Gli scienziati studiano Second Life

Il celebre videogioco online, un vero e proprio mondo virtuale, finisce sotto la lente d'ingrandimento degli psicologi. La scoperta dell'Università di Stanford: la società virtuale replica le dinamiche della società reale

San Francisco (USA) – Quali sono le regole sociali di una comunità virtuale? Nature ha dedicato un articolo ad alcuni scienziati dell’ Università di Stanford impegnati in questo tipo di ricerca: un gruppo di studenti, guidati dallo psicologo Nick Yee, hanno messo sotto la lente d’ingrandimento il noto gioco online Second Life , recentemente al centro di uno scandalo per via di un enorme problema di sicurezza .

“Le interazioni sociali all’interno di una ambiente virtuale come Second Life”, ha dichiarato Yee nella sua ricerca, “sono regolate dalle stesse regole di una società reale, basata sulle relazioni interpersonali”. Analizzando il comportamento di oltre 1600 giocatori di Second Life, Yee ha registrato il modo in cui gli avatar digitali comunicano tra loro.

Second Life offre un ambiente virtuale particolarmente “reale”, dove ogni giocatore può creare personaggi che vivono in un mondo parallelo: anche in questo ambiente artificiale, dice Yee, gli avatar si scambiano occhiate ed applicano la cosiddetta ” disattenzione civile “, un concetto essenziale della sociologia contemporanea.

Per gli autori dello studio, pubblicato sulla rivista CyberPsychology and Behaviour , questo significa che gli scienziati sociali possono utilizzare modelli virtuali come Second Life per condurre analisi empiricamente valide. Molti comportamenti nel mondo digitale hanno una relazione diretta e speculare con i comportamenti umani nel mondo reale. Tuttavia, alcuni concetti fondamentali per le società umane non trovano corrispondenza nel mondo di Second Life et similia: primo tra tutti quello di morte.

Secondo l’articolo di Nature, ci sono sempre più scienziati sociali interessati a studiare da vicino gli “universi artificiali” nati su Internet. Si tratta soprattutto di economisti: Second Life, ad esempio, gode di un mercato interno di proprietà mobili ed immobili, capace di generare scambi fino ad oltre 320mila euro giornalieri.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    MS lo fa APPOSTA!
    MS sa benissimo che i pirati alla fine lavorano per lei, tanto le basta fare in modo che meno rivenditori possibile diano copie tarocche coi PC, e a quel punto il suo guadagno facile lo ha avuto, poi che gli importa se attraverso i suoi SW i pirati hanno vita facile per crackare i contenuti altrui? Anzi, è un ottimo incentivo all'acquisto del suo SW e indora la pillola di aver dovuto almeno pagare MS.Insomma, a MS i pirati, se le sganciano il dovuto pizzo, piacciono.
    • Anonimo scrive:
      Re: MS lo fa APPOSTA!
      - Scritto da:
      MS sa benissimo che i pirati alla fine lavorano
      per lei, tanto le basta fare in modo che meno
      rivenditori possibile diano copie tarocche coi
      PC, e a quel punto il suo guadagno facile lo ha
      avuto, poi che gli importa se attraverso i suoi
      SW i pirati hanno vita facile per crackare i
      contenuti altrui? Anzi, è un ottimo incentivo
      all'acquisto del suo SW e indora la pillola di
      aver dovuto almeno pagare
      MS.
      Insomma, a MS i pirati, se le sganciano il dovuto
      pizzo,
      piacciono.Per me possono andare a cagare.M$, i pirati e chi paga i "contenuti multimediali".Mi bastano Bach e Mozart.E un buon libro.
      • Anonimo scrive:
        Re: MS lo fa APPOSTA!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        MS sa benissimo che i pirati alla fine lavorano

        per lei, tanto le basta fare in modo che meno

        rivenditori possibile diano copie tarocche coi

        PC, e a quel punto il suo guadagno facile lo ha

        avuto, poi che gli importa se attraverso i suoi

        SW i pirati hanno vita facile per crackare i

        contenuti altrui? Anzi, è un ottimo incentivo

        all'acquisto del suo SW e indora la pillola di

        aver dovuto almeno pagare

        MS.

        Insomma, a MS i pirati, se le sganciano il
        dovuto

        pizzo,

        piacciono.
        Per me possono andare a cagare.
        M$, i pirati e chi paga i "contenuti
        multimediali".
        Mi bastano Bach e Mozart.
        E un buon libro.yawn :-o
    • Ubu re scrive:
      Re: MS lo fa APPOSTA!
      Si, infatti ci ha fatto proprio un figurone.
      • Anonimo scrive:
        Re: MS lo fa APPOSTA!
        - Scritto da: Ubu re

        Si, infatti ci ha fatto proprio un figurone.
        Vero, ma non sottovalutare la faccia di bronzo MS.Quante figuracce hanno collezionato nella loro storia? Eppure hanno tirato diritto (cit. 8))Adesso tappano in fretta e furia la falla, profondendosi in scuse, eventualmente "ripagano" i danneggiati con licenze gratuite, se non basta un contentino in denaro ampiamente previsto fra le spese di marketing.E contemporaneamente rassicurano i piratoni lameroni, "lasciate che 'sti fanciulloni vengano a me", facendo loro capire fra le righe che consegnare a MS il monopolio di fatto del futuro imperante settore del DRM è cosa buona e giusta anche per loro.
  • Anonimo scrive:
    Ma che bella scemata
    Questi signori della BskyB non si rendono conto che se devono chiudere baracca e burattini ogni volta che si scopre una vulnerabilità in un prodotto Microsoft perderanno alla lunga molti più soldi di quelli che perderebbero a causa della pirateria.A proposito: a quanto pare la Micro$$$oft risulta assai più efficiente al momento di riparare i prodotti DRM per i suoi clienti privilegiati (le major e simili) piuttosto che per i milioni di utenti di Windows:http://www.wired.com/news/columns/0,71738-0.html :@ :@
    • Ubu re scrive:
      Re: Ma che bella scemata
      - Scritto da:
      Questi signori della BskyB non si rendono conto
      che se devono chiudere baracca e burattini ogni
      volta che si scopre una vulnerabilità in un
      prodotto Microsoft perderanno alla lunga molti
      più soldi di quelli che perderebbero a causa
      della
      pirateria. :)Ci sono milioni di utenti che non se ne rendono conto, uno più, uno meno...
      A proposito: a quanto pare la Micro$$$oft risulta
      assai più efficiente al momento di riparare i
      prodotti DRM per i suoi clienti privilegiati (le
      major e simili) piuttosto che per i milioni di
      utenti di
      Windows:

      http://www.wired.com/news/columns/0,71738-0.html

      :@ :@Bel post, vediamo in quanti lo capiscono (e che usano windows, altrimenti è troppo facile).Meriteresti un birrino.
  • Anonimo scrive:
    che bel futuro
    la tv l'accendevi, prendevi bene o male, ma prendevimettevi l'antenna, sistemavi, orientavivedevi in bianco e nero, persino, se volevicol VHS se si vedeva male comunque si vedevacol DVD se non va non va, e son fatti tuoi.magari noleggi e il film si pianta ad 1/3 della visione.hai voglia lamentarti: comunque lo farai il giorno dopo e la serata è andata.e in casi in cui non sostituiscono? O magari ti fanno un regalo, oppure prendi una cosa e la vedi quando hai tempo?se salta ad 1/3 non basta mettere su il dvd e fare un controllo di massimadevi vedertelo tutto e immediatamente, pronto a restituire, scontrino alla mano.e iptv e hdtv con controlli e crittazioni già prospettate?vedete come va: da un giorno all'altro sospendono le trasmissioni per motivi LOROpensate che bellezza ...
  • Ekleptical scrive:
    Ma che la piantino!
    Non esistono sistemi di DRM "veramente robusti". Tutti prima o poi vengono crackati!Qualcuno dovrebbe spiegarlo, con sincerità, ai discografici e alle case cinematografiche.Ne prendano atto e la piantino. O si adeguano o moriranno. Punto. Anzi, moriranno cmq, almeno le discografiche tradizionali.Del resto per decenni hanno venduto VHS e CD che tutti copiavano agli amici. Perchè 'sta fissa?
    • fasibia scrive:
      Re: Ma che la piantino!

      Del resto per decenni hanno venduto VHS e CD che
      tutti copiavano agli amici. Perchè 'sta
      fissa?Perché adesso ci sei più tu che compri un vhs e lo duplichi per 5 amici. Ora puoi smollare copie gratuite senza il costo del supporto a sconosciuti in tutto il mondo.Cmq ti quoto, un drm sicuro PER SEMPRE non esisterà mai.
    • pippo75 scrive:
      Re: Ma che la piantino!
      - Scritto da: Ekleptical
      Non esistono sistemi di DRM "veramente
      robusti". Tutti prima o poi vengono
      crackati!DRM robusti esistono, due in particolari:- fare contenuti talmente scarsi che nessuno li vuole.- Fare un prezzo che rende svantaggioso copiare, vedi i DVD a meno di 10 euro ( con custodia e tutto quello che hanno)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che la piantino!
      E' qui che ti sbagli. I sistemi di criptazione e DRM sono robusti. I crack appaiono solo se i produttori o concorrenti rilasciano gli sblocchi. Come pensi Rupert Murdoch abbia creato Sky pappandosi Tele+ e Stream a due soldi ?- Scritto da: Ekleptical
      Non esistono sistemi di DRM "veramente robusti".
      Tutti prima o poi vengono
      crackati!

      Qualcuno dovrebbe spiegarlo, con sincerità, ai
      discografici e alle case
      cinematografiche.

      Ne prendano atto e la piantino. O si adeguano o
      moriranno. Punto. Anzi, moriranno cmq, almeno le
      discografiche
      tradizionali.

      Del resto per decenni hanno venduto VHS e CD che
      tutti copiavano agli amici. Perchè 'sta
      fissa?
    • Ubu re scrive:
      Re: Ma che la piantino!
      - Scritto da: Ekleptical
      Non esistono sistemi di DRM "veramente robusti".
      Tutti prima o poi vengono
      crackati!

      Qualcuno dovrebbe spiegarlo, con sincerità, ai
      discografici e alle case
      cinematografiche.Qualcuno dovrebbe spiegare, con sincerità, a Microsoft la sua inadeguatezza nel produrre software o qualsiasi cosa legata all'informatica.Sono indotto a pensare che siano loro i primi a credere alle loro stesse baggianate.
      Ne prendano atto e la piantino. O si adeguano o
      moriranno. Punto. Anzi, moriranno cmq, almeno le
      discografiche tradizionali.

      Del resto per decenni hanno venduto VHS e CD che
      tutti copiavano agli amici. Perchè 'sta
      fissa?Perché ora si può evitare o almeno lo sperano tanto.
  • ishitawa scrive:
    botte piena...
    cito:i responsabili dell'industria discografica e cinematografica, disposti a vendere prodotti su Internet solo ed esclusivamente se equipaggiati con sistemi DRM veramente robusti.a mio parere la gente compra film e musica se- non costa molto (ma questo è opinabile quanto sia il molto)- è FACILE (non voglio per poter scaricare UNA canzone passare più filtri, password, avvisi che se stessi imbarcandomi su un volo IranAir)- sia FACILMENTE trasportabile tra dispositivi (l'utente medio sa mettere una chiavetta USB, copiare il file e stop, vuole vedere il divx sul palmare o su PSP ma non vuole avere a che fare con codec o programmi di shrick)più bastoni mettono fra le ruote dei consumatori e meno gente compra (io in primis), meno ne mettono e più crack e copie ci sonobasta decidersi
  • Anonimo scrive:
    LOL forse un po OT
    Per eliminare le protezioni anticopia dei file protetti con Windows Media DRM è infatti sufficiente utilizzare un software, chiamato FreeUse4WM, che sta facendo il giro della Rete attraverso i servizi P2P. immaginate: con Windows Vista, che sarà TRUSTED (nel senso di trusted computing), un bug piu pericoloso, che permetterebbe a un virus di compromettere il sistema operativo, potrebbe danneggiare irrimediabilmente il computer.Penso che saranno cosi arroganti da credere e dire , che Vista non avrà bisogno di antivirus, in quanto con il trusted computing nessun virus potrebbe funzionare. quindi probabilmente nessun antivirus sarà certificato trusted (se non quelli per cui le software house pagheranno fior di dobloni. Tanto se sarà Norton non servirà a nulla)
    • mda scrive:
      Re: LOL forse un po OT
      - Scritto da:
      Per eliminare le protezioni anticopia dei file
      protetti con Windows Media DRM è infatti
      sufficiente utilizzare un software, chiamato
      FreeUse4WM, che sta facendo il giro della Rete
      attraverso i servizi
      P2P.

      immaginate: con Windows Vista, che sarà TRUSTED
      (nel senso di trusted computing), un bug piu
      pericoloso, che permetterebbe a un virus di
      compromettere il sistema operativo, potrebbe
      danneggiare irrimediabilmente il
      computer.

      Penso che saranno cosi arroganti da credere e
      dire , che Vista non avrà bisogno di antivirus,
      in quanto con il trusted computing nessun virus
      potrebbe funzionare. quindi probabilmente nessun
      antivirus sarà certificato trusted (se non quelli
      per cui le software house pagheranno fior di
      dobloni. Tanto se sarà Norton non servirà a
      nulla)Basta che funzioni all'interno di un programma (es.: explorer o altro) ed ecco il virus che ti formatta l'HD con il beneplacido di Palladium e DRM !Sia virus e spy possono usare altri trucchetti in quanto DRM e Palladium NON sono antivirus o anti-spy !Inoltre se si trova una falla devi sostituire la CPU ! Che pensi che la INTEL lo rimborsi ? Pensi che basterà aggiornare il BIOS ? ILLUSO !Le protezioni Hardware sono sempre state sconfitte !!! Mentre le protezioni software sono aggiornabili e diverse. Per questo che le protezioni Hardware sono state abbandonate ! Ma ora che nessuno si ricorda .. Ritornano per le Mayor !Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: LOL forse un po OT
      - Scritto da:
      Per eliminare le protezioni anticopia dei file
      protetti con Windows Media DRM è infatti
      sufficiente utilizzare un software, chiamato
      FreeUse4WM, che sta facendo il giro della Rete
      attraverso i servizi
      P2P.

      immaginateContinua pure ad immaginare senza sapere come funzionano le cose.Eh no, non te lo spiego io. Vai su un forum di sviluppo C++ per vista e, se hai le palle, lo capirai.
      • Anonimo scrive:
        Re: LOL forse un po OT
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        Per eliminare le protezioni anticopia dei
        file

        protetti con Windows Media DRM è infatti

        sufficiente utilizzare un software, chiamato

        FreeUse4WM, che sta facendo il giro della Rete

        attraverso i servizi

        P2P.



        immaginate

        Continua pure ad immaginare senza sapere come
        funzionano le
        cose.
        Eh no, non te lo spiego io. Vai su un forum di
        sviluppo C++ per vista e, se hai le palle, lo
        capirai.Solo, che nel mondo reale, quello fuori dalle brochures patinate dello zio bill e dello scimmione danzante (e che tu non conosci), chi ha veramente le "palle", in genere, ci mette poco a sfaciarti il tuo winzozz.E sarà così anche con Svista, ammesso che esca...Continua pure a sognare il tuo mondo di finestre, farfalle e schermate blu.
  • Anonimo scrive:
    [redaz] FairUse4WM, non FreeUse4WM!
    FairUse4WM, non FreeUse4WM!correggere, please... :D
  • Anonimo scrive:
    Basta il codec giusto
    E non c'è DRM che tenga.E non parlo di crackare il DRM (che sarebbe illegale), parlo di ricreare il file audio o video da zero per creare una copia di backup (che sarebbe legale). La qualità, se fatto bene e con un PC potente, anche se in teoria è inferiore nella pratica è indistinguibile dall'originale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta il codec giusto
      Anche una telecamera bloccata davanti un monitor funge bene e senza pc potente...
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta il codec giusto
        - Scritto da:
        Anche una telecamera bloccata davanti un monitor
        funge bene e senza pc
        potente...Sai che qualità ! Prova a farlo con l' HDTV, che fai, ti compri un TFT 42" HDTV 1080p o oltre per farlo e limitare le perdite ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta il codec giusto
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Anche una telecamera bloccata davanti un monitor

          funge bene e senza pc

          potente...

          Sai che qualità ! Prova a farlo con l' HDTV, che
          fai, ti compri un TFT 42" HDTV 1080p o oltre per
          farlo e limitare le perdite
          ?Esagerato basta un tre piedi ed una buona telecamera, comunque sia il risultato è analogo ad una trasmissione PAL, poi ovviamente si può fare meglio: prendersi direttamente il segnale elettrico non è che sia poi questo gran problema... i sistemi anticopia son fallati in partenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta il codec giusto
            mi sembra che si dica "treppiedi" e non "tre piedi" (anche in inglese, si dice "tripod" e non "three feet" ;)
          • Ubu re scrive:
            Re: Basta il codec giusto
            - Scritto da:
            mi sembra che si dica "treppiedi" e non "tre
            piedi" (anche in inglese, si dice "tripod" e non
            "three feet"
            ;)Ti darei trecalci se non fosse che violerei la netiquette.Va bene, sta volta sei perdonato O), ma demandiamo al correttore ortografico questo noioso compito.
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta il codec giusto
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Anche una telecamera bloccata davanti un
            monitor


            funge bene e senza pc


            potente...



            Sai che qualità ! Prova a farlo con l' HDTV, che

            fai, ti compri un TFT 42" HDTV 1080p o oltre per

            farlo e limitare le perdite

            ?

            Esagerato basta un tre piedi ed una buona
            telecamera, comunque sia il risultato è analogo
            ad una trasmissione PAL, poi ovviamente si può
            fare meglio: prendersi direttamente il segnale
            elettrico non è che sia poi questo gran
            problema... i sistemi anticopia son fallati in
            partenza.Sì, fallati in partenza..e tu li avresti crackati, HDCP lo hai crackato, vero ? Ma per favore !Stessa qualità ? Tu sogni !
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta il codec giusto
            io bypasso i sistemi DRM registrando con il cervello e poi replicando vocalmente quel che ho registrato. p)esempio: vado al cinema, guardo il film e poi lo racconto fuori dal cinema. O)
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta il codec giusto
      - Scritto da:
      E non c'è DRM che tenga.
      E non parlo di crackare il DRM (che sarebbe
      illegale), parlo di ricreare il file audio o
      video da zero per creare una copia di backup (che
      sarebbe legale). La qualità, se fatto bene e con
      un PC potente, anche se in teoria è inferiore
      nella pratica è indistinguibile
      dall'originale.Ma che stai dicendo ? Indistinguibile dall'originale cosa? Catturare i flussi da un'uscita analogica o digitale e quindi ricomprimerli? Ammesso che il sistema DRM te lo permetta, che tu non perda qualità lo credi solo te.
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta il codec giusto
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E non c'è DRM che tenga.

        E non parlo di crackare il DRM (che sarebbe

        illegale), parlo di ricreare il file audio o

        video da zero per creare una copia di backup
        (che

        sarebbe legale). La qualità, se fatto bene e con

        un PC potente, anche se in teoria è inferiore

        nella pratica è indistinguibile

        dall'originale.

        Ma che stai dicendo ? Indistinguibile
        dall'originale cosa? Catturare i flussi da
        un'uscita analogica o digitale e quindi
        ricomprimerli? Ammesso che il sistema DRM te lo
        permetta, che tu non perda qualità lo credi solo
        te.In pratica ha ragione lui gli occhi non sono hd ready :D :D :D :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta il codec giusto
          Ma come, mi sono appena fatto operare a entrambi gli occhi per togliere gli occhiali, ed ora scopro che non posso tatuarmi in fronte il HD Ready????Peccato, se lo sapevo risparmiavo i soldi e mi compravo un bel TV LCD con definizione ultra HD....
          • Anonimo scrive:
            OT - Megapixel
            - Scritto da:
            Ma come, mi sono appena fatto operare a entrambi
            gli occhi per togliere gli occhiali, ed ora
            scopro che non posso tatuarmi in fronte il HD
            Ready????

            Peccato, se lo sapevo risparmiavo i soldi e mi
            compravo un bel TV LCD con definizione ultra
            HD....

            Quanti megapixel hanno gli occhi umani ?
          • Anonimo scrive:
            Re: OT - Megapixel
            La retina ha risoluzione variabile radialmente:nell'area centrale ha altissima risoluzione, poi va calando verso la periferia, dove però aumenta la sensibilità al movimento e al blu.I megapixel di uno schermo, poi, non la dicono tutta: solo sapendo oltre al numero di pixel la loro dimensione e distanza fra loro e la distanza da cui guarderai lo schermo, puoi calcolare l'angolo di visuale che occuperanno, e quindi sapere se quel numero di pixel è sufficiente a una visione senza difetti.Inoltre, se le immagini sono in movimento, l'occhio percepisce meno i difetti della bassa risoluzione.
  • Anonimo scrive:
    Bene così
    Adesso che M$ è in difficoltà è chiedere troppo un formato video dotato di drm open source per tutti ? Magari in futuro non mi farebbe schifo sostituire il lettore Xvid con un mediacenter ma se come a suo tempo ho evitato il kiss così mi paicerebbe fare con il coso di Bill.
  • Anonimo scrive:
    FreeUse4WM
    FreeUse4WM sicuri che questoil nome del carck ?
    • Anonimo scrive:
      Re: FreeUse4WM
      Non è magari FairUse4WM ?
      • Anonimo scrive:
        Re: FreeUse4WM
        - Scritto da:
        Non è magari FairUse4WM ?si buona la 2'.E poi cmq non e' affatto una cosa cosi' "punta & clicka" come viene definita dall'articolo (e certamente bskyb lo sa, ma fa comodo fare un po di paura, magari dalla M$ ci guadagna pure $$ di penali ehhe)
        • Anonimo scrive:
          Re: FreeUse4WM
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Non è magari FairUse4WM ?
          si buona la 2'.
          E poi cmq non e' affatto una cosa cosi' "punta &
          clicka" come viene definita dall'articolo (e
          certamente bskyb lo sa, ma fa comodo fare un po
          di paura, magari dalla M$ ci guadagna pure $$ di
          penali
          ehhe)infatti c'è la GUI per rendere il tutto punta e clicka, gli articoli li leggi o no?
Chiudi i commenti