Google Play Store: nuova sezione per la sicurezza

Google Play Store: nuova sezione per la sicurezza

Google ha annunciato la nuova sezione Sicurezza dei dati del Play Store che fornisce informazioni su come le app utilizzano i dati.
Google ha annunciato la nuova sezione Sicurezza dei dati del Play Store che fornisce informazioni su come le app utilizzano i dati.

Il team di Google è sempre al lavoro per cercare di migliorare il più possibile il Play Store di Android, in modo tale da rendere maggiormente sicura la piattaforma per tutti gli utenti che decidono di affidarsi ad essa per il download delle app. Evidente dimostrazione della cosa è data dall’annuncio, avvenuto nelle scorse ore, di un’importante novità al riguardo: l’introduzione della nuova sezione denominata Sicurezza dei dati.

Play Store: info specifiche su come le app trattano i dati degli utenti

Più precisamente, stando a quanto comunicato da Google stessa, grazie a questa nuova sezione del Play Store gli utenti potranno reperire informazioni specifiche su come le app raccolgono, condividono e proteggono i loro dati, tutti dettagli che vengono forniti direttamente dagli sviluppatori. In soldoni, vengono fornite risposte chiare a domande comuni che gli utenti potrebbero e soprattutto dovrebbero porsi in merito alle app di cui fanno uso.

Più precisamente, mediante tale sezione gli utenti potranno scoprire se lo sviluppatore sta raccogliendo dati e per quale scopo e se sta condividendo dati con terze parti, le pratiche di sicurezza dell’app (come la crittografia dei dati e se è possibile richiederne l’eliminazione), se un’app rispetta le “Norme sulla famiglia di Google Play” per proteggere meglio i bambini e se lo sviluppatore ha convalidato le proprie pratiche di sicurezza in merito a uno standard di sicurezza globale.

La nuova sezione è visibile sin da subito, ma gli sviluppatori di app avranno tempo fino al 20 luglio 2022 per poter adeguare le loro risorse alla novità.

Da notare che con l’introduzione della novità in questione la sezione chiamata Norme sulla privacy presente nelle schede delle app Android pubblicate sul Play Store sarà progressivamente considerata obsoleta. Trattasi di contenuti ospitati su server di terze parti, sui quali Google non ha alcun tipo di controllo e che praticamente nessuno consulta mai.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 apr 2022
Link copiato negli appunti