Google, lampi di guerra sul web dei pirati

L'azienda californiana pubblica un report in cui illustra le principali tattiche di lotta alla condivisione illecita dei contenuti online. Dalla promozione della legalità al taglio dei ponti pubblicitari

Roma – Un lungo e dettagliato rapporto sulle principali tattiche anti-pirateria adottate dai responsabili di Google: annunciato dal legal director Fred von Lohmann, il memo How Google Fights Piracy illustra agli utenti – e soprattutto ai legittimi detentori dei diritti – una strategia divisa in tre specifiche aree d’intervento sulle reti di comunicazione elettronica.

“Il modo migliore per combattere la pirateria è l’adozione di migliori alternative legali”, chiarisce subito von Lohmann nel post pubblicato sul blog europeo della Grande G. Dall’avvento di Google Music al servizio di streaming Spotify – Mountain View ha sottolineato come, dal 2009, il tasso di pirateria in terra svedese sia sceso del 25 per cento, abbattuto grazie all’offerta della piattaforma locale – la ricerca di più convenienti servizi digitali in ambito musicale porterebbe inevitabilmente a meno scaricamenti in violazione del copyright.

Nella seconda area d’intervento , Google è tornata al suo caro principio del follow the money , ovvero all’abbattimento dei canali pubblicitari che fungono da fondamentale sostentamento per quasi tutte le piattaforme della pirateria audiovisiva. Stando ai dati snocciolati nel report di BigG, la violazione dei termini di servizio nei servizi pubblicitari della stessa azienda californiana ha portato alla chiusura dei canali per quasi 50mila siti nel solo anno 2012 .

Ultima strategia , la rimozione dei link illeciti dal motore di ricerca, su segnalazione dei legittimi detentori dei diritti. Alla fine del 2012, Google ha eliminato quasi 60 milioni di pagine web , di cui 30 milioni di URL segnalate dalla sola (attivissima) British Phonographic Industry (BPI). L’associazione dei discografici d’Albione è però rimasta a mani vuote con la homepage thepiratebay.sx , indicata tra i massimi nemici del diritto d’autore. Google ha però risposto picche, dal momento che la stessa homepage non ospita direttamente alcun link o contenuto pirata. L’azienda di Mountain View cerca infatti di bilanciare le pressanti esigenze dell’industria con la tutela dei suoi utenti, un dettaglio forse sgradito alle associazioni come la Motion Picture Association of America (MPAA).

Le major di Hollywood hanno infatti spesso sottolineato come gli sforzi di BigG siano certamente apprezzabili, ma non sufficienti a sradicare il fenomeno. Da principale intermediario del web, l’azienda californiana dovrebbe fare di più per promuovere le sole piattaforme di consumo legale tra i risultati del suo search engine.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • LuigiT scrive:
    Gratuito per uso personale
    Che mi risulta non è più gratuito per uso commerciale.Luigi
  • Qoato scrive:
    Spybot
    Lo uso dalla versione 1.3, anche associato ad alcuni antivirus. Adesso ho la 1.6 .Lo trovo utile e mi incuriosisce questa nuova versione, lo proverò.
    • easy scrive:
      Re: Spybot
      - Scritto da: Qoato
      Lo uso dalla versione 1.3, anche associato ad
      alcuni antivirus. Adesso ho la 1.6
      .
      Lo trovo utile e mi incuriosisce questa nuova
      versione, lo
      proverò.Io lo uso da moltissimi anni e non mi trovo male, a patto di disattivare la chiave di registro teatimer all'avvio.La 1.6 è molto più leggera e è per i pc vecchiotti (ma mantiene cmq attivi gli aggiornamenti), la nuova versione invece la trovo un po' troppo pesante e invasiva, infatti l'avevo aggiornata ma disinstallata subito tornando alle origini.
  • ndr scrive:
    Ma...
    Ma sbaglio o una volta installato e provato propone di passare alla licenza a pagamento o in alternativa di reinstallare la versione 1.x?Ho visto distrattamente su pc non mio, chiedo conferma...
    • buon senso scrive:
      Re: Ma...
      - Scritto da: ndr
      Ma sbaglio o una volta installato e provato
      propone di passare alla licenza a pagamento o in
      alternativa di reinstallare la versione
      1.x?

      Ho visto distrattamente su pc non mio, chiedo conferma...ma mollalo, questo come tutti i sedicendi tool simili per privacy e sicurezza su win... non servono a nulla (se non ad appesantire il pc e spesso peggiorare la situazione): è il sistema operativo che è "insicuro" fino al midollo... non c'è nulla da fare
      • ndr scrive:
        Re: Ma...

        ma mollalo, questo come tutti i sedicendi tool
        simili per privacy e sicurezza su win... non
        servono a nulla (se non ad appesantire il pc e
        spesso peggiorare la situazione): è il sistema
        operativo che è "insicuro" fino al midollo... non
        c'è nulla da
        fareGrazie per l'opinione utile ma non richiesta...ma non hai risposto alla mia domanda...Next?
  • Nome e cognome scrive:
    ...
    Ormai tutti gli antiviurs, anche quelli piú scarsi, hanno la funzione antispyware. Quindi i programmi di questo genere ormai sono obsoleti.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: ...
      Diciamo che erano molto più specializzati e coprivano alcune funzioni.
    • panda rossa scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Nome e cognome
      Ormai tutti gli antiviurs, anche quelli piú
      scarsi, hanno la funzione antispyware. Quindi i
      programmi di questo genere ormai sono
      obsoleti.Puoi consigliare qualche antivirus, anche di quelli piu' scarsi, che non apre backdoor governative sul sistema o che si "dimentica" di intercettare qualche trojan governativo?
      • ... scrive:
        Re: ...
        Ue ma sei paranoico
        • panda rossa scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: ...
          Ue ma sei paranoicoLa cosa ti disturba?
          • prinz verde scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ...

            Ue ma sei paranoico

            La cosa ti disturba?No la tua paranoia è un disturbo (mentale) tuo. quindi stai sereno
      • ... scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Nome e cognome

        Ormai tutti gli antiviurs, anche quelli
        piú

        scarsi, hanno la funzione antispyware.
        Quindi
        i

        programmi di questo genere ormai sono

        obsoleti.

        Puoi consigliare qualche antivirus, anche di
        quelli piu' scarsi, che non apre backdoor
        governative sul sistema o che si "dimentica" di
        intercettare qualche trojan
        governativo?linux? :D
      • Nome e cognome scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: panda rossa
        Puoi consigliare qualche antivirus, anche di
        quelli piu' scarsi, che non apre backdoor
        governative sul sistema o che si "dimentica" di
        intercettare qualche trojan
        governativo?Se non ricordo male il famoso trojan stuxnet é stato individuato dalla Norton/Symantec.Poi se si dimenticano di altri trojan governativi, io non te lo so dire.
      • perfetto scrive:
        Re: ...
        questo è l'unico post intelligente che leggo; spybot è DA ANNI (credo più di dieci) che lavora IN INDIPENDENZA per bloccare "alcuni" spyware e XXXXXn che gli altri blasonati fanno finta di non vedere. La rete è molto più infida di quello che fan credere ai boccaloni, è una vera miniera d'oro per un mucchio di cose che nemmeno ci si immagina, ed è uno strumento di controllo estremamente potente ed efficente. E questa non è paranoia, ma realtà.
        • uno scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: perfetto
          questo è l'unico post intelligente che leggo;
          spybot è DA ANNI (credo più di dieci) che lavora
          IN INDIPENDENZA per bloccare "alcuni" spyware e
          XXXXXn che gli altri blasonati fanno finta di non
          vedere.Puoi specificare meglio di quali spyware e trojan si tratta? Altrimenti sono solo chiacchiere ovvero post poco intelligenti...
  • off line scrive:
    un tempo...
    un tempo... taaaaaanti anni fa S&D poteva essere utile e valido...oggi QUALSIASI cosa proprietaria si metta sul sistema è MOLTO PROBABILMENTE una potenziale backdoor... figuriamoci poi affidarsi a software proprietari per cosucce delicate come queste...voi siete tutti "matti" se vi installate robe così sul computer!
    • off line scrive:
      Re: un tempo...
      - Scritto da: off line
      un tempo... taaaaaanti anni fa S&D poteva essere
      utile e
      valido...

      oggi QUALSIASI cosa proprietaria si metta sul
      sistema è MOLTO PROBABILMENTE una potenziale
      backdoor... figuriamoci poi affidarsi a software
      proprietari per cosucce delicate come
      queste...

      voi siete tutti "matti" se vi installate robe
      così sul
      computer!ps: l'ho ustao per anni... negli anni '90...
      • Sg@bbio scrive:
        Re: un tempo...
        negli anni 90 quel software non era ancora nato, meno XXXXXXX, per favore.
        • jumper scrive:
          Re: un tempo...
          - Scritto da: Sg@bbio
          negli anni 90 quel software non era ancora nato,
          meno XXXXXXX, per
          favore.E' un troll comparso oggi :D
          • off line scrive:
            Re: un tempo...
            - Scritto da: jumper
            - Scritto da: Sg@bbio

            negli anni 90 quel software non era ancora
            nato,

            meno XXXXXXX, per

            favore.

            E' un troll comparso oggi :Ded ecco un altro ragazzino...
        • off line scrive:
          Re: un tempo...
          - Scritto da: Sg@bbio
          negli anni 90 quel software non era ancora nato,
          meno XXXXXXX, per favore.ecco bravo ragazzino, non dire XXXXXXX che di panini ne devi mangiare ancora un bel po'... crescihttps://en.wikipedia.org/wiki/Spybot_%E2%80%93_Search_%26_Destroy
          • sbrotfl scrive:
            Re: un tempo...
            - Scritto da: off line
            - Scritto da: Sg@bbio

            negli anni 90 quel software non era ancora
            nato,

            meno XXXXXXX, per favore.

            ecco bravo ragazzino, non dire XXXXXXX che di
            panini ne devi mangiare ancora un bel po'...
            cresci
            https://en.wikipedia.org/wiki/Spybot_%E2%80%93_SeaDevelopment began in 2000 when Kolla, still a student, wrote a small program to deal with the Aureate/Radiate and Conducent TimeSink programs, two of the earliest examples of adware.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: un tempo...
            A casa mia dice che lo sviluppo è iniziato negli anni 2000, quindi gli anni 90 non ci entrano nemmeno volendo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: un tempo...
            contenuto non disponibile
      • ... scrive:
        Re: un tempo...
        - Scritto da: off line
        - Scritto da: off line

        un tempo... taaaaaanti anni fa S&D poteva
        essere

        utile e

        valido...



        oggi QUALSIASI cosa proprietaria si metta sul

        sistema è MOLTO PROBABILMENTE una potenziale

        backdoor... figuriamoci poi affidarsi a
        software

        proprietari per cosucce delicate come

        queste...



        voi siete tutti "matti" se vi installate robe

        così sul

        computer!


        ps: l'ho ustao per anni... negli anni '90...Ma dai, sicuro non fossero gli anni '70? (rotfl)
        • off line scrive:
          Re: un tempo...

          Ma dai, sicuro non fossero gli anni '70? (rotfl)sicuro (lo sviluppo,a cui in piccola parte collaborai, inizio a fine anmni 90'... e la prima "uscita" fu nell'anno 2000) come sono sicuro che pure tu come tanti altri qui sei il solito "ragazzino" tanto presuntuoso quanto incompetente
          • sbrotfl scrive:
            Re: un tempo...
            - Scritto da: off line

            Ma dai, sicuro non fossero gli anni '70?
            (rotfl)

            sicuro (lo sviluppo,a cui in piccola parte
            collaborai, inizio a fine anmni 90'... e la prima
            "uscita" fu nell'anno 2000) come sono sicuro che
            pure tu come tanti altri qui sei il solito
            "ragazzino" tanto presuntuoso quanto
            incompetenteDevelopment began in 2000 when Kolla, still a student, wrote a small program to deal with the Aureate/Radiate and Conducent TimeSink programs, two of the earliest examples of adware.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: un tempo...
            contenuto non disponibile
          • off line scrive:
            Re: un tempo...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: off line


            Ma dai, sicuro non fossero gli anni '70?

            (rotfl)



            sicuro (lo sviluppo,a cui in piccola parte

            collaborai, inizio a fine anmni 90'... e la
            prima

            "uscita" fu nell'anno 2000) come sono sicuro
            che

            pure tu come tanti altri qui sei il solito

            "ragazzino" tanto presuntuoso quanto

            incompetente

            certo che ammattere di aver detto una XXXXXXX è
            davvero dura per certa gente,
            eh?pare proprio di sì
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: un tempo...
            contenuto non disponibile
          • off line scrive:
            Re: un tempo...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: off line

            - Scritto da: unaDuraLezione


            - Scritto da: off line




            Ma dai, sicuro non fossero gli

            anni

            '70?



            (rotfl)







            sicuro (lo sviluppo,a cui in
            piccola

            parte



            collaborai, inizio a fine anmni
            90'...

            e

            la


            prima



            "uscita" fu nell'anno 2000) come
            sono

            sicuro


            che



            pure tu come tanti altri qui sei il

            solito



            "ragazzino" tanto presuntuoso
            quanto



            incompetente





            certo che ammattere di aver detto una

            XXXXXXX

            è


            davvero dura per certa gente,


            eh?



            pare proprio di sì

            vedo.se ti occorre ho un oculista di fiducia
    • htinez scrive:
      Re: un tempo...
      - Scritto da: off line
      un tempo... taaaaaanti anni fa S&D poteva essere
      utile e
      valido...purtroppo hai ragione, è diventato una sorta di bloatware, lentissimo e poco efficace. O forse è solo la mia impressione.

      oggi QUALSIASI cosa proprietaria si metta sul
      sistema è MOLTO PROBABILMENTE una potenziale
      backdoor... figuriamoci poi affidarsi a software
      proprietari per cosucce delicate come
      queste...

      voi siete tutti "matti" se vi installate robe
      così sul
      computer!
Chiudi i commenti