Gratis online? Un falso storico (1.0)

di Alessandro Venturi. Il grande equivoco: il gratis in rete non è per nulla gratuito. Solo le cose veramente gratis in Rete tendono a scomparire, o a divenire a pagamento: vedi ad esempio il caso Napster, o la storia della Radio


Roma – Secondo alcuni osservatori delle tendenze della Rete, vi sarebbero segnali preoccupanti che indicano la prossima fine del “gratis in rete”. Oltre che in base a fatti circostanziati, vedi il caso Napster, la fosca previsione si basa sulla constatazione che “la pacchia non può durare ancora a lungo”, prima o poi la gente dovrà rassegnarsi a pagare se vuole avere informazioni, servizi, contenuti multimediali, e così via.

In questo ragionamento c’è però un equivoco di fondo: gran parte del gratis in rete a ben vedere non è per nulla gratuito. Solo le cose veramente gratis in Rete tendono a scomparire, o a divenire a pagamento: vedi ad esempio il caso Napster. Certo, posso leggere a sbafo La Repubblica. Ma se posso farlo è perché il sito www.repubblica.it è infarcito di pubblicità, e la pubblicità, si sa, costa. Gli inserzionisti che acquistano banner ed altri spazi promozionali investono ingenti somme di danaro, per cui è evidente che i prodotti pubblicizzati finiranno per costare di più. Le 1.500 lire che risparmio oggi leggendo il quotidiano on-line le spenderò domani comprando un prodotto gravato dei costi spesi da chi l’ha prodotto per fargli pubblicità.

Peraltro, non sono solo i contenuti “di marca” a non essere gratis, ma anche quelli forniti da migliaia di appassionati che mantengono on-line delle pagine personali senza ricavarne denaro, usufrendo di spazio web gratuito. Questo spazio web, in realtà, è costellato di pubblicità (si pensi a Geocities), e viene utilizzato dai portali come “contenuto” che attira visitatori. Dal momento che gli inserzionisti pagano un tanto a visitatore che vede il banner, si capisce che anche il web “non ufficiale” è un business, e come tale alla resa dei conti è tutt’altro che gratuito.

Anche per la posta elettronica gratuita si può fare un discorso analogo: la visualizzazione della posta di ogni account web presuppone la visione di un banner ad ogni operazione (lettura, cancellazione, inoltro, ecc.), oltre al collegamento iniziale con la home-page del portale, che comporta la visione di ulteriore materiale promozionale. Inolte l’indirizzo di posta viene utilizzato per l’invio di newsletter che a loro volta contengono pubblicità.

In definitiva, di veramente gratuito in rete c’è molto poco, e per quanto riguarda il Web lo si trova nei siti delle università e delle scuole, degli enti pubblici, delle fondazioni, delle organizzazioni, umanitarie, religiose e non-profit. A patto però di considerare gratuito qualcosa che comunque viene finanziato attraverso tasse, lasciti e donazioni. Web a parte, sostanzialmente gratuite rimangono ICQ, IRC e Usenet, per il momento libere da pubblicità, se si eccettua lo spamming che in esse circola.


Stabilita la natura fittizia del gratis in Rete, è lecito chiedersi: si va comunque verso la fine del gratis fittizio? Si affermerà il modello “pay-per-click”? Effettivamente, gli investimenti pubblicitari web negli USA sono calati per la prima volta nella storia nell’ultimo quadrimestre 2000. Ma questo potrebbe dipendere da cause più generali, come la crisi delle dot.com (che rimangono attualmente i principali acquirenti di pubblicità on-line), o addirittura il “dramatic slowdon”, come l’ha definito Greenspan, di tutta l’economia degli Stati Uniti che pare avviarsi alla recessione. In un epoca di grande volatilità degli indicatori economici, forse per capire dove potrà tirare il vento è meglio affidarsi alla storia e alla teoria della comunicazione, anche se queste danno indicazioni discordanti.

In questa prima “puntata”, con un breve excursus storico, vediamo quali sono i motivi che fanno propendere per il mantenimento del modello pubblicitario.

Perché la storia? Perché consente di osservare delle analogie fra lo sviluppo della radio e quello di Internet. Agli inizi del secolo scorso, la radio veniva utilizzata solo da una ristretta cerchia di appassionati per comunicare in libertà da un capo all’altro del mondo. Questi radio-amatori conoscevano tutti i segreti della nuova tecnologia, mentre gran parte del resto del mondo utilizzava il telegrafo. Lo sfruttamento commerciale del nuovo mezzo di comunicazione iniziò solo una decina d’anni dopo che le grandi compagnie del telegrafo lungamente lo avevano snobbato, senza accorgersi dell’obsolescenza del loro “core-business”. Ma la vera svolta avvenne quando si capì che per fare fruttare la radio occorreva creare trasmissioni “broadcast”, sostituendo la rete di radio-amatori con poche emittenti centralizzate che trasmettevano programmi uguali per tutti. Fu così che naque la radio come la conosciamo oggi.

Ora, se si guarda a Internet, si può notare l’analogia fra gli appassionati radio-amatori e gli smanettoni della rete, fra la posta elettroinica e le conversazioni via etere da un capo all’altro del mondo, fra le compagnie del telegrafo e i grandi giganti multimediali che inizialmente vengono spiazzate e poi si mangiano Napster, fra le emittenti centralizzate e i portali web generalisti tutti eguali.

Ecco allora che il modello radiofonico, e in parte quello televisivo che ne è derivato, può forse essere considerato una pietra di paragone. Anché perché le analogie non si fermano qui. In Italia negli anni ’70 sono nate le “radio libere”, allorquando bastavano un po ‘ di passione e un’apparecchiatura da poche lire per costituire dal nulla un’emittente a tutti gli effetti. Se prima i cittadini erano abituati a pagare un canone alla RAI, la moltiplicazione spontanea di voci alternative e gratuite ha in qualche modo “viziato” l’audience, che ha cominciato ad abituarsi alla radio “gratis”. Quando sono nate le prime “radio private”, vuoi come evoluzione delle radio libere, vuoi come iniziativa imprenditoriale, era impensabile potere chiedere un “canone”. Certo vi erano anche difficoltà tecniche a rendere problematico un eventuale modello di radio a pagamento, tanto più che molte persone non pagavano neppure il canone alla RAI. Ma soprattutto, si stava affermando un modello nuovo, quello pubblicitario, ad opera del quale negli anni ’80 alle radio libere si sono sostituite definitivamente le radio private locali.


Il modello ha funzionato fino agli anni ’90, quando la domanda del mercato pubblicitario si è modificata in modo tale da rendere più redditizia la struttura a network nazionale. Alle piccole emittenti locali si sono sostituiti, o affiancati, nuovi network nazionali. Un percorso simile lo si ritrova con la televisione, anche se in questo caso si è partiti fin da subito, nei primi anni ’80, con alcuni canali nazionali commerciali, dal momento che i costi rendevano proibitive eventuali esperienze di “TV libere”. I costi maggiori hanno anche strutturato il mercato in modo diverso, con una maggiore incidenza dei network nazionali e una certa marginalità delle TV locali. L’introduzione della pay-TV non ha modificato di molto lo scenario, tanto è vero che l’audience di Tele+ e Stream è del tutto marginale rispetto a quella delle reti Fininvest.

Ora, se ora si guarda all’evoluzione del Web, si può vedere che inizialmente si è avuta una fase amatoriale e “libera”, in cui gli appassionati costruivano siti rudimentali ma ricchi di informazioni e risorse, ospitati semi clandestinamente su server di università o altre organizzazioni. Successivamente, molte pagine Web “libere” sono state incorporate in siti più grandi, che ospitavano sui loro server varie pagine personali, creando una sorta di network di siti “locali”. Accanto a questo fenomeno, vi è stato quello delle directory e dei motori di ricerca che tramite i link creavano collegamenti a siti periferici che non venivano accentrati fisicamente a livello di server, ma di fatto venivano interconnessi dal punto di vista dell’utente, il quale con un solo click passava dalla directory al sito collegato. Infine, si è passati alla logica del portale che ha in parte incorporato risorse esistenti, in parte ne ha create ex-novo. Questo ricorda molto quei network radiofonici che hanno rilevato le radio locali, imponendo programmi unificati accanto alle produzioni locali, ma anche quelli che hanno direttamente rilevato le “risorse umane” (DJ, speaker, tecnici).

Se le analogie storiche continueranno, il modello pubblicitario è destinato a durare, trovando un suo equilibrio. Dopo tutto, ciò che garantisce il suo funzionamento è la presenza di audience. Se c’è audience, ci sono investimenti pubblicitari, e se ci sono investimenti pubblicitari il Web può funzionare senza bisogno del pay-per click. E se nell’attuale contingenza gli investimenti sono calati, l’audience continua ad aumentare, nonostante qualche ridicolo allarme sui “pentiti della rete”. Dunque la fine del gratis fittizio potrebbe essere più lontana di quanto paventato dagli allarmisti di professione. Ma c’è un però: e se il modello di riferimento non fosse quello radio-televisivo bensì quello a pagamento della carta stampata? In fondo, se paghiamo 1.500 lire per comperare la Gazzetta dello Sport, perché non dovremmo spendere per collegarci al sito della Gazzetta? Vedremo la questione nel dettaglio nella II parte.

Alessandro Venturi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sempre colpa di Microsoft, naturalmente
    1. Invertiamo le parti: hai fatto installare un AS/400 da un consulente Microsoft e, nel momento in cui hai dei problemi, IBM ti dice che non è responsabile del malfunzionamento e di rivolgerti a chi ti ha fatto l'installazione. E' IBM cattiva o tu scemo che fai installare un AS/400 da un concorrente di IBM?2. Le Hotfix sono dichiaratamente delle patch da applicare solo nel caso in cui si verifichi il problema specifico che essa risolve. Sono unsupported, vale a dire che Microsoft si riserva l'opzione di dirti che l'unica soluzione ad un problema generato da una hotfix è la reinstallazione del SO. Le Service Pack sono le patch completamente testate e supportate che possono essere installate come aggiornamento del SO.3. Windows 2000 Server in Italiano? Bleah che schifo! E' una depravazione di poco inferiore alla coprofagia. Microsoft sarà pure costretta a darti supporto, ma come puoi pretendere che un qualsiasi tecnico di supporto abbia una grossa esperienza su un SO che avranno installato in 3 (due dei quali internamente a Microsoft)?4. Bravo, passa a Linux, così hai risolto il problema del supporto, non perché non ci sono problemi, ma perché non c'è supporto. A meno che non vuoi metterti a scartabellare i forum dei pinguini fino al rimbecillimento totale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre colpa di Microsoft, naturalmente
      Dimentichi una cosa fondamentale che il pinguino non si pianta facilmente,e se si verifica un problema trovi sicuramente la soluzione in tempi brevissimi in quanto essendo un mondo libero ed aperto, chiunque puo intervenire sul codice e implementare la correzione.Bye Riccardo- Scritto da: Darth Vader
      4. Bravo, passa a Linux, così hai risolto il
      problema del supporto, non perché non ci
      sono problemi, ma perché non c'è supporto. A
      meno che non vuoi metterti a scartabellare i
      forum dei pinguini fino al rimbecillimento
      totale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre colpa di Microsoft, naturalmente
        Si pianta meno perché ci sono meno applicazioni, meno hardware supportati (e quindi meno driver scritti da sedicenti programmatori con il mouse in una mano e il manabile dell'informatica dall'altro) ma soprattutto meno installazioni.Per quanto riguarda la velocità di intervento, sei sicuro che se Linux raggiungesse una percentuale di installato a due cifre, la velocità sarà la stessa? O la struttura di supporto gratuito collasserà sotto il peso di richieste di supporto derivanti da un vero utilizzo industriale?Per quanto riguarda intervenire sul codice per risolvere il problema, questa soluzione è paragonabile alle riparazioni hardware: non trovi più nessuno che perde tempo per capire quale resistenza o condensatore si è rotto su una motherboard. Si può fare, ma quanto ti costa? - Scritto da: Riccardo Cancani
        Dimentichi una cosa fondamentale che il
        pinguino non si pianta facilmente,e se si
        verifica un problema trovi sicuramente la
        soluzione in tempi brevissimi in quanto
        essendo un mondo libero ed aperto, chiunque
        puo intervenire sul codice e implementare la
        correzione.
        Bye
        Riccardo
        • Anonimo scrive:
          Re: Sempre colpa di Microsoft, naturalmente
          - Scritto da: Darth Vader
          Si pianta meno perché ci sono meno
          applicazioni,bah trovami un server ke non giri sotto linux meno hardware supportatimai dato un'okkiata a www.kernel.org? se lo avessi fatto avresti notato qualkosa come: Linux was first developed for 32-bit x86-based PCs (386 or higher). These days it also runs on (at least) Compaq Alpha AXP,Sun SPARC and UltraSPARC, Motorola 68000, PowerPC, ARM, Hitachi SuperH, IBM S/390, MIPS, HP PA-RISC, Intel IA-64and DEC VAX. Ti pare poco? Se poi te vuoi usare la tua videocamera digitale usb e compagnia usa pure win* che x cose del genere è ancora superiore a linux e nessuno lo nega.. (e
          quindi meno driver scritti da sedicenti
          programmatori con il mouse in una mano e il
          manabile dell'informatica dall'altro) ma
          soprattutto meno installazioni.mmm non so te, ma io non ho mai scritto qualkosa con il mouse... e poi, se fossero programmatori principianti, sarebbero in grado di rilasciare nuove versioni del kernel kosì di frequente?inoltre ke kakkio intendi con meno installazioni?

          Per quanto riguarda la velocità di
          intervento, sei sicuro che se Linux
          raggiungesse una percentuale di installato a
          due cifre, la velocità sarà la stessa?
          struttura di supporto gratuito collasserà
          sotto il peso di richieste di supporto
          derivanti da un vero utilizzo industriale?allora non hai capito un cazzo dell'esperienza appena descritta da Rossi...

          Per quanto riguarda intervenire sul codice
          per risolvere il problema, questa soluzione
          è paragonabile alle riparazioni hardware:
          non trovi più nessuno che perde tempo per
          capire quale resistenza o condensatore si è
          rotto su una motherboard. Si può fare, ma
          quanto ti costa? intervenire sul codice? ma secondo te le patch ke kazzo fanno? sculacciano il processore e gli dicono di dare un po' di cicli anche alla skeda video e non solo a quella audio?
  • Anonimo scrive:
    io ti consiglio PHP
    Ci sarebbe bisogno di una presa di posizione anche da parte della "legge" in merito, perchè se tante azioni sono state intraprese per proteggere il copyright dei produttori di software, bisogna che per quanto riguarda il software "pagato", SO inclusi, ci sia la garanzia del corretto funzionamento dello stesso e in particolare per una ditta come la Microsoft, i cui dirigenti si permettono esternazioni paranoidi da liberatori del mondo contro la minaccia open source-comunista, é indegno un tale trincerarsi dietro a dei contratti da sciacalli. Solo perché hanno un esercito di legali?? ma un comportamento così truffaldino dovrebbe essere perseguito ben oltre il semplice problema dell'antitrust.Finchè non funziona W98(che per quel che serve a me é più adatto di Linux) per il pc in casa, girano le scatole, ma in qualche modo risolvi, ma il software che tu hai pagato salato dovrebbe essere una "soluzione professionale" e darti tutta una serie di garanzie, per prime sulla sicurezza e l'affidabilità. Ora, se tu compri una macchina che ha il riconosciuto problema che le serrature si aprono con le forcine(-£) , ti sbatti(+£) per recuperare delle serrature che funzionano(della stessa casa e che con questo ammette la sua mancanza!!), te le monti da solo(+££) e dopo questo la macchina non si mette più in moto(+£££), io sfido qulunque tribunale a non riconoscerti anche i danni morali per la presa di giro, il rimborso di telefonate, fax e soprattutto del tempo perso per risolvere il problema.Il mio consiglio é di tentare di farlo funzionare e nel frattempo far partire un'azione legale, tua singola o associato ad altri "lesi" o tramite una associazione per la difesa del consumatore, é probabile che anche solo sollevando un polverone si facciano avanti loro per risolvere il problema(sarebbe opinabile), ma anche ottenuto questo io andrei avanti per la richiesta danni.Saluti e auguriAlberto P.S. per sostituire ASP non capisco Java(tranne in alcuni casi), io ti consiglio PHP, funziona bene anche su WinXX con vari web server, ha integrato il supporto per MySQL(che per realtà come la tua tiene testa a Oracle, figurati a SQLserver) e non credo tornerai più indietro
  • Anonimo scrive:
    Ascolta bene flavio
    non so chi sei non so quello che sai, ma da come parli sembra tu sappia molte cose di me tipo che installo word nei supermercati. sei piu' felice? l'ibm ti da le provvigioni? non mi interessa minimamente dirti quello che faccio io in quanto penso sia irrilevante.ti chiedo gentilmente di limitarti a criticare le mie osservazioni senza aggiungere frasette simpatiche che non fanno ridere manco i polli. ciao coglione stammi bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ascolta bene flavio
      - Scritto da: davex
      non so chi sei non so quello che sai, ma da
      come parli sembra tu sappia molte cose di me
      tipo che installo word nei supermercati. sei
      piu' felice? l'ibm ti da le provvigioni? non
      mi interessa minimamente dirti quello che
      faccio io in quanto penso sia irrilevante.
      ti chiedo gentilmente di limitarti a
      criticare le mie osservazioni senza
      aggiungere frasette simpatiche che non fanno
      ridere manco i polli. ciao coglione stammi
      bene.Mi sono riguardato bene tutte le risposte che ho postato, in particolare a te. Forse ho esagerato, lo ammetto, non pensavo ti offendessi, ma rimango coerente con quanto ho espresso. Sai, dopo averne lette tante e belle, ci mancava qualcuno che dicesse di buttare via i server IBM per prendere un assemblato. Sei vuoi approfondire sono disponibile a qualsiasi chiarimento; il mio tono non voleva essere offensivo, quindi il 'coglione' lo rimando gentilmente al mittente.Ultima cosa: non prendo sovvenzioni ne da IBM ne da altri, parlo solo per esperienza personale.
  • Anonimo scrive:
    esattamente cosi'.
    Concordo pienamente col signore che ha appena esposto il proprio problema...A presto...(by a HAPPY RedHat Admin)
  • Anonimo scrive:
    SPECIALIZZAZIONE DELLA MICROSOFT
    DRAGARE LE TASCHE DEI SOLITI COGLION........., PER QUANTO NE AVRA' ANCORA??.....SVEGLIATEVI.
  • Anonimo scrive:
    BASTA CON REDMOND
    MA PARLATE 1 PO' COME MAGNATE, ...... 1 VOLTA TANTO.VI RIEMPITE LA BOCCA DI PAROLONE, E NON VI RENDETE NEMMENO CONTO DI COME VI PRENDE X IL CULO L'AMICO DI REDMOND.
  • Anonimo scrive:
    X I BILL DIPENDENTI.
    INSTALLATE "APACHE" PISTOLONI.SVEGLIAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!PASSATE ALL' OS, AI VERI SO.L' ALTERNATIVA E' QUELLA DI CONTINUARE AD ARRICCHIRE L' AMICO BILL ALLA FACCIA VOSTRA.
  • Anonimo scrive:
    Reinstallare NT2000?....almeno 3 volte!
    Dimenticavo di dirti che io ho dovuto formattare per 3 volte un server Compaq ML370 NT2000 italiano per cercare di far funzionare qualcosa tra active directory, exchange 2000 e compagnia bella......ed ancora gli hotfix non li ho installati......per la sicurezza gli ho cacciato dietro un pII233 che gli fa da firewall.ora dopo aver fatto un bel disaster recovery totale provero' i service pack ma......sono pronto a formattare....anzi sono certo che sara' necessario.
    • Anonimo scrive:
      Re: Reinstallare NT2000?....almeno 3 volte!
      - Scritto da: killerdolly
      Dimenticavo di dirti che io ho dovuto
      formattare per 3 volte un server Compaq
      ML370 NT2000 italiano per cercare di far
      funzionare qualcosa tra active directory,
      exchange 2000 e compagnia bella......ed
      ancora gli hotfix non li ho
      installati......per la sicurezza gli ho
      cacciato dietro un pII233 che gli fa da
      firewall.
      ora dopo aver fatto un bel disaster recovery
      totale provero' i service pack ma......sono
      pronto a formattare....anzi sono certo che
      sara' necessario.Chiedi un po' ai guru di Linux quante volte hanno installato una distro prima di averne una versione pienamente funzionante...Chiedigli se Red Hat 7 appena uscita era stabile o piena di bug (e che bug!)....Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Reinstallare NT2000?....almeno 3 volte!
      Se come sistemista non vali un cazzo non devi dare la colpa a MS !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Reinstallare NT2000?....almeno 3 volte!
        SE TE HAI ANCORA LA FACCIA DI DIRE CHE MS E' 1 SO VALIDO;.........AMICO MIO, SEI - SEI 1 CAZZO.- Scritto da: Gigio
        Se come sistemista non vali un cazzo non
        devi dare la colpa a MS !!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Reinstallare NT2000?....almeno 3 volte!
          Io lavoro in una ditta dove il sw è rigorosamente MS e tutto funziona a meraviglia... NON SIETE CAPACI !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Reinstallare NT2000?....almeno 3 volte!
            Probabilmente nella tua ditta vi accontentate dei giochini su pc e di office dell' amico bill, magari con qualche bel screen saver.ciao.- Scritto da: Gigio
            Io lavoro in una ditta dove il sw è
            rigorosamente MS e tutto funziona a
            meraviglia... NON SIETE CAPACI !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Reinstallare NT2000?....almeno 3 volte!
            No... Abbiamo il cluster produttivo e di test win nt 4 un cluster win 2000... Web server, exchange server, ecc... Tu però forse giochi a dama su Linux !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Reinstallare NT2000?....almeno 3 volte!
            E non ti arrabbiare ....., hai mai sentito parlare di "apache", se sì, saprai che non c'è paragone con i SO server dell' amico Bill, che avrà fatto, tra l' altro, pagare 1 occhio della testa alla Tua Azienda.I sistemi proprietari, come spero sappia, servono solo a mettere gli Utenti come la Tua Azienda nelle mani di Bill, il quale Bill, s'era messo nella testa di conquistare addirittura il resto del mondo approfittando dell' ignoranza altrui.ciao - Scritto da: Gigio
            No... Abbiamo il cluster produttivo e di
            test win nt 4 un cluster win 2000... Web
            server, exchange server, ecc... Tu però
            forse giochi a dama su Linux !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Reinstallare NT2000?....almeno 3 volte!
            E non ti arrabbiare ....., hai mai sentito parlare di "apache", se sì, saprai che non c'è paragone con i SO server dell' amico Bill, che avrà fatto, tra l' altro, pagare 1 occhio della testa alla Tua Azienda.I sistemi proprietari, come spero sappia, servono solo a mettere gli Utenti come la Tua Azienda nelle mani di Bill, il quale Bill, s'era messo nella testa di conquistare addirittura il resto del mondo approfittando dell' ignoranza altrui.ciao - Scritto da: Gigio
            No... Abbiamo il cluster produttivo e di
            test win nt 4 un cluster win 2000... Web
            server, exchange server, ecc... Tu però
            forse giochi a dama su Linux !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Reinstallare NT2000?....almeno 3 volte!
            Oh Gigio hai abbandonato gli scacchi per la dama? Te lo ricordi quando ti sacrificai la torre in g2 e dovesti abbandonare per il matto imminente? - Scritto da: Gigio
            No... Abbiamo il cluster produttivo e di
            test win nt 4 un cluster win 2000... Web
            server, exchange server, ecc... Tu però
            forse giochi a dama su Linux !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Reinstallare NT2000?....almeno 3 volte!
            - Scritto da: zumbo
            Probabilmente nella tua ditta vi
            accontentate dei giochini su pc e di office
            dell' amico bill, magari con qualche bel
            screen saver.Meno male che non hai citato Word, xche' ha tanti di quei buchi che potrebbe fare pubblicità al gruviera
          • Anonimo scrive:
            system error
            - Scritto da: Gigio
            Io lavoro in una ditta dove il sw è
            rigorosamente MS e tutto funziona a
            meraviglia... NON SIETE CAPACI !!!1: se tutto il SW M$ ti funziona a meraviglia e a MILIONI di persone no ... niente ti fa pensare che O voi siete super-fortunati OPPURE tutti gli altri hanno dei problemi seri ??ma soprattutto2: Se per usare dei SW M$ bisogna essere dei mezzi guru, perche' li spacciano per prodotti facili e per tutti ?
  • Anonimo scrive:
    Nt 2000 Italiano!!!!
    Io penso che sia un problema delle localizzazioni in italiano, io sono un responsabile edp ed ho 2 server nt2000. Con la versione nt2000 italiano ho avuto non pochi problemi anche a riguardo di installazioni di altri software e drivers, Arcserve al primo posto (software in italiano che funziona solo su NT2000 inglese "L'assurdo").Usa NT2000 in inglese e purtroppo .... in bocca al lupo!
  • Anonimo scrive:
    Nessuno DEVE essere sysadmin
    Il problema esposto nell'articolo è serio.Infatti ho letto molti post: "meglio linux" "devi sapere quello che fai", ecc...NO! secondo me è sbagliato.Se sono un'mungitore di vacche, e qualcuno mi dice, se compri un PC, fai partire un sistema automatico che gli da da mangiare e ti puoi alzare la mattina alle 6 invece che alle 4.Il mungitore ha bisogno di un SERVIZIO, perchè non sa nulla di computer, e non ha il tempo per aggiornarsi visto che OGNI GIORNO deve mungere le sue mucche.NESSUNO PUO' ARROGARSI IL DIRITTO DI DIRE CHE L'ALLEVATORE NON DEVE INSTALLARE NULLA SE NON FA UN CORSO DI INFORMATICA.Ha il diritto di chiedersi se qualcuno puo' soddisfare il suo bisogno. E se M$ gli dice: "metti su W2K, non serve saper nulla di informatica, ti diamo assistenza se non funziona".L'IBM gli porta il PC, gli installa la "roba" e lui, nel frattempo che tra una mungitura e l'altra naviga, legge P.I. vede che M4 ha dei problemi, e che bisogna aggiornare i S.O. con delle Service pack. Ora l'allevatore allora va sul dito M$ e vede che ci sono da installare delle "cose" per migliorare la stabilità del computer, e che basta fare così e così per aggiornare. Poi non funziona piùnulla e le vacche muoiono di fame.Di chi è la colpa: Dell'allevatore che segue quello che dice il produttore di S.O, che lo invita a "clikkare" o del produttore di S.O., che approffittando della sua ignoranza (in senso latino) gli fa credere che anche le sue vacche riusciranno a clikkare e versarsi il mangime da sole?
    • Anonimo scrive:
      Re: Nessuno DEVE essere sysadmin
      FINORA LE UNICHE VACCHE MUNTE (DA MICROSOFT), SONO GLI UTENTI DEI SO MICROSOFT....- Scritto da: l
      Il problema esposto nell'articolo è serio.
      Infatti ho letto molti post: "meglio linux"
      "devi sapere quello che fai", ecc...
      NO! secondo me è sbagliato.
      Se sono un'mungitore di vacche, e qualcuno
      mi dice, se compri un PC, fai partire un
      sistema automatico che gli da da mangiare e
      ti puoi alzare la mattina alle 6 invece che
      alle 4.
      Il mungitore ha bisogno di un SERVIZIO,
      perchè non sa nulla di computer, e non ha il
      tempo per aggiornarsi visto che OGNI GIORNO
      deve mungere le sue mucche.
      NESSUNO PUO' ARROGARSI IL DIRITTO DI DIRE
      CHE L'ALLEVATORE NON DEVE INSTALLARE NULLA
      SE NON FA UN CORSO DI INFORMATICA.
      Ha il diritto di chiedersi se qualcuno puo'
      soddisfare il suo bisogno. E se M$ gli dice:
      "metti su W2K, non serve saper nulla di
      informatica, ti diamo assistenza se non
      funziona".
      L'IBM gli porta il PC, gli installa la
      "roba" e lui, nel frattempo che tra una
      mungitura e l'altra naviga, legge P.I. vede
      che M4 ha dei problemi, e che bisogna
      aggiornare i S.O. con delle Service pack.
      Ora l'allevatore allora va sul dito M$ e
      vede che ci sono da installare delle "cose"
      per migliorare la stabilità del computer, e
      che basta fare così e così per aggiornare.
      Poi non funziona piùnulla e le vacche
      muoiono di fame.
      Di chi è la colpa: Dell'allevatore che segue
      quello che dice il produttore di S.O, che lo
      invita a "clikkare" o del produttore di
      S.O., che approffittando della sua ignoranza
      (in senso latino) gli fa credere che anche
      le sue vacche riusciranno a clikkare e
      versarsi il mangime da sole?
  • Anonimo scrive:
    CARI AMICI DI BILL
    VE NE STATE FORSE ACCORGENDO ADESSO COSA SONO I SO MICORSOFT? (SIA CLIENT CHE SERVER).SE VE NE SIETE ACCORTI, BEH, ERA ORA.PENSO CHE SIATE ABBASTANZA MATURI DI PASSARE A SO VERAMENTE SO...... LEGGI LINUX NELLE VARIE VERSIONI (RED-HAT - MANDRAKE - SuSe - Caldera, ecc.).PENSATE UN PO'; COSTANDO SOLO UNA MINIMA FRAZIONE DEI SO MICROSOFT SONO: NATI PARECCHI ANNI PRIMA, MOLTO PIU' POTENTI, STABILI, ED ORA ........ ANCHE LOOK AND FEEL E CON UN SACCO DI SOFTWARE A CORREDO (anche commerciale).ALLORA TU, ESPERTO DI RETI,...... PERCHE' NON HAI COSIDERATO "APACHE" PER LA TUA AZIENDA?MEDITATE GENTE, MEDITATE.........
  • Anonimo scrive:
    Certo il racconto è agghiacciante, ma...
    1. Si sospetta fortemente un parere di parte.2. Mi sembra alquanto ingenuo immaginare che uno si sposta da Windows/IIS/ASP a Lunix/Apache/Java cosi' facilmente...credo che la maggior parte di sviluppatori che hanno investito su una piattaforma o l'altra non potrebbero cambiare senza rischiare il fallimento (entrambi sono scelte vincolanti, come TUTTE le scelte che dobbiamo fare!)In ogni modo, avverto una FORTE crisi alla Microsoft, è il comportamento segnalati sono molto emblematici. Ma il problema non è la concorrenza Linux, il problema è che la Microsoft è lanciata a velocità folle su un percorso di costante rinnovo e noi poveri clienti non riusciamo a stare dietro.I clienti (tantissimi) che non hanno comprato Office 2000 non stanno usando Star Office al suo posto....stanno semplicemente ancora usando le versioni che hanno comprato anni fa (credo che ci siano ancora tanti utenti Office 95) e non si possono permettere facilmente fughe in avanti. Microsoft continua quindi a dominare il mercato, ma non ha le vendite che aveva previsto. E quando avranno rilasciato THE NEXT THING, forse avremmo iniziato lentamente a passare alla penultima...lentamente...troppo lentamente per le loro aspettative.Io sono responsabile di un grosso parco di server Microsoft, abbiamo un sito web quasi tutto Microsoft di cui sono fiero...bo', può darsi che faremo le prime prove con 2000 server entro 2001, magari da cui al 2005 passeremo tutti i server (nel frattempo avranno rilasciato chissa' quanti nuove versioni...). Stiamo usando licenze NT pagate anni fa, questo anno non compro quasi niente a livello di licenze server.
  • Anonimo scrive:
    IBM è il problema!
    Caro Signore, io penso che a lei convenga contattare IBM poichè io ho un server assemblato con tutti gli aggiornamenti Windows 2000 e non ho mai avuto un problema.Data la mia esperienza le posso comunicare che se non interviene IBM a risolvere definitivamente il problema, reainstallando l'aggiornamento l'errore si potrà ripresentare subito o anche in futuro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Una semplice considerazione
    Concordo pienamente. Linux come web server è decisamente + affidabile.
  • Anonimo scrive:
    Oppure...
    Potrebbe anche installarsi un bel FreeBSD e risparmiarsi le solite sorprese di RedHat.
  • Anonimo scrive:
    Conclusioni e riflessioni
    Mi sembra insomma di vedere che come al solito ognuno difende la piattaforma sulla quale sviluppa o lavora.E pensare che nella mia ditta facciamo alcune cose con *nix e altre con NT: perche' non sfruttare appieno le potenzialità di ogni sistema?La virtu', sta nel mezzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Conclusioni e riflessioni
      Inutile la gente sempre tende a odiare quello che non conosceP.S.scusate ma non parlo bene l'italiano, visto che JM e altri si sono lamentati della ortografia. Questo dimostra quanto sono obbitivi nelle loro opinioni.
  • Anonimo scrive:
    Offese
    Ho letto molti interventi, e mi sono sentito offesoper il modo in cui e' stato trattato l'autoredell'articolo.Chi ha offeso con parolacce, chi dicendo che e' un admin fai da te, chi in altro modo.L'autore in ogni caso non ha posto un problema di competenza ma di assistenza. Si e' fatto installare l'SO dal tecnico IBM perche' l'installazione e' compresa nel contratto di acquisto. Si e' rivolto a Microspft perche' la licenza afferma che per 90 gg il software e' in manutenzione gratuita, lo sanno tutti che basta reinstallare e fare backup per non perdere dati, ma non e' di questo che si preoccupava l'autore.Personalemente ho gestito per molti anni server windows, Linux, Digital Unix, Solaris e HP-UX e l'assistenza peggiore e' sempre stata quella di Microsoft (ma da quanto Digital e' passata in mano a CompaQ anche li' si sta messi male).I sistemi che preferisco sono quelli unix perche' danno il massimo di affidabilita' ed e' inutile che i vari sostenitori di Microsoft rantolino pretese, se siete obiettivi, andate nelle banche, presso istituti di credito, e in ogni luogo dove ci siano situazioni mission critical e guarate cosa ci trovate: *nix o IBM OS/390Non ci trovate Windows perche' e' inaffidabile e in ogni caso difficilmente amministrabile.*nix e' basato su una filosofia di sviluppo studiata e testa nel corso di piu' di 30 anni da ricercatori, professori, tecnici, e societa' di informatica di tutto il mondo, e la sua affidabilita' e' provata a livello teorico e non solo pratico.I vari kernel unix, puntano solo alla stabilita' e alle performance senza mai tralasciare la sicurezza e lasciano allo userspace lo spazio per far sbizzarrire i commerciali.L'amministrazione di sistema e' poi il vero punto forte, non e' facile ma di sicuro veloce e indolore, e' possibile essere sempre sicuri di quello che sta succedendo e dove mettere le mani e perche' grazie alla quantita' di informazioni enorme disponibile da moltissime fonti. Ha tempi di downtime bassisimi (hw permettendo) visto che non richiede mai di fare il reboot se non quando si fa' un upgrade del kernel (situazione che accade rarissime volte per un server, nell'ordine di 1 volta ogni 1,2 anni).Al contrario windows non e' altro che un sistema cresciuto a forza di pezze da un sistema dos e il cambio di kernel introdotto con NT (e mutuato da VMS) non ha potuto migliorare delle librerie scritte male che penetrano fino a livello kernel e inficiano qualsiasi politica di sicurezza i creatori del kernel abbiano impostato, per non parlare del fatto che piu' di una volta Microsoft ha introdotto tecnologie non pronte e non adeguatamente testate solo per questioni di marketing.Ah, e provate a chiedere al vostro sistemista windows in vacanza di accedere al server che avente in aziende e di fare una patch di sicurezza al volo con un modem e vedete cosa vi risponde!All'autore consiglio di cuore di affidarsi ad un sistema di tipo *nix (che sia Linux, solaris, o altro), e di fare un contratto di assistenza con un partner che ti risponde e sul quale possa far valere le clausole contrattuali.D'altra parte con un sistema *nix avra' anche il miglior webserver attualmente esistente (apache) usato da piu' del 60% dei server web del pianeta e i migliori linguaggi di scripting disponibili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Offese
      incredibile!cosa ci fa un'essere umano nella gabbia delle scimmie?esci da li, e non farti piu' vedere!(scherzo)
    • Anonimo scrive:
      Re: Offese
      Non far di tutta un erba un fascio!!!Perchè vedi il primo ad essere poco soggettivo sei tu...Io sono stato presso una delle più grandi sim italianeche fa trading online con technologia pushe avevano solo UNA macchina UNIX che la usano perchè costretti da un contratto.... quindi ora non mi sembra che sia come dici tu visto che tutto girava su macchine NT!!!Quindi non sto dicendo che sia meglio uno o l'altro ma semplicemente che se hanno investito su questa tecnologia evidentemente avrà anche dei vantaggi. Saluti Maxx- Scritto da: Id
      Ho letto molti interventi, e mi sono sentito
      offeso
      per il modo in cui e' stato trattato l'autore
      dell'articolo.

      Chi ha offeso con parolacce, chi dicendo che
      e' un admin fai da te, chi in altro modo.

      L'autore in ogni caso non ha posto un
      problema di competenza ma di assistenza. Si
      e' fatto installare l'SO dal tecnico IBM
      perche' l'installazione e' compresa nel
      contratto di acquisto. Si e' rivolto a
      Microspft perche' la licenza afferma che per
      90 gg il software e' in manutenzione
      gratuita, lo sanno tutti che basta
      reinstallare e fare backup per non perdere
      dati, ma non e' di questo che si preoccupava
      l'autore.

      Personalemente ho gestito per molti anni
      server windows, Linux, Digital Unix, Solaris
      e HP-UX e l'assistenza peggiore e' sempre
      stata quella di Microsoft (ma da quanto
      Digital e' passata in mano a CompaQ anche
      li' si sta messi male).

      I sistemi che preferisco sono quelli unix
      perche' danno il massimo di affidabilita' ed
      e' inutile che i vari sostenitori di
      Microsoft rantolino pretese, se siete
      obiettivi, andate nelle banche, presso
      istituti di credito, e in ogni luogo dove ci
      siano situazioni mission critical e guarate
      cosa ci trovate: *nix o IBM OS/390

      Non ci trovate Windows perche' e'
      inaffidabile e in ogni caso difficilmente
      amministrabile.

      *nix e' basato su una filosofia di sviluppo
      studiata e testa nel corso di piu' di 30
      anni da ricercatori, professori, tecnici, e
      societa' di informatica di tutto il mondo, e
      la sua affidabilita' e' provata a livello
      teorico e non solo pratico.
      I vari kernel unix, puntano solo alla
      stabilita' e alle performance senza mai
      tralasciare la sicurezza e lasciano allo
      userspace lo spazio per far sbizzarrire i
      commerciali.

      L'amministrazione di sistema e' poi il vero
      punto forte, non e' facile ma di sicuro
      veloce e indolore, e' possibile essere
      sempre sicuri di quello che sta succedendo e
      dove mettere le mani e perche' grazie alla
      quantita' di informazioni enorme disponibile
      da moltissime fonti. Ha tempi di downtime
      bassisimi (hw permettendo) visto che non
      richiede mai di fare il reboot se non quando
      si fa' un upgrade del kernel (situazione che
      accade rarissime volte per un server,
      nell'ordine di 1 volta ogni 1,2 anni).

      Al contrario windows non e' altro che un
      sistema cresciuto a forza di pezze da un
      sistema dos e il cambio di kernel introdotto
      con NT (e mutuato da VMS) non ha potuto
      migliorare delle librerie scritte male che
      penetrano fino a livello kernel e inficiano
      qualsiasi politica di sicurezza i creatori
      del kernel abbiano impostato, per non
      parlare del fatto che piu' di una volta
      Microsoft ha introdotto tecnologie non
      pronte e non adeguatamente testate solo per
      questioni di marketing.
      Ah, e provate a chiedere al vostro
      sistemista windows in vacanza di accedere al
      server che avente in aziende e di fare una
      patch di sicurezza al volo con un modem e
      vedete cosa vi risponde!

      All'autore consiglio di cuore di affidarsi
      ad un sistema di tipo *nix (che sia Linux,
      solaris, o altro), e di fare un contratto di
      assistenza con un partner che ti risponde e
      sul quale possa far valere le clausole
      contrattuali.

      D'altra parte con un sistema *nix avra'
      anche il miglior webserver attualmente
      esistente (apache) usato da piu' del 60% dei
      server web del pianeta e i migliori
      linguaggi di scripting disponibili.
      • Anonimo scrive:
        Re: Offese
        Puo' essere che io sia stato soggettivo, ma spero vibamente di essere stato piu' oggettivo che soggettivo.Il trading on-line al giorno d'oggi e' ancora solo una facciata che le banche devono presentare per questioni di marketing e non costituiscono il core business di nessuna banca ancora, eventuali perdite non costituiscono un grosso problema in quanto si tratta di briciole rispetto al giro d'affari complessivo. Quindi viene data poca attenzione, ancora, a questo tipo di mercato.Queste tecnologie vengono percio' ancora scelte in base all'esperienza dei tecnici web che si riescono a trovare (e che, in media, sono purtroppo anche i meno preparati nel campo della sicurezza vista la giovinezza della materia e dei soggetti).Comunque molte aziende si stanno ricredendo (vedi l'esercito americano come riportato in qualche post) poiche' la sicurezza dei siti web basati su NT(2000)/IIS e nettamente inferiore a quella di Linux/Apache.Come si vede dai grafici a torta su ttp://www.attrition.org/mirror/attrition/os-graphs.htmlnell'anno 2000 quasi il 60% dei siti bucati era basato su NT, mentre meno del 25% su Linux/Apache, e non si menziona il fatto che il 60% dei server usa Apache (su uno *nix qualsiasi) mentre solo il 21% usa IIS su NT(2000)Meditate gente, meditate!(ma prima documentatevi ;)- Scritto da: Maxx
        Non far di tutta un erba un fascio!!!
        Perchè vedi il primo ad essere poco
        soggettivo sei tu...
        Io sono stato presso una delle più grandi
        sim italiane
        che fa trading online con technologia push
        e avevano solo UNA macchina UNIX che la
        usano perchè costretti da un contratto....
        quindi ora non mi sembra che sia come dici
        tu visto che tutto girava su macchine NT!!!
        Quindi non sto dicendo che sia meglio uno o
        l'altro ma semplicemente che se hanno
        investito su questa tecnologia evidentemente
        avrà anche dei vantaggi.
        Saluti Maxx





        - Scritto da: Id

        Ho letto molti interventi, e mi sono
        sentito

        offeso

        per il modo in cui e' stato trattato
        l'autore

        dell'articolo.



        Chi ha offeso con parolacce, chi dicendo
        che

        e' un admin fai da te, chi in altro modo.



        L'autore in ogni caso non ha posto un

        problema di competenza ma di assistenza.
        Si

        e' fatto installare l'SO dal tecnico IBM

        perche' l'installazione e' compresa nel

        contratto di acquisto. Si e' rivolto a

        Microspft perche' la licenza afferma che
        per

        90 gg il software e' in manutenzione

        gratuita, lo sanno tutti che basta

        reinstallare e fare backup per non perdere

        dati, ma non e' di questo che si
        preoccupava

        l'autore.



        Personalemente ho gestito per molti anni

        server windows, Linux, Digital Unix,
        Solaris

        e HP-UX e l'assistenza peggiore e' sempre

        stata quella di Microsoft (ma da quanto

        Digital e' passata in mano a CompaQ anche

        li' si sta messi male).



        I sistemi che preferisco sono quelli unix

        perche' danno il massimo di affidabilita'
        ed

        e' inutile che i vari sostenitori di

        Microsoft rantolino pretese, se siete

        obiettivi, andate nelle banche, presso

        istituti di credito, e in ogni luogo dove
        ci

        siano situazioni mission critical e
        guarate

        cosa ci trovate: *nix o IBM OS/390



        Non ci trovate Windows perche' e'

        inaffidabile e in ogni caso difficilmente

        amministrabile.



        *nix e' basato su una filosofia di
        sviluppo

        studiata e testa nel corso di piu' di 30

        anni da ricercatori, professori, tecnici,
        e

        societa' di informatica di tutto il
        mondo, e

        la sua affidabilita' e' provata a livello

        teorico e non solo pratico.

        I vari kernel unix, puntano solo alla

        stabilita' e alle performance senza mai

        tralasciare la sicurezza e lasciano allo

        userspace lo spazio per far sbizzarrire i

        commerciali.



        L'amministrazione di sistema e' poi il
        vero

        punto forte, non e' facile ma di sicuro

        veloce e indolore, e' possibile essere

        sempre sicuri di quello che sta
        succedendo e

        dove mettere le mani e perche' grazie alla

        quantita' di informazioni enorme
        disponibile

        da moltissime fonti. Ha tempi di downtime

        bassisimi (hw permettendo) visto che non

        richiede mai di fare il reboot se non
        quando

        si fa' un upgrade del kernel (situazione
        che

        accade rarissime volte per un server,

        nell'ordine di 1 volta ogni 1,2 anni).



        Al contrario windows non e' altro che un

        sistema cresciuto a forza di pezze da un

        sistema dos e il cambio di kernel
        introdotto

        con NT (e mutuato da VMS) non ha potuto

        migliorare delle librerie scritte male che

        penetrano fino a livello kernel e
        inficiano

        qualsiasi politica di sicurezza i creatori

        del kernel abbiano impostato, per non

        parlare del fatto che piu' di una volta

        Microsoft ha introdotto tecnologie non

        pronte e non adeguatamente testate solo
        per

        questioni di marketing.

        Ah, e provate a chiedere al vostro

        sistemista windows in vacanza di accedere
        al

        server che avente in aziende e di fare una

        patch di sicurezza al volo con un modem e

        vedete cosa vi risponde!



        All'autore consiglio di cuore di affidarsi

        ad un sistema di tipo *nix (che sia Linux,

        solaris, o altro), e di fare un contratto
        di

        assistenza con un partner che ti risponde
        e

        sul quale possa far valere le clausole

        contrattuali.



        D'altra parte con un sistema *nix avra'

        anche il miglior webserver attualmente

        esistente (apache) usato da piu' del 60%
        dei

        server web del pianeta e i migliori

        linguaggi di scripting disponibili.

        • Anonimo scrive:
          Re: Offese
          Qui ritorna ancora il fatto che dalla tua esperienza fai tutto un brodo.Innanzi tutto tutte le banche oramai puntano sui servizi via web. Potrei farti una lunga lista di tutte le banche che offrono servizi di gestione conti e trading online.Secondo, parli di poca sicurezza...??? Ma caro amico ti rendi conto che stiamo parlando di trading fatto con SOLDI mica con le monetine del monopoli!!! qui si parla di conti correnti e di transazioni online per controvalori di miliardi giornaliari!!! Ora vedi io credo semplicemente che il sistema è sicuro se chi lo gestisce è un professionista, indipendentemente dal fatto che tu usi nt win2k o linux, bisogna sapere cosa si ha tra le mani e quali sono i suoi pregi e difetti ed ovviare con altre soluzione. E ti posso assicurare che quando ci sono di ballo miliardi di soldi, la sicurezza non può NON essere un traguardo da raggiungere. Poi la differenza sta tra chi mette un ragazzino dietro ad un sistema e chi mette un ingegnere saluti Maxx- Scritto da: Id


          Puo' essere che io sia stato soggettivo, ma
          spero vibamente di essere stato piu'
          oggettivo che soggettivo.
          Il trading on-line al giorno d'oggi e'
          ancora solo una facciata che le banche
          devono presentare per questioni di marketing
          e non costituiscono il core business di
          nessuna banca ancora, eventuali perdite non
          costituiscono un grosso problema in quanto
          si tratta di briciole rispetto al giro
          d'affari complessivo. Quindi viene data poca
          attenzione, ancora, a questo tipo di
          mercato.
          Queste tecnologie vengono percio' ancora
          scelte in base all'esperienza dei tecnici
          web che si riescono a trovare (e che, in
          media, sono purtroppo anche i meno preparati
          nel campo della sicurezza vista la
          giovinezza della materia e dei soggetti).
          Comunque molte aziende si stanno ricredendo
          (vedi l'esercito americano come riportato in
          qualche post) poiche' la sicurezza dei siti
          web basati su NT(2000)/IIS e nettamente
          inferiore a quella di Linux/Apache.

          Come si vede dai grafici a torta su
          ttp://www.attrition.org/mirror/attrition/os-g
          nell'anno 2000 quasi il 60% dei siti bucati
          era basato su NT, mentre meno del 25% su
          Linux/Apache, e non si menziona il fatto che
          il 60% dei server usa Apache (su uno *nix
          qualsiasi) mentre solo il 21% usa IIS su
          NT(2000)


          Meditate gente, meditate!
          (ma prima documentatevi ;)

          - Scritto da: Maxx

          Non far di tutta un erba un fascio!!!

          Perchè vedi il primo ad essere poco

          soggettivo sei tu...

          Io sono stato presso una delle più grandi

          sim italiane

          che fa trading online con technologia push

          e avevano solo UNA macchina UNIX che la

          usano perchè costretti da un
          contratto....

          quindi ora non mi sembra che sia come dici

          tu visto che tutto girava su macchine
          NT!!!

          Quindi non sto dicendo che sia meglio uno
          o

          l'altro ma semplicemente che se hanno

          investito su questa tecnologia
          evidentemente

          avrà anche dei vantaggi.

          Saluti Maxx











          - Scritto da: Id


          Ho letto molti interventi, e mi sono

          sentito


          offeso


          per il modo in cui e' stato trattato

          l'autore


          dell'articolo.





          Chi ha offeso con parolacce, chi
          dicendo

          che


          e' un admin fai da te, chi in altro
          modo.





          L'autore in ogni caso non ha posto un


          problema di competenza ma di
          assistenza.

          Si


          e' fatto installare l'SO dal tecnico
          IBM


          perche' l'installazione e' compresa nel


          contratto di acquisto. Si e' rivolto a


          Microspft perche' la licenza afferma
          che

          per


          90 gg il software e' in manutenzione


          gratuita, lo sanno tutti che basta


          reinstallare e fare backup per non
          perdere


          dati, ma non e' di questo che si

          preoccupava


          l'autore.





          Personalemente ho gestito per molti
          anni


          server windows, Linux, Digital Unix,

          Solaris


          e HP-UX e l'assistenza peggiore e'
          sempre


          stata quella di Microsoft (ma da quanto


          Digital e' passata in mano a CompaQ
          anche


          li' si sta messi male).





          I sistemi che preferisco sono quelli
          unix


          perche' danno il massimo di
          affidabilita'

          ed


          e' inutile che i vari sostenitori di


          Microsoft rantolino pretese, se siete


          obiettivi, andate nelle banche, presso


          istituti di credito, e in ogni luogo
          dove

          ci


          siano situazioni mission critical e

          guarate


          cosa ci trovate: *nix o IBM OS/390





          Non ci trovate Windows perche' e'


          inaffidabile e in ogni caso
          difficilmente


          amministrabile.





          *nix e' basato su una filosofia di

          sviluppo


          studiata e testa nel corso di piu' di
          30


          anni da ricercatori, professori,
          tecnici,

          e


          societa' di informatica di tutto il

          mondo, e


          la sua affidabilita' e' provata a
          livello


          teorico e non solo pratico.


          I vari kernel unix, puntano solo alla


          stabilita' e alle performance senza mai


          tralasciare la sicurezza e lasciano
          allo


          userspace lo spazio per far
          sbizzarrire i


          commerciali.





          L'amministrazione di sistema e' poi il

          vero


          punto forte, non e' facile ma di sicuro


          veloce e indolore, e' possibile essere


          sempre sicuri di quello che sta

          succedendo e


          dove mettere le mani e perche' grazie
          alla


          quantita' di informazioni enorme

          disponibile


          da moltissime fonti. Ha tempi di
          downtime


          bassisimi (hw permettendo) visto che
          non


          richiede mai di fare il reboot se non

          quando


          si fa' un upgrade del kernel
          (situazione

          che


          accade rarissime volte per un server,


          nell'ordine di 1 volta ogni 1,2 anni).





          Al contrario windows non e' altro che
          un


          sistema cresciuto a forza di pezze da
          un


          sistema dos e il cambio di kernel

          introdotto


          con NT (e mutuato da VMS) non ha potuto


          migliorare delle librerie scritte male
          che


          penetrano fino a livello kernel e

          inficiano


          qualsiasi politica di sicurezza i
          creatori


          del kernel abbiano impostato, per non


          parlare del fatto che piu' di una volta


          Microsoft ha introdotto tecnologie non


          pronte e non adeguatamente testate solo

          per


          questioni di marketing.


          Ah, e provate a chiedere al vostro


          sistemista windows i
          • Anonimo scrive:
            Re: Offese
            Se i server M$ li hanno bucati anche alla M$ secondo te e' piu' difficile bucarli se sono il controllo di gente che non sviluppa l'OS su cui girano?e poi non e' certo la presenza + o - elevata di bachi che fa decidere a un cracker di bucare un server, l'unica cosa che li trattiene e' che se vengono scovati (e vengono scovati) li mettono a pecora.il numero di bachi conosciuti di sicurezza di NT e' spaventoso se pensi che ci sono server nt per compiti importanti con ancora installato l'SP3 ti viene da pensare ... o no ?e' tuttoVisitorP.S. ci sono ragazzini che sanno gestire un systema meglio di ingenieri...- Scritto da: Maxx
            Qui ritorna ancora il fatto che dalla tua
            esperienza fai tutto un brodo.
            Innanzi tutto tutte le banche oramai puntano
            sui servizi via web. Potrei farti una lunga
            lista di tutte le banche che offrono servizi
            di gestione conti e trading online.
            Secondo, parli di poca sicurezza...??? Ma
            caro amico ti rendi conto che stiamo
            parlando di trading fatto con SOLDI mica con
            le monetine del monopoli!!! qui si parla di
            conti correnti e di transazioni online per
            controvalori di miliardi giornaliari!!! Ora
            vedi io credo semplicemente che il sistema è
            sicuro se chi lo gestisce è un
            professionista, indipendentemente dal fatto
            che tu usi nt win2k o linux, bisogna sapere
            cosa si ha tra le mani e quali sono i suoi
            pregi e difetti ed ovviare con altre
            soluzione.
            E ti posso assicurare che quando ci sono di
            ballo miliardi di soldi, la sicurezza non
            può NON essere un traguardo da raggiungere.
            Poi la differenza sta tra chi mette un
            ragazzino dietro ad un sistema e chi mette
            un ingegnere
            saluti Maxx
          • Anonimo scrive:
            Re: Offese
            - Scritto da: VisiK7
            Se i server M$ li hanno bucati anche alla M$
            secondo te e' piu' difficile bucarli se sono
            il controllo di gente che non sviluppa l'OS
            su cui girano?Guarda che, come in tutte le grandi aziende, anche in Microsoft le persone che gestiscono i sistemi sono persone diverse da chi scrive il codice o lo progetta. E non è detto che se un sistemista che gestisce sistemi (e router non Microsoft, visto che uno dei problemi avuti da MS è stato causato da un router mal configurato) fa cazzate, anche i progettisti del software che MS produce siano incapaci.In Microsoft sono 25000 non 25.Se bucano il sito della Boeing, tu non ti siederai mai più su un 747? Andiamo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Offese
      complimembri, cnd tutto.- Scritto da: Id
      Ho letto molti interventi, e mi sono sentito
      offeso
      per il modo in cui e' stato trattato l'autore
      dell'articolo.

      Chi ha offeso con parolacce, chi dicendo che
      e' un admin fai da te, chi in altro modo.

      L'autore in ogni caso non ha posto un
      problema di competenza ma di assistenza. Si
      e' fatto installare l'SO dal tecnico IBM
      perche' l'installazione e' compresa nel
      contratto di acquisto. Si e' rivolto a
      Microspft perche' la licenza afferma che per
      90 gg il software e' in manutenzione
      gratuita, lo sanno tutti che basta
      reinstallare e fare backup per non perdere
      dati, ma non e' di questo che si preoccupava
      l'autore.

      Personalemente ho gestito per molti anni
      server windows, Linux, Digital Unix, Solaris
      e HP-UX e l'assistenza peggiore e' sempre
      stata quella di Microsoft (ma da quanto
      Digital e' passata in mano a CompaQ anche
      li' si sta messi male).

      I sistemi che preferisco sono quelli unix
      perche' danno il massimo di affidabilita' ed
      e' inutile che i vari sostenitori di
      Microsoft rantolino pretese, se siete
      obiettivi, andate nelle banche, presso
      istituti di credito, e in ogni luogo dove ci
      siano situazioni mission critical e guarate
      cosa ci trovate: *nix o IBM OS/390

      Non ci trovate Windows perche' e'
      inaffidabile e in ogni caso difficilmente
      amministrabile.

      *nix e' basato su una filosofia di sviluppo
      studiata e testa nel corso di piu' di 30
      anni da ricercatori, professori, tecnici, e
      societa' di informatica di tutto il mondo, e
      la sua affidabilita' e' provata a livello
      teorico e non solo pratico.
      I vari kernel unix, puntano solo alla
      stabilita' e alle performance senza mai
      tralasciare la sicurezza e lasciano allo
      userspace lo spazio per far sbizzarrire i
      commerciali.

      L'amministrazione di sistema e' poi il vero
      punto forte, non e' facile ma di sicuro
      veloce e indolore, e' possibile essere
      sempre sicuri di quello che sta succedendo e
      dove mettere le mani e perche' grazie alla
      quantita' di informazioni enorme disponibile
      da moltissime fonti. Ha tempi di downtime
      bassisimi (hw permettendo) visto che non
      richiede mai di fare il reboot se non quando
      si fa' un upgrade del kernel (situazione che
      accade rarissime volte per un server,
      nell'ordine di 1 volta ogni 1,2 anni).

      Al contrario windows non e' altro che un
      sistema cresciuto a forza di pezze da un
      sistema dos e il cambio di kernel introdotto
      con NT (e mutuato da VMS) non ha potuto
      migliorare delle librerie scritte male che
      penetrano fino a livello kernel e inficiano
      qualsiasi politica di sicurezza i creatori
      del kernel abbiano impostato, per non
      parlare del fatto che piu' di una volta
      Microsoft ha introdotto tecnologie non
      pronte e non adeguatamente testate solo per
      questioni di marketing.
      Ah, e provate a chiedere al vostro
      sistemista windows in vacanza di accedere al
      server che avente in aziende e di fare una
      patch di sicurezza al volo con un modem e
      vedete cosa vi risponde!

      All'autore consiglio di cuore di affidarsi
      ad un sistema di tipo *nix (che sia Linux,
      solaris, o altro), e di fare un contratto di
      assistenza con un partner che ti risponde e
      sul quale possa far valere le clausole
      contrattuali.

      D'altra parte con un sistema *nix avra'
      anche il miglior webserver attualmente
      esistente (apache) usato da piu' del 60% dei
      server web del pianeta e i migliori
      linguaggi di scripting disponibili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Offese
      - Scritto da: Id
      Ho letto molti interventi, e mi sono sentito
      offeso
      per il modo in cui e' stato trattato l'autore
      dell'articolo.Aveva solo da non scrivere a PI. Se ti esponi rischi pure i pomodori.

      Chi ha offeso con parolacce, chi dicendo che
      e' un admin fai da te, chi in altro modo.Beh, c'è anche chi con i sistemi Windows non ha mai avuto problemi. Forse prima di giudicare uno strumento, solo perché non lo si sa usare, bisognerebbe dimostrare l'umiltà di chi si mette a imparare.

      L'autore in ogni caso non ha posto un
      problema di competenza ma di assistenza. Si
      e' fatto installare l'SO dal tecnico IBM
      perche' l'installazione e' compresa nel
      contratto di acquisto. Si e' rivolto a
      Microspft perche' la licenza afferma che per
      90 gg il software e' in manutenzione
      gratuita, lo sanno tutti che basta
      reinstallare e fare backup per non perdere
      dati, ma non e' di questo che si preoccupava
      l'autore. E qui hai ragione.

      Personalemente ho gestito per molti anni
      server windows, Linux, Digital Unix, Solaris
      e HP-UX e l'assistenza peggiore e' sempre
      stata quella di Microsoft (ma da quanto
      Digital e' passata in mano a CompaQ anche
      li' si sta messi male).E' opinabile. Certamente ammetterai che MS ha un numero enormemente maggiore di pezzi sui quali deve fare supporto: dal tuo PC di casa col driver che hai scaricato che ti impalla la macchina al datacenter con cluster a 4 nodi e 32 processori sul quale si deve pianificare un upgrade di SO. Ti sembra facile?

      I sistemi che preferisco sono quelli unix
      perche' danno il massimo di affidabilita' ed
      e' inutile che i vari sostenitori di
      Microsoft rantolino pretese, se siete
      obiettivi, andate nelle banche, presso
      istituti di credito, e in ogni luogo dove ci
      siano situazioni mission critical e guarate
      cosa ci trovate: *nix o IBM OS/390Mi spiace ma non è così. Se per mission critical intendi dove girano i soldi, allora c'è solo OS/390. Nient'altro. Se intendi ciò che fa fare i soldi alle banche allora c'è molto più Microsoft di quanto tu creda:* Tutte le transazioni interbancarie (SIA) passano da una banca all'altra usando un backbone MQ Microsoft (fonte Windows in Finance). Ciò significa che ogni volta che fai un'operazione con la CartaSI la transazione passa su piattaforma Microsoft (no, fermo, che fai? non buttarla la carta di credito!)* Un buon numero di sistemi di Home Banking sono su piattaforma Microsoft (il primo HB, quello di Cariplo, gira su piattaforma MS)* Mi pare che il canale commerciale delle filiali possa essere considerato mission critical per come le banche fanno i soldi oggi. E il 90% degli sportelli di banca oggi gira interamente su piattaforma MS. Le transazioni vengono fatte su host (qualsiasi cosa in banca viene fatto su host) ma le applicazioni che lo sportellista usa per connettersi all'host sono su piattaforma MS. non su host

      Non ci trovate Windows perche' e'
      inaffidabile e in ogni caso difficilmente
      amministrabile.Questo perché si ritiene troppo spesso che Windows sia così facile da gestire che l'amministratore non debba essere formato. Faresti la stessa cosa su Unix o OS/390? No. Perché questi ultimi sono talmente complessi da gestire che si difendono da soli. La soglia d'ingresso è molto più alta. Qualunque scimmia che sappia usare un mouse, invece, è considerato erroneamente eligibile a diventare amministratore di Windows.Non è Windows che non funziona, è che la media dei sistemisti Windows è meno formata da chi li mette a fare quel lavoro.
      *nix e' basato su una filosofia di sviluppo
      studiata e testa nel corso di piu' di 30
      anni da ricercatori, professori, tecnici, e
      societa' di informatica di tutto il mondo, e
      la sua affidabilita' e' provata a livello
      teorico e non solo pratico.
      I vari kernel unix, puntano solo alla
      stabilita' e alle performance senza mai
      tralasciare la sicurezza e lasciano allo
      userspace lo spazio per far sbizzarrire i
      commerciali.

      L'amministrazione di sistema e' poi il vero
      punto forte, non e' facile ma di sicuro
      veloce e indolore, e' possibile essere
      sempre sicuri di quello che sta succedendo e
      dove mettere le mani e perche' grazie alla
      quantita' di informazioni enorme disponibile
      da moltissime fonti. Un buon sistemista Windows sa perfettamente dove mettere le mani e cosa sta succedendo sul sistema.Ha tempi di downtime
      bassisimi (hw permettendo) visto che non
      richiede mai di fare il reboot se non quando
      si fa' un upgrade del kernel (situazione che
      accade rarissime volte per un server,
      nell'ordine di 1 volta ogni 1,2 anni).Perché Unix è un sistema così vecchio da non avere più aggiornamenti frequenti. Windows 2000, oltre a essere tecnologicamente più nuovo, contiene dentro anche un application server (Directory Service, MSMQ, IIS, Transaction Server ecc.) è ovvio che evolva frequentemente.
      Ah, e provate a chiedere al vostro
      sistemista windows in vacanza di accedere al
      server che avente in aziende e di fare una
      patch di sicurezza al volo con un modem e
      vedete cosa vi risponde!Dov'è il problema? Con Windows 2000 lo puoi fare tranquillamente. Informati. Sei fermo a Windows NT e a 5 anni fa.
      D'altra parte con un sistema *nix avra'
      anche il miglior webserver attualmente
      esistente (apache) usato da piu' del 60% dei
      server web del pianeta e i migliori
      linguaggi di scripting disponibili.
      La maggior parte di questi sono i siti dei negozi di ricamo (et similia) o quel numero enorme di siti pornografici cui nessuno di noi ha mai acceduto ;-)Se guardi la lista dei Fortune 500, la percentuale è ben diversa!
  • Anonimo scrive:
    SCOPERTA DELL'ANNO WINSTAR E' UN K0GL10N3 !!!
    Grande winstar! Hai l'intelligenza di un topo morto...complimenti davvero...a te e alla ditta dove lavori caro gran mio supersistemista win HAHAHAHA che e' come direun'incoerenza...cosa serve un sistemista per win2000 ? ma stiamo scherzando ?ma se fa tutto da solo..mepperfavore ...sei un brodo che prende il suo stipendio non facendo niente tutto il giorno e basta..ma dicci ....lavori in un CED vero? chissa quale *grande* azienda fa lavorare un GRANDE come te !!!Raccontacelo pure; cosi' ci famo altre 4 risate grasse@
    • Anonimo scrive:
      Re: SCOPERTA DELL'ANNO WINSTAR E' UN K0GL10N3 !!!
      A difesa di winstar, che sicuramente "lavora", e sicuramente, lavora nel azienda dove non sei stato assunto tu, sicuramente per i tuoi comportamenti da bamboccino appena svezzato borioso e pieno di se, non posso che dirti di cominciare ad arraffare sacchettini di plastica perchè questa notte fara freddo, e se non te ne sei ancora accorto il 90% della gente che ha i piedi su questo pianeta non sa nemmeno da dove iniziare per accendere il pc.. figuriamoci se sa installare un sistema operativo "che si configura da solo.. certo" affermazione tipicamente idiota di uno che il pc lo vede usare solo dagli amichetti che gli dicono.. guarda basta che clicchi qui...E mentre ti fai le tue 4 risate caro il nostro bambinetto di 13 14 anni..rifletti un po sulle cazzate che hai scritto.. e vai a chiedere alla mammina o al papino perchè a volte e meglio stare zitti invece di scrivere stronzate.- Scritto da: @
      Grande winstar!
      Hai l'intelligenza di un topo
      morto...complimenti davvero...a te e alla
      ditta dove lavori caro gran mio
      supersistemista win HAHAHAHA che e' come
      dire
      un'incoerenza...cosa serve un sistemista per
      win2000 ? ma stiamo scherzando ?
      ma se fa tutto da solo..mepperfavore ...sei
      un brodo che prende il suo stipendio non
      facendo niente tutto il giorno e basta..

      ma dicci ....lavori in un CED vero? chissa
      quale *grande* azienda fa lavorare un GRANDE
      come te !!!

      Raccontacelo pure; cosi' ci famo altre 4
      risate grasse

      @
  • Anonimo scrive:
    Quei soldi che spendete per le licenze...
    Spendeteli per imparare ad usare un pc da SOLI, e non a farvi fare il lavoro da altri. I soldi saranno spesi meglio e alla fine sarete voi che comandate il pc e non sarete costrtetti a chiamare un cazzone di tecnico che non fa nulla di più di quello che tenterebbe un ragazzino brufoloso che smanetta con win.Fatevi la vostra esperienza con un OS che dia stabilità, a prescindere dalla sua difficoltà.Se siete ignoranti vi farete sempre inculare.Per chi non l'avesse capito, fatevi il culo ed imparate ad usare linux.Mi rendo conto di quanto il mondo faccia schifo quando vedo persone che sanno 100 ma non hanno un titolo di studio importante e vengono buttate nel cesso in favore di altri che sanno 10 però hanno un foglio di carta fatto da altri ignoranti che del mondo del lavoro non sanno un benemerito ca%%o.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quei soldi che spendete per le licenze...
      ma daghe on tajo comunista- Scritto da: matte
      Spendeteli per imparare ad usare un pc da
      SOLI, e non a farvi fare il lavoro da altri.
      I soldi saranno spesi meglio e alla fine
      sarete voi che comandate il pc e non sarete
      costrtetti a chiamare un cazzone di tecnico
      che non fa nulla di più di quello che
      tenterebbe un ragazzino brufoloso che
      smanetta con win.


      Fatevi la vostra esperienza con un OS che
      dia stabilità, a prescindere dalla sua
      difficoltà.
      Se siete ignoranti vi farete sempre inculare.

      Per chi non l'avesse capito, fatevi il culo
      ed imparate ad usare linux.

      Mi rendo conto di quanto il mondo faccia
      schifo quando vedo persone che sanno 100 ma
      non hanno un titolo di studio importante e
      vengono buttate nel cesso in favore di altri
      che sanno 10 però hanno un foglio di carta
      fatto da altri ignoranti che del mondo del
      lavoro non sanno un benemerito ca%%o.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 2000 / Linux UPGRADE (Polemica)
    - Scritto da: Jeremy Winstar
    A parte il fatto che passare da Win2000 a
    Linux lo ritengo un DOWNgrade,.. ma con
    LINUX se on funziona qualcosa con chi te
    laprendi?Con te stesso perche' evidentemente sei una sega di amministratore ;-)
    ( A proposito, ma gli sviluppatori
    LINUX come si guadagnano da vivere ?!?!Boh! Chiedilo agli sviluppatori IBM che ha investito 1 miliardo di dollari in progetti Linux.
    INFORMATICI .... quasi quasi questa sera
    mifaccio fare una appendicictomia da un
    carrozziere durante la pausa pranzo ...
    Chissà .. Si bravo, vai pure: probabilmente il tuo carrozziere ne sa di medicina piu' che un amministratore Windows di reti.
  • Anonimo scrive:
    Ma che fiordo di amministratore
    Scusate ma stiamo parlando a causa di uno che per installare un 5100 ha bisogno di un tecnico della IBM, ma chissà cosa ha scaricato e come ha provato ad installare queste hotfix! Al primo errore chiama mamma Microsoft! ma nessuno ha mai risposto a chiamate di clienti? il cliente fa casini pazzeschi e non ti dice mai veramente quello che ha combinato. Se per ogni chiamata che ricevo devo dare ragione ai clienti non guadagnerei niente, SVEGLIA!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che fiordo di amministratore
      Per dovere di cronaca ... io e i miei colleghi abbiamo installato decine di server Win2000, sia su sistemi complessi tipo quelli del simpatico admin-fai-da-te sia su semplici pc desktop. Service Pack e tutte le patch sono sempre state installate senza mai rilevare problemi di quel genere!MS avrà tanti problemi e potrà anche stare antipatica a molti, ma stavolta mi sa che il problema sta da un altra parte (con buona pace di tutti!)Bye- Scritto da: Mik
      Scusate ma stiamo parlando a causa di uno
      che per installare un 5100 ha bisogno di un
      tecnico della IBM, ma chissà cosa ha
      scaricato e come ha provato ad installare
      queste hotfix! Al primo errore chiama mamma
      Microsoft! ma nessuno ha mai risposto a
      chiamate di clienti? il cliente fa casini
      pazzeschi e non ti dice mai veramente quello
      che ha combinato. Se per ogni chiamata che
      ricevo devo dare ragione ai clienti non
      guadagnerei niente, SVEGLIA!!
  • Anonimo scrive:
    Differenza tra Closed Source e Open Source
    ... "Probabilmente ritarderemo di un mese, ma almeno 10 milioni e passa di licenze li farò risparmiare alla mia Azienda. A questo punto, se uno non può contare nemmeno su di un servizio di assistenza dopo aver pagato decine di milioni di licenze, tanto vale affidarsi a sistemi Open Source: il livello di supporto è lo stesso." ...E' questo il bello! Visto che certe cose possono comunque capitare, sia che si parli di Windows che di altri sistemi operativi, con il Software Open Source la sua ditta avrebbe potuto spendere 10 milioni per fare un bel contratto di assistenza "all inclusive" cioe' comprensivo di garanzie e assistenza tecnica.E se Lei avesse scelto un fornitore serio e competente per quella cifra (pagata per una singola macchina) avrebbe sparato in direzione della Sua ditta un tecnico alla velocita' della luce...
    • Anonimo scrive:
      Re: Differenza tra Closed Source e Open Source
      - Scritto da: Leonardo
      E se Lei avesse scelto un fornitore serio e
      competente per quella cifra (pagata per una
      singola macchina) avrebbe sparato in
      direzione della Sua ditta un tecnico alla
      velocita' della luce...Indipendentemente dal fatto di aver acquisitosoftware Open Source o Closed Source.Saluti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Differenza tra Closed Source e Open Source

        Indipendentemente dal fatto di aver acquisito
        software Open Source o Closed Source....da sommarsi ai costi delle licenze: totale 20 milioni!
  • Anonimo scrive:
    La PERFEZIONE
    Devo fare solo 3 osservazione:1- non esiste un os perfetto qualunque sia il suo ambito di applicazione ...2- sia nt che 2k che il mondo unix hanno i loro buchi...3- il vero baco è l'uomo...il discorso è molto semplice ... non credete ???
    • Anonimo scrive:
      Re: La PERFEZIONE
      Giuste osservazioni, non si può pretendere che un sistema operativo sia esente da buchi, ma qui il problema è un altro: se pago milioni per avere un sistema operativo esigo anche un'adeguata assistenza. Microsoft cosa fa invece? Fa pagare pure quella, a caro prezzo e violando un contratto (tanto loro possono perchè sono potenti), e per di più a fronte di un prodotto notoriamente inferiore tecnicamente al "gratuito" Linux. Grazie, Bill Gates!- Scritto da: Maxx
      Devo fare solo 3 osservazione:
      1- non esiste un os perfetto qualunque sia
      il suo ambito di applicazione ...
      2- sia nt che 2k che il mondo unix hanno i
      loro buchi...
      3- il vero baco è l'uomo...

      il discorso è molto semplice ... non credete
      ???
      • Anonimo scrive:
        Re: La PERFEZIONE
        - Scritto da: Giulio
        Giuste osservazioni, non si può pretendere
        che un sistema operativo sia esente da
        buchi,Scusate tanto, ma allora programmi come qmail sono fatti da alieni?Pierluigi
        • Anonimo scrive:
          Re: La PERFEZIONE
          - Scritto da: Pierluigi


          - Scritto da: Giulio

          Giuste osservazioni, non si può pretendere

          che un sistema operativo sia esente da

          buchi,

          Scusate tanto, ma allora programmi come
          qmail sono fatti da alieni?

          PierluigiNo ma di programmatori come quello che ha fatto qmail ce n'è 1 su 10.000 programmatori
      • Anonimo scrive:
        Re: La PERFEZIONE
        Giulio ma tu baseresti un business su un Os gratuito la cui l'unica fonte di help è quello dei newsgroup o delle faq ???Evidentemente non devi aver mai avuto questo tipo di responsabilità, ma ti assicuro che lo stesso problema te lo porresti tra la sceta di un costosissimo Oracle (28.000 a mhz!!!!) rispetto ad un Mysql...saluti Maxx- Scritto da: Giulio
        Giuste osservazioni, non si può pretendere
        che un sistema operativo sia esente da
        buchi, ma qui il problema è un altro: se
        pago milioni per avere un sistema operativo
        esigo anche un'adeguata assistenza.
        Microsoft cosa fa invece? Fa pagare pure
        quella, a caro prezzo e violando un
        contratto (tanto loro possono perchè sono
        potenti), e per di più a fronte di un
        prodotto notoriamente inferiore tecnicamente
        al "gratuito" Linux. Grazie, Bill Gates!

        - Scritto da: Maxx

        Devo fare solo 3 osservazione:

        1- non esiste un os perfetto qualunque sia

        il suo ambito di applicazione ...

        2- sia nt che 2k che il mondo unix hanno i

        loro buchi...

        3- il vero baco è l'uomo...



        il discorso è molto semplice ... non
        credete

        ???
    • Anonimo scrive:
      Re: La PERFEZIONE
      Con la differenza che con linux i bachi sono risolti il giorno _PRIMA_ che tu te ne accorga. COn M$ paghi e non risolti nulla.Ma hai letto l'articolo te???Non si parlava di bachi o non bachi, ma di assistenza che paghi e non c'è.APRI GLI OCCHI- Scritto da: Maxx
      Devo fare solo 3 osservazione:
      1- non esiste un os perfetto qualunque sia
      il suo ambito di applicazione ...
      2- sia nt che 2k che il mondo unix hanno i
      loro buchi...
      3- il vero baco è l'uomo...

      il discorso è molto semplice ... non credete
      ???
      • Anonimo scrive:
        Re: La PERFEZIONE
        Guarda forse vivi in un tuo mondo particolare... sta di fatto che dalla mia esperieza posso dire che da 3 giorni abbiamo giù il server di posta che è una macchina unix...che quando ci è caduta una macchina sun (250ml di cluster) ci sono voluti 3 tecnici sun da 2 milioni l'uno al giorno per 5 giorni...quindi.. come tu vedi non è tutto oro quel che tu dici.. una cosa ed avere un linux sul pc di casa una cosa ed avere una macchina mission critical.Ora non voglio dire che con ms sarebbe andato meglio o peggio, ma voglio semplicemente dire che i problemi li hanno tutti e come vedi da sopra l'assistenza c'è stata ma non era GRATIS.Un saluto Maxx- Scritto da: matte
        Con la differenza che con linux i bachi sono
        risolti il giorno _PRIMA_ che tu te ne
        accorga. COn M$ paghi e non risolti nulla.

        Ma hai letto l'articolo te???
        Non si parlava di bachi o non bachi, ma di
        assistenza che paghi e non c'è.


        APRI GLI OCCHI

        - Scritto da: Maxx

        Devo fare solo 3 osservazione:

        1- non esiste un os perfetto qualunque sia

        il suo ambito di applicazione ...

        2- sia nt che 2k che il mondo unix hanno i

        loro buchi...

        3- il vero baco è l'uomo...



        il discorso è molto semplice ... non
        credete

        ???
  • Anonimo scrive:
    Ma Jeremy Winstar oggi non ha niente da fare?
    Avrà scritto una ventina di interventi: ma non ha da lavorare?...o lo sta facendo? ;))scherzociao ciao
  • Anonimo scrive:
    Essere o non essere (?)
    Ma perche' blaterate tanto sulla "bonta'" e "potenza" dei SO Microsoft server quando il produttore stesso, per le applicazioni mission critical ad altissimo carico di Hotmail si affida a Unix FreeBSD e i loro DNS sono gestiti su sistemi Linux?Proprio non vi capisco... e poi: con quel che costa una piattaforma Microsoft tra licenze, intervernti on-site, certificazioni, manuali vari, e TCO (Total Cost of Ownership), non ci esce la formazione per un ottimo sysadmin Unix?
    • Anonimo scrive:
      Re: Essere o non essere (?)
      Beh la differenza sostanziale è che un sistemista unix bravo costa ed è diffificile da valutare... e quando ti tocca scoprirlo significa che sei nella mer@@..... diciamo che un sistama win2k è nettamente + facile da gestire... poi sono dell'idea che la sicurezza di un sistema dipenda non solo dall'OS ma da chi ci lavora dietro e da altre tecnologie correlate.bye Max- Scritto da: Amleto
      Ma perche' blaterate tanto sulla "bonta'" e
      "potenza" dei SO Microsoft server quando il
      produttore stesso, per le applicazioni
      mission critical ad altissimo carico di
      Hotmail si affida a Unix FreeBSD e i loro
      DNS sono gestiti su sistemi Linux?

      Proprio non vi capisco... e poi: con quel
      che costa una piattaforma Microsoft tra
      licenze, intervernti on-site,
      certificazioni, manuali vari, e TCO (Total
      Cost of Ownership), non ci esce la
      formazione per un ottimo sysadmin Unix?
      • Anonimo scrive:
        Re: Essere o non essere (?)
        - Scritto da: Massimo
        Beh la differenza sostanziale è che un
        sistemista unix bravo costa ed è diffificile
        da valutare... e quando ti tocca scoprirlo
        significa che sei nella mer@@..... diciamo
        che un sistama win2k è nettamente + facile
        da gestire... poi sono dell'idea che la
        sicurezza di un sistema dipenda non solo
        dall'OS ma da chi ci lavora dietro e da
        altre tecnologie correlate.
        bye MaxMa avete mai seguito un corso (universitario) di Sistemi Operativi? Lo sapete che per gli esempi negativi (della serie: come un sistema operativo non dovrebbe essere) viene citato sempre windows NT/2000 (schermi blu della morte in primis) mentre per quelli positivi ci sono SEMPRE sistemi unix, in particolare Solaris e Linux.E comunque se ti ritrovi nella merda con unix vuol dire che con win saresti già affogato :)Ciao
  • Anonimo scrive:
    Ancora, ancora, ancora
    Andate a guardare il link "ultimora" di P.I. ed in particolare la notizia delle 12.44.Ancora, ancora, ancora.Se legge il signore che ha scritto a P.I. non continui a pensarci su molto su cosa fare.Geremia, Geremia, Geremia, grande questo sistema di fascia alta, ma che dico alta al..
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora, ancora, ancora

      Andate a guardare il link "ultimora" di P.I.
      ed in particolare la notizia delle 12.44.
      Ancora, ancora, ancora.

      Se legge il signore che ha scritto a P.I.
      non continui a pensarci su molto su cosa
      fare.Ma scusa, qui ti sbagli. Con l'applicazione dell'ultimo Hot Fix, il server w2K in questione è diventato praticamente INATTACCABILE DA QUALSIASI HACKER, quasi quanto un server spento. Cosa vuoi di più? In ogni caso, se è vero che nell'home page era stata messa la raccomandazione di cambiare l'amministratore di sistema, più che alla sicurezza intrinseca del server penserei a qualche grave errore di configurazione o a software aggiornato a 'n' anni fa.

      Geremia, Geremia, Geremia, grande questo
      sistema di fascia alta, ma che dico alta
      al..
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 2000 / Linux UPGRADE (Polemica)
    perche' in Microsoft c'e' un (1) dipendente che sa cosa e' un computer?non me ne sono mai accorto nonostante gli amici che ho, che pure ci lavorano.
  • Anonimo scrive:
    Scusate, sono solo un grafico ...
    Io non me ne intendo, e qui dovrebbero esserci parecchi esperti.Volevo sapere ... perche' nessuno prende in considerazione Apple, MacOS X Server (quello gia' in commercio) e WebObject?Non mi pare che ci siano grossi problemi nella gestione di una rete PC, MAC o mista.Il sito Apple, parlando di web server, e' basato su questi prodotti ed e' uno dei pochi con i quali io non abbia mai avuto problemi di fruizione dei contenuti, accedendo indifferentemente con Mac e con PC, usando Explorer, Netscape, Opera, iCab, etc.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate, sono solo un grafico ...
      Ci mancava l'APPLE .... :-)Grazie ma stiamo già belli impantanati cosi...p.s. poi si parlava di Sistemi Operativi di fascia alta ...Ciao- Scritto da: The Cube X
      Io non me ne intendo, e qui dovrebbero
      esserci parecchi esperti.
      Volevo sapere ... perche' nessuno prende in
      considerazione Apple, MacOS X Server (quello
      gia' in commercio) e WebObject?
      Non mi pare che ci siano grossi problemi
      nella gestione di una rete PC, MAC o mista.
      Il sito Apple, parlando di web server, e'
      basato su questi prodotti ed e' uno dei
      pochi con i quali io non abbia mai avuto
      problemi di fruizione dei contenuti,
      accedendo indifferentemente con Mac e con
      PC, usando Explorer, Netscape, Opera, iCab,
      etc.
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusate, sono solo un grafico ...
        Fammi ridere Geremia!sistema operativo di fascia alta Windows 2000?con tutti i limiti che ha?HotBot da quando e' passato a win2000 ha ridotto i servizi a meta'...Ne avevo gia' fatto cenno in post precedenti a MacOSX server purtroppo e' davvero poco usato e le notizie sono scarse... comunque e' confermato che ilpentagono per un po' di tempo ha usato server Apple per difendersi dalla vulnerabilita' di Windowsaltre domande?
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusate, sono solo un grafico ...
        - Scritto da: Jeremy Winstar
        Ci mancava l'APPLE .... :-)
        Grazie ma stiamo già belli impantanati
        cosi...
        p.s. poi si parlava di Sistemi Operativi di
        fascia alta ...
        Ciao*************************************************Ma tu ci credi veramente in quello che scrivi?Ma quale sarebbe la fascia alta? Se avesse risposto così munehiro avrei potuto capirlo, probabilmente per fare certe cose come i server, forse il MacOS attuale non è il massimo, ma Apple sta rimediando con MacOS X che avrà la versione server notevolmente migliorata rispoetto a quella uscita un anno e mezzo fa - kernel Unix BSD e speriamo che lo rendano totalmente open source - se avesse risposto così quello usa Sun Solaris lo avrei capito, ma parli tu? tu che usi windows2000 e fai credere che sia bello, stabile, sicuro, che non si vedono mai gli schermi blu? Ma non sei un sys adm super plus certified microsoft? cosa fai qui in mezzo a tutti questi perdigiorno che usano MacOS, Linux, Solaris?
        • Anonimo scrive:
          Re: Scusate, sono solo un grafico ...
          - Scritto da: Vito C.
          Ma tu ci credi veramente in quello che
          scrivi?
          Ma quale sarebbe la fascia alta?
          Se avesse risposto così munehiro avrei
          potuto capirloti informo che appena ho 6 milioni per mano, un G4 non me lo toglie nessuno.con che OS? MacOS X e LinuxPPC.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scusate, sono solo un grafico ...
            - Scritto da: munehiro
            - Scritto da: Vito C.

            Ma tu ci credi veramente in quello che

            scrivi?

            Ma quale sarebbe la fascia alta?

            Se avesse risposto così munehiro avrei

            potuto capirlo

            ti informo che appena ho 6 milioni per mano,
            un G4 non me lo toglie nessuno.

            con che OS? MacOS X e LinuxPPC.************************************************E non te ne pentirai. l'hardware Apple è eccellente, non sono computer per fighetti come qualcuno sostiene.Sulla rivista Linux & C. di settembre 2000 c'era un articolo sull'accoppiata LinuxPPC con un PowerMac G4 a 400 Mhz. Alla fine dell'articolo si ha la sensazione che il giornalista abbia avuto un'orgasmo. Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scusate, sono solo un grafico ...
            "...Alla fine dell'articolo si ha la sensazione che il giornalista abbia avuto un'orgasmo".mmmmmm.... siiiiii... che bellooooooo.... aaaaaah! Che me ne faccio delle donne? Continua cosi', mio bel giquattrone con quel fairuair... aaaaaah!(mammamia ma rileggete le cose che scrivete prima di postarle...) - Scritto da: Vito C.
            - Scritto da: munehiro

            - Scritto da: Vito C.


            Ma tu ci credi veramente in quello che


            scrivi?


            Ma quale sarebbe la fascia alta?


            Se avesse risposto così munehiro avrei


            potuto capirlo



            ti informo che appena ho 6 milioni per
            mano,

            un G4 non me lo toglie nessuno.



            con che OS? MacOS X e LinuxPPC.
            *********************************************
            E non te ne pentirai. l'hardware Apple è
            eccellente, non sono computer per fighetti
            come qualcuno sostiene.
            Sulla rivista Linux & C. di settembre 2000
            c'era un articolo sull'accoppiata LinuxPPC
            con un PowerMac G4 a 400 Mhz. Alla fine
            dell'articolo si ha la sensazione che il
            giornalista abbia avuto un'orgasmo.

            Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scusate, sono solo un grafico ...
            - Scritto da: Stefano S. Lavori
            "...Alla fine dell'articolo si ha la
            sensazione che il giornalista abbia avuto
            un'orgasmo".
            mmmmmm.... siiiiii... che bellooooooo....
            aaaaaah! Che me ne faccio delle donne?
            Continua cosi', mio bel giquattrone con quel
            fairuair... aaaaaah!
            (mammamia ma rileggete le cose che scrivete
            prima di postarle...) **************************************************Suppongo che chi legge capisca che era una metafora. In fondo è l'unica cosa su cui puoi polemizzare. Considerando che sei utente Microsoft Windows non hai argomenti, è un SO che non riesce a competere con nessuno per quanto riguarda qualità, sicurezza e stabilità. E' da quello che vedo tutti i giorni e da quello che leggo su P.I. è anche un SO "sanguisuga", in quanto fa spendere barche di soldi per le licenze, la formazione (meno male che è semplice da utilizzare) e l'assistenza alle aziende. Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Scusate, sono solo un grafico ...
            - Scritto da: Stefano S. Lavori
            "...Alla fine dell'articolo si ha la
            sensazione che il giornalista abbia avuto
            un'orgasmo".Guarda che questa era una metafora... *Un po' come dire che win è un s.o. funzionante* fairuair... aaaaaah!Non sapevi come si scrive "FireWire"? ;P
            (mammamia ma rileggete le cose che scrivete
            prima di postarle...) si, questo andrebbe fatto... ma bisogna anche pensare prima di scrivere delle risposte... :P (Questa risposta voleva essere uno scherzo, quindi non prendetevela)Enjoy! Axl
  • Anonimo scrive:
    E' facile sparare sempre sulla MS...
    Chissà perche, ma quando si critica qualcuno o qualcosa siamo tutti infervoriti!Come se i problemi fossero solo della MS: conosco persone che hanno perso tutto il lavoro a causa di problemi informatici, pur avendo sistemi come Linux o altri. Con la differenza che, anche se pagando, trovi qualcuno che te li mette a posto se hai sistemi MS. Invece, se hai sistemi Linux, e non sai un minimo editare i files nella directory /etc, non sai a chi santo votarti..
    • Anonimo scrive:
      Re: E' facile sparare sempre sulla MS...
      io quest'uomo qui lo amo ...- Scritto da: Riccardo
      Chissà perche, ma quando si critica qualcuno
      o qualcosa siamo tutti infervoriti!

      Come se i problemi fossero solo della MS:
      conosco persone che hanno perso tutto il
      lavoro a causa di problemi informatici, pur
      avendo sistemi come Linux o altri.
      Con la differenza che, anche se pagando,
      trovi qualcuno che te li mette a posto se
      hai sistemi MS. Invece, se hai sistemi
      Linux, e non sai un minimo editare i files
      nella directory /etc, non sai a chi santo
      votarti..
    • Anonimo scrive:
      Re: E' facile sparare sempre sulla MS...
      Ma Linux non fa leva sulla facilità incomparabile e stupefacente di installazione del suo sistema operativo - Scritto da: Riccardo
      Chissà perche, ma quando si critica qualcuno
      o qualcosa siamo tutti infervoriti!

      Come se i problemi fossero solo della MS:
      conosco persone che hanno perso tutto il
      lavoro a causa di problemi informatici, pur
      avendo sistemi come Linux o altri.
      Con la differenza che, anche se pagando,
      trovi qualcuno che te li mette a posto se
      hai sistemi MS. Invece, se hai sistemi
      Linux, e non sai un minimo editare i files
      nella directory /etc, non sai a chi santo
      votarti..
    • Anonimo scrive:
      Re: E' facile sparare sempre sulla MS...
      Il problema non e' sparare sulla MS (che cmq sembra che se le cerchi!!!).Il problema e' semplicemente che gia' le LORO licenze d'uso mi danno poche garanzie e se cmq tra queste c'e' un'assistenza per i primi 90gg, bug o non bug, riconosciuto da MS o no, io quell'assistenza la voglio, altrimenti vado diretto da un avvocato e li porto in Tribunale!!!! (tanto di cause in piedi ne hanno gia', vero? ;-) ). Magari, in quella sede, si potrebbe anche discutere di clausole vessatorie....Scherzi a parte, e' un problema di adempiere agli obblighi contattuali, oltre che a quelli morali.Ma forse agli operatori, viene detto di non accollarsi responsabilita' e rifiutare tutto a prescindere, un po' come fanno i liquidatori delle assicurazioni.....- Scritto da: Riccardo
      Chissà perche, ma quando si critica qualcuno
      o qualcosa siamo tutti infervoriti!

      Come se i problemi fossero solo della MS:
      conosco persone che hanno perso tutto il
      lavoro a causa di problemi informatici, pur
      avendo sistemi come Linux o altri.
      Con la differenza che, anche se pagando,
      trovi qualcuno che te li mette a posto se
      hai sistemi MS. Invece, se hai sistemi
      Linux, e non sai un minimo editare i files
      nella directory /etc, non sai a chi santo
      votarti..
      • Anonimo scrive:
        Re: E' facile sparare sempre sulla MS...
        Ringrazie Dio che almeno hai una licenza a puoi prendertela con qualcuno .. con LINUX ma con chi te la prendi ? ( A proposito, ma gli sviluppatori LINUX come si guadagnano da vivere ?!?! Sviluppano a tempo libero .... ? )- Scritto da: Max
        Il problema non e' sparare sulla MS (che cmq
        sembra che se le cerchi!!!).
        Il problema e' semplicemente che gia' le
        LORO licenze d'uso mi danno poche garanzie e
        se cmq tra queste c'e' un'assistenza per i
        primi 90gg, bug o non bug, riconosciuto da
        MS o no, io quell'assistenza la voglio,
        altrimenti vado diretto da un avvocato e li
        porto in Tribunale!!!! (tanto di cause in
        piedi ne hanno gia', vero? ;-) ). Magari, in
        quella sede, si potrebbe anche discutere di
        clausole vessatorie....
        Scherzi a parte, e' un problema di adempiere
        agli obblighi contattuali, oltre che a
        quelli morali.
        Ma forse agli operatori, viene detto di non
        accollarsi responsabilita' e rifiutare tutto
        a prescindere, un po' come fanno i
        liquidatori delle assicurazioni.....


        - Scritto da: Riccardo

        Chissà perche, ma quando si critica
        qualcuno

        o qualcosa siamo tutti infervoriti!



        Come se i problemi fossero solo della MS:

        conosco persone che hanno perso tutto il

        lavoro a causa di problemi informatici,
        pur

        avendo sistemi come Linux o altri.

        Con la differenza che, anche se pagando,

        trovi qualcuno che te li mette a posto se

        hai sistemi MS. Invece, se hai sistemi

        Linux, e non sai un minimo editare i files

        nella directory /etc, non sai a chi santo

        votarti..

        • Anonimo scrive:
          Re: E' facile sparare sempre sulla MS...
          Sei proprio un porello caro winstar, già il nome dice tutto!un ignorante come te per usare un pc c'ha proprio bisogno di winsoz, senno non caverebbe un ragno dal buco. Ti capisco. Ti compatisco meglio dire.- Scritto da: Jeremy Winstar
          Ringrazie Dio che almeno hai una licenza a
          puoi prendertela con qualcuno .. con LINUX
          ma con chi te la prendi ? ( A proposito, ma
          gli sviluppatori LINUX come si guadagnano da
          vivere ?!?! Sviluppano a tempo libero .... ?
          )

          - Scritto da: Max

          Il problema non e' sparare sulla MS (che
          cmq

          sembra che se le cerchi!!!).

          Il problema e' semplicemente che gia' le

          LORO licenze d'uso mi danno poche
          garanzie e

          se cmq tra queste c'e' un'assistenza per i

          primi 90gg, bug o non bug, riconosciuto da

          MS o no, io quell'assistenza la voglio,

          altrimenti vado diretto da un avvocato e
          li

          porto in Tribunale!!!! (tanto di cause in

          piedi ne hanno gia', vero? ;-) ). Magari,
          in

          quella sede, si potrebbe anche discutere
          di

          clausole vessatorie....

          Scherzi a parte, e' un problema di
          adempiere

          agli obblighi contattuali, oltre che a

          quelli morali.

          Ma forse agli operatori, viene detto di
          non

          accollarsi responsabilita' e rifiutare
          tutto

          a prescindere, un po' come fanno i

          liquidatori delle assicurazioni.....





          - Scritto da: Riccardo


          Chissà perche, ma quando si critica

          qualcuno


          o qualcosa siamo tutti infervoriti!





          Come se i problemi fossero solo della
          MS:


          conosco persone che hanno perso tutto
          il


          lavoro a causa di problemi informatici,

          pur


          avendo sistemi come Linux o altri.


          Con la differenza che, anche se
          pagando,


          trovi qualcuno che te li mette a posto
          se


          hai sistemi MS. Invece, se hai sistemi


          Linux, e non sai un minimo editare i
          files


          nella directory /etc, non sai a chi
          santo


          votarti..


        • Anonimo scrive:
          Re: E' facile sparare sempre sulla MS...

          Ringrazie Dio che almeno hai una licenza a
          puoi prendertela con qualcuno .. con LINUX
          ma con chi te la prendi ? ( A proposito, ma
          gli sviluppatori LINUX come si guadagnano da
          vivere ?!?! Sviluppano a tempo libero .... ?
          )Hai un po' il chiodo fisso su questa questione.Saranno un po' cazzi nostri, o no? :DDDByezz
        • Anonimo scrive:
          Re: E' facile sparare sempre sulla MS...

          Ringrazie Dio che almeno hai una licenza a
          puoi prendertela con qualcuno .. con LINUX
          ma con chi te la prendi ? ( A proposito, maUna licenza ce l'ha pure Linux ... si chiama GPLse non lo sai! e viste le garanzie che ti da M$a costo di bei soldoni mi sa che e' meglio la GPL!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' facile sparare sempre sulla MS...
      Il problema non e' sparare sulla MS (che cmq sembra che se le cerchi!!!).Il problema e' semplicemente che gia' le LORO licenze d'uso mi danno poche garanzie e se cmq tra queste c'e' un'assistenza per i primi 90gg, bug o non bug, riconosciuto da MS o no, io quell'assistenza la voglio, altrimenti vado diretto da un avvocato e li porto in Tribunale!!!! (tanto di cause in piedi ne hanno gia', vero? ;-) ). Magari, in quella sede, si potrebbe anche discutere di clausole vessatorie....Scherzi a parte, e' un problema di adempiere agli obblighi contattuali, oltre che a quelli morali.Ma forse agli operatori, viene detto di non accollarsi responsabilita' e rifiutare tutto a prescindere, un po' come fanno i liquidatori delle assicurazioni.....- Scritto da: Riccardo
      Chissà perche, ma quando si critica qualcuno
      o qualcosa siamo tutti infervoriti!

      Come se i problemi fossero solo della MS:
      conosco persone che hanno perso tutto il
      lavoro a causa di problemi informatici, pur
      avendo sistemi come Linux o altri.
      Con la differenza che, anche se pagando,
      trovi qualcuno che te li mette a posto se
      hai sistemi MS. Invece, se hai sistemi
      Linux, e non sai un minimo editare i files
      nella directory /etc, non sai a chi santo
      votarti..
      • Anonimo scrive:
        Re: E' facile sparare sempre sulla MS...
        ok, su una cosa dobbiamo essere d'accordo: MS ha convinto tutti che basti saper premere sul tastino del mouse:-(forse riusciamo ad essere d'accordo che e' esattamente la stessa politica di marketing delle aziende produttrici di tutti gli altri SO, Linux compreso;-)il problema vero e' che se questo puo' giustificare la scelta di questo o quel prodotto in ambito privato NON e' accettabile che un tecnico faccia lo stesso proponendo l'acquisto di un prodotto di cui conosce esclusivamente i dati ''pubblicitari''.E non me la sento di condividere l'opinione che nel costo di acquisto vada calcolata la formazione del personale: il personale DEVE conoscere il prodotto PRIMA che arrivi in azienda!!!Sullo scontro Linux/Win consentitemi un'osservazione: scindiamo il discorso ''politico'' da quello tecnico.Un'azienda fa business sia che produca Linux sia che produca Windows: Linux ha dalla sua un movimento diffuso e solitamente, ma non sempre garantisco, disponibile ad aiutare chi sia in difficolta' ma il titolare della ditta XYZ che decidesse oggi di istallare Linux sulle sue macchine DEVE avere un interlocutore ''istituzionale'' cui rivolgersi nel bisogno.Il singolo tecnico puo' postare su NG e sperare in un probabile aiuto un'azienda no!Credo che nessuno faccia beneficenza sul mercato: MS, RH, SUN e tutti gli altri fanno business e formare un tecnico vero costa TANTI soldi sia che la piattaforma sia MS, sia che sia RH sia che sia Solaris.Il resto e' discutere il sesso degli angeli.Un saluto- Scritto da: Max
        Il problema non e' sparare sulla MS (che cmq
        sembra che se le cerchi!!!).
        Il problema e' semplicemente che gia' le
        LORO licenze d'uso mi danno poche garanzie e
        se cmq tra queste c'e' un'assistenza per i
        primi 90gg, bug o non bug, riconosciuto da
        MS o no, io quell'assistenza la voglio,
        altrimenti vado diretto da un avvocato e li
        porto in Tribunale!!!! (tanto di cause in
        piedi ne hanno gia', vero? ;-) ). Magari, in
        quella sede, si potrebbe anche discutere di
        clausole vessatorie....
        Scherzi a parte, e' un problema di adempiere
        agli obblighi contattuali, oltre che a
        quelli morali.
        Ma forse agli operatori, viene detto di non
        accollarsi responsabilita' e rifiutare tutto
        a prescindere, un po' come fanno i
        liquidatori delle assicurazioni.....


        - Scritto da: Riccardo

        Chissà perche, ma quando si critica
        qualcuno

        o qualcosa siamo tutti infervoriti!



        Come se i problemi fossero solo della MS:

        conosco persone che hanno perso tutto il

        lavoro a causa di problemi informatici,
        pur

        avendo sistemi come Linux o altri.

        Con la differenza che, anche se pagando,

        trovi qualcuno che te li mette a posto se

        hai sistemi MS. Invece, se hai sistemi

        Linux, e non sai un minimo editare i files

        nella directory /etc, non sai a chi santo

        votarti..

