Groupon non licenzia, assume

I lavoratori lamentano un clima pesante e scioperano contro la prospettiva di trasferimento delle attività all'estero. Groupon Italia respinge le accuse e assicura di voler continuare ad investire sulle persone
I lavoratori lamentano un clima pesante e scioperano contro la prospettiva di trasferimento delle attività all'estero. Groupon Italia respinge le accuse e assicura di voler continuare ad investire sulle persone

Nessun piano di ridimensionamento, nessun licenziamento all’orizzonte: Groupon Italia assicura invece che le assunzioni continuano, e che l’azienda continuerà ad offrire ai propri dipendenti garanzie e il pieno rispetto dei diritti sul posto di lavoro. Ma i dipendenti hanno in programma, presso la sede milanese dell’azienda, uno sciopero di 8 ore per la giornata di domani.

Il comunicato emesso da Cgil e Cisl con cui lo sciopero è stato indetto descrive una situazione spinosa in un contesto finanziario che, pur in linea con le aspettative dell’azienda , secondo gli osservatori stenta a consolidarsi . I lavoratori lamentano “un approccio di contrasto verso le rappresentanze, e di intimidazione verso i lavoratori”, i quali verrebbero “colpevolizzati del trend negativo dei risultati, anche se le responsabilità non sono attribuibili a loro ma a scelte strategiche aziendali”. I sindacati parlano di “provocazioni aziendali” e di lavoratori definiti dall’azienda alla stregua di “corpi infetti da eliminare”: nel comunicato si denuncia come Groupon starebbe minacciando di “licenziare coloro che non sono performanti” sotto la pressione della prospettiva di “portare tutto all’estero dove il costo del lavoro è inferiore”.

Ma la replica di Groupon non si è fatta attendere, a smentire quanto affermato dai sindacati: l’azienda “ha sempre riconosciuto la piena esplicazione dei diritti sindacali, mantenendo un sereno e costante confronto con le rappresentanze sindacali aziendali, nel rispetto delle relative previsioni di legge”, si spiega . “Abbiamo sempre privilegiato il sistema meritocratico e in quattro anni abbiamo assunto 400 giovani di talento con pieni diritti – assicura l’azienda – Respingiamo con fermezza le accuse relative a frasi svilenti e offensive nei confronti delle nostre persone e riteniamo che quanto comunicato non rispecchi i valori di Groupon e la realtà dei fatti”.

Piuttosto, ricorda Groupon, “i piani di assunzione procedono: l’azienda sta infatti assumendo nuove figure professionali in diversi dipartimenti aziendali”. ( G.B. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 06 2014
Link copiato negli appunti