Google Glass, la visione degli sviluppatori

Su YouTube il video integrale della presentazione degli occhiali intelligenti all'ultima edizione delle conferenze SXSW. Dettagli succulenti per la comunità dei developer

Roma – Costruire nuove esperienze d’interazione tecnologica con gli occhiali intelligenti dell’ambizioso progetto Glass . In un lungo video caricato su YouTube dal canale GoogleDevelopers , l’intervento integrale dello sviluppatore di BigG Timothy Jordan all’ultima edizione del ciclo di conferenze statunitensi South by Southwest Interactive .

Per la comunità di sviluppatori legati all’ecosistema software di Mountain View, un’occasione unica per capire meglio il funzionamento delle mirror API del progetto Glass . Dal servizio di posta elettronica Gmail al social network Path, Jordan ha illustrato alcune tra le più importanti applicazioni sui nuovi occhiali per la realtà aumentata.

“Il progetto Glass riguarda il nostro rapporto con la tecnologia – ha spiegato Jordan nel corso del suo intervento – Riguarda quella tecnologia che ci assiste quando ne abbiamo bisogno, ma che è anche capace di scomparire quando vogliamo. È questa la nostra visione. Portando la tecnologia più vicina a noi, possiamo liberarcene più facilmente”. ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sbrotfl scrive:
    Grasso
    Vecchio! Chiudi il razzo di grassetto che PI dopo va in pappa!!!
  • Wolf01 scrive:
    Lol, appena comprati su steam
    Ahah, e 4, prima con Earth 2150 e Hidden&Dangerous, poi con C&C/Red Alert (ho preso la The First Decade) e ora con Star Wars.Se volete un gioco open source ditemi cosa comprare, un mese dopo rilasciano i sorgenti...
  • maxsix scrive:
    SWG?
    Non quello di Grillo.Quello serio.Se ce lo danno mi impegno personalmente a ritirare su l'infrastruttura.
  • Lorello Cuccarino scrive:
    PI avete dimenticato di chiudere il tag
    Come da oggetto
  • bubba scrive:
    feko!
    come da titolo :PI link sono http://sourceforge.net/projects/jedioutcast/ (e ok) ma qui http://sourceforge.net/projects/jediacademy/ che han combinato ?http://jediknight3.filefront.com/files/
    • ... scrive:
      Re: feko!
      e fatti una partita ad asteroids no? :)Comunque, ma perchè i sorgenti soltanto e non i compilati???chi ci vuol giocare che ci fa con i sorgenti?
      • for teh lulz scrive:
        Re: feko!
        Penso che voglino permettere agli appassionati di creare dei source-ports su piattaforme più moderne. Vedi ZDooM: sono riusciti a portare DooM, DooM 2 e altri titoli su piattaforme moderne.
      • panda rossa scrive:
        Re: feko!
        - Scritto da: ...
        e fatti una partita ad asteroids no? :)

        Comunque, ma perchè i sorgenti soltanto e non i
        compilati???
        chi ci vuol giocare che ci fa con i sorgenti?Che domanda!Li compila!
        • vac scrive:
          Re: feko!
          Non tutti lavorano in ambito informatico.
          • panda rossa scrive:
            Re: feko!
            - Scritto da: vac
            Non tutti lavorano in ambito informatico.Non e' una buona scusa per restare ignoranti.Io pure non sono uno chef, eppure un piatto di pasta lo so cucinare.Tu oltre a giocare ai giochi gia' compilati, ti nutri a surgelati da scaldare nel microonde?
      • Ciccio scrive:
        Re: feko!
        - Scritto da: ...
        e fatti una partita ad asteroids no? :)

        Comunque, ma perchè i sorgenti soltanto e non i
        compilati???
        chi ci vuol giocare che ci fa con i sorgenti?Il gioco completo non lo rilasciano sotto licenza libera, ma soltanto il codice sorgente. Le mappe, i modelli 3D, le texture del gioco continuano ad essere proprietari. Il gioco completo continua ad essere VENDUTO.Però i codici sorgenti ti permettono di creare delle versioni ottimizzate e personalizzate del gioco, "port" verso altri sistemi sistemi operativi, ed interi nuovi giochi (ricreati utilizzando NUOVI modelli 3D e nuove texture!).Vedi ad esempio cosa è sucXXXXX con il rilascio in GPLv2 del codice sorgente di Quake 3 Arena:1) è stato creato l'engine derivato "ioquake3" (http://ioquake3.org), che aggiunge nuove funzionalità al gioco originale -che devi possedere già!-, quali il supporto per IPv6 e la possibilità di salvare impostazioni separate per ogni utente del PC (il mitico Q3A era uscito ai tempi di Windows 98, quando tutti gli utenti di un PC condividevano quasi tutte le impostazioni!).2) l'engine "ioquake3" è stato poi utilizzato anche come motore per NUOVI giochi, ricreati con nuove texture e nuovi modelli 3D, distribuiti gratuitamente e che non necessitano di possedere Q3A. Il primo di essi che mi viene in mente è OpenArena (http://www.openarena.ws), che -oltre ad aggiungere nuove funzionalità e nuovi gametype- fra l'altro offre una buona compatibilità con l'universo di MOD precedentemente creati per Q3A. Qualcuno ne ha anche fatto dei "port" per Android!Avere semplicemente il file eseguibile (binario compilato) esattamente identico a quello che già hai per il tuo gioco, che non funziona senza tutto il resto (senza le sue texture, ecc.) ti servirebbe a ben poco (come detto, texture ecc. sono sempre sotto copyright), mentre i sorgenti aprono un mondo di possibilità, anche se "da soli" servono a poco. Ovviamente, creare un gioco ex-novo partendo soltanto dai codici sorgenti di un gioco commerciale non è una cosa alla portata di tutti: servono "artisti" 2D e 3D, programmatori, tester, ecc. C'è bisogno di creare una community che ci metta l'interesse e l'impegno...
Chiudi i commenti