GNOME: non ci siamo venduti a Microsoft

La Foundation chiarisce la propria posizione: non è vero che sosteniamo l'Open XML di Microsoft ai danni di Open Document Format

Roma – Nessuna scusa ma spiegazioni del proprio operato, per mettere a tacere le critiche. Nei giorni scorsi GNOME Foundation ha voluto rispondere con un comunicato a chi l’ha accusata di aver favorito il formato di documenti Office Open XML (OOXML) di Microsoft , ai danni di OpenDocument (ODF).

La Foundation sostiene che la propria partecipazione al comitato tecnico TC45-M di ECMA ha il solo scopo di supportare “l’incessante lavoro” di Jody Goldberg , lead maintainer del foglio di calcolo Gnumeric , nel migliorare la proposta ECMA 376 per la standardizzazione di OOXML.

Come noto, OOXML è divenuto uno standard ECMA un anno fa, ma lo scorso settembre la specifica di Microsoft non è riuscita a candidarsi nella fast track per la standardizzazione ISO/IEC .

È noto come buona parte della comunità open source sia contraria all’approvazione di OOXML a standard ISO , questo sostanzialmente perché ritiene che la specifica di Microsoft sia poco chiara, contenga numerosi errori e, non per ultimo, sia stata pensata per legare le aziende ai prodotti proprietari di BigM. Ciò spiega perché la partecipazione di GNOME Foundation al TC45-M, che taluni vedono come il tentativo di favorire l’elezione di OOXML a standard ISO, sia malvista da molti membri dell’open source. Ad influenzare tali giudizi è anche la posizione del fondatore del progetto GNOME, Miguel de Icaza , le cui opinioni vengono spesso assimilate a quelle di GNOME Foundation.

“Nonostante il fondatore di GNOME, Migue de Icaza, non faccia più parte del consiglio di amministrazione della Foundation, il suo lavoro nel portare su GNU/Linux tecnologie di Microsoft come MS.NET e Silverlight è spesso identificato come la linea di condotta della Foundation piuttosto che una sua posizione personale”, spiega in questo articolo Linux.com . “Di conseguenza, quando lo scorso settembre de Icaza ha definito OOXML uno standard superbo , la Foundation è stata vittima di una propaganda ostile”.

Nel proprio comunicato, GNOME Foundation sottolinea come le proprie scelte non siano state influenzate da considerazioni finanziarie , e abbiano lo scopo di sostenere la standardizzazione di OOXML da parte di ISO. L’organizzazione, che ha poi ricordato di essere un membro di ODF Alliance e “appassionata sostenitrice degli standard aperti in generale”, non ha infine esitato a definire Microsoft “un monopolista impenitente” senza “alcuna propensione per collaborare con l’industria nell’interesse degli utenti”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Fabio Gangemi scrive:
    quanto hanno speso?!?!?
    ebbene avevo sentito questa notizia tempo fa... e sapevo che avevano speso un botto di euro, adesso non ricordo quanto ma si trattava di cosi tanti soldi che qualcuno si sarà fatto una mega villa da qualche parte in italia o magari all'estero cosi non gli e la tocca nessuno....per un sito internet si spendono cosi tanti soldi.lo stato non dovrebbe proporre una gara d'appalto e lasciare che sia il migliore offerente a fare il prezzo?? invece la spuntano sempre gli amici dei politici.... e la chiamano democrazia....
  • italiano scrive:
    IGNORANTE
    chi scrive: IGNORANTE!leggi piu libri, ed imparerai a scrivere cose sensate in maniera sensata
  • daniele cicalò scrive:
    libertà del web
    Libertà del www, cari amici Luca Armani perdette contro Giorgio Armani il suo dominioUsato legalmente per la sua azienda. Il primo dicembre inizia lo sciopero della fame per riottenerlo, tutte le notizie della vecchia causa su www.copia.it e il nuovo appello su www.armani2.it . Il 18 marzo 2008 ci sarà la mia causa solito regista come avvocato il dominio in questione è ancora pi semplice una parola comune gente, trasformata in una parola con caratteristiche di unicità e esclusivo uso da parte della Rusconi editore da un giudice incapace.Tutte le mie notizie su www.genti.it grazie Daniele Cicalò
  • daniele cicalò scrive:
    libertà del web
    Libertà del www, cari amici Luca Armani perdette contro Giorgio Armani il suo dominioUsato legalmente per la sua azienda. Il primo dicembre inizia lo sciopero della fame per riottenerlo, tutte le notizie della vecchia causa su www.copia.it e il nuovo appello su www.armani2.it . Il 18 marzo 2008 ci sarà la mia causa solito regista come avvocato il dominio in questione è ancora pi semplice una parola comune gente, trasformata in una parola con caratteristiche di unicità e esclusivo uso da parte della Rusconi editore da un giudice incapace.Tutte le mie notizie su www.genti.it grazie Daniele Cicalò
    • rotfl scrive:
      Re: libertà del web
      - Scritto da: daniele cicalò
      Libertà del www, cari amici Luca Armani perdette
      contro Giorgio Armani il suo
      dominio
      Usato legalmente per la sua azienda.
      Il primo dicembre inizia lo sciopero della fame
      per riottenerlo, tutte le notizie della vecchiaMa chissenefrega del tuo sito ce lo vogliamo mettere?
  • uguccione500 scrive:
    Re: deve indagare la magistratura
    ...aspettala pure la magistratura! Se provano a fare il nome di qualcuno che per caso c'ha marciato sopra a tutto 'sto polverone di progetto, lo fanno fuori (parola di Mastella!)...Finirà come al solito: non riescono ad acchiappare assassini e spacciatori e tenerli in gabbia, figuriamoci denunciare amici degli amici di quel politico e di quel politicante...Che schifo....
  • guast scrive:
    Giornali
    Sul sito internet della Repubblica non ho trovato niente che facesse riferimento a questa storia. Sui siti degli altri giornali neanche ci provo a guardare.Con tutto il rispetto per punto informatico non credo che abbia la diffusione di un grande quotidiano. Questo significa poca pressione per i politici.Forse dovremo iniziare tutti a segnalare l'articolo ai vari quotidiani. Basta che alla fine solo uno di loro pubblichi un trafiletto con una semplice domanda. Cosa hanno da nascondere ?
    • Gigoachef scrive:
      Re: Giornali
      Hai ragione, ho appena scritto anch'io alla redazione di Repubblica.E' inutile lamentarsi e basta, bisogna muoversi!!
    • swamiji65 scrive:
      Re: Giornali
      Potrebbe essere utile coinvolgere striscia, le jene e soprattutto (ma solo per la serieta' e l'autorevolezza, forse e' meno seguito) report.
      • non molliamo scrive:
        Re: Giornali
        sono d'accordo facciamo un po' di rumore. Qui qualcuno si è instascato 44,5 milioni di euro (500.000 sono più che sufficienti per un sito come quello).
    • frap1964 scrive:
      Re: Giornali
      Qualcosina c'è, ma ben nascostohttp://www.repubblica.it/2006/a/rubriche/piccolaitalia/portale-turismo/portale-turismo.htmle l'autore ha poi pubblicato tutta la vicenda nel libro appena uscito Impuniti. Oltre 30 pagg su 275 sono interamente dedicate alla vicenda di italia.it.http://www.impuniti.netMolto materiale è stato tratto dai blogshttp://scandaloitaliano.wordpress.comhttp://millionportalbay.wordpress.comche infatti compaiono nella "sitografia" del libro.Il che è un bene, perchè così la vicenda esce dal solo ambito della rete. Sembra inoltre che se ne stia occupando anche Ballarò (sperem).
  • pippo75 scrive:
    pero' ora il sito e' ok
    se devo cercare delle informazioni turistiche mi manda dove le trovo.se devo cercare un hotel ora funziona.stesso discorso se cerco informazioni.ha anche cambiato indirizzo, ora si chiama www.google.comprovate a cercare qualcosa ad esempio riguardante la "Via Francigena"italia.it vs google.com.la nuova versione si avvale di siti esterni ma e' molto meglio.
    • merdabburgh er scrive:
      Re: pero' ora il sito e' ok
      eh ma 100 miliardi di vecchie lire rimangono uno sproposito. ti ci compri 10 agriturismi sulla francigena.
      • gino pallino scrive:
        Re: pero' ora il sito e' ok

        eh ma 100 miliardi di vecchie lire rimangono uno
        sproposito. ti ci compri 10 agriturismi sulla
        francigena.ma quali 100 miliardi, queste sono le scemenze populiste messe in giro dalla concorrenza prezzolata di IBM... smettetela di farvi comprare da chi la spara più grossa, di gridare allo scandalo dove non c'è.O meglio di farvi ingannare da chi mente: quello NON è un sito da 100 miliardi, il sito (ovvero tutto quello che noi vediamo e pensiamo che costi cento miiardi) viene definito nel contratto ACCESSORIO, e non costa certo quella cifra. Ma la propaganda della concorrenza questo mica lo dice, non farebbe scalpore. Le bugie sono bugie da qualsiasi parte vengano.
        • gino pallino scrive:
          Re: pero' ora il sito e' ok
          - Scritto da: gino pallino
          ma quali 100 miliardi, queste sono le scemenze
          populiste messe in giro dalla concorrenza
          prezzolata di IBM... smettetela di farvi comprareVolete dei veri scandali? informatevi quanto costano certi portali campani, o i siti "turistici" di certe regioni.Altro che italia.it, ma noi alè coi fettoni di salame sugli occhi.
          • rotfl scrive:
            Re: pero' ora il sito e' ok
            - Scritto da: gino pallino
            - Scritto da: gino pallino

            ma quali 100 miliardi, queste sono le scemenze

            populiste messe in giro dalla concorrenza

            prezzolata di IBM... smettetela di farvi
            comprare

            Volete dei veri scandali? informatevi quanto
            costano certi portali campani, o i siti
            "turistici" di certe
            regioniNON ESISTE ALCUN SITO TURISTO AL MONDO CHE SIA COSTATO 45 MILIONI DI EURO.
          • gino pallino scrive:
            Re: pero' ora il sito e' ok

            NON ESISTE ALCUN SITO TURISTO AL MONDO CHE SIA
            COSTATO 45 MILIONI DI
            EURO.Infatti, nemmeno questo. Basta andare a leggere l'appalto invece di parlare a vanvera.
        • rotfl scrive:
          Re: pero' ora il sito e' ok
          - Scritto da: gino pallino

          eh ma 100 miliardi di vecchie lire rimangono uno

          sproposito. ti ci compri 10 agriturismi sulla

          francigena.

          ma quali 100 miliardi, queste sono le scemenze
          populiste messe in giro dalla concorrenza
          prezzolata di IBM... smettetela di farvi comprare
          da chi la spara più grossa, di gridare allo
          scandalo dove non
          c'è.
          O meglio di farvi ingannare da chi mente: quello
          NON è un sito da 100 miliardi, il sito (ovvero
          tutto quello che noi vediamo e pensiamo che costi
          cento miiardi) viene definito nel contratto
          ACCESSORIO, e non costa certo quella cifra. Ma la
          propaganda della concorrenza questo mica lo dice,
          non farebbe scalpore. Le bugie sono bugie da
          qualsiasi parte
          venganoAllora sentiamo, cosa e' costato 45 milioni di Euro? Su dai, dillo con parole tue.
          • gino pallino scrive:
            Re: pero' ora il sito e' ok
            - Scritto da: rotfl
            Allora sentiamo, cosa e' costato 45 milioni di
            Euro? Su dai, dillo con parole
            tue.Perché non ci provi tu, visto che sei così ben informato? l'unica cosa che si sa con certezza è che un'azienda ha vinto una gara d'appalto per 7.850 euro per la fornitura non di un sito, ma di leggi qui Di questi soldi come ben si sa ne hanno visti poco o niente.Tutto il resto? dov'è la documentazione di spesa? come mai nessuno ne parla? c'è una bella differenza fra stanziamento e spesa. Dove è questa spesa di 45 milioni? NON ESISTE, è questa la verità.
          • frap1964 scrive:
            Re: pero' ora il sito e' ok
            Questo è il budget del progetto, per quanto noto sino ad oggi, con tutti i riferimenti ai provvedimenti.Sono 58,1 milioni di euro.Quanti di questi siano stati effettivamente erogati, non è ad oggi del tutto chiaro.http://millionportalbay.wordpress.com/2007/09/24/italiait-ma-quanto-ci-costi-davvero/
          • gino pallino scrive:
            Re: pero' ora il sito e' ok
            - Scritto da: frap1964
            Questo è il budget del progetto, per quanto noto
            sino ad oggi, con tutti i riferimenti ai
            provvedimenti.Esatto, dell'intero progetto, non del SITO... qui la gente pensa che il SITO costi quei soldi, non è vero.
          • rotfl scrive:
            Re: pero' ora il sito e' ok
            - Scritto da: gino pallino
            - Scritto da: frap1964

            Questo è il budget del progetto, per quanto noto

            sino ad oggi, con tutti i riferimenti ai

            provvedimenti.

            Esatto, dell'intero progetto, non del SITO... qui
            la gente pensa che il SITO costi quei soldi, non
            è
            vero.Scusa, in cosa consiste il progetto, oltre al sito? Perche' non mi pare ci sia molto (e non dirmi "le macchine" e "i testi" altrimenti ti rido in faccia).
          • gino pallino scrive:
            Re: pero' ora il sito e' ok

            Scusa, in cosa consiste il progetto, oltre al
            sito? Perche' non mi pare ci sia molto (e non
            dirmi "le macchine" e "i testi" altrimenti ti
            rido in
            faccia).Vai a leggerti la documentazione (che è pubblica) se ne vuoi parlare. Se manco ti informi che vuoi da me? la pappina pronta? Se la leggi, ammesso che questo per te non sia uno sforzo troppo grande, ti accorgerai di alcune cose interessanti, per esempio che del software si richiedono i sorgenti. La PA chiede software open source per contratto e giù a sparare addosso alla cazzo... bel colpo.Inoltre, il SITO (ovvero, come da dizionario "3 TS inform., nelle grandi reti informatiche, luogo virtuale in cui un utente rende disponibili ad altri utenti dati, informazioni, programmi", nell'appalto viene descritto come "attività accessorie di sviluppo e personalizzazione della sezione informativa e commerciale del portale (navigazione, tematismi, look&fell, prenotazioni)"Quindi, di che stiamo parlando? che cosa sarebbe costato 50 milioni di euro? non certo il SITO. Inoltre, in ogni caso, l'oggetto dell'appalto vale 7 e non 50 milioni di euro. Gli altri 43? certo, fa molto meno notizia 7 invece di 50, capisco. Ripeto, le palle sono palle da qualsiasi parte vengano.
          • gino pallino scrive:
            Re: pero' ora il sito e' ok
            - Scritto da: Luca del viero
            E' inutile che ti scaldi tanto, la fregatura come
            al solito c'e' ed e' grossa.Guarda che chi si scalda non sono certo io. E mi spiace, ma le fregature non sono tutte uguali. Ce n'è di più grosse di questa ma nessuno ne parla... come mai? perchè fa così notizia questo sito e non altri, costati anche di più? a chi giova? o, come al solito, è una "questione di principio"?Se è così, chi se ne frega.Vuoi sul serio sapere quanti sono i siti della PA?Fai un giro su http://www.ancitel.it/sitiweb/index.cfm.Chi li ha pagati tutti quei siti secondo te? e costano di meno di italia.it o sono migliori? questo è uno scandalo, non italia.it, che è solo un sito sfigato.
  • Non authenticat scrive:
    l'unica cosa
    Bella di tutta la notizia è purtroppo la vignetta grafica (CIARIMBARZA:IT)....Che tristezza!:'(
  • Anti Italiano scrive:
    E' GIUSTISSIMO COSI'
    Conoscono bene il popolo italiano. I politici ben lo rappresentano. La maggioranza di questo popolo e' ben rappresentata da questi signori.Persone oneste con la voglia di fare e le capacita' sono solo una minoranza. Mi chiedo solo una cosa? Perche' ci si ostina a restare in italia ? Non sarebbe meglio lasciar bollire nel loro brodo questa gentaglia (sia politici che 90% di italiani) emigrando (il restante 10% o meno)?Saluti.
    • marques scrive:
      Re: E' GIUSTISSIMO COSI'
      Se ho compreso tu proponi la migrazione dei 6 milioni di Italiani (10%) per lasciare colare a picco i 51 milioni di italioti.Giustissimo:- Non sarebbe la prima volta, milioni di forti ed ottimi agricoltori emigrarono a zappare terre lontane, ed oggi sono orgoglio dei paesi che li accolsero (con sospetto).- L'italia è divenuta ITALYLand, un Parco Tematico Storico Rinascimentale a conduzione Familiare. Le giostre di ItalyLand, sono il regno della cucina saporita, le grotte del vino adulterato, il labirinto degli affettati in vaschetta salvafreschezza, le fontane dell'acqua in minibottiglie di plastica.Gia avviene:Oggi decine di migliaia i professionisti italiani si trasferiscono all'estero. Il parco non ha bisogno di loro, ma di distributori automatici di panini e bottigliette.Sono peraltro contesi nelle nazioni evolute, nei paesi previdenti, che incentivano la riproduzione della specie e non perdono tempo a parlare di "valore della famiglia".Concludendo: Nella Medioevale Italia moderna non manca la terra ed il cibo, manca la conoscenza scientifico-tecnonogica (NDR la cultura). Chi ha competenze e palle emigra. Chi ha palle ma non sa neanche parlare va in parlamento. I figli di mamma e papá restano nel nido a vendere affettati. Sognano di velinare o calciare il pallone o granfratellare un poco nell'alienante isola, ma continueranno a votare i loro idoli televisivi.
    • nonsenepuop iu scrive:
      Re: E' GIUSTISSIMO COSI'
      Sono troppo vecchio per farlo altrimenti sarebbe l'unica salvezza per chi la mattina si sveglia con la voglia di lavorare (che oramai dai più è vista come una malattia terribile).
      • ally scrive:
        Re: E' GIUSTISSIMO COSI'
        - Scritto da: nonsenepuop iu
        Sono troppo vecchio per farlo altrimenti sarebbe
        l'unica salvezza per chi la mattina si sveglia
        con la voglia di lavorare (che oramai dai più è
        vista come una malattia
        terribile).guisto per sapere... a che età si diventa "vecchi" per emigrare ?
    • Gigoachef scrive:
      Re: E' GIUSTISSIMO COSI'
      Grazie del consiglio, io ho già provveduto 8)
      • Xdede scrive:
        Re: E' GIUSTISSIMO COSI'
        se potessi l'avrei già fatto :(sono stufo di assistere al sistematico sacchiggio delle casse dello stato da parte di tutti.Vabbuò, vorrà dire che finite le risorse ci estingueremo per selezione naturale. bene così
    • Marco Callegaro scrive:
      Re: E' GIUSTISSIMO COSI'
      io mi sposterei, ma la mia collina non posso portarmela dietro, cavoli
  • Ricky scrive:
    Che schifo,fanno come al solito...
    Gia',come fanno sempre:inizio progetto,richiesta fondi a destra e a sinistra, isole comprese.Poi creano l'oggetto previsto,il piu' delle volte malamente, spesso non lo portano nemmeno a termine.Se qualcuno si indigna e chiede loro rapporto , cessano tutto e non danno spiegazioni di sorta.Nulla e' successo?EH NO CARI POLITICI LADRONI...e' successo che milioni di NOSTRI euro sono finiti in un COSO AMENO che qualcuno ha voluto e qualcuno ha realizzato.MALE...malissimo e con i soldi presi altro che portalone dovevano fare.Quindi,in un paese democratico ed onesto,rispettoso dei propri cittadini, si dovrebbe mettere le carte in mano ai giudici che controllano, vagliano, calcolano e poi sodomizzano i colpevoli e recuperano i DOBLONI zanzati alle nostre povere casse.Qui dicono FATEVI I C.. VOSTRI...Ora mi chiedo, dopo quanto letto nei mesi passati...no meglio...ANNI passati e dopo quanto letto OGGI perche' stanno tutti ancora la'?Perche' i francesi scioperano una settimana di fila e noi stiamo a guardare l'Italia che si frantuma?SVEGLIA...
  • PIPPO scrive:
    PEZZENTI
    E' un governo di PEZZENTI
  • Antonino Pagano scrive:
    Turismcalabria.it
    Il sito della Regione Calabria sembra prendere le mosse da Italia.it. Viene, infatti, pagato 1,4 milioni di euro (come emerge dal decreto dirigenziale 465 del 1 febbraio 2006 che contiene la Aggiudicazione definitiva della gara per laffidamento della progettazione, realizzazione, installazione, gestione e manutenzione del progetto denominato «Turismo in rete» - Legge 135/2001) e non si preoccupa neanche dell'accessibilità. La grafica è minimalista, i servizi mancano completamente (si tratta di un sito vetrina), alcuni utenti hanno provato a navigarlo con IE 5 senza riuscirci. Insomma un disastro.Eppure su tutti i giornali locali viene entusiasticamente presentato come un'innovazione senza precedenti, che sconvolgerà il modo di fare turismo nella regione. Ovviamente, invece, esistono numerosi portali turistici sulla Calabria, che offrono più servizi (booking on-line, itinerari, ecc.) al costo di pochi spiccioli.Evviva l'Italia e soprattutto evviva la Calabria
  • claudio1980 scrive:
    DENUNCIAMOLI
    Scusate ma se tutti i 1500 vanno dalla stessa associazione riconosciuta di consumatori, e chiedono di voler esporre una denuncia allo stato per truffa nei confronti dei cittadini, la magistratura dovrà chiedere i documenti che dovranno essere per forza rilasciati! Una volta nelle mani dei magistrati ci vuole poco a vederli pubblicati su qualche quotidiano!
  • Bastardi dento scrive:
    Io li ho vaotati
    ma ora ne sono schifato , e non solo per questo fatto.Ovviamente non mi vedranno più al seggio.
    • Stacy think positive scrive:
      Re: Io li ho vaotati
      - Scritto da: Bastardi dento
      ma ora ne sono schifato , e non solo per questo
      fatto.

      Ovviamente non mi vedranno più al seggio.Idem
    • bi biiii scrive:
      Re: Io li ho vaotati
      - Scritto da: Bastardi dento
      ma ora ne sono schifato , e non solo per questo
      fatto.

      Ovviamente non mi vedranno più al seggio.Attenti, se non andate al seggio qualcunovi potrebbe anche accusare di essere cosi' menefreghistid'aver rinunciato alla possibilita' di votare.Al seggio *bisogna andarci* e casomai si lasciascheda nulla.
      • ti pareva scrive:
        Re: Io li ho vaotati

        Attenti, se non andate al seggio qualcuno
        vi potrebbe anche accusare di essere cosi'
        menefreghisti
        d'aver rinunciato alla possibilita' di votare.
        Al seggio *bisogna andarci* e casomai si lascia
        scheda nulla.sono d'accordo, andateci e scriveteci sopra cosa pensate di loro!!!! vi assicuro che allo scrutinio le nulle vengono lette!!mi raccomando non lasciatela bianca, non ci vuole niente a trasformarla in un voto!!!!
    • Kijun scrive:
      Re: Io li ho vaotati
      - Scritto da: Bastardi dento
      ma ora ne sono schifato , e non solo per questo
      fatto.

      Ovviamente non mi vedranno più al seggio.a parte che non ci credo, ma in casosai di cosa ti accuseranno i tuoi compagni comunisti ?"ecco, bravo, così fai vincere Berlusconi"
      • guast scrive:
        Re: Io li ho vaotati

        a parte che non ci credo, ma in caso
        sai di cosa ti accuseranno i tuoi compagni
        comunisti
        ?
        "ecco, bravo, così fai vincere Berlusconi"Esatto Non votare significa arrendersi. Questo é il miglior modo per finire dalla padella nella brace.
        • ironclad scrive:
          Re: Io li ho vaotati

          Questo é il
          miglior modo per finire dalla padella nella
          brace.Ci siamo già nella brace, anzi, nella bratta, come si dice dalle mie parti (bratta = m...a).E' di sinistra lasciare che un imam venga rapito dagli americani in pieno giorno e ostacolare le indagini? (in continuità col Berluska), è di sinistra continuare la tradizione di impunità dei politici? (in continuità col Berluska, vedi caso Forleo), è di sinistra togliere le inchieste ai giudici scomodi? (in continuità col Berluska), è di sinistra mettere democristiani ovunque? (in continuità col Berluska).Belin, se volevo un governo alla Berluska, votavo il Berluska!
    • Gigoachef scrive:
      Re: Io li ho vaotati
      - Scritto da: Bastardi dento
      ma ora ne sono schifato , e non solo per questo
      fatto.

      Ovviamente non mi vedranno più al seggio.Ecco bravo, così la prossima volta al sito ci pensa Calderoli e sta sicuro che lo farà esattamente come speri tu.Il fatto è che proprio perché questi io li ho votati che rivendico il diritto di essere incazzato con loro. Se ti rinchiudi nel silenzio e nel non voto poi tornano quelli di prima. O te li sei già scordati?Nel 2001 proprio perché molti "erano schifati", come te adesso, le elezioni l'inguardabile Rutelli le perse, ma non mi pare che durante i cinque anni successivi le cose siano andate meglio, no?Questi, mi dirai, sono solo appena migliori di quelli che con fatica gli italiani hanno cacciato via un anno fa, ma tant'è... fa schifo ma è questa la democrazia. Ed è meglio tenercela stretta, dato che non abbiamo inventato ancora di meglio.
      • ironclad scrive:
        Re: Io li ho vaotati
        E quindi teniamoci i Mastella, i De Mita e gli altri...Guarda: l'unica cosa che ha di buono il PD è la sigla: è esattamente quello che dico ogni volta ch penso a loro: PD!!!
    • daniele cicalò scrive:
      Re: Io li ho vaotati
      non dovresti disertare il seggio, se no si è due volte coglioni come ha detto berlusconi devi andare ad esprimere un voto diverso.Questi non hanno fatto niente di ciò per cui li abbiamo messi.
      • mix scrive:
        Re: Io li ho vaotati
        Ma di cosa parlate. Questa meraviglia l'ha realizzata il governo Berlusconi, non Prodi ne i "comunisti"I documenti del progetto sono solo parzilamente pubblici; c'è una legge che regola l'accesso pubblico alla documentazione di tutte le gare d'appalto.
  • www scrive:
    trasparenza = - corruzione
    I paesi nordici l'hanno capito già da tempo, se avete visto Report di qualche settimana fa l'hanno spiegato perfettamente:La trasparenza di un governo è inversamente proporzionale al livello di corruzione dello stesso! E' una legge universale!!Bisognerebbe marchiarlo a fuoco nelle menti delle persone...I documenti economici dovrebbero essere tutti alla luce del sole, su internet, disponibili a tutti (con la sola eccezione di quelli riguardanti la sicurezza nazionale)Scusate se dico l'ovvio, ma sui media si sentono talmente tante cazzate che può essere utile ripetere anche l'ovvio...
    • pippo75 scrive:
      Re: trasparenza = - corruzione

