Giuda.com/ O è digitale o è biologico

Dal sito della satira l'analisi delle due qualità che un prodotto deve possedere nell'era post-net-economy


Web – Mi ha fatto giustamente notare un brillante amico che, di questi tempi, i termini più in voga per promuovere i prodotti sono: digitale e biologico. Infatti è vero: dopo la mania della new economy e dopo lo spauracchio del binomio mucca pazza/afta, qualsiasi prodotto elettronico della nuova generazione deve avere qualcosa di digitale (ultimo fulgido esempio: i tergicristalli di una macchina che si attivano in modo digitale, qualsiasi cosa ciò voglia dire) mentre ogni cosa che sia vagamente commestibile deve essere biologica.

Il problema è che in questo bailamme di informazione mediatico-pubblicitaria c’è il rischio di confondersi e di cercare disperatamente hi-fi biologici e mozzarelle digitali.

La cosa curiosa è come queste due cose stiano agli antipodi. Mentre infatti il digitale è visto come un segno di innovazione futuristica, il biologico è un ritorno all’antico, all’originale. Un ritorno che ci viene imposto da un eccesso di entusiasmo per un futuro (colture e allevamenti di massa, mangimi ipernutrienti ma dannosissimi) che si è rivelato spesso, dannoso per l’uomo.

Chissà allora che un giorno non scopriremo che il digitale fa male e che non ci venga imposto, da un caso clamoroso (il dvd pazzo?), un ritorno all’analogico. Ossia al reale. Al presente tangibile.

Quale sarà il futuro? Quello di una terra supercomputerizzata ma con agricolture che tornano al biologico? Saremo costretti a scrivere lettere analogiche smistate da un sistema digitale e recapitate da un postino sempre analogico? Oppure scriveremo email digitali che saranno smistate da un pop analogico incarnato in una persona in carne ed ossa?

Quanta confusione.

Speriamo soltanto di non essere costretti a mangiare cibi digitali, pur recandoci nella fattoria analogica di nostra conoscenza. Più che altro, non vorrei essere costretto ad ingaggiare un hacker per aggirare il firewall dell’uovo e aprire le sue difese per farmi una sana frittata: non credo che riuscirei a resistere a tanto.

Giuda.com, il sito che non tradisce

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    PER FIMI - SIAE - BSA & C.
    UNA BELLA SCORREGGIA INTERNETGALATTICA.
  • Anonimo scrive:
    CARO prof. GIUSEPPE ANDREOLA.............
    SONO Alien.Sai, parlare col senno di poi è comodo.Comunque, hal letto il messaggio di MAX?Bene, concordo pienamente con quanto esposto da MAX, Digiland e C. ITALIANE sono solo dei cacasotto, come vedi, manco hanno ascoltato le Tue ragioni, e sicuramente ne aveVi.Hanno risposto OBBEDISCO ai DRAGASACCOCCE DI TURNO della FIMI e della SIAE.La prox VOLTA, GIRA AL LARGO DAI SITI E DAGLI SPAZI MESSI A DISPOISIZIONE DI SIMIL CACASOTTO.Ascolta MAX, e vai all' estero, laggiù le LIBERTA' LECITE ALMENO TE LE GARANTISCONO, NON COME IN QUESTO PAESE DI LECCACULI DA STRAPAZZO.Ciao e buona fortuna per il Tuo sito.
  • Anonimo scrive:
    Ma c'è la comodissima licenza SIAE!
    State tutti commettendo un errore!Per risolvere il problema la SIAE ha creato una simpaticissima Licenza Multimediale per Internet che trovate al comodo indirizzo: http://www.siae.it/Site2/SiaeMainSite.nsf/html/It_MMLawsDir.htmlPeccato che leggendo: anche se il tuo sito è totalmente free ti tocca pagare un minimo di 500 carte AL MESE per avere il loro benestare!! (Meno sconti vari potenziali) E mi pare si commenti da solo!Non basta! Non garantiscono minimamente i diritti all'artista, al discografico, ecc.. ecc...Non mi è molto chiaro a che titolo pretendano quei soldi, a 'sto punto! :O Forse per supporto morale alla buona attività di questo simpatico ente parassitario che già pesa sul bilancio italiano! (Il massimo dei colmi: un'associazione corporativa di categoria pagata da tutti i cittadini a difesa degli interessi altrui e contro i propri! ..e almeno li difendesse quei diritti!)Date una letta e vedete se ci capite qualcosa voi!
  • Anonimo scrive:
    PROF! NON MOLLARE!
    Signor Prof! Non deve mollare!A me papetti fa schifo, ma non mi importa niente! Probabilmente a lei, sig prof, farebbe schifo quello che ascolto io.Allora voglio solo pensare che lei ha fatto un buon lavoro e l'ha fatto in maniera onesta.Come avrebbe detto la mafe di un bel po' di articoli fa... ha prodotto informazione, ha usato il mezzo, il veicolo.Non è un esperto e non è uno scaltro piratuncolo.No, una persona comune, con un interesse, che ha rispettato le regole e le persone.Ed è stato calpestato da queste stesse.E' vero che i servizi sono gratuiti e che avrebbero potuto dire "lo chiudiamo perché non ci piace, lo volevamo giallo: brutto cattivo!"Ma è anche vero che la sputtanazia si deve fare!Perché non si tratta di diffamazione. Raccontatelo tutti, raccontate come contravvengono alle loro stesse regole e come siano ipocriti con i servizi che offrono loro stessi.Anche xoom non permette l'uso degli mp3... ma ha dei banner alti 20 metri con scritto "MP3 GRATIS!":-)Non si può dire niente a loro... ti danno spazio gratis... ma puoi dire a tutti "si... ti danno spazio gratis... e quando lo hai riempito te lo cancellano!"Prof... si faccia un bel backup sull'hard disk e scarichi via FTP il tutto in 7 posti diversi.Si faccia spiegare da qualche ragazzino ... sono sicuro che perderà il suo tempo per una buona causa. E' vero che così si resta sempre nell'illegalità ... ma criBio... cosa ci si può fare?
    • Anonimo scrive:
      Re: PROF! NON MOLLARE!
      NON SI RESTA NELL'ILLEGALITA',CIO' CHE HO SCRITTO AL PROF. è LEGALE AL 100%LASCIATE PERDER L'ITALIA.I PROVIDER ITALIANI SONO SENZA PALLE.NON HANNO IL CORAGGIO DI PORTARE AVANTI LE LORO IDEE, PERCHE' SONO DELLE PAPPAMOLLE.ANDATE TUTTI ALL'ESTERO CON I SERVER.INUTILE FAR POLEMICHE SU XOOM O JUMPY O IOLCHE OFFRONO MP3 SUI LORO PORTALI E POI DIGILAND (CHE APPARTIENE A IOL) CANCELLA UN SITO CON SAMPLES MUSICALI DA 30 SECONDI,QUANDO SUL LORO PORTALE OFFRONO BRANI COMPLETI.STRANO VERO?E LA LEGGE? E LA SIAE? E LA FIMI?PERCHE' NON PARLANO?PERCHE' I GRANDI PORTALI POSSONO AVERE GLI MP3 E I PICCOLI SITI NO?CHI ME LO SA SPIEGARE?TANGENTI DITE? PENSO PROPRIO DI SI.....- Scritto da: Il Censore Azzurro a Pois Gialli

      Signor Prof! Non deve mollare!
      A me papetti fa schifo, ma non mi importa
      niente! Probabilmente a lei, sig prof,
      farebbe schifo quello che ascolto io.
      Allora voglio solo pensare che lei ha fatto
      un buon lavoro e l'ha fatto in maniera
      onesta.
      Come avrebbe detto la mafe di un bel po' di
      articoli fa... ha prodotto informazione, ha
      usato il mezzo, il veicolo.
      Non è un esperto e non è uno scaltro
      piratuncolo.
      No, una persona comune, con un interesse,
      che ha rispettato le regole e le persone.
      Ed è stato calpestato da queste stesse.

      E' vero che i servizi sono gratuiti e che
      avrebbero potuto dire "lo chiudiamo perché
      non ci piace, lo volevamo giallo: brutto
      cattivo!"

      Ma è anche vero che la sputtanazia si deve
      fare!
      Perché non si tratta di diffamazione.
      Raccontatelo tutti, raccontate come
      contravvengono alle loro stesse regole e
      come siano ipocriti con i servizi che
      offrono loro stessi.

      Anche xoom non permette l'uso degli mp3...
      ma ha dei banner alti 20 metri con scritto
      "MP3 GRATIS!"

      :-)

      Non si può dire niente a loro... ti danno
      spazio gratis... ma puoi dire a tutti "si...
      ti danno spazio gratis... e quando lo hai
      riempito te lo cancellano!"

      Prof... si faccia un bel backup sull'hard
      disk e scarichi via FTP il tutto in 7 posti
      diversi.

      Si faccia spiegare da qualche ragazzino ...
      sono sicuro che perderà il suo tempo per una
      buona causa.

      E' vero che così si resta sempre
      nell'illegalità ... ma criBio... cosa ci si
      può fare?
      • Anonimo scrive:
        Re: PROF! NON MOLLARE!
        - Scritto da: MAX
        NON SI RESTA NELL'ILLEGALITA',

        CIO' CHE HO SCRITTO AL PROF. è LEGALE AL 100%

        LASCIATE PERDER L'ITALIA.

        I PROVIDER ITALIANI SONO SENZA PALLE.

        NON HANNO IL CORAGGIO DI PORTARE AVANTI LE
        LORO IDEE, PERCHE' SONO DELLE PAPPAMOLLE.

        ANDATE TUTTI ALL'ESTERO CON I SERVER.

        INUTILE FAR POLEMICHE SU XOOM O JUMPY O IOL
        CHE OFFRONO MP3 SUI LORO PORTALI E POI

        DIGILAND (CHE APPARTIENE A IOL) CANCELLA UN
        SITO CON SAMPLES MUSICALI DA 30 SECONDI,
        QUANDO SUL LORO PORTALE OFFRONO BRANI
        COMPLETI.

        STRANO VERO?

        E LA LEGGE? E LA SIAE? E LA FIMI?
        PERCHE' NON PARLANO?

        PERCHE' I GRANDI PORTALI POSSONO AVERE GLI
        MP3 E I PICCOLI SITI NO?

        CHI ME LO SA SPIEGARE?

        TANGENTI DITE? PENSO PROPRIO DI SI.....


        - Scritto da: Il Censore Azzurro a Pois
        Gialli



        Signor Prof! Non deve mollare!

        A me papetti fa schifo, ma non mi importa

        niente! Probabilmente a lei, sig prof,

        farebbe schifo quello che ascolto io.

        Allora voglio solo pensare che lei ha
        fatto

        un buon lavoro e l'ha fatto in maniera

        onesta.

        Come avrebbe detto la mafe di un bel po'
        di

        articoli fa... ha prodotto informazione,
        ha

        usato il mezzo, il veicolo.

        Non è un esperto e non è uno scaltro

        piratuncolo.

        No, una persona comune, con un interesse,

        che ha rispettato le regole e le persone.

        Ed è stato calpestato da queste stesse.



        E' vero che i servizi sono gratuiti e che

        avrebbero potuto dire "lo chiudiamo perché

        non ci piace, lo volevamo giallo: brutto

        cattivo!"



        Ma è anche vero che la sputtanazia si deve

        fare!

        Perché non si tratta di diffamazione.

        Raccontatelo tutti, raccontate come

        contravvengono alle loro stesse regole e

        come siano ipocriti con i servizi che

        offrono loro stessi.



        Anche xoom non permette l'uso degli mp3...

        ma ha dei banner alti 20 metri con scritto

        "MP3 GRATIS!"



        :-)



        Non si può dire niente a loro... ti danno

        spazio gratis... ma puoi dire a tutti
        "si...

        ti danno spazio gratis... e quando lo hai

        riempito te lo cancellano!"



        Prof... si faccia un bel backup sull'hard

        disk e scarichi via FTP il tutto in 7
        posti

        diversi.



        Si faccia spiegare da qualche ragazzino
        ...

        sono sicuro che perderà il suo tempo per
        una

        buona causa.



        E' vero che così si resta sempre

        nell'illegalità ... ma criBio... cosa ci
        si

        può fare?GIUSTO, BISOGNA SEMPRE CREARSI DEI MIRROR, GRAZIE INTERNET CHE CI PERNMETTI DI USCIRE DA BUCHI DI MERDA.
  • Anonimo scrive:
    hai anche un po' ragione...
    non sei un conte, ma su una cosa evidentissima hai ragione.su mp3sonica (iol) si trovano un sacco di Mp3, leech e non.E con un buon getright si scarica l'impossibile.Eppure digiland (= IOL) scassa la minchia al povero professore.Comunque il professore ha tentato di essere una persona normale... non di muoversi come un criminale. Lo sai anche tu, che ci muoviamo DI BASE come dei criminali. Anche se sappiamo bene che non stiamo facendo nienteAnonimi dappertutto, 3 siti di mirror per paura di essere cancellati ... tutto come hai detto tu.Ma in molti siti è vietato il non-english-language ... per la maggior parte si tratta solo del fatto che hanno molti utenti.Comunque io ho visto solo siti rimossi, da tripod versione inglese.Ultimamente è una razzia generale.Le basi del sito te le devi tenere a casa-casa = Server a casa.ma... la cosa che mi stupisce è "professore di infonatica".MAH!Se avesse letto i contratti del servizio, credo che si sarebbe mosso in maniera molto più scaltra.IL punto però è vedere cosa succede... fa molto più scalpore, per me, vedere una persona come il professore, tranquillo, che segue le regole, che chiama la siae, che fa quello che si sarebbe potuto fare sulla carta; sul web.Tutto qui.E invece di dirgli "grazie amico" se lo fottono con il manico storto.Questa è la notizia: "guardate cosa fa digiland".Avete avuto problemi con xoom?è vero, ha dei banner grandi come l'universo... ma anche webjump, anche nbci ... tutti quanti.Ce ne sono pochissimi come digiland.Concordo abbastanza comunque, con l'amico non-patriota... ha ragione, purtroppo.
    • Anonimo scrive:
      Re: hai anche un po' ragione...
      Le basi del sito te le devi tenere a casa-casa = Server a casa.----------------------------------SBAGLI AMICO.TI FOTTI DA SOLO COSI', I SERVER DEVONO ESSERE PER FORZA NUMERI IP, E GLI IP SONO RINTRACCIABILI DI UNA FACILITA' CHE NON TI DICO.IN 2 SETTIMANE TI ARRESTANO.AVERE SERVER MP3 ILLEGALI A CASA TI FAI DAI 3 AI 6 ANNI DI GALERA.SE UTILIZZI SPAZI FREE, E' VERO POTREBBERO CANCELLARTI I SERVER, MA CHE TE NE FOTTE,HAI SEMPRE IL REDIRECT ATTIVO,E NON PERDI IL DOMINIO, OGNI VOLTA CHE CANCELLANO I FILES.INVECE SE FAI TUTTO-A-CASA.CONCENTRI TUTTO IN UN COMPUTER ED E' SBAGLIATISSIMO.DEI AVERE DEI SERVER DECENTRALIZZATI E DISLOCATI IN PIU' PIUNTI ALL'ESTERO SE VUOI CAMPARE.---------------------------------------------ma... la cosa che mi stupisce è "professore di infonatica".---------------------------------------------A VOLTE I PROF. D'INFORMATICA NON SANNO COME FUNZIONA INTERNET,CAPISCONO DI VISUAL BASIC, TURBO PASCAL, ECC. ECC.MA DI INTERNET POCO O NULLA.NON è UNA COLPA CERTO, MA SI PUO' SEMPRE IMPARAREDA CHI E' PIU' SCALTRO.;-)---------------------------------------------Se avesse letto i contratti del servizio, credo che si sarebbe mosso in maniera molto più scaltra.---------------------------------------------I SERVER ITALIANI LI DOVEVA LASCIARE STARESE AVEVA IN MENTE DI METTERE DEI SAMPLES DI CASE DISCOGRAFICHE ITALIANE.L'ERRORE PIU' GRANDE è STATO QUELLO DI AVVISARE LE STESSE CASE DISCOGRAFICHE (FIMI E' ASSOCIATA CON OLTRE 100 CASE DISCOGRAFICHE).CARO PROF. TI SEI TIRATO LA ZAPPA SUI PIEDI,MA NON DISPERARE, QUA SIAMO TUTTI DALLA TUA PARTEE TI VOGLIAMO AIUTARE ( IO IN PARTICOLAR MODO :-) )PERCUI STAMPATI TUTTI I POST CHE TI HO SCRITTO QUI E STUDIATELI BENE (NON STO SCHERZANDO)-------------------------------------------E invece di dirgli "grazie amico" se lo fottono con il manico storto.-------------------------------------------SIAMO IN ITALIA, E SOLO QUI POTEVA ACCADERE.-------------------------------------------Concordo abbastanza comunque, con l'amico non-patriota... ha ragione, purtroppo.-------------------------------------------IO AMO L'ITALIA, GLI ITALIANI UN PO' MENO:-)HO SEMPRE AVUTO PROBLEMI CON GLI ITALIANI,MAI NESSUN PROBLEMA ALL'ESTERO,PERCUI SARO' ANCHE NON PATRIOTA, MA ALMENO LAVORO TRANQUILLO.bye bye- Scritto da: Home Server
      non sei un conte, ma su una cosa
      evidentissima hai ragione.

      su mp3sonica (iol) si trovano un sacco di
      Mp3, leech e non.

      E con un buon getright si scarica
      l'impossibile.

      Eppure digiland (= IOL) scassa la minchia al
      povero professore.

      Comunque il professore ha tentato di essere
      una persona normale... non di muoversi come
      un criminale. Lo sai anche tu, che ci
      muoviamo DI BASE come dei criminali. Anche
      se sappiamo bene che non stiamo facendo
      niente
      Anonimi dappertutto, 3 siti di mirror per
      paura di essere cancellati ... tutto come
      hai detto tu.

      Ma in molti siti è vietato il
      non-english-language ... per la maggior
      parte si tratta solo del fatto che hanno
      molti utenti.
      Comunque io ho visto solo siti rimossi, da
      tripod versione inglese.
      Ultimamente è una razzia generale.
      Le basi del sito te le devi tenere a
      casa-casa = Server a casa.

      ma... la cosa che mi stupisce è "professore
      di infonatica".

      MAH!

      Se avesse letto i contratti del servizio,
      credo che si sarebbe mosso in maniera molto
      più scaltra.

      IL punto però è vedere cosa succede... fa
      molto più scalpore, per me, vedere una
      persona come il professore, tranquillo, che
      segue le regole, che chiama la siae, che fa
      quello che si sarebbe potuto fare sulla
      carta; sul web.
      Tutto qui.

      E invece di dirgli "grazie amico" se lo
      fottono con il manico storto.

      Questa è la notizia: "guardate cosa fa
      digiland".

      Avete avuto problemi con xoom?
      è vero, ha dei banner grandi come
      l'universo... ma anche webjump, anche nbci
      ... tutti quanti.

      Ce ne sono pochissimi come digiland.

      Concordo abbastanza comunque, con l'amico
      non-patriota... ha ragione, purtroppo.
    • Anonimo scrive:
      Re: hai anche un po' ragione...

      Se avesse letto i contratti del servizio,
      credo che si sarebbe mosso in maniera molto
      più scaltra.Ciao, perfavore dimmi altri contratti che facciano la stessa cosa, compresa la lettera di responsabilità al NIC.
      • Anonimo scrive:
        Re: hai anche un po' ragione...


