Google trova troppa roba: critiche

La ricerca avanzata del motorone individua file di molti diversi formati. Troppi, secondo qualcuno, perché facilitano la vita ai cracker. Ma è davvero così?


Web – Google, il celebre motore di ricerca, è ancora una volta finito sotto i riflettori non per le sue mancanze ma per le sue notevoli capacità di ricerca. Capacità così estese che iniziano, anzi continuano, a dar fastidio. In particolare MSNBC dà ampio spazio ad una polemica che si sta sviluppando sulla ricerca avanzata di Google .

Una funzione introdotta di recente, infatti, consente agli utenti Google di ricercare sulla rete singoli file in base alla loro estensione, in particolare si possono trovare sparsi sui siti raggiunti dai robot indicizzatori di Google file con estensione.pdf,.ps,.xls,.ppt e.rft. Questa ricerca è associata anche alla possibilità di selezionare i risultati solo quando una certa estensione compare, per esempio, nella URL di un certo sito.

Secondo qualcuno questa ricerca rende la vita più facile ai cracker. Questi sarebbero in grado, proprio attraverso Google, di raggiungere più rapidamente “dati sensibili” che si trovano su pagine dei siti web che quegli stessi siti non hanno pensato come “pubbliche”.

Ma Google ritiene che tutto ciò che è online senza protezione da password e senza file che impediscano l’indicizzazione da parte dei motori sia da ritenersi pubblico. “La nostra specialità – ha spiegato il portavoce di Google David Krane – è scoprire, individuare e indicizzare informazioni disponibili pubblicamente. Noi definiamo pubblico tutto ciò che viene pubblicato su internet e non viene protetto in alcun modo dalle ricerche dei motori. L’onere principale cade su coloro che sbagliano ed espongono queste informazioni. Allo stesso tempo siamo consapevoli del problema e il nostro team di sviluppo sta lavorando dietro le quinte a diverse possibili soluzioni”.

Va da sé che ci sono molti modi per un sito per impedire ai motori l’indicizzazione di certe pagine. Sfruttando un robots.txt , per esempio, si può impedire che lo “spider” finisca dove non deve, ma c’è anche chi dice che infilare robots.txt sul sito significa segnalare ai cracker la presenza di informazioni che devono rimanere riservate e quindi potenzialmente interessanti…

Altri problemi, secondo qualcuno, risiedono nel fatto che la ricerca di quelle specie di file, potenzialmente soggetti a virus in misura maggiore delle pagine HTML, potrebbe risultare pericolosa. Ma è anche vero che chi cerca un file prodotto in Excel (.xls) o un “documento portatile” in formato Adobe,.pdf, è probabile che conosca i rischi della visualizzazione di file che non siano “sicuri” o di cui non sia nota la provenienza.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E bloccare l'indirizzo del mittente?
    Ogni volta che ricevo un messaggio indesiderato lo blocco con il mio programma di posta elettronica. La cosa sembra funzionare, almeno per un certo periodo; fino a quando, nonostante che la pubblicità sia uguale, non cambiano l'indirizzo e-mail del mittente. Poi lo "riblocco" e così via...
  • Anonimo scrive:
    arrivano anke a me.. però
    Non sono proprio kontrario a questo tipo di pubblicità.. però se ti diko una volta: "no" non me le devono mandar +...ed invece kontinuano...peggio di buongiorno!
    • Anonimo scrive:
      Spam: provenienza.
      Il novanta per cento degli spam è in lingua inglese. Se si potessero bloccare i messaggi scritti in quella lingua ad esclusione dei siti autorizzati dall'intestatario della posta, si sarebbe risolto in gran parte il problema.
  • Anonimo scrive:
    w l'opt-out
    ringrazio bruxelles per la scelta fatta, quella dell' opt-out. chi si incazza così tanto evidentemente non lavora nella net economy, non sa cosa significa la precarietà totale ... soprattutto di questa realtà nuova in cui le rose ed i fiori sono totalmente virtuali e basta togliere la spina per vederli sparire.
    • Anonimo scrive:
      Re: w l'opt-out

      ringrazio bruxelles per la scelta fatta,
      quella dell' opt-out. chi si incazza così
      tanto evidentemente non lavora nella net
      economy, non sa cosa significa la precarietà
      totale ... soprattutto di questa realtà
      nuova in cui le rose ed i fiori sono
      totalmente virtuali e basta togliere la
      spina per vederli sparire.ma cosa diavolo centra ? Se una società deve ricorrere allo spam è proprio ridotta alla frutta, e se è ridotta alla frutta è meglio che cerchi delle valide alternative. Invece di pensare alle rose virtuali pensa a trovarti un lavoro migliore.
    • Anonimo scrive:
      Re: w l'opt-out
      - Scritto da: uao
      ringrazio bruxelles per la scelta fatta,
      quella dell' opt-out. chi si incazza così
      tanto evidentemente non lavora nella net
      economy, non sa cosa significa la precarietà
      totale ... soprattutto di questa realtà
      nuova in cui le rose ed i fiori sono
      totalmente virtuali e basta togliere la
      spina per vederli sparire.Va' a lavorare, barbone !!!!
    • Anonimo scrive:
      Alex Drastico
      - Scritto da: uao
      ringrazio bruxelles per la scelta fatta,
      quella dell' opt-out. chi si incazza così
      tanto evidentemente non lavora nella net
      economy, non sa cosa significa la precarietà
      totale ... soprattutto di questa realtà
      nuova in cui le rose ed i fiori sono
      totalmente virtuali e basta togliere la
      spina per vederli sparire.ma guarda te, fanno pure le vittime...ti auguro per il tuo lavoro tutto il meglio del repertorio del fu Alex Drastico (che ti si bloccasse la tastiera ma non per sempre, che funzionasse ogni 5 anni per 5 minuti durante i quali digiterà automaticamente un bel format:c etcetcetc)
    • Anonimo scrive:
      Re: w l'opt-out

      ringrazio bruxelles per la scelta fatta,
      quella dell' opt-out. chi si incazza così
      tanto evidentemente non lavora nella net
      economy, non sa cosa significa la precarietà
      totale ... soprattutto di questa realtà
      nuova in cui le rose ed i fiori sono
      totalmente virtuali e basta togliere la
      spina per vederli sparire.Ecco, le rose e i fiori coltivateli nel TUO giardino, e non nella mia casella di posta, così vedrai che NESSUNO ti staccherà mai la spina. Se proprio voglio dei fiori sono io che vado dal fioraio, non è che me lo ritrovo nel salotto come per magia ...A morte lo spam.
    • Anonimo scrive:
      Re: w l'opt-out
      - Scritto da: uao
      ringrazio bruxelles per la scelta fatta,
      quella dell' opt-out. chi si incazza così
      tanto evidentemente non lavora nella net
      economy, non sa cosa significa la precarietà
      totale ... soprattutto di questa realtà
      nuova in cui le rose ed i fiori sono
      totalmente virtuali e basta togliere la
      spina per vederli sparire.ringrazio te per la scelta fatta. chi si incazza così tanto evidentemente non lavora nella piccola criminalita', non sa cosa significa la precarietàtotale ... grazie di cuore, la tua presa di posizione mi autorizza a venire a rubare a casa tua senza che tu te la prenda, perche' capisci benissimo il mio punto di vista.
  • Anonimo scrive:
    Non rispondete!!
    E' vero non conviene mai rispondere a questi tipi di mail! Io l'ho fatto(mandando al diavolo chi me la spediva) qualche mese fa e direi che adesso ricevo ancora piu' messaggi di prima. Sul mio account di hotmail ricevo soprattutto mail inviate da un improbabile indirizzo xykntmfftyci@juno.com che pubblicizza solo materiale prono.mi piacerebbe tanto poter abbattere a calci questi rompi palle!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non rispondete!!
      - Scritto da: FEDE
      E' vero non conviene mai rispondere a questi
      tipi di mail! Io l'ho fatto(mandando al
      diavolo chi me la spediva) qualche mese fa e
      direi che adesso ricevo ancora piu' messaggi
      di prima. Sul mio account di hotmail ricevo
      soprattutto mail inviate da un improbabile
      indirizzo xykntmfftyci@juno.com che
      pubblicizza solo materiale prono.
      mi piacerebbe tanto poter abbattere a calci
      questi rompi palle!!E' che rivendono gli indirizzi!!!!!!!!!! Tutti quegli annunci di MILIONI DI INDIRIZZI sono fatti cosi'...
  • Anonimo scrive:
    Non sei l´unico...
    Personalmente se riesco a risalire ad un indirizzo certo dopo che ho ricevuto ripetute mail li bombardo con 3.000 mail con la scritta non rompetemi + i c.... se no vbene mando sempre il doppio ad ogni mail che ricevo...prma o poi la smettono
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sei l´unico...
      EHI! Ma questo e' spam! :-)))))- Scritto da: rommel
      Personalmente se riesco a risalire ad un
      indirizzo certo dopo che ho ricevuto
      ripetute mail li bombardo con 3.000 mail con
      la scritta non rompetemi + i c.... se no
      vbene mando sempre il doppio ad ogni mail
      che ricevo...
      prma o poi la smettono
Chiudi i commenti