Google: nessuna censura

Reazioni
Reazioni


Roma – Sul caso sollevato da Reporters sans frontieres sulle tentazioni della censura per i motori di ricerca americani operanti in Cina, di cui ha parlato oggi Punto Informatico , è intervenuto oggi Google per sottolineare di non avere in alcun modo abbracciato l’idea di censura nelle risposte del motore di ricerca anche se detiene una partecipazione in un motore cinese che notoriamente esegue delle censure.

“Come si legge anche nel testo – spiegano quelli di Google riferendosi al rapporto dell’associazione internazionale – è sbagliato parlare di Google come azienda che censura. Lo stesso paragrafo 7 del documento RSF cita il fatto che Google non sta filtrando Google.com, contraddicendo quindi la stessa teoria della censura”.

“L’articolo – afferma Google – dice che Google censura attraverso Baidu, ma Google possiede un minima quota di Baidu, e non abbiamo comunque il controllo sulle loro policy”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 07 2004
Link copiato negli appunti