      La trasparenza di un governo è inversamente
      proporzionale al livello di corruzione dello
      stesso! E' una legge
      universale!!posso usarla come firma?tipregotipregotiprego :)
    • tonzie scrive:
      Re: trasparenza = - corruzione
      Quoto, ma visto che i politici fanno orecchi da mercante, o si fa un referendum così si cominciano a togliere tutti questi guadagni illeciti e corrotti oppure tanto vale migrare all'estero in paesi più civili (ne conoscete qualcuno)?Oramai sembra proprio che in questo mondo in cui i soliti politici, incapaci, corrotti e che si coprono le spalle vicendevolmente siamo impossibilitati ad avere un parlamento competente serio e che rappresenti davvero il volere del paese (a questo punto oltre al referendum servirebbero proprio maggiori poteri ai cittadini e potrebbe non essere da escludere una nuova assemblea costituente che modifichi una costituzione evidentemente non più attuale)!E speriamo che con l'internetizzazione si possa un giorno avere una PA meno burocratese e più efficiente
      • pippo75 scrive:
        Re: trasparenza = - corruzione
        - Scritto da: tonzie
        Quoto, ma visto che i politici fanno orecchi da
        mercante, o si fa un referendum così si
        cominciano a togliere tutti questi guadagni
        illeciti e corrotti oppure tanto vale migrare
        all'estero in paesi più civili (ne conoscete
        qualcuno)?
        purtroppo ho la memoria corta.- finanziamento ai partiti- poi non c'e' stato un referendum sulla cosidetta seconda repubblica?
    • Stargazer scrive:
      Re: trasparenza = - corruzione
      e mettilo un link che ancora molti non ci arrivanohttp://www.report.rai.it/RE_elenco/0,11515,2007-puntata,00.htmlecco perchè il psiconano vuole smembrare la raitrasmissioni così realistiche nel loro dominio di falsità non devono assolutamente esistere
  • Stefano Zanola scrive:
    Una gogna su internet!
    Creiamo un sito/blog dove mettiamo il fatto nudo e crudo, i responsabili con le loro fotografie e i loro partiti. Senza commenti. Ovviamente tutto hostato all'estero, magari con un link su wikipedia. Poi iniziamo a fare un passaparola sulla rete e vediamo che succede.
  • Pessimista scrive:
    anche i comuni mortali ne beneficiano
    Perchè l'Italia non si ribella mai?Semplice, perchè nel magna magna molti ne guadagnano (chi ricorda Leslie Nielsen in SPQR?).L'azienda X ottiene una fornitura per la sua attività dallo Stato per cifre esorbitanti, questo gli permette di creare un ufficio dove tanta gente può scaldare la portrona (l'importante per molte gare è avere abbastanza dipendenti).Si creano così luoghi di centinaia di dipendenti che possono essere sostituiti benissimo da 5. Queste persone ovviamente diranno che il governo ruba, ma in realtà anche loro beneficiano di questo. Ho girato tanto come consulente, ho visto molti posti (Statali e ParaStatali) dove le scene di Fantozzi ed i colleghi non erano esagerazioni: dipendenti fare la settimana enigmistica davanti al capo che suggeriva, donne fare la calza, documenti che passavano tra 10 mani per giustificare 9 dipendenti inutili. Quindi inutile dire, vogliamo le teste, perchè tra chi lo chiede c'è chi perderebbe il posto in un Paese di sana concorrenza. Se le aziende iniziassero ad assumere e tenere chi veramente produce avremo 5 milioni di disoccupati nel giro di una settimana.Si può lottare contro 1000 politici, ma non contro 1 milione di persone che sotto sotto sono dalla loro parte.Speriamo che un giorno arrivi veramente una destra seria, non come la finta destra di Berlusconi & Friends
    • Salvatore Passerini scrive:
      Re: anche i comuni mortali ne beneficiano
      Sottoscrivo pienamente. Bel post!
    • Revol scrive:
      Re: anche i comuni mortali ne beneficiano

      Si può lottare contro 1000 politici, ma non
      contro 1 milione di persone che sotto sotto sono
      dalla loro
      parte.Quelli onesti sono di più. Quelli contro cui lottare sono decisamente più del milione che dici tu, ma quelli onesti sono di più. Devono solo rendersene conto. Quelli onesti sono di più.
      • Pessimista scrive:
        Re: anche i comuni mortali ne beneficiano
        non ne sono convinto che gli onesti siano di più (brutta poi questa parola, vabbè usiamo questa).io vedo:Stato (pubblica amministrazione, enti primari tipi telefonia, elettricità etc)Consulenza (meccanica, informatica, servizi di pulizie etc)Fornitori della consulenza (dai computer alle graffette)un giro che parte dalla testa senza mai fermarsi, a nessuno di questi gruppi interessa fare le cose bene (o meglio interessa solo che tutti i giri tranne il proprio smetta di girare). In Italia purtroppo gira tutto intorno ai servizi, non produciamo moltissimo.In altri Paesi invece si produce di più, prendi nazioni dove si produce tecnologia, automobili, risorse. In questi posti il giro non serve, è anzi dannoso, ed allora ci si ribella, perchè si ribellano gli industriali stessi, non il popolino.
  • e vero scrive:
    sempre peggio
    www.tgaserver.net
  • Fai il login o Registrati scrive:
    Il populismo stupido di quest'articolo
    Ma dov'è la "lettera in burocratese" di cui parla l'articolo? A parte che un bel link alla lettera di richiesta degli atti fatta da Generazione attiva non guastava (rimedio io: http://www.aboliamoli.eu/richiesta_accesso_atti_italia_it.pdf) la risposta pervenuta è assolutamente comprensibile.Piuttosto che cercare di ruffianarsi il lettore facendo leva su un fantomatico "burocratese" che però fa sempre effetto, occorre mettere in evidenza l'evidente negazione dei principi di quanto sancito sia dalla 241/90 che dalla 15/05, leggi sbeffeggiate proprio da chi dovrebbe garantirne l'applicazione.
    • Mavàvà scrive:
      Re: Il populismo stupido di quest'articolo

      Ma dov'è la "lettera in burocratese" di cui parla
      l'articolo? A parte che un bel link alla lettera
      di richiesta degli atti fatta da Generazione
      attiva non guastava (rimedio io:
      http://www.aboliamoli.eu/richiesta_accesso_atti_itC'era il link anche nell'articolo

      Piuttosto che cercare di ruffianarsi il lettore
      facendo leva su un fantomatico "burocratese" che
      però fa sempre effetto, occorre mettere in
      evidenza l'evidente negazione dei principi di
      quanto sancito sia dalla 241/90 che dalla 15/05,
      leggi sbeffeggiate proprio da chi dovrebbe
      garantirne
      l'applicazione.Ora ci sentiamo tutti più tranquilli. D'altra parte mica è una faccenda politica, è solo una questione TECNICA (rotfl)
    • aaaaaa scrive:
      Re: Il populismo stupido di quest'articolo

      Piuttosto che cercare di ruffianarsi il lettore
      facendo leva su un fantomatico "burocratese" che
      però fa sempre effetto, occorre mettere in
      evidenza l'evidente negazione dei principi diDevi vivere nel dorato modo dell' italoburocrazia...ti assicuro che qua fuori se il CLIENTE chiede qualcosa al FORNITORE e questo risponde dopo mesi parlando di "commissioni" la faccenda si mette male.Diciamo che il primo giorno il cliente chiede, il secondo sollecita cortesemente, il terzo s'incazza e il quarto cambia fornitore. Ovviamente la risposta negativa non è prevista.
    • raudi scrive:
      Re: Il populismo stupido di quest'articolo
      - Scritto da: Fai il login o Registrati
      Ma dov'è la "lettera in burocratese" di cui parla
      l'articolo? A parte che un bel link alla lettera
      di richiesta degli atti fatta da Generazione
      attiva non guastava (rimedio io:Indizio uno: la parola populista.Indizio due: il burocrateseIndizio tre: il cittadino deve sottomettersi.Ecco un'altro della casta, uno dei servi dei servi dei servi.
  • rscano scrive:
    Se proprio dobbiam scendere in piazza...
    Scendiamo in piazza perchè le amministrazioni pubbliche - IN GENERALE - non rendono disponibili on-line nemmeno le delibere di giunta e di consiglio: ci scandalizziamo tanto di italia.it ma non vediamo magari il comune sotto casa nostra cosa combina...La trasparenza amministrativa va vista per tutto... non solo per i casi ecclatanti.A suo tempo al sottoscritto, ad esempio, una regione non ha concesso l'accesso agli atti per vedere se qualcuno aveva lavorato dopo di me ad un mio prodotto, dicendo che non potevano farmi accedere per motivi di privacy (ossia dovevano sentire se il nuovo fornitore autorizzata la visione della delibera).Siam nel paese delle banane... l'importante è iniziare a far capire che le banane possono far male pure a loro...Quindi sveglia... non prendiamo l'abbaglio per il solo italia.it, ma vediamo anche nel piccolo cosa accade: aziende (spa) create ad hoc dagli enti locali con presidenze politiche che acquistano beni e servizi senza far gare (non hanno obbligo), assumono chi vogliono (non hanno obbligo) e se vanno in rosso i buchi li copre il comune.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 novembre 2007 09.51-----------------------------------------------------------
    • frap1964 scrive:
      Re: Se proprio dobbiam scendere in piazza...
      Intanto cominciamo da Italia.it, no?E a proposito di trasparenza e visto che sei un esperto del campo, che ci dici dell' accessibilità del sito?Dovresti saperne qualcosina, visto che dal tuo blog si legge che il 15 luglio 2007 hai avuto Incarico di valutazione, verifica di conformità del Portale italia.it.http://robertoscano.info/categorie/curriculum/pubblicazioni/e che sei tra i principali estensori della legge 04/2004.O no?
      • rscano scrive:
        Re: Se proprio dobbiam scendere in piazza...
        Italia.it risulta essere uno dei pochi portali conformi ai requisiti tecnici della legge 4/2004.Io mi limito a questa constatazione: per il resto ribadisco quanto già detto.
  • Riccardo S. scrive:
    SCENDIAMO IN PIAZZA.
    Non è ora di tirare fuori tutti gli scheletri di questa "Italietta" ormai "vetusta" ?Propongo di organizzare una marcia su Roma, mandiamoli tutti ( e dico tutti ) a CASA, o meglio a "LAVORARE".Ciao.
    • Italia del monopolio scrive:
      Re: SCENDIAMO IN PIAZZA.
      Hai mai visto film di fantascienza? Ecco ne stai chiedendo uno in diretta.Fintanto che abbiamo sindacalisti in giacca e cravatta e governanti che non sanno quello che succede sotto casa loro perchè pensano solo allo stipendio, è normale continuare a parlare di omertà, occultamento delle LORO spese e tutto il resto.Al governo ci deve andare chi sà parlare di disinteresse personale a favore del miglioramento qualitativo della vita sociale e pubblica sotto tutti gli aspetti.Il sindacalista deve essere rimpiazzato da operai con mani logore e sporche di grasso o sudore, sinonimo di persone che sono dentro al problema perchè lo vivono non perchè si confrontano stando ad un tavolo di cristallo con la bottiglia di acqua fresca sempre pronta.Sono anni che dico queste cose, ma per uno come tanti, cercare di arrivare a fare politica è - in un sistama come il nostro - impensabile.Ci vogliono scioperi allora, quelli seri, come quelli che succedono in Francia o in Germania. Si deve paralizzare il paese se si vogliono risultati, non le manifestazioncine di piazza da mezza giornata per fare del semplice assenteismo. In questo modo i problemi rimarranno sempre dove sono.
    • lellykelly scrive:
      Re: SCENDIAMO IN PIAZZA.
      qua non si risolve nulla con girotondi e manifestazioni. sarebbe da andare la con le molotov, ma io per primo mi tiro in dietro. semplicemente perchè se io compio un atto illecito, sarò perseguito, loro che sono la a fare i nababbi con soldi non loro, ne hanno piena facoltà.qua ci vuole un cambiamento radicale di mentalità, perchè finche non ci sparano addosso non ci muoviamo. adesso che per sbaglio (hanno sbagliato veramente) le class action dovrebbero essere legali, si potrà pensare di fare qulche cosa, ammeno che qualche giudice dica il contrario o che se approvate, non stiano 500 anni li ferme come gli altri processi.l'italia è fatta, ma gli italiani non esistono ancora.
  • sherpya scrive:
    senza parole
    meh ora facciamo finta che non e' successo niente magari...ridatemi i 37 milioni di euri
  • peximus scrive:
    e grillo lo dice?
    beppegrillo ne sta parlando? alziamo tutti la voce su questo
    • Montur scrive:
      Re: e grillo lo dice?
      - Scritto da: peximus
      e grillo lo dicesì, tra una ca**ata e l'altra
      • Ricky scrive:
        Re: e grillo lo dice?
        Gia', Beppe dice cazzate, peccato siano corroborate da prove e che personaggi importanti avvallino le sue tesi.LUI fa qualche cosa...LUI...e TU?Vivi di rendita come un parassita suppongo, stai li rintanato al calduccio mentre gli altri si danno da fare.Staremo a vedere cosa succedera' ma qualsiasi cosa accadra' NON sara' certo per merito di quelli come te.
      • raudi scrive:
        Re: e grillo lo dice?
        - Scritto da: Montur
        - Scritto da: peximus

        e grillo lo dice
        sì, tra una ca**ata e l'altraTi sei dimenticato di dire che è un populista. Non è così che viene etichettato dai servi dei servi dei servi?
    • lellykelly scrive:
      Re: e grillo lo dice?
      e chissenefrega di grillo... noi stiamo facendo qualcosa? no! perchè si pretende che siano sempre gli altri a fare? sempre criticare! se gli altri fanno, non va mai bene, se non fanno, perchè non fanno... o tutti smettiamo di vedere la tv e di vivere di cazzate, andiamo al sodo e ci riprendiamo il paese, o stiamo zitti. quando uno fa qualcosa di veramente eclatante nessuno lo segue... altro che colpo di stato... colpo di popolo sarebbe da fare...sono parole inutili che comunque si sanno e tutti le dicono, ma forse a forza di dirle...
  • Uno Incazzato Nero scrive:
    Purtroppo ce li meritiamo....
    Siamo italiani e ci meritiamo chi ci governa, in un paese normale li avremmo già cacciati via, anche con le cattive se necessario.
    • black arrow scrive:
      Re: Purtroppo ce li meritiamo....
      per essere uno che è incazzato nero, non mi sembri affatto incazzato se poi il massimo del commento che sai esprimere è che ce li meritiamo, basta con queste frasi trise e ritrise, ma dove sta scritto che ce li meritiamo? i nostri nonni li avrebbero già radunati tutti e li avrebbero fucilati, perchè i traditori della Patria da articolo della Costituzione vanno fucilati o mandati al confino. Il fatto è che ci mancano le palle sia nei calzoni che dentro al fucile, visto che ci stanno lasciando tutti senza soldi e quelli che ci sono, ce li rubano sotto gli occhi.
  • H5N1 scrive:
    Woodcock dove sei?
    Woodcock dove sei?
    • Comet scrive:
      Re: Woodcock dove sei?
      - Scritto da: H5N1
      Woodcock dove sei?E' finito in un fosso a Ceppaloni... c'è spazio ancora per due persone, indovinate chi :D
      • mr_setter scrive:
        Re: Woodcock dove sei?
        - Scritto da: Comet
        - Scritto da: H5N1

        Woodcock dove sei?

