GPRS, e Omnitel Vodafone vara il roaming

Si può dire di tutto del GPRS ma di certo rimane, nonostante tutto, il più coccolato dei servizi degli operatori. La nuova carezza è made in Omnitel


Roma – Omnitel Vodafone apre per prima in Italia il servizio “Roaming GPRS”, grazie al quale chi vorrà potrà utilizzare i servizi GPRS dell’operatore anche in Spagna e Gran Bretagna.

La novità nasce naturalmente dalla possibilità di Omnitel di interfacciarsi con gli altri operatori del gruppo Vodafone, tra cui appunto Vodafone UK e Vodafone Spagna. Nei prossimi mesi, Roaming GPRS sarà comunque adottato anche dagli operatori Vodafone attivi in Francia (SFR) e Belgio (Proximus).

Con questo annuncio arriva anche il preavviso del rilascio imminente di un nuovo software, “GPRS Connect”, che dovrebbe semplificare l’accesso ai servizi a pacchetto dell’operatore italiano. Un software che,, a quanto spiega l’azienda, configura il personal computer per navigare in internet con un terminale GPRS tramite la rete Omnitel. Un servizio che sarà automaticamente ampliato nel roaming con tutti gli operatori che avranno già aderito a Roaming GPRS.

“Il cliente – si legge in una nota dell’azienda – viene guidato dal programma durante l’installazione e configurazione del modem evitando di dover specificare tutti i parametri più complessi, tipici delle connessioni GPRS. Il software è predisposto per essere utilizzato con i più comuni sistemi operativi per personal computer ed anche per palmari. Per gli utenti più esperti è prevista la possibilità di creare autonomamente nuovi profili di connessione o di modificare quello preconfigurato.”

La promozione di Roaming GPRS prevede che fino a marzo i clienti Corporate possano utilizzarlo gratuitamente, anche per sperimentare la gamma dei servizi dedicati alle aziende veicolati proprio attraverso GPRS (tra questi il “Mobile Office”: gestione informazioni personali, agenda, calendarizzazione, email ecc.).

Le tariffe per il GPRS nelle aziende in Italia rimangono quelle: 2,07 centesimi di euro (Iva esclusa) per ogni kilobyte via WAP e accesso a Internet o Intranet tramite PDA o PC portatili.

L’opzione “Web & Mail” per le imprese consente di sfruttare una tariffa da 0,26 centesimi per kilobyte e da 5,16 euro di canone mensile. Oltre i 25,82 euro di traffico, tolto il canone, ogni mese si può contare su uno sconto del 50 per cento su tutto il successivo traffico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti