Hard disk, cifratura per tutti

I maggiori produttori di dischi fissi finalizzano uno standard comune per l'implementazione di meccanismi di cifratura dei dati. Le specifiche del Trusted Computing Group

I dischi FDE ? Erano solo un primo passo verso l’estensione della cifratura totale dei dati a un intero settore, e solo ora che il Trusted Computing Group ha rilasciato specifiche universalmente accettate si può ben parlare di standard industriale. Ci mettono la firma le sei maggiori società produttrici, garantendo un futuro protetto per i dati di utenti e organizzazioni di ogni ordine e grado . Sempre che la password non vada perduta.

L’algoritmo descritto nelle specifiche del TCG, infatti, è l’AES a 128 o 256 bit a scelta del produttore, una garanzia di protezione assoluta per quanto riguarda le informazioni che divengono idealmente refrattarie a qualsiasi tentativo di cracking presente e futuro, computer quantistico a parte. Come nel caso dei drive FDE già in commercio, inoltre, i bit vengono cifrati e decifrati in tempo reale dall’elettronica di controllo del disco, in maniera trasparente sia al sistema operativo (che della cifratura non è nemmeno consapevole) che all’utente.

Nessun rallentamento, nessun aumento nell’impiego di energia elettrica, la cifratura FDE (full disk encryption) garantisce che il normale funzionamento delle periferiche di storage non venga influenzato da nessun collo di bottiglia software. In più, le specifiche TCG possono applicarsi indistintamente sia ai dischi magnetici che ai nuovi drive a stato solito (SSD) basati su chip di memoria .

“In cinque anni di tempo, si può immaginare che ogni singolo drive che esce dalle linee di produzione sarà cifrato, e non ci sarà virtualmente nessun costo per la cosa” dice convinto Jon Oltsik di Enterprise Strategy Group . Considerando che del TCG fanno parte tra gli altri Seagate, Western Digital, Hitachi GST, Samsung, Toshiba e Fujitsu rimangono ben pochi dubbi sulla veridicità delle previsioni dell’analista.

TCG ha messo a punto tre diverse specifiche: The Opal specification , che descrive i requisiti minimi per i dispositivi di storage da usare nei PC personali e nei laptop; The Enterprise Security Subsystem Class Specification , dedicata alle applicazioni di storage nei datacenter e nei CED; The Storage Interface Interactions Specification , forse la più importante delle tre perché definisce le modalità di comunicazione tra le specifiche di cifratura del TCG e le interfacce dati impiegate dai drive incluse ATA seriale e parallela, SCSI SAS, fibre ottiche e ATAPI.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marco Marcoaldi scrive:
    Ma dico io .. che giornalisti SIETE ????
    Oggi google si è piantato clamorosamente e manco riportate la notizia ?!?!?Vi state rendendo conto spero che state perdendo lettori !
    • Zago scrive:
      Re: Ma dico io .. che giornalisti SIETE ????
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      Oggi google si è piantato clamorosamente e manco
      riportate la notizia
      ?!?!?

      Vi state rendendo conto spero che state perdendo
      lettori
      !a me non si è mai piantato
    • J.M. scrive:
      Re: Ma dico io .. che giornalisti SIETE ????
      Ti s'è piantato il cervello, secondo me.Google al momento ha uptime pari a più di 126 ore (almeno da quando lo sto monitorando io).A lavurar, Marco Marcoaldi. Che di spiattellatori pseudofilosofici macrocretini ne abbiam già sin troppi.Alla redazione: keep up the good work !
      • Zoppas scrive:
        Re: Ma dico io .. che giornalisti SIETE ????
        Che bel lavoro che fai...stai monitorando google...alieni ne hai visti?
        • geppa scrive:
          Re: Ma dico io .. che giornalisti SIETE ????
          controllate la notizia relativba alla BL di google e vedrete che ha ragione lui!
  • Gaia ti AMO scrive:
    Gaia TI AMO
    Gaia, sei la donna dei miei sogni, è una vita che ti cerco ... sono anni che ti sogno ... vederti in quella fotina, che bello ... sei stupenda, i tuoi articoli, il tuo sorriso.Vorrei potere conoscerti davvero ... sono intrigato da tutto di te ... ti adoro.Se potessi vederti dal vivo probabilmente sverrei dalla tua bellezza davanti ai miei occhi..Sei troppo speciale e stupendaTI AMO
    • ssssst scrive:
      Re: Gaia TI AMO
      Minki@ che Gaggio che sei amico ....(o amica?).Uhuh! :D
    • siamo tutti pirati scrive:
      Re: Gaia TI AMO
      Ma trovarti una Gaia vera e conoscerla a fondo in prima persona invece di menartelo mentalmente su una fotina pare brutto eh? Internet Generation...
    • Luca Pusor scrive:
      Re: Gaia TI AMO
      Ti do una cattiva notizia (forse...):in realtà Gaia Bottà è un uomo.Ebbene si, si chiama Ernesto Gobbà Marionne deLucia, ha 67 anni, italo-brasialiano con cugini ceceni.Peloso, calvo, pancetta da birra, 108 chili di omone x 1,94cm di simpatia, volto peluginoso e scavato dalle intemperie (gli uffici di P.I. non hanno le finestre perché così la Redazione lavora a pieno ritmo anche d'inverno, mantenendosi più vivace).Mi spiace aver infranto al tuo sogno, ma pensa al lato positivo: se ti piacciono gli omoni pelosi, il tuo amore assurgerà a nuove e più... carismatiche vette :D
  • beebox scrive:
    vittorie di pirro ...
    Dopo aver fatto buchi nell'acqua con tutti gli altri metodi, adesso le major ci provano con gli isp. Ma si rivelerà presto un altro buco nell'acqua, perchè il traffico ricorrerà sempre più alla crittografia e al mascheramento con servizi comuni (http, https, ...). Quindi le major, ancora una volta, non potranno più pretendere nulla di "preventivo" dai provider, né dai politici dai quali sono slite "acquistare" leggi su misura, e dovranno di nuovo mettersi ad andare a cercare gli utenti. Uno per uno. Prima capiranno che questa è una battaglia persa e prima la smetteranno di sembrare patetici.
    • Mr.God scrive:
      Re: vittorie di pirro ...
      Quello che voi poveri plebei non riuscite a capire é che le major non c´entrano, all´ISP non importa cosa scarichi, ma se tu mangi la banda di 100 persone al tuo mulo gli spariamo in fronte.Come diceva il padrino, niente di personale, é solo business.
      • Osvy scrive:
        Re: vittorie di pirro ...
        - Scritto da: Mr.God
        Quello che voi poveri plebei non riuscite a
        capire é che le major non c´entrano, all´ISP non
        importa cosa scarichi, ma se tu mangi la banda di
        100 persone al tuo mulo gli spariamo in fronte.
        Come diceva il padrino, niente di personale, é
        solo business.Si, con la precisazione che se riescono a separare il P2P dando la banda agli altri, fa comodo anche agli utenti "normali", quelli che non hanno bisogno di scaricare tutto il giorno decine di film che non avranno mai il tempo di vedere, ma così facendo scassano i... la banda a quelli che Internet la usano per gli scopi che avanzano.Che poi agli ISP interessi avere banda per magari usarla per fare lo streaming a pagamento, è abbastanza legittimo e certamente logico. Saluti
        • Mr.God scrive:
          Re: vittorie di pirro ...
          - Scritto da: Osvy
          Si, con la precisazione che se riescono a
          separare il P2P dando la banda agli altri, fa
          comodo anche agli utenti "normali", quelli che
          non hanno bisogno di scaricare tutto il giorno
          decine di film che non avranno mai il tempo di
          vedere, ma così facendo scassano i... la banda a
          quelli che Internet la usano per gli scopi che
          avanzano.E´quello che intendo io, un cliente "normale" che chiama o disdice é un costo prima ed un mancato guadagno poi.Il peer to peer arriva anche al 90% di occupazione.
          • kaolino scrive:
            Re: vittorie di pirro ...
            il problema è che sti provider fanno dei contratti con i piedi, buttati là per i gonzi, e non si capisce cosa uno sta sottoscrivendo, cosa può fare o cosa non può fare con la propria connessione adsl...poi ci si riduce a bisticciare tra utenti, ptp e non! Basterebbe fare "tagli" adsl più piccoli, ma REALI e non filtrati!Com'è che ogni 4 mesi i tagli adsl raddoppiano nonostante la rete telefonica nazionale cada a pezzi e la banda la prendono tutta i "cattivoni" del ptp??Una 640kbps sarebbe buona per chi fa sharing, se non fosse filtrata!! Ora non venitemi a dire che uno con le 8mega disdice perchè non riesce a scaricare la posta!!
          • 01234 scrive:
            Re: vittorie di pirro ...
            O-V-E-R-B-O-O-K-I-N-G
      • Josafat scrive:
        Re: vittorie di pirro ...
        Rubare la banda??? Ma se uno paga un abbonamento flat all'ISP, è giusto che la usa come cavolo gli pare!! Se l'ISP vede che usi troppa banda, AL MASSIMO, ti può ridurre il passante... non azzerarla su una porta, e lasciare scaricare sulle altre. Poi, si sente sempre parlare di limitazioni sul p2p. Lo streaming mangia molta più banda e nessuno lo limita. Perché?Forse perché gli ISP sentono di poter aver ragione a limitare il p2p perché lo ritengono illegale di default, con lo streaming invece non si spingono a tanto
        • jyasgab scrive:
          Re: vittorie di pirro ...
          lo streaming lo vendono,tra parentesi
        • kaolino scrive:
          Re: vittorie di pirro ...
          ...sarebbe da capire se è più "normale" un utente che scambia files o uno che vuole guardare la TV sul doppino telefonico... (rotfl)
      • Lallo scrive:
        Re: vittorie di pirro ...
        Cioè fammi capire. Vendi una flat a 7M senza limiti di orario e poi pretendi di limitarne la banda a tuo piacimento? E tutto questo senza scrivere una riga nel contratto? Eh, no mi dispiace, ma se lo fai ti denuncio. Perchè violi il contratto.
  • Clodo scrive:
    e i DNS?
    Mi chiedo come mai, nell'ottica della trasparenza, non sia compreso un servizio in grado di rilevare i DNS forzatamente modificati da parte dei nostri ISP.
  • Federico Vitiello scrive:
    il web Google a 2 velocità era 1 BUFALA!
    Subito dopo quella "notizia" è apparsa la smentita e la spiegazione ufficiale.Il New York Times colpevolmente aveva travisato i documenti in suo possesso.Quella di Google non era una proposta di una rete a due velocità ma la descrizione di una tecnologia per cui mantiene server sparsi per il mondo situati in posti strategici (lungo le dorsali internet) in modo da diminuire il congestionamento generato da servizi ad alta richiesta di banda in cui gli utenti di una zona scaricano + volte lo stesso file (leggesi: Youtube)In pratica mettendo i server il più vicino possibile all'utente finale si decongestiona la rete. é una tecnica usata da anni dalle aziende ICT, e che Google implementa su larga scala.facile avanzare teorie cospirazioniste basandosi su disinformazione.
    • Vlad scrive:
      Re: il web Google a 2 velocità era 1 BUFALA!

      The various reports prompted analysts Bear
      Stearns to note last year: "We think Google could
      be experimenting with new hardware endeavours
      that could significantly change potential future
      applications by Google, creating another
      advantage for Google over its competitors.
      Investors may currently under appreciate Google
      as a potential hardware company."Vorrei far notare il "WE THINK" ovvero "noi pensiamo" o al massimo "abbimo l'impressione" quindi di certezza non ce n'è neanche una..
    • Basettoni scrive:
      Re: il web Google a 2 velocità era 1 BUFALA!
      Ah be', certo questo prova tutto... "has long been rumoured to be planning": vi sono *voci* che stia *pianificando* (neanche voci che stia facendo...), e poi "We think": noi *pensiamo*... sì sì, con queste prove certe potremmo addirittura trascinare Google in tribunale...
      • TBJ61898 scrive:
        Re: il web Google a 2 velocità era 1 BUFALA!
        mah... a me piace approfondire e non dare niente per scontato... con questo cosa c'entra google in tribunale?L'idea di thin client molto economici con connettività prioritaria verso i server di google mi affascina e potrebbe senz'altro essere utile a molti. Anzi: uso così tanto i servizi di google che sarei il primo a chiedere al mio provider di privilegiare quelle mie connessioni, se fosse possibile.tutto questo pero' non mi impedisce di riflettere sulle strategie del big G che prima ha tentato la strada del "privilegiatemi a pagamento" e successivamente questa descritta nell'articolo e, almeno a prima vista, mi sembra che il concetto sia: "controllate che nessuno sia privilegiato".E' lecito domandarsi: "a che pro?" E l'unica risposta che mi è venuta in mente è: "forse vuole dimostrare che già esistono dei privilegi ed è quindi insensato negare a Google di avere la sua 'strada prioritaria' verso le nostre case"Altro che tribunale...http://www.cubeba.biz
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: il web Google a 2 velocità era 1 BUFALA!
      - Scritto da: TBJ61898
      Google has long been rumoured to be planning to
      launch a PC to retail for less than $100. The
      Google computers are likely to be low-grade
      machines that require a connection to Google to
      be able to perform functions such as word
      processing and spreadsheet manipulations. While
      using the computers, it is understood that
      consumers will be shown personalised advertising
      from the company's AdWords
      network.

