GNOME e KDE novelli sposi a Portland

OSDL e freedesktop.org hanno rilasciato la prima base di codice di Portland, un progetto che tenta di avvicinare GNOME e KDE fornendo agli sviluppatori interfacce di programmazione comuni. Verso applicazioni Linux universali?

Beaverton (USA) – Il tanto anticipato progetto Portland , voluto dall’Open Source Development Labs ( OSDL ) e da freedesktop.org , ha partorito quel primo insieme di componenti e interfacce di programmazione (API) destinate a stendere un ponte tra i due più diffusi desktop environment per Linux: GNOME e KDE.

Le nuove API sono il primo frutto di un progetto che, partito all’inizio della scorsa primavera, ambisce a semplificare lo sviluppo di applicazioni Linux “universali” , capaci cioè di girare indifferentemente su GNOME e KDE.

OSDL ha spiegato che tramite le interfacce sviluppate in seno al progetto Portland, gli sviluppatori possono creare applicazioni in grado di integrarsi con il look and feel del desktop environment utilizzato dall’utente.

“Per la prima volta, gli sviluppatori indipendenti di software possono portare le proprie applicazioni verso Linux senza preoccuparsi di quale desktop environment supportare”, ha affermato Stuart Cohen, CEO di OSDL. “Portland darà agli sviluppatori l’opportunità di ampliare la propria base di clienti e agli utenti la possibilità di accedere ad un maggior numero di nuove applicazioni”.

Portland vede la collaborazione fra OSDL e Freedesktop.org, organizzazione non profit che da alcuni anni sta promuovendo la standardizzazione di alcuni degli elementi chiave della piattaforma Linux desktop. L’obiettivo comune è quello di rendere le API di Portland parte integrante della futura versione 3.2 di Linux Standard Base ( LSB ), una specifica di più ampio respiro che mira ad incrementare l’interoperabilità tra le varie distribuzioni di Linux. Il rilascio di LSB 3.2 è atteso per l’inizio del prossimo anno, mentre LSB 4.0 è stato recentemente posticipato al 2008-2009.

Le API di Portland verranno incluse nelle prossime versioni di alcune delle più note distribuzioni di Linux , tra le quali Debian, Fedora, OpenSUSE, Red Flag e Xandros. Anche Trolltech ha già annunciato l’inserimento di queste interfacce comuni nel proprio toolkit Qt 4.2, la tecnologia alla base di KDE.

Il software rilasciato dal progetto Portland è disponibile qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    vaff..
    avevamo appena comprato 3 licenze! bastXXardi, potevano dircelo!queste sono le cose che mi fanno incazzare..sono davvero contento che almeno io ho switchato a thunderbird
  • Anonimo scrive:
    [OT] Opera e GMail
    Con Opera 9.02 per Linux non mi funziona GMail e GCalendar, neppure se lo maschero/identifico come Mozilla o Explorer.Tutto ok invece che con la versione Windows che però devo mascherare comunque come Mozilla o Explorer.Capita anche ad altri? C'è una soluzione a questo problema?
  • Anonimo scrive:
    Ennesimo fallimento dell'open source
    nuovo fallimento
  • Carcarlo scrive:
    Uso Eudora dal 1996, my 2 cents
    Sinceramente non mi sembra che Eudora sia mai stato in declino, almeno dal punto di vista qualitativo. Io ho usato Eudora 3 dal '96 fino a 3 anni fa, era ottimo e leggero. Poi sono passato alle versioni attuali, meno leggere ma sempre ottime. Outlook è decisamente peggio, mentre Thunderbird è un po' indietro sulle funzionalità che adopero.Se parliamo di client seri, credo che Eudora e Pegasus Mail abbiano delle qualità tecniche superiori alla media. Il fatto che diventi open non può che migliorare le cose, sperando che non perda mai tutte quelle opzioni avanzate che lo fanno preferire a molti programmi simili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Uso Eudora dal 1996, my 2 cents
      - Scritto da: Carcarlo
      Sinceramente non mi sembra che Eudora sia mai
      stato in declino, almeno dal punto di vista
      qualitativo. Io ho usato Eudora 3 dal '96 fino a
      3 anni fa, era ottimo e leggero. Poi sono passato
      alle versioni attuali, meno leggere ma sempre
      ottime.


      Outlook è decisamente peggio, mentre Thunderbird
      è un po' indietro sulle funzionalità che
      adopero.

      Se parliamo di client seri, credo che Eudora e
      Pegasus Mail abbiano delle qualità tecniche
      superiori alla media. Il fatto che diventi open
      non può che migliorare le cose, sperando che non
      perda mai tutte quelle opzioni avanzate che lo
      fanno preferire a molti programmi
      simili.
      scomparirà come tutti i progetti che negli ultimi 3 anni si sono messi in testa di rivaleggiare con la mozilla fondationah, linari illuminati! :$
      • Anonimo scrive:
        Re: Uso Eudora dal 1996, my 2 cents
        - Scritto da:

        la mozilla
        fondationpardon, corporation, mozilla corporation (rotfl)
      • Matx scrive:
        Re: Uso Eudora dal 1996, my 2 cents
        - Scritto da:

        scomparirà come tutti i progetti che negli ultimi
        3 anni si sono messi in testa di rivaleggiare con
        la mozilla
        fondation
        Mah... non mi sembra che nell'articolo sia scritto che Eudora vuole rivaleggiare con la Mozilla Foundation, poi non so se qualche critico d'arte riesce a dargli qualche altra interpretazione :D
    • Attila Xihar scrive:
      Re: Uso Eudora dal 1996, my 2 cents
      - Scritto da: Carcarlo
      Sinceramente non mi sembra che Eudora sia mai
      stato in declino, almeno dal punto di vista
      qualitativo. Io ho usato Eudora 3 dal '96 fino a
      3 anni fa, era ottimo e leggero. Poi sono passato
      alle versioni attuali, meno leggere ma sempre
      ottime.Io dal 1998, e confermo quanto di buono detto da te. In ufficio ho costretto tutti ad usarlo, anche chi non capisce un'acca ne' di internet ne' di inglese ;o)Alla fine mi hanno dovuto dare ragione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Uso Eudora dal 1996, my 2 cents
        - Scritto da:
        immagino pure come mai ti abbiano dato ragione :'(Con purghe e olio di ricino si ottiene tutto
        • Anonimo scrive:
          Re: Uso Eudora dal 1996, my 2 cents
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          immagino pure come mai ti abbiano dato ragione
          :'(

          Con purghe e olio di ricino si ottiene tuttobei tempi, peccato che tu non li possa piu rinverdire e ti tocchi di rosicare e sucare, vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: Uso Eudora dal 1996, my 2 cents
            Lo uso dal 2001 per LAVORO - forse è questo a fare la differenza rispetto a certe opinioni - e in questi anni gli ho affiancato Thunderbird per la posta privata. Ebbene, con tutto quanto di positivo posso scrivere sul client di Mozilla, Eudora rimane di un altro pianeta: sicurezza, essenzialità, strumenti comodi. Uno dei primi programmi che mi vengono in mente quando sento la parola produttività. Unico neo, assai più della mancanza di interfaccia in italiano, la pesantezza delle recenti release, pur straordinarie nel filtro di ricerca: per chi non ha archivi da centinaia di migliaia di mail meglio ripiegare sulla serie 6, tuttora validissima. Come andrà in versione open? Secondo me ad avvantaggiarsene sarà TB, i cui sviluppatori potranno accedere al codice del miglior client al momento in circolazione: spero solo che Eudora mantenga tutte le caratteristiche che ne hanno fatto uno strumento apprezzato da molti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Uso Eudora dal 1996, my 2 cents
            - Scritto da:
            momento in circolazione: spero solo che Eudora
            mantenga tutte le caratteristiche che ne hanno
            fatto uno strumento apprezzato da
            molti.Un buon pezzo di software non andrà certo sprecato.Thunderbird prenderà le ottime funzionalità di Eudora, ed Eudora guadagna il motore Gecko per il rendering dei messaggi html e qualche altra utilità.Io vedo solo cose positive per il futuro, che il software closed non saprà mai fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Uso Eudora dal 1996, my 2 cents
      - Scritto da: Carcarlo
      Sinceramente non mi sembra che Eudora sia mai
      stato in declino, almeno dal punto di vista
      qualitativo.Quoto e confermo.Il fatto di non avere molto successo ha a che vedere solo con la posizione dominante di Microsoft, niente affatto con la qualità del profotto.Per lavoro, mi sono trovato costretto ad usare talvolta Outlook: abominevole.Non sono un fanatico dell'Open Source, ma se Qualcomm non voleva più sviluppare Eudora, ben venga l'Open Source.La base è ottima, credo che ne verrà fuori qualcosa di buono.
  • Anonimo scrive:
    Eudora e Courier
    Mi fa piacere che Eudora diventa open source.Nel frattempo continuo ad usare il mitico calypso/courier e quando uscira' la versione free di eudora gli daro' un'occhiata.A chi vuol provare courier (gratuito):http://www.rosecitysoftware.com/courier/A mio parere il piu' comodo programma di posta mai scritto.Ciauzzz
    • Anonimo scrive:
      Re: Eudora e Courier
      - Scritto da:
      Mi fa piacere che Eudora diventa open source.a parte i congiuntivi, non può che far piacere che un prodotto (buono o merda che sia) diventi gratuito e tutti possano attingerne/ciucciarne liberamentee bravi i linari italiani, voi si che cambierete la storia (rotfl)
  • fosk scrive:
    Rock solid :D
    Lo uso da piu' di 5 anni, come conferma la pagina delle statistiche... Statistics start time: Tue, 19 Jun 2001 21:06:02Current time: Fri, 13 Oct 2006 11:35:13 Usando sempre le stable mai un crash serio... e *mai* perso un messaggio email!
    • Anonimo scrive:
      Re: Rock solid :D
      Anch'io!Dal 1999 uso eudora, ancora quando era distinta in Eudora 3 Light e Eudora 3 PRO.Negli hanno sono gradatamente passato alle versioni successive senza mai avere un problema! E' bastato ogni aggiornamento o ad ogni eventuale (sigh) formattazione, copiare la cartella di destinazione di eudora.Ora ho la 7.0 e mi trovo egregiamente! (sarà la "forma mentis eudora" che ho, ma con outlook non mi ci ritrovo proprio...)
    • JosaFat scrive:
      Re: Rock solid :D
      Anche io dal 2001!Statistics start time: Wed, 23 May 2001 15:45:02 Current time: Fri, 13 Oct 2006 16:12:36 e in questo tempo ho cambiato 2 pc al lavoro, 1 a casa, e le mie due installazioni di Eudura si sono sempre tramandate da un pc all'altro, altro che Otuloko!! E che velocità, nonostante decine di migliaia di email o.oGli mancano alcune cosette carine (display del sorgente delle email, possibilità di mostrare le mail HTML come solo testo) ma è il mio client di email, non ne voglio altri!Speriamo che questa unione non lo rovini...
      • Anonimo scrive:
        Re: Rock solid :D
        - Scritto da: JosaFat
        Speriamo che questa unione non lo rovini...Pensa ora che è opensource puoi collaborare allo sviluppo. Non parlo solo al livello di codice, ma di consigli per le funzioni e anche per la traduzione.
  • Anonimo scrive:
    Open Source prima della morte
    è interessante notare come tutti i software passino all'open source prima di estinguersi miserabilmentemolti probabilmente pensano che l'open source sia una clinica per malati di business, invece io penso che l'open source sia l'estrema unzione informaticaun software open source, con il tempo è destinato a disgregarsi, forkarsi 1000 volte fino a perdere qualsiasi sembianza o contatto con il passatoquindi, a parte gli appassionati e gli hobbisti, penso che le softwarehouse a scopo di lucro stiano commettendo un grave errore a rilasciare i sorgenti delle proprie applicazioni meno diffuse, meglio chiudere un progetto (o riutilizzarne il codice proprietario) che farne carne da macello sotto i denti di molti brufolosi approfittatori e imprenditorastri da strapazzocredetemi, a medio e lungo termine non ci si guadagna proprio nulla in termini di profitto
    • Anonimo scrive:
      Re: Open Source prima della morte
      - Scritto da:
      è interessante notare come tutti i software
      passino all'open source prima di estinguersi
      miserabilmenteDirei per rinascere, visto quello che è successo con Netscape/Firefox e StarOffice/OpenOffice.orgTutto il resto che segue sono eminenti cazzate che non vale la pena neanche commentare....
      molti probabilmente pensano che l'open source sia
      una clinica per malati di business, invece io
      penso che l'open source sia l'estrema unzione
      informatica

      un software open source, con il tempo è destinato
      a disgregarsi, forkarsi 1000 volte fino a perdere
      qualsiasi sembianza o contatto con il
      passato

      quindi, a parte gli appassionati e gli hobbisti,
      penso che le softwarehouse a scopo di lucro
      stiano commettendo un grave errore a rilasciare i
      sorgenti delle proprie applicazioni meno diffuse,
      meglio chiudere un progetto (o riutilizzarne il
      codice proprietario) che farne carne da macello
      sotto i denti di molti brufolosi approfittatori e
      imprenditorastri da
      strapazzo

      credetemi, a medio e lungo termine non ci si
      guadagna proprio nulla in termini di
      profitto
      • Anonimo scrive:
        Re: Open Source prima della morte
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        è interessante notare come tutti i software

        passino all'open source prima di estinguersi

        miserabilmente

        Direi per rinascere, visto quello che è successo
        con Netscape/Firefox e
        StarOffice/OpenOffice.org

        Tutto il resto che segue sono eminenti cazzate
        che non vale la pena neanche
        commentare....a parte che netscape è morto per sempre, l'unica cosa in vita e il motore di renderinge poi quand'è che cambierete esempi?open source vuol dire miseria e fallimento, cacciatevelo in quelle testoline linare abbagliate dai sandali di stallmane lasciate perdere quei due esempi sopra, che alla fine poi confermano la mia ipotesi, tant'è che da quando esiste open office, star office è storiaecco perchè sun ci tiene così tanto a mantenere il suo marchio su open office... ma non era open source open office?
        • Giambo scrive:
          Re: Open Source prima della morte
          - Scritto da:
          open source vuol dire miseria e fallimento,Il fallimento piu' lungo della storia :DDa quanti anni sta' andando avanti ;) ?
          ma non era open source open
          office?E' una domanda retorica o veramente non lo sai ?In entrambi i casi, hai peso una buona occasione per stare zitto ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Open Source prima della morte

      è interessante notare come tutti i software
      passino all'open source prima di estinguersi
      miserabilmenteIo invece penso che sia il modo migliore di reinfondere linfa vitale in un prodotto che altrimenti morirebbe senza scampo.Giusto per rimanere in tema Eudora, dall'articolo si evince che la qualcomm non ha mai ritenuto eudora un prodotto "core business", per cui, data la quantita' di persone che continua ad usarlo, hanno ben pensato di donarlo alla comunita' che sapra' riutilizzare il codice ed il prodotto.Il bello dell'open source e' che chiunque avra' voglia e tempo di farlo potra' usare la tecnologia presente nel prodotto senza ulteriori limiti.Ciauzzzz
      • Anonimo scrive:
        Re: Open Source prima della morte
        - Scritto da:
        non intendevo dire che un software open
        source non serve a nessuno, ma che aprire
        i sorgenti di un prodotto commerciale,
        di una oftware house a scopo di lucro, va
        contro i suoi interessi economici (credi
        davvero che gli amministratori delegati
        vogliano la tua gioia di poter scaricare
        condividere il loro lavoro?)
        non c'è quel ritorno ne economico, ne
        in termini di immagine, che tutti
        sperano nel rilasciare i sorgenti, e
        ancor di meno se bisognerà competere
        con quel mostro al servizio di google,
        chiamato mozilla corporationCielo !!! Fatti immediatamente assumere da Sun, Ibm, Mozilla Corp. !!! Non sanno gli errori che stanno facendo devi illuminarli !!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Open Source prima della morte
          - Scritto da:
          - Scritto da:


          non intendevo dire che un software open

          source non serve a nessuno, ma che aprire

          i sorgenti di un prodotto commerciale,

          di una oftware house a scopo di lucro, va

          contro i suoi interessi economici (credi

          davvero che gli amministratori delegati

          vogliano la tua gioia di poter scaricare

          condividere il loro lavoro?)


          non c'è quel ritorno ne economico, ne

          in termini di immagine, che tutti

          sperano nel rilasciare i sorgenti, e

          ancor di meno se bisognerà competere

          con quel mostro al servizio di google,

          chiamato mozilla corporation

          Cielo !!! Fatti immediatamente assumere da Sun,
          Ibm, Mozilla Corp. !!! Non sanno gli errori che
          stanno facendo devi illuminarli
          !!!senza google la mozilla sarebbe già KO, mentre IBM si sa, non campa mica di software, semmai ci sguazza aggratis ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Open Source prima della morte
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            non intendevo dire che un software open


            source non serve a nessuno, ma che aprire


            i sorgenti di un prodotto commerciale,


            di una oftware house a scopo di lucro, va


            contro i suoi interessi economici (credi


            davvero che gli amministratori delegati


            vogliano la tua gioia di poter scaricare


            condividere il loro lavoro?)




            non c'è quel ritorno ne economico, ne


            in termini di immagine, che tutti


            sperano nel rilasciare i sorgenti, e


            ancor di meno se bisognerà competere


            con quel mostro al servizio di google,


            chiamato mozilla corporation



            Cielo !!! Fatti immediatamente assumere da Sun,

            Ibm, Mozilla Corp. !!! Non sanno gli errori che

            stanno facendo devi illuminarli

            !!!

            senza google la mozilla sarebbe già KO, mentre
            IBM si sa, non campa mica di software, semmai ci
            sguazza aggratis
            ;)Allora conosci le risposte ;)
  • Funz scrive:
    Forte' Agent
    E' l'unico programma che sto ancora aspettando per Linux... per ora vado di Wine.Qualcuno fa lo stesso? Avuto problemi al passaggio dalla 3.x alla 4?
  • cahor scrive:
    i fasti del passato?
    Come sarebbe a dire "i fasti del passato"???Quando è morto eudora? Dalle mie parti lo usano tutti! Certo si sente a volte la mancanza di una versione in italiano però... è perfetto!
    • Anonimo scrive:
      Re: i fasti del passato?
      Io lo uso e mi trovo benissimo , sinceramente meglio che con thunderbird che con gli account multipli non mi piace proprio ,disattivando visualizzazione con explorer embedded e anteprime varie non ho mai preso nessun virus tramite mail , schermando con il firewall le porte vulnerabili di eudora non ho mai avuto problemi , unica pecca spesso prononendolo a gente che con "guardafuori espresso" prende virus a chili mi sento rispondere "ma è in inglese" , bei tempi quelli in cui se usavi il pc quelle quattro parole in inglese ncessarie per usarlo te le studiavi !Se avessero mantenuto le versioni localizzate non avrebbero perso tutto questo terreno ...
    • Anonimo scrive:
      Re: i fasti del passato?
      Verissimo!Lavoro in una università italiana e Eudora è il nostro programma di riferimento per la posta elettronica (solo pochi usano outlook...)In anni di utilizzo mi sono sempre trovato benissimo! Facilità di utilizzo, backup e spostamento dei dati semplicissimo mediante spostamento della intera directory ecc...Nessun virus o problema preso negli anni.Magari con l'alleanza con Mozilla potrebbero essere aggiunti un po' di "fronzoli". Speriamo che non siano inutili e pericolosi...Saluti a tutti!
    • Carcarlo scrive:
      Re: i fasti del passato?
      Condivido. Credo che fra gli utenti evoluti e nelle aziende "tecnologiche" abbia una diffusione molto vasta. Soprattutto fra gli utenti di vecchia data.Non ho mai beccato un virus anche quando non avevo alcun antivirus installato, qualcosa vorrà dire.
    • Anonimo scrive:
      Re: i fasti del passato?
      - Scritto da: cahor
      Come sarebbe a dire "i fasti del passato"???

      Quando è morto eudora?
      Dalle mie parti lo usano tutti! Dove? A Trolland?
      Certo si sente a volte la mancanza di una
      versione in italiano però... è
      perfetto!Anche la tavoletta di cera è perfetta, ma hanno invenato la carta nel frattempo.Lo sapevi?
  • Anonimo scrive:
    Linux
    Finalmente passerò a Linux! Essendo un fedelissimo di Eudora da almeno 11 anni non sono mai passato a linux per non perdere Eudora... ora finalmente potrò mollare Windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux
      - Scritto da:
      Finalmente passerò a Linux! Essendo un
      fedelissimo di Eudora da almeno 11 anni non sono
      mai passato a linux per non perdere Eudora... ora
      finalmente potrò mollare
      Windows.quindi tu finora hai esitato a passare a linux solo per un problema legato ad un client di posta?ne farete di trada voi linari (rotfl)
      • Giambo scrive:
        Re: Linux
        - Scritto da:
        quindi tu finora hai esitato a passare a linux
        solo per un problema legato ad un client di
        posta?

        ne farete di trada voi linari (rotfl)E tu, perche' non sei ancora passato a linux ;) ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux
          - Scritto da: Giambo

          - Scritto da:


          quindi tu finora hai esitato a passare a linux

          solo per un problema legato ad un client di

          posta?



          ne farete di trada voi linari (rotfl)

          E tu, perche' non sei ancora passato a linux ;) ?Perchè mi trovo bene con windows
          • Giambo scrive:
            Re: Linux
            - Scritto da:


            quindi tu finora hai esitato a passare a linux


            solo per un problema legato ad un client di


            posta?





            ne farete di trada voi linari (rotfl)



            E tu, perche' non sei ancora passato a linux ;)
            ?

            Perchè mi trovo bene con windowsRiformulo la domanda: Cosa non ti va' bene in Linux ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da:




            quindi tu finora hai esitato a passare a
            linux



            solo per un problema legato ad un client di



            posta?







            ne farete di trada voi linari (rotfl)





            E tu, perche' non sei ancora passato a linux
            ;)

            ?



            Perchè mi trovo bene con windows

            Riformulo la domanda: Cosa non ti va' bene in
            Linux
            ?Linux richiede l'uso del cervello.Siccome ne sono sprovvisto, uso Windows.
          • Giambo scrive:
            Re: Linux
            - Scritto da:

            Riformulo la domanda: Cosa non ti va' bene in

            Linux

            ?
            Linux richiede l'uso del cervello.
            Siccome ne sono sprovvisto, uso Windows.Non oso pensare allo stato del tuo Windows, se e' vero quel che dici. Deve essere il paradiso dei trojan, spyware e chi piu' ne ha piu' ne metta ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux
            - Scritto da: Giambo
            Riformulo la domanda: Cosa non ti va' bene in
            Linux
            ?Nulla, ma se mi trovo bene con Windows, perchè dovrei cambiare?
          • Giambo scrive:
            Re: Linux
            - Scritto da:

            Riformulo la domanda: Cosa non ti va' bene in

            Linux

            ?

            Nulla, ma se mi trovo bene con Windows, perchè
            dovrei
            cambiare?Provare cose nuve non e' una cattiva idea :)Potrei aggiungere una frase del tipo "E allora resta con il tuo sistema poprietario, vecchio e buggato !", ma non lo penso e poi sarebbe proprio quello che ti aspettavi come risposta, no ;) ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux

            Provare cose nuve non e' una cattiva idea :)
            Sono etero e non intendo provare cose nuove. ovviamente niene di vieta di provarle.
            Potrei aggiungere una frase del tipo "E allora
            resta con il tuo sistema poprietario
            Esattamente uello che avevo detto.
            , vecchio e buggato !"Grande rispetto per le opinioni altrui vedo.
            ma non lo pensoConvinto tu contenti tutti.
            e poi sarebbe proprio
            quello che ti aspettavi come risposta, no ;)
            ?Esattamente la risposta che mi aspettavo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux
            - Scritto da:

            Provare cose nuve non e' una cattiva idea :)


            Sono etero e non intendo provare cose nuove.Guarda che i siti di donnine allegre che navighi con Windows, se ci vai con Linux continui a vedere le stesse donnine di prima, mica vieni rediretto a siti gay...
            ovviamente niene di vieta di
            provarle.

            Potrei aggiungere una frase del tipo "E allora

            resta con il tuo sistema poprietario


            Esattamente uello che avevo detto.

            , vecchio e buggato !"
            Grande rispetto per le opinioni altrui vedo.Non è un'opinione... semmai è un dato di fatto. E poi è riferito ad un software, mica ad una persona... Poi se te la prendi così tanto è un problema tuo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux

            Guarda che i siti di donnine allegre che navighi
            con Windows, se ci vai con Linux continui a
            vedere le stesse donnine di prima, mica vieni
            rediretto a siti
            gay...
            Allora tanto vale restare con window.
          • Giambo scrive:
            Re: Linux
            - Scritto da:

            Provare cose nuve non e' una cattiva idea :)


            Sono etero e non intendo provare cose nuove.
            ovviamente niene di vieta di
            provarle.Fortuna che c'e' gente che ha provato cose nuove prima di te. Se cosi' non fosse, staremmo ancora tutti rifugiati in fondo a qualche caverna a grugnirci addosso :D
            Esattamente la risposta che mi aspettavo."I più pericolosi dei nostri pregiudizi regnano in noi, entro noi stessi. Dissiparli è genialità"(Hugo von Holmannsthal)
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux

            "I più pericolosi dei nostri pregiudizi regnano
            in noi, entro noi stessi. Dissiparli è
            genialità"
            (Hugo von Holmannsthal)
            Io invece conoscevo quella della pagliuzza e la trave.
          • Giambo scrive:
            Re: Linux
            - Scritto da:

            "I più pericolosi dei nostri pregiudizi regnano

            in noi, entro noi stessi. Dissiparli è

            genialità"

            (Hugo von Holmannsthal)


            Io invece conoscevo quella della pagliuzza e la
            trave.Peccato che con il discorso non c'entri nulla :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux
      Verissimo!Sapessi anch'io quante volte ho cercato di importare i messaggi del mio fedelissimo Eudora in qualche programma di posta sotto Linux, ma i risultati erano sempre insoddisfacenti!Non vedo l'ora che venga rialsciato!Speriamo (altrimenti cade tutto) che mantengano la possibilità di copiare i bellissimi file In.toc In.txt ecc.. anche sotto linux mantenendo la compatibilità inter S.O.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux
      - Scritto da:
      Finalmente passerò a Linux! Essendo un
      fedelissimo di Eudora da almeno 11 anni non sono
      mai passato a linux per non perdere Eudora... ora
      finalmente potrò mollare
      Windows.Io uso un altro ottimo client, Pimmy, ma grazie a wine ho potuto usare il mio mailreader tranquillamente anche sotto linux.Probabilmente funziona anche Eudora.Anzi, togli il probabilmente: http://appdb.winehq.org
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux
      - Scritto da:
      Finalmente passerò a Linux! Essendo un
      fedelissimo di Eudora da almeno 11 anni non sono
      mai passato a linux per non perdere Eudora... ora
      finalmente potrò mollare
      Windows.Ma sei completamente scemo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux
      - Scritto da:
      Finalmente passerò a Linux! Essendo un
      fedelissimo di Eudora da almeno 11 anni non sono
      mai passato a linux per non perdere Eudora... ora
      finalmente potrò mollare
      Windows.forse non ti è chiaro che Eudora verrà fagocitato da Thunderbid. Scordati di avare eudora su linux!
  • Nabla scrive:
    ...alla faccia della concorrenza sleale!
    Fa abbastanza rabbrividire questo modus operandi secondo cui un programma che non sta più al passo con i concorrenti viene trasformato in OpenSource.Siamo agli antipodi della Qualità: piuttosto che metterci mano e renderlo competitivo preferisco rilasciare il codice e sperare in qualche programmatore volenteroso (e a costo zero) che lo aggiorni un pò.Levatemi una curiosità: dato che da un lato c'e' la monolitica MS col suo monopolio e dall'altro un programma (thunderbird) gratis e opensource... come potrebbe inserirsi in questo mercato un'altra azienda ??Monopolio e OpenSource fanno esattamente gli stessi danni proprio perchè due sistemi economici contro cui e' quasi impossibile fare concorrenzaNabla
    • Anonimo scrive:
      Re: ...alla faccia della concorrenza sle
      - Scritto da: Nabla
      Fa abbastanza rabbrividire questo modus operandi
      secondo cui un programma che non sta più al passo
      con i concorrenti viene trasformato in
      OpenSource.

      Siamo agli antipodi della Qualità: piuttosto che
      metterci mano e renderlo competitivo preferisco
      rilasciare il codice e sperare in qualche
      programmatore volenteroso (e a costo zero) che lo
      aggiorni un
      pò.

      Levatemi una curiosità: dato che da un lato c'e'
      la monolitica MS col suo monopolio e dall'altro
      un programma (thunderbird) gratis e opensource...
      come potrebbe inserirsi in questo mercato
      un'altra azienda
      ??

      Monopolio e OpenSource fanno esattamente gli
      stessi danni proprio perchè due sistemi economici
      contro cui e' quasi impossibile fare
      concorrenza


      NablaPer questo Bill Gates assunse Linus Torvalds anni fa per dare il via al mito Linux. Così da eliminare la concorrenza e poter vendere NT contro gli Unix commerciali, mercato che era stabile e dominato da IBM con AIX e Sun con Solaris. Il risultato di Linux e dell' OpenSource è che IBM ha abbandonato OS/2, AIX è stato relegato a sistemi ultra costosi ed usano Linux sul resto, Sun ha addirittura trasformato Solaris in un opensource. E la cosa più ridicola è che la gente neanche si è resa conto di tutto questo, la fanno franca e nessuno se ne accorge. Così è appunto impossibile che nascano dei concorrenti, il cuscinetto dell' opensource garantisce i monopoli e gli speculatori.
      • Anonimo scrive:
        Re: ...alla faccia della concorrenza sle
        - Scritto da:

        - Scritto da: Nabla

        Fa abbastanza rabbrividire questo modus operandi

        secondo cui un programma che non sta più al
        passo

        con i concorrenti viene trasformato in

        OpenSource.



        Siamo agli antipodi della Qualità: piuttosto che

        metterci mano e renderlo competitivo preferisco

        rilasciare il codice e sperare in qualche

        programmatore volenteroso (e a costo zero) che
        lo

        aggiorni un

        pò.



        Levatemi una curiosità: dato che da un lato c'e'

        la monolitica MS col suo monopolio e dall'altro

        un programma (thunderbird) gratis e
        opensource...

        come potrebbe inserirsi in questo mercato

        un'altra azienda

        ??



        Monopolio e OpenSource fanno esattamente gli

        stessi danni proprio perchè due sistemi
        economici

        contro cui e' quasi impossibile fare

        concorrenza





        Nabla

        Per questo Bill Gates assunse Linus Torvalds anni
        fa per dare il via al mito Linux. Così da
        eliminare la concorrenza e poter vendere NT
        contro gli Unix commerciali, mercato che era
        stabile e dominato da IBM con AIX e Sun con
        Solaris. Il risultato di Linux e dell' OpenSource
        è che IBM ha abbandonato OS/2, AIX è stato
        relegato a sistemi ultra costosi ed usano Linux
        sul resto, Sun ha addirittura trasformato Solaris
        in un opensource. E la cosa più ridicola è che la
        gente neanche si è resa conto di tutto questo, la
        fanno franca e nessuno se ne accorge. Così è
        appunto impossibile che nascano dei concorrenti,
        il cuscinetto dell' opensource garantisce i
        monopoli e gli
        speculatori.Mettiamo che sia davvero come dici...fino a quando?Fino a quando il monopolio potrà resistere alll'erosione dovuti ai programmi open?E quando non ce la farà più?Dicono a Linus di avvisare tutti di fare marcia indietro e mettersi a coltivare i campi?(troll2)
        • Anonimo scrive:
          Re: ...alla faccia della concorrenza sle
          - Scritto da:

          Fino a quando il monopolio potrà resistere
          alll'erosione dovuti ai programmi
          open?quale erosione?erano anni che windows e mac non crescessero come negli ultimi 12 mesi (vedi statistiche serie)
      • Anonimo scrive:
        Re: ...alla faccia della concorrenza sle
        Mitico! Un complotto inedito!
        • Anonimo scrive:
          Re: ...alla faccia della concorrenza sle
          - Scritto da:
          Mitico! Un complotto inedito!gia, veramente!
          Per questo Bill Gates assunse Linus Torvalds anni
          fa per dare il via al mito Linux. Così da
          eliminare la concorrenza e poter vendere NT
          contro gli Unix commerciali, mercato che era
          stabile e dominato da IBM con AIX e Sun con
          Solaris. Il risultato di Linux e dell' OpenSource
          è che IBM ha abbandonato OS/2, AIX è stato
          relegato a sistemi ultra costosi ed usano Linux
          sul restotra l'altro billy dev'essere realmente figlio di satana ,viste le sue doti di preveggenza! secondo questa teoria billy ha assoldato torvalds PRIMA che creasse linux... verrebbe da chiedersi xche proprio uno studente finlandese sconosciuto? non era meglio un pacioso americano della silicon valley? ah ma forse torvalds non esiste proprio... e' una proiezione olografica del satanasso..
      • Alessandrox scrive:
        Re: ...alla faccia della concorrenza sle
        - Scritto da:
        Per questo Bill Gates assunse Linus Torvalds anni
        fa per dare il via al mito Linux. Così da
        eliminare la concorrenza e poter vendere NT
        contro gli Unix commerciali, mercato che era
        stabile e dominato da IBM con AIX e Sun con
        Solaris. Ora siccome fumano e si fanno le piste anche i parlamentari qualcuno crede di potersi prendere la liberta' di farlo soprattutto prima di scrivere su PI....
        Il risultato di Linux e dell' OpenSource
        è che IBM ha abbandonato OS/2, OS/2 e' stato tolto dal mercato consumer (mai del tutto abbandonato) ben prima che Linux avesse una qualche forma embrionale di desktop.OS/2 perse la battaglia contro windows95 ma non per demeriti tecnici.
        AIX è stato
        relegato a sistemi ultra costosi Invece prima era diffuso nei sistemi a basso costo? MAh....
        ed usano Linux
        sul resto, Sun ha addirittura trasformato Solaris
        in un opensource. E la cosa più ridicola è che la
        gente neanche si è resa conto di tutto questo, la
        fanno franca e nessuno se ne accorge. Così è
        appunto impossibile che nascano dei concorrenti,
        il cuscinetto dell' opensource garantisce i
        monopoli e gli
        speculatori.L' OpenS. e' stato il modo migliore x aumentare la quantita' dei contributi (senza penalizzare la qualita') allo sviluppo del codice e contemporaneamente abbassare i costi di sviluppo.POi e' stato l' unico modo per rendere disponibili a TUTTI dei sistemi UNIX-Like senza doversi svenare, cosa che cintraddice il fatto che AIX PRIMA di Linux fosse a buon mercato, anzi.... io ho visto le workstation e i server con AIX prima che di Linux si sentisse parlare e costavano diverse decine di milioni di lire.Roba X tutti eh???Se oggi Solaris esiste ed e' ancora sviluppato lo deve MOLTO al modello OPen.
      • Funz scrive:
        Re: ...alla faccia della concorrenza sle


        Levatemi una curiosità: dato che da un lato c'e'

        la monolitica MS col suo monopolio e dall'altro

        un programma (thunderbird) gratis e
        opensource...

        come potrebbe inserirsi in questo mercato

        un'altra azienda

        ??Non puo', e' un mercato in via di estinzione per un prodotto che ormai e' disponibile gratuitamente per tutti. E' un po' come voler far sopravvivere gli amanuensi dopo l'invenzsione della stampa.
        Per questo Bill Gates assunse Linus Torvalds anni
        fa per dare il via al mito Linux. Così da
        eliminare la concorrenza e poter vendere NT
        contro gli Unix commerciali, mercato che era
        stabile e dominato da IBM con AIX e Sun con
        Solaris. Il risultato di Linux e dell' OpenSource
        è che IBM ha abbandonato OS/2, AIX è stato
        relegato a sistemi ultra costosi ed usano Linux
        sul resto, Sun ha addirittura trasformato Solaris
        in un opensource. E la cosa più ridicola è che la
        gente neanche si è resa conto di tutto questo, la
        fanno franca e nessuno se ne accorge. Così è
        appunto impossibile che nascano dei concorrenti,
        il cuscinetto dell' opensource garantisce i
        monopoli e gli
        speculatori.E' tutto un complotto cripto-pluto-alien-giudaico-CIA-FBI-NSA (rotfl)UNIX e' la prima vittima (come il Neanderthal grosso-robusto-tonto all'arrivo del sapiens svelto-furbo), Windows sara' la prossima? Speriamo!
    • Alessandrox scrive:
      Re: ...alla faccia della concorrenza sle
      Cosa non ti e' chiaro di:"...un prodotto che non solo non ha mai fatto parte del proprio core business, ma che da anni sopravvive ormai solo grazie ad un piccolo numero di fedelissimi."E' ovvio che l' azienda tenda a concentrare i suoi investimenti in cio' che attiene maggiormente al suo business... Eudora era un progetto marginale e avrebbero dovuto continuare a svilupparlo per far contento te??Ridicolo.- Scritto da: Nabla
      Fa abbastanza rabbrividire questo modus operandi
      secondo cui un programma che non sta più al passo
      con i concorrenti viene trasformato in
      OpenSource.

      Siamo agli antipodi della Qualità: piuttosto che
      metterci mano e renderlo competitivo preferisco
      rilasciare il codice e sperare in qualche
      programmatore volenteroso (e a costo zero) che lo
      aggiorni un
      pò.

      Levatemi una curiosità: dato che da un lato c'e'
      la monolitica MS col suo monopolio e dall'altro
      un programma (thunderbird) gratis e opensource...
      come potrebbe inserirsi in questo mercato
      un'altra azienda
      ??

      Monopolio e OpenSource fanno esattamente gli
      stessi danni proprio perchè due sistemi economici
      contro cui e' quasi impossibile fare
      concorrenza


      Nabla
      • Nabla scrive:
        Re: ...alla faccia della concorrenza sle
        - Scritto da: Alessandrox
        Cosa non ti e' chiaro di:
        "...un prodotto che non solo non ha mai fatto
        parte del proprio core business, ma che da anni
        sopravvive ormai solo grazie ad un piccolo numero
        di
        fedelissimi."

        E' ovvio che l' azienda tenda a concentrare i
        suoi investimenti in cio' che attiene
        maggiormente al suo business... Eudora era un
        progetto marginale e avrebbero dovuto continuare
        a svilupparlo per far contento
        te??
        Ridicolo.
        Anche se ero un vecchio utilizzatore di Eudora di certo non piango per questo passaggio.Il mio pensiero però era focalizzato su un altro aspetto: il fatto di dire "basta" e di rilasciare tutto il codice sotto licenza GPL.Ora spiegami come una 3a azienza (con costi, programmatori da pagare, tasse e bollette da versare) potrebbe entrare in questo mercato dei client di posta per il mercato consumer dove ci sono:- da una parte MS che ha consolidato il proprio potere e offre Outlook di default su ogni pc nuovo che viene prodotto- dall'altra un sistema economico praticamente a costo nullo (prorammatori volenterosi che non vedono un euro) che da tutto gratis, che ti da pure i sorgenti e che ti sviluppa sempre gratis.Il titolo del mio post si riferiva proprio a questo: l'impossibilità di fare concorrenza ad entrambi i modelli....e fa girare i cosiddetti sentire sempre i fan del mondo OpenSource che si lagnano di MS quando il loro modello di business azzoppa la concorrenza NELLO STESSO IDENTICO MODO.Nabla
        • Alessandrox scrive:
          Re: ...alla faccia della concorrenza sle
          - Scritto da: Nabla

          E' ovvio che l' azienda tenda a concentrare i

          suoi investimenti in cio' che attiene

          maggiormente al suo business... Eudora era un

          progetto marginale e avrebbero dovuto continuare

          a svilupparlo per far contento

          te??
          Il mio pensiero però era focalizzato su un altro
          aspetto: il fatto di dire "basta" e di rilasciare
          tutto il codice sotto licenza
          GPL.Ma saranno fatti loro su come rilasciare il codice? Se non l' avessero fatto quel codice sarebbe rimasto morto e sepolto, invece cosi' lo sviluppo viene salvato e gli sviluppatori potrebbero continuare a lavorare su un nuovo progetto. Ti ricordo che l' uso di codice GPL non e' sempre gratuito, puo' essere a pagamento se utilizzato in altri sw a loro volta commerciali: ad esempio se ne facessero una versione X IPAQ.LA HP pagherebbe il suo bel tributo.il SW GPL viene anche FINANZIATO da molte industrie che ne fanno uso e al cui codice contrinìbuiscono, non e' che gli sviluppatori di Mozilla campino d' aria fresca.
          Ora spiegami come una 3a azienza (con costi,
          programmatori da pagare, tasse e bollette da
          versare) potrebbe entrare in questo mercato dei
          client di posta per il mercato consumer dove ci
          sono:
          - da una parte MS che ha consolidato il proprio
          potere e offre Outlook di default su ogni pc
          nuovo che viene
          prodotto
          - dall'altra un sistema economico praticamente a
          costo nullo (prorammatori volenterosi che non
          vedono un euro) che da tutto gratis, che ti da
          pure i sorgenti e che ti sviluppa sempre
          gratis.NO, gli sviluppatori del progetto Mozilla e' gente stipendiata a quanto ne so.Inoltre il rilasciare Eudora sotto GPL implica che il suo codice potrebbe essere incluso in versioni future di Thunderbird o viceversa...Entrambi i codici potrebbero beneficiare l' uno dei punti di forza dell' altro e venire fusi in un unico progetto.
          Il titolo del mio post si riferiva proprio a
          questo: l'impossibilità di fare concorrenza ad
          entrambi i
          modelli.
          ...e fa girare i cosiddetti sentire sempre i fan
          del mondo OpenSource che si lagnano di MS quando
          il loro modello di business azzoppa la
          concorrenza NELLO STESSO IDENTICO
          MODO.Beh non azzoppa la concorrenza, semplicemente senza l' Open quale concorrenza ci sarebbe stata? Indicamene UNA...Il problema e' che la concorrenza (che si intende nei confronti di MS, per ragioni storiche) parti' in ritardo e parti' male armata e senza troppa convizione, l' OSS e' rimasta l' ultima possibilita' per far nascere un po' di concorrenza perche' riduce i costi di sviluppo e amplia la base dei contributi; dopodiche' non e' vero che gli sviluppatori dei vari progetti (Mozilla, Apache, OO ecc.) lavorino gratis, e' vero che un qualsiasi contributore esterno non avrebbe compensi ma avrebbe molte possibilita' di essere assunto se si dimostrasse bravo.Ti ricordo inoltre che in Italia esistono aziende che campano VENDENDO SW OPen, sviluppato da LORO e servizi basati su di esso.
          • Anonimo scrive:
            Re: ...alla faccia della concorrenza sle
            - Scritto da: Alessandrox
            Ti ricordo che l' uso di codice GPL non
            e' sempre gratuito, puo' essere a pagamento se
            utilizzato in altri sw a loro volta commerciali:
            ad esempio se ne facessero una versione X
            IPAQ.
            LA HP pagherebbe il suo bel tributo.Gira e rigira siamo sempre lì: per far soldi, quelli veri, con l'open source devi essere una ditta di hardware e fornire il software come comodity, oppure devi essere una ditta il cui core business siano i servizi. Per questo i maggiori produttori hw (ibm, hp, sun) fanno a gara per offrire supporto a linux.Possibile che a tanti programmatori vada bene tutto questo?Facendo il paragone con la musica è come se la musica avesse valore solo se venduta assieme agli ipod (ti vendono l'ipod già pieno di canzoni) oppure quando ti abboni a tim ti offrono la possibilità di scaricare suonerie gratis.
          • Anonimo scrive:
            Re: ...alla faccia della concorrenza sle

            Ma saranno fatti loro su come rilasciare il
            codice? E questo ovviamente vale per tutti.
    • Anonimo scrive:
      sw libero è il contrario di monopolio
      e se tu fai finta di non averlo capito è solo perché ti fa comodo
      • Nabla scrive:
        Re: sw libero è il contrario di monopolio
        - Scritto da:
        e se tu fai finta di non averlo capito è solo
        perché ti fa
        comodoNo guarda, gli effetti dei due sistemi sul mercato non sono poi così differenti.A me vengono sempre in mente quei siti dove si fa "compravendita" di software fatto in casa: per intenderci un compratore dice che tipo di software gli serve e i vari programmatori fanno un'asta per vedere chi lo offre a prezzo inferiore.All'inizio gli europei erano fortissimi, adesso è praticamente un monopolio di indiani: non gliene frega nulla di lavorare 14 ore al giorno e hanno costi irrisori rispetto agli Occidentali.Se dici che il modello OpenSource (dove tutto è gratis, libero e riutilizzabile) è così differente dal monopolio prova andare a far concorrenza ai programmatori indiani... prova a strappare il lavoro a persone che chiedono 20 euro per 10 ore di programmazione....e loro almeno un pò si fan pagareNabla
      • Anonimo scrive:
        Re: sw libero è il contrario di monopolio
        - Scritto da:
        e se tu fai finta di non averlo capito è solo
        perché ti fa
        comododavvero tu credi che eudora adesso finalmente possa vivere di assistenza personalizzata e donazioni?non c'è spazio per un nuovo prodotto open source dal momento che già ce n'è un altro più evoluto e diffuso (Thunderbird), e non è possibile di fatto una sfida commerciale
    • Anonimo scrive:
      Re: ...alla faccia della concorrenza sle
      - Scritto da: Nabla
      Fa abbastanza rabbrividire questo modus operandi
      secondo cui un programma che non sta più al passo
      con i concorrenti viene trasformato in
      OpenSource.

      Siamo agli antipodi della Qualità: piuttosto che
      metterci mano e renderlo competitivo preferisco
      rilasciare il codice e sperare in qualche
      programmatore volenteroso (e a costo zero) che lo
      aggiorni un
      pò.

      Levatemi una curiosità: dato che da un lato c'e'
      la monolitica MS col suo monopolio e dall'altro
      un programma (thunderbird) gratis e opensource...
      come potrebbe inserirsi in questo mercato
      un'altra azienda
      ??

      Monopolio e OpenSource fanno esattamente gli
      stessi danni proprio perchè due sistemi economici
      contro cui e' quasi impossibile fare
      concorrenza


      Nabla
      quoto come mai ho fatto primaimho hai riassunto in 10 righe l'annosa questione open/closed e i vari specchietti per le allodole
    • Anonimo scrive:
      Re: ...alla faccia della concorrenza sle
      - Scritto da: Nabla
      Fa abbastanza rabbrividire questo modus
      operandi secondo cui un programma che
      non sta più al passo con i concorrenti
      viene trasformato in OpenSource.E' inutile riscrivere la ruota, tanto vale che sia usata come base per i passi successivi.
      Siamo agli antipodi della Qualità: piuttosto
      che metterci mano e renderlo competitivo
      preferisco rilasciare il codice e sperare
      in qualche programmatore volenteroso (e a
      costo zero) che lo aggiorni un pò.Rendere competitivo cosa ?
      Levatemi una curiosità: dato che da un
      lato c'e' la monolitica MS col suo
      monopolio e dall'altro un programma
      (thunderbird) gratis e opensource...
      come potrebbe inserirsi in questo mercato
      un'altra azienda ??
      Monopolio e OpenSource fanno esattamente
      gli stessi danni proprio perchè due
      sistemi economici contro cui e' quasi
      impossibile fare concorrenzaNon per niente IBM, SUN, e molti altri hanno dovuto usare contro microsoft e il suo monopolio illegale l'unica cosa che potesse combatterla.
      • Anonimo scrive:
        Re: ...alla faccia della concorrenza sle
        - Scritto da:

        Monopolio e OpenSource fanno esattamente

        gli stessi danni proprio perchè due

        sistemi economici contro cui e' quasi

        impossibile fare concorrenza

        Non per niente IBM, SUN, e molti altri hanno
        dovuto usare contro microsoft e il suo monopolio
        illegale l'unica cosa che potesse
        combatterla.E hanno distrutto il mercato software a favore di quello hw.
        • Anonimo scrive:
          Re: ...alla faccia della concorrenza sle
          - Scritto da:
          - Scritto da:


          Monopolio e OpenSource fanno esattamente


          gli stessi danni proprio perchè due


          sistemi economici contro cui e' quasi


          impossibile fare concorrenza

          Non per niente IBM, SUN, e molti altri hanno

          dovuto usare contro microsoft e il suo

          monopolio illegale l'unica cosa che potesse

          combatterla.
          E hanno distrutto il mercato software a
          favore di quello hw.Il mercato era gia' stato distrutto dal grande monopolista microsoft...
          • Anonimo scrive:
            Re: ...alla faccia della concorrenza sle
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            Monopolio e OpenSource fanno esattamente



            gli stessi danni proprio perchè due



            sistemi economici contro cui e' quasi



            impossibile fare concorrenza



            Non per niente IBM, SUN, e molti altri hanno


            dovuto usare contro microsoft e il suo


            monopolio illegale l'unica cosa che potesse


            combatterla.


            E hanno distrutto il mercato software a

            favore di quello hw.

            Il mercato era gia' stato distrutto dal grande
            monopolista
            microsoft...Bastava togliere microsoft e poteva rinascere. Ora non c'è speranza perchè l'open source non è una ditta che puoi azzoppare
          • Anonimo scrive:
            Re: ...alla faccia della concorrenza sle
            - Scritto da:




            Monopolio e OpenSource fanno




            esattamente gli stessi danni




            proprio perchè due sistemi




            economici contro cui e' quasi




            impossibile fare concorrenza



            Non per niente IBM, SUN, e molti



            altri hanno dovuto usare contro



            microsoft e il suo monopolio



            illegale l'unica cosa che potesse



            combatterla.


            E hanno distrutto il mercato software a


            favore di quello hw.

            Il mercato era gia' stato distrutto

            dal grande monopolista microsoft...
            Bastava togliere microsoft e poteva rinascere.Gia, bastasse che microsoft non comprasse meta' della campagna elettorale dei presidenti entranti, ma cosi' non e' stato: se sei in grado tu di farla sparire con un colpo di bacchetta magica, ma in quel caso non avrai certo difficolta' a far sparire anche l'open source.
            Ora non c'è speranza perchè l'open source
            non è una ditta che puoi azzopparePuoi fare prodotti migliori a pagamento.Mi sembra che autodesk non si preoccupi dell'opensource, al massimo se ne preoccupano quelli che si illudono di poter reinventare la ruota e pretendono di venderla.
          • Anonimo scrive:
            Re: ...alla faccia della concorrenza sle
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            Bastava togliere microsoft e poteva rinascere.

            Gia, bastasse che microsoft non comprasse meta'In passato, negli USA, sono state smembrate aziende ben più grandi e influenti di microsoft. Forse sarebbe potuto accadere la stessa cosa. Ora la concorrenza c'è, anche perché la battaglia si sposta su Internet, microsoft non detta più legge come una volta, e ora non la smembreranno più.


            Ora non c'è speranza perchè l'open source

            non è una ditta che puoi azzoppare

            Puoi fare prodotti migliori a pagamento.
            Mi sembra che autodesk non si preoccupi
            dell'opensource, al massimo se ne preoccupano
            quelli che si illudono di poter reinventare la
            ruota e pretendono di
            venderla.Autodesk è un prodotto di nicchia, per professionisti, molto specializzato e con anni di vantaggio tecnologico su qualsiasi alternativa opensource. Ha la fortuna che non esiste una community OS abbastanza ampia da impensierirlo. Tutto qua. Il giorno che cambia il vento può essere che anche lei subirà la concorrenza dell'OS.
    • Anonimo scrive:
      NOBEL PER LA FANTAECONOMIA

      Monopolio e OpenSource fanno esattamente gli
      stessi danni proprio perchè due sistemi economici
      contro cui e' quasi impossibile fare
      concorrenzaMa che stronzata colossale!!!! E dimostrazioni macro e microeconomiche di questa affermazione dove le trovo? Sul sito di Microsoft ? :D :D :D
      • Anonimo scrive:
        Re: NOBEL PER LA FANTAECONOMIA
        - Scritto da:

        Monopolio e OpenSource fanno esattamente gli

        stessi danni proprio perchè due sistemi
        economici

        contro cui e' quasi impossibile fare

        concorrenza

        Ma che stronzata colossale!!!! E dimostrazioni
        macro e microeconomiche di questa affermazione
        dove le trovo? Sul sito di Microsoft ? :D :D
        :DSul sito di Microsoft trovo tutto quello che mi serve per vivere.Non ho bisogno di altro.
        • Anonimo scrive:
          Re: NOBEL PER LA FANTAECONOMIA
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Monopolio e OpenSource fanno esattamente gli


          stessi danni proprio perchè due sistemi

          economici


          contro cui e' quasi impossibile fare


          concorrenza



          Ma che stronzata colossale!!!! E dimostrazioni

          macro e microeconomiche di questa affermazione

          dove le trovo? Sul sito di Microsoft ? :D :D

          :D
          Sul sito di Microsoft trovo tutto quello che mi
          serve per
          vivere.
          Non ho bisogno di altro.Non ne avevo dubbi, che brutta esistenza che devi avere.... :D :D :D
          • Nabla scrive:
            Re: NOBEL PER LA FANTAECONOMIA
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:



            Monopolio e OpenSource fanno esattamente gli



            stessi danni proprio perchè due sistemi


            economici



            contro cui e' quasi impossibile fare



            concorrenza





            Ma che stronzata colossale!!!! E dimostrazioni


            macro e microeconomiche di questa affermazione


            dove le trovo? Sul sito di Microsoft ? :D :DIo quando posto firmo... pertanto non sono quello del post precedente.Secondo me prima di bollarla come stronzata colossale dovresti domandarti se si tratti di dumping o meno.Ti ricordi quando a Torino hanno bloccato i supermercati GS che regalavano pane a chiunque facesse la spesa ??E' intervenuta la magistratura e li ha fermati per concorrenza sleale... i panettieri infatti erano un po' incazzati.Ti sei mai domandato perche i supermercati per Legge possano vendere sottocosto solo per un numero limitato di giorni all'anno ??Nabla
    • Anonimo scrive:
      Re: ...alla faccia della concorrenza sle
      - Scritto da:

      Questa è dura, anche perché spesso una

      trovata innovativa di un prodotto viene

      subito implementata nel concorrente

      OS.

      E tu vorresti diventare ricco grazie ad 1 trovata
      ? Ricco no, magari vendere qualcosa se è una funzionalità utile sì.Hai visto troppi film sul sogno americano mi
      sa.
      Guarda Autodesk per avere degli esempi di
      qualcuno che non si lascia impensierire ne' da
      win ne' da lin, anzi vende prodotti per
      entrambi.
      Autodesk è una grossa azienda. Per fare quello che fa autodesk ci vogliono molti soldi. Oppure tanta gente che lavori gratis, come nell'OS.

      Questo è valido se offri soluzioni complete

      HW + SW, ad esempio uno strumento per la

      gestione informatizzata dei bar basata su

      palmari + wireless. Molto più difficile

      per un prodotto sw puro, dove devi

      adeguarti all'installato preesistente

      Ad esempio al momento c'e' un fiorentissimo
      mercato di giochi per palmari, che piccole
      soceta' possono sviluppare grazie alle poche
      risorse necessarie per
      farli.Allora buttiamoci anche sulle suonerie, se è questa l'incredibile concezione che hai dell'informatica.
      • Anonimo scrive:
        Re: ...alla faccia della concorrenza sle
        - Scritto da:
        - Scritto da:


        Questa è dura, anche perché spesso una


        trovata innovativa di un prodotto viene


        subito implementata nel concorrente


        OS.

        E tu vorresti diventare ricco grazie ad 1

        trovata ?
        Ricco no, magari vendere qualcosa se è una
        funzionalità utile
        sì.Ribadisco che hai visto troppi film sul sogno americano.
        Hai visto troppi film sul sogno americano mi

        sa.

        Guarda Autodesk per avere degli esempi di

        qualcuno che non si lascia impensierire

        ne' da win ne' da lin, anzi vende prodotti

        per entrambi.
        Autodesk è una grossa azienda. Per fare
        quello che fa autodesk ci vogliono molti
        soldi. Oppure tanta gente che lavori gratis,
        come nell'OS.Non mi sembra che autodesk abbia gente che lavora aggratis.


        Questo è valido se offri soluzioni


        complete HW + SW, ad esempio uno


        strumento per la gestione


        informatizzata dei bar basata su


        palmari + wireless. Molto più difficile


        per un prodotto sw puro, dove devi


        adeguarti all'installato preesistente

        Ad esempio al momento c'e' un fiorentissimo

        mercato di giochi per palmari, che piccole

        soceta' possono sviluppare grazie alle poche

        risorse necessarie per farli.
        Allora buttiamoci anche sulle suonerie, se è
        questa l'incredibile concezione che hai
        dell'informatica.Se la tua limitata fantasia ariva solo alle suonerie capisco che sei frustrato.
        • Anonimo scrive:
          Re: ...alla faccia della concorrenza sle
          - Scritto da:

          Ricco no, magari vendere qualcosa se è una

          funzionalità utile

          sì.

          Ribadisco che hai visto troppi film sul sogno
          americano.
          Quindi tu non ritieni equo vendere un software che offre qualcosa di migliore rispetto alla concorrenza?Tu forse hai visto troppi film sul comunismo

          Autodesk è una grossa azienda. Per fare

          quello che fa autodesk ci vogliono molti

          soldi. Oppure tanta gente che lavori gratis,

          come nell'OS.

          Non mi sembra che autodesk abbia gente che lavora
          aggratis.
          Quindi non hai capito cosa ho detto.


          Allora buttiamoci anche sulle suonerie, se è

          questa l'incredibile concezione che hai

          dell'informatica.

          Se la tua limitata fantasia ariva solo alle
          suonerie capisco che sei
          frustrato.No, dialogo con uno la cui fantasia arriva ai videogiochi per palmari.
    • pippo75 scrive:
      Re: ...alla faccia della concorrenza sle


      1- facendo quello che manca ai due

      concorrenti.



      Questa è dura, anche perché spesso una trovata
      innovativa di un prodotto viene subito
      implementata nel concorrente
      OS.Dai il programma gratis e vendi servizi.

      Questo è valido se offri soluzioni complete
      HW + SW, ad esempio uno strumento per la
      gestione informatizzata dei bar basata su
      palmari + wireless. Molto più difficile per
      un prodotto sw puro, dove devi adeguarti
      all'installato preesistenteFai accordi con ditte che trattano quei prodotti, come ha fatto opera, che vende per cellulari.Vendi prodotti per OsX, Mandriva, Suse, RedHat, Debian, Ubuntu, ..........Non mi risulta che Fedora abbia preinstallato programmi MS.
    • Anonimo scrive:
      Re: ...alla faccia della concorrenza sle

      NablaAh, Nabla: un nome un programma. Un troll da evitare. :sComunque, ti brucia, eh, che a fare concorrenza non sia solo la tua mamma MS?
      • Nabla scrive:
        Re: ...alla faccia della concorrenza sle
        - Scritto da:

        Nabla

        Ah, Nabla: un nome un programma. Un troll da
        evitare.
        :s

        Comunque, ti brucia, eh, che a fare concorrenza
        non sia solo la tua mamma
        MS?Dubito che tu sappia cosa sia il "nabla" senza andare a vedere su wikipedia... e anche dopo aver letto la spiegazione dubito che tu davvero sappia cosa indichi tale simbolo :)Ad ogni modo mi importa poco di essere considerato troll o meno... a me piace esporre le mie idee e confrontarle con gli altri... poi se a te non piacciono sono unicamente problemi tuoi.Infine risposta banale a post banale: non mi brucia per nullaNabla
    • Anonimo scrive:
      Re: ...alla faccia della concorrenza sle
      - Scritto da: Nabla
      Fa abbastanza rabbrividire questo modus operandi
      secondo cui un programma che non sta più al passo
      con i concorrenti viene trasformato in
      OpenSource.

      Siamo agli antipodi della QualitàTu commetti due errori madornali:1) pensare che un programma che non riesce a competere con i leader di mercato sia di per sè di qualità inferiore2) pensare che un programma Open Source sia di per sè di qualità inferioreCome soddisfatto utilizzatore (da anni) di Eudora mi sono risparmiato l'infinita sequenza di bug di sicurezza di Outlook.Come soddisfatto utilizzatore di Firefox (e, da anni, di diversi browser alternativi ad IE, da Netscape ad Opera) mi sono risparmiato l'infinita sequenza di bug di sicurezza di Internet Explorer.Entrambi i prodotti, per quel che vedo, vanno molto meglio dei loro omologhi Microsoft.Benvenuto sia quindi il matrimonio Eudora - Open Source!Se poi c'è chi, per pigrizia o ignoranza, vuole continuare ad utilizzare solo prodotti MS, faccia pure.Poi, però, non si lamenti ...
  • Anonimo scrive:
    distrutto dalle schifezze di redmond
    aaaaaaaaah, che bei tempi !!!un client ancor'oggi insuperato !una delle vittime illustri dell'abuso di posizione dominante e della concorrenza sleale del monopolista di redmond !come sarebbe bello il mondo se ci fosse un mercato libero e le leggi liberali fossero fatte rispettare ! da quanto tempo avrebbero smembrato microsocc come fu per AT&T se la politica di potenza e le considerazioni prettamente economiciste non fossero piu considerate dell'etica e delle leggi liberali ?purtroppo viviamo in tempi oscuri in cui la qualità e l'innovazione non hanno piu spazio di fronte ai detentori monopolistici del mercato
    • Anonimo scrive:
      Re: distrutto dalle schifezze di redmond

      dell'abuso di
      posizione dominante e della concorrenza sleale
      del monopolista di redmondSi dice DRAGASACCOCCE!!! Usiamo la terminologia ufficiale accidenti...
      • Anonimo scrive:
        Re: distrutto dalle schifezze di redmond
        - Scritto da:

        dell'abuso di

        posizione dominante e della concorrenza sleale

        del monopolista di redmond

        Si dice DRAGASACCOCCE!!! Usiamo la terminologia
        ufficiale
        accidenti...termine troppo sputtanato, coniato da uno che ora fa il becchino, certo aliena sederova, e neppure std iso
        • Anonimo scrive:
          Re: distrutto dalle schifezze di redmond
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          dell'abuso di


          posizione dominante e della concorrenza sleale


          del monopolista di redmond



          Si dice DRAGASACCOCCE!!! Usiamo la terminologia

          ufficiale

          accidenti...
          termine troppo sputtanato, coniato da uno che ora
          fa il becchino, certo aliena sederova, e neppure
          std
          isoNON L'HA CONIATO ALIEN !!!!!E IO NON FACCIO IL BECCHINO !!!ANCHE SE GUADAGLEREI DI PIU' !!! O)
    • Anonimo scrive:
      Re: distrutto dalle schifezze di redmond
      Cosa leggono i miei occhi! Ti prego DRAGA dammi la forza per convertire questo infedele al ns. amato outlook.Come puoi parlare bene di un qualcosa che non cede facilmente (salvo che uno proprio voglia eseguire un attachment sconosciuto, a tutti i costi) agli attacchi di simpaticissimi virus, trojan, worms writers?Tranquillo miscredente, aprirai gli occhi con l'arrivo di vista e il suo kernel superprotetto affronterà senza problemi tutti gli attacchi malevoli di questo mondo........ per i primi 10 secondi!http://theinvisiblethings.blogspot.com/(cylon)
      • Alucard scrive:
        Re: distrutto dalle schifezze di redmond
        - Scritto da:
        Cosa leggono i miei occhi! Ti prego DRAGA dammi
        la forza per convertire questo infedele al ns.
        amato
        outlook.
        Come puoi parlare bene di un qualcosa che non
        cede facilmente (salvo che uno proprio voglia
        eseguire un attachment sconosciuto, a tutti i
        costi) agli attacchi di simpaticissimi virus,
        trojan, worms
        writers?
        Tranquillo miscredente, aprirai gli occhi con
        l'arrivo di vista e il suo kernel superprotetto
        affronterà senza problemi tutti gli attacchi
        malevoli di questo mondo........ per i primi 10
        secondi!
        http://theinvisiblethings.blogspot.com/
        (cylon)So che non c'entra un razzo però la tipa del blog non fa neanche tanto schifo esteticamente :DDev'essere stupendo sposarsi con una così e andare in giro a ridicolizzare gli utenti msn (rotfl)
    • pippo75 scrive:
      Re: distrutto dalle schifezze di redmond

      aaaaaaaaah, che bei tempi !!!
      un client ancor'oggi insuperato !
      una delle vittime illustri dell'abuso di
      posizione dominante e della concorrenza sleale
      del monopolista di redmondnon sarai mica un troll?Eudora c'era anche per Mac, cosa c'entra MS con il mac in questo caso?A parlare sempre male di MS alla fine la si fa diventare una vittima.....
      !
      come sarebbe bello il mondo se ci fosse un
      mercato libero e le leggi liberali fossero
      fatte rispettare !Ancora sto piagnistero..........
      da quanto tempo avrebbero smembrato microsocc
      come fu per AT&T se la politica di potenza e
      considerazioni prettamente economiciste Ma riuscire a battere MS senza avvocati c'e' riuscita solo opera?
      purtroppo viviamo in tempi oscuri in cui la
      qualità e l'innovazione non hanno piu spazio Ok, ora ho capito, troll in cerca di gloria.....
      • Anonimo scrive:
        Re: distrutto dalle schifezze di redmond

        Ok, ora ho capito, troll in cerca di gloria.....certo che mia zia settantenne, zitella rinsecchita, in confronto a te e alle tue banalità cadaveriche, è una che guida l'avanguardia tecnologicama quanti anni hai, 340 ?
  • Anonimo scrive:
    Thunder Eudora
    Spero che non si perdano delle feature x strada in questo passaggio.Eudora ha quel tot di funzioni "furbe" che per ora me lo hanno fatto preferire a thunderbird. Al volo mi vengono di esempio:- l'invio ritardato ad un certo orario- la possibilità di settare la cartella dati direttamente da riga di comando (senza inutili profile manager etc..)
    • Anonimo scrive:
      Re: Thunder Eudora
      - Scritto da:
      Spero che non si perdano delle feature x strada
      in questo
      passaggio.

      Eudora ha quel tot di funzioni "furbe" che per
      ora me lo hanno fatto preferire a thunderbird. Al
      volo mi vengono di
      esempio:

      - l'invio ritardato ad un certo orario

      - la possibilità di settare la cartella dati
      direttamente da riga di comando (senza inutili
      profile manager
      etc..)Aggiungi il fatto che è totalmente standalone e si può spostare la directory con tutti i file in qualsiasi PC, partizione e continuare ad usare il programma.
    • Anonimo scrive:
      Re: Thunder Eudora
      - Scritto da:
      - l'invio ritardato ad un certo orarioutilità?
      - la possibilità di settare la cartella dati
      direttamente da riga di comandoma farlo con un click dalla GUI non è 100000 volte più comodo? Mah
      • Giambo scrive:
        Re: Thunder Eudora
        - Scritto da:

        - l'invio ritardato ad un certo orario

        utilità?Spedire i rapporti quando sai che dall'altra parte dell'oceano non stanno dormendo ?Far credere al proprio capo di essere in ufficio gia' alle 07:30 :D ?

        - la possibilità di settare la cartella dati

        direttamente da riga di comando

        ma farlo con un click dalla GUI non è 100000
        volte più comodo?Non e' facilmente automatizzabile ...
  • Anonimo scrive:
    Ho sempre amato Eudora.
    Finalmente diventa Open Sorca. :$
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho sempre amato Eudora.
      veramente moriràdiventando una cosa simil-outlook, simil-thunderbird, perdendo quegli atout che lo distinguevano dagli altri client di posta elettronicafinché imap non mi serve, io mi tengo la mia 5.2
  • Anonimo scrive:
    Se avessero rilasciato prima x linux!!!
    Sono anni che la gente chiede a Qualcomm una versione per linux!C'era anche una beta tenuta nascosta, ora sono molto contento che abbiano fatto questa mossa, io ho sempre adorato Eudora!!!! (linux) :) :) :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se avessero rilasciato prima x linux
      - Scritto da:
      Sono anni che la gente chiede a Qualcomm una
      versione per
      linux!sono anni che NON c'è utenza domestica e aziendale interessata a linux.Non puoi pretendere che una azienda sprechi risorse per portare un software su linux se non c'è un bacino di utenti sufficientemente grande
      • Anonimo scrive:
        Re: Se avessero rilasciato prima x linux
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Sono anni che la gente chiede a Qualcomm una

        versione per

        linux!

        sono anni che NON c'è utenza domestica e
        aziendale interessata a
        linux.
        Non puoi pretendere che una azienda sprechi
        risorse per portare un software su linux se non
        c'è un bacino di utenti sufficientemente
        grandeE chi lo dice la MS ? Per quest'utenza che non c'è si agitano parecchio....
        • Anonimo scrive:
          Re: Se avessero rilasciato prima x linux

          E chi lo dice la MS ?
          Veramente fino ad adesso la ha deciso Qualcomm
          Per quest'utenza che non c'è si agitano
          parecchio....
          L'unico che si agita mi sembri tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se avessero rilasciato prima x linux
            Che persona interessante che sei e che frasi piene di significato che scrivi...
Chiudi i commenti