Google: non mi indicizzate le interiora

Il celeberrimo motore di ricerca decide di evitare che i motori concorrenti indicizzino le proprie pagine e chiude loro la porta. Mossa inevitabile?


Roma – I motori di ricerca concorrenti non potranno più indicizzare l’intero web di Google, uno dei più celebri motori della rete. Lo ha deciso lo stesso Google per proteggere il proprio network da quella che viene considerata una eccessiva “invasività” dei web crawler automatici dei competitor.

Google , che oggi indicizza più di 2 miliardi di pagine web, ha costruito la propria fortuna su tecnologie di ricerca e indicizzazione del tutto innovative che comprendono anche il crawling tra i siti web per “catturare” le pagine da indicizzare. Ma è un crawling che Google definisce “discreto” e “attento” a non abusare delle risorse dei siti indicizzati, cosa che invece non avverrebbe da parti di altri crawler proprio quando accedono a Google.

Utilizzando la prassi standard che permette di chiudere la porta all’indicizzazione da parte dei motori, ovvero inserendo sui propri server i file robots.txt confezionati ad hoc, Google ha in pratica “protetto” 19 aree del proprio network. Si tratta di una prassi che protegge, però, solo da quei crawler che la rispettano, in pratica tutti i maggiori, ma che potrebbe non fermare molti dei quasi 300 crawler continuamente attivi in rete.

Tra le aree così protette è incluso l’archivio Usenet, un indice che comprende milioni di messaggi che Google ha acquisito da Deja e “ricostruito”, nonché lo speciale motore per la ricerca delle immagini su internet, un motore sfruttato anche da alcuni suoi competitor.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    la soluzione
    libri senza figure e pedalare basta con queste panzane multimediali che creano piccoli mostriciattoli coi pollici mutati dall'uso del telefonino
    • Anonimo scrive:
      Re: la soluzione
      - Scritto da: Linucs
      libri senza figure e pedalare basta con
      queste panzane multimediali che creano
      piccoli mostriciattoli coi pollici mutati
      dall'uso del telefoninoGiusto!!!Mio figlio batte gli SMS a 10 dita.E senza mandarlo a corsi di dattilo
      • Anonimo scrive:
        Re: la soluzione
        - Scritto da: Pedro
        Giusto!!!
        Mio figlio batte gli SMS a 10 dita.
        E senza mandarlo a corsi di dattilodeheheee anch'io lo facevo poi le radiazzioni mi hanno fato diventarre cosi'
  • Anonimo scrive:
    Chi sarebbe Super Mario scusate?
    Ormai Super Mario ha fatto il suo tempo, i giocatori non lo ricordano più come un personaggio che stimola la fantasia, così come ormai non lo sono più tanti personaggi che fecero storia a loro tempo.Chiedete a un bambino chi è Super Mario, forse lo conoscerà, forse dirà "Boh... è quello li" indicando la figura dell'idraulico ciccione sulla scatola del Game Boy Advance, forse dirà "Non lo so".Provate invece a chiedergli chi è Goku e vi sparerà a zero vita, morte e miracoli di tutto DBZ.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi sarebbe Super Mario scusate?
      mmm forze il personaggio di goku è quasi più vecchio (se non effettivamente più vecchio) di super mario... ora non mi ricordo esattamente le date di "nascita" ....la differenza è che Dragonball è stato re-immesso nel mercato grazie a italia1 e a un immenso progetto di marketing... tutto ritorna, basta studiarselo per benino a tavolino... e cmq ricordiamoci che mario è pur sempre la mascotte della nintendo ... aspetta il game cube, che se farà il suo successo Mario ritornerà :-)cià-r
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi sarebbe Super Mario scusate?
        - Scritto da: --r
        mmm forze il personaggio di goku è quasi più
        vecchio (se non effettivamente più vecchio)
        di super mario... ora non mi ricordo
        esattamente le date di "nascita" ....il fumetto di DB credo sia dell'84.

        la differenza è che Dragonball è stato
        re-immesso nel mercato grazie a italia1 e a
        un immenso progetto di marketing... DB (il fumetto) e' MOOOOLTO + fantasioso e complesso di mario, nonche' uno dei mangache ha venduto in assoluto di piu' in italia, *PRIMA* del ri-lancio della serie animata su italia1.mario fa parte della storia dei video game ma la non confondiamo le due cose.bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi sarebbe Super Mario scusate?
          Conosco più o meno a memoria DB :-) ho letto il manga e visto il cartone ... e so delle sue origini mitologiche..Qua però si va offtopic...Non si parlava di qualità e bellezza, ma semplicemente del personaggio (Goku Vs Mario) come in realtà è conosciuto ai bambini/ragazzi di "OGGI" . Non credo che se italia1 non avesse rifatto il lancio oggi Goku avrebbe questa "fama" tra i ragazzi. Sarebbe "semplicemente" rimasto uno dei fumetti più letti e visti della generazione precedente!Vallo a spiegare ad un ragazzino di 10 anni cos'era il carosello!!Poi a prescindere da ciò non si possono paragonare le 2 cose!!FORZA GOKU!! :-pcià-r
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi sarebbe Super Mario scusate?
        Goku è nato nel 1984 dalla folle mente di Akira Toriyama, ispirato inizialmente a un'antica leggenda giapponese (a cui era peraltro ispirato il più vecchiotto "Monkey", ricordate?), anche se di tale leggenda ha preso soltanto la doppia natura (umano-scimmia) del protagonista.Mario... credo sia nato anche lui in quegli anni, o poco dopo (tipo 1985\87), e comunque semo lì.bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi sarebbe Super Mario scusate?
          dragon ball è nato da qui..."il sogno dello scimmiotto"scritto nel 1640,prende spunto da 1delle + famose opere letterarie cinesi,"il viaggio in occidente di wu chen'en"(1500-1582)ispirata a sua volta ad un fatto reale,l'avventurosa spedizione in india del monaco xuanzang ala ricerca di testi buddisti!!!!
  • Anonimo scrive:
    Ma noooooo!
    Non dite queste cose!Non è vero niente!Lo sanno tutti che i videogiochi istigano alla violenza!Basta giochi violenti che poi i bambini negli USA vanno a scuola con la pistola dei genitori e fanno le stragi!La colpa non è dei genitori, degli insegnanti o delle leggi federali se un ragazzino va a scuola con una pistola, è colpa della IDSoftware e di tutte le altre!Ma che vadano...Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma noooooo!
      Mah, cioè guardati un telegiornale. E' meglio un videogioco violento che i telegiornali di mediaset. Quelli si che sono incubi dove i giornalisti sbranano con le loro telecamere e la loro completa mancanza di tatto i cadaveri della gente. Per distinguere un gioco dalla realta' non ci vuole un'intelligenza sovraumana, ci vuole stomaco invece per guardare un telegiornale. Se poi la gente per togliersi i figli dalle palle li mette davanti ad un videogioco e li lascia la, non è affatto diverso da 20 anni fa quando al posto dei videogiochi li mettevano davanti alla televisione.Insegnate loro quello che è giusto e sbagliato. Se fanno cazzate è per vostra incompetenza nell'essere genitori, non è colpa dei videogiochi.- Scritto da: MaurizioB
      Non dite queste cose!
      Non è vero niente!
      Lo sanno tutti che i videogiochi istigano
      alla violenza!
      Basta giochi violenti che poi i bambini
      negli USA vanno a scuola con la pistola dei
      genitori e fanno le stragi!
      La colpa non è dei genitori, degli
      insegnanti o delle leggi federali se un
      ragazzino va a scuola con una pistola, è
      colpa della IDSoftware e di tutte le altre!


      Ma che vadano...

      Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma noooooo!
        - Scritto da: lxer`
        Insegnate loro quello che è giusto e
        sbagliato. Se fanno cazzate è per vostra
        incompetenza nell'essere genitori, non è
        colpa dei videogiochi.Ma chi ce l'ha il tempo? eh?L'hai sentito Berlusconi da Costanzo?"Dobbiamo lavorare tutti e lavorare di piu'"In questa direzione va anche la modifica dell'art. 18, che quindi diventa una causa sacrosanta.Se poi escono bambini rinko per troppa TV, vabbe', qualcosa dobbiamo pure sacrificare .... l'importante e' che diventino dei buoni "consumisti" cosi' il mercato tira, il PIL aumenta, il tenore s'innalza etc, etc ......... Va' folle mondo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma noooooo!
        - Scritto da: lxer`
        Mah, cioè guardati un telegiornale.
        E' meglio un videogioco violento che i
        telegiornali di mediaset.
        Quelli si che sono incubi dove i giornalisti
        sbranano con le loro telecamere e la loro
        completa mancanza di tatto i cadaveri della
        gente.
        Per distinguere un gioco dalla realta' non
        ci vuole un'intelligenza sovraumana, ci
        vuole stomaco invece per guardare un
        telegiornale. Se poi la gente per togliersi
        i figli dalle palle li mette davanti ad un
        videogioco e li lascia la, non è affatto
        diverso da 20 anni fa quando al posto dei
        videogiochi li mettevano davanti alla
        televisione.

        Insegnate loro quello che è giusto e
        sbagliato. Se fanno cazzate è per vostra
        incompetenza nell'essere genitori, non è
        colpa dei videogiochi.Concordo in toto. Basta con i genitori che fanno i figli e con questo pensano d'aver fatto tutto. Quella di genitore è la più grande responsabilità che una persona si prende. Se non nè è capace ci sono molti modi per non avere figli... tra cui giocare moltissimo!!!Insomma, le SX house non sono nate con lo scopo di educare nessuno ma fornire un divertimento. Se "mio" figlio (non ne ho ma non si sa mai) vuole un videogioco: lo seguo in negozio, prende quello che io ritengo adatto alla sua età e maturità e se una cosa non la ritengo adatta può piangere anche in greco che non gliela compero!!!E' una questione di responsabilità che non si può attribuire ad altri! Troppo facile!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma noooooo!
          credo che già a 7-8 anni 1bambini siaben in grado di riconoscere la realtà dalla finzione,il bene dal male!!!!è chiaro che se gioca agli spara-tutto poi si stanca e guardando la tv vede che pure i grandi sparano..(e gli danno pure le medaglie...)allora gli si incasina il cervello...nn sà + distinguere realtà o finzione...se poi gli dai pure la possibiltà d'avere 1arma in mano....ahhhh la tauromachia!!!!
Chiudi i commenti