Google alza la voce

In fase di test una nuova versione di GVoice: sfrutta l'integrazione con le tecnologie Gizmo5 e lancia la sfida al VoIP di Skype

Roma – Google sta testando una nuova versione di GVoice, il servizio che permette di assegnare agli utenti un numero unico verso cui indirizzare tutte le proprie chiamate (dal telefono di casa, dal lavoro e dal cellulare) e che pur non essendo un servizio VoIP via WiFi permette di effettuare chiamate internazionali a costi bassissimi e di inviare SMS gratuiti. E che nella sua versione per iPhone era stato il pomo della discordia nella disputa triangolare Google-AT&T-Apple.

Dopo aver assorbito gli specialisti in VoIP di Gizmo5, Mountain View ha cercato di colmare alcune delle lacune del suo servizio per le chiamate: in particolare, a differenza dei servizi VoIP come Skype, per funzionare aveva bisogno che fosse assegnato il proprio numero di telefono GVoice a un telefono reale per fare o ricevere le chiamate.

Ora sembra che Google abbia sviluppato una versione desktop di GVoice, che permetterà agli utenti di rispondere alle proprie chiamate direttamente dal PC. E che sarebbe in fase di test presso i Googler.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Paolo Holzl scrive:
    Ma che bella notizia
    Da Microsoft uno straordinario annuncio per gli utilizzatori di Office Starter edition (ovvero la versione gratuita che io chiamo 'effetti della concorrenza',finalmente!)...in altre parole, Office Starter non invierà ai server Microsoft alcuna informazione che possa essere utilizzata per fare pubblicità mirata.Veramente mi sarebbe piaciuta una dichiarazione diversa.'non invierà ai server Microsoft alcuna informazione'...e basta!Quindi nel frattempo uso OpenOffice.
  • mosilon scrive:
    confronto
    openoffice 3 mi pare + completo di office starter 2010
    • mosfet scrive:
      Re: confronto
      Openoffice è completo e per uso home avanza e basta ...Per uso professional il discorso cambia ma quello che vuole fare Microsoft è drogare più persone possibili per abituarsi e poi in futuro usare detta suite a pagamento..Meglio openoffice...
    • angros scrive:
      Re: confronto
      Sicuramente: office starter è un crippleware, e i crippleware vanno evitati come la peste.
Chiudi i commenti