        Ciao, perfavore dimmi altri contratti che
        facciano la stessa cosa, compresa la lettera
        di responsabilità al NIC.TUTTI.
  • Anonimo scrive:
    ti spingono ad agire illegalmente [long]
    la schifezza è che ti spingono ad agire illegalmente.Lo spazio é free, quindi non ti puoi lamentare e loro non hanno tempo da perdere con te, chiunque tu sia, a meno che tu non diventi un VERO cliente PAGANTE.Quindi non gli frega.Puoi avere un miliardo di contatti, un sito strafiko ... che ci guadagnano loro?Su digiland non ci sono nemmeno i banner!(cosa gradita)Digiland esiste perché i clienti di Libero restino clienti di libero.Ma non puoi fare NULLA! Se leggi il contratto ti accorgi che al massimo puoi fare un equivalente di blogger, solo che ti occupi tu della parte tecnica: parlare dei cazzi tuoi (purché l'argomento non sia spinto).Lo so ragazzi... tutti noi vorremo poter essere così liberi... ma c'è sempre un rompipalle pronto ad usare un motore di ricerca solo per farti il deretano!Ci siamo dimenticati delle denuncie del Milan? Io no! e di quel tizio cghe parlava del west? certo, mi sono dimenticato il nome del sito... ma non del fattaccio!E' inutile. La libertà non comprende i copyright!Siamo liberi di fare ciò che vogliono gli altri.Ma pagando... forse...Ma tornando all'illegalità ... chiedere il sito con nomi falsi, usare server americani, mettere i contenuti in pagine sostituibili, non chiedere niente a nessuno.Queste sono le regole.Su Digiland non si possono nemmeno mettere files più grandi di 2 mega "per prevenire la pirateria via Mp3".E se il mio sito è di un gruppo musicale che vuole REGALARE la propria musica... devo andare su vitaminic o su Xoom... ma xoom ha la pubblicita ... e devi rinominare le estensioni.L'unica è avere il server a casa... ma li, se non sai tutto, arriva un cracker spaccacazzo che pensa solo che non sei un esperto e per questo meriti di essere schiacciato. Non gli importa del tuo contenuto.Xoom si è fermata per quasi 3 mesi... tutt'ora ha stoppato la webmail ... per mesi non era contattabile... dicevano solo che "i tecnici hano schedulato la manutenzione per lunedì".Per tutti i lunedì della nostra vita.Lo so, è tutto gratis.Il mondo è pieno di stupidi, sono molti di più degli altri... per cui cosa volete aspettarvi?Vi siete veramente interessati a FreeNet fino ad ora?Magari li, si possono pubblicare tonnellate di materiali e scrivere anche "VAFFANCULO TIZIO" "CAIO E' UN DISGRAZIATO PER QUESTO E QUESTO".
    • Anonimo scrive:
      Re: ti spingono ad agire illegalmente [long]
      SOLO IN ITALIA TI ROMPONO IL CA**OVAI ALL'ESTERO E LAVORA TRANQUILLAMENTE.(VIRTUALMENTE INTENDO,NON OCCORRE TRASFERIRSI FISICAMENTE, ANCHE SE SAREBBE MOLTO MEGLIO ;-) )FAI QUELLO CHE TI HO SCRITTO NELLA E-MAIL IN CUI SPIEGO AL PROF COME FAREE VEDRAI CHE STARAI TRANQUILLOSENZA GLI ITALIANI CHE ROMPONO I COGLI*NI- Scritto da: Pierpaolo Cazzanitelluti
      la schifezza è che ti spingono ad agire
      illegalmente.
      Lo spazio é free, quindi non ti puoi
      lamentare e loro non hanno tempo da perdere
      con te, chiunque tu sia, a meno che tu non
      diventi un VERO cliente PAGANTE.

      Quindi non gli frega.
      Puoi avere un miliardo di contatti, un sito
      strafiko ... che ci guadagnano loro?
      Su digiland non ci sono nemmeno i banner!
      (cosa gradita)

      Digiland esiste perché i clienti di Libero
      restino clienti di libero.

      Ma non puoi fare NULLA! Se leggi il
      contratto ti accorgi che al massimo puoi
      fare un equivalente di blogger, solo che ti
      occupi tu della parte tecnica: parlare dei
      cazzi tuoi (purché l'argomento non sia
      spinto).

      Lo so ragazzi... tutti noi vorremo poter
      essere così liberi... ma c'è sempre un
      rompipalle pronto ad usare un motore di
      ricerca solo per farti il deretano!

      Ci siamo dimenticati delle denuncie del
      Milan? Io no! e di quel tizio cghe parlava
      del west? certo, mi sono dimenticato il nome
      del sito... ma non del fattaccio!

      E' inutile. La libertà non comprende i
      copyright!

      Siamo liberi di fare ciò che vogliono gli
      altri.

      Ma pagando... forse...

      Ma tornando all'illegalità ... chiedere il
      sito con nomi falsi, usare server americani,
      mettere i contenuti in pagine sostituibili,
      non chiedere niente a nessuno.
      Queste sono le regole.

      Su Digiland non si possono nemmeno mettere
      files più grandi di 2 mega "per prevenire la
      pirateria via Mp3".

      E se il mio sito è di un gruppo musicale che
      vuole REGALARE la propria musica... devo
      andare su vitaminic o su Xoom... ma xoom ha
      la pubblicita ... e devi rinominare le
      estensioni.

      L'unica è avere il server a casa... ma li,
      se non sai tutto, arriva un cracker
      spaccacazzo che pensa solo che non sei un
      esperto e per questo meriti di essere
      schiacciato. Non gli importa del tuo
      contenuto.

      Xoom si è fermata per quasi 3 mesi...
      tutt'ora ha stoppato la webmail ... per mesi
      non era contattabile... dicevano solo che "i
      tecnici hano schedulato la manutenzione per
      lunedì".
      Per tutti i lunedì della nostra vita.


      Lo so, è tutto gratis.

      Il mondo è pieno di stupidi, sono molti di
      più degli altri... per cui cosa volete
      aspettarvi?

      Vi siete veramente interessati a FreeNet
      fino ad ora?
      Magari li, si possono pubblicare tonnellate
      di materiali e scrivere anche "VAFFANCULO
      TIZIO" "CAIO E' UN DISGRAZIATO PER QUESTO E
      QUESTO".


    • Anonimo scrive:
      Re: ti spingono ad agire illegalmente [long]
      - Scritto da: Pierpaolo Cazzanitelluti
      la schifezza è che ti spingono ad agire
      illegalmente.
      Lo spazio é free, quindi non ti puoi
      lamentare e loro non hanno tempo da perdere
      con te, chiunque tu sia, a meno che tu non
      diventi un VERO cliente PAGANTE.

      Quindi non gli frega.
      Puoi avere un miliardo di contatti, un sito
      strafiko ... che ci guadagnano loro?
      Su digiland non ci sono nemmeno i banner!
      (cosa gradita)

      Digiland esiste perché i clienti di Libero
      restino clienti di libero.

      Ma non puoi fare NULLA! Se leggi il
      contratto ti accorgi che al massimo puoi
      fare un equivalente di blogger, solo che ti
      occupi tu della parte tecnica: parlare dei
      cazzi tuoi (purché l'argomento non sia
      spinto).

      Lo so ragazzi... tutti noi vorremo poter
      essere così liberi... ma c'è sempre un
      rompipalle pronto ad usare un motore di
      ricerca solo per farti il deretano!

      Ci siamo dimenticati delle denuncie del
      Milan? Io no! e di quel tizio cghe parlava
      del west? certo, mi sono dimenticato il nome
      del sito... ma non del fattaccio!

      E' inutile. La libertà non comprende i
      copyright!

      Siamo liberi di fare ciò che vogliono gli
      altri.

      Ma pagando... forse...

      Ma tornando all'illegalità ... chiedere il
      sito con nomi falsi, usare server americani,
      mettere i contenuti in pagine sostituibili,
      non chiedere niente a nessuno.
      Queste sono le regole.

      Su Digiland non si possono nemmeno mettere
      files più grandi di 2 mega "per prevenire la
      pirateria via Mp3".

      E se il mio sito è di un gruppo musicale che
      vuole REGALARE la propria musica... devo
      andare su vitaminic o su Xoom... ma xoom ha
      la pubblicita ... e devi rinominare le
      estensioni.

      L'unica è avere il server a casa... ma li,
      se non sai tutto, arriva un cracker
      spaccacazzo che pensa solo che non sei un
      esperto e per questo meriti di essere
      schiacciato. Non gli importa del tuo
      contenuto.

      Xoom si è fermata per quasi 3 mesi...
      tutt'ora ha stoppato la webmail ... per mesi
      non era contattabile... dicevano solo che "i
      tecnici hano schedulato la manutenzione per
      lunedì".
      Per tutti i lunedì della nostra vita.


      Lo so, è tutto gratis.

      Il mondo è pieno di stupidi, sono molti di
      più degli altri... per cui cosa volete
      aspettarvi?

      Vi siete veramente interessati a FreeNet
      fino ad ora?
      Magari li, si possono pubblicare tonnellate
      di materiali e scrivere anche "VAFFANCULO
      TIZIO" "CAIO E' UN DISGRAZIATO PER QUESTO E
      QUESTO".
      CONSIGLIO DI SCOVARE MIRROR ANCHE IN SIBERIA.
  • Anonimo scrive:
    Geocities=Yahoo, stiamo sempre li`...
    - Scritto da: MAX
    [...]
    per quanto riguarda l'host ti consiglio
    GEOCITIES.COMgeocities appartiene a Yahoo,uno dei grandi 4 del web.E'solo questione di tempo;cosi`come in America hanno chiuso N l A l P l S l T l E l Rcosi`faranno anche con il piu`grandesito di free hosting.se conosci qualche alternativaperche`non ce la fai sape`?(ovviamente e`fuori discussione chei server italiani sono inutilizzabili...)Silvestre Avv.Giuseppe
    • Anonimo scrive:
      Re: server ungheresi?!?!?!
      Pure i link vengono tagliati.MA AI MOTORI DI RICERCA (QUELLI GROZZI, NO VIRGILIO PER CARITA', YAHOO.IT/COM GOOGLE.IT/COM ALTAVISTA.COM ECC. ECC. ECC. ECC.) GLI FAMO IL LINK, COSI' CHE NESSUNO POI GLI ROMPE I GOGLIONZI.(personalmente, stasera, sono fattissimo).
  • Anonimo scrive:
    Re: S.I.A.E. e F.I.M.I. ora Vi spiego io come funziona
    - Scritto da: MAX
    Caro Giuseppe,Purtroppo MAX ha ragione... anche io mi aggrego all'appello diretto al Prof. non mollare o vinceranno loro|
  • Anonimo scrive:
    Errore di base
    Gent. Prof.Lei ha commesso un solo errore, ma strategico. Nel dar vita al suo interessantissimo progetto dedicato a Papetti, avrebbe dovuto appoggiarlo ad un apposito dominio, meglio se .com, e non chiedere la "carità" di uno spazio al suo provider. E' chiaro che quest'ultimo ha potere di vita e di morte sul suo operato e che pur di non avere rogne opta più facilmente per la seconda ipotesi. In caso invece di sito "proprio", appoggiato ad un "suo" dominio, l'oscurazione è una prospettiva remota e applicabile a casi di estrema ed oggettiva gravità. Non certamente al suo caso, che io ritengo a buon diritto di informazione di "pubblica utilità".Se dovesse ripartire con il suo progetto, non rifaccia lo stesso errore.Cordiali saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Errore di base - P.S. per il dominio
      - Scritto da: MAX
      se si decide di comprare un dominio,
      .com / .net / .orgaggiungerei un bel .nu o .tv :-)

      non compratelo da un provider italiano!
      se no fai la stessa fine dello spazio free

      TUTTO ALL'ESTERO SI DEVE COMPRARE.Concordo
    • Anonimo scrive:
      Grazie amico.
      Sai che ci stavo pensando anche io?ma io posso prendere un dominio e puntarlo dove voglio io, così, ogni tanto?Magari in uno spazio free?Davvero?
  • Anonimo scrive:
    ma quando la capiranno
    ma quando la capiranno tante industrie, corporazioni etc che a vessare i fan, gli hobbysti etc ci perdono e ci fanno solo figure di m....?possibile che non capiscano che un sito come quello e' solo pubblicita' all' artista e quindi indirettamente a loro?E non e' un male italiano, vedi la Apple che fa chiudere i siti di appassionati del mac, la MAttel che ingunge al signor barbieri di cambiare sito perche' www.barbieri.it contiene le lettere 'b','a','r','b','i','e'
    • Anonimo scrive:
      Re: ma quando la capiranno
      Ma daaaai???Hanno davvero impedito a uno che si chiama Barbieri di avere un dominio col suo nome???Ma è una follia pura!!! E se qualcuno volesse fare un sito sui barbieri (nel senso di parrucchieri per uomo?) non può?? e chi è la Mattel, Dio?? e chi glielo permette??Stiamo veramente diventando tutti matti.In effetti qualche tempo fa pensavo che se volessi registrare un dominio del tipo: www.maidiremelarancida.it non potrei, perché suppongo che qualsiasi frase inizi con "mai dire ..." appartenga a Mediaset che ha iniziato coi suoi "Mai dire gol", "Mai dire TV" eccetera.Stiamo veramente diventando tutti matti (e scusate la ripetizione)
      • Anonimo scrive:
        Re: ma quando la capiranno
        - Scritto da: Ingenuo 2001
        Ma daaaai???
        Hanno davvero impedito a uno che si chiama
        Barbieri di avere un dominio col suo nome???Non so se poi glielo hanno davvero impedito, quello che so e' che qualdo la mattel ha deciso di fare piazza pulita dei siti che sfruttavano i suoi brand, ha "beccato" anche questo signore(evidentemente ha fatto un "search" molto brutale e senza nessun controllo)poi non so come sia andata a finire
        • Anonimo scrive:
          e voi come combattete?
          a parte lamentarvi e dire "e chi se ne frega" quando vi danno una notizia che vi sta dicendo "CI TOLGONO L'ARIA! VE NE ACCORGETE?"voi cosa fate?quando i potenti se ne sbattono delle authority? di chi ha creato la rete? di chi se ne sbatte di regole che sono nate con la democriazia più pura (quella in rete) ?NON FATE NIENTE.SUBITE E BASTA.E' come con i malati di cancro e aids.Fate qualcosa voi? NO!Ma se vi morisse qualcuno, allora iniziereste a muovere il culo!L'umanità è destinata a morire per propria mano!CODARDI! Sempre a blaterare! Scommetto che non sapete nemmeno come mai un certo tizio è il sindaco del vostro paese ... perché "a me queste cose m'hanno stufato" ... e intanto vi stroncano le gambe e vi fanno piombare con l'ano attorno ai cactus.E voi a ringraziare perché la sera potete sedervi sul divano e spegnere il cervello.
          • Anonimo scrive:
            Re: e voi come combattete?
            TU TE NE SBATTI, IO AGISCO.AMICO BELLO, ANCHE IO SONO STATO CANCELLATO DAI VARI PROVIDER ITALIANI,ANCH'IO HO RICEVUTO COMUNICAZIONI SIAE E FIMIMA CONTINUO ANCORA IN CIO' CHE CREDO.SONO ALL'ESTERO, E NESSUNO MI ROMPE IL CA**O.SARA' LA R.I.I.A. CHE MI CHIUDERA' I SITI COME LO SNIAPS (NAPSTER) ?NE CREO ALTRI 100, MA NON MOLLO.TU TE NE STAI SEDUTO COME UN FESSO SUL TUO DIVANOAD ASPETTARE CHE QUALCUNO INTERVENGA PURE PER TE.DATTI UNA MOSSA! ALZA IL CULO E PROCEDI.NESSUNO FARA' MAI NULLA PER TE.DEVI ESSERE TU A CREDERE IN CIO' CHE FAIbye bye- Scritto da: Nihil


            a parte lamentarvi e dire "e chi se ne
            frega" quando vi danno una notizia che vi
            sta dicendo "CI TOLGONO L'ARIA! VE NE
            ACCORGETE?"

            voi cosa fate?
            quando i potenti se ne sbattono delle
            authority? di chi ha creato la rete? di chi
            se ne sbatte di regole che sono nate con la
            democriazia più pura (quella in rete) ?

            NON FATE NIENTE.

            SUBITE E BASTA.

            E' come con i malati di cancro e aids.
            Fate qualcosa voi? NO!
            Ma se vi morisse qualcuno, allora
            iniziereste a muovere il culo!

            L'umanità è destinata a morire per propria
            mano!


            CODARDI! Sempre a blaterare! Scommetto che
            non sapete nemmeno come mai un certo tizio è
            il sindaco del vostro paese ... perché "a me
            queste cose m'hanno stufato" ...
            e intanto vi stroncano le gambe e vi fanno
            piombare con l'ano attorno ai cactus.

            E voi a ringraziare perché la sera potete
            sedervi sul divano e spegnere il cervello.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma quando la capiranno
        RINGRAZIA I "SAGGI" DELLA N.A. ITALIANA,CHE HANNO PRESO LA DECISIONE...E GLI HANNO TOLTO IL DOMINIO.- Scritto da: Ingenuo 2001
        Ma daaaai???
        Hanno davvero impedito a uno che si chiama
        Barbieri di avere un dominio col suo nome???
        Ma è una follia pura!!! E se qualcuno
        volesse fare un sito sui barbieri (nel senso
        di parrucchieri per uomo?) non può?? e chi è
        la Mattel, Dio?? e chi glielo permette??
        Stiamo veramente diventando tutti matti.
        In effetti qualche tempo fa pensavo che se
        volessi registrare un dominio del tipo:
        www.maidiremelarancida.it non potrei, perché
        suppongo che qualsiasi frase inizi con "mai
        dire ..." appartenga a Mediaset che ha
        iniziato coi suoi "Mai dire gol", "Mai dire
        TV" eccetera.
        Stiamo veramente diventando tutti matti (e
        scusate la ripetizione)

        • Anonimo scrive:
          cosa nostra è
          ... ci sono forze dei pobblemi aah?amici nosthri sOno.- Scritto da: MAX
          RINGRAZIA I "SAGGI" DELLA N.A. ITALIANA,
          CHE HANNO PRESO LA DECISIONE...

          E GLI HANNO TOLTO IL DOMINIO.
  • Anonimo scrive:
    Forti coi deboli e deboli con i forti...
    è questa la politica di SIAE, FIMI e compagnia bella!Una vergogna tipicamente italiana.
    • Anonimo scrive:
      Re: Forti coi deboli e deboli con i forti...
      - Scritto da: Schifato
      è questa la politica di SIAE, FIMI e
      compagnia bella!
      Una vergogna tipicamente italiana.Infatti, se uno e' potente e gli pesta i piedi stanno zitti e gli leccano il c...Per colpa di questi "idioti" mi fa schifo essere italiana.
      • Anonimo scrive:
        è la stessa cosa dappertutto
        e voi cosa fate per combatterli a parte scrivere il commentino?avete messo su un server a casa vostra con i contenuti che volevate, rischiando in proprio?Perlomeno nessuno, tranne un vero e proprio studio legale, vi può impedire di tenere su i contenuti!Avete protestato con la Fimi?Avete protestato con le varie case discogrefiche?Avete chiesto al signore dell'articolo quali sono queste case? e dopo di questo avete agito?BLA BLA BLA! Siete come quattro ochette nello stagno, sempre a starnazzare... ma quando vi tireranno il collo, lo faranno con un diritto che gli avete concesso con il vostro silenzio di anni.Chi è causa del su mal, pianga sé stesso.- Scritto da: Marzia Net
        - Scritto da: Schifato

        è questa la politica di SIAE, FIMI e

        compagnia bella!

        Una vergogna tipicamente italiana.

        Infatti, se uno e' potente e gli pesta i
        piedi stanno zitti e gli leccano il c...

        Per colpa di questi "idioti" mi fa schifo
        essere italiana.
        • Anonimo scrive:
          BLA BLA BLA l'ho inventato io su P.I. e se lo vuoi
          utilizzare mi devi pagare i diritti S.I.A.E.INTESI?O TI DENUNCIO ALLA F.I.M.I.:-PE TI FACCIO MANDARE L'E-MAIL CHE TI METTE TANTA PAURA.LEGGITI TUTTI I MIEI POST, GIOVANE !!- Scritto da: Cinico 3000


          e voi cosa fate per combatterli a parte
          scrivere il commentino?
          avete messo su un server a casa vostra con i
          contenuti che volevate, rischiando in
          proprio?
          Perlomeno nessuno, tranne un vero e proprio
          studio legale, vi può impedire di tenere su
          i contenuti!
          Avete protestato con la Fimi?
          Avete protestato con le varie case
          discogrefiche?
          Avete chiesto al signore dell'articolo quali
          sono queste case? e dopo di questo avete
          agito?

          BLA BLA BLA! Siete come quattro ochette
          nello stagno, sempre a starnazzare... ma
          quando vi tireranno il collo, lo faranno con
          un diritto che gli avete concesso con il
          vostro silenzio di anni.

          Chi è causa del su mal, pianga sé stesso.




          - Scritto da: Marzia Net

          - Scritto da: Schifato


          è questa la politica di SIAE, FIMI e


          compagnia bella!


          Una vergogna tipicamente italiana.



          Infatti, se uno e' potente e gli pesta i

          piedi stanno zitti e gli leccano il c...



          Per colpa di questi "idioti" mi fa schifo

          essere italiana.
Chiudi i commenti