      The various reports prompted analysts Bear
      Stearns to note last year: "We think Google could
      be experimenting with new hardware endeavours
      that could significantly change potential future
      applications by Google, creating another
      advantage for Google over its competitors.
      Investors may currently under appreciate Google
      as a potential hardware company."

      ------- fine citazione

      Il concetto sembra chiaro: a google serve una
      rete a due velocità ma per averla deve dimostrare
      che già funziona così.Il concetto espresso riguarda una ipotesi di thin client a basso costo venduti con marchio Google e per le applicazioni Google. Non c'è alcun riferimento ad manipolazioni della rete.
      Inoltre si parla espressamente di bloccare i
      competitorsNon certo nel passo che hai citato. Sei sicuro di aver compreso correttamente il testo?
      • TBJ61898 scrive:
        Re: il web Google a 2 velocità era 1 BUFALA!
        Io credo di aver capito alcune cose.. mi sembra piuttosto che tu non ti sia sbilanciato..questi son commenti, mica citazioni e basta... cerchiamo di essere creativi!
  • Pino scrive:
    Risultati...
    Glasnost We are sorry. Our measurement servers are currently overloaded and cannot serve you at the moment. Please try again later or try our alternative deployment by clicking here. Network Diagnostic Tool ** Starting test 1 of 1 **Connected to: 64.9.225.154 -- Using IPv4 addressProtocol error!click START to re-test Network Path and Application Diagnosis (NPAD) Non risponde
    • samu scrive:
      Re: Risultati...
      Is BitTorrent traffic on a well-known BitTorrent port (6886) throttled?* The BitTorrent upload (seeding) worked.* There's no indication that your ISP rate limits your BitTorrent uploads. In our tests a TCP upload achieved minimal 339 Kbps while a BitTorrent upload achieved maximal 404 Kbps. You can find details here.* The BitTorrent download worked. Our tool was successful in downloading data using the BitTorrent protocol.* There's no indication that your ISP rate limits your BitTorrent downloads. In our tests a TCP download achieved minimal 1842 Kbps while a BitTorrent download achieved maximal 1850 Kbps. You can find details here. Is BitTorrent traffic on a non-standard BitTorrent port (10014) throttled?* The BitTorrent upload (seeding) worked. Our tool was successful in uploading data using the BitTorrent protocol.* There's no indication that your ISP rate limits your BitTorrent uploads....* The BitTorrent download worked......... e cosi' viaho ngi
    • Vektor Padella scrive:
      Re: Risultati...
      Stessi risultati anche per me... che gli ISP italiani si stiano tutelando?
      • rock3r scrive:
        Re: Risultati...
        A me è riuscito il test NDT (ho selezionato il server svizzero, ed è andato subito), il NPAD no (tutti i server non raggiungibili), e nel Glastnost erano occupati entrambi i server, però qualche mese fa mi era andato al primo colpo.ISP: Alice
  • Jazzzzzz scrive:
    Quanto ci metteranno gli ISP....
    ...a disattivare i filtri per le connessioni dirette verso gli host di test ??
  • TBJ61898 scrive:
    google VOLEVA la rete a due velocità
    Un po' di tempo fa google era di tutt'altro avviso... e siccome non potè avere l'uva, ora dice che è acerba?ma nessuno si ricorda:http://punto-informatico.it/1426208/PI/News/usa-contro-rete-due-velocita.aspxcito:Il New York Times ha addirittura svelato che gruppi come Amazon e Google, impegnati nella vendita di contenuti al dettaglio, stanno già facendo pressione sugli ISP per introdurre una differenziazione dei canali: più veloci ed accessibili per chi paga, più lenti per gli editori indipendenti ed i singoli utenti.E qui leggo, cito:Google, checché ne dica il Wall Street Journal, da tempo si profonde in confronti ufficiali e in dichiarazioni di intenti per sostenere l'esigenza di una rete che non discrimini contenuti e protocolli.Aggiungo (da http://slashdot.org/article.pl?sid=06/02/03/1715243 )Should Google successfully launch an alternative internet, it is theoretically possible for them to block out competitor websites and only allow users to access websites that have paid Google to be shown to their users."A me sembra che qualcosa non quadri...ai posteri...http://www.cubeba.biz-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 gennaio 2009 01.55-----------------------------------------------------------
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: google VOLEVA la rete a due velocità
      Secondo me è sospetto che parli come prima cosa di "applicazioni internet" che non funzionano come dovrebbero.Mi frulla in testa che i filtri ISP potrebbero dare fastidio a qualcosa che stanno cercando di implementare nei Google Gears/Docs, ma potrei anche essere paranoico ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 gennaio 2009 02.09-----------------------------------------------------------
    • paxlex scrive:
      Re: google VOLEVA la rete a due velocità
      Sì, hai ragione. C'è qualcosa che non quadra. Poi i tool, li ho provati, non funzionano. Danno un codice di errore o il server "busy". Non so, però ho tanto l'impressione di quel detto: "Non importa cosa dicono di noi, l'importante è che parlino di noi." ;)
      • samu scrive:
        Re: google VOLEVA la rete a due velocità
        - Scritto da: paxlex
        Sì, hai ragione. C'è qualcosa che non quadra. Poi
        i tool, li ho provati, non funzionano.no funzionano, il link iniziale non e' corretto e tu non hai avuto la pazienza/voglia di andare a cambiarlo :-)
  • Nennie scrive:
    io amo questa donna
    Gaia, tu stai tenendo su questo giornale.brava.
  • francososo scrive:
    Google mi piace da questo punto di vista
    Google mi piace da questo punto di vista! 8)
    • Sgabbio scrive:
      Re: Google mi piace da questo punto di vista
      Concordo.(se non fosse per il fatto che ogni tanto fa sparire certi risultati...)
    • guast scrive:
      Re: Google mi piace da questo punto di vista
      Rimane comunque una società a fine di lucro. Sarò sospettoso, ma mi chiedo semprè il perchè di ogni iniziativa.In questo caso ho fatto due ipotesi. Una tranquilla. Google ha paura che le sue applicazioni online vengano limitate perchè prendono tanta banda e portano pochi soldi ai provider. Più un'altra ipotesi più paranoica. Con un tool simile Google potrebbe accedere a tutti i pacchetti dati degli utenti per tracciare i loro comportamenti. Ricordate Phorm di BT ?
      • XYZ scrive:
        Re: Google mi piace da questo punto di vista
        - Scritto da: guast
        Rimane comunque una società a fine di lucro. Sarò
        sospettoso, ma mi chiedo semprè il perchè di ogni
        iniziativa.
        In questo caso ho fatto due ipotesi.
        Una tranquilla. Google ha paura che le sue
        applicazioni online vengano limitate perchè
        prendono tanta banda e portano pochi soldi ai
        provider.

