Giappone, più libero l'hardware usato

La legge giapponese che vieta di rivendere gli apparecchi elettronici prodotti prima del 2001 è ora aggirabile. Lo si deve alle proteste di negozianti e collezionisti


Tokyo – I collezionisti di videogiochi d’epoca in Giappone possono tirare un sospiro di sollievo: la legge ambientale che proibiva la vendita di hardware assemblato prima del 2001 è finalmente decaduta. Il ministro del commercio giapponese, Kazuhisa Kakui, è infatti tornato sui propri passi dopo le numerose proteste da parte di negozianti, consumatori e musicisti del calibro di Ryuichi Sakamoto : “I prodotti elettronici usati non si potranno vendere”, ha detto il ministro, “ma si potranno sempre noleggiare”.

Nelle parole di Kakui, “i venditori d’usato potranno continuare a fare affari” facendo figurare le vendite come semplici “noleggi in comodato d’uso”. Attraverso l’introduzione di questo cavillo , Kakui ha forse perso qualche briciolo di credibilità politica ma ha salvato il fiorente mercato dell’elettronica di seconda mano.

In certi quartieri delle grandi metropoli giapponesi, come Akihabara a Tokyo, l’hardware usato è la materia prima di un vero e proprio sistema economico che permette ai giovani di acquistare prodotti ad alta tecnologia a prezzi scontatissimi.

La legge anti-usato era stata varata dal governo nipponico per eliminare dalla circolazione i prodotti considerati pericolosi , non in linea con le nuove disposizioni in materia di sicurezza elettrica. La norma in questione riguarda soprattutto gli apparecchi audiovisivi e musicali, spesso venduti anche all’estero attraverso aste e negozi online.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?

    Oppure sono 2 troll :) Forse. Ma penso che desse loro fastidio l'espressione "pare che" come se fosse "mio cuggino mi ha detto".Ad ogni modo ora i link li hanno.
  • jojob scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Gatto Selvaggio

    E pure gli aborigeni, peggio degli americani con

    gli indiani!

    Ma gli aborigeni si sapeva già.

    Grazie di aver trovato un link in italiano,
    cercavo con Google in inglese ma non usavo le
    chiavi giuste - fino a quando non mi è vanuto in
    mente "threat".

    I due che hanno obiettato, o sono sponsorizzati
    dal governo australiano, o non usiamo allo stesso
    modo la parola "pare".Oppure sono 2 troll :)
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?

    E pure gli aborigeni, peggio degli americani con
    gli indiani!Ma gli aborigeni si sapeva già.Grazie di aver trovato un link in italiano, cercavo con Google in inglese ma non usavo le chiavi giuste - fino a quando non mi è vanuto in mente "threat".I due che hanno obiettato, o sono sponsorizzati dal governo australiano, o non usiamo allo stesso modo la parola "pare".
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?

    Tu dici cose per sentito dire e io ho diritto di
    sbattertelo in faccia.Perché mi sai dire che differenza c'è tra dire:"mio cugino mi ha detto questa cosa"e"ho letto questa cosa su www.miocugino.com/questacosa"?Tutto quel che sappiamo o crediamo di sapere lo abbiamo sentito dire da qualcuno o dalla televisione, o letto da qualche parte, e nella maggior parte dei casi non ricordiamo né chi l'ha detto né dove l'abbiamo letto.Non è che uno tenga un database di tutte le informazioni che gli arrivano.Ho scritto "pare che là il governo abbia quasi messo fuorilegge i sindacati". Pare, perché non è un fatto da me accertato ma di cui ho sentito riferire (come se avessi sentito dire da uno sul pullman che hanno scoperto un metodo per la fusione fredda, e dicessi: pare che abbiano scoperto un metodo per la fusione fredda); quasi, perché ovviamente non è che li abbiano messi letteralmente fuorilegge ma ne avranno limitato fortemente le prerogative (per ipotesi, vietando certe forme di sciopero).Per esempio, una ricerca su Google di "trade unions" +australia +threatsdà al primo postohttp://www.world-psi.org/Template.cfm?Section=Home&CONTENTID=9921&TEMPLATE=/ContentManagement/ContentDisplay.cfmche mi pare abbastanza consistente con l'opinione che mi è stata riferita e che ho riportato:"Violates democratic principles of the freedom of association and the right to organise".Nel caso in esame, poiché una persona che non inclina ad alcuna forma di estremismo, complottismo o antagonismo mi riferisce una simile notizia, tendo a dare a questa più affidamento che se mi fosse stata riferita da uno che tende a vedere complotti dappertutto.==================================Modificato dall'autore il 31/03/2006 18.07.00
  • jojob scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Gatto Selvaggio

    In Italia se ne parla poco perché si

    tratta di un paese lontano che è abitudine

    chiamare pittorescamente "la terra dei canguri",

    ma pare che là il governo abbia quasi messo

    fuorilegge i sindacati.

    *pare*
    O è vero o non è vero.
    *PARE* non vuol dire un cazzo.
    Se è vero, fornisci il link alla legge.
    Se non è vero, *TACI*Pare che questo link potrebbe aiutarti a capire.http://www.conquistedellavoro.it/cdl/nw/dettaglioNotizia.jsp?id=-1837188404Ove cosi' non fosse sei pregato di rispondere a questo mio post con toni adeguati alla policy del forum.
  • jojob scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Gatto Selvaggio

    Australia verso i filtri antiporno



    Bullismo videogiocato? L'Australia dice no



    Australia, divieto di satira su Internet



    L'Australia censura il videogioco dei graffiti



    Australia, intercettazioni SMS contro il
    razzismo



    Australia, le major mettono sotto i provider



    Australia, un database contro il crimine



    Australia, al via il database genetico

    In Australia ha vinto le elezioni un governo di
    destra. In Italia se ne parla poco perché si
    tratta di un paese lontano che è abitudine
    chiamare pittorescamente "la terra dei canguri",
    ma pare che là il governo abbia quasi messo
    fuorilegge i sindacati.E pure gli aborigeni, peggio degli americani con gli indiani!
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Gatto Selvaggio
    Quel che fa il governo australiano li accusa da
    soli. Leggiti gli articoli citati da chi ha
    iniziato il post:


    Australia verso i filtri antiporno



    Bullismo videogiocato? L'Australia dice no



    Australia, divieto di satira su Internet



    L'Australia censura il videogioco dei graffiti



    Australia, intercettazioni SMS contro il
    razzismo



    Australia, le major mettono sotto i provider



    Australia, un database contro il crimine



    Australia, al via il database genetico

    e non perdere anche tu una preziosa occasione di
    tacere.Evita di cambiare discorso.Stavamo parlando della *TUA* accusa, che ora ometti dall'elenco, chissà come mai....
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Gatto Selvaggio

    Ah beh, allora ci sono gli estremi per fare

    accuse ad un continente.

    Continua così...
    Quel che fa il governo australiano li accusa da
    soli. Leggiti gli articoli citati da chi ha
    iniziato il post:*NO*Io ho risposto al tuo di intervento non al loro.Tu dici cose per sentito dire e io ho diritto di sbattertelo in faccia.
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?

    Ah beh, allora ci sono gli estremi per fare
    accuse ad un continente.
    Continua così...Quel che fa il governo australiano li accusa da soli. Leggiti gli articoli citati da chi ha iniziato il post:
    Australia verso i filtri antiporno

    Bullismo videogiocato? L'Australia dice no

    Australia, divieto di satira su Internet

    L'Australia censura il videogioco dei graffiti

    Australia, intercettazioni SMS contro il razzismo

    Australia, le major mettono sotto i provider

    Australia, un database contro il crimine

    Australia, al via il database geneticoe non perdere anche tu una preziosa occasione di tacere.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Gatto Selvaggio
    *riferito* *una persona* *probabile*
    *Non conoscendo la fonte*,Ah beh, allora ci sono gli estremi per fare accuse ad un continente.Continua così...
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?

