Giuda.com/ Lo strano caso della sindrome FLAT

Dal sito della satira: ecco cosa avviene quando si sottoscrive un contratto di tipo flat e su chi ne patisce le conseguenze


Web – Non credo che abbiate mai sentito parlare della Sindrome FLAT. La Sindrome FLAT si è scatenata da quando alcune compagnie telefoniche danno la possibilità di sottoscrivere un abbonamento chiamato, appunto Flat, che consente di pagare un fisso al mese (tipo sulle 90 mila più Iva) e di fare tutte le telefonate che si vuole, sia urbane che interurbane: tale malattia mentale comporta un disturbo della personalità del soggetto colpito il quale diventa un monomaniaco con una sola idea in testa: “li faccio fallire”.

Infatti, in genere, chi decide di fare un contratto di questo tipo lo fa dopo avere ricevuto una sostanziosa bolletta, una di quelle che una volta fruttavano la foto, con la scritta “Socio Benemerito”, negli uffici SIP. E ‘ per questo che nutre un sentimento di vendetta che lo induce a volere sfruttare al massimo l’abbonamento sottoscritto.

Gli affetti da questa sindrome sono detti “flattomani”: il flattomane, non appena scopre che il contratto è stato attivato rispolvera la vecchia agenda telefonica (quella senza i numeri di cellulare, dato che le telefonate ai cellulari non sono comprese nella tariffa) e si mette a telefonare a tutti i numeri della lista, indipendentemente dal fatto che siano o no suoi amici, indipendentemente da dove abitino. E a tutti attacca delle tiritere tremende. Telefonate interminabili in cui lui parla del più ma soprattutto del meno, perché, in fondo, il flattomane ha poco da dire.

Il flattomane è così perseverante nel suo intento di fare fallire la compagnia presso la quale ha sottoscritto l’abbonamento che ben presto diventa l’incubo di chiunque lo conosca: i suoi amici vivono nel terrore di ricevere una sua telefonata, perché le sue telefonate sono spesso chilometriche, molte volte inutili, sempre noiosissime. In breve a chiunque lo conosca l’unico rimedio sembra essere l’attivazione della segreteria telefonica: il flattomane però non si lascia scoraggiare da così poco. Lui sulle segreterie telefoniche lascia messaggi fiume in cui spiega i vantaggi della tariffa flat.

I suoi amici, perciò, si rendono conto che l’unica soluzione possibile per evitarlo è lasciare il telefono fuori posto.

Quando il flattomane, comunque, trova tutti i numeri occupati si attacca ad Internet e inizia a fare le ricerche più strane, tutte quelle ricerche che non aveva mai fatto perché, perdiana!, la connessione costa; allora dopo avere guardato tutti i siti porno possibili e avere scoperto che sono tutti a pagamento, passa alle ricerche culturali: i monumenti di Roma, la cucina siciliana, il barocco in Abruzzo ecc… E poi tanta, tanta informazione: in modo da avere argomenti di cui parlare una volta che trovi di nuovo un numero libero.

C’è poi un’altra evenienza. Può anche essere che il flattomane sia un redattore di una rivista satirica on line: in quel caso, prima si fa prendere dalla sindrome e poi ci scrive un articolo sopra. Infine chiama tutti i suoi amici per leggere loro l’articolo in anteprima.
E lo fa la domenica mattina.
Alle sette.

Giuda.com

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma perchè?
    Ma perché non possiamo avere una cultura di difesa dei diritti del consumatore? Perché dobbiamo dire che 50000 lire sono poche o non sufficienti per avere un servizio? Se io costituisco un'azienda onesta, prometto un certo tipo di servizio alla clientela, devo fornire quel servizio. Qualora la Telecom mi impedisca di fare il mio lavoro come fornitore di flat a pagamento, dovrò vedermela io con telecom, non scaricare sulla mia clientela il problema. Se non riesco e fare ciò, posso solo ritirarmi... mai sentito parlare di fallimento d'una azienda? Personalmente mi sono abbonato per un mese di prova ad Aruba e non ho fatto altro che incontrare problemi di connessione. E non i 5 minuti al giorno in cui il servizio non va! Hanno detto che hanno cambiato i server o qualcosa del genere, che è colpa della Telecom, ecc.....Il risultato è che di 30 giorni ne avrò usufruito meno di 10. Insomma se io vado a comprare qualcosa di tangibile in un negozio e scopro che è di qualità inferiore a quella dichiarata nell'etichetta, è il negoziante a doverci rimettere! Poco importa se qualcuno pensi che quel prezzo sia troppo basso. Se lui ha venduto ad un prezzo basso un bene di cui attestava la qualità, e questa qualità non esiste, lui è un truffatore!Impariamo far valere i nostri diritti!Al limite proviamo ad unirci e rivolgiamoci a qualche associazione di consumatori per farci sentire.Altro che newsgroup! Qui devono accorgersi che i truffati, gli uomini, sono uniti contro i truffatori, i caporali!Allora spariranno società senza struttura e disoneste!E chi vorrà creare un'azienda che fornisca servizi, come flat a pagamento, dovrà sapere che è necessaria onestà e capacità, e bisogna fare sul serio!Ora come ora, loro guadagnano e se la ridono alle nostre spalle. Ci fanno parlare con quattro sfigati al telefono che non sanno cosa dire, in modo da impedirci di protestare davvero. E magari scrivono o fanno scrivere da qualcuno lettere di difesa delle loro posizioni o di accusa nei confronti dei consumatori truffati [con cose tipo "non sanno connettersi" "sono insofferenti ed imbranati" "usano la connessione per troppo tempo (dimenticando di averla promessa 24 ore su 24)]"
  • Anonimo scrive:
    Articolo non all'altezza
    Non sara' che i provider italiani hanno abitudini derivate da un passato di umiliazioni del cliente?'sto Mantellini e' l'unico fortunato italiano che non deve mescolarsi con quel VOLGO DISPERSO CHE NOME NON HA.Fosse che lo pagano bene?
  • Anonimo scrive:
    Presi i soldini da Galactica?
    Punto Informatico, non cadermi così in basso.....
  • Anonimo scrive:
    L'italica predisposizione al lamento...
    L'italica predisposizione al lamento, come dice il dotto articolo, non pensi che abbia un fondamento? Pensi che un popolo che viene trattato in modo giusto ed equo abbia ragione di lamentarsi? Pensi che un popolo sia "furbo" per divertimento o che lo sia divenuto per necessità?
    • Anonimo scrive:
      Re: L'italica predisposizione al lamento...
      - Scritto da: kabal
      L'italica predisposizione al lamento, come
      dice il dotto articolo, non pensi che abbia
      un fondamento? Pensi che un popolo che viene
      trattato in modo giusto ed equo abbia
      ragione di lamentarsi? Pensi che un popolo
      sia "furbo" per divertimento o che lo sia
      divenuto per necessità?Meno male... un utente come me invece che quel branco di finti utenti!;-)
  • Anonimo scrive:
    Internet-Zero a me non ha mai funzionato
    Dopo mesi in cui il servizio non ha mai funzionato (linea perennemente occupata) ho definitavamente lasciato perdere (e rassegnato a buttare i miei soldi) e sono passato a Libero@Sogno.Vedete voi
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet-Zero a me non ha mai funzionato
      - Scritto da: Fabio Lisco
      Dopo mesi in cui il servizio non ha mai
      funzionato (linea perennemente occupata) ho
      definitavamente lasciato perdere (e
      rassegnato a buttare i miei soldi) e sono
      passato a Libero@Sogno.
      Vedete voiNoo , ma figurati , come dicono questi idio*i che difendono gli idio*i devi accontentarti , è solo una linea economica , lo sanno tutti che non funzionava. è colpa nostra se ci siamo fatti fregare.Che mondo di cogli*ni che oltretutto loda i coglion*i che stanno rovinando internet in Italia facendo pensare alla gente che qualsiasi cosa è collegata ad internet è sicuramente una fregatura.Devono essere proprio coglio*i al cubo per non capirlo che si stanno rovinando con le proprie mani per rubare due lire in più subito.
  • Anonimo scrive:
    Io sono d'accordo con Mantellini
    Trovo giustissimo il problema che tira fuori mantellini. Questi spazi sono a disposizione, oltre che degli spammer e delle ricerche di mercato, degli utenti.Qui noi (io, tu, il tuo vicino di casa, x, y) possiamo dire le nostre impressioni direttamente, senza che ci sia un giornalista pronto a raccoglierne una parte e fare un ministrone...Se questi spazi si usano bene possono avere un valore inestimabile per tutti. Usati per sputare veleno non servono a nessuno. O meglio, l'unica cosa che si capisce è che c'è gente incazzata... magari non è poco...Dobbiamo, tutti, imparare ad usare Internet come uno strumento. Quando eravamo piccoli giocavamo con il telefono, ora molti fanno altrettanto, giocano (magari per conoscere, per carità) con Internet piuttosto che utilizzarlo.Grande mantellini e come sempre Grande Punto Informatico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sono d'accordo con Mantellini
      - Scritto da: X (l'unica)
      Dobbiamo, tutti, imparare ad usare Internet
      come uno strumento. Quando eravamo piccoli
      giocavamo con il telefono, ora molti fanno
      altrettanto, giocano
      con Internet piuttosto che
      utilizzarlo.Guarda che quelli incazzati come me lo usano per lavoro internet ed è per quello che si incazzano !!!!Mon me la prenderei certo se come te dovessi usare internet per "navigare" o per scrivere finti post per difenderti dalle migliaia di accuse che ti sono piovute contro Caro X o Mantellini che tu sia...
      • Anonimo scrive:
        Re: Io sono d'accordo con Mantellini
        - Scritto da: Sergio Longhi
        Mon me la prenderei certo se come te dovessi
        usare internet per "navigare" o per scrivere
        finti post per difenderti dalle migliaia di
        accuse che ti sono piovute contro Caro X o
        Mantellini che tu sia... Gentile (?) Sergio Longhi,non solo non sono Mantellini ma continuando ad essere arrabbiato per la sua flat si rovina il SUO fegato, non il mio.Sappia che anche io lavoro su Internet e anche io sono sensibile alle tariffe, ma anche al fegato.In più - e questo è l'aspetto comico dei suoi messaggi - mi sembra sempre più off-topic. Non crede?Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Io sono d'accordo con Mantellini
          - Scritto da: X (l'unica)
          - Scritto da: Sergio Longhi

          Mon me la prenderei certo se come te
          dovessi

          usare internet per "navigare" o per
          scrivere

          finti post per difenderti dalle migliaia
          di

          accuse che ti sono piovute contro Caro X o

          Mantellini che tu sia...

          Gentile (?) Sergio Longhi,

          non solo non sono Mantellini ma continuando
          ad essere arrabbiato per la sua flat si
          rovina il SUO fegato, non il mio.

          Sappia che anche io lavoro su Internet e
          anche io sono sensibile alle tariffe, ma
          anche al fegato.

          In più - e questo è l'aspetto comico dei
          suoi messaggi - mi sembra sempre più
          off-topic. Non crede?
          SalutiParlare delle condizioni di salute del mio fegato (che per altro sta benissimo , grazie dell'interessamento) mi sembra Off-Topic , io ribadisco solo che chi pubblicizza un servizio che poi non è in grado di fornire e fa anche finta di niente è da definire per lo meno un truffatore , o no ??Se le vendono una automobile che a volte si accende ad a volte no e dal meccanico le rispondono che tanto la ha pagata poco e che anche le altre fanno gli stessi difetti lei che fa , sorride ???
      • Anonimo scrive:
        Re: Io sono d'accordo con Mantellini


        Guarda che quelli incazzati come me lo usano
        per lavoro internet ed è per quello che si
        incazzano !!!!
        Mon me la prenderei certo se come te dovessi
        usare internet per "navigare" o per scrivere
        finti post per difenderti dalle migliaia di
        accuse che ti sono piovute contro Caro X o
        Mantellini che tu sia... E' decisamente disgustoso vedere certi messaggi, pieni di inutile veleno , di urla e strepiti di chi ha creduto di poter fare il furbo (cosa che in Italia sembra fare molto figo", mentre chi e' corretto e rispetta i diritti di tutti e' un "fesso" e va soppresso o al limite sfruttato)e viene "beccato" da chi voleva "fregare". Mi spiego: capisco che non siamo tutti miliardari, ma non puoi pensare di abbonarti a una flat per stare collegato 24 ore su 24 sapendo bene che altri 4 troveranno occupato (e giustamente si inca**eranno), mentre quando succede a te di essere fra gli altri 4 ti inca**i come una iena e minacci denunce e ritorsioni.Se hai davvero bisogno di internet per lavorare devi investire in una linea migliore, con servizi migliori...dopo tutto se lavori guadagni anche, no?? e allora perche' vieni a togliere banda a me, poverella, che faccio una flat scarsa tanto per navigare in tranquillita'e stare connessa un po' di piu' una volta ogni tanto? Non so se certa gente e' idiota perche' crede a certa pubblicita'o fa solo finta di esserlo per tentare di fregare gli altri...io propenderei per la seconda ipotesi, vista la mentalita' italiana (di cui dicevo sopra, riguardo al fare i furbi).Anche la legge dice che se uno e' tanto idiota da credere a alle promesse ovviamente false di certe pubblicita' deve stare zittino e per il futuro deve svegliarsi un po'.Certi provider, sia piccoli che grandi sono davvero poco professionali, ma e' ovvio che in un momento di boom come questo si siano gettati nell'affare cani e porci, ma "voi" (non tutti :), cosi' bravi, cosi' esperti di informatica e di intenet, cosi' furbi, cosi'intelligenti...ma non lo capite da soli quando vi stanno vendendo fumo?? ma siete piu' creduloni delle vecchine al mercato? Sveglia! E se invece fate solo i finti tonti credendo di fare i furbi, non lamentatevi quando venite beccati a rubare la marmellata.In entrambi i casi smettete di lamentarvi.E non inca**atevi se qualcuno vi sgrida.Non fate i bimbi...vergogna!
        • Anonimo scrive:
          Re: Io sono d'accordo con Mantellini
          - Scritto da: KosComplimenti innanzitutto per la fantasia , ogni post cambi un nome :))))





          Guarda che quelli incazzati come me lo
          usano

          per lavoro internet ed è per quello che si

          incazzano !!!!

          Mon me la prenderei certo se come te
          dovessi

          usare internet per "navigare" o per
          scrivere

          finti post per difenderti dalle migliaia
          di

          accuse che ti sono piovute contro Caro X o

          Mantellini che tu sia...


          Mi spiego: capisco che non siamo tutti
          miliardari, ma non puoi pensare di abbonarti
          a una flat per stare collegato 24 ore su 24Ma sei pazzo ??? A che servirebbe altrimenti una flat in cui ti dicono "Finalmente puoi stare collegato 24 ore su 24 !!"
          Se hai davvero bisogno di internet per
          lavorare devi investire in una linea
          migliore, con servizi migliori...dopo tutto
          se lavori guadagni anche, no?? e allora
          perche' vieni a togliere banda a me,
          poverella, che faccio una flat scarsa tanto
          per navigare in tranquillita'e stare
          connessa un po' di piu' una volta ogni
          tanto?
          Non so se certa gente e' idiota perche'Io invece lo so bene chi è l'idiota :)) , vorresti far credere che tu paghi dalle 70.000 alle 100.000 al mese per collegarti ogni tanto ???Allora SEI IDIOTA , ci sono decine di provider gratuiti tra cui Tiscali che ti rimborsa anche le telefonate.Devi continuare ancora molto a dire fesserie ??
          • Anonimo scrive:
            Re: Io sono d'accordo con Mantellini
            - Scritto da: Sergio Longhi


            - Scritto da: Kos

            Complimenti innanzitutto per la fantasia ,
            ogni post cambi un nome :))))guarda che l'unica altra volta che ho scritto un commento era Dicembre del 2000

            Ma sei pazzo ??? A che servirebbe altrimenti
            una flat in cui ti dicono "Finalmente puoi
            stare collegato 24 ore su 24 !!"
            e tu sei cieco...o non sai leggere. al llimite posso essere pazzA. ,
            vorresti far credere che tu paghi dalle
            70.000 alle 100.000 al mese per collegarti
            ogni tanto ???
            Allora SEI IDIOTA , ci sono decine di
            provider gratuiti tra cui Tiscali che ti
            rimborsa anche le telefonate.
            Devi continuare ancora molto a dire fesserie
            ??infatti io una flat NON ce l'ho (e ora stacco perche' sto gia' spendendo troppo), e non l'ho fatta ( anche se mi sarebbe convenuta, perche' siamo in due a usarla,quindi pagherei la meta'), ma non mi ha mai convinto il fatto di dover pagare un anno in anticipo e ero sicura che ci srebbero stati molti problemi dato che quanche furbetto avrebbe tenuto occupata la linea 24 ore su 24...gne gne..Appena esce una flat seria mi abbono...la flat e' cosa buona e giusta.. internet completamente gratis sarebbe ancosa melgio.. melgio ancora sarebbe George Clooney nel mio letto.. per il moemnto mi accontetno e sto attentA alle truffe. ciao ragazzini!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Io sono d'accordo con Mantellini

            per il moemnto mi accontetno e sto
            attentA alle truffe. ciao ragazzini!!!Ciao Mantellina ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Io sono d'accordo con Mantellini
            - Scritto da: Sergio Longhi



            per il moemnto mi accontetno e sto

            attentA alle truffe. ciao ragazzini!!!


