Google Now, Siri e Cortana: chi la sa più lunga?

Uno studio mette alla prova gli assistenti virtuali di Google, Apple e Microsoft in una gara per scoprire chi offre all'utente le risposte migliori

Roma – L’assistenza virtuale offerta da Mountain View con Google Now è stata premiata come il servizio più affidabile nel rintracciare le informazioni necessarie per rispondere ai quesiti degli utenti.

A mettere alla prova questo tipo di nuove tecnologie è stata la società di consulenza Stone Temple che ha deciso di sottoporre a 3mila richieste diverse Google Now , Siri e Cortana di Microsoft.

In base alle risposte ottenute, lo studio ha calcolato il numero di fonti utilizzate dai diversi servizi, ha individuato le inesattezze e ha comparato l’accuratezza delle informazioni fornite, assegnando alla fine la medaglia d’oro a Mountain View.

Assistenti virtuali

Google Now offrirebbe addirittura il doppio di risultati rispetto a Siri, e quasi tre volte quelli di Cortana; minore, invece, la distanza tra i vari servizi per quanto riguarda la completezza dei dati offerti: mentre Mountain View riesce ad arrivare all’88 per cento delle risposte esaurienti, Apple raggiunge il 53 e Microsoft il 40 .

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    piccolo passo per l'uomo, grande passo
    piccolo passo per l'uomo, grande passo per il Ministero Della Verita'. "cancella, censura, sposta, modifica retroattivamente... c'e' un sacco da lavorare. Ma ce la faremo.firmato: funzionario socing #1984 "
    • gnammolo scrive:
      Re: piccolo passo per l'uomo, grande passo
      e anche parecchio brave new worldhttp://it.wikipedia.org/wiki/Il_mondo_nuovo
      • bubba scrive:
        Re: piccolo passo per l'uomo, grande passo
        - Scritto da: gnammolo
        e anche parecchio brave new world
        http://it.wikipedia.org/wiki/Il_mondo_nuovoeh beh... quando c'e' orwell in agguato, cugino huxley non e' lontano :)(scherzi a parte... il m.della.v. mi sembrava piu' appropriato, cmq "il punto" si ritrova tranquillamente anche in huxley.. )
  • maxsix scrive:
    Oblio in borsa
    Eh si.Da perdizione, direi.
  • bradipao scrive:
    ma gli altri motori di ricerca?
    Qua si parla solo di Google, ma per gli altri motori di ricerca?PS, approvo: " Mi raccomando, non rispondete mai ai trolloni e ai morti-di-visibilità (sapete a chi faccio riferimento). "
    • Pasta alla Pirateria scrive:
      Re: ma gli altri motori di ricerca?
      - Scritto da: bradipao
      Qua si parla solo di Google, ma per gli altri
      motori di
      ricerca?puoi provare a chiedere a baidu e yandex cosa se ne fanno delle richieste che non arrivano dai loro governi (rotfl)
    • Uno di Genova ovviamente scrive:
      Re: ma gli altri motori di ricerca?
      - Scritto da: bradipao
      Qua si parla solo di Google, ma per gli altri
      motori di
      ricerca?Ho capito, è un gombloddo ordito da Microsoft, così qualcuno finalmente userà Bing! :D
      • bubba scrive:
        Re: ma gli altri motori di ricerca?
        - Scritto da: Uno di Genova ovviamente
        - Scritto da: bradipao

        Qua si parla solo di Google, ma per gli altri

        motori di

        ricerca?

        Ho capito, è un gombloddo ordito da Microsoft,
        così qualcuno finalmente userà Bing!
        :Deheh in effetti M$ e' sempre pappa e ciccia con chiunque invochi l'antitrust europeo contro google... le solite best pratices da tipica software-house insomma :)
  • ... scrive:
    Best Practices on PI
    Mi raccomando, non rispondete mai ai trolloni e ai morti-di-visibilità (sapete a chi faccio riferimento).
  • Leguleio scrive:
    Bene, benissimo
    " È vero però che Google ha smesso di indirizzare certe ricerche dei propri utenti anche verso siti dedicati esplicitamente all'informazione o alla diffusione di conoscenza e cultura, come Wikipedia ."Finalmente una buona notizia. :DPeccato che riguardi solo "certe ricerche", suppongo quelle riferite all'attualità o alla politica.
    • Lupo de Lupis scrive:
      Re: Bene, benissimo
      [img]http://www.mondadorieducation.it/media/img/120900025667GRA.jpg[/img]Questi si che sono post che danno un serio contributo!
    • ... scrive:
      Re: Bene, benissimo
      - Scritto da: Leguleio
      " È vero però che Google ha smesso di
      indirizzare certe ricerche dei propri utenti
      anche verso siti dedicati esplicitamente
      all'informazione o alla diffusione di conoscenza
      e cultura, come
      Wikipedia ."

      Finalmente una buona notizia. :D[img]http://www.yourtv.com.au/img/blog/britneyspears_getty.jpg[/img]
    • Uno di Genova ovviamente scrive:
      Re: Bene, benissimo
      Sinceramente non ho capito come funzionerebbe questo presunto "oblio"... digitando nome e cognome del ben René la sua voce di Wikipedia non dovrebbe più apparire nei risultati di Google? Ma a parte il fatto che appare ancora, proprio il fatto di essere nell'elenco delle cose rimosse fa venire voglia di andarla a vedere ... questi non hanno mai sentito parlare di Streisand Effect ...
      • Leguleio scrive:
        Re: Bene, benissimo

        Sinceramente non ho capito come funzionerebbe
        questo presunto "oblio"... digitando nome e
        cognome del ben René la sua voce di Wikipedia non
        dovrebbe più apparire nei risultati di Google? Il bel René, cioè Renato Vallanzasca.Con una condanna come la sua credo che potrà godere del diritto all'oblio solo nella tomba. E tra l'altro, conoscendo il personaggio, non gli interessa proprio, non farà richiesta. Riguarda persone finite sui giornali per fatti meno sensazionali.
        Ma
        a parte il fatto che appare ancora, proprio il
        fatto di essere nell'elenco delle cose rimosse fa
        venire voglia di andarla a vedere ... Per ora è così.Se e quando ci saranno convenzioni per applicare la cancellazione dall'indice di Google anche negli Usa e in altri paesi extra UE, il dato non sarà più recuperabile. A meno, ovviamente, di saper già dove andare a cercare di preciso, in quale database o archivio.
        • panda rossa scrive:
          Re: Bene, benissimo
          - Scritto da: Leguleio

          A meno, ovviamente, di saper già dove andare a
          cercare di preciso, in quale database o
          archivio.E poi creare un bel database parallelo, dove sara' possibile effettuare ricerche di tutti gli articoli censurati.
        • Uno di Genova ovviamente scrive:
          Re: Bene, benissimo
          - Scritto da: Leguleio
          Il bel René, cioè Renato Vallanzasca.
          Con una condanna come la sua credo che potrà
          godere del diritto all'oblio solo nella tomba. E
          tra l'altro, conoscendo il personaggio, non gli
          interessa proprio, non farà richiesta. Lui magari no ma qualcun altro l'ha fatto.https://wikimediafoundation.org/wiki/File:It1RTBF.pdfhttp://www.corriere.it/tecnologia/14_agosto_08/diritto-oblio-richieste-google-wikipedia-renato-vallanzasca-banda-comasina-71c14b30-1f0b-11e4-935f-58b9b86038b5.shtml
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo


            Il bel René, cioè Renato Vallanzasca.

            Con una condanna come la sua credo che potrà

            godere del diritto all'oblio solo nella tomba. E

            tra l'altro, conoscendo il personaggio, non gli

            interessa proprio, non farà richiesta.

            Lui magari no ma qualcun altro l'ha fatto.
            https://wikimediafoundation.org/wiki/File:It1RTBF.
            http://www.corriere.it/tecnologia/14_agosto_08/dirIn questo tipo di articoli che si basano su fatti di cronaca finiscono inevitabilmente anche i nomi delle vittime. E non puoi impedire alle vittime, se sopravvissute, oppure ai loro familiari, di richiedere la rimozione di una notizia che riapre ferite mai rimarginate.
          • panda rossa scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio


            Il bel René, cioè Renato Vallanzasca.


            Con una condanna come la sua credo che
            potrà


            godere del diritto all'oblio solo nella
            tomba.
            E


            tra l'altro, conoscendo il personaggio,
            non
            gli


            interessa proprio, non farà richiesta.



            Lui magari no ma qualcun altro l'ha fatto.


            https://wikimediafoundation.org/wiki/File:It1RTBF.


            http://www.corriere.it/tecnologia/14_agosto_08/dir

            In questo tipo di articoli che si basano su fatti
            di cronaca finiscono inevitabilmente anche i nomi
            delle vittime. E non puoi impedire alle vittime,
            se sopravvissute, oppure ai loro familiari, di
            richiedere la rimozione di una notizia che riapre
            ferite mai
            rimarginate.Le vittime hanno il diritto di essere tutelate, sbianchettando i loro nomi o mettendo iniziali o sigle.Vuoi forse creare una disparita' di trattamento tra i criminali contro le cose e quelli contro le persone?
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo


            In questo tipo di articoli che si basano su
            fatti

            di cronaca finiscono inevitabilmente anche i
            nomi

            delle vittime. E non puoi impedire alle
            vittime,

            se sopravvissute, oppure ai loro familiari,
            di

            richiedere la rimozione di una notizia che
            riapre

            ferite mai

            rimarginate.

            Le vittime hanno il diritto di essere tutelate,
            sbianchettando i loro nomi o mettendo iniziali o
            sigle.La legge generale sulla privacy, e quindi il diritto all'oblio, non prevedono questa modalità.Si procede eliminando i link, quindi, anziché facendo un lavoro certosino su ogni nomi che è stato citato a proposito di una certa vicenda.
            Vuoi forse creare una disparita' di trattamento
            tra i criminali contro le cose e quelli contro le
            persone?Mah, criminali...Qui si parla di Renato Vallanzasca e quindi l'esempio è su quello, ma la legge che protegge la privacy va molto oltre i fatti di cronaca nera. Immagina che durante un terremoto in una certa zona a causa del crollo delle case alcuni abitanti vengano portati in ospedale e si riferisca che hanno dovuto amputare un arto (all'epoca si usava scriverlo, sì). Dopo anni dal fatto, i relativi abitanti hanno tutto il diritto di chiedere che quell'articolo non venga indicizzato, anche se non ci sono criminali.
          • panda rossa scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio

            Le vittime hanno il diritto di essere
            tutelate,

            sbianchettando i loro nomi o mettendo
            iniziali
            o

            sigle.

            La legge generale sulla privacy, e quindi il
            diritto all'oblio, non prevedono questa
            modalità.
            Si procede eliminando i link, quindi, anziché
            facendo un lavoro certosino su ogni nomi che è
            stato citato a proposito di una certa vicenda.Vista la tua incompetenza tecnica, e' meglio se ti astieni dall'esprimere giudizi circa la difficolta' di operare una global substitution di un testo in un file.Non ci fai questa gran figura agli occhi di chi ancora non ti conosce.

            Vuoi forse creare una disparita' di
            trattamento

            tra i criminali contro le cose e quelli
            contro
            le

            persone?

            Mah, criminali...
            Qui si parla di Renato Vallanzasca e quindi
            l'esempio è su quello, ma la legge che protegge
            la privacy va molto oltre i fatti di cronaca
            nera. Qui dove?
            Immagina che durante un terremoto in una
            certa zona a causa del crollo delle case alcuni
            abitanti vengano portati in ospedale e si
            riferisca che hanno dovuto amputare un arto
            (all'epoca si usava scriverlo, sì).E adesso no?Vogliamo parlare di Ebola e del fatto che per tutelare la privacy di quello che e' stato infettato e' meglio non divulgare il suo nome ne' dire quale volo ha preso per tornare a casa?Chissenefrega se poi l'epidemia si propaga.
            Dopo anni dal
            fatto, i relativi abitanti hanno tutto il diritto
            di chiedere che quell'articolo non venga
            indicizzato, anche se non ci sono
            criminali.E' ricresciuta la gamba amputata?
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo



            Le vittime hanno il diritto di essere

            tutelate,


            sbianchettando i loro nomi o mettendo

            iniziali

            o


            sigle.



            La legge generale sulla privacy, e quindi il

            diritto all'oblio, non prevedono questa

            modalità.

            Si procede eliminando i link, quindi, anziché

            facendo un lavoro certosino su ogni nomi che
            è

            stato citato a proposito di una certa
            vicenda.

            Vista la tua incompetenza tecnica, e' meglio se
            ti astieni dall'esprimere giudizi circa la
            difficolta' di operare una global substitution di
            un testo in un
            file.
            Non ci fai questa gran figura agli occhi di chi
            ancora non ti
            conosce.Ma gavte la nata, come dicono a Torino.


            Vuoi forse creare una disparita' di

            trattamento


            tra i criminali contro le cose e quelli

            contro

            le


            persone?



            Mah, criminali...

            Qui si parla di Renato Vallanzasca e quindi

            l'esempio è su quello, ma la legge che
            protegge

            la privacy va molto oltre i fatti di cronaca

            nera.

            Qui dove?Su questo filone. L'utente Uno di Genova ovviamente lo ha citato, e va benissimo, ma non è l'unico caso in cui, oltre ad un personaggio principale, ci sono altri secondari che hanno lo stesso diritto, e forse maggiore, di essere dimenticati.Non c'è solo la cronaca nera, ci sono anche casi "tranquilli".

            Immagina che durante un terremoto in una

            certa zona a causa del crollo delle case
            alcuni

            abitanti vengano portati in ospedale e si

            riferisca che hanno dovuto amputare un arto

            (all'epoca si usava scriverlo, sì).

            E adesso no?
            Vogliamo parlare di Ebola e del fatto che per
            tutelare la privacy di quello che e' stato
            infettato e' meglio non divulgare il suo nome ne'
            dire quale volo ha preso per tornare a
            casa?È la privacy, bellezza, e tu non puoi farci niente. Niente. La legge è stata approvata dalla maggioranza. E quella vale.
            Chissenefrega se poi l'epidemia si propaga.Gli articolo che indicano per esteso nome e cognome sui giornali non hanno mai salvato nemmeno una vita, non hanno mai fermato nemmeno un'epidemia di raffreddore.Sono fatti per lucro, non per prevenzione sanitaria.

            Dopo anni dal

            fatto, i relativi abitanti hanno tutto il
            diritto

            di chiedere che quell'articolo non venga

            indicizzato, anche se non ci sono

            criminali.

            E' ricresciuta la gamba amputata?No, non credo. :)Non si desidera essere ricordati al mondo per quello, tutto qui.
          • panda rossa scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio

            Gli articolo che indicano per esteso nome e
            cognome sui giornali non hanno mai salvato
            nemmeno una vita, non hanno mai fermato nemmeno
            un'epidemia di
            raffreddore.Questa volta ti e' uscito "mai".Devo dedurre che i dadi ti sono caduti dal tavolo, forse?
            Sono fatti per lucro, non per prevenzione
            sanitaria.Allora aboliamo il lucro, ma non l'informazione.


            Dopo anni dal


            fatto, i relativi abitanti hanno tutto
            il

            diritto


            di chiedere che quell'articolo non venga


            indicizzato, anche se non ci sono


            criminali.



            E' ricresciuta la gamba amputata?

            No, non credo. :)
            Non si desidera essere ricordati al mondo per
            quello, tutto
            qui.Vallo a dire a Zanardi, o alla Versace.
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo


            Gli articolo che indicano per esteso nome e

            cognome sui giornali non hanno mai salvato

            nemmeno una vita, non hanno mai fermato
            nemmeno

            un'epidemia di

            raffreddore.

            Questa volta ti e' uscito "mai".
            Devo dedurre che i dadi ti sono caduti dal
            tavolo,
            forse?Fai sempre le stesse battute. Il rinnovo del repertorio per te è un'espressione in lingua straniera.E davanti alle stesse battute ti faccio lo stesso invito: se hai dati diversi dai miei, metti un link. La discussione funziona così, non si ha ragione a forza di battutine.

            Sono fatti per lucro, non per prevenzione

            sanitaria.

            Allora aboliamo il lucro, ma non l'informazione.No, solo tu vuoi abolire il lucro. Il 50 % + 1 della popolazione è per il mantenimento. Su tutto, intendo, non solo sull'informazione.


            E' ricresciuta la gamba amputata?



            No, non credo. :)

            Non si desidera essere ricordati al mondo per

            quello, tutto

            qui.

            Vallo a dire a Zanardi, o alla Versace.Sono personaggi pubblici, lo sono da molti anni, hanno scelto loro le luci della ribalta, e anche se lo volessero Google non potrebbe accontentarli, la privacy ha un'applicazione molto limitata per i personaggi pubblici. Mi riferisco solo a comuni cittadini finiti sui giornali loro malgrado.
        • Pasta alla Pirateria scrive:
          Re: Bene, benissimo
          - Scritto da: Leguleio
          Per ora è così.
          Se e quando ci saranno convenzioni per applicare
          la cancellazione dall'indice di Google anche
          negli Usa e in altri paesi extra UEBasta il messaggio che compare 'alcuni risultati rimossi per via della legge EU... ' a far capire che il tizio ha qualcosa da nascondere.Chi legge tale messaggio capisce che non deve farci affari, votarlo e così via...Non c'è nessuna necessità di sapere cosa ha fatto (o non fatto se era innocente).
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo


            Per ora è così.

            Se e quando ci saranno convenzioni per
            applicare

            la cancellazione dall'indice di Google anche

            negli Usa e in altri paesi extra UE

            Basta il messaggio che compare 'alcuni risultati
            rimossi per via della legge EU... ' a far capire
            che il tizio ha qualcosa da
            nascondere.
            Chi legge tale messaggio capisce che non deve
            farci affari, votarlo e così
            via...Queste sono considerazioni che non attengono alla privacy. Ognuno farà le proprie.Ricordo solo che Google restituisce quel messaggio ogni volta che un link contenente la stringa di ricerca è stato rimosso; non è detto che la persona di cui cerchiamo notizie abbia personalmente richiesto la cancellazione, potrebbero essere persone terze coinvolte nella stessa vicenda.
          • Pasta alla Pirateria scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio
            Queste sono considerazioni che non attengono alla
            privacy. Ognuno farà le
            proprie.
            Ricordo solo che Google restituisce quel
            messaggio ogni volta che un link contenente la
            stringa di ricerca è stato rimosso; non è detto
            che la persona di cui cerchiamo notizie abbia
            personalmente richiesto la cancellazione,
            potrebbero essere persone terze coinvolte nella
            stessa
            vicenda.tutto irrilevante. La gente cerca informazioni su una persona e legge quel messaggio: nel dubbio, non vorrà avere contatti con quella persona.Più semplice di così si muore.
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Pasta alla Pirateria
            - Scritto da: Leguleio


            Queste sono considerazioni che non attengono
            alla

            privacy. Ognuno farà le

            proprie.

            Ricordo solo che Google restituisce quel

            messaggio ogni volta che un link contenente
            la

            stringa di ricerca è stato rimosso; non è
            detto

            che la persona di cui cerchiamo notizie abbia

            personalmente richiesto la cancellazione,

            potrebbero essere persone terze coinvolte
            nella

            stessa

            vicenda.


            tutto irrilevante. La gente cerca informazioni su
            una persona e legge quel messaggio: nel dubbio,
            non vorrà avere contatti con quella
            persona.
            Più semplice di così si muore.Vivi in un mondo astratto, fatto solo di valori 0 e 1.Come se fosse facile non avere rapporti con persone di cui si diffida o su cui girano voci non positive. Da sempre, intendo, non solo oggi che c'é internet.
          • Pasta alla Pirateria scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio
            Come se fosse facile non avere rapporti con
            persone di cui si diffida o su cui girano voci
            non positive. Quando non puoi farne a meno, quanto meno avrai un'alta soglia di attenzione.Ma anche questo è irrilevante e non capisco perchè l'hai puntualizzato.La cosa rilevante è che c'è una legge che una scopo e che fallisce completamente nel raggiungerlo.Di questo si discute.
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo

            La cosa rilevante è che c'è una legge che una
            scopo e che fallisce completamente nel
            raggiungerlo.
            Di questo si discute.Ti sei inventato scopi che non esistono affatto.La legge sulla privacy protegge solo la privacy. Dubito esistano leggi che possano protegge da malelingue e dai sospetti, ma in ogni caso quella sulla privacy non lo fa.E infine: la sentenza della corte europea del Lussemburgo ha sancito che il dovere di rimuovere notizie lesive della privacy è in capo ai motori di ricerca, e Google la attua in questo modo. Può darsi che in futuro venga abbligata anche a rimuovere l'avvertenza, chi lo sa.
          • Pasta alla Pirateria scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio
            Ti sei inventato scopi che non esistono affatto.
            La legge sulla privacy protegge solo la privacy.Allora contenti entrambi: la privacy salvaguardata e contemporaneamente quando cerco informazioni su un candidato ad un lavoro (od un professionista), nel dubbio, non lo chiamo.Al candidato/professionista rimane sempre la privacy, ma magari gli riempie lo stomaco lei.
            Può
            darsi che in futuro venga abbligata obbligata
            anche a
            rimuovere l'avvertenza, chi lo
            sa.A cosa serve aggiungere incertezza ai fatti reali che tutti possiamo verificare?Ci si basa su quello che c'è ora, non su quello che 'può darsi in futuro'.
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo


            Ti sei inventato scopi che non esistono
            affatto.

            La legge sulla privacy protegge solo la
            privacy.

            Allora contenti entrambi: la privacy
            salvaguardata e contemporaneamente quando cerco
            informazioni su un candidato ad un lavoro (od un
            professionista), nel dubbio, non lo
            chiamo.Certo, mica è proibito.L'ho scritto sopra: "Queste sono considerazioni che non attengono alla privacy. Ognuno farà le proprie".

            Può

            darsi che in futuro venga abbligata

            obbligata


            anche a

            rimuovere l'avvertenza, chi lo

            sa.

            A cosa serve aggiungere incertezza ai fatti reali
            che tutti possiamo
            verificare?
            Ci si basa su quello che c'è ora, non su quello
            che 'può darsi in
            futuro'.Serve a prevedere le prossime mosse della corte europea del Lussemburgo. Ora è impegnata con una questione tecnica non da poco: la circostanza che questi dati non sono omessi negli Usa e in altri Stati extraeuropei, e ovviamente non lo saranno mai, c'è difetto di giurisdizione. Quindi raggiungere il dato desiderato passando da Google.com anziché Google.it è un gioco da ragazzi, alla fine l'ordinanza non serve a nulla.http://www.geekissimo.com/2014/07/18/hidden-from-google-ecco-i-risultati-nascosti-per-il-diritto-alloblio/Un modo potrebbe (e sottolineo potrebbe) essere quello di abolire l'indicazione dell'omissione dei link.
          • Pasta alla Pirateria scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio
            Certo, mica è proibito.Ottimo.La legge è scritta per difendere la privacy del cittadino ma non il cittadino.La signora privacy sarà contenta, il cittadino un po' meno.
            Serve a prevedereper quello l'unica cosa che serve è la sfera di cristallo.Tutto il resto lo lascio ai perditempo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 ottobre 2014 12.39-----------------------------------------------------------
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo


            Certo, mica è proibito.

            Ottimo.
            La legge è scritta per difendere la privacy del
            cittadino ma non il
            cittadino.
            La signora privacy sarà contenta, il cittadino un
            po'
            meno.Fosse solo in questo caso, capirei l'ironia.Esistono casi numerosissimi in cui ci sarebbero tutti gli estremi per una querela per diffamazione, con relativo risarcimento, ma farla comporterebbe dare ancora più pubblicità alla vicenda, secondo l'adagio "una rettifica è una notizia data due volte". Talvolta tirerebbe in mezzo diverse persone che non erano state citate fino a quel momento. E quindi, con la morte nel cuore, si lascia perdere.In una società complessa bisogna fare scelte complesse.
          • Pasta alla Pirateria scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio
            Fosse solo in questo caso, capirei l'ironia.
            Esistono casi numerosissimi Confermi solo quanto ho detto: la legge completamente inutile poichè difende una privacy astratta senza considerare che lo scopo della privacy è in ultimo la difesa della persona.Anzi, magari si era chiesto l'oblio per un fatterello di poco conto ma chi legge, non sapendo di che si tratta, si immagina qualcosa di molto peggiore.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 ottobre 2014 13.49-----------------------------------------------------------
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo


            Fosse solo in questo caso, capirei l'ironia.

            Esistono casi numerosissimi

            Confermi solo quanto ho detto: la legge
            completamente inutile poichè difende una privacy
            astratta senza considerare che lo scopo della
            privacy è in ultimo la difesa della
            persona.La persona può anche decidere di non farsi difendere, e in quel caso i link nei motori di ricerca sempre lì stanno.E fra le malelingue dei malpensanti di professione a causa di un avviso di Google generico e una notizia personale precisa e circostanziata, so già cosa preferisce la popolazione generale.
            Anzi, magari si era chiesto l'oblio per un
            fatterello di poco conto ma chi legge, non
            sapendo di che si tratta, si immagina qualcosa di
            molto
            peggiore.La gente pensa male su presupposti inesistenti già da prima dell'epoca internet. Se ci si dovesse preoccupare di quello non si vive più.
          • Pasta alla Pirateria scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio
            La persona può anche decidere di non farsi
            difendere, e in quel caso i link nei motori di
            ricerca sempre lì
            stanno.Che relazione ci dovrebbe essere fra le due cose? Se non difende le persone è una legge inutile e basta, che sia applicata o meno.
            E fra le malelingue dei malpensanti di
            professione a causa di un avviso di Google
            generico e una notizia personale precisa e
            circostanziata, so già cosa preferisce la
            popolazione generale.Manderesti tuo figlio a lezioni private da un professore che, cercando su google, non sai che cos'ha fatto ma sai che qualcosa di compromettente è sucXXXXX visto che ne ha chiesta la rimozione?Io dico di no, secondo me, nel dubbio, cercheresti un altro professore.Ma ci sta, ognuno per principio può correre i rischi che vuole, la legge te lo permette :)
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo


            La persona può anche decidere di non farsi

            difendere, e in quel caso i link nei motori
            di

            ricerca sempre lì

            stanno.

            Che relazione ci dovrebbe essere fra le due cose?
            Se non difende le persone è una legge inutile e
            basta, che sia applicata o
            meno.Se la gente ne chiede l'applicazione, e solo in Italia sono state 11 380 richieste, evidentemente non è giudicata inutile.Ci sarebbe molto da discutere sulle cose inutili che nonostante questo hanno un grande fascino su molti soggetti: l'iPhone, l'abito o la borsetta firmata, la medicina omeopatica...Non hai l'autorità per immischiarti.

            E fra le malelingue dei malpensanti di

            professione a causa di un avviso di Google

            generico e una notizia personale precisa e

            circostanziata, so già cosa preferisce la

            popolazione generale.

            Manderesti tuo figlio a lezioni private da un
            professore che, cercando su google, non sai che
            cos'ha fatto ma sai che qualcosa di
            compromettente è sucXXXXX visto che ne ha chiesta
            la
            rimozione?Anche qui, siamo nell'ambito del film poliziesco da prime time.Parto dal presupposto che, almeno in Italia, questa facilità di acXXXXX alle informazioni internet un genitore non ce l'ha, mediamente. Se mai ha internet a casa, lo usa per feissbucc e youtube.Ma poi quando mai si prende un insegnante privato a caso, senza referenze, senza conoscerlo prima: dove ha insegnato, dove insegna tuttora? Sono dati molto più solidi che una ricerca sul web.
            Io dico di no, secondo me, nel dubbio,
            cercheresti un altro
            professore.
            Ma ci sta, ognuno per principio può correre i
            rischi che vuole, la legge te lo permette
            :)Infatti.
          • Pasta alla Pirateria scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio
            Se la gente ne chiede l'applicazione, e solo in
            Italia sono state 11 380 richieste,
            evidentemente non è giudicata
            inutile.La legge dà una risposta illusoria ad un'esigenza reale, nessuna sopresa che alcuni ci caschino.Ma questo non significa che serva a qualcosa (a meno che illudere la gente sia la risposta)
            Anche qui, siamo nell'ambito del film poliziescoOk, allora inutile proseguire, salto tutto il resto che scrivi, ma speriamo che qualcun altro lo legga, altrimenti è tempo buttato :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 ottobre 2014 15.44-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio

            Vivi in un mondo astratto, fatto solo di valori 0
            e
            1.Viviamo in rete.La rete e' digitale, e quindi fatta solo di 0 e 1.Quello fuori posto sei tu.
            Come se fosse facile non avere rapporti con
            persone di cui si diffida o su cui girano voci
            non positive. Certo che e' facile.Quello che non era facile prima era sapere se su tali persone giravano voci non positive.
            Da sempre, intendo, non solo oggi
            che c'é
            internet.Prima era piu' difficile sapere i trascorsi di una persona, spesso era costoso fare ricerche.Oggi invece la gente ha il potere della conoscenza assoluta a portata di click, rendendo superflua la presenza di burocrati intermediari, diventati ormai inutili parassiti.
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo


            Vivi in un mondo astratto, fatto solo di
            valori
            0

            e

            1.

            Viviamo in rete.
            La rete e' digitale, e quindi fatta solo di 0 e 1.
            Quello fuori posto sei tu.Ah, ecco, sarà quello. :PScusate, non ho convertito in ologramma le persone. Mi sto attrezzando.

            Come se fosse facile non avere rapporti con

            persone di cui si diffida o su cui girano
            voci

            non positive.

            Certo che e' facile.
            Quello che non era facile prima era sapere se su
            tali persone giravano voci non
            positive.Parlo dell'aspetto pratico. Se sono persone di cui siamo clienti, oppure colleghi di lavoro, parenti acqusiti, puoi avere tutti i sospetti che vuoi, che provengano dal web oppure da voci di paese non cambia, ma evitarli o escluderli dalla vita è impossibile.

            Da sempre, intendo, non solo oggi

            che c'é

            internet.

            Prima era piu' difficile sapere i trascorsi di
            una persona, spesso era costoso fare
            ricerche.Ma anche ora che c'è il diritto all'oblio.Sì, l'avviso di Google mi informa che un risultato o più di uno è stato omesso, ma davvero basta? Forse ai paranoici di professione e ai malfidenti per scelta.
            Oggi invece la gente ha il potere della
            conoscenza assoluta a portata di click, rendendo
            superflua la presenza di burocrati intermediari,
            diventati ormai inutili
            parassiti.Tutti sono parassiti, tutti vogliono perpetuare l'esistente, tutti sono dinosauri già estinti che non sanno di esserlo.L'unico vero uomo nuovo che non ha nemmeno bisogno di soldi per campare è Panda Rossa.
          • panda rossa scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio
            Parlo dell'aspetto pratico. Se sono persone di
            cui siamo clienti, oppure colleghi di lavoro,
            parenti acqusiti, puoi avere tutti i sospetti che
            vuoi, che provengano dal web oppure da voci di
            paese non cambia, ma evitarli o escluderli dalla
            vita è
            impossibile.Certo.Ma al di la' degli obblighi di legge e dalle disposizioni lavorative, magari non li saluto, non gli stringo la mano, non ci parlo, non ci esco a pranzo, evito di lasciare il portafogli o il cellulare sulla scrivania, e metto in atto una serie di comportamenti di prevenzione per salvaguardare la mia persona, i miei dati, le mie cose da una probabile recidiva dell'individuo.


            Da sempre, intendo, non solo oggi


            che c'é


            internet.



            Prima era piu' difficile sapere i trascorsi
            di

            una persona, spesso era costoso fare

            ricerche.

            Ma anche ora che c'è il diritto all'oblio.
            Sì, l'avviso di Google mi informa che un
            risultato o più di uno è stato omesso, ma davvero
            basta? Forse ai paranoici di professione e ai
            malfidenti per scelta.O da chi studia i processi elettronici per verificarne il buon funzionamento.Se noto un comportamento insolito del motore di ricerca, pee esempio quel messaggio li', io ho il diritto di indagare per capire se il comportamento del motore di ricerca e' corretto.Sai che google paga bene chi scopre i suoi bug?

            Oggi invece la gente ha il potere della

            conoscenza assoluta a portata di click,
            rendendo

            superflua la presenza di burocrati
            intermediari,

            diventati ormai inutili

            parassiti.

            Tutti sono parassiti, tutti vogliono perpetuare
            l'esistente, tutti sono dinosauri già estinti che
            non sanno di
            esserlo.Parla per te.
            L'unico vero uomo nuovo che non ha nemmeno
            bisogno di soldi per campare è Panda
            Rossa.Per fortuna non sono solo.Ce ne sono tantissimi come me.Che tu nella tua cecita' egoistica non noti.
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo

            Per fortuna non sono solo.
            Ce ne sono tantissimi come me.
            Che tu nella tua cecita' egoistica non noti.Sono fiero di questa "cecità".Almeno non mi espone al ridicolo come te, che aspetti la rivoluzione di internet dal 1994.
          • Parolaio scrive:
            Re: Bene, benissimo
            - Scritto da: Leguleio

            Per fortuna non sono solo.

            Ce ne sono tantissimi come me.

            Che tu nella tua cecita' egoistica non noti.

            Sono fiero di questa "cecità".
            Almeno non mi espone al ridicolo come te, che
            aspetti la rivoluzione di internet dal
            1994.Beh, tu hai svariatissimi altri modi per esporti al ridicolo non invidiarlo dai...Ti rendi ridicolo circa ogni post.
          • Leguleio scrive:
            Re: Bene, benissimo


            Parlo dell'aspetto pratico. Se sono persone
            di

            cui siamo clienti, oppure colleghi di lavoro,

            parenti acqusiti, puoi avere tutti i
            sospetti
            che

            vuoi, che provengano dal web oppure da voci
            di

            paese non cambia, ma evitarli o escluderli
            dalla

            vita è

            impossibile.

            Certo.
            Ma al di la' degli obblighi di legge e dalle
            disposizioni lavorative, magari non li saluto,
            non gli stringo la mano, non ci parlo, non ci
            esco a pranzo, evito di lasciare il portafogli o
            il cellulare sulla scrivania, e metto in atto una
            serie di comportamenti di prevenzione per
            salvaguardare la mia persona, i miei dati, le mie
            cose da una probabile recidiva
            dell'individuo.Mah, mi pare che siano tutte sicurezze piuttosto aleatorie e discutibili.Chissà perché i nostri avi avevano coniato il proverbio "fidarsi è bene, non fidarsi è meglio". Forse perché sapevano che tutti, prima di avere la fedina penale sXXXXX, l'hanno avuta pulita? Che tutti, prima di peccare la prima volta, avevano la coscienza immacolata?

            Ma anche ora che c'è il diritto all'oblio.

            Sì, l'avviso di Google mi informa che un

            risultato o più di uno è stato omesso, ma
            davvero

            basta? Forse ai paranoici di professione e ai

            malfidenti per scelta.

            O da chi studia i processi elettronici per
            verificarne il buon
            funzionamento.Capito?!? Bisogna studiare i processi elettronici.
            Se noto un comportamento insolito del motore di
            ricerca, pee esempio quel messaggio li', io ho il
            diritto di indagare per capire se il
            comportamento del motore di ricerca e'
            corretto.Per ora indagare è facilissimo.http://hiddenfromgoogle.com/In futuro, chissà...
            Sai che google paga bene chi scopre i suoi bug?Non quelli deliberati, e imposti da una corte europea.


            Oggi invece la gente ha il potere della


            conoscenza assoluta a portata di click,

            rendendo


            superflua la presenza di burocrati

            intermediari,


            diventati ormai inutili


            parassiti.



            Tutti sono parassiti, tutti vogliono
            perpetuare

            l'esistente, tutti sono dinosauri già
            estinti
            che

            non sanno di

            esserlo.

            Parla per te.In questo caso parlo, ma usando le stesse identiche parole tue.Tanto sei un disco rotto, un lettore distratto nemmeno nota che a spedire il messaggio sono io e non tu.

            L'unico vero uomo nuovo che non ha nemmeno

            bisogno di soldi per campare è Panda

            Rossa.

            Per fortuna non sono solo.
            Ce ne sono tantissimi come me.
            Che tu nella tua cecita' egoistica non noti.No, no, li noto.E rido sotto i baffi di questa escatologia digitale collettiva da riforma Basaglia. :D
Chiudi i commenti