    *pare*
    O è vero o non è vero.
    *PARE* non vuol dire un cazzo.
    Se è vero, fornisci il link alla legge.
    Se non è vero, *TACI*Me lo ha riferito tempo fa una persona che:legge le notizie sui quotidiani o sui relativi siti, non su forum, newsgroup eccetera;è un ipermoderato senza alcuna tendenza a complottismo e antagonismi vari:quindi, è altamente attendibile e probabile che si tratti di una notizia e non di un'opinione.Non conoscendo la fonte, perché è passato del tempo e non la ricorda più, ho scritto pare. Pare a lui, che ricorda la cosa anche se non la fonte, e pare a me perché glielo avevo sentito dire.Sei libero di crecerci, non crederci, fare da te le tue ricerche, non di dirmi di tacere.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Gatto Selvaggio
    In Italia se ne parla poco perché si
    tratta di un paese lontano che è abitudine
    chiamare pittorescamente "la terra dei canguri",
    ma pare che là il governo abbia quasi messo
    fuorilegge i sindacati.*pare*O è vero o non è vero.*PARE* non vuol dire un cazzo.Se è vero, fornisci il link alla legge.Se non è vero, *TACI*
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Anonimo
    Esempio:
    visito quotidianamente siti di freeware...ma
    quanti di questi siti hanno un avviso bello
    grande che dice agli utenti:
    "guarda che per ora lo puoi usare gratis,
    ma quando ci sarà il TC probabilmente non sarà +
    gratis perchè avremo anche noi dei costi per
    produrlo"?Nessuno lo scrive perchè è falso.Non ci hai pensato?
    e poi un bel link o un articolo su cosa è il TC.Su sito di programmi freeware? E perchè non un link al sito del partito anche?
  • Solvalou scrive:
    Legiferazione creativa.
    Praticamente e' come se per far fronte alle sparatorie si multasse chi non indossa il giubbotto antiproiettile.Ma poi, dico, lo spam e' pubblicita' mica messaggio anonimo. In qualche modo chi pubblicizza il prodotto deve dare informazioni su di se' per permettere l'acquisto. Ora, se in questo mondo dove ficcano le telecamere a ogni angolo di strada non si riesce a risalire e a punire uno che Pubblica dei dati per vendere roba con metodi illegali (lo spamming) c'e' qualcosa che non va.
  • Anonimo scrive:
    Re: a quando su tin.it/alice?
    - Scritto da: Anonimo


    il perche' del suo successo non era economico,
    forse per questo deve morire? Si.
    l'economia e' un vampiro?Peggio: é un dio-vampiro.
    gli utenti sono proprio tutti coglioni?Non vuoi saperlo davvero.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Anonimo
    se non accetti sei un coglione o sei
    morto o sei semplicemente fuori.Triste ma vero.Il mondo non si cambia unendosi ai lupi perconvincerli a non mangiare le pecore, maconvincendo le pecore a non farsi mangiaredai lupi.
    cosa conta di piu'? rinunciare o essere sconfitti?Chi si arrende è già sconfitto in partenza.
    E non sarete i soli, ma cominciamo subito, ognuno
    a suo modo, prima o poi c'incontreremo.Ognuno a modo suo. Hai detto bene. :-)Non sono necessarie grandi cose. Basta difendere,nel proprio piccolo ed in modo pacifico, la propriadignità umana ed il proprio diritto di essere lasciatiin pace ('privacy').
  • Anonimo scrive:
    Re: a quando su tin.it/alice?
    - Scritto da: Anonimo
    a quando su tin.it/alice? Mi riferisco alla posta
    pop3 che non viene filtrata e ricevo mediamente
    dai 30 a 50 messaggi di spam al giornofosse solo questo, ci sono persone che non riescono ad aitenticare la loro prima connessione con linux, vedi mailing list ubuntu, e' normale non vedere l'offerta rossoalice con mac e linux o semplicemente win+firefox o winmplay taroccato ...vai su tiscali e ti denunciano per per2per, su tele2 non si sa, su win boh, ma molti lamentavano disservizi.questa internet e' una merda, continueremo ad usarla a queste condizioni? il perche' del suo successo non era economico, forse per questo deve morire? l'economia e' un vampiro? gli utenti sono proprio tutti coglioni?
  • Anonimo scrive:
    Re: questi sono matti
    - Scritto da: Anonimo
    filtri antispam per legge? e chi da una
    definizione univoca di spam? e per i falsi
    positivi? e per i falsi negativi? non esiste un
    software che sia capace di identificare il 100%
    dello spamIl greylisting fa il sporco lavoro senza falsi positivi e col 99% di successo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?


    vedo la gente che si scanna contro berlusconi o

    contro prodi
    Chiunque vinca le elezioni, per noi non cambierà
    nulla.
    Cambiano i volti (quando cambiano!) ma non i
    programmi di governo. Chissà perché?non sono daccordo, se vuoi cambiare fatti una tessera in un partito che senti vicino e battiti con i sordi che lo compongono, se vincerai avrai la possibilita' di cambiare le cose, se sarai ancora quello di prima.Ma, sono daccordo, non cambiera' niente, perche'? perche' credo che la corruzione non abbia limiti morali, se non accetti sei un coglione o sei morto o sei semplicemente fuori.E' un mondo di merda, eppure se ti convinci che la merda e' buona puoi apprezzarla, finira' cosi'? o a tuo figlio ( tu sei fortunato ad averlo avuto ) vuoi dire che non hai fatto niente per cambiare quello che poi sara' il suo mondo?

    perderemo tutte le cause che riguardano la

    nostra privacy, che riguardano il nostro diritto

    all'informazione e all'istruzione,

    Solo se ci arrendiamo.gia', solo se ci arrendiamo, o se saremo sconfitti, ma cosa conta di piu'? rinunciare o essere sconfitti? puoi sconfiggere un uomo, ma se qualcuno lo ricordera' egli sara' sempre presente e continuera', a suo modo, a combattere.

    siamo in pochi a comprendere il rischio

    (anche perkè tanta gente di fatto non ha tempo


    energie per interessarsi di questo ogni giorno).gia', le energie, dove le buttiamo?
    Questo è vero. Ma il fatto che ci siano ancora
    discussioni di questo tipo è un buon segno.ma il fatto che non siano la norma ... hai ragione, sono un buon segno.

    combatterò finkè posso per la mia libertà, per
    la

    mia privacy, per il mio diritto a istruirmi.

    E non sarai il solo.E non sarete i soli, ma cominciamo subito, ognuno a suo modo, prima o poi c'incontreremo.
  • Anonimo scrive:
    Re: questi sono matti
    - Scritto da: Anonimo
    filtri antispam per legge? e chi da una
    definizione univoca di spam? e per i falsi
    positivi? e per i falsi negativi? non esiste un
    software che sia capace di identificare il 100%
    dello spami falsi positivi saranno comunque consultabili
  • Anonimo scrive:
    a quando su tin.it/alice?
    a quando su tin.it/alice? Mi riferisco alla posta pop3 che non viene filtrata e ricevo mediamente dai 30 a 50 messaggi di spam al giorno
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo nel mondo?
    - Scritto da: Anonimo
    La cosa divertente e' che il 95% delle persone
    dicono la stessa cosa, cioe' "gli altri sono
    pecore, (e io no)".Già. E poi tutti lì a farsi scansionare l'indice anziché"give the finger" (=fare un gestaccio) a chi glie lochiede.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Anonimo

    Indietro verso dove? Agli anni 70? Alla guerra
    fredda? O giu' giu' ancora verso un idilliaco
    passato bucolico?
    Gli anni '70 non erano male, a parte certi tagli di capelli.
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?

    Australia verso i filtri antiporno

    Bullismo videogiocato? L'Australia dice no

    Australia, divieto di satira su Internet

    L'Australia censura il videogioco dei graffiti

    Australia, intercettazioni SMS contro il razzismo

    Australia, le major mettono sotto i provider

    Australia, un database contro il crimine

    Australia, al via il database geneticoIn Australia ha vinto le elezioni un governo di destra. In Italia se ne parla poco perché si tratta di un paese lontano che è abitudine chiamare pittorescamente "la terra dei canguri", ma pare che là il governo abbia quasi messo fuorilegge i sindacati.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo nel mondo?
    - Scritto da: Anonimo
    Il Governatore Arnold Schwarzenegger pensa che:
    "95% of the people in the world need to be told
    what to
    do and how to behave." cioè: al 95% della
    popolazione
    mondiale va detto cosa fare e come comportarsi...La cosa divertente e' che il 95% delle persone dicono la stessa cosa, cioe' "gli altri sono pecore, (e io no)".
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    E' la libertà che avanza!

    si noi siamo qui a scherzare, sono anni che vedo
    questa merda avanzare, son sempre stato a
    scherzarci sopra perche' tanto sapevo che almeno
    il 95% della gente e' ovina e non se ne esce; da
    un mese (giorno piu', giorno meno) so che
    diventero' presto padre e adesso la voglia di
    scherzare m'e' passataInsomma stai diventando vecchio!Nel senso che stai cambiando modo di pensare, abbandonando certe posizioni dato che cambia il tuo ruolo.
    il pensiero che mio
    figlio crescera' in questa merda mi fa venire un
    groppo in golaTu ce l'hai fatta.
    e mi fa sentire impotente; vedo la
    gente che si scanna contro berlusconi o contro
    prodi, gente che tira acqua al suo orticello,
    gente che pensa di inseguire degli ideali quando
    invece sta facendo una cosa non dissimile da chi
    va a tifare la propria squadra allo stadio; io
    spero solo che in qualche modo gli anglosassoni e
    tutta la merda che hanno portato nel mondo in
    qualche modo spariscanoDecisamente un progetto concreto.
    e che non sia troppo
    tardi per tornare indietroIndietro verso dove? Agli anni 70? Alla guerra fredda? O giu' giu' ancora verso un idilliaco passato bucolico?
    la cosa peggiore e'
    che l'unica cosa che posso fare e' sperare.Puoi anche educare tuo figlio e sicuramente lo farai al meglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Anonimo
    perderemo tutte le cause che riguardano la
    nostra privacy, che riguardano il nostro diritto
    all'informazione e all'istruzione,Solo se ci arrendiamo.
    siamo in pochi a comprendere il rischio
    (anche perkè tanta gente di fatto non ha tempo nè
    energie per interessarsi di questo ogni giorno).Questo è vero. Ma il fatto che ci siano ancoradiscussioni di questo tipo è un buon segno.
    combatterò finkè posso per la mia libertà, per la
    mia privacy, per il mio diritto a istruirmi.E non sarai il solo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    guarda ti capisco...io ho sempre il magone mentre la pagina di PI si carica verso la mezzanotte..prima di dormire mi viene sempre in mente qualche pensiero su questa società insostenibile..su cosa si può fare per mettere fine a questa castrazione quotidiana della libertà, anzi del diritto perchè di libertà hanno potuto parlare solo gli uomini primitivi.quel che possiamo fare è parlare appena possibile di questo fenomeno, ..almeno accennarlo a chi non se ne rende conto.Esempio:visito quotidianamente siti di freeware...ma quanti di questi siti hanno un avviso bello grande che dice agli utenti: "guarda che per ora lo puoi usare gratis, ma quando ci sarà il TC probabilmente non sarà + gratis perchè avremo anche noi dei costi per produrlo"?e poi un bel link o un articolo su cosa è il TC.Cmq penso che perderemo tutte le cause che riguardano la nostra privacy, che riguardano il nostro diritto all'informazione e all'istruzione, perchè siamo in pochi a comprendere il rischio (anche perkè tanta gente di fatto non ha tempo nè energie per interessarsi di questo ogni giorno).Cmq io combatterò finkè posso per la mia libertà, per la mia privacy, per il mio diritto a istruirmi.saluti e auguri per la futura nascita.- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    E' la libertà che avanza!

