Google Glass, occhio a Olympus

Il produttore giapponese prepara un prototipo alternativo agli occhiali di Mountain View. E anche Apple sta studiando la questione. Realtà aumentata nuova moda dell'ICT
Il produttore giapponese prepara un prototipo alternativo agli occhiali di Mountain View. E anche Apple sta studiando la questione. Realtà aumentata nuova moda dell'ICT

Per attendere i futuristici occhiali intelligenti di Google, Google Glass, bisogna aspettare almeno il 2014, ma nel frattempo la concorrenza si fa già avanti: in primis è la giapponese Olympus a pensare ad un’alternativa.

<img src="http://www.punto-
informatico.it/punto/20120705/olympus.jpeg” ALT=”usb” title=”Google Glass, occhio a Olympus”>

Il prototipo che Olympus contrappone idealmente a Google Glass si chiama MEG4.0: si tratta di un paio di occhiali con schermi per la realtà aumentata collegabile via Bluetooth a un proprio dispositivo.

Gli occhiali pesano 30 grammi ed hanno una batteria che dura fino ad 8 ore con una stima di utilizzo di 15 secondi ogni 3 minuti circa .

Oltre alla giapponese anche Apple pensa ad una sua versione di occhiali per la realtà aumentata: nessun prototipo in vista, ma la ricerca in materia condotta a Cupertino ha portato al brevetto 8,212,859 proprio relativo ad un sistema di occhiali con mini-schermi per la realtà aumentata.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti