GIF libere più vicine

Nei prossimi giorni il brevetto per LZW negli USA scadrà e a quanto pare Unisys non intende estenderne l'efficacia. Entro un anno GIF libere anche in Europa. Cambierà il destino di PNG?

Roma – L’algoritmo di compressione Lempel-Ziv-Welch (LZW) alla base del celebre formato grafico GIF (Graphics Interchange Format) dal prossimo 20 giugno non sarà più sottoposto a brevetto negli Stati Uniti. L’attuale detentrice del brevetto, Unisys, appare infatti intenzionata a non richiederne l’estensione, trasformando di fatto LZW, e dunque GIF, in un formato adottabile da chiunque sul suolo americano.

Per quanto riguarda i brevetti che Unisys detiene su LZW in altri paesi, come Italia, Francia, Regno Unito, Germania, Canada e Giappone, entro un anno anche questi andranno in scadenza e dunque anche in questi paesi GIF dovrebbe essere “liberato”.

Queste novità potrebbero avere un impatto anche nello sviluppo e nel supporto di un altro formato grafico, PNG (Portable Network Graphics), nato proprio come “alternativa” free al GIF, un formato che ha consentito agli sviluppatori indipendenti e dell’open source di realizzare software di grafica senza dover sottostare alle condizioni e alle royalty richieste da Unisys. Sulla questione dei brevetti su LZW, d’altro canto, il dibattito è stato accesissimo e non sono mancate feroci polemiche contro l’azienda detentrice del brevetto.

A dir la verità, però, sebbene PNG abbia una diffusione incomparabilmente inferiore al formato GIF, il suo status è ormai riconosciuto non solo per le sue qualità ma anche per il ruolo che ha voluto attribuirgli il World Wide Web Consortium (W3C). Proprio in queste settimane il W3C si prepara a rilasciare le proprie raccomandazioni ufficiali per la seconda versione del formato PNG.

Per comprendere la situazione è bene riportare le parole di Don Marti, presidente del Silicon Valley Linux User Group, secondo cui “il problema centrale non è se usare GIF o PNG. Il problema è capire se si vuole lasciare che un detentore di brevetto possa divenire un censore delle tue comunicazioni”. Va detto che proprio Marti nel 1999 aveva organizzato una celebre protesta, Burn all GIFs Day , contro Unisys e le sue iniziative sui brevetti.

Non sono pochi, infine, coloro che sostengono che PNG sia nei fatti migliore di GIF. Anche per questo, probabilmente, non sono in molti ad applaudire la decisione di Unisys di non rinnovare il brevetto.

Da parte sua Unisys ha difeso la propria posizione. Un portavoce ha dichiarato che l’azienda “non ha ancora valutato le nuove raccomandazioni su PNG e rimane da vedere se la nuova versione avrà un effetto sull’uso di immagini GIF”. “Se così sarà – ha concluso – allora il brevetto avrà comunque raggiunto il suo scopo, che è quello di sospingere l’innovazione tecnologica. Dunque ben venga”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • NeutrinoPesante scrive:
    59$ all'anno per leggere l'ora...
    Fenomenale ;-)(Ah gia', poi ci sono i 100-300 $ per comprarsi l'oggetto stile orologio da culturista....)Saluti :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: NeutrinoPesante e l'assenza di cerve
      lla- Scritto da: NeutrinoPesante
      Fenomenale ;-)

      (Ah gia', poi ci sono i 100-300 $ per
      comprarsi l'oggetto stile orologio da
      culturista....)

      Saluti :-)come esprime il tuo nick tu corri attraversando tutto e tutti, tu come un neutrino corri e non ti fermi a pensare, quindi visto che la testa non ti serve vendila a qualcuno potrebbe servire.quanta gente esiste a questo mondo solo per denigrare tutto e tutti, e questo e un sintomo d'ignoranza e della peggiore specie.
  • Anonimo scrive:
    Non se ne puo' piu'
    Quand'e' che alla m$ finiranno di cagare il cazzo con queste stronzate?
  • Anonimo scrive:
    Foto
    Qualcuno sa dirmi dove trovare qualche foto? (win)
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione
    ve è finito il post avente subject "Notizia vecchia fa buon brodo"? Coda di paglia? :-)))
  • Anonimo scrive:
    già da molto tempo!
    wow che innovazione! www. linuxdevices.com
  • Anonimo scrive:
    La differenza...
    ..fra questa "innovativa" tecnologia e l'RDS e il DAB (sfruttando da anni sulle autoradio) quale sarebbe?Non farebbero prima a costruire devices che utilizzino questa tecnologia sfruttando la rete FM gia' esistente e quindi estendere in un batter d'occhio il servizio a tutto il mondo, invece di perdere tempo a installare hotspot in giro?A volte penso di essere un genio, ma poi rifletto e mi rendo conto che sono gli altri ad essere stupidi.
    • Anonimo scrive:
      Re: La differenza...
      - Scritto da: Anonimo

      A volte penso di essere un genio, ma poi
      rifletto e mi rendo conto che sono gli altri
      ad essere stupidi.mah...i penso che nessuna di queste 2 ipotesi sia vera:)
      • Anonimo scrive:
        Re: La differenza...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo




        A volte penso di essere un genio, ma poi

        rifletto e mi rendo conto che sono gli
        altri

        ad essere stupidi.

        mah...i penso che nessuna di queste 2
        ipotesi sia vera:)Preferisci: "facciano gli stupidi" ? ... ok :)
    • Anonimo scrive:
      Re: La differenza...
      - Scritto da: Anonimo
      ..fra questa "innovativa" tecnologia e l'RDS
      e il DAB (sfruttando da anni sulle
      autoradio) quale sarebbe?Eccola la differenza:"Il costo dell'abbonamento sarà di 9,95 dollari al mese o di 59$ all'anno".
      • postmaster scrive:
        Re: La differenza...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ..fra questa "innovativa" tecnologia e
        l'RDS

        e il DAB (sfruttando da anni sulle

        autoradio) quale sarebbe?

        Eccola la differenza:

        "Il costo dell'abbonamento sarà di 9,95
        dollari al mese o di 59$ all'anno".ahhh .. capisco .. la differenza e' il prezzo .. hummm .. interessante .. lo prendo subbito .. e poi lo consiglio purea mio cuggggino .. si si certo ..
    • Anonimo scrive:
      Re: La differenza...
      Beh sappi che sei stupido... o almeno non ha islo spirito del sir monopolista bill. Se si usassero le radio rds, il commercio non si espanderebbe ulteriormente... per le radio basterebbe acquistare un programma che trasmetta i dati agli orologi e sarebbe fatta. Niente modifiche hardware, niente nuovi trasmettitori, niente di niente.Se invece vien fatta una nuova infrastruttura, allora ci mangiano per il software, ci mangiano per l'hardware, ci mangiano per le installazioni dei ripetitori... ah, questo sì che è commercio!Ecco perchè non si basa sull'rds ;)Ciao :D
Chiudi i commenti