Già officiata la prima messa via SMS

Un prete tedesco si è fatto animatore del primo servizio religioso a svolgersi attraverso i messaggini inviati e ricevuti dai cellulari dei fedeli. Un modo, spiega, per avvicinare i giovani alla Chiesa
Un prete tedesco si è fatto animatore del primo servizio religioso a svolgersi attraverso i messaggini inviati e ricevuti dai cellulari dei fedeli. Un modo, spiega, per avvicinare i giovani alla Chiesa


Berlino – Stefan Heinze è un parroco felice perché è riuscito a dare vita alla prima messa via SMS, rimpiazzando i lunghi sermoni tradizionali con sei messaggi SMS inviati a più di 1.300 persone che in tutta la Germania hanno chiesto di riceverli.

L’idea è stata quella di aggiungere ad una messa tradizionale con la presenza “fisica” di 80 persone un sistema SMS per l’invio dei messaggi e per la ricezione delle risposte e delle partecipazioni da parte degli iscritti al servizio. Alcuni dei messaggi “di ritorno” sono stati letti durante la messa in chiesa.

“L’idea principale di questa iniziativa – ha spiegato Heinze – è di metterci in contatto con i giovani. Vogliamo mostrare loro che anche attraverso questi mezzi possono passare messaggi spirituali. Vogliamo raggiungere chi non è in stretto contatto con la Chiesa. Forse troveranno un modo nuovo di essere religiosi, qualcosa che non appartiene alla tradizione”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 05 2001
Link copiato negli appunti