Google prende appunti con Keep

Note e contenuti personali da ricordare, archiviati nella nuvola. Proprio come Evernote. Mountain View rompe gli indugi e lancia un nuovo prodotto costruito sullo storage di Drive

Roma – Era stato avvistato come un lampo dalla nuvola digitale, un nuovo servizio costruito sopra Gdrive e sulla scia del grande successo di Evernote. Dopo alcuni giorni di silenzio, Google ha lanciato la sua nuova piattaforma Keep che permetterà agli utenti del gigante californiano di prendere appunti e tenere in archivio contenuti personali come fotografie, disegni o registrazioni audio .

Disponibile come applicazione – sul marketplace Play, solo per dispositivi dalla versione 4.0 Ice Cream Sandwich del sistema operativo Android – o strumento Web all’indirizzo drive.google.com/keep , il nuovo servizio di BigG faciliterà le attività di organizzazione degli appunti in specifiche cartelle dinamiche, sfruttando un sistema basato sui tag per una gestione più efficiente delle informazioni.

“Con Keep potrete annotare i vostri pensieri con grande velocità – si legge in un breve comunicato apparso sul blog ufficiale di Google – creando liste di controllo e tenendo traccia di ciò che è importante. Gli appunti saranno archiviati al sicuro su Drive e sincronizzati su tutti i vostri dispositivi in modo da permettervi di averli sempre a disposizione”. In sostanza caratteristiche non affatto diverse da quelle di Evernote.

La Grande G ha così lanciato il guanto di sfida alla piattaforma da quasi 50 milioni di utenti, ovviamente sfruttando la già nutrita platea di Drive per offrire uno strumento aggiuntivo di storage online . Google Keep sarà più fortunato di Notebook, il progetto lanciato nel lontano 2006 – poi dismesso completamente nel giugno scorso – per raccogliere in un unico spazio digitale annotazioni e spunti di ricerca sul web?


Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • TommyCC scrive:
    Ubuntu aggiornamenti....
    Utilizzo Ubuntu sia a casa che nella mia azienda e non capisco come si fanno a scrivere certi commenti, ubuntu è molto stabile, io utilizzo solo versioni Lts, ma posso garantire che è un SO molto stabile, sicuramente di più di OpenSuse o Fedora, Debian, Arch-Linux non le prendo neanche in considerazione, troppo complicate, la gente che lavora non ha tempo da perdere dietro un computer ! Tra l'altro Ubuntu utilizza come shell Unity che è fantastica da utilizzare.
  • dont feed the troll - Back Again scrive:
    SemiOT - KDE
    LEggo che qui molti amano KDE (come me) ma se è così com'è che Canonical non supporta + ufficalmente la Kubuntu?
  • thebecker scrive:
    OT post, sudditanza verso Silvio?
    [img]http://www.cadoinpiedi.it/img/carta_silvio.JPG[/img]Continuano a cencellarmi questa immagine!su queato forum nella discussione "Fessi che pagano!"http://punto-informatico.it/3747099/PI/Brevi/jmanga-fumetti-sfumati.aspx#headercommentiLa carta igenica postata da Leguleio la tengono questa con la foto di Silvio la cancelllano. Sudditanza psicologica di PI verso Silvio? :Dl'OT l'ho messo qui perchè è un forum attivo.
  • thebecker scrive:
    OT post, sudditanza verso Silvio?
    [img]http://www.cadoinpiedi.it/img/carta_silvio.JPG[/img]Continuano a cencellarmi questa immagine!su queato forum nella discussione "Fessi che pagano!"http://punto-informatico.it/3747099/PI/Brevi/jmanga-fumetti-sfumati.aspx#headercommentiLa carta igenica postata da Leguleio la tengono questa con la foto di Silvio la cancelllano. Sudditanza psicologica di PI verso Silvio? :Dl'OT l'ho messo qui perchè è un forum attivo.
  • ma proprio scrive:
    ma proprio ubuntu?
    boh... non capisco chi si ostina a usare uno schifo come ubuntu...se ti interessa un sistema stabile, allora bene una distribuzione gnu/linux... ma come stabilità ubuntu proprio no! per la stabilità ci sono debian, parabola, fedora...se ti interessa un sistema il più possibile libero, allora bene una distribuzione gnu/linux... ma per la libertà ubuntu proprio no: è sicuramente la distribuzione meno libera tra quele più diffuse! per avere un sistema libero ci sono debian, trisquel, parabola, blag, gns...se te ne freghi della libertà, dei formati aperti e liberi, della sicurezza, della privacy... e/o se ti interessa un sistema che "funziona" e "fa le cose che mi servono" (traduzione per il 99% dei casi: voglio videogiocare e cazzeggiare su qualche "social" network insieme a tanti altri deficienti) e che "c'è l'hanno tutti" (trad. per il 99% dei casi: me ne frego di essere consapevole e libero, mi basta essere omologato...), allora lascia perdere le distribuzioni gnu/linux in generale, compresa ubuntu: microsoft e/o apple sono ciò che fa per te...
    • Darwin scrive:
      Re: ma proprio ubuntu?
      - Scritto da: ma proprio
      per la stabilità ci sono
      debian, parabola,
      fedora...Passi per Debian, ma Fedora proprio no.Fedora è l'antitesi della stabilità.È più stabile una Arch Linux di una Fedora...
      • ma proprio scrive:
        Re: ma proprio ubuntu?
        - Scritto da: Darwin
        - Scritto da: ma proprio
        Passi per Debian, beh dai... una debian stable (bene installata, configurata e gestita) è mooooolto più che stabile!
        ma Fedora proprio no.
        Fedora è l'antitesi della stabilità.dai esagerato! c'è molto di peggio no? ;-)e poi il discorso è lo stesso: dipende anche da cosa/come installi e da come gestisci il sistema
        È più stabile una Arch Linux di una Fedora...ah beh concordoarch (ma preferisco parabola) è notevoleè sempre vero però che se si fanno porcherie (tipo usare un qualche DM "discutibile" e/o installare roba a ca##o...) anche arch/parabola può perdere colpi...
        • Darwin scrive:
          Re: ma proprio ubuntu?
          - Scritto da: ma proprio
          beh dai... una debian stable (bene installata,
          configurata e gestita) è mooooolto più che
          stabile!Infatti volevo dire "Debian ok. Nulla da dire" ;)
          dai esagerato! c'è molto di peggio no? ;-)Oddio...Tra le distro DESKTOP non credo.OpenSUSE (che è un'altra distro che odio) è anni luce più stabile.
          e poi il discorso è lo stesso: dipende anche da
          cosa/come installi e da come gestisci il
          sistemaÈ vero in parte.Il problema di Fedora che è che il team rilascia la distro con componenti così aggiornati che a volte sembra quasi una beta.Vedasi Fedora 18, rilasciata con un installer fatto a metà.
          è sempre vero però che se si fanno porcherie
          (tipo usare un qualche DM "discutibile" e/o
          installare roba a ca##o...) anche arch/parabola
          può perdere
          colpi...Una buona macchina ha sempre bisogno di un buon guidatore, altrimenti perde il suo valore ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma proprio ubuntu?
      Mah... Io le ho provate tutte e alla fine in ambito desktop la più comoda è indubbiamente ubuntu. Per installare un programma faccio 2 click e ho finito.Togliendo unity del cavolo ovviamente...Per i server ovviamente uso altre distribuzioni, ma per il desktop kubuntu mi va benissimo.
      • ma proprio scrive:
        Re: ma proprio ubuntu?
        - Scritto da: Anonimo
        Mah... Io le ho provate tutte e alla fine in
        ambito desktop la più comoda è indubbiamente
        ubuntu. Per installare un programma faccio 2
        click e ho
        finito.
        Togliendo unity del cavolo ovviamente...