    si noi siamo qui a scherzare, sono anni che vedo
    questa merda avanzare, son sempre stato a
    scherzarci sopra perche' tanto sapevo che almeno
    il 95% della gente e' ovina e non se ne esce; da
    un mese (giorno piu', giorno meno) so che
    diventero' presto padre e adesso la voglia di
    scherzare m'e' passata; il pensiero che mio
    figlio crescera' in questa merda mi fa venire un
    groppo in gola e mi fa sentire impotente; vedo la
    gente che si scanna contro berlusconi o contro
    prodi, gente che tira acqua al suo orticello,
    gente che pensa di inseguire degli ideali quando
    invece sta facendo una cosa non dissimile da chi
    va a tifare la propria squadra allo stadio; io
    spero solo che in qualche modo gli anglosassoni e
    tutta la merda che hanno portato nel mondo in
    qualche modo spariscano e che non sia troppo
    tardi per tornare indietro; la cosa peggiore e'
    che l'unica cosa che posso fare e' sperare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo nel mondo?
    - Scritto da: Anonimo
    siamo qui a scherzareIl mio commento voleva essere sarcasticoe volto a far riflettere. So bene che in realtàci sarebbe ben poco da scherzare suquesto argomento.
    almeno il 95% della gente e' ovina e non
    se ne esceQuesta è la radice del problema. Tanti nonvedono nulla di male o di strano nel far gestirela propria vita da... altri... e nel farsi trattare peggiodelle bestie. Anzi, chi non si fa scansionare eperquisire da capo a piedi per ogni minimaazione quotidiana O viene accusato di "averequalcosa da nascondere" (argomento favoritodelle SS) O viene tacciato di essere paranoico.(Chi vuole tutti questi controlli sulla gente,invece, a volte HA qualcosa da nascondere enon viene MAI accusato di essere paranoico.Che strano...)Il Governatore Arnold Schwarzenegger pensa che:"95% of the people in the world need to be told what todo and how to behave." cioè: al 95% della popolazionemondiale va detto cosa fare e come comportarsi...
    il pensiero che mio figlio crescera' in questa merda
    mi fa venire un groppo in gola e mi fa sentire
    impotenteCredo di capire cosa intendi.Se solo ci fossero più persone come te...Il mondo sarebbe molto migliore.
    vedo la gente che si scanna contro berlusconi o
    contro prodiChiunque vinca le elezioni, per noi non cambierà nulla.Cambiano i volti (quando cambiano!) ma non iprogrammi di governo. Chissà perché?
    unica cosa che posso fare e' sperare.Su questo non sono assolutamente d'accordo.Il filosofo Immanuel Kant una volta disse:"Se un uomo fa di sè un verme, non deve lamentarsise viene calpestato". (Ovviamente è una citazione dicarattere generale e non riferita ad alcun individuo).La soluzione? Non farsi calpestare. E rifiutare lelimitazioni delle libertà civili come qualcosa diabominevole è un modo per non farsi calpestare.Un sincero "in bocca al lupo" a te ed alla tua famigliain procinto di espandersi. :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    - Scritto da: Anonimo
    E' la libertà che avanza!si noi siamo qui a scherzare, sono anni che vedo questa merda avanzare, son sempre stato a scherzarci sopra perche' tanto sapevo che almeno il 95% della gente e' ovina e non se ne esce; da un mese (giorno piu', giorno meno) so che diventero' presto padre e adesso la voglia di scherzare m'e' passata; il pensiero che mio figlio crescera' in questa merda mi fa venire un groppo in gola e mi fa sentire impotente; vedo la gente che si scanna contro berlusconi o contro prodi, gente che tira acqua al suo orticello, gente che pensa di inseguire degli ideali quando invece sta facendo una cosa non dissimile da chi va a tifare la propria squadra allo stadio; io spero solo che in qualche modo gli anglosassoni e tutta la merda che hanno portato nel mondo in qualche modo spariscano e che non sia troppo tardi per tornare indietro; la cosa peggiore e' che l'unica cosa che posso fare e' sperare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cosa sta succedendo in Australia?
    E' la libertà che avanza!
  • Anonimo scrive:
    Re: questi sono matti
    - Scritto da: Anonimo
    e chi da una definizione univoca di spam?Indovina un po'? Lo Stato.Tutto ciò che non sarà approvato saràconsiderato SPAM. Bwahahahahaha!
  • Anonimo scrive:
    questi sono matti
    filtri antispam per legge? e chi da una definizione univoca di spam? e per i falsi positivi? e per i falsi negativi? non esiste un software che sia capace di identificare il 100% dello spam
  • Anonimo scrive:
    Cosa sta succedendo in Australia?
    Australia verso i filtri antiporno22/03/2006 (PI - News) Il leader dell'opposizione australiana vuole obbligare gli ISP ad implementare filtri statali per eliminare pornografia e contenuti violenti dalla Rete. Una censura... soft?Bullismo videogiocato? L'Australia dice no20/03/2006 (PI - News) RockStar Games ha quasi ultimato un videogame che stimola il ricorso alle brutte maniere. Polemiche furiose negli USA. Già messo al bando, preventivamente, in Australia: è antieducativo e pericolosoAustralia, divieto di satira su Internet20/03/2006 (PI - News) L'ex colonia inglese inciampa su uno scherzo: il governo oscura un sito satirico che attribuisce scuse ufficiali per la guerra in Iraq al primo ministro John Howard. Lesa Maestà, in praticaL'Australia censura il videogioco dei graffiti17/02/2006 (PI - News) Non potrà essere commercializzato perché le pressioni politiche hanno intimorito l'ente che si occupa del rating dei videogiochi; graffitismo virtuale alla gognaAustralia, intercettazioni SMS contro il razzismo20/12/2005 (Telefonia - News) Scontri razziali fomentati attraverso messaggi di testo sono alla base del nuovo provvedimento che permette alla polizia di intercettare gli SMSAustralia, le major mettono sotto i provider18/10/2005 (PI - News) Si parte con Swiftel, caso nato da un raid dei discografici negli uffici dell'operatore che nelle scorse ore ha firmato la resa. D'ora in poi userà filtri e procedure richieste dall'industria. BitTorrent nel mirino???======Australia, un database contro il crimine11/10/2005 (PI - News) Il governo vara un costoso progetto informatico per facilitare l'identificazione di cittadini sospetti e l'archiviazione dettagliata dei criminali recidivi^^^^^^Australia, al via il database genetico13/09/2005 (PI - News) Un archivio informatizzato contiene i dati genetici di circa 20 milioni di persone. Tremano i sostenitori della privacy, mentre gioiscono le aziende del settore: la bioinformatica traina la ricerca
Chiudi i commenti