Google Apps paga per i nuovi utenti

Mountain View avvia un programma di compensazioni economiche per chiunque sia in grado di portare nuova acqua - cioè nuovi utenti - al mulino delle sue app Web per aziende. Un'offerta con limiti ben precisi

Roma – Google fa un ricorso crescente al marketing per invogliare gli utenti a fare uso delle sue app telematiche con un nuovo programma di incentivi economici, ideato per ricompensare quei business capaci di conquistare clienti alla causa della produttività cloud portata avanti da Mountain View.

Il programma di incentivi è pensato che chi già usa la versione enterprise di Google Apps, spiega il blog ufficiale della corporation californiana, e per ogni utente che apre una nuova sottoscrizione (tramite URL univoco per singolo cliente) è previsto un bonus di “referral” dal valore di 15 dollari.

Si parla, ovviamente, di sottoscrizioni a pagamento dal valore di 5 dollari al mese, un costo che permette di accedere a tutti gli strumenti di produttività telematica offerti da Google (Gmail, Calendario, Docs, il cloud storage di Drive) in versione enterprise.

L’iniziativa offre un incentivo economico per reclutare nuovi utenti, ma non si tratta di uno schema piramidale da usare per costruire un nuovo business a base di URL di referral: i 15 dollari di ricompensa verranno versati solo nel caso in cui il nuovo utente pagasse una sottoscrizione minima di 120 giorni, e l’incentivo varrà solo per i primi 100 utenti paganti la suddetta sottoscrizione minima.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bino scrive:
    Per la redazione
    Dopo il punto ci vuole uno spazio!Possibile che la metà dei vostri articolisti non sappia questa regola basilare? In tutti gli articoli è quasi sempre presente questo errore."possibili sinergie.L'intento di Mondadori"diventa"possibili sinergie. L'intento di Mondadori"È così difficile?
    • krane scrive:
      Re: Per la redazione
      - Scritto da: bino
      Dopo il punto ci vuole uno spazio!
      Possibile che la metà dei vostri articolisti non
      sappia questa regola basilare? In tutti gli
      articoli è quasi sempre presente questo
      errore.
      "possibili sinergie.L'intento di Mondadori"
      diventa
      "possibili sinergie. L'intento di Mondadori"
      È così difficile?Secondo me fai prima a scrivere a google traduttore, visto che gli articoli li prendono da li'.
    • Leguleio scrive:
      Re: Per la redazione

      Dopo il punto ci vuole uno spazio!
      Possibile che la metà dei vostri articolisti non
      sappia questa regola basilare? In tutti gli
      articoli è quasi sempre presente questo
      errore.È da alcuni mesi che è così, ma un tempo non accadeva. E se noti l'errore, un pugno nell'occhio per chi conosce le regole, non si presenta mai in tutto l'articolo: solo nei capoversi di una certa lunghezza.Mia ipotesi: a PI usano un nuovo programma di impaginazione con questo bug: si mangia lo spazio dopo i punti (ma non dopo le virgole, ad esempio) due volte su tre. Lo dico perché ho notato questo pugno nell'occhio anche da altre parti. :|
      • bino scrive:
        Re: Per la redazione
        - Scritto da: Leguleio

        Mia ipotesi: a PI usano un nuovo programma di
        impaginazione con questo bug: si mangia lo spazio
        dopo i punti (ma non dopo le virgole, ad esempio)
        due volte su tre.
        Ho pensato la stessa cosa onestamente.Ciò non toglie che se rileggessero l'articolo ALMENO una volta prima di pubblicarlo potrebbero sempre correggerlo.
        • krane scrive:
          Re: Per la redazione
          - Scritto da: bino
          - Scritto da: Leguleio

          Mia ipotesi: a PI usano un nuovo programma

          di impaginazione con questo bug: si mangia

          lo spazio dopo i punti (ma non dopo le

          virgole, ad esempio) due volte su tre.
          Ho pensato la stessa cosa onestamente.
          Ciò non toglie che se rileggessero l'articolo
          ALMENO una volta prima di pubblicarlo
          potrebbero sempre correggerlo.Li prendono apposta che non sanno leggere, altrimenti potrebbero rendersi conto per che postaggio lavorano ed andarsene.
  • ruppolo scrive:
    Non ci si salva più.
    Internet sta diventando un regno di corruzione, dove i dati degli utenti vengono venduti al miglior offerente.
    • cicciobello scrive:
      Re: Non ci si salva più.
      Fin tanto che gli utenti li regalano, raccontando tutti i fatti propri sui social network, ci sono poche speranze di un cambiamento.
      • krane scrive:
        Re: Non ci si salva più.
        - Scritto da: cicciobello
        Fin tanto che gli utenti li regalano, raccontando
        tutti i fatti propri sui social network, ci sono
        poche speranze di un cambiamento.O sui fanno geolocalizzare dal cellulare, o sono tutti orgoglioni della telecamera non chiudibile montata sul portatile.
        • 2014 scrive:
          Re: Non ci si salva più.
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: cicciobello

          Fin tanto che gli utenti li regalano,
          raccontando

          tutti i fatti propri sui social network, ci
          sono

          poche speranze di un cambiamento.