        E' finito in un fosso a Ceppaloni... c'è spazio
        ancora per due persone, indovinate chi
        :DO stanotte sei in forma smagliante o io devo seguire meglio i tuoi post... :p :p :p LV&P O)
      • Categorico scrive:
        Re: Woodcock dove sei?
        Caliamogli giù una cassa di liquori e gondoni, così fanno l'orgia dei morti bibenti :p
      • mario benvenuti scrive:
        Re: Woodcock dove sei?
        Luigi De MagistrisClementina Forleo
    • Categorico scrive:
      Re: Woodcock dove sei?
      - Scritto da: H5N1
      Woodcock dove sei?Il 95% degli Italiani non sa neanche cos'è Italia.it.No riflettori, no Woodcock.
      • gino scrive:
        Re: Woodcock dove sei?
        - Scritto da: Categorico
        - Scritto da: H5N1

        Woodcock dove sei?

        Il 95% degli Italiani non sa neanche cos'è
        Italia.it.

        No riflettori, no Woodcock.tristemente quoto
  • Anonimo scrive:
    Se non aprono bocca
    E' perchè i soldi rubati, sono ancora qui in itaglia, non hanno ancora preso la barchetta verso le Cayman...Date tempo al tempo e quando non si potrà fare altro che alzare le mani con un italianissimo "ecchecevoletefare sono andati" lì qualche magistrato riuscirà a far saltare i lucchetti a questi conti...
    • pinco pallino qualunque scrive:
      Re: Se non aprono bocca
      - Scritto da: Anonimo
      E' perchè i soldi rubati, sono ancora qui in
      itaglia, non hanno ancora preso la barchetta
      verso le
      Cayman...
      Date tempo al tempo e quando non si potrà fare
      altro che alzare le mani con un italianissimo
      "ecchecevoletefare sono andati" lì qualche
      magistrato riuscirà a far saltare i lucchetti a
      questi
      conti...Quoto, è ormai prassi addirittura storica.Da sempre i processi si fanno in tv dopo anni dal verificarsi del fatto. Ovviamente in quel periodo non si potrà fare più nulla ed altrettanto ovviamente, verrà pubblicizzato lo scandalo solo per coprire altre malefatte (queste però, attuali, per quel periodo).
  • Loris Batacchi scrive:
    Re: deve indagare la magistratura
    Bravo e l'indagine tra perizie e consulenti ci costerà altrettanto e poi verrà chiusa per mancanza di prove dopo 3 anni.... pessimismo e fastidio ...
    • rotfl scrive:
      Re: deve indagare la magistratura
      - Scritto da: Loris Batacchi
      Bravo e l'indagine tra perizie e consulenti ci
      costerà altrettanto e poi verrà chiusa per
      mancanza di prove dopo 3
      anniEh? "Mancanza di prove"? Scusa? Ti rendi conto o no che si parla di quasi 50 milioni di Euro e che un sito come quello fatto da qualsiasi azienda (e lasciando perdere gli errori madornali che c'erano) cosa, ad essere pessimisti, al massimo 500,000 Euro? "Mancanza di prove"? Hanno il DOVERE di spiegare il perche' dei costi, e dire "e' costato cosi' perche' per racimolare due pagine per descrivere la gastronomia di una regione costa 1 milione di Euro" non e' credibile.
      ... pessimismo e fastidio ...Si' certo, a leggere il tuo qualunquismo.
      • Loris Batacchi scrive:
        Re: deve indagare la magistratura
        Hanno il dovere di fare cosa sentiamo un pò...ma se son 30 anni che ci prendono per il naso e non è mai saputa la verità su nulla, sarà pure qualunquismo, ma sto paese va a rotoli alla velocità della luce, è palese!La fine che han fatto quei soldi la sanno tutti, solo che nessuno ha voglia di prendersi il mal di pancia di fare le pulci a sto progetto, perchè se lo fanno con questo lo devono fare con tutti, e di progetti gestiti in questo modo ce ne sono molti (praticamente tutti). Ovviamente parlo di quelli pagati da stato/regioni/comuni.Per fare una rotonda nel mio comune han speso quanto basta per fare una piccola casa... tanto basta fare qualche multa in più e il bilancio torna.
        • rotfl scrive:
          Re: deve indagare la magistratura
          - Scritto da: Loris Batacchi
          Hanno il dovere di fare cosa sentiamo un pò...
          ma se son 30 anni che ci prendono per il naso e
          non è mai saputa la verità su nulla, sarà pure
          qualunquismo, ma sto paese va a rotoli alla
          velocità della luce, è
          palese!

          La fine che han fatto quei soldi la sanno tutti,
          solo che nessuno ha voglia di prendersi il mal di
          pancia di fare le pulci a sto progetto, perchè se
          lo fanno con questo lo devono fare con tutti, e
          di progetti gestiti in questo modo ce ne sono
          molti (praticamente tutti). Ovviamente parlo di
          quelli pagati da
          stato/regioni/comuni.
          Per fare una rotonda nel mio comune han speso
          quanto basta per fare una piccola casa... tanto
          basta fare qualche multa in più e il bilancio
          tornaBeh, sinceramente a me non importa se queste cose le fanno da 30 anni, sono FURTI, e stanno completamente distruggendo l'Italia. O si rimette questo Paese a posto oppure si aspetta il momento in cui la "gente comune" (che fara' la fame mentre pochi "eletti" festeggeranno con i soldi rubati) si rivoltera' e ci sara' una guerra civile...
          • Loris Batacchi scrive:
            Re: deve indagare la magistratura
            Gli italiani non sono storicamente mai stati in grado di ribellarsi... anche sta volta staranno zitti e pagheranno.
          • Sniper scrive:
            Re: deve indagare la magistratura
            - Scritto da: Loris Batacchi
            Gli italiani non sono storicamente mai stati in
            grado di ribellarsi... anche sta volta staranno
            zitti e
            pagheranno.Io intanto carico il fucile, preparo le granate e faccio scorta di viveri! ;-)
          • uibbs2 scrive:
            Re: deve indagare la magistratura
            - Scritto da: Sniper
            Io intanto carico il fucile, preparo le granate e
            faccio scorta di viveri!Aveva ragione De Andre': "a tarda sera io e il mio illustre cugino De Andrade/eravamo gli ultimi cittadini liberi/di questa famosa citta' civile/perche' avevamo un cannone nel cortile." :(-- Grizzly - http://www.g-sr.eu/
          • Get Real scrive:
            Re: deve indagare la magistratura
            Dai, per favore, sono solo spacconate e lo sappiamo tutti.Basta con queste bambinate: non farai nulla, come non lo farà nessun altro.
          • Marco scrive:
            Re: deve indagare la magistratura
            ciao, devo dire che sono daccordo con chi ti accusa di qualunquismo... è proprio per questo tipo di atteggiamento che l'Italia è ridotta così. Bisogna mettersi in testa che le cose o le rimettiamo a posto noi o rimarranno così (se non peggio)... oppure vuoi fare come quelli che aspettavano Napoleone il 'liberatore' e che poi si è visto che liberta ha portato.ciaoMarco
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: deve indagare la magistratura
            - Scritto da: Marco[CUT]
            Bisogna mettersi in testa che le cose o le
            rimettiamo a posto noi o rimarranno così (se non
            peggio)... oppure vuoi fare come quelli che
            aspettavano Napoleone il 'liberatore' e che poi
            si è visto che liberta ha
            portato.No, l'italia è ridotta così, perché tutti come te parlano ma poi non fanno nulla di concreto. Appena c'è da firmare qualcosa di ufficiale tutti si dileguano.
          • claudio1980 scrive:
            Re: deve indagare la magistratura
            Hai ragione, quanta gente protesta della legge 30 (chiamata erroneamente Biagi), ma alla fine quando era in discussione nessuno ha protestato, in Francia hanno scioperato per 15 giorni e alla fine la loro legge 30 non è stata approvata. (molto meno permissiva nei confronti dei datori di lavoro della nostra, essa prevedeva solo il prolungamento della fascia "di prova" quindi con un facile licenziamento da un contratto a tempo indeterminato da 3 mesi a 2 anni, legge che magari oggi ci fosse in italia).
          • Robin hood scrive:
            Re: deve indagare la magistratura
            Hai ragione al 100%. Gli italiani sono dei mozzarelloni.Spero proprio di essere smentito ma dubito fortemente che lo sarò.
          • bin bill scrive:
            Re: deve indagare la magistratura
            è sempre stato cosi da quando sono nato, prendi un testa di cazzo, mettilo a fere i tuoi interessi, poi t'incula tutto e si mette a fare il bullo.funziona cosi.. forse è questo il vero terrorismo.
        • 8Link scrive:
          Re: deve indagare la magistratura
          - Scritto da: Loris Batacchi
          Hanno il dovere di fare cosa sentiamo un pò...
          ma se son 30 anni che ci prendono per il naso e
          non è mai saputa la verità su nulla, sarà pure
          qualunquismo, ma sto paese va a rotoli alla
          velocità della luce, è
          palese!

          La fine che han fatto quei soldi la sanno tutti,
          solo che nessuno ha voglia di prendersi il mal di
          pancia di fare le pulci a sto progetto, perchè se
          lo fanno con questo lo devono fare con tutti, e
          di progetti gestiti in questo modo ce ne sono
          molti (praticamente tutti). Ovviamente parlo di
          quelli pagati da
          stato/regioni/comuni.
          Per fare una rotonda nel mio comune han speso
          quanto basta per fare una piccola casa... tanto
          basta fare qualche multa in più e il bilancio
          torna.Civiltà decadente=poche speranzeAttaccare di qualunquismo le persone arrendevoli (o arrese dopo essersi date un'occhiata in giro) è come dare dei comunisti a tutti quelli che non sono dalla parte di Berlusconi (parentesi a mio avviso bi-partisan e subito chiusa)La faccenda di italia.it è una schifezza, una vergogna ed un'ingiustizia nei confronti di tutti quelli che fanno lo stesso lavoro meglio e a meno, tanto per dirne una. Ci tocca più da vicino perchè è il "nostro mondo" ma è solo un esempio di come il marciume italico dilaghi in qualsiasi direzione e con proporzioni che fanno venire i brividi. Viene da chiedersi dove siano finite l'etica e la giustizia, ma credo che si finirebbe enormemente fuori tema. L'Italia è ormai affetta da "mali estremi", e da semplice cittadino gli unici rimedi estremi che riesco ad intravedere sono quelli di cercare un altro posto dove vivere e lavorare, non certo per vigliaccheria ma perchè ho già scelto di cosa occuparmi nella vita e non ho una vita di riserva per la politica (che comunque mi riserverebbe solamente dei gran calci nel culo come a tutti coloro che cercano di cambiare questo stato di cose)
      • AMEN scrive:
        Re: deve indagare la magistratura
        - Scritto da: rotfl
        - Scritto da: Loris Batacchi

        Bravo e l'indagine tra perizie e consulenti ci

        costerà altrettanto e poi verrà chiusa per

        mancanza di prove dopo 3

        anni

        Eh? "Mancanza di prove"? Scusa? Ti rendi conto o
        no che si parla di quasi 50 milioni di Euro e che
        un sito come quello fatto da qualsiasi azienda (e
        lasciando perdere gli errori madornali che
        c'erano) cosa, ad essere pessimisti, al massimo
        500,000 Euro? "Mancanza di prove"? Mai sentito parlare di "Why Not"??Va là, che se vogliono insabbiare c'hanno dei professionisti (Ustica docet)
  • pippolippo scrive:
    e gentiloni?
    dorme o sta giocando a tennis con ermete?son curioso di sapere chi ci sta mangiando sia a destra che a sinistra.
    • Comet scrive:
      Re: e gentiloni?
      - Scritto da: pippolippo
      son curioso di sapere chi ci sta mangiando sia a
      destra che a
      sinistra.A destra, ci ha già mangiato alla grande la cricca Stanca + IBM. A sinistra li coprono perchè ovviamente a loro volta hanno mangiato in altri piatti (telecom x es.) e quindi hanno bisogno di sostenersi l'un l'altro, limitandosi a simulare patetiche zuffe verbali a Ballarò e da Santoro.Sono tutti d'accordo, c'è ancora qualcuno che può negarlo? Altrimenti perchè mai la sx non dovrebbe cogliere al volo l'opportunità di sputtanare Stanca? E perchè mai Berlusconi dovrebbe difendere Fassino & D'Alema dalle intercettazioni su Consorte?Il giorno in cui la gente di questo paese finirà di scannarsi per Prodi VS Berlusconi e inizierà a battere i pugni sul tavolo per la legalità sarà un gran giorno.Lo vedremo mai?
      • rotfl scrive:
        Re: e gentiloni?
        - Scritto da: Comet
        Il giorno in cui la gente di questo paese finirà
        di scannarsi per Prodi VS Berlusconi e inizierà a
        battere i pugni sul tavolo per la legalità sarà
        un gran
        giornoPerfettamente d'accordo.
        Lo vedremo mai?Io ci ho gia' messo una pietra sopra. :(
      • mr_setter scrive:
        Re: e gentiloni?
        - Scritto da: Comet
        - Scritto da: pippolippo

        son curioso di sapere chi ci sta mangiando sia a

        destra che a

        sinistra.

        A destra, ci ha già mangiato alla grande la
        cricca Stanca + IBM. A sinistra li coprono perchè
        ovviamente a loro volta hanno mangiato in altri
        piatti (telecom x es.) e quindi hanno bisogno di
        sostenersi l'un l'altro, limitandosi a simulare
        patetiche zuffe verbali a Ballarò e da
        Santoro.

        Sono tutti d'accordo, c'è ancora qualcuno che può
        negarlo? Altrimenti perchè mai la sx non dovrebbe
        cogliere al volo l'opportunità di sputtanare
        Stanca? E perchè mai Berlusconi dovrebbe
        difendere Fassino & D'Alema dalle intercettazioni
        su
        Consorte?

        Il giorno in cui la gente di questo paese finirà
        di scannarsi per Prodi VS Berlusconi e inizierà a
        battere i pugni sul tavolo per la legalità sarà
        un gran
        giorno.

        Lo vedremo mai?Comet parli come un libro stampato!!! :)Sempre piu' spesso rimango basito di fronte all'atteggiamento assunto da giornalisti definiti autorevoli (chissa' cosa significa oggi in Italia la parola autorevole...). Si assiste ormai ad un vergognoso gioco delle parti in cui una parte politica accusa l'altra di gioco sporco o peggio di minare l'autorita' dello Stato e poi di fronte a fatti concreti ed agli scandali che ci ammorbano ogni santo giorno la tecnica prevalente e' quella del cane non mangia cane! Sara' un grande giorno quello che profetizzi ma chissa' se la mia generazione avra' la possibilita' di vederlo accadere veramente... :$LV&P O)
Chiudi i commenti