Giuda.com/ Rai.it, con solo 300 miliardi

In tempi in cui la NewEconomy non se la passa bene, Rai.it piange perché ha un budget ridotto. Giusto qualche centinaio di miliardi
In tempi in cui la NewEconomy non se la passa bene, Rai.it piange perché ha un budget ridotto. Giusto qualche centinaio di miliardi


Dal sito della satira – Quando si dice, hanno la faccia come il XXXX! Eravamo infiltrati alla festa per l’attribuzione del premio WWW assegnato dal Sole 24 Ore ai migliori siti Internet. Tra i premiati, per la categoria “Media”: www.rai.it .

Ritirava il premio il presidente Rai Net Salvatore Catalano. Uno che di Internet evidentemente sa ben poco, della situazione della New Economy ancora meno e che, di certo, ignora il senso della parola “decenza”. Salito sul palco, il buon Catalano ha dimenticato di contare fino a dieci prima di iniziare il suo discorso di ringraziamento che, infatti, si è trasformato in un monologo comico di rara bellezza e trascendenza: “…molti pensano che noi abbiamo alle spalle Mamma Rai – ha detto in tono orgoglioso Catalano – ma non è vero. Noi non abbiamo grandi fondi e grandi strutture… pensate che abbiamo dovuto arrangiarci con un budget di soli 300 miliardi in 3 anni. E con questi pochi fondi siamo arrivati dove siamo arrivati” (si riferiva al premio ricevuto, il poveretto… manco avesse vinto l’Oscar, tra l’altro?).

Ovviamente la sala ha iniziato a rumoreggiare, i primi “bravo, bravo” sono iniziati a volare ironici verso la sua faccia di bronzo che, però, non si è scomposta di molto: “300 miliardi possono sembrare tanti – si è giustificato Catalano, unendo il ridicolo al dilettevole – ma per adesso ne abbiamo avuti solo 100. E pensate che stiamo lavorando con un quarto della gente che ci servirebbe”.
A questo punto un urlo si è levato: “Assumeteli, i soldi li avete!”. Ma subito, a bassa voce, qualcuno ha puntualizzato: “beh, non avranno trovato raccomandati a sufficienza”.

Catalano, a quel punto, ha capito che continuare non era il caso ed è sceso dal palco salutato da una salva di ironici applausi e ancora da urla di “bravo bravo”. A rigirare il coltello nella piaga ci si è messo, poi, il caso. Ironia della sorte il premio successivo è stato assegnato, per la categoria “Associazioni, organizzazioni e ordini”, al sito di Emergency . Costruito, a dire dei suoi autori, con un budget vicino allo zero.

Giuda.com, il sito che non tradisce

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 10 2001
Link copiato negli appunti