        Per i server ovviamente uso altre distribuzioni,
        ma per il desktop kubuntu mi va benissimo.capisco... ma debian+kde non è lo stasso ma molto più stabile e molto più "pulita"? ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: ma proprio ubuntu?
          Dipende dove, circa 2 anni fà per metterla sul mio netbook con ubuntu girava una meraviglia a primo colpo, mentre con debian non riconosceva la scheda di rete, ci ho perso un pò di tempo e alla fine visto l'inizio molto brutto sono tornato indietro ad ubuntu. Magari se lo provo adesso funziona perfettamente.Poi per carità ubuntu ha tutte le sue rotture, come l'aggiornamento ogni 6 mesi che è fastidioso per me in quanto ogni volta lo formatto per avere tutto pulito.
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: ma proprio ubuntu?
      L'ultima OpenSuse+KDE+Build Service è fantastica.Shuttleworth vuole imitare Steve Jobs senza averne le qualità.Mi fa ridere che hanno il logo con le persone che si abbracciano. Per i loro progetti scelgono nomi come: Mir(pace), Unity, Harmony. Tutte cose che stanno separando Canonical dalla comunità open source.Vogliono fare una cosa tutta loro. Solo che non avendo gusto e capacità non ci riescono. D'altro canto ci hanno messo anni prima di capire che il marrone ricorda un po' la XXXXX.
      • ma proprio scrive:
        Re: ma proprio ubuntu?
        - Scritto da: Dottor Stranamore
        D'altro canto ci hanno messo anni prima di capire che il
        marrone ricorda un po' la XXXXX.ahahahh :-)
    • Shiba scrive:
      Re: ma proprio ubuntu?
      - Scritto da: ma proprio
      boh... non capisco chi si ostina a usare uno
      schifo come
      ubuntu...Chi vuole usare un computer per utilizzo desktop.
      se ti interessa un sistema stabile, allora bene
      una distribuzione gnu/linux... ma come stabilità
      ubuntu proprio no! per la stabilità ci sono
      debianLa stable è obsoleta, la testing è uguale a Ubuntu LTS.
      parabolaSconosciuta e quindi con supporto zero.
      fedora...La cosa più instabile su questo pianeta.
      se ti interessa un sistema il più possibile
      libero, allora bene una distribuzione
      gnu/linux... ma per la libertà ubuntu proprio no:
      è sicuramente la distribuzione meno libera tra
      quele più diffuse! per avere un sistema libero ci
      sono debian, trisquel, parabola, blag,
      gns...Vero, ma probabilmente a chi utilizza Ubuntu questo non interessa.
      se te ne freghi della libertà, dei formati aperti
      e liberi, della sicurezza, della privacy... e/o
      se ti interessa un sistema che "funziona" e "fa
      le cose che mi servono" (traduzione per il 99%
      dei casi: voglio videogiocare e cazzeggiare su
      qualche "social" network insieme a tanti altri
      deficienti) e che "c'è l'hanno tutti" (trad. per
      il 99% dei casi: me ne frego di essere
      consapevole e libero, mi basta essere
      omologato...), allora lascia perdere le
      distribuzioni gnu/linux in generale, compresa
      ubuntu: microsoft e/o apple sono ciò che fa per
      te...O magari a chi usa Ubuntu semplicemente piace Ubuntu e non Windows o OSX.
      • ma proprio scrive:
        Re: ma proprio ubuntu?
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: ma proprio

        boh... non capisco chi si ostina a usare uno

        schifo come ubuntu...

        Chi vuole usare un computer per utilizzo desktop.esiste di meglio
        per la stabilità ci sono

        debian

        La stable è obsoleta, la testing è uguale a
        Ubuntu LTS.semmai è il contrario: è ubuntu che deriva de debian...ubuntu è una debian (al 75%) trasformata, arraffazzonata e incasinata...

        parabola

        Sconosciuta a te
        e quindi con supporto zero.falsissimo.arch/parabola hanno una comunità e uno dei migliori supporti esistenti per distro gnu/linux

        fedora...

        La cosa più instabile su questo pianeta.esagerato... meno stabile di altro è vero, ma sapendo un minimo metterci le mani non è tutto questo schifo...e in ogni caso mooooooooooolto meno instabile di ubuntu

        se ti interessa un sistema il più possibile

        libero, allora bene una distribuzione

        gnu/linux... ma per la libertà ubuntu
        proprio
        no:

        è sicuramente la distribuzione meno libera
        tra

        quele più diffuse! per avere un sistema
        libero
        ci

        sono debian, trisquel, parabola, blag,

        gns...

