Gli USA varano la gogna nazionale

L'amministrazione Bush ha deciso: entro due o tre mesi sarà reso disponibile un sito che linkerà i dati di tutti coloro che negli Stati Uniti hanno scontato condanne per reati di natura sessuale. Per prevenire, dicono


Washington (USA) – Le leggi federali americane impediscono al Dipartimento di Giustizia di unificare in un solo database tutti i dati già conservati, e spesso pubblicati online dai singoli stati, su persone che abbiano scontato pene per reati a sfondo sessuale. Ciò nonostante, Washington ha ora deciso di dar vita ad un sito web nazionale che guidi facilmente ai siti delle gogne elettroniche già attive sul territorio.

Le gogne, che spesso presentano la foto e i dati personali di ex detenuti, potranno così essere consultate da un unico punto di accesso ma non sarà possibile navigare facilmente tra i dati: per visualizzare gli elenchi di “sex offenders” nella propria zona di residenza, infatti, bisognerà inserire in un apposito form il proprio codice di avviamento postale. In alternativa si potrà inserire il cognome della persona “ricercata”.

Questo, in altre parole, significa che almeno per il momento è scongiurata l’ipotesi di un unico database federale sui sex offenders, un’ipotesi che aveva già attirato l’attenzione dei gruppi che difendono la privacy, quelle mosche bianche secondo cui nella condanna per reati sessuali già scontata da quegli individui non è mai stata compresa anche la successiva pubblicazione dei propri dati su Internet.

“Con queste tecnologie – ha spiegato il procuratore generale Alberto Gonzales – ogni cittadino e ogni funzionario delle forze dell’ordine potrà ricercare le ultime informazioni disponibili sull’identità e il luogo di residenza di sex offenders riconosciuti come tali”. Va detto che, da sempre, per gli americani è sufficiente recarsi in un qualsiasi commissariato di zona per ottenere indicazioni su eventuali condannati per reati sessuali residenti nella stessa area.

Gonzales ha spiegato che il nuovo sito federale dovrebbe essere online entro un paio di mesi, sebbene non è detto che da subito offra indicazioni per accedere ai database di tutti gli stati: le autorità dei singoli stati in molti casi devono ancora sottoscrivere l’accordo necessario.

Secondo il Dipartimento di Giustizia la nuova “directory” delle gogne non rappresenta alcun rischio di divulgazione selvaggia di dati in quanto tutte le informazioni che saranno recuperabili dal sito saranno comunque gestite dai singoli stati aderenti al nuovo giochino.

Di interesse anche il fatto che i funzionari del Dipartimento, nel presentare il progetto, si siano spinti a ricordare che non si può utilizzare questo strumento per discriminare i candidati ad un posto di lavoro perché ciò viola la legge: toccherà ricordarlo a tutti i datori di lavoro che, inserendo semplicemente il nome del candidato, potranno verificare le sue eventuali condanne per crimini a sfondo sessuale.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Gli appassionati non scaricano...
    ...l'ultimo di questa ENORME saga fantascientifica: io sono uno di questi e pur potendolo fare (sono completamente bilingue italiano-inglese ed ho un buon home theatre), sono andato al cinema.Quello che si "dimenticano" sempre di dire, è che uno che ci tiene ad un prodotto se lo compra e continua a discernere quali comprare e quali no (perchè anche ad essere vacche da mungere, per quanto l'ormone della crescita di ammali tutti per fare piu' latte, non possiamo comprare tutto): tutto quello che scarico, è extra che se non ci fosse tramite il p2p, non comprerei comunque.BUFFONI, BUFFONI, BUFFONI: BASTA CON QUESTE PRESE PER I FONDELLI!Renton78
  • sroig scrive:
    Quei comunisti della NASA...
    ...noti sfigati cantinari no-global antisociali, distribuiscono Worl Wind (col quale consiglio di giocare un po', per certi versi più spettacolare di hl2) anche come torrent:http://worldwind.arc.nasa.gov/download.htmlhttp://opensource.arc.nasa.gov/torrents/ww131.torrentper forza che poi, a seguito di tanto maldestri tentativi di dare una fasulla aura di serietà all'uso che si può fare di BitTorrent, tentativi che in realtà danneggiano seriamente l'industria dello spettacolo americana, l'amico George, giusto difensore della libertà e dei diritti civili, gli toglie i fondi per tenere su un inutile e costoso giocattolo per svitati come hubble!
    • Anonimo scrive:
      Re: Quei comunisti della NASA...
      Heh, lo volevo far presente anch'io...A proposito: l'esistenza di WorldWind e` uno dei principali motivi per cui ad oggi maledico la Telecom, che persiste nel non fornire alternative alla dialup nella mia zona.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si, ma come funziona?
    - Scritto da: Anonimo
    C'è qualcuno che mi spiega come fare per la rete
    decentralizzata.Con il robo per creare i torrent puoi dirgli se hai il tracker o no.
  • Anonimo scrive:
    Produzione in serie
    Vorrei forvi notare un dettaglio, a monte di tutta la tormentata faccenda della proprietà di un'opera d'arte, quale che sia il mezzo con il quale l'artista di esprime.Tutte le attività umane, ad esclusione dell'arte, hanno ampiamente beneficiato dell'industrializzazione, dalla produzione in serie, permettendo prezzi più bassi, accessibili a ampie fasce della popolazione.Tutti tranne l'arte appunto. Se Intel o AMD produce un nuovo chip potentissimo, il prototipo costa milioni di dollari. Quando esce sul mercato - industrializzazione - all'inizio costerà un po' di più, ma appena le linee di produzione iniziano a sfornare migliaia di pezzi al giorno, i prezzi calano. Questa si chiama industrializzazione, produzione in serie.Quando stampo milioni di CD o di DVD, sono alla fase industriale, della produzione in serie del prodotto, eppure, a fronte di costi irrisori (pochi centesimi di dollaro/euro) i prezzi non calano.Perché?Questa si chiama economia di mercato: il prezzo è dato dall'intensità della domanda e quindi, sebbene anche l'industria che c'è attorno all'arte benefici dell'industrializzazione, i prezzi non si abbassano.Quindi chi copia i divx esprime l'intensità della domanda e, i produttori, giustamente, di incavolano, perché avrebbero potuto vendere quelle copie.E' sensato comunque chiedersi, perché l'artista o chi lo controlla, non si accontenti. Semplicemente perché siamo nella parte capitalista del pianeta... non sono tutti volontari. Ci sono tanti che vogliono la villa, lo yacht, la Ferrari...
    • shevathas scrive:
      Re: Produzione in serie

      Quindi chi copia i divx esprime l'intensità della
      domanda e, i produttori, giustamente, di
      incavolano, perché avrebbero potuto vendere
      quelle copie.
      Questo è lo svarione delle major, se posso avere il prodotto a basso costo (o ad un costo che io giudico equo) lo prendo, se non posso averlo, o posso averlo solo ad un costo eccessivo lo lascio stare.Non credo regga l'equazione 1 pezzo copiato = 1 pezzo in meno venduto.Molti se non possono scaricare non si precipiterebbero a prendere d'assalto i negozi di dischi, continuerebbero a lasciare li i CD e i DVD sugli scaffali.
  • Anonimo scrive:
    Non si ruba la coltura con il p2p!
    Ieri sono entrato dall'ortolano, ho aperto un sacchetto e ho infilato frutta e verdura, poi mentre stavo per uscire l'ortolano mi fa:Ortolano: Scusi ma non paga?Io: No! Perché la CULTURA non si deve pagare! Deve essere gratuitamente a disposizione di tutti!Ortolano: Sì, ma quella che ha preso non è CULTURA, ma COLTURA selezionata nei migliori orti.Io: Vabbe' per una lettera ora stiamo a fare i pignoli...Arrivederci!
    • Opera scrive:
      Re: Non si ruba la coltura con il p2p!
      - Scritto da: Anonimo
      Ieri sono entrato dall'ortolano, ho aperto un
      sacchetto e ho infilato frutta e verdura, poi
      mentre stavo per uscire l'ortolano mi fa:

      Ortolano: Scusi ma non paga?

      Io: No! Perché la CULTURA non si deve pagare!
      Deve essere gratuitamente a disposizione di
      tutti!

      Ortolano: Sì, ma quella che ha preso non è
      CULTURA, ma COLTURA selezionata nei migliori
      orti.

      Io: Vabbe' per una lettera ora stiamo a fare i
      pignoli...Arrivederci!E incredibile, che su PI facciano selezione sui troll.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 aprile 2007 21.59-----------------------------------------------------------
      • GrayLord scrive:
        Re: Non si ruba la coltura con il p2p!
        - Scritto da: Opera
        - Scritto da: Anonimo

        Ieri sono entrato dall'ortolano, ho aperto un

        sacchetto e ho infilato frutta e verdura, poi

        mentre stavo per uscire l'ortolano mi fa:

        Ortolano: Scusi ma non paga?

        Io: No! Perché la CULTURA non si deve pagare!

        Deve essere gratuitamente a disposizione di

        tutti!

        Ortolano: Sì, ma quella che ha preso non è

        CULTURA, ma COLTURA selezionata nei

        migliori orti.

        Io: Vabbe' per una lettera ora stiamo a fare i

        pignoli...Arrivederci!
        E incredibile, che su PI facciano selezione sui
        trollSelezionati tra i migliori cervelli degli emuli di Biscardi.
  • Anonimo scrive:
    Si puo' utilizzare CON FASTWEB?
    Questa nuova versione di bittorrent si puo' utilizzare senza problemi con ADSL FASTWEB?
  • The_GEZ scrive:
    Re: pubblicità anti-pirata
    Ciao pikappa !
    "ruberesti mai un'auto?"
    "ruberesti mai un CD?"
    "quando scarichi compi un furto"Il bello è che tu sei li, guardi lo schermo ... giri la testa guardi il biglietto ... alzi la testa guardi lo schermo ....E viene da pensare :"Daresti mai fuoco al cinema ?"SI, cazzo SI !!!!!!!!!!!!!!1Scusate lo sfogo.
  • Anonimo scrive:
    [OT] Enzo Mazza a TGr Neapolis..
    ..è la prima volta che vedo il suo volto dopo aver sentito nominare il suo nome migliaia di volte qui e su altri forum riguardo il p2p.. E sinceramente m'aspettavo un signore alla Urbani,con faccia da pirla,un po in là con l'età,capelli bianchi e pancia da politico.. : Invece è un ragazzo sulla trentina (perlomeno questa è l'età che fisicamente dimostra,complimenti!),una persona normale che parla in modo pacato,quando in rete invece ogni volta che si pronuncia sul p2p porta argomenti degni del miglior troll di questo forum (senza offesa,ho grande rispetto dei troll quando iniziano flame senza credere in quel che scrivono).. :D (troll2) Ad ogni modo il servizio parlava dei soliti danni causati all'industria e della mancanza di DRM citata da ogni intervistato del settore.. :( Ahimè il servizio si è concluso così:"Meditate,scaricatori,meditate!" :@ :| Con conseguente perdita di capelli e unghie mangiate.. Non sopporto quella frase!!! :'( Ciao!http://valeriogiunta.blogspot.com/==================================Modificato dall'autore il 23/05/2005 15.27.46
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Enzo Mazza a TGr Neapolis..
      - Scritto da: casteredandblue
      ..è la prima volta che vedo il suo volto dopo
      aver sentito nominare il suo nome migliaia di
      volte qui e su altri forum riguardo il p2p..

      E sinceramente m'aspettavo un signore alla
      Urbani,con faccia da pirla,un po in là con
      l'età,capelli bianchi e pancia da politico.. :
      Tempo fa è anche andato a Cronache Marziane
  • Anonimo scrive:
    Re: pubblicità anti-pirata
    Visto anche io il film (8 euro - e si torna al cinema fra 6 mesi !) ... vista la pubblicità ... e soprattutto sentiti i commenti ed i fischi del pubblico !Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: pubblicità anti-pirata
      - Scritto da: Anonimo
      Visto anche io il film (8 euro - e si torna al
      cinema fra 6 mesi !) ... vista la pubblicità ...
      e soprattutto sentiti i commenti ed i fischi del
      pubblico !E poi qualcuno mi vota in negativo se dico che Star Wars è una fantacagata..
      • pikappa scrive:
        Re: pubblicità anti-pirata
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Visto anche io il film (8 euro - e si torna al

        cinema fra 6 mesi !) ... vista la pubblicità ...

        e soprattutto sentiti i commenti ed i fischi del

        pubblico !

        E poi qualcuno mi vota in negativo se dico che
        Star Wars è una fantacagata..MOMENT!!!!!Star Wars (episodi IV V e VI) è una stupenda saga,star wars (episodi I II e III) è una stupenda saga commerciale :-P
  • Dark-Angel scrive:
    finalmente!!!!
    ho sempre ritenuto bittorrent il migliore tra i programmi p2p, ma non l'ho mai utilizzato proprio perchè aveva bisogno di link, link e link... il p2p su ftp è morto per questo... ma ora, se la nuova versione senza tracker funziona e prende piede... beh, via al p2p maximo :D
  • Anonimo scrive:
    Un pò per sfregio...
    Vorrei fare presente che io la mia copia di star wars 3 la avevo già il venerdì sera (non lo dico per fare il figo) l'ho scaricata solo per il gusto di scaricare e anche un pò per sfregio nei confronti di chi ha i soldoni che non regala mai niente a nessuno ma vuole solo fare manbassa di $$$$ P.s: la saga di star wars mi fà cagare e il film non lo vedrò mai sia in tv che al cinema....
    • Anonimo scrive:
      Re: Un pò per sfregio...
      - Scritto da: Anonimo
      l'ho scaricata solo per il
      gusto di scaricare e anche un pò per sfregio
      P.s: la saga di star wars mi fà cagare e il film
      non lo vedrò mai sia in tv che al cinema.... :s
  • Anonimo scrive:
    Star Wars
    Io adoro la fantascienza, ma non amo assolutamente Star Wars! Per quel che mi riguarda non ha niente a che fare con la fantascienza vera, quella visionaria, quella concettuale, quella che non è solo "guerra".. Star Wars è la più brutta saga di fantascienza mai creata, ho visto gli episodi che sono passati in TV, ma non mi sognerei mai di andare a vederlo al cinema e men che meno mi assale la voglia di andarlo a scaricare. puah!
    • pikappa scrive:
      Re: Star Wars
      - Scritto da: Anonimo
      Io adoro la fantascienza, ma non amo
      assolutamente Star Wars! Per quel che mi riguarda
      non ha niente a che fare con la fantascienza
      vera, quella visionaria, quella concettuale,
      quella che non è solo "guerra"..

      Star Wars è la più brutta saga di fantascienza
      mai creata, ho visto gli episodi che sono passati
      in TV, ma non mi sognerei mai di andare a vederlo
      al cinema e men che meno mi assale la voglia di
      andarlo a scaricare. puah!Boh io adoro la trilogia originale, rispetto cmq i tuoi gusti....ma checazzo centra questo commento con la notizia?
  • Anonimo scrive:
    Re: pubblicità anti-pirata
    questa criminalizzazione,è di per sè un'abuso!!! la volontà di preservare un punto di potere economico e politico.:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@:@
  • Anonimo scrive:
    Alla MPAA et similia...
    Un film come star wars me lo vado a vedere al cinema (e pago il biglietto). Chi lo scarica non sarebbe andato al cinema, quindi non avete perso nulla.Quando capirete questa banalissima verita' ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla MPAA et similia...
      - Scritto da: Anonimo
      Un film come star wars me lo vado a vedere al
      cinema (e pago il biglietto). Chi lo scarica non
      sarebbe andato al cinema, quindi non avete perso
      nulla.
      Quando capirete questa banalissima verita' ?un file come quello aspetto qualche mese che poi esce a noleggio.E se non esce a noleggio ma solo per vendita a prezzo esagerato allora si che me lo cerco il divx.
  • Anonimo scrive:
    I Pedofili ringraziano
    A nome di tutti i pedofili, terroristi e malviventi vari, di quelli veri, tosti, mando un sentito ringraziamento alle forze "dell'ordine" che più reprimono e più nascono sistemi piu anonimi, e più nasceranno questi sistemi anonimi e più sarà facile la divulgazione della VERA criminalità.Grazie.
    • pikappa scrive:
      Re: I Pedofili ringraziano
      - Scritto da: Anonimo
      A nome di tutti i pedofili, terroristi e
      malviventi vari, di quelli veri, tosti, mando un
      sentito ringraziamento alle forze "dell'ordine"
      che più reprimono e più nascono sistemi piu
      anonimi, e più nasceranno questi sistemi anonimi
      e più sarà facile la divulgazione della VERA
      criminalità.

      Grazie.Mavvaffan....
    • Anonimo scrive:
      Re: I Pedofili ringraziano
      - Scritto da: Anonimo
      A nome di tutti i pedofili, terroristi e
      malviventi vari, di quelli veri, tosti, mando un
      sentito ringraziamento alle forze "dell'ordine"
      che più reprimono e più nascono sistemi piu
      anonimi, e più nasceranno questi sistemi anonimi
      e più sarà facile la divulgazione della VERA
      criminalità.Non e' nulla di nuovo: gli anonimous remailer esistono da una vita, spero piuttosto che sara' finalmente un buon motivo per ricominciare a perseguire i creatori di queste cose, invece di continuare a percorrere la facile via di colpire inultimente i consumatori anche occasionali.
      • Anonimo scrive:
        Re: I Pedofili ringraziano
        - Scritto da: Anonimo
        Non e' nulla di nuovo: gli anonimous remailer
        esistono da una vita, spero piuttosto che sara'
        finalmente un buon motivo per ricominciare a
        perseguire i creatori di queste cose, invece di
        continuare a percorrere la facile via di colpire
        inultimente i consumatori anche occasionali.Quoto!
        • Anonimo scrive:
          Re: I Pedofili ringraziano
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Non e' nulla di nuovo: gli anonimous remailer

          esistono da una vita, spero piuttosto che sara'

          finalmente un buon motivo per ricominciare a

          perseguire i creatori di queste cose, invece di

          continuare a percorrere la facile via di colpire

          inultimente i consumatori anche occasionali.
          Quoto!StraQuoto !
      • The_GEZ scrive:
        Re: I Pedofili ringraziano
        Ciao Anonimo !
        Non e' nulla di nuovo: gli anonimous remailer
        esistono da una vita, spero piuttosto che sara'
        finalmente un buon motivo per ricominciare a
        perseguire i creatori di queste cose, invece di
        continuare a percorrere la facile via di colpire
        inultimente i consumatori anche occasionali.Cioè chi scrive un anonimous remailer è un criminale ?Complimenti !!!Poche idee, ma confuse !
        • Anonimo scrive:
          Re: I Pedofili ringraziano
          - Scritto da: The_GEZ
          Ciao Anonimo !

          Non e' nulla di nuovo: gli anonimous remailer

          esistono da una vita, spero piuttosto che sara'

          finalmente un buon motivo per ricominciare a

          perseguire i creatori di queste cose, invece di

          continuare a percorrere la facile via di colpire

          inultimente i consumatori anche occasionali.
          Cioè chi scrive un anonimous remailer è un
          criminale ?Non hai capito niente, riprova, rileggi, reinterpreta, vedrai che ce la farai...
          Poche idee, ma confuse !Le tue si.
    • Anonimo scrive:
      Re: I Pedofili ringraziano
      - Scritto da: Anonimo
      A nome di tutti i pedofili, terroristi e
      malviventi vari, di quelli veri, tosti, mando un
      sentito ringraziamento alle forze "dell'ordine"
      che più reprimono e più nascono sistemi piu
      anonimi, e più nasceranno questi sistemi anonimi
      e più sarà facile la divulgazione della VERA
      criminalità.E' giusto, aboliamo il telefono, che fa prosperare i veri delinquenti permettento a genteo come mafiosi, terroristi ed assassini di minacciare la gente senza farsi vedere.
      • shevathas scrive:
        Re: I Pedofili ringraziano
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo


        A nome di tutti i pedofili, terroristi e

        malviventi vari, di quelli veri, tosti, mando un

        sentito ringraziamento alle forze "dell'ordine"

        che più reprimono e più nascono sistemi piu

        anonimi, e più nasceranno questi sistemi anonimi

        e più sarà facile la divulgazione della VERA

        criminalità.

        E' giusto, aboliamo il telefono, che fa
        prosperare i veri delinquenti permettento a
        genteo come mafiosi, terroristi ed assassini di
        minacciare la gente senza farsi vedere.per non considerare i fabbricanti di vestiti... se la gente andasse in giro nuda non potrebbe mascondersi armi o droga addosso...
        • Anonimo scrive:
          Re: I Pedofili ringraziano
          anche chirurghi e ortopedici
          • FDG scrive:
            Re: I Pedofili ringraziano
            - Scritto da: Anonimo
            anche chirurghi e ortopediciE dobbiamo pure porre un freno ad internet, perché ci trovi il progetto della bomba atomica......no, non scherzo, ho sentito dire pure questo! E la persona che l'ha detto aveva pure fatto politica.
          • shevathas scrive:
            Re: I Pedofili ringraziano
            ti riferisci per caso a questa barzelletta che gira su internet da un po' di tempo ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 maggio 2006 18.23-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Fatti la tua bomba atomica in casa
            - Scritto da: shevathas
            Praticissima per difendersi dai pedofili...
            Guida: come realizzare una bomba nucleare in casaBhe ?!? Appunti di un qualsiasi studente in fisica... Che problema c'e' ???
  • Anonimo scrive:
    Semi-OT : FAPAV e alcune riflessioni
    Federazione Anti-Pirateria Audiovisivahttp://www.fapav.itMi chiedo... come si fa a difendere una posizione raccontando balle ?Analizziamole.In prima pagina, delle tristi animazioni flash:--------------------------------------------------Un prodotto originale è come un'opera d'arte di tua proprieta':contiene belle immagini da guardare e bei suoni da ascoltare che incorniciano una trama da seguire.Un prodotto pirata non è che un'imitazione:per quanto ben riuscito, non sarà mai come l'originale.Un prodotto originale è come una festa: ti diverti ogni volta, non ti stanchi mai ed è sempre bello.Un prodotto pirata non dura per sempre, ti diverte sempre meno perché col tempo perde la sua già scarsa qualità.E con chi protesterai ?--------------------------------------------------Si puo' essere più in malafede di così ?Ma sono cose da scrivere ? Anche solo da pensare ?Ma soprattutto da andare a dire in giro ?"Un prodotto originale è come un'opera d'arte di tua proprieta'"Ma se su tutti i DVD c'e' scritto che non sei manco proprietario del DVD che hai comprato. Non puoi prestarlo, devi vedertelo in casa ma con le tapparelle abbassate per non rischiare che diventi un'esibizione pubblica, se sei in carcere o su una piattaforma petrolifera non lo puoi guardare... ma scherziamo ??? Ma quale roba mia... e qui mi dicono che e' "un'opera d'arte" tutta mia.Se mi trasferisco in un altro paese e compro un nuovo lettore di DVD rischio di non vedere più quanto ho comprato in Italia perché magari ora mi trovo in un'altra "Regione"."Un prodotto pirata non è che un'imitazione:per quanto ben riuscito, non sarà mai come l'originale."Ripeto... si puo' essere più in malafede di così ?Le copie digitali sono alla portata di tutti. Basta un personal computer. Le copie non solo sonoqualitativamente identiche all'originale, ma non hanno (volendo) nessuna schifezza della Macrovision (quindi posso riversarlo su videocassetta) e nessuna limitazione sulla regione di appartenenza (posso vedermi il DVDin Italia come in Asia come in America).Quindi è una balla. Sono molto meglio degli originali.Se invece si riferiscono esclusivamente ai rip DivX o simili (e comunque solo a quelli) dipende unicamente da chi ha fatto il rip. Un rip grande da 1/3 a 1/5 di un DVD originale puo' essere praticamente indistinguibile su televisore, con il vantaggio di essere un unico file facilmente portabile, e senza limitazioni di sorta.Se proprio voglio me lo posso anche vedere su un palmare, o se sono pazzo su un cellulare (abbassandone la risoluzione).Ma in ogni caso saranno cazzi miei. Tanto è roba mia no ? Oppure no ?"Un prodotto originale è come una festa: ti diverti ogni volta,non ti stanchi mai ed è sempre bello."Questo non meriterebbe commento, ma comunque.Fatemi capire. Con entrambi vedo e sento esattamente le stesse cose. L'originale lo posso vedere 100 volte e mi diverto sempre come la prima volta. La copia 1:1 senza le limitazioni di Macrovision e Regioni varie mi stufa dopo un paio di volte ?Ma come si possono scrivere stupidaggini simili ?"Un prodotto pirata non dura per sempre, ti diverte sempre meno perché col tempo perde la sua già scarsa qualità."Anche questo, secondo loro va accettato come dogma.Perche' lo dicono loro. Ripeto: ho una copia 1:1, stessa qualità, nessun fastidio dato da limitazioni assurde.Ecco, secondo loro si degrada nel tempo. Si consuma. Si scioglie. Esplode.Se vogliono spiegarci come, io son qui che ascolto.Inoltre, se del mio film su DVD non mi sono fatto una copia, se un bel giorno mi si riga... a distanza di 7-8 anni... io mi rivolgo alla FAPAV e loro mi danno un'altra copia di un film magari esaurito e del quale non è prevista ristampa ?Come ? Non lo fanno ?E allora perché mi minacciano con mini spot pubblicitari ogni volta che inserisco un DVD regolarmente comprato dicendomi che non devo neanche sognarmi di aggirare il meccanismo chedovrebbe impedirmi di farmi una copia ?Soprattutto quando nel costo del supporto sono incluse delle tasse "preventive" contro un possibile uso "piratoso".Io mi compro una confezione da 100 CD o DVD e al momento stesso dell'acquisto ho pagato su ciascuno una tassa di "risarcimento preventivo" ?E poi mi dicono "non ti azzardare a pensare di farne una copia" ?O mi salutano all'inserimento di un DVD (che dovrebbe contenere un film) con bestiate del tipo "copiare è come rubare", "copiare è un furto".Ma ohhhhhhhh! Se io ti rubo la macchina tu rimani a piedi.Se duplico un film su DVD le copie sono diventate due!Piantatela di dire che "copiare è come rubare". Diamine!Non è vero! Dite che non è educazione, che non sta bene, che ESISTE LA POSSIBILITA' CHE UNA VISIONE A SBAFO RISULTI IN UNA MANCATA VENDITA.E sottilineate che è POSSIBILE ma non AUTOMATICAMENTE VERO.Ma non dite che è come rubare un'auto (sui DVD più recenti c'e' un video iniziale che afferma chiaramente proprio questo)."E con chi protesterai ?"Gia'. Con chi protestero' quando cerchero' di farne una VHS perche' mia nonna non ha il DVD e ho trovato sto film che le interessava tanto solo su DVD, ma non glielo posso travasare in un formato che anche lei possa utilizzare ?Con chi protestero' quando ingenuamente comprero' un DVD qui in Italia, con doppia lingua inglese e italiano e lo regalerò a un mio amico americano e lui non lo potrà vedere perché è un film in Regione 1 ?Con la FAPAV ? La SIAE ? Le MAJOR ?Buonanotte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Semi-OT : FAPAV e alcune riflessioni
      Opps, ovviamente volevo dire "Regione 2", nell'esempio.Faccio fatica a controllare la bava e ogni tanto premo i tasti sbagliati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Semi-OT : FAPAV e alcune riflession
      - Scritto da: Anonimo
      "E con chi protesterai ?"

      Gia'. Con chi protestero' quando cerchero' di
      farne una VHS perche' mia nonna non ha il DVD e
      ho trovato sto film che le interessava tanto solo
      su DVD, ma non glielo posso travasare in un
      formato che anche lei possa utilizzare ?Ti risponderebbero che un lettore DVD può costare meno di 40 euro (come un paio di DVD originali), puoi benissimo regalarlo a tua nonna (vi siete chiesti perché costano così poco?)
      • Anonimo scrive:
        Re: Semi-OT : FAPAV e alcune riflession
        con 40 ? ci compri un masterizzatore volevi dire
      • Anonimo scrive:
        Re: Semi-OT : FAPAV e alcune riflession
        - Scritto da: Anonimo
        Ti risponderebbero che un lettore DVD può costare
        meno di 40 euro (come un paio di DVD originali),
        puoi benissimo regalarlo a tua nonna (vi siete
        chiesti perché costano così poco?)Ho capito. A mia nonna va bene avere il suo lettore vhs con le sue 30 vhs originali. Pero' c'e' un film che hanno messo solo su dvd, e io che ho gia' sia lettore dvd che vhs lo compro per mia nonna, e non glielo posso convertire.No, devo comprare un altro apparecchio, che occupa spazio, che deve imparare ad usare, che un giorno andra' buttato aumentando i problemi di smaltimento, solo perche' devo essere io a piegarmi alle loro "necessita"' e assecondare le loro FOBIE.Ho capito.Graaaaaaaaaaaazie.Che si fottano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Semi-OT : FAPAV e alcune riflession

        chiesti perché costano così poco?)forse perfche' non si pagano piu' i diritti di produzione???
    • Anonimo scrive:
      Re: Semi-OT : FAPAV e alcune riflession
      Tutte cazzate. Siamo arrivati all'assurdo, perchè di assurdo si tratta, che per poter usare i prodotti originali bisogna cracckarli: alcuni giochi originali per PC sono talmente pieni di protezioni che non partono nemmeno con CD originale inserito. Certi DVD sono zeppi di stupida pubblicità (come la propaganda antipirateria della FAPAV) che non si puo' nemmeno saltare e per ottenere un DVD godibile bisogna copiarlo e tagliare via tutte le protezioni. La verità è che, piu' passa il tempo, piu' le cose sono all'opposto di quello che dice il sito della FAPAV!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Semi-OT : FAPAV e alcune riflession
        - Scritto da: Anonimo
        Tutte cazzate. Siamo arrivati all'assurdo, perchè
        di assurdo si tratta, che per poter usare i
        prodotti originali bisogna cracckarli: alcuni
        giochi originali per PC sono talmente pieni di
        protezioni che non partono nemmeno con CD
        originale inserito. Certi DVD sono zeppi di
        stupida pubblicità (come la propaganda
        antipirateria della FAPAV) che non si puo'
        nemmeno saltare e per ottenere un DVD godibile
        bisogna copiarlo e tagliare via tutte le
        protezioni. La verità è che, piu' passa il tempo,
        piu' le cose sono all'opposto di quello che dice
        il sito della FAPAV!!!Infatti da un po' di tempo per vedere un film decentemente sono obbligato ad "elaborarlo" per trasferire il solo film su un altro supporto e vedere ciò per cui ho pagato: il FILM!:@Nel caso non lo capissero io ho comprato il diritto a vedere il film, non le cacate aggiuntive (spot antipirateria in testa!)
        • Anonimo scrive:
          Re: Semi-OT : FAPAV e alcune riflession
          Volevo portare la mia testimonianza, sulle mega protezioni e le varie rotture che adesso impazzano su videogames e multimedia.Tempo fa comperai un gioco Chaos League. Non sapevo, che era protetto con STARFORCE. vi risparmio tuttal la trafila; fatto sta che dopo un po' di tempo il mio Master DVD SONY ha smesso di funzionare, Nero non c'era modo di farlo partire, il lettore DVD dava segni di "squilibrio" (non leggeva i riscrivibili e smise di scrivere su supporti che non fossero verbatim). Morale... 17 sterline il gioco, 60 euro il master dvd che ho ricomprato, altra manciata di euro per il lettore dvd che ho ricomprato, piu' il tempo per riformattare il sistema!!!!Vi sembra giusto? Ora c'è un molta gente, se cercate sui vari forum sparsi per il mondo, "imbestialita" con STARFORCE. Qualcuno sembra abbia perso 2 HD USB!!!! Senza contare che anche con il gioco originale, la protezione è talmente bastarda che 1 su 3 non riesci a far partire il gioco. Seconda morale della storia. Volevo comperare GTR e Silent Hunter III... indovinate perchè non li ho piu' comperati? ;-) Allora mi domando...è davvero il download selvaggio a far calare le vendite?Non voglio nemmeno parlare della protezione sui cd audio che non funzionano sul lettore della mia autoradio.. MA E' MAI POSSIBILE UNA COSA DEL GENERE?Poi ultima cosa per fare un quadro della situazione attuale, ieri ho trovato un articolo (vecchio) sul PALLADIUM... vi invio il link per chi non avesse idea di che cosa stanno cercando di combinare.http://www.againsttcpa.com/tcpa-faq-it.htmlMi sembra che siamo arrivati alla frutta.saluti.
  • Anonimo scrive:
    Scusate ma secondo voi l'antipirateria..
    ... ha bisogno di andare a cercare i siti? Basta entrare in un forum di discussione per individuare chi scambia pesantemente... tutte 'ste stronxate sul fatto che "diventeremo imprendibili" sono ridicole... basta gettare la rete e si pesca nel mucchio....
  • Anonimo scrive:
    Rubare?
    scaricare = rubare?E' questa l'equazione che deve essere rotta. Nella testa della gente deve essere charo che scaricare un file non significa rubare, nè comporta automaticamente procurare un danno all'autore o a chiunque altro.Utilizzare protocolli sempre nuovi e tecniche di anonimizzazione va benissimo, ma a lungo andare porta ad un escalation (protocolli +sicuri? leggi ad hoc +repressive e così via).Se invece ad ogni denuncia il malcontento della gente cresce, e cresce il rifiuto per le azioni delle major (e per chi ha voluto le leggi), e scendono le vendite, allora la crociata l'hanno perduta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rubare?
      si ma se scendono le vendite chi produrrà più le cose che ci piace tanto... rubare no, diciamo... afferrare con destrezza??? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Rubare?
      Scaricare un film da Internet non è assolutamente rubare, è come passare per la strada, trovare un cassetta o un dvd su cui non vi è alcuna traccia della proprietà di nessuno e portarselo a casa, punto. INTERNET NON HA PADRONI E NON E' DI NESSUNO ! ! ! .Guarda caso... hanno messo come portabandiera qualcuno cha ha iniziato a guadagnare soldi ironizzando sulla società, vedi Vito Catozzo e company e oggi che si è improvvisato scrittore appare in televisione con viso inorridito..." UUUUUUUU "...non fate queste cose cattivi bambini !.Come dice qualcuno a Zelig...." MA VA A CAGARE " E IO AGGIUNGO...FALLA TUTTA !.Ciao- Scritto da: Anonimo
      scaricare = rubare?

      E' questa l'equazione che deve essere rotta.
      Nella testa della gente deve essere charo che
      scaricare un file non significa rubare, nè
      comporta automaticamente procurare un danno
      all'autore o a chiunque altro.

      Utilizzare protocolli sempre nuovi e tecniche di
      anonimizzazione va benissimo, ma a lungo andare
      porta ad un escalation (protocolli +sicuri? leggi
      ad hoc +repressive e così via).
      Se invece ad ogni denuncia il malcontento della
      gente cresce, e cresce il rifiuto per le azioni
      delle major (e per chi ha voluto le leggi), e
      scendono le vendite, allora la crociata l'hanno
      perduta.
    • EffeElle scrive:
      Re: Rubare?

      Se invece ad ogni denuncia il malcontento della
      gente cresce, e cresce il rifiuto per le azioni
      delle major (e per chi ha voluto le leggi), e
      scendono le vendite, allora la crociata l'hanno
      perduta.
      Comunque devo dire che le vendite è un bel po' che stanno scendendo. L'unico settore che tiene è il porno....
      • Anonimo scrive:
        Re: Rubare?

        Comunque devo dire che le vendite è un bel po'
        che stanno scendendo. L'unico settore che tiene è
        il porno....non è proprio così, le vendite calano solo per le major, per gli indipendenti le vendite sono in salita
  • Anonimo scrive:
    Film di qualità al cinema?
    Come ca..o è che quando vado al cinema l'immagine è quasi sempre sfuocata e c'è bisogno di qualcuno che vada a lamentarsi per vedere in modo decente? Bella la storia della qualità
    • Anonimo scrive:
      Re: Film di qualità al cinema?
      - Scritto da: Anonimo
      Come ca..o è che quando vado al cinema l'immagine
      è quasi sempre sfuocata e c'è bisogno di
      qualcuno che vada a lamentarsi per vedere in modo
      decente? Bella la storia della qualitàForse perche vai al cinema dell'oratorio?:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Film di qualità al cinema?
      - Scritto da: Anonimo
      Come ca..o è che quando vado al cinema l'immagine
      è quasi sempre sfuocata e c'è bisogno di
      qualcuno che vada a lamentarsi per vedere in modo
      decente? Bella la storia della qualitàma sai che hai ragione. Sono andato a vedere l'ultimo star wars su maxi schermo e l'immagine era sfocata! E non parliamo della quantità spropositata di spot prima del film... cazzarola, io ho pagato 7 euro per vedermi guerre stellari, non per essere preso in giro! :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Film di qualità al cinema?

        E non parliamo della quantità
        spropositata di spot prima del film... Un giudice di pace ha dato ragione allo spettatore: gli spot sono illegali se non adeguatamente segnalati al momento dell'acquisto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Film di qualità al cinema?
        Io ho pagato 8 euro. Qualità video nella media. Qualità audio pessima, bassi distorti. Saluti,Piwi
    • Rex1997 scrive:
      Re: Film di qualità al cinema?
      Basterebbe imporre il pagamento DOPO la visione: pago solo e solo se il tutto era senza spot e con tutti i dettagli a posto! 8)Scherzi a parte esiste sempre la possibilità di una denuncia alle autorità competenti: l'acquisto di un biglietto per la visione di un file equivale all'applicazione di un contratto il quale va RISPETTATO da entrambe le parti, non solo dallo spattatore!
  • Anonimo scrive:
    non è rubare!
    Non lasciate che la menzagna secondo cui chi scarica ruba, vi compenetri le menti e a forza di risentirla la crediate vera!E' una vile bugia!
    • Anonimo scrive:
      Re: non è rubare!
      Sei malato.Prendere qualcosa prodotto da altri, siano anche idee, è comunque rubare. Rubare non necessita di un qualcosa di materiale di cui impossessarci.Altrimenti secondo te lo spionaggio industriale non è reato, non è rubare le idee degli altri??io mi metto ingarage, costruisco una macchina e mi creo lo stampo della Ferrari, poi la vendo a 100 mila euro... in fin dei conti non ho rubato niente a nessuno... scomettiamo che la cosa NON funziona.Ma forse è perchè la legge non è adeguata alle nuove tecnologie del copia e incolla... o forse è perché devi far tacere in qualche modo la tua cosenza???
      • Anonimo scrive:
        Re: non è rubare!
        - Scritto da: Anonimo
        Sei malato.
        Prendere qualcosa prodotto da altri, siano anche
        idee, è comunque rubare. Rubare non necessita di
        un qualcosa di materiale di cui impossessarci.
        Altrimenti secondo te lo spionaggio industriale
        non è reato, non è rubare le idee degli altri??
        io mi metto ingarage, costruisco una macchina e
        mi creo lo stampo della Ferrari, poi la vendo a
        100 mila euro... in fin dei conti non ho rubato
        niente a nessuno... scomettiamo che la cosa NON
        funziona.
        Ma forse è perchè la legge non è adeguata alle
        nuove tecnologie del copia e incolla... o forse è
        perché devi far tacere in qualche modo la tua
        cosenza???Rubare equivale sottrarre un bene al suo legittimo possessore, se mi parli di mancata vendita, ( non e' dimostrato) posso anche crederti, ma copiare != rubare, se io sono bravo mi studio come e' fatta una ferrari e la riproduco, non rubo nulla a nessuno, posso essere accusato di truffa nel caso vendessi copie di qualcosa che non sono originali, ma ripeto NON RUBO, considera che con l'attuale legislazione mi conviene davvero rubare un dvd o cd in uno store piu' tosto che copiarmelo aggiornati, copiare != rubare
        • Anonimo scrive:
          Re: non è rubare!
          - Scritto da: Anonimo

          aggiornati, copiare != rubareno, stai rubando il diritto dell'autore... è inutile che fai il santone, caro titinocavolo, ma siete davvero duri voi dei red flag...
          • Anonimo scrive:
            Re: non è rubare!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            aggiornati, copiare != rubare

            no, stai rubando il diritto dell'autore... è
            inutile che fai il santone, caro titino

            cavolo, ma siete davvero duri voi dei red flag...Primo, cosa ne sai di quale colore politico io possa esseresecondo, non rubo nulla! rubo quale diritto d'autore? quello rimane al legittimo possessore di tale diritto che esercita nei modi consentitigli dalla legge, casomai posso essere accusato di procurargli un mancato guadagno che pero' dovrebbe dimostrare.Non sta scritto da nessuna parte che 1 copia scaricata= un acquirente in meno, cito me per esempio, scaricatomi 1 2 episodi di band og brothers, mi sono accattato il cofanetto originale, quindi manco il mancato guadagno c'e'.Sti deficenti delle major non sanno piu' a che santo votarsi per criminalizzare chi si scarica una copia di un loro prodotto che vogliono che tu ne usufruisca praticamente calandoti le braghe davanti a loro, sarebbe bello non comprare ne scaricare , cosi' si farebbe in modo di dire a codesti strozzini cosa pensiamo di loro, ma si sa' e' inattuabile
          • Anonimo scrive:
            Re: non è rubare!

            no, stai rubando il diritto dell'autore... è
            inutile che fai il santone, caro titinoil significato del vocabolario non cambia, per rubare c'e' la sottrazione.Si puo' parlare di furto nel caso Meucci/Bell.
    • Anonimo scrive:
      Re: non è rubare!
      - Scritto da: Anonimo
      Non lasciate che la menzagna secondo cui chi
      scarica ruba, vi compenetri le menti e a forza di
      risentirla la crediate vera!
      E' una vile bugia!perchè?
      • Anonimo scrive:
        Re: non è rubare!
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Non lasciate che la menzagna secondo cui chi

        scarica ruba, vi compenetri le menti e a forza

        di risentirla la crediate vera!

        E' una vile bugia!
        perchè?Ti spiego l'ovvio, povero bambino che si e' gia' fatto riempire la testa dalle bugie RIAA.Intanto per i poveri analfabeti che continuano a confondersi definiamo rubare: sottrarre / appropriarsi in modo illecito di beni o proprietà altrui. (dove per Appropriarsi si intende fare proprio).In questo caso non ci si appropria di nulla, poiche' l'originale resta della persona che ci ha gentilmente concesso di farcene una copia. Quindi non si ruba proprio nulla... Al massimo si copia :-)Ripassate l'italiano, gente, non fatevi fregare dalle parole.
        • Anonimo scrive:
          Re: non è rubare!
          questo e' pazzo...e probabilmente anche un ladrone
          • Anonimo scrive:
            Re: non è rubare!
            No, non è pazzo, dice cose giuste.A chi non sa fare altro che rispondere "questo è pazzo" servirebbe davvero un'infarinata di italiano... o meglio di linguaggio, oppure non ha altre argomentazioni da portare.Quindi se proprio volete dirgliene 4, tentate di dimostrare la vostra tesi, così come ha impeccabilmente fatto lui.Io, che gli do ragione, gli muovo però l'appunto che rubare o non rubare serve solo a farci sentire con la coscienza + a posto, purtroppo rimane la legge.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è rubare!
            vuoi giocare con l'italiano? Accontentato:tra le varie accezioni di rubare trovi anche"fare indebitamente o inopportunamente qcs. che è di competenza altrui"e, facendo delle copie, stai rubando il lavoro alle majour, quindi fare copie non autorizzate è rubare anche in italiano e non solo in legalese!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: non è rubare!
            - Scritto da: Anonimo
            vuoi giocare con l'italiano? Accontentato:
            tra le varie accezioni di rubare trovi anche
            "fare indebitamente o inopportunamente qcs. che è
            di competenza altrui"
            e, facendo delle copie, stai rubando il lavoro
            alle majour, quindi fare copie non autorizzate è
            rubare anche in italiano e non solo in
            legalese!!!Il lavoro delle Major non e' quello di farmi la copietta privata dal mio amico ! Sono distributori, io non distribuisco nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è rubare!
            sto thread è uno spasso :)
          • Anonimo scrive:
            Re: non è rubare!
            se la fai per te dal tuo amico non si trata di copia privata!!! Se fai la copia del materiale del tuo amico per il tuo amico è copia privata, altrimenti, che la copia te la regali oppure no, si tratta comunque di distribuzione di materiale altrui.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è rubare!
            - Scritto da: Anonimo
            se la fai per te dal tuo amico non si trata di
            copia privata!!! Se fai la copia del materiale
            del tuo amico per il tuo amico è copia privata,
            altrimenti, che la copia te la regali oppure no,
            si tratta comunque di distribuzione di materiale
            altrui.Distrubuisce a se' stesso... Hahahahahaha.Ha ragione chi ha detto che questo tread e' divertente.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è rubare!
            - Scritto da: Anonimo
            vuoi giocare con l'italiano? Accontentato:
            tra le varie accezioni di rubare trovi anche
            "fare indebitamente o inopportunamente qcs. che è
            di competenza altrui"
            e, facendo delle copie, stai rubando il lavoro
            alle majour, quindi fare copie non autorizzate è
            rubare anche in italiano e non solo in
            legalese!!!in legalese l'accusa non e' di rubare.. non e' il reato di furtodi cui si viene imputati. Vedete troppe publicita' della MPAA? :D
  • Anonimo scrive:
    BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
    BSA non è SOLO M$AdobeAppleAutodeskAvid Bentley Borland Internet Security Systems MacromediaMastercam McAfee Microsoft PTCSolidworks Sybase Symantec UGS Corp.Veritas Intergraph Cisco Systems DellHP IBMRSASAP
    • Anonimo scrive:
      Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
      morissero
    • Anonimo scrive:
      Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
      fonte dei nomi?cmq mi sembra logico... cercano di proteggere le loro creazioni
      • Anonimo scrive:
        Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
        - Scritto da: Anonimo
        fonte dei nomi?http://www.bsa.org/italia/about/BSA-Members.cfm
    • Anonimo scrive:
      Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
      tutta gente che evito accuratamente
      • Masque scrive:
        Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
        - Scritto da: Anonimo
        tutta gente che evito accuratamentequindi, in pratica, non usi alcun computer? :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
          - Scritto da: Masque

          - Scritto da: Anonimo

          tutta gente che evito accuratamente

          quindi, in pratica, non usi alcun computer? :-)Esistono anche l'open source, mica solo il software proprietarioBye
          • Anonimo scrive:
            Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Masque



            - Scritto da: Anonimo


            tutta gente che evito accuratamente



            quindi, in pratica, non usi alcun computer? :-)

            Esistono anche l'open source, mica solo il
            software proprietario

            ByeAh, certo... basta usare software open source e autoconvincersi! ;-)Come ti hanno fatto notare, il contributo dato all'informatica dalla maggior parte di queste aziende è a dir poco sostanziale: è alquanto improbabile, se non impossibile, "evitarle accuratamente". Per dirne una, si trova anche software Microsoft su SourceForge.net, e non solo citato...Rilancio. Come si fa ad evitare questa "gente" se con il software che produce ci devi lavorare?Beninteso, anche a me la politica di quei signori sta sulle scatole... e Onore e Gloria a chi sviluppa valide soluzioni libere e magari le distribuisce pure gratuitamente...MA!Esiste tuttora una valida (e sottolineo "valida") alternativa open source al software prodotto da - tanto per fare un esempio incluso nella lista - Solidworks?Forse è più saggio trovarsi una consistente fonte di cibo, PRIMA di cominciare a sputare sul piatto su cui si mangia.
          • Kikko64 scrive:
            Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
            - Scritto da: Anonimo

            Esistono anche l'open source, mica solo il
            software proprietario
            Facciamo un esempio concreto : quale software open source useresti per la progettazione meccanica in 3D ??? Sai com'è sarei proprio interessato visto che una fetta cospicua del budget informatico annuale dell'azienda per cui lavoro va in licenze, aggiornamenti e subscription per il software della Autodesk e della Solidworks ... siamo seri ... il software non è solo MS Office, Mediaplayer, Windows XP, IE ... Kikko
          • Anonimo scrive:
            Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
            - Scritto da: Kikko64

            - Scritto da: Anonimo



            Esistono anche l'open source, mica solo il

            software proprietario



            Facciamo un esempio concreto : quale software
            open source useresti per la progettazione
            meccanica in 3D ???
            Sai com'è sarei proprio interessato visto che una
            fetta cospicua del budget informatico annuale
            dell'azienda per cui lavoro va in licenze,
            aggiornamenti e subscription per il software
            della Autodesk e della Solidworks ... siamo seri
            ... il software non è solo MS Office,
            Mediaplayer, Windows XP, IE ...

            Kikkocreo un consorzio assumo dei programmatori li pago e detengo (o non detengo) i diritti di tal softwarepensa solo se il 50 % dei soldi spesi in licenze andasse a dei programmatori linux, e opensource avresti il tuo software a meta prezzo, fatto come ti pare e piacelo fareste ?pensa solo se venisse fatto in comune !!
          • Masque scrive:
            Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Masque



            - Scritto da: Anonimo


            tutta gente che evito accuratamente



            quindi, in pratica, non usi alcun computer? :-)

            Esistono anche l'open source, mica solo il
            software proprietariolo so benissimo! lo stai dicendo a uno che ha iniziato ad usare linux con la redhat 4.0 (se non ricordo male... boh, comunque c'era ancora un kernel 2.0), che poi è passato a BeOS per un paio di anni, per poi tornare su Ubuntu e Mac... ed al lavoro deve mettere mano su dei server con Debian :-)quello che volevo dire (magari anche con eccessiva pignoleria) è che nel bene o nel male, è praticamente impossibile decidere di non utilizzare alcun prodotto delle ditte citate sopra. vuoi per il disco hitachi (comprati dalla ibm da cira un annetto) che potresti avere nel pc o nel portatile, agli apparecchi della cisco che potrebbe avere i tuo provider internet che, con i soldi che paghi di abbonamento, aiuti a comprare ed a mantenere.usi kylix? hai studiato su pascal? nella lista vedo anche Borland... magari hai anche una stampante od uno scanner della HP...insomma, vedi che è un po' difficile dire "boicottiamo".anche perché, chi ti dice che nell'apparecchio XY che hai appena acquistato non ci sia infilato da qualche parte un integrato progettato o prodotto dalla IBM?
    • Anonimo scrive:
      Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
      Si,ecco...boicottiamole tutte.Bravi i nostri open sorciari comunisti.
      • Anonimo scrive:
        Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
        Di brutta morte devono morire loro & figli ( in particolarmodo gli eredi ), chi si insacca il malloppone grosso del nostro sudore.:@
    • Anonimo scrive:
      Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
      Ma esattamente cosa stanno facendo questi signori per "limitare le nostre liberà"?Microsoft so che sta lavorando a Palladium (anche se un po' a rilento).Adobe ho sentito cose strane del genere "non si possono scannerizzare le banconote con PhotoShop CS.Ma Apple? Cisco (che ogni volta mi viene da dire Cesco :) )? Dell? HP e tutti gli altri?Sia chiaro che non metto in dubbio che si stiano muovendo "per la loro causa", chiedo soltanto visto che non sono molto informato in merito ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: BSA = Apple, Microsoft, IBM, Cisco
        Dimenticavo: secondo me questa cosa di far parte della BSA è solo questione di immagine, per così dire.Se una di queste grandi multinazionali non ne facesse parte probabilmente non sarebbe ben vista dalle altre.Ovviamente IMHO...
  • Anonimo scrive:
    Ci sono fan che...
    "Ci sono fan che hanno aspettato in coda per giorni per vedere La Vendetta dei Sith"Quindi evidentemente i soldi gli arrivano lo stesso grazie agli appassionati del genere e tutti coloro che preferiscono vederselo al cinema e su supporti di qualità... se solo questi signori sapessero ACCONTENTARSI forse si renderebbero conto che sono più i soldi che perdono in inutili cause e inutili sistemi di "protezione" che quelli che effettivamente perdono dal P2P.Chi non ha intenzione di comprare i loro prodotti non glie li compra comunque, che possa o meno scaricarli dal P2P, tutto il resto è cercare di costringere la gente a pagare per ciò che non vogliono o non gli interessa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci sono fan che...
      La tua teoria sarebbe interessante se non cozzasse contro un dato di fatto: stanno diminuendo i posti di lavoro nel cinema (nella musica non ne parliamo) e si fanno sempre meno film (nella musica perchè credi siano aumentati i biglietti dei concerti e i matia bazar suonino tute le sere? perchè non beccano più un quattrino dai dischi..) e sempre meno musica. E poi, essendo la nostra una società dove esiste ancora il diritto di proprietà il tuo ragionamento è un po' come dire... finchè uno non usa la sua auto e la lascia lì parcheggiata lo posso fare io... Insomma, capisco che tu mi dica che ti scoccia spendere soldi, mi pare però ridicolo sostenere che sia un sacrosanto diritto prendere qualcosa che altri (polli? o solo onesti?) pagano...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci sono fan che...
        - Scritto da: Anonimo
        La tua teoria sarebbe interessante se non
        cozzasse contro un dato di fatto: stanno
        diminuendo i posti di lavoro nel cinema (nella
        musica non ne parliamo) e si fanno sempre meno
        film (nella musica perchè credi siano aumentati i
        biglietti dei concerti e i matia bazar suonino
        tute le sere? perchè non beccano più un quattrino
        dai dischi..) e sempre meno musica. Ma sei certo che questo sia colpa del P2P o e' la naturale tendenza di questo periodo di crisi che sta colpendo tutti i settori?Il mio stipendio non ci basta piu' e sto tagliando tantissime voci di spesa, cosi' come per gli alimentari rinuncio semprep iu' al dolce e a qualcosa di sfizioso. Per non parlare del ristoranteo della pizzeria, giusto una volta ogni tanto o se sono costretto dall'orario e dalla fame.Figuriamoci andare a fare la fila per vedere la Vendetta dei Sith...Fortunatamente su Internet ho trovato dei siti interessanti che permettono compravendita di usati di CD e DVD/VHS. Pago un CD $5,99 o non oltre 5 euro e poco meno per la spedizione dagli USA o 2,5 euro se in Italia.Ma prodotti nuovi non ne compro piu'.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci sono fan che...

          Ma prodotti nuovi non ne compro piu'. anch'io, oramai sono un affezionato di eBay e dei siti di compravendita dell'usato. Quando posso compro SEMPRE prodotti usati.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci sono fan che...

          Ma prodotti nuovi non ne compro piu'.Parole sagge. Io compro DVD e CD nuovi solo se sono con un forte sconto.A mio figlio ho comprato dei giochi su ebay, perchè quelli nei negozi oramai sono troppo costosi: e i prodotti sono nuovi, presi tra 1 terzo e metà prezzo.La gente vuole comprare, ma a prezzi che può permettersi. Chi farà incontrare i produttori con i consumatori diventerà ricco (guarda iTunes della Apple).
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono fan che...
            - Scritto da: Anonimo


            Ma prodotti nuovi non ne compro piu'.

            Parole sagge. Io compro DVD e CD nuovi solo se
            sono con un forte sconto.

            A mio figlio ho comprato dei giochi su ebay,
            perchè quelli nei negozi oramai sono troppo
            costosi: e i prodotti sono nuovi, presi tra 1
            terzo e metà prezzo.
            Se mastica l'inglese (o magari proprio per incoraggiarlo a impararlo) puoi risparmiare anche sul nuovo comprando da siti inglesi, oltretutto, a parte i prezzi più bassi in assoluto, spesso da loro, quando da noi deve ancora uscire la versione localizzata, c'è già la versione "budget", ma anche la versione "full price" quando non è più una novità viene scontata sostanziosamente, al contrario che da noi.
            La gente vuole comprare, ma a prezzi che può
            permettersi. Chi farà incontrare i produttori con
            i consumatori diventerà ricco (guarda iTunes
            della Apple). Sacrosanto, nessuno di noi trova i soldi sugli alberi (giardinieri e agricoltori esclusi :D )
      • EffeElle scrive:
        Re: Ci sono fan che...
        - Scritto da: Anonimo
        La tua teoria sarebbe interessante se non
        cozzasse contro un dato di fatto: stanno
        diminuendo i posti di lavoro nel cinema (nella
        musica non ne parliamo) e si fanno sempre meno
        film (nella musica perchè credi siano aumentati i
        biglietti dei concerti e i matia bazar suonino
        tute le sere? perchè non beccano più un quattrino
        dai dischi..) e sempre meno musica. Questo sei sicuro che dipenda dal P2P??

        E poi, essendo la nostra una società dove esiste
        ancora il diritto di proprietà il tuo
        ragionamento è un po' come dire... finchè uno non
        usa la sua auto e la lascia lì parcheggiata lo
        posso fare io... Questa è proprio sbagliata. Io se faccio una copia di un tuo DVD non ti sottraggo l'originale quindi a te non tolgo nulla. Possiamo dibattere sul mancato guadagno, ma non sul furto quello proprio è una mostruosità.
        Insomma, capisco che tu mi dica che ti scoccia
        spendere soldi, mi pare però ridicolo sostenere
        che sia un sacrosanto diritto prendere qualcosa
        che altri (polli? o solo onesti?) pagano...Io e molti altri che conosco fanno un semplice discorso: in ogni caso di originale mi comprerei un paio di CD all'anno e un DVD. Se li posso scaricare dal P2P qualcuno in più lo guardo. Non vedo cosa io faccia di criminale/terroristico in questo. In ogni caso se me lo impediranno, di materiale originale semplicemente non ne comprerò.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci sono fan che...
        Potrei darti ragione se :conosci qualche attore o cantante (artisti...) famoso che fa la fame ??Chi non e' braco o non sa vendersi fa la fame comunque. Noi possiamo evitare di far accumulare enormi ricchezze ad attori o cantanti.NOn mi pare giusto che un attore lavori per 2 mesi all'anno e quadagni quanto io in 100 anni o un cantante fa una canzonciana del ca**o e chi viva per tutta la vita.Poi io mi chiedo: se compro un cd e poi lo ascolto 100 volte , perche non posso andare al cinema e poi avere il divx dello stesso film o andare ad un concerto e poi avere il cd ??Chi ama il cinema va al cinema , chi non puo andarci non ci va e si tiene il divx.Io ad esempio al cinema non ci posoo andare per questioni familiari e d economiche.Se ho un divx non rubo NULLA, non farti infinocchare delle morali capitaliste.IO ho 200 divx a casa. Credi che sare andata a comprarmi 200 dvd o andare 200 volte al cinema ??Per i posti di lavoro, posso dirti che se abolissero la costruzione di armi , mine e droghe , ci sarebbero a spasso milioni di persone...ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci sono fan che...
        (nella musica perchè credi siano aumentati i
        biglietti dei concerti e i matia bazar suonino
        tute le sere?Ah, cioè sisono messi a fare finalmente il mestiere loro?Perchè musicista non significa stare a casa ad aspettare l'assegno siae. credevo che la musica fosse tra la gente,per le piazze, negli stadi. Mi spiace ma io credo che la flessione sia sintomatica del tempo.la gente è obiettivamente più povera, le priorità sono cambiate e internet rende molto più consapevoli.Quante cose non compro perché leggo cattive impressioni su internet, non puoi immaginarlo.E' una battaglia persa, e lo sanno. Ovvio che stanno dando l'esempio, ma alla fine si troverà un giusto compromesso che non sarà di sicuro il donwload a pagamento di tutto, ma neppure il gratis selvaggio di adesso.Forse i provider si faranno carico di una percentuale del problema o chissà cosa.Tanto la tecnologia per fregare le major c'è e la stanno migliorando.Salute a noi.Faggiano ha detto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci sono fan che...
        -(nella musica perchè credi siano aumentati i
        biglietti dei concerti e i matia bazar suonino
        tute le sere? perchè non beccano più un quattrino
        dai dischi..) e sempre meno musica. La ragione e' completamente diversa e riguarda l'ennesimo monopolio italiano che si e' venuto a creare (trattasi di ticketone che ha investito per spazzare via tutti i concorrenti), che prende la fetta grossa e detta le regole per tutti con una gestione molto spregiudicata.E' un problema ancora poco noto al momento.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci sono fan che...
        - Scritto da: Anonimo
        La tua teoria sarebbe interessante se non
        cozzasse contro un dato di fatto: stanno
        diminuendo i posti di lavoro nel cinema (nella
        musica non ne parliamo) e si fanno sempre meno
        film (nella musica perchè credi siano aumentati i
        biglietti dei concerti e i matia bazar suonino
        tute le sere? perchè non beccano più un quattrino
        dai dischi..) e sempre meno musica. LOL. Non per niente l'ultimo film di Star Wars è stato definito RECORD DI VENDITE.Hanno rubato fino a ieri, vogliono continuare a rubare, purtroppo per loro la gente sta cominciando a svegliarsi. Questa è la verità.
        E poi, essendo la nostra una società dove esiste
        ancora il diritto di proprietà il tuo
        ragionamento è un po' come dire... finchè uno non
        usa la sua auto e la lascia lì parcheggiata lo
        posso fare io...
        Insomma, capisco che tu mi dica che ti scoccia
        spendere soldi, mi pare però ridicolo sostenere
        che sia un sacrosanto diritto prendere qualcosa
        che altri (polli? o solo onesti?) pagano...Stupidaggini.Scaricare una canzone/un film non causa in NESSUN modo un danno all'autore, anzi...Che gli altri paghino per un determinato bene quando io posso trovarlo gratis è una scusante per darmi multe o farmi finire in galera? Sai quanti libri ci sono su Project Guntenberg che sono tuttora in vendita seppur liberi da quasta infamia che è il "copyright per 70 anni dopo la morte dell'autore"? Allora secondo il tuo ragionamento se io mi scarico un libro da loro dovrei essere multato o finire in galera perché ruberei a chi vuole invece continuare a venderlo?Guarda i prodotti M$, credi veramente che sarebbero divenuti così famosi e così largamente usati se non grazie alla pirateria?Il discorso è in realtà molto semplice: se io scarico un film che COMUNQUE non avrei comprato allora non sto commettendo proprio ALCUN crimine poiché non sto danneggiando proprio NESSUNO. Anzi, è alta la probabilità che una volta scaricato tale film mi venga voglia di comprarlo su DVD per un infinità di ragioni (voglio premiare l'autore, voglio avere un supporto originale, voglio premiare l'argomento trattato nel film, voglio avere il film al massimo della qualità, ecc).Come vedi le tue argomentazioni non reggono.
      • ABNormal scrive:
        Re: Ci sono fan che...
        dici una caz... falsità estrema:riporto pari pari una news del sito di cinecittà:Esercenti multiplex sui dati 2004L'Anem, l'associazione degli esercenti di multiplex aderente all'Anica, commenta i dati Cinetel sull'andamento del mercato, secondo cui nel 2004 in Italia gli incassi rilevati sono aumentati del 10,39%, mentre i biglietti venduti sono incrementati del 11,90%. Un dato che, rapportato al generale calo dei consumi e alla non facile situazione economica delle famiglie, dimostra sempre più l'amore degli italiani per il cinema e ci pone al top degli incrementi di mercato tra i maggiori Paesi dell'Europa.In Germania nel 2004 si è avuta una crescita di spettatori del 7% (fonte EDI Nielsen), in Francia del 11,6 % (fonte FNCF), in Inghilterra del 4%. Calano invece del 10% gli spettatori in Olanda. I dati d'oltreoceano mostrano invece una sostanziale tenuta: negli Stati Uniti gli incassi sono aumentati solo dello 0,5% mentre i biglietti staccati sono diminuiti del 2,4 %, sfiorando però l'impressionante cifra di 1 miliardo e mezzo. .......(http://news.cinecitta.com/news.asp?id=13237)10%, 11% in PIU'ma la vogliamo smettere di credere a babbo natale???se poi tagliano i posti di lavoro (nonostante l'andamento di cui sopra) dimostrano solo quanto molti dicono: LE MAJOR SONO SANGUISUGHE.i miei rispetti==================================Modificato dall'autore il 24/05/2005 18.26.42
  • Anonimo scrive:
    La decentralizzazione
    Kissà se funge anke per fastweb !Non esiste nemmeno un tracker per fastweb ? Bittorrent va maluccio dietro una nat :(
    • Anonimo scrive:
      Re: La decentralizzazione
      Esiste, esiste ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: La decentralizzazione
      occhio, la velocità di 50K/S è limitata agli esteri, NON agli esterni ;)Prova il tracker interno cmq, la si vola ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: La decentralizzazione
        - Scritto da: Anonimo
        occhio, la velocità di 50K/S è limitata agli
        esteri, NON agli esterni ;)
        Ok ma il succo del discorso non cambia perché è la banda estera che costa. Quindi se tanto la limitano a una velocità simile a quella degli altri provider mi diano anche l'ip pubblico come fanno gli altri.
  • Anonimo scrive:
    Mpaa ridicola!!
    "ci sono fan che hanno aspettato in coda per giorni per vedere La Vendetta dei Sith. Per preservare la qualità di film per appassionati come questi e molti altri, dobbiamo impedire a questi ladri in Internet di scambiare illegalmente materiali di valore protetti dal diritto d'autore."che vuol dire? i fan che hanno aspettato con ansia episodio 3 (come il sottoscritto) non vanno certo a scaricare un video da 300x200 pixel in qualità schifosa! piuttosto se lo vedono su un maxischermo da 20 metri!!!chi se lo scarica vuol dire che non gli importa niente di quel film.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mpaa ridicola!!
      Star wars III, boom d'incassi in Italia e negli Usa batte il record di 'Shrek 2' E' già record in Italia per "Star Wars - Episodio III: La Vendetta dei Sith". Il film, che chiude la saga di George Lucas, uscito ieri in 681 sale italiane, ha incassato in un solo giorno oltre 850 mila euro. E' il settimo più alto incasso mai ottenuto di venerdì nella storia del cinema in Italia. Si tratta della migliore apertura italiana in assoluto per il 2005 e, dopo "Independence Day", è il secondo miglior risultato mai ottenuto dalla Twentieth Century Fox di venerdì. Superati anche gli incassi italiani dei due episodi precedenti della saga.USA, E' RECORDNegli Stati Uniti, il film ha incassato 50 milioni di dollari, nel primo giorno di programmazione, infrangendo il record stabilito da "Shrek 2".Un record anche la prima programmazione notturna, che si è tenuta ieri a mezzanotte e che ha fatto registrare 16 milioni e mezzo di dollari di incasso. fonte. Trovacinema (www.capital.it)Non rompessero! Tanto non muoiono di fame!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Mpaa ridicola!!
        ti faccio presente che la versione che gira italiana e' un workprint di buona fattura con un buon audio la versione ne e' uscita una seconda di versione ancora in inglese che e' ottima e' dvdpromo con ottimo audio... star wars a chi piace cmq lo và a vedere al cinema chi lo scarica lo fà solo perche' sà che non andrà mai a vederlo.usassero lo streaming magari al costo di 1.5 ? sai quanto romperebbero meno le palle con i pirati - bittorrent e compagnia bella?
        • Anonimo scrive:
          Re: Mpaa ridicola!!
          - Scritto da: Anonimo
          ti faccio presente che la versione che gira
          italiana e' un workprint di buona fattura con un
          buon audio la versione ne e' uscita una seconda
          di versione ancora in inglese che e' ottima e'
          dvdpromo con ottimo audio... star wars a chi
          piace cmq lo và a vedere al cinema chi lo scarica
          lo fà solo perche' sà che non andrà mai a
          vederlo.
          usassero lo streaming magari al costo di 1.5 ?
          sai quanto romperebbero meno le palle con i
          pirati - bittorrent e compagnia bella?Eppure io l'ho scaricato e l'ho guardato sul mio televisore... La qualità è ottima!! all'altro anonimo: Altro che 300x200 pixel... Te parli senza sapere :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mpaa ridicola!!
            La soluzione è ovvia solo che le majors non hanno la minima voglia di vederla: il cinema a 5 euro per chi vuole vederlo su maxischermi, dolby e compagnia varia e versione in download a due euro di qualità leggermente inferiore. Il 90% della "pirateria" finirebbe. Michele
          • Anonimo scrive:
            Re: Mpaa ridicola!!
            forse ne esistono più versioni!:)
    • Anonimo scrive:
      Star War "La bidonata!"
      - Scritto da: Anonimo...
      chi se lo scarica vuol dire che non gli importa
      niente di quel film.Hai ragione. I film "buoni" non temono queste cose... forse il film fa un po acqua ed è per questo che le major temono; lo scoprire in anteprima e gratis di averlo preso nel didietro! Credo che il polverone sollevato significhi qualcosa, per quanto mi riguarda il film è una fregatura, altrimenti non avrebbero reagito cosi. Credo che mi limiterò a non andare ma non lo scaricherò nemmeno, d'altra parte è un tot che non scarico piu film e questo atteggiamento mi da ai nervi. Tenetevi pure il vostro bamboccio di peluche... ci potete pure pulire il ... in caso dovesse mancare la carta igienica AHAHAHAHAHAH.Fank iulo.
  • samu scrive:
    strumentalizzazione
    vorrei ricordare che bittorrent e' un fantastico sistema per permetterela distribuzione di grossi contenuti a costo irrisorio per il distributore.Demo per giochi, Iso di distribuzioni linux, Music Video Amatoriali .Ma a volte sembra che la gente non faccia altro che scaricare divx ... possibile ?
    • Guybrush scrive:
      Re: strumentalizzazione
      SI, e' possibile, ma quello che BSA e soci non hanno capito e' che il tracking delocalizzato lo useranno solo i pirati, gli altri useranno il sistema centralizzato, il che rendera' ancora piu' difficile beccare i disonesti, specie se si mettono dietro ad un proxy.Sbanfate come "tanto vi prenderemo lo stesso" mi mettono solo una grande tristezza addosso.Oltretutto Star Wars lo hanno messo in rete proprio loro, tanto per creare maggior attesa: il film, se visto su uno schermo piu' piccolo di 42" e senza audio decente, e' un buon lassativo.E, imho, Anakin e' becco.
      GT
      • Anonimo scrive:
        Re: strumentalizzazione

        E, imho, Anakin e' becco. AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAHHAHAHAHAHAHAH :D:D:D:D:D:D:D
      • Anonimo scrive:
        Re: strumentalizzazione
        - Scritto da: Guybrush
        SI, e' possibile, ma quello che BSA e soci non
        hanno capito e' che il tracking delocalizzato lo
        useranno solo i pirati, gli altri useranno il
        sistema centralizzato, il che rendera' ancora
        piu' difficile beccare i disonesti, specie se si
        mettono dietro ad un proxy.

        Sbanfate come "tanto vi prenderemo lo stesso" mi
        mettono solo una grande tristezza addosso.

        Oltretutto Star Wars lo hanno messo in rete
        proprio loro, tanto per creare maggior attesa: il
        film, se visto su uno schermo piu' piccolo di 42"
        e senza audio decente, e' un buon lassativo.

        E, imho, Anakin e' becco. E gayo?
    • avvelenato scrive:
      Re: strumentalizzazione
      - Scritto da: samu
      vorrei ricordare che bittorrent e' un fantastico
      sistema per permettere
      la distribuzione di grossi contenuti a costo
      irrisorio per il distributore.
      Demo per giochi, Iso di distribuzioni linux,
      Music Video Amatoriali .

      Ma a volte sembra che la gente non faccia altro
      che scaricare divx ... possibile ?
      la gente scarica divx perché fondamentalmente non ha ritegno morale, e non ha ritegno morale perché fondamentalmente BSA e soci non fanno nulla per non apparire come il branco di ipocriti che sonohttp://punto-informatico.it/p.asp?i=52964&r=PIAnzi, la mia impressione è che la loro lotta alla diffusione gratuita di materiale protetto sia solo una scusa, in realtà vogliono per quanto possibile osteggiare la possibilità di diffondere contenuti senza passare dai canali e dalle licenze tradizionali. Insomma vogliono garantirsi il dominio.A questo punto ci sono due scuole di pensiero: c'è chi pensa sia giusto, per screditare bsa e soci, diffondere solo materiale libero gratuitamente, in modo da non dar loro appigli legali per contrastare (ma, vedendo l'articolo linkato sopra, appigli legali e paralegali loro li trovano sempre); un'altra scuola di pensiero ritiene invece lecita la lotta al (c), ritenendolo sorpassato o comunque "prima o poi bisognerà abolirlo, aboliamolo adesso", allo scopo di far danno a BSA&co., ma spesso garantendo invece a loro ritorni economici per via dell'esposizione a cause legali.Ogni scuola di pensiero ha i suoi pro e i suoi contro insomma.
    • Anonimo scrive:
      Re: strumentalizzazione
      possibile possibile... anche perchè è la verità ... :)
  • Anonimo scrive:
    azureus
    La feature e' stata introdotta per prima dal client Azureus ( http://azureus.sf.net ), poi anche il client Bittorrent originale e' uscito con questa funzionalita' inserita.
    • Anonimo scrive:
      Re: azureus
      - Scritto da: Anonimo
      La feature e' stata introdotta per prima dal
      client Azureus ( http://azureus.sf.net ), poi
      anche il client Bittorrent originale e' uscito
      con questa funzionalita' inserita.La versione azureus funziona bene, incredibilmente ha rimesso in moto un torrent vecchio tipo dimenticato, il cui tracker d'appoggio mori' a novembre (probabilmente il torrent pubblicato conteneva gia' quelle informazioni aggiuntive che azureus metteva sui torrent normali).Non ha importanza il materiale di quel torrent che era sorpassato, ma e' molto significativo il fatto che da allora sia stato in grado di riprenderlo e metterlo in funzione con il materiale integro.ovviamente ha funzionato solo con l'ultima versione del client azureas che combina la funzione trackerless con altre funzioni propietarie che servono a propagare torrent standard quando rimangono senza tracker.Lo stesso azureus contiene altre finezze su gestione link, cache e un certo anonimato che ancora la gente non usa; complimenti agli autori.
      • Anonimo scrive:
        Re: azureus
        l'ultima volta che ho usato azureus per condividere video (partite di tennis tavolo filmate amatorialmente) mi sono accorto che ciucciava un sacco di ram/cpu (io ho un 1Ghz con 512Mb di Ram) ora la situazione è migliorata?
        • Anonimo scrive:
          Re: azureus
          - Scritto da: Anonimo
          l'ultima volta che ho usato azureus per
          condividere video (partite di tennis tavolo
          filmate amatorialmente) mi sono accorto che
          ciucciava un sacco di ram/cpu (io ho un 1Ghz con
          512Mb di Ram) ora la situazione è migliorata?Purtroppo essendo un programma in Java occupa un bel po' di risorse... sul mio iMac 1.8Ghz con 1GB di RAM mi prende ben 95MB di RAM :|
        • Anonimo scrive:
          Re: azureus
          No, usa piu' ram di prima poiche' gira sotto java.Visto il costo di altri 512mb di ram la spesa si puo' fare se e' un programma che usi spesso, tuttavia le funzioni trackerless saranno implementate nel giro di giorni/settimane su tutti i client.Non avranno magari le funzionalita' di azureus ma vale la pena di aspettare le prossime versioni dei vari client.E intanto e' arrivata una bella mazzata per le majior, la diretta conseguenza di aver cominciato a denunciare persino i tracker con i telefilm e il comparire di fenomeni come questo http://punto-informatico.it/p.asp?i=52964&r=PI
      • Anonimo scrive:
        Re: azureus
        - Scritto da: Anonimo
        Lo stesso azureus contiene altre finezze su
        gestione link, cache e un certo anonimato che
        ancora la gente non usa; complimenti agli autori.Mi puoi spi·oA?²-é^"}ìÔ
      • Anonimo scrive:
        Re: azureus
        - Scritto da: Anonimo

        Lo stesso azureus contiene altre finezze su
        gestione link, cache e un certo anonimato che
        ancora la gente non usa; complimenti agli autori.Mi puoi spiegare cosa sarebbe questo "certo anonimato"?Se c'è la possibilità di visualizzare gli IP non c'è anonimato che tenga, e anche se il programma non ti visualizza direttamente l'IP degli utenti basta usare un software esterno che ti visualizzi le connessioni attive da e verso il tuo pc.
        • Anonimo scrive:
          Re: azureus
          La possibilita' di nascondere i seeds all'inizio degli scambi in modo da proteggere il primo seeder o di utilizzare proxy rendendo invisibili i dati al proxy stesso (simile alla webcache); Azureus dispone anche di diversi plugin da installare a parte.Il problema rimane il solito, usa java e vuole parecchia memoria, mentre per la cpu non ci sono particolari problemi se e' tutto in ordine.
          • Anonimo scrive:
            Re: azureus
            - Scritto da: Anonimo
            mentre per la cpu non ci sono
            particolari problemi se e' tutto in ordine.Confermo, massimo 5/6% di consumo qui :)
          • Anonimo scrive:
            Re: azureus
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            mentre per la cpu non ci sono

            particolari problemi se e' tutto in ordine.
            Confermo, massimo 5/6% di consumo qui :)Sentite io ho un P3 600 mhz con pochissima ram e non sento tutti questi problemi.A me ciuccia risorse solo in fase di avvio, ma dopo 1 minuto tutto si assesta.
Chiudi i commenti