          O sui fanno geolocalizzare dal cellulare, o sono
          tutti orgoglioni della telecamera non chiudibile
          montata sul
          portatile.Ma è per la tua sicurezza! :DMetti che ti rubano il portatile, così hai la foto del ladro ;)
  • Chenneso Guevara scrive:
    Fallimento
    Tutto ciò che riguarda il Banana deve fallire, non mi frega se rimangono senza lavoro 5000 persone.
  • hp fiasco scrive:
    tutto sommato potrebbe non dispiacermi
    sembra strano a dirsi, ma quasi quasi non mi dispiaceanobii era fantastico fino a qualche anno fa, ora il client android fa XXXXXX ... si inpunta ogni due per tre, ho perso tutta la cronologia delle letture, e anche col sito web la situazione è uguale.io continuo ad usare il client solo come "lista dei libri da leggere" vado in libreria (anche mondadori) scanziono i codici a barre dei libri che mi interessano col cellulare e poi tempo e soldi permettendo li compro da altri store ;)ora che è di mondadori si spera che a breve se ne escano con:un nuovo client android e un nuovo sito web finalmente usabile, anzi potrebbero pure ispirarsi a goodread (che nel frattempo è stato acquistato da amazon e anch'esso è in futuro incerto) anzi visto che siamo italiani ... ne facciana una versione "italiana" (o quantomeno le recenzioni in italiano siano + in evidenza)non penso che ora di punto in bianco possano rendere obbigatorio l'acquisto di un kobo o di un libro mondandori .. significherebbe buttare alle ortiche tutta la base d'utenza attuale!al massimo se per continuare ad usare una bella app per tenere traccia dei libri letti, scrivere qualche recensione, avere una lista di libri da acquistare io in futuro debba registrarmi a anobii.mondadori.it, anobii.kobo.mondadori.it o simili .. pazienza!
  • Experience scrive:
    Silvio in ogni dove
    Non credo che Silvio riesca ad abbindolarmi su un portale di libri, non l'ha fatto con la politica figuriamoci con la cultura.
  • qualcuno scrive:
    conoscere e monitorare i gusti
    conoscere e monitorare i gusti degli utenti ...e schedarli secondo i loro orientamenti politici. Soprattutto quei 300K utenti italiani. Non dimenticatevi di chi è Mondadori.
    • non lo so scrive:
      Re: conoscere e monitorare i gusti
      - Scritto da: qualcuno
      conoscere e monitorare i gusti degli utenti ...
      e schedarli secondo i loro orientamenti politici.
      Soprattutto quei 300K utenti italiani.

      Non dimenticatevi di chi è Mondadori.quelli che hanno scorporato il settore stampa in una nuova ditta, poi venduta con la promessa di commesse subito poi ritirata ad operazione avvenuta col risultato di un sacco di lavoratori in cassa integrazione?mai sentita.
      • qualcuno scrive:
        Re: conoscere e monitorare i gusti
        Quella è tutta un'altra storia. Con la crisi parecchie aziende sono andate a gambe all'aria.Ma degli utenti di un sito per lettori che si ritrovano da un giorno all'altro schedati da una organizzazione politica non penso che ne siano tanto felici.
        • non lo so scrive:
          Re: conoscere e monitorare i gusti
          - Scritto da: qualcuno
          Quella è tutta un'altra storia. Con la crisi
          parecchie aziende sono andate a gambe
          all'aria.

          Ma degli utenti di un sito per lettori che si
          ritrovano da un giorno all'altro schedati da una
          organizzazione politica non penso che ne siano
          tanto
          felici.immagino di no, ma quei pochi impareranno la lezione: in futuro staranno più attenti a seminare i propri dati personali su internetil resto invece, la maggioranza, se ne fregherà
          • qualcuno scrive:
            Re: conoscere e monitorare i gusti


            il resto invece, la maggioranza, se ne fregheràIl fatto che la maggioranza se ne frega non vuol dire che gli altri se ne devono stare zitti.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: conoscere e monitorare i gusti
            contenuto non disponibile
          • 2014 scrive:
            Re: conoscere e monitorare i gusti
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: non lo so
            elici.