    • Anonimo scrive:
      Re: E' facile sparare , CERTO...
      Scritto da: Riccardo
      E' facile sparare sempre sulla M$Certo e' pieno di storditi li'...
      Come se i problemi fossero solo della MS:
      conosco persone che hanno perso tutto il
      lavoro a causa di problemi informatici, pur
      avendo sistemi come Linux o altri. Svegliati BAMBOCCIO, l'auto rotta la ripara il carroziere o l'elettrauto in base ai danni riportati : e non il pirla che ha fatto l'incidente.("problemi informatici" ... certo MAGIA NERA...)Non ho un solo cliente che non abbia avuto qualche grana : corrente che salta, e non avevano comprato l'UPS, backup che mancano, perche' hanno comprato solo 3 cassette di backup.PECCATO salvo sempre il culo a quasi tutti loro, e che SOLO quelli che si FOTTONO con le proprie mani sono non-salvabili.
      Con la differenza che, anche se pagando,
      trovi qualcuno che te li mette a posto se
      hai sistemi MS. ahahahahahahhahahahahahahahaaaah hahahhaahahahah ahahahahah ahahhaahPunto informatico ha avuto la home-page modificata, e pagando hanno trovato forse uno che ha evitato loro di essere stati sputtanati?PEDALA!
      Invece, se hai sistemi
      Linux, e non sai un minimo editare i files
      nella directory /etc, non sai a chi santo
      votarti..Non dirlo a me, mi si e' rotto il frullatore, ma non so come cazzo aggiustarlo, con tutti quei fili strani. Il tecnico mi ha detto che probabilmente e' un problema legato al fatto che tentavo di macinare sassi...SVEGLIA! Il panettiere fa' il pane, l'elettricista fa' e ripara impianti elettrici, i BAMBOCCI non FANNO , NE riparano, NE installano SOFTWARE o HARDWARE.SCENDI DALLA PIANTA , NON CONOSCI UN OS E VORRESTI METTERCI LE MANI????!!?!?!? MA TI FAI, O SEI SOLO SCEMO?Ripari anche autobobili, frullatori, scrivi libri, progetti aerei? che .zzo fai d'altro?Sta' a vedere che ora una ferrari e' un cesso solo perche' io non so' ripararla, o perche' lo sanno fare in pochi.FATTI VEDERE IL CERVELLO. O aspetta MS-WP , Gates ha detto che sara' un sistema anti-idiota.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' facile sparare sempre sulla MS...

      Come se i problemi fossero solo della MS:
      conosco persone che hanno perso tutto il
      lavoro a causa di problemi informatici, pur
      avendo sistemi come Linux o altri.Non si perde 'tutto il proprio lavoro' per il malfuzionamento di una macchina, solo gli stupidi perdono tutto perché non riescono a mettere in piedi una strategia di backup decente. Senza interessare i sistemi operativi, basta un guasto ad una macchina per perdere i dati.
      Con la differenza che, anche se pagando,
      trovi qualcuno che te li mette a posto se
      hai sistemi MS. Invece, se hai sistemi
      Linux, e non sai un minimo editare i files
      nella directory /etc, non sai a chi santo
      votarti..Infatti, notoriamente i sistemi Linux si installano da soli, ma poi la manutenzione è a carico dell'utente.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' facile sparare sempre sulla MS...
      - Scritto da: Riccardo
      Chissà perche, ma quando si critica qualcuno
      o qualcosa siamo tutti infervoriti!

      Come se i problemi fossero solo della MS:
      conosco persone che hanno perso tutto il
      lavoro a causa di problemi informatici, pur
      avendo sistemi come Linux o altri.
      Con la differenza che, anche se pagando,
      trovi qualcuno che te li mette a posto se
      hai sistemi MS. Invece, se hai sistemi
      Linux, e non sai un minimo editare i files
      nella directory /etc, non sai a chi santo
      votarti..:-))) Io di solito scrivo ad Arcangeli (sviluppatore del kernel) o a Cox (Manutentore del kernel) o sempre direttamente agli altri programmatori della applicazioni. E loro rispondono sempre. Questo con win puoi farlo? Ti rispondo io che sono ANCHE un utilizzatore win: semplicemente NO!CiaoPierluigi
  • Anonimo scrive:
    Meglio RISOLUZIONE CHE POLEMICA
    NEL CASO DEL TUO PROBLEMA BASTAVA RIFARE LA PROCEDURA DI REINSTALLAZIONE LASCIANDO IL FILES SYSTEM INTATTO E RINOMINARE LA DIRECTORY DI DESTINAZIONE E IL SERVER RIPARTIVA COME NUOVO.MI E CAPITATO DIVERSE DI VOLTE E UN BUGGINO DI MS..NIENTE PAURA LINUX-MS-NT 2000 TUTTI NELLA STESSA BARCA.UNA VOLTA CAPITO TUTTO DIVENTA PIU SEMPLICE....
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio RISOLUZIONE CHE POLEMICA
      ecco il ragazzino brufoloso.non so se l'hai capito ma qua si parla di assisstenza che paghi e non c'è.- Scritto da: BUD
      NEL CASO DEL TUO PROBLEMA BASTAVA RIFARE LA
      PROCEDURA DI REINSTALLAZIONE LASCIANDO IL
      FILES SYSTEM INTATTO E RINOMINARE LA
      DIRECTORY DI DESTINAZIONE E IL SERVER
      RIPARTIVA COME NUOVO.
      MI E CAPITATO DIVERSE DI VOLTE E UN BUGGINO
      DI MS..
      NIENTE PAURA LINUX-MS-NT 2000 TUTTI NELLA
      STESSA BARCA.
      UNA VOLTA CAPITO TUTTO DIVENTA PIU
      SEMPLICE....
  • Anonimo scrive:
    Ma si ma si, formattiamo tutto.....
    L'elenco dei files messi su dalla hot-fix incriminati penso lei sia in grado di leggerli. Un CD di 2000 in italiano lo avrà (spero). Quindi sostituisca i files in questione con quelli originali usando la console di recovery.Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma si ma si, formattiamo tutto.....
      - Scritto da: Nessuno
      L'elenco dei files messi su dalla hot-fix
      incriminati penso lei sia in grado di
      leggerli. Un CD di 2000 in italiano lo avrà
      (spero). Quindi sostituisca i files in
      questione con quelli originali usando la
      console di recovery.E le hotfix dove se ne vanno poi?Se M$ le rilascia dovrebbero servire no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma si ma si, formattiamo tutto.....
        - Scritto da: SirPsychoSexy
        E le hotfix dove se ne vanno poi?
        Se M$ le rilascia dovrebbero servire no?eh beh.. hai delle belle pretese ....vuoi il server funzionante o le hotfix ?scegli...-------------------------------------------------Di norma provi a reinstallarle : il problema e' causato di norma dalla procedura di installazione dell'hotfix che le installa male...Se reinstallando continua a bloccarsi, non ti passa un .azzo...
  • Anonimo scrive:
    Tutela del consumatore
    Io non so quanti di voi siano abituati a pagare ancor PRIMA di avere un servizio. I miei clienti mi pagano a lavoro effettuato, ed hanno anche il diritto di giudicare il mio lavoro. Evidentemente le licenze d'uso tutelano MOLTO il produttore e POCO il consumatore.Chi paga ha diritto al prodotto ed al servizio. E non mi dite che Microsoft non ha margini di utile per fornire un servizio migliore, OEM o no.A quando una rivisitazione della legge sul diritto d'autore, che tenga in debito conto le esigenze del cliente?
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutela del consumatore
      RITENGO ANCORA CHE L'ERRORE SIA DEL SEDICENTE SYSTEM ADMINISTRATOR DELLA SOCIETA' E DELL'ERRATA GESTIONE DEL CONTENZIOSO CON IBM - IL PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONE VA EFFETTUATO PREVIO COLLAUDO E TEST DEI REQUISITI RICHIESTI - NON IMPROVVISIAMOCI MANAGER O, COME IN QUESTO CASO, NON LAMENTIAMOCI PERCHE' IL PROBLEMA ESPOSTO E' INDIPENDENTE DA MICROSOFT O IBM E DAL SISTEMA OPERATIVO IN USO- Scritto da: Diritti
      Io non so quanti di voi siano abituati a
      pagare ancor PRIMA di avere un servizio. I
      miei clienti mi pagano a lavoro effettuato,
      ed hanno anche il diritto di giudicare il
      mio lavoro. Evidentemente le licenze d'uso
      tutelano MOLTO il produttore e POCO il
      consumatore.

      Chi paga ha diritto al prodotto ed al
      servizio. E non mi dite che Microsoft non ha
      margini di utile per fornire un servizio
      migliore, OEM o no.

      A quando una rivisitazione della legge sul
      diritto d'autore, che tenga in debito conto
      le esigenze del cliente?
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutela del consumatore
        Io credo che tu sia pagato da MS,viste le tue continue affermazioni.Io continuo ad avere problemi con i prodotti MS e a te sembra che non esista un s.o. meglio del loro!?!?!?Tornando alla tua affermazione, e' infatti risaputo che quando acquisti un s.o. di MS te lo danno per un mese in prova prima di pagarlo!!!!ma dove li comperi tu? diccelo che cosi' ci andiamo anche noi comuni mortali che invece se non facciamo vedere le banconote ci danno solo i depliant!!!!- Scritto da: Jeremy Winstat
        RITENGO ANCORA CHE L'ERRORE SIA DEL
        SEDICENTE SYSTEM ADMINISTRATOR DELLA
        SOCIETA' E DELL'ERRATA GESTIONE DEL
        CONTENZIOSO CON IBM - IL PAGAMENTO DELLE
        PRESTAZIONE VA EFFETTUATO PREVIO COLLAUDO E
        TEST DEI REQUISITI RICHIESTI - NON
        IMPROVVISIAMOCI MANAGER O, COME IN QUESTO
        CASO, NON LAMENTIAMOCI PERCHE' IL PROBLEMA
        ESPOSTO E' INDIPENDENTE DA MICROSOFT O IBM E
        DAL SISTEMA OPERATIVO IN USO


        - Scritto da: Diritti

        Io non so quanti di voi siano abituati a

        pagare ancor PRIMA di avere un servizio. I

        miei clienti mi pagano a lavoro
        effettuato,

        ed hanno anche il diritto di giudicare il

        mio lavoro. Evidentemente le licenze d'uso

        tutelano MOLTO il produttore e POCO il

        consumatore.



        Chi paga ha diritto al prodotto ed al

        servizio. E non mi dite che Microsoft non
        ha

        margini di utile per fornire un servizio

        migliore, OEM o no.



        A quando una rivisitazione della legge sul

        diritto d'autore, che tenga in debito
        conto

        le esigenze del cliente?

        • Anonimo scrive:
          Re: Tutela del consumatore
          ci sono le versioni not for resaleche scadono dopo tre mesi ..o meglio.. dopo 3 mesi cominciano a reboottarsi da sole ;).. pero' prima ti avvertono che la tuatrial e' scaduta.. - Scritto da: fabio d.
          Io credo che tu sia pagato da MS,viste le
          tue continue affermazioni.
          Io continuo ad avere problemi con i prodotti
          MS e a te sembra che non esista un s.o.
          meglio del loro!?!?!?
          Tornando alla tua affermazione, e' infatti
          risaputo che quando acquisti un s.o. di MS
          te lo danno per un mese in prova prima di
          pagarlo!!!!
          ma dove li comperi tu? diccelo che cosi' ci
          andiamo anche noi comuni mortali che invece
          se non facciamo vedere le banconote ci danno
          solo i depliant!!!!



          - Scritto da: Jeremy Winstat

          RITENGO ANCORA CHE L'ERRORE SIA DEL

          SEDICENTE SYSTEM ADMINISTRATOR DELLA

          SOCIETA' E DELL'ERRATA GESTIONE DEL

          CONTENZIOSO CON IBM - IL PAGAMENTO DELLE

          PRESTAZIONE VA EFFETTUATO PREVIO COLLAUDO
          E

          TEST DEI REQUISITI RICHIESTI - NON

          IMPROVVISIAMOCI MANAGER O, COME IN QUESTO

          CASO, NON LAMENTIAMOCI PERCHE' IL PROBLEMA

          ESPOSTO E' INDIPENDENTE DA MICROSOFT O
          IBM E

          DAL SISTEMA OPERATIVO IN USO





          - Scritto da: Diritti


          Io non so quanti di voi siano abituati
          a


          pagare ancor PRIMA di avere un
          servizio. I


          miei clienti mi pagano a lavoro

          effettuato,


          ed hanno anche il diritto di giudicare
          il


          mio lavoro. Evidentemente le licenze
          d'uso


          tutelano MOLTO il produttore e POCO il


          consumatore.





          Chi paga ha diritto al prodotto ed al


          servizio. E non mi dite che Microsoft
          non

          ha


          margini di utile per fornire un
          servizio


          migliore, OEM o no.





          A quando una rivisitazione della legge
          sul


          diritto d'autore, che tenga in debito

          conto


          le esigenze del cliente?


          • Anonimo scrive:
            Re: Tutela del consumatore
            - Scritto da: assan

            ci sono le versioni not for resale
            che scadono dopo tre mesi ..
            o meglio.. dopo 3 mesi cominciano a
            reboottarsi si ma non possone essere installate al di fuori della la società che le ha acqustato, il commenciante può solo usarle al interno dei suoi locali per fare le dimostrazioni.e comunque come fai a sapere quando se un aggiornamento ancora non uscito bloccera il tuo server.
            da sole ;).. pero' prima ti avvertono che la
            tua
            trial e' scaduta..


            - Scritto da: fabio d.

            Io credo che tu sia pagato da MS,viste le

            tue continue affermazioni.

            Io continuo ad avere problemi con i
            prodotti

            MS e a te sembra che non esista un s.o.

            meglio del loro!?!?!?

            Tornando alla tua affermazione, e' infatti

            risaputo che quando acquisti un s.o. di MS

            te lo danno per un mese in prova prima di

            pagarlo!!!!

            ma dove li comperi tu? diccelo che cosi'
            ci

            andiamo anche noi comuni mortali che
            invece

            se non facciamo vedere le banconote ci
            danno

            solo i depliant!!!!







            - Scritto da: Jeremy Winstat


            RITENGO ANCORA CHE L'ERRORE SIA DEL


            SEDICENTE SYSTEM ADMINISTRATOR DELLA


            SOCIETA' E DELL'ERRATA GESTIONE DEL


            CONTENZIOSO CON IBM - IL PAGAMENTO
            DELLE


            PRESTAZIONE VA EFFETTUATO PREVIO
            COLLAUDO

            E


            TEST DEI REQUISITI RICHIESTI - NON


            IMPROVVISIAMOCI MANAGER O, COME IN
            QUESTO


            CASO, NON LAMENTIAMOCI PERCHE' IL
            PROBLEMA


            ESPOSTO E' INDIPENDENTE DA MICROSOFT O

            IBM E


            DAL SISTEMA OPERATIVO IN USO








            - Scritto da: Diritti



            Io non so quanti di voi siano
            abituati

            a



            pagare ancor PRIMA di avere un

            servizio. I



            miei clienti mi pagano a lavoro


            effettuato,



            ed hanno anche il diritto di
            giudicare

            il



            mio lavoro. Evidentemente le licenze

            d'uso



            tutelano MOLTO il produttore e POCO
            il



            consumatore.







            Chi paga ha diritto al prodotto ed
            al



            servizio. E non mi dite che
            Microsoft

            non


            ha



            margini di utile per fornire un

            servizio



            migliore, OEM o no.







            A quando una rivisitazione della
            legge

            sul



            diritto d'autore, che tenga in
            debito


            conto



            le esigenze del cliente?



        • Anonimo scrive:
          Re: Tutela del consumatore
          - Scritto da: fabio d.
          Io credo che tu sia pagato da MS,viste le
          tue continue affermazioni.
          Io continuo ad avere problemi con i prodotti
          MS e a te sembra che non esista un s.o.
          meglio del loro!?!?!?
          Tornando alla tua affermazione, e' infatti
          risaputo che quando acquisti un s.o. di MS
          te lo danno per un mese in prova prima di
          pagarlo!!!!con tutti gli aggiornamenti e sp ovvio
          ma dove li comperi tu? diccelo che cosi' ci
          andiamo anche noi comuni mortali che invecevengo anchi io
          se non facciamo vedere le banconote ci danno
          solo i depliant!!!!



          - Scritto da: Jeremy Winstat

          RITENGO ANCORA CHE L'ERRORE SIA DEL

          SEDICENTE SYSTEM ADMINISTRATOR DELLA

          SOCIETA' E DELL'ERRATA GESTIONE DEL

          CONTENZIOSO CON IBM - IL PAGAMENTO DELLE

          PRESTAZIONE VA EFFETTUATO PREVIO COLLAUDO
          E

          TEST DEI REQUISITI RICHIESTI - NON

          IMPROVVISIAMOCI MANAGER O, COME IN QUESTO

          CASO, NON LAMENTIAMOCI PERCHE' IL PROBLEMA

          ESPOSTO E' INDIPENDENTE DA MICROSOFT O
          IBM E

          DAL SISTEMA OPERATIVO IN USO





          - Scritto da: Diritti


          Io non so quanti di voi siano abituati
          a


          pagare ancor PRIMA di avere un
          servizio. I


          miei clienti mi pagano a lavoro

          effettuato,


          ed hanno anche il diritto di giudicare
          il


          mio lavoro. Evidentemente le licenze
          d'uso


          tutelano MOLTO il produttore e POCO il


          consumatore.





          Chi paga ha diritto al prodotto ed al


          servizio. E non mi dite che Microsoft
          non

          ha


          margini di utile per fornire un
          servizio


          migliore, OEM o no.





          A quando una rivisitazione della legge
          sul


          diritto d'autore, che tenga in debito

          conto


          le esigenze del cliente?


      • Anonimo scrive:
        Re: Tutela del consumatore
        - Scritto da: Jeremy Winstat
        RITENGO ANCORA CHE L'ERRORE SIA DEL
        SEDICENTE SYSTEM ADMINISTRATOR DELLA
        SOCIETA' E DELL'ERRATA GESTIONE DEL[...]1° non urlare.grazieBeRToZ
  • Anonimo scrive:
    LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI
    1° - Non comprendo perchè interessare direttamente Microsoft se l'interlocutore era IBM che avrebbe dovuto dare assistenza ( visto i milioni sborsati )2° - Non comprendo perchè un sedicente responsabile dei sistemi informativi non sa che prima di operare in produzione è necessario operare in test( regola base sia per linux che win2000) 3° - Non capisco perchè nel contratto di fornitura non è stata previstà tale attività, visto che era meglio farla svolgere da personale certificato dell' IBM ( sicuramente piu' preparato )4° - Sarebbe ora di smetterla di dare la colpa dell'inefficienza e dell'incapacità tecnica delle persone ai sistemi operativi, o ai computer di qualunque religione essi siano; basterebbe applicare le regole basi per la corretta gestione di un CED ... e non IMPROVVISARSI system administrator solo per scrivere qualcosa di bello sul bigliettino da visita....5° - 558.000 + iva per l'intervento Microsoft sono troppi soldi ? chieda allora un intervento tecnico alla RED HAT per una giornata e poi mi saprà dire ...Cordialmente, un system administrator
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI
      Mi sai dire quale differenza passa tra W2K e LinuxSe per gestire una macchina serve una preparazionespecifica, un test plant etc... allora meglio usare Linux.Visto che l'unico possibile vantaggio di NT/2K e' quello di poter essere gestito da persone nonesperte, tipo clicca e vai.Linux e' piu' ostico ma e' :Piu' performantePiu' gestibilePiu' stabileComunque finche' la gente vorra rinunciare allastabilita', alle performance ed al controllo dellamacchina, spendendoci sopra un po' di soldi, laM$ potra' continuare a vendere Server.Vorrei tanto sapere se si puo' denunciare la M$per pubblicita' ingannevole.
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI (!
        Aspettavo una risposta e me l'aspettavo proprio in questi termini : l'informatica come la medicina richiede preparazione. Windows 2000 è un server enterprise e non per bambini, stessa cosa dicasi per linux, hp-ux, ibm aix, solari ecc. ecc... Il fatto che abbia delle interfacce di configurazione 1 milione di volte piu' comode dell'interfaccia linux ( le cui GUI cadono giu' come stelle cadenti per la totale inaffidabilità ) , non vuol dire che sia un sistema semplice. Se tu ritiene che un amministratore UNIX riesca ad amministrare Win2000 senza problemi, allora sei una persona mediocre ... qualunque sistema richiede preparazione ed esperienza..... ti faresti mai operare al cervello da un dentista ( sono entrambi medici altamente specializzati ), ma , forse, in campi diversi.. non capisco come un sistemista unix possa dire che un sistemista win2000 vale meno, e viceversa.... entrambi svolgono una attività per la quale preparazione e studio sono fondamentali .... come non si diventa medici improvvisando, allo stesso modo non si diventa sistemisti leggendo riviste o dicendo è meglio questo o quello solo per darsi un tono di "diversi" ... per quanto riguarda i costi dei sistemi operativi NESSUNO te li regali : confronta www.redhat.com e www.microsoft.com , redhat arriva anche 1800 $$$ + di microsoft win 2000 con le stesse caratteristice !!! Ma davvero pensate che REDHAT e altri stiano facendo beneficenza ?!!? Pensate davvero che i servizi di assistenza e manutenzione siano gratis ??!!? Pensate davvero che esistano software di produzione su LINUX gratis ?!?! Riflettiamoci su ... e non facciamo noi pubblicità ingannevole ...Ti allego i link : www.redhat.com e www.microsoft.com- Scritto da: GIO CONDOR
        Mi sai dire quale differenza passa tra W2K e
        Linux
        Se per gestire una macchina serve una
        preparazione
        specifica, un test plant etc... allora
        meglio usare Linux.
        Visto che l'unico possibile vantaggio di
        NT/2K e' quello di poter essere gestito da
        persone non
        esperte, tipo clicca e vai.

        Linux e' piu' ostico ma e' :
        Piu' performante
        Piu' gestibile
        Piu' stabile

        Comunque finche' la gente vorra rinunciare
        alla
        stabilita', alle performance ed al controllo
        della
        macchina, spendendoci sopra un po' di soldi,
        la
        M$ potra' continuare a vendere Server.

        Vorrei tanto sapere se si puo' denunciare la
        M$
        per pubblicita' ingannevole.
        • Anonimo scrive:
          Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI (!
          Me dispiace ma sulla scatola di win2000 server non parla di una laurea per la installazione di 2000 server. Tutta la pubblicita si bassa in la semplicita d'installazione.E giusto che per installare un qualunque programma si vuole una sperienza minima, ma non e giusto che un seplice aggiornameto tra l'altro dovuto a un bug del stesso sistema operativo, lo daneggim ulteriormente. Un cosa che se deve anche prendere in considerazione non tutte le societa sono da 3000 terminali, ce una buona fetta di utenti Server con sistemi da sistemi fino a cinque clienti tu non puoi chiedere a questi di avere un adminstratore di sistema laureato in installazione di server 2000!!! (lo so che nemeno esiste) solo per aggiornare i bug della stessa casa produttricie del software. il- Scritto da: Jeremy Winstar
          Aspettavo una risposta e me l'aspettavo
          proprio in questi termini : l'informatica
          come la medicina richiede preparazione.
          Windows 2000 è un server enterprise e non
          per bambini, stessa cosa dicasi per linux,
          hp-ux, ibm aix, solari ecc. ecc... Il fatto
          che abbia delle interfacce di configurazione
          1 milione di volte piu' comode
          dell'interfaccia linux ( le cui GUI cadono
          giu' come stelle cadenti per la totale
          inaffidabilità ) , non vuol dire che sia un
          sistema semplice. Se tu ritiene che un
          amministratore UNIX riesca ad amministrare
          Win2000 senza problemi, allora sei una
          persona mediocre ... qualunque sistema
          richiede preparazione ed esperienza..... ti
          faresti mai operare al cervello da un
          dentista ( sono entrambi medici altamente
          specializzati ), ma , forse, in campi
          diversi.. non capisco come un sistemista
          unix possa dire che un sistemista win2000
          vale meno, e viceversa.... entrambi svolgono
          una attività per la quale preparazione e
          studio sono fondamentali .... come non si
          diventa medici improvvisando, allo stesso
          modo non si diventa sistemisti leggendo
          riviste o dicendo è meglio questo o quello
          solo per darsi un tono di "diversi" ... per
          quanto riguarda i costi dei sistemi
          operativi NESSUNO te li regali : confronta
          www.redhat.com e www.microsoft.com , redhat
          arriva anche 1800 $$$ + di microsoft win
          2000 con le stesse caratteristice !!! Ma
          davvero pensate che REDHAT e altri stiano
          facendo beneficenza ?!!? Pensate davvero che
          i servizi di assistenza e manutenzione siano
          gratis ??!!? Pensate davvero che esistano
          software di produzione su LINUX gratis ?!?!
          Riflettiamoci su ... e non facciamo noi
          pubblicità ingannevole ...
          Ti allego i link : www.redhat.com e
          www.microsoft.com

          - Scritto da: GIO CONDOR

          Mi sai dire quale differenza passa tra
          W2K e

          Linux

          Se per gestire una macchina serve una

          preparazione

          specifica, un test plant etc... allora

          meglio usare Linux.

          Visto che l'unico possibile vantaggio di

          NT/2K e' quello di poter essere gestito da

          persone non

          esperte, tipo clicca e vai.



          Linux e' piu' ostico ma e' :

          Piu' performante

          Piu' gestibile

          Piu' stabile



          Comunque finche' la gente vorra rinunciare

          alla

          stabilita', alle performance ed al
          controllo

          della

          macchina, spendendoci sopra un po' di
          soldi,

          la

          M$ potra' continuare a vendere Server.



          Vorrei tanto sapere se si puo' denunciare
          la

          M$

          per pubblicita' ingannevole.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI (!
            E' sempre bello vedere che, prima che su argomenti altamente tecnici-informatici, chi interviene è soprattutto padrone della lingua italiana.Siete sempre uno spettacolo e mi tirate su durante queste dure giornate di lavoro.Grazie!- Scritto da: Luigi
            Me dispiace ma sulla scatola di win2000
            server non parla di una laurea per la
            installazione di 2000 server. Tutta la
            pubblicita si bassa in la semplicita
            d'installazione.E giusto che per installare
            un qualunque programma si vuole una
            sperienza minima, ma non e giusto che un
            seplice aggiornameto tra l'altro dovuto a un
            bug del stesso sistema operativo, lo
            daneggim ulteriormente. Un cosa che se deve
            anche prendere in considerazione non tutte
            le societa sono da 3000 terminali, ce una
            buona fetta di utenti Server con sistemi da
            sistemi fino a cinque clienti tu non puoi
            chiedere a questi di avere un adminstratore
            di sistema laureato in installazione di
            server 2000!!! (lo so che nemeno esiste)
            solo per aggiornare i bug della stessa casa
            produttricie del software.


            il- Scritto da: Jeremy Winstar

            Aspettavo una risposta e me l'aspettavo

            proprio in questi termini : l'informatica

            come la medicina richiede preparazione.

            Windows 2000 è un server enterprise e non

            per bambini, stessa cosa dicasi per linux,

            hp-ux, ibm aix, solari ecc. ecc... Il
            fatto

            che abbia delle interfacce di
            configurazione

            1 milione di volte piu' comode

            dell'interfaccia linux ( le cui GUI cadono

            giu' come stelle cadenti per la totale

            inaffidabilità ) , non vuol dire che sia
            un

            sistema semplice. Se tu ritiene che un

            amministratore UNIX riesca ad amministrare

            Win2000 senza problemi, allora sei una

            persona mediocre ... qualunque sistema

            richiede preparazione ed esperienza.....
            ti

            faresti mai operare al cervello da un

            dentista ( sono entrambi medici altamente

            specializzati ), ma , forse, in campi

            diversi.. non capisco come un sistemista

            unix possa dire che un sistemista win2000

            vale meno, e viceversa.... entrambi
            svolgono

            una attività per la quale preparazione e

            studio sono fondamentali .... come non si

            diventa medici improvvisando, allo stesso

            modo non si diventa sistemisti leggendo

            riviste o dicendo è meglio questo o quello

            solo per darsi un tono di "diversi" ...
            per

            quanto riguarda i costi dei sistemi

            operativi NESSUNO te li regali : confronta

            www.redhat.com e www.microsoft.com ,
            redhat

            arriva anche 1800 $$$ + di microsoft win

            2000 con le stesse caratteristice !!! Ma

            davvero pensate che REDHAT e altri stiano

            facendo beneficenza ?!!? Pensate davvero
            che

            i servizi di assistenza e manutenzione
            siano

            gratis ??!!? Pensate davvero che esistano

            software di produzione su LINUX gratis
            ?!?!

            Riflettiamoci su ... e non facciamo noi

            pubblicità ingannevole ...

            Ti allego i link : www.redhat.com e

            www.microsoft.com



            - Scritto da: GIO CONDOR


            Mi sai dire quale differenza passa tra

            W2K e


            Linux


            Se per gestire una macchina serve una


            preparazione


            specifica, un test plant etc... allora


            meglio usare Linux.


            Visto che l'unico possibile vantaggio
            di


            NT/2K e' quello di poter essere
            gestito da


            persone non


            esperte, tipo clicca e vai.





            Linux e' piu' ostico ma e' :


            Piu' performante


            Piu' gestibile


            Piu' stabile





            Comunque finche' la gente vorra
            rinunciare


            alla


            stabilita', alle performance ed al

            controllo


            della


            macchina, spendendoci sopra un po' di

            soldi,


            la


            M$ potra' continuare a vendere Server.





            Vorrei tanto sapere se si puo'
            denunciare

            la


            M$


            per pubblicita' ingannevole.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI (!
            Ma ha inciampato mentre scriveva ?!?!!??!?!?!?!?!- Scritto da: per inciso
            E' sempre bello vedere che, prima che su
            argomenti altamente tecnici-informatici,
            chi interviene è soprattutto padrone della
            lingua italiana.

            Siete sempre uno spettacolo e mi tirate su
            durante queste dure giornate di lavoro.

            Grazie!



            - Scritto da: Luigi

            Me dispiace ma sulla scatola di win2000

            server non parla di una laurea per la

            installazione di 2000 server. Tutta la

            pubblicita si bassa in la semplicita

            d'installazione.E giusto che per
            installare

            un qualunque programma si vuole una

            sperienza minima, ma non e giusto che un

            seplice aggiornameto tra l'altro dovuto a
            un

            bug del stesso sistema operativo, lo

            daneggim ulteriormente. Un cosa che se
            deve

            anche prendere in considerazione non tutte

            le societa sono da 3000 terminali, ce una

            buona fetta di utenti Server con sistemi
            da

            sistemi fino a cinque clienti tu non puoi

            chiedere a questi di avere un
            adminstratore

            di sistema laureato in installazione di

            server 2000!!! (lo so che nemeno esiste)

            solo per aggiornare i bug della stessa
            casa

            produttricie del software.





            il- Scritto da: Jeremy Winstar


            Aspettavo una risposta e me l'aspettavo


            proprio in questi termini :
            l'informatica


            come la medicina richiede preparazione.


            Windows 2000 è un server enterprise e
            non


            per bambini, stessa cosa dicasi per
            linux,


            hp-ux, ibm aix, solari ecc. ecc... Il

            fatto


            che abbia delle interfacce di

            configurazione


            1 milione di volte piu' comode


            dell'interfaccia linux ( le cui GUI
            cadono


            giu' come stelle cadenti per la totale


            inaffidabilità ) , non vuol dire che
            sia

            un


            sistema semplice. Se tu ritiene che un


            amministratore UNIX riesca ad
            amministrare


            Win2000 senza problemi, allora sei una


            persona mediocre ... qualunque sistema


            richiede preparazione ed
            esperienza.....

            ti


            faresti mai operare al cervello da un


            dentista ( sono entrambi medici
            altamente


            specializzati ), ma , forse, in campi


            diversi.. non capisco come un
            sistemista


            unix possa dire che un sistemista
            win2000


            vale meno, e viceversa.... entrambi

            svolgono


            una attività per la quale preparazione
            e


            studio sono fondamentali .... come non
            si


            diventa medici improvvisando, allo
            stesso


            modo non si diventa sistemisti leggendo


            riviste o dicendo è meglio questo o
            quello


            solo per darsi un tono di "diversi" ...

            per


            quanto riguarda i costi dei sistemi


            operativi NESSUNO te li regali :
            confronta


            www.redhat.com e www.microsoft.com ,

            redhat


            arriva anche 1800 $$$ + di microsoft
            win


            2000 con le stesse caratteristice !!!
            Ma


            davvero pensate che REDHAT e altri
            stiano


            facendo beneficenza ?!!? Pensate
            davvero

            che


            i servizi di assistenza e manutenzione

            siano


            gratis ??!!? Pensate davvero che
            esistano


            software di produzione su LINUX gratis

            ?!?!


            Riflettiamoci su ... e non facciamo noi


            pubblicità ingannevole ...


            Ti allego i link : www.redhat.com e


            www.microsoft.com





            - Scritto da: GIO CONDOR



            Mi sai dire quale differenza passa
            tra


            W2K e



            Linux



            Se per gestire una macchina serve
            una



            preparazione



            specifica, un test plant etc...
            allora



            meglio usare Linux.



            Visto che l'unico possibile
            vantaggio

            di



            NT/2K e' quello di poter essere

            gestito da



            persone non



            esperte, tipo clicca e vai.







            Linux e' piu' ostico ma e' :



            Piu' performante



            Piu' gestibile



            Piu' stabile







            Comunque finche' la gente vorra

            rinunciare



            alla



            stabilita', alle performance ed al


            controllo



            della



            macchina, spendendoci sopra un po'
            di


            soldi,



            la



            M$ potra' continuare a vendere
            Server.







            Vorrei tanto sapere se si puo'

            denunciare


            la



            M$



            per pubblicita' ingannevole.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI (!

            Me dispiace ma sulla scatola di win2000
            server non parla di una laurea per la
            installazione di 2000 server.Probabilmente laurea no, ma se fanno fior di corsi di certificazione 'forse' servono a qualcosa. Se può esistere il computer 'semplice da usare', il server 'facile da installare' è per ora un'invenzione che sta solo nella testa dei capoccioni del marketing, e un amministratore di sistema poco meno che imbranato dovrebbe saperlo più che bene.
            Tutta la
            pubblicita si bassa in la semplicita
            d'installazione.E giusto che per installare
            un qualunque programma si vuole una
            sperienza minima, ma non e giusto che un
            seplice aggiornameto tra l'altro dovuto a un
            bug del stesso sistema operativo, lo
            daneggi ulteriormente.Ok, saresti un amministratore di sistema + che imbranato. :-)) Nessuno che sappia fare questo lavoro affermerebbe mai che un aggiornamento funziona sempre alla prima e non crea mai malfunzionamenti e/o effetti collaterali (San backup in questo caso fa miracoli).Su questo qualsiasi win non è né migliore né peggiore degli altri, anche se così cade un argomento a suo favore.
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI
      Premesso che comunque winzoz e' una piattola, l'edp che ha acquistato il tutto ha commesso un errore nel calcolo del budget :winzoz sembrera' facile, o carino a vedersi, ms in particolar modo winzoz 2000 non e' ne facile, ne bello, se non per i "colorini" delle finestre.Mentre piangi avresti dovuto pensare a questo :ho calcolato il costo della MIA formazione per gestire il i prodotti di M$ tra server SQL e web?No? Continua a piangere.Credevi di essere preparato ? Beh allora adesso risolvi il problemanon Cordialmente, un system administrator--------------------------------------------------Ti si e' bloccato alla 7a hotfix.... cazzo ma non ti e' venuto il dubbio che fosse un colabrodo ? Sai che bello quando sputtaneranno il TUO sito e daranno all'edp : a te, del pirla.Cosi' magari scopriari che mancava l'8a hotfix, o che avevi altre grane. M$ non tiene sotto controllo il suo sito, il suo dns, i suoi pc che ogni agostono sono pieni di virus, e tu pensavi davvero di poter installare al volo un server winzoz con tanto di sito web?Beh, ne hai di fegato.trovati un newsgroup di winzoz e fatti aiutare.(io installo Novell non winzoz, sorry..)
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI
        - Scritto da: Vyger
        Ti si e' bloccato alla 7a hotfix....
        cazzo ma non ti e' venuto il dubbio che
        fosse un colabrodo?L'ultima volta che ho dovuto mettere a postoil Sun Solaris 2.7 che ho nei laboratori, hoapplicato piu' di 60 patch. Questo vuol direche Sun Solaris fa schifo?
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI
        - Scritto da: Vyger
        Ti si e' bloccato alla 7a hotfix....
        cazzo ma non ti e' venuto il dubbio che
        fosse un colabrodo?L'ultima volta che ho dovuto mettere a postoil Sun Solaris 2.7 che ho nei laboratori, hoapplicato piu' di 60 patch. Questo vuol direche Sun Solaris fa schifo?
        • Anonimo scrive:
          Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI
          Scommetto che non hai dovuto riavviare 70 volte come succede con winz però.....Quanto odio per la gente che inganna... parlo in generale eh, questo mondo fa cagare.
          L'ultima volta che ho dovuto mettere a posto
          il Sun Solaris 2.7 che ho nei laboratori, ho
          applicato piu' di 60 patch. Questo vuol dire
          che Sun Solaris fa schifo?
        • Anonimo scrive:
          Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI
          Non hai riavviato 70 se non altro.Winz fa CAGARE, e in più lo paghi un bordello!Ma ci pensate a bill che naviga nei soldi di voi ignoranti?Quei soldi spendeteli per farvi una formazione adatta all'uso di un pc e non per pagare qualcuno che lo faccia al posto vostro.(naturalmente non parlo di te)
          L'ultima volta che ho dovuto mettere a posto
          il Sun Solaris 2.7 che ho nei laboratori, ho
          applicato piu' di 60 patch. Questo vuol dire
          che Sun Solaris fa schifo?
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI
        MA ANDATE TUTTI A FARE IN CULOOOOOOO!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI
      eheheh hai colpito... un tecnico Sun ci è costato 2.000.000+iva al giorno... ci sono voluti 5 tecnici... e il bellissimo cluster sun da 250.000.000 è rimasto giù per 2 giorni...non aggiungo altro .. era unix .....Massimo- Scritto da: Jeremy Winstar
      1° - Non comprendo perchè interessare
      direttamente Microsoft se l'interlocutore
      era IBM che avrebbe dovuto dare assistenza (
      visto i milioni sborsati )
      2° - Non comprendo perchè un sedicente
      responsabile dei sistemi informativi non sa
      che prima di operare in produzione è
      necessario operare in test( regola base sia
      per linux che win2000)
      3° - Non capisco perchè nel contratto di
      fornitura non è stata previstà tale
      attività, visto che era meglio farla
      svolgere da personale certificato dell' IBM
      ( sicuramente piu' preparato )
      4° - Sarebbe ora di smetterla di dare la
      colpa dell'inefficienza e dell'incapacità
      tecnica delle persone ai sistemi operativi,
      o ai computer di qualunque religione essi
      siano; basterebbe applicare le regole basi
      per la corretta gestione di un CED ... e non
      IMPROVVISARSI system administrator solo per
      scrivere qualcosa di bello sul bigliettino
      da visita....
      5° - 558.000 + iva per l'intervento
      Microsoft sono troppi soldi ? chieda allora
      un intervento tecnico alla RED HAT per una
      giornata e poi mi saprà dire ...
      Cordialmente,
      un system administrator
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUX / Win2000 Amministratori IMPROVVISATI
        - Scritto da: Massimo
        eheheh hai colpito...dove? ;P
        un tecnico Sun ci è
        costato 2.000.000+iva al giorno... ci sono
        voluti 5 tecnici... e il bellissimo clusterma si, è noto a tutti che le clusters networks sono cose facili da amministrare... però qui parlavamo di un server solo soletto...
        sun da 250.000.000 è rimasto giù per 2
        giorni...e hai pagato circa 600kLit solo perchè ti stessero ad ascoltare al telefono?Da quello che mi ricordo, le 558k+iva non erano per l'assistenza on-site, ma solo per sentire al telefono quello che aveva combinato l'admin in questione... qualcuno ha avuto cinque sfigati microsoft certified Puo_darsi_che_riesca_a_farci_qualcosa per due giorni a lavorare attorno ad una rete e ci può dire quanto ha speso?
        non aggiungo altro... era unix...
        Massimoho visto sysadmin piantare spilli modello rito voodoo sulla scatola di win2k server... non aggiungo altro... era M$ Win2k (An O.S. for the new millennium...)Enjoy! Axl
  • Anonimo scrive:
    ibm di ha impiantato
    hai sbagliato a prendere ibm, che come tutti i maggiori produttori oramai continua a produre pc molto spesso fuori standard.al giorno d'oggi pare vadano quasi meglio gli assemblati.
    • Anonimo scrive:
      Re: ibm di ha impiantato
      - Scritto da: davex
      hai sbagliato a prendere ibm, che come tutti
      i maggiori produttori oramai continua a
      produre pc molto spesso fuori standard.
      al giorno d'oggi pare vadano quasi meglio
      gli assemblati.**************************************************Ci enunci cortesemente il tuo concetto di standard?Il problema del signore che ha scritto a P.I. non riguarda l'hardware, ma il software che vuole installare e l'assistenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: ibm di ha impiantato
        certamente ma in fretta che ho poco tempo:installare win2000 srv su hp netserver con i driver scsi forniti da hp è impossibile: il supporto tecnico hp dice di utilizzare quelli forniti da win2000, inoltre vi è un bug al momento dell'installazione, hp ha detto che tale bug (bloccante in fase di setup dell'os) si riscontra solo su quella particolare macchina.oppure che ne dici di un bel client celeron 633 mhz (sempre hp) che appena disimballato lo trovi con win95 precaricato, se vuoi puoi passare al 98 (switchi la licenza ovvio). peccato non vi sia il lettore cd rom pero' di default installato. ci piazzi su un asus 50x, non ti funzia. ah si, chiamiamo hp: "sposti il tale switch nascosto .... etc etc" adesso va, ma mi consigliano di installare win98se da un cdrom standard perke' la versione hp installa tutti i driver e a volte puo' wincozzare la macchina. fa niente il 98se ora è sul mio pc e ci installo il mio bell'applicativo per l'utente finale.non va.chiamo hp. risposta: si lo sappiamo alcuni programmi causano operazioni non valide, le deve sapere che il pc da lei akuistato monta una skeda madre particolare, etcetc. ps: quell'applicativo gira su altri celeron piu' vekki.caro il mio signore di cui non ricordo il nome, se pensi ke ho parlato a vanvera, passa al prossimo articolo.il mio concetto di standar è questo: cerchiamo di costruire makkine affidabili senza strafare troppo con bios o skede madre particolari, perke' si puo incorrere nel riskio di farla fuori dal vaso. Tutti i problemi software e hardware da me riscontrati in questi anni, li ho avuti solo su makkine ibm, compaq, hp, specie di recente manifattura, na volta piu' o meno erano abbastanza standard.ah si, caro replicatore, lo sapeva ke il bios hp risiede in una piccola partizione sul master hd, e se lei vuole sostituire il vekkio hd non puo' farlo ma puo' soltanto aggiungerlo come secondario? ah si, pero' il bios ha il supporto del mouse.......- Scritto da: Vito C.
        - Scritto da: davex

        hai sbagliato a prendere ibm, che come
        tutti

        i maggiori produttori oramai continua a

        produre pc molto spesso fuori standard.

        al giorno d'oggi pare vadano quasi meglio

        gli assemblati.
        *********************************************
        Ci enunci cortesemente il tuo concetto di
        standard?
        Il problema del signore che ha scritto a
        P.I. non riguarda l'hardware, ma il software
        che vuole installare e l'assistenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: ibm di ha impiantato
      - Scritto da: davex
      hai sbagliato a prendere ibm, che come tutti
      i maggiori produttori oramai continua a
      produre pc molto spesso fuori standard.
      al giorno d'oggi pare vadano quasi meglio
      gli assemblati.Ma sei proprio un fenomeno!! Certo che paragonare un IBM Netfinity con un assemblato è degno di un genio dell'informatica. Cosa fai nella vita, installi Word nei supermercati?? Hai mai visto per caso (se sai cos'è) una rete locale, come minimo con qualche centinaio di utenti collegati? Oppure un server web con migliaia di collegamenti al giorno? Ecco io mi auguro che quando ne avrai l'occasione anche di gestirne una di rete (poverini loro), tu ci metta come server mission critical un bell'assemblatone: penso che nei supermercati poi ci tornerai spesso, si, ma a pulirci i pavimenti...
      • Anonimo scrive:
        Re: ibm di ha impiantato
        Voglio rispondere al Signore sotto che fa tanto il professore. Flavio ha detto il vero anche se non avesse molta esperienza di reti. Gli assemblati di qualità sono migliori anche e sopratutto per reti con migliaia di collegamenti al giorno. Certo bisogna conoscere i componenti giusti che a quanto pare tu non conosci se parli in questo modo.- Scritto da: Flavio


        - Scritto da: davex

        hai sbagliato a prendere ibm, che come
        tutti

        i maggiori produttori oramai continua a

        produre pc molto spesso fuori standard.

        al giorno d'oggi pare vadano quasi meglio

        gli assemblati.

        Ma sei proprio un fenomeno!! Certo che
        paragonare un IBM Netfinity con un
        assemblato è degno di un genio
        dell'informatica. Cosa fai nella vita,
        installi Word nei supermercati?? Hai mai
        visto per caso (se sai cos'è) una rete
        locale, come minimo con qualche centinaio di
        utenti collegati? Oppure un server web con
        migliaia di collegamenti al giorno? Ecco io
        mi auguro che quando ne avrai l'occasione
        anche di gestirne una di rete (poverini
        loro), tu ci metta come server mission
        critical un bell'assemblatone: penso che nei
        supermercati poi ci tornerai spesso, si, ma
        a pulirci i pavimenti...
        • Anonimo scrive:
          Re: ibm di ha impiantato
          - Scritto da: Michele web
          Voglio rispondere al Signore sotto che fa
          tanto il professore. Flavio ha detto il vero
          anche se non avesse molta esperienza di
          reti. Gli assemblati di qualità sono
          migliori anche e sopratutto per reti con
          migliaia di collegamenti al giorno. Certo
          bisogna conoscere i componenti giusti che a
          quanto pare tu non conosci se parli in
          questo modo.Se vuoi ne parliamo anche meglio di componenti, stai tranquillo che conosco un po' di tutto, visto che ho lavorato anche diversi mesi da un assemblatore; è proprio per questo che ti dico di starne alla larga. Poi praticamente se tu volessi assemblare da solo dei server passeresti la tua giornata solamente a testare, scegliere e provare dei componenti per vedere se messi assieme danno sicurezza e stabilità. Non vedo perchè fare questo quando c'è chi lo fa per te, con laboratori alle spalle e centinaia di persone qualificate che fanno quello dalla mattina alla sera.Poi cosa pensi che montino al loro interno i server IBM ad esempio?? I processori sono sempre quelli, le MB sono proprietarie ma con Chipset Intel, memorie ECC, Hard Disk IBM (mi sembra che sul mercato siano i migliori), controller SCSI Adaptec. E' disponibile documentazione di ogni tipo e qualsiasi info su come installare un server al meglio direttamente sul loro sito, insieme ad ogni genere di driver per quella particolare macchina. Insomma io non ho mai avuto problemi in azienda e gli assemblati francamente li lascio a casa per giocarci.Dovresti rivedere le tue convinzioni, ti conviene.
          • Anonimo scrive:
            Re: ibm di ha impiantato
            NON SI CAPISCE 1 MAZZA DI QUELLO CHE DICI; SALVO 1 INNO ALL' IBM.bohhhhhh- Scritto da: Flavio


            - Scritto da: Michele web

            Voglio rispondere al Signore sotto che fa

            tanto il professore. Flavio ha detto il
            vero

            anche se non avesse molta esperienza di

            reti. Gli assemblati di qualità sono

            migliori anche e sopratutto per reti con

            migliaia di collegamenti al giorno. Certo

            bisogna conoscere i componenti giusti che
            a

            quanto pare tu non conosci se parli in

            questo modo.

            Se vuoi ne parliamo anche meglio di
            componenti, stai tranquillo che conosco un
            po' di tutto, visto che ho lavorato anche
            diversi mesi da un assemblatore; è proprio
            per questo che ti dico di starne alla larga.
            Poi praticamente se tu volessi assemblare da
            solo dei server passeresti la tua giornata
            solamente a testare, scegliere e provare dei
            componenti per vedere se messi assieme danno
            sicurezza e stabilità. Non vedo perchè fare
            questo quando c'è chi lo fa per te, con
            laboratori alle spalle e centinaia di
            persone qualificate che fanno quello dalla
            mattina alla sera.

            Poi cosa pensi che montino al loro interno i
            server IBM ad esempio?? I processori sono
            sempre quelli, le MB sono proprietarie ma
            con Chipset Intel, memorie ECC, Hard Disk
            IBM (mi sembra che sul mercato siano i
            migliori), controller SCSI Adaptec. E'
            disponibile documentazione di ogni tipo e
            qualsiasi info su come installare un server
            al meglio direttamente sul loro sito,
            insieme ad ogni genere di driver per quella
            particolare macchina. Insomma io non ho mai
            avuto problemi in azienda e gli assemblati
            francamente li lascio a casa per giocarci.

            Dovresti rivedere le tue convinzioni, ti
            conviene.
          • Anonimo scrive:
            Re: ibm di ha impiantato
            - Scritto da: zampa

            NON SI CAPISCE 1 MAZZA DI QUELLO CHE DICI;
            SALVO 1 INNO ALL' IBM.
            bohhhhhhSe non capisci 1 mazza non è colpa mia, prova a cambiare hobby.... magari la pesca, ma anche in quel caso occhio che è difficile.
  • Anonimo scrive:
    IBM..... :((
    Il vero problema è il Netfinity......buttalo via!!!!
  • Anonimo scrive:
    hai toppato tu .. sorry ...
    si, hai toppato .. perche':1) le critical update le puoi scaricare con "windows update"2) le hotfix vengono rilasciate con una serie di discaimer che dicono che non sono state testate al 100% per la compatibilita'.. non puoi trattare le due cose come se fossero la stessa3) io non avrei mai installato un sistema operativo in lingua italiana e successivamente delle hotfix .. il consiglio e' metti le hotfix solo sulla versione us-english4) comunque installare un so in lingua non originale per operazioni mission critical e' da pivelli: prima escono i service pack in lingua inglese e dopo un po' quelli in italianoAll'interno della mia azienda gestiamo una cinquantina di server tra Win2000 e Windows NT .. non spendiamo 30 milioni per i server, ma spendiamo molto in formazione
    • Anonimo scrive:
      Re: hai toppato tu .. sorry ...
      Ma che ragionamento e' ???Se la Microzoz vende un prodotto deve anche garantirne il funzionamento! Cosa significa che l'utente deve fare attenzione a non farsi fregare con le installazioni non in lingua madre ???Qui mi sembrate tutti matti. Boh...Sembra di parlave di alchimia nel medioevo e non di informatica.- Scritto da: Mauro
      si, hai toppato .. perche':

      1) le critical update le puoi scaricare con
      "windows update"
      2) le hotfix vengono rilasciate con una
      serie di discaimer che dicono che non sono
      state testate al 100% per la
      compatibilita'.. non puoi trattare le due
      cose come se fossero la stessa
      3) io non avrei mai installato un sistema
      operativo in lingua italiana e
      successivamente delle hotfix .. il consiglio
      e' metti le hotfix solo sulla versione
      us-english
      4) comunque installare un so in lingua non
      originale per operazioni mission critical e'
      da pivelli: prima escono i service pack in
      lingua inglese e dopo un po' quelli in
      italiano

      All'interno della mia azienda gestiamo una
      cinquantina di server tra Win2000 e Windows
      NT
      .. non spendiamo 30 milioni per i server, ma
      spendiamo molto in formazione
      • Anonimo scrive:
        Re: hai toppato tu .. sorry ...
        Quindi esite anche un LINUX in italiano, francese, spagnolo, cinese e giapponese ?Non lo sapevo ...Credo che su punto informatico piu' che tecnici informatici ci siano dei filosofi ..si rasenta il ridicolo ....se queste sono le persone che amano linux ... allora passo a APPLE ...che ne ditesalutiun tecnico- Scritto da: Zappod Beblerox
        Ma che ragionamento e' ???
        Se la Microzoz vende un prodotto deve anche
        garantirne il funzionamento! Cosa significa
        che l'utente deve fare attenzione a non
        farsi fregare con le installazioni non in
        lingua madre ???
        Qui mi sembrate tutti matti. Boh...
        Sembra di parlave di alchimia nel medioevo e
        non di informatica.


        - Scritto da: Mauro

        si, hai toppato .. perche':



        1) le critical update le puoi scaricare
        con

        "windows update"

        2) le hotfix vengono rilasciate con una

        serie di discaimer che dicono che non sono

        state testate al 100% per la

        compatibilita'.. non puoi trattare le due

        cose come se fossero la stessa

        3) io non avrei mai installato un sistema

        operativo in lingua italiana e

        successivamente delle hotfix .. il
        consiglio

        e' metti le hotfix solo sulla versione

        us-english

        4) comunque installare un so in lingua non

        originale per operazioni mission critical
        e'

        da pivelli: prima escono i service pack in

        lingua inglese e dopo un po' quelli in

        italiano



        All'interno della mia azienda gestiamo una

        cinquantina di server tra Win2000 e
        Windows

        NT

        .. non spendiamo 30 milioni per i server,
        ma

        spendiamo molto in formazione

        • Anonimo scrive:
          Re: hai toppato tu .. sorry ...
          Se una Sw house mette in VENDITA un s.o. localizzato DEVE anche dare tutto il supporto che ne deriva, altrimenti e' meglio che lasci perdere come fanno con linux!!!E comunque io NON sono un system administrator sono un semplice tecnico di 2' livello e sono pienamente d'accordo con chi ha scritto l'articolo, dato che mi tocca tutti i giorni mettere le mani sui sistemi MS!!!!e a fine giornata sono stufo di vedere le maschere BLU di windows.saluti a tutti- Scritto da: Jeremy Winstar
          Quindi esite anche un LINUX in italiano,
          francese, spagnolo, cinese e giapponese ?
          Non lo sapevo ...
          Credo che su punto informatico piu' che
          tecnici informatici ci siano dei filosofi ..
          si rasenta il ridicolo ....
          se queste sono le persone che amano linux
          ... allora passo a APPLE ...
          che ne dite
          saluti
          un tecnico


          - Scritto da: Zappod Beblerox

          Ma che ragionamento e' ???

          Se la Microzoz vende un prodotto deve
          anche

          garantirne il funzionamento! Cosa
          significa

          che l'utente deve fare attenzione a non

          farsi fregare con le installazioni non in

          lingua madre ???

          Qui mi sembrate tutti matti. Boh...

          Sembra di parlave di alchimia nel
          medioevo e

          non di informatica.





          - Scritto da: Mauro


          si, hai toppato .. perche':





          1) le critical update le puoi scaricare

          con


          "windows update"


          2) le hotfix vengono rilasciate con una


          serie di discaimer che dicono che non
          sono


          state testate al 100% per la


          compatibilita'.. non puoi trattare le
          due


          cose come se fossero la stessa


          3) io non avrei mai installato un
          sistema


          operativo in lingua italiana e


          successivamente delle hotfix .. il

          consiglio


          e' metti le hotfix solo sulla versione


          us-english


          4) comunque installare un so in lingua
          non


          originale per operazioni mission
          critical

          e'


          da pivelli: prima escono i service
          pack in


          lingua inglese e dopo un po' quelli in


          italiano





          All'interno della mia azienda gestiamo
          una


          cinquantina di server tra Win2000 e

          Windows


          NT


          .. non spendiamo 30 milioni per i
          server,

          ma


          spendiamo molto in formazione


          • Anonimo scrive:
            Re: hai toppato tu .. sorry ...
            beh! allora passa tutto a linux.. no ? non è tutto gratis...- Scritto da: fabio d.

            Se una Sw house mette in VENDITA un s.o.
            localizzato DEVE anche dare tutto il
            supporto che ne deriva, altrimenti e' meglio
            che lasci perdere come fanno con linux!!!

            E comunque io NON sono un system
            administrator sono un semplice tecnico di 2'
            livello e sono pienamente d'accordo con chi
            ha scritto l'articolo, dato che mi tocca
            tutti i giorni mettere le mani sui sistemi
            MS!!!!
            e a fine giornata sono stufo di vedere le
            maschere BLU di windows.

            saluti a tutti

            - Scritto da: Jeremy Winstar

            Quindi esite anche un LINUX in italiano,

            francese, spagnolo, cinese e giapponese ?

            Non lo sapevo ...

            Credo che su punto informatico piu' che

            tecnici informatici ci siano dei filosofi
            ..

            si rasenta il ridicolo ....

            se queste sono le persone che amano linux

            ... allora passo a APPLE ...

            che ne dite

            saluti

            un tecnico





            - Scritto da: Zappod Beblerox


            Ma che ragionamento e' ???


            Se la Microzoz vende un prodotto deve

            anche


            garantirne il funzionamento! Cosa

            significa


            che l'utente deve fare attenzione a non


            farsi fregare con le installazioni non
            in


            lingua madre ???


            Qui mi sembrate tutti matti. Boh...


            Sembra di parlave di alchimia nel

            medioevo e


            non di informatica.








            - Scritto da: Mauro



            si, hai toppato .. perche':







            1) le critical update le puoi
            scaricare


            con



            "windows update"



            2) le hotfix vengono rilasciate con
            una



            serie di discaimer che dicono che
            non

            sono



            state testate al 100% per la



            compatibilita'.. non puoi trattare
            le

            due



            cose come se fossero la stessa



            3) io non avrei mai installato un

            sistema



            operativo in lingua italiana e



            successivamente delle hotfix .. il


            consiglio



            e' metti le hotfix solo sulla
            versione



            us-english



            4) comunque installare un so in
            lingua

            non



            originale per operazioni mission

            critical


            e'



            da pivelli: prima escono i service

            pack in



            lingua inglese e dopo un po' quelli
            in



            italiano







            All'interno della mia azienda
            gestiamo

            una



            cinquantina di server tra Win2000 e


            Windows



            NT



            .. non spendiamo 30 milioni per i

            server,


            ma



            spendiamo molto in formazione



          • Anonimo scrive:
            Re: hai toppato tu .. sorry ...
            - Scritto da: Jeremy Winstar
            beh! allora passa tutto a linux.. no ? non è
            tutto gratis...Già fatto...anche perchè M$ non supporta più java....E và tutto benissimo =)Alternativa? Al limite Solaris.....
          • Anonimo scrive:
            Re: hai toppato tu .. sorry ...
            Non so se hai provato JAVA con 15.000 sessioni contemporanee .. qualcuno ci ha provato ... e alla 15.001 connessioni sono passati ad ASP e COM+ ...Mah.. chissà perchè ..- Scritto da: SirPsychoSexy


            - Scritto da: Jeremy Winstar

            beh! allora passa tutto a linux.. no ?
            non è

            tutto gratis...

            Già fatto...anche perchè M$ non supporta più
            java....
            E và tutto benissimo =)
            Alternativa? Al limite Solaris.....
          • Anonimo scrive:
            Re: hai toppato tu .. sorry ...
            - Scritto da: Jeremy Winstar
            Non so se hai provato JAVA con 15.000
            sessioni contemporanee .. qualcuno ci ha
            provato ... e alla 15.001 connessioni sono
            passati ad ASP e COM+ ...Forse su NT o 2000....Non credo Solaris in load balancing abbia grossi problemi.Altrimenti Linux con Tomcat =)Ah quando ASP ti dice che si è sputtanato il server ODBC e devi riinstallare come fai? (NT server di un mio amico dopo alcuni test in locale).
          • Anonimo scrive:
            Re: hai toppato tu .. sorry ...
            Reinstalli l'ODBC!!!!Puoi scaricarlo dal sito della Microsoft o reinstallando Office!!(provate personalmente!)Prima di sparare cazzate riflettete piu di due secondi su cosa dite, aggiungete una auto stima delle proprie conoscenze e dopodiche postare.Bye- Scritto da: SirPsychoSexy


            - Scritto da: Jeremy Winstar

            Non so se hai provato JAVA con 15.000

            sessioni contemporanee .. qualcuno ci ha

            provato ... e alla 15.001 connessioni sono

            passati ad ASP e COM+ ...

            Forse su NT o 2000....
            Non credo Solaris in load balancing abbia
            grossi problemi.
            Altrimenti Linux con Tomcat =)
            Ah quando ASP ti dice che si è sputtanato il
            server ODBC e devi riinstallare come fai?
            (NT server di un mio amico dopo alcuni test
            in locale).
          • Anonimo scrive:
            Re: hai toppato tu .. sorry ...
            - Scritto da: Mave
            Reinstalli l'ODBC!!!!

            Puoi scaricarlo dal sito della Microsoft o
            reinstallando Office!!(provate
            personalmente!)

            Prima di sparare cazzate riflettete piu di
            due secondi su cosa dite, aggiungete una
            auto stima delle proprie conoscenze e
            dopodiche postare.

            ByeBravo... Sei un genio... Peccato tu sia un genio del "tapullo", delle "pezze" messe agli O/S Microsoft...Non te ne fotte niente se i prodotti dovrebbero funzionare, tu trovi solo se scorciatoie a delle colossali pagliacciate del "Servizio Clienti"...Quindi se io ti dico che dopo aver pagato un milione e mezzo per licenze VB, ho scoperto che per VB6 con SP4, dichiarando tutto come double, 10.1-10.0 non fa 0.1 ma 0.0999999999999996 etc., mi rispondi di passare a VC, o ad altro linguaggio? Bene, perchè loro mi hanno detto di pagare una mezza milionata per segnalare il bug... Nonostante il tecnico in "real-time" abbia visto che il difetto c'era.Se MS vende un prodotto, questo DEVE funzionare... Oppure ci pigliamo per il culo???Prova ad andare al mercato, a vendere le mele con i vermi e quando ti tornano indietro a dire al cliente che insomma, funzionalmente è sempre una mela, ha solo delle "peculirità funzionali" che sono assolutamente trascurabili... Una ramata di botte è il minimo che ti possa capitare!!!Ok, tu sei un professionista dello slalom dei problemi. Se usi versioni pirata mi va più che bene.Ma se, cazzo, compro e pago profumatamente un prodotto, deve funzionare, oppure debbono risolvere i problemi, oppure devono cagarmi indietro i sacchi!!!P.S.: Il bug del 10.1-10.0 l'ho segnalato alla versione 4.0 del VB... E poi mi chiedono perchè mi girano i coglioni!!!P.P.S.: Prevengo la domanda. Non sono io a dover scegliere il tipo di sistema di sviluppo, ma sono stati i miei clienti.
          • Anonimo scrive:
            Re: hai toppato tu .. sorry ...
            Marco , difatti come fa mia mamma, quando va al mercato sta attenta a quello che compra sia che siano mele costose sia che siano mele a prezzo di affare.Quindi informati su quello che compri!!!! così da un lato eviterai di buttare soldi e dall'altro eviterai di scoprire la luna nel pozzo....buon lavoro MaxxPS: il rivenditore quando ti rifila la macchina usata (bidone) dice sempre che è un affare :)c'è quindi solo una divergenza di OPINIONI ehehehe- Scritto da: Marco
            - Scritto da: Mave

            Reinstalli l'ODBC!!!!



            Puoi scaricarlo dal sito della Microsoft o

            reinstallando Office!!(provate

            personalmente!)



            Prima di sparare cazzate riflettete piu di

            due secondi su cosa dite, aggiungete una

            auto stima delle proprie conoscenze e

            dopodiche postare.



            Bye

            Bravo... Sei un genio... Peccato tu sia un
            genio del "tapullo", delle "pezze" messe
            agli O/S Microsoft...

            Non te ne fotte niente se i prodotti
            dovrebbero funzionare, tu trovi solo se
            scorciatoie a delle colossali pagliacciate
            del "Servizio Clienti"...

            Quindi se io ti dico che dopo aver pagato un
            milione e mezzo per licenze VB, ho scoperto
            che per VB6 con SP4, dichiarando tutto come
            double, 10.1-10.0 non fa 0.1 ma
            0.0999999999999996 etc., mi rispondi di
            passare a VC, o ad altro linguaggio? Bene,
            perchè loro mi hanno detto di pagare una
            mezza milionata per segnalare il bug...
            Nonostante il tecnico in "real-time" abbia
            visto che il difetto c'era.

            Se MS vende un prodotto, questo DEVE
            funzionare... Oppure ci pigliamo per il
            culo???

            Prova ad andare al mercato, a vendere le
            mele con i vermi e quando ti tornano
            indietro a dire al cliente che insomma,
            funzionalmente è sempre una mela, ha solo
            delle "peculirità funzionali" che sono
            assolutamente trascurabili... Una ramata di
            botte è il minimo che ti possa capitare!!!

            Ok, tu sei un professionista dello slalom
            dei problemi. Se usi versioni pirata mi va
            più che bene.

            Ma se, cazzo, compro e pago profumatamente
            un prodotto, deve funzionare, oppure debbono
            risolvere i problemi, oppure devono cagarmi
            indietro i sacchi!!!

            P.S.: Il bug del 10.1-10.0 l'ho segnalato
            alla versione 4.0 del VB... E poi mi
            chiedono perchè mi girano i coglioni!!!

            P.P.S.: Prevengo la domanda. Non sono io a
            dover scegliere il tipo di sistema di
            sviluppo, ma sono stati i miei clienti.
          • Anonimo scrive:
            Re: hai toppato tu .. sorry ...
            [...]
            Quindi se io ti dico che dopo aver pagato un
            milione e mezzo per licenze VB, ho scoperto
            che per VB6 con SP4, dichiarando tutto come
            double, 10.1-10.0 non fa 0.1 ma
            0.0999999999999996 etc., mi rispondi di
            passare a VC, o ad altro linguaggio? Bene,
            perchè loro mi hanno detto di pagare una
            mezza milionata per segnalare il bug...
            Nonostante il tecnico in "real-time" abbia
            visto che il difetto c'era.[...]sei un cret**o non e' un bugnon capisci un ca**o di niente di aritmetica FPdipende dalla precisione della rappresentazione FP0.1 non e' rappresentabile in modo esatto in base 2viene un numero periodicorappresenta 1/3 in modo finito in base 10 se ci riescie' lo stesso per 1/10 in base 2 e siccome un "double" ha lunghezza finita1/3 = 0.33333333333333333333333hai un errore di 0.00000000000000000000000666666666666666....quindi se sbagli tue il tuo PC ragionando in binario NON puo' rappresentare 1/10 in un numero finito di cifree' tutto(fonte #linux-it)
          • Anonimo scrive:
            Re: hai toppato tu .. sorry ...

            dipende dalla precisione della
            rappresentazione FP
            0.1 non e' rappresentabile in modo esatto in
            base 2munehiro@quela:~$ bcbc 1.05Copyright 1991, 1992, 1993, 1994, 1997, 1998 Free Software Foundation, Inc.This is free software with ABSOLUTELY NO WARRANTY.For details type `warranty'.scale=100010.1-10.11/3.3333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333333\33333333333333333333333333333333333333333333333331-(1/3).6666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\66666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666666\6666666666666666666666666666666666666666666666667i metodi per sopravvivere all'approssimazione di macchina esistono. Basta solo metterli in pratica.
          • Anonimo scrive:
            Re: hai toppato tu .. sorry ...
            [...]
            i metodi per sopravvivere
            all'approssimazione di macchina esistono.
            Basta solo metterli in pratica.non ho detto che non esistono pero' lui e' un cretino se pensa che sia un bugprova a compilare sto qui#include int main(void){float x = 0.0;int i;for (i = 0 ; i < 100 ; ++i)x += 0.01;printf("%f\n", x);return 0;}pensa a mente quello che deve venire e poi lo compili e mi dici se il risultato e' lo stesso
  • Anonimo scrive:
    A parte i gusti personali...
    ...credo che, in ambito lavorativo in privato e' un'altra cosa, la scelta della piattaforma debba essere comunque conseguente all'applicazione cui e' destinata: se la scelta e' caduta su MS un motivo dovra' pur esserci.Per quanto riguarda la politica di assistenza MS non e' dissimile da quella degli altri PRODUTTORI sia hardware che software: il loro business e' nella vendita ed una volta venduto il prodotto il resto e' un piu':(Conclusione:1. prima di acquistare un prodotto, specie se strategico per l'azienda, valutiamo bene la sua aderenza alle nostre esigenze a 360 gradi;2. se la scelta cade sul prodotto X non ha, a mio parere, senso buttarlo via una settimana dopo ripensando ex novo quanto vi avremmo dovuto costruire sopra;3. se il produttore non ci soddisfa nell'assistenza cerchiamo un'azienda che faccia del supporto il suo business e stipuliamo un contratto magari ''contrattandone'' le clausole.I migliori auguri
  • Anonimo scrive:
    Pensarci prima no, vero?
    Se l'autore scrive che in caso di ulteriori problemi può ripensare il progetto su piattaforma Linux/Java/MySql (Perché non Postgres?), mi chiedo per quale motivo (ma credo di saperlo anche troppo bene) questa soluzione non è stata presa in considerazione prima, visto che dietro c'è comunque il nome IBM, e i soldi risparmiati si possono benissimo investire nella formazione di un tecnico esperto in questi prodotti.Anche senza voler interessare Linux e gli altri prodotti del gruppo, c'erano comunque altre alternative possibili, di altri produttori: se non sono state considerate, allora la prima cosa da fare non è tanto decidere di passare di punto in bianco ad un'altra soluzione, ma di *VALUTARE* una volta per tutte e con la dovuta calma quale può essere la soluzione più adatta, valutando i prodotti sulla base delle loro capacità e della loro reputazione, non dal numero di pagine pubblicitarie acquistate dai rispettivi produttori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensarci prima no, vero?
      - Scritto da: DPY
      Se l'autore scrive che in caso di ulteriori
      problemi può ripensare il progetto su
      piattaforma Linux/Java/MySql (Perché non
      Postgres?), mi chiedo per quale motivo (ma
      credo di saperlo anche troppo bene) questa
      soluzione non è stata presa in
      considerazione prima, visto che dietro c'è
      comunque il nome IBM, e i soldi risparmiati
      si possono benissimo investire nella
      formazione di un tecnico esperto in questi
      prodotti.Penso di poter rispondere, visto che ho lavorato in diverse aziende e tutte ragionavano allo stesso modo. Solo in quella dove lavoro ora mi sta dando spazio e spero di poter raccontare un successo a breve.La questione e' cosi': vai da quello che paga, e gli dici...- "Ci sono tre soluzioni: costosissima, Solaris; costosa Microsoft; per nulla costosa, Linux"- "Ok. Solaris costa troppo, Microsoft va bene, Linux no perche' non c'e' nessuno che mi fornisce assistenza".Prima di essere linciato, SO benissimo che la situazione reale non e' quella descritta qui sopra, ma tant'e' che per fare contenta la societa' dove lavoro ora, abbiamo tutte macchine IBM, cosi' abbiamo il supporto per Linux (anche se gli ho fatto firmare un contratto di manutenzione solo hw e il mio boss ha dato l'ok comunque... :).Comunque, non conosco Postgres, ma MySQL ha il supporto per la replica... non male... :)))
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensarci prima no, vero?
      - Scritto da: DPY
      Se l'autore scrive che in caso di ulteriori
      problemi può ripensare il progetto su
      piattaforma Linux/Java/MySql (Perché non
      Postgres?), E Linux/PHP/Interbase (adesso e' free)?
  • Anonimo scrive:
    Installazione Service Pack
    Mi sorge un dubbio.Perchè il tecnico IBM ha installato Win2K e tu il giorno dopo hai installato l'SP1? Perchè non ha fatto tutto lui?In generale, non si provano mai i ServicePack e gli HotFix su macchine di produzione...devi sempre provare su macchine di test. Marco
  • Anonimo scrive:
    siamo alle solite... contattami
    potrei sprecarmi in un nuovo lungo commento su quello che penso di microsoft, ma non lo faccio sia perche' sono le 5 del mattino, sia perche' chiunque sa come la penso. Raccomando solo l'autore della lettera di contattarmi via mail. Volentieri gli daro' tutti i riferimenti del caso e lo mettero' in contatto con chi gli puo' essere d'aiuto.
    • Anonimo scrive:
      Re: siamo alle solite... contattami
      Tu sei quello che fa corsi Linus? Sarei interessato, a patto che i corsi sono GRATIS. Sono gratis, vero? Se no dopo tutto il tuo blaterare pro-linux e' meglio che ti nascondi.
      • Anonimo scrive:
        Re: siamo alle solite... contattami
        - Scritto da: Vanni
        Tu sei quello che fa corsi Linus? Sarei
        interessato, a patto che i corsi sono
        GRATIS. Sono gratis, vero? Se no dopo tutto
        il tuo blaterare pro-linux e' meglio che ti
        nascondi.io, assieme ad altra gente, faccio corsi linux. il corso e' da 20 ore per 50.000 lire (che vengono redirette in attivita' dell'assciazione) ed e' riservato ai soli soci. La quota annuale e' di L. 15.000.Se sei interessato contattami. Devi pero' valutare che se stai a Canicatti' la scomodita' e' evidente.
      • Anonimo scrive:
        Re: siamo alle solite... contattami

        Tu sei quello che fa corsi Linus? 1) si scrive Linux
        Sarei
        interessato, a patto che i corsi sono
        GRATIS. 2) "a patto che i corsi SIANO gratis."
        Sono gratis, vero? Se no dopo tutto
        il tuo blaterare pro-linux e' meglio che ti
        nascondi.3) I vari lug (linux user group) sparsi per il mondo, organizzano incontri gratuiti e, quasi tutti, hanno una mailing list (anch'essa gratuita) dove puoi trovare tutto il supporto necessario.Non mi pare invece che la ms, dopo che hai anche speso qualche milionata per prodottini di dubbia qualità, ti dia un minimo di assistenza.Saluti
        • Anonimo scrive:
          ENTERPRISE MISSION-CRITICAL
          Ma si fa un gran parlare di LINUX come sistema operativo GRATIS... ma gli sviluppatori, i sistemisti, i programmatori di LINUX ma come diavolo vivono senza soldi ? ( ah, è vero forse sono pizzaioli, parcheggiatori, studentelli, macellai che dedicano il tempo libero a progettare soluzioni ENTERPRISE MISSION-CRITICAL).. un po' come un elettrauto che la sera prima di tornare a casa fa il chirurgo ed effettua appendicictomie gratis .. ma voi, vi fareste mai operare ?!?!? E se avete bisogno di supporto, aspettate prima che chiuda l'officina ... MAH, misteri dell'informatica- Scritto da: morriz

          Tu sei quello che fa corsi Linus?

          1) si scrive Linux


          Sarei

          interessato, a patto che i corsi sono

          GRATIS.

          2) "a patto che i corsi SIANO gratis."


          Sono gratis, vero? Se no dopo tutto

          il tuo blaterare pro-linux e' meglio che
          ti

          nascondi.

          3) I vari lug (linux user group) sparsi per
          il mondo, organizzano incontri gratuiti e,
          quasi tutti, hanno una mailing list
          (anch'essa gratuita) dove puoi trovare tutto
          il supporto necessario.

          Non mi pare invece che la ms, dopo che hai
          anche speso qualche milionata per prodottini
          di dubbia qualità, ti dia un minimo di
          assistenza.

          Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: ENTERPRISE MISSION-CRITICAL
            - Scritto da: Jeremy Winstar
            Ma si fa un gran parlare di LINUX come
            sistema operativo GRATIS... ma gli
            sviluppatori, i sistemisti, i programmatori
            di LINUX ma come diavolo vivono senza soldi
            ? ( ah, è vero forse sono pizzaioli,
            parcheggiatori, studentelli, macellai che
            dedicano il tempo libero a progettare
            soluzioni ENTERPRISE MISSION-CRITICAL).. un
            po' come un elettrauto che la sera prima di
            tornare a casa fa il chirurgo ed effettua
            appendicictomie gratis .. ma voi, vi fareste
            mai operare ?!?!? E se avete bisogno di
            supporto, aspettate prima che chiuda
            l'officina ... MAH, misteri dell'informaticaIn primis ti pregherei di imparare a quotare. non posso premere furiosamente page-down ogni volta che devo leggere uno dei tuoi interventi. Io sono uno dei fantomatici sistemisti linux. lavoro di media 14 ore al giorno per un business-partner IBM. io guadagno 5 milioni al mese esentasse perche' ho imparato ad usare gli strumenti che pino il cuoco (ha scritto ipchais) marco l'idraulico (ha scritto mrtg) stefania la donna delle pulizie (ha scritto ssh) e francesco (vedi freeswan) mi hanno messo a disposizione. ma mi capita spesso di lavorare ancora su piattaforma microsoft. mi funziona tutto molto bene di solito. uso solo il sottosistema posix e cygnus.nel tempo libero cerco di finire la certificazione ccie che mi servira' per trovare un lavoro che mi permetta una buona posizione ed un buon tenore di vita. sai noi sistemisti linux ci divretiamo pure a fare il nostro lavoro normale durante il giorno.ora ti saluto, altrimenti mi si raffredda l'ipsec che l'ho appena messo nel router... ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: ENTERPRISE MISSION-CRITICAL
            - Scritto da: Jeremy Winstar
            Ma si fa un gran parlare di LINUX come
            sistema operativo GRATIS... ma gli
            sviluppatori, i sistemisti, i programmatori
            di LINUX ma come diavolo vivono senza soldi
            ? ( ah, è vero forse sono pizzaioli,
            parcheggiatori, studentelli, macellai che
            dedicano il tempo libero a progettare
            soluzioni ENTERPRISE MISSION-CRITICAL).. un
            po' come un elettrauto che la sera prima di
            tornare a casa fa il chirurgo ed effettua
            appendicictomie gratis .. ma voi, vi fareste
            mai operare ?!?!? E se avete bisogno di
            supporto, aspettate prima che chiuda
            l'officina ... MAH, misteri dell'informaticaInutile scrivere riguardo ad argomenti che non si conoscono. Linux e' stato sviluppato anche da pizzaioli, parcheggiatori, studentelli e macellai ed e' piu' sicuro e piu' stabile di qualsiasi versione di Windows, software realizzato da dei grigi professionisti. Il problema di questi professionisti e' proprio l'umilta'. Hanno molto da imparare in questo campo i dipendenti microsoft. Sinceramente da programmatore mi fido molto di piu' a sviluppare i miei programmi su un sistema Linux piuttosto che su Windows: almeno riesco a capire se il mio programma non funziona per un suo bug o per un bug del sistema operativo (cosa che con Linux e' ALTAMENTE improbabile). Con Windows non posso ne' vedere il codice delle API, ne' quello del resto del sistema, e vado a correggere i bug incrociando le dita e sperando che sia un bug del programma (purtroppo qui le probabilita' che sia un problema del sistema operativo sono maggiori). Saluti Fede
          • Anonimo scrive:
            Re: ENTERPRISE MISSION-CRITICAL
            CERTO CHE VIVONO E CAMPANO BENE, MA NON SFRUTTANDO I PIRLA COME TE, NON SEI D' ACCORDO?!!!!- Scritto da: Federico


            - Scritto da: Jeremy Winstar

            Ma si fa un gran parlare di LINUX come

            sistema operativo GRATIS... ma gli

            sviluppatori, i sistemisti, i
            programmatori

            di LINUX ma come diavolo vivono senza
            soldi

            ? ( ah, è vero forse sono pizzaioli,

            parcheggiatori, studentelli, macellai che

            dedicano il tempo libero a progettare

            soluzioni ENTERPRISE MISSION-CRITICAL)..
            un

            po' come un elettrauto che la sera prima
            di

            tornare a casa fa il chirurgo ed effettua

            appendicictomie gratis .. ma voi, vi
            fareste

            mai operare ?!?!? E se avete bisogno di

            supporto, aspettate prima che chiuda

            l'officina ... MAH, misteri
            dell'informatica

            Inutile scrivere riguardo ad argomenti che
            non si conoscono. Linux e' stato sviluppato
            anche da pizzaioli, parcheggiatori,
            studentelli e macellai ed e' piu' sicuro e
            piu' stabile di qualsiasi versione di
            Windows, software realizzato da dei grigi
            professionisti. Il problema di questi
            professionisti e' proprio l'umilta'. Hanno
            molto da imparare in questo campo i
            dipendenti microsoft.
            Sinceramente da programmatore mi fido molto
            di piu' a sviluppare i miei programmi su un
            sistema Linux piuttosto che su Windows:
            almeno riesco a capire se il mio programma
            non funziona per un suo bug o per un bug del
            sistema operativo (cosa che con Linux e'
            ALTAMENTE improbabile). Con Windows non
            posso ne' vedere il codice delle API, ne'
            quello del resto del sistema, e vado a
            correggere i bug incrociando le dita e
            sperando che sia un bug del programma
            (purtroppo qui le probabilita' che sia un
            problema del sistema operativo sono
            maggiori).

            Saluti
            Fede
    • Anonimo scrive:
      Re: siamo alle solite... contattami
      - Scritto da: munehiro
      potrei sprecarmi in un nuovo lungo commento
      su quello che penso di microsoft, ma non lo
      faccio sia perche' sono le 5 del mattino,
      sia perche' chiunque sa come la penso.
      Raccomando solo l'autore della lettera di
      contattarmi via mail. Volentieri gli daro'
      tutti i riferimenti del caso e lo mettero'
      in contatto con chi gli puo' essere d'aiuto.
      Mi associo.Assisto un azienda che sviluppa software e servizi per internet e che si basa per il 70% su Linux,sia server che client.Se posso rendermi utile via mail lo farò più che volentieri.Giulio (giuliomaria.fontana@sinapsi.com)
      • Anonimo scrive:
        Re: siamo alle solite... contattami

        Assisto un azienda che sviluppa software e
        servizi per internet e che si basa per il
        70% su Linux,sia server che client.
        Se posso rendermi utile via mail lo farò più
        che volentieri.hey Psyco (tutto bene si?) cosi' non vale...allora io metto il numero di fax della mia azienda e dico che siamo i migliori :DDDcominciamo a fare i commerciali eh? un mayhem che insomma....
  • Anonimo scrive:
    volete microsoft? PAGATE E STATE ZITTI!!
    Sono proprio contento!Sta proprio bene a tutti gli ignoranti che comprano i software di quella marca e ai fanatici del noto monopolista che ha violato le leggi anti-trust di mezzo mondo, ma che in barba alla Giustizia continua ad espandere il suo illecito monopolio.E' giusto che chi vuole un prodotto di monopolio, per giunta di infima qualita' deve pagare come un banco!Gli sta bene.L'ignoranza, da che mondo e' mondo, P A G A!
    • Anonimo scrive:
      Re: volete microsoft? PAGATE E STATE ZITTI!!
      1 - Collega il cervello prima di parlare.2 - Se non conosci a fondo un argomento non parlarne.3 - Godere dei mali altrui e' tipico degli sfigati.4 - Mi pare di capire che per te la rete e' una cosa che serve per scaricare musica gratis, leggere la posta e vomitare boiate sui forum e basta: per un sacco di altra gente e' qualcosa di piu' (vedi: LAVORO) quindi non ti immischiare in cose che non ti riguardano.5 - Avessi mai beccato uno sputasentenze come te che ha in mano qualcosa di piu' di una carretta come l'iMac...6 - Cosa significa "pagate e state zitti"??? Il tuo cubetto semitrasparente te l'hanno regalato?? Abbiamo a che fare con l'ennesimo figlio di papa' in vena di polemiche??
      • Anonimo scrive:
        Re: volete microsoft? PAGATE E STATE ZITTI!!
        - Scritto da: Stefano Lavori
        1 - Collega il cervello prima di parlare.
        2 - Se non conosci a fondo un argomento non
        parlarne.
        3 - Godere dei mali altrui e' tipico degli
        sfigati.
        4 - Mi pare di capire che per te la rete e'
        una cosa che serve per scaricare musica
        gratis, leggere la posta e vomitare boiate
        sui forum e basta: per un sacco di altra
        gente e' qualcosa di piu' (vedi: LAVORO)
        quindi non ti immischiare in cose che non ti
        riguardano.
        5 - Avessi mai beccato uno sputasentenze
        come te che ha in mano qualcosa di piu' di
        una carretta come l'iMac...
        6 - Cosa significa "pagate e state zitti"???
        Il tuo cubetto semitrasparente te l'hanno
        regalato?? Abbiamo a che fare con l'ennesimo
        figlio di papa' in vena di polemiche??Tipici argomenti di quelli che vedono la fine loro e di microsoft, ma nonostante tutto non hanno ancora capito che devono cambiare e passare a lavorare in modo serio e professionale...(leggi unix - linux - ecc.)
        • Anonimo scrive:
          Re: ma ne avete di tempo da perdere...

          Tipici argomenti di quelli che vedono la
          fine loro e di microsoft, ma nonostante
          tutto non hanno ancora capito che devono
          cambiare e passare a lavorare in modo serio
          e professionale...
          (leggi unix - linux - ecc.)Io con windows 2k "nelle sue varie incarnazioni" riesco a lavorare in modo serio e professionale...chi e' quel cazzone che sostiene il contrario?????
          • Anonimo scrive:
            Re: ma ne avete di tempo da perdere...
            - Scritto da: Cirio
            Io con windows 2k "nelle sue varie
            incarnazioni" riesco a lavorare in modo
            serio e professionale...
            chi e' quel cazzone che sostiene il
            contrario?????Dunque ... i vari macro virus che passano di tanto in tanto, i tecnici del DNS di M$ che sbagliano di tanto in tanto ...Chi altri ...
      • Anonimo scrive:
        Re: volete microsoft? PAGATE E STATE ZITTI!!
        Grazie mio umile servo di difendermi da questi cattivoni che non vogliono piegarsi a leccarmi il culo come fai tu. Grazie, grazie e ancora grazie
        • Anonimo scrive:
          Re: volete microsoft? PAGATE E STATE ZITTI!!
          La vogliamo smettere di fare i bambini e spararecazzate senza conoscere nulla, cosi', tanto perfare i fighi?Ogni volta una guerra di religione. Non se ne puo'piu'! Io lavoro sia con Sun Solaris che conWindows NT e vedo chiaramente pregi e difetti daentrambe le parti.
        • Anonimo scrive:
          Re: volete microsoft? PAGATE E STATE ZITTI!!
          Ma dimmi un po'... te che fai nella vita e cosa usi per farlo?
    • Anonimo scrive:
      Re: volete microsoft? PAGATE E STATE ZITTI!!

      L'ignoranza, da che mondo e' mondo, P A G A!...e a quanto vedo non perde occasione si farsi viva per godere delle disgrazie altrui.Io aspetto sulla riva del fiume: prima o poi passerai anche tu.
    • Anonimo scrive:
      Re: volete microsoft? PAGATE E STATE ZITTI!!
      C'è gente che non ha nemmeno il tempo di respirare.Non tutti hanno tempo di imparare a gestire un sistema operativo che non conoscono. Ma non dico imparare ad avviarlo, installarlo, reinstallarlo, aggiustarlo. Parlo soprattutto di renderlo sicuro partendo da zero. Ce ne vuole di tempo, ma tanto tanto.Non è detto che tutti utilizzino Microsoft perchè lo credano migliore. Facciamo così, io installo linux, magari azzardo anche a lanciare apache in maniera assolutamente aperta, se poi qualcuno entra o mi si blocca per una qualsiasi motivo vieni tu ad aggiustarmelo, gratis. Allora e solo allora, dopo che me l'hai aggiustato, sistemato, e reso sicuro come fort knox allora accetto una lieve critica sulla scelta del sistema operativo.Intendo dire che qualcuno la scelta non ce l'ha.So che Widows non è sicuro. A parte il fatto che sfido a trovare un sistema sicuro che non sia una rete chiusa di 3 pc. Ma anche Linux o altri sistemi operativi male installati non sono sicuri. E ricordati che comunque tu sia bravo c'è sempre qualcuno + bravo di te, in qualsiasi settore o attività-Qualcuno potrebbe dirti: MA dai, bravo! Proprio bravo ad installare Linux (o altri) lasciando la porta 99 aperta. (So che ho scritto una cazzata, ma l'esempio è chiarificatore, naturalmnte per chi vuole capire)fai meno il bullo ragazzino, non ce n'è bisogno.- Scritto da: Max
      Sono proprio contento!

      Sta proprio bene a tutti gli ignoranti che
      comprano i software di quella marca e ai
      fanatici del noto monopolista che ha violato
      le leggi anti-trust di mezzo mondo, ma che
      in barba alla Giustizia continua ad
      espandere il suo illecito monopolio.

      E' giusto che chi vuole un prodotto di
      monopolio, per giunta di infima qualita'
      deve pagare come un banco!

      Gli sta bene.

      L'ignoranza, da che mondo e' mondo, P A G A!
  • Anonimo scrive:
    Fattelo dire da un collega...
    ... che in Telecom e TIM ha visto tanti progetti rimetterci le penne per aver confidato in Windows:la regola è semplice: sulle macchine mission-critical NON SI METTE WINDOWS. Nè NT, nè 200, nè ME (!). NO, NO, (sbatto i piedi) e poi NO!Devo comunque riconoscere che Windows ha fatto un po' la mia fortuna: ogni volta che ho partecipato a progetti in cui era tutto basato su Windows ho sempre pubblicamente espresso le mie perplessità. E ho sempre fatto un figurone... dopo i fattacci.Lo so, è uno sporco trucco...
  • Anonimo scrive:
    A volte e' utile..
    ..sbatterci il muso sopra.Per tua consolazione sappi che ci sono valide alternative a cio' che hai acquistato a caro prezzo.Sono sicuro che sai a cosa mi sto riferendo.Auguri per il web server da un fan delle splendide foto d'arte Alinari!
  • Anonimo scrive:
    Passa a Linux
    Non starò qui a consigliarti una particolare distribuzione di Linux, dico solo che un server web ed una intera rete sono riuscito a configurarli pure io che ho solo 20 anni e mi occupo di Linux per passione. Ho sempre avuto un ottimo supporto sulle mailing list, chiedendo ad amici o cercando nei siti di documentazione. Mi trovo benissimo.Il tutto a osto zero ovviamente, e senza stare a spendere 30 milioni per un server :)))
  • Anonimo scrive:
    licenze regolamentari
    anch'io ho dovuto far sistemare tutte le licenze di windows ME e office2000 in azienda, e quando ho chiamato per un problema mi è stato detto: ho hai un contratto di assistenza, ho paghi.E i milioni spesi per 5 miseri client ?No, noi siamo distributori OEM, l'assistenza dobbiamo farcela da soli (e cosi faccio, perche se apetto M$), l'unica volta che mi hanno contattato di loro spontanea volontà era per un sondaggio
    • Anonimo scrive:
      Re: licenze regolamentari

      ...mi è stato detto: ho hai un
      contratto di assistenza, ho paghi.L'assistenza ortografica invece e' gratis...==
      o hai un contratto di assistenza, o paghi.Capita anche hai migliori, ops, ai migliori
  • Anonimo scrive:
    L'ORO VICINO AL LETAME
    L'archivio Alinari e' un'orgoglio nazionale.abbiatene cura.detto col cuore in mano:passate ad un server Apple MacOS, niente Linux, l'esercito degli Stati Uniti ha fatto esattamente cosi' per le vostre stesse ragioni.configurare e mantenere un server Apple e' piu' facile che imparare ad usare un frigorifero... e meno pericoloso!
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ORO VICINO AL LETAME

      passate ad un server Apple MacOS, niente
      Linux, Ad onor del vero nessuno, nemmeno l'esercito americano, possiede un server MacOS perché NON esistono server MacOS, almeno finché non sarà rilasciato MacOSX (basato su Unix FreeBSD).Non confondiamo le workstation ad alte prestazioni con i server.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ORO VICINO AL LETAME
        Caro Michele,ma ne sei proprio sicuro?forse ti sfugge che MacOSX server e' stato presentato piu' di 1 anno e mezzo fa!e da allora Apple ha venduto computer basati su G4 con MacOSX server che oggi e' alla versione 1.2che sono stati installati per mantenere il sito web "di facciata" dell'esercito USA dopo che questo aveva subito un'attacco DDoS...inutile aggiungere che dopo due mesi l'attacco e' stato ripetuto, ma l'esito diverso."quel MacOSX server" non c'entra con quello che verra' presentato fra poco, sono due cose diverse,ma quello nuovo sostituira' quello vecchio.
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ORO VICINO AL LETAME
          Potresti l'indirizzo del sito dell'esercito gestito da MacOs?
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ORO VICINO AL LETAME

          Caro Michele,
          ma ne sei proprio sicuro?
          forse ti sfugge che MacOSX server e' stato
          presentato piu' di 1 anno e mezzo fa!Non si è mai sicuri di niente al mondo... ma di questo MacOSX Server non ne ho mai sentito parlare. Verificherò.
          che sono stati installati per mantenere il
          sito web "di facciata" dell'esercito USA
          dopo che questo aveva subito un'attacco
          DDoS...inutile aggiungere che dopo due mesi
          l'attacco e' stato ripetuto, ma l'esito
          diverso.Tu ne sei proprio sicuro? Sono andato nel sito "di facciata" dell'esercito americano, http://www.defenselink.mil/e come risposta al GET HTTP dà:HTTP/1.1 200 OKServer: Netscape-Enterprise/3.6Date: Fri, 16 Feb 2001 01:20:59 GMTContent-type: text/htmlEtag: "9cad-3d40-3a8c3901"Last-modified: Thu, 15 Feb 2001 20:16:01 GMTContent-length: 15680Accept-ranges: bytesConnection: closeCioè il Web server è Netscape-Enterprise/3.6, che per la cronaca (Fonte Sito Netscape: http://home.netscape.com/enterprise/v3.6/datasheet/index.html#platform ) esiste SOLO per piattaforme UNIX o NT.Conclusione: l'esercito americano NON ha server MacOS sul sito di facciata.
          "quel MacOSX server" non c'entra con quello
          che verra' presentato fra poco, sono due
          cose diverse,
          ma quello nuovo sostituira' quello vecchio.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ORO VICINO AL LETAME
            - Scritto da: Michele
            Non si è mai sicuri di niente al mondo... ma
            di questo MacOSX Server non ne ho mai
            sentito parlare. Verificherò.*************************************************C'era un articolo su apogeonline.it. Puoi cercarlo nell'archivio del sito, è del 1999. Parlava del fatto che il Pentagono e la Casa Bianca cambiarono i server basati su WinNT perché considerato poco stabile e sicuro con rispettivamente MacOS X server e Linux (non mi chiedere quale distribuzione perché non lo ricordo).Ciao
  • Anonimo scrive:
    Prodotto troppo recente
    Sono un programmatore e penso che il problema di Win2000, comune anche ad altri sistemi, sia quello che è impossibile pretendere che un sistema di tale complessità, composto da centinaia di migliaia di righe di codice, funzioni bene da subito. Semplicemente i problemi che i beta tester di MS non hanno trovato li troveranno gli utenti. E' meglio avvicinarsi al sistema dopo alcuni mesi che è in circolazione per essere sicuri che tutti i bug di questo tipo siano stati corretti... Alla fine rimarranno solo i bug più nascosti e speriamo che non capitino proprio a noi !
    • Anonimo scrive:
      Re: Prodotto troppo recente

      Sono un programmatore e penso che il
      problema di Win2000, comune anche ad altri
      sistemi, microsoft
      sia quello che è impossibile
      pretendere che un sistema di tale
      complessità, composto da centinaia di
      migliaia di righe di codice, venga pagato profumatamente e poi non
      funzioni bene
      da subito. Semplicemente i problemi che i
      beta tester di MS non hanno trovato li
      troveranno gli utenti. e quindi sono affari vostri, cari custumer.
      E' meglio avvicinarsi
      al sistema dopo alcuni mesi che è in
      circolazione e non fare la pollata di acquistarli poco dopo l'operazione di marketing.
      Per essere sicuri che tutti i
      bug di questo tipo siano stati corretti...ci vuole almeno il service pack 6 o 7...
      Alla fine rimarranno solo i bug più nascosti
      e speriamo che non capitino proprio a noi !e inoltre, speriamo anche che io me la cavo.Byezz
    • Anonimo scrive:
      Re: Prodotto troppo recente
      Hai sostanzialmente ragione, Corrado. Ma l'autore dell'articolo si lamenta che è la politica sbagliata: perchè prima pagi (e caro) poi (forse!) ti sistemano la macchina.Ora se io vado dal mio meccanico e l'auto non va, io non pago! Non capisco perchè le cose devono essere diverse per il silicio. (e la roba molle!)Anche io sono convinto che milioni di righe di codice non possono essere mai al 100%. Ma allora parti dall'idea che se sei fallibile, il prob è sostanzialmente tuo. Fai pagare quando ti accorgi che il prob. non è tuo, oppure rassicura il cliente che il suo investimento verrà salvaguardato. In fondo la concorrenza (linux, mac o altro) servono proprio a questo.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prodotto troppo recente

      ... composto da centinaia di
      migliaia di righe di codiceEh no! uno dei problemi dei S.O. di MS deriva dal fatto che sono composti da DECINE DI MILIONI di righe di codice !!! NT 4.x aveva raggiunto i 20 mil. e W2K dovrebbe aver superato i 30 !!Cmq sono d'accordo: MOOOLTO meglio un sano Open Source, almeno non ci si sente presi in giro !!!
    • Anonimo scrive:
      Prodotto troppo recente? macche' !
      - Scritto da: Corrado
      Sono un programmatore e penso che il
      problema di Win2000, comune anche ad altri
      sistemi, sia quello che è impossibile
      pretendere che un sistema di tale
      complessità, composto da centinaia di
      migliaia di righe di codice, funzioni bene
      da subito. Semplicemente i problemi che i
      beta tester di MS non hanno trovato li
      troveranno gli utenti. Non e' il problema del betatesting! Magari fosse solo questo!Problemi di questo genere io li ho avuti anche solo aggiornando il service pack di NT4, dalla versione 4 alla versione 6!! Con tanto di macchina impiantata e cliente che sbiancava perche' aveva la produzione che si fermava.Il fatto e' che le "hotfixes" proprio perche' riguardano problemi "scottanti" non vengono testate a dovere, per cui non sei mai totalmente certo di quello che andrai a piazzare sulla macchina.E' un mondo difficile, ma microsoft lo rende ancora piu' difficile...Lord auberon
      • Anonimo scrive:
        Re: Prodotto troppo recente? macche' !
        - Scritto da: Lord Auberon
        - Scritto da: Corrado

        Sono un programmatore e penso che il

        problema di Win2000, comune anche ad altri[... hyper-cut ...]

        da subito. Semplicemente i problemi che i

        beta tester di MS non hanno trovato li

        troveranno gli utenti.
        Non e' il problema del betatesting! Magari
        fosse solo questo![... cut ...]
        Il fatto e' che le "hotfixes" proprio
        perche' riguardano problemi "scottanti" non
        vengono testate a dovere, per cui non sei
        mai totalmente certo di quello che andrai a
        piazzare sulla macchina.A maggior ragione, dato che devono correggere un problema, andrebbero testate oltre i limiti dell'umana stupidità, non messe fuori in fretta e furia...
        E' un mondo difficile, ma microsoft lo rende
        ancora piu' difficile...ROTFL!
        Lord auberonCome diceva giustamente il Lord, qui non siamo ad un problema di beta-testing, ma neanche ad uno di alpha-testing... qui il codice viene messo fuori subito dopo la prima compilazione per cercare gli errori ortografici o sintattici nel codice...Contemporaneamente all'uscita di WinBug2k era uscito anche un service pack che correggeva 600 bachi riconosciuti da M$, ma non corretti prima della messa sul mercato del sw per motivi di tempo... (e già questo per me scredita QUALSIASI azienda portandola da X ad un livello praticamente nullo)oltretutto pochissimo tempo dopo venivano contestati a M$ più di 2000 bug... di cui M$ negava l'esistenza... però i SP stanno venendo fuori... guarda un po' te...Con un sistema win, notifichi un bug e ti sputano in faccia dicendo che è un tuo errore e che loro non c'entrano, poi mesi e mesi dopo viene fuori il sp che, GUARDA CASO, corregge anche un BUG OCCASIONALE, che si verifica SOLO SU ALCUNI SISTEMI...
  • Anonimo scrive:
    linux :)
    _Mi pare che la schelta di fare un passaggio completo ad altro sistema operativo sia la soluzione migliore a questo punto.Io sono un utilizzatore sia win che linux ed entrambi hanno le loro pecche indubbiamente una cosa e' certa Linux non ha un servizio di "customer care" come Microsoft ma la realta' e' che una mailing list di un LUG o un colpo di telefono ad una amico nella maggior parte dei casi ti risolve il guaio anche se e' molto grosso.se poi la Ml e' quella del LUG di trento meglio :)))))))Fredhttp://linuxtrent.grinta.net/
    • Anonimo scrive:
      Re: linux :)
      - Scritto da: Fred
      una cosa e' certa Linux non ha un servizio
      di "customer care" come Microsoft ma la
      realta' e' che una mailing list di un LUG Non sono d'accordo: se si decide di acquistare linuxin una distribuzione commerciale versioneserver come Suse,Redhat,caldera,turbolinux,il supporto tecnico e' compreso eccome !e sicuramente il pacchetto (cd-roms+assistenza)e' decisamente meno costoso.Inoltre IBM fornisce assistenza suisuoi server certificati Linux, in tuttoil mondo.poi se si acquista linux in edicolaa 7000 lire non si puo' certo pretenderedi avere un assistenza.Ma vi sono fior fiore di aziendeche fanno del loro bussines propriol'assistenza a linux(e in questo caso si parla di VERA assisteza).SE si legge la licenza di windows 9X ci si mette le mani nei capelliperche' il succo e' :non c'entriamo niente ... arrangiatio chiedi al produttore hardware(bella assistenza per un prodottoche costa 200.000).
Chiudi i commenti