Google Virus? Partita la caccia

La bufala spammata nei giorni scorsi a moltissimi utenti internet italiani non solo non contiene nulla di vero ma non è certamente stata inviata da IOL ai propri utenti. A Punto Informatico Google spiega: stiamo indagando


Roma – A pochi giorni da un clamoroso spam che ha toccato una quantità enorme di utenti internet italiani sono ancora in molti a scrivere a Punto Informatico per chiedere chiarimenti sulla bufala del Google-Virus. Un clamoroso messaggio, apparentemente inviato da IOL ai propri utenti, ha lanciato affermazioni risibili per i più smaliziati, ma senz’altro inquietanti per i neofiti di internet e delle tecnologie.

Questo il messaggio finito nelle caselle email degli utenti italiani:

LE INSIDIE DELLA “NEW ECONOMY”
VIRUS INFORMATICO COLPISCE TUTTI I VISITATORI DEL FAMOSO MOTORE DI RICERCA GOOGLE
Inquietante scoperta dello staff tecnico addetto alla sicurezza del portale GOOGLE: ignoti pirati informatici sono riusciti ad installare decine di migliaia di Active Internet Content (una sorta di virus) nei servers di GOOGLE che, nel momento stesso in cui l’utente accede alla HOME PAGE, riescono a catturare e spedire verso servers anonimi la posta elettronica archiviata nella cartella “Posta in arrivo” dell’ignaro visitatore, forse per ricavarne indirizzi email per fini pubblicitari.

Poiché i programmi pirata si annidano nei sistemi operativi dei servers, la loro rimozione comporterebbe settimane di laboriose installazioni e riconfigurazioni, durante le quali il portale resterebbe off-line per diverse ore al giorno, con ingenti perdite nelle sponsorizzazioni. Si sta quindi cercando di realizzare urgentemente una patch per riparare i sistemi operativi dei centinaia di servers coinvolti.
Purtroppo le particolari caratteristiche dei subdoli programmi invasivi impediscono la loro rilevazione da parte dei più comuni antivirus e firewall, per cui al momento non esistono difese efficaci dal lato utente.
Chi ha utilizzato GOOGLE negli ultimi 2 mesi, pur avendo rischiato di essere vittima dell’ Active Internet Content non deve fare nulla: il virus si annida solo nei servers, e colpisce i singoli PC degli utenti solo nel corso del collegamento con il sito infetto.

Maggiori informazioni:
http://www.paperwebstore.com/virus.asp
http://www.crt.net.au/etopics/activecontent.htm
http://boston.internet.com/news/article.php/1466341″

Come ben raccontato da attivissimo.net , sul piano tecnico le affermazioni contenute nel messaggio sono prive di fondamento. Ad un’analisi più approfondita è risultato facile ai più esperti capire anche che il mittente del messaggio era falsificato.

Ma è sufficiente cercare la bufala sui newsgroup, usando proprio google.it per la ricerca , per scoprire la viva e diffusa preoccupazione di molti utenti dopo la ricezione di questa insensata email.

E in tanti chiedono in questi giorni come mai la notizia non sia stata smentita, vista l’enorme diffusione che ha avuto. In passato, in presenza di clamorose bufale che le riguardavano direttamente, aziende del calibro di Nokia, Ericsson, Microsoft ed altre hanno sentito la necessità di smentire ufficialmente la veridicità di una notizia circolata in rete.

Punto Informatico ha chiesto a Google cosa pensi della bufala e ieri sera Google ha risposto da un lato spiegando di non essere mai stato fonte di alcun virus informatico e dall’altro che “siamo consapevoli che è in circolazione una voce falsa attribuita a Libero e stiamo lavorando con loro per risalire all’origine di questa informazione fasulla”. Se le due aziende riusciranno a risalire all’identità dell’autore del bufalospam, senz’altro risponderanno ad una pressante curiosità per moltissimi utenti italiani…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    domanda fessa? MA XENIX.................
    La microsoft ha detto più volte che ha intenzione di rilevareSco Per implementare meglio la tecnologia Unix a quella di WINMa windows non l'aveva implementata tanti anni fa con un OSCHE SI CHIAMAVA XENIX????????????????????E che poi ha lasciato nel dimenticatioio?MahXenixosamentemicrosoft VostroELWOOD
  • Anonimo scrive:
    gestionali per linux?
    sapete se ci sono grossi gestionali per linux?roba veramente tosta omnicomprensiva con produzione, amministrazione, fatturazione, distinte base e cicli di lavorazione, gestione documentale, messaggistica interna, ooutput web, tracking del contatto cliente, CRM, ERP, e-commerce ... insomma, tutto integrato?Ovvero, anche non un prodotto extranoto, ma che so, una ditta che lo ha sviluppato ad hoc per qualcuno...e che giri interamente su linux (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: gestionali per linux?
      - Scritto da: Anonimo
      sapete se ci sono grossi gestionali per
      linux?http://www.google.com/search?q=gestionali+linux+-windows&hl=it&lr=lang_it&ie=UTF-8&as_qdr=all&start=20&sa=N
    • Anonimo scrive:
      Re: gestionali per linux?
      Mi viene in mente solo Passepartout (www.top-soft.com)Più altri gestionali di software house minori senza una presenza nazionale.Zucchetti ha annunciato il porting per linux dei gestionali, ma non so se hanno dato delle date precise.Byegl :)
    • Anonimo scrive:
      Re: gestionali per linux?
      - Scritto da: Anonimo
      sapete se ci sono grossi gestionali per
      linux?
      http://www.tecnoteca.it/servizi/prodottiOS
      • Anonimo scrive:
        Re: gestionali per linux?
        Tutti i prodotti della Linea Gecom della teamsystem sono supportati su piattaforma linux
      • Anonimo scrive:
        Re: gestionali per linux?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        sapete se ci sono grossi gestionali per

        linux?



        http://www.tecnoteca.it/servizi/prodottiOS
        oppurewww.sogeasoft.com
      • Anonimo scrive:
        Re: gestionali per linux?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        sapete se ci sono grossi gestionali per

        linux?



        http://www.tecnoteca.it/servizi/prodottiOS
        http://www.teamsystem.com/Prodotti/
      • Anonimo scrive:
        Re: gestionali per linux?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        sapete se ci sono grossi gestionali per

        linux?



        http://www.tecnoteca.it/servizi/prodottiOSSi! interessante, se il vostro demo mi ritorna:Apache Tomcat/4.0.3 - HTTP Status 500 - Internal Server Errorjava.lang.OutOfMemoryError :| :| :|Chissa' che figo il programma una volta comprato. :)Vabbhe' diciamo che ce' ancora molta strada da fare spero che non la vogliate fare sulla pelle dei clientiRicordo che ci sono state parecchie aziende piu' o meno piccole che sono partite con gestionali proprietari e quando non ce' l'hanno fatta piu' ad andare avanti i clienti si sono trovati senza assistenza e costretti a costose migrazioni.Spero proprio, per il futuro dell'open source, e anche per quello della vostra azienda ;) che questo non accada piu'.
        • Anonimo scrive:
          Re: gestionali per linux?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          sapete se ci sono grossi gestionali per


          linux?






          http://www.tecnoteca.it/servizi/prodottiOS

          Si! interessante, se il vostro demo mi
          ritorna:

          Apache Tomcat/4.0.3 - HTTP Status 500 -
          Internal Server Error

          java.lang.OutOfMemoryError :| :| :|non ci risulta. Che demo ha provato?
          Chissa' che figo il programma una volta
          comprato. :)molto figo: tutti i programmi illustrati nel sito sono gratuiti e Open Source.
          Vabbhe' diciamo che ce' ancora molta strada
          da fare spero che non la vogliate fare sulla
          pelle dei clientiDiciamo che Lei non sarà nostro cliente e non è rappresentativo di tutta al clientela che contattiamo. Di solito, quando ci segnalano problemi, non sono così parchi di informazioni e così larghi nella polemica
          • Anonimo scrive:
            Re: gestionali per linux?

            non ci risulta. Che demo ha provato?Scusate ma questo mi ricorda taaaanto da vicino problemi che ho avuto con il software.Chiamavo l'assistenza, illustravo il problema e mi sentivo dire.. non ci risulta a noi funziona tutto.E allora che vuol dire!!!! a me non funziona un azzzo!!! Certo non sara' il vostro caso, io non vi conosco come azienda non sono vostro cliente e non posso pretendere nulla, magari siete tutti bravi e pieni di buona volonta'.

            Chissa' che figo il programma una volta

            comprato. :)

            molto figo: tutti i programmi illustrati nel
            sito sono gratuiti e Open Source.Ho capito vi fate pagare per installare prodotti gratuiti, ok
            Diciamo che Lei non sarà nostro cliente e
            non è rappresentativo di tutta al clientela
            che contattiamo. Di solito, quando ci
            segnalano problemi, non sono così parchi di
            informazioni e così larghi nella polemicaForse si, magari sono un po troppo polemico ma sono anni che incontro software house o pseudo tali che prometto prometto e promettono e poi una volta presi i soldi chi li vede piu'.Questo mi ha portato ad essere molto prevenuto magari anche con persone di buona volonta' che stanno provando a farsi strada in questo settore.In realta' vi auguro ogni bene per la vostra azienda e soprattutto di non incappare in clienti "polemici" come avete definito me.In quanto all'errore, io non sono un esperto, sono solo un utilizzatore di software forse questo potrebbe bastarvi:javax.servlet.ServletException: Servlet execution threw an exceptionat org.apache.catalina.core.ApplicationFilterChain.internalDoFilter(ApplicationFilterChain.java:269)at org.apache.catalina.core.ApplicationFilterChain.doFilter(ApplicationFilterChain.java:193)at org.compiere.www.WFilter.doFilter(WFilter.java:124)at org.apache.catalina.core.ApplicationFilterChain.internalDoFilter(ApplicationFilterChain.java:213)at org.apache.catalina.core.ApplicationFilterChain.doFilter(ApplicationFilterChain.java:193)at org.apache.catalina.core.StandardWrapperValve.invoke(StandardWrapperValve.java:243)at org.apache.catalina.core.StandardPipeline.invokeNext(StandardPipeline.java:566)at org.apache.catalina.core.StandardPipeline.invoke(StandardPipeline.java:472)at org.apache.catalina.core.ContainerBase.invoke(ContainerBase.java:943)at org.apache.catalina.core.StandardContextValve.invoke(StandardContextValve.java:190)at org.apache.catalina.core.StandardPipeline.invokeNext(StandardPipeline.java:566)at org.apache.catalina.valves.CertificatesValve.invoke(CertificatesValve.java:246)at org.apache.catalina.core.StandardPipeline.invokeNext(StandardPipeline.java:564)at org.apache.catalina.core.StandardPipeline.invoke(StandardPipeline.java:472)at org.apache.catalina.core.ContainerBase.invoke(ContainerBase.java:943)at org.apache.catalina.core.StandardContext.invoke(StandardContext.java:2343)at org.apache.catalina.core.StandardHostValve.invoke(StandardHostValve.java:180)at org.apache.catalina.core.StandardPipeline.invokeNext(StandardPipeline.java:566)at org.apache.catalina.valves.ErrorDispatcherValve.invoke(ErrorDispatcherValve.java:170)at org.apache.catalina.core.StandardPipeline.invokeNext(StandardPipeline.java:564)at org.apache.catalina.valves.ErrorReportValve.invoke(ErrorReportValve.java:170)at org.apache.catalina.core.StandardPipeline.invokeNext(StandardPipeline.java:564)at org.apache.catalina.valves.AccessLogValve.invoke(AccessLogValve.java:468)at org.apache.catalina.core.StandardPipeline.invokeNext(StandardPipeline.java:564)at org.apache.catalina.core.StandardPipeline.invoke(StandardPipeline.java:472)at org.apache.catalina.core.ContainerBase.invoke(ContainerBase.java:943)at org.apache.catalina.core.StandardEngineValve.invoke(StandardEngineValve.java:174)at org.apache.catalina.core.StandardPipeline.invokeNext(StandardPipeline.java:566)at org.apache.catalina.core.StandardPipeline.invoke(StandardPipeline.java:472)at org.apache.catalina.core.ContainerBase.invoke(ContainerBase.java:943)at org.apache.catalina.connector.http.HttpProcessor.process(HttpProcessor.java:1012)at org.apache.catalina.connector.http.HttpProcessor.run(HttpProcessor.java:1107)at java.lang.Thread.run(Thread.java:536)
      • Anonimo scrive:
        Re: gestionali per linux?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        sapete se ci sono grossi gestionali per

        linux?



        http://www.tecnoteca.it/servizi/prodottiOS
        Davvero ti pagano per installare quella roba?Che PIRLA!!! io l'ho sempre fatto gratis, non ho mai osato chiedere un euro. AGHHHHHHH
    • Anonimo scrive:
      Re: gestionali per linux?
      WWW.SOGEASOFT.COMSAI POSTGRESSQLXTERM
    • Anonimo scrive:
      Re: gestionali per linux?
      contatta TeamSystem Spa o uno dei suoi rivenditori.Tel 071/79081
  • nop scrive:
    Interessante...
    http://www.programmazione.it/index.php?entity=enews&idNews=6677&idArea=1Notevole come i soldi possono compraro tutto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Interessante...
      - Scritto da: nop
      Notevole come i soldi possono compraro
      tutto...Soldi ? Dopo 5 minuti di "Developers ! Developers ! Developers !", io avrei _pregato_ Ballmer di vendermi Windows al posto di Linux :-D !
  • nop scrive:
    Quesiti...
    " ieri ha introdotto sul mercato una nuova linea di PC desktop aziendali, ThinkCentre, che comprende una famiglia di computer (la "M") con le distribuzioni Linux di Red Hat o SuSE preinstallate."IBM produce l'hardware e poi installa una distribuzione RedHat o Suse; perchè la causa contro IBM e non Red Hat o SUSE che "producono" distribuzioni Linux?Esiste anche una distribuzione IBM Linux?La causa ad IBM è intentata per Linux(quale poi?) o per AIX?Sinceramente più il tempo passa meno ci capisco....Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Quesiti...
      - Scritto da: nop

      " ieri ha introdotto sul mercato una nuova
      linea di PC desktop aziendali, ThinkCentre,
      che comprende una famiglia di computer (la
      "M") con le distribuzioni Linux di Red Hat o
      SuSE preinstallate."

      IBM produce l'hardware e poi installa una
      distribuzione RedHat o Suse; perchè la causa
      contro IBM e non Red Hat o SUSE che
      "producono" distribuzioni Linux?
      Esiste anche una distribuzione IBM Linux?
      La causa ad IBM è intentata per Linux(quale
      poi?) o per AIX?

      Sinceramente più il tempo passa meno ci
      capisco....La SCO afferma che IBM ha introdotto nel kernel Linux codice del suo Unix che SCO aveva rilasciato in licenza a IBM.Non fanno causa a Red Hat o a SuSE perchè non hanno mai avuto il codice in licenza da SCO (e soprattutto perchè Red Hat e SuSE non possono permettersi di buttare soldi in DR DOS e Tarantella :p).
    • Anonimo scrive:
      Re: Quesiti... gli stessi che si pone l'
      azienda: i server sono già unix, quindi voglio sostituire i vecchi pc win311(ne esistono a iosa) o win95, con poco costosi desktop linuz, si valutano i costi di riscrittura delle due maschere d'inserzione dati, ed eventualmente i costi legali per un eventuale legittima vittoria sco, e di addestramento del personale, quindi si va sul sito della ms e si acqista a poco un lotto open licenze di winxp, oppure dei poco costosi desktop compaq con winxp.caso reale e attuale.- Scritto da: nop

      " ieri ha introdotto sul mercato una nuova
      linea di PC desktop aziendali, ThinkCentre,
      che comprende una famiglia di computer (la
      "M") con le distribuzioni Linux di Red Hat o
      SuSE preinstallate."

