GPRS, Wind (Blu) apre a tutti

Pare proprio che i servizi lungamente annunciati siano in dirittura d'arrivo. Wind lancia lunedì una sperimentazione gratuita che durerà a lungo mentre Blu si balocca con servizi che integrano palmare e cellulare GPRS


Roma – Wind accelera sul GPRS e scarta a sinistra sia Telecom Italia Mobile che Omnitel annunciando il lancio di una mega-promozione che dal prossimo lunedì coinvolgerà potenzialmente tutti gli attuali utenti mobili dell’Arancia.

Ieri Wind ha spiegato che da lunedì prossimo fino alla fine di giugno, tutti gli utenti potranno sperimentare gratuitamente i servizi GPRS, servizi che come noto consentono di trasferire dati via wireless molto più velocemente dell’attuale GSM. A differenza di quest’ultimo sistema, inoltre, la tariffazione dei servizi GPRS si basa sul traffico dati effettuato e non sul tempo di connessione, connessione che nei fatti è ininterrotta.

Non è dunque un caso che un limite Wind l’abbia posto nella fase di sperimentazione proprio al trasferimento dati gratuito, un limite di 300 megabyte comunque sufficientemente ampio per collaudare approfonditamente i nuovi servizi wireless dell’azienda.

La “mossa” di Wind in realtà segue le tracce di un’analoga posizione di Blu che, però, soffre di una scarsa copertura sul territorio. Wind, invece, non solo ha una più ampia copertura ma offre il servizio anche agli utenti delle prepagate, mentre concorrenti blasonati come TIM ed Omnitel si sono finora limitati a offrire questi servizi alle grandi aziende.

Al termine della sperimentazione, gli utenti si troveranno a pagare 1.200 lire per ogni megabyte trasferito ma solo per i primi 60 megabyte al mese. Se si supera quella soglia, assicura Wind, la spesa sarà decisamente inferiore.


Per poter utilizzare i nuovi servizi GPRS servono, ovviamente, cellulari GPRS. Per questo Wind sta anche approntando un pacchetto che conterrà il telefonino abilitato a utilizzare il GPRS. Il modello che Wind metterà in vendita potrà essere utilizzato anche come “modem tradizionale” da utilizzare per collegare un computer ad Internet.

Su questa funzionalità del telefonino si concentrano, e non sembra un caso, anche le attenzioni di Blu, che in queste ore sta lanciando il suo “GPRS Mobile Office”. Si tratta di una soluzione che permetterà, già dai prossimi giorni, agli utenti Blu di collegare al cellulare GPRS un palmare, in modo tale da connettersi con quel device ad Internet o alle reti aziendali.

Oggi i servizi GPRS di Blu sono in promozione ma dal 20 aprile l’attivazione GPRS costerà 20mila lire (Iva inclusa). La stessa cifra è prevista per il canone mensile (che prevede fino a 300 K di trasferimento dati in modalità WAP e 2 MB per le postpagate). Gli altri oneri, Iva inclusa, comprendono 9,6 lire per KB e 60 lire per KB in modalità WAP.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    INTEL D' ACCORDO COL DRAGASACCOCCE DI REDMOND???
    Dal NY Times di oggi.Amelia Torres, a spokeswoman for the commission, said the European Union's competition regulator suspected Intel of abusing its strength in the manufacture of microprocessors used in personal computers running the Microsoft Windows operating system. Activities under investigation include Intel's licensing agreements with PC makers and retailers and the rebates it grants these other companies in return for their loyalty, she said."Loyalty schemes are fine when the company using them is not dominant," she said. "But Intel is in the microprocessor market, so it must be careful about what it does." As part of the inquiry, which was reported today by The Wall Street Journal, the commission is examining a technical issue raised in one complaint from a rival company that asserts that Intel's chip design creates compatibility problems for rival chip makers.The complaint refers specifically to the bus, which connects the microprocessor chip with the motherboard inside a PC. The motherboard then directs its processing power toward the components attached to it, like hard disk drives and DVD drives. Intel says its bus architecture is its intellectual property."We believe our practices are both fair and lawful," said Chuck Mulloy, an Intel spokesman, adding that the company was cooperating with the European Commission regulators. "We also believe that once the investigation is completed, the staff at the European Commission will agree with that assessment." The Intel investigation is still at an early stage, Ms. Torres said. "Two separate complaints were received toward the end of last year," she said, "and the commission is still examining whether or not Intel has actually committed an infringement of European Union competition law." The commission is already examining Intel's replies and has requested additional information from PC makers and retailers.She would not disclose the identity of the complainants. A spokesman for one of Intel's closest competitors, Advanced Micro Devices, said the company had provided information to the European Commission "at their request." But the spokesman, Drew Prairie, would not confirm whether A.M.D. was one of the two complainants.Advanced Micro, has been gaining market share in Europe, partly at Intel's expense, according to the research unit of the Gartner Group. The number of PC's in Europe with Advanced Micro processors grew 37 percent in the fourth quarter of last year, while the proportion of PC's with Intel chips declined 2.3 percent.Likewise, Via Technologies Inc., Taiwan's biggest computer chip designer and a supplier to most of the biggest PC manufacturers, said it had provided information to the commission investigating team, but it, too, declined to comment on whether it made a complaint.There is no deadline on commission antitrust investigations. It often takes 18 months to two years for an investigation to become a lawsuit.Mr. Mulloy said Intel had been involved in two Federal Trade Commission investigations, the first from 1991 to 1993, and the second from 1997 to 2000. He said Intel was cleared in both cases, except in 1999, when the two parties settled a narrow part of the case that dealt with how Intel gave information to customers who were suing it.Ms. Torres said the European Commission was not picking up where the F.T.C. left off. "The timing is coincidental," she said. We are simply reacting to complaints."She told journalists that although Windows software lies at the heart of the commission's concerns, there is no link between the Intel investigation and the two antitrust investigations into Microsoft's business practices.The commission opened a legal action against Microsoft last August because it said it believed that the software maker abused its dominant position in the operating systems software market with earlier versions of its Windows software to leverage control of the server software market.A similar investigation is under way to see if this is also a problem with Windows 2000, and people close to the commission expect it to widen its case against Microsoft in May or June this year.Intel shares weakened today on news of the investigation. But Joseph A. Osha, a senior semiconductor analyst with Merrill Lynch, said he expected this latest investigation to go the same way as the others. "It seems like a stretch to me to read any major competitive impact into this," he said of the investigation
  • Anonimo scrive:
    HELLO RAGAZZI....INTEL SOTTO FUOCO INCROCIATO....
    April 7, 2001 Intel Under Investigation by European CommissionBy PAUL MELLER Intel Is Set to Introduce Advanced Chips for Laptops (March 19, 2001)Intel Warning and Jobs Report Help Send Stocks Sharply Lower (March 10, 2001)Intel Again Warns of Slumping Revenue This Quarter (March 9, 2001)As Antidote to Slowdown, Intel Will Spend, Not Cut (Feb. 28, 2001) Get Stock Quotes Look Up Symbols Separate symbols with a space. Portfolio | Stock Markets | Mutual Funds | Bonds | Currencies | Bank Rates | Industries RUSSELS, April 6 ? The European Commission confirmed today that it was investigating the Intel Corporation over accusations that it abused its dominant position in the European computer chip market.Amelia Torres, a spokeswoman for the commission, said the European Union's competition regulator..........................contuìinua.....Articolo sul New York Town di oggi.UHAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUNONQUERELATEMIIIIIIIIIIIIIIIIIII.
  • Anonimo scrive:
    Come volevasi dimostrare
    Come al solito i linuzisti quando si trova un problema per il loro sistema giocattolo, sono subito pronti a strillare che dipende dal software, dagli applicativi, dai sysadmin che sono incompetenti.Se invece si trova qualcosa su Windows, allora e' Win che fa schifo, e' Gates che e' un dragasaccocce e cose del genere.FATE RIDERE I POLLI!!! SVEGLIATEVI!!! SIETE COSI' COMICI CHE LEVATE Il LAVORO A ALDO GIOVANNI E GIACOMO!!!!FATE RIDERE!!!SayNO2Leenooz
    • Anonimo scrive:
      IBM non la pensa come te
      - Scritto da: SayNOtoLeenooz
      Come al solito i linuzisti quando si trova
      un problema per il loro sistema giocattolo,
      sono subito pronti a strillare che dipende
      dal software, dagli applicativi, dai
      sysadmin che sono incompetenti.
      Se invece si trova qualcosa su Windows,
      allora e' Win che fa schifo, e' Gates che e'
      un dragasaccocce e cose del genere.

      FATE RIDERE I POLLI!!! SVEGLIATEVI!!!

      SIETE COSI' COMICI CHE LEVATE Il LAVORO A
      ALDO GIOVANNI E GIACOMO!!!!

      FATE RIDERE!!!

      SayNO2Leenoozuhm... qualcosa mi dice che non sei andato al futurshow, nell'area business, padiglione 34 secondo piano. Se facevi un salto alla sala azzurra e allo stand ibm, credo che saresti morto, non vedendo una sola macchina ibm con installato altro os all'infuori di linux, e a sentire direttori IT di IBM in giacca e cravatta presentare le loro nuove soluzioni business to business ad una platea interessata di manager.ciao cocco
  • Anonimo scrive:
    Ma come, Linuz non doveva essere sicuro?
    Complimenti a Leenooz.. ma come non doveva essere la panacea a tutti i mali?AHHAAHAHAHAH che PESSIMA figura!!!Fate proprio ridere, altro che.. peggio di quegli "sportivi" che si sparano la Formula1 sul divano col birrone freddo appoggiato sulla panza... AHAHAHAHA Siete patetici..AHJHAHA Leenoozari...Leenoozisti... ahahahahaSayNO2Leenooz
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come, Linuz non doveva essere sicuro?
      Sentivamo proprio la mancanza di commenti *UTILI* e *INTELLIGENTI* come il tuo...;o)- Scritto da: Michele Coppo
      Complimenti a Leenooz.. ma come non doveva
      essere la panacea a tutti i mali?
      AHHAAHAHAHAH che PESSIMA figura!!!
      Fate proprio ridere, altro che.. peggio di
      quegli "sportivi" che si sparano la Formula1
      sul divano col birrone freddo appoggiato
      sulla panza... AHAHAHAHA
      Siete patetici..


      AHJHAHA Leenoozari...Leenoozisti... ahahahaha


      SayNO2Leenooz
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma come, Linuz non doveva essere sicuro?
        Possiamo sempre chiedere a PI di creare un forum apposta per mettere i commenti di Coppo, Alien e magari anche Lord Casco (no, mi sono sbagliato era Darth Vader) ;)P.S. NOOO Adesso mi possono denunciare per diffamazione .....- Scritto da: Cirio
        Sentivamo proprio la mancanza di commenti
        *UTILI* e *INTELLIGENTI* come il tuo...
        ;o)

        - Scritto da: Michele Coppo

        Complimenti a Leenooz.. ma come non doveva

        essere la panacea a tutti i mali?

        AHHAAHAHAHAH che PESSIMA figura!!!

        Fate proprio ridere, altro che.. peggio di

        quegli "sportivi" che si sparano la
        Formula1

        sul divano col birrone freddo appoggiato

        sulla panza... AHAHAHAHA

        Siete patetici..





        AHJHAHA Leenoozari...Leenoozisti...
        ahahahaha





        SayNO2Leenooz
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma come, Linuz non doveva essere sicuro?
          - Scritto da: TeX
          Possiamo sempre chiedere a PI di creare un
          forum apposta per mettere i commenti di
          Coppo, Alien e magari anche Lord Casco (no,
          mi sono sbagliato era Darth Vader) ;)

          P.S. NOOO Adesso mi possono denunciare per
          diffamazione .....Ma bravo il mio TeX,..... anche tu sei 1 ghettizzatore PRETORIANO da quattro soldi.Anche tu sei 1 di quelli che fanno solo "COMMENTI INTELLIGENTI".Guarda che io (Alien), Coppo,quel PRETORIANO da quattro soldi di Darth Vader, e altri di cui non ricordo il nome, ma solo i vaffanculo che mi dicono, facciamo di sicuro 1 migliore compagnia di quelli "INTELLIGENTI" di tuo gradimento che la poterbbero fare con te.E anche a te di canto il ritornello dedicato a quelli che già lo sanno:"Spia Spia, non sei figlio di Maria, non sei figlio di Gesù, quando muori vai laggiù, vai laggiù da quell' ometto che si chiama DIAVOLETTO".byeAH AH AH AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH


          - Scritto da: Cirio

          Sentivamo proprio la mancanza di commenti

          *UTILI* e *INTELLIGENTI* come il tuo...

          ;o)



          - Scritto da: Michele Coppo


          Complimenti a Leenooz.. ma come non
          doveva


          essere la panacea a tutti i mali?


          AHHAAHAHAHAH che PESSIMA figura!!!


          Fate proprio ridere, altro che..
          peggio di


          quegli "sportivi" che si sparano la

          Formula1


          sul divano col birrone freddo
          appoggiato


          sulla panza... AHAHAHAHA


          Siete patetici..








          AHJHAHA Leenoozari...Leenoozisti...

          ahahahaha








          SayNO2Leenooz
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma come, Linuz non doveva essere sicuro?
            Spero che siate bambini dodicenni o meno, perché se siete grandi e vaccinati mi state davvero deludendo...Un "bambino".P.s. Evitate di rispondermi perché non passo di solito da queste parti.ByeZ
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come, Linuz non doveva essere sicuro?
      - Scritto da: Michele Coppo
      Complimenti a Leenooz.. ma come non doveva
      essere la panacea a tutti i mali?
      AHHAAHAHAHAH che PESSIMA figura!!!
      Fate proprio ridere, altro che.. peggio di
      quegli "sportivi" che si sparano la Formula1
      sul divano col birrone freddo appoggiato
      sulla panza... AHAHAHAHA
      Siete patetici..


      AHJHAHA Leenoozari...Leenoozisti... ahahahaha


      SayNO2LeenoozCaro Michele, mi sa che hai bisogno di 1 tagliando al cervello, infatti devi avere qualche ingranaggio neuronico che non funzionabene o è infuiammato a causa dell' attrito in mancanza di 1 corretta lubrificazione.Ti conviene andare dal meccanico prima che sia troppo tardi e che si guasti irrimediabilmente.AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH
  • Anonimo scrive:
    Ma come, Linuz non doveva essere sicuro?
    Complimenti a Leenooz.. ma come non doveva essere la panacea a tutti i mali?AHHAAHAHAHAH che PESSIMA figura!!!Fate proprio ridere, altro che.. peggio di quegli "sportivi" che si sparano la Formula1 sul divano col birrone freddo appoggiato sulla panza... AHAHAHAHA Siete patetici..AHJHAHA Leenoozari...Leenoozisti... ahahahahaSayNO2Leenooz
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come, Linuz non doveva essere sicuro?
      - Scritto da: Michele Coppo
      Complimenti a Leenooz.. ma come non doveva
      essere la panacea a tutti i mali?
      AHHAAHAHAHAH che PESSIMA figura!!!
      Fate proprio ridere, altro che.. peggio di
      quegli "sportivi" che si sparano la Formula1
      sul divano col birrone freddo appoggiato
      sulla panza... AHAHAHAHA
      Siete patetici..


      AHJHAHA Leenoozari...Leenoozisti... ahahahaha


      SayNO2LeenoozLe persone intelligenti ti hanno giustamente ignorato e ricoperto d'ironia, ma io sono stupido e quindi ti rispondo seriamente:questi worm cui PI da tanto rilievo sfruttano delle arcinote vulnerabilità di vecchie versioni di programmi che, tra l'altro, non hanno ragion d'essere (in genere) su degli home computer in quanto sono programmi usati sui server (come il BIND).Dunque bisogna essere proprio degli amministratori di sistema sprovveduti per essere infettati...Comunque devi essere abbastanza ignorante sull'argomento virus: nessuno ha mai detto che Linux è la panacea per tutti i mali e sono stati creati virus perfino per macchine che hanno il so su una rom (dunque è impossibile scriverci sopra) e che erano ritenute una difesa invalicabile dai virus.Tu tieniti stretto il tuo windows e i commenti inutili (e nemmeno divertenti) e preparati a sganciare 2-3 milioni per passare alla nuova versione di win, visto che qualunque machina sarà insufficiente. Io continuo a lavorare una favola, grazie a Linux, sul mio pentium 166; inoltre navigo a velocità inimmaginabili per un utente win grazie ad una migliore scrittura del TCP/IP e i virus non sono un problema perchè adotto quel minimo di protezioni indispensabili (davvero poche...)PS: non ho mai riavviato la mia Linux box e l'ho lasciata accesa giorni di fila senza noie, mentre win si incasina anche se non gira nessun programma...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma come, Linuz non doveva essere sicuro?
        Che cavolo vuol dire? Anche le mie macchine win2k le lascio sempre accese in ufficio e a differenza del tuo 166mhz lavorano vengono utilizzate in rendering distribuito, navigazione, Dvd ecc. ecc. a rotazione da 10 persone diverse senza mai nessun problema se non per la polvere che, se non rimossa 1 volta al mese, mi blocca le ventoline sui chipset e intasa gli alimentatori.Probabilmente sei bravo a configurare Linux e negato per far girare windows.- Scritto da: palomar29
        PS: non ho mai riavviato la mia Linux box e
        l'ho lasciata accesa giorni di fila senza
        noie, mentre win si incasina anche se non
        gira nessun programma...
  • Anonimo scrive:
    A tocchi a tocchi la campana suona
    A poco a poco spuntano i virus anche per l'inviolabile! Ma come? non era un sistema privo di falle o bachi (o come vogliamo chiamarli). La verità è che il codice è stato compilato da persone umane e quindi può contenere errori. Ciò che mi da fastidio è l'arroganza di chi usa Linux e crede di essere un Dio. Per lavoro mi capita spesso di passare da W2K a Linux e devo dire che ultimamente W2K mi sembra più stabile del Pinguino; è possibile killare un applicazione che non risponde senza compromettere minimamente la stabilità del sistema, il S.O. che sto usando in questo momento, W2K, è stato installato circa 1 anno fa e non ha ancora dato segni di cedimento gravi (schermo blu). Certo se fate riferimento a W98 o WMe il confronto è inutile, è migliore Linux e basta!
    • Anonimo scrive:
      Re: A tocchi a tocchi la campana suona

      . Per lavoro mi capita spesso
      di passare da W2K a Linux e devo dire che
      ultimamente W2K mi sembra più stabile del
      Pinguino; è possibile killare un
      applicazione che non risponde senza
      compromettere minimamente la stabilità del
      sistema, il S.O. che sto usando in questo
      momento, W2K, è stato installato circa 1
      anno fa e non ha ancora dato segni di
      cedimento gravi (schermo blu). Certo se fate
      riferimento a W98 o WMe il confronto è
      inutile, è migliore Linux e basta! Sottoscrivo pienamente ogni punto che hai sollevato. Per w98/Me il problema è la compatibilità 16 bit, mentre con win2k i problemi sono pressochè nulli.Visto che XP - personal prenderà il posto di ME... beh non la vedo così grigia per gli utenti windows.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: A tocchi a tocchi la campana suona
      - Scritto da: Skin_Bracer
      A poco a poco spuntano i virus anche per
      l'inviolabile!non sono virus. sono worm. e' ben diverso. E cmq le patch sono disponibili da molto tempo.
      Ma come? non era un sistema
      privo di falle o bachi (o come vogliamo
      chiamarli).nessuno l'ha mai detto, ma che la velocita' di perfezionamento sia decisamente piu' elevata per i sistemi linux questo e' assolutamente innegabile.
      La verità è che il codice è
      stato compilato da persone umane e quindi
      può contenere errori.giustissimo, e quindi perche' pagarlo ?
      Ciò che mi da fastidio
      è l'arroganza di chi usa Linux e crede di
      essere un Dio. Per lavoro mi capita spesso
      di passare da W2K a Linux e devo dire che
      ultimamente W2K mi sembra più stabile del
      Pinguino;bella forza.. non ha un cazzo. E cmq sulla parola stabilita' ci metterei i miei dubbi. La stessa microsoft dice che l'mtbf di win2k e' decisamente piu' basso di quello di linux e di qualsiasi altro unix, e peraltro lei stessa (ti ricordo) si affida a linux per i propri dns.
      è possibile killare un
      applicazione che non risponde senza
      compromettere minimamente la stabilità del
      sistemasotto qualsiasi unix lo fai da piu' di una trentina d'anni.. alla buon'ora.
      , il S.O. che sto usando in questo
      momento, W2K, è stato installato circa 1
      anno fa e non ha ancora dato segni di
      cedimento gravi (schermo blu).
      Certo se fate riferimento a W98 o WMe il confronto è
      inutile, è migliore Linux e basta! ho provato win2000 professional. Ci ho smanettato un po' giusto per vedere cosa fa il nemico. La mia definizione per questo accrocchio di os e' "un giocattolo". La comicita' del prompt msdos via telnet e' impareggiabile. La limitazione a 10 connessioni contemporanee mi fa pensare a qualcosa del tipo : entra e mangia quanto vuoi con tot mila lire, ma non ingozzarti troppo altrimenti ti sbatto fuori. Per non parlare poi delle licenze di microsoft exchange, il cui costo e' differenziato a seconda del numero di utenti. Un server win2k costa piu' di un server linux. Per contro, linux lo fa con pretese hardware decisamente minori.e' semplicemente ridicolo affidarsi a microsoft per gestire un server. punto. Chiunque possa obbiettare a questa considerazione, e' perche' probabilmente non ha mai potuto apprezzare appieno la potenza e la plasticita' di un qualsiasi sistema unix.
      • Anonimo scrive:
        Re: A tocchi a tocchi la campana suona
        - Scritto da: munehiro


        - Scritto da: Skin_Bracer

        A poco a poco spuntano i virus anche per

        l'inviolabile!

        non sono virus. sono worm. e' ben diverso. E
        cmq le patch sono disponibili da molto
        tempo.Ah, sì. Se sono per Linux c'è differenza. Chissenefrega poi che anche per Outlook e Windows le patch sono già fuori: quello è il mondo Microsoft, quindi diamogli contro.

        nessuno l'ha mai detto, ma che la velocita'
        di perfezionamento sia decisamente piu'
        elevata per i sistemi linux questo e'
        assolutamente innegabile.Assolutamente opinabile.


        La verità è che il codice è

        stato compilato da persone umane e quindi

        può contenere errori.

        giustissimo, e quindi perche' pagarlo ?Perché qualcuno ci ha speso tempo sopra.


        bella forza.. non ha un cazzo. E cmq sulla
        parola stabilita' ci metterei i miei dubbi.
        La stessa microsoft dice che l'mtbf di win2k
        e' decisamente piu' basso di quello di linux
        e di qualsiasi altro unix, e peraltro lei
        stessa (ti ricordo) si affida a linux per i
        propri dns.
        Secondo me vivi su un altro pianeta.Windows 2000 ha integrate tutte funzionalità che Linux ha solo come applicazioni da installare a parte: IIS, MSMQ, COM+, Active Directory, VPN, RAS, Certificate Server etc. Windows 2000 ha 35 milioni di linee di codice, e mi sembra improbabile che siano tutto codice inutilizzato o easter egg.
        ho provato win2000 professional. Ci ho
        smanettato un po' giusto per vedere cosa fa
        il nemico. La mia definizione per questo
        accrocchio di os e' "un giocattolo". La
        comicita' del prompt msdos via telnet e'
        impareggiabile. La limitazione a 10
        connessioni contemporanee mi fa pensare a
        qualcosa del tipo : entra e mangia quanto
        vuoi con tot mila lire, ma non ingozzarti
        troppo altrimenti ti sbatto fuori.No, fa pensare a una cosa del tipo: questa è una workstation che hai pagato quanto una workstation e quindi va usata come una workstation. Se vuoi un server paga un server. Se no vai su linux e non rompere le palle. Per non
        parlare poi delle licenze di microsoft
        exchange, il cui costo e' differenziato a
        seconda del numero di utenti.Embè? Che ti aspettavi? Quando vai sull'autobus paghi un biglietto per passeggero o no? Comunque puoi scegliere se pagare le licenze per CPU o per utente.Un server
        win2k costa piu' di un server linux. Per
        contro, linux lo fa con pretese hardware
        decisamente minori.E con prestazioni inferiori a partità di hardware (a meno che non sia un hardware piccolo, nel qual caso hai ragione tu).

        e' semplicemente ridicolo affidarsi a
        microsoft per gestire un server. punto.Bene sapientone. Hai appena smerdato il 54% del mercato informatico server del mondo, lo sai? Stare nel 46% non vuol dire avere ragione. Stare nel 92% (percentuale di desktop Windows) invece sì.
        Chiunque possa obbiettare a questa
        considerazione, e' perche' probabilmente non
        ha mai potuto apprezzare appieno la potenza
        e la plasticita' di un qualsiasi sistema
        unix.Cazzata. Unix è in giro da ben prima di Windows e quindi chiunque abbia un po' di storia sulle spalle ha provato anche Unix. Non stai parlando con i tuoi colleghi studenti brufolosi. Qualcuno di noi ha qualche anno in più e un po' di memoria.
        • Anonimo scrive:
          Re: A tocchi a tocchi la campana suona
          - Scritto da: Darth Vader

          Secondo me vivi su un altro pianeta.
          Windows 2000 ha integrate tutte funzionalità
          che Linux ha solo come applicazioni da
          installare a parte: IIS, MSMQ, COM+, Active
          Directory, VPN, RAS, Certificate Server etc.
          Windows 2000 ha 35 milioni di linee di
          codice, e mi sembra improbabile che siano
          tutto codice inutilizzato o easter egg.
          MA TU SAI QUANTI BUFFER OVERFLOW CI POSSONO ESSERE STATISTICAMENTE DENTRO 35 MILIONI DI RIGHE DI CODICE? MA LO SAI CHE NELL'OPEN SOURCE LA REGOLA E' SCRIVERE PROGRAMMI IL + PICCOLI POSSIBILE PER EVITARE B.O. CHE STATISTICAMENTE CI SONO -----S E M P R E------ IN OGNI PROGRAMMA ????!!! NON VANTARTI DI QUESTO LEGGITI QUALSIASI MANUALE SULLA PROGRAMMAZIONE SICURA !!!!! VEDRAI CHE PARLEREMO PER ANNI DEI B.O. DI WINZOZZ2000 .....
          No, fa pensare a una cosa del tipo: questa è
          una workstation che hai pagato quanto una
          workstation e quindi va usata come una
          workstation. Se vuoi un server paga un
          server. Se no vai su linux e non rompere le
          palle.HAI RAGIONE. PAGA (TU) E SII CONTENTO COSI' . PECCATO CHE TUTTE LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONE USINO MICRO$OFT E LO PAGHINO CON I TUOI SOLDI.LE TUE LICENZE DEL CAZZO TE LE PAGHI DOPPIE !!
          Un server

          win2k costa piu' di un server linux. Per

          contro, linux lo fa con pretese hardware

          decisamente minori.

          E con prestazioni inferiori a partità di
          hardware (a meno che non sia un hardware
          piccolo, nel qual caso hai ragione tu).IL KERNEL LINUX 2.4.X SU INTEL VIAGGIA FINO A 32 PROCESSORI. LO STESSO KERNEL ----STESSO--- GIRA SU ALPHA A 64 BIT FINO A -------64--------- PROCESSORI.NON PARLARE PER CARITA' DI BENCHMARK GUARDATI I REQUISITI MINIMI PER FARE GIRARE WIN2000



          e' semplicemente ridicolo affidarsi a

          microsoft per gestire un server. punto.

          Bene sapientone. Hai appena smerdato il 54%
          del mercato informatico server del mondo, lo
          sai? Stare nel 46% non vuol dire avere
          ragione. Stare nel 92% (percentuale di
          desktop Windows) invece sì.HAI MAI SENTITO PARLARE DI PROCESSI GIUDIZIARI IN AMERICA PER MONOPOLIO, CONCORRENZA SLEALE, E PER AVERE DANNEGGIATO IL CONSUMATORE AMERICANO ???????

          Chiunque possa obbiettare a questa

          considerazione, e' perche' probabilmente
          non

          ha mai potuto apprezzare appieno la
          potenza

          e la plasticita' di un qualsiasi sistema

          unix.

          Cazzata. Unix è in giro da ben prima di
          Windows e quindi chiunque abbia un po' di
          storia sulle spalle ha provato anche Unix.
          Non stai parlando con i tuoi colleghi
          studenti brufolosi. Qualcuno di noi ha
          qualche anno in più e un po' di memoria.W LA STUPIDITA'
        • Anonimo scrive:
          Re: A tocchi a tocchi la campana suona

          Ah, sì. Se sono per Linux c'è differenza.
          Chissenefrega poi che anche per Outlook e
          Windows le patch sono già fuori: quello è il
          mondo Microsoft, quindi diamogli contro.outlook potrebbe risolvere il problema semplicemente evitando funzioni vb per mandarsi a tutti gli utenti della rubrica. Gia' sarebbe sufficiente impedire di default l'esecuzione di script vb e .exe, cosa che invece non fa.

          di perfezionamento sia decisamente piu'

          elevata per i sistemi linux questo e'

          assolutamente innegabile.

          Assolutamente opinabile.in base a cosa?

          giustissimo, e quindi perche' pagarlo ?

          Perché qualcuno ci ha speso tempo sopra.ah beh... se ci ha speso del tempo sopra per fare delle cazzate lo devi pagare lo stesso? io un mio dipendente che passa il tempo a scaricare musica da napster lo licenzio. non so se tu lo paghi lo stesso perche' le sue 8 ore le ha fatte lo stesso.
          Secondo me vivi su un altro pianeta.
          Windows 2000 ha integrate tutte funzionalità
          che Linux ha solo come applicazioni da
          installare a parte: IIS, MSMQ, COM+, Active
          Directory, VPN, RAS, Certificate Server etc.embe'? sotto linux le hai gia'... perche' integrare. Cazzo.. tu quando prendi un frullatore, dentro hai anche un rasoio, un aspirapolvere, un frigorifero e una macchina da scrivere? Io voglio un frullatore. Prendo un frullatore, che frulli e che faccia solo quello. Keep it simple.
          Windows 2000 ha 35 milioni di linee di
          codice, e mi sembra improbabile che siano
          tutto codice inutilizzato o easter egg.sono troppe, non sono ottimizzate, non sono portabili, sono sviluppate da persone diverse con una coordinazione orientata al marketing e non all'efficienza.

          entra e mangia quanto

          vuoi con tot mila lire, ma non ingozzarti

          troppo altrimenti ti sbatto fuori.

          No, fa pensare a una cosa del tipo: questa è
          una workstation che hai pagato quanto una
          workstation e quindi va usata come una
          workstation.ma e' una stronzata. Perche' io devo pagare un milione e passa per un server quando con linux faccio un server piu' potente e con tutto quello che occorre con poche decine di migliaia di lire? Ti serve assistenza? ci sono aziende che fanno assistenza. Dobbiamo per forza vedere tutte le aziende di soft/hard/assistenza essere obbligatoriamente certificate microsoft? e' questo che vuoi? ovviamente poi e' solo microsoft che decide chi puo' fare assistenza e chi no, e soprattutto a che prezzo.Magari sei anche uno di quelli che si lamentava del preconcorrenza nel versante telefonico!
          Se vuoi un server paga un
          server. Se no vai su linux e non rompere le
          palle.c'e' tanta gente che l'ha gia' fatto.
          Embè? Che ti aspettavi? Quando vai
          sull'autobus paghi un biglietto per
          passeggero o no? ma e' un discorso del cazzo! Io ho un mailserver. Deve mandare le mail. Punto. Che siano 10 utenti o 10.000 utenti deve fare quel lavoro! allora per la stessa ragione la fiat dovrebbe vendere auto che fanno al max 100.000 Km per chi vive in citta' e auto che ne fanno 500.000 per chi vive fuori! ma cristo ci pensi quando parli o no?

          win2k costa piu' di un server linux. Per

          contro, linux lo fa con pretese hardware

          decisamente minori.

          E con prestazioni inferiori a partità di
          hardwarequesto e' tutto da dimostrare. Solo per l'accesso disco, benchmark condotti da bonnie danno NTFS come perdente contro qualsiasi filesystem linux, sia esso ext2 o reiser (nel qual caso e' il massacro). Se vuoi i bench te li mando e poi ne discutiamo.



          e' semplicemente ridicolo affidarsi a

          microsoft per gestire un server. punto.

          Bene sapientone. Hai appena smerdato il 54%
          del mercato informatico server del mondo, lo
          sai? Stare nel 46% non vuol dire avere
          ragione. e allora spiegami come mai il 60 % dei server web montano apache. E non venirmi a dire che e' apache sotto windows perche' ti rido sonoramente in faccia (ma d'altro canto lo faccio gia')

          Chiunque possa obbiettare a questa

          considerazione, e' perche' probabilmente
          non

          ha mai potuto apprezzare appieno la
          potenza

          e la plasticita' di un qualsiasi sistema

          unix.

          Cazzata. Unix è in giro da ben prima di
          Windows e quindi chiunque abbia un po' di
          storia sulle spalle ha provato anche Unix.
          Non stai parlando con i tuoi colleghi
          studenti brufolosi. Qualcuno di noi ha
          qualche anno in più e un po' di memoria.allora se hai qualche anno in piu' di memoria dovresti ricordare le puttanate microsoft a riguardo OOB, Ping of death, Teardrop, syndrop, land, bonk, e molti altri DoS sull'implementazione dello stack tcp/ip. Oh scusa.. forse stavi giocando con le icone quando i poveri utenti win cadevano da internet con la macchina in pappa. Poi improvvisamente l'implementazione socket di win e' migliorata. Un merge con lo stack tcp/ip di freebsd? rumors says....
          • Anonimo scrive:
            Re: A tocchi a tocchi la campana suona

            outlook potrebbe risolvere il problema
            semplicemente evitando funzioni vb per
            mandarsi a tutti gli utenti della rubrica.
            Gia' sarebbe sufficiente impedire di default
            l'esecuzione di script vb e .exe, cosa che
            invece non fa.A me risulta il contrario. Dopo il worm ILoveYou qualcosa in questo senso è stato cambiato. Ora è richiesto un intervento dell'utente. (O era già richiesto prima...? ).

            Secondo me vivi su un altro pianeta.

            Windows 2000 ha integrate tutte
            funzionalità

            che Linux ha solo come applicazioni da

            installare a parte: IIS, MSMQ, COM+,
            Active

            Directory, VPN, RAS, Certificate Server
            etc.

            embe'? sotto linux le hai gia'... perche'
            integrare. Cazzo.. tu quando prendi un
            frullatore, dentro hai anche un rasoio, un
            aspirapolvere, un frigorifero e una macchina
            da scrivere? Io voglio un frullatore. Prendo
            un frullatore, che frulli e che faccia solo
            quello. Keep it simple.Il problema è che un SO non è un frullatore. Un SO IMHO è più simile alla cucina, dove metti un frullatore, una lavastoviglie, ecc. ecc. Puoi comprarla con la lavastoviglie dentro. Oppure prenderla dopo. In genere però è più COMODO comprarla già con la lavastoviglie "sua". Farà sorridere, ma spero di essermi spiegato.Oppure se vuoi puoi prendere gli accessori dopo. Ma non lamentarti se poi non hai abbastanza prese di corrente... :-) oppure se non si adatta ai mobili.



            Windows 2000 ha 35 milioni di linee di

            codice, e mi sembra improbabile che siano

            tutto codice inutilizzato o easter egg.

            sono troppe, non sono ottimizzate, non sono
            portabili, sono sviluppate da persone
            diverse con una coordinazione orientata al
            marketing e non all'efficienza.Come fai a dire che sono troppe? Le hai viste?
            ma e' una stronzata. Perche' io devo pagare
            un milione e passa per un server quando con
            linux faccio un server piu' potente e con
            tutto quello che occorre con poche decine di
            migliaia di lire? Ah non lo so. Evidentemente *nonostante* tutto questo si preferisce in certi ambiti ancora MS.Stranamente MS non dominava il mercato server con le sue soluzioni anni fa... ma è cresciuta. E molto mi pare. Per cui la situazione è opposta al mercato desktop e *nonostante* questo sistemi unix si sono convertiti a win. Questo obiettivamente è strano... capisco l'inerzia dell'utente win. Ma in un sistema unix consolidato... o in un ambito in cui la mentalita *nix vige... sulla carta che speranza avrebbe dovuto avere win?Eppure c'è. E non è l'1%. Pressioni? Monopolio? Ignoranza? O qualche pregio c'è?

            Ti serve assistenza? ci sono aziende che
            fanno assistenza. Dobbiamo per forza vedere
            tutte le aziende di soft/hard/assistenza
            essere obbligatoriamente certificate
            microsoft? e' questo che vuoi? ovviamente
            poi e' solo microsoft che decide chi puo'
            fare assistenza e chi no, e soprattutto a
            che prezzo.No questo sarebbe un male. Ma una certificazione del software NO. Si capisce come mai MS voglia certificare il soft... si fa presto a dire "si pianta!" e poi non è colpa del kernel ma di qualche driver ciofecoso.



            win2k costa piu' di un server linux.
            questo e' tutto da dimostrare. Solo per
            l'accesso disco, benchmark condotti da
            bonnie danno NTFS come perdente contro
            qualsiasi filesystem linux, sia esso ext2 o
            reiser (nel qual caso e' il massacro). Se
            vuoi i bench te li mando e poi ne
            discutiamo.Mi dici il link per favore?

            Bene sapientone. Hai appena smerdato il
            54%

            del mercato informatico server del mondo,
            lo

            sai? Stare nel 46% non vuol dire avere

            ragione.

            e allora spiegami come mai il 60 % dei
            server web montano apache. E non venirmi a
            dire che e' apache sotto windows perche' ti
            rido sonoramente in faccia (ma d'altro canto
            lo faccio gia')Beh qui uno dei due dice una balla... possibile che non si abbiano statistiche serie? Sembra di parlare di exit poll.