            Ciao Mantellina ;-)...veramente mi chiamo Laura...PS: a proposito..siamo un tantino off-tipic.... :)...ci sono cascata anche io...ops...
        • Anonimo scrive:
          Re: Io sono d'accordo con Mantellini

          ... ma "voi", cosi' bravi, cosi' esperti di
          informatica e di intenet, cosi' furbi,
          cosi'intelligenti...ma non lo capite da soli
          quando vi stanno vendendo fumo?? ma siete
          piu' creduloni delle vecchine al mercato?
          Sveglia! E se invece fate solo i finti tonti
          credendo di fare i furbi, non lamentatevi
          quando venite beccati a rubare la
          marmellata.
          In entrambi i casi smettete di lamentarvi.E
          non inca**atevi se qualcuno vi sgrida.
          Non fate i bimbi...vergogna!Sono assolutamente daccordo con te: penso che certa gente sia veramente "de coccio" :-)))
  • Anonimo scrive:
    Punto informatico?
    Altrettanto sta divenendo Punto Informatico che, stando a quanto letto nel suo articolo, consente a chiunque di improvvisarsi giornalista!
    • Anonimo scrive:
      Re: Punto informatico?
      Si, boom!E io sono Kape Kannedy in persona: ho un missile per te!- Scritto da: Giuseppe Ricci
      Altrettanto sta divenendo Punto Informatico
      che, stando a quanto letto nel suo articolo,
      consente a chiunque di improvvisarsi
      giornalista!
    • Anonimo scrive:
      Re: Punto informatico?
      - Scritto da: Giuseppe Ricci
      Altrettanto sta divenendo Punto Informatico
      che, stando a quanto letto nel suo articolo,
      consente a chiunque di improvvisarsi
      giornalista!Guarda che non hai capito quello che hai letto, c'è scritto interazione non giornalisti!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Punto informatico?
      Invece di inviare post come questi, in cui non hai dato **nessun** contributo alla discussione, perché non ci fai sapere che ne pensi? Perché non scrivi e pubblichi tu un bell'articolo sullo stesso tema?mARCOs- Scritto da: Giuseppe Ricci
      Altrettanto sta divenendo Punto Informatico
      che, stando a quanto letto nel suo articolo,
      consente a chiunque di improvvisarsi
      giornalista!
      • Anonimo scrive:
        Re: Punto informatico?
        - Scritto da: mARCOs
        Invece di inviare post come questi, in cui
        non hai dato **nessun** contributo alla
        discussione, perché non ci fai sapere che ne
        pensi? Perché non scrivi e pubblichi tu un
        bell'articolo sullo stesso tema?

        mARCOs

        - Scritto da: Giuseppe Ricci

        Altrettanto sta divenendo Punto
        Informatico

        che, stando a quanto letto nel suo
        articolo,

        consente a chiunque di improvvisarsi

        giornalista!Perchè naturalmente non glie lo lascerebbero pubblicare !
        • Anonimo scrive:
          Re: Punto informatico?


          Perché non scrivi e pubblichi tu un

          bell'articolo sullo stesso tema?
          Perchè naturalmente non glie lo lascerebbero
          pubblicare !Basterebbe andare sui NG. Coraggio, Giuseppe, facci vedere di cosa sei capace.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    SVEGLIATIII !!!
    Non ti è mai saltato in mente caro Mantellini che sei tu in torto ??Se a te funziona tutto sono contentissimo per te , ma se le lamentele sono centinaia e tu sei uno forse la statistica è una branca della matematica e non della paranoia.Ti ricordo che la flat costa ed anche cara , io la uso per lavoro e se per gran parte della giornata non funziona mi inca**o ed anche molto , se il server della posta va giù per 5 minuti non me ne frega nulla , ma sai benissimo che non è di questo che si parla.Per curiosità : quanto ti hanno pagato per scrivere questo articolo ????
    • Anonimo scrive:
      Re: SVEGLIATIII !!!

      Per curiosità : quanto ti hanno pagato per
      scrivere questo articolo ????esatto. Il problema stà tutto lì.
      • Anonimo scrive:
        Siete ridicoli!!! (was: "Re: SVEGLIATIII !!!")
        Invece di dire idiozie sulla presunta malafede di Mantellini, perché non cercate di esporre le vostre opinioni con un minimo di lucidità, invece di gridare: "Ci hanno truffato, ci hanno truffato!!".mARCOs.- Scritto da: Graziano®

        Per curiosità : quanto ti hanno pagato per

        scrivere questo articolo ????

        esatto. Il problema stà tutto lì.
        • Anonimo scrive:
          Re: Siete ridicoli!!! (was:
          - Scritto da: mARCOs
          Invece di dire idiozie sulla presunta
          malafede di Mantellini, perché non cercate
          di esporre le vostre opinioni con un minimo
          di lucidità, invece di gridare: "Ci hanno
          truffato, ci hanno truffato!!".

          mARCOs.Basta che leggi , di opinioni ne ho espresse ed anche molte .Ma come mai difendi così a spada tratta 'sto mantellini ? Motivo ?E come mai il diretto interessato dell'articolo non ha mai replicato ? Almeno non con il suo vero nome !Che stranoo !
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete ridicoli!!! (was:
            - Scritto da: Sergio Longhi
            [...] Ma come mai difendi così a spada tratta 'sto
            mantellini ? Motivo ?Perché mi sembra molto più lucido e competente di alcuni di quelli che postano messaggi qui. Tra l'altro lui aveva scritto un articolo sull'utilità di Usenet e non sulle flat ma la maggior parte non ha capito neanche questo.
            E come mai il diretto interessato
            dell'articolo non ha mai replicato ? Almeno
            non con il suo vero nome !
            Che stranoo !Bah!mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete ridicoli!!! (was:
            - Scritto da: mARCOs


            - Scritto da: Sergio Longhi

            [...] Ma come mai difendi così a spada
            tratta 'sto

            mantellini ? Motivo ?

            Perché mi sembra molto più lucido e
            competente di alcuni di quelli che postano
            messaggi qui.Vorrei vedere , certo. Se si definisce giornalista almeno un discorso coerente dovrebbe farlo. Tra l'altro lui aveva scritto
            un articolo sull'utilità di Usenet e non
            sulle flat ma la maggior parte non ha capito
            neanche questo.Si , sarà stato travisato , perchè molti hanno capito che gli utenti truffati sono stati descritti come lamentoni.

            E come mai il diretto interessato

            dell'articolo non ha mai replicato ?
            Almeno

            non con il suo vero nome !

            Che stranoo !

            Bah!

            mARCOsEd ancora più strano uno che scrive un articolo e non si cura dei gran commenti negativi , ma lascia intervenire degli altri pseudonimi....BAH !
  • Anonimo scrive:
    articolo fatto di aria fritta
    Articolo di pubblica inutilità.Vaglielo a dire a quelli di Planetsec e di Galactica che le loro lamentele sono esternazioni di paranoici.E poi la flat si paga (anche cara a volte) e se qualcosa non va meglio lo sappiano tutti.
    • Anonimo scrive:
      Non hai capito niente! (Re: articolo fatto di a..)
      Non hai capito niente di ciò che voleva dire Mantellini e si vede da come gli hai risposto.Non era un articolo sulla qualità dei servizi delle offerte flat (argomento, questo, trito e ritrito), era soltanto una sua osservazione sui contenuti dei messaggi su Usenet che non sempre sono utili per un utente che vuole avere informazioni di qualche genere.Cmq, già che ci sono, dico la mia sulla situazione delle flat in Italia.Premetto che non voglio assolutamente difendere i provider dalle sacrosante lamentele di chi ha pagato ed ha una incredibile serie i problemi: non riesce a connettersi; quando ci riesce, la connessione cade dopo poco tempo; la navigazione è penosamente lenta; l'assistenza è latitante, ecc...Però vorrei far notare quanto siano - come dire? - ingenui coloro che, pagando qualcosa come 70 carte al mese più iva, pretendono di avere un buon servizio. Su molte offerte è chiaramente indicato che il rapporto modem/utenti non è 1/1, mentre non ho quasi mai visto scritto "la banda è garantita". Tradotto in un linguaggio più chiaro, significa che potreste dover trovare occupato per due ore di fila e/o navigare a mezzo kappa al secondo. Tutto ciò non è espressamente detto nelle campagne pubblicitarie (ci mancherebbe!!!) ma è più che evidente.Ed è altrettanto evidente che chi si connette per molte ore di fila intasa il sistema e rende difficile la vita a tutti gli utenti di un determinato provider.Allora: chi ha bisogno per lavoro di una connessione veloce ed affidabile, paghi qualcosa di più di una semplice connessione con rapporto modem/utenti di 1/5 (tipico), rivolgendosi ad offerte migliori, che gli garantiranno un modem tutto per sé ed una banda minima. Ci sono apposta le offerte diversificate, no? O forse volete pagare cinquanta carte al mese e pretendere di avere sempre la linea libera, di navigare sempre a 6K/s e di avere un'assistenza che non aspetta che le vostre telefonate?Ancora: se non trovate soddisfacenti le condizioni del contratto, NON ABBONATEVI. Io non passo ad ADSL, perché tutti i contratti che ho letto mi obbligano a pagare per un anno intero (mentre io vorrei poter "tagliare" appena il servizio non mi soddisfa più). L'unica cosa a cui reagiscono i provider (che sono delle aziende, né più, né meno) sono gli incassi che diminuiscono. Se avete problemi, prima rivolgetevi all'assistenza ed al limite andatevene (se potete!).Concludo. I servizi buoni costano. Costano cari. Chi vuole essere servito bene, spenda più soldi e non "intasi" un servizio che va bene anche per coloro che si connettono molto meno di dieci ore al giorno. Mi sto rivolgendo a quelli che usano le flat per il proprio lavoro: ANDATEVENE!!!mARCOs- Scritto da: Graziano®
      Articolo di pubblica inutilità.
      Vaglielo a dire a quelli di Planetsec e di
      Galactica che le loro lamentele sono
      esternazioni di paranoici.
      E poi la flat si paga (anche cara a volte) e
      se qualcosa non va meglio lo sappiano tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non hai capito niente! (Re: articolo fatto di a..)
        - Scritto da: mARCOs
        Non hai capito niente di ciò che voleva dire
        Mantellini e si vede da come gli hai
        risposto.


        Cmq, già che ci sono, dico la mia sulla
        situazione delle flat in Italia.

        Però vorrei far notare quanto siano - come
        dire? - ingenui coloro che, pagando qualcosa
        come 70 carte al mese più iva, pretendono di
        avere un buon servizio. Su molte offerte è
        chiaramente indicato che il rapporto
        modem/utenti non è 1/1, mentre non ho quasi
        mai visto scritto "la banda è garantita".
        Tradotto in un linguaggio più chiaro,
        significa che potreste dover trovare
        occupato per due ore di fila e/o navigare a
        mezzo kappa al secondo. Tutto ciò non è
        espressamente detto nelle campagne
        pubblicitarie (ci mancherebbe!!!) ma è più
        che evidente.Non è evidente un bel niente , sul contratto c'è scritto 24 ore su 24 di connessione e servizio di assistenza senza tanti MA e SE , se nessuna della due cose è rispettata si chiama "presa per i fondelli"
        Mi sto
        rivolgendo a quelli che usano le flat per il
        proprio lavoro: ANDATEVENE!!!
        SICURO !!!Presto fatto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non hai capito niente! (Re: articolo fatto di a..)
          - Scritto da: Sergio Longhi
          Non è evidente un bel niente , sul contratto
          c'è scritto 24 ore su 24 di connessione e
          servizio di assistenza senza tanti MA e SE ,
          se nessuna della due cose è rispettata si
          chiama "presa per i fondelli"Sul fatto che qualche volta l'assistenza non sia adeguata, non dico nulla, perché non l'ho sperimentato, ma vi credo sulla parola.Che sul contratto ci sia scritto "24 ore su 24" non significa affatto che riuscirai a connetterti 24 ore su 24. Significa semplicemente che non ti buttano fuori dopo un certo tempo (come invece fanno altri). Se il contratto dice "il rapporto modem/utenti è 1/5", è ovvio che non ti potrai connettere quando vuoi. Più chiaro di così si muore. Come fai a dire che non è evidente?Bada bene che io sto parlando di "Contratto", cioè delle condizioni che devi accettare, non della pubblicità! Il problema è che molti (spero che tu non sia fra questi) leggono solo le offerte pubblicitarie, si abbonano e poi vengono qui a lamentarsi!!Impariamo a capire qual è l'offerta migliore per noi e NON ABBONIAMOCI al primo provider che fa un'offerta che SEMBRA la più conveniente.mARCOs.

          Mi sto

          rivolgendo a quelli che usano le flat per

          il proprio lavoro: ANDATEVENE!!!
          SICURO !!!
          Presto fatto.BRAVO! E' così che si fa. Non sei contento di un servizio? Non pagare più chi te lo offre.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hai capito niente! (Re: articolo fatto di a..)
            - Scritto da: mARCOs

            Scritto da: Sergio Longhi

            Non vorrei sbagliare ma il fatto del modem

            (o router) è una espressione virtuale per
            la

            suddivisione della banda non dei

            collegamenti

            No, credo che non sia così. Il numero di
            modem corrisponde al numero di linee che il
            provider chiede "in affitto" a Telecom, per
            poter gestire un certo numero di connessioni
            contemporaneamente (cioè ad ogni modem si
            può attaccare un solo utente).Non credo proprio , sai cosa è un router ? O un semplice Hub ?Come faccio io a dividere la connessione tra 3 computer secondo te ? Con altri tre due modem ????
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hai capito niente! (Re: articolo fatto di a..)
            - Scritto da: Sergio Longhi
            - Scritto da: mARCOs

            No, credo che non sia così. Il numero di

            modem corrisponde al numero di linee che
            il

            provider chiede "in affitto" a Telecom,
            per

            poter gestire un certo numero di
            connessioni

            contemporaneamente (cioè ad ogni modem si

            può attaccare un solo utente).


            Non credo proprio , sai cosa è un router ? O
            un semplice Hub ?
            Come faccio io a dividere la connessione tra
            3 computer secondo te ? Con altri tre due
            modem ????Ma non c'entra niente. Non stiamo parlando di condividere la connessione tra due o più computer, stiamo parlando del collegamento dal computer al provider attraverso la linea telefonica.Ogni provider ha dei rack di modem. Ciascun modem viene assegnato ad un utente che vuole connettersi. Quando il numero di modem disponibili finisce, allora trovi occupato.Se il rapporto modem/utenti dichiarato dal provider è di 1/5, significa che, se ci sono mille utenti, allora il provider dispone di 200 modem.Ma invece di fossilizzarti su router e hub, perché non rispondi punto per punto a ciò che ho detto?mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hai capito niente! (Re: articolo fatto di a..)


            Se il rapporto modem/utenti dichiarato dal
            provider è di 1/5, significa che, se ci sono
            mille utenti, allora il provider dispone di
            200 modem.A me sembra una cosa assurda non me ne intendo un gran che di ISP visto che non è il mio lavoro , ma vuole dire che solo il 20% degli utenti si riesce a collegare alla sera seppure hanno pagato più di un MILIONE di lire per un anno ??Ed invece con i provider gratuiti ti coleghi quando vuoi ??Secondo me c'è qualche cosa che non fila qui anche perchè fino a poco tempo fa tutto andava liscio , ora non più. Che sia cambiato il rapporto modem-utenti.Questi ca**eggiamenti tecnici non mi interessano , se mi dicono che mi danno la linea 24 ore su 24 ed in cambio chiedono L.1.880.000 io la voglio per 24 ore , il discorso finisce li.
            Ma invece di fossilizzarti su router e hub,
            perché non rispondi punto per punto a ciò
            che ho detto?
            Dimmi che hai chiesto ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hai capito niente! (Re: articolo fatto di a..)
            Guarda che non sarebbe economicamente conveniente per un provider fare in modo che ogni utente abbia la connessione garantita. L'offerta migliore che conosco io per avere un modem tutto per sé costa circa 100.000 al mese (non ricordo se con iva o senza) ma a questo punto converrebbe passare direttamente ad ADSL.I ca**eggiamenti tecnici, come li chiami tu, spiegano un sacco di cose. Tra queste:- spiegano come mai qualche volta puoi trovare occupato;- aiutano a capire i contratti e quindi a giudicare se l'offerta conviene o no;Se la gente non sa interpretare le condizioni scritte nei contratti, perché poi viene qui a protestare? Come diceva un certo utente nel NG it.tlc.provider.disservizi, per la cifra che si paga (intorno alle 70 carte al mese), nessun provider potrà mai garantire il buon servizio che voi cercate.Volete una connessione garantita (cioè un modem tutto per voi)? Dovete spendere di più. Volete anche la banda garantita? Dovete spendere ANCORA di più. Solo quando avrai speso "tanto" al mese e avrai delle garanzie scritte sul contratto, potrai lamentarti, se qualcosa va storto.Non dico che sia giusto però è così. Qualunque servizio che non costa un occhio della testa è sempre "inaffidabile". Se tu devi connetterti con urgenza e se il provider ti butta fuori (per i troppi utenti connessi o per guasti tecnici), non ci puoi fare niente. Anche questo è scritto nel contratto. Perciò dico che tutti coloro che hanno necessità di essere collegati per lavoro devono indirizzarsi verso offerte migliori, cioè più costose ma anche più affidabili.Poi è chiaro che ci sono delle offerte che fanno sembrare un servizio migliore di quello che è! Allora siamo noi che, prima di accettare un contratto che pare tanto conveniente, dobbiamo fermarci un attimo a riflettere e giudicare se davvero fa per noi oppure no.La "pubblicità ingannevole" è un reato ma non credo che tutti coloro che si lamentano qui e su altri forum sappiano come funziona un provider e come è fatta la Rete. Allora: impariamo di più a conoscere gli strumenti che usiamo ed a scegliere un'offerta che ci soddisfi in pieno.mARCOs- Scritto da: Sergio Longhi
            A me sembra una cosa assurda non me ne
            intendo un gran che di ISP visto che non è
            il mio lavoro , ma vuole dire che solo il
            20% degli utenti si riesce a collegare alla
            sera seppure hanno pagato più di un MILIONE
            di lire per un anno ??
            Ed invece con i provider gratuiti ti coleghi
            quando vuoi ??
            Secondo me c'è qualche cosa che non fila qui
            anche perchè fino a poco tempo fa tutto
            andava liscio , ora non più. Che sia
            cambiato il rapporto modem-utenti.
            Questi ca**eggiamenti tecnici non mi
            interessano , se mi dicono che mi danno la
            linea 24 ore su 24 ed in cambio chiedono
            L.1.880.000 io la voglio per 24 ore , il
            discorso finisce li.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hai capito niente! (Re: articolo fatto di a..)
            - Scritto da: mARCOs
            Guarda che non sarebbe economicamente
            conveniente per un provider fare in modo che
            ogni utente abbia la connessione garantita.
            L'offerta migliore che conosco io per avere
            un modem tutto per sé costa circa 100.000 al
            mese (non ricordo se con iva o senza) ma a
            questo punto converrebbe passare
            direttamente ad ADSL.Io pago quella cifra ma trovo occupato !!!
            I ca**eggiamenti tecnici, come li chiami tu,
            spiegano un sacco di cose. Tra queste:
            - spiegano come mai qualche volta puoi
            trovare occupato;
            Non dico che sia giusto però è così.Per lo meno lo riconosci !!
            La "pubblicità ingannevole" è un reato ma
            non credo che tutti coloro che si lamentano
            qui e su altri forum sappiano come funziona
            un provider e come è fatta la Rete.

            mARCOsCapperi , è proprio questo il punto , io un minimo me ne intendo , sono 4 anni che lavoro su internet tutto il giorno , ma c'è gente che non sa distinguere la tastiera dal mouse e quei farabutti di certi providers fanno leva su queste povere persone che sono abituate a comperare un'automobile che tutte le mattine possono usare , non una autovettura che alle volte va , alle volte no per tutta una sorta di problemi e ca**eggiamenti !!Ma come fai a difendere certa gente se non sei uno di loro ??
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hai capito niente! (Re: articolo fatto di a..)
            Ragazzi, però intervenite pure voi! Non fate parlare solo me e Sergio :-P.- Scritto da: Sergio Longhi
            Io pago quella cifra [100.000 lire] ma trovo occupato !!!Scusa, tu hai fatto un abbonamento che per centomila al mese ti dà diritto un modem solo per te e poi trovi occupato? Allora hai ragione tu. Ma finché nel contratto non c'è espressamente questa garanzia...

            Non dico che sia giusto però è così.
            Per lo meno lo riconosci !!Riconosco che è un peccato che i servizi buoni siano riservati a chi può spendere molto denaro. Una connessione di cui essere pienamente soddisfatti, ad esempio, è una linea CDN da 1 Mbit/sec (superiore, ma non di moltissimo, alle migliori ADSL in Italia) che però credo costi qualche milione al mese.
            Capperi , è proprio questo il punto , io un
            minimo me ne intendo , sono 4 anni che
            lavoro su internet tutto il giorno,Ma proprio tu, che dici di lavorare da 4 anni in Internet, ti lamenti??? Tu che dovresti sapere com'è fatta la grande Rete (=
            niente banda garantita) e come funziona un provider (=
            se non espressamente scritto, non puoi connetterti quando vuoi)!!!Invece di postare lamentele (più o meno giuste) qui, dovresti semmai spiegare a tutti il perché di tanti "disservizi". Alcuni di questi sono da imputare alla nostra travagliata storia delle telecomunicazioni, altri ai provider ed altri ancora sono pure invenzioni di utenti che non conoscono affatto ciò che usano.Se i numeri degli helpdesk sono occupati, è anche perché c'è certa gente che ignora i concetti fondamentali e chiede cose dell'altro mondo. Un mio collega ha fatto helpdesk e ti assicuro che raccontava cose incredibili. Poi, certo, può anche essere che il provider abbia risparmiato parecchio sull'assistenza-utenti ma non affibbiamogli tutte le colpe.
            [...] Ma come fai a difendere certa gente se non
            sei uno di loro ??Difendo "certa gente" (non a spada tratta, però), perché la maggior parte delle persone che si lamenta non sa nemmeno quello che dice e non si rende conto che per quella miseria che paga al mese non può assolutamente pretendere una connessione affidabile.E' come se tu, per 50.000 lire al mese, pretendessi di avere un autista che ti viene a prendere sotto casa e ti scarrozza dove vuoi. Per quella cifra, attualmente puoi solo comprare la tessera dell'autobus (=
            servizio molto + scadente ed inaffidabile).mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hai capito niente! (Re: articolo fatto di a..)
            - Scritto da: mARCOs
            Ragazzi, però intervenite pure voi! Non fate
            parlare solo me e Sergio :-P.Giusto :-)

            - Scritto da: Sergio Longhi

            Io pago quella cifra [100.000 lire] ma
            trovo occupato !!!

            Scusa, tu hai fatto un abbonamento che per
            centomila al mese ti dà diritto un modem
            solo per te e poi trovi occupato? Allora hai
            ragione tu. Ma finché nel contratto non c'è
            espressamente questa garanzia...



            Non dico che sia giusto però è così.


            Per lo meno lo riconosci !!

            Riconosco che è un peccato che i servizi
            buoni siano riservati a chi può spendere
            molto denaro. Una connessione di cui essere
            pienamente soddisfatti, ad esempio, è una
            linea CDN da 1 Mbit/sec (superiore, ma non
            di moltissimo, alle migliori ADSL in Italia)
            che però credo costi qualche milione al
            mese.


            Capperi , è proprio questo il punto , io un

            minimo me ne intendo , sono 4 anni che

            lavoro su internet tutto il giorno,

            Ma proprio tu, che dici di lavorare da 4
            anni in Internet, ti lamenti??? Tu che
            dovresti sapere com'è fatta la grande Rete
            (=
            niente banda garantita) e come funziona
            un provider (=
            se non espressamente
            scritto, non puoi connetterti quando
            vuoi)!!!Non posso connettermi quando voglio , ma cosa pago le potenzialità teoriche della rete ? Nel contratto c'è scritto uso della connessione e helpdesk telefonico , io voglio solo questo !!
            Invece di postare lamentele (più o meno
            giuste) qui, dovresti semmai spiegare a
            tutti il perché di tanti "disservizi".
            Alcuni di questi sono da imputare alla
            nostra travagliata storia delle
            telecomunicazioni, altri ai provider ed
            altri ancora sono pure invenzioni di utenti
            che non conoscono affatto ciò che usano.Sono d'accordo , allora ci dovrebbe essere una politica un po' più trasparente da parte dei provider.Hai saltato una mia quotatura in cui ti sottolineavo che molti utenti sono alle prime armi.... ;)Se il provider mi dice :"Con la mia connessione puoi farci anche il CAFFE'" io voglio il CAFFE' e non mi interessano le scuse o i parametri della rete......

            Se i numeri degli helpdesk sono occupati, è
            anche perché c'è certa gente che ignora i
            concetti fondamentali e chiede cose
            dell'altro mondo. Un mio collega ha fatto
            helpdesk e ti assicuro che raccontava cose
            incredibili. Immagino , ci sarebbe da piegarsi dalle risate :))


            [...] Ma come fai a difendere certa gente
            se non

            sei uno di loro ??

            Difendo "certa gente" (non a spada tratta,
            però), perché la maggior parte delle persone
            che si lamenta non sa nemmeno quello che
            dice e non si rende conto che per quella
            miseria che paga al mese non può
            assolutamente pretendere una connessione
            affidabile.STI DUE !!!! Che lo scrivano nel contratto... "Gentile cliente , essendo la quota dell'abbonamento miserevole non le garantiamo la serità del servizio" :-)Invece scrivono delle frasi altisonanti tipo : A misura di cliente , pronti alle risposte (ma con il telefono staccato!!!) , Connessione senza limiti !!!!(Ri-STI DUE!!)
            E' come se tu, per 50.000 lire al mese,
            pretendessi di avere un autista che ti viene
            a prendere sotto casa e ti scarrozza dove
            vuoi. Per quella cifra, attualmente puoi
            solo comprare la tessera dell'autobus (=

            servizio molto + scadente ed inaffidabile).

            mARCOsIo non pretendo nulla se non quello che c'è scritto sul contratto , un collegamento ISDN o ADSL , ma che funzioni ... SEMPRE !Sergio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non hai capito niente! (Re: articolo fatto di a..)

            Non posso connettermi quando voglio , ma
            cosa pago le potenzialità teoriche della
            rete ? Nel contratto c'è scritto uso della
            connessione e helpdesk telefonico , io
            voglio solo questo !!Nessuno ti obbliga ad accettare, Sergio. Se le condizioni non ti soddisfano, cerca un'altra offerta."Uso della connessione", ripeto, non vuol dire "garanzia della connessione".
            Sono d'accordo , allora ci dovrebbe essere
            una politica un po' più trasparente da parte
            dei provider.Certamente. Ma una pubblicità esalta sempre il positivo di un'offerta. Questo è un fatto della vita :-P e va accettato. Nessuno scrive i lati negativi della propria merce.
            Hai saltato una mia quotatura in cui ti
            sottolineavo che molti utenti sono alle
            prime armi.... ;)Esatto, sono alle prime armi ed è alto il rischio che vengano "fregati". Però i messaggi che lanciano i provider non sono falsi ma semplicemente nascondono i possibili problemi.Ma questo c'è dappertutto. Se compri un PC in un negozio, nessuno ti dice che per poter farci qualcosa, ti serve il software. Non te lo dice, perché magari non sai neanche cosa voglia dire (non mi riferisco a te ma all'utente insperto...).
            Se il provider mi dice :"Con la mia
            connessione puoi farci anche il CAFFE'" io
            voglio il CAFFE' e non mi interessano le
            scuse o i parametri della rete......Esattamente. Ma Galactica e gli altri provider che offrono connessioni flat mi pare che non garantiscano un bel niente, quindi...
            STI DUE !!!! Che lo scrivano nel
            contratto... "Gentile cliente , essendo la
            quota dell'abbonamento miserevole non le
            garantiamo la serità del servizio" :-)
            Invece scrivono delle frasi altisonanti tipo
            : A misura di cliente , pronti alle risposte
            (ma con il telefono staccato!!!) ,
            Connessione senza limiti !!!!(Ri-STI DUE!!)E' così, non c'è niente da fare. Non scriveranno mai che con la loro offerta puoi diventare vecchio prima di trovare la linea.
            Io non pretendo nulla se non quello che c'è
            scritto sul contratto , un collegamento ISDN
            o ADSL , ma che funzioni ... SEMPRE !Appunto! Cme dicevo prima: nel contratto non ci sono garanzie esplicite sulla connessione e sulla banda, quindi non dovresti pretendere niente :-((! So che sembra una sòla (e forse in certi lo casi è), però ripeto che chi ha necessità ed urgenza di connettersi ad Internet deve pagare di più e passare ad offerte di gran lunga migliori.mARCOS
  • Anonimo scrive:
    la flat di edisons...
    Ultimamente per gli utilizzatori accaniti di internet, è possibile abbattere i costi della connessione (scatti telefonici) sottoscrivendo un abbonamento di tipo " flat " con il quale potrete collegarvi alla rete 365 giorni all'anno 24 ore su 24, questo ho letto quando il luglio scorso ho sottoscritto questo tipo di contratto con la edi&sons s.p.a. di Perugia. Purtroppo però il servizio è risultato essere molto scadente: problemi di collegamento a causa della linea spesso occupata, poca disponibilità da parte del personale tecnico, disconnessioni frequenti, [...] ho chiamato, inviato e-mail, mi sono recato lì, senza apprezzare nessun miglioramento e soprattutto dopo circa 6 mesi di utilizzo il mio account è stato disattivato a causa del troppo utilizzo.Come se non bastasse sono stato informato via e-mail dal "controllore" della edisons il quale non ha nemmeno risposto ad una mia inviata per avere maggiori dettagli.Ma come non era 365 giorni l'anno per 24 ore su 24 ?La curiosità però è rimasta quindi al più presto mi recherò a Perugia per esporre le mie ragioni ed avere alcune risposte dal responsabile.Lascio a voi ulteriori commenti.....www.edisons.it
  • Anonimo scrive:
    Una proposta concreta
    Premetto che sono completamente d?accordo con i commenti precedenti scritti da Luca e Antonio, ossia: è sacrosanto lamentarsi nei confronti di un provider che promette di darti 100 e in realtà ti dà 10. Ma il commento di Mantellini diceva qualcosa di più: noi italiani siamo abituati a lamentarci. Solo a lamentarci. Mai a dire qualcosa di positivo. Ne è un esempio lo stesso Mantellini in molti suoi articoli.Ma non sempre è così: ci sono anche persone che hanno cose importanti da dire e non riescono ad esprimersi. Lo dico per esperienza personale: tutte le volte che ho scritto, tramite la rete civica del mio comune, all?assessore al traffico della mia città, per segnalare la pericolosità di un incrocio stradale o una buca sulla strada, il mio commento non è stato pubblicato. In compenso però non è stato fatto niente per risolvere il problema che avevo segnalato. Quindi, se da una parte è vero che molti parlano senza dire niente di importante, è anche vero che spesso chi ha qualcosa di importante da dire non viene ascoltato.I nostri politici hanno ben altro a cui pensare! Se l?Italia è (come dice Dante e come dici anche tu, Mantellini) ?un volgo disperso che nome non ha?, la colpa è proprio di questi politici.Ma adesso possiamo fare qualcosa: abbiamo Internet. Già parecchi mesi fa avevo progettato di costruire un sito Internet per dare libertà di parola a coloro che hanno cose importanti da dire. Non è difficile da realizzare. Il problema è solo tenere alla larga quelli che approfittano dell?anonimato per insultare tizio e caio. (e se per caso ?tizio? è il presidente della Repubblica, io finisco in galera).In un sito di questo genere si potrà parlare di tutto, proprio di tutto: nessuno sarà censurato solo perché ha scelto di parlare di un argomento scomodo. Ma, tanto per essere chiari, non sarà possibile fare polemiche come sul forum di Punto Informatico: i commenti saranno anonimi ma bisognerà essere registrati per poter scrivere (ognuno firmerà con un nick e solo io saprò la vera identità di ognuno. E? una piccola assicurazione di cui ho bisogno per riuscire a dormire la notte). Chi non rispetta queste regole verrà espulso. Ognuno potrà, su ciascun argomento, intervenire una sola volta; questo per evitare di consumare prezioso spazio sul server per battibecchi polemici, che non servono a niente. Se uno ha qualcosa da dire la dice e basta. Senza insultare nessuno. Vi piace l?idea?Lettori di Punto Informatico, a voi la risposta: se entro stasera avrò ricevuto un numero sufficiente di lettere di incoraggiamento, il sito si farà. Altrimenti vorrà dire che ha ragione Mantellini. Pardon, volevo dire, ha ragione Dante.
    • Anonimo scrive:
      lettere di incoraggiamento
      si... se avessi messo l'indirizzo e-mail, magari.e poi dici di non sprecare lo spazio sui server.Fatti e parole devono andare di pari passo.
      • Anonimo scrive:
        Re: lettere di incoraggiamento
        - Scritto da: z
        si... se avessi messo l'indirizzo e-mail,
        magari.
        e poi dici di non sprecare lo spazio sui
        server.
        Fatti e parole devono andare di pari passo.Grazie dell'incoraggiamento. Da quello che dici si capisce quello che vali...
    • Anonimo scrive:
      Re: Una proposta concreta

      Lettori di Punto Informatico, a voi la
      risposta: se entro stasera avrò ricevuto...L'idea era venuta anche a me, dunque sono sostanzialmente d'accordo. Ma, c'è sempre un ma... Un sito siffatto non corre appunto il rischio di essere soltanto la sterile raccolta di lamentele, sia pure motivate e sacrosante?Manca, voglio dire, l'interlocutore, la controparte, chi dovrebbe e potrebbe dare una soluzione o, quanto meno, una risposta. Dato che non si può pretendere che TUTTI gli Enti, i soggetti giuridici e via così, siano in perenne "ascolto" sul sito, dovresti allora accollarti l'onere di girare lamentele, quesiti e quant'altro a chi di competenza. Pensi davvero di poter fare un simile lavoro?
      • Anonimo scrive:
        Re: Una proposta concreta
        - Scritto da: oberdan

        Lettori di Punto Informatico, a voi la

        risposta: se entro stasera avrò
        ricevuto...

        L'idea era venuta anche a me, dunque sono
        sostanzialmente d'accordo. Ma, c'è sempre un
        ma... Un sito siffatto non corre appunto il
        rischio di essere soltanto la sterile
        raccolta di lamentele, sia pure motivate e
        sacrosante?
        Manca, voglio dire, l'interlocutore, la
        controparte, chi dovrebbe e potrebbe dare
        una soluzione o, quanto meno, una risposta.
        Dato che non si può pretendere che TUTTI gli
        Enti, i soggetti giuridici e via così, siano
        in perenne "ascolto" sul sito, dovresti
        allora accollarti l'onere di girare
        lamentele, quesiti e quant'altro a chi di
        competenza. Pensi davvero di poter fare un
        simile lavoro?-----------------------------------------------La tua obiezione è più che pertinente. E poi c'è anche il fatto che siti "istituzionali" per la raccolta di lamentele ci sono già. Ma non servono a nulla! Chi dovrebbe leggere non li legge e poi c'è sempre la possibilità di essere censurati. Per questo avevo pensato... ma forse era solo una stronzata. Anche perchè le persone serie che usano Internet per fare davvero qualcosa di utile (per sè, per gli altri) sono ancora troppo poche. Ne riparliamo fra 10 anni (se bastano)
    • Anonimo scrive:
      Letteratura italiana
      Veramente lo dice Manzoni nell'Adelchi, terzo atto.Non che lo sapessi, sono un vero ignorante di letteratura, ma avendo intuito che fosse una citazione letteraria (o Mantellini ubriaco), mi sono preso la briga di fare cut & paste in un motore di ricerca per scoprire da dove venisse la citazione.L'unica cosa di cui possiamo vantarci essendo italiani sono le nostre radici culturali, cerchiamo di averne cura!Senza rancore, FinlandiaMan. - Scritto da: AB
      I nostri politici hanno ben altro a cui
      pensare! Se l?Italia è (come dice Dante e
      come dici anche tu, Mantellini) ?un volgo
      disperso che nome non ha?, la colpa è
      proprio di questi politici.
    • Anonimo scrive:
      Forse esiste gia'!
      Forse non e' proprio la stessa cosa, ma provate a dare un occhio a http://www.censurati.it .Potete proporre voi stessi cose che ritenete interessanti.FinlandiaMan
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse esiste gia'!
        - Scritto da: FinlandiaMan
        Forse non e' proprio la stessa cosa, ma
        provate a dare un occhio a
        http://www.censurati.it .

        Potete proporre voi stessi cose che ritenete
        interessanti.

        FinlandiaManIl sito mi piace molto. Grazie della segnalazione!
  • Anonimo scrive:
    Non si può generalizzare.........
    Prima ero con un provider pessimo (soprattutto in termini di velocità di navigazione) ma ora sono totalmente soddisfatto del nuovo, poi mi sono accorto sul newsgroup che molti si lamentano di disservizi a mio avviso sopportabili e momentanei. Forse in alcuni casi le proteste sono sacrosante ma a volte si esagera. Comunque da Settembre quando ho messo la Flat ho scaricato circa 35GByte di dati (ho dimezzato il paccone da 100 cd x 700Mb che ho comprato in offerta speciale :) ) quindi per me la flat è stata ed è utilissima.Saluti
  • Anonimo scrive:
    professionisti o cialtroni?
    Un momento, Massimo, non sono d'accordo.se un provider mi si presenta con tutto l'armamentario propagandistico professionale, con tutti i luoghi comuni tipo "parla col mondo", "fai conoscere la tua azienda a 100 milioni di potenziali clienti" (questo per fortuna in calo), "siamo fighi, professionali e pronti ad essere tuoi amici in tutto e per tutto" e simili, e poi quando le cose non funzionano si fa finta di niente, quando provi a chiamare per telefono ti rendi conto che dietro questa megastruttura sulla carta e sul monitor ci sono in realtà 4 gatti in uno scantinato che non sanno che pesci prendere, be', hai il diritto di incazzarti.non per i cinque minuti di mancata connessione, ma per le 24 ore su 24 di mancata trasparenza.ricordo che quando c'erano i bbs amatoriali, fine anni 80-inizio anni 90, se un bbs aveva problemi era il sysop (forse oggi diremmo webmaster, comunque l'amministratore del sistema, tipicamente un ragazzetto appassionato) che metteva l'annuncio sul suo bbs, e tutti seguivano con trepidazione gli eventi, facendogli gli auguri e offerte di aiuto economico, se serviva.tipici i casi di modem rotti dopo un temporale con fulmini, o hd piantati e simili.forse era molto più vivo il senso della "community" che oggi si strombazza tanto.ma se un provider "serio" ha problemi e non li dice, be', allora è un cialtrone. se uno chiama il suo numero verde e lo trova sempre occupato, vuol dire che ha un solo telefonista ed è un cialtrone.è un altro di quelli che credono che il web automatizza tutto e che si può fare a meno degli stipendi dei telefonisti e dell'assistenza mettendo dei form e delle paginette carine. cialtroni, e cialtroni 24 ore su 24, 365 giorni all'anno.anche io ho una flat. il mio provider in dicembre ha avuto problemi con la telecom e la linea cadeva spesso.ma io lo sono venuto a sapere solo dopo due giorni che mi sono messo di punta a telefonare a tutti i numeri possibili: tutte interurbane e ore ed ore di *lavoro* perso.alla fine mi risponde la ragioniera che poverina non capisce niente, poi un ragazzetto disorientato, ma non c'era nessuno con cui parlare davvero. non c'era dietro la struttura.allora è di questo che ci si lamenta, solo che non si sa dare la giusta forma alle proteste. il ragazzetto disorientato mi disse "ma lei ieri è stato connesso per più di dieci ore...": e sti cazzi, adesso mi devo connettere per lavoro, c'è gente che aspetta che io la contatti e non mi posso connettere. non sono cinque minuti di mancata connessione in generale, sono *quei* cinque minuti di mancata connessione, in cui magari con i miei soci sparsi in tutta italia ci si doveva sentire in chat per decidere cose importanti. o in cui avrei dovuto mandare un comunicato stampa urgentissimo per email. o cose del genere.allora i provider, invece di pagine rutilanti dovrebbero assumere più telefonisti e dovrebbero dire la verità ai loro clienti: cioè che sono quattro tizi in uno scantinato assunti con contratto di formazione dai quali non è possibile aspettarsi la luna.invece nell'immaginario collettivo tendono a creare l'immagine di laboratori meglio della nasa, con file di computer e decine di tecnici in camice bianco.maddeché.ad esempio, tu la redazione di Punto Informatico l'hai visitata? io sì... :-) ma a Punto non sono cialtroni.
    • Anonimo scrive:
      Re: professionisti o cialtroni?
      Sono perfettamente d'accordo con LB.Siamo persone che hanno pagato un bel po' di soldi e si ritrovano a perdere tempo in attesa di una connessione ( e non parlo di 5 minuti ), disconnessioni frequenti ed irragionevoli, e assistenza tecnica inesistente.Fino ad ora ho letto sempre con interesse MM, ma,dopo questo articolo, che umilia la sua stessa intelligenza, eviterò di leggere PI.
      • Anonimo scrive:
        Re: professionisti o cialtroni?

        Fino ad ora ho letto sempre con interesse
        MM, ma,dopo questo articolo, che umilia la
        sua stessa intelligenza, eviterò di leggere
        PI.dai, adesso non esageriamo! :-)MM ha detto la sua, non diceva che non è giusto lamentarsi, anzi, diceva che bisogna rganizzarsi un po' meglio.io ho solo aggiunto qualche considerazione a margine...dai, leggi PI e rileggi bene l'articolo, vedrai che non è male.
    • Anonimo scrive:
      Re: professionisti o cialtroni?
      mi ritengo un professionista del settoresono ormai alcuni anni che lavoro in provider nazionali.Eppure non ho mai sentito l'estrema necessita'di quei '5 minuti';eppure il mio lavoro senza un collegamento ad internetnon esiste.Ma voglio dire... con i soci in chat... fa ridere!i telefoni esistono ancora per le urgenze!!Idem come sopra per i comunicati stampa!Se per 5 minuti il mio provider non funziona, micollego un attimo con una di queste freenet e poial provider gli faccio il culo... se ho ragione!Il problema e' che siamo tutti leoni nelle mailche mandiamo sia sui newsgroup sia ai vari helpdesk (e no ho lette tante), ma poi non sappiamo neanche 'configurare' un modem...che basta attaccare il filo del telefono..Sapete quanti helpdesk sono intasati da gente che telefona incazzata perche' gli appare una fantomatica scritta "nessuna risposta da parte del server remoto, contattare il fornitore dei servizi" e poi non sanno dirti neanche che OS usano ? (ho sentito da word 2000 a netsgay 4.0.. sisi proprio netsgay)..peggio... non sanno che devono attaccare il filodel telefono senno' il modem e' inutile e uindozgli da quel messaggio.Ci sentiamo tutti esperti della rete... ma poise viene l'idraulico a stringergi una guarnizionee ci chiede 150 mila lire facciamo pippa....Il provider non e' inaffidabile per natura... la rete si!Se ho un guasto al di la' dell'oceano.. non si vedra' la meta' dei siti americani... ma il provider non puo' farci niente... potra' solo andare lento verso altavista & co. nella migliore delle ipotesi..E' vero che ci sono provider inadatti a fornirei servizi che offrono.Ma e' vero che ci sono utonti inadatti a fruire diquei servizi. E di solito sono i piu' piagnoni
      • Anonimo scrive:
        Re: professionisti o cialtroni?
        - Scritto da: maddeche'
        mi ritengo un professionista del settore
        sono ormai alcuni anni che lavoro in provider
        nazionali.
        Eppure non ho mai sentito l'estrema
        necessita' di quei '5 minuti';eppure il mio e vabbè, si vede che facciamo lavori diversi, che te devo dì.megataglio le solite fesserie e luoghi comuni sugli utenti incapaci. pensa se tutti fossero capaci tu dove saresti, forse a zappare la terra.
        Ma voglio dire... con i soci in chat... fa
        ridere!tu ridi, ma intanto quando devi decidere qualcosa con sette persone sparse in tutto il mondo, da New York a Parigi a Roma a sperduto paesino del centroitalia, e quando lo devi fare ogni due o tre giorni, fai mente locale su costi e sulla praticabilità del telefono, sulla verbalizzazione di fatto, sui tempi, e vedrai che ridi meno.altra considerazione poco umoristica è quella che noi forniamo anche assistenza alla clientela via chat (non proprio ma quasi) e ci farebbe piacere che tutti gli operatori, me compreso, potessero chattare coi clienti da casa loro senza installare una linea dedicata... o dall'albergo, magari.ma a te che te frega, hai collaborato col primario provider nazionale, ciavrai er contratto da metalmeccanico, stai bene così.
        che mandiamo sia sui newsgroup sia ai vari
        helpdesk (e no ho lette tante), ma poi non
        sappiamo neanche 'configurare' un modem...parla pe te.e se pure fosse non vuol dire niente.
        se viene l'idraulico a stringergi una
        guarnizione
        e ci chiede 150 mila lire facciamo pippa....sto cavolo. io mi faccio fatturare ogni cosa e se non funziona mi incazzo uguale. me li sudo i soldi che gli dò, mica ho il contratto da metalmeccanico e le ferie pagate.
        Ma e' vero che ci sono utonti inadatti a
        fruire di
        quei servizi. E di solito sono i piu'
        piagnoniok, ammesso e non concesso che sia di solito, mi sembra di capire che questa sia un'ottima scusa per non farsi trovare al telefono, per non pubblicare qualche paginetta di scuse, per non pubblicare in anticipo qualche notizia sui lavori telecom e così via...tutte scuse per non essere trasparenti, tanto ci sono gli utenti tonti...allora fai una bella cosa: prima di prendere $oldi per un anno anticipato, fai un bell'esamino all'utente, e se non è abbastanza intelligente digli: "no, i suoi soldi non li voglio, lei è stroppo stupido per avere una connessione..."sai, proprio come la leggenda metropolitana del tizio a cui non funzionava più wordperfect...
    • Anonimo scrive:
      Re: professionisti o cialtroni?
      a proposito di professionisti- Scritto da: Luca Boccianti
      non per i cinque minuti di mancata
      connessione, ma per le 24 ore su 24 di
      mancata trasparenza.siamo d'accordo fin qui
      ma se un provider "serio" ha problemi e non
      li dice, be', allora è un cialtrone.li dice se paghi abbastanza. ogni provider offre servizi di serie A e B.se tu sei un professionista o ti ritieni tale pregasi fare abbonamento di serie ASe tu hai una flat da 50carte al mese non puoi pretendere la posateria d'argento ed in questo MM ha ragione. Ci si dimentica che fino a 12 mesi fa si pagava la TAT e fino a 15 mesi fa addirittura la TUT, e molti in interurbana !
      se uno
      chiama il suo numero verde e lo trova sempre
      occupato, vuol dire che ha un solo
      telefonista ed è un cialtrone.per questo dobbiamo ringraziare Telecom che ha fatto scuola. Se quelli hanno un 187 cosi' perche' io con la mia aziendina non posso avere un numero verde cialtrone? Tali i padri...
      anche io ho una flat. il mio provider in
      dicembre ha avuto problemi con la telecom e
      la linea cadeva spesso.
      ma io lo sono venuto a sapere solo dopo due
      giorni che mi sono messo di punta a
      telefonare a tutti i numeri possibili: tutte
      interurbane e ore ed ore di *lavoro* perso.se usi la rete per lavoro perche' non hai una linea Business ? un Adsl?
      mi devo connettere per lavoro, c'è gente che
      aspetta che io la contatti e non mi posso
      connettere. tesoro, perche' non hai una linea Business e la posateria d'argento? o un Adsl?
      non sono cinque minuti di mancata
      connessione in generale, sono *quei* cinquevabbe' dai per lavoro potevi anche usare una freenet allora.. (professionisti?)
      con i miei soci sparsi in tutta italia ci si
      doveva sentire in chat per decidere cose
      importanti. o magari in videoconferenza col 28.800 ma va cosi' lento, eh si colpa dell ISp che non mi garantisce 3k al secondo!!!
      o in cui avrei dovuto mandare
      un comunicato stampa urgentissimo per email.
      o cose del genere.Dear, anche io ogni tanto ho dei problemi a mandare quei comunicati Word da 6 mega con Nopay! Perche' ci mette tutto quel tempo ?
      loro clienti: cioè che sono quattro tizi in
      uno scantinato assunti con contratto diCall Center please :D
      invece nell'immaginario collettivo tendono a
      creare l'immagine di laboratori meglio della
      nasaesattamente come chi nell'immaginario collettivo vuol far credere di stare on line 24ore su 24 con una flat non business. :) touche'con simpatia, in generale sia MM che te avete le vostre ragioni, la situzione Flat italiana e' assai deludente ma non vedo situazioni migliori in europa.. quindi lamentarsi è giusto, esagerare e pretendere la luna o la posateria d'argento con 50carte al mese un po meno.Cyuz
      • Anonimo scrive:
        pari disonestà
        "quindi lamentarsi è giusto, esagerare e pretendere la luna o la posateria d'argento con 50carte al mese un po meno."se ti hanno promesso per contratto una certa cosa (ovvero , ti hanno convinto a dargli quelle 50 carte al mese che sommate ad altre diventano molte e molte e molte dicendoti "ti do questo servizio")io *pretendo* quella cosa.Altrimenti io gli do 40carte vere e 10 false.E così ogni tanto. Un millino falso.Non so... ogni 10 mila lire altre 200 a caso che non sono vere.In fondo... cosa pretendi? tutto come avevamo stabilito?Disonestà alla pari.
        • Anonimo scrive:
          Re: pari disonestà
          La netiquette lo vieterebbe, ma visto che so "configurare" un modem ho deciso di prendermi questa liberta': SONO D'ACCORDO. Se il contratto dice flat 24h/24, allora 24h/24 sia. Non come la storia dei semafori di galactica, orribile.- Scritto da: Alfredo S.
          Disonestà alla pari.
      • Anonimo scrive:
        Re: professionisti o cialtroni?
        - Scritto da: cyuzmi piacciono poco quelli che come te infarciscono i discorsi di dear di qui, carino di là.è un'ironia da quattro soldi.non mi piace nemmeno chi mi viene a fare i conti in tasca.non mi compro un'adsl perché 1. costa troppo, 2. non è che sia molto più affidabile, 3. un anno anticipato non lo pago più a nessuno, 4. mi capita di stare in albergo un giorno sì e un giorno no, e che faccio, mi porto l'adsl in giro?quanto alle posate d'argento, non le voglio. per usare metafore mangerecce, vado in trattoria, non mi aspetto la posata d'argento, ma nemmeno quella di plastica e rotta.se chiedo l'arrosto e il cuoco ha bruciato l'arrosto, mi aspetto che il cameriere mi dica "guardi, l'arrosto non c'è (non pretendo che dica la verità), prenda il bollito, vedrà che buono", non che mi porti un arrosto bruciato.se il mio provider flat ha problemi, mi secca chiamare con una free, perché chiama oggi, chiama domani, allora la flat che me la sono fatta a fà? mi starebbe bene che io potessi dire: caro provider, oggi non ti ho potuto usare, o mi allunghi l'abbonamento di un giorno o mi ridai un 365esimo di quel che ti ho pagato.mi secca anche il discorso del "che pretendi con 50mila". ok, allora 50mila uguale servizi inaffidabili. ci vogliono 100mila. 100mila sarà la nuova soglia bassa. tra tre mesi mi dirai: ma che pretendi co 100mila... le posate d'argento ce l'hanno pure i borgatari, ci vogliono le posate d'oro... e così via.e la soglia di affidabilità si sposta sempre verso l'alto...
        • Anonimo scrive:
          Re: professionisti o cialtroni?
          - Scritto da: Luca Boccianti
          mi piacciono poco quelli che come te
          infarciscono i discorsi di dear di qui,
          carino di là
          è un'ironia da quattro soldi.E' vero, però è stato divertente :-P
          non mi piace nemmeno chi mi viene a fare i
          conti in tasca.
          non mi compro un'adsl perché 1. costa
          troppo,Scusa, tu dici che devi incontrarti coi soci in chat e, quando quei "cinque minuti" non ci riesci, pare che caschi il mondo. Allora non venirci a raccontare che non puoi proprio passare dalle 50 alle 100 mila al mese, per un servizio che è così importante per te.Cmq, se hai motivo di connetterti per lavoro, ti consiglio di pagare un po' di più e passare a quelle offerte (non ADSL) che ti garantiscono un modem tutto per te.
          2. non è che sia molto più
          affidabile,Veramente sì. Almeno hai una connessione sempre disponibile (a meno di catastrofi naturali o problemi tecnici seri). Mi ricordo inoltre di aver visto un'offerta che comprendeva ASDL + ISDN (nel caso la connessione ADSL per qualche motivo venisse a mancare).
          3. un anno anticipato non lo
          pago più a nessuno,Giusto.
          4. mi capita di stare in
          albergo un giorno sì e un giorno no, e che
          faccio, mi porto l'adsl in giro?Giusto. Però resta cmq quell'offerta che ti dicevo prima.
          [...] se il mio provider flat ha problemi, mi
          secca chiamare con una free, perché chiama
          oggi, chiama domani, allora la flat che me
          la sono fatta a fà?Ma allora naviga con le free e basta. Se Tiscali è occupato, prova con Libero; se è occupato pure quello, prova con Kataweb, ecc. Forse pagherai un po' di più ma almeno sei (quasi) sicuro che riuscirai a connetterti.Oppure paga una flat che ti garantisce un modem.
          mi secca anche il discorso del "che pretendi
          con 50mila". ok, allora 50mila uguale
          servizi inaffidabili. Diciamo che ***attualmente*** con 50000 hai servizi inaffidabili (ma è tutto scritto nella descrizione dell'offerta, non è un segreto di cui vieni a conoscenza troppo tardi). Domani, forse, con la stessa cifra avrai un ADSL.
          ci vogliono 100mila.
          100mila sarà la nuova soglia bassa. tra tre
          mesi mi dirai: ma che pretendi co 100mila...
          le posate d'argento ce l'hanno pure i
          borgatari, ci vogliono le posate d'oro... e
          così via.Se a te basta l'argento, non serve che passi all'oro. Però devi sapere che si tratta di argento e che più di tanto non vale. Tutto qui.
          e la soglia di affidabilità si sposta sempre
          verso l'alto...Ma semmai è il contrario.mARCOs
Chiudi i commenti