GTA Online, lancio a singhiozzo

Il debutto della versione multiplayer su Xbox Live e PSN provoca l'ira dei fan, con numerose problematiche nell'accesso ai server predisposti da Rockstar Games

Roma – Grand Theft Auto Online , la versione multigiocatore della celebre saga videoludica prodotta da Rockstar Games ha completato il suo sbarco su Xbox Live e PlayStation Network. A seguito di un aggiornamento da circa 60MB, GTA V ha fatto riscontrare alcune problematiche d’accesso online che hanno scatenato l’ira dei fan più accaniti e dunque impazienti di provare la versione multiplayer.



Nello specifico , numerosi gamer sono rimasti tagliati fuori dalla versione online dopo aver effettuato il download dell’aggiornamento, impossibilitati ad accedervi per alcune problematiche lato server. Gli stessi responsabili di Rockstar Games avevano paventato un simile incidente, preoccupati per la tenuta dei server rispetto al potenzialmente massivo flusso degli accessi a partire dalla mattinata di oggi .


Mentre Rockstar Games è al lavoro per risolvere le criticità nell’accesso alla versione online di GTA V, lw indiscrezioni rimbalzate online sull’adozione delle microtransazioni interne al gioco hanno trovato conferma da parte della stessa software house . Gli utenti potranno spendere denaro vero – dai 3 dollari o 2,2 euro a salire – per acquisire crediti virtuali da migliaia di dollari , utili ad arricchire l’esperienza di gioco con lo sblocco di proprietà online.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • GuidaV scrive:
    shutdown
    Giusto che non ci siano sprechi.Giusto che le missione importanti si svolgano.E' soprattutto e innanzitutto giusto di una sanità che sia più vicina a chi non se lo può permettere. Saluti.
  • Micol scrive:
    Che comportamento vergognoso.
    Come si permettono quei signori in cravatta del congresso di bloccare il sistema pubblico americano?!Sono degli irresponsabili che difendono gli interessi di economisti che stanno inglobando nella finanza tutte le risorse finanziarie invece di investirle in lavoro e persone.Ricattare gli americani dicendo "o cedete sulla riforma sanitaria o mettiamo il paese in ginocchio" è terrificante.Lo smantellamento della NASA come della ricerca in generale è in atto da qualche anno ed è sempre portato avanti dal mondo finanziario, invece la ricerca andrebbe sostenuta.
    • prova123 scrive:
      Re: Che comportamento vergognoso.
      Soprattutto con questi numeri:http://denaro.it/blog/2012/11/30/spreco-di-cibo-in-usa-il-40-nella-spazzatura/sicuramente chi non ha non può buttare ... il marxismo ed il capitalismo hanno fallito entrambi, purtroppo ancora oggi c'è troppa gente che si ostina a difenderli.
  • GENNARO GIORGIO scrive:
    A CORTO DI CONTANTI
    Pure "loro" come i nostri scolari, si porteranno da casa la carta igienica!
    • prova123 scrive:
      Re: A CORTO DI CONTANTI
      Ma per come è "organizzata" la loro società non tutti avranno la possibilità di avere il rotolo di carta igienica e dove poterla utilizzare.
  • luigi arcieri scrive:
    economia in USA
    Per questo negli Stati Unitisi paga il 35% di tasse e si scarica tutto.In Italia tra tasse dirette e indirette siamo sopra il 75%Se non muovi il deretano non ,non puoi mangiare alle spalle degli altri.L'opposto è l'Italia dove tuttisono simili nel diritto alla (povertà)Enti regioni comuni sindacati,ecc;quanti inetti,incapaci tornerebbero alla zappa che meritanoin Usa lo stato controlla.Non può dissipare danaro pubblico scusate
    • Tommaso B. scrive:
      Re: economia in USA
      Si, peccato che il budget della NASA ai tempi del programma Apollo era almeno 10 volte superiore a quello attuale. Poi forse non sai cosa sta facendo la NASA con Orion e SLS.Senza parlare delle importantissime missioni con sonde come New Horizons.Non parlate se non sapete che è meglio
    • ... scrive:
      Re: economia in USA
      - Scritto da: luigi arcieri
      in Usa lo stato controlla.Non può dissipare
      danaro pubblicoè forse per questo che hanno il debito pubblico più alto di tutti? :D
  • MacGeek scrive:
    La NASA è diventata un carrozzone
    Nè più nè meno dei tanti, una volta prestigiosi, laboratori di ricerca americani che ormai non fanno più (quasi) niente se non simulare cose con i supercomputer.Ai tempi di von Braun marciava a tutt'altro regime. Doveva arrivare un ragazzo dal Sud Africa per ricordarci cos'è l'innovazione in ambito spaziale. http://www.spacex.com
    • niun scrive:
      Re: La NASA è diventata un carrozzone
      sempre tanto di cappello a Musk, ma le tue sparate sulla NASA sono solo chiacchere
      • Luca Annunziata scrive:
        Re: La NASA è diventata un carrozzone
        - Scritto da: MacGeek
        Già con i
        Viking di 30 anni fa si è saputo quello che c'era
        da sapere.ma anche no, eh
      • niun scrive:
        Re: La NASA è diventata un carrozzone
        Definire le missioni su marte come simpatici robottini significa che tu hai squalificato in partenza il lavoro della nasa, non molto obiettivoa partel'elenco lungo di fronti su cui la nasa è protagonista (ISS, decinedi sonde, rover ecc), sicuramente è burocratizzata e diversa dai degli Apollo, ma dire che Musk da solo ha fatto il Falcon è dire unavfalsità...SpaceX eNasa hanno collaborato anni, e la Nasa si è finalmente sganciata dalla Lockhead che si era fermata nell'evoluzionevdei propulsori. Adesso esistonoanche altre compagnievspazili private, ma la collaborazionevcon la Nasa è fondamentalee Musk non è un Progrmmatore, lo ha fatto da giovane e da genio quale è ha fatto miliardi, ma lui è dottore in Fisica...è uno scienziato, è diventato quello che è perchè havstudiato, non perchè(solo perchè) è smanettone
        • MacGeek scrive:
          Re: La NASA è diventata un carrozzone
          - Scritto da: niun
          Definire le missioni su marte come simpatici
          robottini significa che tu hai squalificato in
          partenza il lavoro della nasa, non molto
          obiettivo

