GTA3 bandito per scene di violenza sessuale

Accade in Australia dove l'ufficio per la censura ha ritenuto il popolare videogioco per Playstation 2 non adatto ad un pubblico minorenne. Le lacune del sistema di rating australiano

Sidney (Australia) – La censura australiana ha bandito dal mercato Grand Theft Auto 3, uno dei videogiochi più popolari per Playstation 2, perché conterrebbe scene di violenza sessuale.

L’Office of Film and Literature Classification (OFLC), l’ufficio che in Australia si occupa della classificazione di film, libri e videogiochi, ha infatti ritenuto che il nuovo titolo di Take 2 Interactive non sia adatto per un pubblico minorenne.

Secondo la OFLC il gioco conterrebbe infatti scene di esplicita violenza sessuale, indicando in particolare un certo momento dell’azione in cui il giocatore può, dopo essersi congiunto “carnalmente” ad essa, picchiare ed uccidere una prostituta per rubarle il denaro.

Il gioco, che nei negozi australiani si trova in vendita già da qualche settimana, è stato classificato di propria iniziativa dal distributore con un bollino MA15+ (adatto ad un pubblico di età maggiore ai 15 anni), il massimo livello di censura oggi consentito in Australia per un videogioco. Ne è derivato che l’OFLC, non potendo disporre di classificazioni più restrittive, abbia deciso di ritirare il gioco dai negozi e bandirlo dal mercato locale.

La decisione della censura australiana ha fatto andare su tutte le furie l’editore del titolo, Take 2, che ha immediatamente richiesto una nuova valutazione del gioco. La nota casa di videogame si è detta fiduciosa del fatto che presto il gioco potrà tornare nei negozi con la classificazione originaria.

L’Australia, uno dei pochi paesi al mondo ad aver introdotto un sistema di classificazione anche per i videogiochi, fino ad oggi non ha voluto prendere in considerazione bollini più restrittivi per questo mercato.

Sono molti invece, fra cui gli stessi editori, quelli favorevoli ad un sistema di classificazione più simile a quello applicato ai film dove, ad esempio, è previsto il rating “R”, “Restricted”, che richiede che i ragazzi al di sotto dei 17 anni vengano accompagnati dai genitori o da un adulto.

“Considerare ancora i videogiochi come trastulli per bambini – ha dichiarato un portavoce di Take 2 – non fa giustizia ad un mercato che, insieme al suo pubblico, negli ultimi anni è maturato moltissimo e che si rivolge ormai ad utenti compresi in una fascia di età che si va allargando di anno in anno”.

Va anche detto che l’Australia da anni è al centro di iniziative censorie in materia di nuove tecnologie. Per seguire la censura su Internet, è disponibile il Canale Censura di Punto Informatico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    STAI ALLA LARGA DALL "EDUCATIONAL"....PARRUCCONE!
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAAHAHAHAAHAHAHAHSparisci DRAGA. La tua carità PIDOCCHIOSA riservala x i LECCACULI UTONTI COME TE!!Bye from Alien...........A far pendere la bilancia contro le ipotesi di Microsoft è però nelle ultime ore proprio il giudice Motz, secondo cui "se nella soluzione proposta ci sono problemi strutturali, anche se l'intenzione era buona, si tratta comunque di qualcosa di cui ci dobbiamo preoccupare". Motz ha anche chiesto a Microsoft perché non intenda limitarsi a distribuire i soldi alle scuole e decidere che siano queste a scegliere il proprio software...............................LA TRIPPA X GATTI X TE E' FINITA.
  • Anonimo scrive:
    vai cosi`!! dateci dentro ragazzi!!
    picchiate sodo!!morte all'Impero del Male!!!
  • Anonimo scrive:
    1 miliardo di dollari
    Con 1 miliardo di $ in contanti le scuolepotrebbero comprare tanti Apple che sisalverebbe dal tracollo imminente.Sarebbe la terza volta che Bill Gates salva Apple ed il didietro di Jobs.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 miliardo di dollari
      Se comprano Apple allora e' perche' ritengono che Apple sia meglio,in tal caso che se ne fanno di un miliardo di dollari in spazzatura targata Microsoft?
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 miliardo di dollari
      - Scritto da: Pera
      Con 1 miliardo di $ in contanti le scuole
      potrebbero comprare tanti Apple che si
      salverebbe dal tracollo imminente.
      Sarebbe la terza volta che Bill Gates
      salva Apple ed il didietro di Jobs.Tracollo? Quale tracollo?
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 miliardo di dollari
      - Scritto da: Pera
      Con 1 miliardo di $ in contanti le scuole
      potrebbero comprare tanti Apple che si
      salverebbe dal tracollo imminente.
      Sarebbe la terza volta che Bill Gates
      salva Apple ed il didietro di Jobs.Magari prima cerca di capire qual'è la "questione"...(incredibile come la gente spari parole a vanvera...)
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 miliardo di dollari
      - Scritto da: Pera
      Con 1 miliardo di $ in contanti le scuole
      potrebbero comprare tanti Apple che si
      salverebbe dal tracollo imminente.
      Sarebbe la terza volta che Bill Gates
      salva Apple ed il didietro di Jobs.TRACOLLO IMMINENTE?????? Ma ti sei fatto una pera stamattina???
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 miliardo di dollari

      Con 1 miliardo di $ in contanti le scuolepotrebbero comprare tanti Apple che sisalverebbe dal tracollo imminente.Sarebbe la terza volta che Bill Gatessalva Apple ed il didietro di Jobs.Un'interpretazione dei fatti alquanto singolare e comica.Perfettamente in stile "uindous", non c'e' che dire.Complimentoni!Carlo S.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 miliardo di dollari
      la apple e' una delle poche che ha postato bilanci in positivo, quest'anno... - Scritto da: Pera
      Con 1 miliardo di $ in contanti le scuole
      potrebbero comprare tanti Apple che si
      salverebbe dal tracollo imminente.
      Sarebbe la terza volta che Bill Gates
      salva Apple ed il didietro di Jobs.al piu' sarebbe la terza volta che la Apple salva il didietro di B Gates dall'accusa (IMHO vera, peraltro) di abuso di posizione dominante
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 miliardo di dollari
      - Scritto da: Pera
      Con 1 miliardo di $ in contanti le scuole
      potrebbero comprare tanti Apple che si
      salverebbe dal tracollo imminente.
      Sarebbe la terza volta che Bill Gates
      salva Apple ed il didietro di Jobs.Se M$ avesse avuto intenzione di donare $ e non Pc!!!(magari con Win+Office preinstallato) ;-)A me sembra che con la scusa di "fare beneficenza" sia lo zio a salvarsi il didietro. E in piu riuscirebbe a rafforzare la posizione di monopolio.ByeMax
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 miliardo di dollari
      - Scritto da: Pera
      Con 1 miliardo di $ in contanti le scuole
      potrebbero comprare tanti Apple che si
      salverebbe dal tracollo imminente.Evidentemente tu ne sai piu' di molti altri in quanto allo stato dei conti di Apple. Facci il piacere di darci dei dati piu' concreti che mostrino quanto sia approfondita la tua conoscenza.Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 miliardo di dollari
      - Scritto da: Pera
      Con 1 miliardo di $ in contanti le scuole
      potrebbero comprare tanti Apple che si
      salverebbe dal tracollo imminente.
      Sarebbe la terza volta che Bill Gates
      salva Apple ed il didietro di Jobs.Saresti in grado, di grazia, di indicare quali sarebbero state le "prime due volte"?Sarebbe poi interessante capire e verificare le tue fonti!Saluti.spiritum
      • Anonimo scrive:
        Re: 1 miliardo di dollari
        Tutte le più grandi società (Sun, Apple) si scagliano contro un'unica società, famosa per produrre software malfunzionante. Ce la faranno? Per logica dovrebbero farcela, ma siccome ci sono di mezzo i governi e i tribunali invece della logica, Microsoft ne uscirà rafforzata (ci scommetto le palle).Intanto quelli che conoscono solo Windows e non hanno mai usato altro già si scagliano contro quelli che vorrebbero avere delle alternative. E, sperando di non essere interrotti da errori di sistema irreversibili, si mettono a fantasticare su presunti atti di carità di Microsoft verso la concorrenza.Incredibile.
  • Anonimo scrive:
    Fore Motz....
    ....non si lascia comprare.
Chiudi i commenti