      IBM produce l'hardware e poi installa una
      distribuzione RedHat o Suse; perchè la causa
      contro IBM e non Red Hat o SUSE che
      "producono" distribuzioni Linux?
      Esiste anche una distribuzione IBM Linux?
      La causa ad IBM è intentata per Linux(quale
      poi?) o per AIX?

      Sinceramente più il tempo passa meno ci
      capisco....

      Ciao
      • Parliamone scrive:
        Re: Quesiti... gli stessi che si pone l'
        - Scritto da: Anonimo

        il tutto potrebbe essere comprensibile se da
        questa azione ne derivasse un reale
        beneficio a SCO stessa, mentre invece (come
        hai giustamente fatto notare) il beneficio
        va tutto ad una ditta concorrente,
        Microsoft.
        Se veramente SCO si accontenta di un
        "misero" milione di dollari da IBM, dove
        sarebbe il vero guadagno ?

        Gatta ci cova.....Veramente SCO ha chiesto un ben meno misero *miliardo* di dollari!!!Pensa poi che il danno, per Big Blue, deriverebbe dal settore server: se io, tipico commerciale (si sa quanto poco contino veramente i pareri dei tecnici in tanti consigli d'amministrazione, e nelle sedi dove veramente si decide), devo prendere un server Unix per l'azienda, posso scegliere tra un server IBM-Linux, con la spada di damocle della causa SCO sulla testa o, per esempio, un bel server Sun con Solaris. Il "favore" a MS avviene in esempi come quello citato, ma sono, imho, classificabili come effetti collaterali
  • Anonimo scrive:
    Preoccupati?
    Sai cosa ne frega a loro, vendono hardware e soluzioni costosissime, anche se un giorno (per assurdo) i clienti saranno costretti a pagare qualcosa in più per i diritti alla SCO alla IBM non interessa.
  • Anonimo scrive:
    intanto Microsoft e SCO..
    guardate qui:http://tv.ksl.com/index.php?nid=5&sid=29450SALT LAKE CITY (AP) -- Three million pages of Microsoft documents, once part of a suit against the software maker, are being shredded and are destined to become toilet paper.
    • Anonimo scrive:
      Re: intanto Microsoft e SCO..
      Pensate se Microsoft si compra la SCO, potrebbe tirare avanti una causa legale per anni con il solo scopo di tenere a freno la concorrenza
      • Anonimo scrive:
        Re: intanto Microsoft e SCO..
        - Scritto da: Anonimo
        Pensate se Microsoft si compra la SCO,
        potrebbe tirare avanti una causa legale per
        anni con il solo scopo di tenere a freno la
        concorrenzama farebbe la figura barbina di chi non sa rispondere alla concorrenza con l'innovazioneComunque Microsoft questa figura la fa almeno dai primi anni '90
        • Anonimo scrive:
          Re: intanto Microsoft e SCO..

          ma farebbe la figura barbina di chi non sa
          rispondere alla concorrenza con
          l'innovazioneQuesto lo dici tu....Io ti dico soltanto che nell'ambito S.O. server è partita da ZERO... con Win NT si è accaparrata una fetta di mercato e col passare degli anni ha tirato fuori sistemi operativi server uno migliore dell'altro... vedasi win2000server e adesso windows 2003 che è a mio parere un vero gioiellino !!!
          Comunque Microsoft questa figura la fa
          almeno dai primi anni '90Infatti hanno capito che la prima cosa da fare per spazzare via linux è creare un s.o. server che deve essere assolutemente sicuro stabile e perfetto!Ma un S.O. server perfetto nn si tira fuori dall'oggi al domani, occorrono decine e decine di anni di lavoro... ed è proprio lavorando che dal vecchio NT sono arrivati oggi a win 2003.E secondo voi si fermeranno proprio adesso ????Io dico di no !Quindi gente riflettete su quale sarà il futuro al lungo termine dei S.O. server.... io non ho dubbi, non so voi.....
          • Giambo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: Anonimo

            ma farebbe la figura barbina di chi non sa

            rispondere alla concorrenza con

            l'innovazione

            Questo lo dici tu....
            Io ti dico soltanto che nell'ambito S.O.
            server è partita da ZERO... Ma NT non era basato su ... ?Che io sappia la Microsoft ha prodotto ben poche cose partendo da ZERO. Anzi, a dire il vero non me ne viene in mente neppure una :-)

            Comunque Microsoft questa figura la fa

            almeno dai primi anni '90

            Infatti hanno capito che la prima cosa da
            fare per spazzare via linux è creare un s.o.
            server che deve essere assolutemente sicuro
            stabile e perfetto!Allora la smettono con il FUD :) ?
            Quindi gente riflettete su quale sarà il
            futuro al lungo termine dei S.O. server....
            io non ho dubbi, non so voi.....Neppure io: Un qualsiasi UNIX
          • Anonimo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..

