Google, tecnologie al sangue

Mountain View brevetta un dispositivo indossabile per fare le analisi del sangue agli utenti. Senza aghi né punture

Roma – Google ha depositato una domanda di brevetto con cui vorrebbe rivendicare un sistema per estrarre il sangue senza bisogno di un ago .

Brevetto Google

Nella domanda 20150342509 depositata presso l’Ufficio marchi e brevetti a stelle e strisce si descrive infatti un sistema che promette di rimuovere tutte le paure di coloro che temono gli aghi ed al contempo di ampliare notevolmente le possibilità delle applicazioni tecnologiche dell’e-health.

Il dispositivo è costituito da una camera a pressione negativa contenente micro-particelle in grado di bucare la pelle, una membrana che mantiene chiusa l’apertura da un lato ed un alloggiamento apposto all’estremità opposta, e permette di ottenere una fuoriuscita di sangue dalla pelle cui è posta a contatto attraverso lo sfruttamento improvviso del cambio di pressione che riesce a creare.

Il sistema così costituito può essere utilizzato come un dispositivo portatile in grado di effettuare prelievi o può essere attaccato sul polso dell’utente: questo ha naturalmente fatto subito pensare alle possibili future applicazioni nel campo delle tecnologie indossabili e dei dispositivi Google già destinati alla raccolta di dati ed al monitoraggio della salute degli utenti .

Per il momento Google ne parla come un sistema ideale, come già la sua tecnologia per le lenti a contatto , per i pazienti che soffrono di diabete e che devono controllare ogni giorno il proprio livello di zuccheri nel sangue.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Coldzero scrive:
    Ottimo...
    ci voleva proprio questa fusione, cosi i vari cell cinesi mediatek faranno foto a scarsa luce schifose forse perfino più del solito...
Chiudi i commenti