            Cazzata. Unix è in giro da ben prima di

            Windows e quindi chiunque abbia un po' di

            storia sulle spalle ha provato anche Unix.

            Non stai parlando con i tuoi colleghi

            studenti brufolosi. Qualcuno di noi ha

            qualche anno in più e un po' di memoria.

            allora se hai qualche anno in piu' di
            memoria dovresti ricordare le puttanate
            microsoft a riguardo OOB, Ping of death,
            Teardrop, syndrop, land, bonk, e molti altri
            DoS sull'implementazione dello stack tcp/ip.
            Oh scusa.. forse stavi giocando con le icone
            quando i poveri utenti win cadevano da
            internet con la macchina in pappa. Poi
            improvvisamente l'implementazione socket di
            win e' migliorata. Un merge con lo stack
            tcp/ip di freebsd? rumors says....Beh non capisco. Se c'è una cosa che non va in win, allora ale'...Se una cosa che non va e poi viene risolta, allora si tratta per forza di una spudorata copia... quindi ale' doppio...Ma possibile che MS copi o sbagli soltanto? Ma che diavolo hanno fatto gli altri... quelli sì i genialoidi.(Magari sbaglia anche a copiare...? :-) )Ciao buon fine settimana.
          • Anonimo scrive:
            Re: A tocchi a tocchi la campana suona
            Sul discorso delle statistiche sono d'accordo.Se in lista qualcuno conosce i link delle varie organizzazioni di monitoraggio me le invii per poterle mettere nel mio sito (in futuro, ora e' bianco).Sul discorso della quantita' eccessiva o meno del codice (35 milioni di righe sono poche, troppo, non so) basta leggere i soliti due libri che consiglio sempre nei forumdalla ApogeoCooper - Il disagio tecnologicoNorman - Il computer invisibileCooper ha sviluppato le prime versioni di Visual Basic; Norman e' uno psicologo cognitivo, ex vice-presidente della Apple, ha quindi messo cappelli diversi.Sulle patch di Microsoft penso che siano lenti; sulla qualita' dei loro prodotti sono categorico: potrebbero migliorarli in modo drastico.Windows 2000 Professional non puo' essere bloccato da un driver ciofecoso, posso accettarlo da FreeBSD, da Linux, da Hurd, perche' non li pago, perche' sono un laboratorio perenne, perche' mi richiedono preparazione costante ed elevata per avere un prodotto stabile e sicuro (e ne sono contento).Infine,ognuno di noi ha esperienze da raccontare sui vari sistemi ma un singolo racconto puo' servire per falsificare una teoria;per farsi un'opinione, e non una fede, le esperienze vanno raccolte e interpretate con il metodo del doppio cieco. Nel mio ambito ci sto provando, vendo computer e faccio assistenza, insieme con altri colleghi, raccogliendo le nostre esperienze. Se riesco a metterle in linea, potrei chiedere anche il vostro aiuto. A questo proposito, chiedo a tutti: qualcuno lo ha gia' fatto in Italia, su larga scala?Con chi e' interessato, non mi interessa se usa Windows, Linux, Mac o altro, purche' sia di mentalita' aperta, gradirei uno scambio di pareri via e-mail (per ora) all'indirizzo yokozuna@tiscalinet.it.
          • Anonimo scrive:
            Re: A tocchi a tocchi la campana suona

            Sul discorso della quantita' eccessiva o
            meno del codice (35 milioni di righe sono
            poche, troppo, non so) basta leggere i
            soliti due libri che consiglio sempre nei
            forum
            dalla Apogeo
            Cooper - Il disagio tecnologico
            Norman - Il computer invisibile
            Cooper ha sviluppato le prime versioni di
            Visual Basic; Norman e' uno psicologo
            cognitivo, ex vice-presidente della Apple,
            ha quindi messo cappelli diversi.Grazie per i refs!
            Sulle patch di Microsoft penso che siano
            lenti; sulla qualita' dei loro prodotti sono
            categorico: potrebbero migliorarli in modo
            drastico.D'accordo, ma sulla lentezza la faccenda è più opinabile. Se ti riferisci ai service pack va bene, ma aggiornamenti critici li trovi spesso.
            Windows 2000 Professional non puo' essere
            bloccato da un driver ciofecoso, posso
            accettarlo da FreeBSD, da Linux, da Hurd,
            perche' non li pago, perche' sono un
            laboratorio perenne, perche' mi richiedono
            preparazione costante ed elevata per avere
            un prodotto stabile e sicuro (e ne sono
            contento).Il fatto che w2k è stato costruito per permettere a driver di girare in modo kernel. Questo (io non li ho mai studiati nei dettagli, quindi...) fa sì che il sistema possa diventare instabile qualora il driver sia fatto male.Tutto questo perche'? Velocità.Ciao vedrò di segnalarti qualcosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: A tocchi a tocchi la campana suona
            Io ho citato la statistica che è uscita qualche tempo fa sulle vendite dei SO server, l'amico linuxiano ha citato la statistica dei server WEB su internet. Quello che l'amico linuxiano dimentica è che i server su internet non sono gli unici server del pianeta. Inoltre sempre lo stesso amico linuxiano dovrebbe andare a vedere la statistica dei fortune 500 per quanto riguarda i siti web. Pare che le aziende serie usino un SO serio (oh oh, non è Linux, ma guarda!). Si parla soprattutto di Solaris e Windows 2000- Scritto da: Stefano Calzetti
            Sul discorso delle statistiche sono
            d'accordo.
            Se in lista qualcuno conosce i link delle
            varie organizzazioni di monitoraggio me le
            invii per poterle mettere nel mio sito (in
            futuro, ora e' bianco).
            Sul discorso della quantita' eccessiva o
            meno del codice (35 milioni di righe sono
            poche, troppo, non so) basta leggere i
            soliti due libri che consiglio sempre nei
            forum
            dalla Apogeo
            Cooper - Il disagio tecnologico
            Norman - Il computer invisibile
            Cooper ha sviluppato le prime versioni di
            Visual Basic; Norman e' uno psicologo
            cognitivo, ex vice-presidente della Apple,
            ha quindi messo cappelli diversi.
            Sulle patch di Microsoft penso che siano
            lenti; sulla qualita' dei loro prodotti sono
            categorico: potrebbero migliorarli in modo
            drastico.
            Windows 2000 Professional non puo' essere
            bloccato da un driver ciofecoso, posso
            accettarlo da FreeBSD, da Linux, da Hurd,
            perche' non li pago, perche' sono un
            laboratorio perenne, perche' mi richiedono
            preparazione costante ed elevata per avere
            un prodotto stabile e sicuro (e ne sono
            contento).
            Infine,ognuno di noi ha esperienze da
            raccontare sui vari sistemi ma un singolo
            racconto puo' servire per falsificare una
            teoria;per farsi un'opinione, e non una
            fede, le esperienze vanno raccolte e
            interpretate con il metodo del doppio cieco.

            Nel mio ambito ci sto provando, vendo
            computer e faccio assistenza, insieme con
            altri colleghi, raccogliendo le nostre
            esperienze. Se riesco a metterle in linea,
            potrei chiedere anche il vostro aiuto. A
            questo proposito, chiedo a tutti: qualcuno
            lo ha gia' fatto in Italia, su larga scala?
            Con chi e' interessato, non mi interessa se
            usa Windows, Linux, Mac o altro, purche' sia
            di mentalita' aperta, gradirei uno scambio
            di pareri via e-mail (per ora) all'indirizzo
            yokozuna@tiscalinet.it.
          • Anonimo scrive:
            Re: A tocchi a tocchi la campana suona

            Il problema è che un SO non è un frullatore.
            Un SO IMHO è più simile alla cucina, dove
            metti un frullatore, una lavastoviglie, ecc.
            ecc. Puoi comprarla con la lavastoviglie
            dentro. Oppure prenderla dopo. In genere
            però è più COMODO comprarla già con la
            lavastoviglie "sua". Farà sorridere, ma
            spero di essermi spiegato.

            Oppure se vuoi puoi prendere gli accessori
            dopo. Ma non lamentarti se poi non hai
            abbastanza prese di corrente... :-) oppure
            se non si adatta ai mobili.La metafora puo' essere migliorata a favore di Linux, ma e' divertente.
            Ah non lo so. Evidentemente *nonostante*
            tutto questo si preferisce in certi ambiti
            ancora MS.
            Stranamente MS non dominava il mercato
            server con le sue soluzioni anni fa... ma è
            cresciuta. E molto mi pare. Per cui la
            situazione è opposta al mercato desktop e
            *nonostante* questo sistemi unix si sono
            convertiti a win. Questo obiettivamente è
            strano... capisco l'inerzia dell'utente win.
            Ma in un sistema unix consolidato... o in un
            ambito in cui la mentalita *nix vige...
            sulla carta che speranza avrebbe dovuto
            avere win?
            Eppure c'è. E non è l'1%. Pressioni?
            Monopolio? Ignoranza? O qualche pregio c'è?A differenza dell'altro post qui esprimo un parere basato sull'esperienza personale: pressioni e monopolio. Qui e' piu' difficile elaborare una casistica. E' bene usare il ragionamento e usarlo con attenzione. Ricorda che non uso Linux da mesi, per mancanza di tempo e uso Windows 2000, che mi ha fatto molto arrabbiare. Quindi non sono cosi' parziale in quello che dico.
            Beh non capisco. Se c'è una cosa che non va
            in win, allora ale'...
            Se una cosa che non va e poi viene risolta,
            allora si tratta per forza di una spudorata
            copia... quindi ale' doppio...

            Ma possibile che MS copi o sbagli soltanto?
            Ma che diavolo hanno fatto gli altri...
            quelli sì i genialoidi.
            (Magari sbaglia anche a copiare...? :-) )Diciamo che che la Microsoft e' veramente l'espressione dell'economia senza scrupoli e non riscuote simpatie. Le sue dimensioni le impediscono ormai di cambiare strategia. Usa il potere acquisito per spianare la strada. Tutto questo al di la' del merito tecnico.La paragono sempre alla nostra Fiat che dalla Panda in poi ha platealmente fatto effettuare il testing, con i relativi costi, ai primi compratori dei vari modelli.Non vale dire,anche gli altri lo fanno. La non eticita' della pratica va rimarcata comunque, fino a che non diventa costume e, in seguito tradizione.
          • Anonimo scrive:
            Re: A tocchi a tocchi la campana suona
            - Scritto da: mmm


            Mi dici il link per favore?
            http://mailman.ferrara.linux.it/pipermail/flug/2001-February/011499.html

            e allora spiegami come mai il 60 % dei

            server web montano apache. E non venirmi a

            dire che e' apache sotto windows perche'
            ti

            rido sonoramente in faccia (ma d'altro
            canto

            lo faccio gia')

            Beh qui uno dei due dice una balla...
            possibile che non si abbiano statistiche
            serie? Sembra di parlare di exit poll.http://www.netcraft.com/survey/

            quando i poveri utenti win cadevano da

            internet con la macchina in pappa. Poi

            improvvisamente l'implementazione socket
            di

            win e' migliorata. Un merge con lo stack

            tcp/ip di freebsd? rumors says....

            Beh non capisco. Se c'è una cosa che non va
            in win, allora ale'...
            Se una cosa che non va e poi viene risolta,
            allora si tratta per forza di una spudorata
            copia... quindi ale' doppio...