            Questo lo dici tu....
            Io ti dico soltanto che nell'ambito S.O.
            server è partita da ZERO... con Win NT si è
            accaparrata una fetta di mercato e col
            passare degli anni ha tirato fuori sistemi
            operativi server uno migliore dell'altro...
            vedasi win2000server e adesso windows 2003
            che è a mio parere un vero gioiellino !!!hihihihi
            Infatti hanno capito che la prima cosa da
            fare per spazzare via linux è creare un s.o.
            server che deve essere assolutemente sicuro
            stabile e perfetto!hihihihihih
            Ma un S.O. server perfetto nn si tira fuori
            dall'oggi al domani, occorrono decine e
            decine di anni di lavoro... ed è proprio
            lavorando che dal vecchio NT sono arrivati
            oggi a win 2003.
            E secondo voi si fermeranno proprio adesso
            ????
            Io dico di no !
            Quindi gente riflettete su quale sarà il
            futuro al lungo termine dei S.O. server....
            io non ho dubbi, non so voi.....hihihihihihihihihihhi
          • Anonimo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            Pieno di argomenti tanto da scrivere un post lunghissimo!CiaoPiero
          • Anonimo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: Anonimo

            ma farebbe la figura barbina di chi non sa

            rispondere alla concorrenza con

            l'innovazione

            Questo lo dici tu....lo dico io e lo dice anche microsoft, quando si lamenta delle azioni legali di sun e rimprovera l'avversario di ricorrere ad avvocati invece che promuovere la ricercaForse i win-maniac hanno la memoria corta

            Comunque Microsoft questa figura la fa

            almeno dai primi anni '90

            Infatti hanno capito che la prima cosa da
            fare per spazzare via linux è creare un s.o.
            server che deve essere assolutemente sicuro
            stabile e perfetto!stai parlando di dati inesistenti
            Ma un S.O. server perfetto nn si tira fuori
            dall'oggi al domani, occorrono decine e
            decine di anni di lavoro... come i server Unix? Lo sai che sono + di 30 anni sulla breccia?
            ed è proprio
            lavorando che dal vecchio NT sono arrivati
            oggi a win 2003.allora questa decennale "esperienza" informatica varrebbe molto meno di un'esperienza trentennale come quella dei sistemi Unix
            Quindi gente riflettete su quale sarà il
            futuro al lungo termine dei S.O. server....
            io non ho dubbi, non so voi.....Neanche io: se microsoft non abbassa i prezzi a ZERO è chiaro chi sarà il vincitore: software gratuito, libero nel codice e nell'uso
          • Anonimo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            ma farebbe la figura barbina di chi
            non sa


            rispondere alla concorrenza con


            l'innovazione



            Questo lo dici tu....

            lo dico io e lo dice anche microsoft, quando
            si lamenta delle azioni legali di sun e
            rimprovera l'avversario di ricorrere ad
            avvocati invece che promuovere la ricerca

            Forse i win-maniac hanno la memoria corta




            Comunque Microsoft questa figura la fa


            almeno dai primi anni '90



            Infatti hanno capito che la prima cosa da

            fare per spazzare via linux è creare un
            s.o.

            server che deve essere assolutemente
            sicuro

            stabile e perfetto!

            stai parlando di dati inesistenti



            Ma un S.O. server perfetto nn si tira
            fuori

            dall'oggi al domani, occorrono decine e

            decine di anni di lavoro...

            come i server Unix? Lo sai che sono + di 30
            anni sulla breccia?
            Magari e' arrivato il momento per qualcosa di nuovo... :-)


            ed è proprio

            lavorando che dal vecchio NT sono arrivati

            oggi a win 2003.

            allora questa decennale "esperienza"
            informatica varrebbe molto meno di
            un'esperienza trentennale come quella dei
            sistemi Unix


            Quindi gente riflettete su quale sarà il

            futuro al lungo termine dei S.O.
            server....

            io non ho dubbi, non so voi.....

            Neanche io: se microsoft non abbassa i
            prezzi a ZERO è chiaro chi sarà il
            vincitore: software gratuito, libero nel
            codice e nell'uso
            Qui dimostri solo di essere il solito "modaiolo"... l'unica cosa che a te interessa, e' la parola GRATIS, non FREE...
          • BSD_like scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            Qualcosa di nuovo? Hai mai visto qualche lab. scientifico che usa il gioiellino (o che abbia pensato di farlo) a cui si accennava all'inizio del post, per usi di mission critical al di fuori dell'uso desktop (e dove vi sono fisici, ingegneri, matematici; nemmeno per quello)?Che sò, ad esempio al CERN, al Fermilab, alla NASA ....Il gioiellino è inutile, visto che gli UNIX possono fare le stesse cose di win* e in più sono adatti anche per questi scopi.Basta saperlo fare con UNIX, ma qui non guardiamo ai soliti "punta & clicca"
          • Anonimo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..

            Basta saperlo fare con UNIX, ma qui non
            guardiamo ai soliti "punta & clicca"bla bla blal'unico problema di windows e' che non gira sui mainframe del fermilab
          • Anonimo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: Anonimo


            Basta saperlo fare con UNIX, ma qui non

            guardiamo ai soliti "punta & clicca"

            bla bla bla
            l'unico problema di windows e' che non gira
            sui mainframe del fermilaba dire il vero non gira su niente (o quasi) che non sia x86: se ti sembra un problema da niente...raist
          • Anonimo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..

            a dire il vero non gira su niente (o quasi)
            che non sia x86: se ti sembra un problema da
            niente...

            raistnon e' una peccae' una sceltacome si dice in ingegneria del software e' by designtra la0ltro windows NT e' NATO su Alphaallora perche' continuare a dire che windows non gira al fermilab?ma se li non ci sono x86, come fa a starci windows?me lo spiegate?e' come dire che rolls royce e' meglio di mercedes perche' fa anche i motori a reazione dei jet...ma se mercedes per scelta fa SOLO automobili, come si puo' fare questo genere di confronto?mi sembra strumentalee poi il problema di windows fosse quello di girare solo su x86 (piattaforma su cui TUTTI i vendor Sun e IBM compresa stanno investende il loro futuro)i problemi di windows sono ben altriil mio post era provocatorioe vedo che nessuno ha saputo cogliere la provocazione...
          • BSD_like scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            Per tua info al Fermilab ci sono eccome x86; per riferimenti:http://www.fnal.gov/docs/UNIX/unix_at_fermilab/welcome.htmlwin* non gira al Fermilab o alla NASA (Hubble ha come unità centrale di controllo un cluster di 486, con Linux, vi sono altri o.s. nella struttura genericamente Real Time, nessun win*. La stazione spaziale adotta NetBSD e Linux, nessun win* e sono quasi tutti x86).I cluster paralleli sono quasi tutti su x86.E potremmo continuare con i dip. di fisica, matematica delle varie univ. che notoriamente hanno (abbiamo ti posso assicurare) la loro struttura informatica principalmente su x86 la cui maggioranza non è nemmeno nuovissima.Non vi è il "gioiellino", quindi a parte la provocazione, cmq questo gioiellino non è tale: va ricordato.
          • Zeross scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: BSD_like

            win* non gira al Fermilab o alla NASA
            (Hubble ha come unità centrale di controllo
            un cluster di 486, con Linux, vi sono altri
            o.s. nella struttura genericamente Real
            Time, nessun win*.Per forza, non mi pare sia stato ancora rilasciato un Windows Real Time... dovrebbe esserlo il prossimo Windows CE, se non erro... mo controllo...Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            Beh la M$ aveva provato a separare tutte le chiamate nella hall per far girare NT su altri processori (alpha, ecc). Guarda caso hanno abbandonato e da win2000 non se n'è più sentito parlare. Ma a chi interessa un produttore di blue screen su dei servers non x86???
          • Anonimo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: Anonimo
            Beh la M$ aveva provato a separare tutte le
            chiamate nella hall per far girare NT su
            altri processori (alpha, ecc). Guarda caso
            hanno abbandonato e da win2000 non se n'è
            più sentito parlare. Ma a chi interessa un
            produttore di blue screen su dei servers non
            x86???NT e' anto sugli Alhpail primo kernel NT giarava solo su Alphae' li che e's atto sviluppata la prima versionema che parlo a fare con chi studia informatica sulla gazzetta di paperopoli?Il problema di windows non e' quello di supportare una sola architettura (anche Mac OS e' cosi'...) e mi sembra ridicolo attaccare windows su un terreno in cui non si puo' difenderedire che e' scarso perche' non gira su qualche megacomputer parallelo del Cern vuol dire non saper distinguere gli ambiti applicativi per i quali un software e' scrittoed e' sintomo di prevenzione... trattandosi sempre e solo di MSperche' non dire, ad esempio, che neanche OS/2 gira al fermilab?mica windows e' l'unico ...
          • paulatz scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: Anonimo


            Basta saperlo fare con UNIX, ma qui non

            guardiamo ai soliti "punta & clicca"

            bla bla bla
            l'unico problema di windows e' che non gira
            sui mainframe del fermilabhttp://www.infis.units.it/studenti/Cern-2003/tn/Cern067.jpg.htmlGuarda questa immagine, sono tutti x86 e hanno tutti linux (si tratta del centro di calcolo del CERN, a Ginevra)
          • paulatz scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            Ooops, ho sbagliato il link:http://www.infis.units.it/~paulatz/Cern_067.jpg
          • Anonimo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: paulatz
            Ooops, ho sbagliato il link:
            http://www.infis.units.it/~paulatz/Cern_067.jhttp://www.tc.cornell.edu/news/Releases/2001/top500.aspc'e' un cluster windows di 128 macchine che sta fra i top 500 computer al mondoesattamente al posto 320...non e' questo il puntole universita' e i centri di ricerca hanno decine di anni di software sviluppato su unixpassano a linux o bsd perche' risparmiano e il porting sotto windows sarebbe enormemente piu' costoso e probabilmente porterebbe a molti piu' bug (vista l'architettura completamente diversa)questo non fa di windows un OS inadatto a fare da server web...lo capite?il fatto che un aereo di linea non superi il muro del suono come un caccia (escluso il concorde) non vuol dire che non sia adatto al trasporto passeggeri!lo capite questo o no?il mondo non e' fatto di fermilab, ma di tante aziende che vogliono lavorare, non costruire il cluster piu' fico dell'universo..e con questo non voglio dire che windows sia superiore a qualche altro OS, ma che le eccezioni confermano la regola, non la confutano!il fermilab e il cern sono eccezioni, non sono la regolaciao
          • paulatz scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..

            c'e' un cluster windows di 128 macchine cioé pochissime
            il fermilab e il cern sono
            eccezioni,non
            sono la regolaA casa mia ci sono due PC e usano linux, ma sopratutto Hai mai usato linux?Io dai 13 fino ai 18 ho usato win, penso che basti
          • Anonimo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: Anonimo




            Ma un S.O. server perfetto nn si tira

            fuori


            dall'oggi al domani, occorrono decine e


            decine di anni di lavoro...



            come i server Unix? Lo sai che sono + di
            30

            anni sulla breccia?


            Magari e' arrivato il momento per qualcosa
            di nuovo... :-)che strano: microsoft si è appena comprata i diritti dello unix di sco.allora microsoft è arretrata?


            ed è proprio


            lavorando che dal vecchio NT sono
            arrivati


            oggi a win 2003.



            allora questa decennale "esperienza"

            informatica varrebbe molto meno di

            un'esperienza trentennale come quella dei

            sistemi Unix




            Quindi gente riflettete su quale sarà
            il


            futuro al lungo termine dei S.O.

            server....


            io non ho dubbi, non so voi.....



            Neanche io: se microsoft non abbassa i

            prezzi a ZERO è chiaro chi sarà il

            vincitore: software gratuito, libero nel

            codice e nell'uso


            Qui dimostri solo di essere il solito
            "modaiolo"... ??? ma te cchi ssei?ma abbiamo mai preso un caffe' insieme?
          • pikappa scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: Anonimo

            ma farebbe la figura barbina di chi non sa

            rispondere alla concorrenza con

            l'innovazione

            Questo lo dici tu....
            Io ti dico soltanto che nell'ambito S.O.
            server è partita da ZERO... con Win NT si è
            accaparrata una fetta di mercato e col
            passare degli anni ha tirato fuori sistemi
            operativi server uno migliore dell'altro...
            vedasi win2000server e adesso windows 2003
            che è a mio parere un vero gioiellino !!!


            Comunque Microsoft questa figura la fa

            almeno dai primi anni '90

            Infatti hanno capito che la prima cosa da
            fare per spazzare via linux è creare un s.o.
            server che deve essere assolutemente sicuro
            stabile e perfetto!
            Ma un S.O. server perfetto nn si tira fuori
            dall'oggi al domani, occorrono decine e
            decine di anni di lavoro... ed è proprio
            lavorando che dal vecchio NT sono arrivati
            oggi a win 2003.Se invece di far lavorare gli avvocati facessero lavorare di + i programmatori sicuramente ci arriverebbero prima!Se ci fosse una sana concorrenza ne beneficeremmo tutti
          • pikappa scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: pikappa

            Questo lo dici tu....

            Io ti dico soltanto che nell'ambito S.O.

            server è partita da ZERO... con Win NT si
            è

            accaparrata una fetta di mercato e col

            passare degli anni ha tirato fuori sistemi

            operativi server uno migliore
            dell'altro...Ah già mi stavo scordando:Ma col cavolo che per creare NT sono partiti da zero, NT prende "ispirazione" da VMS ,non si sono inventati nulla, e anche NT supporta parte delle specifiche POSIX comuni ai maggiori UNIX (e pure a Linux), quindi nulla di nuovo sotto il sole

            vedasi win2000server e adesso windows 2003

            che è a mio parere un vero gioiellino !!!




            Comunque Microsoft questa figura la fa


            almeno dai primi anni '90



            Infatti hanno capito che la prima cosa da

            fare per spazzare via linux è creare un
            s.o.

            server che deve essere assolutemente
            sicuro

            stabile e perfetto!

            Ma un S.O. server perfetto nn si tira
            fuori

            dall'oggi al domani, occorrono decine e

            decine di anni di lavoro... ed è proprio

            lavorando che dal vecchio NT sono arrivati

            oggi a win 2003.

            Se invece di far lavorare gli avvocati
            facessero lavorare di + i programmatori
            sicuramente ci arriverebbero prima!
            Se ci fosse una sana concorrenza ne
            beneficeremmo tutti
          • Parliamone scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: Anonimo
            Questo lo dici tu....
            Io ti dico soltanto che nell'ambito S.O.
            server è partita da ZERO... Untrue. NT prende molto da vms. Compreso l'architetto capo, se non ricordo male. Non che ci sia nulla di sbagliato in questo: e' inutile reinventare la ruota
            con Win NT si è
            accaparrata una fetta di mercato e col
            passare degli anni ha tirato fuori sistemi
            operativi server uno migliore dell'altro...
            vedasi win2000server e adesso windows 2003
            che è a mio parere un vero gioiellino !!!Qui non ti saprei dire... Non l'ho provato
            Infatti hanno capito che la prima cosa da
            fare per spazzare via linux è creare un s.o.
            server che deve essere assolutemente sicuro
            stabile e perfetto!Utopico. La perfezione non e' di questo mondo. Ma avvicinarsi il piu' possibile e' senza dubbio la strada migliore. In effetti pare che MS ultimamente abbia fatto un buon lavoro
            Ma un S.O. server perfetto nn si tira fuori
            dall'oggi al domani, occorrono decine e
            decine di anni di lavoro... ed è proprio
            lavorando che dal vecchio NT sono arrivati
            oggi a win 2003.
            E secondo voi si fermeranno proprio adesso
            ????
            Io dico di no!Non vedo perche' dovrebbero.
            Quindi gente riflettete su quale sarà il
            futuro al lungo termine dei S.O. server....
            io non ho dubbi, non so voi...Una sana concorrenza, mi auguro. Un monopolio, sia esso Unix o Windows, non serve a nessuno [1]Saluti[1]Si potrebbe obbiettare che il monopolio Unix non sarebbe tale, in quanto ci sarebbero comunque molti vendor in competizione, al contrario di quanto succede con Win. Cio' non toglie che sarebbe comunque un monopolio relativo ad una sola tecnologia e, tutto sommato, svantaggioso
          • paulatz scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..

            [1]Si potrebbe obbiettare che il monopolio
            Unix non sarebbe tale, in quanto ci
            sarebbero comunque molti vendor in
            competizione, al contrario di quanto succede
            con Win. Cio' non toglie che sarebbe
            comunque un monopolio relativo ad una sola
            tecnologia e, tutto sommato, svantaggiosoBisogna distinguere tra monopolii e standard, un dominio unix sarebbe uno standard, non un monopolio.Per esempio: il fomato jpeg per la rete e' uno standard, il formato gif (compuserve) era un monopolio.
          • Parliamone scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..

            Bisogna distinguere tra monopolii e
            standard, un dominio unix sarebbe uno
            standard, non un monopolio.
            Per esempio: il fomato jpeg per la rete e'
            uno standard, il formato gif (compuserve)
            era un monopolio.A parte che uno standard deve essere riconosciuto e ratificato, non c'è nessuna necessità di avere uno standard per i sistemi operativi server. Per i formati, sì; per i protocolli, sì; per i SO, proprio non serve
          • paulatz scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            Non sono d'accordo, credo che un programma dovrebbe essere scritto una volta sola, pensa a quanto tempo si perde per fare un porting da linux a windows e sopratutto quanto tempo viene perso ogni volta che alla Microsoft decidono di cambiare versione per fare il porting da una versione all'altra
          • Warp9 scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            - Scritto da: paulatz
            Non sono d'accordo, credo che un programma
            dovrebbe essere scritto una volta sola,
            pensa a quanto tempo si perde per fare un
            porting da linux a windows
            Pensa a quanti programmatori non guadagnerebbero nel fare questi porting... Pensa allo stallo che ne deriverebbe, dato che verrebbe a mancare la competizione tra i vari SO; sopraviverebbe solo quella relativa a programmi simili...
            e sopratutto
            quanto tempo viene perso ogni volta che alla
            Microsoft decidono di cambiare versione per
            fare il porting da una versione all'altra
            Questo non e' esatto. Se i programmi seguono determinate specifiche, nella stragrande maggiornanza dei casi, non necessitano di alcuna modifica; al massimo essere ricompilati, o in alcuni casi, modificati al fine di poter beneficiare di nuove funzionalita' offerte dal SO.Questa almeno e' la mia esperienza personale.Poi ci sono i programmi scritti con i piedi, ma esistono anche sotto altri SO, non solo su Windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: intanto Microsoft e SCO..
            coff coff il kernel win nt è stato tirato fuori dopo anni di sviluppo insieme a ibm...soltanto che microsoft ha fatto una politica commerciale migliore ed ha sfondato :P
  • Anonimo scrive:
    sco non puo accampare diritti
    ammesso e non concesso che effettivamente linux contenga codice di cui sco detiene i diritti, sco ha rinunciati ai diritti su quel codice nel momento in cui ha cominciato a distribuire la propria distro GNU/Linux (sotto GPL); una volta distribuito quel codice sotto GPL non puo' piu' accampare alcun diritto.
    • hoff scrive:
      Re: sco non puo accampare diritti
      - Scritto da: Anonimo
      ammesso e non concesso che effettivamente
      linux contenga codice di cui sco detiene i
      diritti, sco ha rinunciati ai diritti su
      quel codice nel momento in cui ha cominciato
      a distribuire la propria distro GNU/Linux
      (sotto GPL); una volta distribuito quel
      codice sotto GPL non puo' piu' accampare
      alcun diritto.Si giusto, ma a parte questo SCO sta facendo una figura bassissima. Si contraddicono da soli, dimostrano di non sapere come funziona Linux, almeno un comunicato è stato scritto da una persona che non sapeva cosa fosse un kernel... non li prendo più sul serio, sono degli incapaci esibizionisti un po' ignoranti, non vale nemmeno la pena di arrabbiarsi.
      • Anonimo scrive:
        Re: sco non puo accampare diritti
        Non dimenticate che vi è lo zampino della M$
        • Anonimo scrive:
          Re: sco non puo accampare diritti

          Non dimenticate che vi è lo zampino della M$Zampino della Microsoft? Ma de che?E da dove viene questa "perla" di saggezza? L'hai sentita al TG4 e l'ha detta Fede ?
          • Anonimo scrive:
            Re: sco non puo accampare diritti
            - Scritto da: Anonimo

            Non dimenticate che vi è lo zampino della
            M$

            Zampino della Microsoft? Ma de che?
            E da dove viene questa "perla" di saggezza?
            L'hai sentita al TG4 e l'ha detta Fede ?
            E' uscita dal tuo qlo modulata sotto forma di scoreggia togli il prosciutto dagli occhi
    • Anonimo scrive:
      Re: sco non puo accampare diritti
      Presto corri a dirglielo, sicuramente non se ne sono accorti (e stanno aspettando il tuo intervento ;))
      • Anonimo scrive:
        Re: sco non puo accampare diritti
        certo che se ne sono accorti ragazzino, infatti non sperano minimamente di vincere qualsivoglia causa in tal senso
Chiudi i commenti