          a partel'elenco lungo di fronti su cui la nasa è
          protagonista (ISS, decinedi sonde, rover ecc),L'ISS è nata dai Russi (MIR), gli USA si sono aggregati in seguito.L'idea della base spaziale di von Braun era tutt'altra cosa.I rover sono carini, ma sono progetti minori rispetto ad altri del passato (per esempio i citati Viking che per primi sono riusciti ad atterrare su Marte ma l'hanno mappata anche dall'orbita).
          sicuramente è burocratizzata e diversa dai degli
          Apollo, ma dire che Musk da solo ha fatto il
          Falcon è dire unavfalsità...SpaceX eNasa hanno
          collaborato anni, e la Nasa si è finalmente
          sganciata dalla Lockhead che si era fermata
          nell'evoluzionevdei propulsori. Certo Musk non è partito da zero. Ha preso ingegneri ex-Nasa, ex-Lockeed, ecc.Ma con la sua guida hanno stanno facendo in pochi anni e con (relativi) pochissimi soldi quello che la NASA non è riuscita a fare in decenni con fondi estremamente più cospicui. Per quello dico che la NASA è diventato un carrozzone. Non che gli ingegneri spaziali con la palle non nascono più.È come la storia di Jobs, Jobs era bravissimo a far produrre persone che comunque erano in partenza dei geni. Ma che senza guida adatta non potevano esprimere tutte le loro potenzialità.
          Adesso esistonoanche altre compagnievspazili private, ma
          la collaborazionevcon la Nasa è
          fondamentaleÈ fondamentale perché gli da i fondi per andare avanti (e ne servono sicuramente tanti in quel campo). Ma la Space-X si produce quasi tutto in proprio, mentre la NASA erano ormai anni che si affidava a ditte esterne il cui unico interesse era di mantenere lo status quo e non certo di innovare. In un'intervista proprio Musk spiega la fobia di innovare di queste compagnie (e di conseguenza del perché è sceso direttamente in campo): Theres a tremendous bias against taking risks. Everyone is trying to optimize their ass-covering.http://www.wired.com/wiredscience/2012/10/ff-elon-musk-qa/all/
          e Musk non è un Progrmmatore, lo ha fatto da
          giovane e da genio quale è ha fatto miliardi, ma
          lui è dottore in Fisica...è uno scienziato, è
          diventato quello che è perchè havstudiato, non
          perchè(solo perchè) è smanettoneLo so, lo so. Ma è diventato ricco e famoso come programmatore. È anche uno che ha un bel background dal punto di vista commerciale (e si vede).
          • niun scrive:
            Re: La NASA è diventata un carrozzone
            Su Musk non mi devi convincere eh, spero veramente che SpaceX e Tesla e gli altri progetti suoi abbiano un sucXXXXX rivoluzionarioLa Nasa avrà mille difetti da pachiderma ma ritengo sia sempre la "avanguardia" per lo spazio, molto più dei russi, dell'esa, dei giapponesi (e tutti loro credo siano mooolto più burocratizzati) e mi rode non poco che gli venga tagliato il budget (è osteggiata da decenni ormai) ..te invece sembravi stappare lo spumante al tuo primo post, sottointendendo che era un carrozzone inutile..beh la ricerca spaziale ha bisogno di un ente come la NASA, solo con i privati non si va porpio da nessuna parte
          • MacGeek scrive:
            Re: La NASA è diventata un carrozzone
            - Scritto da: niun
            Su Musk non mi devi convincere eh, spero
            veramente che SpaceX e Tesla e gli altri progetti
            suoi abbiano un sucXXXXX
            rivoluzionario

            La Nasa avrà mille difetti da pachiderma ma
            ritengo sia sempre la "avanguardia" per lo
            spazio, molto più dei russi, dell'esa, dei
            giapponesi (e tutti loro credo siano mooolto più
            burocratizzati) e mi rode non poco che gli venga
            tagliato il budget (è osteggiata da decenni
            ormai) ..te invece sembravi stappare lo spumante
            al tuo primo post, sottointendendo che era un
            carrozzone inutile..beh la ricerca spaziale ha
            bisogno di un ente come la NASA, solo con i
            privati non si va porpio da nessuna
            parteBudget o non budget comunque Nasa non è più in grado di innovare.Come le tasse qui: più ne metti e più sprecano, mica ci fanno qualcosa di utile...
      • MacGeek scrive:
        Re: La NASA è diventata un carrozzone
        - Scritto da: giucam
        SpaceX ha già un razzo pronto, il Falcon9. La
        NASA sta lavorando su un loro razzo,
        l'SLS.Il razzo è pronto ma non hanno ancora messo a punto tutti i dettagli e le sicurezze per certificare il volo umano. Ma manca poco. Per ora fanno lanci commerciali, ma è stato progettato dall'inizio per il volo umano.Per quanto riguarda il razzo Nasa, cambiano così spesso progetti a metà dell'opera che non credo lo finiranno mai.

        I robottini

        marziani sono simpatici ma... enough! Già con i

        Viking di 30 anni fa si è saputo quello che
        c'era

        da sapere.

        Questa è un'assurdità bella e buona. Già
        definirli robottini è offensivo nei confronti di
        chi ci ha lavorato. Sono laboratori scientifici a
        tutti gli effetti.
        Neanche sulla Terra sappiamo quello che c'è da
        sapere, figurarsi su
        Marte.I Viking degli anni '70 erano molto più evoluti almeno dei primi 2 robottini mandati su Marte. Ok, Curiosity è fico, ma non in realtà c'era rimasto ben poco da scoprire, ormai.
        Mai sentito parlare della ISS, tanto per fare un
        nome?Se non ho capito male discende dalla MIR russa, non è partito dalla Nasa. Il progetto Nasa era fallito (http://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_spaziale_Freedom).

        Poi ti arriva un Musk, che era un PROGRAMMATORE

        di computer, e in neanche 5 anni fa razzi che

        costano 1/10 degli attuali,

        No, quella è la sua intenzione, poi bisogna
        vedere se ci riesce.Gli attuali Falcon GIA' costano 10 volte meno dei razzi NASA (e della concorrenza).Se riescono a recuperare il primo stadio, a quel punto l'acXXXXX allo spazio costerà circa 100 volte meno di oggi.
        Lo spero. Staremo a vedere.Hanno fatto un test a terra pochi mesi fa (http://en.wikipedia.org/wiki/Grasshopper_(rocket)) e con l'ultimo lancio del falcon di pochi giorni fa hanno fatto rientrare in atmosfera il primo stadio in modo controllato. Non tutto ha funzionato perfettamente, ma sono sulla buona strada per completare il progetto. Pensano di riuscirci già il prossimo hanno, mi pare.
        • giucam scrive:
          Re: La NASA è diventata un carrozzone
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: giucam

          SpaceX ha già un razzo pronto, il Falcon9. La

          NASA sta lavorando su un loro razzo,

          l'SLS.

          Il razzo è pronto ma non hanno ancora messo a
          punto tutti i dettagli e le sicurezze per
          certificare il volo umano. Ma manca poco. Per ora
          fanno lanci commerciali, ma è stato progettato
          dall'inizio per il volo
          umano.Ah, parlavi di razzi human rated.

          Per quanto riguarda il razzo Nasa, cambiano così
          spesso progetti a metà dell'opera che non credo
          lo finiranno
          mai.Purtroppo è vero. Ma dipende dalla politica che disfa quello che hanno approvato un anno prima.



          I robottini


          marziani sono simpatici ma... enough!
          Già con
          i


          Viking di 30 anni fa si è saputo quello
          che

          c'era


          da sapere.



          Questa è un'assurdità bella e buona. Già

          definirli robottini è offensivo nei
          confronti
          di

          chi ci ha lavorato. Sono laboratori
          scientifici
          a

          tutti gli effetti.

          Neanche sulla Terra sappiamo quello che c'è
          da

          sapere, figurarsi su

          Marte.

          I Viking degli anni '70 erano molto più evoluti
          almeno dei primi 2 robottini mandati su Marte.
          Ok, Curiosity è fico, ma non in realtà c'era
          rimasto ben poco da scoprire,
          ormai.Molto più evoluti??? Per quel tempo erano molto evoluti, ma non scherziamo, Curiosity, e anche i due MER, sono su un'altro piano.Questa cosa che non c'è più niente da scoprire poi non so da dove l'hai tirata fuori. Abbiamo solo cominciato a capire molto superficialmente come funziona Marte.


          Mai sentito parlare della ISS, tanto per
          fare
          un

          nome?

          Se non ho capito male discende dalla MIR russa,
          non è partito dalla Nasa. Il progetto Nasa era
          fallito
          (http://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_spaziale_FrLa MIR (o quello che ne resta) attualmente è sul fondo del pacifico. La ISS è nata da una collaborazione tra Russia e USA, a cui poi si è aggiunta l'Europa e altri stati.



          Poi ti arriva un Musk, che era un
          PROGRAMMATORE


          di computer, e in neanche 5 anni fa
          razzi
          che


          costano 1/10 degli attuali,



          No, quella è la sua intenzione, poi bisogna

          vedere se ci riesce.

          Gli attuali Falcon GIA' costano 10 volte meno dei
          razzi NASA (e della
          concorrenza).Se mi parli dello Shuttle è vero, forse anche più di 10 volte meno, ma non costano 10 volte meno di un Atlas V o di un Delta 4.
          Se riescono a recuperare il primo stadio, a quel
          punto l'acXXXXX allo spazio costerà circa 100
          volte meno di
          oggi.


          Lo spero. Staremo a vedere.

          Hanno fatto un test a terra pochi mesi fa
          (http://en.wikipedia.org/wiki/Grasshopper_(rocket)Si, ma quello è un test, poi bisogna vederlo su un razzo vero. Il test del Falcon dell'altro giorno non ha avuto pieno sucXXXXX perchè una volta rientrato in atmosfera hanno perso il controllo.
          • MacGeek scrive:
            Re: La NASA è diventata un carrozzone
            - Scritto da: giucam
            Molto più evoluti??? Per quel tempo erano molto
            evoluti, ma non scherziamo, Curiosity, e anche i
            due MER, sono su un'altro piano.Era PROPRIO più evoluti. Erano più grossi, avevano più strumenti. Hanno mappato in modo preciso tutto il pianeta dall'alto, ecc. Di Marte dopo i Viking si sapeva praticamente tutto.L'unica incognita che hanno svelato i robottini è se su Marte una volta ci fosse l'acqua oppure no. Ed hanno fatto (soprattutto Curiosity) delle foto migliori. Certo gli strumenti di Curiosity sono sicuramente più precisi di quelli dei Viking, ma hanno solo detto con più precisione che la vita su Marte non c'è (cosa che ormai si sapeva già).Io mi sarei concentrato su altri interessanti pianeti, o meglio Lune. Come Titano che è parecchio strana.
            La MIR (o quello che ne resta) attualmente è sul
            fondo del pacifico. La ISS è nata da una
            collaborazione tra Russia e USA, a cui poi si è
            aggiunta l'Europa e altri stati.Però la base era quella. Sono partiti da quella, poi un pezzetto qui uno lì alla fine oggi è stata soppiantata. Ma è un progetto in origine russo.
            Si, ma quello è un test, poi bisogna vederlo su
            un razzo vero. Il test del Falcon dell'altro
            giorno non ha avuto pieno sucXXXXX perchè una
            volta rientrato in atmosfera hanno perso il
            controllo.Fanno un passo alla volta, e ogni tanto c'è qualche problema. Ma si corregge e si va avanti. Mi sembra normale. Anche per andare sulla Luna hanno fatto un passo alla volta prima di scendere. L'Apollo infatti era il num. 11, non l'1.
          • ... scrive:
            Re: La NASA è diventata un carrozzone
            - Scritto da: MacGeek
            Io mi sarei concentrato su altri interessanti
            pianeti, o meglio Lune. Come Titano che è
            parecchio
            strana.
            Quando parti? :D
          • giucam scrive:
            Re: La NASA è diventata un carrozzone
            - Scritto da: MacGeek
            C'erano strumenti sufficientemente precisi già 35
            anni fa. Gas cromatografi, gas-massa, cosa che i
            Viking avevano, per esempio, il pathfinder no.Il pathfinder era un pathfinder, per l'appunto. Serviva per verificare la tecnologia, non era una missione per raccogliere dati scientifici sul pianeta.
            I Viking avevano più strumenti perché erano
            fisicamente più grandi. Forse il Curiosity è
            andato oltre ai
            Viking.
            Inoltre i Viking già all'epoca mapparono tutta la
            superficie di Marte con estrema precisione (una
            parte della sonda rimaneva in
            orbita).Non ci capiamo. Tu hai detto che i Viking erano più evoluti dei rover moderni. Questo è falso: la tecnologia robotica moderna è molto più evoluta di quella dei Viking. Non si poteva fare un Curiosity negli anni 70. E non c'entra niente il fatto che i Viking avessero anche un'orbiter per mappare Marte. Non c'entra il numero di strumenti. Altrimenti un millepiedi è più evoluto di noi perchè noi abbiamo solo 4 arti.(si, lo so, più evoluto in biologia non ha senso...)
            Ho capito, non si può mai sapere tutto, ma le
            domande fondamentali: c'è vita? c'è acqua? Come è
            fatto il pianeta? Erano già abbastanza note. No, non siamo sicuri che non ci sia acqua, non siamo sicuri che non ci sia vita. Proprio su un'esperimento dei Viking sulla presenza di vita c'è una controversia ancora oggi. Primo link che ho trovato: http://exopolitics.org/Exo-Comment-118.htm
          • MacGeek scrive:
            Re: La NASA è diventata un carrozzone
            - Scritto da: giucam
            - Scritto da: MacGeek
            No, non siamo sicuri che non ci sia acqua, non
            siamo sicuri che non ci sia vita. Proprio su
            un'esperimento dei Viking sulla presenza di vita
            c'è una controversia ancora oggi. Primo link che
            ho trovato:
            http://exopolitics.org/Exo-Comment-118.htmÈ come la religione: non si può dimostrare al 100% l'assenza di qualcosa.Ma ad ogni misura più precisa si può diminuire la PROBABILITA' che esista.Ed è quello che hanno fatto i robottini dopo i Viking. I Viking comunque avevano già dato una bella mazzata a quelle probabilità.
          • giucam scrive:
            Re: La NASA è diventata un carrozzone
            - Scritto da: MacGeek
            È come la religione: non si può dimostrare
            al 100% l'assenza di
            qualcosa.
            Ma ad ogni misura più precisa si può diminuire la
            PROBABILITA' che
            esista.
            Ed è quello che hanno fatto i robottini dopo i
            Viking. I Viking comunque avevano già dato una
            bella mazzata a quelle
            probabilità.Si ma siamo partiti da tu che dicevi che i Viking hanno scoperto tutto quello che c'era da scoprire. Ora, ammetti che era una ca**ata?E comunque, si ipotizza che ci possa essere acqua nel sottosuolo non perché a qualcuno è venuta sta idea una mattina, ma perché ci sono dei validi indizi.Detto questo, anch'io preferirei vedere la prossima sonda su Titano o su Europa invece che su Marte, ma questo non significa che Marte è come il sasso fuori casa.
          • MacGeek scrive:
            Re: La NASA è diventata un carrozzone
            - Scritto da: giucam
            Si ma siamo partiti da tu che dicevi che i Viking
            hanno scoperto tutto quello che c'era da
            scoprire. Ora, ammetti che era una
            ca**ata?Se escludi che c'è la vita al 99,9%, magari ti accontenti oppure mandi un'altra sonda a fare analisi ancora più sofisticate così puoi escluderlo al 99,99%. Ad un certo punto però ti devi fermare.I Viking avevano già pressoché escluso che della vita come la conosciamo sia possibile su Marte o addirittura che ci sia mai stata. È vero che c'è stato qualche dubbio su dei valori misurati probabilmente falsati da liquidi utilizzati per la loro pulizia durante l'assemblaggio (erano state accuratamente sterilizzate per evitare contaminazioni di altro genere). Ma stiamo parlando di sostanze a base di cloro, che comunque avrebbero riguardato la possibilità di vita molto alla lontana. I robottini non hanno fatto che confermare ulteriormente i risultati dei viking su una varietà di campioni maggiore (vista la loro mobilità) e credo, prendendo in considerazione altri parametri.
            E comunque, si ipotizza che ci possa essere acqua
            nel sottosuolo non perché a qualcuno è venuta sta
            idea una mattina, ma perché ci sono dei validi
            indizi.Per l'acqua, se non ho capito male, sono state più utili le osservazioni di un satellite in orbita che non i robottini a terra. http://en.wikipedia.org/wiki/Evidence_of_water_on_Mars_found_by_Mars_Reconnaissance_Orbiter-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 ottobre 2013 21.43-----------------------------------------------------------
    • Segati le dita scrive:
      Re: La NASA è diventata un carrozzone
      piuttosto che imbrattare gli angoli di internet con le tue castronerie.XXXXX.In alternativa fa' ritorno alla tua pratica prediletta, ovvero l'onanismo.
    • ... scrive:
      Re: La NASA è diventata un carrozzone
      - Scritto da: MacGeek
      Nè più nè meno dei tanti, una volta prestigiosi,
      laboratori di ricerca americani che ormai non
      fanno più (quasi) niente se non simulare cose con
      i
      supercomputer.Arrabbiato perché non usano i mac? :D
      • MacGeek scrive:
        Re: La NASA è diventata un carrozzone
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: MacGeek