            Ma possibile che MS copi o sbagli soltanto?senti... lo stack tcp/ip win non ce l'aveva nemmeno fin quando trumpet non ci ha messo una pezza. Le winsock sono state il disastro per tutto win 95, tutte le versioni poi da 98 sono state praticamente incrollabili (a parte la gestione igmp un paio di altre cose) io, se permetti, puzza di bruciato la sento. fino alla win95 osr2 praticamente una win in rete non stava in piedi manco a morire.
          • Anonimo scrive:
            Re: A tocchi a tocchi la campana suona
            - Scritto da: munehiro



            Beh qui uno dei due dice una balla...

            possibile che non si abbiano statistiche

            serie? Sembra di parlare di exit poll.

            http://www.netcraft.com/survey/Va bene, c'è anche una casistica a seconda del tipo di sito? Commerciale, privato, io non l'ho trovata ma guardo meglio.Bisogna anche dire, difendendo il Darth, che il 55% dei siti SSL negli stati Uniti sono gestiti da Microsoft (l'unico altro dato che per ora mi è saltato agli occhi).

            senti... lo stack tcp/ip win non ce l'aveva
            nemmeno fin quando trumpet non ci ha messo
            una pezza.Si lo usava solo per la rete locale win 3.11 credo. Dovevi lanciare il winsock Trumpet e poi connetterti a Internet, giusto?
            Le winsock sono state il disastro
            per tutto win 95, tutte le versioni poi da
            98 sono state praticamente incrollabili (a
            parte la gestione igmp un paio di altre
            cose) io, se permetti, puzza di bruciato la
            sento. fino alla win95 osr2 praticamente una
            win in rete non stava in piedi manco a
            morire.L'ho capito ma credi che un buon stack TCP-IP può solo venire dal mondo o.source? Credi che alla MS non siano capaci di implementarlo?Se si trovano abbondanti porzioni di codice implementato direttamente, in violazione di policy GPL o affini è un conto. Altrimenti nessuno vieta al programmatore di leggiucchiarsi lo stack TCP implementato in altri sistemi e mettersi a posto il proprio.Si può (e si deve) anche imparare dagli altri.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Italiani: popolo di sysadmin.
    Io ne ho piene le p@##e di gente che arriva su questi forum a dire: "io sono il sys admin di un importante sistema". Ma gli italiani sono diventati un popolo di sysadmin?Guardate che essere loggati come root o administrator (a seconda delle OS-preferenze)nel pc della propria cameretta non e' equivalente ad essere "sysadmin di un grande sistema".Quindi, per favore, d'ora in poi quando qualcuno vuol venire qui a fare il gasato, per favore abbia il coraggio di scrivere nome, cognome e sistema che amministra.Teo
    • Anonimo scrive:
      Re: Italiani: popolo di sysadmin.
      - Scritto da: Teo


      Io ne ho piene le p@##e di gente che arriva
      su questi forum a dire: "io sono il sys
      admin di un importante sistema". Ma gli
      italiani sono diventati un popolo di
      sysadmin?
      Guardate che essere loggati come root o
      administrator (a seconda delle
      OS-preferenze)nel pc della propria cameretta
      non e' equivalente ad essere "sysadmin di un
      grande sistema".
      Quindi, per favore, d'ora in poi quando
      qualcuno vuol venire qui a fare il gasato,
      per favore abbia il coraggio di scrivere
      nome, cognome e sistema che amministra.



      TeoProbalimente la tua era una provocazione per far si che ti rispondessero in tanti, io comincio a farlo.Il vero gasato ora sei tu!
    • Anonimo scrive:
      Re: Italiani: popolo di sysadmin.
      - Scritto da: Teo


      Io ne ho piene le p@##e di gente che arriva
      su questi forum a dire: "io sono il sys
      admin di un importante sistema". Ma gli
      italiani sono diventati un popolo di
      sysadmin?
      Guardate che essere loggati come root o
      administrator (a seconda delle
      OS-preferenze)nel pc della propria cameretta
      non e' equivalente ad essere "sysadmin di un
      grande sistema".
      Quindi, per favore, d'ora in poi quando
      qualcuno vuol venire qui a fare il gasato,
      per favore abbia il coraggio di scrivere
      nome, cognome e sistema che amministra.



      TeoProbalimente la tua era una provocazione per far si che ti rispondessero in tanti, io comincio a farlo.Il vero gasato ora sei tu!
    • Anonimo scrive:
      Re: Italiani: popolo di sysadmin.
      - Scritto da: Teo


      Io ne ho piene le p@##e di gente che arriva
      su questi forum a dire: "io sono il sys
      admin di un importante sistema". Hai ragione Teo forse ho un pò esagerato ma sono proprio stanco di Redmond, e soprattutto con chi difende questi "prodotti".Sappi che, tra l'altro, comunque ti ho fatto risparmiare un bel po' di soldi come contribuente visto che ho messo su vari Firewall Open Source in importanti enti pubblici senza far pagare una lira di licenze o di mega-server ma solo per le mie consulenze, spesso utilizzando pc di recupero.A casa non ho il computer.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Italiani: popolo di sysadmin.
      - Scritto da: Teo


      Io ne ho piene le p@##e di gente che arriva
      su questi forum a dire: "io sono il sys
      admin di un importante sistema". Ma gli
      italiani sono diventati un popolo di
      sysadmin?
      Guardate che essere loggati come root o
      administrator (a seconda delle
      OS-preferenze)nel pc della propria cameretta
      non e' equivalente ad essere "sysadmin di un
      grande sistema".
      Quindi, per favore, d'ora in poi quando
      qualcuno vuol venire qui a fare il gasato,
      per favore abbia il coraggio di scrivere
      nome, cognome e sistema che amministra.



      TeoProbalimente la tua era una provocazione per far si che ti rispondessero in tanti, io comincio a farlo.Il vero gasato ora sei tu!
  • Anonimo scrive:
    Ma sapete di cosa parlate ???
    Sono un sysadmin, faccio security per importanti enti. Non mi sognerei mai di installare un firewall o un server internet su qualsiasi WinXX-NT-2000 molto meglio su OpenBSD o FreeBSD o Linux. Perchè ? Per la velocità degli upgrade. Un amministratore serio mette SUBITO le patch su sistemi bacati soprattutto se sono macchine su Internet. Chi difende Redmond difende la propria non-cultura informatica , i wizard , il drag'n'drop in altre parole la propria IGNORANZA. I guru open source danno fastidio perchè SANNO, conoscono i protocolli, sanno barcamenarsi spesso indipendentemente dal sistema operativo utilizzato. Redmond ha rovinato l'informatica ne ha fatto un prodotto da centro commerciale, bello facile, tutti si sentono amministratori di fronte ad un NT poi gli chiedi la tabella di routing della macchina NT e parli già arabo, è triste ma è così.Open source significa sostanza serietà competenza.Auguri a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sapete di cosa parlate ???
      esatto!!anche senza essere chissa chi, in genere a questo mondo se uno avvia un servizio, che sia una pentola sul fuoco o un server ftp, si cura che poi funzioni bene. ma certa gente parla solo perché, anche in ambiti come questo, non capisce certe differenze che probabilmente non capiranno mai..cmq preparati che ora ti sbranano... :P- Scritto da: /dev/null
      Sono un sysadmin, faccio security per
      importanti enti. Non mi sognerei mai di
      installare un firewall o un server internet
      su qualsiasi WinXX-NT-2000 molto meglio su
      OpenBSD o FreeBSD o Linux. Perchè ? Per la
      velocità degli upgrade. Un amministratore
      serio mette SUBITO le patch su sistemi
      bacati soprattutto se sono macchine su
      Internet. Chi difende Redmond difende la
      propria non-cultura informatica , i wizard ,
      il drag'n'drop in altre parole la propria
      IGNORANZA. I guru open source danno fastidio
      perchè SANNO, conoscono i protocolli, sanno
      barcamenarsi spesso indipendentemente dal
      sistema operativo utilizzato. Redmond ha
      rovinato l'informatica ne ha fatto un
      prodotto da centro commerciale, bello
      facile, tutti si sentono amministratori di
      fronte ad un NT poi gli chiedi la tabella di
      routing della macchina NT e parli già arabo,
      è triste ma è così.
      Open source significa sostanza serietà
      competenza.
      Auguri a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sapete di cosa parlate ???
      - Scritto da: /dev/null
      Sono un sysadmin, faccio security per
      importanti enti. Non mi sognerei mai di
      installare un firewall o un server internet
      su qualsiasi WinXX-NT-2000 molto meglio su
      OpenBSD o FreeBSD o Linux. Perchè ? Per la
      velocità degli upgrade. Un amministratore
      serio mette SUBITO le patch su sistemi
      bacati soprattutto se sono macchine su
      Internet. Chi difende Redmond difende la
      propria non-cultura informatica , i wizard ,
      il drag'n'drop in altre parole la propria
      IGNORANZA. I guru open source danno fastidio
      perchè SANNO, conoscono i protocolli, sanno
      barcamenarsi spesso indipendentemente dal
      sistema operativo utilizzato. Redmond ha
      rovinato l'informatica ne ha fatto un
      prodotto da centro commerciale, bello
      facile, tutti si sentono amministratori di
      fronte ad un NT poi gli chiedi la tabella di
      routing della macchina NT e parli già arabo,
      è triste ma è così.
      Open source significa sostanza serietà
      competenza.
      Auguri a tutti.Concordo pienamente, anche se devo dire che Win2000 non mi sembra proprio male (almeno non come i suoi fratelli). Personamlemte lavoro su W2K, Linux e BeOS; devo dire che dopo una giornata passata su un sistema Unix like tornare a ragionare in modalità Win è un pò impegnativo, effettivamente ti senti "castrato". Non ostante ciò ribadisco che W2K rappresenta uno sforzo da parte di M$, per lo meno, a mio parere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sapete di cosa parlate ???
      E se la microsoft non avesse portato l'informatica nei centri commerciali tu pensi che gli "importanti enti" per cui lavori avrebbero preso dei pc su cui "fare security" ? Se l'informatica da lavoro a migliaia di persone lo deve proprio al fatto che e' cosi' semplice da usare da non poterne fare a meno.Senza microsoft internet sarebbe rimasta confinata nelle universita' e nei centri di ricerca per chissa' quanti anni ancora e gli "importanti enti" scriverebbero le lettere con le macchine x scrivere e manderebbero le mail con il corriere.Quindi tu non avresti alcuna rete su cui "fare security"... - Scritto da: /dev/null
      Sono un sysadmin, faccio security per
      importanti enti. Non mi sognerei mai di
      installare un firewall o un server internet
      su qualsiasi WinXX-NT-2000 molto meglio su
      OpenBSD o FreeBSD o Linux. Perchè ? Per la
      velocità degli upgrade. Un amministratore
      serio mette SUBITO le patch su sistemi
      bacati soprattutto se sono macchine su
      Internet. Chi difende Redmond difende la
      propria non-cultura informatica , i wizard ,
      il drag'n'drop in altre parole la propria
      IGNORANZA. I guru open source danno fastidio
      perchè SANNO, conoscono i protocolli, sanno
      barcamenarsi spesso indipendentemente dal
      sistema operativo utilizzato. Redmond ha
      rovinato l'informatica ne ha fatto un
      prodotto da centro commerciale, bello
      facile, tutti si sentono amministratori di
      fronte ad un NT poi gli chiedi la tabella di
      routing della macchina NT e parli già arabo,
      è triste ma è così.
      Open source significa sostanza serietà
      competenza.
      Auguri a tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sapete di cosa parlate ???
        - Scritto da: L
        E se la microsoft non avesse portato
        l'informatica nei centri commerciali tu
        pensi che gli "importanti enti" per cui
        lavori avrebbero preso dei pc su cui "fare
        security" ?
        Se l'informatica da lavoro a migliaia di
        persone lo deve proprio al fatto che e'
        cosi' semplice da usare da non poterne fare
        a meno.
        Senza microsoft internet sarebbe rimasta
        confinata nelle universita' e nei centri di
        ricerca per chissa' quanti anni ancora e gli
        "importanti enti" scriverebbero le lettere
        con le macchine x scrivere e manderebbero le
        mail con il corriere.Quindi tu non avresti
        alcuna rete su cui "fare security"...
        Se pero' una persona dolce, mite e buona diventa un pericolo, per i motivi piu' vari, lo lasciamo fare o lo fermiamo?Microsoft e' stata la vincitrice della disputa dei S.O., ma tutta la storia delle scoperte e' piena di esempi in cui il perdente ha perso per molto poco. Ci sarebbe stata un'altra piccola azienda che sarebbe diventata grande con l'informatica per la gente comune; ricordate che poteva toccare a Digital o a Apple, se entrambe non avessero scelto la strada della purezza (per modo di dire) o a IBM se fossero stati piu' elastici. Sull'importanza delle piccole cose leggete il libro di storiaEroi per caso della PiEmme, dove si racconta come alcune importanti battaglie, decisive per la loro natura, siano cambiate per cose apparentemente assurde, un enorme sciame di api africane furiose, per esempio.
  • Anonimo scrive:
    Sai che paura....
    Se uno si azzarda a mettersi on-line con anche una sola di quelle 4 "falle di sicurezza" si trova già bucato dopo mezzo secondo...quindi sai che paura...sto virus fa in automatico solo quello che gli hacker fanno da sempre...e allora cos'é tutto sto clamore?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sai che paura....
      'sto clamore è soprattutto dovuto al fatto che fino a qualche tempo fa i babbei linuxiani di tutto il mondo scrivevano "è impensabile scrivere le parole 'sicurezza' e 'Windows' nella stessa frase", "Linux è un sistema sicuro perché il codice è aperto quindi qualsiasi baco può essere messo a posto da chiunque in qualsiasi momento" o analoghe puttanate di questo tipo.Il Re è nudo!- Scritto da: CaRpjGjaN
      Se uno si azzarda a mettersi on-line con
      anche una sola di quelle 4 "falle di
      sicurezza" si trova già bucato dopo mezzo
      secondo...
      quindi sai che paura...
      sto virus fa in automatico solo quello che
      gli hacker fanno da sempre...
      e allora cos'é tutto sto clamore?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sai che paura....
        i babbei linuxiani avevano perfettamente ragione, come la hanno tuttora. Ogni servizio/programma di linux, non appena presenta un problema, c'é qualcuno che avendo a disposizione il codice lo sistema. e cmq i servizi in questione, che hanno falle di sicurezze, sono servizi/programmi forniti da terzi. Windows invece presenta problemi di sicurezza all'interno del sistema operativo stesso, o su programmi forniti dalla stessa casa; é questa la cosa grave.- Scritto da: Darth Vader
        'sto clamore è soprattutto dovuto al fatto
        che fino a qualche tempo fa i babbei
        linuxiani di tutto il mondo scrivevano "è
        impensabile scrivere le parole 'sicurezza' e
        'Windows' nella stessa frase", "Linux è un
        sistema sicuro perché il codice è aperto
        quindi qualsiasi baco può essere messo a
        posto da chiunque in qualsiasi momento" o
        analoghe puttanate di questo tipo.

        Il Re è nudo!
        • Anonimo scrive:
          Re: Sai che paura....
          - Scritto da: CaRpjGjaN
          i babbei linuxiani avevano perfettamente
          ragione, come la hanno tuttora. Ogni
          servizio/programma di linux, non appena
          presenta un problema, c'é qualcuno che
          avendo a disposizione il codice lo sistema.
          e cmq i servizi in questione, che hanno
          falle di sicurezze, sono servizi/programmi
          forniti da terzi. Windows invece presenta
          problemi di sicurezza all'interno del
          sistema operativo stesso, o su programmi
          forniti dalla stessa casa; é questa la cosa
          grave.Sappiamo tutti che il software perfetto non esiste. Tuttavia il fatto che Linux da solo faccia poco più di un cazzo aiuta sicuramente ad addossare i bachi in altri sw. Il baco è sempre o di Netscape, di Apache, di uno dei driver scritto male scaricati da internet (chissà perché quando qualcuno scrive cattivo codice per Linux la colpa è di chi ha codificato male, quando scrive cattivo codice per Windows è colpa di Windows) etc. etc. etc.Windows 2000, al contrario, arriva con un corredo di driver dentro, un browser, un WEB server, un intero application server. Ovvio che c'è più probabilità che se qualcosa non funziona sia qualcosa del sistema operativo, non trovi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....
            non é colpa di chi ha codificato male;é colpa che di chi mette il servizio, che pur avendo tutti i mezzi necessari per avere sempre la versione del programma aggiornata non lo fa. linux non fa "poco piu di un cazzo"e la microsoft se non é in grado di fare un browser, un WEB server, un intero application server etc. come dicevi tu allora che non li faccia; perche sai quelle cose li se le fa pagare...ti racconto una cosa divertente:ieri ero sul mio pc al lavoro con Win2000 Pro.ho aperto Explorer e non avevo altri programmi in esecuzione; sono andato sul sito microsoft per l'acquisto di 10 licenze di windows 2000 Pro;ebbene, si é piantato!!!!!! con il classico errore explorer..bla bla...verrà terminato...qui non é questione di driver, webserver, etc.qui é proprio il sistema operativo che é farlocco.

            Sappiamo tutti che il software perfetto non
            esiste. Tuttavia il fatto che Linux da solo
            faccia poco più di un cazzo aiuta
            sicuramente ad addossare i bachi in altri
            sw. Il baco è sempre o di Netscape, di
            Apache, di uno dei driver scritto male
            scaricati da internet (chissà perché quando
            qualcuno scrive cattivo codice per Linux la
            colpa è di chi ha codificato male, quando
            scrive cattivo codice per Windows è colpa di
            Windows) etc. etc. etc.

            Windows 2000, al contrario, arriva con un
            corredo di driver dentro, un browser, un WEB
            server, un intero application server. Ovvio
            che c'è più probabilità che se qualcosa non
            funziona sia qualcosa del sistema operativo,
            non trovi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....
            - Scritto da: CaRpjGjaN
            non é colpa di chi ha codificato male;
            é colpa che di chi mette il servizio, che
            pur avendo tutti i mezzi necessari per
            avere sempre la versione del programma
            aggiornata non lo fa.Questa non l'ho capita a fondo, ma a prima vista mi sembra una difesa d'ufficio.
            linux non fa "poco piu di un cazzo"
            e la microsoft se non é in grado di fare un
            browser, un WEB server, un intero
            application server etc. come dicevi tu
            allora che non li faccia; perche sai quelle
            cose li se le fa pagare...Vedi, il fatto che Windows non funzioni è opinabile. Per te non funziona per me funziona benissimo. Il fatto che Linux non abbia certe funzionalità NEL sistema operativo invece non è opinabile. Linux il message enqueuing integrato NON CE L'HA. Il Transaction Server integrato NON CE L'HA.

            ti racconto una cosa divertente:
            ieri ero sul mio pc al lavoro con Win2000
            Pro.
            ho aperto Explorer e non avevo altri
            programmi in esecuzione; sono andato sul
            sito microsoft per l'acquisto di 10 licenze
            di windows 2000 Pro;
            ebbene, si é piantato!!!!!! con il classico
            errore explorer..bla bla...verrà
            terminato...
            qui non é questione di driver, webserver,
            etc.
            qui é proprio il sistema operativo che é
            farlocco.Una domanda. Ma sii onesto. Se la stessa cosa fosse successa su Linux, avresti dato la colpa al sistema operativo o al browser?Bene, se tu l'avresti data al browser (come io penso) allora mi dai ragione nella mia argomentazione che Linux è discolpato da ogni responsabilità di problemi soprattutto per la pochezza delle funzionalità integrate, non per la sua bontà intrinseca. Linux è uno Unix. Non c'è nulla di nuovo sotto il sole. Unix ha uno shell solo perché le schede perforate erano scomode e in qualche modo bisogna comunicare col sistema. Ma la difficoltà (data dalla essenzialità) dello shell Unix è seconda solo al perforare le schede. Tutto il resto sta sopra come applicazione, quindi il sistema operativo in sé ha pochissimi problemi. Ma fa poco.





            Sappiamo tutti che il software perfetto
            non

            esiste. Tuttavia il fatto che Linux da
            solo

            faccia poco più di un cazzo aiuta

            sicuramente ad addossare i bachi in altri

            sw. Il baco è sempre o di Netscape, di

            Apache, di uno dei driver scritto male

            scaricati da internet (chissà perché
            quando

            qualcuno scrive cattivo codice per Linux
            la

            colpa è di chi ha codificato male, quando

            scrive cattivo codice per Windows è colpa
            di

            Windows) etc. etc. etc.



            Windows 2000, al contrario, arriva con un

            corredo di driver dentro, un browser, un
            WEB

            server, un intero application server.
            Ovvio

            che c'è più probabilità che se qualcosa
            non

            funziona sia qualcosa del sistema
            operativo,

            non trovi?

          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....
            Ok, visto che siamo arrivati a dire che "linux fa poco" possiamo anche chiudere qui.intanto tu comprati un buon antivirus, mentre io non ho di sicuro niente da temere per quei worm; i servizi che girano sulle mie macchine sono sempre aggiornati; tutto gratis, funzionante e stabile.l'unica cosa che devo fare é tenermi aggiornato.uno sforzo minimo mi pare.
            Questa non l'ho capita a fondo, ma a prima
            vista mi sembra una difesa d'ufficio.
            Vedi, il fatto che Windows non funzioni è
            opinabile. Per te non funziona per me
            funziona benissimo. Il fatto che Linux non
            abbia certe funzionalità NEL sistema
            operativo invece non è opinabile. Linux il
            message enqueuing integrato NON CE L'HA. Il
            Transaction Server integrato NON CE L'HA.
            Una domanda. Ma sii onesto. Se la stessa
            cosa fosse successa su Linux, avresti dato
            la colpa al sistema operativo o al browser?
            Bene, se tu l'avresti data al browser (come
            io penso) allora mi dai ragione nella mia
            argomentazione che Linux è discolpato da
            ogni responsabilità di problemi soprattutto
            per la pochezza delle funzionalità
            integrate, non per la sua bontà intrinseca.
            Linux è uno Unix. Non c'è nulla di nuovo
            sotto il sole. Unix ha uno shell solo perché
            le schede perforate erano scomode e in
            qualche modo bisogna comunicare col sistema.
            Ma la difficoltà (data dalla essenzialità)
            dello shell Unix è seconda solo al perforare
            le schede. Tutto il resto sta sopra come
            applicazione, quindi il sistema operativo in
            sé ha pochissimi problemi. Ma fa poco.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....
            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: CaRpjGjaN

            non é colpa di chi ha codificato male;

            é colpa che di chi mette il servizio, che

            pur avendo tutti i mezzi necessari per

            avere sempre la versione del programma

            aggiornata non lo fa.

            Questa non l'ho capita a fondo, ma a prima
            vista mi sembra una difesa d'ufficio.
            CaRpjGjaN ha ragione, le patch per questi bugci sono da tempo e si possono scaricaretranquillamente dalla rete. Mentre MS sifa pagare per le patch, ed è sempre in graveritardo, spesso fa orecchio da mercantee non mette in sicurezza il sistema.

            linux non fa "poco piu di un cazzo"

            e la microsoft se non é in grado di fare
            un

            browser, un WEB server, un intero

            application server etc. come dicevi tu

            allora che non li faccia; perche sai
            quelle

            cose li se le fa pagare...

            Vedi, il fatto che Windows non funzioni è
            opinabile. Per te non funziona per me
            funziona benissimo. Il fatto che Linux non
            abbia certe funzionalità NEL sistema
            operativo invece non è opinabile. Linux il
            message enqueuing integrato NON CE L'HA. Il
            Transaction Server integrato NON CE L'HA.Se ti servono per forza quelle cose, bene,compra windows, ma questo non centra nullacon la sua vulnerabilità.



            ti racconto una cosa divertente:

            ieri ero sul mio pc al lavoro con Win2000

            Pro.

            ho aperto Explorer e non avevo altri

            programmi in esecuzione; sono andato sul

            sito microsoft per l'acquisto di 10
            licenze

            di windows 2000 Pro;

            ebbene, si é piantato!!!!!! con il
            classico

            errore explorer..bla bla...verrà

            terminato...

            qui non é questione di driver, webserver,

            etc.

            qui é proprio il sistema operativo che é

            farlocco.

            Una domanda. Ma sii onesto. Se la stessa
            cosa fosse successa su Linux, avresti dato
            la colpa al sistema operativo o al browser?SU LINUX/FREEBSD/DARWIN... NON SUCCEDONO QUESTECOSE! Quando il browser si pianta lo uccidi,lo rilanci e basta! Quando un programma haun bug, e questo succederà sempre a tuttii programmi di tutti i SO, lo correggi oscarichi la versione corretta.I miei server linux sono accesi da mesi e nondevo mai riavviarli tranne quando metto le manisull'hardware. Invece windows si pianta da soloper nessuna ragione e devi riavviarlo per ogniputtanata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....
            - Scritto da: biso
            SU LINUX/FREEBSD/DARWIN... NON SUCCEDONO
            QUESTE
            COSE! Quando il browser si pianta lo uccidi,
            lo rilanci e basta! Quando un programma ha
            un bug, e questo succederà sempre a tutti
            i programmi di tutti i SO, lo correggi o
            scarichi la versione corretta.

            I miei server linux sono accesi da mesi e non
            devo mai riavviarli tranne quando metto le
            mani
            sull'hardware. Invece windows si pianta da
            solo
            per nessuna ragione e devi riavviarlo per
            ogni
            puttanata.

            A titolo informativo il comando kill esiste anche su W2K.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....


            CaRpjGjaN ha ragione, le patch per questi bug
            ci sono da tempo e si possono scaricare
            tranquillamente dalla rete. Mentre MS si
            fa pagare per le patch, ed è sempre in grave
            ritardo, spesso fa orecchio da mercante
            e non mette in sicurezza il sistema.Veramente le patch sono tra le (poche) cose che MS non fa pagare. I Service pack e i critical update costano la connessione telefonica. E basta.

            Se ti servono per forza quelle cose, bene,
            compra windows, ma questo non centra nulla
            con la sua vulnerabilità.Meno male. Vuol dire che se le fai bene il sistema non diventa per forza più vulnerabile.

            SU LINUX/FREEBSD/DARWIN... NON SUCCEDONO
            QUESTE
            COSE! Quando il browser si pianta lo uccidi,
            lo rilanci e basta! Interessante. Ti comunico che faccio anch'io così su win2k. (A parte che a me il browser non si pianta...). E adesso? Ma come mai molti ignorano l'esistenza di questa cosa chiamata winNT o 2000?Mah.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....
            - Scritto da: mmm
            Veramente le patch sono tra le (poche) cose
            che MS non fa pagare. I Service pack e i
            critical update costano la connessione
            telefonica. E basta.Vero fino a un certo punto. Per essere informatibisogna in qualche modo pagare i loro servizi.Comunque non è questo il punto. Ci sonoin windows molte vulnerabilità che non hanno patch.




            Se ti servono per forza quelle cose, bene,

            compra windows, ma questo non centra nulla

            con la sua vulnerabilità.

            Meno male. Vuol dire che se le fai bene il
            sistema non diventa per forza più
            vulnerabile.Falso. Windows è sempre e comunque vulnerabile.Lo è per come è costruito. MS ha decisodi favorire la "semplicità" d'uso sulla sicurezza.
            così su win2k. (A parte che a me il browser
            non si pianta...). E adesso? Ma come mai
            molti ignorano l'esistenza di questa cosa
            chiamata winNT o 2000?So benissimo che su win c'è il kill. Ma nonserve quando tastiera e mouse non rispondonopiù ai comandi. E se questo a voi non succedemai... allora vuol dire che non lo state usandoabbastanza. :) A te il browser non si pianta...prova a usarlo più spesso :)Su win tutto si pianta e anche spesso,almeno spesso rispetto a uno che è abituatoa rilanciare le macchine due volte all'anno!Win va usato solo per quello per cui è statoprogettato, non per applicazioni di reteche richiedono sicurezza. NO webserver su win.NO mailserver su win.Win deve essere protetto con delle firewall.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....
            - Scritto da: biso
            NO webserver su
            win.
            NO mailserver su win.
            Credo che con queste due affermazioni tu abbia perso qualsiasi diritto ad essere preso sul serio.Spegni pure il cervello, consuma inutilmente zucchero e ossigeno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....


            Vero fino a un certo punto. Per essere
            informati
            bisogna in qualche modo pagare i loro
            servizi.Conosci la MSDN allora.
            Comunque non è questo il punto. Ci sono
            in windows molte vulnerabilità che non hanno
            patch.Lo inseriamo come 6^ postulato di Euclide se vuoi...? Vulnus e punti deboli ci sono dappertutto, controlla il titolo di questo post...
            Falso. Windows è sempre e comunque
            vulnerabile.6^ postulato...
            Lo è per come è costruito. MS ha deciso
            di favorire la "semplicità" d'uso sulla
            sicurezza.Questo è un aspetto degno di rilievo invece. Però guarda che la semplicità può in linea di principio FAVORIRE la sicurezza, non indebolire il sistema. Questo in linea generale, lasciando perdere il SO. Altrimenti configurare la rete tra qualche tempo diventerà più complesso che disegnare il tokamak per la fusione nucleare.



            così su win2k. (A parte che a me il
            browser

            non si pianta...). E adesso? Ma come mai

            molti ignorano l'esistenza di questa cosa

            chiamata winNT o 2000?

            So benissimo che su win c'è il kill. Ma non
            serve quando tastiera e mouse non rispondono
            più ai comandi. E se questo a voi non succede
            mai... allora vuol dire che non lo state
            usandoSu winNT non mi è mai capitato una cosa del genere. PC Acceso per 1 anno e mezzo nei laboratori, almeno per il tempo in cui l'ho usato.Riavviato solo per il service pack e per qualche aggeggio da installare. Zero problemi. ZERO.Anche a casa, 2k problemi di questo tipo non me li da', e ritengo di averlo usato abbastanza.
            abbastanza. :) A te il browser non si
            pianta...
            prova a usarlo più spesso :)Confermo quanto sopra. Visto che a me non si pianta e che, stando a quanto dici tu, ti capita spesso, ti suggerisco di verificare che non abbia una qualche crisi nel sistema, tipo driver difettosi o simili. Ah, io il browser (5.0, 5.5, 6 BETA) lo uso MOLTO spesso.

            Su win tutto si pianta e anche spesso,
            almeno spesso rispetto a uno che è abituato
            a rilanciare le macchine due volte all'anno!E vabbe'.1) Ti invito a specificare il sistema Win: quale?2) TUTTO è un po' vago. Vediamo cosa e in che modo si pianta. Voglio proprio vedere se non riesci a killarlo da NT.

            Win va usato solo per quello per cui è stato
            progettato, non per applicazioni di rete
            che richiedono sicurezza. NO webserver su
            win.
            NO mailserver su win.
            Win deve essere protetto con delle firewall.Anche qui... non so se sai di cosa tu stia parlando. Quali sarebbero allora, secondo te, questi ambiti rimasti in cui winNT può essere felicemente impiegato? Fare la maionese?Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....

            Altrimenti configurare la rete tra qualche
            tempo diventerà più complesso che disegnare
            il tokamak per la fusione nucleare.Mi sa che gia linux e' da quelle parti, io ho una laurea, so calcolare integrali in campo complesso , risolvere equazioni differenziali, progettare amplificatori e convertitori MA non sono riuscito a configurare Linux a dovere (o meglio dopo due giorni ci ho rinunciato perche' ho una vita da mandare avanti).
            Su winNT non mi è mai capitato una cosa del
            genere. PC Acceso per 1 anno e mezzo nei
            laboratori, almeno per il tempo in cui l'ho
            usato.Confermo. Nei nostri laboratori ci sono entrambi i sistemi operativi ed entrambe le versioni dei programmi piu' importanti pero' i lavori vanno sotto NT mentre sotto linux si scrive con latex o si naviga.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....
            - Scritto da: biso

            CaRpjGjaN ha ragione, le patch per questi bug
            ci sono da tempo e si possono scaricare
            tranquillamente dalla rete. Mentre MS si
            fa pagare per le patch, ed è sempre in grave
            ritardo, spesso fa orecchio da mercante
            e non mette in sicurezza il sistema.
            Stai dicendo una montagna di cazzate. Le patch sono completamente gratuite e ti puoi iscrivere sempre gratuitamente a dei bollettini che MS ti manda con informazioni sulla sicurezza e sulle patch. Inoltre le patch critiche arrivano normalmente in pochi giorni.
            SU LINUX/FREEBSD/DARWIN... NON SUCCEDONO
            QUESTE
            COSE! Quando il browser si pianta lo uccidi,
            lo rilanci e basta!Dove sta la differenza con Windows 2000? Anche il Windows 2000 ti segnala l'errore e chiude il browser.Quando un programma ha
            un bug, e questo succederà sempre a tutti
            i programmi di tutti i SO, lo correggi o
            scarichi la versione corretta.

            I miei server linux sono accesi da mesi e non
            devo mai riavviarli tranne quando metto le
            mani
            sull'hardware. Invece windows si pianta da
            solo
            per nessuna ragione e devi riavviarlo per
            ogni
            puttanata.Forse è perché non sei capace a gestirli, allora. Scegli meglio i drivers e le applicazioni. Scommettiamo che i driver o le applicazioni che girano sul server che ti dà problemi non sono certificati? Questo vuol dire che nessuno ha verificato che siano scritti con certi criteri. In breve: qualcuno ha scritto del codice col culo.Personalmente non ho visto blue screen sulla mia macchina da ormai 2 anni. E tieni conto che al momento sto girando con la beta di XP.Tutti gli analisti sono concordi nel dire che Windows 2000 è affidabile e stabile quanto gli altri sistemi. Infatti ogni giorno puoi trovare aziende che vendono soluzioni garantite a 99.999% di uptime.

          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....
            - Scritto da: Darth Vader
            Personalmente non ho visto blue screen sulla
            mia macchina da ormai 2 anni. E tieni conto
            che al momento sto girando con la beta di
            XP.Cacchio, beato te!io andavo bene benino fino a win2k, poi whistler si è rivelato una debacle pazzesca... non ho ancora provato XP, ma dopo l'esperienza di whistler me n'è passata la voglia!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....
            - Scritto da: Lorenzo Canoviapplausi e una nota di merito. Ce ne fossero di persone come te...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....

            Voi avete macchine Win2k stabili? Beati voi.
            Noi abbiamo macchine Win2k che dobbiamo far
            ripartire almeno una volta alla settimana,
            solo perche` usiamo Office e (questa e` la
            cosa piu` scandalosa) le procedure imposte
            dalla pubblica amministrazione, quali quelle
            per l'invio telematico. Visto il commenti
            iniziali sul perche` le applicazioni su Win
            mando in crash il sistema tralascio di
            commentare le modalita` di scrittura di
            queste applicazioni.Ho i miei dubbi che sia Office il problema. Lo hai detto tu, dipende dai driver. Se le devi far ripartire il problema è ben grave, e Office per quanto schifezza non può causare una cosa del genere.
            problemi. Ma non ci e` mai capitato di dover
            far ripartire un server per colpa di un
            applicativo, tanto che abbiamo macchine con
            un uptime di 3 anni, con 50 utenti
            collegati, e che fanno (anche) la maionese.Allora io win2k l'ho fatto ripartire (o meglio è ripartito da solo) quando ho installato una roba chiamata powerstrip BETA, per overclokkare la scheda video. Non era compatibile e... zac. Capisci pero'? Applicazion correlata ai driver video. Ed è l'unico probl. che ho avuto.

            Ora gli unix sono sempre piu` simili a
            windows come tools di gestione grafica (chi
            e` quel pirla che sostiene che non puo`
            cliccare per configurare? solo che su *nix
            usare un front-end grafico e` una scelta,
            non un obbligo), e windoze e` diventato piu`
            stabile, ma di una complessita` inaudita,Vorrei sottolineare che windows non è diventato più stabile, ma lo è fin dalla versione NT 3.51. Anzi le versioni precedenti, NON dotate di driver in modo kernel, erano anche più solide. Quanto all'interfaccia, la considero ben fatta. Mancano secondo me una modalità testuale più completa ed alcuni strumenti di amministrazione (per fare un esempio, secondo me è folle dover acquistare una cosa come partitionMagic per modificarsi le partizioni.. dovrebbe essere in bundle una cosa del genere).

            Ho letto in questo thread che "prima o poi
            configurare un network diventera` complicato
            come disegnare un acceleratore di
            particelle".Acceleratori ce ne sono eccome.Veramente ho citato un tokamak per la fusione. Non a caso. Attualmente non so se esista qualcosa di più complesso. E NON funzionante appieno. Sono decine d'anni che si lavora ad un reattore a fusione operativo... risultati deludenti.Ma il tokamak è una macchina, soggiacente a certi principi fisici. La rete no (più o meno)... serve una qualche semplificazione. Almeno è la mia impressione.

            Perche`, volete forse far credere alla gente
            che sia semplice farlo? Ma per favore ...
            questo e`, in definitiva, l'unico fatto che
            si possa, e si deve, imputare alla M$:
            l'avere raccontato per anni puttanate
            colossali, facendo credere alla gente che le
            cose complicate siano in realta`
            semplicissime, mentre le cose semplici sono
            cosi` complicate che per avere dovete pagare
            cifre astronomiche.Beh diciamo che si potrebbe anche vedere così: MS ha semplificato una cosa difficile, quale l'uso del computer. Non ne sarebbero stati venduti così tanti. Ma quando è entrata in ballo la rete... allora le cose si sono complivate notevolmente. Il modello di computer "semplice" regge fin quando non sei connesso... e così è stati negli anni passati. Se usi solo internet, beh... non ci sono grossi problemi dopotutto. Ma se parli di servizi avanzati di rete, beh li' è tutto da inventare.
            intere generazioni di informatici. Oggi e`
            facile trovare "wizard" di os ed applicativi
            M$-based, forti del fatto che sono capaci di
            cliccare con un mouse. Ma trovare un tecnico
            informatico che sappia fare il proprio
            mestiere e` diventato un'impresa quasi
            impossibile.Vero. Ma basta ricordare che l'informatica è una SCIENZA, non un'arte. Un'informatico è (o dovrebbe essere) come un chimico, un fisico, un medico, e non un apprendista stregone.Quanto ai wizard, se sono ben fatti aiutano tanto l'utente finale (per il quale sono giusti, e qui non mi sembra proprio di sbagliare), quanto l'esperto, se lo guidano correttamente verso la soluzione. Ma il tecnico (come lo chiami tu) dovrà sempre e comunque sapere CHE COSA FA il wizard.Cosa cambia, cosa va a modificare, perchè lo fa.Tutto li'. E c'è modo di saperlo, eccome. Non dare la colpa a MS perchè ti ha fornito l'ABS e poi non sai più frenare.In ogni caso condivido molto di quello che hai scritto. E dato che lo hai scritto bene, apprezzo molto il tuo messaggio.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....

            é colpa che di chi mette il servizio, che
            pur avendo tutti i mezzi necessari per
            avere sempre la versione del programma
            aggiornata non lo fa. se fosse come dici tu basterebbe avere la versione aggiornata di un programma per non avere bug.se mi dici che in questo caso la cosa e' risaputa e bla bla allora va bene.ma avere una versione aggiornata non ti mette automaticamente al riparo dai bug, altrimenti il programma sarebbe perfetto.
            qui é proprio il sistema operativo che é
            farlocco.no, qui da come l'hai raccontata e' l'explorer che si e' piantato.se w2000 e' rimasto su e' l'explorer che si e' piantato e basta.se vuoi lo puoi riavviare e finisce li.facendo un paragone, se mi si pianta netscape sotto linux non e' il so che fa farlocco e' netscape che si e' piantato.lo riavvio e finice li.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sai che paura....

            ieri ero sul mio pc al lavoro con Win2000
            Pro.
            ho aperto Explorer e non avevo altri
            programmi in esecuzione; sono andato sul
            sito microsoft per l'acquisto di 10 licenze
            di windows 2000 Pro;
            ebbene, si é piantato!!!!!! con il classico
            errore explorer..bla bla...verrà
            terminato...
            qui non é questione di driver, webserver,
            etc.
            qui é proprio il sistema operativo che é
            farlocco.Embe' ? Io ero sul pc del laboratorio in universita' ,linux debian: ho aperto tre sessioni di netscape lavoravo tranquillo e si e' piantato. Nessun errore blahblah il sistema verra' terminato...proprio piantato (per fortuna simulink ossia il lavoro serio girava su un altro pc con windows NT). Qui cos'e' colpa di netscape? Come mai visto che tutto puo' essere risolto da "qualcuno" succedono ste cose? Si la colpa e' di netscape ,di pippo ,di tizio ...pero' alla fine i risultati sono gli stessi ,sistema piantato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sai che paura....
        - Scritto da: Darth Vader
        'sto clamore è soprattutto dovuto al fatto
        che fino a qualche tempo fa i babbei
        linuxiani di tutto il mondo scrivevano "è
        impensabile scrivere le parole 'sicurezza' e
        'Windows' nella stessa frase",Cosa che effettivamente resta vera.
        "Linux è un
        sistema sicuro perché il codice è aperto
        quindi qualsiasi baco può essere messo a
        posto da chiunque in qualsiasi momento" o
        analoghe puttanate di questo tipo.
        E infatti quei bug sono stati già messi a posto.(l'ultimo a gennaio, come specifica punto-informatico)
        • Anonimo scrive:
          Re: Sai che paura....
          Grazie per aver confermato la mia asserzione sui linuxisti babbei.- Scritto da: Gwido


          - Scritto da: Darth Vader

          'sto clamore è soprattutto dovuto al fatto

          che fino a qualche tempo fa i babbei

          linuxiani di tutto il mondo scrivevano "è

          impensabile scrivere le parole
          'sicurezza' e

          'Windows' nella stessa frase",

          Cosa che effettivamente resta vera.


          "Linux è un

          sistema sicuro perché il codice è aperto

          quindi qualsiasi baco può essere messo a

          posto da chiunque in qualsiasi momento" o

          analoghe puttanate di questo tipo.



          E infatti quei bug sono stati già messi a
          posto.
          (l'ultimo a gennaio, come specifica
          punto-informatico)
  • Anonimo scrive:
    Falle di sicurezza?
    Com'e' che per windows si chiamano BUGS e per Linux "Falle di sicurezza".
    • Anonimo scrive:
      Re: Falle di sicurezza?
      Nooo... per windows sono GRAVI PROBLEMI DI SICUREZZA (vedi articolo su explorer) le cose che si potrebbero fare "in teoria" . Mentre questo che ti installa una backdoor e' un vermicello per cui e' gia disponibile la patch.- Scritto da: Enrico
      Com'e' che per windows si chiamano BUGS e
      per Linux "Falle di sicurezza".
      • Anonimo scrive:
        Re: Falle di sicurezza?
        però il pinguino comincia ad ammalarsi.....- Scritto da: Linsux
        Nooo... per windows sono GRAVI PROBLEMI DI
        SICUREZZA (vedi articolo su explorer) le
        cose che si potrebbero fare "in teoria" .
        Mentre questo che ti installa una backdoor
        e' un vermicello per cui e' gia disponibile
        la patch.

        - Scritto da: Enrico

        Com'e' che per windows si chiamano BUGS e

        per Linux "Falle di sicurezza".

        • Anonimo scrive:
          Re: Falle di sicurezza?
          - Scritto da: mauro
          però il pinguino comincia ad ammalarsi.....
          Ripeto, per chi fosse di memoria corta o troppo giovane. ;)questo tipo di problemi è già noto, hanno già tentato di sfruttarlo, resta il fatto che:1) non si hanno i privilegi di root -
          si fa poco danno2) si tenta di ottenere i privilegi di root -
          il "virus" tenterà di sfruttare bachi noti di progs e/o kernel, e quindi sarà specifico per una determinata versione dei suddetti.Per capirsi non farà (probabilmente ;) nulla ad una distribuzione aggiornata e quindi è difficile ottenere l'effetto di "infezione ripetuta di massa" caratteristico di altri sistemi. 8)Ovviamente, la maggior diffusione di Linux porterà senz'altro ad un maggior numero di sistemi male amministrati e, quindi, a rischio...il prezzo del successo ? 8)
          • Anonimo scrive:
            Chi piu' ne ha...
            Certo che se vogliamo confrontare i problemi di sicurezza di Linux, con i sorgenti disponibili a tutti (e quindi piu' vulnerabile), con quelli di Windows (dove la scoperta di problemi di sicurezza avviene per caso, o per tentativi), il match e' ben distante dal pareggio.Nessuno dice che Linux sia perfetto, e mai lo sara', vista la sua costante evoluzione. Questi "buchi" (chiamateli come volete) sono sintomo della sua progressiva diffusione ...(Tutti?) i guru della sicurezza professano la maggiore affidabilita' di sistemi non "oscuri". Andate a leggervi qualche articolo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Falle di sicurezza?
            - Scritto da: IlGrillo
            Per capirsi non farà (probabilmente ;) nulla
            ad una distribuzione aggiornata e quindi è
            difficile ottenere l'effetto di "infezione
            ripetuta di massa" caratteristico di altri
            sistemi. 8)

            Ovviamente, la maggior diffusione di Linux
            porterà senz'altro ad un maggior numero di
            sistemi male amministrati e, quindi, a
            rischio...
            il prezzo del successo ? 8)Infatti. Come dici tu oggi è difficile parlare di "massa" riferendosi a Linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: Falle di sicurezza?

            Ovviamente, la maggior diffusione di Linux
            porterà senz'altro ad un maggior numero di
            sistemi male amministrati e, quindi, a
            rischio...
            il prezzo del successo ? 8)Il fatto e' che linux si sta diffondendo non certo per la sua semplicita' d'uso o per il miglior software , se ha un minimo di possibilita' e' proprio per una certa sicurezza nelle applicazioni in rete. Se comincia ad avere gli stessi problemi di windows ,ciaociao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Falle di sicurezza?

            Ovviamente, la maggior diffusione di Linux
            porterà senz'altro ad un maggior numero di
            sistemi male amministrati e, quindi, a
            rischio...
            il prezzo del successo ? 8)certo!!....la stessa cosa che è già successa a win....solo che le patch di aggiornamento in alcuni casi tardano ad arrivare...chissa che il presente di windows non sia il futuro di linux....mhà!
        • Anonimo scrive:
          Re: Falle di sicurezza?
          - Scritto da: mauro
          però il pinguino comincia ad ammalarsi.....
          Beh, no... Qualcuno ha solo cercato di sfruttare problemi di sicurezza noti, di cui esistono da tempo le soluzioni. Ogni buon sysadm non è già da tempo vulnerabile a una cosa simile.

          Nooo... per windows sono GRAVI PROBLEMI DI

          SICUREZZA (vedi articolo su explorer) le

          cose che si potrebbero fare "in teoria" .L'esperienza insegna che i buchi di sicurezza "teorici" ci mettono molto poco tempo a essere sfruttati... I bug di bind quando sono stati scoperti sono stati trattati come un grave problema, ora sono solo una piccola falla, visto che sono stati risolti.

          Mentre questo che ti installa una backdoor

          e' un vermicello per cui e' gia

          disponibile la patch.Vero... :-)Perchè preoccuparsi di una cosa già risolta?Gwido
      • Anonimo scrive:
        Re: Falle di sicurezza?
        - Scritto da: Linsux
        Nooo... per windows sono GRAVI PROBLEMI DI
        SICUREZZA (vedi articolo su explorer) le
        cose che si potrebbero fare "in teoria" .
        Mentre questo che ti installa una backdoor
        e' un vermicello per cui e' gia disponibile
        la patch.

        - Scritto da: Enrico

        Com'e' che per windows si chiamano BUGS e

        per Linux "Falle di sicurezza".

        La differenza sta nel fatto che Explorer é fornito con il sistema operativo stesso, pagato profumatamente. i problemi dell'articolo per linux sono problemi di servizi aggiuntivi che attivi solo se ti servono. (e che quando li attivi devi controllare che siano aggiornati)Se non sai comprendere queste differenze invece di fare dell'inutile umorismo, vai a tirare su le barbabietole pls
        • Anonimo scrive:
          Re: Falle di sicurezza?

          Se non sai comprendere queste differenze
          invece di fare dell'inutile umorismo, vai a
          tirare su le barbabietole plsSe non sai comprendere la differenza tra una cosa che si puo' fare "teoricamente" (sai quante cose nell'informatica si possono teoricamente fare? Una e' anche rendere linux un sistema operativo semplice da usare) e una cosa che invece esiste e viene sfruttata e' meglio che spegni il computer e ti dedichi a mangiare le barbabietole che io amorevolmente ti coltivo.Poi il fatto che si tratti di programmi da attivare non vuol dire assolutamente nulla dato che oltretutto sono programmi molto diffusi soprattutto nell'ambito in cui unix e' piu' utilizzato . Del resto se con windows ci scrivi solo le fatture che explorer sia bacato te ne frega poco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Falle di sicurezza?
        - Scritto da: Linsux
        Nooo... per windows sono GRAVI PROBLEMI DI
        SICUREZZA (vedi articolo su explorer) le
        cose che si potrebbero fare "in teoria" .
        Mentre questo che ti installa una backdoor
        e' un vermicello per cui e' gia disponibile
        la patch.
        Personalmente quando è possibile installare una BD in un SO io ritengo sia ugualmente un "GRAVE PROBLEMA DI SICUREZZA" ...vermicello o meno...
        • Anonimo scrive:
          Medioevo prossimo venturo (ex Falle di sicurezza?)
          - Scritto da: Marx82
          Personalmente quando è possibile installare
          una BD in un SO io ritengo sia ugualmente un
          "GRAVE PROBLEMA DI SICUREZZA" ...vermicello
          o meno...Ovvio. E discutere sul fatto inoppugnabile che per ogni vermicello di linux ce ne sono mille di windoze mi sembra una questione di lana caprina ... e` solo perche` e` meno diffuso? Mah. Puo` darsi, sta di fatto che io mediterei sul fatto che il 90% dei server web/whois/dns etc. che sono su internet NON sono windows, ma *nix. Non tutti linux (non scalmanatevi), probabilmente OpenBSD e derivati.Comunque mi sembrate tutti fuori come dei balconi :-) State li` a litigare sul fatto che questo OS e` meglio di quell'altro, per poi arrivare immancabilmente alla conclusione che i problemi sono causati da una cattiva amministrazione dei sistemi, qualsiasi siano.Ed il brutto e` che e` vero. Come ho gia` detto in un mio logorroico intervento poco fa, il vero problema e` che M$ (e non solo) ha convinto milioni di persone che l'informatica sia una cosa semplice. Ci sono sicuramente cose informatiche che si possono fare in modo semplice, e` vero, ma che si possono fare SENZA SAPERE CHE CAPPERO STAI FACENDO, questo poi no.Eppure e` quello che cercano tutti di farti credere. Alla fine il problema e` piu` culturale che tecnico. Tanto che me ne frega il giusto di sapere che un server web basato su linux ha il 99% di robustezza verso attacchi esterni, contro il 98.99% di un server win2k. Quello che mi frega e` che ho milioni di utenti che dalla loro workstation scaricano qualsiasi tipo di schifezza trovino in rete e la eseguano beati e beoti sulla loro macchina, mettendo cosi` in crisi in intero network nel giro di qualche minuto.Questo e` altamente criticabile, rendere troppo semplici le cose rende anche troppo semplice fare casini. Siamo ben lontani dall'avere un sistema che sia semplice e nello stesso tempo robusto.Parlare di sicurezza basandosi sulla, presunta o reale che sia, robustezza di un OS e` roba da spot pubblicitari. Come per le automobili. Air bag, ABS, retrorazzi, radar coi controcazzi ... poi nessuno pensa che se prendo una macchina super sicura ed entro nel grande raccordo anulare ai 180 l'unica cosa sicura e` che faccio un ciocco che mi sentono fino ad Andromeda.
Chiudi i commenti