Gli accessori indispensabili

Dagli speaker al microfono, dallo scanner alla stampante: è sempre più difficile definire accessorio ciò che è indispensabile e sempre più spesso viene fornito dai produttori insiema al PC. Oltre l'optional

Roma – L’accessorio non è più un optional. Le esigenze di chi lavora o studia sfruttando un personal computer vanno ormai ben oltre la “dotazione base” di un PC e gli accessori, un tempo considerati semplici “optional”, sono ormai oggetti necessari quasi per tutti gli utenti.

Lo hanno capito bene i produttori e distributori di PC, che oggi “allegano” alla macchina in vendita un numero crescente di accessori e gadget a basso costo che consentono all’utente di sperimentare fin dalla prima installazione alcune possibilità “chiave” per un personal computer. Si pensi agli speaker: persino quelli di minore qualità “fanno effetto” sul neofita che per la prima volta accende il proprio computer e ascolta l’avvio del sistema operativo.

Oggi gli speaker, accessorio “cult” per molti videogiocatori, sono elementi indispensabili per chi sfrutta tecnologie di sintesi vocale, per chi punta alla video o alla audio conferenza. Allo stesso modo sono irrinunciabili oggetti come il microfono, ormai sempre disponibile insieme ad un personal computer in vendita, e la webcam, il cui prezzo è letteralmente sceso in picchiata negli ultimi mesi.

In altri casi c’è ancora chi considera alcune periferiche, come scanner o stampante, come “accessori”. Si tratta probabilmente di un semplice problema lessicale, eppure nulla sembra essere meno accessorio di strumenti che consentono di acquisire a computer materiali nati e diffusi su supporti non-digitali (scanner) o quelli che consentono di portare su supporto tradizionale contenuti altrimenti “limitati” al mondo elettronico (stampante). Se son accessori, dunque, sono di certo accessori indispensabili.

Di certo non tutti gli accessori disponibili oggi sul mercato sono necessari a tutti, ma il mondo degli “optional” è in continua espansione e questa settimana inVetrina vuole dare un’occhiata da vicino ad alcune periferiche e componenti esterni che completano la postazione di un utente di personal computer ansioso di viziarsi. CREATIVE WEBCAM PLUS
Difficile ormai fare a meno di una webcam, una “cinepresina” capace di raccogliere immagini nell’ambiente dove si trova il computer a cui è connessa e di ritrasmetterle ad un altro computer direttamente o via Internet.
Strumento indispensabile per videoconferenze e un’infinità di applicazioni ludiche, la WebCam Plus di Creative associa ad un prezzo contenuto una buona definizione VGA 640×480, una qualità che consente di creare immagini di buon livello e ottenere anche brevi filmati. Il software accluso da Creative comprende quanto necessario per gli usi tradizionali della WebCam più l’editing video, la pubblicazione online e via dicendo. Si connette al PC via USB.
Quanto: 122.000 lire (63,01 euro, Iva compresa)
Dove: nei negozi
Quando: subito

VISIONEER ONE TOUCH SCAN USB
Tra gli scanner più economici, questo di Visioneer si colloca nella parte alta grazie alla praticità di funzionamento e alla qualità generale della resa nelle operazioni di scanning.
Pensato anche per l’uso professionale, il One Touch Scan si connette via USB al computer e in pochi istanti “con un solo tocco” consente di acquisire a computer pagine di giornale, fogli A4 e grafiche anche complesse.
Il software in dotazione, oltre ad ottimizzare le operazioni in risoluzione di 600×1200 dpi, è anche pensato per sfruttare lo scanner come fotocopiatrice (in associazione ad una stampante) e per il riconoscimento ottico dei caratteri (OCR).
Quanto: 240.000 lire (123,95 euro, Iva compresa)
Dove: nei negozi
Quando: subito

PHILIPS SPEAKERS MSS320
Pur non essendo il sistema più evoluto in circolazione, il “pacchetto” audio di Philips rasenta il meglio in termini di rapporto qualità/prezzo. Adatti a chi vuole ottenere dal proprio PC una fedeltà molto elevata del suono, gli speakers vengono offerti ad un prezzo non eccessivo. Rispetto ad altre case impegnate nel settore, non deve sfuggire la provenienza di questi speaker da una delle aziende leader tra i produttori di hi-fi.
Schermati magneticamente per evitare interferenze, gli speakers si compongono di tre componenti (2 satelliti da 12,5 watt e un diffusore subwoofer da 25 watt). Il tutto “compattato” in dimensioni ridotte. Da segnalare il telecomando “spaziale”.
Quanto: 163.000 lire (84,18 euro, Iva compresa)
Dove: nei negozi
Quando: subito

MICROSOFT TRACKBALL OPTICAL
Tra gli accessori prodotti da Microsoft, i mouse occupano uno spazio sempre maggiore nelle vetrine dei negozi. Questo si deve a linee di ricerca per alcuni versi alternative a quelle dei produttori tradizionali, come Logitech.
Un risultato recente è questa trackball che sfrutta le tecnologie IntelliEye dell’azienda. Si usa con la mano destra, offre cinque pulsanti programmabili con la rotellina di scorrimento e offre alcuni particolari di design fuori dal comune, come l’alone luminoso rosso-rosa che circonda la pallina.
Quanto: 69.000 lire (35,64 euro, Iva compresa)
Dove: nei negozi
Quando: subito

APC BACK-UPS 300
Il gruppo di continuità è un’esigenza assoluta per chi lavora con il computer e certo non si può definire un accessorio quando il PC è centrale per la propria attività.
Tra i gruppi più economici spicca questo “300” che protegge da sbalzi di corrente PC e periferiche, in caso di black-out sostituisce immediatamente e senza interruzioni la fornitura di energia agli apparecchi e garantisce fino a venti minuti di erogazione continuativi, più che sufficienti per chiudere le applicazioni ed il sistema operativo con la massima tranquillità. Il tutto garantito dal principale produttore di questo genere di device, American Power Conversion.
Quanto: 197.000 lire (101,74 euro, Iva compresa)
Dove: nei negozi
Quando: subito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti