Google e Yahoo strumenti di censura?

Questa la tesi di un documento di Reporters sans frontières secondo cui i due colossi americani della ricerca stanno dando una mano al regime cinese nel censurare i contenuti scomodi


Roma – Sono parole pesanti quelle di RSF – Reporters sans frontières che ha attaccato nelle scorse ore due dei più frequentati siti internet americani, Yahoo! e Google . L’accusa di RSF è particolarmente pesante: entrambi danno una mano alla censura cinese .

L’associazione internazionale ha parlato esplicitamente di “una guerra commerciale che minaccia la libertà di espressione” riferendosi allo scontro di mercato tra i due big per guadagnare posizione sui mercati dei vari paesi, compresa appunto la Cina.

Quelle di Yahoo! e di Google sarebbero pratiche “irresponsabili”, secondo RSF, perché direttamente o indirettamente darebbero una mano al regime cinese nell’espletare le proprie attività di censura .

“Yahoo! – affermano quelli di RSF – ha censurato per anni la propria versione in cinese del motore di ricerca e ora il rivale Google, che ha acquisito di recente una partecipazione nel motore cinese Baidu che filtra i risultati delle ricerche, sembra pronto a seguire la stessa strada. Nei loro sforzi per conquistare il mercato cinese, le due società stanno accettando compromessi che minacciano direttamente la libertà di espressione”.

Le accuse sono sostenute, sostiene RSF, dall’evidenza della pratica quotidiana. La versione cinese di Yahoo , infatti, proprio come “Yisou”, un nuovo motore dedicato al mercato cinese dal colosso americano, secondo RSF “censurano i risultati di ricerca secondo i voleri del Governo. Alcune ricerche per parole chiave, come Tibet Libero , non danno alcun risultato”. In altri casi, cercando Falun Gong ad esempio, il risultato riporta soltanto documenti che sostengono la posizione del regime, contraria al movimento spirituale che porta quel nome.

Ma anche Google, che in passato è stato persino bloccato dai filtri di regime, ora praticherebbe la censura. “Se con Baidu si ricerca Huang Qi , cyberdissidente incarcerato per aver criticato online il governo, il risultato è: Questo documento non contiene dati . Anche se ci sono centinaia di articoli in cinese sulla vicenda”. E se si ricerca Indipendenza di Taiwan , afferma RSF, si trovano soltanto siti critici con il Governo dell’isola (che la Cina considera una propria provincia). “Invece con la versione cinese di Google – afferma RSF – che non è censurata, vengono fuori i siti pro-Taiwan”.

Secondo RSF la censura sui motori di ricerca rappresenta un problema chiave per la libertà di espressione , anche in Cina dove stime ufficiali affermano che i motori sono utilizzati per la ricerca di informazioni dall’80 per cento degli utenti.

L’associazione internazionale non manca peraltro di ricordare vari casi che coinvolgono le grandi società dell’IT americano che hanno adattato le proprie tecnologie per venire incontro alle necessità della censura cinese se non persino realizzato strumenti per consentire al regime di realizzare filtri e censure.

Va detto che spesso e volentieri l’unico mezzo per “fare affari” in Cina sembra essere quello di venire incontro alle richieste governative. Anche per questo RSF ha concluso il proprio documento appellandosi alle autorità americane affinché sia varato un codice di condotta per le imprese statunitensi che operano in mercati come quello cinese, sottoposti al vaglio di un’oligarchia che fonda il proprio potere su manipolazione, monitoraggio e censura.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    USA cd 13$
    Perche negli stati uniti un cd si paga in media 13$, anche quelli appena usciti e di cantanti famosissimi??????????????:@
    • Anonimo scrive:
      Re: USA cd 13$
      - Scritto da: Anonimo
      Perche negli stati uniti un cd si paga in
      media 13$, anche quelli appena usciti e di
      cantanti famosissimi??????????????:@Perche' nonostante tutto e cioe' che guadagnano il triplo di noi, resta solo un cd, il prezzo mi sembra proporzionato all'oggetto e allo stipendio medio americano (2000 dollari?).Per noi e' come comprare una maglia di marca.. solo che prendiamo 1000 euro al mese in media. Quindi e' come comprare due maglie di marca.Azz che ladri in Italy!
  • Anonimo scrive:
    Autocad2005LT costa molto meno che 3500?
    E già nel titolo
  • Anonimo scrive:
    Proposta costruttiva
    E' evidente che per un sito come italiazip gli estremi di reato - per il solo fatto di postare link a materiale pirata - ci sono.Ma io dico: i link sono proprio necessari? Una volta stabiliti degli standard qualitativi (che possono essere scritti in una sezione apposita) ogni relaser invece che mettere il link potrebbe limitarsi a - che so - una recensione, come si trattasse di un'associazione culturale (come di fatto già era italiazip). La gente il file se lo troverebbe da sola senza problemi! Così facendo il sito in questione non sarebbe perseguibile in alcun modo.Un'artista certo, ha il diritto di guadagnare attraverso il proprio lavoro e va tutelato. Il problema è che l'industria culturale, così com'è, è marcia fino al midollo. Mentre la gente è sempre più povera loro continuano ad aumentare i prezzi. 20 euro per un cd sono troppi, davvero. Per questo la gente scarica, così come prima si doppiava i cd o si registrava le cassette. Una volta però non venivi perseguito dalla legge. Non perchè fosse meno sbagliato, ma solo perchè il fenomeno era meno esteso. Piegarsi a delle leggi ingiuste, esagerate (il carcere!), fatte ad hoc per tutelare gli interessi di pochi potenti a scapito di migliaia - che dico - centinaia di migliaia di ragazzi incensurati è da pecoroni. Le leggi non provengono da autorità divina. Se sono palesemente ingiuste - o meglio, se sono avvertite da una buona fetta di cittadini come ingiuste - allora è doveroso fare qualcosa, opporsi, lottare. I monumenti che stanno nelle nostre piazze sono quasi tutti di gente che non rispettava le leggi. Sono loro che hanno fatto il nostro paese, non i pelatini come Urbani.Il P2P è una grande opportunità di libertà e cultura. Attraverso il P2P possiamo accedere facilmente a contenuti provenienti da ogni parte del mondo, una cosa impensabile solo 10 anni fa. Possono legiferare quanto vogliono, mandare la guardia di finanza, ma questo è il progresso. Punto. Se queste benedette major, invece di dedicarsi all'accanimento terapeutico del loro status quo mega-miliardario, si decidessero a sfruttare commercialmente il P2P sarebbe 1) un guadagno economico per loro; 2) un guadagno per tutti, visto che i contenuti (e la loro qualità) crescerebbero a dismisura. La musica e i film costerebbero molto meno (la maggior parte dei costi di produzione svanirebbero) e la gente - me compreso - pagherebbe anche volentieri 4 o 5 euro. Certo, molti posti di lavoro andrebbero persi e attori e cantanti forse non sarebbero più miliardari. Per i lavoratori mi dispiace, ma è così che gira il mondo da quando esiste la storia. L'innovazione tecnologica ha sempre portato a drastici cambiamenti. Si può contrastarla per qualche anno, ma alla fine si perde (vedi i cocchieri che lottavano agli inizi del secolo scorso contro l'automobile). Per quanto riguarda stelle e stelline che si rassegnino a diventare dei semplici signori benestanti. E mi sembra più che sufficiente se pensiamo che fino al secolo scorso gli artisti c'avevano le pezze al culo.Come fare perchè questa inevitabile rivoluzione accelleri il proprio corso? Semplice: scaricare, scaricare, scaricare. Fino a quando le major capiranno dove è meglio investire.Non sono in ballo solo interessi economici. E' uno scontro tra due modi di vedere e pensare il mondo. In questi anni si sta decidendo quale sarà il futuro dell'informazione e dell'accesso ai contenuti culturali. Vinceranno un pugno di major miliardarie o milioni di cittadini - secondo loro e le leggi per loro create - criminosi?A voi la risposta.
  • Anonimo scrive:
    ma ke succede????
    Operazione delle Fiamme Gialle a Varese, Roma, Napoli e BariUn 16enne tra gli artefici del "Napster" italianoIl ragazzo è indagato insieme ad altre 4 persone per scambio abusivo di musica, videogiochi, film e software su alcuni forumMILANO - C'è anche un ragazzino milanese di sedici anni tra i cinque presunti artefici del "Napster italiano" oscurato oggi dalla Guardia di Finanza. Lo hanno individuato i militari delle Fiamme gialle che stanno effettuando perquisizioni e sequestri nelle abitazioni dei gestori di quattro forum ospitati da italiazip.com, un sito italiano ma con sede a New York, non a caso frequentatissimo: permetteva di scaricare gratuitamente milioni di file contenenti film, album, cd e videogiochi appena usciti, libri e addirittura software di ultima generazione come l'ultima versione di Autocad, destinato ad architetti. Tutti coperti da diritto d'autore. A differenza del famoso software che permetteva lo scambio di Mp3, «Napster» appunto, i file non risiedevano sui forum, ma da questi partivano i link per poi scaricare fisicamente quanto desiderato e proposto appunto dal sito.IL BLITZ - L'operazione, in corso a Varese, Roma, Napoli e Bari, è stata disposta dal pm Tiziana Siciliano che ha aperto un'inchiesta. Cinque per ora le persone indagate per violazione della legge sul diritto d'autore: per l'accusa hanno permesso la divulgazione illegale di materiale coperto da copyright. LE INDAGINI - L'inchiesta è nata in seguito a una denuncia presentata circa un mese fa dalla società che cura i diritti d'autore dei Pooh: si è accorta che dai 4 forum erano stati scaricati brani musicali il giorno stesso della pubblicazione ufficiale dell'album del gruppo, rilevando così un notevole danno economico. Da qui le indagini che hanno portato a individuare il titolare del sito che ha sede negli Stati Uniti, a New York: si tratta di un italiano che risiede oltreoceano e che è noto tra i navigatori con il soprannome di Trilux. Inoltre sono state identificate le persone che da Varese, Roma, Napoli, Bari e Ragusa, hanno gestito i quattro forum finiti nel mirino della magistratura. Tra questi anche un ragazzino di sedici anni: i militari hanno sequestrato il suo computer di casa sotto gli occhi esterrefatti della madre. Il numero degli indagati potrebbe aumentare nei prossimi giorni. A chi fa notare che, nelle varie discussioni in corso in questi giorni via internet, si sostiene che non sono state violate le leggi italiane, gli investigatori ribattono che in realtà «è stata violata la normativa che vige nel nostro Paese in quanto i forum erano gestiti e amministrati da italiani».«TORNEREMO» - I forum incriminati sono stati oscurati. Ma il messaggio che spunta dopo il clic lascia ancora qualche speranza a quanti si erano ormai abituati allo scambio abusivo di film e cd: «Attenzione: stiamo cambiando server. Ci vorrà due o tre giorni ma torneremo. Ve l'assicuro».
  • Anonimo scrive:
    Da leggere per capire meglio
    http://www.hitparadeitalia.it/La home page fa capire chiaramente il clima da inquisizione che questo governo (?) ha creato, leggendo tutte le pagine ho capito chiaramente quale inganno ci stanno proponendo le major discografiche ed i cosiddetti "artisti" venduti al soldo dei lobbysti delle suddette major.Si comprano ministri, deputati,artisti che per il dio soldo non esitano a sputare addosso a chi ha loro permesso fin'ora di condurre una vita più che agiata, alla faccia di chi lavora in cava o in miniera per potersi comprare il loro ultimo cd.Leggetevi anche tutto l'articolo che ha scritto Courtney Love su come vengono gestiti i prostituti artisti e su come vengono trattati quelli che escono dal coro.SIGNORI POLITICI.....VERGOGNATEVI!!!!!!!!!SIGNORI ARTISTI.......per quanto mi riguarda non vi arricchirò, nè voi nè i ladroni della SIAE.
  • Anonimo scrive:
    Scusate l'ingenuità ma...
    :$ Cosa rischiano quelli che, per partecipare ai forum e per scaricare i file torrent (e quindi i file relativi) dei citati siti, si sono dovuti loghinare con un nick e una e-mail (fittizia o meno)1) Saremo sicuramente rintracciati (verifica IP)?2) Ci sentiremo suonare una mattina alla porta dagli ometti in grigioverde?3) Finiremo tutti in gattabuia?4) Dovremo fare un mutuo per pagare la multa?5) Ci costringeranno a fare Harakiri in qualche Talk Show per fare da monito a tutti gli altri utenti del P2P? (come diceva Mao tse Tung: "Colpirne 1 per educarne 100")
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate l'ingenuità ma...
      - Scritto da: Anonimo
      :$ Cosa rischiano quelli che, per
      partecipare ai forum e per scaricare i file
      torrent (e quindi i file relativi) dei
      citati siti, si sono dovuti loghinare con un
      nick e una e-mail (fittizia o meno)
      1) Saremo sicuramente rintracciati (verifica
      IP)?
      2) Ci sentiremo suonare una mattina alla
      porta dagli ometti in grigioverde?
      3) Finiremo tutti in gattabuia?
      4) Dovremo fare un mutuo per pagare la multa?
      5) Ci costringeranno a fare Harakiri in
      qualche Talk Show per fare da monito a tutti
      gli altri utenti del P2P? (come diceva Mao
      tse Tung: "Colpirne 1 per educarne 100")tutto e anche nell'ordine elencato
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate l'ingenuità ma...
      Su italiazip gli IP non sono registrati
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusate l'ingenuità ma...

        Su italiazip gli IP non sono registratisi ma sull'hidrovora che le major hanno fatto montare sul mix si
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate l'ingenuità ma...

      1) Saremo sicuramente rintracciati (verifica
      IP)?yup
      2) Ci sentiremo suonare una mattina alla
      porta dagli ometti in grigioverde?si ma dato che sarete un migliaio, gli agenti avranno probabilmente cambiato anche la divisa quando arriveranno...
      3) Finiremo tutti in gattabuia?no, tranquillo, solo una bella macchiona sulla fedina che ti impedirà un bel pò di robe
      4) Dovremo fare un mutuo per pagare la multa?se dichiari le tasse si, se sei uno dei mille millioni di nullatenenti col SUV stai tranquillo nessuno te lo può portare via
      5) Ci costringeranno a fare Harakiri in
      qualche Talk Show per fare da monito a tutti
      gli altri utenti del P2P? (come diceva Mao
      tse Tung: "Colpirne 1 per educarne 100")yup, 7 serate al Costanzo Sciò a dichiararti pentito, poi però la notorietà: potrai scrivere enne libri sul fenomeno (che il baffone prontamente ti farà reclamizzare in nome del populismo dilagante).Come benefit aggiuntivo: partecipazione a talk show di ogni genere (dalla medicina ai viaggi).Quando avrai finito la notorietà non ti preoccupare, ti inviteranno a qualche reality sfigato a pane ed acqua ed a litigare con tutti per qualche settimana, poi rinizia tutto da capo (baffone ecc.).Benvenuto nel rutilante mondo dei media (che ora comprende anche internette)
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate l'ingenuità ma...
      probabilmente cercano l'origine da cui e' partita la denuncia, ovvero informazioni su colui rilascio' il link ai brani dei Pooh;se non vi arrivano non so cosa succedera', la logica mi suggerisce che stabiliranno una priorita' su persone da indagare e cercheranno di raccogliere informazioni per individuarle, o forse la stessa cosa in ordine contrario ovvero individueranno una serie di persone reali e fra queste cercheranno quelle che spiccano sulle altre per qualche motivo.Se e' vero che il forum non logga gli ip allora e' tutto legato alle tracce lasciate e ad eventuali indirizzi di mail con cui si possa risalire alle persone reali.Non oso pensare che si arrivi a questo ma visto l'evolversi della situazione non mi sentirei neanche di escluderlo.Anche Trilux diventera' un caso particolare, non so se la gdf riuscira' ad arrivare fino a lui ma potrebbero farlo le major che sono ovunque e hanno un piu' forte controllo proprio da quelle parti se queste decidessero di prendersela con lui, in tal caso non mi sentirei al sicuro al suo posto se realmente si trova negli Usa.Chi ha sfruttato al meglio l'arma dell'anonimato e' quello che ne uscira' indenne.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate l'ingenuità ma...
      Vorrei tanto sapere cosa rischiano gli utenti (seriamente, però...) dei siti di italiazip.com.Chi rischia di più?Secondo la legge italiana TUTTI rischiano la galera, anche x un singolo mp3.Ma visto che non siamo nel mondo ideale che risiede nella mente delle major (x fortuna), chi rischia di più?Quelli che hanno scaricato di più?Quelli che hanno inserito nei siti i link (o i torrent) alle opere?Quelli che hanno meno fortuna? (cioè sparano nel mucchio e chi beccano... beccano)Chi non ha amici nella GdF?La legge italiana mi preoccupa...
  • Anonimo scrive:
    chiuso anche emmerredj.com
    la gdf l'ha chiuso ;(
    • Anonimo scrive:
      Re: chiuso anche emmerredj.com
      scusate l'ingoranza, ma che c'era dentro?
      • Anonimo scrive:
        Re: chiuso anche emmerredj.com
        mp3 e altro da scaricare
        • Anonimo scrive:
          Re: chiuso anche emmerredj.com
          roba per dj, hanno fatto bene a chiuderlo. I dj i cd se li devono comprare perchè le serate gliele pagano
          • Anonimo scrive:
            Re: chiuso anche emmerredj.com
            Ho la senzazione che sia uno dei primi segni delle famose denunce di cui ha parlato il Mazza credo da qualche parte, se andra' come veramente come penso assisteremo nei prossimi giorni alla chisura di parecchie pagine, alcune autonomamente e altre da parte della gdf.
          • Anonimo scrive:
            Re: chiuso anche emmerredj.com
            - Scritto da: Anonimo
            roba per dj, hanno fatto bene a chiuderlo. I
            dj i cd se li devono comprare perchè
            le serate gliele paganoSe parli così prbabilmente nn conosci neanche il sito quindi se non sai le cose è meglio non dire cose non vere...........per non dire altro.............
          • Anonimo scrive:
            Re: chiuso anche emmerredj.com
            Non era un sito solo per dj!Se non sai il contenuto non giudicarlo!conteneva canzoni registrate anche dalla radio e canzoni che non trovi in tutti i negozi di musica!Hanno tolto la libertà a molti ragazzi chiudendo questo sito perchè non tutti possono comprarsi i cd!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: chiuso anche emmerredj.com
            Allora, io non conosco il contenuto di emmerredj.com, però posso dire una cosa:se il file è introvabile - mp3 o altro che sia - (è successo a me di non poter acquistare un dvd dal mercato xkè non più disponibile sul mercato...), beh, allora è "giusto" ed "onesto" (non intendo x la legge, intendo per la mia etica) poterlo trovare su un sito;se il file invece è acquistabile, invece, non so che dire... il lavoro degli autori è importante, anche se è inaccettabile il prezzo a cui vendono il cd...Una nota voglio dirla invece per le canzoni che vengono utilizzate dai dj: loro DEVONO comprare cd originali, perchè vengono pagati metter su quella musica.Un mio collega di lavoro fa anche il dj ed ha una collezione sterminata di cd originali, che gli costa la maggior parte di ciò che prende x l' "esibizione". Si lamenta sempre xkè ci sono suoi "colleghi" che lavorano insieme a lui e che hanno solo cd copiati.Quelle persone guadagnano sul lavoro di artisti che campano solo con gli introiti di una o due canzoni famose, e che se non vendono tornano "per strada". Non è come copiare un cd dei Metallica o, visto che siamo in tema, uno dei Pooh (bleah... ma è un'opinione personale...): 1 copia in meno non conta molto, se ne vendi 300 mila... conta se ne vendi un migliaio.Tutti devono capire come stanno ormai le cose:- le case discografiche devono capire che questa è l'era del digitale, e devono adeguarsi al mercato e NON devono adeguare il mercato alle loro esigenze;- gli artisti devono capire le esigenze dei fan: non penso che cantanti come Tiziano Ferro o gruppi nuovi (non mi viene in mente nessun esempio) abbiano come target persone tanto sopra i teenager. E questi non sono mica stipendiati! Come si possono permettere di spendere 40 mila lire (sì, mi piace il vecchio conio) per un CD? (che magari si rivela brutto o, come nelle ultime tendenze, di poco più di 30 minuti).- gli utenti devono capire che non si può scaricare di tutto solo xkè c'è possibilità di farlo. Devono capire che bisogna pagare gli oggetti per quello che valgono: nessuno comprerà mai un libro a 80 euro se non vale più di 20...Insomma, tutti devono imparare (a partire da quelli che dovrebbero dare l'esempio... ma si sa, siamo in Italia...)
  • Anonimo scrive:
    Caro Artista
    oggi so' felice e canto iocontento di sape' con chi ho a che fare,la prossima vorta spenderò i miei soldinon per un CD, ma pe' annà ar maree quando avrò bisogno di scaccià malinconiacanterò canzoni si, mano NO la tua.Tu parli di diritti sacrosantie vorebbi vede se tu che usi la musica li paghi,in fonno le note che te sonil'ha fatte quarcun'artrome ce gioco li coglj..ni,proprio tu che sfrutti più de antril'atrui ingegnote ce rode er chicchero si l'antri sanno fa' megljo.Scusa sa, m'ero dimenticatoche nun sei tu a fa er piratain fonno la nave che te navighide tuo cia' solo er nomee mentre tu stai de ramazza a poppace chi drento la cabina pappa.La cosa che nun me' scuce,è che te fai squalo co' chi t'adducementre te fai pecora co' chi to 'ntroduce,ma nun te pjà penatutti sanno como è stato,e siccome te mori de fameporo disgraziato,io 'st'estate m'arimango a casae 'nvece te a fatte vede 'ngirocoll'urtima ferari che te sei comprato...sto 'nfame.DPR*** fate attenzione a non clonarla (scherzo) mica per niente, è opera del mio ingegno - e dpr sono le mie iniziali non un decreto
    • Anonimo scrive:
      Re: Caro Artista
      Splendida, adesso scarico una base dei pooh e ce la mixo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Caro Artista

        Splendida, adesso scarico una base dei pooh
        e ce la mixo...se lo fai diventi il mio eroe :-)mettila nel circuito P2P mi raccomando e pubblica il nome
    • Anonimo scrive:
      Re: Caro Artista
      E' bellissima. La ricopio citandone la fonte e l'autore. Sarebbe un peccato se andasse persa.
    • Anonimo scrive:
      sono indeciso...
      se inserirla anche sul mio sito di poesie o lasciarla come chicca su Punto Informatico, in fondo l'ispirazione mi è venuta quìma si divertitevi pure!!! odDio ci sarebbe da correggere qualche errore visto che sono partito con l'italiano e via via è divenuta sempre più in romanesco.Grazie per i commenti, ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: sono indeciso...
        - Scritto da: Anonimo
        se inserirla anche sul mio sito di poesie o
        lasciarla come chicca su Punto Informatico,
        in fondo l'ispirazione mi è venuta
        quì

        ma si divertitevi pure!!! odDio ci sarebbe
        da correggere qualche errore visto che sono
        partito con l'italiano e via via è
        divenuta sempre più in romanesco.

        Grazie per i commenti, ciaoalmeno metti un tuo nick una mail a perdere cosi almeno ti citiamo.Ciao .kaioh
      • Anonimo scrive:
        Re: sono indeciso...
        - Scritto da: Anonimo
        se inserirla anche sul mio sito di poesie o
        lasciarla come chicca su Punto Informatico,
        in fondo l'ispirazione mi è venuta
        quì

        ma si divertitevi pure!!! odDio ci sarebbe
        da correggere qualche errore visto che sono
        partito con l'italiano e via via è
        divenuta sempre più in romanesco.

        Grazie per i commenti, ciaoLa solita robaccia in romanesco, ma sotto all'arno proprio non vi viene da parlare in Italiano eh? Ladri di musica e pure ignoranti....
        • Anonimo scrive:
          Re: sono indeciso...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          se inserirla anche sul mio sito di
          poesie o

          lasciarla come chicca su Punto
          Informatico,

          in fondo l'ispirazione mi è
          venuta

          quì



          ma si divertitevi pure!!! odDio ci
          sarebbe

          da correggere qualche errore visto che
          sono

          partito con l'italiano e via via
          è

          divenuta sempre più in romanesco.



          Grazie per i commenti, ciao


          La solita robaccia in romanesco, ma sotto
          all'arno proprio non vi viene da parlare in
          Italiano eh? Ladri di musica e pure
          ignoranti....Il tuo "autoritratto" non va bene per gli altri!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: sono indeciso...

          La solita robaccia in romanesco, ma sotto
          all'arno proprio non vi viene da parlare in
          Italiano eh? Ladri di musica e pure
          ignoranti....niorante sarai tu...ma non di grammatica.niorante totale.:D
    • Anonimo scrive:
      daccordo
      il mio nick è Flawio
  • fabianope scrive:
    faccio un distinguo...
    non seguo assolutamente i Pooh (amo invece Mahler ed i Led Zeppelin... :)) ma mi sento di dire che le due situazioni:1) P2P dell'ultimo successo dei Pooh2) P2P di una registrazione amatoriale e MAI PUBBLICATA di un loro concerto (bootleg)sono due cose radicalmente diverse.(1) infatti nuoce ai Pooh: per cui penso che facciano bene a perseguire chi fa cio'.(2) invece IMHO non nuoce al gruppo ma -anzi- permette di abbattere il "mercato nero" dei live pirata purtroppo molto fiorenteovviamente queste sono tutte mie opinioni...voi che ne dite?ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: faccio un distinguo...
      non mi sembra un ragionamento che brilli per acume... che 1) nuoccia ai Pooh è tutto da dimostrare; e in ogni caso un gruppo che denuncia delle persone sulla base di una legge che è da tutti ritenuta sommamente ingiusta non è giustificabile in alcun modo
      • fabianope scrive:
        Re: faccio un distinguo...
        - Scritto da: Anonimo
        non mi sembra un ragionamento che brilli per
        acume... che 1) nuoccia ai Pooh è
        tutto da dimostrare; e in ogni caso un
        gruppo che denuncia delle persone sulla base
        di una legge che è da tutti ritenuta
        sommamente ingiusta non è
        giustificabile in alcun modod'accordo, non difendo assolutamente la legge Urbani...anzi! il penale per chi fa queste cose mi sembra assurdo!sono anche d'accordo che il diffondere mp3 a basso bitrate di un nuovo "successo" sia una strategia di marketing vincente.....ma questo devono farlo i compositori (in questo caso i Pooh), non altri.cio' sempre IMHOciao,fabianope
    • Anonimo scrive:
      Re: faccio un distinguo...
      - Scritto da: fabianope
      non seguo assolutamente i Pooh (amo invece
      Mahler ed i Led Zeppelin... :)) ma mi sento
      di dire che le due situazioni:

      1) P2P dell'ultimo successo dei Pooh
      2) P2P di una registrazione amatoriale e MAI
      PUBBLICATA di un loro concerto (bootleg)

      sono due cose radicalmente diverse.
      (1) infatti nuoce ai Pooh: per cui penso che
      facciano bene a perseguire chi fa cio'.

      (2) invece IMHO non nuoce al gruppo ma
      -anzi- permette di abbattere il "mercato
      nero" dei live pirata purtroppo molto
      fiorente

      ovviamente queste sono tutte mie
      opinioni...voi che ne dite?

      ciaoIl problema si sta spostando un po'.Inizialmente c'era una denuncia dalla casa discografica dei Pooh (reputo responsabili entrambi) per un link pubblicato ad alcuni brani del loro ultimo disco, brano diffuso il giorno stesso di rilascio del disco, ora il problema e' diverso perche' gli admin sono stati visitati dalla gdf alla ricerca di tracce che potessero ricondurre all'azione di pubblicazione del link, da li e' partito prima un sequestro del forum e poi la denuncia agli admin perche' cercando quei dati hanno riscontrato sul disco fisso la presenza di parecchio materiale coperto da diritti;denuncia, spiega la gdf, dovuta in base alla legge sul diritto d'autore, quindi dovuta e non voluta, infatti non credo proprio che loro siano stati molto contenti di avviarla visto il polverone che si sapeva avrebbe procurato.
    • Anonimo scrive:
      Re: faccio un distinguo...

      ovviamente queste sono tutte mie
      opinioni...voi che ne dite?Non so...i Pooh nuocciono a me...e questo e' un dato di fatto.La mia salute prima di tutto ;)
  • Anonimo scrive:
    chiude anche lopster.it
    WWW.LOPSTER.IT Colgo l'occasione per augurarvi buone vacanze e per ringraziarvi del tempo passato insieme e dell'aiuto che avete dato per far crescere questa community .Purtroppo pero' , a seguito delle ultime vicende legali italiane , che senza un minimo di morale vedono accusati ingiustamente molti admin di siti web dedicati al mondo del peer to peer ...QUESTO SITO CHIUDE A TEMPO INDETERMINATO Quando un giorno i benpensanti che governano questo paese , capiranno che la vera causa della pirateria NON E' IL PEER TO PEER ma L'ECCESSIVO PREZZO di un CD o DEL BIGLIETTO DEL CINEMA ...Quando si farà chiarezza su quanto sta succedendo nel nostro paese ormai vittima di un SISTEMA REPRESSIVO ...Quando avere un sito web NON SARA' PIU' ILLEGALE e si potrà davvero poter dire cio' che si pensa senza dover pagare PER POTER PARLARE ...... forse ci si rivedrà qui ...Grazie a tutti Robbiewwww.lopster.it
    • Psyco scrive:
      Re: chiude anche lopster.it
      Le danze sono cominciate, il problema è politico oramai ed è solo politicamente che lo si può risolvere! Se questo governo rimane, rimane la sua politica proibizionista, sulle droghe, sulla fecondazione assistita, su internet, ecc..Se va via, forse sarà meglio, dovrebbe andare meglio.Quindi vanno sensibilizzate le forze politiche di opposizione e quelle politicamente non proibizioniste (es: radicali), va sensibilizzata più gente possibile rispetto la scelta di voto, va ricercata l'unione delle forze senza omologazione, vanno studiate alternative concretamente costruttive che domani i politici potranno leggittimare.Infine va mantenuta la tensione. Hanno torto perchè il loro scopo è quasi esclusivamente il profitto di pochi, hanno torto perchè tengono quasi niente conto delle libertà dell'umanità, hanno torto perchè privilegiano i monopoli. Hanno torto perchè mentono e presentano le loro menzogne come difesa dei valori.(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: chiude anche lopster.it
        Grazie per il sostegno e le tue parole !se ne parla anche nel forum di Cortiana :http://web.fiorellocortiana.it/html/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=2475&post_id=26084&order=0&viewmode=flat&pid=0&forum=4#forumpost26084
      • Anonimo scrive:
        Re: chiude anche lopster.it
        un unica nota: non sperate troppo nei radicali. Non sono opposizione. E' solo che non li vuole nessuno: ma per se stessi sarebbero di centro-destra (liberali e liberisti: cioè i più ricchi sono liberi, l'assistenza pubblica non la vogliamo:AMERICANI insomma)
  • DjVincenT scrive:
    I pooh o la casa discografica?
    Mi piacerebbe sapere chi ha preso la decisione :pConosco diversi artisti anche di medio livello che non disdegnano il p2p, penso che siano soprattutto le case discografiche a fare queste "retate". Che ne dite?Cmq non c'è dubbio che i pooh in questo caso si siano fatti una bella pubblicità! putroppo però meramente NEGATIVA! Ora saranno bollati come i cattivi.
    • Anonimo scrive:
      Re: I pooh o la casa discografica?
      Io credo sia stata la casa discografica, oramai gli "artisti" non esistono piu', vendono anima culo e corpo alla casa discografica la quale acquisisce i diritti in toto, ergo fa' quel che diamine vuole con l'artista.Da una parte capisco (nemmeno tanto) gli emergenti mentre mi sorprendo per i "nomi famosi" se non sono in grado di tutelarsi loro stessi per primi, cambiassero mestiere gia' hanno un'ente che e' si statale ma e' privato e gia' qui ci sarebbe da discutere, perche' io devo pagare gli scansafatiche e gli strozzini che lavorano in siae che tutela solo una certa categoria di italiani? e' come se dovessi pagare l'associazione dei poveri miliardari pur non essendovi iscritto.Come piu' volte ho scritto, perche' l'artista non si promuove da se? mica io ho una pincopalla che mi cerca lavoro, se ne ho bisogno, mi alzo e pedalo! Tornando alla notizia, se gli admin detenevano materiale protetto da C allora e' stata giusta la perquisizione, ora bisogna vedere se anche il solo pubblicare un link ad un qualcosa che non risiede fisicamente su un calcolatore e' illegale, se cosi' fosse, attento a pubblicare link a pericolosi e terroristici trattati di chimica, potreste essere accusati di istigazione al terrorismo, in fin dei conti zolfo salnitro carbone, e via! ops! non e' che mo mi arrestano?
  • Sandro kensan scrive:
    Re: commento a mente fredda
    - Scritto da: Anonimo
    impariamo dagli erroriMi pare che la gestione di queste informazioni debba usare sistemi sicuri, immagino connessioni ssl e nessun dato utile per risalire agli amministratori. Poi ci deve essere il proprietario in un paese in cui vige la libertà di link.Si tratta di prendere l'esperienza dei "carbonari" o dei "cristiani delle catacombe", hanno molto da insegnarci in questo periodo.Rimane il fatto che pubblicare materiale protetto dal diritto d'autore è illegale, il link però non dovrebbe esserlo, ma di questi tempi cinesi...
    • Anonimo scrive:
      Re: commento a mente fredda
      cosa centrano i link?i denunciati lo sono stati per il materiale pirata che avevano sul pc non certo per il link...signori, scaricare è illegale non c'è niente da fare..questo è giusto, perchè noi siamo cittadini di uno stato e quindi dobbiamo sottostare alle sue leggi, non possiamo fare quelli che hanno ragione anche se infrangono la leggepossiamo lamentarci, e bastacome qualcuno ha detto: usate sourceforge, non comprate i cd, non ascoltate la radioun bel libro è una buona alternativa..pazientate e i prezzi scenderanno.. è dura capisco ma non ci si può fare niente!
  • Anonimo scrive:
    Qualcosa si può ancora fare !!!
    Per quel che mi riguarda ritengo che la situazione attuale stia avanzando ineluttabilmente in un unica direzione.Se penso all'articolo di lunedì su Blair e sulle nuove vaccinazioni "speciali" od ai microchip che potrebbero già venire iniettati all'interno del corpo mi viene da pensare che qualcuno o qualcosa desideri il controllo totale, nient'altro.Non intendo però sindacare sullo scopo ultimo di questo divenire di cui lascio ad ognuno di voi le dovute considerazioni.Un po' di tempo fa qualcuno ha parlato di "Polli d'allevamento" e credo che sia un modo grottesco ma acuto nel decrivere la realtà, d'altra parte va considerato che la libertà totale probabilmente non può funzionare.E alternative per non avere la Gdf in casa ?E semplice, è sufficiente non scaricare file coperti da diritto d'autore e non comprare del tutto i prodotti delle Majors o acquistare solo ciò che valga realmente il prezzo pagato...I film, se non si ha smania di essere aggiornatissimi, li si aspetta in televisione ed al massimo li si videoregistra cancellandoli subito dopo averli visti, in alternativa c'è il Videonoleggio.Esitono tanti cd di Musica Classica, ottime esecuzioni con anche 20 cd in un cofanetto che si trovano a meno di 30 ?.E le radio private ? Piene di pubblicità ma anche di brani dei nostri "poderosi" artisti della Petizione di poco tempo fa ma comunque se proprio non voglio pagare subisco lo spot e non compro i prodotti.Ma perchè non li facciamo morire di fame dato che abbiamo tutti gli strumenti del caso ? Non con il peer to peer ma ignorandoli completamente come se fossero inesistenti. Non si fa prima ?Un libro, se di qualità, costa pochissimo se comparato ad un film o ad un cd contemporaneo.Siamo noi che ci mettiamo ogni giorno nelle LORO mani per voler usufruire a tutti i costi dei LORO prodotti ma siamo ancora liberi, anche se non posso garantire per i nostri discendenti se continuiamo così, di rifiutare i LORO prodotti e mandarli a lavorare per uno stipendio adatto alle LORO reali capacità produttive.Se in un lontano futuro i nostri cari amici artisti majors (tanto per fare un esempio quel fulmine di Piotta) saranno ancora sul trono a reclamare nuove tasse, ci renderemo finalmente conto quanto sia inutile lamentarsi ?Fino ad ora gli abbiamo permesso NOI di esistere dandogli i NOSTRI soldi e ce li teniamo fino a che la maggior parte di noi non imparerà come utilizzare al meglio il PROPRIO denaro ed il PROPRIO tempo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcosa si può ancora fare !!!
      io , semplicemente, è tanto tempo che non acquisto cd (quelli che ho li ho tutti acquistati in USA, JAPAN, HONGKONG, etc), ma sicuramente, finchè esisterò non comprerò in maniera più assoluta nessun cd. Ascolto radio su internet(nessuna pubblicità, brani che ti interessano), mi faccio prestare qualche cd.Oltrettutto la musica proposta dalle major attuale fà veramente schifo (senti un pezzo e dopo 10 minuti l'hai già rimosso) perà rischi di spendere 30 euro!!!!!Io vado anzi a lezione di tEnnis che mi fà meglio alla salute, che ascoltare quelle schifezze che ci propongono..............comunque è giusto : se tutti non comprassimoio i prezzi calerebbero (le braghe) e ci sarebbe un'offerta migliore (guardate frutta e verdura che aveva prezzi allucinanti, ma poichè i consumatori hanno smesso di acquistarla, è scesa in maniera sensibile).........quindi : ......... non acquistate, per nessun motivo, aspettate, aspettate e vedrete .........grazie per avermi ospitato, spero che non vi sequestrino il sito (forum) ..........the master vamp on the web site of the moon 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcosa si può ancora fare !!!
      io, per me, per il mio utilizzo privato, qualche canzoncina la ascolto. qualche filmetto lo vedo.Per quanto riguarda il pagare invece, ieri sera sono stato a vedere "Farenheit 9/11" di Michael Moore, al cinema, 7 euro, il 31 di Agosto, SENZA ARIA CONDIZIONATA, che fa male (i gestori pensano sempre un po' a noi). All'inizio l'immagine sullo schermo traballava, questione di impostazione del proiettore.succede. Il film meritava i miei 7 euro e oltre. La schifosa voglia di guadagno delle mer*e di turno, no.E' così per tutto: ormai è una lotta continua, tra chi cerca di tirarcelo nel c*lo, e noi che dobbiamo avere competenze su un sempre maggior numero di cose.Poi che c'entra ci sono anche i fichetti col soldo che comprano l'ipod e vedono sempre e solo DVD di Blockbuster, quando addirittura non ACQUISTANO il DVD dell'ultima americanata. Mi pare cmq che anche per loro la festa si avvii alla fine.Resistere Resistere Resistere
  • Anonimo scrive:
    Congratulazioni.
    Vorrei congratularmi con quei signori che dal 15 lugliohanno clonato (con qualche talpa interna) migliaia di bancomat nella provincia di treviso compreso il mioper la modica cifra di 1200 euro. Naturalmente dopo varie denunce so con certezza che me li prendero nel sedere!!!Auguro a questi signori che non definisco hacker ma dei granfigli di buona donna, di spendere tutto in un centro oncologico.Sono un operaio metalmeccanico e con quei soldi ci dovevo campare io e la mia famiglia. Comunque i primi ladri sono le banche che sicuramente hanno coperture assicurative ma al povero pirla non si da niente. O se magari fossi berlusconi ....
  • Anonimo scrive:
    Grazie Urbani
    Si, avete letto bene!Grazie Urbani!Proprio grazie alla legge omonima ho avuto l'ultimo stimolo a passare integralmente all'open software.Dopo aver acquistato 3 PC (nel corso degli anni) e aver sempre utilizzato copie di Sistemi operativi e di software NON originale pre installatomi dal rivenditore, mi sono deciso e sono passato a Linux.Mi si e' aperto un mondo completamente nuovo! con 60 Euro ho regolarmente acquistato una distribuzione linux (la mandrake 9.2) con un bel manuale in realta' ro piu' interessato al manuale che alla distribuzione che potevo comodamente scaricare usando proprio un software P2P). Me lo sono trovato a casa 5 giorni dopo e oltre a quanto ordinato mi sono anche trovato la versione DVD della powerpack (gentile omaggio della mandrake, visto che la stava per essere messa in vendita la 10).Con 60 euro mi sono trovato un PC dotato di ogni tipo di software e ho visto che la mia voglia di apprendere e' tornata a funzionare a pieno regime.Se avessi acquistato lo stesso tipo di software sotto Windows avrei speso ben piu' di 1000 euro (per lo piu' dati alla microsoft per le licenze del sistema operativo e di Office).Questo mio post potra' essere OT, ma volevo solo rendere pubblica la mia storia. La mia speranza rimane per una pronta risoluzione della situazione per gli indagati, e per non vedere condannare a priori l'utilizzo del P2P che viene utilizzato per la diffusione di moltissime distribuzioni di Linux (Mandrake, Fedora e Slackware, tanto per citare alcuni nomi noti).ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Urbani
      - Scritto da: Anonimo
      Si, avete letto bene!
      Grazie Urbani!
      Proprio grazie alla legge omonima ho avuto
      l'ultimo stimolo a passare integralmente
      all'open software.

      Dopo aver acquistato 3 PC (nel corso degli
      anni) e aver sempre utilizzato copie di
      Sistemi operativi e di software NON
      originale pre installatomi dal rivenditore,
      mi sono deciso e sono passato a Linux.

      Mi si e' aperto un mondo completamente
      nuovo! con 60 Euro ho regolarmente
      acquistato una distribuzione linux (la
      mandrake 9.2) con un bel manuale in realta'
      ro piu' interessato al manuale che alla
      distribuzione che potevo comodamente
      scaricare usando proprio un software P2P).
      Me lo sono trovato a casa 5 giorni dopo e
      oltre a quanto ordinato mi sono anche
      trovato la versione DVD della powerpack
      (gentile omaggio della mandrake, visto che
      la stava per essere messa in vendita la 10).

      Con 60 euro mi sono trovato un PC dotato di
      ogni tipo di software e ho visto che la mia
      voglia di apprendere e' tornata a funzionare
      a pieno regime.
      Se avessi acquistato lo stesso tipo di
      software sotto Windows avrei speso ben piu'
      di 1000 euro (per lo piu' dati alla
      microsoft per le licenze del sistema
      operativo e di Office).

      Questo mio post potra' essere OT, ma volevo
      solo rendere pubblica la mia storia. La mia
      speranza rimane per una pronta risoluzione
      della situazione per gli indagati, e per non
      vedere condannare a priori l'utilizzo del
      P2P che viene utilizzato per la diffusione
      di moltissime distribuzioni di Linux
      (Mandrake, Fedora e Slackware, tanto per
      citare alcuni nomi noti).

      ciaoEcco un'altro (troll) che dice cose a vanvera..... visto che ci sei fai girare anche tuttti i programmi che sono in circolazione sul tuo giocattolo
      • Anonimo scrive:
        Re: Grazie Urbani
        ma cosa diavolo avete tra tutti oggi?ma quotare come dio comanda no eh?
      • Anonimo scrive:
        Re: Grazie Urbani
        - Scritto da: Anonimo
        Ecco un'altro (troll) che dice cose a
        vanvera..... visto che ci sei fai girare
        anche tuttti i programmi che sono in
        circolazione sul tuo giocattoloSono conscio che ci siano diversi Troll su questo Forum, ma mi sembra che il primo ad esserlo sia tu!Hai provato a leggere con attenzione quello che ho scritto?Il grazie e' palesemente ironico (visto che non ci sei arrivato, te lo dico).Per il resto e' tutto vero. Se non ci credi non so che dirti, mi spiace per te. Se non conosci Linux non posso che dirti di provare ad installarlo e provarlo seriamente per un po' di tempo.E' chiaro che per i giochi ci sia poco da fare (anche se con alcune versioni a pagamento di Winex sembra che sia possibile utilizzare anche le directx).Per quanto riguarda il numero di software installato e' chiaro che NON conoscendo ancora a fondo Linux, mi sono "limitato" ad installare tutto il software che la distribuzione mi forniva.A distanza di 3 mesi ho capito quale software mi serve realmente e quali sono i doppioni che NON installero' la prossima volta.Spero di non essere ulteriormente frainteso, non sono un troll e mi sembra di aver tenuto un tono pacato in entrambi i miei post.Alla prossima
      • Anonimo scrive:
        Re: Grazie Urbani
        LinuxWINDOWS SU LINUX------------------------------Programmi Windows su Linux e senza emulazione!domani lo compro . è un quindicinale credibilissimo ciao
  • Anonimo scrive:
    Le posizioni estreme....
    Sfido chiunque a non incazzarsi contro le major dopo avere letto una simile nefandezza:http://web.fiorellocortiana.it/html/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=2460&forum=4
    • cico scrive:
      Re: Le posizioni estreme....

      Sfido chiunque a non incazzarsi contro le
      major dopo avere letto una simile
      nefandezza:

      web.fiorellocortiana.it/html/modules/newbb/viHo proseguito sul sito popolodellarete e devo ricredermi su Ekle:"Mi perdoni la digressione, ma le leggi ingiuste e sbagliate sono fatte per essere cambiate, da che mondo è mondo. L'essere legge non da nessun valore morale in sè. Il problema culturale del quale forse non vi rendete conto è che la consapevolezza su queste questioni aumenta esponenzialmente nelle nuove generazioni. Mi perdoni la franchezza, ma al prossimo giro di boa di estensione ulteriore di Elvis, rischiate di trovarvi di fronte una popolazione ben erudita sull'argomento, che non ve la farà passare tanto liscia..."
      • cico scrive:
        Re: Le posizioni estreme....
        Scusate ma sempre dallo stesso forum:"lei continua a dialogare con FIMI e con me come se io fossi il responsabile di normative che vengono definite a livello mondiale in consessi dove sono rappresentati tutti gli interessi e non solo quelli di autori, produttori ed artisti. Se persone che ne sanno più di me sicuramente, e, forse, anche più di lei, in decenni di studi sono giunte a tali conclusioni io considero tali elaborati normativi come degni di rilievo per consentire un'adeguata tutela dei diritti."E che diavolo viene pagato a fare Mazza allora? buttiamo la Fimi alle ortiche e facciamoci imporri ogni tipo di sopruso :-(
        • Anonimo scrive:
          Re: Le posizioni estreme....

          E che diavolo viene pagato a fare Mazza
          allora? buttiamo la Fimi alle ortiche e
          facciamoci imporri ogni tipo di sopruso :(eh, magari cazzo magari... cmq se continuano a fare finta di nulla, prima o poi prenderanno tante di quelle lgnate sulle palle che manco si immaginano... per una volta concordo con ekleptical: forse dieci anni fa si faceva la copia pirata a cuor leggero, oggi visto come girano le cose la si fa anche col gusto del danneggiare un business che più che pretendere soldi e minacciare non sa fare.continuino pure, ma se per milioni di persone copiare un cd non è recepito come reato un motivo ci sarà. e buona pace a loro se si sognano di persuadere la gente a pensare il contrario, a bruciare pubblcamente cd pirata e cose di questo genere.se intendono fare inversione di rotta in tempo e rivedere la politica ei prezzi dimostrandosi una volta tanto ragionevoli ben venga, altrimenti per loro vedo solo un futuro di percentuali negative sul trend del mercato.e fate conto che tra breve, scambiandosi un blue-ray, ci saranno qualcosa come 30 Gb di materiale su un disco. un vero e proprio hd portatile. altro che adsl.... e se continuano con la repressione la gente migrerà su mute, che è davvero il limbo del pedoporno... ma d'altronde, ogununo raccoglie quel che semina e il periodo del raccolto sta arrivando pure per loro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Le posizioni estreme....
            [cut]
            e buona
            pace a loro se si sognano di persuadere la
            gente a pensare il contrario, a bruciare
            pubblcamente cd pirata e cose di questo
            genere.[cut]pensavo che sarebbe una buona idea bruciare cd originali in pubblico in segno di protesta, forse prima o poi ci arriveremo.intanto mi preparo e cerco qualcuno che abbia album dei Pooh di cui disfarsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Le posizioni estreme....

            e fate conto che tra breve, scambiandosi un
            blue-ray, ci saranno qualcosa come 30 Gb di
            materiale su un disco. un vero e proprio hd
            portatile. altro che adsl.... scusa puoi spiegare anche a noi comuni mortali di cosa stai parlando? cos'è un blue-ray?
          • Anonimo scrive:
            Re: Le posizioni estreme....
            - Scritto da: Anonimo


            e fate conto che tra breve,
            scambiandosi un

            blue-ray, ci saranno qualcosa come 30
            Gb di

            materiale su un disco. un vero e
            proprio hd

            portatile. altro che adsl....

            scusa puoi spiegare anche a noi comuni
            mortali di cosa stai parlando? cos'è
            un blue-ray?E' un nuovo DVD che e' appunto blòu che potra' contenere fino a 30 gb di dati ci dovrebbe essere la recensione proprio qui su P.I.
          • Anonimo scrive:
            Re: Le posizioni estreme....

            scusa puoi spiegare anche a noi comuni
            mortali di cosa stai parlando? cos'è
            un blue-ray?è una roba che quando uscirà spazzerà via definitivamente le major se non si saranno date una regolatapensa allo scenario: a scuola ogni settimana i ragazzetti si scambiano un bel paio di DVD con una buona fetta di tutto ciò che l'industria discografica ha prodottocerto è illegale, proprio come fumarsi la maria nei cessi
  • Anonimo scrive:
    MA CAPIRAI!!!!!!!!
    LOL vi vedo tutti urlanti ed ululanti come zitelle imapazzite...Hanno solo chiuso ( per poco ) dei forum ( nemmeno troppo visitati per la verità ) che non erano nient'altro che delle vetrine da sfogliare per decidere ( in fase di assoluta noia ) cosa scaricare quando non si sa cosa fare ( di solito dopo aver visto un porno ).Forse non lo sapete ma nei programmi di sharing esiste la funzione "SEARCH".MIRACOLO EH??????????????Non è cambiato assolutamente: nulla il p2p è esattamente come era ieri ( e moooolto piu sviluppato in contenuti di come era mesi fa ).Quello i finanzieri non ci pensano nemmeno a toccarlo ( sapranno che esiste?? No perchè i siti li trovano con google ma per quello bisogna scaricare dei programmi...molto piu complicato ).Sempre parlando di finanzieri...beh è quasi agosto e quello è un lavoro noioso...vogliamo dare o no a nostra moglie la soddisfazione di vedere il nome del marito apparire su un sito per un'operazione eseguita ??Cosi magari le passa l'incazzatura per le non vacanze.Mi fa piacere che Trilux abbia tirato un sonoro schiaffo in faccia a chi usa a sproposito i suoi ( non ) poteri.Morale?Che urlate a fare? Non è cambiato niente...solo c'è piu roba in share.
    • Earthquake scrive:
      Re: MA CAPIRAI!!!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      LOL vi vedo tutti urlanti ed ululanti come
      zitelle imapazzite...
      Hanno solo chiuso ( per poco ) dei forum (
      nemmeno troppo visitati per la verità
      ) che non erano nient'altro che delle
      vetrine da sfogliare per decidere ( in fase
      di assoluta noia ) cosa scaricare quando non
      si sa cosa fare ( di solito dopo aver visto
      un porno ).
      Forse non lo sapete ma nei programmi di
      sharing esiste la funzione "SEARCH".
      MIRACOLO EH??????????????
      Non è cambiato assolutamente: nulla
      il p2p è esattamente come era ieri (
      e moooolto piu sviluppato in contenuti di
      come era mesi fa ).Quello i finanzieri non
      ci pensano nemmeno a toccarlo ( sapranno che
      esiste?? No perchè i siti li trovano
      con google ma per quello bisogna scaricare
      dei programmi...molto piu complicato ).
      Sempre parlando di finanzieri...beh è
      quasi agosto e quello è un lavoro
      noioso...vogliamo dare o no a nostra moglie
      la soddisfazione di vedere il nome del
      marito apparire su un sito per un'operazione
      eseguita ??Cosi magari le passa
      l'incazzatura per le non vacanze.
      Mi fa piacere che Trilux abbia tirato un
      sonoro schiaffo in faccia a chi usa a
      sproposito i suoi ( non ) poteri.
      Morale?
      Che urlate a fare? Non è cambiato
      niente...solo c'è piu roba in share.A parte il commento (troll),Il problema è che le persone indagate ora rischiano la galer (vedi legge urbani) perché nei loro HD hanno trovato 80 giga di roba illegale.Punirli è giusto ma arrestarli è troppo.
      • Anonimo scrive:
        Re: MA CAPIRAI!!!!!!!!
        Se sono incensurati non rischiano niente.
        • Anonimo scrive:
          Re: MA CAPIRAI!!!!!!!!
          - Scritto da: Anonimo
          Se sono incensurati non rischiano niente.Gia', forse, tu ci staresti con una condanna a 3 anni con la condizionale perche' incensurato? sai la fedina penale esce fuori ai colloqui di lavoro, e se risulta una cosa simile quanti ti assumerebbero? Poi, ogni volta che le guardie ti fermano devi dirgli di sta cosa, se no si innervosiscono, e parlo con cognizione, io ed un mio amico, lui con una denuncia per ricettazione ( acquisto' una vespa da un carabiniere che risulto' poi rubata) ci fermano, lui si dimentica di dire sta cosa ( sai dopo una 18 ina d'anni tendi a rimuovere) be' perquisizione corporale e pure della macchina, ovvio che non avevamo nulla di nulla, ma sai non e' carino, solo oggi a distanza di 20 anni ha potuto cancellare sto sputazzo sulla fedina penale
          • 3p scrive:
            Re: MA CAPIRAI!!!!!!!!
            - Scritto da: Anonimo
            Poi, ogni volta che le guardie ti fermano
            devi dirgli di sta cosa, se no si
            innervosiscono, e parlo con cognizione, io
            ed un mio amico, lui con una denuncia per
            ricettazione ( acquisto' una vespa da un
            carabiniere che risulto' poi rubata) ^^^^^^^^^^^^Ma LOLLONE! Anche se mi dispiace x il tuo amico :
          • Anonimo scrive:
            Re: MA CAPIRAI!!!!!!!!
            - Scritto da: 3p



            Ma LOLLONE! Anche se mi dispiace x il tuo
            amico :anche a me, ma tanto pure il milite non l'ha passata tanto liscia, questo per dire che basta una razzata per avere la fedina macchiata, e certe machcie sono dure da lavare via poi per come funzica la giustizia qui in italia, dove una persona riconosciuta colpevole di omicidio e condannata a 30 anni di carcere, sta' ancora libera in quanto difesa da un parlamentare che per viaggiare per il suo lavoro di avvocato usa mezzi dello stato indi a spese nostre, non mi meraviglio piu' di nulla
  • Anonimo scrive:
    arrestatemi
    728651776 E8F05CDC9575ADF6600DF371CFF7ACA5
  • Anonimo scrive:
    Perchè i Pooh non guadagnano
    Semplice, perchè antichi non interessano più e non certo perchè qualcuno si approvvigiona col p2p.Come metafora vi propongo una barzelletta che sembra fatta apposta per questo caso...un vecchietto va da l dottore e gli chiede - dottore perche quando scopo sento fischiare - ed il medico - scusi Lei quanti anni ha? - 82 - risponde il vecchio - Santo Dio, non vorrà mica che alla sua età gli battano le mani vero?stessa cosa per i Pooh...
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè i Pooh non guadagnano
      Un'idea: c'è qualcuno che ha voglia di fare un bel copia & incolla di tutti i messaggi di "carinerie" rivolte ai Pooh e poi mandarlo all'email del loro sito, completo di Link per andarseli a leggere direttamente? Sono sicuro che gli farebbe mooolto piacere vedere le belle cose che stanno dicendo su di loro...
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè i Pooh non guadagnano
        Peccato per te ma i Pooh, sono ancora amati. Leggiti i dati di vendita del loro ultimo CD "Ascolta" oppure vai a vedere il loro tour estivo che sta avendo il tutto esaurito dovunque.
        • Anonimo scrive:
          Re: Perchè i Pooh non guadagnano

          Leggiti i dati di vendita del loro ultimo CD
          "Ascolta" oppure vai a vedere il loro tour
          estivo che sta avendo il tutto esaurito
          dovunque. ehm siamo sempre più una 50ina di milioni in questo paese, quanti invece li detestano?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè i Pooh non guadagnano
      Qui l'unica cosa di ANTICO sei tu che giudica un gruppo che ha fatto uno dei più bei CD dell'anno in questo modo. Cerca di informarti meglio e studiati la storia dei Pooh dal 1966 ad oggi se vuoi saperne qualcosa. Brutta l'invdia EH?
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè i Pooh non guadagnano

        Cerca di informarti meglio e studiati la
        storia dei Pooh dal 1966 ad oggi se vuoi
        saperne qualcosa. ma ROTFL :-D :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè i Pooh non guadagnano
      - Scritto da: Anonimo
      Semplice, perchè antichi non
      interessano più e non certo
      perchè qualcuno si approvvigiona col
      p2p.ma tanto c'e il p2p a salvare gli artisti alla frutta, infatti a loro basta dire che il calo delle vendite non e' dovuto al fatto che la loro musica e' vecchia / fa schifo ma ai "pirati" che si scaricano le loro canzoni. poi la gdf acchiappa qualche ragazzino che scarica, parte la multa, ed i ricavati vanno direttamente alla "parte lesa". tanto, chi e' che va a controllare gli effettivi dati di vendita?
  • Anonimo scrive:
    Andarsele a cercare
    Ferme restande le mie opinioni sull'assurdita' di punire penalmente il P2P non a scopo di lucro, penso che chi contemporaneamente:1) Amministra forum dove si scambiano "link"2) Ha sul proprio hard disk 90 GB di materiale3) Lo condivide a tutti4) Abbia fra le cose condivise dischi, film, software appena usciti, verso i quali l'attenzione dei "legittimi proprietari" e' sicuramente maggioreLe rogne se le vada anche a cercare.Molto male faceva chi proprietario delle macchine, ne affidava l'amministrazione a sedicenni, non informandoli dei rischi che correvano
    • Anonimo scrive:
      Re: Andarsele a cercare
      ... sempre che i particolari che citi siano veri.Purtroppo l'articolo mi ricorda da vicino quelli usciti dopo l'Italian Crackdown ...
  • Anonimo scrive:
    GUADAGNI COMPROMESSI DAL P2P???
    E meno male che il p2p distrugge i guadagni degli artisti di musica...Andate a vedere come sono andati i guadagni dei ricchioni POOH.Vendute 300.000 copie in 3 mesi e concerti a gonfie vele.E la casa discografica parla di danni immensi...
    • Anonimo scrive:
      Re: GUADAGNI COMPROMESSI DAL P2P???
      - Scritto da: Anonimo
      E meno male che il p2p distrugge i guadagni
      degli artisti di musica...
      Andate a vedere come sono andati i guadagni
      dei ricchioni POOH.
      Vendute 300.000 copie in 3 mesi e concerti a
      gonfie vele.
      E la casa discografica parla di danni
      immensi...si si.. quelli che tutta quella parte d'italia che e' a conoscenza della loro attenzione ai problemi sociali gli augura...credo si riferisse a quello.Quanto vorrei spoohtargli in faccia a sti miliardari infelici!
  • Anonimo scrive:
    Re: commento a mente fredda

    Quello che spero e` che molti dello staff di
    italiazip e altri forum leggano questo post
    e lo tengano in considerazione per il
    futuro.Se fai cose, semi-illegali e poi ti nascondi sei comunque in una posizione pericolosa.Un buon avvocato, se hai soldi, ti puo' consigliare molto meglio sulle tecniche da adottare per evitare guai.In italia si puo' fare quasi tutto con il consiglio di un buon, ma molto buon, avvocato.
    • Guybrush scrive:
      Re: commento a mente fredda
      - Scritto da: Anonimo

      Quello che spero e` che molti dello
      staff di

      italiazip e altri forum leggano questo
      post

      e lo tengano in considerazione per il

      futuro.

      Se fai cose, semi-illegali e poi ti nascondi
      sei comunque in una posizione pericolosa.Semi illegali? Certo, li pianti e saltano fuori le grane, ma che dici?O una cosa e' illegale O non lo e'. Un buon avvocato, se da un consiglio, e' quello di NON mettersi contro la legge e in un clima di caccia alle streghe quale quello che stiamo vivendo adesso la cosa piu' stupida e quella di indossare un cappello da mago (del computer, in questo caso).
      Un buon avvocato, se hai soldi, ti puo'
      consigliare molto meglio sulle tecniche da
      adottare per evitare guai.Da piu' di 10 anni faccio il tecnico informatico e devo ancora incontrare un avvocato capace di usare il computer, figurarsi uno in grado di dare un consiglio tecnico qualsiasi.
      In italia si puo' fare quasi tutto con il
      consiglio di un buon, ma molto buon,
      avvocato.Salvo scoprire a posteriori (o nel posteriore, dipende) che l'avvocato non era poi cosi' bravo.Avvocati buoni non esistono.
      GT
      • Anonimo scrive:
        Re: commento a mente fredda
        Ma e' strettamente necessario aprire questi siti che sono palesemente illegali. Ma per la miseria, su sourceforge si trovano software e giochi liberi, senza spendere neanche un centesimo, perche' buttare soldi per aprire questi siti?
      • Anonimo scrive:
        Re: commento a mente fredda
        Quelli di Berlusconi direi che sono abbastanza bravini.... finora sono riusciti a tenerlo fuori dai guai, e dove non arrivano loro arriva il Parlamento a cambiargli le leggi ad hoc... forse se Trilux avesse cercato di farsi eleggere deputato....
        • Anonimo scrive:
          Re: commento a mente fredda
          - Scritto da: Anonimo
          Quelli di Berlusconi direi che sono
          abbastanza bravini.... finora sono riusciti
          a tenerlo fuori dai guai, e dove non
          arrivano loro arriva il Parlamento a
          cambiargli le leggi ad hoc... forse se
          Trilux avesse cercato di farsi eleggere
          deputato....Chi ti dice che non sia uno eletto negli USA? ;)
          • sinadex scrive:
            Re: commento a mente fredda
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Quelli di Berlusconi direi che sono

            abbastanza bravini.... finora sono
            riusciti

            a tenerlo fuori dai guai, e dove non

            arrivano loro arriva il Parlamento a

            cambiargli le leggi ad hoc... forse se

            Trilux avesse cercato di farsi eleggere

            deputato....
            Chi ti dice che non sia uno eletto negli
            USA? ;):D
  • Anonimo scrive:
    Rogatoria internazionale
    E' triste vedere che e' piu' facile avere una rogatoria internazionale per uno scarico di due mp3 che non per evasione fiscale di decine di miliardi (e altri reati) perpetrati tramite societa' offshore .... Bravi..bravi...
  • Zayon scrive:
    C'era un ragazzo che come me...
    Amava i Beatles e i Rolling Stones???No...Amava l'informatica e la tecnologia... 20 anni fa... alla tenera età di 8 anni...La passione è cresciuta... passando tra Amiga e BBS... fino ad arrivare a Linux e Internet... la grande rete... una scoperta infinita... e due parole scolpite sopra al monitor...KNOWLEDGE SHARING...Quelle due parole avevano un senso ben preciso... e anche profondo se vogliamo... una filosofia di comportamento e di rapporto con gli altri utenti telematici...Hai un problema informatico? Ti serve un consiglio su hardware o software? Un pezzo di codice per fare un certo algoritmo? Chiedi e ti sarà risposto... Perchè tra smanettoni ci si aiuta... si migliora anche con l'umiltà e i consigli degli altri...Praticamente il paradiso per chi vuole sapere ogni giorno qualcosa di più...Quel ragazzo un giorno si è svegliato... e si è accorto che molto di quello che aveva attorno è stato RASO al suolo...L'etica... la filosofia di comportamento... i rapporti... le buone maniere... l'EDUCAZIONE telematica...Tutto andato a farsi benedire (se vogliamo usare un termine politically correct... ma il termine giusto sappiamo tutti qual'è...)...DOWNLOAD SELVAGGIO... come fosse un diritto... questo è il credo delle nuove generazioni telematiche... non più la condivisione del sapere e della conoscenza... ma la mera ruberia di prodotti software...Chi scarica giochi e programmi professionali si sente figo... uno che la sa lunga sulla rete... a volte si fregia del titolo di HACKER... (anche se, secondo me, solo solo dei patetici LAMER...)HACKER?!??!!??!Questa era una parola con un significato ben preciso... una figura mitica... qualcuno che sapeva dove mettere le mani non per rubare... ma per curiosità... per spingersi ai limiti della tecnologia... per scoprirne e migliorarne i difetti...Vabbeh... nostalgie di un vecchio telematico...Ma oggigiorno mi tocca leggere gli sproloqui di chi fonda il suo lavoro sul FURTO e vuole avere anche ragione!!!!!!No... grazie... questo è troppo!Si sta perdendo la misura... dando ragione a chi approva leggi che tendono a blindare il web... che per definizione è una risorsa libera e fondata SU UNA CERTA ETICA che sta sparendo per colpa di soggetti senza scrupoli...Sono antiquato?Forse... ma sono orgoglioso di esserlo... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: C'era un ragazzo che come me...
      Concordo in pieno!
    • CoreDump scrive:
      Re: C'era un ragazzo che come me...
      Ciao sono un tuo coetaneo di quasi 33 anni che 20 e oltreanni fà a iniziato con il commodere vic-20, che ti vuoleraccontare un aneddoto recente, non sono senza peccatoho usato e uso il p2p, principalemente per scaricare seriedi animazione giapponese subbate, ma essendo un appassionatodi videogiochi l'ho usato ( il p2p ) anche per provare qualchegioco prima dell'acquisto visto il costo di molti giochi, bèpochi giorni fà ho acquistato ben 3 giochi prima delle vacanze,avreste dovuto sentire i commenti di alcuni amici / colleghi deltipo ma sei pazzo a spendere quei soldi quando potrestiscaricarli gratis, etc. etc..Ora non sono assolutamente d'accordo sulla legge urbani,ne sull'incstituzionale tasse sui cd vergini, ne sulla politicadelle major e dalla protezioni DRM usate sui supporti originali( specialmente quelli audio ), ma credo che l'estremismo( leggasi pirateria a tutti i costi ), non porti da nessuna parte.saluti ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: C'era un ragazzo che come me...

        Ora non sono assolutamente d'accordo sulla
        legge urbani,
        ne sull'incstituzionale tasse sui cd
        vergini, ne sulla politica
        delle major e dalla protezioni DRM usate sui
        supporti originali
        ( specialmente quelli audio ), ma credo che
        l'estremismo
        ( leggasi pirateria a tutti i costi ), non
        porti da nessuna parte.

        saluti ;)il problema parte dalle Major , loro sostengono una posizione molto estremista e di conseguenza gli utenti come me (io iniziai con lo Zx81) sono portati ad estremizzarsi dal lato opposto, e a quello che vedo ogni giorno che passa la situazione deteriora a visto d'occhio:guardatevi questo link, e' fresco di ieri e dimostra chiaramente quali possibilita' di ragionare ci sono:http://web.fiorellocortiana.it/html/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=2460&forum=4
    • Anonimo scrive:
      Re: C'era un ragazzo che come me...
      forse hai qualche annetto di + :pmetti la tua foto o non ci crediamo :D
    • Anonimo scrive:
      Re: C'era un ragazzo che come me...
      Concordo pienamente anch'io, a differenza vostra la mia età è superiore, inferiore invece l'esperienza informatica.Sinceramente non ho mai usufruito del p2p anche perchè vista la povertà qualitativa di suoni (la musica è altra cosa, si compone con le note e non col computer) e di pseudo musicisti che solo perchè qualcuno pubblica una loro ridicola canzoncina si ritengono tali, fare un mestiere non è una garanzia del saperlo anche fare, una volta si compravano vinili ad occhi chiusi in quanto il cantante o la band erano di per se una garanzia, certo che oggi con personaggi che vivono un solo anno di notorietà e poi scompaiono per sempre, capisco che l'utente per difendersi li debba conoscere e confrontare con i propri gusti prima di buttare i propri averi.Purtroppo le nuove generazioni hanno un'arroganza dovuta dalla mancanza di educazione datagli da genitori troppo permissivi, uno schiaffo fa male ma fa anche capire, qualsiasi cosa gli è dovuta non sapendo cosa significa guadagnarla, questo li spinge a crearsi alibi anche dietro la condivisione di quello che appartiene ad altri, questi si che possono dire di essere Comunisti ovvero un popolo che vive di comunione, peccato che l'origine non è la loro! fintanto che non capiranno che si campa perchè c'è posto e non perchè è un diritto, il diritto è una conquista non un dovere di chi sa fare e deve darlo ad altri per il solo motivo che questi non si impegnano ad imparare a farselo da se, io per mio conto con più di 40 anni ho imparato l'HTML in rete e mi diverto come un matto a creare siti che monto e rismonto cercando di migliorarmi, usufruisco di di materiale ricevuto gratuitamente e che rimetto alla stessa maniera per il semplice motivo che non essendo mio può esserlo di tutti, ma un conto sono gli oggetti ed un altro sono i lavori, se io rubo un quadro per farne una copia compio due reati, il primo è violazione di domicilio, il secondo è furto di opera d'ingegno e ciò non mi evita se volessi riporlo, di duplicare il primo reato tornando sul luogo del misfatto, chissà se con questo esempio qualcuno avrà capito?Forza ragazzi, i bisogni della vita sono il pane in tavola e la dignità con cui ci si presenta ad altri, non vale la pena l'umiliazione di camminare sotto braccio in mezzo a due carabinieri per aver scaricarto una pseudo canzoncina che domani non ascolterete più.
      • Anonimo scrive:
        Re: C'era un ragazzo che come me...
        Ci mancavano solo i predicozzi informatici stile amarcord....sigh.Ehh...i giovani d'oggi non ti stanno ad ascoltare.....non esistono più le mezze stagioni....una volta quì era tutta campagna...etc etc. :s:s
      • Anonimo scrive:
        Re: C'era un ragazzo che come me...

        (la musica è
        altra cosa, si compone con le note e non col
        computer)hai riletto almeno prima di postare oppure ti stavi crogiolando fiero ed orgoglioso nella pappardella che hai scritto?quello che hai scritto non significa nullase ti stai riferendo alla fase di stesura delle note sullo spartito, allora un computer va benissimo ed è molto comodo (inoltre avresti dovuto paragonarlo allo spartito di carta, non alle note in quanto tali che sono solo simboli in questo contesto)se ti stai riferendo alla fase di composizione di un brano allora non ti riferisci alle note ma agli strumenti che ti permettono di modulare suoni che per praticità rapportiamo alle note, ed in questo caso il computer può essere uno strumento come un'altrocon alcune caratteristiche interessanti quali la possibilità sia di riprodurre i singoli suoni dei vari strumenti, che di riprodurre interi insiemi di strumentiil tutto con una fedeltà che può andare da molto bassa ad un livello non percepibile dagli esseri umani
        e di pseudo musicisti che solo
        perchè qualcuno pubblica una loro
        ridicola canzoncina si ritengono tali, fare
        un mestiere non è una garanzia del
        saperlo anche fare, una volta si compravano
        vinili ad occhi chiusi in quanto il cantante
        o la band erano di per se una garanzia,
        certo che oggi con personaggi che vivono un
        solo anno di notorietà e poi
        scompaiono per sempre, capisco che l'utente
        per difendersi li debba conoscere e
        confrontare con i propri gusti prima di
        buttare i propri averi.non è vero, una volta si comperavano i vinili come oggi si comprano le canzonette. devo ricordarti cavolate tipo "Miguel son mi" (vabbeh forse per i bambini....) o tutta una serie di menestrelli sfigati che sono scomparsi per sempre dal mondo della musica?e dato che i sintetizzatori erano agli albori, e le tecniche di registrazione pessime in molti casi, non potevano neanche chiamarsi "motivetti orecchiabili"poi ci sono i cult, sono daccordo, e la musica classica, ma le vacc@te sono sempre esistite
        Purtroppo le nuove generazioni hanno
        un'arroganza dovuta dalla mancanza di
        educazione datagli da genitori troppo
        permissivi, uno schiaffo fa male ma fa anche
        capire, qualsiasi cosa gli è dovuta
        non sapendo cosa significa guadagnarla,questo è veroil resto si riduce in una sola frase: molti ragazzi d' oggi sono idealisti, come le eravamo noi negli anni 70 (forse solo un pò più arrogantelli)
        Forza ragazzi, i bisogni della vita sono il
        pane in tavola e la dignità con cui
        ci si presenta ad altri, non vale la pena
        l'umiliazione di camminare sotto braccio in
        mezzo a due carabinieri per aver scaricarto
        una pseudo canzoncina che domani non
        ascolterete più.bella frasona ad effetto, peccato siano solo parole. qui è pieno di gente a cui ai poco da dare del ragazzo che sono scandalizzate da una legge *PENALE* per scaricare le pseudo-canzoncine, altro che dignità e blaterio vario.
    • Anonimo scrive:
      Re: C'era un ragazzo che come me...
      Complimenti, il tuo è uno dei pochi pensieri corretti (per quanto opinabile diranno alcuni) che ho letto. E' inutile continuare a spalleggiare con le più bizzarre ideologie socio-informatiche quello che senz'altro è la causa dell'alzata di scudi da parte dello stato. Molti messaggi che ho letto altro non fanno che portare giustificazioni ad un fenomeno che è diventato patologico. e' assurdo prentendere di ricondurre nell'alveo della liceità un fenomeno di massa solo in quanto tale. Purtroppo il livello di guardia è stato superato e lo Stato non poteva non reagire, anche se costretto in questo caso dai Pooh (vorrei vedere in faccia chi scarica la loro musica).Adesso anche chi effettivamente usa il P2P per scopi tollerabili, sarà trascintao nella corrente dell'illiceità e questo perchè, come detto nel post in commento, l'etica derllo sharing si è persa con l'aumento esponenziale dell stessa. Non capisco chi ancora si ostina a negare quasta evidenza e accusa "il boia-Stato" di essere uno spietato forcaiolo..sono forse le persone che per prime aderiscono alla logica del branco e fino a ieri si sentivano protette per il fatto di fare numero
      • Anonimo scrive:
        Re: C'era un ragazzo che come me...

        E' inutile
        continuare a spalleggiare con le più
        bizzarre ideologie socio-informatiche quello
        che senz'altro è la causa dell'alzata
        di scudi da parte dello stato.infatti, rimettiamo a posto le cose: Internet come era 10 anni, fuori gli stat, le lobby ed i preti populisti del perbenismonel caso non vi voste accorti, cari i miei predicatori, la gente condivide la musica da quando hanno i mezzi di registrazionecontinuano tutt'ora e continueranno per sempre, solo con nuove tecnologie e nuovi mezzi per scambiarsi la musicatanto per fare una riflessione: pensate che ci sia più gente che condivide la musica con il P2P oppure, come una volta con le cassettine, portano il CD al pub?il problema è solo uno: che non c'é proprio una cultura della condivisione della musica come reato ed uno stato (inteso come entità, in realtà si stanno comportando tutti in maniera analoga) che pretende nel giro di pochissimi anni di configurare questa pratica come un crimine penalmente perseguibile, è uno stato che non sta dalla parte dei cittadini
        • HellBoy scrive:
          Re: C'era un ragazzo che come me...
          [snip]
          nel caso non vi voste accorti, cari i miei
          predicatori, la gente condivide la musica da
          quando hanno i mezzi di registrazione[snip]hai perfettamente ragione, e a questo punto mi preoccupo anche un po per quello che potrebbe succedere in un eventuale (forse nemmeno tanto remoto) futuro;magari tra 50 anni o meno la gente potrà comunicare col pensiero e in tal caso sarà facile condividere telepaticamente l'ultima canzonetta di Cher (naturalmente ancora in vita anche se ormai ridotta a un tecnosimbionte)a quel punto la SIAE (anche lei ancora in vita... dalle mie parti si dice che l'erba cattiva non muore mai) cosa farà per impedire questo "infame furto" di "opere dell'ingegno"?forse ci vieterà di pensare?oppure proverà ad entrarci in testa di nascosto per vedere se abbiamo scaricato qualche ricordo "strano"?o magari farà mettere sotto sequesto il cervello di un povero malcapitato accusato di condividere ricordi protetti da diritti d'autore?o magari ci costringerà ad installare un chip della serie "palladium 3000" in grado di certificare i ricordi e di non far attecchire quelli non autorizzati?ho paura di immaginare un simile scenario....
          • Anonimo scrive:
            Re: C'era un ragazzo che come me...
            di chip per controllarci ce ne installeranno una montagna ben prima che noi si riesca a comunicare telepaticamenteanzi mi sa proprio che svilupperemo il modo di farlo proprio per scappare al controllo totalepoi però... zac un'altro chippettino e via :|
    • Anonimo scrive:
      Re: C'era un ragazzo che come me...

      Amava l'informatica e la tecnologia... 20
      anni fa... alla tenera età di 8
      anni...ce ne sono parecchi, e non tutti arrivano alle conclusioni a cui arrivi tu
      Ma oggigiorno mi tocca leggere gli sproloqui
      di chi fonda il suo lavoro sul FURTO e vuole
      avere anche ragione!!!!!!un conto è il furto che è sempre stato perseguito penalmente (chi produce decine di migliaia di CD illegali da distribuire già mentre stanno facendo il Festivalbar, ma chi glieli darà i master?...), un'altro è la condivisione tra privati.
    • Anonimo scrive:
      Re: C'era un ragazzo che come me...
      bravo, ottimo intervento, anzi perchè non lo trasformi in lettera a PI, secondo me te la pubblicano. Qui si pubblicano invece tutte quelle di chi cerca di giustificare all'infinito che scaricare un film o un brano dalla rete è giusto
      • Anonimo scrive:
        Re: C'era un ragazzo che come me...

        bravo, ottimo intervento, anzi perchè
        non lo trasformi in lettera a PI, secondo me
        te la pubblicano. Qui si pubblicano invece
        tutte quelle di chi cerca di giustificare
        all'infinito che scaricare un film o un
        brano dalla rete è giustomi sembra un'ottima idea, pubblichiamolo così facciamo scadere il livello di PI al ridicolo :-(
  • Anonimo scrive:
    Proposte costruttive (insisto)
    Non è la prima e non sarà l'ultima volta che metto giù queste proposte. Non desisto: al momento sono le uniche vie ragionevoli percorribili.Mi chiamo Marco Radossevich e frequento il terzo anno dell'università "Mestieri della musica e dello spettacolo" di Macerata.Sto seguendo il dibattito attorno al P2P e credo che bisognerebbe fare un po' di chiarezza.Risolvere il problema della tutela delle opere artistiche in rete, garantendo comunque le libertà degli utenti, non è cosa semplice ma neanche impossibile.L'arte è patrimonio dell'umanità. L'informatica, base dei moderni sistemi di comunicazione, ha portato un grado di libertà superiore agli utenti domestici, permettendo la condivisione di informazioni e risorse.Questo ha permesso, anche a causa di politiche commerciali a mio avviso poco innovative, agli utenti di accedere ai prodotti artistici, contemporanei e non, gratuitamente.Se da un lato è favorita l'espansione della cultura, dall'altro si danneggiano autori e produttori che vedono decrementare i loro giusti introiti.Il concetto è semplice: perché non cavalcare questo fenomeno di massa (P2P) invece che contrastarlo ?Perché gli stessi artisti (o produttori) non mettono le loro opere scaricabili DIRETTAMENTE dai siti ufficiali ? Ho sempre saputo che i click si traducono in guadagni e immaginate che traffico si può generare su un sito che mette a disposizione una discografica o filmografia completa...Certo, si possono facilmente fare 2 obiezioni:1. I produttori non venderebbero più CD/DVD2. La mole di traffico sarebbe così elevata da richiedere investimenti non proporzionati ai guadagni.MA SIAMO NELL'ERA DIGITALE !!!1. I produttori venderebbero solo opere valide: per valutare un brano (di qualsiasi genere musicale esso sia) non è necessaria la qualità CD. Mi intendo un po' di fisica acustica ed ho fatto qualche esperimento: 32 KHz/mono sono più che sufficienti per una valutazione ! Per analogia, 352x288 - 22 KHz/mono (qualità VHS) è una qualità adeguata per valutare un'opera cinematografica.Non solo: in questo modo si snellirebbe anche la mole di traffico generato (files più piccoli) e non ci sarebbe bisogno nemmeno del DRM (i files mono non sono masterizzabili), con conseguente riduzione di spese.Chi è soddisfatto di quello che ha scaricato, poi, potrebbe acquistare il prodotto FISICO (e non i files !) dal sito ufficiale a prezzo vantaggioso (visto che si saltano distibutori e negozianti). Si potrebbe anche pensare di unire a questo la fabbricazione on-demand dei prodotti in modo da rispettare anche la natura (si produrrebbe solo il venduto).In pratica sarebbe una sorta di shareware: valutare prima di acquistare ! Certo questo potrebbe voler dire la fine del cinema e della musica commerciali... ma forse non è un male !!!2. E il P2P che esiste a fare ? Adottando sui siti la tecnologia BitTorrent, ad esempio, la mole di traffico effettivo generato non arriverà mai a quantità sproporzionate.E tanto per buttare benzina sul fuoco, riguardo alla SIAE: a che serve ? Un deposito notarile ha la stessa identica validità giuridica e costa pure meno !Sarebbe comunque interessante un sito istituzionale per il riconoscimento del diritto d'autore: una sorta di registro che riconosca la paternità dell'opera dalla data di pubblicazione sullo stesso. Una gestione informatica del genere demolirebbe verticalmente i prezzi di mantenimento da parte degli autori, a mio avviso.Si potrebbe anche pensare a nuovi tipi di licenze, magari prendendo spunto da queste:http://creativecommons.org/http://openmusic.linuxtag.org/http://www.eff.org/IP/Open_licenses/eff_oal.html... e ce ne sono molte altre che non cito.Lo stato dovrebbe *PRIVILEGIARE* chi rilascia opere libere, magari garantendo la copertura EMPALS (sto correndo troppo ?) per poterle promuovere (nota: col mio gruppo abbiamo rilasciato il nostro primo CD in Open Audio, ma la SIAE ha voluto che applicassimo comunque i bollini ! E perché per il software open source non è così ?http://www.softwarelibero.it/bollino/Bollino-HOWTO.html)Altro punto (a mio parere non trascurabile): il formato di distribuzione.Eh già, perché (non so se lo sapete) ma gli MP3 sono coperti da brevetti detenuti dalla Thompson. Giustamente questa multinazionale richiede del denaro per il suo utilizzo. http://www.mp3licensing.com/royalty/index.htmlE non parliamo di MPEG-4 (meglio conosciuto come DivX) !http://www.mpegla.com/mpeg4v/Allora non sarebbe il caso di, non dico imporre, ma quantomeno avvantaggiare formati liberi e gratuiti ?(mi viene subito in mente la Xiph, ovviamente: http://www.xiph.org/)Tanto per riflettere: sapete che i decoder del digitale terrestere usano MPEG-2 ? (http://www.mpegla.com/mpeg2/)A parte il fatto che non è assolutamente ottimizato (ci dicono che riescono a mettere 6-7 canali digitali al posto di 1 analogico... immaginate cosa poteva essere in MPEG-4 o similari ! 15-20 canali con migliore qualità e risparmio di frequenze - il che ne va anche della nostra salute), per ogni decoder e trasmissione si pagano i brevetti !!!Insomma voglio dire che le soluzioni si possono trovare, basta solo volerlo.Marco Radossevich (contattatemi su fwdprojects [at] email . it)
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposte costruttive (insisto)
      - Scritto da: Anonimo
      Non è la prima e non sarà
      l'ultima volta che metto giù queste
      proposte. Non desisto: al momento sono le
      uniche vie ragionevoli percorribili.

      Mi chiamo Marco Radossevich e frequento il
      terzo anno dell'università "Mestieri
      della musica e dello spettacolo" di
      Macerata.

      Sto seguendo il dibattito attorno al P2P e
      credo che bisognerebbe fare un po' di
      chiarezza.

      Risolvere il problema della tutela delle
      opere artistiche in rete, garantendo
      comunque le libertà degli utenti, non
      è cosa semplice ma neanche
      impossibile.

      L'arte è patrimonio
      dell'umanità. L'informatica, base dei
      moderni sistemi di comunicazione, ha portato
      un grado di libertà superiore agli
      utenti domestici, permettendo la
      condivisione di informazioni e risorse.

      Questo ha permesso, anche a causa di
      politiche commerciali a mio avviso poco
      innovative, agli utenti di accedere ai
      prodotti artistici, contemporanei e non,
      gratuitamente.

      Se da un lato è favorita l'espansione
      della cultura, dall'altro si danneggiano
      autori e produttori che vedono decrementare
      i loro giusti introiti.

      Il concetto è semplice: perché
      non cavalcare questo fenomeno di massa (P2P)
      invece che contrastarlo ?
      Perché gli stessi artisti (o
      produttori) non mettono le loro opere
      scaricabili DIRETTAMENTE dai siti ufficiali
      ? Ho sempre saputo che i click si traducono
      in guadagni e immaginate che traffico si
      può generare su un sito che mette a
      disposizione una discografica o filmografia
      completa...
      Certo, si possono facilmente fare 2
      obiezioni:
      1. I produttori non venderebbero più
      CD/DVD
      2. La mole di traffico sarebbe così
      elevata da richiedere investimenti non
      proporzionati ai guadagni.

      MA SIAMO NELL'ERA DIGITALE !!!

      1. I produttori venderebbero solo opere
      valide: per valutare un brano (di qualsiasi
      genere musicale esso sia) non è
      necessaria la qualità CD. Mi intendo
      un po' di fisica acustica ed ho fatto
      qualche esperimento: 32 KHz/mono sono
      più che sufficienti per una
      valutazione ! Per analogia, 352x288 - 22
      KHz/mono (qualità VHS) è una
      qualità adeguata per valutare
      un'opera cinematografica.
      Non solo: in questo modo si snellirebbe
      anche la mole di traffico generato (files
      più piccoli) e non ci sarebbe bisogno
      nemmeno del DRM (i files mono non sono
      masterizzabili), con conseguente riduzione
      di spese.
      Chi è soddisfatto di quello che ha
      scaricato, poi, potrebbe acquistare il
      prodotto FISICO (e non i files !) dal sito
      ufficiale a prezzo vantaggioso (visto che si
      saltano distibutori e negozianti). Si
      potrebbe anche pensare di unire a questo la
      fabbricazione on-demand dei prodotti in modo
      da rispettare anche la natura (si
      produrrebbe solo il venduto).

      In pratica sarebbe una sorta di shareware:
      valutare prima di acquistare ! Certo questo
      potrebbe voler dire la fine del cinema e
      della musica commerciali... ma forse non
      è un male !!!

      2. E il P2P che esiste a fare ? Adottando
      sui siti la tecnologia BitTorrent, ad
      esempio, la mole di traffico effettivo
      generato non arriverà mai a
      quantità sproporzionate.

      E tanto per buttare benzina sul fuoco,
      riguardo alla SIAE: a che serve ? Un
      deposito notarile ha la stessa identica
      validità giuridica e costa pure meno
      !

      Sarebbe comunque interessante un sito
      istituzionale per il riconoscimento del
      diritto d'autore: una sorta di registro che
      riconosca la paternità dell'opera
      dalla data di pubblicazione sullo stesso.
      Una gestione informatica del genere
      demolirebbe verticalmente i prezzi di
      mantenimento da parte degli autori, a mio
      avviso.

      Si potrebbe anche pensare a nuovi tipi di
      licenze, magari prendendo spunto da queste:

      creativecommons.org /
      openmusic.linuxtag.org /
      www.eff.org/IP/Open_licenses/eff_oal.html
      ... e ce ne sono molte altre che non cito.

      Lo stato dovrebbe *PRIVILEGIARE* chi
      rilascia opere libere, magari garantendo la
      copertura EMPALS (sto correndo troppo ?) per
      poterle promuovere (nota: col mio gruppo
      abbiamo rilasciato il nostro primo CD in
      Open Audio, ma la SIAE ha voluto che
      applicassimo comunque i bollini ! E
      perché per il software open source
      non è così ?
      www.softwarelibero.it/bollino/Bollino-HOWTO.h

      Altro punto (a mio parere non trascurabile):
      il formato di distribuzione.
      Eh già, perché (non so se lo
      sapete) ma gli MP3 sono coperti da brevetti
      detenuti dalla Thompson. Giustamente questa
      multinazionale richiede del denaro per il
      suo utilizzo.
      www.mp3licensing.com/royalty/index.html
      E non parliamo di MPEG-4 (meglio conosciuto
      come DivX) !
      www.mpegla.com/mpeg4v /

      Allora non sarebbe il caso di, non dico
      imporre, ma quantomeno avvantaggiare formati
      liberi e gratuiti ?
      (mi viene subito in mente la Xiph,
      ovviamente: www.xiph.org /)
      Tanto per riflettere: sapete che i decoder
      del digitale terrestere usano MPEG-2 ?
      (www.mpegla.com/mpeg2 /)
      A parte il fatto che non è
      assolutamente ottimizato (ci dicono che
      riescono a mettere 6-7 canali digitali al
      posto di 1 analogico... immaginate cosa
      poteva essere in MPEG-4 o similari ! 15-20
      canali con migliore qualità e
      risparmio di frequenze - il che ne va anche
      della nostra salute), per ogni decoder e
      trasmissione si pagano i brevetti !!!

      Insomma voglio dire che le soluzioni si
      possono trovare, basta solo volerlo.

      Marco Radossevich (contattatemi su
      fwdprojects [at] email . it)Le Major NON VOGLIONO!!!!A loro va bene la repressione, i sequestri, il monopolio, il TERRORE!!! POSSIBILE CHE ANCORA NON CI ARRIVI?
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposte costruttive (insisto)
        discorso troppo contorto.Mettere invece una tassa mensile di pochi euro farebbe guadagnare alle major quello che non hanno mai guadagnato in 10 anni in pochi mesi.Basterebbero 5 euro al mese, sono 60 euro l'anno, noi 60 euro li spendiamo in un giorno per la benzina e le sigarette, qui con 60 euro l'anno potresti avere tutto il materiale audio-visivo di questo mondo.Intendo questo: 5 euro al mese -
        Accesso incondizionato a qualunque sistema di peer2peerSono milioni e milioni gli utenti che hanno internet e scambiano file, così non si sentirebbero dei fuorilegge e risparmierebbero tanti soldi.Naturalmente adesso è fantascienza, ma spero un giorno diventi realtà.
        • Anonimo scrive:
          Re: Proposte costruttive (insisto)
          E' la stessa proposta di Paolo Attivissimo, non a caso uno degli italiani più intelligenti e sensati che siano attivi sul net. www.attivissimo.net
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposte costruttive (insisto)
      • cico scrive:
        Re: Proposte costruttive (insisto)
        update: post asceso O)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 19.36-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposte costruttive (insisto)

      Risolvere il problema della tutela delle
      opere artistiche in rete, garantendo
      comunque le libertà degli utenti, non
      è cosa semplice ma neanche
      impossibile.hai letto il nostro documento sulla questione?http://www.newglobal.it/documenti/dirittoautori.pdf
      Certo, si possono facilmente fare 2
      obiezioni:molte di più in realtà
      1. I produttori non venderebbero più
      CD/DVDinfatti la tecnologia li ha resi inutili.
      2. La mole di traffico sarebbe così
      elevata da richiedere investimenti non
      proporzionati ai guadagni.con il p2p il canale distributivo lo mettono gli utenti e quindi gratis per gli autori.
      E tanto per buttare benzina sul fuoco,
      riguardo alla SIAE: a che serve ? Un
      deposito notarile ha la stessa identica
      validità giuridica e costa pure menobasta che ti spedisci l'opera in busta chiusa e sigillata

      Sarebbe comunque interessante un sito
      istituzionale per il riconoscimento del
      diritto d'autore: una sorta di registro che
      riconosca la paternità dell'opera
      dalla data di pubblicazione sullo stesso.In Europa l'opera è già tutelata al momento della sua creazione, quindi non c'è bisogno del registro, anche se potrebbe aiutare quando dall'altra parte hai avvocati di studi legali molto aggressivi.ciaoEttore Panellainfo newglobal.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposte costruttive (insisto)
      Le major non vogliono alcun compromesso ma solo la repressione, pensa che nonostante la situazione attuale di muro contro muro vogliono estendere i diritti da 50 a 90 anni poiche' la musica di Elvis sta per uscire da tale limite;con questa gente credi che ci sia modo di discutere costruttivamente?
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposte costruttive (insisto)
        Dimenticavo, volevano pure fregarci, per dimostrarci che ci venivano incontro hanno proposto di consentire il download per uso privato e di rendere reato penale a tutti gli effetti l'upload,non c'e' da ragionarci sopra molto per capire dove sta la fregatura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposte costruttive (insisto)
      apprezzo l'impegno, e sono anche d'accordo con te,il punto e' che non cavalchiamo l'onda perche' artisti e pubblico sono due comparse nel teatrino dei distributori.o li facciamo FALLIRE. oppure facciamo come dicono loro perche' hanno grandi capitali e possono influenzare i governi nel legiferare.c'e' anche da dire che l'indusrtia discografica da da mangiare a un sacco di famiglie, anche le miniere di carbone una volta ma poi le hanno chiuse, non perche' inquinavano ma perche' costa meno estrarre il petrolio.quindi o aspettiamo che apple music store e altri facciano naturalmente fallire la vecchia distribuzione oppure cominciamo subito a creare e a distribuire materiale senza diritti d'autore, mettendo bene in evidenza che con ANASTACIA vai in galera con quell'mp3 li invece no.non esiste persona informatizzata che con un sw recentee un po' esperienza non possa produrre in casa un pezzo da classifica, la differenza e' solo nella MASSICCIA CAMPAGNA PUBBLICITARIA, quando vogliamo il motivetto che tutti sentono e' l'epifania che stiamo cercando.gli artisti sono coloro che producono esperienze artistiche, non coloro che riescono a trarre dall'arte un determinato tenore di vitae poi qualche soldo lo si recupera con i live. il diritto d'autore deve soffocare come concetto. mentre invece 50 anni di galera li darei per appropiazione indebita.molto piu' semplice no? se ti rivendi il mio lavoro o anche se lo regali spacciandolo per tuo questo e' un danno reale e andrebbe perseguito, ma pretendere di avere le royalties sulle cartoline fatte da un quadro e' pura perversione.si fanno video da mixare live durante concerti di musica autoprodotta, e con il bordero' vi lascio immaginare quello che ci facciamo.www.3xvj.tk
  • Anonimo scrive:
    POOH???=Tristezza
    Se vengono condannati per aver condiviso musica illegale è un conto.... MA ESSERE CONDANNATI PER LINK A SCARICARE MUSICA DEI POOH E' VERGOGNOSO!!!Personalmente non comprerei i pooh neanche a 10 centesimi.Ma a sto punto lancio la sfida affinche nessuno lo faccia...
    • Anonimo scrive:
      Re: POOH???=Tristezza
      - Scritto da: Anonimo
      ESSERE CONDANNATI PER LINK A SCARICARE
      MUSICA DEI POOH E' VERGOGNOSO!!!Beh i Pooh adesso saranno soddisfatti, perchè dopo questa simpatica operazione venderanno milioni di copie in più! Si... certo...
  • Anonimo scrive:
    se solo si sapesse il nome....
    Salve!stavo pensando.... (e provate a pensare anche voi) che se si sapesse il nome di quell'artista o band che ha fatto questa denuncia e questo/i artista fossero abbastanza famosi....IMMAGINATE IL CAOS CHE POTREBBE SUCCEDERE!(io penso che codesto artista si ritirerebbe dal suo lavoro:) )
    • Anonimo scrive:
      Re: se solo si sapesse il nome....
      Bhe, il nome si sà e non è stato fatto alcun mistero.Sono i PoouahMa non credo che si dovranno ritirare (anche se hanno l'età della pensione), anzi ho paura che saranno imitati da altri cantanti
    • Anonimo scrive:
      Re: se solo si sapesse il nome....
      A quanto pare sono stati i Poohhttp://www.pooh.it:@
    • Anonimo scrive:
      Re: se solo si sapesse il nome....
      Mi trovi d'accordo, ma pensa un momento su un fatto:tu artista hai lavorato una vita o quasi per scrivere canzoni, suonarle e far divertire la gente e poi... quattro mocciosi, vuoi per seguire una moda, vuoi perche' ignoranti, si mettono a svendere il tuo lavoro rischiando di mandarti sul lastrico.Non pensi che ti girerebbero un po' i OO?Se a questo aggiungi che il vero "ladro" non e' il ragazzino brufoloso o il vecchio nostalgico che scarica canzoni, ma il pirata sotto casa che vende cd a 5 euro l'uno da una parte, e dall'altra la major di turno che scarica sull'utente finale anche i costi che dovrebbe accollarsi lei (lo scouting di nuovi cantanti, per esempio o i concerti promozionali, la pubblicita' e via cosi').Insomma critico il modo, non il principio: vi piace una canzone? Compratevi il cd. Costa troppo? Non compratelo, prima o poi il prezzo scendera'.
      GT
      • Earthquake scrive:
        Re: se solo si sapesse il nome....
        - Scritto da: Anonimo
        Mi trovi d'accordo, ma pensa un momento su
        un fatto:
        tu artista hai lavorato una vita o quasi per
        scrivere canzoni, suonarle e far divertire
        la gente e poi... quattro mocciosi, vuoi per
        seguire una moda, vuoi perche' ignoranti, si
        mettono a svendere il tuo lavoro rischiando
        di mandarti sul lastrico.
        Non pensi che ti girerebbero un po' i OO?
        Se a questo aggiungi che il vero "ladro" non
        e' il ragazzino brufoloso o il vecchio
        nostalgico che scarica canzoni, ma il pirata
        sotto casa che vende cd a 5 euro l'uno da
        una parte, e dall'altra la major di turno
        che scarica sull'utente finale anche i costi
        che dovrebbe accollarsi lei (lo scouting di
        nuovi cantanti, per esempio o i concerti
        promozionali, la pubblicita' e via cosi').

        Insomma critico il modo, non il principio:
        vi piace una canzone? Compratevi il cd.
        Costa troppo? Non compratelo, prima o poi il
        prezzo scendera'.

        GT
  • ryoga scrive:
    Il Carcere del 3° Millennio......
    ....sarà pieno di pirati informatici, copiatori, cracker, hacker, utenti che scaricano l'ultimo mp3 di moda e una versione striminzita dell'ultimo film al cinema.Intanto i vari Liboni & killer professionisti gireranno mezza Europa indisturbati.Gia' ci siamo abituati a vivere dietro alle sbarre ( quelle apposte su finestre e balconi ) per evitare di essere derubati e/o ritrovarci ospiti sgraditi in casa.Ora si sta pensando di trasferirci tutti in galera per metter fuori i delinquenti.Poco importa se un Tanzi mette sul lastrico milioni di persone. Fa molto piu' danno un tizio che si scarica l'ultimo mp3 di un'artista che gira ogni giorno in Ferrari.La Signora Giustizia in questi giorni sta prendendo seriamente sotto esame la possibilità di mandare a**ancu*o tutto il genere umano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Carcere del 3° Millennio......

      Intanto i vari Liboni & killer
      professionisti gireranno mezza Europa
      indisturbati.hai dimenticato i terroristi e i pedofili :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Carcere del 3° Millennio......
        - Scritto da: Anonimo


        Intanto i vari Liboni & killer

        professionisti gireranno mezza Europa

        indisturbati.

        hai dimenticato i terroristi e i pedofili :)E soprattutto i mafiosi... oh... che sbadato che sono, quelli stanno nelle Camere (parlamento e senato)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Carcere del 3° Millennio......
      -
      ....sarà pieno di pirati informatici,
      copiatori, cracker, hacker, ...

      Intanto i vari Liboni & killer
      professionisti gireranno mezza Europa
      indisturbati.:D:D A pensarci bene sarebbe un posto pieno di gente interessante che potrebbe insegnarmi tante cose e con cui mi troverei bene.
    • Earthquake scrive:
      Re: Il Carcere del 3° Millennio......
      - Scritto da: ryoga
      ....sarà pieno di pirati informatici,
      copiatori, cracker, hacker, utenti che
      scaricano l'ultimo mp3 di moda e una
      versione striminzita dell'ultimo film al
      cinema.

      Intanto i vari Liboni & killer
      professionisti gireranno mezza Europa
      indisturbati.

      Gia' ci siamo abituati a vivere dietro alle
      sbarre ( quelle apposte su finestre e
      balconi ) per evitare di essere derubati e/o
      ritrovarci ospiti sgraditi in casa.
      Ora si sta pensando di trasferirci tutti in
      galera per metter fuori i delinquenti.

      Poco importa se un Tanzi mette sul lastrico
      milioni di persone. Fa molto piu' danno un
      tizio che si scarica l'ultimo mp3 di
      un'artista che gira ogni giorno in Ferrari.

      La Signora Giustizia in questi giorni sta
      prendendo seriamente sotto esame la
      possibilità di mandare a**ancu*o
      tutto il genere umano.Ma se ci mandano tutti in galera, perché è quello che stanno facendo, ci daranno la possibilità di usare il computer?
      • ryoga scrive:
        Re: Il Carcere del 3° Millennio......
        Beh....il loro scopo, penso che sia quello di :- intimidire il popolo- apporre una tassa o comunque una multa per ogni violazione di tale genere ( download opere protette )- dare questa multa a tutti i cittadini in modo da metterli in ginocchio ( ridurli al lastrico )- ripagare i debiti dello Stato ( ogni Stato vuole arrivare a cio' )- continuare a fare le ladrate e le porcate fatte da 55 anni a questa parteIl carcere penso lo vedranno al massimo un migliaio di utenti "civili" (e faranno uscire un migliaio di supercriminali )
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Carcere del 3° Millennio......
      Evidentemente uno scaricatore è ritenuto molto più pericoloso e dannoso rispetto ad un crminale mafioso.Ma del resto cosa dobbiamo aspettarci da una classe politica e istituzionale che favorisce e protegge gli interessi delle grandi lobby mafiose.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Carcere del 3° Millennio......
      - Scritto da: ryoga
      ....sarà pieno di pirati informatici,
      copiatori, cracker, hacker, utenti che
      scaricano l'ultimo mp3 di moda e una
      versione striminzita dell'ultimo film al
      cinema.Gia' adesso e' pieno di tossici, piccoli spacciatori e ladri di polli (di solito immigrati).I mafiosi e gli evasori per miliardi di euro, invece, finiscono al governo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Carcere del 3° Millennio......
      - Scritto da: ryoga
      La Signora Giustizia in questi giorni sta
      prendendo seriamente sotto esame la
      possibilità di mandare a**ancu*o
      tutto il genere umano.e la loggia ringrazia
  • Anonimo scrive:
    Se per caso oggi spegnete il mulo...
    Se per caso oggi spegnete il mulo, perche non provare uno dei nuovi network p2p che ha bisogno di utenti per gli ultimi test:https://sourceforge.net/projects/antsp2p/
    • Anonimo scrive:
      Re: Se per caso oggi spegnete il mulo...
      già provato ed è molto lento :'(
      • Anonimo scrive:
        Re: Se per caso oggi spegnete il mulo...
        - Scritto da: Anonimo
        già provato ed è molto lento
        :'(Beh, in attesa di riorganizzazioni dei server per lo sharing e dello sviluppo (tutto volontariato, non dimentichiamolo!) e del miglioramento dei software per il P2P, accontentiamoci, no?
  • Anonimo scrive:
    E ora cosa faranno i vari Robin Hood?
    Lo share deve andare avanti, la condivisione e' un diritto di tutti, se non posso scaricare allora disdico l'adsl. Queste sono le varie affermazioni che girano sui vari forum dedicati al p2p. Di colpo sembra che la gente si sia dimenticata che scaricare un file protetto da copyright e' illegale, per queste persone il download selvaggio e' un diritto. Ho letto con perplessita' la lettere del proprietario di italiazip.com, e sinceramente non ho capito se fosse una bufala, un falso, se fosse stata scritta da un ragazzino oppure da uno squilibrato. Tale trilux e' convinto che leggi Amricane non prevedano sanzioni per chi viola il diritto d'autore, ma cosi' non e', i ben informati sapranno quanto sono dure le leggi in materia in America, ricordate il caso di Dimitry Sklyarov? Purtroppo questa faccenda che e' stata ingrossata dagli stessi gestori del sito in questione, finira' perdare ragione ad Urbani, che potra' fregarsi le mani per aver fatto una legge ad HOC, e che forse spianera' la strada ai suoi altri progetti, brevetti, e bollino informatico. E' ovvio che il p2p non va assolutamente associato e/o inglobato con il free software, eppure alcuni dei responsabili lo fanno. Chi usa il software libero lo fa perche' crede in qualcosa, crede che l'informazione sia un diritto e sopratutto non crede nelle licenze cosi' ferre da parte delle software house, ma i vari esponenti del software libero non hanno mai invitato o istigato a violare il diritto d'autore. Di triste c'e' che vi sono dei ragazzi che credono che internet sia solo questo, download di opere protette e un totale risparmio su software,filem, giochi e tutto il resto che viene distribuito a pagamento, ignorando i milioni di informazioni che circolano per la rete e le grandi opportunita' che la rete oggi ci offre. Questo e' veramente triste, perche' la rete non e' sicuramente questo, e credo che sia d'obbligo per tutti cercare di tenere la rete pulita affinche' possa rimanere libera. Ora la guardia di finanaza ha spiegato perche' e contro chi e' partita questa indagine, cioe' contro i vari gestori, tecnici e collaboratori italiani. Se si alza il coperchio di questo pentolone, si vedra' che ci sono tutti gli ingradienti per far diventare la cosa un "caso" iternazionale. E' faciloe ipotizzare che chi ha subito sequestri e perquisizioni cerchera' di scaricare le responsabilita' su Tale Trilux e il pentolone sara' sempre piu' pieno e fumante. Sara' curioso vedere se questi pseudo Robin HooD, continueranno a dire che loro non sono perseguibili, e che il download e' un diritto. Saro' curioso di vedere quale saranno le mosse del proprietario del sito, tale Trilux, basta fare un ricerca su googole con la parola chiave italiazip per capire che non si parla d'altro, e quindi e' molto proababile che la denuncia arrivera' anche oltreoceano.
    • Anonimo scrive:
      Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood?
      bravo condivido, anche se qui ti daranno del troll, perchè questa è la democrazia della rete
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood?
        questo caso mi sembra senza giustificazione, però non deve danneggiare il p2p. dobbiamo fare di tutto per dimostrare le potenzialità legali del file sharing
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood?
        - Scritto da: Anonimo
        bravo condivido, anche se qui ti daranno del
        troll, perchè questa è la
        democrazia della reteio sono mesi che posto quel che tu hai scritto e mi hanno sempre dato del troll...
    • Anonimo scrive:
      Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood
      ma che vi siete bevuti?trilux NON sostiene il download illegale!trilux sostiene il fatto che quei forums erano legallissimi!!!postare l'hash di un file non corrisponde a postarne il contenuto e non si viola alcuna norma!!!trilux vuole far capire che queste cose succedono solo in italia...(ews, psycobyte etc.)mentre all'estero nasce ogni giorno un nuovo sito ed2k...guardate elitemusic.org è il TOP TEAM assoluto di releasers di musica e non sono MAI (MAI) stati fermati da NESSUNOLo stesso dicasi per sharelive, shareconnector e tutti gli altri!!!L'unico neo è sharereactor che pure è stato fermato "all'italiana" (indagini fiscali sui conti dell'admin con lo scopo di sequestragli i servers per bloccare il sito)tutte le info riguardo a sharereactor qui:www.respectp2p.orgI link ed2k nn sono illegali!illegale è possedere e distribuire materiale protetto!!!Qualcuno sa che fine ha fatto ews? non è stato rikiesto il dissequestro?
    • Earthquake scrive:
      Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood?
      - Scritto da: Anonimo
      Lo share deve andare avanti, la condivisione
      e' un diritto di tutti, se non posso
      scaricare allora disdico l'adsl. Queste sono
      le varie affermazioni che girano sui vari
      forum dedicati al p2p. Di colpo sembra che
      la gente si sia dimenticata che scaricare un
      file protetto da copyright e' illegale, per
      queste persone il download selvaggio e' un
      diritto. Ho letto con perplessita' la
      lettere del proprietario di italiazip.com, e
      sinceramente non ho capito se fosse una
      bufala, un falso, se fosse stata scritta da
      un ragazzino oppure da uno squilibrato. Tale
      trilux e' convinto che leggi Amricane non
      prevedano sanzioni per chi viola il diritto
      d'autore, ma cosi' non e', i ben informati
      sapranno quanto sono dure le leggi in
      materia in America, ricordate il caso di
      Dimitry Sklyarov? Purtroppo questa faccenda
      che e' stata ingrossata dagli stessi gestori
      del sito in questione, finira' perdare
      ragione ad Urbani, che potra' fregarsi le
      mani per aver fatto una legge ad HOC, e che
      forse spianera' la strada ai suoi altri
      progetti, brevetti, e bollino informatico.
      E' ovvio che il p2p non va assolutamente
      associato e/o inglobato con il free
      software, eppure alcuni dei responsabili lo
      fanno. Chi usa il software libero lo fa
      perche' crede in qualcosa, crede che
      l'informazione sia un diritto e sopratutto
      non crede nelle licenze cosi' ferre da parte
      delle software house, ma i vari esponenti
      del software libero non hanno mai invitato o
      istigato a violare il diritto d'autore. Di
      triste c'e' che vi sono dei ragazzi che
      credono che internet sia solo questo,
      download di opere protette e un totale
      risparmio su software,filem, giochi e tutto
      il resto che viene distribuito a pagamento,
      ignorando i milioni di informazioni che
      circolano per la rete e le grandi
      opportunita' che la rete oggi ci offre.
      Questo e' veramente triste, perche' la rete
      non e' sicuramente questo, e credo che sia
      d'obbligo per tutti cercare di tenere la
      rete pulita affinche' possa rimanere libera.
      Ora la guardia di finanaza ha spiegato
      perche' e contro chi e' partita questa
      indagine, cioe' contro i vari gestori,
      tecnici e collaboratori italiani. Se si alza
      il coperchio di questo pentolone, si vedra'
      che ci sono tutti gli ingradienti per far
      diventare la cosa un "caso" iternazionale.
      E' faciloe ipotizzare che chi ha subito
      sequestri e perquisizioni cerchera' di
      scaricare le responsabilita' su Tale Trilux
      e il pentolone sara' sempre piu' pieno e
      fumante. Sara' curioso vedere se questi
      pseudo Robin HooD, continueranno a dire che
      loro non sono perseguibili, e che il
      download e' un diritto. Saro' curioso di
      vedere quale saranno le mosse del
      proprietario del sito, tale Trilux, basta
      fare un ricerca su googole con la parola
      chiave italiazip per capire che non si parla
      d'altro, e quindi e' molto proababile che la
      denuncia arrivera' anche oltreoceano.Non sono daccordo con te, pur ritenendo il discorso di trilux forte e con toni assolutamente errati, lui difendeva un'altro aspetto della faccenda. In pratica la GdF Italiana non ha diritto di chiudere o oscurare un server che non si trovi nello stato italiano. Ripeto ha usato parole che non condivido affatto ma il succo del discorso è che la GdF ha fatto un'abuso di potere chiudendo i forum.Penso che se faceva una bella denuncia e basta ne usciva pulito e a testa alta.
    • allanon scrive:
      Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood?
      Trent'anni fa era illegale rifiutarsi di partire, leva obbligatoria. C'è stata gente che è finita in galera per far cambiare la legge, ma adesso la legge è cambiata.Nella fattispecie non credo che Trilux sia esattamente un filantropo (ma potrei anche sbagliarmi, di ceto non lo conosco), ma nel bene o nel male è il primo che sfida apertamente le leggi ridicole volute dalle major, qundi fosse anche Satana in persona ha la mia completa approvazione (il nemico del mio nemico è mio amico).Se ti interessa fatti un giro su questo sito: http://www.hitparadeitalia.it Forse scoprirai qualcosa di nuovo sul copyright, e forse i commenti che leggi in giro per i forum non ti sembreranno più tanto strani.- Scritto da: Anonimo
      Lo share deve andare avanti, la condivisione
      e' un diritto di tutti, se non posso
      scaricare allora disdico l'adsl. Queste sono
      le varie affermazioni che girano sui vari
      forum dedicati al p2p. Di colpo sembra che
      la gente si sia dimenticata che scaricare un
      file protetto da copyright e' illegale, per
      queste persone il download selvaggio e' un
      diritto. Ho letto con perplessita' la
      lettere del proprietario di italiazip.com, e
      sinceramente non ho capito se fosse una
      bufala, un falso, se fosse stata scritta da
      un ragazzino oppure da uno squilibrato. Tale
      trilux e' convinto che leggi Amricane non
      prevedano sanzioni per chi viola il diritto
      d'autore, ma cosi' non e', i ben informati
      sapranno quanto sono dure le leggi in
      materia in America, ricordate il caso di
      Dimitry Sklyarov? Purtroppo questa faccenda
      che e' stata ingrossata dagli stessi gestori
      del sito in questione, finira' perdare
      ragione ad Urbani, che potra' fregarsi le
      mani per aver fatto una legge ad HOC, e che
      forse spianera' la strada ai suoi altri
      progetti, brevetti, e bollino informatico.
      E' ovvio che il p2p non va assolutamente
      associato e/o inglobato con il free
      software, eppure alcuni dei responsabili lo
      fanno. Chi usa il software libero lo fa
      perche' crede in qualcosa, crede che
      l'informazione sia un diritto e sopratutto
      non crede nelle licenze cosi' ferre da parte
      delle software house, ma i vari esponenti
      del software libero non hanno mai invitato o
      istigato a violare il diritto d'autore. Di
      triste c'e' che vi sono dei ragazzi che
      credono che internet sia solo questo,
      download di opere protette e un totale
      risparmio su software,filem, giochi e tutto
      il resto che viene distribuito a pagamento,
      ignorando i milioni di informazioni che
      circolano per la rete e le grandi
      opportunita' che la rete oggi ci offre.
      Questo e' veramente triste, perche' la rete
      non e' sicuramente questo, e credo che sia
      d'obbligo per tutti cercare di tenere la
      rete pulita affinche' possa rimanere libera.
      Ora la guardia di finanaza ha spiegato
      perche' e contro chi e' partita questa
      indagine, cioe' contro i vari gestori,
      tecnici e collaboratori italiani. Se si alza
      il coperchio di questo pentolone, si vedra'
      che ci sono tutti gli ingradienti per far
      diventare la cosa un "caso" iternazionale.
      E' faciloe ipotizzare che chi ha subito
      sequestri e perquisizioni cerchera' di
      scaricare le responsabilita' su Tale Trilux
      e il pentolone sara' sempre piu' pieno e
      fumante. Sara' curioso vedere se questi
      pseudo Robin HooD, continueranno a dire che
      loro non sono perseguibili, e che il
      download e' un diritto. Saro' curioso di
      vedere quale saranno le mosse del
      proprietario del sito, tale Trilux, basta
      fare un ricerca su googole con la parola
      chiave italiazip per capire che non si parla
      d'altro, e quindi e' molto proababile che la
      denuncia arrivera' anche oltreoceano.==================================Modificato dall'autore il 28/07/2004 10.34.01
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood
        - Scritto da: allanon
        Come già scritto in altri post anche
        rifiutarsi di partire militare anni fa era
        reato, la gente è stata arrestata
        fino a quando la legge non è
        cambiata.Per quel che ne so io, finche' la leva era obbligatoria venivi comunque chiamato e denunciato come reticente se rifiutavi. Che non ti mettessero in galera e' un altro discorso.
        Illegale e immorale sono due cose diverse.E' vero. Nessuno ha parlato di immoralita', pero'. O vuoi cominciare una bella discussione legge vs giustizia?
        Al contrario di te comunque non vodo eroi e
        antieroi ovunque, la GDF non sono i cattivi
        o i buoni, e tantomeno affiancherei Trilux
        all'uomo ragno, se devo trovare colpe le
        cerco in Urbani e soprattutto in chi gli ha
        "ispirato" la legge.D'accordo sull'ultimo punto, ma resta il fatto che per Trilux fai il tifo. Questo significa che a) apprezzi il suo operato dal punto di vista morale e ne condividi le motivazioni b) apprezzi i download gratuiti e fai il tifo per il primo che te li permette c) fai il tifo per uno che sfida le istituzioni per semplice spirito di contraddizione, lotta di classe, o altre fantasie.
        Sicuro, hanno beccato alcuni admin italiani,
        ma se Trilux crea all'estero una zona franca
        accessibile dall'Italia sarà ancora
        più chiaro l'atteggiamento idiota di
        legiferare su internet pensanto ad internet
        come al cortile dietro casa.Guarda, non hanno legiferato su internet. Hanno legiferato sul diritto d'autore. Internet neanche viene citata, e' solo uno dei mezzi con i quali e' possibile macchiarsi di reato. Ma il reato viene contestato ai cittadini italiani, non ai modem ADSL. I server possono anche stare all'estero, gli admin pure, ma quello che scarica sei sempre tu, in italia, e secondo la legge sei punibile.Sul fatto che abbiano beccato gli admin non glisserei, ti rendi conto di cosa significa una denuncia? Se anche in tribunale andasse bene, non e' come essere andati ai giardinetti. Evidentemente tu non sei stato denunciato, ma mettiti nei panni di questa gente, o di qualsiasi altro admin. E se un giorno cominciassero ad acchiappare i semplici utenti, tu che fai? Vai in tribunale col logo di Italiazip sulla maglietta e spieghi ai giudici che la legge e' sbagliata?Questo per dire che, se anche Trilux mette i server su Marte, chi scarica resta scoperto e punibile.
        Ripeto se Trilux come tu dici "aggira" la
        legge italiana vuol dire che quella legge
        valeva quanto la carta di cui sopra.Non mi risulta che si annullino le leggi perche' qualcuno riesce ad eluderla, in un caso come questo piuttosto cercheranno di raffinarla. Altrimenti che senso avrebbero le leggi antimafia? Su, pensaci un secondo.
        La "provocazione" da te citata è una
        denuncia,Evidentemente e' fatta a fini di provocazione, nessuno pensava che avrebbero arrestato il webmaster del ministero. Spero neanche tu.
        se fossimo in un paese democratico
        varrebbe quanto la denuncia agli admin
        sopracitati...Come non detto. La cosa buffa e' che pretendi di applicare la norma in modo rigoroso quando la consideri una cazzata. Su questa linea e' inutile che continuiamo a discutere, a meno che tu non capisca che se la legge bastasse applicarla alla lettera, al posto degli avvocati potrebbero starci dei computer.
        Ma visto che qui le leggi si
        fanno si disfanno e si applicano solo quando
        fa comodo la maggior parte delle popolazione
        si comporta di conseguenza.Qui? Ovunque. Comincio a pensare che tu sia molto giovane e molto idealista.
        Ergo vedrai soltanto aumentare il traffico
        p2p... Grazie per gli auguri :DDaje con sto p2p. Ti rendi conto che il p2p e' uno stumento? Mi pare di no. Gli auguri erano per i verdi che cercano di rosicchiare voti, non per te.Vorrei proprio vedere le proiezioni del traffico internet prima e dopo la chiusura di enkey, la legge urbani, italizip. Tu ti senti parte di un movimento di resistenza, ma sei solo un numero IP come tutti. E' triste, ma devi prenderne atto.
        Urbani ha fatto una legge contro la rete in
        effetti, non solo contro il p2p.Copyright. La legge parla del diritto d'autore. Te lo giuro. Leggila.
        Diciamo che
        l'illusrissimo genio ha leso illegale
        praticamente tutto grazie ai bollini (se
        stesso compreso ovviamente). Per la serie
        siamo tutti contro legge quindi la GDF ha
        sempre tutti i diritti di denunciare
        chiunque... Questo si chiama stato di
        polizia.Questo si chiama fare l'interesse di chi ha tanti soldi, che e' un po' diverso. I metodi sono eccessivi, ma pretendere che la violazione del diritto d'autore non sia contemplata dalla legge mi pare eccessivo. E' stato bello finche' e' durato, ma tutti sapevamo che non poteva andare avanti per sempre, quindi ora possiamo lamentarci, ma non pretendere che tutto torni come prima (quando comunque le cose non erano chiare).
        P2P Legale ancora per poco viste le proposte
        di legge ampliamente sostenute nell'amato
        paese di Trilux. Come dire questa gentaglia
        cerca il muro contro muro, vedremo chi la
        spunterà.Questa gentaglia fa il proprio interesse, esattamente come tu fai il tuo. Se da entrambe le parti si cercasse di fare le cose con buon senso forse sarebbe piu' facile confrontarsi, invece che fare le guerrette e i netstrike.
        Non io, boicottaggio totale da parte
        mia: NO CINEMA, NO RADIO, NO TV, NO DVD.Ma sei un grande. Gia' che ci sei, non andare al cinema anche per me. Ordina una camera di deprivazione sensoriale, costano un po' ma ne vale la pena :)
        Non scarico certo,Guarda, non so se la finanza stia leggendoti, ma credo che tu non abbia nulla da temere a dire che usi il p2p per scaricare, visto che lo stai difendendo per tutto il thread.
        ma non faccio quadagnare
        un solo centesimo a questi strozzini (e stai
        sicuro che ero uno che spendeva parecchio in
        passato). Come me molti altri, altri invece
        scaricano e non comprano, ma il risultato
        è che stiamo togliendo la linfa a
        questi parassiti, altro che p2p.Hai proprio ragione, fra poco verranno a strisciare davanti a casa tua chiedendoti di comprare un disco altrimenti vanno a spasso. Per favore, passa un'ora davanti a un negozio di dischi, o vai all'uscita di un cinema, poi torna e dimmi cosa vedi.
        Più le leggi diventano nazzisteNaziste.
        più cresce la consapevolezza della
        gente, e come vedi quelli
        pro-vecchio-sistema sono pochi. Io vedo tanti ragazzini esagitati e basta.
        • Anonimo scrive:
          Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood

          Guarda, non hanno legiferato su internet.
          Internet neanche viene citata, e' solo uno
          dei mezzi con i quali e' possibile
          macchiarsi di reato. E la "diffusione telematica" a cosa si potrebbe riferire, oltre che a bbs, web, file sharing? Ai fax?
          Hanno legiferato sul diritto d'autore.Molto meglio di me, sul diritto d'autore, e su quanto e come lo paghiamo gia', puo' dire qualcosa questa paginahttp://www.hitparadeitalia.it/a_siaecosti.htm(trovata grazie al link postato da qualcunaltro in un altro messaggio)
          Io vedo tanti ragazzini esagitati e basta.Che bello poterli riprendere dalla cattedra eh?p.s.ho capito perche' sei anonimo, perche' se avessi un nick potremmo saltare i tuoi post troppo facilmente
        • Anonimo scrive:
          Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood
          Secondo me state entrambi girando un po' attorno all'argomento fondamentale1. scaricare materiale illegale è illegale (sia tramite web che tramite p2p)2. scaricare materiale legale è legale (sia tramite web che tramite p2p)i punti fondamentali sono i seguenti:a. Chi va su forum p2p (generalmente) non ci va per trovare materiale legale.b. Chi rella non divulga materiale legale.c. Chi vuole scaricare materiale legale (leggasi free) può tranquillamente farlo tramite web perchè nel 90% dei casi il materiale free è di facile reperibilità... poi... se vogliamo parlare di:Stato di poliziaperche la legge è troppo dura contro chi scarica file protetti (tenendo presente che chi scarica non fa una cortesia all'autore)Prezzi troppo altiperche non è giusto che un cd musicale costi a chi lo produce 75 centesimi e a noi 20/25 euro ... che è un guadagno netto semplicemente mostruoso...oppure dei DVD che come costi di produzione non saranno troppo dissimili da quelli dei cd e che invece costano fino a 40 euro ... qui bene che il guadagno è mostruoso!Leggi nazistee qui si scende in un terreno minato... non voglio assolutamente difendere il nazismo ma tutte le volte che si parla di qualcosa di cattivo o di leggi dure salta fuori in nazismo... quando, molto piu attuali e molto piu dure, sono le leggi dei paesi comunisti, cina in testa, dove se un poveraccio va in un internet cafe e naviga in un sito di liberi pensatori (o cmq alternativo al regime comunista) si trova un fucile puntanto alla testa e viene messo in galera dove uscira quando avrà 90 anni (ammesso che ci arrivi) ... sempre che non decida di manifestare in piazza... dove finsce schiacciato da un carro armatoImmunità alle leggi italiane per residenza propria e dei propri server in paesi stranieriritengo che il diritto di autore non sia una legge vigente solo in italia.Se io ascolto musica americana e la copio commetto un reato.Se un americano ascolta musica italiana e la copia commette un reato.Sintetizzando... chiunque copi qualcosa che non ha creato lui commette reato.Pubblicazione di linkPubblicando link non si commette reato... affermazione discutibileReato lo commette solo chi scarica e condivide... questo è poco ma sicuroma ... bisogna tenere conto che un certa "istigazione" c'è stata... e questo è reato... perche chi si trova un link pronto... solo da cliccare... è fortemente tentato di cliccare e scaricare ... poi la perquisizione prova che il tipo condivideva oltre che pubblicare i link... quindi per questo affronterà la giustizia.Sono convinto che se uno non fa nulla di male non abbia nulla di cui preoccuparsi.I prezzi sono alti... e non credo che nessuno abbia nulla da ridire su questa mia affermazione ma c'è modo e modo di fare le cose... vogliamo dare una lezione a chi tiene i prezzi alti... smettiamo di comprare, di andare al cinema e ai concerti ... ma smettiamo tutti... altrimenti non conta nulla.
        • Anonimo scrive:
          Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood
          - Scritto da: Anonimo
          Per quel che ne so io, finche' la leva era
          obbligatoria venivi comunque chiamato e
          denunciato come reticente se rifiutavi. Che
          non ti mettessero in galera e' un altro
          discorso.Sbagliato, mio padre e' stato ricercato e arrestato come disertore, in stazione centrale a milano legato mani e piedi ad altri "detenuti" portato con il treno a gaeta e li c'e' stato per un po'.Comunque ai tempi era reato militare e nella fedina penale nonappare nulla di tutto cio', sta solo negli atti militari.
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood

        Se ti interessa fatti un giro su questo
        sito: www.hitparadeitalia.it grande!
    • ryoga scrive:
      Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood?
      - Scritto da: Anonimo
      Lo share deve andare avanti, la condivisione
      e' un diritto di tutti, se non posso
      scaricare allora disdico l'adsl.e questa abbiamo assodato che e' una *******
      Di colpo sembra che
      la gente si sia dimenticata che scaricare un
      file protetto da copyright e' illegale, per
      queste persone il download selvaggio e' un
      diritto. Che sia illegale è fuori dubbio. Che si agisca entrando in casa, perquisendo la proprietà privata, violando le norme basilari di privacy ( come se si trattasse di terroristi ), che si mettano in galera per 3 anni ( grazie ad Urbani ) mentre i killer ed i rapitori rischiano molto meno......questo fa riflettere.
      Ho letto con perplessita' la
      lettere del proprietario di italiazip.com, e
      sinceramente non ho capito se fosse una
      bufala, un falso, se fosse stata scritta da
      un ragazzino oppure da uno squilibrato.Magari di uno inkazzato che sul sito non ha nessun file illegale e viene perseguito perche' i suoi link portano a materiale protetto ( e neanche direttamente....c'e' bisogno di installare un programma apposito! )( per inciso : Non ho MAI visitato quel sito )
      Purtroppo questa faccenda
      che e' stata ingrossata dagli stessi gestori
      del sito in questione, finira' perdare
      ragione ad Urbani, che potra' fregarsi le
      mani per aver fatto una legge ad HOC, e che
      forse spianera' la strada ai suoi altri
      progetti, brevetti, e bollino informatico.Tale sito non ha nulla a che vedere con le leggi Urbani.Ripeto : tale sito non contiene (credo) materiale protetto da diritto d'autore e quindi viola la legge Urbani ne piu' ne meno del sito della SIAE.
      Chi usa il software libero lo fa
      perche' crede in qualcosa, crede che
      l'informazione sia un diritto e sopratutto
      non crede nelle licenze cosi' ferre da parte
      delle software house, ma i vari esponenti
      del software libero non hanno mai invitato o
      istigato a violare il diritto d'autore. Quello lo fanno abbastanza bene società che vendono connettività
      Questo e' veramente triste, perche' la rete
      non e' sicuramente questo, e credo che sia
      d'obbligo per tutti cercare di tenere la
      rete pulita affinche' possa rimanere libera.Si poteva far cio' RESPINGENDO qualsiasi offerta da parte di aziende commerciali ad entrare su Internet, ma purtroppo da quando son entrate le aziende, internet e' anche loro.
      Ora la guardia di finanaza ha spiegato
      perche' e contro chi e' partita questa
      indagine, cioe' contro i vari gestori,
      tecnici e collaboratori italiani. Se si alza
      il coperchio di questo pentolone, si vedra'
      che ci sono tutti gli ingradienti per far
      diventare la cosa un "caso" iternazionale.Al Quaeda ci fa un baffo eh? :D
      E' faciloe ipotizzare che chi ha subito
      sequestri e perquisizioni cerchera' di
      scaricare le responsabilita' su Tale Trilux
      e il pentolone sara' sempre piu' pieno e
      fumante. Sara' curioso vedere se questi
      pseudo Robin HooD, continueranno a dire che
      loro non sono perseguibili, e che il
      download e' un diritto.Ripeto.... la legge punisce ECCESSIVAMENTE chi viola il copyright. Non si ammazza nessuno e non si ruba nulla...deve quindi esser punito in maniera adeguata alla violazione fatta.P.s. : Ma sei un artista?
    • Anonimo scrive:
      Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood?
      Nessuno ti darà del troll anzi, hai espresso pareri e opinioni condivisibili in maniera educata e civile, non vedo perchè darti del troll anche se non si è d'accordo... cmq penso che se da una parte ci sono i moderni robin hood ( a torto o a ragione ) dall' altra ci sono persone che trattano ancora il diritto di autore come un concetto puro, quasi immacolato, quando, nella sua realizzazione pratica, questo è quanto di più lontano dalla realtà ci possa essere, ha detto bene chi ti ha consigliato di fare un giro su www.hitparadeitalia.it dove ci si può rendere conto di cosa in realtà viene mascherato con l' espressione "diritto di autore".aza-Scritto da: Anonimo
      Lo share deve andare avanti, la condivisione
      e' un diritto di tutti, se non posso
      scaricare allora disdico l'adsl. Queste sono
      le varie affermazioni che girano sui vari
      forum dedicati al p2p. Di colpo sembra che
      la gente si sia dimenticata che scaricare un
      file protetto da copyright e' illegale, per
      queste persone il download selvaggio e' un
      diritto. Ho letto con perplessita' la
      lettere del proprietario di italiazip.com, e
      sinceramente non ho capito se fosse una
      bufala, un falso, se fosse stata scritta da
      un ragazzino oppure da uno squilibrato. Tale
      trilux e' convinto che leggi Amricane non
      prevedano sanzioni per chi viola il diritto
      d'autore, ma cosi' non e', i ben informati
      sapranno quanto sono dure le leggi in
      materia in America, ricordate il caso di
      Dimitry Sklyarov? Purtroppo questa faccenda
      che e' stata ingrossata dagli stessi gestori
      del sito in questione, finira' perdare
      ragione ad Urbani, che potra' fregarsi le
      mani per aver fatto una legge ad HOC, e che
      forse spianera' la strada ai suoi altri
      progetti, brevetti, e bollino informatico.
      E' ovvio che il p2p non va assolutamente
      associato e/o inglobato con il free
      software, eppure alcuni dei responsabili lo
      fanno. Chi usa il software libero lo fa
      perche' crede in qualcosa, crede che
      l'informazione sia un diritto e sopratutto
      non crede nelle licenze cosi' ferre da parte
      delle software house, ma i vari esponenti
      del software libero non hanno mai invitato o
      istigato a violare il diritto d'autore. Di
      triste c'e' che vi sono dei ragazzi che
      credono che internet sia solo questo,
      download di opere protette e un totale
      risparmio su software,filem, giochi e tutto
      il resto che viene distribuito a pagamento,
      ignorando i milioni di informazioni che
      circolano per la rete e le grandi
      opportunita' che la rete oggi ci offre.
      Questo e' veramente triste, perche' la rete
      non e' sicuramente questo, e credo che sia
      d'obbligo per tutti cercare di tenere la
      rete pulita affinche' possa rimanere libera.
      Ora la guardia di finanaza ha spiegato
      perche' e contro chi e' partita questa
      indagine, cioe' contro i vari gestori,
      tecnici e collaboratori italiani. Se si alza
      il coperchio di questo pentolone, si vedra'
      che ci sono tutti gli ingradienti per far
      diventare la cosa un "caso" iternazionale.
      E' faciloe ipotizzare che chi ha subito
      sequestri e perquisizioni cerchera' di
      scaricare le responsabilita' su Tale Trilux
      e il pentolone sara' sempre piu' pieno e
      fumante. Sara' curioso vedere se questi
      pseudo Robin HooD, continueranno a dire che
      loro non sono perseguibili, e che il
      download e' un diritto. Saro' curioso di
      vedere quale saranno le mosse del
      proprietario del sito, tale Trilux, basta
      fare un ricerca su googole con la parola
      chiave italiazip per capire che non si parla
      d'altro, e quindi e' molto proababile che la
      denuncia arrivera' anche oltreoceano.
    • Anonimo scrive:
      Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood
      - Scritto da: Anonimo
      Lo share deve andare avanti, la condivisione
      e' un diritto di tutti, se non posso
      scaricare allora disdico l'adsl. Queste sono
      le varie affermazioni che girano sui vari
      forum dedicati al p2p. Di colpo sembra che
      la gente si sia dimenticata che scaricare un
      file protetto da copyright e' illegale, perMa tu SEI un TROLL... Un paio di punti che fanno vedere la tua trollaggine.- Cominci con un insulto (giusto per farti rispondere)- Prosegui con una bugia (scaricare un file protetto da copyright non è illegale - TUTTI i file sono opere di ingegno e quindi coperte da copyright, ma è illegale scaricare solo alcuni)Tipica trollata... (troll)(troll)(troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood?
      Allora disdici in fretta che c'è uno stupido in meno.
    • peppe2 scrive:
      Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood

      Lo share deve andare avanti, la condivisione
      e' un diritto di tutti, se non posso
      scaricare allora disdico l'adsl. Queste sono
      le varie affermazioni che girano sui vari
      forum dedicati al p2p.Queste sono le affermazioni di chi non ha mai capito un cazzo della natura etica, cooperativa e informativa della Rete; piuttosto di usare quel mezzo per far capire a tutto il mondo i problemi dell'Italia, lo si usa al solo fine personale di risparmiare il 100% su musica, video, software. Concordo che il mercato dei primi due sia dominato da major, e il secondo lobbyzzato, ma non sono d'accordo con il "o tutto o niente", è da persone che non vedono al di là del proprio naso.
      Di colpo sembra che
      la gente si sia dimenticata che scaricare un
      file protetto da copyright e' illegale, per
      queste persone il download selvaggio e' un
      diritto.Mettiamo dei puntini sulle i: non è assolutamente illegale scaricare file protetti da copyright. Se non ci credi vai su qualunque sito di software libero, troverai scritto che tutto è (C) degli autori ma il download e la redistribuzione sono tuoi diritti LEGALI irrevocabili.
      Ho letto con perplessita' la
      lettere del proprietario di italiazip.com, e
      sinceramente non ho capito se fosse una
      bufala, un falso, se fosse stata scritta da
      un ragazzino oppure da uno squilibrato.Non l'ho letta e non posso commentare.
      E' ovvio che il p2p non va assolutamente
      associato e/o inglobato con il free
      software, eppure alcuni dei responsabili lo
      fanno.Il p2p è un ottimo mezzo per diffondere software libero, documenti, testi, testimonianze libere, (tra cui cose magari sgradite all'attuale governo tipo interviste a Travaglio su certi conti che non quadrano di una persona di bassa statura). Gli usi legali sono piu' che considerevoli, per cui non puo' essere vietato a prescindere. D'altro canto mi spiegate a cosa serviva la doppia piastra a tripla velocità se non per fare copie 1:1 di musicassette? Qualcuno si lamentava allora?Solo in un regime come l'Italia (o stretta oligarchia com'è sempre stata - non solo nell'attuale governo - il potere è in mano a chi controlla le masse, non in mano alla gente) potevano essere approvate leggi tanto liberticide quali il decreto urbani, tasse sui supporti vergini e così via. Immagino che il passo da qui a vietare anche l'uso di qualunque forma di p2p sia davvero breve.
      Chi usa il software libero lo fa
      perche' crede in qualcosa, crede che
      l'informazione sia un diritto e sopratutto
      non crede nelle licenze cosi' ferre da parte
      delle software house, ma i vari esponenti
      del software libero non hanno mai invitato o
      istigato a violare il diritto d'autore.Assolutamente: il software libero si mantiene proprio in base al diritto dell'autore di distribuire il proprio lavoro sotto la licenza che preferisce, anche una licenza che ne permetta la copia e la ridistribuzione.
      Di
      triste c'e' che vi sono dei ragazzi che
      credono che internet sia solo questo,
      download di opere protette e un totale
      risparmio su software, filem, giochi e tutto
      il resto che viene distribuito a pagamento,
      ignorando i milioni di informazioni che
      circolano per la rete e le grandi
      opportunita' che la rete oggi ci offre.Tra cui soprattutto di diventare informatori a nostra volta!
      Questo e' veramente triste, perche' la rete
      non e' sicuramente questo, e credo che sia
      d'obbligo per tutti cercare di tenere la
      rete pulita affinche' possa rimanere libera.Mi stai tentando a trollare, ma mi tratterò. Ti dico solo che quando alla tv senti che "con la nuova alice mega a trentamila kilobait al secondo scarichi musica piu' veloce che mai" secondo te che si intende? Su? Fai 2+2?
      Se si alza
      il coperchio di questo pentolone, si vedra'
      che ci sono tutti gli ingradienti per far
      diventare la cosa un "caso" iternazionale.
      E' faciloe ipotizzare che chi ha subito
      sequestri e perquisizioni cerchera' di
      scaricare le responsabilita' su Tale Trilux
      e il pentolone sara' sempre piu' pieno e
      fumante. Hm?
      Sara' curioso vedere se questi
      pseudo Robin HooD, continueranno a dire che
      loro non sono perseguibili, e che il
      download e' un diritto.Di sicuro vale la legge di PI: "emigrare entro l'anno" :-)E la legislazione sul diritto d'autore va cambiata. Se le adsl in italia sono piu' di 500.000 ci si puo' organizzare per un referendum?Peppe
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood
        Ciaor Peppe,giusto una precisazione. Quanto dico materiale protetto da copyright, intendo quella parte di opere ci cui si puo' usufruire solo pagando. Nel mio Secondo post ho spiegato proprio come il filesharing puo' migliorare la connettivita' totale, per condividere e diffondere opere diffuse con licenza GPL, c'e' il copyright, ma di fatto la GPL e altre licenze simili a differenza di altre, incitano alla diffusione e alla copia. Per unto riguarda le licenze assurde e i prezzi assurdi ci sono metodi molto piu' potenti per manifestare. Per le licenze assurde, non comprare il prodotto e sopratutto non utilizzarlo nemmeno. Ci sono un sacco di OS come Linux FreBSD OpenBSD e altri che possono essere usati senza restrizioni, e milioni di programmi distribuiti liberamente. Per quanto riguarda la nuova legge Urbani che e' di sicuro a Tutela della Major, dico che la cosa piu' logica e' non comperare questo tipo di materiale. Basterebbero 12 mesi per far cambiare tutto, i prezzi dei cd scenderebbero e le leggi diventerebbero piu' morbide. Io non condivido il sistema giudiziario odierno italiano, non condivido la legge urbani e non condivido le licenze, tuttavia credo che se una ditta distribusice un software a certe condizioni, o le si accettano e compra il software, oppure non is accettano e il software non si usa.- Scritto da: peppe2

        Lo share deve andare avanti, la
        condivisione

        e' un diritto di tutti, se non posso

        scaricare allora disdico l'adsl. Queste
        sono

        le varie affermazioni che girano sui
        vari

        forum dedicati al p2p.

        Queste sono le affermazioni di chi non ha
        mai capito un cazzo della natura etica,
        cooperativa e informativa della Rete;
        piuttosto di usare quel mezzo per far capire
        a tutto il mondo i problemi dell'Italia, lo
        si usa al solo fine personale di risparmiare
        il 100% su musica, video, software. Concordo
        che il mercato dei primi due sia dominato da
        major, e il secondo lobbyzzato, ma non sono
        d'accordo con il "o tutto o niente",
        è da persone che non vedono al di
        là del proprio naso.


        Di colpo sembra che

        la gente si sia dimenticata che
        scaricare un

        file protetto da copyright e' illegale,
        per

        queste persone il download selvaggio e'
        un

        diritto.

        Mettiamo dei puntini sulle i: non è
        assolutamente illegale scaricare file
        protetti da copyright. Se non ci credi vai
        su qualunque sito di software libero,
        troverai scritto che tutto è (C)
        degli autori ma il download e la
        redistribuzione sono tuoi diritti LEGALI
        irrevocabili.


        Ho letto con perplessita' la

        lettere del proprietario di
        italiazip.com, e

        sinceramente non ho capito se fosse una

        bufala, un falso, se fosse stata
        scritta da

        un ragazzino oppure da uno squilibrato.

        Non l'ho letta e non posso commentare.


        E' ovvio che il p2p non va assolutamente

        associato e/o inglobato con il free

        software, eppure alcuni dei
        responsabili lo

        fanno.

        Il p2p è un ottimo mezzo per
        diffondere software libero, documenti,
        testi, testimonianze libere, (tra cui cose
        magari sgradite all'attuale governo tipo
        interviste a Travaglio su certi conti che
        non quadrano di una persona di bassa
        statura). Gli usi legali sono piu' che
        considerevoli, per cui non puo' essere
        vietato a prescindere. D'altro canto mi
        spiegate a cosa serviva la doppia piastra a
        tripla velocità se non per fare copie
        1:1 di musicassette? Qualcuno si lamentava
        allora?

        Solo in un regime come l'Italia (o stretta
        oligarchia com'è sempre stata - non
        solo nell'attuale governo - il potere
        è in mano a chi controlla le masse,
        non in mano alla gente) potevano essere
        approvate leggi tanto liberticide quali il
        decreto urbani, tasse sui supporti vergini e
        così via. Immagino che il passo da
        qui a vietare anche l'uso di qualunque forma
        di p2p sia davvero breve.


        Chi usa il software libero lo fa

        perche' crede in qualcosa, crede che

        l'informazione sia un diritto e
        sopratutto

        non crede nelle licenze cosi' ferre da
        parte

        delle software house, ma i vari
        esponenti

        del software libero non hanno mai
        invitato o

        istigato a violare il diritto d'autore.

        Assolutamente: il software libero si
        mantiene proprio in base al diritto
        dell'autore di distribuire il proprio lavoro
        sotto la licenza che preferisce, anche una
        licenza che ne permetta la copia e la
        ridistribuzione.


        Di

        triste c'e' che vi sono dei ragazzi che

        credono che internet sia solo questo,

        download di opere protette e un totale

        risparmio su software, filem, giochi e
        tutto

        il resto che viene distribuito a
        pagamento,

        ignorando i milioni di informazioni che

        circolano per la rete e le grandi

        opportunita' che la rete oggi ci offre.

        Tra cui soprattutto di diventare informatori
        a nostra volta!


        Questo e' veramente triste, perche' la
        rete

        non e' sicuramente questo, e credo che
        sia

        d'obbligo per tutti cercare di tenere la

        rete pulita affinche' possa rimanere
        libera.

        Mi stai tentando a trollare, ma mi
        tratterò. Ti dico solo che quando
        alla tv senti che "con la nuova alice mega a
        trentamila kilobait al secondo scarichi
        musica piu' veloce che mai" secondo te che
        si intende? Su? Fai 2+2?


        Se si alza

        il coperchio di questo pentolone, si
        vedra'

        che ci sono tutti gli ingradienti per
        far

        diventare la cosa un "caso"
        iternazionale.

        E' faciloe ipotizzare che chi ha subito

        sequestri e perquisizioni cerchera' di

        scaricare le responsabilita' su Tale
        Trilux

        e il pentolone sara' sempre piu' pieno e

        fumante.

        Hm?


        Sara' curioso vedere se questi

        pseudo Robin HooD, continueranno a dire
        che

        loro non sono perseguibili, e che il

        download e' un diritto.

        Di sicuro vale la legge di PI: "emigrare
        entro l'anno" :)
        E la legislazione sul diritto d'autore va
        cambiata. Se le adsl in italia sono piu' di
        500.000 ci si puo' organizzare per un
        referendum?

        Peppe
    • Anonimo scrive:
      Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood
      - Scritto da: Anonimo
      Lo share deve andare avanti, la condivisione
      e' un diritto di tutti, se non posso
      scaricare allora disdico l'adsl. Queste sono
      le varie affermazioni che girano sui vari
      forum dedicati al p2p. Di colpo sembra che
      la gente si sia dimenticata che scaricare un
      file protetto da copyright e' illegale, per
      queste persone il download selvaggio e' un
      diritto.Scambiarsi liberamente informazioni di qualsiasi genere E' un diritto. Se per ora e' illegale poco importa: anche scioperare era illegale. La legge andra' cambiata.
      • Anonimo scrive:
        Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Lo share deve andare avanti, la
        condivisione

        e' un diritto di tutti, se non posso

        scaricare allora disdico l'adsl. Queste
        sono

        le varie affermazioni che girano sui
        vari

        forum dedicati al p2p. Di colpo sembra
        che

        la gente si sia dimenticata che
        scaricare un

        file protetto da copyright e' illegale,
        per

        queste persone il download selvaggio e'
        un

        diritto.

        Scambiarsi liberamente informazioni di
        qualsiasi genere E' un diritto.E' un DIRITTO... SE non si violano le leggi. se vuoi dare via un file che TU hai creato sei libero di farlo. Se dai via una cosa che ho creato IO e sulla quale non hai (ovviamente) nessun diritto... allora non è più un diritto... ma un reato Se per ora
        e' illegale poco importa: anche scioperare
        era illegale. La legge andra' cambiata.
        Ma cio che è TUO rimarrà TUO e cio che è MIO rimarra MIO ... se IO produco un software non free e tu vuoi utlizzarlo lo PAGHI!!! ... io non regalo il mio tempo e il mio sbattimento a programmare nè a te e a nessun'altro.Se non sviluppo software non vengo pagato... e se non vengo pagato... non ho i soldi da andare a fare la spesa.... perche IO quando vado a fare la spesa la pago (e non la rubo).Poi... se ti va bene il prezzo del mio software lo compri... altrimenti ne compri uno di un mio concorrente... oppure uno free ... ma in ogni caso non RUBI!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: E ora cosa faranno i vari Robin Hood?
      Quanta retorica e quante cazzate.Hanno chiuso solo un forum che era una mezza vetrina ( e nemmeno tanto frequentata ).Il materiale da scaricare sta altrove...basta solo schiacciare il tasto search.Bastasse questo per impensierire chi scarica LOL.NON è SUCCESSO NIENTE DI NIENTE
    • avvelenato scrive:
      Re:i vari Robin Hood cosa faranno?
      i vari robin hood cosa faranno? aprono i vari client p2p e condividono a nastro :Dhttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?st=ok&mid=690274
      • Anonimo scrive:
        Re:i vari Robin Hood cosa faranno?
        http://www.hitparadeitalia.it/a_petizione.htmLeggetevi qui il paradosso della legge Urbani , la corruzione che regna ai vertici del governo, ma soprattutto le panzane che i POVERI artisti raccontano..............io mi chiedo solo se non si vergognano.........BOICOTTAGGIO TOTALE verso le opere dei denunciatori di fans e dei mangia-mangia della SIAE.
  • Anonimo scrive:
    Mia esperienza con la GdF...
    Sono andato 2-3 volte (quando lavoravo nel negozio Vobis del mio paese) a fare degli interventi nella locale sede della GdF.Mi ricorderò sempre la prima volta. Sudavo freddo perkè non sapevo mai cosa rispondere. Suono, mi aprono ed entro. Incontro nel corridoio svariate persone che saluto e, una di questa mi fa:- "Sei il tecnico?"- "Si"- "Bene... come si fa a scrackare Tomb Raider? Sono 20 giorni che provo a copiarlo e non ci riesco!"- "O_o ... ehm... guardi... non saprei..."Resoconto della mattina:- 8 PC in cui hanno voluto WinZIP senza il msg di copia di valutazione- 7 PC in cui mi hanno fatto installare NortonAntivirus (che ovviamente non avevano loro)- 12 PC in cui mi hanno fatto installare Office2000 da un loro CD... copiato e, ovviamente, tutti col solito seriale.- 3 PC reinstallati con un Win98 sempre loro... copiato... idem come per Office2000.A tutto questo si aggiunge il fatto che spessissimo erano in negozio a prendere pezzi usati, pezzi nuovi, PC usati etc... ormai erano cosi amici che tutte le volte che ci salutavano ci dicevano "Da voi non verremo mai e se dobbiamo vi avvertiamo per tempo, tranquilli!" e noi "-_-' ... ah... ehm... grazie."Questa è la GdF che ho conosciuto io.
    • LockOne scrive:
      Re: Mia esperienza con la GdF...
      splendido. ora ti racconto la mia prima esperienza, piu' di 10 anni fa.fresco di partita iva e di iscrizione alla camera di commercio. bottega appena aperta, registratore di cassa appena pluggato. cliente GDF. fa un po' di acquisti, paga, e quando vede che batto lo scontrino mi fa: "fai lo scontrino? a MEEE?? ma nooooo!".e via cosi', da sempre. questi sono i controllori.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mia esperienza con la GdF...

        e via cosi', da sempre. questi sono i
        controllori.spero non tutti. però questi, assieme ai corrotti come il noto ministro, fanno perdere di credibilità anche a tutti gli altri :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Mia esperienza con la GdF...
      Ora ti dico quella che conosco io...Ho due amici che vivono in due citta molto lontano, una in liguria e una in piemonte.Bene quello ligure ha un fratello che chiamero G ha una pasticceria, il quale ogni sabato e domenica si vede arrivare il capo della GDF che si prende un vassoione di particcini naturalmente senza pagare un cent. Inutile dire che G mi ha assicurato che cosi' almeno non ha controlli della finanza e puo' tranquillamente evadere le tasse tranquillo.L'altro mia amico che chiamero' D lavora come commesso in un negozio Prada, ebbene mi ha raccontato che ogni tanto passa di li un graduato della finanza che si porta via mezzo negozio senza spendere un cent (ma guarda che coincidenza) e il padrone e' ben felice di farsi rubare tutta quella merce in cambio del solito favore..Questa e' l'italia.- Scritto da: Anonimo
      Sono andato 2-3 volte (quando lavoravo nel
      negozio Vobis del mio paese) a fare degli
      interventi nella locale sede della GdF.

      Mi ricorderò sempre la prima volta.
      Sudavo freddo perkè non sapevo mai
      cosa rispondere. Suono, mi aprono ed entro.
      Incontro nel corridoio svariate persone che
      saluto e, una di questa mi fa:

      - "Sei il tecnico?"
      - "Si"
      - "Bene... come si fa a scrackare Tomb
      Raider? Sono 20 giorni che provo a copiarlo
      e non ci riesco!"
      - "O_o ... ehm... guardi... non saprei..."

      Resoconto della mattina:

      - 8 PC in cui hanno voluto WinZIP senza il
      msg di copia di valutazione
      - 7 PC in cui mi hanno fatto installare
      NortonAntivirus (che ovviamente non avevano
      loro)
      - 12 PC in cui mi hanno fatto installare
      Office2000 da un loro CD... copiato e,
      ovviamente, tutti col solito seriale.
      - 3 PC reinstallati con un Win98 sempre
      loro... copiato... idem come per Office2000.

      A tutto questo si aggiunge il fatto che
      spessissimo erano in negozio a prendere
      pezzi usati, pezzi nuovi, PC usati etc...
      ormai erano cosi amici che tutte le volte
      che ci salutavano ci dicevano "Da voi non
      verremo mai e se dobbiamo vi avvertiamo per
      tempo, tranquilli!" e noi "-_-' ... ah...
      ehm... grazie."

      Questa è la GdF che ho conosciuto io.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mia esperienza con la GdF...
        - Scritto da: Anonimo
        Ora ti dico quella che conosco io...

        Ho due amici che vivono in due citta molto
        lontano, una in liguria e una in piemonte.
        Bene quello ligure ha un fratello che
        chiamero G ha una pasticceria, il quale ogni
        sabato e domenica si vede arrivare il capo
        della GDF che si prende un vassoione di
        particcini naturalmente senza pagare un
        cent. Inutile dire che G mi ha assicurato
        che cosi' almeno non ha controlli della
        finanza e puo' tranquillamente evadere le
        tasse tranquillo.

        L'altro mia amico che chiamero' D lavora
        come commesso in un negozio Prada, ebbene mi
        ha raccontato che ogni tanto passa di li un
        graduato della finanza che si porta via
        mezzo negozio senza spendere un cent (ma
        guarda che coincidenza) e il padrone e' ben
        felice di farsi rubare tutta quella merce in
        cambio del solito favore..

        Questa e' l'italia.Si si... infatti quando venivano nel negozio a prendere componenti (nuovi o usati che fossero) mica pagavano, non sia mai, neache tiravano fuori il portafogli!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Mia esperienza con la GdF...
        Ora raccontaci come mai le 'povere vittime' non fanno denuncia!
        • Anonimo scrive:
          Re: Mia esperienza con la GdF...
          - Scritto da: Anonimo
          Ora raccontaci come mai le 'povere vittime'
          non fanno denuncia!perchè se vanno alla polizia per denunciare trovano il cognato di quello che gli 'gratta' nel negozio...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia esperienza con la GdF...
            Certamente,certamente......... siamo nati tutti ieri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia esperienza con la GdF...
            - Scritto da: Anonimo
            Certamente,certamente......... siamo nati
            tutti ieri.no, non siamo nati ieri... siamo nati in un paese dove i concorsi pubblici si vincono per parentela...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia esperienza con la GdF...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Certamente,certamente......... siamo
            nati

            tutti ieri.

            no, non siamo nati ieri... siamo nati in un
            paese dove i concorsi pubblici si vincono
            per parentela......e dove un certo tizio pubblicamente ha suggerito a dei lavoratori in CIG di arrotondare con qualche attività anche non ufficiale (= in nero = illegale)!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Mia esperienza con la GdF...
          - Scritto da: Anonimo
          Ora raccontaci come mai le 'povere vittime'
          non fanno denuncia!Te lo spiego io: nessuna azienda è in regola con tutto. Se tu avessi una tua azienda lo sapresti. Non perché il titolare voglia evadere le tasse o fare il furbo, ma per qualche svista o dimenticanza magari di qualche dipendente.Se vengono da te con lo scopo di fregarti ti fregano. Magari per una cazzata.E se vengono una volta poi vedrai che ritorneranno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia esperienza con la GdF...
            Senza parlare di quelli che comunque non appena passano la porta dell'ufficio gia' ti fanno capire che comunque vada unverbale te lo devono fare perche' dalle "X" ditte che devonocontrollare in quel mese devono "recuperare" la cifra stabilitadal loro superiore....Io sfiderei chiunque a essere in regola sempre e con tutto inquesto paese dove ci sono 200 disposizioni giornaliere edove ogni errore di un tuo dipendente e' TUA responsabilita'.E poi si lamentano che sempre piu' gente fugge verso paesi piu' flessibili... mha, povera Italia...:- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Ora raccontaci come mai le 'povere
            vittime'

            non fanno denuncia!

            Te lo spiego io: nessuna azienda è in
            regola con tutto. Se tu avessi una tua
            azienda lo sapresti. Non perché il
            titolare voglia evadere le tasse o fare il
            furbo, ma per qualche svista o dimenticanza
            magari di qualche dipendente.

            Se vengono da te con lo scopo di fregarti ti
            fregano. Magari per una cazzata.

            E se vengono una volta poi vedrai che
            ritorneranno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia esperienza con la GdF...
            - Scritto da: Anonimo
            Senza parlare di quelli che comunque non
            appena passano
            la porta dell'ufficio gia' ti fanno capire
            che comunque vada un
            verbale te lo devono fare perche' dalle "X"
            ditte che devono
            controllare in quel mese devono "recuperare"
            la cifra stabilita
            dal loro superiore....caxxata, non esistono cifre prefissate da recuperare.Parli a ruota libera. Telefona al 117 e chiedi se esiste un discorso simile.Per rimanere sul tenore di queste attendibili storie, mio cuGGino mi ha detto che la finanza sta pianificando un golpe, così d'ora in poi potrà fare la spesa gratis per legge e poi conosco un graduato che, grazie all'amicia col dott. Sony in persona, gli copia i giochi a casa sua prima che escono e poi se li vende dietro un bar di Trezzo sull'Adda (MI).
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia esperienza con la GdF...
            libero di pensarla come vuoi, magari la cifra presabilita non c'è ma che alcune persone approfittino della loro posizione questo è tutt'altro che una storiella di mio cuGGino, poi se nn vuoi crescere e aprire gli occhietti, beh questo è un altro discorso...- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Senza parlare di quelli che comunque non

            appena passano

            la porta dell'ufficio gia' ti fanno
            capire

            che comunque vada un

            verbale te lo devono fare perche' dalle
            "X"

            ditte che devono

            controllare in quel mese devono
            "recuperare"

            la cifra stabilita

            dal loro superiore....

            caxxata, non esistono cifre prefissate da
            recuperare.
            Parli a ruota libera. Telefona al 117 e
            chiedi se esiste un discorso simile.
            Per rimanere sul tenore di queste
            attendibili storie, mio cuGGino mi ha detto
            che la finanza sta pianificando un golpe,
            così d'ora in poi potrà fare
            la spesa gratis per legge e poi conosco un
            graduato che, grazie all'amicia col dott.
            Sony in persona, gli copia i giochi a casa
            sua prima che escono e poi se li vende
            dietro un bar di Trezzo sull'Adda (MI).
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia esperienza con la GdF...
            - Scritto da: Anonimo
            libero di pensarla come vuoi, magari la
            cifra presabilita non c'è ma che
            alcune persone approfittino della loro
            posizione questo è tutt'altro che una
            storiella di mio cuGGino, poi se nn vuoi
            crescere e aprire gli occhietti, beh questo
            è un altro discorso...
            se l'esempio per crescere ed aprire gli occhi sono gli insegnamenti come i tuoi, beh lasciamo perdere!tuo cuGGino
      • Anonimo scrive:
        Re: Mia esperienza con la GdF...
        Bhe' ... in un paese del Veneto, confine Friuli, e' cosi' per un paese intero cui per la maggior parte dei commercianti.Solo che in cambio passa qualcuno periodicamente a ritirare da loro la "mancia" e cosi' sono tutti tranquilli.Un'azienda di IT non ha voluto e non ha accettato di stare al "gioco" per cui l'hanno fatta fallire oltre che aver fatto al titolare di tutti i colori.Ma questo non solo da parte delle guardie ma cosi' e' anche il maresciallo dei cc che, a detta del negozio che vende verdura, passa, si rienpie e se il conto per esempio e' di 100 lui, dicendo che paga sempre, invece gli da 5.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mia esperienza con la GdF...
          - Scritto da: Anonimo
          Bhe' ... in un paese del Veneto, confine
          Friuli, e' cosi' per un paese intero cui per
          la maggior parte dei commercianti.

          Solo che in cambio passa qualcuno
          periodicamente a ritirare da loro la
          "mancia" e cosi' sono tutti tranquilli.

          Un'azienda di IT non ha voluto e non ha
          accettato di stare al "gioco" per cui
          l'hanno fatta fallire oltre che aver fatto
          al titolare di tutti i colori.

          Ma questo non solo da parte delle guardie ma
          cosi' e' anche il maresciallo dei cc che, a
          detta del negozio che vende verdura, passa,
          si rienpie e se il conto per esempio e' di
          100 lui, dicendo che paga sempre, invece gli
          da 5.Ti confondi con Felice Maniero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mia esperienza con la GdF...
      - Scritto da: Anonimo
      Sono andato 2-3 volte (quando lavoravo nel[cut]non c'e' nulla da stupirsi , e' sempre stato cosi' ovunque;se adesso si denunciano privati per il solo download/scambio e' solo per le leggi volute dale Lobby delinquenti e dai politici che le hanno promulgate dopo avere intascato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mia esperienza con la GdF...
        Il problema non sono certo i finanzieri che sono lavoratori e stipendiati come la maggior parte di noi....e pagati pure male per giunta(non sono un finanziere).Il problema sono appu tutte queste lobbies economiche presenti nei vari settori,dall'informatica alle opere artistiche coperte dal copyright ,abbigliamento etc etc. che rompono con le loro denunce,quando c'è una denuncia le autorità,in questo caso la g.d.f. debbono agire per forza.E' evidente che anche loro sono umani come noi ed avranno qualche prog craccato o cd scaricato,ma in quel caso fanno il loro lavoro.....L'abbigliamento per esmpio o le calzature,tuti dicono non comprate dai cinesi,poi tutto quello che compriamo nei negozi "UFFICIALI" è Made in China.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mia esperienza con la GdF...
      - Scritto da: Anonimo
      Questa è la GdF che ho conosciuto io.Come si dice, fai quello che il dottore dice, non quello che il dottore fa.D'altra parte la casa delle libertà ha fatto la legge contro l'uso personale di droghe, ma il ministro colombo pippa lo stesso, però solo a scopo terapeutico :). Le leggi loro le fanno per gli altri, tanto poi loro sono nella posizione di fare come cazzo gli pare. Ahimè, gli italiani sono malati di doppia moralità, una per se stessi e una per gli altri, quindi accadono cose strane !!! Ti impongono la patente a punti perchè devi essere discipliato e poi beccano la carlucci ( deputato, e scusa se è poco ) che tampona un autobus dell'atac e scappa, ma da noi tutto è normale e tutto si dimentica troppo rapidamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mia esperienza con la GdF...
      Quella che conosco io?Un paio di conoscenti che si vantano in giro di non comprare mai sigarette e cd/dvd e tutto il resto..."tanto se mi serve qualcosa facciamo qualche sequestro" dicono....Eppoi? Ero in un negozio di videonoleggio dove "notoriamente" di vengono vhs, dvd, cd, e chi piu' ne ha piu' ne metta...contraffatti...bene...mentre procedevo ad un acquisto entrano due finanzieri...mi cago addosso logicamente..ma sorridenti si avvicinano al bancone e dicono "Pasqua' (nome di fantasia)...sono pronti quei giochi per il mio bambino?" Il proprietario del negozio gli da una decina tra cd e dvd e lui se ne va ringraziando e facendo l'occhiolino (e logicamente non pagando)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mia esperienza con la GdF...
        - Scritto da: Anonimo
        Quella che conosco io?

        Un paio di conoscenti che si vantano in giro
        di non comprare mai sigarette e cd/dvd e
        tutto il resto..."tanto se mi serve qualcosa
        facciamo qualche sequestro" dicono....certo, come no, gli amici degli amici (tutte notizie fondate chiaramente)
        Eppoi? Ero in un negozio di videonoleggio
        dove "notoriamente" di vengono vhs, dvd, cd,
        e chi piu' ne ha piu' ne
        metta...contraffatti...bene...mentre
        procedevo ad un acquisto entrano due
        finanzieri...mi cago addosso logicamente..ma
        sorridenti si avvicinano al bancone e dicono
        "Pasqua' (nome di fantasia)...sono pronti
        quei giochi per il mio bambino?" Il
        proprietario del negozio gli da una decina
        tra cd e dvd e lui se ne va ringraziando e
        facendo l'occhiolino (e logicamente non
        pagando)ed hanno pure preso qualche panetto do droga per la suocerama fammi il piacere
        • Anonimo scrive:
          Re: Mia esperienza con la GdF...
          - Scritto da: Anonimo

          ed hanno pure preso qualche panetto do droga
          per la suocera
          ma fammi il piacereSara' eppure io sono stato dentro una questura ad installare un exchange scopiazzato, sapete perche'? perche' al tipo che mi ci ha mandato serviva rinnovare il permesso di soggiorno della di lui tipa senza aspettare tempi biblici, e' cosi' che funzica, sempre da sto tipo ( ha un negozio di pc) i viglili urbani hanno velatamente chiesto certe cose per dargli l'agibilita' del locale, e non passava giorno ( visto con i miei occhi) che chiedessero carte taroccate per stream e tele+ visto che era roba informatica.Solo di un carissimo amico posso dire che pur essendo poliziotto, manco il tesserino per andare al cinema a gratis tira fuori, e l'ho visto con i miei occhi Ma si sa, e' cosi' che funge in italia, tu dai una mano a me, e non m'o scordo ( da leggersi in dialetto siculo con tutto il rispetto per i siciliani che mi vedranno questa estate nella loro bellissima terra )
    • Anonimo scrive:
      Re: Mia esperienza con la GdF...
      Beh almeno risparmiamo soldi noi che non dobbiamo pagare gli stronzi di M$ anche per la finanza :D
  • Anonimo scrive:
    in mancanza di una normativa chiara
    che la casa dei pinocchi non ha saputo sfornare in tempo, succederanno cose turche con tutto il rispetto per i turchi. La legge verrà cambiata dopo le prossime elezioni e verrà resa più equa e meno repressiva. Per intanto purtroppo ne succederanno di tutti i colori
  • Anonimo scrive:
    A parte gli scherzi..
    Puà ops Pooh che lagnosi......... blaaaaaa ebbene sì, chi li scarica merita una punizione, se fosse per me li chiuderei in una stanza e gli farei sentire tutto il giorno la stessa canzone, tanto da fargli venire la nausea :D . A parte gli scherzi credo di aver capito che le fiamme gialle hanno agito in base alla denuncia e questo significa che si sono mosse perchè esiste una querela, se dopo in merito rilasciano interviste , giustamente dicono che agiscono in base alla legge. Credo un po' meno che da parte loro ci sia in atto un impiego di risorse e di mezzi per ricercare ragazzini brufolosi che si scambiano le "figurine" , ciò non toglie che a loro possono pervenire denunce e accuse da parte di case produttrici ecc. che hanno tutto l'interesse a ricercare in internet quello che vorrebbero trovare per dare fiato alla tromba di un decreto che attualmente si trova nel limbo delle modifiche.Su questo argomento sta girando troppo terrorismo informatico , anche in buona fede, che fa il gioco del nemico.
    • Anonimo scrive:
      Re: A parte gli scherzi..
      - Scritto da: nessuno53
      A parte gli scherzi credo di aver capito che
      le fiamme gialle hanno
      agito in base alla denuncia e questo
      significa che si sono mosse perchè
      esiste una querela, se dopo in merito
      rilasciano interviste , giustamente dicono
      che agiscono in base alla legge. Fateci caso, e' sempre per qualche pesce piccolo italiano che entrano in azione. Per Enkey fu il software per studi legali (o qualcosa del genere), qui sono i Pooh. Dietro c'e' sempre la denuncia, e' ovvio, ma di qualcuno che conta relativamente poco. Non si e' mai mossa la Time Warner, perche' evidentemente se ne fregano.
      Credo un po' meno che da parte loro ci sia
      in atto un impiego di risorse e di mezzi
      per ricercare ragazzini brufolosi che si
      scambiano le "figurine" ,Senza contare che non ci vorrebbe un grande impiego di risorse e mezzi, per sparare nel mucchio. Prendi i dati di un abbonato ad Alice, crea falsi indizi dicendo che sul suo pc hai trovato questo o quel file e fatti dare un mandato da chi tanto non capisce quello che stai dicendo, vallo a trovare a casa e qualcosa trovi sempre, magari non quello che hai segnalato, ma si fa presto a dire che lo ha cancellato, o a metterglielo sul disco. Credo che la RIAA abbia fatto cosi', quando ha denunciato una vecchietta che non sapeva cosa fosse il p2p.
      ciò non
      toglie che a loro possono pervenire denunce
      e accuse da parte di case produttrici ecc.
      che hanno tutto l'interesse a ricercare in
      internet quello che vorrebbero trovare per
      dare fiato alla tromba di un decreto che
      attualmente si trova nel limbo delle
      modifiche.

      Su questo argomento sta girando troppo
      terrorismo informatico , anche in buona
      fede, che fa il gioco del nemico.Ma questa notizia, se da una parte spaventa, dall'altra solleva il risentimento dell'opinione pubblica, non facendo il gioco di chi della legge Urbani non ha piu' parlato. Bisogna vedere quale tendenza e' piu' forte.
      • Anonimo scrive:
        Re: A parte gli scherzi..
        Sarà come dici tu però preferisco pensare che non siamo ancora arrivati ad essere il Far West.Io sono pessimista e spesso , come tutti, una volta al giorno mi scappa qualche cazzata , oggi spero tocchi a te :p :D
        • Anonimo scrive:
          Re: A parte gli scherzi..
          - Scritto da: nessuno53
          Sarà come dici tu però
          preferisco pensare che non siamo ancora
          arrivati ad essere il Far West.Riguardo a cosa? chi sono i pistoleri?
          Io sono pessimista e spesso , come tutti,
          una volta al giorno mi scappa qualche
          cazzata , oggi spero tocchi a te :p :DPensa che mi sembrava di aver confermato le cose che hai detto tu, ma mi ero appena svegliato... quale sarebbe la cazzata?
          • Anonimo scrive:
            Re: A parte gli scherzi..
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: nessuno53

            Sarà come dici tu però

            preferisco pensare che non siamo ancora

            arrivati ad essere il Far West.

            Riguardo a cosa? chi sono i pistoleri?


            Io sono pessimista e spesso , come
            tutti,

            una volta al giorno mi scappa qualche

            cazzata , oggi spero tocchi a te :p :D

            Pensa che mi sembrava di aver confermato le
            cose che hai detto tu, ma mi ero appena
            svegliato... quale sarebbe la cazzata?Scusami allora ho capito male, :| rimandami indietro la seconda risposta :sSai.. leggendo : " Senza contare che non ci vorrebbe un grande impiego di risorse e mezzi, per sparare nel mucchio. Prendi i dati di un abbonato ad Alice, crea falsi indizi dicendo ...." sarà questa frase he mi ha confuso ed è proprio quello che non viglio credere possano fare ... ecco perchè ho citato far westkiiiiiiiiiiissss
    • Guybrush scrive:
      Re: A parte gli scherzi..
      Sono d'accordo solo su un punto di quanto dici:rinchiudere 'sti ladri di canzonette in una stanza con un [...censura...*] e poi buttare via la chiave.La GdF fa bene ad applicare la legge, specie una arronzata come il DL Urbani. In nessun altro caso è possibile comprenderne bene gli errori e gli effetti.Quindi che arrestassero, perquisissero e facessero tutto cio' che la legge prevede, poi, dato che la maggior parte dei "criminali" e' minorenne, bisognera' attendere qualche mesetto per constatarne il micidiale effetto su vendite e presenze ai concerti.Non so voi, ma se scopro che qualcuno dei miei cantanti preferiti e' stato il simpaticone che ha sporto denuncia smetto immediatamente di acquistarne i dischi e di andare ai suoi concerti, punto.
      GT
    • fasibia scrive:
      Re: A parte gli scherzi..
      --==================================Modificato dall'autore il 28/07/2004 13.13.41
    • fasibia scrive:
      Re: A parte gli scherzi..

      A parte gli scherzi credo di aver capito che
      le fiamme gialle   hanno
      agito in base alla denuncia e questo
      significa che si sono mosse perchè
      esiste una querela, se dopo in merito
      rilasciano interviste , giustamente dicono
      che agiscono in base alla legge.Straquoto.Qualche tempo fa, parlando con un ragazzo:Io: "tu che fai, scarichi ancora? non hai paura della legge U?"Lui:"no, ho parlato con un amico finanziere che mi ha detto che è praticamente impossibile che loro si mettano a cercare i ragazzi che scaricano.. è una presa in giro"Cercai di parlargli del furto d'auto. I carabinieri non cercano i ladri d'auto. La legge vieta il furto d'auto e lo punisce. Il derubato sporge denuncia. I carabineri indagano e se lo beccano finisce in tribunale. il tribunale stabilisce, in base alla legge, che fine deve fare il ladro. Punto. Lineare.Ovviamente DEVE succedere la stessa cosa, il derubato (artista o editore o distributore) usa i mezzi che ha a disposizone per denunciare il danno subito, magari indicando per bene anche CHI ha procurato il dano. La finanza indaga, in qualche caso ferma e sequestra. Poi il tribunale stabilisce, in base alla legge, che fine deve fare il denunciato.Chi ha voluto fortissimamente questa legge ha da subito inteso applicarla. E non parliamo, evidentemente, della GDF.
      • Anonimo scrive:
        Re: A parte gli scherzi..

        Qualche tempo fa, parlando con un ragazzo:
        Io: "tu che fai, scarichi ancora? non hai
        paura della legge U?"
        Lui:"no, ho parlato con un amico finanziere
        che mi ha detto che è praticamente
        impossibile che loro si mettano a cercare i
        ragazzi che scaricano.. è una presa
        in giro"e ci mancherebbe... se avessero le risorse necessarie per andare a cercare tutti quelli che scaricano, mi incateneri a palazzo Chigi finché non li vedo dirottati a cercare quelli che dichiarano 10.000 euri all'anno con seconda casa al mare e SUV per la meretrice impellicciata che hanno di fianco :@
  • Anonimo scrive:
    AUTOCAD 2005!!!
    Mettiamo che un disoccupato o studente non abbia i soldi per comprare anche una vecchia versione di Autocad che gli serve per fare esperienza, perchè ora un geometra senza conoscenza di Autocad non lo assume nessuno, mi sapete dire come fa??? Non ha nessuno sconto, nè incentivo dallo Stato padrone che invece destina soldi pubblici ad altre cose ben più inutili (sappiamo quali) ed allora che fa? Si rivolge al pirata che glielo dà per 10 E, non al negozio che ne vuole almeno 20 volte tanto, è perciò costretto!Lo stesso discorso vale per Windows ed altri programmi! Ma di tutto ciò non frega niente a nessuno!!!!!
    • samu scrive:
      Re: AUTOCAD 2005!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Mettiamo che un disoccupato o studente non
      abbia i soldi per comprare anche una vecchia
      versione di Autocad che gli serve per fare
      esperienza, perchè ora un geometra
      senza conoscenza di Autocad non lo assume
      nessuno, mi sapete dire come fa??? lo COMPRA ... non ha i soldi ?va a lavorare fino a quando non ha la cifraper COMPRARLO ...o io sono legittimato a rubare una moto perche'da grande voglio diventare pilota come valentinorossi, ma non ho i soldi per prendere una moto ?
      Lo stesso discorso vale per Windows ed altri
      programmi! Ma di tutto ciò non frega
      niente a nessuno!!!!!volendo hai le alternative free e volendo puoianche scegliere di non lavorare nell'informatica..o lo stato (cioe' anche io) deve accollarsi dellespese perche' tu vuoi il programma che costaun fracasso di soldi ?
      • Anonimo scrive:
        Re: AUTOCAD 2005!!!
        - Scritto da: samu

        - Scritto da: Anonimo

        Mettiamo che un disoccupato o studente
        non

        abbia i soldi per comprare anche una
        vecchia

        versione di Autocad che gli serve per
        fare

        esperienza, perchè ora un
        geometra

        senza conoscenza di Autocad non lo
        assume

        nessuno, mi sapete dire come fa???
        lo COMPRA ... non ha i soldi ?
        va a lavorare fino a quando non ha la cifra
        per COMPRARLO ...
        Be' se è DISOCCUPATO come fa ad avere i SOLDI??? Va a RUBARE prima????
        o io sono legittimato a rubare una moto
        perche'
        da grande voglio diventare pilota come
        valentino
        rossi, ma non ho i soldi per prendere una
        moto ?Sì ma la moto, a parte che costa molto ma molto di più, tranne che sei un pilota non ti serve per vivere!!!


        Lo stesso discorso vale per Windows ed
        altri

        programmi! Ma di tutto ciò non
        frega

        niente a nessuno!!!!!
        volendo hai le alternative freeSì ma ora chiedono esperienza su Autocad, Windows & c. non su programmi free!!!
        e volendo puoi
        anche scegliere di non lavorare
        nell'informatica..
        o lo stato (cioe' anche io) deve accollarsi
        delle
        spese perche' tu vuoi il programma che costa
        un fracasso di soldi ?Be' intanto ce le stiamo accollando per la guerra (inutile!!!) ed il digitale terrestre (ancora più inutile!!!) ed altre inutilità.....
        • samu scrive:
          Re: AUTOCAD 2005!!!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: samu



          - Scritto da: Anonimo


          Mettiamo che un disoccupato o
          studente

          non


          abbia i soldi per comprare anche
          una

          vecchia


          versione di Autocad che gli serve
          per

          fare


          esperienza, perchè ora un

          geometra


          senza conoscenza di Autocad non lo

          assume


          nessuno, mi sapete dire come fa???

          lo COMPRA ... non ha i soldi ?

          va a lavorare fino a quando non ha la
          cifra

          per COMPRARLO ...



          Be' se è DISOCCUPATO come fa ad avere
          i SOLDI??? Va a RUBARE prima????
          va a lavorare ... mica esiste solo il disegnatoredi cad come lavoro..

          o io sono legittimato a rubare una moto

          perche'

          da grande voglio diventare pilota come

          valentino

          rossi, ma non ho i soldi per prendere
          una

          moto ?

          Sì ma la moto, a parte che costa
          molto ma molto di più, tranne che sei
          un pilota non ti serve per vivere!!!vedi che non cogli il problema ? per te e' naturale che per fare il pilotadevi prima COMPRARE una moto..tuttavia per il sw non senti questa esigenza, anzi pretendiche sia lo stato a dartelo scontato perche' tu DEVIlavorare solo in cad.... e il concetto di dirittod'autore e di licenza non ti passa manco per la testa
      • Anonimo scrive:
        Re: AUTOCAD 2005!!!
        o lo stato (cioe' anche io) deve accollarsi dellespese ...........................+ ...ma quando mai sei stato TU lo 'Stato'?! . . . Smettetela con queste frasette da oratorio. Siete patetici.
        • samu scrive:
          Re: AUTOCAD 2005!!!
          - Scritto da: Anonimo
          o lo stato (cioe' anche io) deve accollarsi
          delle
          spese ...........................

          + ...ma quando mai sei stato TU lo 'Stato'?!
          . . . ogni qualvolta pago le tasse ... evidentemente concetto a te estraneo..
          • Anonimo scrive:
            Re: AUTOCAD 2005!!!


            o lo stato (cioe' anche io) deve
            accollarsi

            delle

            spese ...........................



            + ...ma quando mai sei stato TU lo
            'Stato'?!

            . . .
            ogni qualvolta pago le tasse ...
            evidentemente concetto a te estraneo..si ma non estraneo a me che ho un concetto di stato completamente diverso dal tuo.
      • Anonimo scrive:
        Re: AUTOCAD 2005!!!
        - Scritto da: samu

        - Scritto da: Anonimo

        Mettiamo che un disoccupato o studente
        non

        abbia i soldi per comprare anche una
        vecchia

        versione di Autocad che gli serve per
        fare

        esperienza, perchè ora un
        geometra

        senza conoscenza di Autocad non lo
        assume

        nessuno, mi sapete dire come fa???
        lo COMPRA ... non ha i soldi ?
        va a lavorare fino a quando non ha la cifra
        per COMPRARLO ...

        o io sono legittimato a rubare una moto
        perche'
        da grande voglio diventare pilota come
        valentino
        rossi, ma non ho i soldi per prendere una
        moto ?Il problema è che se io rubo la moto ne privo il leggittimo proprietario..cosa che invece non accadade in questa situazione...conosci il concetto di copia? ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: AUTOCAD 2005!!!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: samu



          - Scritto da: Anonimo


          Mettiamo che un disoccupato o
          studente

          non


          abbia i soldi per comprare anche
          una

          vecchia


          versione di Autocad che gli serve
          per

          fare


          esperienza, perchè ora un

          geometra


          senza conoscenza di Autocad non lo

          assume


          nessuno, mi sapete dire come fa???

          lo COMPRA ... non ha i soldi ?

          va a lavorare fino a quando non ha la
          cifra

          per COMPRARLO ...



          o io sono legittimato a rubare una moto

          perche'

          da grande voglio diventare pilota come

          valentino

          rossi, ma non ho i soldi per prendere
          una

          moto ?


          Il problema è che se io rubo la moto
          ne privo il leggittimo proprietario..cosa
          che invece non accadade in questa
          situazione...conosci il concetto di copia?
          ;)Infatti! Ma molti considerano che la copia equivale a rubare....come l'autore di sta maledetta legge!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: AUTOCAD 2005!!!

          Il problema è che se io rubo la moto
          ne privo il leggittimo proprietario..cosa
          che invece non accadade in questa
          situazione...conosci il concetto di copia?
          ;)eh ma hai voglia a farglielo capire a queste teste di legno....
          • Anonimo scrive:
            Re: AUTOCAD 2005!!!
            - Scritto da: Anonimo

            Il problema è che se io rubo la
            moto

            ne privo il leggittimo
            proprietario..cosa

            che invece non accadade in questa

            situazione...conosci il concetto di
            copia?

            ;)

            eh ma hai voglia a farglielo capire a queste
            teste di legno....Manco vale la pena di perdere tempo!!!!
      • paperinox scrive:
        Re: AUTOCAD 2005!!!
        - Scritto da: samu

        - Scritto da: Anonimo

        Mettiamo che un disoccupato o studente
        non

        abbia i soldi per comprare anche una
        vecchia

        versione di Autocad che gli serve per
        fare

        esperienza, perchè ora un
        geometra

        senza conoscenza di Autocad non lo
        assume

        nessuno, mi sapete dire come fa???
        lo COMPRA ... non ha i soldi ?
        va a lavorare fino a quando non ha la cifra
        per COMPRARLO ...già, il gatto che si morde la coda.... nessuno lo assume perchè non sa usarlo e allora come fa a lavorare per comprarlo e imparare ad usarlo e farsi assumere ma se non sa usarlo nessuno lo assume e come fa.......

        o io sono legittimato a rubare una moto
        perche'
        da grande voglio diventare pilota come
        valentino
        rossi, ma non ho i soldi per prendere una
        moto ?complimenti, dalla ferrari alla moto..... merita un plauso almeno per la buona volontà dimostrata, ma l'esempio resta una cagata (eilà, ti ho fatto anche la rima :D )


        Lo stesso discorso vale per Windows ed
        altri

        programmi! Ma di tutto ciò non
        frega

        niente a nessuno!!!!!
        volendo hai le alternative free peccato che la maggior parte (se non la totalità) degli studi di ingegneria lavorino con AutoCAD.....e volendo
        puoi
        anche scegliere di non lavorare
        nell'informatica..certamente, diamo solo ai ricchi la possibilità di lavorare nell'informatica 8)
        o lo stato (cioe' anche io) deve accollarsi
        delle
        spese perche' tu vuoi il programma che costa
        un fracasso di soldi ?e come mai non ti scandalizzi perchè lo stato (cioè anche IO) finanzia cinematografari da strapazzo che realizzano film ciofeca??ah, scusa, ma tu sei lo stesso degli altri cento post trollosi che ho letto in tutti i thread di questo forum.... beh, almeno stavolta ti sei firmato...... e dimmi, ti pagano bene per passare la giornata a scrivere str... hemmm.... sciocchezze??
        • Anonimo scrive:
          Re: AUTOCAD 2005!!!
          - Scritto da: paperinox

          - Scritto da: samu



          - Scritto da: Anonimo


          Mettiamo che un disoccupato o
          studente

          non


          abbia i soldi per comprare anche
          una

          vecchia


          versione di Autocad che gli serve
          per

          fare


          esperienza, perchè ora un

          geometra


          senza conoscenza di Autocad non lo

          assume


          nessuno, mi sapete dire come fa???

          lo COMPRA ... non ha i soldi ?

          va a lavorare fino a quando non ha la
          cifra

          per COMPRARLO ...

          già, il gatto che si morde la
          coda.... nessuno lo assume perchè non
          sa usarlo e allora come fa a lavorare per
          comprarlo e imparare ad usarlo e farsi
          assumere ma se non sa usarlo nessuno lo
          assume e come fa.......




          o io sono legittimato a rubare una moto

          perche'

          da grande voglio diventare pilota come

          valentino

          rossi, ma non ho i soldi per prendere
          una

          moto ?

          complimenti, dalla ferrari alla moto.....
          merita un plauso almeno per la buona
          volontà dimostrata, ma l'esempio
          resta una cagata (eilà, ti ho fatto
          anche la rima :D )





          Lo stesso discorso vale per
          Windows ed

          altri


          programmi! Ma di tutto ciò
          non

          frega


          niente a nessuno!!!!!

          volendo hai le alternative free

          peccato che la maggior parte (se non la
          totalità) degli studi di ingegneria
          lavorino con AutoCAD.....

          e volendo

          puoi

          anche scegliere di non lavorare

          nell'informatica..

          certamente, diamo solo ai ricchi la
          possibilità di lavorare
          nell'informatica 8)


          o lo stato (cioe' anche io) deve
          accollarsi

          delle

          spese perche' tu vuoi il programma che
          costa

          un fracasso di soldi ?

          e come mai non ti scandalizzi perchè
          lo stato (cioè anche IO) finanzia
          cinematografari da strapazzo che realizzano
          film ciofeca??

          ah, scusa, ma tu sei lo stesso degli altri
          cento post trollosi che ho letto in tutti i
          thread di questo forum.... beh, almeno
          stavolta ti sei firmato...... e dimmi, ti
          pagano bene per passare la giornata a
          scrivere str... hemmm.... sciocchezze??UN BRAVO!!!! dall'autore del post!Te lo sei ampiamente meritato, veramente, non scherzo! Hai realmente compreso il problema! Ma purtroppo non c'è molta gente che la pensa così.....
    • Earthquake scrive:
      Re: AUTOCAD 2005!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Mettiamo che un disoccupato o studente non
      abbia i soldi per comprare anche una vecchia
      versione di Autocad che gli serve per fare
      esperienza, perchè ora un geometra
      senza conoscenza di Autocad non lo assume
      nessuno, mi sapete dire come fa??? Non ha
      nessuno sconto, nè incentivo dallo
      Stato padrone che invece destina soldi
      pubblici ad altre cose ben più
      inutili (sappiamo quali) ed allora che fa?
      Si rivolge al pirata che glielo dà
      per 10 E, non al negozio che ne vuole almeno
      20 volte tanto, è perciò
      costretto!
      Lo stesso discorso vale per Windows ed altri
      programmi! Ma di tutto ciò non frega
      niente a nessuno!!!!!Ma qui ci stiamo esaurendo?Il punto del discorso è che scaricare materiale protetto da (c) è ILLEGALE. Lo sarà sempre ed'è giusto che lo sia.Qui si sta perdendo il punto della lotta contro la legge URBANI. Non stiamo chiedendo che lo share diventi legale e che il (c) vada a farsi friggere ma stiamo chiedendo che se una persona scarica un'mp3 non VADA IN GALERA ma paghi solo una multa.Per cortesia ritorniamo tutti su una via di legalità altrimenti finiremo male
    • lorenzaccio scrive:
      Re: AUTOCAD 2005!!!
      Ci sono altri modi, e pure legali. Per esempio su e-Bay c'è in questo momento un'offerta di Autocad a 28 ?.Meglio no?
      • Anonimo scrive:
        Re: AUTOCAD 2005!!!
        - Scritto da: lorenzaccio
        Ci sono altri modi, e pure legali. Per
        esempio su e-Bay c'è in questo
        momento un'offerta di Autocad a 28 ?.
        Meglio no?Di Autocad 2005???? O di Autocad 10 che funziona sotto DOS vecchio di 10 anni magari non originale???? E chi si fida!!! IO voglio trovarlo nel negozio: toccare la merce con mano, non mi FIDO di un sito d'aste!!!!
        • lorenzaccio scrive:
          Re: AUTOCAD 2005!!!
          Di Autocad 2004.
        • Earthquake scrive:
          Re: AUTOCAD 2005!!!
          - Scritto da: Anonimo
          Di Autocad 2005???? O di Autocad 10 che
          funziona sotto DOS vecchio di 10 anni magari
          non originale???? E chi si fida!!! IO voglio
          trovarlo nel negozio: toccare la merce con
          mano, non mi FIDO di un sito d'aste!!!!Non ti fidi di un sito di aste?Ma cavolo ti fidi di uno che neanche conosci da cui scarichi un programma che ha solo il nome Autocad 2005 e che magari contiene un virus che ti brucia il PC.Siamo alla frutta
          • Anonimo scrive:
            Re: AUTOCAD 2005!!!
            - Scritto da: Earthquake

            - Scritto da: Anonimo


            Di Autocad 2005???? O di Autocad 10 che

            funziona sotto DOS vecchio di 10 anni
            magari

            non originale???? E chi si fida!!! IO
            voglio

            trovarlo nel negozio: toccare la merce
            con

            mano, non mi FIDO di un sito d'aste!!!!

            Non ti fidi di un sito di aste?

            Ma cavolo ti fidi di uno che neanche conosci
            da cui scarichi un programma che ha solo il
            nome Autocad 2005 e che magari contiene un
            virus che ti brucia il PC.

            Siamo alla frutta1)Be' per i virus basta un ANTIVIRUS!2) poi ci sono altri sistemi!3) il prezzo "parte" da 28 euro ma dove arriva?4) devi dargli il numero della carta di credito!Lo sai che un tizio aveva falsificato le pagine di e-bay ed ha rubato un sacco di numeri, quindi come fai a fidarti???
    • Anonimo scrive:
      Re: AUTOCAD 2005!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Mettiamo che un disoccupato o studente non
      abbia i soldi per comprare anche una vecchia
      versione di Autocad che gli serve per fare
      esperienza, perchè ora un geometra
      senza conoscenza di Autocad non lo assume
      nessuno, mi sapete dire come fa???o non fa o va a RUBARE, semplicemente io non farei e tu fai il LADRO, anzi io probabilmente tenterei di conoscere qualche architetto per usare la sua copia legale per far pratica..
      Si rivolge al pirata che glielo dà
      per 10 Eusare software pirata e' illegale cosi' come usare droga o robare ... nessuno ti vieta nulla ma poi devi accettare le conseguenze e non metterti a piangere ...
      • Anonimo scrive:
        Re: AUTOCAD 2005!!!
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Mettiamo che un disoccupato o studente
        non

        abbia i soldi per comprare anche una
        vecchia

        versione di Autocad che gli serve per
        fare

        esperienza, perchè ora un
        geometra

        senza conoscenza di Autocad non lo
        assume

        nessuno, mi sapete dire come fa???

        o non fa o va a RUBARE, semplicemente io non
        farei e tu fai il LADRO, anzi io
        probabilmente tenterei di conoscere qualche
        architetto per usare la sua copia legale per
        far pratica..
        Be' io preferirei che andasse a lavorare!!!Perchè c'è qualche architetto buon samaritano che ti fa smanettare su suo pc??? Ma va'....


        Si rivolge al pirata che glielo


        per 10 E

        usare software pirata e' illegale cosi' come
        usare droga o robare ... nessuno ti vieta
        nulla ma poi devi accettare le conseguenze e
        non metterti a piangere ...non mettiamo le cose sullo stesso piano, please!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: AUTOCAD 2005!!!
          - Scritto da: Anonimo

          usare software pirata e' illegale cosi'
          come

          usare droga o robare ... nessuno ti
          vieta

          nulla ma poi devi accettare le
          conseguenze e

          non metterti a piangere ...

          non mettiamo le cose sullo stesso piano,
          please!!!!!Non sono chiaramente sullo stesso piano, ma tutte presuppongono un senso di responsabilita'. Posso drogarmi, rubare, usare software pirata, ma dovrei sapere anche a cosa vado incontro e quali sono i rischi del mio comportamento (di salute, penali, ecc...) . Parliamo di responsabilita' che dovrebbe esserci in tutte le cose, guiste o sbagliate, piccole e grandi, che facciamo ogni giorno. Questo in teoria, poi nella pratica purtroppo ci nascondiamo anche a noi stessi .....
          • Anonimo scrive:
            Re: AUTOCAD 2005!!!




            non mettiamo le cose sullo stesso piano,

            please!!!!!

            Non sono chiaramente sullo stesso piano, ma
            tutte presuppongono un senso di
            responsabilita'.
            Posso drogarmi, rubare, usare software
            pirata, ma dovrei sapere anche a cosa vado
            incontro e quali sono i rischi del mio
            comportamento (di salute, penali, ecc...) .
            Parliamo di responsabilita' che dovrebbe
            esserci in tutte le cose, guiste o
            sbagliate, piccole e grandi, che facciamo
            ogni giorno. Questo in teoria, poi nella
            pratica purtroppo ci nascondiamo anche a noi
            stessi .....La responsabilità deve esserci anche da parte della società, che ultimamente sta calpestando qualsiasi morale in favore di una politica puramente commerciale.E' sbagliato usare materiale illegale, ma non uccide nessuno come la droga o altri modelli di criminalità.E la repressione modello Urbani è inutile, molto meglio educare le società a rendere meno commerciali le proprie strategie, puntando alla soddisfazione dell'utenza (vedi iTunes ecc.) ossia vecchi SW, musica e video vanno venduti come vecchi (e non a 36? un cd di 15 anni fa o più).Diversificare le fasce di costo e la qualità dei canali di vendita porta ad acquisti maggiormente legali."una nota per il primo autore di questo post"se non hai i soldi per autocad a 100? non li avrai neppure per scaricare con una ADSL che costa molto cara in Italia, molto più che all'estero.
          • Anonimo scrive:
            Re: AUTOCAD 2005!!!
            - Scritto da: Anonimo






            non mettiamo le cose sullo stesso
            piano,


            please!!!!!



            Non sono chiaramente sullo stesso
            piano, ma

            tutte presuppongono un senso di

            responsabilita'.

            Posso drogarmi, rubare, usare software

            pirata, ma dovrei sapere anche a cosa
            vado

            incontro e quali sono i rischi del mio

            comportamento (di salute, penali,
            ecc...) .

            Parliamo di responsabilita' che dovrebbe

            esserci in tutte le cose, guiste o

            sbagliate, piccole e grandi, che
            facciamo

            ogni giorno. Questo in teoria, poi nella

            pratica purtroppo ci nascondiamo anche
            a noi

            stessi .....

            La responsabilità deve esserci anche
            da parte della società, che
            ultimamente sta calpestando qualsiasi morale
            in favore di una politica puramente
            commerciale.
            E' sbagliato usare materiale illegale, ma
            non uccide nessuno come la droga o altri
            modelli di criminalità.Infatti, non mi sembra che da quando Autocad è stato inventato e piratato sia mai morto nessuno!!!!Anzi, ad esempio, sono le case farmaceutiche che, non rinunciando ai propri brevetti, non consentono ai paesi poveri di acquistare farmaci per combattere AIDS e quindi fanno morire gente innocente!!!!
            E la repressione modello Urbani è
            inutile, molto meglio educare le
            società a rendere meno commerciali le
            proprie strategie, puntando alla
            soddisfazione dell'utenza (vedi iTunes ecc.)
            ossia vecchi SW, musica e video vanno
            venduti come vecchi (e non a 36? un cd di 15
            anni fa o più).
            Diversificare le fasce di costo e la
            qualità dei canali di vendita porta
            ad acquisti maggiormente legali.
            Sì infatti hanno avuto la bella idea di proporre a 10 euro i cd senza copertina e con i titoli stampati sul cd o di ridurre le dimensioni del supporto o di scaricare brani ad oltre 1 euro!Queste sono le politiche di vendita aggressive????
            "una nota per il primo autore di questo post"

            se non hai i soldi per autocad a 100? non li
            avrai neppure per scaricare con una ADSL che
            costa molto cara in Italia, molto più
            che all'estero.E se l'ADSL ce l'ha un amico al quale chiedo un favore????
      • Anonimo scrive:
        Re: AUTOCAD 2005!!!

        usare software pirata e' illegale cosi' come
        usare droga o robare ... nessuno ti vieta
        nulla ma poi devi accettare le conseguenze e
        non metterti a piangere ...ok allora anche il tuo babbo quando si vestiva coi pantaloni a zampa e le camice coi colletti lunghi 40 cm e portava lunghe basettone folte, in quei meravigliosi anni 70 e si registrava il cassettino di Stayng Alive era un malavitoso, un ladro... come un drogato, uno scarto della societa', una mela marcia che meritava il carcere vero?Peccato che non ci sia finito e che abbia concepito te che ti credi il sapientone custode delle verita' e della giustizia.ciao figlio degli anni 70 e dei cassettini registrati dall'amico o alla radio.
    • Anonimo scrive:
      Re: AUTOCAD 2005!!!
      A parte che il tuo discorso non regge, perché per qualunque cosa ci vuole un investimento iniziale, e non vedo perché debba darti l'investimento qualcuno in cambio di niente, per le versioni di Autocad ci sono TANTI incentivi, te lo dico io che studio al quinto anno geometri. Per un già diplomato forse non è possibile chiedere incentivi, ma se si chiede ad uno studente di acquistare una licenza di programma "educational" che poi te la passa, si risparmia un sacco.
      Mettiamo che un disoccupato o studente non
      abbia i soldi per comprare anche una vecchia
      versione di Autocad che gli serve per fare
      esperienza, perchè ora un geometra
      senza conoscenza di Autocad non lo assume
      nessuno, mi sapete dire come fa??? Non ha
      nessuno sconto, nè incentivo dallo
      Stato padrone
      • Anonimo scrive:
        Re: AUTOCAD 2005!!!
        - Scritto da: Anonimo
        A parte che il tuo discorso non regge,
        perché per qualunque cosa ci vuole un
        investimento iniziale, e non vedo
        perché debba darti l'investimento
        qualcuno in cambio di niente, per le
        versioni di Autocad ci sono TANTI incentivi,
        te lo dico io che studio al quinto anno
        geometri. Per un già diplomato forse
        non è possibile chiedere incentivi,
        ma se si chiede ad uno studente di
        acquistare una licenza di programma
        "educational" che poi te la passa, si
        risparmia un sacco.
        Ed allora ritorniamo nello scambio!! Cosa cambia se avviene su p2p???Perchè l'Autocad con la licenza "educational" non posso copiarlo e scambiarlo???Quanto costa una licenza "educational", meno di 100 Euro che sono già tanti????
      • Anonimo scrive:
        Re: AUTOCAD 2005!!!
        - Scritto da: Anonimo
        A parte che il tuo discorso non regge,
        perché per qualunque cosa ci vuole un
        investimento iniziale, e non vedo
        perché debba darti l'investimento
        qualcuno in cambio di niente, per le
        versioni di Autocad ci sono TANTI incentivi,
        te lo dico io che studio al quinto anno
        geometri. Per un già diplomato forse
        non è possibile chiedere incentivi,
        ma se si chiede ad uno studente di
        acquistare una licenza di programma
        "educational" che poi te la passa, si
        risparmia un sacco.Ma tu non hai comunque diritto ad usare QUELLA licenza. Per cui sei nella stessa condizione di chi se lo è scaricato. Soltanto un po' più fesso...
    • Anonimo scrive:
      Re: AUTOCAD 2005!!!

      Mettiamo che un disoccupato o studente non
      abbia i soldi per comprare anche una vecchia
      versione di Autocad che gli serve per fare
      esperienza, perchè ora un geometra
      senza conoscenza di Autocad non lo assume
      nessuno, mi sapete dire come fa???Si compra la licenza Studente, che costa 108 Euro. Ti sembra molto per Autocad 2005 ?http://estore.autodesk.com/dr/v2/ec_dynamic.main?sp=1&pn=2&sid=25831
      • Anonimo scrive:
        Re: AUTOCAD 2005!!!
        - Scritto da: Anonimo


        Mettiamo che un disoccupato o studente
        non

        abbia i soldi per comprare anche una
        vecchia

        versione di Autocad che gli serve per
        fare

        esperienza, perchè ora un
        geometra

        senza conoscenza di Autocad non lo
        assume

        nessuno, mi sapete dire come fa???

        Si compra la licenza Studente, che costa 108
        Euro. Ti sembra molto per Autocad 2005 ?

        estore.autodesk.com/dr/v2/ec_dynamic.main?sp=SI'! Rispetto a 10 euro è più di 10 volte tanto!E se non è studente?E comunque sul p2p era gratis!
        • Anonimo scrive:
          Re: x l'autore del post!
          Ascolta.... qui siamo proprio messi male!Cosa centra... si ma sul p2p era gratis! E grazie al ciufolo!!Quella copia che ti procuri è RUBATA! xche senza licenza!Punto e basta questa è la legge e visto che vivi e viviamo in mondo civile (o almeno si spera) le regole belle o brutte vanno RISPETTATE!Che discorsi si stanno facendo??? qui siamo proprio alla canna del gas,,,!Ma scherziamo? allora visto che prima era tutto a sgamo e sbafo... allora .... rubiamo...?! Ma che discorsi sono?Dalle mie parti si dice...VAI a LAVORARE!x te allora un idraulico ad inizio attività cosa deve fare? Fottersi le cassette degli attrezzi? Cos'è "l'nvestimento iniziale"???e scusami... se proprio non hai 100 euro per "investirli" nel tuo lavoro e nel tuo futuro.... cazzarola... sei messo male... vai a fare lo stagionale a raccogliere i pomodori!!li autocad non ti serve e 100 euro se t spacchi la schiena li guadagni!!!!io gli scrocconi non li reggo! e manco i ladri! OK!!Scusate il post magari OT
          • Anonimo scrive:
            Re: x l'autore del post!
            - Scritto da: Anonimo
            Ascolta.... qui siamo proprio messi male!Questa è l'ITALIA!!!
            Cosa centra... si ma sul p2p era gratis! E
            grazie al ciufolo!!
            Quella copia che ti procuri è RUBATA!
            xche senza licenza!Questo lo dici tu!
            Punto e basta questa è la legge e
            visto che vivi e viviamo in mondo civile (o
            almeno si spera) le regole belle o brutte
            vanno RISPETTATE!allora le devoro rispettare TUTTI, senza alcun favoritismo (ci siamo capiti)!!!!
            Che discorsi si stanno facendo??? qui siamo
            proprio alla canna del gas,,,!
            Ma scherziamo? allora visto che prima era
            tutto a sgamo e sbafo... allora ....
            rubiamo...?! Ma che discorsi sono?

            Dalle mie parti si dice...
            VAI a LAVORARE!Ma prima devo IMPARARE ad usare il programma per LAVORARE!!!!!
            x te allora un idraulico ad inizio
            attività cosa deve fare? Fottersi le
            cassette degli attrezzi? Cos'è
            "l'nvestimento iniziale"???Il software è una cosa immateriale, non è "una cassetta degli attrezzi" e poi l'idraulico 1 volta su 10 rispetta le regole ed il costo della cassetta degli attrezzi lo recupera eccome sui clienti!!!! Trovamene uno onesto!!!!
            e scusami... se proprio non hai 100 euro per
            "investirli" nel tuo lavoro e nel tuo
            futuro.... cazzarola... sei messo male...Sei sicuro che dopo aver imparato il programma qualcuno mi assume??????Scusa se 100 euro per te sono pochi!
            vai a fare lo stagionale a raccogliere i
            pomodori!!li autocad non ti serve e 100 euro
            se t spacchi la schiena li guadagni!!!!Forse non sai che per quelle cose lì assumono in nero, RUBANDO allo Stato ed a questa gente, polacchi, rumeni & c.!!!
            io gli scrocconi non li reggo! e manco i
            ladri! OK!!

            Scusate il post magari OTAnche quelli che assumono gli ingegneri indiani a 300 euro al mese sono LADRI!
          • Anonimo scrive:
            Re: x l'autore del post!
            ..Io ho messo in ballo il caso dell'idraulico perchè mi è venuto in mente quello... ma potevo dire anche un taxista per esempio... scusa se vuoi fare il taxista compri la licenza... vernici la macchina se non è del colore adatto metti le varie cose (radio tassametro etc etc...) mica vai in giro a cercarti 1 taxi posteggiato per fartelo su...non stavo facendo distinzione sul discorso materiale immateriale...Sul discorso del lavoro t do perfettamente ragione... se 1 tornitore con 30 anni di esperienza ti chiede 1500 euro al mese... se la tua azienda lavora bene... fidati che 1500 euro lo paghi... e stai sereno... che se assumi in nero 1 altro come dicevi tu straniero... i risultati del lavoro... si vedranno..secondo me sta sparendo la specializzazione...certo che lo trovi 1 tornitore e lo prendi per la gola a 300 euro al mese.. ma poi? come lavora?il discorso degli ingegneri indiani... a 300 euro... può essere vero... ma dipende sempre dal livello dell'azienda... ti "fideresti" a dare incarico ad 1 ingegnerino fresco di laurea (e chissa poi come sono preparati) di fare che ne so... per esempio i calcoli strutturali di un viadotto autostradale??? e poi se si rompe o viene giu da solo (è successo!!!!) li si poi che sono cazzi amari...io personalmente non mi fiderei...anche xche poi se lui fa qualche "cappella" progettuale... i razzi amari sono anche per te che magari hai preso l'appalto...per quanto riguarda gli idraulici... non so io non faccio l'idraulico... ma penso che in tutte le professioni ci siano quelli ladri e disonesti e quelli seri e onesti... senza generalizzarepenso che il mondo sia da sempre fatto cosi...non per nulla si dice... il mondo è bello xche è vario...ciao a tutti
          • 3p scrive:
            Re: x l'autore del post!
            - Scritto da: Anonimo
            il discorso degli ingegneri indiani... a 300
            euro... può essere vero... ma dipende
            sempre dal livello dell'azienda... Beh, io conosco ingegneri indiani che quelli italiani "se li mangiano a colazione", visto il livello medio attuale qui... Immagino poi quelli che usciranno ora :(
          • paperinox scrive:
            Re: x l'autore del post!
            - Scritto da: Anonimo
            Ascolta.... qui siamo proprio messi male!hai ragionissima, SEI proprio messo male.....

            Cosa centra... si ma sul p2p era gratis! E
            grazie al ciufolo!!
            Quella copia che ti procuri è RUBATA!
            xche senza licenza!copiare NON è rubare..... ma se fai terrorismo psicologico allora sì, copiare è rubare.....

            Punto e basta questa è la legge e
            visto che vivi e viviamo in mondo civile (o
            almeno si spera) le regole belle o brutte
            vanno RISPETTATE!bravo.tu rispetta pure la lingua italiana, però.... dalla confusione nei termini possono nascere spiacevoli errori....

            Che discorsi si stanno facendo??? qui siamo
            proprio alla canna del gas,,,!
            Ma scherziamo? allora visto che prima era
            tutto a sgamo e sbafo... allora ....
            rubiamo...?! Ma che discorsi sono?insisto, come sopra....suggerirei a questo punto l'acquisto e la consultazione di una copia dello Zingarelli....e NON farti prestare quello del vicino!! è violazione del diritto d'autore!!

            Dalle mie parti si dice...
            VAI a LAVORARE!e dalle mie si dice....TROVATI UN LAVORO SERIO!!ma evidentemente postare su PI rende bene :D
            x te allora un idraulico ad inizio
            attività cosa deve fare? Fottersi le
            cassette degli attrezzi? Cos'è
            "l'nvestimento iniziale"???giusto!!supponi però che la stessa cassetta degli attrezzi possa essere duplicata.... il resto lo lascio a te, nella speranza che ti si riavvii il cervello ;)

            e scusami... se proprio non hai 100 euro per
            "investirli" nel tuo lavoro e nel tuo
            futuro.... cazzarola... sei messo male...
            vai a fare lo stagionale a raccogliere i
            pomodori!!li autocad non ti serve e 100 euro
            se t spacchi la schiena li guadagni!!!!

            io gli scrocconi non li reggo! e manco i
            ladri! OK!!anche io non reggo gli scrocconi.... infatti i programmi che uso vengono definiti "programmi per la CONDIVISIONE" :De neppure io sopporto i ladri.... è un vero peccato che il parlamento ne sia pieno ed io non possa far nulla per eliminarli :(

            Scusate il post magari OTma prego, fai pure, tanto sono in pausa e posso perdere tempo a leggere quel che scrivi, e pure a risponderti..... è troppo divertente :)
          • Anonimo scrive:
            pausa pranzo?
            ...senza parole...già solo il fatto che in pausa "cazzeggi" con strumenti di proprietà dell'azienda per cui lavori darebbe diritto al tuo datore di lavoro (GIUSTAMENTE) di prendere provvedimenti contro di te.Pausa pranzo o meno....il pc che usi, la corrente ..il monitor...la connessione SONO DELLA DITTA!!! e tu li usi per altri scopi!! TI sono stati dati per usarli per il LAVORO non per postare le tue cose! allora già che ci sei chiama gli amici in madagascar col telefono della ditta... tanto pagano loro! o magari fai come si leggeva tempo fa sul giornale come quella tipa che aveva il cellulare con profilo di genere "autoricarica" e per ricaricarsi di 30 40 euro di traffico si autochiamava per ore dal telefono della ditta......sai che fine ha fatto quella persona x me? l'hanno giustamente mandata a casa!!!in any case.... se la gente avesse da lavorare sul serio non perderebbe tempo (e non lo avrebbe) per scrivere menate in giro...lo
          • 3p scrive:
            Re: pausa pranzo?
            - Scritto da: Anonimo
            ...senza parole...

            già solo il fatto che in pausa
            "cazzeggi" con strumenti di proprietà
            dell'azienda per cui lavori darebbe diritto
            al tuo datore di lavoro (GIUSTAMENTE) di
            prendere provvedimenti contro di te.
            Pausa pranzo o meno....Tu immagino sarai in vacanza a casa a postare dal tuo pc... che ci fai a casa a quest'ora? In questi giorni? A laurà barbù... ;)Se x caso sei al lavoro... 100 frustate e 100 ore di straordinari non retribiuti. + lo jus primae noctis da parte di tutti i componenti dell'ufficio e della band dei pooh
          • Anonimo scrive:
            cazzeggiare in orario d ufficio
            ....no non sono ne in vacanza e ne ci andrò!!! Sono in ufficio!Nei mio ufficio e uso il MIO pc con la MIA corrente elettrica......non rubo nulla a nessunonon voglio dilungarmi in discorsi OT o troll.... dico solo 1 paio di cose...il giorno che "rischierai il culo" con i soldi tuoi in 1 azienda TUA.... fidati che ste cose le guarderai!..e farai "le pulci" persino sui costi di acquisto della carta igienica..... ;-)ricordate il comico di zelig?? "son tutti froci col culo degl'altri"...non ce azienda + sana e migliore di quella che ha l'occhio del padrone a controllare...Non per nulla esistono sistemi e software per le aziende che limitano la navigazione sul web (siti non strettamente legati all'attività produttiva) o centralini telefonici che precludono alcune numerazioni telefoniche...(per inciso da quando ho bloccato da psw gli accessi al web a siti non "certificati come strettamente legati all'attività produttiva" il traffico generato è diventato 1/8 di prima e da quando ho fatto bloccare alcune numerazioni telefoniche la bolletta totale si è dimezzata; a questo punto è palese che i restanti 7/8 e metà bolletta telefonica erano palesemente frutto del cazzeggio dei dipendenti...senza contare le telefonate a casa lunghe ore a un cellulare x sapere se alla sera c'era la pasta o la minestra.....)se no finirebbe tutto come nelle grandi aziende... dove vedi gente che con la fibra dell'ufficio passa la giornata a scaricare files e farsi i cd alla facciazza del datore di lavoro... (forse non avete idea delle cose che succedono)che dire... sarò stronzo sarò quello che volete... ma se ti pagano per lavorare lavora! e non menartela con le cose degl'altri in orari in cui sei pagato per lavorare...altrimenti vai da 1 altra parte ....(e ti assicuro che facendo cosi magari non raccogli i consensi ma di sicuro non sprechi soldi)lo sai che in alcune aziende metalmeccaniche che usano macchinari particolari come le presse o troncatrici o torni... agli operai è VIETATO l'uso del telefonino??A xche se no la gente si imbosca dietro le macchine utensili e si fa i cazzi suoi....(mentre son pagati x lavorare)B xche 1 che pistola sul cellulare è distratto... e se c lascia 1 mano sotto la pressa sono poi razzi x diabetici...:):)
          • 3p scrive:
            Re: cazzeggiare in orario d ufficio
            Sul non permettere l'uso dei sw p2p (es.) sul lavoro sono d'accordo al 101%.Sul non permettere cazzeggi su internet al lavoro sono d'accoro al 100%.Sul non permettere di controllare es. la propria casella email (con moderazione, non scrivere/leggere 100 email al giorno, sia chiaro) o di postare su es. su P.I. durante una pausa _regolare_ (es. torno prima dal pranzo) non sono d'accordo.Altrimenti vieterei anche l'andare in bagno più di tre volte al dì. Se hai mangiato anguria non la vedrei bene!Il tutto imho sta nel trovare il giusto accordo: io dipendente non ne approfitto (molti invero lo fanno), io datore non ti fracasso le OO se stai in bagno 30 secondi oltre i 3 minuti prestabiliti. Tra persone intelligenti e sensate non ci sono mai questi problemi.Se avessi dipendenti che si fanno i cd col mulo in ditta altro che filtri sw! Filtri a randello! :) Ma se si guardano la posta su libero una volta al giorno...
          • Anonimo scrive:
            Re: cazzeggiare in orario d ufficio
            - Scritto da: 3p
            Se avessi dipendenti che si fanno i cd col
            mulo in ditta altro che filtri sw! Filtri a
            randello! :) Ma se si guardano la posta su
            libero una volta al giorno...Vedi, come tu stesso scrivi sta' nel non approfittarsene, io ho il cell aziendale senza limitazioni ai numeri, sta a me usarlo con parsimonia, e le volte che ho sforato, me lo hanno fatto notare, ed ho pagato, ora ci sto piu' attento, internet, qui dove lavoro, e' tutto supermegaflitrato, ergo software p2p ma manco se ti sbatti per terra fungono, navigazione web? filtrata anch'essa su contenuti porno , telefono? nessun controllo posso chiamare la mamma, la morosa, chi mi pare, ma solo in italia, sta poi a tutti noi usare il tutto col cervello.ci sono stati casi eclatanti, e nel peggiore si e' provveduto a licenziarlo o a fargli dare le dimissioni, ed io aggiungo, bene, sei pagato per lavorare, aggiungici pure che almeno io e parecchi qui dentro, non abbiamo il capo che ti stressa ogni x per sapere che fai, si fida, hai delle scadenze e se non le rispetti o porti valide motivazioni, o hai toppato, e giustamente ti cazzia, mi pare giusto logico lineare
          • paperinox scrive:
            Re: cazzeggiare in orario d ufficio
          • Anonimo scrive:
            paperinox.... lol
            ...hai dimenticato 1 piccolo piccolo particolare...essendo io il "padrun de la melunera"... se voglio lavoro... se non voglio... no...anzi manco vengo in ufficio.... e sai il bello qual è??? che se resto a casa a dormire.... nessuno mi dice nulla...se voglio scrivo se non voglio no...il mondo è bello xche è vario... purtroppo spesso..."è troppo vario...."(troll) e paperini lollissimi...
          • paperinox scrive:
            Re: paperinox.... lol
            - Scritto da: Anonimo
            ...hai dimenticato 1 piccolo piccolo
            particolare...

            essendo io il "padrun de la melunera"... se
            voglio lavoro... se non voglio... no...anzi
            manco vengo in ufficio.... e sai il bello
            qual è??? che se resto a casa a
            dormire.... nessuno mi dice nulla...
            se voglio scrivo se non voglio no...bravo, spero che scriverai tanto tanto tanto.... come dicevi prima, il culo che rischia è il tuo...


            il mondo è bello xche è
            vario... purtroppo spesso..."è troppo
            vario...."già, meglio omologati che "troppo varii", vero??
          • paperinox scrive:
            Re: cazzeggiare in orario d ufficio
          • paperinox scrive:
            Re: cazzeggiare in orario d ufficio
            ri-ri-posto il commento spostato dal moderatore, che mi chiedo cosa moderi visto che non ho detto niente di più e niente di meno di quanto scritto dal pseudo-imprenditore al quale rispondo.- Scritto da: Anonimo
            ....no non sono ne in vacanza e ne ci
            andrò!!!

            Sono in ufficio!
            Nei mio ufficio e uso il MIO pc con la MIA
            corrente elettrica......
            non rubo nulla a nessunogià..... e vedo che hai un sacco di lavoro :D

            non voglio dilungarmi in discorsi OT o
            troll.... dico solo 1 paio di cose...

            il giorno che "rischierai il culo" con i
            soldi tuoi in 1 azienda TUA.... fidati che
            ste cose le guarderai!..e farai "le pulci"
            persino sui costi di acquisto della carta
            igienica.....

            ricordate il comico di zelig?? "son tutti
            froci col culo degl'altri"...
            non ce azienda + sana e migliore di quella
            che ha l'occhio del padrone a controllare...vero..... vedo che tu il frocio lo fai col tuo di c..., visto che a quest'ora NON stai lavorando.....ciao, trollone....
          • paperinox scrive:
            Re: cazzeggiare in orario d ufficio
            ri-ri-ri-posto il commento spostato dal moderatore, che mi chiedo cosa moderi visto che non ho detto niente di più e niente di meno di quanto scritto dal pseudo-imprenditore al quale rispondo.- Scritto da: Anonimo
            ....no non sono ne in vacanza e ne ci
            andrò!!!

            Sono in ufficio!
            Nei mio ufficio e uso il MIO pc con la MIA
            corrente elettrica......
            non rubo nulla a nessunogià..... e vedo che hai un sacco di lavoro

            non voglio dilungarmi in discorsi OT o
            troll.... dico solo 1 paio di cose...

            il giorno che "rischierai il culo" con i
            soldi tuoi in 1 azienda TUA.... fidati che
            ste cose le guarderai!..e farai "le pulci"
            persino sui costi di acquisto della carta
            igienica.....

            ricordate il comico di zelig?? "son tutti
            froci col culo degl'altri"...
            non ce azienda + sana e migliore di quella
            che ha l'occhio del padrone a controllare...vero..... vedo che tu il frocio lo fai col tuo di c..., visto che a quest'ora NON stai lavorando.....ciao, trollone....P.S. caro "moderatore", forse potresti contattarmi con un breve messaggio (non voglio rubare troppo tempo al tuo prezioso e non richiesto compito) per spiegarmi sulla base di quale logica contorta ti ostini a spostare dei messaggi e a lasciarne altri altrettanto offensivi??te ne sarei davvero grato.==================================Modificato dall'autore il 28/07/2004 19.58.58
          • Anonimo scrive:
            noo i Pooh!nooo
            ripensandoci la cosa che mi fa + paura sarebbe lo j.p.n. con i pooh al completo......ehehe!!Ciao a tutti ragazzi e speriamo che sto decreto venga modificato...come si dice... la speranza e l'ultima a morire...e per restare in tema... per gli amanti dei cari e "vecchio stile" Litfiba... speriamo che non abbiano ragione......chi visse sperando.... morì.....................................:D
          • paperinox scrive:
            Re: pausa pranzo?
            - Scritto da: Anonimo
            ...senza parole...

            già solo il fatto che in pausa
            "cazzeggi" con strumenti di proprietà
            dell'azienda per cui lavori darebbe diritto
            al tuo datore di lavoro (GIUSTAMENTE) di
            prendere provvedimenti contro di te.
            Pausa pranzo o meno....mi spiace per te, ma il mio datore di lavoro è perfettamente a conoscenza del fatto che navigo durante la mia pausa, ed ho la sua autorizzazione.

            il pc che usi, la corrente ..il monitor...la
            connessione SONO DELLA DITTA!!! e tu li usi
            per altri scopi!! TI sono stati dati per
            usarli per il LAVORO non per postare le tue
            cose! certo, li uso per lavoro, e sono autorizzato a usarli anche in pausa.
            allora già che ci sei chiama gli
            amici in madagascar col telefono della
            ditta... tanto pagano loro! o magari fai
            come si leggeva tempo fa sul giornale come
            quella tipa che aveva il cellulare con
            profilo di genere "autoricarica" e per
            ricaricarsi di 30 40 euro di traffico si
            autochiamava per ore dal telefono della
            ditta......sai che fine ha fatto quella
            persona x me? l'hanno giustamente mandata a
            casa!!!chi era, la tua ragazza?? :D

            in any case.... se la gente avesse da
            lavorare sul serio non perderebbe tempo (e
            non lo avrebbe) per scrivere menate in
            giro...infatti è quel che mi domandavo di te.... io ho solo risposto DURANTE LA PAUSA ad un post TUO fatto in ORARIO DI LAVORO ......in any case..... CHE CAZZO C'ENTRA QUESTO TUO REPLY CON L'ARGOMENTO DEL POST????? assolutamente nulla, ma la tecnica è standard:http://www.urban75.com/Mag/troll.html
    • Anonimo scrive:
      Re: AUTOCAD 2005!!!
      Devo dire che concordo.Sotto questo profilo la pirateria è stata un volano per l'informatizzazione del nostro paese: immaginiamo che nessuno avesse mai installato software illegalmente: quani pc avremmo ora in italia? Quanti windows sarebbero installati? quanti grafici-progettisti-webmasters avremmo avuto?Per me dovrebbero esserci delle licenze a prezzi simbolici o quasi gratuite per fini educativi, un po come fa la microsoft con le licenze studenti [ma con un prezzo veramente simbolico]. poichè dopotutto il prezzo di una copia è tendente a zero, l'investimento culturale è alto ed il ritorno economico è a lngo termine perchè quando quel ragazzino avrà imparato l'azienda che lo assumerà gli pagherà una licenza completa. Microsoft questo meccanismo l'ha ben capito da tempo: per questo fin ora ha sempre chiuso un occhio verso la pirateria. Solo ora può permettersi di andare contro questo meccanismo x che il mercato è dipendente dal loro servizio.Questo discorso è pensato in funzione delle copie di software applicativo, un discorso diverso andrebbe per videogiochi e multimedia.
      • Anonimo scrive:
        Re: AUTOCAD 2005!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Devo dire che concordo.
        Sotto questo profilo la pirateria è
        stata un volano per l'informatizzazione del
        nostro paese: immaginiamo che nessuno avesse
        mai installato software illegalmente: quani
        pc avremmo ora in italia? Quanti windows
        sarebbero installati? quanti
        grafici-progettisti-webmasters avremmo
        avuto?

        Per me dovrebbero esserci delle licenze a
        prezzi simbolici o quasi gratuite per fini
        educativi, un po come fa la microsoft con le
        licenze studenti [ma con un prezzo veramente
        simbolico]. Si infatti Office 2003 licenza studenti: 130 euro!Prezzo simbolico?Fai bene a parlare al condizionale. Sarebbe un sogno!!!!!!
        poichè dopotutto ilprezzo di una copia è
        tendente a
        zero, l'investimento culturale è alto
        ed il ritorno economico è a lngo
        termine perchè quando quel ragazzino
        avrà imparato l'azienda che lo
        assumerà gli pagherà una
        licenza completa.Ci lo dice che lo assumerà?????
        Microsoft questo
        meccanismo l'ha ben capito da tempo: per
        questo fin ora ha sempre chiuso un occhio
        verso la pirateria. Solo ora può
        permettersi di andare contro questo
        meccanismo x che il mercato è
        dipendente dal loro servizio.

        Questo discorso è pensato in funzione
        delle copie di software applicativo, un
        discorso diverso andrebbe per videogiochi e
        multimedia.Che costano comunque troppo!
    • carbonio scrive:
      Re: AUTOCAD 2005!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Mettiamo che un disoccupato o studente non
      abbia i soldi per comprare anche una vecchia
      versione di Autocad che gli serve per fare
      esperienza, perchè ora un geometra
      senza conoscenza di Autocad non lo assume
      nessuno, mi sapete dire come fa??? Non ha
      nessuno sconto, nè incentivo dallo
      Stato padrone che invece destina soldi
      pubblici ad altre cose ben più
      inutili (sappiamo quali) ed allora che fa?
      Si rivolge al pirata che glielo dà
      per 10 E, non al negozio che ne vuole almeno
      20 volte tanto, è perciò
      costretto!
      Lo stesso discorso vale per Windows ed altri
      programmi! Ma di tutto ciò non frega
      niente a nessuno!!!!!Hai tremendamente ragione, ma non sarei così estremo nel dire che sei costretto,Un mio vicino (diciamo così) architetto è stato multato perchè aveva una bella collezione di prog rigorosamente Crakkati, e al consiglio della Gdf di acquistare le licenze perche ad un secondo controllo passerebbero a pene piu gravi di una multa, ha detto che costavano troppo e che forse avrebbe comprato Xp e il gestionale!Questo dimostra come nelle aziende l'educazione sl software non esista, ci sono studi che con una copia di PhotoShop fanno girare 10 macchine convinti di essere in regola, ci sono negozi (uno a S.Marino è famoso per questo) che prima di venderti gli applicativi li aprono li copiano e si segnano i seriali (è succeso anche che si siano registrati e poi consigliano all'acqurente di non registrarsi "perche le aziende controllano sempre quelli registrati" ) .Le aziende di software si stammo svegliando ci sono programmi come Maya-ple che hanno tutte le funzioni attivate ma che marchiano l'uscita cosi' tu impari ma non puoi farci i lavori finiti. secondo me dovrebbe diventare una costante di tutti gli applicativi.
  • Anonimo scrive:
    una volta ke dai al popolo..
  • Anonimo scrive:
    Legalità o illegalità
    Non c'è dubbio che scaricare materiale protetto da diritti d'autore sia illegale, quindi dalla parte del torto ci siamo noi, e non c'è dubbio che i prezzi dei cd audio e dvd sia da troppo tempo eccessivo. A parer mio l'unica cosa da fare è far parlare il mercato. Facciamo uno sciopero di massa, non acquistiamo più CD audio nè DVD e per una semplice legge di mercato "cala la domanda, cala il prezzo", tutto dovrebbe tornare a posto. Ci vorrà sicuramente del tempo, però potrebbe funzionare. Per quanto riguarda il software, esistono tantissime alternative freeware ai tanto Office, Photoshop e chi più ne ha più ne metta.
    • CoreDump scrive:
      Re: Legalità o illegalità
      - Scritto da: Anonimo
      Non c'è dubbio che scaricare
      materiale protetto da diritti d'autore sia
      illegale, quindi dalla parte del torto ci
      siamo noi, e non c'è dubbio che i
      prezzi dei cd audio e dvd sia da troppo
      tempo eccessivo. A parer mio l'unica cosa da
      fare è far parlare il mercato.
      Facciamo uno sciopero di massa, non
      acquistiamo più CD audio nè
      DVD e per una semplice legge di mercato
      "cala la domanda, cala il prezzo", tutto
      dovrebbe tornare a posto. Ci vorrà
      sicuramente del tempo, però potrebbe
      funzionare. Per quanto riguarda il software,
      esistono tantissime alternative freeware ai
      tanto Office, Photoshop e chi più ne
      ha più ne metta.Sono d'accordo uno sciopero degli acquisti mi sembra unacosa saggia ( molti compresi il sottoscritto lo fanno già datempo, cinema compreso ;) ), per quanto riguarda il softwareè più in particolare i videogiochi vorrei far notare che societàcome la fx interactive pubblicano ottimi giochi ( sacred oggirecensito su PI ne è un'esempio ) a prezzi ottimi ( 19 euro )oltretutto i giochi sono completamente localizzati in italiano( manuale e parlato compreso ), se tutti adottassero questapolitica invece di vendere giochi a 50-60 euro e datadiska 40 euro magari venderebbe di più, per quanto riguarda lamusica io aspetto itunes italia in autunno e speriamo bene :Dsaluti. ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Legalità o illegalità
        il materiale originale oltretutto potrebbe essere acquisito agli atti nel momento del sequestro per cui se hai duecento film originali e uno non chiaro il conto è 201 dischi sequestrati, Poi sarà il perito del tribunale che dichiarerà dopo qualche tempo che si tratta di materiale originale però nel frattempo su tutti i giornali sarà scritto quanto sopra e la figura dell'orrido delinquente sarà acquisita nel curriculum vitae del ragazzino.Per questo riterrei non prudente acquistare qualsiasi cosa finchè non si chiarirà perfettamente la situazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Legalità o illegalità
        - Scritto da: CoreDump

        - Scritto da: Anonimo

        Non c'è dubbio che scaricare

        materiale protetto da diritti d'autore
        sia

        illegale, quindi dalla parte del torto
        ci

        siamo noi, e non c'è dubbio che i

        prezzi dei cd audio e dvd sia da troppo

        tempo eccessivo. A parer mio l'unica
        cosa da

        fare è far parlare il mercato.

        Facciamo uno sciopero di massa, non

        acquistiamo più CD audio


        DVD e per una semplice legge di mercato

        "cala la domanda, cala il prezzo", tutto

        dovrebbe tornare a posto. Ci
        vorrà

        sicuramente del tempo, però
        potrebbe

        funzionare. Per quanto riguarda il
        software,

        esistono tantissime alternative
        freeware ai

        tanto Office, Photoshop e chi
        più ne

        ha più ne metta.

        Sono d'accordo uno sciopero degli acquisti
        mi sembra una
        cosa saggia ( molti compresi il sottoscritto
        lo fanno già da
        tempo, cinema compreso ;) ), per quanto
        riguarda il software
        è più in particolare i
        videogiochi vorrei far notare che
        società
        come la fx interactive pubblicano ottimi
        giochi ( sacred oggi
        recensito su PI ne è un'esempio ) a
        prezzi ottimi ( 19 euro )
        oltretutto i giochi sono completamente
        localizzati in italiano
        ( manuale e parlato compreso ), se tutti
        adottassero questa
        politica invece di vendere giochi a 50-60
        euro e datadisk
        a 40 euro magari venderebbe di più,
        per quanto riguarda la
        musica io aspetto itunes italia in autunno e
        speriamo bene :D

        saluti. ;)Su play.com quasi tutti i giochi novità per PC costano 29 euro
    • Anonimo scrive:
      Re: Legalità o illegalità
      Per quanto riguarda office potete usare openoffice, al posto di photoshop the gimp... il tutto gratuitamente... Il mercato si smuoverà solo quando si sveglieranno gli utenti...Se avete la pazienza di aspettare trovate dvd anche recenti a 9.99...Non comprate i dvd a 29 euro quando alcune case decidono di pubblicare i propri lavori a 12 euro (come nel caso di cabin fever)...Per quanto riguarda i cd a 20 euro quelli sono cavoli vostri...a me la musica di oggi fa skifo, l'unica cosa che si salva è radio Palladium (emittente che non supera i confini del vicentino)...C'era il comico di Zelig che prendeva in giro tutte le canzoni recenti... ecco, dovrebbe farla lui una legge "urbani" che vieti la vendita e la commercializzazione in generale di materiale come quello del dj francesco (non si merita nemmeno l'iniziale maiuscola)...
      • Anonimo scrive:
        [ot] Re: Legalità o illegalità
        - Scritto da: Anonimo
        Per quanto riguarda office potete usare
        openoffice, al posto di photoshop the
        gimp... il tutto gratuitamente... Il mercato
        si smuoverà solo quando si
        sveglieranno gli utenti...Se avete la
        pazienza di aspettare trovate dvd anche
        recenti a 9.99...Non comprate i dvd a 29
        euro quando alcune case decidono di
        pubblicare i propri lavori a 12 euro (come
        nel caso di cabin fever)...
        Per quanto riguarda i cd a 20 euro quelli
        sono cavoli vostri...a me la musica di oggi
        fa skifo, l'unica cosa che si salva è
        radio Palladium (emittente che non supera i
        confini del vicentino)...
        C'era il comico di Zelig che prendeva in
        giro tutte le canzoni recenti... ecco,
        dovrebbe farla lui una legge "urbani" che
        vieti la vendita e la commercializzazione in
        generale di materiale come quello del dj
        francesco (non si merita nemmeno l'iniziale
        maiuscola)...Sgrilli... stasera vado a vederlo... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Legalità o illegalità
      - Scritto da: Anonimo
      Non c'è dubbio che scaricare
      materiale protetto da diritti d'autore sia
      illegale, quindi dalla parte del torto ci
      siamo noi, e non c'è dubbio che i
      prezzi dei cd audio e dvd sia da troppo
      tempo eccessivo. A parer mio l'unica cosa da
      fare è far parlare il mercato.
      Facciamo uno sciopero di massa, non
      acquistiamo più CD audio nè
      DVD e per una semplice legge di mercato
      "cala la domanda, cala il prezzo", tutto
      dovrebbe tornare a posto. Ci vorrà
      sicuramente del tempo, però potrebbe
      funzionare. Per quanto riguarda il software,
      esistono tantissime alternative freeware ai
      tanto Office, Photoshop e chi più ne
      ha più ne metta.I freeware però in molti casi non arrivano al livello dei software professionali: Gimp (freeware) è MOLTO peggio di Photoshop o Paint Shop Pro!
  • Anonimo scrive:
    Re: cd originale... fallato
    Come è già stato detto se il CD è fallato il negoziante è tenuto a cambiartelo. Colpa del distributore? Bene, se la vedrà lui col distributore. Tu hai comprato dal negoziante al prezzo da negozio, non dal distributore al prezzo da grande distribuzione, come invece ha fatto lui.
  • Anonimo scrive:
    Dove vanno a finire i miei soldi
    Mi sveglio la mattina e sono contento.Sono contento di sapere che tutti quei soldi che do allo stato in tasse da buon libero professionista vengono usati per questi scopi.Mah si, voglio dire... ma perchè, secondo voi il tipo della guardia di finanza che ti viene a cercare a casa se hai la copia piratata di autocad o di windows poi a casa sua non ha lo stesso ??Eppure c'è qualcuno che la mattina si sveglia e pensa a quale stratagemma trovare per farsi bello con la massa di italiani (dunque la più ignorante) alle spalle di ciò che invece è lampante come la luce del sole: il fatto di detenere copie pirate FAVORISCE lo sviluppo. E' una forma di pubblicità. Sono d'accordo, è illegale. Ma forse dovrebbe essere un po più tollerato.Microsoft ha comunque fatto un sacco di soldi lasciando copiare i propri software. Poi ha tirato la corda, ma intanto ha portato un sacco di soldi (e non solo nelle sue, di tasche)!!.Quindi preferirei che i miei soldi venissero utilizzati per qualcosa di più utile, tipo chessò... per la caccia ai pedofili (quelli veri, non i "guardoni" su cui continuano ad accanirsi).Oppure preferirei vedere i miei soldi sotto forma di asfalto per la mia città piena di buche. O per migliorare il sistema dei trasporti.Se questo individuo che la mattina si sveglia e pensa a come buttare via i miei soldi si impiccasse un attimo e lasciasse il suo posto a qualcuno con un minimo di cervello e di ALTRUISMO insomma sarei più contento.E piantiamola con questa falsa aria da "scandalo", che sappiamo bene tutti come è la situazione attuale. All'università ti basta chiedere "che me lo copi autocad ?". Fine. Chi non ha soldi può comunque studiare su un software costosissimo, che magari un domani sarà il suo strumento di lavoro. E allora (forse) lo acquisterà...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove vanno a finire i miei soldi
      Quello che mi fa più ridere è il fatto che laa maggior parte dei membri della GdF compie lo stesso illecitò che punisce.... Come giustamente dici in molti vanno a casa e si ritrovano davanti al proprio computer con windows senza licenza e giochetti masterizzati ;-)P.s. ho letto sull'espresso i dati sulla pirateria in Italia.... tipo che dopo la legge urbani le persone conscie che scaricare è un reato sono salite dal 48 al 53 (dati pseudo-fittizi ma c'era un 5% di differenza)....Voglio dire... e l'altro 40% abbondante della popolazione crede anche a Babbo Natale?
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove vanno a finire i miei soldi
      amen
  • Anonimo scrive:
    mi sembra tutto chiarito quindi
    un soggetto danneggiato fa una giusta denuncia, le polizia indaga e i furfanfi vengono fermati.Chissà perchè dovrebbe trattarsi di uno scandalo.Se mi fragano qualcosa vado alla polizia e denuncio, non fa una piega
    • Anonimo scrive:
      Re: mi sembra tutto chiarito quindi
      Il solito amico furby che cerca di far passare la condivisione per furto.Che bello... oggi non lo avevo ancora visto e mi stavo preoccupando.Non sei malato vero?Perchè mi aspetto almeno un'altra decina di interventi, mi raccomando.Devi pur guadagnare i soldi che ti danno per convincerci che p2p=furto.
      • Anonimo scrive:
        Re: mi sembra tutto chiarito quindi
        - Scritto da: Anonimo
        Il solito amico furby che cerca di far
        passare la condivisione per furto.
        Che bello... oggi non lo avevo ancora visto
        e mi stavo preoccupando.
        Non sei malato vero?
        Perchè mi aspetto almeno un'altra
        decina di interventi, mi raccomando.
        Devi pur guadagnare i soldi che ti danno per
        convincerci che p2p=furto.
        Io sviluppo software, e' il mio lavoro, ci perdo tempo e salute. Se te lo fai passare via internet, via ftp sfondati, filesharing o altro io piglio e ti vado a denunciare. Non hai i soldi o la voglia per compare il software? non usarlo. Ma non permetterti di usare il mio software senza aver comprato regolare licenza. A l fornaio i soldi li dai? al fruttivendolo paghi? allo stadio lo fai il biglietto? i soldi quando vai a fare la spesa li cacci? ne allora perche' a me non mi pagare? Non, hai ragione, non e' furto, e' p2p che e' il diritto di condivisione di opere ottenibile solo sganciando i dindini. Ma per favore....
        • Anonimo scrive:
          Re: mi sembra tutto chiarito quindi
          Sì certo quindi a te sembra giusto che la legge sui diritti d'autore sia com'è? che continuino a beneficiarne i figli e i figli dei figli? E i figli dei figli del fornaio continuano a percepire i soldi per gli sfilatini venduti dal nonno 50 anni prima? Ma per piacere... E che un software di Microsoft costi quello che costa ti sembra giusto? Nessuno vuole negarti un equo compenso per il lavoro che fai, che sicuramente lo merita, ma non puoi negare che lo SCONCIO prezzo di programmi come Windows, Office, Plus e compagnia bella è tale che è FATALE, OVVIO e INEVITABILE che questi programmi siano scambiati in P2P, e la prova che il loro prezzo è UN TANTINO troppo alto è che hanno fatto diventare il loro proprietario l'uomo più ricco del mondo, in meno di 30 anni. E' giusto questo?
          • Anonimo scrive:
            Re: mi sembra tutto chiarito quindi
            Ma chi ti obbliga a usare windows che tra le altre cose e' una pena totale. Non puoi fare a meno di office, ma per piacere, c'e' OpenOffice che e' una favola ad e' in continua evoluzione. NOn nascondiamoci dietro a frasi veramente inutili. Io al cinema non ci vado, i dvd non li compro, uso linux e office, la musica la ascolto alla radio, per la tv ho parabola piu' i canali nazionali e via. Cambia ritornello perche' questa e' solo una minestra riscaldata...- Scritto da: Anonimo
            Sì certo quindi a te sembra giusto
            che la legge sui diritti d'autore sia
            com'è? che continuino a beneficiarne
            i figli e i figli dei figli? E i figli dei
            figli del fornaio continuano a percepire i
            soldi per gli sfilatini venduti dal nonno 50
            anni prima? Ma per piacere... E che un
            software di Microsoft costi quello che costa
            ti sembra giusto? Nessuno vuole negarti un
            equo compenso per il lavoro che fai, che
            sicuramente lo merita, ma non puoi negare
            che lo SCONCIO prezzo di programmi come
            Windows, Office, Plus e compagnia bella
            è tale che è FATALE, OVVIO e
            INEVITABILE che questi programmi siano
            scambiati in P2P, e la prova che il loro
            prezzo è UN TANTINO troppo alto
            è che hanno fatto diventare il loro
            proprietario l'uomo più ricco del
            mondo, in meno di 30 anni. E' giusto questo?
          • Anonimo scrive:
            Re: mi sembra tutto chiarito quindi
            - Scritto da: Anonimo
            Ma chi ti obbliga a usare windows che tra le
            altre cose e' una pena totale. Non puoi fare
            a meno di office, ma per piacere, c'e'
            OpenOffice che e' una favola ad e' in
            continua evoluzione. NOn nascondiamoci
            dietro a frasi veramente inutili. Io al
            cinema non ci vado, i dvd non li compro, uso
            linux e office, la musica la ascolto alla
            radio, per la tv ho parabola piu' i canali
            nazionali e via. Cambia ritornello perche'
            questa e' solo una minestra riscaldata...Se permetti, a me non piace l'idea che io possa "scegliere" di non usare un programma, di non andare al cinema, di non comprare musica e dvd perche' hanno prezzi troppo alti rispetto ai salari medi!Bella scelta, poter non comprare, soprattutto la cultura!
          • Anonimo scrive:
            Re: mi sembra tutto chiarito quindi
            Sarà anche una minestra riscaldata, ma mi pare contenga molte verdure e molta pastina di verità. Come tu stesso indirettamente confermi con la tua risposta. Se Windows è una pena (parole tue) non pensi che qualcosa dovrebbe essere fatto per inibire alla Microsoft lo strapotere che ha, per impedirle i prezzi che fa? E se qualcuno va in prigione per avere scaricato illegalmente un programma che tu stesso definisci "una pena" tu che fai? Vai sotto Palazzo di Giustizia e gli batti le mani?
        • Anonimo scrive:
          Re: mi sembra tutto chiarito quindi
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Il solito amico furby che cerca di far

          passare la condivisione per furto.

          Che bello... oggi non lo avevo ancora
          visto

          e mi stavo preoccupando.

          Non sei malato vero?

          Perchè mi aspetto almeno un'altra

          decina di interventi, mi raccomando.

          Devi pur guadagnare i soldi che ti
          danno per

          convincerci che p2p=furto.


          Io sviluppo software, e' il mio lavoro, ci
          perdo tempo e salute. cambia lavoro, la salute è importante!!
    • Anonimo scrive:
      Re: non mi sembra chiarito nulla

      un soggetto danneggiato fa una giusta
      denuncia, le polizia indaga e i furfanfi
      vengono fermati.
      Chissà perchè dovrebbe
      trattarsi di uno scandalo.Perchè:- non è vero che i furfanti sono stati fermati. Il "furfante" vive in USA, dove la libertà di parola è sacra e dove la Giustizia ha già stabilito che pubblicare link a materiale protetto non è perseguibile; che facciano trapelare la storia di una "rogatoria internazionale" per rintracciare i colpevoli è solo fumo, visto che nessun giudice italiano sano di mente chiederebbe alla giustizia di un altro stato di intervenire contro un cittadino straniero che ha compiuto azioni non illegali nella sua patria, e che le ha compiute al di fuori dell'Italia.- che sia vero che nella perquisizione presso gli admin italiani "nel corso degli accertamenti sui loro hard disk sono stati individuati molti gigabyte di materiale pirata" è tutto da vedere, anche perchè nell'articolo viene riportata proprio la testimonianza dell'amministratore di Overnet Italia che non fa menzione di perquisizione sul suo PC, ma solo di accesso ai server incriminati; e questo mi pare ovvio, dato che la GdF non avrebbe avuto il diritto di perquisire un PC non oggetto delle indagini. A meno che qualche altro admin si sia rifiutato di fornire le password di un sito estero (come sarebbe stato giusto, visto che accedere senza il consenso del proprietario del sito è un reato, in Italia) e i finanzieri abbiano dato seguito alle minacce "guarda che se non collabori ti sequestriamo tutto ...".
      Se mi fragano qualcosa vado alla polizia e
      denuncio, non fa una piega... e allora come mai non è stato chiuso il sito del ministero dei Beni Culturali, nonostante sia stata presentata una circostanziata denuncia e che sia chiaro a tutti che il sito in questione viola la Legge Urbani?Leggendo l'articolo, comunque, si evince che la situazione è quantomeno poco chiara, visto che l'articolista non ha potuto fare a meno di contraddirsi più e più volte:"80-90 gigabyte di materiale pirata posto in condivisione. Questo è quanto le Fiamme Gialle hanno scoperto sui computer di alcuni degli admin dei siti legati al mondo del peer-to-peer e oggetto di una indagine" e quindi non è stata trovata la violazione denunciata, ovvero che " una società che gestisce i diritti di una band italiana ... aveva notato in uno dei forum sul P2P in Italiazip.com un post di un utente che proponeva un link"Poi "successivi accertamenti hanno portato all'individuazione di quattro forum ... in cui venivano postati link che consentivano di scaricare materiali coperti da diritto d'autore", ma " le denunce a carico di alcuni amministratori ("più di due", è stato confermato) sono partite non per l'attività di mera gestione del forum" ma perché "nel corso degli accertamenti sui loro hard disk sono stati individuati molti gigabyte di materiale pirata", quindi la denuncia relativa ai forum non ha dato alcun esito (e tutto ricorda la gag di Ficarra e Picone: "Mio figlio, l'hanno arrestato! Sai che faceva i soldi falsi? E' arrivata la Polizia, hanno guardato dappertutto ... e poi alla fine l'hanno arrestato perche non aveva pagato il canone RAI") .Inoltre "il soggetto proprietario di quei siti Italiazip ... ha peraltro dichiarato di sentirsi al sicuro in quanto i propri server e lui stesso sono residenti al di fuori dell'Italia", ma secondo l'articolo il fatto che il presunto reato sia stato compiuto al di fuori dell'Italia da un cittadino non italiano "non mette al riparo dalla violazione delle leggi italiane" coin buona pace di Costituzione Italiana, Codice Penale e trattati internazionali vari (sarebbe come dire che, visto che in Arabia Saudita bere alcolici è illegale, un giudice saudita possa incriminare un italiano che ieri alle sei di sera ha bevuto un Martini in un bar di Milano ...). E, rincarando la dose di falsità, la talpa presso gli investigatori afferma che si tratta di "siti in cui l'amministratore tecnico è italiano, gli admin sono in Italia, gli utenti sono italiani ed in italiano sono i siti ...... Se il mero strumento tecnico si trova negli USA questo non significa che non viola la legge" dimenticandosi che nella dizione "mero strumento tecnico" ci sta sia l'amministratore tecnico, sia gli admin dei forum, sia l'uso della lingua italiana - e quindi gli unici perseguibili sarebbero gli utenti italiani del sito (semprechè si riesca poi a provare che hanno fatto qualcosa di illegale :-) )."L'amministratore tecnico dei siti, italiano in Italia, ha infatti dapprima eseguito la richiesta delle Fiamme Gialle di porre gli avvisi e poi, finché non è partito il decreto di sequestro, su richiesta del proprietario dei siti li ha rimossi" ovvero, traducendo quello che si capisce: l'amministrazione tecnico del sito ha eseguito una richiesta delle Fiamme Gialle di mettere gli avvisi di sequestro PRIMA CHE IL DECRETO DI SEQUESTRO FOSSE FIRMATO, compiendo quindi un reato ai sensi della legge italiana, che tutela il domicilio informatico; poi, il proprietario del sito ne ha ripreso il controllo e li ha rimossi; infine, qualcuni ha emesso un decreto di sequestro che non è stato possibile eseguire, in quanto i siti sono ospitati in uno stato dove la legge Urbani non ha valore.Se fosse lo storyboard di una commedia, sarebbe un film da Oscar ...
      • Anonimo scrive:
        Re: non mi sembra chiarito nulla

        italiano "non mette al riparo dalla
        violazione delle leggi italiane" coin buona
        pace di Costituzione Italiana, Codice Penale
        e trattati internazionali vari (sarebbe come
        dire che, visto che in Arabia Saudita bere
        alcolici è illegale, un giudice
        saudita possa incriminare un italiano che
        ieri alle sei di sera ha bevuto un Martini
        in un bar di Milano ...). Sorry, non sei aggiornato. Dovresti leggerti le sentenze di Cassazione (tra l'altro dovute ai casi di diffamazione). Ti do' un indizio: la sentenza e' del 2000.Se parte la rogatoria per il caro Trilux sono sorci verdi.Byebye
        • Anonimo scrive:
          Re: non mi sembra chiarito nulla

          Sorry, non sei aggiornato. Dovresti leggerti
          le sentenze di Cassazione (tra l'altro
          dovute ai casi di diffamazione). Ti do' un
          indizio: la sentenza e' del 2000.
          Se parte la rogatoria per il caro Trilux
          sono sorci verdi.si ma non per la pubblicazione dei link, al limite per quello che ha scritto contro la GdF
      • Anonimo scrive:
        Re: non mi sembra chiarito nulla
        - Scritto da: Anonimo

        - non è vero che i furfanti sono
        stati fermati. Il "furfante" vive in USA,
        dove la libertà di parola è
        sacra e dove la Giustizia ha già
        stabilito che pubblicare link a materiale
        protetto non è perseguibile; che
        facciano trapelare la storia di una
        "rogatoria internazionale" per rintracciare
        i colpevoli è solo fumo, visto che
        nessun giudice italiano sano di mente
        chiederebbe alla giustizia di un altro stato
        di intervenire contro un cittadino straniero
        che ha compiuto azioni non illegali nella
        sua patria, e che le ha compiute al di fuori
        dell'Italia.Lascia che chiedano collaborazione ipotizzando che il tipo abbia messo in piedi il sito allo scopo di smerciare in Patria materiale in lingua italiana.Vediamo in quanti secondi i Federali gli piombano in casa e gli aprono il deretano...
        • tullio scrive:
          Re: non mi sembra chiarito nulla

          Lascia che chiedano collaborazione
          ipotizzando che il tipo abbia messo in piedi
          il sito allo scopo di smerciare in Patria
          materiale in lingua italiana.
          Vediamo in quanti secondi i Federali gli
          piombano in casa e gli aprono il deretano...Hai visto troppe volte Rambo e troppo poche i film polizieschi? Ti assicuro che in USA le forze di polizia non fanno velate minacce, e non lo fanno perchè vogliono evitare che i delinquenti vengano assolti e il poliziotto condannato.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi sembra chiarito nulla
            - Scritto da: tullio
            Hai visto troppe volte Rambo e troppo poche
            i film polizieschi? Ti assicuro che in USA
            le forze di polizia non fanno velate
            minacce, e non lo fanno perchè
            vogliono evitare che i delinquenti vengano
            assolti e il poliziotto condannato.e quelli che hanno pestato rodney king? mi risulta che gli fu' fatta un tiratina di orecchie con un mi raccomando, non fatelo piu', e ora senza tv per una settimana.Poi infatti gli afroamericani si sono inkazzati di brutto!
        • Anonimo scrive:
          Re: non mi sembra chiarito nulla

          Lascia che chiedano collaborazione
          ipotizzando che il tipo abbia messo in piedi
          il sito allo scopo di smerciare in Patria
          materiale in lingua italiana.
          Vediamo in quanti secondi i Federali gli
          piombano in casa e gli aprono il deretano...Scommetterei invece che per questo presunto capo d'accusa (presunto perchè di fatto non lo è dove vive lui) i federali si fanno una bella risatona (anche perché sono impegnati ad arrestare vecchiette e ragazzetti per il P2P)
    • Anonimo scrive:
      Re: mi sembra tutto chiarito quindi

      un soggetto danneggiato fa una giusta
      denuncia, le polizia indaga e i furfanfi
      vengono fermati.
      Chissà perchè dovrebbe
      trattarsi di uno scandalo.
      Se mi fragano qualcosa vado alla polizia e
      denuncio, non fa una piegaecco appunto, non capisco quindi cosa ci fai qui dove la gente non fa la stupida equazione condivisione=furto.ma non c'é il sito del Costanzo Sciò con i forum?
    • Anonimo scrive:
      Giustizia non uguale per tutti
      ....una volta avevo un motorino e avevo fatto dei segni sul motore per riconoscerlo in caso di furto...poi mi hanno rubato il motorino, dopo un paio di mesi ho visto il motore montato su un altro motorino, ho chiamato la polizia, hanno fermato il proprietario che ha confessato, denuncia, processo e cosa ho concluso ??niente, mi hanno tornato solo il motore e sono rimasto a piedi !!Se un giorno scrivo una canzone, voi tutti la rubate e io vi denuncio, scommettiamo che non ottengo un bel nulla ??Ecco perche' e' tutto uno scandalo !!!- Scritto da: Anonimo
      un soggetto danneggiato fa una giusta
      denuncia, le polizia indaga e i furfanfi
      vengono fermati.
      Chissà perchè dovrebbe
      trattarsi di uno scandalo.
      Se mi fragano qualcosa vado alla polizia e
      denuncio, non fa una piega
  • Anonimo scrive:
    GdF??????????
    Ehm... ehm...dalle mie parti, spesso i finanzieri sono i primi a vendere CD pirata (soprattutto giochi per la PlayStation), avendo essi stessi l'accesso al materiale pirata in virtù del loro compito istituzionale.Io stesso, qualche tempo fa, acquistai da uno di loro parecchi giochi copiati per PS1 al prezzo di 10.000 lire cad.Forse sarebbe giusto che si perquisisse dappertutto, non solo nei locali dei gestori dei siti illegali...
    • Anonimo scrive:
      Re: GdF??????????
      - Scritto da: Anonimo
      Ehm... ehm...
      dalle mie parti, spesso i finanzieri sono i
      primi a vendere CD pirata (soprattutto
      giochi per la PlayStation), avendo essi
      stessi l'accesso al materiale pirata in
      virtù del loro compito istituzionale.
      Io stesso, qualche tempo fa, acquistai da
      uno di loro parecchi giochi copiati per PS1
      al prezzo di 10.000 lire cad.
      Forse sarebbe giusto che si perquisisse
      dappertutto, non solo nei locali dei gestori
      dei siti illegali...presso il comando di ogni regione esiste l'uffioc I (investigativo) se hai prove o sospetti reali non devi fare altro che comunicarlo, l'uficio I puo mantenere il tuo completo anonimato.in ogni dove esistono le mele marce ma questo non significa che lo siano tutti .il cittadino corretto partecipa alla vita sociale anche segnalando fatti che sono asociali. ma puoi anche mandare la segnalazione anonima ad un PM .
      • Anonimo scrive:
        Re: GdF??????????
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ehm... ehm...

        dalle mie parti, spesso i finanzieri
        sono i

        primi a vendere CD pirata (soprattutto

        giochi per la PlayStation), avendo essi

        stessi l'accesso al materiale pirata in

        virtù del loro compito
        istituzionale.

        Io stesso, qualche tempo fa, acquistai
        da

        uno di loro parecchi giochi copiati per
        PS1

        al prezzo di 10.000 lire cad.

        Forse sarebbe giusto che si perquisisse

        dappertutto, non solo nei locali dei
        gestori

        dei siti illegali...
        presso il comando di ogni regione esiste
        l'uffioc I (investigativo) se hai prove o
        sospetti reali non devi fare altro che
        comunicarlo, l'uficio I puo mantenere il tuo
        completo anonimato.
        in ogni dove esistono le mele marce ma
        questo non significa che lo siano tutti .
        il cittadino corretto partecipa alla vita
        sociale anche segnalando fatti che sono
        asociali.
        ma puoi anche mandare la segnalazione
        anonima ad un PM .

        sono perfettamente a conoscenza di cio' che dici, in quanto anch'io lavoro per la collettività, anche se in un campo diverso.Sono anche d'accordo sul fatto che non bisogna fare di tutta l'erba un fascio e che non bisogna assolutamente generalizzare.L'episodio capitato a me personalmente è successo prima della legge Urbani (anche se la normativa sul copyright era sostanzialmente la stessa, non era così di mooda parlarne...), per cui se un fatto del genere mi capitasse adesso, non esiterei a fare cio' che hai consigliato!
      • Anonimo scrive:
        Re: GdF??????????
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ehm... ehm...

        dalle mie parti, spesso i finanzieri
        sono i

        primi a vendere CD pirata (soprattutto

        giochi per la PlayStation), avendo essi

        stessi l'accesso al materiale pirata in

        virtù del loro compito
        istituzionale.

        Io stesso, qualche tempo fa, acquistai
        da

        uno di loro parecchi giochi copiati per
        PS1

        al prezzo di 10.000 lire cad.

        Forse sarebbe giusto che si perquisisse

        dappertutto, non solo nei locali dei
        gestori

        dei siti illegali...
        presso il comando di ogni regione esiste
        l'uffioc I (investigativo) se hai prove o
        sospetti reali non devi fare altro che
        comunicarlo, l'uficio I puo mantenere il tuo
        completo anonimato.
        in ogni dove esistono le mele marce ma
        questo non significa che lo siano tutti .
        il cittadino corretto partecipa alla vita
        sociale anche segnalando fatti che sono
        asociali.
        ma puoi anche mandare la segnalazione
        anonima ad un PM .

        Seee, perchè ti credono!!!!! Infatti molto spesso capita che dei pubblici ufficiali ti appioppano delle multe ingiustificate perchè devono farlo e poi sono c..zi per dimostrare il contrario, perchè la loro parola è creduta dai giudici ma la tua no!!!!!Ma dove vivi???
        • Anonimo scrive:
          Re: GdF??????????
          - Scritto da: Anonimo
          Seee, perchè ti credono!!!!! Infatti
          molto spesso capita che dei pubblici
          ufficiali ti appioppano delle multe
          ingiustificate perchè devono farlo e
          poi sono c..zi per dimostrare il contrario,
          perchè la loro parola è
          creduta dai giudici ma la tua no!!!!!
          Ma dove vivi???Non sai di cosa parli, è evidente.
          • Anonimo scrive:
            Re: GdF??????????
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Seee, perchè ti credono!!!!!
            Infatti

            molto spesso capita che dei pubblici

            ufficiali ti appioppano delle multe

            ingiustificate perchè devono
            farlo e

            poi sono c..zi per dimostrare il
            contrario,

            perchè la loro parola è

            creduta dai giudici ma la tua no!!!!!

            Ma dove vivi???


            Non sai di cosa parli, è evidente.INVECE lo SO BENISSIMO!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: GdF??????????
            -

            Non sai di cosa parli, è
            evidente.

            INVECE lo SO BENISSIMO!!!patetico...
          • Anonimo scrive:
            Re: GdF??????????

            -

            Non sai di cosa parli, è

            evidente.



            INVECE lo SO BENISSIMO!!!

            patetico...beh allora ti rispondo io, visto che sei così convinto che queste cose non accadano spiegami un pò come mai quasi nessuno contesta più le multe? anche quando vengono fatte palesemente per fare cassa? come mai i prefetti non accettano mai nessuna contestazione fatta dai cittadini? (oddio con un avvocato le cose cambiano, ma in teoria dovremmo poterlo fare senza tante storie).mi riferisco a cose tipo multa per parcheggio su strisce pedonali inesistenti (neppure il cartello) e vigile che mi dice ma una volta c'erano, comunque se vuole può contestare...
          • Anonimo scrive:
            Re: GdF??????????

            beh allora ti rispondo io, visto che sei
            così convinto che queste cose non
            accadano spiegami un pò come mai
            quasi nessuno contesta più le multe?
            anche quando vengono fatte palesemente per
            fare cassa? come mai i prefetti non
            accettano mai nessuna contestazione fatta
            dai cittadini? (oddio con un avvocato le
            cose cambiano, ma in teoria dovremmo poterlo
            fare senza tante storie).

            mi riferisco a cose tipo multa per
            parcheggio su strisce pedonali inesistenti
            (neppure il cartello) e vigile che mi dice
            ma una volta c'erano, comunque se vuole
            può contestare...se tu fossi un cm. dentro la materia, sapresti che i ricorsi al giudice di pace (dove gli avvocati non sono indispensabili) per il cod. della strada sono migliaia e che spesso il giudice decide a favore del ricorrente. Ovviamente saprai anche che il prefetto non è l'unico organo a cui si ricorre (lo sai?).A proposito, parlo xchè ho partecipato (non come parte interessata) a qualche controversia legale in materia.Bye!
          • Anonimo scrive:
            Re: GdF??????????
            - Scritto da: Anonimo

            beh allora ti rispondo io, visto che sei

            così convinto che queste cose non

            accadano spiegami un pò come mai

            quasi nessuno contesta più le
            multe?

            anche quando vengono fatte palesemente
            per

            fare cassa? come mai i prefetti non

            accettano mai nessuna contestazione
            fatta

            dai cittadini? (oddio con un avvocato le

            cose cambiano, ma in teoria dovremmo
            poterlo

            fare senza tante storie).



            mi riferisco a cose tipo multa per

            parcheggio su strisce pedonali
            inesistenti

            (neppure il cartello) e vigile che mi
            dice

            ma una volta c'erano, comunque se vuole

            può contestare...

            se tu fossi un cm. dentro la materia,
            sapresti che i ricorsi al giudice di pace
            (dove gli avvocati non sono indispensabili)
            per il cod. della strada sono migliaia e che
            spesso il giudice decide a favore del
            ricorrente. Ovviamente saprai anche che il
            prefetto non è l'unico organo a cui
            si ricorre (lo sai?).
            A proposito, parlo xchè ho
            partecipato (non come parte interessata) a
            qualche controversia legale in materia.
            Bye!Anche quando ti appioppano una multa col telelaser e non ti forniscono la prova che sei tu il colpevole ed il giudice di pace gli dà ragione sulla parola, perchè la loro parola è contro la tua, e non può dargli torto e devi spendere un sacco di soldi per farti assistere da un avvocato (sempre indispensabile !!!!) ed alla fine devi pagare la multa raddoppiata e l'avvocato? Oppure speri di aver c*lo che il giudice non sia dalla loro parte e vinci il ricorso???Cosa fai? Devi pagare la tangente e zitto, altrimenti poi è peggio per tè che ti ritrovi a spendere di più che pagando la multa subito e dietro velate minacce!!!!!QUESTA E' L'ITALIA!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: GdF??????????


            Anche quando ti appioppano una multa col
            telelaser e non ti forniscono la prova che
            sei tu il colpevole ed il giudice di pace
            gli dà ragione sulla parola,
            perchè la loro parola è contro
            la tua, e non può dargli torto e devi
            spendere un sacco di soldi per farti
            assistere da un avvocato (sempre
            indispensabile !!!!) ed alla fine devi
            pagare la multa raddoppiata e l'avvocato?
            Oppure speri di aver c*lo che il giudice non
            sia dalla loro parte e vinci il ricorso???
            Cosa fai? Devi pagare la tangente e zitto,
            altrimenti poi è peggio per tè
            che ti ritrovi a spendere di più che
            pagando la multa subito e dietro velate
            minacce!!!!!
            QUESTA E' L'ITALIA!!!!!Ma falla finita: il telelaser fa la foto, questa è la prova.Basta di fare le vittime. Questo è un paese di lamentoni... e cmq l'avvocato non è indispensabile, altrimenti non sai di cosa parli.
          • Anonimo scrive:
            Re: GdF??????????
            - Scritto da: Anonimo



            Anche quando ti appioppano una multa col

            telelaser e non ti forniscono la prova
            che

            sei tu il colpevole ed il giudice di
            pace

            gli dà ragione sulla parola,

            perchè la loro parola è
            contro

            la tua, e non può dargli torto e
            devi

            spendere un sacco di soldi per farti

            assistere da un avvocato (sempre

            indispensabile !!!!) ed alla fine devi

            pagare la multa raddoppiata e
            l'avvocato?

            Oppure speri di aver c*lo che il
            giudice non

            sia dalla loro parte e vinci il
            ricorso???

            Cosa fai? Devi pagare la tangente e
            zitto,

            altrimenti poi è peggio per


            che ti ritrovi a spendere di più
            che

            pagando la multa subito e dietro velate

            minacce!!!!!

            QUESTA E' L'ITALIA!!!!!

            Ma falla finita: il telelaser fa la foto,
            questa è la prova.
            Basta di fare le vittime. Questo è un
            paese di lamentoni... e cmq l'avvocato non
            è indispensabile, altrimenti non sai
            di cosa parli.E' l'autovelox che fa la foto: informati prima di sparare etazzac ignorante!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: GdF??????????

        presso il comando di ogni regione esiste
        l'uffioc I (investigativo) se hai prove o
        sospetti reali non devi fare altro che
        comunicarlo, l'uficio I puo mantenere il tuo
        completo anonimato.1 minuto e poi -
        trashcan
        ma puoi anche mandare la segnalazione
        anonima ad un PM .che non avendo nulla da fare si prodiga ad aprire qualche centinaio di fascicoli vero?
        • Anonimo scrive:
          Re: GdF??????????
          - Scritto da: Anonimo


          presso il comando di ogni regione esiste

          l'uffioc I (investigativo) se hai prove
          o

          sospetti reali non devi fare altro che

          comunicarlo, l'uficio I puo mantenere
          il tuo

          completo anonimato.

          1 minuto e poi -
          trashcanImmagino che tu dica queste cose xchè le hai viste e non xchè stai presumendo. Sono sicuro che tu sia un testimone oculare...

          ma puoi anche mandare la segnalazione

          anonima ad un PM .

          che non avendo nulla da fare si prodiga ad
          aprire qualche centinaio di fascicoli vero?Beh certo, siamo in un paese terribile peggio della Cina o del Cile di Pinochet: magistratura indolente e polizia politica.Certo, certo...Buona giornata!
  • gpozza scrive:
    Provate ad andare sui computer dei GDF
    Si, si che provino a controllare nei computer di casa dei GDF. Sicuramente troveranno tutto originale, troveranno openoffice al posto di word, gimp al posto di photoshop.Ma fatemi il piacere, andate a scovare le bande di delinquenti che hanno i magazzini con 100 masterizzatori e pacchi di CD da vendere.W la repubblica delle banane pirata!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Provate ad andare sui computer dei G
      - Scritto da: gpozza
      Si, si che provino a controllare nei
      computer di casa dei GDF. Sicuramente
      troveranno tutto originale, troveranno
      openoffice al posto di word, gimp al posto
      di photoshop.
      Ma fatemi il piacere,su questo purtroppo hai ragione, ma cio non giustifica il furto, perche' di furto si tratta quando violo i diritti d'autore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Provate ad andare sui computer dei G
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: gpozza

        Si, si che provino a controllare nei

        computer di casa dei GDF. Sicuramente

        troveranno tutto originale, troveranno

        openoffice al posto di word, gimp al
        posto

        di photoshop.

        Ma fatemi il piacere,

        su questo purtroppo hai ragione, ma cio non
        giustifica il furto, perche' di furto si
        tratta quando violo i diritti d'autore.Potere esecutivo e potere giudiziario devono, per primi , far rispettare le leggi!!! Allora i finanzieri (e i poliziotti, e i carabinieri, ecc.) dovrebbero prima di tutto denunciare e arrestare se stessi (visto che si tratta di furto!); poi i giudici (che hanno anche loro programmi taroccati nel pc) dovrebbero prima di tutto processare e condannare se stessi!!! E così noi staremo tranquilli. O le leggi valgono solo per i poveri diavoli?
        • Anonimo scrive:
          Re: Provate ad andare sui computer dei G
          A parte un fiume di luoghi comuni in base a cosa sostieni questa cosa?
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            - Scritto da: Anonimo
            A parte un fiume di luoghi comuni in base a
            cosa sostieni questa cosa?cioè sarebbe un luogo comune che i pubblici ufficiali devono per primi rispettare la legge ? ... magari perchè altrimenti prendono un sacchettino con della cocaina, te lo nascondono in macchina e poi ti fanno un 'controllo' (cosa successa per davvero più volte) ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            Perseveri!!!!! Sai benissimo di cosa parlavo,se accusi qualcuno devi fare accuse circostranziate,altrimenti son luoghi comuni nella migliore delle ipotesi. L'ultima poi dove l'hai vista alla TV.
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            - Scritto da: Anonimo
            Perseveri!!!!! Sai benissimo di cosa
            parlavo,se accusi qualcuno devi fare accuse
            circostranziate,altrimenti son luoghi comuni
            nella migliore delle ipotesi. L'ultima poi
            dove l'hai vista alla TV.no, è capitata ad un mio vicino di casa, aveva una ragazza contesa con un altro (che era un carabiniere)... il carabiniere è stato beccato in flagranza mentre nascondeva unn sacchetto di coca nella macchina del 'rivale'... e meno male che lo hanno beccato, chissà quante volte l'hanno fatta franca...
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G

            no, è capitata ad un mio vicino di
            casa, aveva una ragazza contesa con un altro
            (che era un carabiniere)... il carabiniere
            è stato beccato in flagranza mentre
            nascondeva unn sacchetto di coca nella
            macchina del 'rivale'... e meno male che lo
            hanno beccato, chissà quante volte
            l'hanno fatta franca...è sempre la solita storia: chi controlla il controllore?e nessuno è mai uscito con una soluzion efficaceintanto negli stati più civili queste cose accadono meno (ma accadono comunque, è nella natura umana), in quelli meno civili accadono quasi sempre
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            il vicino di casa,la donna contesa dai .....forse era la nonna della cugina del figlio degli alieni imparentati con i proziii dei trisnipoti del gatto all'angolo della strada.Sembra una soap.
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            - Scritto da: Anonimo
            il vicino di casa,la donna contesa dai
            .....forse era la nonna della cugina del
            figlio degli alieni imparentati con i
            proziii dei trisnipoti del gatto all'angolo
            della strada.
            Sembra una soap.ti ho raccontato dei fatti, tu che cosa hai detto ? un sacco di ca**ate !
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            il vicino di casa,la donna contesa dai

            .....forse era la nonna della cugina
            del

            figlio degli alieni imparentati con i

            proziii dei trisnipoti del gatto
            all'angolo

            della strada.

            Sembra una soap.

            ti ho raccontato dei fatti, tu che cosa hai
            detto ? un sacco di ca**ate !quoto, ne ha dette tante ormai, cmq se nn vuol vedere sono affari suoi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            Mai quante se ne leggono su questo thread.
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            Fatti è una parola grossa forse una puntata di bruttiful
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            hei einstein, lo sai come nasce un "luogo comune"??no??beh, te lo spiego io....nasce dal fatto che qualcosa si verifica un tal numero di volte che, alla fine, quando ci sono anche solo le circostanze nelle quali potrebbe verificarsi, tutti dicono che si sta verificando.quindi non ti preoccupare, sarà anche un luogo comune, ma di sicuro è così.
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            Confondi luogo comune e verità sono due cose agli antipodi.Da domani diciamo tutti che siamo invisibili vediamo se diventa vero.
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            - Scritto da: Anonimo
            Confondi luogo comune e verità sono
            due cose agli antipodi.
            Da domani diciamo tutti che siamo
            invisibili vediamo se diventa vero.non sei molto bravo a manipolare la realtà.....il luogo comune deriva da una cosa vera che si verifica molte volte, non dal fatto che molti "dicono" che è successa una cosa....mi spiace ma hai toppato anche stavolta :Dritenta, sarai + fortunato......
        • enricox scrive:
          Re: Provate ad andare sui computer dei G
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: gpozza


          Si, si che provino a controllare
          nei


          computer di casa dei GDF.
          Sicuramente


          troveranno tutto originale,
          troveranno


          openoffice al posto di word, gimp
          al

          posto


          di photoshop.


          Ma fatemi il piacere,



          su questo purtroppo hai ragione, ma cio
          non

          giustifica il furto, perche' di furto si

          tratta quando violo i diritti d'autore.

          Potere esecutivo e potere giudiziario
          devono, per primi , far rispettare le
          leggi!!!
          Allora i finanzieri (e i poliziotti, e i
          carabinieri, ecc.) dovrebbero prima di tutto
          denunciare e arrestare se stessi (visto che
          si tratta di furto!); poi i giudici (che
          hanno anche loro programmi taroccati nel pc)
          dovrebbero prima di tutto processare e
          condannare se stessi!!! E così noi
          staremo tranquilli. O le leggi valgono solo
          per i poveri
          diavoli? ... la seconda ... le leggi valgono solo x la maggioranza (i poveri diavoli) ....
      • Anonimo scrive:
        Re: Provate ad andare sui computer dei G
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: gpozza

        Si, si che provino a controllare nei

        computer di casa dei GDF. Sicuramente

        troveranno tutto originale, troveranno

        openoffice al posto di word, gimp al
        posto

        di photoshop.

        Ma fatemi il piacere,

        su questo purtroppo hai ragione, ma cio non
        giustifica il furto, perche' di furto si
        tratta quando violo i diritti d'autore.Allora in galera anche loro quando violano i diritti e commettono un furto!!! Ma si è mai visto un finanziere arrestato????
        • Anonimo scrive:
          Re: Provate ad andare sui computer dei G
          In base a cosa, a una scemenza scritta su un forum da un anonimo qualunque che parla tanto per parlare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            - Scritto da: Anonimo
            In base a cosa, a una scemenza scritta su un
            forum da un anonimo qualunque che parla
            tanto per parlare.beh, potrei risponderti io ( nn ho scritto i commenti sopra ) dicendoti, che certe "sparate" su forze dell' ordine o cmq cariche istituzionali che non rispettano le leggi, ( a livello informatico si intende! a volte anche ad altri livelli, ma nn è questa la sede per discuterne ) che tanto sanno di luoghi comuni sono in realtà tristemente vere... d'altronde non mi risulta che l' avidità e l' ingordigia siano prerogative solo di certe classi di lavoratori, anzi... mettiamola così, prendiamo un utente medio e facciamo un piccolo elenco del materiale illecito che potrebbe possedere:mp3 in gran quantità, sicuramente lungometraggi, vari software per il pc, e magari anche qualche videogame per console! ora per quale motivo questa situazione è applicabile solo ed esclusivamente a un certo tipo di persone? Io ritengo che sia molto più logico estenderlo a tutte le classi sociali, in quanto presuppone un certo atteggiamento comune alla maggior parte delle persone, anche quelle che lavorano, a titolo d'esempio, nella GdF.
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G
            E' un'estensione che fai tu senza alcuna prova ,tra questo e un fatto concreto ce ne corre parecchio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Provate ad andare sui computer dei G
          Mele marce ne hanno arrestate più volte.
      • Anonimo scrive:
        Re: Provate ad andare sui computer dei G

        su questo purtroppo hai ragione, ma cio non
        giustifica il furto, perche' di furto si
        tratta quando violo i diritti d'autore.Io parlerei di furto riguardo la tassa SIAE di 0.58 euro sui CD che servono a registrarmi i miei dati personali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Provate ad andare sui computer dei G
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: gpozza

        Si, si che provino a controllare nei

        computer di casa dei GDF. Sicuramente

        troveranno tutto originale, troveranno

        openoffice al posto di word, gimp al
        posto

        di photoshop.

        Ma fatemi il piacere,

        su questo purtroppo hai ragione, ma cio non
        giustifica il furto, perche' di furto si
        tratta quando violo i diritti d'autore.MA il tuo babbo quella sera non poteva andare al bar a giocare a carte?
    • Anonimo scrive:
      Re: Provate ad andare sui computer dei GDF
      - Scritto da: gpozza
      Si, si che provino a controllare nei
      computer di casa dei GDF. Sicuramente
      troveranno tutto originale, troveranno
      openoffice al posto di word, gimp al posto
      di photoshop.
      Ma fatemi il piacere, andate a scovare le
      bande di delinquenti che hanno i magazzini
      con 100 masterizzatori e pacchi di CD da
      vendere.

      W la repubblica delle banane pirata!!....o dei figli dei finanzieri!Ne conoscevo uno che acquistava per il figlio giochi pirata ai tempi dell'Amiga 500!!!!!Guarda da che pulpito viene la predica!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Provate ad andare sui computer dei G
        Si va beh il figlio del cognato dell'amico della suocera dell'amico del vicino di casa.
        • 3p scrive:
          Re: Provate ad andare sui computer dei G
          - Scritto da: Anonimo
          Si va beh il figlio del cognato dell'amico
          della suocera dell'amico del vicino di
          casa.Osservazione intelligente... :
        • Anonimo scrive:
          Re: Provate ad andare sui computer dei G

          Si va beh il figlio del cognato dell'amico
          della suocera dell'amico del vicino di
          casa.Se vuoi posso aggiungerci l'esperienza di mio zio, maresciallo in pensione della GdF, mi raccontava che era l'UNICO pirla di tutta la caserma a PAGARSI tutto quello che comprava, a NON andare a fare la spesa in divisa, a NON accettare buoni benzina etc etc.Come vedi qualche, raro, GdF onesto esiste e posso garantirti come ultimo esempio che la casa ha dovuto comprarsela, come fanno tutti quelli con un lavoro da dipendente, con i soldi del trattamento di fine rapporto!!!Purtroppo per sua stessa ammissione era una mosca bianca :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G

            Se vuoi posso aggiungerci l'esperienza di
            mio zio, maresciallo in pensione della GdF,
            mi raccontava che era l'UNICO pirla di tutta
            la caserma a PAGARSI tutto quello che
            comprava, a NON andare a fare la spesa in
            divisa, a NON accettare buoni benzina etc
            etc.
            Come vedi qualche, raro, GdF onesto esiste e
            posso garantirti come ultimo esempio che la
            casa ha dovuto comprarsela, come fanno tutti
            quelli con un lavoro da dipendente, con i
            soldi del trattamento di fine rapporto!!!
            Purtroppo per sua stessa ammissione era una
            mosca bianca :DProbabilmente anche sul tuo posto di lavoro (ammesso che tu sia occupato) sei l'unica mosca bianca, raro esempio di perfezione morale, di fronte ad una masnada di approfittatori e ladri. L'importante è conservare le buone tradizioni di famiglia.I disonesti sono gli altri, noi siamo pochi ed integerrimi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G

            Probabilmente anche sul tuo posto di lavoro
            (ammesso che tu sia occupato) sei l'unica
            mosca bianca, raro esempio di perfezione
            morale, di fronte ad una masnada di
            approfittatori e ladri.Vero! Invece di lavorare sto perdendo tempo a discutere dimenticandomi di questa massima:"Non discutere mai con un idiota:la gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)Torno a lavorare che è meglio qua vedo solo teste vuote :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Provate ad andare sui computer dei G

            Vero! Invece di lavorare sto perdendo tempo
            a discutere dimenticandomi di questa
            massima:
            "Non discutere mai con un idiota:
            la gente potrebbe non notare la differenza."
            (Arthur Bloch)

            Torno a lavorare che è meglio qua
            vedo solo teste vuote :DHai ragione seguo il tuo consiglio eccelso esempio di morale integerrima, forse un po' suscettibile alle critiche, ma probo fino al midollo.Grazie di esistere.Prima di giudicare un uomo cammina per tre lune nelle sue scarpe.(Proverbio indiano)
      • Anonimo scrive:
        Re: Provate ad andare sui computer dei G

        ....o dei figli dei finanzieri!
        Ne conoscevo uno che acquistava per il
        figlio giochi pirata ai tempi dell'Amiga
        500!!!!!
        Guarda da che pulpito viene la predica!!!!!!me li ricordo anche io questi figuri, nel classico negozietto di provincia che vendeva i primi computer/softwarebancali di scatole bianche zeppe di dischetti copiati per l'Amiga e tra i clienti c'erano tutti, ma proprio tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Provate ad andare sui computer dei G
      - Scritto da: gpozza
      Si, si che provino a controllare nei
      computer di casa dei GDF. Sicuramente
      troveranno tutto originale, troveranno
      openoffice al posto di word, gimp al posto
      di photoshop.se è per questo anche molte aziende, soprattutto le medio-piccole, utilizzano OS e programmi senza regolare licenza. Ma a difendere loro ci sono Confindustria, Confartigianato, Confcommercio e tutte le altre associazioni organizzate di categoria. Si punisce il ragazzo che ha scaricato la copia di un programma per poterlo studiare e imparare ad usare e rimangono impunite molte aziende che lo utilizzano per fini professionali. Sono basito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Provate ad andare sui computer dei G
        Dillo a tutte quelle che hanno beccato,sei rimasto a 10 anni fa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Provate ad andare sui computer dei G
          - Scritto da: Anonimo
          Dillo a tutte quelle che hanno beccato,sei
          rimasto a 10 anni fa.Veramente io riporto la realtà odierna che ho potuto constatare di persona.
  • Anonimo scrive:
    Re: cd originale... fallato
    Il commerciante è tenuto a cambiartelo,vai e insisti.Peraltro se sapeva che il prodotto è fallato ,come pare da quello che dici, è una truffa ai danni dell'acquirente, se ti fa storie ricordaglielo. Alla camera di commercio di solito ci sono uffici che si occupano di queste spiacevoli situazioni, se persevera ricordagli anche questo. La sostituzione o il rimborso sono un tuo diritto che peraltro paghi e anche salato nel momento in cui compri.Ciao e in bocca al lupo.
    • Anonimo scrive:
      Re: cd originale... fallato
      non c'e' problema perche' non mi faccio scrupoli a fare una piazzata nel negozio affollato. il succo pero' e' che questi episodi fanno cadere forse l'unico reale vantaggio dell'originale ovvero il corretto funzionamento e il supporto.scaricare sara' illegale, ma moralmente trovo molto peggio pretendere tante discussioni e 20 euro (che per uno come me sono 3 ore a lavare cessi!) per un videogioco che magari avra' pure dei bug o sara' bruttino... figuriamoci per roba che costa 50 o piu' euro!
  • theDRaKKaR scrive:
    è cominciata la rivoluzione degli utenti
    magari così fossema immaginate controlli a tappeto, finanzieri che trovano in milioni di case decine di milioni di prodotti piratati (dalle audiocassette tarocche del vu-cumpra degli anni '80 anocra conservate ai film divx su cd-rom)denunce, processi, condanne di massalancio una sfida ai tutori della legge (incolpevoli strumenti), per rendere lampante a tutti che il diritto d'autore sta portano la società occidentale verso una grossa crisi socialeAPPLICATE LA LEGGE URBANI, SENZA OMISSIONI E DISTINZIONI, NON SOLO VERSO EPISODI DI ILLECITI MASSIVI MA VERSO TUTTI(non lo faranno mai, sono forze dell'ordine e così facendo sfascierebbero l'ordine sociale)vi dico agite, io intanto mi metto comodo e aspetto la rivoluzione degli utenti
    • Anonimo scrive:
      Re: è cominciata la rivoluzione degli ut
      - Scritto da: theDRaKKaR
      magari così fosse

      ma immaginate controlli a tappeto,
      finanzieri che trovano in milioni di case
      decine di milioni di prodotti piratati
      (dalle audiocassette tarocche del vu-cumpra
      degli anni '80 anocra conservate ai film
      divx su cd-rom)No, non è cominciata la rivoluzione. Sono solo cominciati un po' di thread di gente che scrive vaccate sul diritto internazionale, sul diritto d'autore, sulla Guardia di Finanza, sui netstrike (utilissimi, c'è gente che trema quando c'è un netstrike) e via dicendo.Poi spengono il computer e vanno a giocare con la playstation.
      • allanon scrive:
        Re: è cominciata la rivoluzione degli ut
        Cavolate! Leggo un pò quel forum da quando c'è questo trambusto, e noto con piacere che quella comunità a subito un duro colpo, ma non si è sfaldata. Sanno che violare il copyright è attualmente illagale, ma quello che è successo è percepito da tutti come un inguistizia... Urbani, ma soprattutto chi ha voluto l'Urbani, ha perso. Se davvero quel Trilux dovesse riuscire nel suo intento sarebbe la più grande vittoria, ma sinceramente non sono così ottimista, tuttavia Trilux ha scelto la sfida in campo aperto, il fatto che lui perda non fermerà di certo la "guerriglia".Penso alle frotte di sedicenni che incuranti dei rischi apriranno altri forum, penso alla comunità EWS che ne ha generate mille altre alla faccia di Urbani, penso al crescente malcontento ne i confronti di SIAE, penso al dilagante boicottaggio ed in particolare alle ritorsioni verso quei cantati che stupidamente minacciano i loro stessi clienti...Insomma, in barba a giornali e TV, sta nascendo un fronte sempre più compatto, ed ogni tentativo di colpirlo non fa che compattarlo. Cosa dire, se questi sono i risultati complimenti ad Urbani! :D- Scritto da: Anonimo
        No, non è cominciata la rivoluzione.
        Sono solo cominciati un po' di thread di
        gente che scrive vaccate sul diritto
        internazionale, sul diritto d'autore, sulla
        Guardia di Finanza, sui netstrike
        (utilissimi, c'è gente che trema
        quando c'è un netstrike) e via
        dicendo.
        Poi spengono il computer e vanno a giocare
        con la playstation.
        • Anonimo scrive:
          Re: è cominciata la rivoluzione degli ut
          - Scritto da: allanon
          Trilux ha scelto la sfida in campo aperto,
          il fatto che lui perda non fermerà di
          certo la "guerriglia".Ammazza, adesso sto Trillux salta fuori che è Che Guevara in persona
          • allanon scrive:
            Re: è cominciata la rivoluzione degli ut
            Cosa penso di Trilux puoi tranquillamente leggerlo in qualche mio post di ieri... Diciamo che per quel poco che so, e per l'idea che mi sono fatto leggendo in giro, direi 2:1 che è un poco di buono. Ma ripeto, dove c'è la domanda nasce l'offerta.Peccato uccidere il libero scambio di EWS per darlo in mano a gente come Trilux, comunque dobbiamo solo ringraziare Urbani.Certo è che se riesce davvero a riaprire quei forum me ne infischio di chi sia e di quali siano le motivazioni che lo spingono, gli farò i miei più vivi complimenti! - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: allanon


            Trilux ha scelto la sfida in campo
            aperto,

            il fatto che lui perda non
            fermerà di

            certo la "guerriglia".

            Ammazza, adesso sto Trillux salta fuori che
            è Che Guevara in persona
          • Anonimo scrive:
            Re: è cominciata la rivoluzione degli ut
            Cioe' se perde e' un poco di buono altrimenti e' un grande?boh...
        • Anonimo scrive:
          Re: è cominciata la rivoluzione degli ut
          Come no maglio rotante,alabarda spaziale,disintegratore galattico, Ah non se può fa', va be' torno a guardà la TV. :D:D:D:D
  • Anonimo scrive:
    corriere
    e intanto il corriere e l'ansa fanno un po' di sano terrorismo nel senso che terrorizzano tutti i sedicenni milanesi:guardate questo poveretto:http://tortuga.italiazip.com/index.php?showtopic=2204&st=0&madonna e quanta disinformazione che si legge in giro su questa vicenda... magari un po' fa bene perchè mette in guardia dai pericoli dell'illegalità... come dire un po' di sana paura...... ma cmq si resta colpiti dalla quantità industriale di inesattezze citate negli articoli. come per esempio le città di provenienza degli indagati... ma come le hanno tirate fuori? coi dadi? :|
    • Anonimo scrive:
      Re: corriere
      Quello che dicono in quel forum è sensatissimo
      • Anonimo scrive:
        Re: corriere
        - Scritto da: Anonimo
        Quello che dicono in quel forum è
        sensatissimocerto che lo è.cio' che è insensato sono le notizie riportate da ansa e corriere che hanno l'effetto di terrorizzare i 16enni milanesi ecco cosa è insensato.
        • Anonimo scrive:
          Re: corriere
          mmmm ho riletto bene come ho scritto il primo commento. effettivamente sembra che mi riferisco al forum. non era mia intenzione, anzi, in quel forum sono gli unici a capire meglio degli altri come stanno le cose in realtà.mi lamentavo delle notizie comparse oggi su ansa e poi riprese dal corriere, dove annunciano 5 indagati... di cui uno a bari... uno a napoli... mai sentite citare queste città dagli interessati. e come dicono sul forum... difficile che l'ansa conosca la provenienza degli indagati ancor prima che la gdf gli faccia visita. il corriere poi parla di un 16 milanese... e via che scatta il panico tra le decine di migliaia di 16enni milanesi...bisognerebbe evitare simili notizie... o forse no? perche' forse è quasi meglio che un 16enne abbia paura della gdf dato che la famigerata legge Urbani è in vigore e penzola sulle loro teste... boh... francamente non so.
        • Anonimo scrive:
          Re: corriere
          - Scritto da: Anonimo

          cio' che è insensato sono le notizie
          riportate da ansa e corriere che hanno
          l'effetto di terrorizzare i 16enni milanesi
          ecco cosa è insensato.se leggi bene l'articolo del corriere si capisce benissimo che la Finanza dal ragazzino c'era già stata, mi sembra dica che gli hanno sequestrato il computer davanti agli occhi della madre Il problema è che sono tutti terrorizzati...
        • Anonimo scrive:
          Re: corriere

          cio' che è insensato sono le notizie
          riportate da ansa e corriere che hanno
          l'effetto di terrorizzare i 16enni milanesi
          ecco cosa è insensato.sì sì... e infatti il mondo è pieno di sedicenni milanesi che leggono il corriere... ma per piacere
          • 3p scrive:
            Re: corriere
            - Scritto da: LordCasco
            sì sì... e infatti il mondo
            è pieno di sedicenni milanesi che
            leggono il corriere... ma per piacereMa i genitori dei sedicenni sì. E tornano a casa e poi sono mazzate a velocità smodata! (da leggere il tutto in tono scherzoso ;) )
  • Anonimo scrive:
    Rassegnazione
    Questo episodio sta facendo dimenticare i diritti per i quali fino a qualche tempo fa stavamo "combattendo" insieme (ho messo le virgolette per evitare commenti inutili).Beh, non dimentichiamo le porcate che sono state fatte, le promesse fatte da urbani e la sua combriccola per porre rimedio e la (prevedibile) maestria con cui è stato buttato tutto nel dimenticatoio.Non è che ora iniziate a giustificare questo schifo di legge Urbani?Altra cosa: io non ho seguito molto da vicino lo sviluppo di italiazip, ma da quel poco che ho visto ho notato il solito spirito volto alla condivisione, senza secondi fini (leggi lucro). E ho idea che tutto l'organizzazione sia costata molto a questo fantomatico Trilux. Quindi accusatelo pure di tutto quello che volete, ma non di certo di voler fare i soldi con questa faccenda.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rassegnazione
      povero Trilux, mi viene da piangereQuasi quasi apro una sottoscrizione con il TG5 e il Corriere, poveretto
      • Anonimo scrive:
        Re: Rassegnazione
        - Scritto da: Anonimo
        povero Trilux, mi viene da piangere
        Quasi quasi apro una sottoscrizione con il
        TG5 e il Corriere, poverettoIo ne aprirei una per farti studiare poveretto... si vede che sei sempre stato all'ombra della TV di regime.Ciao Ipnotizzato
      • Anonimo scrive:
        Re: Rassegnazione
        - Scritto da: Anonimo
        povero Trilux, mi viene da piangere
        Quasi quasi apro una sottoscrizione con il
        TG5 e il Corriere, poverettoSe scrivi questo hai risposto senza leggere. La mia era una semplice osservazione che non voleva nè condannare nè giustificare il suo comportamento. Ognuno la pensi come meglio crede, ma dire che ha fatto tutto per lucrarci sopra non risponde alla realtà.E comunque questo era solo un post scriptum, la mia principale preoccupazione è la vittoria incondizionata di Urbani e della sua legge, ottenuta grazie anche a promesse mai mantenute.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rassegnazione
      - Scritto da: Anonimo
      E ho idea che
      tutto l'organizzazione sia costata molto a
      questo fantomatico Trilux. Quindi accusatelo
      pure di tutto quello che volete, ma non di
      certo di voler fare i soldi con questa
      faccenda.Sarebbe meglio che si vergognasse di aver messo nei casini un minorenne
      • Anonimo scrive:
        Re: Rassegnazione
        Perche' dovrebbe? Da oltre un anno questo minorenne gestiva un sito di scambi. Ora Trilux dovrebbe chiedere la carta d'identita' a chi vuole usare un sistema p2p? Non farmi ridere.
  • Anonimo scrive:
    Denunciati...perchè?
    Hanno denunciato gli admin perchè DETENEVANO materiale protetto o perchè lo SHARAVANO ?Sbaglio o la Legge Urbani parla del divieto di diffondere tali file e non di possederli?Attendo chiarimenti
    • Anonimo scrive:
      Re: Denunciati...perchè?
      - Scritto da: Anonimo
      Hanno denunciato gli admin perchè
      DETENEVANO materiale protetto o
      perchè lo SHARAVANO ?
      Sbaglio o la Legge Urbani parla del divieto
      di diffondere tali file e non di possederli?
      Attendo chiarimentibeh oddio, a quanto pare la detenzione è punibile con ammenda, lo sharing con il gabbio... almeno a stare a sentire quel che dicono le major...
    • Anonimo scrive:
      Re: Denunciati...perchè?
      - Scritto da: Anonimo
      Hanno denunciato gli admin perchè
      DETENEVANO materiale protetto o
      perchè lo SHARAVANO ?
      Sbaglio o la Legge Urbani parla del divieto
      di diffondere tali file e non di possederli?
      Attendo chiarimentiEhi sveglia, non è che prima della legge Urbani era tutto legale!Detenere file protetti non originali è reato!Ma siete nati tre mesi fa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Denunciati...perchè?
        Se uno li detiene è una cosa...se li shara è una cosa moooolto diversa!
        • Anonimo scrive:
          Re: Denunciati...perchè?
          - Scritto da: Anonimo
          Se uno li detiene è una cosa...se li
          shara è una cosa moooolto diversa!secondo te ?cazzo erano admin di un sito come quello e non sharavano ????
          • Anonimo scrive:
            Re: Denunciati...perchè?
            Se erano furbi PROPRIO perchè erano admin di un sito come quello NON sharavano...e te lo dico io che ho un sito stile winmxitalia
          • Anonimo scrive:
            Re: Denunciati...perchè?
            - Scritto da: Anonimo
            Se erano furbi PROPRIO perchè erano
            admin di un sito come quello NON
            sharavano...
            e te lo dico io che ho un sito stile
            winmxitaliasperiamo
    • Anonimo scrive:
      Re: Denunciati...perchè?
      - Scritto da: Anonimo
      Hanno denunciato gli admin perchè
      DETENEVANO materiale protetto o
      perchè lo SHARAVANO ?
      Sbaglio o la Legge Urbani parla del divieto
      di diffondere tali file e non di possederli?
      Attendo chiarimentie che cazzostiamo parlando di 90 giga di roba e ti chiedi se detenavano o se sharavano ?è già abbastanza che non li hanno accecati...
      • Anonimo scrive:
        Re: Denunciati...perchè?
        A parte che 90gb sono tanti se sono mp3 da 4mb ma se sono divx ad alta qualità numericamente sono meno di una 90 di titoli, quindi non mi parlate di spazio su disco perchè è ridicolo...poi...rimane la mia personale convinzione che detenere files sul pc coperti da CR non è questo gran reato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Denunciati...perchè?
        Mi chiedo quante di queste anime pie che stanno inveendo contro gli indagati abbiano installato sul proprio pc sitema operativo e sofware originali... no così tanto per capire
  • Anonimo scrive:
    Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 euro
    Mah.... vediamo un po'.... cosa c'e' da dire?Ah, si... due chiarimenti.1 - L'ho scritto da un'altra parte ma ribadisco per chi non ha letto:Oggi prendiamo due nuovi server. Quelli esistenti sono stati individuati e forse compromessi percio' li ho chiusi. Ecco perche' non c'e' piu' il cartello della Finanza. Ci vorra' un paio di giorni per la consegna.Nel frattempo ci procuriamo tecnici a Panama tramite gli avvocati.Consegnati i server, dovranno essere preparati. Altri due giorniMontiamo i backup esistenti. Diciamo un giorno.Rimessi in funzione i siti (tra un 5-7 giorni), toglieremo Morselli e LN da Admin per evitargli seccature, riconsegneremo ON e BTiT agli Admin che ne faranno cio' che vorranno.Per EMWS ci vorra' un po' perche' intendo aprire l'area mod al pubblico ma prima devo eliminare tutti i riferimenti individuali. Sono in mano alla Finanza, ma e' inutile divulgarli ulteriormente.Dopo una settimana, riconsegneremo EMWS a GrandeJoe che fara' cio' che meglio crede.Il Drago rimarra' aperto un mesetto sotto altri Admin per decidere sul da farsi. 2 - Poi ne rifaremo uno ex-novo (lasciando intatto il database di REL) con Admin e Mod noti ma che non riconoscerete perche' agiranno sotto nick nuovi. Questo sara' accessibile solo mediante versamento di 5Euri.Abbiamo gia' risolto i problemi relativi allo "scopo di lucro" ed i pagamenti anonimi. Non spaccatevi la testa ne' riempite 100mila pagine con supposizioni. A suo tempo sara' spiegato in dettaglio.Ma questi nuovi server saranno inattaccabili perche' le forze dell'ordine hanno esaurito la lista di persone da "visitare." Rimangono comunque le "majors" che hanno mezzi sempre piu' abbondanti. Ma possiamo farle correre da una giurisdizione all'altra all'infinito.Certo, ci chiuderanno due, tre, forse anche quattro volte per un paio di giorni alla volta e ci saranno delle interruzzioni. Ma ogni volta ricompariremo da un'altra parte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 euro
      Ho dimenticato il link della notiziahttp://tortuga.italiazip.com/index.php?showtopic=2127In particolare rileggete il punto 2:2 - Poi ne rifaremo uno ex-novo (lasciando intatto il database di REL) con Admin e Mod noti ma che non riconoscerete perche' agiranno sotto nick nuovi. Questo sara' accessibile solo mediante versamento di 5Euri.
      • Anonimo scrive:
        Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 euro
        - Scritto da: Anonimo
        Ho dimenticato il link della notizia

        tortuga.italiazip.com/index.php?showtopic=212

        In particolare rileggete il punto 2:

        2 - Poi ne rifaremo uno ex-novo (lasciando
        intatto il database di REL) con Admin e Mod
        noti ma che non riconoscerete perche'
        agiranno sotto nick nuovi. Questo sara'
        accessibile solo mediante versamento di
        5Euri.veramente una gran putt@@@ta!!! col cavolo che vado a dare anche solo un euro a sto tipo!!! è vergognoso!!parla contro le majors e poi ci vuole lucrare lui!!!ma vaff......
        • Anonimo scrive:
          Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e
          - Scritto da: Anonimo
          veramente una gran putt@@@ta!!!
          col cavolo che vado a dare anche solo un
          euro a sto tipo!!! è vergognoso!!
          parla contro le majors e poi ci vuole
          lucrare lui!!!
          ma vaff......Ma allora non è un santo che lo fa per il bene dell'umanità? Toh mi è caduta la mascella per la sorpresa: OH MY GOSH!
          • Anonimo scrive:
            Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e
            5 euro non sono niente e considerato lo sbattimento ed i rischi corsi sono più che giustificati, anche perchè ormai non esistono più siti di release.Se lo fa mi abbono al volo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e
            - Scritto da: Anonimo
            5 euro non sono niente e considerato lo
            sbattimento ed i rischi corsi sono
            più che giustificati, anche
            perchè ormai non esistono più
            siti di release.
            Se lo fa mi abbono al volo.Fate pureNel giro di sei mesi partono le perquisizioni in casa degli utenti
          • Anonimo scrive:
            Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e
            Nel giro di sei mesi cambiano la legge Urbani e in quel posto te lo prendi tu, schifoso troll colluso con il potere fascista che ci governa
          • Anonimo scrive:
            Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e
            - Scritto da: Anonimo
            5 euro non sono niente e considerato lo
            sbattimento ed i rischi corsi sono
            più che giustificati, anche
            perchè ormai non esistono più
            siti di release.
            Se lo fa mi abbono al volo.Metti che 10000 persone si abbonino... lui intasco 50000? puliti... chi glielo fa fare tutto lo sbattimento?! Li incassa, ringrazia, sparisce e l'avete preso in quel posto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e
            Trilux ha trovato il modo di pelare i suoi "polli". Da come dice lui aprirà il forum gratuitamente nel primo periodo, dopodichè ne aprirà un'altro ma sarà aperto solo a chi verserà 5 euro. Fate voi i conti quanti utenti verseranno questa piccola ma "grossa" cifra se moltiplicata per 10-12.000 iscritti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e
            - Scritto da: Anonimo


            ma non dite cag@@e!!
            ricettazione!! ma fatti fare una ricetta dal
            tuo medico... per uno psicofarmaco!!
            è come se tu avessi pagato per scaricare scatta la ricettazione
          • Anonimo scrive:
            Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e

            Ehiiiii! Ma staccatevi da quel monitor,
            fatevi un pò di amici, scambiatevi i
            cd con loro, e con i 5? ci andate a bere una
            birra insieme! :DParole s-a-c-r-o-s-a-n-t-e!Come si faceva una volta con le cassettine ed il vinile, alla faccia della colonizzazione di internette.
          • Anonimo scrive:
            Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e
            - Scritto da: Anonimo
            si certo. già vedo l'ansa:
            denunciati per ricettazione 10000 utonti!!!!

            ma x favore!!!Ma che c'entra? E se io ti dicessi questo?Ansa: sanzioni amministrative a migliaia di persone perchè scaricavano da internet...Questa ti sembra assurda? Certo che lo è! Ma potenzialmente è possibile! Poi alla fine ne prendono uno su cento che paga per tutti! Ma potenzialmente è possibile!Ma se c'è il lucro, è ricettazione. Ficcatelo in testa.
            sugli amici: siamo sul forum di PI, i miei
            amici li vedo domani, che cazzo stai
            dicendo!!!!!?????Sto dicendo che mi pare assurdo dare a sto tipo 5 ?, e che secondo me vi siete scaricati l'impossibile rischiando che vi venissero a fare "dlin dlon" alla porta di casa alle 6 del mattino mentre magari quello che scaricavate ce l'aveva il vostro vicino di pianerottolo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            si certo. già vedo l'ansa:

            denunciati per ricettazione 10000
            utonti!!!!



            ma x favore!!!

            Ma che c'entra? E se io ti dicessi questo?

            Ansa: sanzioni amministrative a migliaia di
            persone perchè scaricavano da
            internet...

            Questa ti sembra assurda? Certo che lo
            è! Ma potenzialmente è
            possibile! Poi alla fine ne prendono uno su
            cento che paga per tutti! Ma potenzialmente
            è possibile!

            Ma se c'è il lucro, è
            ricettazione. Ficcatelo in testa.


            sugli amici: siamo sul forum di PI, i
            miei

            amici li vedo domani, che cazzo stai

            dicendo!!!!!?????

            Sto dicendo che mi pare assurdo dare a sto
            tipo 5 ?, e che secondo me vi siete
            scaricati l'impossibile rischiando che vi
            venissero a fare "dlin dlon" alla porta di
            casa alle 6 del mattino mentre magari quello
            che scaricavate ce l'aveva il vostro vicino
            di pianerottolo...senti un po', scusa se non sono dotto come te, e non so che quando c'è lucro c'è ricettazione...a parte che il lucro lo farebbe solo lui, e non gli utonti che lo pagano!!!allora se mi fai questo discorso potrebbero andare in una qualsiasi casa in cui c'è un pc con tre mp3 scaricati illeggalmente!lo so che in teoria è possibile ma in pratica non succederà.seconda cosa: che ne sai di quello che mi sono scaricato io???per principio scarico solo roba che m'interessa, e non è detto che sia sempre roba protetta da diritti, anzi!x quanto riguarda i 5 euro, mi sembra di essere stato chiaro che è una boiata, e che se c'è qualcuno che glieli paga merita di prenderselo nel posto dove non batte mai il solo. ok???''
          • Anonimo scrive:
            Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e
            - Scritto da: Anonimo


            senti un po', scusa se non sono dotto come
            te, e non so che quando c'è lucro
            c'è ricettazione...
            a parte che il lucro lo farebbe solo lui, e
            non gli utonti che lo pagano!!! appuntolui va in galera per violazione del 171-ter , tu per ricettazione
            allora se mi fai questo discorso potrebbero
            andare in una qualsiasi casa in cui
            c'è un pc con tre mp3 scaricati
            illeggalmente!dipende, se scaricano pagando è ricettazione
            seconda cosa: che ne sai di quello che mi
            sono scaricato io???e chi parla di te , parlo di chi scarica pagando
            x quanto riguarda i 5 euro, mi sembra di
            essere stato chiaro che è una boiata,
            e che se c'è qualcuno che glieli paga
            merita di prenderselo nel posto dove non
            batte mai il solo. ok???''meno male
          • Anonimo scrive:
            Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e
            - Scritto da: Anonimo


            si certo. già vedo l'ansa:
            denunciati per ricettazione 10000 utonti!!!!
            ed io vedo già i messaggi sul forum :"è un ingiustizia, ho pagato in forma anonima in un conto in Uganda, non possono arrestarmi"
        • Anonimo scrive:
          Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 e
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Ho dimenticato il link della notizia




          tortuga.italiazip.com/index.php?showtopic=212



          In particolare rileggete il punto 2:



          2 - Poi ne rifaremo uno ex-novo
          (lasciando

          intatto il database di REL) con Admin e
          Mod

          noti ma che non riconoscerete perche'

          agiranno sotto nick nuovi. Questo sara'

          accessibile solo mediante versamento di

          5Euri.

          veramente una gran putt@@@ta!!!
          col cavolo che vado a dare anche solo un
          euro a sto tipo!!! è vergognoso!!
          parla contro le majors e poi ci vuole
          lucrare lui!!!
          ma vaff......Io invece gli daro' i soldi anche senza usare la board.I nemici dei miei nemici sono miei amici.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sparate boiate a tutto spiano!
            Ma quale ricettazione???? voi state fori , contate fino a mille prima di parlare. Manco spreco tempo x spiegarvelo
          • Anonimo scrive:
            Re: Sparate boiate a tutto spiano!
            - Scritto da: Anonimo
            Ma quale ricettazione???? voi state fori ,
            contate fino a mille prima di parlare. Manco
            spreco tempo x spiegarveloSe paghi è ricettazioneCi sono decine di sentenze che lo confemano
        • Anonimo scrive:
          Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 euro
          scusa ma te questi avvocati li paghi? No sai perchè lui paga avvocati per la faccendo, server, hosting, webmaster e quant'altro...con 5 euro a testa non ci fa poi molto, neanche se diventassero 5000 euro, in un anno non ci fai un granchè sai? Ma già, voi volete tutto aggratisse
    • Anonimo scrive:
      Re: Trilux: "Italiazip riaprirà" con 5 euro

      2 - Poi ne rifaremo uno ex-novo (lasciando intatto il
      database di REL) con Admin e Mod noti ma che non
      riconoscerete perche' agiranno sotto nick nuovi. Questo
      sara' accessibile solo mediante versamento di 5Euri.Si, giusto, diamo tutti i nostri soldi ad una persona onesta e colta... uhm oddio colta, quel " 5 EURI" mi da un pochino da pensare... Ma forse quello che scrive è trilux 012 ovvero il figlio del nipote dello zio di Ridge (ah no quella è un'altra storia)Vabbe' ma l'importante è che sia onesto no?Come? Manco? Beh allora dateli a me questi 5 EURI no? :PICEDRY(ICEDRY@VIRGILIO.IT)
  • Anonimo scrive:
    Finalmente li hanno beccati
    Ora voglio vedere se saltano di nuovo fuori quei quattro gatti che dicono di scaricare musica dal p2p per poi comprare il cd originale. Sembra davvero incredibile come certe persone siano convinte che una giustificazuione, o una regola, sia valida solo perchè loro fanno così, questo è egoncentrismo, anzi egopismo. Adesso andatelo a raccontare alla GdF che voi usavate quei file solo per provarli :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente li hanno beccati
      No, ma ti vengo a raccontare che se trovi giusta una legge penale che potenzialmente potrebbe essere applicata ad una buona fetta dei cittadini, per proteggere gli interessi di un oligopolio (tra un pò diventerà monopolio pure questo) su contenuti squallidi e squalificanti per l'arte, allora forse hai bisogno di aiuto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente li hanno beccati
        Non ho detto questo, ho solo detto che questo episodio è la riprova del fatto che il p2p è per il 99% un covo di pirataggio. La legge è giusta, sono le sanzioni ad essere sbagliate, si dovrebbe infatti ricondurre il tutto nell'alveo di una sanzione amministrativa per il singolo utente, ed inasprire le pene per coloro che speculano su larga scala sfruttando opere dell'altriu ingegno.
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente li hanno beccati

          La legge è giusta,
          sono le sanzioni ad essere sbagliate, si
          dovrebbe infatti ricondurre il tutto
          nell'alveo di una sanzione amministrativa
          per il singolo utente, ed inasprire le pene
          per coloro che speculano su larga scala
          sfruttando opere dell'altriu ingegno.Tu si pazzo caro, "la legge è giusta" essendo penale? basterebbe ricondurre? una legge simile andrebbe cancellata e riscritta da zero possibilmente non solo con le mani dei grassi lobbysti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente li hanno beccati
            No, ha ragione il tizio di prima, perché cambiando le sole sanzioni, l'illecito diventerebbe amministrativo e non penale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente li hanno beccati
            Sì bravo!E la tassa sui cd?E quella sui masterizzatori?E quella sui dischi fissi?E quella sugli apparati di riproduzione?Ed il bollino SIAE sui siti?L'alitalia e la fiat sono in crisi: allora propongo di stanziare una tassa sulle scarpe per compensare le due aziende del fatto che le persone camminando non usano l'auto.Lo trovate assurdo?Anch'io trovo assurdo affossare il mercato dei supporti vergini, dei dischi fissi (etc etc) perchè il cinema in Italia è in crisi.Non mi parlate di legge giusta
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente li hanno beccati
          - Scritto da: Anonimo
          Non ho detto questo, ho solo detto che
          questo episodio è la riprova del
          fatto che il p2p è per il 99% un covo
          di pirataggio. La legge è giusta,
          sono le sanzioni ad essere sbagliate, si
          dovrebbe infatti ricondurre il tutto
          nell'alveo di una sanzione amministrativa
          per il singolo utente, ed inasprire le pene
          per coloro che speculano su larga scala
          sfruttando opere dell'altriu ingegno.che guardacaso è quello che si chiede da sempre... nessuno ragionevolmente chiede l'impunità, ognuno è conscio dei rischi che corre, almeno lo spero... ma capirai che il rischio del gabbio per un downloader domestico beh... è una presa per il culo e un ribaltamento del concetto di giustizia verso il volere delle majorper chi invece ha traffici organizzati, in quel caso il penale mi pare ci sia sempre stato e non mi sembra neppure fuoriluogo...
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente li hanno beccati
          Sì e per te sono giuste le leggi che tutelano le opere dell'altrui ingegno? I diritti d'autore ai figli dei figli, miliardi di introito per canzoni scritte in poche ore? E' giusto questo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente li hanno beccati
        - Scritto da: Anonimo
        No, ma ti vengo a raccontare che se trovi
        giusta una legge penale che potenzialmente
        potrebbe essere applicata ad una buona fetta
        dei cittadini, per proteggere gli interessi
        di un oligopolio (tra un pò
        diventerà monopolio pure questo) su
        contenuti squallidi e squalificanti per
        l'arte, allora forse hai bisogno di aiuto.si.un calcio in culo.così "benpensanti e legalisti" da diventare orbi.le pecore sono ottimi sudditi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente li hanno beccati

      Ora voglio vedere se saltano di nuovo fuori
      quei quattro gatti che dicono di scaricare
      musica dal p2p per poi comprare il cd
      originale. Sembra davvero incredibile come
      certe persone siano convinte che una
      giustificazuione, o una regola, sia valida
      solo perchè loro fanno così,
      questo è egoncentrismo, anzi
      egopismo. Adesso andatelo a raccontare alla
      GdF che voi usavate quei file solo per
      provarli :DCome se radio, televisione e streaming non esistessero.Spero che almeno questo faccia aprire gli occhi agli altri adolescenti che popolano i forum di Punto Informatico.Farla franca non è sempre impossibile, e farla franca dopo aver scritto ovunque di infrangere la legge è anche più difficile.Su internet, come su questo forum, abbiamo nome e cognome per lo Stato; se fossi io il magistrato di turno in caccia di una rapida e folgorante carriera non ignorerei certo come risalire a chi ha scritto tante stupidaggini, certo che la giustificazione di tali comportamenti possa essere indicativa dei comportamenti propri del soggetto che ipotizziamo anonimo.Ovviamente il magistrato compierebbe il proprio dovere e noi cittadini, diversamente dal genio di italiazip, riusciremmo a tenere chiusa la nostra boccaccia, consci dei compiti che spettano ad un impiegato dello Stato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente li hanno beccati

        Farla franca non è sempre
        impossibile, e farla franca dopo aver
        scritto ovunque di infrangere la legge
        è anche più difficile.
        questa me la devi spiegare!!!!farla franca non è impossibile... è anche più difficile??!!!certo certo.... è chiaro che stavi farfugliando come, del resto, farfugliavi anche nelle altre parti del mex.
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente li hanno beccati

        Ovviamente il magistrato compierebbe il
        proprio dovere e noi cittadini, diversamente
        dal genio di italiazip, riusciremmo a tenere
        chiusa la nostra boccaccia, consci dei
        compiti che spettano ad un impiegato dello
        Stato.Certo, certo, come sempre tutto bello e tutto lineare sul piano giuridico.Poi un giorno il cittadino si stuferà di essere vessato continuamente da tutti gli impiegati dello stato che erogano leggi congrue solo con le lobby di potere (quanto devo aspettare prima che le banche che collocano bond che scottano ai privati per disfarsene ne rispondano penalmente?), fanno rispettare le leggi a macchia di leopardo (quanto tempo passerà prima che agiscano concretamente contro chi non paga le tasse? e contro chi fa truffe eclatanti e poi risulta nullatenente?).E forse, dopo essersi veramente stufato, li manderà tutti a casa.Purtroppo sto solo sognando.
        • sinadex scrive:
          Re: Finalmente li hanno beccati
          e ogni tanto, tra quelli che si sono rotti coglioni di prenderlo nel didietro si fanno giustizia da soli con le armi o mezzi simili...==================================Modificato dall'autore il 28/07/2004 3.54.27
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente li hanno beccati
            - Scritto da: sinadex
            e ogni tanto, tra quelli che si sono rotti
            coglioni di prenderlo nel didietro si fanno
            giustizia da soli con le armi o mezzi
            simili...

            ==================================
            Modificato dall'autore il 28/07/2004 3.54.27Esatto e un giorni succederà, cadranno le teste dei oligarchi mafiosi come nella Rivoluzione Francese!!!
      • paperinox scrive:
        Re: Finalmente li hanno beccati
        - Scritto da: Anonimo[cut]quoto solo questa parte del tuo post perchè è la più raccapricciante, le altre sono delirio puro....
        Ovviamente il magistrato compierebbe il
        proprio dovere e noi cittadini, diversamente
        dal genio di italiazip, riusciremmo a tenere
        chiusa la nostra boccaccia, consci dei
        compiti che spettano ad un impiegato dello
        Stato.certo, come diceva un tale, "obbedire e tacere"....attento però, perché quel tale è finito appeso a testa in giù a Piazzale Loreto.....per fortuna prima o poi si arriva ad un punto oltre il quale le persone si ribellano allo strapotere di pochi.e prima o poi succederà di nuovo.e, anche questa volta, NON prenderemo prigionieri.P.S. io, a differenza tua e dei tuoi compagni di merende, non sono anonimo.certo, è solo un nick, ma almeno ho il coraggio di metterci una firma in fondo a quel che scrivo.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente li hanno beccati
      - Scritto da: Anonimo
      Ora voglio vedere se saltano di nuovo fuori
      quei quattro gatti che dicono di scaricare
      musica dal p2p per poi comprare il cd
      originale. Sembra davvero incredibile come
      certe persone siano convinte che una
      giustificazuione, o una regola, sia valida
      solo perchè loro fanno così,
      questo è egoncentrismo, anzi
      egopismo. Adesso andatelo a raccontare alla
      GdF che voi usavate quei file solo per
      provarli :Ddah ... fare l'admin di una cosa simile *e* avere i files ... è davvero da pazzi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente li hanno beccati
    • Anonimo scrive:
      Ma chi è 'sto qua?...
      ...Un finanziere? No, molto, molto peggio, forse una di quelle rockstar drogate marce interessate solo ai soldi ed a sentirsi Dio dinanzi a migliia di deficenti in adorazione...No, peggio ancora: uno di quelli che la rockstar la sfrutta per speculare. Ecco cos'è diventato il diritto d'autore. E questa legge del cavolo tutela solo gli speculatori, che cmq sono destinati a durare poco... il p2p è solo all'inizio, e non è fermabile, anche se qualcuno fa la voce grossa.
    • Anonimo scrive:
      Ma chi è 'sto qua?...
      ...Un finanziere? No, molto, molto peggio, forse una di quelle rockstar drogate marce interessate solo ai soldi ed a sentirsi Dio dinanzi a migliia di deficenti in adorazione...No, peggio ancora: uno di quelli che la rockstar la sfrutta per speculare. Ecco cos'è diventato il diritto d'autore. E questa legge del cavolo tutela solo gli speculatori, che cmq sono destinati a durare poco... il p2p è solo all'inizio, e non è fermabile, anche se qualcuno fa la voce grossa.
  • Anonimo scrive:
    Ora e' tutto chiaro ...
    "1994 - 1999 : alle dipendenze della Delta Informatica di Modena dove mi occupo di assistenza sistemistica presso le Preture e i Tribunali dell?Emilia Romagna all?applicativo RE.GE. per la gestione del Registro Generale delle Notizie di Reato. Dal 1995 a oggi ho prestato servizio prevalentemente presso il Palazzo di Giustizia di Reggio Emilia ..."http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=700055 facendo seguito poi al link
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora e' tutto chiaro ...
      - Scritto da: Anonimo

      "1994 - 1999 : alle dipendenze della Delta
      Informatica di Modena dove mi occupo di
      assistenza sistemistica presso le Preture e
      i Tribunali dell?Emilia Romagna
      all?applicativo RE.GE. per la gestione del
      Registro Generale delle Notizie di Reato.
      Dal 1995 a oggi ho prestato servizio
      prevalentemente presso il Palazzo di
      Giustizia di Reggio Emilia ..."

      punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=700055accusa pesante......
      • Anonimo scrive:
        Re: Ora e' tutto chiaro ...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        "1994 - 1999 : alle dipendenze della
        Delta

        Informatica di Modena dove mi occupo di

        assistenza sistemistica presso le
        Preture e

        i Tribunali dell?Emilia Romagna

        all?applicativo RE.GE. per la gestione
        del

        Registro Generale delle Notizie di
        Reato.

        Dal 1995 a oggi ho prestato servizio

        prevalentemente presso il Palazzo di

        Giustizia di Reggio Emilia ..."




        punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=700055


        accusa pesante......Non vedo nessuna accusa, anzi non e' nient'altro che un "riporto" di cose pubbliche e scritte da altri.Dove vedi tu un'accusa io non lo so.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ora e' tutto chiaro ...
          - Scritto da: Anonimo


          Non vedo nessuna accusa, anzi non e'
          nient'altro che un "riporto" di cose
          pubbliche e scritte da altri.

          Dove vedi tu un'accusa io non lo so.Va bene che è tardi ma è rimasto qualche neurone in giro ?Il titolo del post è ORA E' TUTTO CHIAROE' riportato il curriculum vitae dell'amministratore del sito, l'unico che non ha subito alcuna denuncia, in cui si legge che ha lavorato 5 anni presso dei Tribunali.Potrebbe essere che chi ha scritto il post pensasse che il tipo abbia spifferato qualcosa ?Per me è un accusa pesante, per te ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora e' tutto chiaro ...
            Sono disgustato... ma è calato un autobus di avvocati nel forum?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora e' tutto chiaro ...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            Non vedo nessuna accusa, anzi non e'

            nient'altro che un "riporto" di cose

            pubbliche e scritte da altri.



            Dove vedi tu un'accusa io non lo so.

            Va bene che è tardi ma è
            rimasto qualche neurone in giro ?Infatti, evidentemente hai il neurone della fantasia in "no party"
            Il titolo del post è ORA E' TUTTO
            CHIAROE allora? Sei tu che stai traendo conclusioni secondo come ti batte in testa il suddetto neuroneDa ogni titolo di ogni post, se si vuole a tutti i costi, si potrebbe trarre cio' che si vuole ma questo sicuramente non significa che lo sia per forza come tu vorresti.Anzi viene da pensare che sei tu che stai spingendo, non so per qual motivo ma avrai i tuoi interessi, verso questa teoria perche' solo di tue teorie fantasiiose trattasi ...
            E' riportato il curriculum vitae
            dell'amministratore del sito, l'unico che
            non ha subito alcuna denuncia, in cui si
            legge che ha lavorato 5 anni presso dei
            Tribunali.E allora? E' pubblico e guarda caso anche tu ne eri al corrente ... e ancora, e allora?
            Potrebbe essere che chi ha scritto il post
            pensasse che il tipo abbia spifferato
            qualcosa ?Questo infatti sei tu che lo pensi e che lo affermi, guarda caso.
            Per me è un accusa pesante, per te ?Assolutamente no. Anzi il problema semmai e' che sei tu che stai montando tue teorie, perche'?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora e' tutto chiaro ...

            Assolutamente no. Anzi il problema semmai e'
            che sei tu che stai montando tue teorie,
            perche'?TOC TOC c'è nessuno in casa, McFly?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora e' tutto chiaro ...
            - Scritto da: Anonimo




            Assolutamente no. Anzi il problema
            semmai e'

            che sei tu che stai montando tue teorie,

            perche'?

            TOC TOC c'è nessuno in casa, McFly?e chi cazzo è McFly?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora e' tutto chiaro ...
            - Scritto da: Anonimo
            e chi cazzo è McFly?scaricati Ritorno al Futuro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora e' tutto chiaro ...
            - Scritto da: Anonimo

            scaricati Ritorno al Futuro...fossi matto, è reato....
  • Anonimo scrive:
    giusto sequestro però....
    ...però che alternativa offrono major e compagnia, oltre che il legislatore, ad un mondo che cambia?premessa: io credo che il sequestro sia sacrosanto. chi contravviene alla legge e sa di farlo, lo fa a suo rischio e pericolo, e quindi si prende oneri e onori. Le mail stile invasato non servono a molto...però:-La distribuzione musicale non si adegua ad un mondo che cambia e addirittura riesce a suggerire al legislatore una strada di non cambiamento-Il mondo "globale" è già adeguato, o si sta adeguando, ad una nuova domanda del mercato, alimentando delle aspettative di cambiamento nell'offerta di contenuti attraverso modalità nuove. Penso ad iTunes ma non solo-Se in italia le aspettative (che derivano dall'informazione globalizzata) saranno disattese (imposizione di bollino siae per il materiale musicale downloadable ecc. ecc., mancato sviluppo dei siti specializzati, mancata concorrenza ecc...) si arriverà ad una situazione di totale disaffezione verso gli artisti che avranno ancora (e sempre più) pirateria da combattere.spero di essere stato chiaromax
    • Anonimo scrive:
      Re: giusto sequestro però....
      giusto sequestro però le major non hanno pagato in minima parte il cartello portato avanti in questi anni, la tassa sui vergini è una presa per culo bella e buona e i cd costano come prima se non di più...itunes poi, un ? a mp3... ma per piacere...oram chi è il primo disonesto in questo gioco?le major possono colare a picco per quel che mi riguarda... loro e il loro business model da vampiri dei portafogli domestici intenti a difendere uno status quo per certi aspetti vergognoso.e spero che gli crolli addosso lo stadio ai pooh, così mi prendo il dvd originale del concerto e lo appendo in camera come segno che la giustizia divina esiste
      • Anonimo scrive:
        Re: giusto sequestro però....
        - Scritto da: Anonimo
        giusto sequestro però le major non
        hanno pagato in minima parte il cartello
        portato avanti in questi anni, la tassa sui
        vergini è una presa per culo bella e
        buona e i cd costano come prima se non di
        più...nessuno lo mette in dubbio
        itunes poi, un ? a mp3... ma per piacere...comperando un CD 12 canzoni = 25 euro = 2,qualcosa euro a brano, senza contare che magari se ti piace una sola canzone 1 brano = 25 euroio ascolto prevalentemente house, mi sono scaricato (legalmente) 25 canzoni (solo quelle che mi piacevano) in versione clubmix e me le mixo io, non Stacippa DJ.....
        oram chi è il primo disonesto in
        questo gioco?chi ha trasgredito la legge e cioè i gestori dei siti.Gli altri sono squallidi, ma sono dalla parte della giustizia (purtroppo...)
        le major possono colare a picco per quel che
        mi riguarda... loro e il loro business model
        da vampiri dei portafogli domestici intenti
        a difendere uno status quo per certi aspetti
        vergognoso.d'accordissimo, ma non è di questo che si sta discutendo
        e spero che gli crolli addosso lo stadio ai
        pooh, così mi prendo il dvd originale
        del concerto e lo appendo in camera come
        segno che la giustizia divina esistee io forse ti seguirò....ma solo se è originale ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: giusto sequestro però....


          e spero che gli crolli addosso lo
          stadio ai

          pooh, così mi prendo il dvd
          originale

          del concerto e lo appendo in camera come

          segno che la giustizia divina esiste

          e io forse ti seguirò....ma solo se
          è originale ;)io ho solo dvd originali perchè ritengo che il prezzo sia equo. ovviamente non parlo delle ultime uscite è ovvio, ma basta aspettare un poco...cosa che non riscontro nei cd: oltretutto, con tutta quella merda che han messo su, chi mi garantisce che il cd che pago mi funzioni in macchina? non è una scusa, è un problema reale.ps: l'mp3 è un formato compresso e come tale dovrebbe costare meno del wav. è fuori discussione che io paghi quelle cifre folli per un surrogato di cd, visto che non ci sono costi di distribuzione, manca il libretto il jewel box e tutto il resto. mi spiace, ma da me non avranno mai un eurocent bucato questi del racket della musica, anzi, se mi capita di vedere un ispetore siae a qualche festa ( e in estate capita) magari mi levo pure la soddisfazione di un jab allo stronzetto di turno;)
        • sinadex scrive:
          Re: giusto sequestro però....
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          giusto sequestro però le major
          non

          hanno pagato in minima parte il cartello

          portato avanti in questi anni, la tassa
          sui

          vergini è una presa per culo
          bella e

          buona e i cd costano come prima se non
          di

          più...

          nessuno lo mette in dubbio


          itunes poi, un ? a mp3... ma per
          piacere...

          comperando un CD 12 canzoni = 25 euro =
          2,qualcosa euro a brano, senza contare che
          magari se ti piace una sola canzone 1 brano
          = 25 euro
          io ascolto prevalentemente house, mi sono
          scaricato (legalmente) 25 canzoni (solo
          quelle che mi piacevano) in versione clubmix
          e me le mixo io, non Stacippa DJ.....


          oram chi è il primo disonesto in

          questo gioco?

          chi ha trasgredito la legge e cioè i
          gestori dei siti.
          Gli altri sono squallidi, ma sono dalla
          parte della giustizia (purtroppo...)



          le major possono colare a picco per
          quel che

          mi riguarda... loro e il loro business
          model

          da vampiri dei portafogli domestici
          intenti

          a difendere uno status quo per certi
          aspetti

          vergognoso.

          d'accordissimo, ma non è di questo
          che si sta discutendo


          e spero che gli crolli addosso lo
          stadio ai

          pooh, così mi prendo il dvd
          originale

          del concerto e lo appendo in camera come

          segno che la giustizia divina esiste

          e io forse ti seguirò....ma solo se
          è originale ;)gia, peccato che hai usato la tua corrente, il tuo pc, la tua linea internet, e poi, nel caso volessi ascoltarli su un normale stereo, un tuo cd vuoto che è molto meno affidabile dei cd stampati in fabbricae naturalmente col cd hai pagato anche la tassa alla siae per metterci qualcosa che hai gia profumatamente pagato... senza copertina ne niente
          • Anonimo scrive:
            Re: giusto sequestro però....
            - Scritto da: sinadex

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo[CUT]
            gia, peccato che hai usato la tua corrente,
            il tuo pc, la tua linea internet, e poi, nel
            caso volessi ascoltarli su un normale
            stereo, un tuo cd vuoto che è molto
            meno affidabile dei cd stampati in fabbrica
            e naturalmente col cd hai pagato anche la
            tassa alla siae per metterci qualcosa che
            hai gia profumatamente pagato... senza
            copertina ne nientenon è questo il problema, si paga chi deve essere pagato.Piuttosto non è giusto che ci sia una sola scelta e cioè "o comperi un CD intero oppure vai in galera (se scarichi illegalmente)" ci deve essere data la possibilità anche di acquistare (con certezza di diritto, sicurezza...) online ad un prezzo concorrenziale e con degli strumenti che l'epoca moderna ci mette a disposizione.Ad oggi questi strumenti sono limitatissimi in termini di quantità. lo stesso iTunes si dice non ci sia ancora in italia per l'incertezza dovuta al bollino siae...cose da pazzi!!!! dovrebbe intervenire il WTO!!!che poi l'artista xyz abbia meno soldi per la barca a seguito di questo....non mi interessa...si chiama concorrenza. Anche io da quando c'è l'euro spendo di meno....salutimax
          • Anonimo scrive:
            Re: giusto sequestro però....
            Si dice male: in Italia Itunes non arriva perchè il nostro è un mercato poco interessante ,di seconda fascia,proprio per via della pirateria che dilaga.Non a caso parte proprio in quei Paesi che hanno maggiormente tutelato la proprietà intelletuale
          • Anonimo scrive:
            Re: giusto sequestro però....
            Sorry manca una t
          • Anonimo scrive:
            Re: giusto sequestro però....
            Complimenti per aver scritto l'assurdità più clamorosa di tutto il Forum: infatti notoriamente gli Stati Uniti sono un paese dove non c'è ombra di pirateria!! Notoriamente gli altri stati dove funziona quella truffa legalizzata che ha nome Itunes sono stati dove la pirateria non esiste!!!! Che poi se cominciassimo a smetterla di usare questa parola "pirateria", con la quale le major cercano di farci il lavaggio del cervello, sarebbe già un buon inizio. Le parole sono importanti: il pensiero comincia da lì... chiamiamola piuttosto "illegalità", termine neutro che non implica alcun giudizio morale. Chiamare "pirati" i downloader illegali è come chiamare "froci" gli omosessuali: pura volgarità- Scritto da: Anonimo
            Si dice male: in Italia Itunes non arriva
            perchè il nostro è un mercato
            poco interessante ,di seconda fascia,proprio
            per via della pirateria che dilaga.Non a
            caso parte proprio in quei Paesi che hanno
            maggiormente tutelato la proprietà
            intelletuale
          • Anonimo scrive:
            Re: giusto sequestro però....

            Si dice male: in Italia Itunes non arriva
            perchè il nostro è un mercato
            poco interessante ,di seconda fascia,proprio
            per via della pirateria che dilaga.Non a
            caso parte proprio in quei Paesi che hanno
            maggiormente tutelato la proprietà
            intelletualeahahahahaha ma per piacere...
    • Anonimo scrive:
      Re: giusto sequestro però....
      Sei stato chiarissimo ed inoltre condivido in pieno il giudizio, ma se è vero il detto che "colpirne uno per educarne molti", allora le major sono sulla strada giusta.Io non mi gioco mica il mio futuro per copiare un disco!Faccio un eseempio:io lavoro con i gas, e mi serve un patentino che rilasciano solo a chi non ha subito condanne penali, come la copia di materiale protetto dal diritto d'autore.La soluzione non è quella adolescenziale di dare per scontata l'impunità, semmai quella di concorrere alla modifica di una normativa che danneggia gli utenti.Proporre ad es. un tetto legato al prezzo di listino, sorpassato il quale decada la sanzione legale conterrebbe il costante aumento dei prezzi operato dalle major.A mio avviso questo tetto potrebbe essere pari a 12 euro.Un'altra soluzione da affiancare alla precedente potrebbe essere considerare il bene come lusso e raddoppiare l'IVA.In questo modo le major che preferiranno mantenere artificiosamente alti i prezzi saranno penalizzate in modo serio e gli utenti avranno un'arma contro l'aumento incontrollato dei prezzi.Se ti trovano una opera di lusso copiata, vai dal giudice di pace e pachi il triplo del valore.A me sembra un compromesso acettabile.
      • Anonimo scrive:
        Re: giusto sequestro però....

        La soluzione non è quella
        adolescenziale di dare per scontata
        l'impunità, semmai quella di
        concorrere alla modifica di una normativa
        che danneggia gli utenti.Soluzione adolescenziale? Aho, ma qualcuno si rende conto che stiamo parlando di una legge che per la misera copia di canzonette è penale? Ma stiamo scherzando???
        • Anonimo scrive:
          Re: giusto sequestro però....

          Soluzione adolescenziale? Aho, ma qualcuno
          si rende conto che stiamo parlando di una
          legge che per la misera copia di canzonette
          è penale? Ma stiamo scherzando???appunto, il reato si configura come molto più grave di altri.. che tristezza...
          • Anonimo scrive:
            Re: giusto sequestro però....

            appunto, il reato si configura come molto
            più grave di altri.. che tristezza...beato populismo che si pasce dello stato di polizia
      • Anonimo scrive:
        Re: giusto sequestro però....
        - Scritto da: Anonimo
        Sei stato chiarissimo ed inoltre condivido
        in pieno il giudizio, ma se è vero il
        detto che "colpirne uno per educarne molti",
        allora le major sono sulla strada giusta.non sono totalmente sicuro.l'obiettivo è aumentare le vendite non colpire i pirati e stanti così le cose dal punto di vista economico non vedo un consumatore pronto ad acquistare CD a prezzi altissimi (piuttosto che scaricare illegalmente) solo per il fatto di sentirsi al sicuro.semplicemente la pirateria potrebbe trasformarsi in un non-acquisto, semprechè non si abbassino i prezzi oppure non si adottino altre modalità di distribuzione.Altrimenti si casca nel ragionamento x brani scaricati = x brani che non sono stati comperati...e tutti sappiamo che l'equivalenza non è corretta, sebbene le major abbiano convinto il legislatore del contrario....
        Io non mi gioco mica il mio futuro per
        copiare un disco!nemmeno io, semplicemente compro all'estero gli MP3 legali e non compero CD. sono (dovrei...) a posto con la legge e non ingrasso chi non ha la mentalità aperta e chi vuole per forza mantenere privilegi.Tieni conto che le etichette indipendenti vendono eccome online...
        Faccio un eseempio:
        io lavoro con i gas, e mi serve un patentino
        che rilasciano solo a chi non ha subito
        condanne penali, come la copia di materiale
        protetto dal diritto d'autore.

        La soluzione non è quella
        adolescenziale di dare per scontata
        l'impunità, semmai quella di
        concorrere alla modifica di una normativa
        che danneggia gli utenti.oppure quella di non comprare
        Proporre ad es. un tetto legato al prezzo di
        listino, sorpassato il quale decada la
        sanzione legale conterrebbe il costante
        aumento dei prezzi operato dalle major.sarebbe un intervento dello stato...attenzione che poi arriva monti ... oops buttiglione
        A mio avviso questo tetto potrebbe essere
        pari a 12 euro.

        Un'altra soluzione da affiancare alla
        precedente potrebbe essere considerare il
        bene come lusso e raddoppiare l'IVA.

        In questo modo le major che preferiranno
        mantenere artificiosamente alti i prezzi
        saranno penalizzate in modo serio e gli
        utenti avranno un'arma contro l'aumento
        incontrollato dei prezzi.io credo che il mercato farà da sè, la polizia non credo possa correre dietro a mezzo mondo per gli MP3, sarebbe un dispendio di energie troppo grosso.Nel medio termine anche le major/gli artisti dovranno scendere a compromessi oppure saranno condannati all'estinzione
        Se ti trovano una opera di lusso copiata,
        vai dal giudice di pace e pachi il triplo
        del valore.

        A me sembra un compromesso acettabile.Non credo, io voglio comperare roba originale, però in italia non è ancora possibile, pace......mi rivolgerò altrove, di offerta ce n'è molta, basta cercare e pagare (pagando il giusto peraltro)ciaomax
  • Anonimo scrive:
    un pò incauti?
    lievemente Ot ma... non vi pare un pò avventato esporsi così chiaramente come admin/moderators di un sito dedicato al p2p e farsi pizzicare centinaia di Gb in casa?col vento che tira, già a gestire un forum attinente il p2p ci sarebbe da dormire male la notte, avere poi un serverino incriminato in casa...mboh, forse erano troppo sicuri della residenza estera del server?sui puah ehm.. i pooh manco mi pronuncio...
  • Anonimo scrive:
    OT: Rellare ?
    Scusate l'ignoranza, ma in alcuni thread si parla di "rellare".Qualcuno puo' spiegarmi in sintesi cosa vuol dire ?Grazie !
    • cico scrive:
      Re: OT: Rellare ?
      Adesso ce lo spiega Ekle...
      • Ekleptical scrive:
        Re: OT: Rellare ?

        Adesso ce lo spiega Ekle...Brutta italianizzazione da "hacker" (caciottaro) del termine "release", che in inglese vuol dire "rilasciare" ed è utilizzato dalla notte dei tempi in UK/USA per l'ambito discografico, software et similia.Da sempre si dice "John will release his new album in" il tal mese.Quindi vuol dire, semplicemente, rilasciare un nuovo software, album, filmato. Nell'accezione "hacker" significa che un tizio in vena di megalomania fa lo sborone e annuncia al mondo intero che ha messo a disposizione di tutti da scaricare un qualche oggetto delle categorie di cui sopra, con tanto di "firma" per vantarsi con gli amici.Inutile dire che se poi lo beccano sono 'zzi suoi.
        • Anonimo scrive:
          Re: OT: Rellare ?
          lascia perdere gli hacker....questa del rellare è una stronzata e basta!!!!
          • KerNivore scrive:
            Re: OT: Rellare ?
            - Scritto da: Anonimo
            lascia perdere gli hacker....

            questa del rellare è una stronzata e
            basta!!!!Sono daccordo !E basta con queste italianizzazioni selvagge !!!O si dice "rilasciare" o si dice "to release" !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Rellare ?
            - Scritto da: KerNivore
            Sono daccordo !

            E basta con queste italianizzazioni selvagge
            !!!
            Sono daccordo anch'io ! Adesso scusatemi ma torno a lavorare, devo deploiare un ear, castare un class, startare un server, catciare un exception, cutandpastare un text, settare il classpath con le properties del plugin appena downlodato da un ftp anonymous. Zio Bin Laden !, il server e' crasciato ! devo resfresciare la visibility !:Djar jar bean
        • KerNivore scrive:
          Re: OT: Rellare ?

          inoltre gli hacker megalomani come li chiami
          tu si sono comunque sbattuti per rendere
          disponibile anche a te (se t'interessasse)
          del materiale che altrimenti dovresti pagare
          soldoni.Questo non ha molto a che fare con l'hacking.L'hacker mette a disposizione agli altri il frutto del _suo_ lavoro e del _suo_ ingegno.
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Rellare ?
            - Scritto da: KerNivore


            inoltre gli hacker megalomani come li
            chiami

            tu si sono comunque sbattuti per rendere

            disponibile anche a te (se
            t'interessasse)

            del materiale che altrimenti dovresti
            pagare

            soldoni.

            Questo non ha molto a che fare con l'hacking.

            L'hacker mette a disposizione agli altri il
            frutto del _suo_ lavoro e del _suo_ ingegno.sono con te, infatti non sono stato io a definirli hacker, ma ekle.
        • cico scrive:
          Re: OT: Rellare ?
          Dalle mie parti "rella" si usa per dire "portare sfortuna", "menaa rella", oppure "che sfortuna", "che rella" (in Milanese pare voglia dire fiacca, stanca, ma in alcuni paesi si usa anche così forse per via del fatto che si usava per dire "ghe ne minga").Non è che ha a che fare con qualcuno che ha preso la famosa patente? :|
    • Anonimo scrive:
      Re: OT: Rellare ?
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate l'ignoranza, ma in alcuni thread si
      parla di "rellare".

      Qualcuno puo' spiegarmi in sintesi cosa vuol
      dire ?

      Grazie !RELLARE è l'italianizzazione di TO RELEASE, a grandi linee vuol dire RILASCIARE, METTERE IN CODIVISIONE... in poche parole quando posti sui forum usi il formato "[REL] Nome REL" (ad esempio [REL] L'Ultimo Samurai"). Se invece vuoi fare una richiesta usi il formato [REQ] Nome REQ" (ad esempio [REQ] L'Ultimo Samurai"). Poi c'è il tag [FOUND] per identificare qualcosa di trovato etc... :DCIAO! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: OT: Rellare ?

        RELLARE è l'italianizzazione di TO
        RELEASE, a grandi linee vuol dire
        RILASCIARE, METTERE IN CODIVISIONE... in
        poche parole quando posti sui forum usi il
        formato "[REL] Nome REL" (ad esempio [REL]
        L'Ultimo Samurai"). Se invece vuoi fare una
        richiesta usi il formato [REQ] Nome REQ" (ad
        esempio [REQ] L'Ultimo Samurai"). Poi
        c'è il tag [FOUND] per identificare
        qualcosa di trovato etc... :D

        CIAO! :DUrka! è informatissimo l'ekle eh? :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: OT: Rellare ?
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate l'ignoranza, ma in alcuni thread si
      parla di "rellare".

      Qualcuno puo' spiegarmi in sintesi cosa vuol
      dire ?

      Grazie !"fare una release"mettere in condivisione qualcosa per primo o comunque senza riciclarlo; ma forse intendono anche chi segnala uniform resource locators buoni e testati ... non fa lui personalmente la mossa, ma segnala un link a chi l'ha fatta.e i link a materiale illegale sono illegali.come porre in condivisione materiali coperti da copyright senza essere autorizzati
    • Anonimo scrive:
      Re: OT: Rellare ?
      Il termine è l'italianizzazione di "To Release" (rilasciare), termine usato fin dalla notte dei tempi (ovvero dai tempi delle bbs) ed usato tutt'oggi dai gruppi della scena per indicare il rilascio di un loro nuovo lavoro. Poi il tempo è passato e parecchie cose sono cambiate. Determinati tipi di lavori sono diventati giochi da ragazzi, due click ed il rip di un album o di un dvd è fatto. Il costo di un abbonamento a banda larga è diventato quasi irrisorio, e adesso ci ritroviamo con centinaia e centinaia di analfabeti informatici e nn informatici, migliaia di lamers psicolabili in cerca di vanagloria che credono di essere "hacker" ( per il solo fatto che premendo un pulsante riescono ad avere sul proprio disco fisso un album, tempo dell'operazioni: 10 minuti, capacità richiesta: uso della falange distale del dito indice). E cosi' quello che all'estero viene fatto oculatamente nell'underground della rete in italia viene fatto alla luce del sole. Infatti non credo all'estero esistano persone cosi' infime ed idiote che se ne vanno sui forum pubblici a dire " ho appena rippato questo" oppure "sono appena andato al cinema ad acquisire questo o quell'album). Poche settimane fa , L'FBI, con l'operazione FastLink, è riuscita ad arrivare a persone di gruppi storici (Come i Fairlight, sapete chi sono no? io a 6 anni pensavo che fosse una softerhouse perchè quando caricavo i giochi nel registratore del commodore e vedevo sempre sto nome!) gente che craccava protezioni da 18-19 anni, con un know-how non indifferente, che prendeva ogni tipo di precauzione possibile e immaginabile. Ecco cosa sta dietro al termine "Rellare", un tipico esempio di condotta italidiota, capace di prendere il peggio dalle altre culture e di scimmiottarlo pateticamente.
      • Anonimo scrive:
        Re: OT: Rellare ?
        - Scritto da: Anonimo
        Il termine è l'italianizzazione di
        "To Release" (rilasciare), termine usato fin
        dalla notte dei tempi (ovvero dai tempi
        delle bbs) ed usato tutt'oggi dai gruppi
        della scena per indicare il rilascio di un
        loro nuovo lavoro. Poi il tempo è
        passato e parecchie cose sono cambiate.
        Determinati tipi di lavori sono diventati
        giochi da ragazzi, due click ed il rip di un
        album o di un dvd è fatto. Il costo
        di un abbonamento a banda larga è
        diventato quasi irrisorio, e adesso ci
        ritroviamo con centinaia e centinaia di
        analfabeti informatici e nn informatici,
        migliaia di lamers psicolabili in cerca di
        vanagloria che credono di essere "hacker" (
        per il solo fatto che premendo un pulsante
        riescono ad avere sul proprio disco fisso un
        album, tempo dell'operazioni: 10 minuti,
        capacità richiesta: uso della falange
        distale del dito indice).
        E cosi' quello che all'estero viene fatto
        oculatamente nell'underground della rete in
        italia viene fatto alla luce del sole.
        Infatti non credo all'estero esistano
        persone cosi' infime ed idiote che se ne
        vanno sui forum pubblici a dire " ho appena
        rippato questo" oppure "sono appena andato
        al cinema ad acquisire questo o
        quell'album). Poche settimane fa , L'FBI,
        con l'operazione FastLink, è riuscita
        ad arrivare a persone di gruppi storici
        (Come i Fairlight, sapete chi sono no? io a
        6 anni pensavo che fosse una softerhouse
        perchè quando caricavo i giochi nel
        registratore del commodore e vedevo sempre
        sto nome!) gente che craccava protezioni da
        18-19 anni, con un know-how non
        indifferente, che prendeva ogni tipo di
        precauzione possibile e immaginabile. Ecco
        cosa sta dietro al termine "Rellare", un
        tipico esempio di condotta italidiota,
        capace di prendere il peggio dalle altre
        culture e di scimmiottarlo pateticamente.bellissimo messaggio
        • sinadex scrive:
          Re: OT: Rellare ?
          qualcuno diceva che chi rella è solo uno sborone incosciente, e questo può essere in parte vero, ma di solito (per quello che ho visto io su ews) era più che altro per spirito "collaborativo", lo stesso che anima chi (forse non tutti) condivide file in modo che anche gli altri possano averli.c'erano certe release veramente eccezzionali, magari telefilm/cartoni_animati trasmessi l'ultima volta (se va bene) 10/15 anni fa e messi in rete da qualche anima_pia/pazzo che a suo tempo le aveva registrate in vhs...oppure anche serie attualmente in programmazione che per mancanza di tempo o per la ricezione schifosa ci si perdeva...
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Rellare ?
            Sinadex, la realtà è un costrutto mentale. Tu su ews vedevi solo gente che animata da spirito collaborativo condivideva materiale non coperto da copryright, altri ci vedevano persone che condividevano film album e videogames di ultima uscita, e un editore ci ha visto una persona che condivideva una raccolta di materiale giuridico che gli apparteneva:) Punti di vista. Questo è il bello della vita. I problemi nascono quando la costruzione della realtà che tu hai elaborato non coincide con la costruzione elaborata da qualcun altro. Se questo qualcun altro ha una divisa grigia e uno strano cappello fiaccolomunito? Welcome In The Real World!!! Che Pillola Desidera? Rossa o Blu?
          • sinadex scrive:
            Re: OT: Rellare ?
            - Scritto da: Anonimo
            Sinadex, la realtà è un
            costrutto mentale. Tu su ews vedevi solo
            gente che animata da spirito collaborativo
            condivideva materiale non coperto da
            copryright, altri ci vedevano persone che
            condividevano film album e videogames di
            ultima uscita, e un editore ci ha visto una
            persona che condivideva una raccolta di
            materiale giuridico che gli apparteneva:)
            Punti di vista. Questo è il bello
            della vita. I problemi nascono quando la
            costruzione della realtà che tu hai
            elaborato non coincide con la costruzione
            elaborata da qualcun altro. Se questo
            qualcun altro ha una divisa grigia e uno
            strano cappello fiaccolomunito? Welcome In
            The Real World!!! Che Pillola Desidera?
            Rossa o Blu?dovendo scegliere, blualtrimenti niente pillole...su quello che dici non posso essere che daccordo, anche se le mie parole lasciavano intendere una visione più rosea di quella che ho in realtà.in effetti buona parte di chi scarica sono scrocconi che volgiono risparmiare e che se ne fregano dell "etica" a cui mi riferivo io. per conto mio se posso procuramri legamente una cosa mi fa pure piacere, ma viste le porcate che stanno facendo ultimamente (oltre a quelle perpretate da anni) mi passa la voglia sinceramente...altrimenti vedo sul p2p (o tra le conoscenze), senza rivolgermi agli ambulanti, finanziado la camorra e contribuendo allo sfruttamento di quei poveri disgraziati (che magari sono qui arrivati su un gommone, pagando l'ira di Dio e rischiando pure la vita, quando non sono "semplici" disoccupati autoctoni) che fanno quello che fanno per mangiare.per quanto mi riguarda la maggior parte dalla roba "gratis" non l'avrei comprata, a volte magari sono cose introvabili (tipo il telefilm "casa keaton") , e c'è da dire che gli originali che ho li ho comprati proprio grazie al p2p, visto che altrimenti non avrei potuto essere a conoscenza di certi artisti.spero di essermi spiegato bene, ma data l'ora non ne sono proprio sicuro... vado a nanna
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Rellare ?

            Per conto mio se posso procuramri
            legamente una cosa mi fa pure piacere, ma
            viste le porcate che stanno facendo
            ultimamente (oltre a quelle perpretate da
            anni) mi passa la voglia sinceramente...
            altrimenti vedo sul p2p (o tra le
            conoscenze), senza rivolgermi agli
            ambulanti, finanziado la camorra e
            contribuendo allo sfruttamento di quei
            poveri disgraziati (che magari sono qui
            arrivati su un gommone, pagando l'ira di Dio
            e rischiando pure la vita, quando non sono
            "semplici" disoccupati autoctoni) che fanno
            quello che fanno per mangiare.
            per quanto mi riguarda la maggior parte
            dalla roba "gratis" non l'avrei comprata, a
            volte magari sono cose introvabili (tipo il
            telefilm "casa keaton") , e c'è da
            dire che gli originali che ho li ho comprati
            proprio grazie al p2p, visto che altrimenti
            non avrei potuto essere a conoscenza di
            certi artisti.Ok, sei un bravo bimbo, fai un uso consapevole del p2p, etcetera etcetera, pero' nel nostro ordinamento giuridico nn vi sono norme che recitano " sei sei un bravo bimbo e poi compri una parte di quello che ti è piaciuto allora sei in regolae puoi mettere in rete qualsiasi cosa" ma vi sono norme che dispongono tutt'altro, quindi se lfai certe cose sbandierandolo ai 4 venti........Altra cosa, la solita fuffa fritta e rifritta del " nn finanzio la camoora percio' faccio questo e quello" oramai e demode', a in ogni caso nn te ne vai a stuprare nigeriane e rumene per strada e poi dal giudice ti difendi dicendo "Ah ma se nn le violentavo avrei dovutto pagarle, e pagandole avrei finanziato e bla bla bla".
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Rellare ?

            a in ogni caso nn te ne vai a
            stuprare nigeriane e rumene per strada e poi
            dal giudice ti difendi dicendo "Ah ma se nn
            le violentavo avrei dovutto pagarle, e
            pagandole avrei finanziato e bla bla bla".che paragone del razzo :|
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Rellare ?
            Non è un paragone, ma una metafora, nn ti piace? te ne faccio un altra. Il giudice, se hai rubato un litro di latte per tua figlia di 3 mesi, deve metterti per forza al gabbio, Non gli puoi dire: Ho rubato perchè senno' mia figlia moriva di fame. U undesten? U capiscisti?
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Rellare ?

            Non è un paragone, ma una metafora,
            nn ti piace? te ne faccio un altra. Il
            giudice, se hai rubato un litro di latte per
            tua figlia di 3 mesi, deve metterti per
            forza al gabbio, Non gli puoi dire: Ho
            rubato perchè senno' mia figlia
            moriva di fame. U undesten? U capiscisti?si, si, avevo già capito prima, ma il tuo paragone/metafora di prima rimane proprio una stronz@t@ anche piuttosto offensivamettere sullo stesso piano lo stupro ed il furto mi fa venire la nausea
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Rellare ?

            si, si, avevo già capito prima, ma il
            tuo paragone/metafora di prima rimane
            proprio una stronz@t@ anche piuttosto
            offensiva

            mettere sullo stesso piano lo stupro ed il
            furto mi fa venire la nauseaE chi ha mai messo sullo stesso piano stupro e furto? a me fai venire la nausea tu, Sia nel caso che hai capito benissimo ma fai il troll sia nel caso tu davvero nn abbia capito. Byeezz
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Rellare ?

            E chi ha mai messo sullo stesso piano stupro
            e furto?Tu, per dire rubo con il P2P per non finanziare la mafia sarebbe con una v@cc@t@ che ti riporto:
            a in ogni caso nn te ne vai a
            stuprare nigeriane e rumene per strada e poi
            dal giudice ti difendi dicendo "Ah ma se nn
            le violentavo avrei dovutto pagarle, e
            pagandole avrei finanziato e bla bla bla".
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Rellare ?
            E tu hai capito questo di quello che ho scritto? ok allora rientri nel caso 2 sopraelencato, ovvero "mi fai venire la nausea perchè davvero non hai capito". Un consiglio, chiama a chi la visto e vedi se ritrovano quei 20-30 mila neuroni che hai smarrito.
          • sinadex scrive:
            Re: OT: Rellare ?
            stupro e violazione dei (c) non mi pare siano la stessa cosa...io lo intendo (il p2p) come male minore, è sempre illegale certo, ma tra le varie possibilità è la meno peggioe poi direi che tra chi scarica a scrocco e chi vende facendoci un sacco di soldi (pirati di professione) ci sia una bella differenza, e sopratutto darei la priorità e prendere i secondi, visto che con i soldi che fanno si finanziano le altre attività illecite (droga e compagnia bella)==================================Modificato dall'autore il 28/07/2004 15.13.24
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Rellare ?
            - Scritto da: sinadex
            stupro e violazione dei (c) non mi pare
            siano la stessa cosa...

            io lo intendo (il p2p) come male minore,
            è sempre illegale certo, ma tra le
            varie possibilità è la meno
            peggio
            e poi direi che tra chi scarica a scrocco e
            chi vende facendoci un sacco di soldi
            (pirati di professione) ci sia una bella
            differenza, e sopratutto darei la
            priorità e prendere i secondi, visto
            che con i soldi che fanno si finanziano le
            altre attività illecite (droga e
            compagnia bella)Cavolo raga, ma scherzate o fate sul serio, ma chi ha mai detto che stupro e violazione del copriright sono la stessa cosa? Bha, non ragionate, volete capire solo quello che vi piace, e adducete la solita accozzaglia di argomenti. C'è una legge che vieta di vendere e c'è n'è un altra che vieta di diffondere per via telematica. Le sanzioni sono diverse, ovvio, e sei tenuto a rispettarle entrambi e lo sai. Ora se vuoi violare una delle due leggi sei liberissimo di farlo. Se per strada compri un cd falso non te ne vai a passeggiare davanti ai finanzieri sbandierando il cd contraffatto, senno' sei un vero cazzone. Se vuoi prendere un album e vuoi diffonderlo gratuitamente a 10 mila persone non te ne vai a sbandierarlo ai 4 venti per la rete , senno sei un cazzone. Stop. Questo è. E Se ti beccano al giudice non puoi dirgli " si ma almeno non ho finanziato la camorra". Il giudice se ne strafotte. Questa è la legge, questa è la realtà. Puoi piangere e dire fino a domani che non sei un cammorrista; questo lo sanno tutti, ma chissene?
          • sinadex scrive:
            Re: OT: Rellare ?

            Cavolo raga, ma scherzate o fate sul serio,
            ma chi ha mai detto che stupro e violazione
            del copriright sono la stessa cosa?tu no, ma qualcun'altro si
            C'è una legge che vieta di vendere e
            c'è n'è un altra che vieta di
            diffondere per via telematica. Le sanzioni
            sono diverse, ovvio, e sei tenuto a
            rispettarle entrambi e lo sai. Ora se vuoi
            violare una delle due leggi sei liberissimo
            di farlo. Se per strada compri un cd falso
            non te ne vai a passeggiare davanti ai
            finanzieri sbandierando il cd contraffatto,
            senno' sei un vero cazzone. Se vuoi
            prendere un album e vuoi diffonderlo
            gratuitamente a 10 mila persone non te ne
            vai a sbandierarlo ai 4 venti per la rete ,
            senno sei un cazzone. concordo
            E Se ti beccano al giudice non puoi dirgli "
            si ma almeno non ho finanziato la camorra".
            Il giudice se ne strafotte. Questa è
            la legge, questa è la realtà.
            Puoi piangere e dire fino a domani che non
            sei un cammorrista; questo lo sanno tutti,
            ma chissene?certamente, ma la differenza la fa per MEe poi, per quello che mi riguarda, cerco di non mettermi "in mostra" (e questo penso valga per qualsiasi cosa illecita, anche se al giorndo d'oggi si vedono certe cose da far paura e nessuno fa o dice niente) e di non attirare l'attenzione, non mi va di passare un guaio per 4 cazzate
  • midori scrive:
    beta di autocad?
    "Abbiamo individuato - hanno sottolineato gli investigatori - anche materiale molto costoso, come la beta di Autocad 2005, un software che in versione light costa 3.500 euro e molto di più in versione completa"La beta di autocad... probabilmente era l'unica cosa legale che c'era e 'sti picori l'hanno presa ad esempio :)(spesso le beta sono distribuite gratuitamente)ciauz midori
    • Anonimo scrive:
      Re: beta di autocad?
      Premesso che non ho mai visto AutoCAD, mi sembra che la tua interpretazione sia errata come la precedente.In primo luogo non è automatico che il possesso di una versione beta sia legale ed inoltre, anche in tal caso la redistribuzione a terzi è proibita.Dal nome e dai fatti descritti sembrerebbe invece che il software non sia ancora commercializzato, dunque a far sorridere sono le valutazioni economiche sul valore dello stesso software.
      • Anonimo scrive:
        Re: beta di autocad?
        - Scritto da: Anonimo
        Premesso che non ho mai visto AutoCAD, mi
        sembra che la tua interpretazione sia errata
        come la precedente.

        In primo luogo non è automatico che
        il possesso di una versione beta sia legale
        ed inoltre, anche in tal caso la
        redistribuzione a terzi è proibita.

        Dal nome e dai fatti descritti sembrerebbe
        invece che il software non sia ancora
        commercializzato, dunque a far sorridere
        sono le valutazioni economiche sul valore
        dello stesso software.In questo caso vale l'affermazione precedente: una beta non è un rilascio ufficiale e viene data in uso senza licenza commerciale, perchè è in fase di test (beta).
        • Anonimo scrive:
          Re: beta di autocad?
          Si è trattato EVIDENTEMENTE di un errore non si tratta di una beta ma della versione inglese di autocad 2005 forse.....
          • Anonimo scrive:
            Re: beta di autocad?
            questo potrebbe succedere con tutti i software che avete in casa anche quelli comprati in negozio poerchè a priori nessuno può dire con sicurezza al 100percent se un materiale è originale o no ma ci vuole la dichiarazione di un perito del tribunale, per cui tutto il materiale originale (films, canzonette etc. potrebbe essere sequestrato, usato come prova d'accusa e poi in un secondo tempo riconosciuto legale e quindi scagionato.Quindi non comprate più niente finchè non si chiariranno le situazioni altrimenti pure quel materiale probabilmente verrà conteggiato tra quello sequestrato.
  • Anonimo scrive:
    Dichiarazione
    Leggo e riporto come ha riportato anche punto informatico:"Gentile redazione,Sono l'amministratore tecnico di Overnet-Italia, uno dei siti posti sotto sequestro dalla Guardia di Finanza, ho letto con rammarico le dichiarazioni rilasciate dall'amministratore di italiazip.com secondo le quali i militari sarebbero venuti a casa mia minacciandomi con la forza e con le armi per consegnare loro le chiavi d'accesso al server ftp.Ci tengo a precisare che tutto si è svolto nella più assoluta tranquillità, che i 3 finanzieri venuti da me si sono comportati in modo ineccepibile e che nelle ore trascorse in loro compagnia non ho nemmeno intravisto un'arma, si sono presentati con un mandato, hanno chiesto gentilmente gli accessi ai server che io ho fornito loro, hanno controllato ciò che dovevano controllare e poi sono andati via stringendomi la mano e mettendosi a disposizione per qualunque tipo di informazione.Mi auguro che la mia dichiarazione venga riportata sul vostro sito per precisare ulteriormente la mia posizione"Analizzata l'esposizione, le parole utilizzate ed altro ancora ... quello che risulta, infine, che quanto suddetto sia stato in realta' scritto sicuramente da chi ha un background abituato ad detto stile che e' proprio da cultura diversa da chi invece ha uno status tecnico.Pura analisi scentifica senza altro fine e scopo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dichiarazione
      - Scritto da: Anonimo

      Analizzata l'esposizione, le parole
      utilizzate ed altro ancora ... quello che
      risulta, infine, che quanto suddetto sia
      stato in realta' scritto sicuramente da chi
      ha un background abituato ad detto stile che
      e' proprio da cultura diversa da chi invece
      ha uno status tecnico.

      Pura analisi scentifica senza altro fine e
      scopo.
      ti droghi ?
    • cico scrive:
      Re: Dichiarazione
      ehehehhehe notavo anche io, avvocati già tutti ai loro posti :-)
    • riddler scrive:
      Re: Dichiarazione
      Forse ha solo piu' di 16 anni ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Dichiarazione
      E' la classica letterina che ti redaziona l'avvocato dopo un iniziale analisi della tua posizione. Serve per instradarsi su una linea coerente da subito ed ottenere maggior credibilità.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dichiarazione
      interessante osservazione, anche se troppo facilmente confutabile.. magari oltre ad essere un tecnico informatico si occupa anche d'altro...
      • Anonimo scrive:
        Re: Dichiarazione
        - Scritto da: Anonimo
        interessante osservazione, anche se troppo
        facilmente confutabile.. magari oltre ad
        essere un tecnico informatico si occupa
        anche d'altro...Oppure è una dichiarazione estorta, sotto la minaccia di un seguito penale non molto roseo. E' nello stile dei canarini
    • Anonimo scrive:
      Re: Dichiarazione
      E' chiaramente sotto l'effetto di LSD
    • Anonimo scrive:
      Re: Dichiarazione

      Pura analisi Bhe' ... sicuramente vi sono elementi, vedasi:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=700055
    • Anonimo scrive:
      Re: Dichiarazione

      Analizzata l'esposizione, le parole
      utilizzate ed altro ancora ... quello che
      risulta, infine, che quanto suddetto sia
      stato in realta' scritto sicuramente da chi
      ha un background abituato ad detto stile che
      e' proprio da cultura diversa da chi invece
      ha uno status tecnico.

      Pura analisi scentifica senza altro fine e
      scopo.sarà stato l'avvocato ;-)
  • TPK scrive:
    Che vuol dire?
    LE INDAGINI - L'inchiesta è nata in seguito a una denuncia presentata circa un mese fa dalla società che cura i diritti d'autore dei Pooh: si è accorta che dai 4 forum erano stati scaricati brani musicali il giorno stesso della pubblicazione ufficiale dell'album del gruppo, rilevando così un notevole danno economico http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/07_Luglio/27/copyright.shtml Scaricare brani dal forum ???
    • Anonimo scrive:
      Re: Che vuol dire?
      LE INDAGINIL'inchiesta è nata in seguito a una denuncia presentata circa un mese fa dalla società che cura i diritti d'autore dei Pooh: si è accorta che dai 4 forum erano stati scaricati brani musicali il giorno stesso della pubblicazione ufficiale dell'album del gruppo, rilevando così un notevole danno economicoDAL SITO UFFICIALE DELLE 4 MUMMIEL'album "Ascolta" in due settimane ha conquistato il Disco di Platino (100.000 copie vendute).
      • Anonimo scrive:
        Re: Che vuol dire?

        DAL SITO UFFICIALE DELLE 4 MUMMIE
        L'album "Ascolta" in due settimane ha
        conquistato il Disco di Platino (100.000
        copie vendute).Embè? Credi che siano tanti soldini? Che ne sai tu quanto costa la benza per il ferrarino? e tutte le case di vacanze?Eppoi lo sai cosa vuol dire disco di platino? che ti pagano solo con quello, e diviso quattro non è mica tanto.Poi guarda io per non sbagliare gli lascerei guadagnare una bella palancata di soldi, non vorrei che facessero come pupo che è tornaot con le sue lagne perché si è bruciato tutto.
    • Federikazzo scrive:
      Re: Che vuol dire?
      la cosa davvero bella è proprio questa: spacciare per PALESEMENTE ILLEGALE qualcosa che, almeno in teoria, non dovrebbe esserlo.mica i files erano fisicamente residenti nel server incriminato: questo faceva solo da "tramite"!cmq... il discorso è che, alla fine, riusciranno a demonizzare i PIRATI DOMESTICI, accusandoli di aver causato perdite ai poveri pooh... che poi tanto poveri non sono!basti vedere i termini utilizzati per l'articolo! MAH!LORO hanno il coltello dalla parte del manico ed ora hanno anche una legge A LORO FAVORE!non possiamo fare granchè... PURTROPPO:@--http://federikazzo.altervista.org
      • Anonimo scrive:
        Re: Che vuol dire?
        - Scritto da: Federikazzo
        la cosa davvero bella è proprio
        questa: spacciare per PALESEMENTE ILLEGALE
        qualcosa che, almeno in teoria, non dovrebbe
        esserlo.
        mica i files erano fisicamente residenti nel
        server incriminato: questo faceva solo da
        "tramite"!i link a materiale illegale sono illegalie poi la urbani dice anche qualcosa come "chi favorisce il reperimento di " ... ecc eccnon sto dicendo che non sono con te, ma solo che interpreti male.
        cmq... il discorso è che, alla fine,
        riusciranno a demonizzare i PIRATI
        DOMESTICI, accusandoli di aver causato
        perdite ai poveri pooh... che poi tanto
        poveri non sono!ma poi chi se li caga
        basti vedere i termini utilizzati per
        l'articolo! MAH!
        LORO hanno il coltello dalla parte del
        manico ed ora hanno anche una legge A LORO
        FAVORE!ce l'hanno sempre avuta.
        non possiamo fare granchè...possiamo interessarci, votare, arrivare a far cambiare la legge interessandoci.ma non ce la faremo mai perchè nessuno ci crede.loro invece ci credono e infatti lo fanno e lo fanno legalmente.e ci schiacciano.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che vuol dire?
          - Scritto da: Anonimo

          e poi la urbani dice anche qualcosa come
          "chi favorisce il reperimento di " ... ecc
          eccsbagli. nella versione definitiva quella parte non c'è
      • Anonimo scrive:
        Re: Che vuol dire?

        mica i files erano fisicamente residenti nel
        server incriminato: questo faceva solo da
        "tramite"!certo...anche i mandanti degli omicidi non toccano un arma...qui si delira gente.... cosa cazzo c'entra che i POOH siano ricchi o meno ? si guadagnano da vivere (bene) con la loro "musica" ? scaricarla da internet equivale a rubarla... punto.E' un reato, smettiamo di dire ca*ate!Lamentiamoci che la musica costa troppo se proprio vogliamo fare i reazionari... ma non cerchiamo di demonizzare chi combatte il furto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che vuol dire?
      - Scritto da: TPK
      LE INDAGINI - L'inchiesta è nata
      in seguito a una denuncia presentata circa
      un mese fa dalla società che cura i
      diritti d'autore dei Pooh: si è
      accorta che dai 4 forum erano stati
      scaricati brani musicali il giorno stesso
      della pubblicazione ufficiale dell'album del
      gruppo, rilevando così un notevole
      danno economico

      www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/07vuol dire che si sono fatti un mucchio di pubblicità a gratis.capito mo? piazzo la denuncina, scoppia il caso, e in questo modo tutti vengono a sapere che le mummie hanno un nuovo album!!!da manuale del marketing!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Che vuol dire?
      - Scritto da: TPK
      LE INDAGINI - L'inchiesta è nata
      in seguito a una denuncia presentata circa
      un mese fa dalla società che cura i
      diritti d'autore dei Pooh: si è
      accorta che dai 4 forum erano stati
      scaricati brani musicali il giorno stesso
      della pubblicazione ufficiale dell'album del
      gruppo, rilevando così un notevole
      danno economico

      www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/07_

      Scaricare brani dal forum???vuol dire che fai click su un link ed2k e parte il client a scaricare.
  • Anonimo scrive:
    I Pooh (o meglio: S-Pooh)
  • Anonimo scrive:
    Dov'e' che organizzano i netstrike?
    Ormai e' guerra, non si torna piu' indietro, o noi o loro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dov'e' che organizzano i netstrike?
      - Scritto da: Anonimo
      Ormai e' guerra, non si torna piu' indietro,
      o noi o loro.Ma per favore, è arrivato Rambo... scendi dalla montagna...Sto forum sta diventando "Il processo di biscardi" del p2p...
      • Anonimo scrive:
        Re: Dov'e' che organizzano i netstrike?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Ormai e' guerra, non si torna piu'
        indietro,

        o noi o loro.

        Ma per favore, è arrivato Rambo...
        scendi dalla montagna...

        Sto forum sta diventando "Il processo di
        biscardi" del p2p...:D:D:D:D:DFuoco di coperturaaaaaaaaa!
      • Anonimo scrive:
        Re: Dov'e' che organizzano i netstrike?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Ormai e' guerra, non si torna piu'
        indietro,

        o noi o loro.

        Ma per favore, è arrivato Rambo...
        scendi dalla montagna...

        Sto forum sta diventando "Il processo di
        biscardi" del p2p...ha ragione o noi o loro e' guerra aperta
        • KerNivore scrive:
          Re: Dov'e' che organizzano i netstrike?
          - Scritto da: Anonimo

          Sto forum sta diventando "Il processo di

          biscardi" del p2p...

          ha ragione o noi o loro e' guerra apertaO noi o loro cosa, scusa ? Cosa pensi di fare ? Uccidere tutti ?Anche io sono parecchio scazzato dai prezzi assurdi dei cd, e anche io a volte scarico qualche disco dalla rete, ma non pretendo che il poter scaricare musica a gratis sia un mio _diritto_ che vada difeso con inutili scenate del tipo "o noi o loro".
          • neoviruz scrive:
            Re: Dov'e' che organizzano i netstrike?

            Anche io sono parecchio scazzato dai prezzi
            assurdi dei cd, e anche io a volte scarico
            qualche disco dalla rete, ma non pretendo
            che il poter scaricare musica a gratis sia
            un mio _diritto_ che vada difeso con inutili
            scenate del tipo "o noi o loro".Sono del tuo stesso parere, certo e' che la situazione non e' delle piu' rosee, e il futuro non promette bene.Certo e' che la dimostrazione di forza e' forse l'unica arma che rimane per far capire a certi personaggi quando l'hanno fatta fuori dal vasino...Perche' sono passate delle leggi assurdePerche' i costi sono aumentati in maniera scandalosaPerche' ogni scusa e' buona per additare come delinquente chiunque abbia qualcosa in contrario...Se un netstrike dovra' essere, allora netstrike sara'...--http://lnx.curatola.net/modules.php?name=Downloads&d_op=viewdownload&cid=10
          • sinadex scrive:
            Re: Dov'e' che organizzano i netstrike?
            - Scritto da: neoviruz
            [...]
            Sono del tuo stesso parere, certo e' che la
            situazione non e' delle piu' rosee, e il
            futuro non promette bene.
            Certo e' che la dimostrazione di forza e'
            forse l'unica arma che rimane per far capire
            a certi personaggi quando l'hanno fatta
            fuori dal vasino...
            Perche' sono passate delle leggi assurde
            Perche' i costi sono aumentati in maniera
            scandalosa
            Perche' ogni scusa e' buona per additare
            come delinquente chiunque abbia qualcosa in
            contrario...[...] avete dimenticato che fanno pagare anche a chi compra supporti vuoti perchè potrebbero venir usati per contenere materiale copiato illegalmente, quando invece ci metto su i MIEI filmati, le MIE foto, e sopratutto i filmati di chi mi paga per riprendere, per esempio, il saggio di fine anno di una scuola di danza...:@piuttosto che spiegare a quello che il dvd/videocassetta costa di più perchè la SIAE ci mangia sopra compro all'estero... purtroppo non ho ancora trovato chi vende videocassette ma solo cd e dvd==================================Modificato dall'autore il 28/07/2004 3.17.35
        • Anonimo scrive:
          Re: Dov'e' che organizzano i netstrike?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Ormai e' guerra, non si torna piu'

          indietro,


          o noi o loro.



          Ma per favore, è arrivato
          Rambo...

          scendi dalla montagna...



          Sto forum sta diventando "Il processo di

          biscardi" del p2p...

          ha ragione o noi o loro e' guerra apertaAhahahaha ma smettila di risponderti da solo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Dov'e' che organizzano i netstrike?
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            Ormai e' guerra, non si torna
            piu'


            indietro,



            o noi o loro.





            Ma per favore, è arrivato

            Rambo...


            scendi dalla montagna...





            Sto forum sta diventando "Il
            processo di


            biscardi" del p2p...



            ha ragione o noi o loro e' guerra aperta
            Ahahahaha ma smettila di risponderti da solo!appunto smettila... ha ragione quello che dice che siamo nel processo di biscardi!! mi sembra di sentirlo: "assicurateli alle patrie galere!!!!!!"
    • Anonimo scrive:
      Re: Dov'e' che organizzano i netstrike?
      - Scritto da: Anonimo

      Ormai e' guerra, non si torna piu' indietro,
      o noi o loro.sono solo computer.un netstrike non ti tirerà fuori dalla 101
    • nispa scrive:
      Ma quale NetStrike?
      Scusate, ma che senso ha?I NetStrike sono delle manifestazioni di disordine pubblico che chiunque può realizzare comodamente seduto in poltrona con un paio di programmini stupidi.Un netstrike inoltre viene visto dai media come un atto di vandalismo vero e proprio il chè porta i tg e i giornali a parlare male di chi applica questi "NetStrike" col risultato di essersi messi contro i proprietari dei siti netstriked e contro i giornalisti (molti).Quindi un netstrike è un atto inutile e controproducente.Vi consiglio di andare a protestare davanti alla casa del ministro Urbani... a proposito, dove va in vacanza?
      • LordBison scrive:
        Re: Ma quale NetStrike?
        - Scritto da: nispa
        Scusate, ma che senso ha?
        I NetStrike sono delle manifestazioni di
        disordine pubblico che chiunque può
        realizzare comodamente seduto in poltrona
        con un paio di programmini stupidi.
        Un netstrike inoltre viene visto dai media
        come un atto di vandalismo vero e proprio il
        chè porta i tg e i giornali a parlare
        male di chi applica questi "NetStrike" col
        risultato di essersi messi contro i
        proprietari dei siti netstriked e contro i
        giornalisti (molti).
        Quindi un netstrike è un atto inutile
        e controproducente.
        Vi consiglio di andare a protestare davanti
        alla casa del ministro Urbani... a
        proposito, dove va in vacanza?Non Sarai mica un paparazzo :D
      • Incubus scrive:
        Re: Ma quale NetStrike?
        - Scritto da: nispa
        Quindi un netstrike è un atto inutile
        e controproducente.D'accordo.
        Vi consiglio di andare a protestare davanti
        alla casa del ministro Urbani... a
        proposito, dove va in vacanza?Perche'? Lo vuoi gambizzare? Non credo sia una buona idea.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale NetStrike?


          Vi consiglio di andare a protestare
          davanti

          alla casa del ministro Urbani... a

          proposito, dove va in vacanza?
          Perche'? Lo vuoi gambizzare? Non credo sia
          una buona idea.Gambizzare?!?!? Ma va, ce mettemo io e er patata con na bella chitara a cantaje un centinajo de canzoni de li pooh, vedi che se ravvede subbito
          • Incubus scrive:
            Re: Ma quale NetStrike?

            Gambizzare?!?!? Ma va, ce mettemo io e er
            patata con na bella chitara a cantaje un
            centinajo de canzoni de li pooh, vedi che se
            ravvede subbitoMi fido sulla parola, questa si che e' una bella idea
    • Anonimo scrive:
      Re: Dov'e' che organizzano i netstrike?
      - Scritto da: Anonimo

      Ormai e' guerra, non si torna piu' indietro,
      o noi o loro.Loro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dov'e' che organizzano i netstrike?
      - Scritto da: Anonimo

      Ormai e' guerra, non si torna piu' indietro,
      o noi o loro.Stanno tutti su irc.tin.it nel canale massoni, e sembrano stiamo facendo le cose a modo :)
  • Anonimo scrive:
    Ma sentiteli!
    ----Si tratta - hanno sottolineato gli investigatori - di siti in cui l'amministratore tecnico è italiano, gli admin sono in Italia, gli utenti sono italiani ed in italiano sono i siti... Se il mero strumento tecnico si trova negli USA questo non significa che non viola la legge----MA CHE C'ENTRANO I MODERATORI E I GESTORI DEL SITO! LORO PAGANO LO SPAZIO WEB E DANNO CONNETTIVITA'
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sentiteli!
      - Scritto da: Anonimo

      MA CHE C'ENTRANO I MODERATORI E I GESTORI
      DEL SITO! LORO PAGANO LO SPAZIO WEB E DANNO
      CONNETTIVITA'però avevano due o tre files in condivisione.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sentiteli!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo




        MA CHE C'ENTRANO I MODERATORI E I
        GESTORI

        DEL SITO! LORO PAGANO LO SPAZIO WEB E
        DANNO

        CONNETTIVITA'

        però avevano due o tre files in
        condivisione...... . . e chi non ce l'ha ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sentiteli!
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo





          però avevano due o tre files in

          condivisione.....

          . . . e chi non ce l'ha ?tutti. però è un reato
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sentiteli!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo




        MA CHE C'ENTRANO I MODERATORI E I
        GESTORI

        DEL SITO! LORO PAGANO LO SPAZIO WEB E
        DANNO

        CONNETTIVITA'

        però avevano due o tre files in
        condivisione.....E allora?? Che c'entra il sito con la roba che avevano loro in condivisione? Dai spiegamelo
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sentiteli!
          - Scritto da: Anonimo


          E allora?? Che c'entra il sito con la roba
          che avevano loro in condivisione? Dai
          spiegamelola denuncia l'hanno presa per quello
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sentiteli!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            E allora?? Che c'entra il sito con la
            roba

            che avevano loro in condivisione? Dai

            spiegamelo

            la denuncia l'hanno presa per quelloehm..la denuncia arriva temporalmente prima del sequestro degli HD..sai com'è: causa ed effetto.Il procedimento sul contenuto degli HD dei due ragazzi è e sarà completamente diverso rispetto a quello relativo alla denuncia dei Pooh
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sentiteli!
            - Scritto da: Anonimo

            ehm..la denuncia arriva temporalmente prima
            del sequestro degli HD..sai com'è:
            causa ed effetto.
            Il procedimento sul contenuto degli HD dei
            due ragazzi è e sarà
            completamente diverso rispetto a quello
            relativo alla denuncia dei Poohse non gli trovavano nulla non li denunciavanocon l'amministratore hanno fatto così
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sentiteli!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            ehm..la denuncia arriva temporalmente
            prima

            del sequestro degli HD..sai
            com'è:

            causa ed effetto.

            Il procedimento sul contenuto degli HD
            dei

            due ragazzi è e sarà

            completamente diverso rispetto a quello

            relativo alla denuncia dei Pooh

            se non gli trovavano nulla non li
            denunciavano
            con l'amministratore hanno fatto cosìciò EVIDENZIA il diverso iter che ha la denuncia ai suddetti rispetto a quella principale che,per ora,cade nel vuoto.A meno che non ottengano la rogatoria e sperando che quest'ultima vada a buon fine ovviamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sentiteli!
            - Scritto da: Anonimo


            ciò EVIDENZIA il diverso iter che ha
            la denuncia ai suddetti rispetto a quella
            principale che,per ora,cade nel vuotoe allora ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sentiteli!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sentiteli!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            ciò EVIDENZIA il diverso iter
            che ha

            la denuncia ai suddetti rispetto a
            quella

            principale che,per ora,cade nel vuoto

            e allora ?e allora il tuo post precedente era pieno di cavolate che hai scritto tu con la tua tastiera...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sentiteli!
            - Scritto da: Anonimo

            e allora il tuo post precedente era pieno di
            cavolate che hai scritto tu con la tua
            tastiera...quali cavolate ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sentiteli!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            e allora il tuo post precedente era
            pieno di

            cavolate che hai scritto tu con la tua

            tastiera...

            quali cavolate ?tu hai scritto la frase "la denuncia l'hanno presa per quello" nel QUOTE: E allora?? Che c'entra il sito con la
            roba

            che avevano loro in condivisione? Dai

            spiegamelo

            la denuncia l'hanno presa per quelloora basta spiegarti ciò che scrivi però..devi farcela da solo a capire..
          • Anonimo scrive: