Google discrimina i non vedenti?

In realtà lo fanno quasi tutti i grandi portali e moltissimi altri servizi web, in Italia e all'estero. Tutta colpa di un box visuale di sicurezza che fa a pezzi l'accessibilità. Partita anche una petizione


Roma – Salve, vorrei sottoporvi una petizione che è stata aperta a livello internazionale. Si tratta di una richiesta fatta a Google, da parte dei non vedenti, affinché trovino un’alternativa efficace al box visuale di “sicurezza” che serve a impedire le registrazioni automatiche.

Questa misura di sicurezza, utilizzata da una stragrande maggioranza di istituzioni e portali, sarà sì una misura anti -spam ma impedisce di fatto l’accesso ai non vedenti o a chi ha problemi di vista in genere (e talvolta queste immagini sfocate sono difficili da individuare anche da chi vede).

E questi abusi perpetrati ai danni dei non vedenti , si trovano anche in operazioni banali, quali ad esempio l’invio di un sms autoconfigurante per configurare gli MMS sui telefonini da http://telefonino.libero.it .

E poi, questa misura, SENZA ALCUNA ALTERNATIVA, è implementata in tutti i portali preconfezionati quali PHPBB, PHP nuke, Invision Power Board… ad eccezione appunto di PHPBB che mette come alternativa la possibilità di contattare l’amministratore, il quale provvederà personalmente alla registrazione se l’utente tal dei tali ha problemi (si chiama “human operator”), che però non è una delle alternative + felici, in quanto:

– un amministratore che non conosce la problematica può inserire un indirizzo email inesistente per non aver fastidi di messaggi di sistema o altro (tipo no_reply@nome_dominio.com) nella configurazione del forum, conseguentemente anche l’indirizzo dato come “human operator” risulterà inesistente;
– non sempre l’amministratore ha il tempo di stare attento e “fare favori”, soprattutto se si tratta di siti amatoriali fatti da ragazzini o quant’altro;
– è un’operazione non immediata, per cui il non vedente prima di avere la registrazione effettuata, deve aspettare che quell’altro gli risponda;
– nel caso di operatori di grandi strutture, quale ad esempio Yahoo che implementa questa soluzione alternativa da anni, ci vorrebbero delle persone pagate apposta… E poi si nega il diritto, sacrosanto, di NON dare il proprio numero di telefono, per cui io non vedente non mi potrei registrare come “cionco bacucco” quando il mio collega vedente invece SI.

Le alternative a questi sistemi, ci sono .
E sono elencate tutte, compresa quella del Human Operator, qui .

Bisognerebbe iniziare a sensibilizzare tutti, compresi gli sviluppatori delle piattaforme sopraccitate, affinché trovino soluzioni alternative all’immagine visuale, o per lo meno, che nei loro tool, nei manuali, lo scrivano:
“Questa funzione può fornire un sistema di sicurezza contro lo spam ma allo stesso tempo preclude l’accesso a chi ha problemi di disabilità visive: usatela con responsabilità, assicuratevi di aver trovato alternative valide per risolvere il problema spam”

Un’altra alternativa esiste inoltre implementata su wordpress .
Credo sia possibile fare il porting per PHPBB, e altre applicazioni del genere.
Per quanto riguarda l’audio… posso citare tre siti che la hanno già implementata come alternativa: hotmail , libero e AOL .
C’è la possibilità di ascoltare un suono oltre all’immagine.

Vorrei che ne parlaste in un vostro articolo, perché questa cosa del box visuale sta prendendo sempre più piede nell’ indifferenza generale .
La petizione è qui

Elena B.

Gentile Elena
giriamo volentieri a Google, e ai tanti gestori di siti che offrono servizi “protetti” da questo strumento, l’invito rivolto dai firmatari della petizione, il cui counter mentre scriviamo è salito quasi a 4mila firme.
L’augurio è che serva non solo ad eliminare un’ulteriore barriera all’accesso ma, più in generale, a sensibilizzare sulle problematiche dell’accessibilità, vero termometro della qualità della rivoluzione digitale.
A presto, la Redazione

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Stanno uccidendo internet
    - Scritto da: Anonimo
    quindi anche gli autovelox, o quei nuovi sistemi
    di controllo della velocita' sulle lunghe tratte
    autostradali, andrebbero aboliti, per lasciare
    all'individuo la liberta' totale e la
    responsabilita' delle sue azioni?Esattamente, a me il 'nanny state' che ti segue 'from cradle to grave' per vedere se ti comporti bene non mi piace manco per niente
    Tipo farwest nella corsa ai territori?automobili nel far west? che razza di paragonenessun automobilista deve accaparrarsi 'nuove' terre (che poi erano degli indiani d'america) in questo caso
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    "Il termine pedofilia deriva dal greco pais (fanciullo/a) e filos (amante). Indica l'attrazione sessuale da parte di persone adulte verso i bambini; di diverso significato, ma correlato, il termine pederastia. Nell'accezione più comune, il termine si discosta dal significato prettamente sintattico e viene usato per indicare chi abusa sessualmente di un bambino. [...]"da wikipedia:http://it.wikipedia.org/wiki/Pedofiliasottolineo: il termine si discosta dal significato prettamente sintattico e viene usato per indicare chi abusa sessualmente di un bambinola pedofilia e una cosa l'abuso è un'altra.ma continuate pure a miskiare le cose se vi fa piacere. in fondo l'ignoranza è bella.
    No, al massimo possiamo considerarla una
    malattia, non una voglia o solo una fantasia
    sessuale l' abuso a livello pratico (perchè con
    pedofilia si intende l' abuso sul minore, che poi
    sia solo perchè per legge se il minorenne ha meno
    di 16 anni viene comunque considerata presunzione
    di violenza è un altro discorso).
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta.
    - Scritto da: Wakko Warner
    Che ve ne pare?Che è oscena.
  • Anonimo scrive:
    Re: Nelle mani del cioccolataio
    Capezzone e poi?
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: minori consenzienti e adulti?

    Cosa ne pensi di rapporti fra minorenni
    consenzienti ed adulti?Minorenni è una definizione un po' generica.Trovare attraente una ragazza dopo la pubertà è una cosa naturale, a prescindere dall'età, prevista per precisi scopi dall'evoluzione naturale. A volte la pubertà la si raggiunge precocemente e se guardi una ragazza in spiaggia non le chiedi la carta d'identità.Trovare attraente una bambina prima della pubertà non mi sembra naturale, ma in base a che criterio stabilirlo? A rigore posso solo dire che le bambine a me non provocano certe reazioni, ma che pensare di uno a cui le provocano? È un pervertito? È più pervertito lui o il Dio che l'ha creato?Per i reclami, rivolgersi al Progettista.Riguardo ai rapporti sessuali, fisserei un'età - non tanto per la questione se l'atto sia "morale", "naturale" o che, quanto per quella del consenso. La legge fino a qualche tempo fa riteneva che a 14 anni si sia abbastanza maturi per dare questo consenso, e trovo sia un valore grossomodo ragionevole.Per età inferiori (non di troppo) di quella legalmente fissata si potrebbe pensare a un'autorizzazione previo parere di uno psicologo sulle motivazioni dei soggetti coinvolti, ma detta così mi sembra insopportabilmente ulivista.Infine, giusto per esaurire le mie osservazioni sulla questione, le fotografie di minori (anche nudi) che non ritraggono atti sessuali non mi sembra rientrino nella definizione legale di pedopornografia, così come le foto di adulti nudi che non commettono atti sessuali non è pornografia. Sarebbe grave che una legge definisse pedopornografia anche questo.Nel Duomo di Firenze si trova una statua che ritrae inequivocabilmente una bambina nuda: che si fa, si distrugge l'opera, si impongono i braghettoni, si arresta tutto lo staff del Vaticano?Le critiche di ALCEI e dei partecipanti al forum sono rivolte a una legge irrazionale.==================================Modificato dall'autore il 22/02/2006 1.00.44
  • Gatto Selvaggio scrive:
    [OT] Che cattivo

    testimoni di geova non mi fanno ne caldo ne
    freddo, finche' non cercano di convertirmi - a
    quel punto per un po' li sopporto, poi li mando a
    c@g@re.Che scortesia. Una volta una testimone di Geova ha suonato il campanello per convertirmi. Lei era fuori al freddo, come si conviene a una martire, io al caldo al citofono. Abbiamo parlato per un po', le ho spiegato che l'universo potrebbe essersi creato da solo senza bisogno di Dio ed è cascata dalle nuvole come se non ci avesse mai pensato. Poi abbiamo parlato un altro po', e parla che ti parla a un certo punto le ho chiesto se conosceva l'argomento ontologico. Allora ha desistito.==================================Modificato dall'autore il 22/02/2006 0.17.43
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    Wakko, lungi da me l'idea di offenderti - il mondo e' bello perche' e' vario, se tutti la pensassero come me sarebbe oltremodo noioso.Anche io a volte ho comportamenti dal punto di vista "economico" non brillantissimi: sperpero una certa quantita' di denaro in vaccate che mi danno una gioia temporanea, ma non mi arrichiscono. Questo e' bello, mi fa stare meglio - ma se eleggessimo lo sputtanamento del denaro a forma di economia globale; la carestia sarebbe molto vicina.Ovviamente ... se lo sputtanamento di denaro avviene su piccola scala, e' anche positivo: si chiama "consumismo" e fa lavorare tanta gente.Stesso dicasi con l'omosessualita': che possa essere divertente posso accettarlo/rifiutarlo in base a opinioni soggettive: ma da qui a farne il pilastro del comportamento ... ce ne passa.Poi, ognuno e' libero di fare quel che vuole, nel rispetto delle liberta' altrui - es: a me i testimoni di geova non mi fanno ne caldo ne freddo, finche' non cercano di convertirmi - a quel punto per un po' li sopporto, poi li mando a c@g@re.btw: io non cerco di convertire ne un testimone, ne un omosessuale. Uno dei due sbaglia (e ne sono matematicamente certo), ma tutti e due ne hanno il diritto :P.
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    - Scritto da: Wakko Warner
    - Scritto da: Ilruz

    Non credo dicesse che gli omossessuali sono
    tutti

    pazzi - e' pero' un comportamento che non premia

    la riproduzione, e in ultima analisi la specie:

    se nel mondo tutta l'umanita (uomini e donne)

    avesse uno stretto comportamento omosessuale, in

    50 anni l'uomo si estinguerebbe.



    Ora bruciatemi :D

    Che tu ci creda o no, della sorte dell'umanità,
    mi interessa ben poco. Io penso a vivere la mia
    vita nel migliore dei modi possibili (per me), ho
    solo questa vita e non intendo buttarla nel c**so
    perché qualcuno ha paura che ci estinguiamo. Nel
    contempo cerco di rendere piacevole la vita anche
    a coloro che mi stanno attorno perché loro hanno
    il mio stesso diritto a vivere nel migliore dei
    modi... quindi non sto facendo un torto proprio a
    nessuno.

    Supponi poi che il 100% degli esseri umani
    diventassero omosessuali... siamo in grado di
    riprodurci comunque... o mi sbaglio?
    Quindi il problema non sussiste.tutto comprensibile
    E poi scusa ma che ci posso fare io se i
    maschietti mi piacciono di più delle femminucce?questo no, ma hai mai messo il nastro tra le cosce fresche di una ragazza?
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    - Scritto da: Ilruz
    Non credo dicesse che gli omossessuali sono tutti
    pazzi - e' pero' un comportamento che non premia
    la riproduzione, e in ultima analisi la specie:
    se nel mondo tutta l'umanita (uomini e donne)
    avesse uno stretto comportamento omosessuale, in
    50 anni l'uomo si estinguerebbe.

    Ora bruciatemi :DChe tu ci creda o no, della sorte dell'umanità, mi interessa ben poco. Io penso a vivere la mia vita nel migliore dei modi possibili (per me), ho solo questa vita e non intendo buttarla nel c**so perché qualcuno ha paura che ci estinguiamo. Nel contempo cerco di rendere piacevole la vita anche a coloro che mi stanno attorno perché loro hanno il mio stesso diritto a vivere nel migliore dei modi... quindi non sto facendo un torto proprio a nessuno.Supponi poi che il 100% degli esseri umani diventassero omosessuali... siamo in grado di riprodurci comunque... o mi sbaglio?Quindi il problema non sussiste.E poi scusa ma che ci posso fare io se i maschietti mi piacciono di più delle femminucce?
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Veramente le opinioni che hai espresso


    più e più volte fanno a pugni con la


    funzione educativa che i genitori


    assolvono in tutte le specie


    superiori (mammiferi e uccelli).

    Tra animali superiori quando lo danno il diritto

    di voto ai cuccioli ??
    Ma che razzo di commento è questo?E' allo scopo di comprendere meglio l'incomprensibile commento a cui ho risposto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Veramente le opinioni che hai espresso più e più

    volte fanno a pugni con la funzione educativa

    che i genitori assolvono in tutte le specie

    superiori (mammiferi e uccelli).

    Tra animali superiori quando lo danno il diritto
    di voto ai cuccioli ??Ma che razzo di commento è questo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: nattu_panno_dam

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Onestamente wakko... non pensi che al 99,99%
    ti


    risponderebbero "no grazie"?



    In uno stato in cui i ragazzini passano la loro

    fanciullezza a venire su con il mito della

    visibilita' in Tv, grande fratello e

    letterine.... Credo che potrebbe stupirci tutti

    la percentuale di quelli che direbbero "Si

    grazie, volentieri !!"

    Hai dimenticato la lobotomizzazione cattolica;
    non è forte come quella islamica, ma cio' non
    significa che sia irrilevante (l' immorale,
    etc..).Quella forse vale per i genitori bacchettoni che si illudono che il 99 % dei loro figli direbbero di no... Ma la realta' dei ragazzini e' ben distante.Poi ovvio che non faccio di tutt'erba un fascio.
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Wakko Warner





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Wakko Warner




    - Scritto da: Anonimo





    Voglio dire che le attenzioni sessuali

    sono





    giustamente rivolte al bambino
    (virtuale)

    al




    fine





    di realizzare il concepimento, e con

    questo,



    la





    sopravvivenza della specie.









    Quindi io sarei un malato perché mi

    piacciono


    le




    persone del mio stesso sesso e non


    contribuisco




    (per lo meno in questo modo) allo sviluppo


    della




    specie umana? :'( :'( :'( :'( Ma
    avanti...




    su... speravo che questi pregiudizi
    stessero




    scomparendo.













    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1327









    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1327









    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1326





    Si noti il nome del forum in cui tali post
    sono


    stati fatti. :( Che tristezza... è
    veramente


    desolante leggere certe cose.



    Quei post sono stati presi da internet...

    Ah bé, allora... lol...L'omosessualità è una malattia?L'omosessualità, non è come l'eterosessualità che è l'unico modo possibile di vivere la propria sessualità. La scelta di un partner erotico è legata a molti fattori, ed è dovuta al contagio di un virus!
  • nattu_panno_dam scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Onestamente wakko... non pensi che al 99,99% ti

    risponderebbero "no grazie"?

    In uno stato in cui i ragazzini passano la loro
    fanciullezza a venire su con il mito della
    visibilita' in Tv, grande fratello e
    letterine.... Credo che potrebbe stupirci tutti
    la percentuale di quelli che direbbero "Si
    grazie, volentieri !!"Hai dimenticato la lobotomizzazione cattolica; non è forte come quella islamica, ma cio' non significa che sia irrilevante (l' immorale, etc..).
  • Solvalou scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    beh la sessuofobia delle gerarchie cattoliche di cui parli ha strani modi di estrinsecarsi. Da sessuofobo, per un prete accusato di molestare bambini non attuerei il semplice cambio di parrocchia. Lo manderei in via cautelativa in un convento di ultraottantenni. Se poi risulta innocente, tante scuse e amici come prima: a norma di vangelo un cattolico non si dovrebbe fare problemi se viene accusato ingiustamente.
  • Anonimo scrive:
    La maggioranza dice che...
    Quindi, secondo la maggioranza dei "postatori" di commenti a questa notizia, impedire una azione individuale e' sinonimo di censura e criminalizzazione preventiva.Qualunque azione (subordinata alla legge o al controllo preventivo) che limiti la liberta' dell'individuo come il "solo" guardare immagini pedopornografiche, costituisce una forzatura paragonabile alla dittatura, perche', in definitiva, l'individuo deve essere libero e responsabile delle sue azioni.giusto?e allora perche' molti (magari anche di voi) sono favorevoli alle limitazioni al traffico nei centri urbani, per limitare le emissioni inquinanti?non costituiscono anch'esse una limitazione alla liberta' personale?non e' forse sufficiente affidarsi al senso di responsabilita' degli automobilisti?o forse l'esperienza insegna che i propri interessi (o piaceri) prevaricano sempre il senso civico (o etico, in questo caso) e quindi e' necessario definire regole e controllarne l'applicazione?
    • Anonimo scrive:
      Re: La maggioranza dice che...

      e allora perche' molti (magari anche di voi) sono
      favorevoli alle limitazioni al traffico nei
      centri urbani, per limitare le emissioni
      inquinanti?Sono daccordo in toto con quello che ti ha replicato e aggiungo limitare Verbalmente, non certo ti limitano Sbarrandoti la casa, non facendoti uscire nei giorni di blocco al traffico, tu puoi uscire ma paghi le conseguenze, cosi dovrebbe essere, una via di mezzo.E' come se nei giorni di blocco del traffico, fanno sparire tutte le mete di attrazione, le chiudono le recintano o peggio le distruggono.Ecco cos'è la censura e tu la stai avvalorando.Te ne accorgerai purtroppo solo quando le conseguenze di questa legge si ripercuoteranno sul tuo orticello...
  • nattu_panno_dam scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Wakko Warner

    Tu dici? Io non ne sarei così sicuro. In ogni
    caso sono certo che se la mia proposta venisse
    messa in pratica si salverebbero molte persone.
    Se si salvasse anche solo un bambino io direi che
    la si potrebbe considerare un successo.Certo, mi sembra ci siano stati anche casi recenti resi pubblici attraverso i telegiornali o altro, che parlavano di madri che prostituivano i loro bambini a pederasti ben paganti. E' come se avessi detto che l' etero o l' omosessuale è destinato a masturbarsi a vita per sua volontà..
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Wakko Warner



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Wakko Warner



    - Scritto da: Anonimo




    Voglio dire che le attenzioni sessuali
    sono




    giustamente rivolte al bambino (virtuale)
    al



    fine




    di realizzare il concepimento, e con
    questo,


    la




    sopravvivenza della specie.







    Quindi io sarei un malato perché mi
    piacciono

    le



    persone del mio stesso sesso e non

    contribuisco



    (per lo meno in questo modo) allo sviluppo

    della



    specie umana? :'( :'( :'( :'( Ma avanti...



    su... speravo che questi pregiudizi stessero



    scomparendo.








    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1327





    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1327





    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1326



    Si noti il nome del forum in cui tali post sono

    stati fatti. :( Che tristezza... è veramente

    desolante leggere certe cose.

    Quei post sono stati presi da internet...Ah bé, allora... lol...
  • Anonimo scrive:
    Re: Che dire...
    - Scritto da: Anonimo
    Link al testo di legge oppure hai sparato la
    prima caxxata che ti passava per la testa?E' una legge che sta nella sua mente.
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Wakko Warner


    - Scritto da: Anonimo



    Voglio dire che le attenzioni sessuali sono



    giustamente rivolte al bambino (virtuale) al


    fine



    di realizzare il concepimento, e con questo,

    la



    sopravvivenza della specie.





    Quindi io sarei un malato perché mi piacciono
    le


    persone del mio stesso sesso e non
    contribuisco


    (per lo meno in questo modo) allo sviluppo
    della


    specie umana? :'( :'( :'( :'( Ma avanti...


    su... speravo che questi pregiudizi stessero


    scomparendo.




    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1327


    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1327


    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1326

    Si noti il nome del forum in cui tali post sono
    stati fatti. :( Che tristezza... è veramente
    desolante leggere certe cose.Quei post sono stati presi da internet...
  • Anonimo scrive:
    chidere gli occhi non risolvere...
    Come il solito e' meglio chiudere gli occhi e non risolvere il problema alla radice cercando chi produce il materiale pedo-pornografico.E' meglio che tale materiale, venga prodotto ma nascosco al pubblico che cosi' evita lo sdegno?E' davvero meglio nascondere i problemi piuttosto che risolverli?
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo
    Veramente le opinioni che hai espresso più e più
    volte fanno a pugni con la funzione educativa
    che i genitori assolvono in tutte le specie
    superiori (mammiferi e uccelli).Tra animali superiori quando lo danno il diritto di voto ai cuccioli ??
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    Veramente le opinioni che hai espresso più e più volte fanno a pugni con la funzione educativa che i genitori assolvono in tutte le specie superiori (mammiferi e uccelli).
  • Anonimo scrive:
    Re: pornografia minorile
    - Scritto da: Wakko Warner
    http://canali.libero.it/affaritaliani/pedofiliaoutreau.htmlAh e fra l'altro... quel magistrato francese ora dovrà per lo meno chiedere *scusa*. Se capita qui in Italia viene tutto messo a tacere perché se si scoprono le schifezze che fanno la "morale" ne avrebbe a che risentire.==================================Modificato dall'autore il 21/02/2006 15.28.09
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    Margherita Hack non mi eccita e neppure Rosy Bindi.
  • Anonimo scrive:
    Re: pornografia minorile
    - Scritto da: Anonimo
    Prendo spunto dall'argomento per raccontare la
    mia "esperienza". Ero titolare di una videoteca e
    tra il tanto materiale vi erano videocassette
    che, dichiarazioni dei distributori del materiale
    a garanzia della legale età degli attori in mio
    possesso, fatture di acquisto e iva pagata
    presenti, come pure il bollino SIAE su ogni
    confezione, ebbene ho subito tre diversi
    sequestri sullo stesso materiale; le indagini di
    p.g. svolte sulla mia persona hanno dato esito
    negativo come pure negativi i contatti con
    clienti e distributori......per farla breve si
    legge nel documento di fine indagini: "non sono
    emersi collegamenti o fatti penalmente rilevanti
    per riscontrare il reato per cui il......era
    stato indagato". Risultato del processo, ora
    appellato: 6 anni di condanna al carcere. 30 mila
    euro di multa e interdizione perpetua da
    incarichi pubblici oltre alla perdita della
    patria potestà. Sono stato sbattuto in
    televisione e sui giornali con grande risolto,
    trattato come un criminale con la C maiuscola
    (facendo molto risalto sulla mia notorietà) e
    messo pubblicamente alla gogna. Ma mica era
    finita, perchè due anni fa ho subito un ennesimo
    controllo dalla stessa polizia che l'aveva fatto
    l'anno precedente, controllo che portato al
    sequestro di materiale lasciatomi dodici mesi
    prima. Nessun intervento di sequestro dei locali
    (mia moglie ha regolarmente aperto il giorno
    dopo). Aperto lei perchè io nel frattempo ero
    stato incarcerato come misura preventiva. Non vi
    racconto l'incubo e le frasi di stupore degli
    agenti carcerari ad ascoltare amichevolmente
    l'accaduto. Credo che sarei ancora dentro se in
    famiglia non avessimi preso la decisione di
    chiudere baracca e burattini: è bastato infatti
    presentare al gip l'atto pubblico di cessazione
    di attività e in poche ore sono stato
    accompagnato alla porta di uscita del carcere.
    Vedremo ora cosa succederà alla prossima udienza
    di fine aprile. Ah, aggiungo che i controlli di
    polizia presso i distributori hanno permesso di
    rintracciare le fotocpie dei documenti di
    identità degli attori e le liberatori di costoro
    per l'utilizzo del "girato".(non penso proprio
    che i pedofili chiedano i documenti e facciano
    firmare dichiarazioni alle povere vittime).
    Concludo che come sempre in Italia, si è passati
    alla solita caccia ai demoni e alle streghe.
    facendo leva sull'inquietante tema della
    pedofilia....il resto cioè il maniacale
    protagonismo di taluni continua ancora e stavolta
    in internet non trovando, immagino, più nulla
    negli esercizi commerciali (io lavoravo da 13
    anni nel settore audio-video; ora sono
    "felicemente" disoccupato".Il fatto è che la gente sente queste storie e pensa che siano casi limite o addirittura esagerazioni create ad arte per far passare chissà quale principio.Mentre invece QUESTA è LA REALTÀ di OGNI GIORNO.Ragazzi di
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Anonimo
    Onestamente wakko... non pensi che al 99,99% ti
    risponderebbero "no grazie"?In uno stato in cui i ragazzini passano la loro fanciullezza a venire su con il mito della visibilita' in Tv, grande fratello e letterine.... Credo che potrebbe stupirci tutti la percentuale di quelli che direbbero "Si grazie, volentieri !!"
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    Visto che la visione ciellina contrasta con le acquisizioni di psichiatria ed etologia... è superfluo che spieghi per cosa userei la visione ciellina vero?
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: nattu_panno_dam

    - Scritto da: Wakko Warner



    - Scritto da: nattu_panno_dam





    - Scritto da: Wakko Warner







    - Scritto da: Anonimo





    Quindi... visto che sarei io stesso a

    volere



    che





    le mie immagini venissero condivise...

    dove





    starebbe il reato?









    Incitamento alla masturbazione! Finirai




    all'inferno per questo :)







    Oh bé... io ho il posto prenotato in diversi



    gironi... uno più uno meno... :p








    Comunque sono d'accordissimo con te anche
    se




    penso che un database del genere sia



    tecnicamente




    un incubo da gestire.







    Meglio un incubo da gestire... che un
    bambino



    violentato... non sei d'accordo?





    Credi davvero che un database risolva il


    problema? Oppure stiamo parlando solo di


    pornografia e non di pedofilia in sè?



    Perché, le leggi attuali risolvono il problema

    della pedofilia? In che modo? E soprattutto... a

    che prezzo?

    Comunque si, credo davvero che questa soluzione

    salverebbe molti, moltissimi bambini e
    ragazzini.

    Credo veramente che potrebbe annientare il

    mercato nero e danneggiare chi questo materiale

    lo produce.

    Credo veramente che salverebbe un sacco di

    ragazzi e persone la cui *unica colpa* è di

    masturbarsi su materiale discutibile.

    Ah , ho capito, ma i pederasti non penso si
    "nutrano" solo di pornografia minorile, sempre se
    parliamo di pedofilia.Tu dici? Io non ne sarei così sicuro. In ogni caso sono certo che se la mia proposta venisse messa in pratica si salverebbero molte persone. Se si salvasse anche solo un bambino io direi che la si potrebbe considerare un successo.
  • nattu_panno_dam scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: nattu_panno_dam



    - Scritto da: Wakko Warner





    - Scritto da: Anonimo




    Quindi... visto che sarei io stesso a
    volere


    che




    le mie immagini venissero condivise...
    dove




    starebbe il reato?







    Incitamento alla masturbazione! Finirai



    all'inferno per questo :)





    Oh bé... io ho il posto prenotato in diversi


    gironi... uno più uno meno... :p






    Comunque sono d'accordissimo con te anche se



    penso che un database del genere sia


    tecnicamente



    un incubo da gestire.





    Meglio un incubo da gestire... che un bambino


    violentato... non sei d'accordo?



    Credi davvero che un database risolva il

    problema? Oppure stiamo parlando solo di

    pornografia e non di pedofilia in sè?

    Perché, le leggi attuali risolvono il problema
    della pedofilia? In che modo? E soprattutto... a
    che prezzo?
    Comunque si, credo davvero che questa soluzione
    salverebbe molti, moltissimi bambini e ragazzini.
    Credo veramente che potrebbe annientare il
    mercato nero e danneggiare chi questo materiale
    lo produce.
    Credo veramente che salverebbe un sacco di
    ragazzi e persone la cui *unica colpa* è di
    masturbarsi su materiale discutibile.Ah , ho capito, ma i pederasti non penso si "nutrano" solo di pornografia minorile, sempre se parliamo di pedofilia.
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    - Scritto da: Wakko Warner
    - Scritto da: Anonimo

    Voglio dire che le attenzioni sessuali sono

    giustamente rivolte al bambino (virtuale) al
    fine

    di realizzare il concepimento, e con questo, la

    sopravvivenza della specie.

    Quindi io sarei un malato perché mi piacciono le
    persone del mio stesso sesso e non contribuisco
    (per lo meno in questo modo) allo sviluppo della
    specie umana? :'( :'( :'( :'( Ma avanti...
    su... speravo che questi pregiudizi stessero
    scomparendo.Ma rotfl! Fai prima a stilare la lista delle cose che non ti eccitano sessualmente che il contrario!
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: nattu_panno_dam

    - Scritto da: Wakko Warner



    - Scritto da: Anonimo



    Quindi... visto che sarei io stesso a volere

    che



    le mie immagini venissero condivise... dove



    starebbe il reato?





    Incitamento alla masturbazione! Finirai


    all'inferno per questo :)



    Oh bé... io ho il posto prenotato in diversi

    gironi... uno più uno meno... :p




    Comunque sono d'accordissimo con te anche se


    penso che un database del genere sia

    tecnicamente


    un incubo da gestire.



    Meglio un incubo da gestire... che un bambino

    violentato... non sei d'accordo?

    Credi davvero che un database risolva il
    problema? Oppure stiamo parlando solo di
    pornografia e non di pedofilia in sè?Perché, le leggi attuali risolvono il problema della pedofilia? In che modo? E soprattutto... a che prezzo?Comunque si, credo davvero che questa soluzione salverebbe molti, moltissimi bambini e ragazzini. Credo veramente che potrebbe annientare il mercato nero e danneggiare chi questo materiale lo produce.Credo veramente che salverebbe un sacco di ragazzi e persone la cui *unica colpa* è di masturbarsi su materiale discutibile.
  • Anonimo scrive:
    pornografia minorile
    Prendo spunto dall'argomento per raccontare la mia "esperienza". Ero titolare di una videoteca e tra il tanto materiale vi erano videocassette che, dichiarazioni dei distributori del materiale a garanzia della legale età degli attori in mio possesso, fatture di acquisto e iva pagata presenti, come pure il bollino SIAE su ogni confezione, ebbene ho subito tre diversi sequestri sullo stesso materiale; le indagini di p.g. svolte sulla mia persona hanno dato esito negativo come pure negativi i contatti con clienti e distributori......per farla breve si legge nel documento di fine indagini: "non sono emersi collegamenti o fatti penalmente rilevanti per riscontrare il reato per cui il......era stato indagato". Risultato del processo, ora appellato: 6 anni di condanna al carcere. 30 mila euro di multa e interdizione perpetua da incarichi pubblici oltre alla perdita della patria potestà. Sono stato sbattuto in televisione e sui giornali con grande risolto, trattato come un criminale con la C maiuscola (facendo molto risalto sulla mia notorietà) e messo pubblicamente alla gogna. Ma mica era finita, perchè due anni fa ho subito un ennesimo controllo dalla stessa polizia che l'aveva fatto l'anno precedente, controllo che portato al sequestro di materiale lasciatomi dodici mesi prima. Nessun intervento di sequestro dei locali (mia moglie ha regolarmente aperto il giorno dopo). Aperto lei perchè io nel frattempo ero stato incarcerato come misura preventiva. Non vi racconto l'incubo e le frasi di stupore degli agenti carcerari ad ascoltare amichevolmente l'accaduto. Credo che sarei ancora dentro se in famiglia non avessimi preso la decisione di chiudere baracca e burattini: è bastato infatti presentare al gip l'atto pubblico di cessazione di attività e in poche ore sono stato accompagnato alla porta di uscita del carcere. Vedremo ora cosa succederà alla prossima udienza di fine aprile. Ah, aggiungo che i controlli di polizia presso i distributori hanno permesso di rintracciare le fotocpie dei documenti di identità degli attori e le liberatori di costoro per l'utilizzo del "girato".(non penso proprio che i pedofili chiedano i documenti e facciano firmare dichiarazioni alle povere vittime). Concludo che come sempre in Italia, si è passati alla solita caccia ai demoni e alle streghe. facendo leva sull'inquietante tema della pedofilia....il resto cioè il maniacale protagonismo di taluni continua ancora e stavolta in internet non trovando, immagino, più nulla negli esercizi commerciali (io lavoravo da 13 anni nel settore audio-video; ora sono "felicemente" disoccupato".
  • nattu_panno_dam scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Anonimo


    Quindi... visto che sarei io stesso a volere
    che


    le mie immagini venissero condivise... dove


    starebbe il reato?



    Incitamento alla masturbazione! Finirai

    all'inferno per questo :)

    Oh bé... io ho il posto prenotato in diversi
    gironi... uno più uno meno... :p


    Comunque sono d'accordissimo con te anche se

    penso che un database del genere sia
    tecnicamente

    un incubo da gestire.

    Meglio un incubo da gestire... che un bambino
    violentato... non sei d'accordo?Credi davvero che un database risolva il problema? Oppure stiamo parlando solo di pornografia e non di pedofilia in sè?
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Wakko Warner





    - Scritto da: Segfault



    - Scritto da: Wakko Warner




    Oddio...







    Nulla che non hai già fatto... non ti


    preoccupare



    :D





    Non mi piace il tuo tono... mi preoccupo per


    questo :s






    Pausa pranzo.





    Ah già...






    Passa un bel pomeriggio Wakko. :)





    A dopo :)


    Ricordati il latte quando torni!!!



    ma un paio di orette dallo strizzacervelli alla

    settimana no eh? :S

    Penso non sia recuperabile... trattare un
    argomento complesso come questo in modo
    semplicistico come ha fatto lui è improponibile.Mi è stato chiesto di fare una proposta per risolvere la situazione senza sbattere in galera gente che mai farebbe del male a qualcuno e senza imporre censura ed ingiusti limiti alle libertà degli altri.Io la mia proposta l'ho fatta, non credo sia semplicistica, non credo sia assurda. Credo anzi che si tratti di un'ottima proposta e che sia l'unica strada sensata veramente percorribile.Se mi dici per favore dove la mia proposta sarebbe "semplicistica" mi fai un favore.
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Wakko Warner



    - Scritto da: Segfault


    - Scritto da: Wakko Warner



    Oddio...





    Nulla che non hai già fatto... non ti

    preoccupare


    :D



    Non mi piace il tuo tono... mi preoccupo per

    questo :s




    Pausa pranzo.



    Ah già...




    Passa un bel pomeriggio Wakko. :)



    A dopo :)

    Ricordati il latte quando torni!!!

    ma un paio di orette dallo strizzacervelli alla
    settimana no eh? :S Penso non sia recuperabile... trattare un argomento complesso come questo in modo semplicistico come ha fatto lui è improponibile.Imho:- il pederasta (quello che paga e si procura il bambinello da seviziare e non) è sempre esistito, e non è nemmeno una malattia, come l' omosessualità;- l' unica colpa di internet è quella di dare la possibilità di condividere contenuti in modo quasi istantaneo e libero, e spero che continuerà ad essere cosi' altrimenti cesserà di esistere;- questa legge da regime totalitario non ha nulla a che vedere con la pedofilia, ma piuttosto con la libertà dell' individuo;- il circolare di immagini di nudo minorile penso non sia consentito, senza tirar fuori il pederasta, a meno che il porno non diventi consultabile anche per individui con età inferiore ai 18 anni, altrimenti sarebbe un grosso controsenso.Sono perplesso su come si possa capire che il bambino/a in questione lo faccia per libera scelta... impossibile?
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Anonimo
    Onestamente wakko... non pensi che al 99,99% ti
    risponderebbero "no grazie"?Forse (anche se non capisco secondo quale principio hai stabilito quella percentuale, io sarei molto più propenso a pensare a 70% no e 30% si. Io saprei esattamente cosa scegliere). Ma questo non toglie il fatto che ci sarebbe qualcuno che direbbe di si.Inoltre il database di cui parlo non sarebbe composto solo da foto di stupri ma anche e, credo, soprattutto, da foto e video autoprodotti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    Onestamente wakko... non pensi che al 99,99% ti risponderebbero "no grazie"?
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo
    Tu attribuisci -come sempre- eccessiva autonomia
    ai minori, in particolare ai minori di 14 anni.Io attribuisco una autonomia che non ritengo affatto eccessiva a tutti, indipendentemente dall'età.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    Tu attribuisci -come sempre- eccessiva autonomia ai minori, in particolare ai minori di 14 anni.
  • Anonimo scrive:
    Re: COSA POTREBBE FARE ALCEI e NOI TUTTI
    - Scritto da: Anonimo
    Daccordo potreste dirmi che chi scarica queste
    foto, contribuisce a diffondere il mercato della
    "pedofilia", questa è cosa ci dicono le
    istituzioni.Cosa che tra l'altro contraddice il fatto che le major dicano che la diffusione degli mp3 e dei divx uccide il mercato (legale e legittimo) di CD e DVD.Allora se download gratuito (di qualsiasi cosa) è equivalente a diffondere un mercato o ad ucciderlo? Si mettano d'accordo, non possono fare prima leggi che si contraddicono sui principi.PS La differenza tra i due mercati e tra i due tipi di materiali che ho elencato la conosco, ma se mercati sono, allora vanno considerati analoghi.Per come la vedo io, è giusto punire il pedoporno, ma proprio per lo stesso motivo non è giusto punire chi scarica una canzone o un film (film "normale", non pedoporno eh ;) ). Proprio perché alimenterebbe il mercato :P
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo
    Ok, ma essendo minorenne dovrebbe avere il
    consenso dei genitori, io a mio figlio non darei
    il consenso, e nemmeno il 99,9% degli altri
    genitoriPer favore, renditi conto che tu puoi parlare per te stesso, non puoi parlare per gli altri.Tuo figlio è si tuo figlio, ma tieni in debita considerazione che è anche una persona. Come ogni persona ha le sue idee e la sua crescita si basa anche su esperienze che non dipendono solo da te e che non necessariamente tu ritieni giuste.Ecco che un ragazzino delle medie può magari mettersi a fumare anche se tu non lo vuoi... può persino drogarsi e tenerti allo scuro di tutto. Non necessariamente queste esperienze seppur deprecabili finiranno con il danneggiare tale persona.Il tuo compito di genitore non dovrebbe essere quello di un "proprietario terriero" che stabilisce come e quando qualcosa possa essere costruito sulla tua proprietà perché, seppur la legge dica fondamentalmente che tuo figlio è tua proprietà privata, qui non si sta parlando di un oggetto inanimato o incapace di capire le cose. Il tuo compito di genitore dovrebbe invece essere quello di guida, anche morale. Non è detto che tuo figlio accetti i tuoi insegnamenti morali e anzi... più cerchi di imporli e peggio sarà perché quando sarà adulto, oltre a crearsi principi morali tutti suoi (magari anche sbagliati), se sarà stato forzato ad accettare la tua morale, probabilmente considererà te e la tua morale sbagliata.Con questo non voglio certo dire che non devi proteggere tuo figlio dai rischi che può incontrare durante la sua crescita, è tuo compito fare anche questo, ma per favore, tieni sempre a mente che stai avendo a che fare con una persona. Si impara anche sbagliando.
    parliamoci chiaro wakko, questo genere di filmini
    sono realizzati sfruttando i minorenni, senza il
    loro (o del loro tutore) consensoNon ne dubito, ma tu cerchi di generalizzare il tuo caso specifico agli altri, e questo è sempre sbagliato.
  • Anonimo scrive:
    9 --
    L'anonima pedofili ringrazia Punto Informatico per l'ennesima opera di propaganda a nostro favore. Grazie alla scusa di difendere la libertà in rete potremo continuare indisturbati a violentare i bambini.
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Anonimo


    Voglio dire che le attenzioni sessuali sono


    giustamente rivolte al bambino (virtuale) al

    fine


    di realizzare il concepimento, e con questo,
    la


    sopravvivenza della specie.



    Quindi io sarei un malato perché mi piacciono le

    persone del mio stesso sesso e non contribuisco

    (per lo meno in questo modo) allo sviluppo della

    specie umana? :'( :'( :'( :'( Ma avanti...

    su... speravo che questi pregiudizi stessero

    scomparendo.

    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1327
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1327
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1326Si noti il nome del forum in cui tali post sono stati fatti. :( Che tristezza... è veramente desolante leggere certe cose.
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    - Scritto da: Wakko Warner
    - Scritto da: Anonimo

    Voglio dire che le attenzioni sessuali sono

    giustamente rivolte al bambino (virtuale) al
    fine

    di realizzare il concepimento, e con questo, la

    sopravvivenza della specie.

    Quindi io sarei un malato perché mi piacciono le
    persone del mio stesso sesso e non contribuisco
    (per lo meno in questo modo) allo sviluppo della
    specie umana? :'( :'( :'( :'( Ma avanti...
    su... speravo che questi pregiudizi stessero
    scomparendo.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1327197&tid=1327197&p=1&r=PIhttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1327005&tid=1327005&p=1&r=PIhttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1326983&tid=1326983&p=1&r=PI
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    - Scritto da: Anonimo

    Quindi non condanno e non voglio condannare le

    divagazioni sul tema, semplicemente attribuisco

    l'aggettivo "sano" a cio' che ci ha permesso di

    arrivare ad oggi.

    Quindi stando al tuo concetto di sanità mentale
    gli omosessuali sono malati perchè la loro
    sessualità non porta alla prosecuzione della
    specie. Nella visione ciellinica è così.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Wakko Warner


    - Scritto da: Anonimo



    nella masturbazione di un 15enne non c'è
    nulla


    di



    male, che invece qualcuno sfrutti un 15enne,

    lo



    faccia masturbare e poi ne lucri attarverso
    la



    vendita del filmato è a dir poco
    riprovevole e



    per questo imho va censurato il video



    per questo è giusto considerare la visione
    del



    filmato un reato, per scoraggiarne la

    produzione








    C'è un modo molto semplice per stabilire se il


    15enne in questione è d'accordo o meno. Basta


    obbligare chi produce questi video a fornire,
    su


    richiesta (naturalmente di un magistrato), la


    documentazione necessaria a risalire a quel


    giovane... e poi CHIEDERE A LUI.


    Non certo entrare nelle case della gente e


    sbattere sui giornali persone a caso che mai


    hanno torto un capello a nessuno solo perché
    il


    PM ipocrita di turno (o in cerca di facili


    medaglie e riconoscimenti) ritiene che tali


    persone siano un pericolo.



    Ok, ma essendo minorenne dovrebbe avere il

    consenso dei genitori, io a mio figlio non darei

    il consenso, e nemmeno il 99,9% degli altri

    genitori



    parliamoci chiaro wakko, questo genere di
    filmini

    sono realizzati sfruttando i minorenni, senza il

    loro (o del loro tutore) consenso

    Uhm in effetti mi sa che hai ragione.
    Semmai sarebbe da ragionare per i maggiori di 16
    anni.
    Se possono andare a lavorare non si capisce
    perchè non possano farsi fotografare e lucrare su
    questa attività.
    Se non mi ricordo male nel 95/96 nelle edicole
    erano venuti fuori anche giornaletti con nudi di
    16enni, con l' autorizzazione del tribunale tal
    dei tali alla diffusione stampata sopra.Veramente meno di un annetto fa era uscito lo scandalo di alcune 14 enni che si vendevano i filmini fatti con il videocellulare in cambio di ricariche... E non escludo ci fossero anche delle / dei 12 enni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Anonimo


    nella masturbazione di un 15enne non c'è nulla

    di


    male, che invece qualcuno sfrutti un 15enne,
    lo


    faccia masturbare e poi ne lucri attarverso la


    vendita del filmato è a dir poco riprovevole e


    per questo imho va censurato il video


    per questo è giusto considerare la visione del


    filmato un reato, per scoraggiarne la
    produzione





    C'è un modo molto semplice per stabilire se il

    15enne in questione è d'accordo o meno. Basta

    obbligare chi produce questi video a fornire, su

    richiesta (naturalmente di un magistrato), la

    documentazione necessaria a risalire a quel

    giovane... e poi CHIEDERE A LUI.

    Non certo entrare nelle case della gente e

    sbattere sui giornali persone a caso che mai

    hanno torto un capello a nessuno solo perché il

    PM ipocrita di turno (o in cerca di facili

    medaglie e riconoscimenti) ritiene che tali

    persone siano un pericolo.

    Ok, ma essendo minorenne dovrebbe avere il
    consenso dei genitori, io a mio figlio non darei
    il consenso, e nemmeno il 99,9% degli altri
    genitori

    parliamoci chiaro wakko, questo genere di filmini
    sono realizzati sfruttando i minorenni, senza il
    loro (o del loro tutore) consensoUhm in effetti mi sa che hai ragione.Semmai sarebbe da ragionare per i maggiori di 16 anni.Se possono andare a lavorare non si capisce perchè non possano farsi fotografare e lucrare su questa attività.Se non mi ricordo male nel 95/96 nelle edicole erano venuti fuori anche giornaletti con nudi di 16enni, con l' autorizzazione del tribunale tal dei tali alla diffusione stampata sopra.
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Wakko Warner

    Cioè tu vuoi dire che io che a 13 anni di mia

    assoluta spontanea volonta mi sono girato il

    filmino da solo, senza l'aiuto di nessuno, ho

    commesso un crimine?

    È illegale per un ragazzino/bambino masturbarsi
    e

    autofilmarsi?

    è uno scenario inverosimile, la triste realtà è
    diversaNon capisco questa tua osservazione.Come ho già detto, io (se avessi tale filmato) sarei dispostissimo a condividerlo con altri sapendo che questo va ad annientare il mercato nero.Ho voluto portare proprio il mio esempio per evitare che qualcuno dicesse che queste cose non capitano.Poi, come ho detto, oggi ci sono già foto di violenze su bambini e ragazzini. Queste foto già esistono quindi non si tratta di rifarle, non si vuole umiliare qualcuno, non si vuole stuprare nessuno. Di alcune di queste foto (che già esistono e che sono state frutto di violenza) si conoscono i protagonisti. Cosa costa chiedere a loro se vogliono convertire questa loro sofferenza in qualcosa che possa veramente aiutare altri bambini e ragazzini a non doverci passare nel mezzo anche loro? Considera poi che la batosta più grossa la prendono proprio coloro che oggi producono questo materiale e lo vendono torturando e ammazzando bambini e ragazzini veri.Da un lato hai una questione puramente morale, dall'altro lato hai la possibilità di salvare persone vere da situazioni pericolose vere, forse anche di salvar loro la vita. Quale strada scegli?
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: kotaro

    - Scritto da: shevathas





    (e ricordarti di chi ha reso possibile la

    trasmissione dei pokemon :D )

    ricordati di chi li ha trasmessi, di chi li ha
    prodotti e di chi li ha pubblicizzati.
    Sinceramente meglio i digimon.Quanti anni hai per farti piacere questi obrobri? :S
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Wakko Warner
    Cioè tu vuoi dire che io che a 13 anni di mia
    assoluta spontanea volonta mi sono girato il
    filmino da solo, senza l'aiuto di nessuno, ho
    commesso un crimine?
    È illegale per un ragazzino/bambino masturbarsi e
    autofilmarsi?è uno scenario inverosimile, la triste realtà è diversa
  • Anonimo scrive:
    Re: Che dire...
    Link al testo di legge oppure hai sparato la prima caxxata che ti passava per la testa?
  • Anonimo scrive:
    Re: Che dire...
    Studiare un po' di legge ogni tanto?
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI

    Quindi non condanno e non voglio condannare le
    divagazioni sul tema, semplicemente attribuisco
    l'aggettivo "sano" a cio' che ci ha permesso di
    arrivare ad oggi. Quindi stando al tuo concetto di sanità mentale gli omosessuali sono malati perchè la loro sessualità non porta alla prosecuzione della specie.
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: shevathas
    immagini che però erano illegali al momento in
    cui sono state fatte, non saprei, la vedo
    abbastanza grigia.Cioè tu vuoi dire che io che a 13 anni di mia assoluta spontanea volonta mi sono girato il filmino da solo, senza l'aiuto di nessuno, ho commesso un crimine?È illegale per un ragazzino/bambino masturbarsi e autofilmarsi?Ed inoltre... ammettiamo che le immagini fossero illegali al momento in cui sono state fatte.... se i protagonisti una volta diventati adulti decidono che per loro va bene distribuirle... perché mai la legge dovrebbe proibirlo? Si sta facendo del male a qualcuno? Si è fatto... certo... in passato... il passato non si cambia però... e se ai protagonisti, cioè coloro che hanno subito tale violenza, questo non interessa e vogliono pubblicarle comunque perché ritengono che sia cosa buona farlo?
    Non mi convince molto. Qualcuno potrebbe partire
    lancia in resta: facciamoli le foto e poi forse
    da grande darà il consenso.Ovviamente questo qualcuno sarebbe un criminale e potrebbe essere punito per quello che ha fatto.Ma le foto già esistenti di cui si conoscono i protagonisti?
    quelle non sono immagini pedoporno, riguardo alle
    minorenni con più di 14 anni sembra anche a me
    assurdo che tu possa scopare con chi ti pare ma
    non farti fotografare in certe situazioni.Vallo a raccontare ai PM. Se non mi sbaglio hanno persino fatto ritirare dei *fumetti* dal mercato perché ritenevano che fossero "immorali".
    Foto in spiaggia con nudi di bambini accidentali,
    senza ammiccamenti o intenti esplicitamente
    maliziosi non le ritengo pedoporno.Il problema non è quello che tu o io riteniamo pedoporno... il problema è che se ti pescano con foto che hai preso in spiaggia tu sei con tutta probabilità messo alla gogna né più né meno di uno stupratore di bambini semplicemente perché qualche PM usa la legge per imporre i propri principi morali sugli altri e per autosantificarsi con la stampa.
    e qui si torna al discorso del paletto.
    Ok abbassiamo il paletto ma non togliamolo del
    tutto.
    Una cosa è un minore di 16/17 anni un'altra un
    bambino di 6/7 anni.Ti ripeto. Se una volta raggiunta la maggiore età quel bambino di 6/7 anni che *ha subito violenza* desidera convertire questa sua sfortuna in una fortuna per altri bambini, perché non può farlo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: shevathas


    (e ricordarti di chi ha reso possibile la
    trasmissione dei pokemon :D )ricordati di chi li ha trasmessi, di chi li ha prodotti e di chi li ha pubblicizzati. Sinceramente meglio i digimon.
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Segfault

    - Scritto da: Wakko Warner


    Oddio...



    Nulla che non hai già fatto... non ti
    preoccupare

    :D

    Non mi piace il tuo tono... mi preoccupo per
    questo :s


    Pausa pranzo.

    Ah già...


    Passa un bel pomeriggio Wakko. :)

    A dopo :)
    Ricordati il latte quando torni!!!ma un paio di orette dallo strizzacervelli alla settimana no eh? :S
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI

    Non sono d'accordo, qui si vuole definire chi è
    sano di mente da chi non lo è solo in base al
    materiale che usa per masturbarsi? Se così fosse
    il 99% delle persone sarebbe da considerarsi
    malato di mente (vedi "sesso con animali",
    "C&BT", ecc).Voglio dire che le attenzioni sessuali sono giustamente rivolte al bambino (virtuale) al fine di realizzare il concepimento, e con questo, la sopravvivenza della specie. In seguito lo stimolo sessuale lascia il posto al desiderio di offrire protezione. Questo e' il pecorso, sano perche' funziona cosi. Se poi le pulsioni subiscono una deviazione si puo' parlare di anormalita'. Di fatto il confine tra sano e insano e' sottile e la fantasia non lo rispetta. Del resto una fantasia costretta entro i limiti della morale produrrebbe solo un danno. Quindi non condanno e non voglio condannare le divagazioni sul tema, semplicemente attribuisco l'aggettivo "sano" a cio' che ci ha permesso di arrivare ad oggi. In quanto alla sanita' mentale credo anzi che la fantasia vada usata senza limiti al fine di mantenerla.
    Una specie di guerra preventiva divina? :|
    Anche Dio punisce "in anticipo" le persone? E io
    che credevo che lo facesse solo un noto
    presidente americano...scusa ma e' un paradosso giusto per sottolineare che punire un "malato" in nome di una morale ispirata da Dio sarebbe come spodestare Dio stesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
      - Scritto da: Anonimo
      Voglio dire che le attenzioni sessuali sono
      giustamente rivolte al bambino (virtuale) al fine
      di realizzare il concepimento, e con questo, la
      sopravvivenza della specie. Quindi io sarei un malato perché mi piacciono le persone del mio stesso sesso e non contribuisco (per lo meno in questo modo) allo sviluppo della specie umana? :'( :'( :'( :'( Ma avanti... su... speravo che questi pregiudizi stessero scomparendo.
  • shevathas scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Wakko Warner
    - Scritto da: shevathas

    se il minore ritratto è "piccolo" età
    il consenso ai rapporti sessuali imho è giusto

    presupporre la violenza.

    E' un criterio arbitrario quanto si vuole ma un

    paletto bisogna metterlo.

    Non sono d'accordo che la violenza ci sia sempre
    e comunque.
    In ogni caso la mia proposta sarebbe che quel
    bambino, una volta adulto, violenza o non
    violenza, decide di pubblicare *comunque* tale
    foto in questo database di immagini certificate.
    La foto è già stata fatta... non si torna
    indietro... non si può cancellare il passato...
    ma lo si può usare per creare qualcosa di
    positivo. Non credi?immagini che però erano illegali al momento in cui sono state fatte, non saprei, la vedo abbastanza grigia.
    Il mio antiproibizionismo è l'unica "cura"
    possibile. E come ti dicevo, si tratta
    semplicemente di chiedere ai protagonisti (una
    volta adulti) se vogliono o meno pubblicare tali
    foto (preesistenti e quindi che già esistono) in
    questo database... non ho mai detto da nessuna
    parte che si debba violentare bambini in modo
    "certificato" per mettere poi queste foto in un
    database "certificato".
    Non mi convince molto. Qualcuno potrebbe partire lancia in resta: facciamoli le foto e poi forse da grande darà il consenso.E nel frattempo se peschi il tipo cosa fai, aspetti che il pupo compia 18 anni per mandare avanti la denuncia ?

    Inoltre, non tutte le immagini pedopornografiche
    sono ottenute con la forza... pensa per esempio
    alle foto scattate in spiaggia o con minorenni
    (ma maggiori di anni 14) consenzienti.
    quelle non sono immagini pedoporno, riguardo alle minorenni con più di 14 anni sembra anche a me assurdo che tu possa scopare con chi ti pare ma non farti fotografare in certe situazioni.Foto in spiaggia con nudi di bambini accidentali, senza ammiccamenti o intenti esplicitamente maliziosi non le ritengo pedoporno.Imho le immagini per essere pedoporno devono essere pornografiche, e c'è differenza fra immagini di nudo e immagini porno.Se così non fosse si dovrebbe bruciare la galleria degli uffizi per i ritratti dei putti col pisellino di fuori :s
    maggiorenni italiani. Per masturbarsi e decidere
    se altri possono vedere ci vuole molto meno.e qui si torna al discorso del paletto.Ok abbassiamo il paletto ma non togliamolo del tutto.Una cosa è un minore di 16/17 anni un'altra un bambino di 6/7 anni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Wakko Warner
    - Scritto da: Anonimo

    nella masturbazione di un 15enne non c'è nulla
    di

    male, che invece qualcuno sfrutti un 15enne, lo

    faccia masturbare e poi ne lucri attarverso la

    vendita del filmato è a dir poco riprovevole e

    per questo imho va censurato il video

    per questo è giusto considerare la visione del

    filmato un reato, per scoraggiarne la produzione


    C'è un modo molto semplice per stabilire se il
    15enne in questione è d'accordo o meno. Basta
    obbligare chi produce questi video a fornire, su
    richiesta (naturalmente di un magistrato), la
    documentazione necessaria a risalire a quel
    giovane... e poi CHIEDERE A LUI.
    Non certo entrare nelle case della gente e
    sbattere sui giornali persone a caso che mai
    hanno torto un capello a nessuno solo perché il
    PM ipocrita di turno (o in cerca di facili
    medaglie e riconoscimenti) ritiene che tali
    persone siano un pericolo.Ok, ma essendo minorenne dovrebbe avere il consenso dei genitori, io a mio figlio non darei il consenso, e nemmeno il 99,9% degli altri genitoriparliamoci chiaro wakko, questo genere di filmini sono realizzati sfruttando i minorenni, senza il loro (o del loro tutore) consenso
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    Ma sei fuori ??!!!Questo e' un binario pericoloso , reato di visione!!! Gia' limitano il pensiero e la parola ,adesso vuoi limitare anche la visione ? La visione non e' mai un reato !!! Come l'ascolto ...Diverso e' poi il concetto di cosa suscita a te quella visione!!!Chiaro che se quella immagne e' stata realizzata commettendo un reato , va punito chi ha commesso il reato. In Italia la responsabilita' penale e' personale !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Wakko Warner



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Wakko Warner



    Esattamente, ma purtroppo chi è dotato del



    Cervello Collettivo Condiviso® questo non è
    in



    grado di comprenderlo.





    Già, ma tu usi TOR non ti prenderebbero


    comunque...



    C'è un pericoloso Wakko in giro che ragiona

    indipendentemente dal Cervello Collettivo

    Condiviso®... CATTURATELO!!! :@ :@ :@

    Perché usi TOR?Perché in giro ci sono paranoidi capaci di renderti la vita inpossibile anche solo per il fatto che esprimi un opinione.Come lo squarta nel forum degli OT&Troll.Oppure perche' qualche zelante tutore dell'ordine in cerca di onore potrebbe intervenire nei tuoi confronti solo per aver espresso delle opinioni: con il ragionevole (?) dubbio che tu possa avere del materiale illegale (il punto e' che tu passi un calvario inqualificabile anche se poi non hai nulla)
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.

    si e alla stessa stregua puniamo chi disegna
    situazione
    di sesso con minori e chi ne fruisce.
    Qui è chiaro che il legislatore ha un diverso
    obbiettivo da quello dichiarato.
    Per inciso, io credo che questa legge sia
    palesemente incostituzionale.
    Esperti di costituzione, dove siete? adesso avete
    paura di difendere la liberta degli individui,
    guardate che qui c'e' in gioco molto più di
    quello che si dice, siamo solo all'anticamerameno male che c'e' ancora qualcuno che se ne accorge :
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.

    per questo è giusto considerare la visione del
    filmato un reato, per scoraggiarne la produzionedevi venire da Marte o da qualche altro sistema solare, perche' qui sulla Terra ci hanno provato nei secoli scorsi a vietare la visione di quella pornografia che oggi consideriamo legale con risultati nulliin ogni l'abuso viene fatto in fase di produzione e se le istituzioni volessero arginare veramente il fenomeno e' proprio li' che dovrebbero agirema per delle istituzioni che sono al limite della paralisi e' troppo oneroso farlo, meglio qualche bella azione dimostrativa facile da gestire come quelle contro i segaioli virtuali: tante medaglie e onore per tutticolpirne 1 per educarne 100 diceva quello la...
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Wakko Warner


    Esattamente, ma purtroppo chi è dotato del


    Cervello Collettivo Condiviso® questo non è in


    grado di comprenderlo.



    Già, ma tu usi TOR non ti prenderebbero

    comunque...

    C'è un pericoloso Wakko in giro che ragiona
    indipendentemente dal Cervello Collettivo
    Condiviso®... CATTURATELO!!! :@ :@ :@ Perché usi TOR?
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: shevathas
    se il minore ritratto è "piccolo" età il consenso ai rapporti sessuali imho è giusto
    presupporre la violenza.
    E' un criterio arbitrario quanto si vuole ma un
    paletto bisogna metterlo.Non sono d'accordo che la violenza ci sia sempre e comunque. In ogni caso la mia proposta sarebbe che quel bambino, una volta adulto, violenza o non violenza, decide di pubblicare *comunque* tale foto in questo database di immagini certificate.La foto è già stata fatta... non si torna indietro... non si può cancellare il passato... ma lo si può usare per creare qualcosa di positivo. Non credi?
    il problema non sono i pedofili, il problema è
    chi specula sulla violenza ai minori.Giustissimo.
    Questa legge è assurda, ma anche il tuo
    antiproibizionismo non mi sembra una cura adatta.Il mio antiproibizionismo è l'unica "cura" possibile. E come ti dicevo, si tratta semplicemente di chiedere ai protagonisti (una volta adulti) se vogliono o meno pubblicare tali foto (preesistenti e quindi che già esistono) in questo database... non ho mai detto da nessuna parte che si debba violentare bambini in modo "certificato" per mettere poi queste foto in un database "certificato".Guardiamo in faccia la realtà per una volta.Queste immagini ci sono, sei d'accordo?Di alcune di queste immagini si conoscono i protagonisti, giusto?Bene, si va da loro e si fa un discorso molto semplice: "Queste foto possono salvare la vita ad altri bambini che, come è successo a te, hanno subito o subiranno della violenza. Nessuno ti obbliga ad accettare, pensaci su un po' e se la risposta è si allora questo è il mio numero di telefono."Inoltre, non tutte le immagini pedopornografiche sono ottenute con la forza... pensa per esempio alle foto scattate in spiaggia o con minorenni (ma maggiori di anni 14) consenzienti.
    che fino a quando sei minorenne è giusto che ci
    siano dei limiti ai tuoi diritti, se il tuo
    discorso calzasse allora perchè non far votare
    anche i bambini delle elementari ?Scusa ma questo cosa c'entra? Per votare è necessario avere un background non indifferente, ma se per esempio mi si chiedesse se sono d'accordo a far votare Marcoweb (nonostante spesso la pensi in modo del tutto opposto a me) sarei assolutamente d'accordo perché con i suoi post ha dimostrato di avere uno spirito critico e una conoscenza dei problemi che lo circondano superiore alla media dei 14enni italiani e forse superiore alla media dei maggiorenni italiani. Per masturbarsi e decidere se altri possono vedere ci vuole molto meno.E comunque, ti ripeto, io sono adulto, se volessi pubblicare quei video che mi feci (e che non ho più purtroppo) quando ero minorenne perché non potrei farlo? Perché qualcuno ritiene che siano "immorali"? Bé... sono io... quello è il mio corpo di qualche anno fa... sono adulto... che diavolo...
    Cmq quello che sollevi è uno dei punti oscuri
    della legge, con una 16 puoi farci di tutto
    tranne che fotografarla...Già, questa è un'altra cosa ridicola della legge attuale (e anche di quella precedente).
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo


    Imho una legge contro il pedoporno dovrebbe

    andarci giù pesante contro chi usa, realmente,

    violenza contro i minori.

    quindi, secondo te, chi guarda le foto (reali o
    ritoccate) non commette reato? lo commette solo
    chi fa realmente violenza fisica?Ecco il solito intervento vuoto, sciocco ed inutilmente provocatorio.A cosa serve fare questa domanda? A nulla in quanto è placido che il reato ci sia considerando le norme vigenti.Cio' non toglie che si possa discutere sull'opportunita' o meno di promulgare certe leggi quando il problema e' altrove e si combatte in altro modo.Si tratta di concetti molto ovvi e banali che non adrebbero spiegati, ma a quanto pare il popolino gretto, ignorante e privo di una propria coscienza si insidia ovunque.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: shevathas

    se ci pensi tutte le leggi di censura (cina,

    iran, vietnam...) vengono sempre fatte con il

    pretesto di proteggere la popolazione dalla

    pornografia, dalla violenza...

    Imho una legge contro il pedoporno dovrebbe

    andarci giù pesante contro chi usa, realmente,

    violenza contro i minori.

    questo imho serve solo a indebolire la causa,

    giusta, della lotta contro le violenze ai minori

    e a trasformarla nell'effetto, sbagliato, di un

    sistema per censurare e moralizzare.

    E' un accorto sistema per censurare e moralizzare.Non e' neppure molto accorto come sistema, e' solo che il popolino e' straordinariamente ignorante e si beve qualunque cosa :(
  • Anonimo scrive:
    Re: Criticare non basta: bisogna proporr
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    e allora ALCEI cosa propone pre combattere la

    pedopornografia?

    ma non dire cazzate.
    Quoto, è il solito intervento stipido.
  • shevathas scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Wakko Warner
    Allora, questa proposta era già stata fatta tempo
    fa da Seg, non la trovo ma me la ricordo quindi
    la ripropongo.

    Il problema delle immagini pedopornografiche è
    stabilire se c'è o meno stata violenza nel
    realizzarle.se il minore ritratto è "piccolo" età Più una cosa è proibita e più il mercato nero di
    questa cosa diventa "goloso" per persone senza
    scrupoli che non hanno nessun problema a
    violentare una persona indifesa come un bambino
    e/o un ragazzino e poi, una volta usato,
    sbarazzarsi di lui/lei nel peggiore dei modi.
    il problema non sono i pedofili, il problema è chi specula sulla violenza ai minori.Questa legge è assurda, ma anche il tuo antiproibizionismo non mi sembra una cura adatta.
    Quindi... visto che sarei io stesso a volere che
    le mie immagini venissero condivise... dove
    starebbe il reato?che fino a quando sei minorenne è giusto che ci siano dei limiti ai tuoi diritti, se il tuo discorso calzasse allora perchè non far votare anche i bambini delle elementari ?se sei abbastanza maturo da decidere cosa fare del tuo corpo allora dovresti essere abbastanza maturo da poter decidere del tuo paese (e ricordarti di chi ha reso possibile la trasmissione dei pokemon :D )Cmq quello che sollevi è uno dei punti oscuri della legge, con una 16 puoi farci di tutto tranne che fotografarla...
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Wakko Warner

    Esattamente, ma purtroppo chi è dotato del

    Cervello Collettivo Condiviso® questo non è in

    grado di comprenderlo.

    Già, ma tu usi TOR non ti prenderebbero
    comunque...C'è un pericoloso Wakko in giro che ragiona indipendentemente dal Cervello Collettivo Condiviso®... CATTURATELO!!! :@ :@ :@
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo
    What's TOR?
    http://tor.eff.org/
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Segfault
    - Scritto da: Wakko Warner

    Oddio...

    Nulla che non hai già fatto... non ti preoccupare
    :D Non mi piace il tuo tono... mi preoccupo per questo :s
    Pausa pranzo.Ah già...
    Passa un bel pomeriggio Wakko. :) A dopo :) Ricordati il latte quando torni!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Wakko Warner
    Oddio...Nulla che non hai già fatto... non ti preoccupare :D
    Ma che diamine ci fai tu online??? :'( :'( :'(
    :'( :'( Non sei al lavoro?Pausa pranzo.
    E comunque... non me
    l'hai mai chiesto :sOra devo andare... ma stasera si fa i conti :D ;) Passa un bel pomeriggio Wakko. :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Anonimo

    Quindi... visto che sarei io stesso a volere che

    le mie immagini venissero condivise... dove

    starebbe il reato?

    Incitamento alla masturbazione! Finirai
    all'inferno per questo :) Oh bé... io ho il posto prenotato in diversi gironi... uno più uno meno... :p
    Comunque sono d'accordissimo con te anche se
    penso che un database del genere sia tecnicamente
    un incubo da gestire.Meglio un incubo da gestire... che un bambino violentato... non sei d'accordo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Segfault
    Si... c'è un mio brevetto su questa idea... ora
    mi devi hmmm lasciami pensare... bé... te lo dico
    dopo in privato :D Oddio...
    Hai capito il porcellino... :D questa non me
    l'avevi mai detta...Ma che diamine ci fai tu online??? :'( :'( :'( :'( :'( Non sei al lavoro? E comunque... non me l'hai mai chiesto :s
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta

    Quindi... visto che sarei io stesso a volere che
    le mie immagini venissero condivise... dove
    starebbe il reato?Incitamento alla masturbazione! Finirai all'inferno per questo :) Comunque sono d'accordissimo con te anche se penso che un database del genere sia tecnicamente un incubo da gestire.
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta
    - Scritto da: Wakko Warner
    Allora, questa proposta era già stata fatta tempo
    fa da Seg, non la trovo ma me la ricordo quindi
    la ripropongo.Si... c'è un mio brevetto su questa idea... ora mi devi hmmm lasciami pensare... bé... te lo dico dopo in privato :D
    (magari autoprodotte [ricordo quando avevo 13
    anni circa che presi la videocamera dei miei e mi
    feci un video mentre... bé... vi lascio
    immaginare... poi però lo cancellai subito per
    paura di essere beccato dai miei :$ ]). IoHai capito il porcellino... :D questa non me l'avevi mai detta...
  • Anonimo scrive:
    Proposta
    Allora, questa proposta era già stata fatta tempo fa da Seg, non la trovo ma me la ricordo quindi la ripropongo.Il problema delle immagini pedopornografiche è stabilire se c'è o meno stata violenza nel realizzarle.Purtroppo stabilire questo su una foto a posteriori non è una cosa semplice, la foto dice troppo poco per poter risalire ai protagonisti e le persone giovani si sa, cambiano aspetto fisico piuttosto velocemente quindi è difficile rintracciarle anche a pochi anni da quando tale foto è stata scattata.Rendere però criminale tutte queste foto ha come unico effetto (oltre allo sbattere dei ragazzini e persone che mai avrebbero torto un capello a nessuno in galera) lo svilupparsi del mercato nero (come accade per la droga, per gli alcolici, ecc). Purtroppo il mondo è composto anche da individui viscidi e schifosi che non ci penserebbero su due volte anche a uccidere i giovani protagonisti se ritenessero che questo in qualche modo li protegge.Più una cosa è proibita e più il mercato nero di questa cosa diventa "goloso" per persone senza scrupoli che non hanno nessun problema a violentare una persona indifesa come un bambino e/o un ragazzino e poi, una volta usato, sbarazzarsi di lui/lei nel peggiore dei modi.Il proibizionismo non è mai servito a nulla (e questo non lo dico io... lo dimostra la storia)... anzi... a qualcosa è servito: ad arricchire loschi individui senza scrupoli e danneggiare una quantità indefinibile di persone.La soluzione quindi è quella di rendere legale lo scambio (a titolo gratuito o anche non gratuito) di materiale pedopornografico *certificato*. Ossia di foto (anche preesistenti) i cui protagonisti hanno dato loro esplicito consenso alla pubblicazione.Chiunque in possesso di immagini di sé stessi di questo tipo potrebbe decidere (liberamente) circa la loro inclusione in un database *certificato*.I produttori di questo materiale dovrebbero sempre essere identificabili (chessò... watermark sulle foto, firme stenografiche inserite nella foto stessa, ecc) e, su richiesta della magistratura, fornire i documenti necessari al fine di risalire ai protagonisti per poter verificare di prima mano se tali protagonisti sono o meno consenzienti.Qualcuno potrebbe pensare che non esiste nessuno che voglia dare in giro le proprie foto da bambini/ragazzini nudi o anche, foto più "forti" (magari autoprodotte [ricordo quando avevo 13 anni circa che presi la videocamera dei miei e mi feci un video mentre... bé... vi lascio immaginare... poi però lo cancellai subito per paura di essere beccato dai miei :$ ]). Io ovviamente non posso parlare per gli altri ma se ce le avessi sarei ben disposto a condividere tali immagini sapendo che questo salva la vita a dei bambini e ragazzini e annienta il mercato nero e i facili guadagni di tizi senza scrupoli.Quindi... visto che sarei io stesso a volere che le mie immagini venissero condivise... dove starebbe il reato?Che ve ne pare?
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    What's TOR?
  • citrullo scrive:
    Re: Nelle mani del cioccolataio
    - Scritto da: Anonimo[Cut]

    tenetevi forte, e prendetevi le vostre
    responsabilità quando sarete dentro l'urna... cineraria. :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Wakko Warner
    Esattamente, ma purtroppo chi è dotato del
    Cervello Collettivo Condiviso® questo non è in
    grado di comprenderlo.Già, ma tu usi TOR non ti prenderebbero comunque...
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: shevathas
    dipende, se per fare la foto è stata usata
    violenza contro un minore o sono stati svolti
    abusi su di lui è stato commesso reato, ed anche
    grave.
    la questione non è produttore/guardone, la
    questione è foto creata usando violenza contro i
    minori o no ?Esattamente, quindi la soluzione dovrebbe essere quella di far fornire, su richiesta della magistratura, da parte dei produttori i dati necessari ad individuare i protagonisti affinché si possa chiedere *a loro* se è stata usata violenza o meno. Nessun'altro deve avere il diritto di stabilire se c'è stata o meno violenza se non gli stessi interessati.Inoltre, creare un database ufficiale di immagini autorizzate dai protagonisti in modo tale da annientare il mercato nero di queste immagini in cui si, si fa violenza vera su bambini veri.
    incollo sulle foto dei bambini di un catalogo di
    articoli per l'infanza, che violenza, reale,
    contro i bambini compio ?Esattamente, ma purtroppo chi è dotato del Cervello Collettivo Condiviso® questo non è in grado di comprenderlo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Che dire...
    Taci bestia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Criticare non basta: bisogna proporr

    Sta legge è talmente assurda ed ignorante che
    ignora ogni barlume di decenza.
    Secondo te una sedicenne matura sessualmente è
    una bambina?Possiamo chiedere agli esperti in cassate della corte di cassazione :D
    Ma chi è che propone ste leggi? Ruini?Hai indovinato :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Stanno uccidendo internet
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    dove sta scritto che in una societa' civile


    (che volenti o nolenti si basa su leggi e


    norme di convivenza) internet debba


    essere uguale ad anarchia?

    E dove sta scritto che internet deve

    funzionare con una guardia che ti sale

    quando ti connetti e ti sta a guardare

    finche' non ti scolleghi ?
    quindi anche gli autovelox, o quei nuovi
    sistemi di controllo della velocita' sulle
    lunghe tratte autostradali, andrebbero aboliti,
    per lasciare all'individuo la liberta' totale e la
    responsabilita' delle sue azioni?Mi sembra che la polizia nel mondo reale non apra dei bordelli allo scopo di beccare chi favorisce la prostituzione, e' giusto che lo faccia su internet ?Ne' mi sembra che sulle auto stiano mettendo sistemi di controllo che ti multano qualsiasi infrazione tu commetta in ogni momento.
    Tipo farwest nella corsa ai territori?Perche' su internet dovrebbe essere tipo libro di Orwell ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Che dire...

    Una persona è dotata di cervello se e solo se la
    pensa come me.No solo se pensa! Cosa che a TE risulta difficile!A volte non sono d'accordo con lui, ma non gli vieterei MAI di esprimere le sue opinioni! Le tue (non quelle che il prete ti ha ficcato in testa e spero per te solo in testa :D ) dove sono ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Che dire...
    assioma wakkianoUna persona è dotata di cervello se e solo se la pensa come me.
  • shevathas scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.

    quindi, secondo te, chi guarda le foto (reali o
    ritoccate) non commette reato? dipende, se per fare la foto è stata usata violenza contro un minore o sono stati svolti abusi su di lui è stato commesso reato, ed anche grave.la questione non è produttore/guardone, la questione è foto creata usando violenza contro i minori o no ?
    lo commette solo
    chi fa realmente violenza fisica?no, commettono reato tutti quelli che producono e guardano foto per la realizzazione delle quali viene usata violenza contro i minori.Se io prendo una rivista porno, ritaglio gli arnesi del mestiere dei protagonisti e gli incollo sulle foto dei bambini di un catalogo di articoli per l'infanza, che violenza, reale, contro i bambini compio ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Stanno uccidendo internet
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    dove sta scritto che in una societa' civile (che

    volenti o nolenti si basa su leggi e norme di

    convivenza) internet debba essere uguale ad

    anarchia?

    E dove sta scritto che internet deve funzionare
    con una guardia che ti sale quando ti connetti e
    ti sta a guardare finche' non ti scolleghi ?quindi anche gli autovelox, o quei nuovi sistemi di controllo della velocita' sulle lunghe tratte autostradali, andrebbero aboliti, per lasciare all'individuo la liberta' totale e la responsabilita' delle sue azioni?Tipo farwest nella corsa ai territori?
  • Anonimo scrive:
    Re: Stanno uccidendo internet
    - Scritto da: Anonimo
    dove sta scritto che in una societa' civile (che
    volenti o nolenti si basa su leggi e norme di
    convivenza) internet debba essere uguale ad
    anarchia?E dove sta scritto che internet deve funzionare con una guardia che ti sale quando ti connetti e ti sta a guardare finche' non ti scolleghi ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Stanno uccidendo internet
    dove sta scritto che in una societa' civile (che volenti o nolenti si basa su leggi e norme di convivenza) internet debba essere uguale ad anarchia?
  • Anonimo scrive:
    Re: Criticare non basta: bisogna proporr
    - Scritto da: Anonimo
    e allora ALCEI cosa propone pre combattere la
    pedopornografia?ma non dire cazzate.
  • Anonimo scrive:
    Re: Criticare non basta: bisogna proporr
    - Scritto da: Anonimo
    SI, ma non hai ancora proposto nulla.
    hai criticato e giudicato, ma non sei
    propositivo.
    allora?Incominciamo con il creare un database di immagini i cui protagonisti (una volta adulti) ne hanno dato il permesso alla diffusione.Se avessi foto di me nudo da piccolo io le donerei volentieri sapendo che questo annienta il giro a pazzi che non hanno problemi a violentare, sfruttare e magari poi persino uccidere dei bimbi.Per quello che riguarda le immagini virtuali... non c'è proprio nulla da proporre... è una caz*ata che va rimossa all'istante.
  • soulista scrive:
    Ma sono idioti o che?
    "Inoltre, è fatto obbligo ai gestori di sistemi di pagamento di segnalare alle banche o agli uffici postali l'uso di sistemi di pagamento per l'acquisto di materiale pedopornografico, al fine di convocare il cliente a fornire chiarimenti"-------------------- BONIFICO -a favore di:SFRUTTAMENTO MINORI s.r.l.Causale:Acquisto di materiale pedopornografico (ma ssshh... non ditelo in giro!)-------------------mi vien da piangere... questi non capiscono niente!
  • Anonimo scrive:
    Re: Criticare non basta: bisogna proporr
    - Scritto da: Anonimo

    SI, ma non hai ancora proposto nulla.
    hai criticato e giudicato, ma non sei
    propositivo.
    allora?Fammi capire... secondo te se qualcuno ti dice che per combattere la fame nel mondo bisogna sbattere in galera tutti gli obesi, uno non avrebbe il diritto di criticare ed indignarsi... punto... senza loblligo di proporre nulla?io dico che se dici una caxxata immane non sono obbligato a proporre qualcosa di alternativo (anche se ce ne sarebbero di cose alternative)Sta legge è talmente assurda ed ignorante che ignora ogni barlume di decenza.Secondo te una sedicenne matura sessualmente è una bambina?Secondo te se qualcuno disegna un fumetto porno in cui ci sono delle adolescenti decisamente mature è pedopornografia? praticamente stai dicendo che un botto di fumetti manga dovranno essere tagliati fuori dalla legge?Ma chi è che propone ste leggi? Ruini?Cioè vorremmo dire che solo l'atto di disegnare un reato costituisce reato? *FOLLIA*
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.

    - Scritto da: Wakko Warner

    Come mai guardare il video _vero_ di un omicidio

    _vero_ è da considerarsi legale mentre guardare

    il video di un 15enne che si masturba o

    addirittura di una persona del tutto virtuale

    dovrebbe essere reato?

    nella masturbazione di un 15enne non c'è nulla di
    male, che invece qualcuno sfrutti un 15enne, lo
    faccia masturbare e poi ne lucri attarverso la
    vendita del filmato è a dir poco riprovevole e
    per questo imho va censurato il video

    per questo è giusto considerare la visione del
    filmato un reato, per scoraggiarne la produzioneLa _produzione_ può essere un reato la visione? Qualcuno dovrà pur vederlo sto film per decidere che è un reato o no?Quindi il giudice può fare cose che io non posso?E poi il porno virtuale se il protagonista del film è un'ANIMAZIONE!!!!! :D Il povero Totti massacrato in diretta per un cosiddetto sport? Ma questo va bene si sa il calcio è un gioco maschio :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Wakko Warner

    Come mai guardare il video _vero_ di un omicidio

    _vero_ è da considerarsi legale mentre guardare

    il video di un 15enne che si masturba o

    addirittura di una persona del tutto virtuale

    dovrebbe essere reato?

    nella masturbazione di un 15enne non c'è nulla di
    male, che invece qualcuno sfrutti un 15enne, lo
    faccia masturbare e poi ne lucri attarverso la
    vendita del filmato è a dir poco riprovevole e
    per questo imho va censurato il video

    per questo è giusto considerare la visione del
    filmato un reato, per scoraggiarne la produzionesi e alla stessa stregua puniamo chi disegna situazione di sesso con minori e chi ne fruisce. Qui è chiaro che il legislatore ha un diverso obbiettivo da quello dichiarato. Per inciso, io credo che questa legge sia palesemente incostituzionale. Esperti di costituzione, dove siete? adesso avete paura di difendere la liberta degli individui, guardate che qui c'e' in gioco molto più di quello che si dice, siamo solo all'anticamera
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo
    nella masturbazione di un 15enne non c'è nulla di
    male, che invece qualcuno sfrutti un 15enne, lo
    faccia masturbare e poi ne lucri attarverso la
    vendita del filmato è a dir poco riprovevole e
    per questo imho va censurato il video
    per questo è giusto considerare la visione del
    filmato un reato, per scoraggiarne la produzioneC'è un modo molto semplice per stabilire se il 15enne in questione è d'accordo o meno. Basta obbligare chi produce questi video a fornire, su richiesta (naturalmente di un magistrato), la documentazione necessaria a risalire a quel giovane... e poi CHIEDERE A LUI.Non certo entrare nelle case della gente e sbattere sui giornali persone a caso che mai hanno torto un capello a nessuno solo perché il PM ipocrita di turno (o in cerca di facili medaglie e riconoscimenti) ritiene che tali persone siano un pericolo.
  • soulista scrive:
    Re: Che dire...
    - Scritto da: Anonimo
    Perche' vuoi negare scelte sulla propria
    sessualita' ai minorenni?
    Con quale autorita'?Sacrosanto!Quante se... die mi sono fatto alle medie pensando alle gambe della prof. sotto che spuntavano da gonne con spacco, ben in vista sotto la cattedra... :$ Il fatto é che se un tribunale dovesse giudicare un minorenne consenziente in un rapporto sessuale con un adulto, creerebbe un precedente, che potrebbe essere sfruttato da avvocati senza scrupoli per far assolvere veri stupratori. (almeno penso funzioni così)
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    Post eccellente.Quoto tutto, dalla prima all'ultima riga.
  • Anonimo scrive:
    Re: Criticare non basta: bisogna proporr
    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Anonimo

    e allora ALCEI cosa propone pre combattere la

    pedopornografia?

    Le leggi già esistono, e già quelle precedenti a
    questa erano dannose. Questa nuova legge non solo
    è inutile, ma permetterà di sbattere in galera e
    rovinare la vita ad una marea di ragazzini la cui
    unica colpa è quella di farsi le se*he su
    materiale discutibile e che mai avrebbero fatto
    violenza vera su un bambino vero.SI, ma non hai ancora proposto nulla.hai criticato e giudicato, ma non sei propositivo.allora?
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Wakko Warner

    Come mai guardare il video _vero_ di un omicidio

    _vero_ è da considerarsi legale mentre guardare

    il video di un 15enne che si masturba o

    addirittura di una persona del tutto virtuale

    dovrebbe essere reato?
    nella masturbazione di un 15enne non c'è nulla di
    male, che invece qualcuno sfrutti un 15enne, lo
    faccia masturbare e poi ne lucri attarverso la
    vendita del filmato è a dir poco riprovevole e
    per questo imho va censurato il videoMa se qualcuno uccide qualcuno e poi mostra il video va bene... Tanto non ci ha guadagnato ad uccidere ?
    per questo è giusto considerare la visione del
    filmato un reato, per scoraggiarne la produzioneChi ti dice che e' stato costretto ? Non sai che qualche tempo fa c'erano ragazzini e ragazzine che vendevano i propri filmati fatti con il videocellulare in cambio di ricariche per il medesimo ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Wakko Warner

    - Scritto da: Anonimo




    Imho una legge contro il pedoporno dovrebbe


    andarci giù pesante contro chi usa, realmente,


    violenza contro i minori.





    quindi, secondo te, chi guarda le foto (reali o

    ritoccate) non commette reato? lo commette solo

    chi fa realmente violenza fisica?

    Commette reato chi guarda le foto e i video dei
    soldati americani decapitati dai terroristi?
    No?
    Come mai guardare il video _vero_ di un omicidio
    _vero_ è da considerarsi legale mentre guardare
    il video di un 15enne che si masturba o
    addirittura di una persona del tutto virtuale
    dovrebbe essere reato?

    L'Italia sta facendo la fine degli Stati Uniti:
    sta diventando un Paese di sessuofobi secondo cui
    masturbarsi è più grave che commettere un
    omicidio.

    E ringraziamo una volta in più il Vaticano per
    questo che sta riuscendo (di nuovo) a trasmettere
    le sue *malate* fobie ad un popolo intero.GASP!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Wakko Warner
    Come mai guardare il video _vero_ di un omicidio
    _vero_ è da considerarsi legale mentre guardare
    il video di un 15enne che si masturba o
    addirittura di una persona del tutto virtuale
    dovrebbe essere reato?nella masturbazione di un 15enne non c'è nulla di male, che invece qualcuno sfrutti un 15enne, lo faccia masturbare e poi ne lucri attarverso la vendita del filmato è a dir poco riprovevole e per questo imho va censurato il videoper questo è giusto considerare la visione del filmato un reato, per scoraggiarne la produzione
  • Anonimo scrive:
    Re: Criticare non basta: bisogna proporr
    - Scritto da: Anonimo
    e allora ALCEI cosa propone pre combattere la
    pedopornografia?Le leggi già esistono, e già quelle precedenti a questa erano dannose. Questa nuova legge non solo è inutile, ma permetterà di sbattere in galera e rovinare la vita ad una marea di ragazzini la cui unica colpa è quella di farsi le se*he su materiale discutibile e che mai avrebbero fatto violenza vera su un bambino vero.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    - Scritto da: Anonimo


    Imho una legge contro il pedoporno dovrebbe

    andarci giù pesante contro chi usa, realmente,

    violenza contro i minori.


    quindi, secondo te, chi guarda le foto (reali o
    ritoccate) non commette reato? lo commette solo
    chi fa realmente violenza fisica?Commette reato chi guarda le foto e i video dei soldati americani decapitati dai terroristi? No? Come mai guardare il video _vero_ di un omicidio _vero_ è da considerarsi legale mentre guardare il video di un 15enne che si masturba o addirittura di una persona del tutto virtuale dovrebbe essere reato?L'Italia sta facendo la fine degli Stati Uniti: sta diventando un Paese di sessuofobi secondo cui masturbarsi è più grave che commettere un omicidio.E ringraziamo una volta in più il Vaticano per questo che sta riuscendo (di nuovo) a trasmettere le sue *malate* fobie ad un popolo intero.
  • Anonimo scrive:
    Re: Che dire...
    - Scritto da: Anonimo[CUT]Vedo che ci sono anche altre persone dotate di un cervello proprio e che non vanno in condivisione sempre e comunque con il Cervello Collettivo Condiviso® del Vaticano su questo forum.Mi fa piacere. :)
  • Anonimo scrive:
    Criticare non basta: bisogna proporre
    e allora ALCEI cosa propone pre combattere la pedopornografia?
  • Anonimo scrive:
    Nelle mani del cioccolataio
    Siamo ad un bivio.. o ad aprile mandiamo a casa questa destra (e io, vi giuro, sono di destra)o siamo al capolinea dell'ITQui siamo in mano ad un branco di lobotomizzatiNon capiscono un cazzo di quello che fanno e delle conseguenze, sono delinquenti e mafiosi (udc e fi in primis) e stanno creando un clima di illegalità pauroso nel quale possono continuare a sguazzare.Perchè, sia ben chiaro, più fai leggi inapplicabili e aleatorie, utili solo a colpire nel mucchio alla bisogna, più si instaura un clima di poco rispetto per le istituzioni e per la legge.Se questo concetto inoltre lo applichi ad un campo tecnico come internet e alle nuove tecnologie l'effetto domino sarà pauroso per tutta l'economia.tenetevi forte, e prendetevi le vostre responsabilità quando sarete dentro l'urna
  • Anonimo scrive:
    Re: Colpire il mezzo
    - Scritto da: Anonimo
    E' vero, su internet vengono commessi dei reati,
    scambio immagini pedofile, truffe varie etc etc.
    Questi signori per risolvere il problema vogliono
    colpire il mezzo anzichè i colpevoli.Non vogliono colpire il mezzo. Vogliono punire tutti, raddrizzando noi innocenti con la censura e il controllo indiscriminato, per reati che non abbiamo fatto.
    Ma la legge è uguale per tutti ???Mi piacciono le domande retoriche.
  • Anonimo scrive:
    Re: FABBRICANTI DI PEDOFILI
    Sei un agente o un magistrato? Cmq complimenti per l'analisi
  • shevathas scrive:
    Re: Pedoporno no, violenza si'.
    se ci pensi tutte le leggi di censura (cina, iran, vietnam...) vengono sempre fatte con il pretesto di proteggere la popolazione dalla pornografia, dalla violenza...Imho una legge contro il pedoporno dovrebbe andarci giù pesante contro chi usa, realmente, violenza contro i minori.questo imho serve solo a indebolire la causa, giusta, della lotta contro le violenze ai minori e a trasformarla nell'effetto, sbagliato, di un sistema per censurare e moralizzare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pedoporno no, violenza si'.
      - Scritto da: shevathas
      se ci pensi tutte le leggi di censura (cina,
      iran, vietnam...) vengono sempre fatte con il
      pretesto di proteggere la popolazione dalla
      pornografia, dalla violenza...
      Imho una legge contro il pedoporno dovrebbe
      andarci giù pesante contro chi usa, realmente,
      violenza contro i minori.
      questo imho serve solo a indebolire la causa,
      giusta, della lotta contro le violenze ai minori
      e a trasformarla nell'effetto, sbagliato, di un
      sistema per censurare e moralizzare.E' un accorto sistema per censurare e moralizzare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pedoporno no, violenza si'.

      Imho una legge contro il pedoporno dovrebbe
      andarci giù pesante contro chi usa, realmente,
      violenza contro i minori.quindi, secondo te, chi guarda le foto (reali o ritoccate) non commette reato? lo commette solo chi fa realmente violenza fisica?
  • Anonimo scrive:
    Re: Stanno uccidendo internet
    - Scritto da: Anonimo
    Non so se avete notato, ma hanno reso internet
    come qualsiasi altro settore italiano.Si.Ti stupisci?E hanno appena iniziato.La situazione italiana peggiorera' nei prossimi anni.
  • Anonimo scrive:
    FABBRICANTI DI PEDOFILI
    Come non dare ragione all'Alcei?In nome di questa "tutela" dei minori, di lotta alla pirateria ed al terrorismo, si sta cercando di osteggiare la rete in ogni modo.Qualcuno dei soliti italioti dirà, non sapendo che viviamo in uno stato di diritto, che "il fine giustifica comunque i mezzi", quindi ben venga questa ennesima fregnaccia della pedopornografia virtuale.Perseguendo chi vedrà queste immagini virtuali, si avrà la convinzione di aver tutelato un minore o di aver "salvato" un bambino. Ma salvato da chi? Da un pugnettaro di Internet?Il lupo cattivo è molto più subdolo ed è molto più vicino fisicamente alle sue vittime, per non dire che è a stretto contatto con esse.Comunque, io ho già capito l'antìfona. Con questa ulteriore aggiunta di ipotesi di reato, arriverà una nuova ondata di presunti pedofili, arriverà puntuale la solita operazione bimestrale antipedofilia, e le medaglie fioccheranno come non mai...Ma quello che dà maggiore fastidio e che per prendere qualcuno in Italia, si daranno un gran da fare ad aprire i soliti siti esca sui soliti provider italiani, alimentando così il traffico illegale.Questi siti esca verranno segnalati sui soliti luoghi di ritrovo, i quali vengono lasciati apposta attivi perchè torna comodo usarli per il proprio tornaconto.Uno di questi, il famoso F****a.com, è attivo dal 1999 e mi pare INCONCEPIBILE come non sia mai stato chiuso dagli amministratori del server.Probabilmente hanno fatto un accordo con Interpol e simili, in modo da avere sempre nuovi indagati.Da quì si nota la volontà dei governi, compreso quello italiano, a non voler risolvere il problema, per poi sbandierare che ci si stà muovendo a favore dei minori.Non so chi mi fà più schifo, se i veri violentatori di bambini, senz'altro malati di mente, o chi lucidamente prepara queste operazioni per far carriera e farsi pubblicità.Sappiate che, già che la cassazione aveva aspramente rimproverato alcune procure per la facilità con la quale aprivano siti esca diffondendo materiale pedo-pornografico, le tecniche stiano lentamente cambiando: diffondono pagine vuote.Si, avete capito bene! Pagine non contenenti apparentemente niente, tranne che dei meccanismi che sfruttano le varie vulnerabilità di Internet Explorer per identificarvi ugualmente, nel caso che abbiate disattivato cookies, active x, javascript o usato un proxy per non farvi riconoscere in rete.Ma allora perchè farvi cliccare su una pagina visivamente vuota, dov'è il materiale illegale? E' semplice, loro confidano nel fatto che come hai cliccato sul link esca postato da loro, avrai sicuramente cliccato sugli altri succulenti link pedo, purtroppo reali.Suppongo, anzi sono sicuro che in caso vi venissero a contestare quel tipo di reato, sul mandato figurerebbe il nome del loro sito esca, ma non il numero ed il nome dei fantomatici file scaricati, semplicemente perchè non esistono! Se trovano del materiale è di certo preso da altri siti (ed allora vi sta bene).Ma se il materiale non c'è?Ricordiamo che è morta della gente per colpa di inchieste come queste, ed anzi vorrei che i parenti leggessero questo post per sentire i loro pareri in merito...Senza contare il fatto che chiunque potrebbe postare il link esca sui forum o sulle chat, e vista la curiosità umana, basta un click del mouse e... tutti pedofili!Questo ve lo dico per sfatare l'idea che i siti pedo siano irraggiungibili ed a conoscenza esclusiva di "comunità" pedofile, lo dice sempre la postale alle conferenze stampa (bugiardi).Viva l'Italia!
  • Anonimo scrive:
    Re: Che dire...
    - Scritto da: Anonimo
    Cosa ne pensi di rapporti fra minorenni
    consenzienti ed adulti?Che non debbono avvenire e basta. Hanno tutto il tempo, i minorenni, per godere di questo loro aspetto della vita. Bruciare le tappe è errato.Per gli adulti, consiglierei, invece, di farsi un esame di coscienza. Esser ridotti, quasi a 40 anni, a comportarsi così, è proprio nell'orlo del fallimento come essere umano. Han fatto sciocchezze, in passato? Bene, ora pagano, come tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che dire...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Cosa ne pensi di rapporti fra minorenni

      consenzienti ed adulti?

      Che non debbono avvenire e basta.Perche' vuoi negare scelte sulla propria sessualita' ai minorenni?Con quale autorita'?
      Hanno tutto il
      tempo, i minorenni, per godere di questo loro
      aspetto della vita.Oddio c'e' anche chi ha una gran fretta, a ragione o torto, ma e' una sua scelta. E se lo fanno, se cercano rapporti, che fai, decidi tu quando devono cominciare?
      Bruciare le tappe e` errato.Tappe?Tipo il primo bacio va dato a tot anni e la prima palpata a tot anni? Hai uno schemino?Ci puoi illustare per favore quali sono le tappe della vita?Ci puoi dire cosa va fatto e a che eta'?E perche' soprattutto?Se sono tappe morali, quale morale e' piu' corretta?Se sono tappe sociali, quale societa' e' piu' corretta?Se sono tappe fisiologiche, quale sviluppo fisiologico si completa per tutti solo e soltanto con la maggiore eta'?Sai mica se si puo' avere figli a 15 anni?Ci puoi spiegare perche' bruciare le tappe e' errato?Che puo' succedere? Quali sono le accertate conseguenze?Come sono state accertate?Ci puoi spiegare il motivo per cui miliardi di individuoi diversissimi dovrebbero avere tappe comuni?E non mi rispondere con cose tipo "vuoi solo sentirti autorizzato ad andare con minorenni".Non voglio parlare di minorenni, non ci provare nemmeno a cercare di cambiare discorso.Voglio parlare di queste "TAPPE". Le hai citate, quindi le conosci. Giusto? O parli a spanne? Se le conosci e le citi, allora le ritieni valide, visto che dici che saltarle e' errato.Evidentemente tu conosci regole buone per 6 miliardi di persone, varrebbe la pena sentirti.
  • Anonimo scrive:
    5 --
    Ami mathilda (la 12enne)?
  • Anonimo scrive:
    LE ELEZIONI SON VICINE
    CACCIAMO QUESTA MARMAGLIA DI INVASATI INTERESSATI DAL GOVERNO.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quoto in pieno Alcei !
    - Scritto da: Anonimo
    Quoto in pieno l'articolo postato da Alcei ! 8)Hanno ragioneContinuamo a perdere libertà importanti conquistate col sangue dei nostri padri
  • Anonimo scrive:
    Colpire il mezzo
    E' vero, su internet vengono commessi dei reati, scambio immagini pedofile, truffe varie etc etc.Questi signori per risolvere il problema vogliono colpire il mezzo anzichè i colpevoli.Allora visto che la legge deve essere uguali per tutti (?) e visto che sulle strade vengono commessi molti reati (es. eccessi di velocità che causano incidenti e morti), dobbiamo chiedere sempre a questi luminari politici di VIETARE la vendita di automobili che superino i limiti previsti, quindi i 130 Km/h, cioè praticamente tutte le auto attualmente in commercio.Ma la legge è uguale per tutti ???
  • Anonimo scrive:
    Re: Che dire...
    Cosa ne pensi di rapporti fra minorenni consenzienti ed adulti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che dire...
      - Scritto da: Anonimo
      Cosa ne pensi di rapporti fra minorenni
      consenzienti ed adulti?Che tali rapporti sono gia' regolati dalla legge da molti anni.Cosa ha che fare questa domanda con le critiche ad una nuova pessima legge?Cosa ne pensi di questa notizia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che dire...
      - Scritto da: Anonimo
      Cosa ne pensi di rapporti fra minorenni
      consenzienti ed adulti?Sono banditi per legge (la differenza è di massimo 5 anni, dopo scattano d'ufficio le indagini per pedofilia).Inoltre se, per minorenni, prliamo di persone di 16/17 anni, posso anche capire (ma non condividere) la cosa.Ma se per "minorenni" intendiamo ragazzini/e o bambini/e allora la cosa si fa veramente pesante...Altro che castrazione chimica... tortura fisica ci vuole ai pedofili!bye
  • Solvalou scrive:
    Pedoporno no, violenza si'.
    Che si ritenga la pornografia virtuale un potenziale pericolo e quindi la si criminalizzi lo posso anche concepire. Oddio, che a varare tale misura sia il governo di un tipo che fino a pochi anni fa con le ragazzine sculettanti di "non e' la rai" faceva audience e incassi pubblicitari e' un po' ridicolo, ma in politica si e' visto ben di peggio.Quello che invece non riesco a capire e' perche' si possa mostrare stupri e omicidi in prima serata con la ridicola motivazione che la violenza in tv "esorcizza" il male. Se si volesse fare pulizia si comincerebbe almeno con un po' di (auto)regolamentazione anche li' e invece...Non riesco neanche a capire se sia una coincidenza questo trend che tende a limitare la liberta' di opinione e di espressione. Politically correct che sfocia in cause legali, divieto di vignetta per evitare che i musulmani integralisti si incazzino, un tipo che si becca tre anni di galera per negare l'olocausto nonostante abbia chiesto scusa e infine il concetto fumoso di pedopornografia virtuale. Nel frattempo scommetto che restringere le maglie della rete con una accezione piu' stretta di reato pedopornografico finira' con disperdere risorse giocoforza limitate. D'altra parte e' una legge pre-elettorale, come al solito la sua applicazione passa in secondo piano rispetto alla sterile affermazione di principi. Niente di nuovo.
  • Anonimo scrive:
    Stanno uccidendo internet
    Non so se avete notato, ma hanno reso internet come qualsiasi altro settore italiano. Ovvero costellato di leggi e leggine, per cui l'unico modo per non avere noie è starne lontani il più possibile, oppure affidarsi ai soliti noti.Se vuoi usarla, ti guardi la TV a pagamento (che schifo hanno ridotto uno strumento così innovativo al ruolo di miserabile TV) e stai tranquillo. Se invece ci lavori, devi dormire sempre con un occhio aperto, perché la denuncia per qualche violazione di qualche codicillo di qualche leggina, è sempre dietro l'angolo, a meno che non ci si possa permettere avvocati e processi all'italiana.Come uccidere l'innovazione italiana per i prossimi anni.
  • Anonimo scrive:
    Che dire...
    ...non avrei saputo dire di meglio.Ottime critiche ALCEI!Finamente un'associazione che ha il coraggio di uscire dalla cerchia di ipocriti che permea l'Italia per gridare il proprio sdegno ad una legge fatta con i piedi che ha come unico scopo quello di raccogliere voti fra coloro che non sanno usare il proprio cervello.
  • Anonimo scrive:
    Quoto in pieno Alcei !
    Quoto in pieno l'articolo postato da Alcei ! 8)
Chiudi i commenti