        Vero, ma probabilmente a chi utilizza Ubuntu
        questo non interessa.appunto

        se te ne freghi della libertà, dei formati
        aperti

        e liberi, della sicurezza, della privacy...
        e/o

        se ti interessa un sistema che "funziona" e
        "fa

        le cose che mi servono" (traduzione per il
        99%

        dei casi: voglio videogiocare e cazzeggiare
        su

        qualche "social" network insieme a tanti
        altri

        deficienti) e che "c'è l'hanno tutti" (trad.
        per

        il 99% dei casi: me ne frego di essere

        consapevole e libero, mi basta essere

        omologato...), allora lascia perdere le

        distribuzioni gnu/linux in generale, compresa

        ubuntu: microsoft e/o apple sono ciò che fa
        per

        te...

        O magari a chi usa Ubuntu semplicemente piace
        Ubuntu e non Windows o OSX.carto, anche se come motivazione per una scelta è un pochino debole
        • Shiba scrive:
          Re: ma proprio ubuntu?
          - Scritto da: ma proprio
          - Scritto da: Shiba
          Chi vuole usare un computer per utilizzo
          desktop.

          esiste di meglioDimostralo.

          per la stabilità ci sono


          debian



          La stable è obsoleta, la testing è uguale a

          Ubuntu LTS.

          semmai è il contrario: è ubuntu che deriva de
          debian...E in che modo questo cambia il concetto?
          ubuntu è una debian (al 75%) trasformata,
          arraffazzonata e
          incasinata...Con apt che non si incasina, versioni ferme dei pacchetti, un supporto di 5 anni, ecc ecc


          parabola



          Sconosciuta

          a teAl mondo.

          e quindi con supporto zero.

          falsissimo.
          arch/parabola hanno una comunità e uno dei
          migliori supporti esistenti per distro
          gnu/linuxNon parlo del supporto della comunità.


          fedora...



          La cosa più instabile su questo pianeta.

          esagerato... meno stabile di altro è vero, ma
          sapendo un minimo metterci le mani non è tutto
          questo
          schifo...Dalla 10 in poi ha cominciato ad essere un pentolone di schifezza. L'ultima è un caso a parte, è venuta una cosa abominevole (e ad ogni aggiornamento continua a peggiorare).
          e in ogni caso mooooooooooolto meno instabile di
          ubuntuBullshit.EDIT: l'unico vantaggio che ha rispetto a Ubuntu è che ssh verifica le chiavi in 1/4 il tempo di Ubuntu. Fine.

          O magari a chi usa Ubuntu semplicemente piace

          Ubuntu e non Windows o OSX.

          carto, anche se come motivazione per una scelta è
          un pochino
          debole"Mi piace quindi la uso" è una motivazione debole? A me sembra la motivazione principale.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 marzo 2013 14.58-----------------------------------------------------------
      • Darwin scrive:
        Re: ma proprio ubuntu?
        - Scritto da: Shiba
        Chi vuole usare un computer per utilizzo desktop.Insomma...Ho provato Ubuntu in tutte le salse: con Btrfs, con ext4, con ZFS (vabbè questo era più un esperimento per vedere lo ZFS come root sotto Linux)...ma niente.Non mi scende proprio.La trovo troppo pesante per i miei gusti.Per carità, come usabilità siamo secoli avanti rispetto a GNOME Shell, che ancora oggi non capisco a cosa serva, se non a far bestemmiare pure il più devoto a Dio...tuttavia, la trovo ancora poco efficiente come UI.Inoltre, la trovo poco personalizzabile in fase di installazione.Niente più alternate, ma solo Live.Ergo, addio a LUKS+LVM+ext4...L'uso di Btrfs come file system nell'installer è ridicolo.Su quello di OpenSUSE, gestisci flag da mettere in fstab (specialmente su btrfs, che se lo usi senza compressione e discard è lento come una lumaca), subvolumi etc.Probabilmente l'installer migliorerà. Ma ad oggi è ancora lontana dall'essere una distribuzione adatta alle mie esigenze.Per quanto mi riguarda, Slackware regna ancora incontrastata nel mio PC e nessuna distro è riuscita a detronizzarla :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 marzo 2013 15.23-----------------------------------------------------------
        • Shiba scrive:
          Re: ma proprio ubuntu?
          - Scritto da: Darwin
          - Scritto da: Shiba

          Chi vuole usare un computer per utilizzo
          desktop.
          Insomma...
          Ho provato Ubuntu in tutte le salse: con Btrfs,
          con ext4, con ZFS (vabbè questo era più un
          esperimento per vedere lo ZFS come root sotto
          Linux)...ma
          niente.
          Non mi scende proprio.
          La trovo troppo pesante per i miei gusti.

          Per carità, come usabilità siamo secoli avanti
          rispetto a GNOME Shell, che ancora oggi non
          capisco a cosa serva, se non a far bestemmiare
          pure il più devoto a Dio...tuttavia, la trovo
          ancora poco efficiente come
          UI.Beh, Ubuntu non è mica Unity, puoi usare il desktop che preferisci. Anche una Lubuntu, ad esempio, fa maledettamente bene il suo lavoro da sistema desktop.
          Inoltre, la trovo poco personalizzabile in fase
          di
          installazione.
          Niente più alternate, ma solo Live.
          Ergo, addio a LUKS+LVM+ext4...Io ho una configurazione LUKS → LVM → Ext4 + Swap. Ho fatto la configurazione da terminale, poi ho avviato l'installer dicendogli di mettere tutto sui due /dev/mapper/*PS: Ah, dimenticavo, ho dovuto fare a mano il crypttab e aggiornare il ramdisk da chroot, se no all'avvio non sarebbe andato una cippa :D
          L'uso di Btrfs come file system nell'installer è
          ridicolo.Ma non è mica di default.
          Su quello di OpenSUSE, gestisci flag da mettere
          in fstab (specialmente su btrfs, che se lo usi
          senza compressione e discard è lento come una
          lumaca), subvolumi
          etc.Vero, ma quello di Ubuntu è volutamente così limitato. Tieni conto del target di destinazione (Ubuntu == voglio installare il sistema operativo, Suse = voglio una workstation che faccia quello che voglio).
          Probabilmente l'installer migliorerà. Ma ad oggi
          è ancora lontana dall'essere una distribuzione
          adatta alle mie
          esigenze.

          Per quanto mi riguarda, Slackware regna ancora
          incontrastata nel mio PC e nessuna distro è
          riuscita a detronizzarla
          :DPerò non puoi definire Slackware una distro desktop. Per rientrare in quel target si presuppone che il sistema si regoli (un minimo) da solo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 marzo 2013 01.01-----------------------------------------------------------
    • Sutter Kaine scrive:
      Re: ma proprio ubuntu?
      Bè ti posso portare un centinaio di risposte...sono uno di quelli che usa lo "skifo" di Ubuntu..O_o...p.s. forse uno dei motivi e che prima di Ubuntu il mondo linux era un greggie di pecore sparse solamente con grandissime idee?!...ma non mi dilunghero'...:D
      • ma proprio scrive:
        Re: ma proprio ubuntu?
        - Scritto da: Sutter Kaine
        Bè ti posso portare un centinaio di
        risposte...sono uno di quelli che usa lo "skifo"
        di Ubuntu..O_o...anche io l'ho usato, per un paio di anni... tutti possono sbagliare, ci mancherebbe... l'importante è rendersi conto e rimediare ;-)
        p.s. forse uno dei motivi e che prima di Ubuntu
        il mondo linux era un greggie di pecore sparse
        solamente con grandissime idee?!...
        ma non mi dilunghero'...:Dmah... non direi proprio, scusa ma questo è po' un luogo comunese ubuntu oggi esiste è solo grazie a debian e al resto del "gregge sparso"...e poi, forse che adesso che c'è ubuntu le altre distro sono sparite?ma neanche io mi dilungherò :-)
    • mjfox scrive:
      Re: ma proprio ubuntu?
      Magari mi interessa un sistema semplice e gratuito. E allora Ubuntu, perché Debian la uso per lavoro ma è veramente legnosa per uso desktop.- Scritto da: ma proprio
      boh... non capisco chi si ostina a usare uno
      schifo come
      ubuntu...

      se ti interessa un sistema stabile, allora bene
      una distribuzione gnu/linux... ma come stabilità
      ubuntu proprio no! per la stabilità ci sono
      debian, parabola,
      fedora...

      se ti interessa un sistema il più possibile
      libero, allora bene una distribuzione
      gnu/linux... ma per la libertà ubuntu proprio no:
      è sicuramente la distribuzione meno libera tra
      quele più diffuse! per avere un sistema libero ci
      sono debian, trisquel, parabola, blag,
      gns...

      se te ne freghi della libertà, dei formati aperti
      e liberi, della sicurezza, della privacy... e/o
      se ti interessa un sistema che "funziona" e "fa
      le cose che mi servono" (traduzione per il 99%
      dei casi: voglio videogiocare e cazzeggiare su
      qualche "social" network insieme a tanti altri
      deficienti) e che "c'è l'hanno tutti" (trad. per
      il 99% dei casi: me ne frego di essere
      consapevole e libero, mi basta essere
      omologato...), allora lascia perdere le
      distribuzioni gnu/linux in generale, compresa
      ubuntu: microsoft e/o apple sono ciò che fa per
      te...
      • ma proprio scrive:
        Re: ma proprio ubuntu?
        - Scritto da: mjfox
        Magari mi interessa un sistema semplice e
        gratuito. E allora Ubuntu, perché Debian la uso
        per lavoro ma è veramente legnosa per uso desktop.anche io debian la uso per lavoro, e mi pare tutto tranne che legnosaubuntu è praticamente inutilizzabile per lavorarci ma anche solo comme un "hobby" praticato seriamente (va bene a molti "ignoranti" che non distinguono unity da metro o per chi si diverte a usare il pc solo a cazzeggiare su qualche "social" network)...


        - Scritto da: ma proprio

        boh... non capisco chi si ostina a usare uno

        schifo come

        ubuntu...



        se ti interessa un sistema stabile, allora bene

        una distribuzione gnu/linux... ma come stabilità

        ubuntu proprio no! per la stabilità ci sono

        debian, parabola,

        fedora...



        se ti interessa un sistema il più possibile

        libero, allora bene una distribuzione

        gnu/linux... ma per la libertà ubuntu proprio
        no:

        è sicuramente la distribuzione meno libera tra

        quele più diffuse! per avere un sistema libero
        ci

        sono debian, trisquel, parabola, blag,

        gns...



        se te ne freghi della libertà, dei formati
        aperti

        e liberi, della sicurezza, della privacy... e/o

        se ti interessa un sistema che "funziona" e "fa

        le cose che mi servono" (traduzione per il 99%

        dei casi: voglio videogiocare e cazzeggiare su

        qualche "social" network insieme a tanti altri

        deficienti) e che "c'è l'hanno tutti" (trad. per

        il 99% dei casi: me ne frego di essere

        consapevole e libero, mi basta essere

        omologato...), allora lascia perdere le

        distribuzioni gnu/linux in generale, compresa

        ubuntu: microsoft e/o apple sono ciò che fa per

        te...
        • Trollollero scrive:
          Re: ma proprio ubuntu?
          - Scritto da: ma proprio
          - Scritto da: mjfox

          Magari mi interessa un sistema semplice e

          gratuito. E allora Ubuntu, perché Debian la
          uso

          per lavoro ma è veramente legnosa per uso
          desktop.

          anche io debian la uso per lavoro, e mi pare
          tutto tranne che
          legnosa

          ubuntu è praticamente inutilizzabile per
          lavorarci ma anche solo comme un "hobby"
          praticato seriamente (va bene a molti "ignoranti"
          che non distinguono unity da metro o per chi si
          diverte a usare il pc solo a cazzeggiare su
          qualche "social"
          network)...Ma perche', giovane padawan, devi postare siffatte boiate ? Come avro' fatto a sviluppare in Java su Ubuntu (Eclipse + MySql + Glassfish), stavo usando Debian e non me ne ero accorto ?Un minimo di impegno anche nelle trollate, suvvia, prendi esempio dai maestri (ruppolo, maxsix e tutta l'allegra brigata macaca).Altrimenti non c'e' gusto.
        • mjfox scrive:
          Re: ma proprio ubuntu?
          - Scritto da: ma proprio
          - Scritto da: mjfox

          Magari mi interessa un sistema semplice e

          gratuito. E allora Ubuntu, perché Debian la
          uso

          per lavoro ma è veramente legnosa per uso
          desktop.

          anche io debian la uso per lavoro, e mi pare
          tutto tranne che
          legnosa

          ubuntu è praticamente inutilizzabile per
          lavorarci ma anche solo comme un "hobby"
          praticato seriamente (va bene a molti "ignoranti"
          che non distinguono unity da metro o per chi si
          diverte a usare il pc solo a cazzeggiare su
          qualche "social"
          network)...De gustibus...per fortuna Linux è libero e ognuno usa quello che gli pare.
          • Funz scrive:
            Re: ma proprio ubuntu?
            - Scritto da: mjfox
            De gustibus...per fortuna Linux è libero e ognuno
            usa quello che gli
            pare.Ma no, non dire così, mi mancavano queste distro-war su PI :pPer il PC nuovo pensavo di abbandonare kubuntu e passare a Mint-debian, ma purtroppo non c'è la versione con KDE. Qualcuno consiglia / sconsiglia di installarlo successivamente, oppure ha qualche soluzione migliore? Dev'essere basata su Debian, rolling o semi-rolling, e avere KDE di default.
          • Darwin scrive:
            Re: ma proprio ubuntu?
            - Scritto da: Funz
            Qualcuno consiglia / sconsiglia
            di installarlo successivamente, oppure ha qualche
            soluzione migliore?

            Dev'essere basata su Debian, rolling o
            semi-rolling, e avere KDE di
            default.Debian Testing con KDE?Sono sicuro che piacerà anche ad Holo presente sul tuo avatar.. :D
          • Funz scrive:
            Re: ma proprio ubuntu?
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: Funz

            Qualcuno consiglia / sconsiglia

            di installarlo successivamente, oppure ha
            qualche

            soluzione migliore?



            Dev'essere basata su Debian, rolling o

            semi-rolling, e avere KDE di

            default.
            Debian Testing con KDE?ho un po' fifa di non essere tanto capace a installarla :De poi sono troppo bene abituato alla comodità di Ubuntu, solo che sono stufo di reinstallare ogni sei mesi.
            Sono sicuro che piacerà anche ad Holo presente
            sul tuo avatar..
            :DSicuramente :D
          • Shiba scrive:
            Re: ma proprio ubuntu?
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: Darwin

            - Scritto da: Funz


            Qualcuno consiglia / sconsiglia


            di installarlo successivamente, oppure
            ha

            qualche


            soluzione migliore?





            Dev'essere basata su Debian, rolling o


            semi-rolling, e avere KDE di


            default.

            Debian Testing con KDE?

            ho un po' fifa di non essere tanto capace a
            installarla
            :D
            e poi sono troppo bene abituato alla comodità di
            Ubuntu, solo che sono stufo di reinstallare ogni
            sei
            mesi.Non crederci troppo, è sempre stata una favoletta. Con Arch fino a non troppo tempo fa dopo un anno e poco più il sistema era talmente sXXXXX e incasinato che reinstallare era l'unica via sensata. Con Debian parecchi anni prima invece ricordo di come apt godeva nell'incasinarsi senza apparente ragione, da un giorno all'altro.
    • zidagar scrive:
      Re: ma proprio ubuntu?
      Questa è un po' una cavolata. La LTS di Ubuntu è decisamente stabile e affidabile. Se parli delle versioni non-LTS, allora parliamone.Ovvio, la LTS non può essere al paragone di Debian, ma per uso quotidiano da utende medio va più che bene, veramente pochi problemi...Mi spiace leggere di continuo questi commenti di gente che prende posizione senza un vero perché ma solo per "religione".Io dal lato mio uso Debian da anni ma sul portatile uso Kubuntu per comodità.Sicuramente ci sono altre distro molto buone e forse anche meglio di Ubuntu sotto certi punti di vista ma sicuramente dire che Ubuntu LTS è instabile mi fa solo sorridere. Ricordatevi che Ubuntu è principalmente per desktop e utenti con esperti... Debian (per dire) è per utenti più esperti e non strettamente per desktop ;)
    • . . . scrive:
      Re: ma proprio ubuntu?
      - Scritto da: ma proprio
      boh... non capisco chi si ostina a usare uno
      schifo come
      ubuntu...Naturalmente questa è una tua MODESTA opinione, corretto ?Sono un felicissimo utilizzatore di Ubuntu 10.04.4 LTS su ben due macchine che vanno senza problemi e c'è installato di tutto.Una delle quali usata per lavoro quotidianamente e da tutta la famiglia senza il minimo problema.Quindi, di che stiamo parlando ?Vuoi qualcosa di diverso ? Usa BSD !
    • Barbatroia scrive:
      Re: ma proprio ubuntu?
      Io usavo Fedora ed ora uso Ubuntu.Perché? Perché ritengo che ci siano delle buone idee e perché mi piace sperimentare nuove soluzioni.Fine.
    • tucumcari scrive:
      Re: ma proprio ubuntu?
      - Scritto da: ma proprio
      boh... non capisco chi si ostina a usare uno
      schifo come
      ubuntu...Neanche io ma mi do una risposta facile facile magari gli piace?Rilassati e fatti una bella padellata di razzi tuoi invece di sindacare sulle altrui preferenze!E fortuna che Komeini è morto! non te ne è bastato uno?
    • anverone99 scrive:
      Re: ma proprio ubuntu?
      - Scritto da: ma proprio
      boh... non capisco chi si ostina a usare uno
      schifo come
      ubuntu...

      se ti interessa un sistema stabile, allora bene
      una distribuzione gnu/linux... ma come stabilità
      ubuntu proprio no! per la stabilità ci sono
      debian, parabola,
      fedora...

      se ti interessa un sistema il più possibile
      libero, allora bene una distribuzione
      gnu/linux... ma per la libertà ubuntu proprio no:
      è sicuramente la distribuzione meno libera tra
      quele più diffuse! per avere un sistema libero ci
      sono debian, trisquel, parabola, blag,
      gns...

      se te ne freghi della libertà, dei formati aperti
      e liberi, della sicurezza, della privacy... e/o
      se ti interessa un sistema che "funziona" e "fa
      le cose che mi servono" (traduzione per il 99%
      dei casi: voglio videogiocare e cazzeggiare su
      qualche "social" network insieme a tanti altri
      deficienti) e che "c'è l'hanno tutti" (trad. per
      il 99% dei casi: me ne frego di essere
      consapevole e libero, mi basta essere
      omologato...), allora lascia perdere le
      distribuzioni gnu/linux in generale, compresa
      ubuntu: microsoft e/o apple sono ciò che fa per
      te...Se non ti senti incluso in una delle categorie sopra citate, vuoi fare tutto, consapevolmente e liberamente, fatti un bel dual boot con entrambi i S. O. ;)
    • iFart scrive:
      Re: ma proprio ubuntu?
      Ed io che me ne frego di quello che scrivi, uso quello che mi pare. Quindi Lubuntu, o Xubuntu, visto che Unity non mi piace. Grazie al cielo ho libertà di scelta. E poi, il fatto che uno voglia un sistema che, una volta installato, non devi stare a sXXXXXXXre tutto il tempo per farlo funzionare, credo sia legittimo.
  • Paguro scrive:
    Bene era ora.
    Sono un utente Ubuntu dal 2008, la mia prima distro è stata una LTS la 8.04, dopo la 10.04 e adesso la 12.04, aggiorno ogni 2 anni verso la nuova LTS, i classici rilasci semestrali li ho testati sempre su portatili ma non mi hann mai dato la stabilità di una LTS, comunque sul poratili ho installato la 13.04 beta1 che mi sta soprendendo per stabilità è miglioramenti riguardo Unity.
    • pippo75 scrive:
      Re: Bene era ora.

      poratili ho installato la 13.04 beta1 che mi sta
      soprendendo per stabilità è miglioramenti
      riguardo
      Unity.Mi dai una bella notizia, fino all'ultima versione 12.10 compresa la LTS 12.04 era una cosa instabile (e non poco ).Come occupazione di memoria, come è messo?Si possono cambiare font ( compreso antialias ) e colori del desktop senza programma esterni?grazie
    • anverone99 scrive:
      Re: Bene era ora.
      - Scritto da: Paguro
      Sono un utente Ubuntu dal 2008, la mia prima
      distro è stata una LTS la 8.04, dopo la 10.04 e
      adesso la 12.04, aggiorno ogni 2 anni verso la
      nuova LTS, i classici rilasci semestrali li ho
      testati sempre su portatili ma non mi hann mai
      dato la stabilità di una LTS, comunque sul
      poratili ho installato la 13.04 beta1 che mi sta
      soprendendo per stabilità è miglioramenti
      riguardo
      Unity.Per quel che mi riguarda uso solo LTS, le versioni intermedie possono anche abolirle
  • topolinik scrive:
    È durato più di quanto mi aspettassi
    La decisione di ridurre il periodo di supporto non mi sorprende più di tanto. È dalla nascita del progetto Ubuntu che mi chiedo il perché dei rilasci forzati ogni sei mesi. Cui prodest? (infatti ho sempre optato per le LTS)Vuoi che l'utente abbia sempre un sistema operativo aggiornato?Proponi degli aggiornamenti per IL SUO sistema operativo, non costringerlo a cambiarlo.Chiunque abbia mai provato a compilarsi una nuova applicazione (utilità / libreria / compilatore / kernel ecc.) sa che è rarissimo il caso in cui per aggiornare il pezzo X devi anche aggiornare l'altro pezzo Y e poi il pezzo Z in un effetto domino che ti costringe a scegliere: O restare come sei O aggiornare un bel po' di roba tutta insieme. È rarissimo.A mio parere l'approccio Debian (da alcuni ritenuto troppo conservativo) è vincente perché punta alla qualità dei rilasci. D'altronde una distro linux non deve essere come una popstar che se non tira fuori un CD l'anno finisce a "Meteore"!
  • iRoby scrive:
    Potevano fare 12 mesi
    Potevano anche fare 12 mesi.L'upgrade forzato è sempre un momento di stress, perché le probabilità di qualche problema sono sempre alte.Su un upgrade di Ubuntu Server, tra l'altro andato molto bene, ma eseguito per sicurezza su un hard disk clonato dall'originale, mi ha cambiato il nome della porta ethernet, per cui ho dovuto cambiare tutti i file di servizi e configurazioni che si riferivano alla precedente.Stessa cosa sui portatili, dove spesso ti va bene e magari qualcosa che prima non era supportato out-of-the-box con l'aggiornamento è supportato.Ma può anche andare male e l'audio o la wlan o la webcam smettono di funzionare. I componenti sensibili con Linux sono: audio (specie il microfono digitale), scheda wifi, webcam, lettore sd/mmc.
    • il signor rossi scrive:
      Re: Potevano fare 12 mesi
      - Scritto da: iRoby
      Potevano anche fare 12 mesi.

      L'upgrade forzato è sempre un momento di stress,
      perché le probabilità di qualche problema sono
      sempre
      alte.

      Su un upgrade di Ubuntu Server, tra l'altro
      andato molto bene, ma eseguito per sicurezza su
      un hard disk clonato dall'originale, mi ha
      cambiato il nome della porta ethernet, per cui ho
      dovuto cambiare tutti i file di servizi e
      configurazioni che si riferivano alla
      precedente.

      Stessa cosa sui portatili, dove spesso ti va bene
      e magari qualcosa che prima non era supportato
      out-of-the-box con l'aggiornamento è
      supportato.
      Ma può anche andare male e l'audio o la wlan o la
      webcam smettono di funzionare. I componenti
      sensibili con Linux sono: audio (specie il
      microfono digitale), scheda wifi, webcam, lettore
      sd/mmc.scusa, ma se non vuoi aggiornare ci sono le LTS. Io sul server ho una LTS, ovviamente. Le versioni non LTS vengono aggiornate ogni 6 mesi, e si presume che chi le sceglie al posto delle LTS sia perché vuole sempre l'ultima versione disponibile. In quest'ottica è inutile supportare le non-LTS per più di 9 mesi, dato che ne viene rilasciata una ogni 6 mesi ti danno 3 mesi di tempo per aggiornare. Per chi invece è interessato alla stabilità, ci sono le LTS. Non vorrei si stesse facendo tanto puzzo per un non problema...
  • Mario Rossi scrive:
    Meno male...
    Meno male che non l'ha fatto Microsoft con Windows. La mandria sarebbe subito arrivata...
    • Trollollero scrive:
      Re: Meno male...
      - Scritto da: Mario Rossi
      Meno male che non l'ha fatto Microsoft con
      Windows. La mandria sarebbe subito
      arrivata...Ho idea che parecchia gente non abbia ben chiaro il modello di sviluppo seguito da Canonical....Ubuntu, il prodotto finito, e' la versione LTS (3 o 5 anni): le release intermedie sono in tutto e per tutto release di sviluppo.Personalmente mi sono sempre chiesto per quale motivo il periodo di supporto su una release di sviluppo fosse così lungo (18 mesi..... tre volte la vita media del prodotto, un'enormita').Inoltre, questa riduzione del supporto la vedrei anche in un'ottica di futuro (e nemmeno troppo remoto, a questo punto) passaggio ad un modello di sviluppo rolling o semi-rolling....
      • anverone99 scrive:
        Re: Meno male...
        - Scritto da: Trollollero
        Inoltre, questa riduzione del supporto la vedrei
        anche in un'ottica di futuro (e nemmeno troppo
        remoto, a questo punto) passaggio ad un modello
        di sviluppo rolling o
        semi-rolling....Magari
        • Trollollero scrive:
          Re: Meno male...
          - Scritto da: anverone99
          - Scritto da: Trollollero


          Inoltre, questa riduzione del supporto la vedrei

          anche in un'ottica di futuro (e nemmeno troppo

          remoto, a questo punto) passaggio ad un modello

          di sviluppo rolling o

          semi-rolling....

          MagariO magari no. Stabile e rolling non possono coesistere....
  • thebecker scrive:
    non cambia niente
    pezzo e titolo per creare solo flame.Alla fine è stato ridotto di qualche mese il supporto ad Ubuntu, ma le major relase dell'OS vengngono rilasciate ogni anno, cosa cambia? Basta aggiornare l'OS alla nuova versione.Per chi vuole mantenere la stessa versione per più tenmpo c'è sempre Ubuntu LTS con supporto più lungo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 marzo 2013 09.59-----------------------------------------------------------
    • Mario Rossi scrive:
      Re: non cambia niente
      - Scritto da: thebecker
      pezzo e titolo per creare solo flame.
      Alla fine è stato ridotto di qualche mese il
      supporto ad Ubuntu, ma le major relase dell'OS
      vengngono rilasciate ogni anno, cosa cambia?
      Basta aggiornare l'OS alla nuova
      versione.
      Per chi vuole mantenere la stessa versione per
      più tenmpo c'è sempre Ubuntu LTS con supporto più
      lungo.Pensa che c'è gente che si lamenta perché il supporto ad XP terminerà nel 2014 quando basta che upgradino...
      • krane scrive:
        Re: non cambia niente
        - Scritto da: Mario Rossi
        - Scritto da: thebecker

        pezzo e titolo per creare solo flame.

        Alla fine è stato ridotto di qualche mese il

        supporto ad Ubuntu, ma le major relase
        dell'OS

        vengngono rilasciate ogni anno, cosa cambia?

        Basta aggiornare l'OS alla nuova

        versione.

        Per chi vuole mantenere la stessa versione
        per

        più tenmpo c'è sempre Ubuntu LTS con
        supporto
        più

        lungo.
        Pensa che c'è gente che si lamenta perché il
        supporto ad XP terminerà nel 2014 quando basta
        che upgradino...Sara' che l'upgrade che cambia il desktop manager da' un po' fastidio ?Se aggiorno Xubuntu non mi mette le piastrelle di gnome.
        • Mario Rossi scrive:
          Re: non cambia niente
          - Scritto da: krane
          Sara' che l'upgrade che cambia il desktop manager
          da' un po' fastidio
          ?http://lifehacker.com/5955089/how-to-bring-back-the-start-menu-in-windows-8
          Se aggiorno Xubuntu non mi mette le piastrelle di
          gnome.Potrebbero non essere gradite le altre novità che porta
          • krane scrive:
            Re: non cambia niente
            - Scritto da: Mario Rossi
            - Scritto da: krane

            Sara' che l'upgrade che cambia il desktop

            manager da' un po' fastidio ?
            http://lifehacker.com/5955089/how-to-bring-back-th

            Se aggiorno Xubuntu non mi mette le

            piastrelle di gnome.
            Potrebbero non essere gradite le altre novità
            che portaXubuntu non mi ha ancora tradito in questo senso.
          • Sgabbio scrive:
            Re: non cambia niente
            - Scritto da: Mario Rossi
            - Scritto da: krane

            Sara' che l'upgrade che cambia il desktop
            manager

            da' un po' fastidio

            ?
            http://lifehacker.com/5955089/how-to-bring-back-th


            Se aggiorno Xubuntu non mi mette le
            piastrelle
            di

            gnome.
            Potrebbero non essere gradite le altre novità che
            portaUsare tool terzi per rendere USABILE win 8 non è una risposta.
        • topolinik scrive:
          Re: non cambia niente
          - Scritto da: krane
          Sara' che l'upgrade che cambia il desktop manager
          da' un po' fastidio
          ?Ti do quasi completamente ragione, ancor di più perché devo guardarmi "in casa": non è solo roba da Redmond, il passaggio da lucid lynx a precise pangolin mi ha "regalato" unity (subito epurato) ed è da dicembre che smadonno con gnome3 per farlo somigliare il più possibile al vecchio gnome 2.30 che mi calzava come un guanto.E cercare qualcosa di simile ai vecchi temi Clearlooks è stato una faticaccia!
          • pippo75 scrive:
            Re: non cambia niente

            Ti do quasi completamente ragione, ancor di più
            perché devo guardarmi "in casa": non è solo roba
            da Redmond, il passaggio da lucid lynx a precise
            pangolin mi ha "regalato" unity (subito epurato)
            ed è da dicembre che smadonno con gnome3 per
            farlo somigliare il più possibile al vecchio
            gnome 2.30 che mi calzava come un guanto.hai già visto?http://mate-desktop.org/Di Unity, la distro Mint è molto contenta, grazia ad esso la sua distro è diffusissima.comunque: maledetta, maledettissima, MS che è permessa di cambiare interfaccia a ms-dos a windows 95, ora sono costretto ad usare le icone, saremo mica in una chiesa? stramaledetto windows. ;)
          • topolinik scrive:
            Re: non cambia niente
            - Scritto da: pippo75
            hai già visto?
            http://mate-desktop.org/Visto e installato mesi fa, fortunatamente synaptic lo trova nei repository.Ma è una release superata (la 1.4.x). E poi, ovviamente, va customizzata da zero per farla somigliare a qualcosa che mi piace. Avevo già cominciato a sbattermi per "sistemarmi" gnome3 e non me la sono sentita di ricominciare a impazzire con mate.Comunque è un progetto che seguo e non è escluso che al prossimo aggiornamento io non abbandoni ubuntu per orientarmi su xfce (bellino) o una distro "nativa" con mate.
          • krane scrive:
            Re: non cambia niente
            - Scritto da: topolinik
            - Scritto da: pippo75
            Comunque è un progetto che seguo e non è escluso
            che al prossimo aggiornamento io non abbandoni
            ubuntu per orientarmi su xfce (bellino) o una
            distro "nativa" con mate.Io con Xfce mi trovo bene da una vita: senza fronzoli, semplice e pulito.Lo usavo su slackware e ora sto su Xubuntu che a differenza della maggior parte delle *buntu non attiva di default tutti gli effetti speciali e le cacatine.
          • anverone99 scrive:
            Re: non cambia niente
            - Scritto da: topolinik
            - Scritto da: krane

            Sara' che l'upgrade che cambia il desktop
            manager

            da' un po' fastidio

            ?
            Ti do quasi completamente ragione, ancor di più
            perché devo guardarmi "in casa": non è solo roba
            da Redmond, il passaggio da lucid lynx a precise
            pangolin mi ha "regalato" unity (subito epurato)
            ed è da dicembre che smadonno con gnome3 per
            farlo somigliare il più possibile al vecchio
            gnome 2.30 che mi calzava come un
            guanto.Dai un'occhiatina a Mint Mate :)
      • pippo scrive:
        Re: non cambia niente
        Si, infatti Microsoft ti permette di fare l'upgrade a Windows7 gratis...:-DCmq Ubuntu va bene per i client che possono essere aggiornati anche più spesso. Per i server meglio Debian o CentOS che hanno politiche di upgrade molto più serie!
        Pensa che c'è gente che si lamenta perché il
        supporto ad XP terminerà nel 2014 quando basta
        che
        upgradino...
        • Mario Rossi scrive:
          Re: non cambia niente
          - Scritto da: pippo
          Si, infatti Microsoft ti permette di fare
          l'upgrade a Windows7
          gratis...
          :-DQuindi con la scusa che è gratis possono rivoltarti come un calzino con gli upgrade?
          • krane scrive:
            Re: non cambia niente
            - Scritto da: Mario Rossi
            - Scritto da: pippo

            Si, infatti Microsoft ti permette di fare

            l'upgrade a Windows7

            gratis...

            :-D
            Quindi con la scusa che è gratis possono
            rivoltarti come un calzino con gli
            upgrade?Con la scusa che e' gratis puoi fare tutti i test che vuoi, anche farti la distro from scratch volendo.
          • Mario Rossi scrive:
            Re: non cambia niente
            - Scritto da: krane
            Con la scusa che e' gratis puoi fare tutti i test
            che vuoi, anche farti la distro from scratch
            volendo.E perché non scrivermi un kernel se ho del tempo da perdere?
          • krane scrive:
            Re: non cambia niente
            - Scritto da: Mario Rossi
            - Scritto da: krane
            E perché non scrivermi un kernel se ho del
            tempo da perdere?Perche' e' evidente che ti diverti di piu' a trollare...
          • Mario Rossi scrive:
            Re: non cambia niente
            - Scritto da: krane
            Perche' e' evidente che ti diverti di piu' a
            trollare...Che è ciò che tu preferisci invece di aiutare la comunità open source, come per le funzioni che desideravi in Pidgin
          • krane scrive:
            Re: non cambia niente
            - Scritto da: Mario Rossi
            - Scritto da: kraneBeh, quindi ci siamo incontrati !Trolliamo !!!!(troll) (troll1) (troll2) (troll3) (troll4)
          • Mario Rossi scrive:
            Re: non cambia niente
            - Scritto da: krane
            Beh, quindi ci siamo incontrati !
            Trolliamo !!!!

            (troll) (troll1) (troll2) (troll3) (troll4)Seems legit
      • Funz scrive:
        Re: non cambia niente
        - Scritto da: Mario Rossi
        Pensa che c'è gente che si lamenta perché il
        supporto ad XP terminerà nel 2014 quando basta
        che
        upgradino...Ah, e si può farlo gratis? (newbie)Dopotutto io Windows l'ho già pagato una volta...
    • topolinik scrive:
      Re: non cambia niente
      - Scritto da: thebecker
      Alla fine è stato ridotto di qualche mese il
      supporto ad Ubuntu,Qualche mese?È la metà!
      ma le major relase dell'OS
      vengngono rilasciate ogni anno, cosa cambia?Le release LTS escono ogni DUE anni.
      • thebecker scrive:
        Re: non cambia niente
        - Scritto da: topolinik
        - Scritto da: thebecker

        Alla fine è stato ridotto di qualche mese il

        supporto ad Ubuntu,
        Qualche mese?
        È la metà!


        ma le major relase dell'OS

        vengngono rilasciate ogni anno, cosa cambia?
        Le release LTS escono ogni DUE anni.LTS = Long Term Support, il suppporto per le LTS è più lungo, versioni indicate per non vuole aggiornare alla Major relase ogni anno tipo le aziende.La notizia è riferita al supporto delle versione di Ubuntu classica quella che viene rilasciata ogni anno e se non sbaglio ogni sei mesi una minor relase.
      • Funz scrive:
        Re: non cambia niente
        - Scritto da: topolinik

        ma le major relase dell'OS

        vengngono rilasciate ogni anno, cosa cambia?
        Le release LTS escono ogni DUE anni.Ogni anno e mezzoAdesso stanno discutendo se passare dai rilasci semestrali a qualcosa tipo rolling (che sarebbe cosa buona e giusta)
Chiudi i commenti