        Più un'altra ipotesi più paranoica. Con un tool
        simile Google potrebbe accedere a tutti i
        pacchetti dati degli utenti per tracciare i loro
        comportamenti. Ricordate Phorm di BT
        ?Per non parlare dei dati statistici ottenibili!Ad esempio:"Il 40% degli Italiani connessi tramite hostX.X.interfree.it (Alice) hanno testato il protocollo BT"La possibilità materiale di avere la lista delle bay di tutti gli ISP a livello mondiale che filtrino o meno il traffico. La possibilità materiale di redigere qualunque tipo di dato statistico. La possibilità materiale di determinare quale sia la politica di filtraggio e l'interessamento al p2p a livello globale e in tempo reale. Dati che si potrebbero tradurre nella possibilità oggettiva di far convergere la situazione a proprio favore. Magari proponendo (Google stessa) una policy a riguardo.
      • 01234 scrive:
        Re: Google mi piace da questo punto di vista
        sono d'accordo su tutto...bravi sì, però...
    • mha scrive:
      Re: Google mi piace da questo punto di vista
      Dite che quei porci di infostrada toglieranno il filtro a youtube?
      • Mau scrive:
        Re: Google mi piace da questo punto di vista
        Cambiare connessione no ?Io sono passato da telecom, a libero e infine a tiscali per trovare una connessione non filtrata sul p2p e torrent. Ora passerò a ign per migliorare il ping e per farmi cambiare l'ultimo miglio (il cavo dalla centralina a casa mia) in modo da sostituire quello attuale che avrà 40 anni. E il tutto gratis. Grande offerta :)
        • chojin scrive:
          Re: Google mi piace da questo punto di vista
          - Scritto da: Mau
          Cambiare connessione no ?

          Io sono passato da telecom, a libero e infine a
          tiscali per trovare una connessione non filtrata
          sul p2p e torrent. Ora passerò a ign per
          migliorare il ping e per farmi cambiare l'ultimo
          miglio (il cavo dalla centralina a casa mia) in
          modo da sostituire quello attuale che avrà 40
          anni. E il tutto gratis. Grande offerta
          :)Telecom non filtra il P2P.
          • Lallo scrive:
            Re: Google mi piace da questo punto di vista
            si ma ha l'upload a quanto? 33K come il modem analogico?
        • mha scrive:
          Re: Google mi piace da questo punto di vista
          Ho cambiato da poco. Non posso permettermi di rimanere di nuovo 2, 3 o 4 settimane senza linea (mi serve per lavoro e studio), quindi devo scegliere il male minore, tenermi la connessione colabrodo e sperare che le cose cambino per qualche intervento "divino" (garante? associazioni dei consumatori? Papa?) ç_ç
        • Loiar scrive:
          Re: Google mi piace da questo punto di vista
          IGN?Per me filtrano tutti.... nel senso che bevono troppo.
        • Vota antonio scrive:
          Re: Google mi piace da questo punto di vista
          hey, dov'è che trova sta offerta di IGN???ho provato a cercare ma non trovo. grazie
    • TBJ61898 scrive:
      Re: Google mi piace da questo punto di vista
      occhio... leggi il mio commento più sotto... qui gatta ci cova!
Chiudi i commenti