            immagino di no, ma quei pochi impareranno la

            lezione: in futuro staranno più attenti a

            seminare i propri dati personali su

            internet


            dati personali con un nickname?
            Mica hanno il potere di Google in MondadoriPer quello basta chiedere a fessbuk
          • 4102 scrive:
            Re: conoscere e monitorare i gusti
            - Scritto da: 2014
            Per quello basta chiedere a fessbukper ricevere come risposta una pernacchia :D
          • 4102 scrive:
            Re: conoscere e monitorare i gusti
            Il quale ti risponde col gesto dell'ombrello :D
          • 2014 scrive:
            Re: conoscere e monitorare i gusti
            - Scritto da: 4102
            Il quale ti risponde col gesto dell'ombrello :DBasta usare questi $$$ ;)
          • 4102 scrive:
            Re: conoscere e monitorare i gusti
            - Scritto da: 2014
            Basta usare questi $$$ ;)modadori non ne ha visto che ogni due o tre anni rischia di fallire :D
        • Matty scrive:
          Re: conoscere e monitorare i gusti
          Perchè tutti quelli che sono iscritti ai portali gestiti dai gruppi di De Benedetti pensi che isano al sicuro? Ma dai... il mondo del web è una porcheria e questo è solo l'inizio. Grande Fratello Docet!
    • ... scrive:
      Re: conoscere e monitorare i gusti
      - Scritto da: qualcuno
      conoscere e monitorare i gusti degli utenti ...
      e schedarli secondo i loro orientamenti politici.
      Soprattutto quei 300K utenti italiani.

      Non dimenticatevi di chi è Mondadori.di un pluripregiudicato, legato a doppio filo con Edizioni Master, noti per fare il giochetto di quasi-fallire ogni 3 anni per non pagare i debiti. Sara' per questo che i post dell'innominabile spariscono sempre da PI? sara' un caso? Tu fai le leggi lasche sul fallimento e io non faccio scrivere male di te sui miei portali.
  • franzgorg scrive:
    comodo per organizzarsi la biblioteca
    Anobii è comodo anche per organizzare la propria biblioteca.Avendo un lettore di codice a barre è una cosa velocissima aggiungere i propri libri, trovandoseli poi con tutti i dati blibliografici, la copertina etc.
    • king volution scrive:
      Re: comodo per organizzarsi la biblioteca
      - Scritto da: franzgorg
      Anobii è comodo anche per organizzare la propria
      biblioteca.
      Avendo un lettore di codice a barre è una cosa
      velocissima aggiungere i propri libri,
      trovandoseli poi con tutti i dati blibliografici,
      la copertina etc.http://alexandria.rubyforge.org/
    • ruppolo scrive:
      Re: comodo per organizzarsi la biblioteca
      Per fare un profilo dell'utente è perfetto.
  • nome e cognome scrive:
    ma che è?
    non lo conoscevo, sono l'unico? Devo veramente togliere youporn dalla homepage e navigare di più oppure sta roba è la solita "sola" con 5 utenti comprata dalla facebook de noartri?
    • krane scrive:
      Re: ma che è?
      - Scritto da: nome e cognome
      non lo conoscevo, sono l'unico? Devo veramente
      togliere youporn dalla homepage e navigare di più
      oppure sta roba è la solita "sola" con 5 utenti
      comprata dalla facebook de noartri?Resta su youporn anche tu, altro che sti siti del kaz...
      • Francesco scrive:
        Re: ma che è?
        Come potete notare "leggendo" l'articolo il sito conta ben 1m utenti di cui 300K sono Italiani. Io a questo sito ci sono arrivato molti anni fa ed e' uno strumento fantastico per scoprire nuovi titoli da persone che hanno gusti simili e leggendo commenti e recensioni su libri che vorrei leggere in futuro. Io leggo molto e questo strumento mi consente di ricordare libri fantastici o di salvare i libri nella lista di future letture oltre che condividere il mio punto di vista rispetto ad un libro e suggerirlo ad altri utenti che ne ricercano il titolo!La carenza di una utenza internazionale ne ha limitato l'espansione in quanto titoli / recensioni / edizioni causano un poco di dispersione.
        • king volution scrive:
          Re: ma che è?
          - Scritto da: Francesco
          Come potete notare "leggendo" l'articolo il sito
          conta ben 1m utenti di cui 300K sono Italiani. Io
          a questo sito ci sono arrivato molti anni fa ed
          e' uno strumento fantastico per scoprire nuovi
          titoli da persone che hanno gusti simili e
          leggendo commenti e recensioni su libri che
          vorrei leggere in futuro. mah... a me pare che sia "fantastico" soprattutto come strumento di marketing... per fare soldi alla faccia di chi ci va a scrivere gratis...di certo, per quanto mi riguarda, se vogliono che scriva "seriamente" (cioè non qualche commento a ca##o come qui si PI) su una community "a scopo di lucro" mi devono pagare...
          Io leggo molto e questo
          strumento mi consente di ricordare libri
          fantastici o di salvare i libri nella lista di
          future letture oltre che condividere il mio punto
          di vista rispetto ad un libro e suggerirlo ad
          altri utenti che ne ricercano il titolo!per queste cose io uso penna, blocco note e chiacchiere faccia a faccia con amici e conoscenti...
          • 2014 scrive:
            Re: ma che è?
            - Scritto da: king volution
            per queste cose io uso penna, blocco note e
            chiacchiere faccia a faccia con amici e
            conoscenti...Ma questa è l'amicizia 2.0 sei rimasto indietro
Chiudi i commenti