        Nè più nè meno dei tanti, una volta
        prestigiosi,

        laboratori di ricerca americani che ormai non

        fanno più (quasi) niente se non simulare
        cose
        con

        i

        supercomputer.
        Arrabbiato perché non usano i mac? :DNo, perché Oak Ridge non mi fa più centrali nucleari a sali fusi. E Argonne non mi fa più IFR. Entrambe non fanno proprio più ricerca nucleare, se non teorica o simulata. Più che altro si occupano di bonificare vecchi siti e gestire il le loro vecchie testate nucleari. Che NOIA.
        • ... scrive:
          Re: La NASA è diventata un carrozzone
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: ...

          - Scritto da: MacGeek


          Nè più nè meno dei tanti, una volta

          prestigiosi,


          laboratori di ricerca americani che
          ormai
          non


          fanno più (quasi) niente se non simulare

          cose

          con


          i


          supercomputer.

          Arrabbiato perché non usano i mac? :D

          No, perché Oak Ridge non mi fa più centrali
          nucleari a sali fusi. E Argonne non mi fa più
          IFR. Entrambe non fanno proprio più ricerca
          nucleare, se non teorica o simulata. Più che
          altro si occupano di bonificare vecchi siti e
          gestire il le loro vecchie testate nucleari. Che
          NOIA.Se vuoi in Giappone hanno tanto materiale radioattivo in avanzo, potresti fartene mandare un po...
Chiudi i commenti