Google, lo smartphone e il cielo stellato

L'ultima novità cucinata per Android conduce per mano l'utente nell'esplorazione dell'Universo, dei pianeti e delle stelle. Guidandolo, letteralmente, nell'individuazione degli oggetti che lo circondano

Roma – Per chi si lascia incantare dal cielo stellato ma non ha la preparazione adeguata per montare un telescopio su una montatura equatoriale, Google ha creato Sky Map , l’ultima applicazione ufficiale per il sistema operativo per dispositivi mobili Android . Il nome in questo caso tradisce l’identità del software, che rappresenta a tutti gli effetti una mappa interattiva dei corpi che si affollano nel cielo stellato , ma oltre a questo Sky Map è in grado di fare giusto “qualcosina” in più.

L’appliance usa infatti l’accelerometro e il localizzatore GPS dell’ Android-phone su cui viene installata per individuare la posizione dell’utente rispetto alla porzione di cielo che si vuole osservare, e l’utente non deve far altro che puntare il dispositivo in alto per vedersi rappresentata una mappa dei corpi celesti a catalogo su sfondo blu scuro, siano essi pianeti, stelle, costellazioni, galassie e quant’altro.

L’utilizzo del GPS implica la possibilità di adoperare Sky Map in qualsiasi contesto , di giorno, di notte, all’aperto e al chiuso, anche se ovviamente l’effetto migliore lo si ottiene sotto un cielo stellato e possibilmente lontano dall’inquinamento luminoso delle città. Con Sky Map Google mette per la prima volta a frutto su piattaforme MID le competenze già acquisite nel settore “spazio&co” da oltre due anni con Google Sky .

E trattandosi di Google, tra le (invero poche) funzioni di Sky Map c’è anche la possibilità di cercare il punto esatto del cielo in cui si trova un oggetto, metti per esempio Urano: invece di presentare una lista di “link” da visitare, in questo caso l’applicazione visualizza su schermo un “mirino” con una freccia a indicare la direzione in cui spostare il dispositivo , mirino che diventa gradualmente rosso man mano che ci si avvicina all’obiettivo.

Parlando di novità riguardanti Android vale poi la pena riportare la comparsa delle prime immagini di Alpha 680 , uno dei primi netbook a essere appunto equipaggiato con l’OS Linux-based di Mountain View . Basato su un processore ARM11 clockato a 533 MHz, il mini-PC è dotato di schermo LCD da 7″ e risoluzione 800×480, 128 Megabyte di RAM DDR2 (espandibili a 256), 1 Gigabyte di disco SSD (espandibile a 4 GB), connettività Wi-Fi, e ovviamente tastiera+touchpad.

Unico problema di un sistema che dovrebbe costare (una volta approdato sul mercato nel terzo quarto dell’anno) circa 250 dollari sembra essere una certa incompatibilità con alcune delle applicazioni per Android disponibili sul marketplace di Google.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Dovella scrive:
    L'UE migrerà a Windows7.
    Mi spiace cari linari e macachi, Windows domina e voi rosicare.l'UE migrerà a Win7 al 100% nel giro di pochi mesi.Microsoft una fede, o con noi o con noi, non avete alternative, poveracci.
  • Fabio D. scrive:
    Piccolo particolare
    In moltissimi bollettini di MS è presente la seguente frase:"Gli utenti con account configurati in modo da disporre solo di diritti limitati sono esposti all'attacco in misura inferiore rispetto a quelli che operano con privilegi di amministrazione"Al di là del fatto che poi non si specifica mai quale sia il reale grado di rischio se la vulnerabilità viene sfruttata in modalità non-admin, è un motivo in più per smetterla di lavorare sempre e solo con privilegi di administrator. Peccato che il 99.9% degli utenti Windows si logghi sempre come admin, cosa che per il 99.9% del tempo e delle cose che si devono fare non è necessaria.Purtroppo c'è ancora la falsa credenza che senza essere admin non funzioni nulla, ma in realtà non è più così da anni.
    • Dovella scrive:
      Re: Piccolo particolare
      - Scritto da: Fabio D.
      Peccato che il 99.9% degli utenti
      Windows si logghi sempre come admin,Non più da almeno 2 anni, grazie a Windows Vista.
    • D. Fabio scrive:
      Re: Piccolo particolare
      - Scritto da: Fabio D.
      Purtroppo c'è ancora la falsa credenza che senza
      essere admin non funzioni nulla, ma in realtà non
      è più così da anni.Infatti da un paio di anni con vista non funziona nulla anche se si è admin!!! (cylon)(cylon)(cylon)
      • panda rossa scrive:
        Re: Piccolo particolare
        - Scritto da: D. Fabio
        - Scritto da: Fabio D.


        Purtroppo c'è ancora la falsa credenza che senza

        essere admin non funzioni nulla, ma in realtà
        non

        è più così da anni.

        Infatti da un paio di anni con vista non funziona
        nulla anche se si è admin!!!
        (cylon)(cylon)(cylon)Esagerato.Ci sono almeno un paio di virus che stanno funzionando benissimo e che si sono ben propagati anche sui pochi Vista che si trovano in giro.
    • Valeren scrive:
      Re: Piccolo particolare
      Beh, sarò autorizzato a fare quello che voglio col *mio* PC?Non è che puoi forzare tutti ad utilizzare una login di admin solo in caso di necessità.Tra l'altro molti sw si installano solo come admin, e già faccio fatica a far capire il concetto "premi shut down per spegnere e NON staccare il cavo", figurati fargli fare la rana tra i login :D
      • Unz scrive:
        Re: Piccolo particolare

        concetto "premi shut down per spegnere e NON
        staccare il cavo", figurati fargli fare la rana
        tra i login
        :DQuindi meglio fargli fare il macaco tra i virus????Interessante concetto.
      • krane scrive:
        Re: Piccolo particolare
        - Scritto da: Valeren
        Beh, sarò autorizzato a fare quello che voglio
        col *mio* PC ?Come per un'auto da pista finche la fai girare in pista puo' anche non seguire le regole della strada riguardo a luci, freni, ecc...
        Non è che puoi forzare tutti ad utilizzare una
        login di admin solo in caso di necessità.Va bene, pero' ti tolgo connettivita' appena scopro che appesti la rete causa un virus.
        Tra l'altro molti sw si installano solo come
        admin, e già faccio fatica a far capire il
        concetto "premi shut down per spegnere e NON
        staccare il cavo", figurati fargli fare la rana
        tra i login
        :DPensa per girare per strada quanti concetti che si potrebbero anche non imparare : attraversamento semaforico, rispetto per gli altri, segnali di divieto e pericolo, ecc...
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Piccolo particolare
      Senza alcun dubbio, usare l'account con privilegi limitati, aumenta nel complessivo la sicurezza del sistema, ma come fai notare tu, la stessa Microsoft, dice " esposti all'attacco in misura inferiore rispetto a quelli che operano con privilegi di amministrazione ", si riduce l'esposizione all'attacco ma non la pericolosità.Ma quando si è di fronte vulnerabilità Extremely Critical con exploit diffusi come quella appena discussa su Powerpoint, o come quelle che spesso affliggono IE, non c'è niente dare.
      • EnricoG scrive:
        Re: Piccolo particolare
        - Scritto da: gnulinux86
        come quelle che spesso
        affliggono IE, non c'è niente
        dare.ciccio, guarda che anche Firefox ogni mese ha vulnerabilità HIGHLY CRITICAL (fatti un giro su secunia ogni mese)
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Piccolo particolare
          Ciccio, quando riporti i miei messaggi, riportali bene, la frase intera è questa:
          • EnricoG scrive:
            Re: Piccolo particolare
            - Scritto da: gnulinux86
            Sto parlando di Extremely Critical, l'unico
            browser ad esserne afflitto è solo
            IEGuarda che l'unica differenza fra Extremely Critical e Highly Critical è soltanto che c'è un exploit in circolo, ma la pericolosità è la medesima. Se IE è l'unico che ha exploit in circolo è per il semplice motivo che è il browser più usato al mondo e quindi chi attacca va sul sicuro.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Piccolo particolare
            Appunto, exploit in grado di sfruttare la falla, se Ms fosse più tempestiva nel patchare le falle questo non accadrebbe, ma basta vedere la patch citata dell'articolo, arrivato dopo un mese e stiamo parlando di un Extremely Critical, ovvio concentrarsi su vulnerabilità di applicazioni come quelle by Microsoft, dato che le falle vengono risolte in tempi biblici.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 21.22-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: Piccolo particolare

            Tutti i browser sono soggetti a bugs, ma le falle
            Extremely Critical sono un esclusiva di
            IE.

            http://secunia.com/advisories/product/19089/?task=

            http://secunia.com/advisories/product/10615/?task=

            http://secunia.com/advisories/product/17989/?task=Come ti è stato gia spiegato le falle extremely critical e highly critical sono dal punto di vista tecnico la stessa cosa. Nessuno scrive exploit per Firefox, come ha spiegato il vincitore del cansec perchè quelli per explorer vengono pagati molto di più.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Piccolo particolare
            Scrivere un exploit per Firefox è poco producente perchè le falle vengono risolte in tempi brevi, è normale concentrarsi su vulnerabilità di applicazioni come quelle by Microsoft, dato che le falle vengono risolte in tempi biblici.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 21.22-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: Piccolo particolare
            Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 21.22
            --------------------------------------------------Non hai messo tra i bookmark la falla critica di firefox tappata i 5 mesi vero? O quella del cansec tappata in un mese?
          • Dovella scrive:
            Re: Piccolo particolare
            Ti stimo, sei l'unico su punto-informatico che la pensa come, basta con sto linux, opensorci, unica vera fede Microsoft e il closedsource ma basta che no sia Apple, l'unico esempio di closed schifoso.
  • valeriolombardi scrive:
    OpenOffice?!?!
    Sulla suite open per ufficio ci sono problemi o vulnerabilità?!?!
    • gnulinux86 scrive:
      Re: OpenOffice?!?!
      Allo stato attuale no:http://secunia.com/advisories/product/20130/Ciò non toglie che in futuro possa averne, il software privo di bug non esiste, tutti sono soggetti a bug, quando si tratta di falle di sicurezza è importante il grado di pericolosità ed il lasso di tempo che va dalla scoperta della falla alla sua risoluzione.
  • Someone scrive:
    E di Adobe non ne parla nessuno ?
    E dell'update di Adobe Reader non ne parla nessuno ???http://www.cyberdefence.eu
    • gnulinux86 scrive:
      Re: E di Adobe non ne parla nessuno ?
      Magari non se ne parla oggi qui su P-I, ma su altri periodici informatici se ne parla parecchio.
  • lalla63 scrive:
    14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
    Verrebbe il dubbio che a parte l'interfaccia (decisamente peggiorara in 2007 rispetto a 2003) sotto sotto non è mai cambiato nulla.E le revisione di codice con i nuovi fantastici strumenti per rilevare le vulnerabilità ?? e tutto l'impegno per la sicurezza strombazzato ??Inoltre son stati costretti a rilasciare le patch per so Microsoft prima di finire i test di qualità perchè ci sono exploit che girano, mentre su so Mac stanno aspettando di finire i test, quindi aspettiamoci tranquillamente problemi "qualitativi" con queste pezze.
    • Pino dei Palazzi scrive:
      Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
      - Scritto da: lalla63
      Verrebbe il dubbio che a parte l'interfaccia
      (decisamente peggiorara in 2007 rispetto a 2003)
      sotto sotto non è mai cambiato
      nulla.
      E le revisione di codice con i nuovi fantastici
      strumenti per rilevare le vulnerabilità ?? e
      tutto l'impegno per la sicurezza strombazzato
      ??
      Inoltre son stati costretti a rilasciare le patch
      per so Microsoft prima di finire i test di
      qualità perchè ci sono exploit che girano, mentre
      su so Mac stanno aspettando di finire i test,
      quindi aspettiamoci tranquillamente problemi
      "qualitativi" con queste
      pezze.Hai idea di come si gestisca un progetto immenso come quello di Office? Versioning e dipendenze delle centinaia/migliaia di librerie e componenti è un qualcosa da capogiro per chi deve fare le build. Ti assicuro che, anche in progetti molto più piccoli, il core rimane sempre quello iniziale (con funzionalità aggiunte nel tempo); quindi non ci trovo nulla di strano nel fatto che se una versione di una libreria ha un bug probabilmente lo ha anche quella di 10 anni più vecchia (lavorando su progetti medio-grossi questa è normale prassi). L'unica soluzione a ciò, parlo in generale, sarebbe ripartire ogni volta da zero.
      • panda rossa scrive:
        Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
        - Scritto da: Pino dei Palazzi
        Hai idea di come si gestisca un progetto immenso
        come quello di Office? Ne' piu' ne' meno come quello di OpenOffice, con la non trascurabile differenza che il secondo viene distribuito in vasetti trasparenti.
        Versioning e dipendenze
        delle centinaia/migliaia di librerie e componenti
        è un qualcosa da capogiro per chi deve fare le
        build. Sara' qualcosa da capogiro per chi lavora con zappa e aratro.Ad un programmatore non viene il capogiro quando programma, cosi' come non viene il capogiro al salumiere mentre affetta o all'avvocato mentre arringa.Il trucco e' semplice: ognuno faccia il suo mestiere.
        Ti assicuro che, anche in progetti molto
        più piccoli, il core rimane sempre quello
        iniziale (con funzionalità aggiunte nel tempo);Questo capita nei progetti commerciali.In quelli non commerciali il core viene ottimizzato e riscritto ogni volta che si presenta la necessita'.
        quindi non ci trovo nulla di strano nel fatto che
        se una versione di una libreria ha un bug
        probabilmente lo ha anche quella di 10 anni più
        vecchia (lavorando su progetti medio-grossi
        questa è normale prassi). E' gia'... anche quelli che costruiscono palazzi grossi lo dicono: e' normale aspettarsi che un pilastro o due siano incrinati durante la posa...
        L'unica soluzione a
        ciò, parlo in generale, sarebbe ripartire ogni
        volta da
        zero.E allora perche' non viene adottata?
        • nome e cognome scrive:
          Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7

          E allora perche' non viene adottata?Perchè è un idiozia.
          • krane scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: nome e cognome

            E allora perche' non viene adottata?
            Perchè è un idiozia.Il tread e' un po' lungo quindi ho letto solo il tuo post per farmi un'idea, puoi spiegare meglio ?
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: nome e cognome



            E allora perche' non viene adottata?

            Perchè è un idiozia.

            Il tread e' un po' lungo quindi ho letto solo il
            tuo post per farmi un'idea, puoi spiegare meglio
            ?Riscrivere da capo ogni volta una suite di programmi come office per evitare che un bug colpisca le versioni precedenti... non credo ci siano molti commenti possibili.
          • krane scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: nome e cognome



            E allora perche' non viene adottata?


            Perchè è un idiozia.

            Il tread e' un po' lungo quindi ho letto solo il

            tuo post per farmi un'idea, puoi spiegare meglio

            ?
            Riscrivere da capo ogni volta una suite di
            programmi come office per evitare che un bug
            colpisca le versioni precedenti... non credo ci
            siano molti commenti possibili.Cioe' quello che dice microsoft ogni volta : tutto riscritto da capo, piu sicuro piu' fico piu' nuovo ecc...
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: nome e cognome

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: nome e cognome





            E allora perche' non viene adottata?



            Perchè è un idiozia.



            Il tread e' un po' lungo quindi ho letto solo
            il


            tuo post per farmi un'idea, puoi spiegare
            meglio


            ?


            Riscrivere da capo ogni volta una suite di

            programmi come office per evitare che un bug

            colpisca le versioni precedenti... non credo ci

            siano molti commenti possibili.

            Cioe' quello che dice microsoft ogni volta :
            tutto riscritto da capo, piu sicuro piu' fico
            piu' nuovo
            ecc...Mi trovi un comunicato di MS che dice di aver riscritto il software da capo? Che invece siano più sicuri, più fichi e più nuovi non ci vedo niente di male...
          • Tex scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: nome e cognome


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: nome e cognome







            E allora perche' non viene adottata?




            Perchè è un idiozia.





            Il tread e' un po' lungo quindi ho letto
            solo

            il



            tuo post per farmi un'idea, puoi spiegare

            meglio



            ?




            Riscrivere da capo ogni volta una suite di


            programmi come office per evitare che un bug


            colpisca le versioni precedenti... non credo
            ci


            siano molti commenti possibili.



            Cioe' quello che dice microsoft ogni volta :

            tutto riscritto da capo, piu sicuro piu' fico

            piu' nuovo

            ecc...

            Mi trovi un comunicato di MS che dice di aver
            riscritto il software da capo? Che invece siano
            più sicuri, più fichi e più nuovi non ci vedo
            niente di
            male...Fosse vero sarebbe una grande novità
        • Pino dei Palazzi scrive:
          Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
          - Scritto da: panda rossa
          .....Non so tu su che progetti hai mai lavorato ma io per 3 anni su uno di circa 20 milioni di righe di codice e ti assicuro che di bug su librerie vecchie di 10 anni ne ho visti parecchi (e condivisi nelle varie versioni). Più di una volta ho dovuto fixare e ricompilare librerie in più versioni per poter poi rilasciare le patch relative alle versioni dei prodotti. Si chiama supporto commerciale e spesso, nei prodotti Open, è un vantaggio per lo sviluppatore che può, più facilmente, fare orecchie da mercante ma è uno svantaggio per l'utente finale (con le dovute eccezioni è chiaro).Secondo me è normale prassi sia nel mondo Open che Closed, non ci vedo tanta differenza. O forse quando trovano un bug nel core di Mozilla 3, non c'è in Mozilla 2? Non credo.Poi si può discutere sulla modalità di risoluzione, e tante altre cose ma esulerebbe dal mio discorso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 11.45-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: Pino dei Palazzi
            - Scritto da: panda rossa

            .....

            Non so tu su che progetti hai mai lavorato ma io
            per 3 anni su uno di circa 20 milioni di righe di
            codice e ti assicuro che di bug su librerie
            vecchie di 10 anni ne ho visti parecchi (e
            condivisi nelle varie versioni). Pure io. Magari non di 10 anni, ma se pazientiamo ancora un po'...Io li sollevo i problemi.
            Più di una volta
            ho dovuto fixare e ricompilare librerie in più
            versioni per poter poi rilasciare le patch
            relative alle versioni dei prodotti. Qui non ti seguo: evidentemente sviluppiamo per target diversi.Io non rilascio patch, io metto in produzione la nuova versione corretta. Punto.
            Si chiama
            supporto commerciale e spesso, nei prodotti Open,
            è un vantaggio per lo sviluppatore che può, più
            facilmente, fare orecchie da mercante ma è uno
            svantaggio per l'utente finale (con le dovute
            eccezioni è
            chiaro).Lo sviluppatore non fa mai orecchie da mercante.Lo sviluppatore sviluppa.Se c'e' qualcuno che fa orecchie da mercante, magari e' tutta la struttura commerciale che c'e' tra lo sviluppatore e il cliente.Nei prodotti Open questa struttura non c'e' e l'utente puo' segnalare personalmente bug e/o miglioramenti.
            Secondo me è normale prassi sia nel mondo Open
            che Closed, non ci vedo tanta differenza. O forse
            quando trovano un bug nel core di Mozilla 3, non
            c'è in Mozilla 2? Non credo.Non so, dipende dal bug.Se riguarda qualcosa di preesistente o qualcosa di nuovo.Ma in ogni caso quando dicono "il core e' stato riscritto", se fosse vero non ci dovrebbero essere queste situazioni.Se ci sono allora non e' vero che "e' stato riscritto", e' stato solo ricompilato.
      • pabloski scrive:
        Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
        - Scritto da: Pino dei Palazzi
        questa è normale prassi). L'unica soluzione a
        ciò, parlo in generale, sarebbe ripartire ogni
        volta da
        zero.oppure fare auditing periodico invece di aspettare 10 anni e scoprire che ci sono delle vulnerabilità solo perchè il tal ricercatore o lo smanettone di turno le ha scopertei progetti che curano sono immensi, ma pure il numero dei programmatori e ingegneri che posseggono è enorme
      • attonito scrive:
        Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7

        Hai idea di come si gestisca un progetto immenso
        come quello di Office? Versioning e dipendenze
        delle centinaia/migliaia di librerie e componenti
        è un qualcosa da capogiro per chi deve fare le
        build.scusa, perche servono "centinaia/migliaia" di librerie e componenti?Perche' c'e' questa estrema complessita'? Mi sembra che l'ingegneria del software non venga applicata.
        • Pino dei Palazzi scrive:
          Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
          - Scritto da: attonito

          Hai idea di come si gestisca un progetto immenso

          come quello di Office? Versioning e dipendenze

          delle centinaia/migliaia di librerie e
          componenti

          è un qualcosa da capogiro per chi deve fare le

          build.
          scusa, perche servono "centinaia/migliaia" di
          librerie e
          componenti?
          Perche' c'e' questa estrema complessita'? Mi
          sembra che l'ingegneria del software non venga
          applicata.No è proprio perchè viene applicata troppo, a volte, che si arriva al paradosso (visto coi miei occhi) di creare una libreria per classe.
        • nome e cognome scrive:
          Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
          - Scritto da: attonito

          Hai idea di come si gestisca un progetto immenso

          come quello di Office? Versioning e dipendenze

          delle centinaia/migliaia di librerie e
          componenti

          è un qualcosa da capogiro per chi deve fare le

          build.
          scusa, perche servono "centinaia/migliaia" di
          librerie e
          componenti?
          Perche' c'e' questa estrema complessita'? Mi
          sembra che l'ingegneria del software non venga
          applicata.E' proprio perchè si applica l'ingegneria del software che ti trovi con migliaia di componenti e librerie. L'alternativa è buttare 20 milioni di righe dentro il main e sei tranquillo... che non ci sarà una seconda release.
          • attonito scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7

            L'alternativa è buttare 20 milioni di righe
            dentro il main e sei tranquillo... che non ci
            sarà una seconda release.Da estraneo a tali progetti mastodontici, mi sembra che ci troviamo di fronte ad anni di stratificazione software che ha comportato un appesantimento ingiustificato ed ingiustificabile del codice.Sarebbe ora di tirare una riga e ricominciare da capo. Ovviamente non verra' mai fatto per ovvi motivi commerciali.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7

            Sarebbe ora di tirare una riga e ricominciare da
            capo. Ovviamente non verra' mai fatto per ovvi
            motivi
            commerciali.Non viene fatto perchè è una stupidata da ogni punto di vista.
    • Lamu scrive:
      Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
      - Scritto da: lalla63
      Verrebbe il dubbio che a parte l'interfaccia
      (decisamente peggiorara in 2007 rispetto a 2003)
      sotto sotto non è mai cambiato
      nulla.lo stesso vale anche per linux dove ogni "pezza" è da applicare a tutte le precedenti release
      • gnulinux86 scrive:
        Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
        Gradire qualche link, su queste falle Extremely Critical, che affliggono il mondo Linux e che magari una vola scoperte vengano risolte con la stessa lentezza biblica di Microsoft.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 11.09-----------------------------------------------------------
        • nome e cognome scrive:
          Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
          Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 11.09
          --------------------------------------------------Ti basta andare a leggere quella famosa di firefox segnalata ad ottobre e dimenticata fino all'uscita dell'exploit ad aprile ...
          • attonito scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7

            Ti basta andare a leggere quella famosa di
            firefox segnalata ad ottobre e dimenticata fino
            all'uscita dell'exploit ad aprile
            ...firefox != linux
          • Lamu scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: attonito
            firefox != linuxpeccato che in ogni distro di linux trovi firefox preinstallato, quindi tutti gli utenti che lo usano sono a rischio.
          • OVM scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7

            peccato che in ogni distro di linux trovi firefox
            preinstallatoin quale film?
          • panda rossa scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: OVM

            peccato che in ogni distro di linux trovi
            firefox

            preinstallato

            in quale film?La casa con le finestre che piangono.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7

            firefox != linuxNon fa parte del mondo linux? Bisogna spiegarglielo allora.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Hai una strana logica.Firefox è un browser miltipiattaforma, in Europa la versione 3 è il browser più diffuso su Windows.Posso comprendere che tu come al solito quando non ti basta arrampicarti sugli specchi, prendi la via della divagazione allo stato puro.Seguendo il tuo ragionamento Adobe Reader, fa parte del mondo mondo Windows, dato che il più diffuso su tale piattaforma, e guarda caso Adobe Reader a livello di pericolosità e tempi biblici nel correggere le falle va proprio bene a braccetto con Windowshttp://secunia.com/advisories/product/19237/?task=statistics_2009http://secunia.com/advisories/product/12829/?task=statistics_2008-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 13.11-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 13.11
            --------------------------------------------------Ripeto, questo cosa dovrebbe dimostrare? Che i software commerciali risolvono bug nello stesso tempo di quelli open source?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Ti ho semplicemente portato altri esempi seguendo il tuo ragionamento.E seguendo il tuo ragionamento la situazione sul mondo Windows si aggrava.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            Ti ho semplicemente portato altri esempi seguendo
            il tuo
            ragionamento.

            E seguendo il tuo ragionamento la situazione sul
            mondo Windows si
            aggrava.Ovviamente: il mondo windows ha una quantità di applicazioni enormemente superiore. E' come dire che siccome la fiat vende più auto della ferrari schiantarsi con una ferrari è più bello.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Hai ragione la gravità delle problematiche su Windows è enormemente superiore.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            Hai ragione la gravità delle problematiche su
            Windows è enormemente
            superiore.Come del resto il giro d'affari, la base installata, il numero di applicazioni, il mercato insomma... anche i problemi di Milano sono più gravi di quelli di Monterone. Monterone, che paradiso, non ci sono rapine in banca (non c'è la banca), non ci sono risse da bar (non c'è il bar), nessuno compra medicine (non c'è la farmacia)... altro che Milano e i suoi problemi.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Anche sei vuoi divagare, cerca di rimanere in ambito informatico.
          • Lamu scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: nome e cognome
            Ti basta andare a leggere quella famosa di
            firefox segnalata ad ottobre e dimenticata fino
            all'uscita dell'exploit ad aprile
            ...esatto, ma tanto loro insistono a dire che Mozilla patcha in poche ore... 'sta fava!
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Documentare prego documentare.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            Documentare prego documentare.Perché non ve lo salvate nei preferiti?https://bugzilla.mozilla.org/show_bug.cgi?id=460090
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Dai dai adesso sto al tuo gioco del link:Adobe Reader che seguendo la tua logica fa parte del mondo mondo Windows, dato che il più diffuso su tale piattaforma, e guarda caso Adobe Reader a livello di pericolosità e tempi biblici nel correggere le falle va proprio bene a braccetto con Windowshttp://secunia.com/advisories/product/19237/?task=...http://secunia.com/advisories/product/12829/?task=...Proseguiamo con IE l'unico browser afflitto da falle Extremely Critical che riguarda solo il mondo Windows.http://secunia.com/advisories/product/12366/?task=statistics_2008-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 13.11-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Modificato dall' autore il 14 maggio 2009 13.11
            --------------------------------------------------E quindi? Stai dicendo che i software commerciali impiegano molto tempo a risolvere falle? Qualcuno l'ha negato?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Le conclusioni tratte sono giuste, comunque, stavo replicando al tuo gioco dei link, con l'aggiunta del tuo ragionamento mondo Lunux esportato al mondo Windows.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Il fanboysmo sfegatato proMs ti ha fuso i neuroni, stiamo parlando di Linux.Non hai a cosa arrampicarti e tiri in ballo, Firefox, bene, leggi per bene il commento al quale hai risposto, cambia pure Linux con Firefox, e documenta con qualcosa di attinente.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            Il fanboysmo sfegatato proMs ti ha fuso i
            neuroni, stiamo parlando di
            Linux.Io ho letto "mondo linux" e fino a prova contraria firefox è il browser più diffuso nel mondo linux.

            Non hai a cosa arrampicarti e tiri in ballo,
            Firefox, bene, leggi per bene il commento al
            quale hai risposto, cambia pure Linux con
            Firefox, e documenta con qualcosa di
            attinente.Spiega allora cosa intendi tu per linux... vuoi bug vecchi di 20 anni in ftpd? In telnetd? In sshd? O anche quelli non sono linux?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Non ti ho chiesto giustificazioni e ne controdomande, il mio reply è stato chiarissimo, ma non posso stare dietro al tuo solito flame.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            Non ti ho chiesto giustificazioni e ne
            controdomande, il mio reply è stato chiarissimo,
            ma non posso stare dietro al tuo solito
            flame.- Scritto da: gnulinux86
            Gradire qualche link, su queste falle Extremely
            Critical, che affliggono il mondo Linux e cheIl mio reply è stato chiarissimo. Puoi però sempre sostenere che firefox non fa parte del mondo linux...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Continua pure a divagare flammando.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            Continua pure a divagare flammando.Continua pure a non rispondere, il concetto è chiaro a tutti.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Stai giocando al gioco di chi posta per ultimo?? Va bhe dai gioco pure io, adesso sto pure vincendo.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            Stai giocando al gioco di chi posta per ultimo??
            Va bhe dai gioco pure io, adesso sto pure
            vincendo.Bravo, rispondi dopo questa e hai vinto.
      • pabloski scrive:
        Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
        buhahahahhah....dove l'hai sentita questa?è da ieri che spari XXXXXXX a vanvera su linux...ma almeno state zitti quando non sapete di cosa parlatedifficilmente nel kernel linux viene trovata una vulnerabilità retrodatabile a più di 3 release
        • nome e cognome scrive:
          Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
          - Scritto da: pabloski
          buhahahahhah....dove l'hai sentita questa?

          è da ieri che spari XXXXXXX a vanvera su
          linux...ma almeno state zitti quando non sapete
          di cosa
          parlate

          difficilmente nel kernel linux viene trovata una
          vulnerabilità retrodatabile a più di 3
          releaseSarà perchè ci sono solo 3 release del kernel mantenute?
        • Dovella scrive:
          Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
          - Scritto da: pabloski
          buhahahahhah....dove l'hai sentita questa?guarda un po' qua quandi bei "
          • OVM scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Oddio ci ha messo gli shellcode :|Che cosa mi dovrebbero significare? Lo sai almeno cosa sono o hai fatto copia-incolla di tutto giusto per allungare (di molto) la lista?
            2 009-04-28 webSPELL
          • krane scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: OVM
            Oddio ci ha messo gli shellcode :|
            Che cosa mi dovrebbero significare? Lo sai almeno
            cosa sono o hai fatto copia-incolla di tutto
            giusto per allungare (di molto) la
            lista?

            2 009-04-28 webSPELL Disclosure Exploit (.c linux) 2344 R D
            StAkeR
            E questo dice tuttoBhe avra' pensato che la shell si usa per tutto su linux, No ?(rotfl)(rotfl)
        • Dovella scrive:
          Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
          - Scritto da: pabloski
          buhahahahhah....dove l'hai sentita questa?
          guarda un po' qua quanti bei "
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Bene, adesso sappiamo che sai fare copia incolla e che hai scoperto che tutti i sistemi possono essere soggetti a bug.Adesso puoi postare qualcosa di attinente al commento pabloski???
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            Bene, adesso sappiamo che sai fare copia incolla
            e che hai scoperto che tutti i sistemi possono
            essere soggetti a
            bug.

            Adesso puoi postare qualcosa di attinente al
            commento
            pabloski???Povero Dovella ... vedo difficile postare qualcosa di attinente ad un commento stupido ... ci sono 3 versioni del kernel in giro per il mondo e pabloski dice che difficilmente un bug colpisce più di 3 versioni (di cui due attivamente sviluppate) ... si chiamano tautologie.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Povero nome e cognome, capisco che tu debba difendere i tuoi amici Msfanboys sfegati, ma in quanto a flame Dovella è al tuo stesso livello, non credo che abbia bisogno del tuo aiuto, anche se devo ammettere che sei molto solidale.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            Povero nome e cognome, capisco che tu debba
            difendere i tuoi amici Msfanboys sfegati, ma in
            quanto a flame Dovella è al tuo stesso livello,
            non credo che abbia bisogno del tuo aiuto, anche
            se devo ammettere che sei molto
            solidale.Non ha bisogno d'aiuto, vista la qualità degli interlocutori gli basterebbe far girare eliza per ottenere risposte adeguate ... ma sono convinto che qualcuno apprezzi l'informazione.
          • OVM scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            L'unica informazione che se ne deduce è che non abbia la minima idea di che cosa sia quella lista dato che ci ha infilato di tutto e di più.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: OVM
            L'unica informazione che se ne deduce è che non
            abbia la minima idea di che cosa sia quella lista
            dato che ci ha infilato di tutto e di
            più.In realtà leggendo si deduce che ha ragione visto che ci sono svariati bug che affliggono il kernel in qualsiasi versione... che poi nella lista ci siano altri componenti non mi pare un grosso problema.
          • OVM scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: OVM

            L'unica informazione che se ne deduce è che non

            abbia la minima idea di che cosa sia quella
            lista

            dato che ci ha infilato di tutto e di

            più.

            In realtà leggendo si deduce che ha ragione visto
            che ci sono svariati bug che affliggono il kernel
            in qualsiasi versione...Hai ragione, umh vediamo...2009-05-13 Linux Kernel 2.6.x ptrace_attach Local Privilege Escalation Exploit 2005 R D s0m3b0dyquesto sembra buono, fresco frescoovm@ovm-desktop:~$ uname -r && gcc b.c -o b && ./b2.6.27-11-generic[+] EIP - 0xb7f27080[+] Waiting for root...[-] Damn no r00t here :(ovm@ovm-desktop:~$:( peccato
            che poi nella lista ci
            siano altri componenti non mi pare un grosso
            problema.Che poi nella lista ci sia il 90% di cose non attinenti significa solo che è stato fatto un copia-incolla solo per "ingrossare" la lista
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            L'informazione la gradiamo tutti, ma l'informazione obbiettiva, non il tuo solito FUD Flame verso ciò che non è by Microsoft.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            L'informazione la gradiamo tutti, ma
            l'informazione obbiettiva, non il tuo solito FUD
            Flame verso ciò che non è by
            Microsoft.Fammi capire visto che faccio FUD, quante versioni di kernel ci sono in giro?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Se non ti rendi conto del Fud e flame che spargi sul forum, appena leggi, Linux, Firefox, Open ecc..ecc.. è grave.Peccato perchè alcuni tuoi commenti sono interessanti e ci sarebbe la possibilità di intavolare discussioni costruttive, peccato che sei troppo di parte, e senza obbiettività è impossibile discutere.
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            Se non ti rendi conto del Fud e flame che spargi
            sul forum, appena leggi, Linux, Firefox, Open
            ecc..ecc.. è
            grave.

            Peccato perchè alcuni tuoi commenti sono
            interessanti e ci sarebbe la possibilità di
            intavolare discussioni costruttive, peccato che
            sei troppo di parte, e senza obbiettività è
            impossibile
            discutere.Stavo giusto pensando a quanto potrebbe essere obiettivo un discorso con uno che usa come nick gnulinux...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            Quindi l'obiettività si vede dal nick scelto?? :|Quindi per essere obbiettivo come te, dovevo chiamarmi ....(rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            Quindi l'obiettività si vede dal nick scelto?? :|

            Quindi per essere obbiettivo come te, dovevo
            chiamarmi
            ....(rotfl)L'obiettività non so se si vede dal nick, di sicuro si vede il fanatismo.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
      Accade la stessa cosa a tutti prodotti Ms: Windows, IE, Office, WM, quando salta fuori vulnerabilità critica riguardano tutte le versioni in life cycle, ma puntualmente ad ogni nuova versione di un loro prodotto abusano del termine più sicuro.Il problema più importante non è questo, sono i tempi biblici impiegati per risolve falle "Extremly critical" come questa di PowerPoint, non è accettabile che falle "Extremely Critical" con i relativi exploit sfruttabili, rimangano aperte per mesi.
      • Lamu scrive:
        Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
        - Scritto da: gnulinux86
        non è accettabile che falle "Extremely Critical"
        con i relativi exploit sfruttabili, rimangano
        aperte per
        mesi.meglio che stai zitto perchè se ti vai a vedere le falle di linux ce ne sono di critiche che risalgono a mesi prima del fix
        • gnulinux86 scrive:
          Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
          Documentare prego documentare.
          • tuba scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            secondo me è meglio che te la salvi in klipper questa frase... :D
        • Unz scrive:
          Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
          - Scritto da: Lamu
          - Scritto da: gnulinux86

          non è accettabile che falle "Extremely Critical"

          con i relativi exploit sfruttabili, rimangano

          aperte per

          mesi.

          meglio che stai zitto perchè se ti vai a vedere
          le falle di linux ce ne sono di critiche che
          risalgono a mesi prima del
          fixSono un fine logico.Abbiamo un prodotto che ti costa e che e' pieno di buchi e che spesso vengono sistemati in tempi biblici. Non ti costa se fai un atto illegale ...Abbiamo un prodotto che non ti costa che ha dei buchi e che talvolta vengono sistemati in tempi biblici.Quale dei due preferisci??????????
      • Dovella scrive:
        Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
        - Scritto da: gnulinux86
        Accade la stessa cosa a tutti prodotti Ms:
        Windows, IE, Office, WM, quando salta fuori
        vulnerabilità critica riguardano tutte le
        versioni in life cycleQuale parte di " MS09-017 è considerata "critica" in Office 2000 e "importante" in Office XP, Office 2003 e Office 2007" non ti è chiara?
        • gnulinux86 scrive:
          Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
          Microsoft può tranquillamente continuare classificare le falle come vuole.Una falla Extremely Critcal con exploit sfruttabili, non può restare aperta oltre un mese a parte che il fix è parziale, a quando la risoluzione per Office per Mac??http://secunia.com/advisories/34572/
          • kimj scrive:
            Re: 14 stesse vulnerabilità da 2k a 2k7
            - Scritto da: gnulinux86
            Microsoft può tranquillamente continuare
            classificare le falle come
            vuole.

            Una falla Extremely Critcal con exploit
            sfruttabili, non può restare aperta oltre un mese
            a parte che il fix è parziale, a quando la
            risoluzione per Office per
            Mac??

            http://secunia.com/advisories/34572/nel senso che su mac può fare oartire un .app?con quali privilegi?fortuna che sua su mac che su li linux uso OOo 3
  • unixvsnt scrive:
    elenco patch esteso
    http://labs.idefense.com/news/msft/2009-05-12.php
    • gnulinux86 scrive:
      Re: elenco patch esteso
      Grazie del link.Ma già nell'articolo, c'è questo:http://www.microsoft.com/italy/technet/security/bulletin/ms09-017.mspxCredo che sia sufficiente.
Chiudi i commenti