Hardware, le brevi della settimana

Sapphire Radeon X1600 Ultimate - Mouse da presentazioni senza fili - Memorie DDR2 Kingston a 800 MHz - Memory Stick PRO Duo da 4 GB - Nuovi masterizzatori esterni da Hamlet - QuickCam Ultra Vision Logitech

Sapphire Radeon X1600 Ultimate
Sapphire ha recentemente commercializzato una nuova serie di schede grafiche chiamata Radeon X1600 Ultimate. Queste schede si contraddistinguono per l’adozione di una nuova combinazione di heatpipe, dissipatore e ventola incorporata che fornisce, secondo il produttore, un sistema di raffreddamento più efficiente e silenzioso.
Il sistema intelligente di comando della ventola rileva la temperatura ambiente e mantiene la velocità di rotazione e il livello di rumorosità a valori minimi che, anche in condizioni di carico, non supera mai i 22dB(A).
La famiglia Radeon X1600 Ultimate si compone di due modelli con interfaccia PCI Express e supporto CrossFire: la X1600 XT e la X1600 PRO .
Entrambe sono dotate di 12 unità shader, 256 MB di memoria con interfaccia a 128 bit, uscite VGA, DVI-I e TV, supporto a DirectX 9 e ShaderModel 3.0, e tecnologia di accelerazione video ATI Avivo. La XT è dotata di un processore a 600 MHz e di una memoria GDDR3 a 1.400 MHz, mentre la PRO possiede un chip a 500 MHz e una memoria DDR2 a 800 MHz.
Le due schede possono essere acquistate in bundle con il gioco “Il Codice da Vinci”.
Il prezzo al pubblico della X1600 XT Ultimate è di 149 euro, mentre quello della X1600 Pro Ultimate è di 119 euro.

Mouse da presentazioni senza fili
Il TK-4300p Wireless Presenter Mouse di Trust è un dispositivo che integra in un design compatto presenter, trackball, puntatore laser e mouse da scrivania.
Tenendolo in mano, il dispositivo può essere utilizzato come un presenter senza fili: grazie alla tecnologia wireless a 2,4 GHz, l’apparecchio dispone di una portata massima pari 10-15 metri. La trackball integrata consente di muovere comodamente il cursore sullo schermo con una sola mano, rimanendo contemporaneamente in piedi. Per evidenziare o indicare da lontano gli elementi presenti sullo schermo, il prodotto è inoltre dotato di un raggio laser di puntamento.
Grazie alla presenza di un sensore integrato, il dispositivo può anche essere utilizzato come un mouse ottico a 3 tasti: in tal caso, la trackball acquisterà la funzione di rotellina di scorrimento.
Il dispositivo è dotato di batterie che possono essere ricaricate inserendo l’apparecchio nel supporto fornito in dotazione o collegandolo ad una porta USB. Il cavo USB può essere scollegato dal supporto per non doverlo trasportare quando l’utente si reca in viaggio.
Trust TK-4300p Wireless Presenter Mouse ha un prezzo al pubblico di 49,95 euro.

Memorie DDR2 Kingston a 800 MHz
Kingston ha annunciato il rilascio dei moduli HyperX a bassa latenza Nvidia SLI-Ready a 800 MHz (PC2-6400), particolarmente adatti all’utilizzo con schede madri basate sui chipset della famiglia nForce 500 Series di Nvidia.
I moduli Nvidia SLI-Ready di Kingston, il cui numero di identificazione è contrassegnato con una “N”, sono disponibili in kit da 1 e 2 GB. Tra le loro caratteristiche si segnala il funzionamento a 2 volt e i tempi di latenza 4-4-4-12.
Il modulo KHX6400D2LLK2/1GN da 1 GB costa 177 euro più IVA, mentre il KHX6400D2LLK2/2GN da 2 GB costa 359 euro più IVA.

Memory Stick PRO Duo da 4 GB
Sony Europe ha commercializzato la nuova Memory Stick PRO Duo con capacità da 4 GB, spazio sufficiente per memorizzare fino a 1.000 brani in formato MP3, 3.000 foto figitali da 5 megapixel oppure più di 9 ore di video in formato MPEG4.
Grandi un terzo e pesanti la metà rispetto alle Memory Stick standard, le Memory Stick Duo, PRO Duo e PRO Duo High Speed rappresentano oggi il formato più versatile nella classe delle Memory Stick. Va ricordato che molti prodotti Sony introdotti recentemente sul mercato, tra cui fotocamere e videocamere digitali, telefoni cellulari, notebook e PSP, prevedono lo slot per Memory Stick PRO Duo.
Le nuove memorie flash hanno una velocità di scrittura di 15 MB/s e, secondo Sony, possono operare anche a temperature estreme.
Le Memory Stick PRO Duo saranno disponibili nelle prossime settimane ad un prezzo stimato compreso tra i 170 e i 200 euro.

Nuovi masterizzatori esterni da Hamlet
La taiwanese Hamlet ha introdotto due nuovi modelli di masterizzatore DVD esterno capaci di scrivere su dischi a doppio strato sia in formato +R9 sia in formato -R DL, con velocità di scrittura rispettivamente di 8x e 6x.
Le due nuove proposte di Hamlet si distinguono tra loro per la dotazione di porte: USB 2.0 per il modello HEXD5U2-M e USB 2.0 più FireWire (IEEE 1394A) per l’ HEXD5UA-D . Quest’ultimo modello è dotato, inoltre, di FireWire Passthrough, consentendo così il collegamento in cascata di ulteriori dispositivi basati su questo standard.
Entrambe le unità sono dotate di uno chassis in alluminio, un sistema anti-shock, led attivo per alimentazione e traffico dati, e buffer di 2 MB.
Le velocità di scrittura supportate sono di 16x per i DVD±R, 6x per i DVD-R DL e DVD-RW, 8x per i DVD+R9 e i DVD+RW, 48x per i CD-R e 32x per i CD-RW.
I prezzi al pubblico sono di 89 euro per il modello HEXD5U2-M e di 109 euro per l’HEXD5UA-D.

QuickCam Ultra Vision Logitech
QuickCam Ultra Vision è l’ultimo modello di webcam prodotto da Logitech . Il dispositivo combina un obiettivo in vetro che, secondo il produttore, aumenta la quantità di luce in ingresso e migliora la messa a fuoco: ciò si traduce in immagini più vivide e nitide e nella capacità di operare anche in condizioni di luce difficili.
La webcam è dotata di un sensore a 1,3 megapixel, microfono incorporato, e tasti per attivare la finestra video-mirror, che consente all’utente di controllare la propria immagine prima di iniziare la videochiamata, ed per scattare velocemente foto istantanee.
La nuova QuickCam è caratterizzata anche da un anello retroilluminato di colore blu intorno al logo Logitech, il quale si illumina quando il dispositivo è attivo.
Come le altre webcam di fascia alta prodotte da Logitech, anche l’Ultra Vision incorpora la tecnologia RightSound per la soppressione dell’eco e il software Video Effects per la trasformazione della propria immagine in un personaggio animato 3D.
QuickCam Ultra Vision sarà disponibile ad agosto al prezzo consigliato al pubblico di 149,99 euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Affogano....
    ....nella loro stessa merda!Addio winmerd, addio winschiavi.http://www.youtube.com/watch?v=tGvHNNOLnCk
    • Anonimo scrive:
      Re: Affogano....
      nei soldi!
      • Anonimo scrive:
        Re: Affogano....
        - Scritto da:
        nei soldi!semmai...nei debiti:http://finance.yahoo.com/q/bc?s=MSFT&t=1y&l=on&z=l&q=l&c=msft[img]http://ichart.finance.yahoo.com/z?s=MSFT&t=1y&q=l&l=on&z=l&c=MSFT&p=s&a=v&p=s[/img]
    • Anonimo scrive:
      Re: Affogano....
      - Scritto da:
      ....nella loro stessa merda!
      Addio winmerd, addio winschiavi.
      http://www.youtube.com/watch?v=tGvHNNOLnCkfottiti minchione
  • xuneel scrive:
    pensate se fosse stato Trusted Computing
    Se per un programmino del genere i sistemisti vanno in palla, immaginatevi files criptati mediante il TC......sembra che il TC non sia destinato a prendere piede a breve.
    • Anonimo scrive:
      Re: pensate se fosse stato Trusted Compu
      semplicemente microsoft a fatto il programmino a casaccio e di fretta.bastava dare delle indicazioni in modo da permettere agli amministratori di bloccarne l'uso
      • Anonimo scrive:
        Re: pensate se fosse stato Trusted Compu
        - Scritto da:
        semplicemente microsoft a fatto il programmino a
        casaccio e di
        fretta.Quindi secondo i soliti standard M$
        bastava dare delle indicazioni in modo da
        permettere agli amministratori di bloccarne
        l'usoSe gli admin sapessero fare il loro mestiere, non ci sarebbero problemi di sorta.In una rete aziendale ben configurata, se la policy non prevede che l'utente possa installare questo e quello, l'utente non installa.Se pero' l'admin e' uno di quelli con la patente europea del cepu, pero'...Comunque a me viene da credere che i motivi siano altri e che quella delle lamentele degli admin sia tutta una scusa.
        • obbligatori o scrive:
          Re: pensate se fosse stato Trusted Compu
          - Scritto da:
          In una rete aziendale ben configurata, se la
          policy non prevede che l'utente possa installare
          questo e quello, l'utente non
          installa.
          Se pero' l'admin e' uno di quelli con la patente
          europea del cepu,
          pero'...io non credo: è un problema molto diffuso.non solo: l'installazione può essere anche impedita, ma non sempre puoi impedire l'esecuzione di codice.se un programma non necessita di installazione... ... vedi la gente che gioca ai giochini in flash ...
    • Anonimo scrive:
      Re: pensate se fosse stato Trusted Compu
      - Scritto da: xuneel
      Se per un programmino del genere i sistemisti
      vanno in palla, immaginatevi files criptati
      mediante il
      TC...

      ...sembra che il TC non sia destinato a prendere
      piede a
      breve.Col TC il sysadmin perderà il suo potere!root non sarà più Dio! IL CREPUSCOLO DEGLI DEI!BWAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    ma le gpo?
    non bastava renderlo "succube" dell gpo, in modo che ogni sysadmin potesse disabilitare l'opzione sull'intero dominio? In questo modo si toglie una features a tutti e non solo alle aziende.In ogni caso il prolema delle "password" dimenticate è un grosso problema.. (vedi i vari documenti excel&word)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma le gpo?
      C'e anche da dire che è un tool che mi pare vada installato. Se l'utente può installare programmi sul pc credo che si vada verso ben altro problemi ..Ovvioamente se fosse stato gestibile da GPO sarebbe stata una soluzione, magari con l'aggiunta di un recovery agent come in EFS.
      • obbligatori o scrive:
        Re: ma le gpo?
        - Scritto da:
        C'e anche da dire che è un tool che mi pare vada
        installato. Se l'utente può installare programmi
        sul pc credo che si vada verso ben altro problemi
        ..
        Ovvioamente se fosse stato gestibile da GPO
        sarebbe stata una soluzione, magari con
        l'aggiunta di un recovery agent come in
        EFS.vabbè ma se il sistema permette comunque di far girare roba che elude le gpo ... ne usano un altro e ciccia.il problema è proprio la possibilità di far eseguire codice non previsto.a mio avviso il sistema deve dire "NO" a tutto ciò che non è stato autorizzato e devono esserci comunque differenti livelli di autorizzazione.Così ad esempio se vuoi dare una utility a tutti, quella la schiaffi in un gruppo di autorizzazione.ma di default deve dire NO, non "SI" a tutto.magari in fase di deployment in dominio potrebbe essere un parametro da scegliere : se decidi di essere permissivo ok, altrimenti parti con il NO e autorizzi via via punto per punto.ovviamente con un sistema intelligente, non solo una perdita di tempo per il sysadmin
    • Anonimo scrive:
      Microsoft e sicurezza
      - Scritto da:
      non bastava renderlo "succube" dell gpo, in modo
      che ogni sysadmin potesse disabilitare l'opzione
      sull'intero dominio? In questo modo si toglie una
      features a tutti e non solo alle
      aziende.Ma io non affiderei la mia sicurezza a Microsoft neanche in ambito personale, figuriamoci in ambito aziendale, considerando che probabilmente enti governativi americani come la NSA ne avrebbero la chiave.Molto meglio TrueCrypt.
      In ogni caso il prolema delle "password"
      dimenticate è un grosso problema.. (vedi i vari
      documenti
      excel&word)Sono prodotti Microsoft... le password dei prodotti in questione sono molto semplici da crackare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft e sicurezza
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        non bastava renderlo "succube" dell gpo, in modo

        che ogni sysadmin potesse disabilitare l'opzione

        sull'intero dominio? In questo modo si toglie
        una

        features a tutti e non solo alle

        aziende.

        Ma io non affiderei la mia sicurezza a Microsoft
        neanche in ambito personale, figuriamoci in
        ambito aziendale, considerando che probabilmente
        enti governativi americani come la NSA ne
        avrebbero la
        chiave.

        Molto meglio TrueCrypt.
        già però ti faccio notare che è proprio lNSA che da il beneplacito per l'utilizzo dei vari algoritmi di cifratura.... e le chiavi DES insegno...

        In ogni caso il prolema delle "password"

        dimenticate è un grosso problema.. (vedi i vari

        documenti

        excel&word)

        Sono prodotti Microsoft... le password dei
        prodotti in questione sono molto semplici da
        crackare.già, hehehe ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft e sicurezza
        figuriamoci in
        ambito aziendaleInvece se guardi lo fanno in molti e anche con buoni risultati.Imho la mano alla fine è dell'admin.Se vale i risultati si vedono.
  • Anonimo scrive:
    Prodotti altenativi
    Se fossi il redattore dell'articolo avrei fatto notare che le alternative a questo prodotto sono tantissime, a pagamento e no.ad esempio Truecrypt per windows e linux [url]http://www.truecrypt.org/[/url]ma anche altri: abc chaos, cripty 3000 ecc...
    • Anonimo scrive:
      Re: Prodotti altenativi
      - Scritto da:
      Se fossi il redattore dell'articolo avrei fatto
      notare che le alternative a questo prodotto sono
      tantissime, a pagamento e
      no.Finiscila di parlare a vuoto, perchè:1) il programma lo puoi ancora trovare su sito microsoft e anche su tantissimi altri mirror come softpedia o al limite nel circuito di p2p2) cambiare programma non risolve il fatto che gli amministratori non vogliono programmi di criptazione sui loro sistemi
      • drizzt84 scrive:
        Re: Prodotti altenativi

        2) cambiare programma non risolve il fatto che
        gli amministratori non vogliono programmi di
        criptazione sui loro
        sistemiBasta non dare agli utenti i permessi di amministratore :)
        • Ataru73 scrive:
          Re: Prodotti altenativi
          - Scritto da: drizzt84
          Basta non dare agli utenti i permessi di
          amministratore
          :)Alcuni li usi tranquillamente senza installarli. Sicuramente GPG, ma non penso sia l'unico. ^^
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Prodotti altenativi
          - Scritto da: drizzt84
          Basta non dare agli utenti i permessi di
          amministratore
          :)E' quello che dico io da un pezzo.
          • obbligatori o scrive:
            Re: Prodotti altenativi
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: drizzt84


            Basta non dare agli utenti i permessi di

            amministratore

            :)

            E' quello che dico io da un pezzo.non bastava quando lo hai scritto, non basta nemmeno oggi
        • obbligatori o scrive:
          Re: Prodotti altenativi
          - Scritto da: drizzt84

          2) cambiare programma non risolve il fatto che

          gli amministratori non vogliono programmi di

          criptazione sui loro

          sistemi

          Basta non dare agli utenti i permessi di
          amministratore
          :)magari bastasse
      • Anonimo scrive:
        Re: Prodotti altenativi
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Se fossi il redattore dell'articolo avrei fatto

        notare che le alternative a questo prodotto sono

        tantissime, a pagamento e

        no.

        Finiscila di parlare a vuoto, perchè:
        1) il programma lo puoi ancora trovare su sito
        microsoft e anche su tantissimi altri mirror come
        softpedia o al limite nel circuito di
        p2pNO...lo trovi solo su P2P e su siti warez
        2) cambiare programma non risolve il fatto che
        gli amministratori non vogliono programmi di
        criptazione sui loro
        sistemivero
        • Anonimo scrive:
          Re: Prodotti altenativi
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          softpedia o al limite nel circuito di

          p2p

          NO...lo trovi solo su P2P e su siti warez
          E questo che cosa é? http://www.softpedia.com/get/Security/Lockdown/Microsoft-Private-Folder.shtml
          • Anonimo scrive:
            Re: Prodotti altenativi
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            softpedia o al limite nel circuito di


            p2p



            NO...lo trovi solo su P2P e su siti warez



            E questo che cosa é?
            http://www.softpedia.com/get/Security/Lockdown/Micprova a scaricarlo.. rimanda alla pagina del sito m$ che è stata cancellata
        • obbligatori o scrive:
          Re: Prodotti altenativi


          Finiscila di parlare a vuoto, perchè:

          1) il programma lo puoi ancora trovare su sito

          microsoft e anche su tantissimi altri mirror
          come

          softpedia o al limite nel circuito di

          p2p

          NO...lo trovi solo su P2P e su siti warezoggi, tre anni dopo questo commento, lo trovi ANCORA allo stesso link visibile online su questo articolo.quindi sbagliavi e sbagli.

          2) cambiare programma non risolve il fatto che

          gli amministratori non vogliono programmi di

          criptazione sui loro

          sistemi

          veroli vogliono sicuramente, ma solo per scopo aziendale, non personale: ergo o lo installano loro, oppure ovviamente non ci deve essere.la cassaforte in azienda ci sta bene, ma non per metterci i pornacci della donna delle pulizie
      • Anonimo scrive:
        Re: Prodotti altenativi
        allora:- Scritto da:

        - Scritto da:

        Se fossi il redattore dell'articolo avrei fatto

        notare che le alternative a questo prodotto sono

        tantissime, a pagamento e

        no.
        post molto corretto, dà un parere personale, consiglia altri prodotti simili
        Finiscila di parlare a vuoto, perchè:
        1) il programma lo puoi ancora trovare su sito
        microsoft e anche su tantissimi altri mirror come
        softpedia o al limite nel circuito di
        p2pe allora?
        2) cambiare programma non risolve il fatto che
        gli amministratori non vogliono programmi di
        criptazione sui loro
        sistemie allora?rileggiti 10 volte il post di prima e trovami dove ha scritto qualcosa che abbia a che fare con 1) e 2)ha scusa, non avevo capito:sei il solito (troll2) che posta "a minkh"
      • Anonimo scrive:
        Re: Prodotti altenativi
        - Scritto da:

        2) cambiare programma non risolve il fatto che
        gli amministratori non vogliono programmi di
        criptazione sui loro
        sistemiVero, così come chiedere a Microsoft di ritirare la propria utility non serve a nulla visto che le alternative ci sono da un pezzo. :pLa verità è che questo episodio ha dimostrato ancora una volta che l'analfabetismo informatico regna anche tra coloro che teoricamente dovrebbero combatterlo. :(Gli strumenti per gli amministratori di sistema ci sono:- con le policy di gruppo possono ridurre i privilegi degli utenti fino ad impedirgli di installare qualsiasi cosa;- con degli applicativi di monitoring possono ottenere automaticamente ogni giorno un inventario di tutto ciò che c'è installato sul parco PC che amministrano, con tanto di evidenza delle variazioni;- se un utente può installare sofware sul suo PC sarei molto più preoccupato da altri software che potrebbero rappresentare una minaccia per la sicurezza e non solo;- come ha già scritto qualcun'altro, esistono altri applicativi simili a Private Folder che non richiedono neppure l'installazione .IMHO la Microsoft ha perso una buona occasione per fare un po' di formazione ; magari poteva linkare nella pagina di Private Folder tutta una serie di documenti sulle policy e sulla gestione utenze dei propri Sistemi Operativi.
        • obbligatori o scrive:
          Re: Prodotti altenativi
          - Scritto da: per gli amministratori di sistema
          ci
          sono:

          - con le policy di gruppo possono ridurre
          i privilegi degli utenti fino ad impedirgli di
          installare qualsiasi
          cosa;questo commento risale al 2006 e già in quel momento potevi tranquillamente installare firefox o skype senza problemi, altro che "qualsiasi cosa" ... con tanto di GPO.e anche adesso per impedire un preciso sw devi PRECEDERE con la firma.
          - con degli applicativi di monitoring
          possono ottenere automaticamente ogni giorno un
          inventario di tutto ciò che c'è installato
          sul parco PC che amministrano, con tanto di
          evidenza delle
          variazioni;costi diretti e costi indiretti per una manutenzione che altrimenti non sarebbe necessaria: meglio prevenire.
          - se un utente può installare sofware sul suo PC
          sarei molto più preoccupato da altri
          software che potrebbero rappresentare una
          minaccia per la sicurezza e non
          solo;infatti, condivido appieno questo punto di vista.
          - come ha già scritto qualcun'altro, esistono
          altri applicativi simili a Private Folder che
          non richiedono neppure
          l'installazione .e quindi vedi che pure con le GPO ti attacchi
          IMHO la Microsoft ha perso una buona occasione
          per fare un po' di formazione ; magari poteva
          linkare nella pagina di Private Folder tutta una
          serie di documenti sulle policy e sulla gestione
          utenze dei propri Sistemi
          Operativi.si, in modo che gli users con tanto tempo a disposizione mettessero in crisi anche gli admin di ditte dove fanno admin+armadioscope+callcenter ecc ecc.
      • obbligatori o scrive:
        Re: Prodotti altenativi
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Se fossi il redattore dell'articolo avrei fatto

        notare che le alternative a questo prodotto sono

        tantissime, a pagamento e

        no.

        Finiscila di parlare a vuoto, perchè:
        1) il programma lo puoi ancora trovare su sito
        microsoft e anche su tantissimi altri mirror come
        softpedia o al limite nel circuito di
        p2p
        2) cambiare programma non risolve il fatto che
        gli amministratori non vogliono programmi di
        criptazione sui loro
        sistemigli admin non vogliono programmi DI QUALSIASI TIPO che non siano stati installati da loro stessi.truecrypt può essere installato, ma per fortuna richiede i diritti amministrativi.se my private folder si installa senza problemi, allora è un problema, altrimenti chissenefrega.in fondo gli utenti chiedono sempre questo genere di utility, proprio fatta così.
  • Anonimo scrive:
    ADMIN SPIONI
    sindacalastaspia spia?
    • Anonimo scrive:
      Re: ADMIN SPIONI
      - Scritto da:
      sindacalastaspia spia?hey ti ho visto! chiudi quel sito porno! (sono admin)
      • Anonimo scrive:
        Re: ADMIN SPIONI
        - Scritto da:

        hey ti ho visto! chiudi quel sito porno!
        (sono admin) I pr0n non si toccano, il resto puoi formattare.
        • Anonimo scrive:
          Re: ADMIN SPIONI
          - Scritto da: segafault

          - Scritto da:



          hey ti ho visto! chiudi quel sito porno!

          (sono admin)

          I pr0n non si toccano, il resto puoi formattare.ok, ma niente bambini o gay, he!
          • Anonimo scrive:
            Re: ADMIN SPIONI
            - Scritto da:

            - Scritto da: segafault



            - Scritto da:





            hey ti ho visto! chiudi quel sito porno!


            (sono admin)



            I pr0n non si toccano, il resto puoi formattare.

            ok, ma niente bambini o gay, he!Essi' il piccì di wakko ti conviene formattarlo senza salvare niente. :(
  • Anonimo scrive:
    winslave volevano questa "innovazione"
    i microservi bramavano questa enorme innovazione che gli avrebbe risolto la vita,ma gli schiavinari, purtroppo, si sono visticassare anche questa volta l'oggetto del desiderio e, come i cani di pavlov, ora sbavano in continuazione per puro riflesso insopprimibile e inappagato, pur non sapendo piu perché
    • Anonimo scrive:
      Re: winslave volevano questa "innovazion
      - Scritto da:
      i microservi bramavano questa enorme
      innovazione che gli avrebbe risolto la vita,
      ma gli schiavinari, purtroppo, si sono visti
      cassare anche questa volta l'oggetto del
      desiderio e, come i cani di pavlov, ora sbavano
      in continuazione per puro riflesso insopprimibile
      e inappagato, pur non sapendo piu
      perchéperche' parli in questa maniera offensiva e derisoria di milioni di persone? Non ti fa onore, visto che sei tanto intelligente.
      • Anonimo scrive:
        Re: winslave volevano questa "innovazion
        Gli utonti winzozz sono una gran brutta razza. Una sorta di amoeba che il computer lo usa a tentoni e non ha nessuna voglia di comprarsi anche un libretto economico sull'uso del loro sistema operativo, e non vuole evolvere in alcun modo informaticamente.Non è assolutamente vero che il PC deve essere facile come un comune elettrodomestico, perché l'elettrodomestico lo usi in casa e se non lo sai usare fai male solo a te stesso rompendolo o tranciandoti le dita.Ma nel momento in cui il computer diventa connesso ad internet non puoi usarlo in maniera superficiale come un elettrodomestico, perché oltre a te stesso fai male anche agli altri quando il tuo sistema diviene un winzombie.Come per le automobili io renderei obbligatoriala patente per andare su Internet. Che poi dovrebbero richiedere i provider prima di farti un contratto di connessione (magari solo per quelli a banda larga).
        • Anonimo scrive:
          Re: winslave volevano questa "innovazion
          - Scritto da:
          Gli utonti linux sono una gran brutta razza.già
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Gli utonti linux sono una gran brutta razza.
            giàBhe, almeno puoi essere utonto senza essere zombificato dopo 2 minuti, senza passare agli amici i documenti pieni di virus, senza che il pc e i dati ti si riempiano di schifezze.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            Bhe, almeno puoi essere utonto senza essere
            zombificato dopo 2 minuti, senza passare agli
            amici i documenti pieni di virus, senza che il pc
            e i dati ti si riempiano di
            schifezze.E senza riuscire a fare niente, dimentichi.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Bhe, almeno puoi essere utonto senza essere

            zombificato dopo 2 minuti, senza passare agli

            amici i documenti pieni di virus, senza che il
            pc

            e i dati ti si riempiano di

            schifezze.

            E senza riuscire a fare niente, dimentichi.Io ci faccio di tutto, poi se uno e' subnormale...
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            Io ci faccio di tutto, poi se uno e' subnormale...beh.. c'era scritto utonto, no?
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Io ci faccio di tutto, poi se uno e'

            subnormale...
            beh.. c'era scritto utonto, no?Un utonto dovrebbe essere in grado di : lanciare un browserlanciare il programma di postalanciare il programma di scritturaSe un utonto non fosse in grado di lanciare i programmi non ci sarebbero winzombie.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            Un utonto dovrebbe essere in grado di :
            lanciare un browser
            lanciare il programma di posta
            lanciare il programma di scritturaSu windows sì.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            Un utonto dovrebbe essere in grado di :

            lanciare un browser

            lanciare il programma di posta

            lanciare il programma di scrittura

            Su windows sì.Ottima l'argomentazione tecnica, davvero.Il programma di scrittura lo prende craccato o deve comprarlo a parte?
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            Se un utonto non fosse in grado di lanciare i
            programmi non ci sarebbero
            winzombie.Magari.Peccato che un qualunque win non patchato (l'utonto non lancia le patch), o anche patchato (tanto di bug e di exploit ce ne sono ancora parecchi), semplicemente connesso alla rete e senza fare altro, con la configurazione di default, venga attaccato e zombizzato entro poche ore.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            Magari.
            Peccato che un qualunque win non patchato
            (l'utonto non lancia le patch), o anche patchato
            (tanto di bug e di exploit ce ne sono ancora
            parecchi), semplicemente connesso alla rete e
            senza fare altro, con la configurazione di
            default, venga attaccato e zombizzato entro poche
            ore. falso
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Magari.

            Peccato che un qualunque win non patchato

            (l'utonto non lancia le patch), o anche
            patchato

            (tanto di bug e di exploit ce ne sono ancora

            parecchi), semplicemente connesso alla rete e

            senza fare altro, con la configurazione di

            default, venga attaccato e zombizzato entro
            poche

            ore.

            falsoMa se e' falso allora perche' : www.witcom.com/sp/virus_map.php
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Magari.


            Peccato che un qualunque win non patchato


            (l'utonto non lancia le patch), o anche

            patchato


            (tanto di bug e di exploit ce ne sono ancora


            parecchi), semplicemente connesso alla
            rete
            e


            senza fare altro, con la configurazione di


            default, venga attaccato e zombizzato entro

            poche


            ore.



            falso

            Ma se e' falso allora perche'...è falso.E lo sai benissimo anche tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:



            Magari.



            Peccato che un qualunque win non
            patchato



            (l'utonto non lancia le patch), o anche


            patchato



            (tanto di bug e di exploit ce ne sono ancora



            parecchi), semplicemente connesso alla

            rete

            e



            senza fare altro, con la configurazione di



            default, venga attaccato e zombizzato entro


            poche



            ore.





            falso

            Ma se e' falso allora perche'...
            è falso.
            E lo sai benissimo anche tu.Non hai risposto alla domanda : se e' come dici tu perche' ci sono sempre tutti questi pc infetti ?www.witcom.com/sp/virus_map.phphttp://www.csita.unige.it/servizi/posta/virusstat.html
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion

            Non hai risposto alla domanda : se e' come dici
            tu perche' ci sono sempre tutti questi pc infetti
            ?
            www.witcom.com/sp/virus_map.php

            http://www.csita.unige.it/servizi/posta/virusstat.Se mi spieghi cosa c'entra...tu hai scritto che anche i windows patchati vengono infettati dopo poche ore semplicemente mettendosi in rete senza far nulla.Se così fosse, non basta che mi fai vedere un sito che dice che ci sono tanti virus (che scoperta!) ma devi portarmi come prova che *TUTTI* i windows in rete sono infettati.E questo è impossibile, perchè lo sai anche che è falso.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:

            Non hai risposto alla domanda : se e' come

            dici tu perche' ci sono sempre tutti questi

            pc infetti ?

            www.witcom.com/sp/virus_map.php
            http://www.csita.unige.it/servizi/posta/virusstat.
            Se mi spieghi cosa c'entra...
            tu hai scritto che anche i windows patchati
            vengono infettati dopo poche ore semplicemente
            mettendosi in rete senza far nulla.No sono un altro.La mia domanda e' : com'e' che con gli aggiornamenti automatici, nuovo firewall, servizi pacco, se tutti questi nuovi bellissimissimi sistemi per fermare i virus funzionano, allora perche' le macchine windows continuano a essere verminate come un cadavere di un mese ?
            Se così fosse, non basta che mi fai vedere un
            sito che dice che ci sono tanti virus (che
            scoperta!) ma devi portarmi come prova che
            *TUTTI* i windows in rete sono infettati.
            E questo è impossibile, perchè lo sai anche
            che è falso.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion

            No sono un altro.

            La mia domanda e' : com'e' che con gli
            aggiornamenti automatici, nuovo firewall, servizi
            pacco, se tutti questi nuovi bellissimissimi
            sistemi per fermare i virus funzionano, allora
            perche' le macchine windows continuano a essere
            verminate come un cadavere di un mese
            ?Perchè non vengono aggiornate.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:

            No sono un altro.

            La mia domanda e' : com'e' che con gli

            aggiornamenti automatici, nuovo firewall,

            servizi pacco, se tutti questi nuovi

            bellissimissimi sistemi per fermare i virus

            funzionano, allora perche' le macchine

            windows continuano a essere verminate

            come un cadavere di un mese ?
            Perchè non vengono aggiornate.Ma come ? E gli aggiornamenti automatici ?Addirittura alle macchine che non superano il controllo di autenticita' gli aggiornamenti vengono bloccati sull'automatico.C'e' qualcosa che non torna in tutto cio' !
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:

            Perchè non vengono aggiornate.

            Ma come ? E gli aggiornamenti automatici ?si possono evitare.Se onn sai queste cose basilari non venire a inzozzare il forum con le tue presunzioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            Perchè non vengono aggiornate.



            Ma come ? E gli aggiornamenti automatici ?

            si possono evitare.
            Se onn sai queste cose basilari non venire a
            inzozzare il forum con le tue
            presunzioni.Un altro : com'e' che rispondi sempre solo a meta' delle affermazioni e quoti via il resto ?
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:







            Perchè non vengono aggiornate.





            Ma come ? E gli aggiornamenti automatici ?



            si possono evitare.

            Se onn sai queste cose basilari non venire a

            inzozzare il forum con le tue

            presunzioni.

            Un altro : com'e' che rispondi sempre solo a
            meta' delle affermazioni e quoti via il resto
            ?per evitare di perdere tempo con gente che fa finta di non sapere come funziona winodws update.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            Un altro : com'e' che rispondi sempre solo a
            meta' delle affermazioni e quoti via il resto
            ?Va bene... finiamola.Mi hai convinto.Userò come firma le affermazioni che prima contestavo ed adesso invece, in seguito alle vostre ampie dimostrazioni, mi sembrtano ineccepibili.-- un qualunque win non patchato (l'utonto non lancia le patch), o anche patchato (tanto di bug e di exploit ce ne sono ancora parecchi), semplicemente connesso alla rete e senza fare altro, con la configurazione di default, venga attaccato e zombizzato entro poche ore .Dal vangelo secondo anonimo PI:http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1575192&id=1573848&r=PI
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion

            Se un utonto non fosse in grado di lanciare i
            programmi non ci sarebbero
            winzombie.Per quello che linux non e' affetto... non si riesce a lanciare niente.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:

            Se un utonto non fosse in grado di lanciare i

            programmi non ci sarebbero

            winzombie.
            Per quello che linux non e' affetto... non si
            riesce a lanciare
            niente.Non dare del tuo agli altri : se tu non sei capace non e' detto che tutti siano altrettanto incapaci.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Bhe, almeno puoi essere utonto senza essere

            zombificato dopo 2 minuti, senza passare agli

            amici i documenti pieni di virus, senza che il
            pc

            e i dati ti si riempiano di

            schifezze.

            E senza riuscire a fare niente, dimentichi.d'accordo, sfida:prendiamo 2 pc identici, senza tanti fronzoli etu ci installi winio ci installo una distribuzione a mia sceltapoi ci diamo un'obbiettivo: che ne so modificare una fotooppurecompilare un programminofare un modellino 3dso scrivere un documento e salvarlo in pdfcose normali, insomma.unica limitazione: non installare nulla oltre a quello presente nel cd del OS ti va?proviamo?mi farei delle grasse risate nel vederti a che fare con paint, notepad e... e?(mentre io con gimp, una 10a di texteditor diversi,per non parlare di blender o gcc o netbeans...) :Dche è che non fa niente, scusa?(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion


            E senza riuscire a fare niente, dimentichi.

            d'accordo, sfida:ma che staiaddì?
            prendiamo 2 pc identici, senza tanti fronzoli
            tu ci installi win
            io ci installo una distribuzione a mia sceltaNo.MS per via dell'antitrust non può inserire di default in Windows software che possa fare concorrenza a prodotti di terze parti, mentre Linux può.Quindi parti col piede sbagliato.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            No.
            MS per via dell'antitrust non può inserire di
            default in Windows software che possa fare
            concorrenza a prodotti di terze parti, mentre
            Linux
            può.
            Quindi parti col piede sbagliato.Quali prodotti di terze parti?Tutto il software commerciale per windows lo produce la M$. La concorrenza e' praticamente tutta freeware.Comunque lasciamo pure da parte i programmi aggiuntivi.Parliamo di semplice utilizzo del computer per scriverci dei programmi.Winsozz ha solamente l'interprete dei comandi di sistema, e quella fetenzia del wscript, che non permette neanche di creare una finestra.E' vergognoso che un sistema operativo non metta a disposizione neppure un misero tool di sviluppo.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            No.

            MS per via dell'antitrust non può inserire di

            default in Windows software che possa fare

            concorrenza a prodotti di terze parti, mentre

            Linux

            può.

            Quindi parti col piede sbagliato.

            Quali prodotti di terze parti?
            Tutto il software commerciale per windows lo
            produce la M$. La concorrenza e' praticamente
            tutta
            freeware.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Mi fermo qui... grazie per il momento più divertente dela giornata!
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Mi fermo qui... grazie per il momento più
            divertente dela
            giornata!ridi ridi, tanto quello che paga $$$ per stuff sei tu...adios 90°man ...
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion


            prendiamo 2 pc identici, senza tanti fronzoli
            tu ci installi win
            io ci installo una distribuzione a mia scelta

            poi ci diamo un'obbiettivo:
            che ne so modificare una foto
            oppure
            compilare un programmino
            fare un modellino 3ds
            o scrivere un documento e salvarlo in pdf

            cose normali, insomma.
            unica limitazione:

            non installare nulla oltre a quello presente
            nel cd del
            OS

            ti va?
            proviamo?

            mi farei delle grasse risate nel vederti a che
            fare con paint, notepad e...
            e?
            (mentre io con gimp, una 10a di texteditor
            diversi,per non parlare di blender o gcc o
            netbeans...)

            :D


            che è che non fa niente, scusa?
            (rotfl)Fai la stessa prova con due laptop, cosi' le grasse risate se le fa lui mentre tu cerchi con quale flag far partire il kernel.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion
            - Scritto da:



            prendiamo 2 pc identici, senza tanti fronzoli

            tu ci installi win

            io ci installo una distribuzione a mia scelta



            poi ci diamo un'obbiettivo:

            che ne so modificare una foto

            oppure

            compilare un programmino

            fare un modellino 3ds

            o scrivere un documento e salvarlo in pdf



            cose normali, insomma.

            unica limitazione:



            non installare nulla oltre a quello presente

            nel cd del

            OS



            ti va?

            proviamo?



            mi farei delle grasse risate nel vederti a che

            fare con paint, notepad e...

            e?

            (mentre io con gimp, una 10a di texteditor

            diversi,per non parlare di blender o gcc o

            netbeans...)



            :D





            che è che non fa niente, scusa?

            (rotfl)

            Fai la stessa prova con due laptop, cosi' le
            grasse risate se le fa lui mentre tu cerchi con
            quale flag far partire il kernel.
            Sei rimasto indietro di 5 anni.
          • Anonimo scrive:
            Re: winslave volevano questa "innovazion

            Bhe, almeno puoi essere utonto senza essere
            zombificato dopo 2 minuti, senza passare agli
            amici i documenti pieni di virus, senza che il pc
            e i dati ti si riempiano di
            schifezze.Non ti zombificano dopo due minuti perche' per andare in rete con linux ci vogliono almeno due settimane di howto, non passi documenti pieni di virus perche' nessuno caga i formati che usi e i tuoi dati non si riempiono di schifezze perche' linux e' una schifezza attorno ai dati.
        • Anonimo scrive:
          Re: winslave volevano questa "innovazion
          - Scritto da:

          Gli utonti winzozz sono una gran brutta razza.
          Una sorta di amoeba che il computer... bla bla..una gran brutta razza sarete voi e pure dannati fanatici
        • Anonimo scrive:
          Re: winslave volevano questa "innovazion

          Non è assolutamente vero che il PC deve essere
          facile come un comune elettrodomestico, perché
          l'elettrodomestico lo usi in casa e se non lo sai
          usare fai male solo a te stesso rompendolo o
          tranciandoti le
          dita.Fai una cosa allora, vai in cucina, apri il gas e aspetta. Cosi' potrai dimostrare di aver detto una cazzata e liberare il mondo da un idiota allo stesso tempo.
      • Anonimo scrive:
        Re: winslave volevano questa "innovazion
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        i microservi bramavano questa enorme

        innovazione che gli avrebbe risolto la vita,

        ma gli schiavinari, purtroppo, si sono visti

        cassare anche questa volta l'oggetto del

        desiderio e, come i cani di pavlov, ora sbavano

        in continuazione per puro riflesso
        insopprimibile

        e inappagato, pur non sapendo piu

        perché

        perche' parli in questa maniera offensiva e
        derisoria di milioni di persone? Non ti fa onore,
        visto che sei tanto
        intelligente.Io direi milioni di cretini, come te.
  • Anonimo scrive:
    Per fortuna c'è il Mulo
    Mi ero dimenticato di scaricare questa preziosa utility. Ora non è più disponibile da nessun sito. Per fortuna il Mulo ha .....molta memoria :-)E poi dicono del P2P.......
    • Anonimo scrive:
      Re: Per fortuna c'è il Mulo
      - Scritto da:
      Mi ero dimenticato di scaricare questa preziosa
      utility. Ora non è più disponibile da nessun
      sito. Per fortuna il Mulo ha .....molta memoria
      :-)
      E poi dicono del P2P.......bravo non fartelo scappare microsoft chiama e tu rispondi sempre
    • Anonimo scrive:
      Re: Per fortuna c'è il Mulo
      - Scritto da:
      Mi ero dimenticato di scaricare questa preziosa
      utility. Ora non è più disponibile da nessun
      sito. Per fortuna il Mulo ha .....molta memoria
      :-)
      E poi dicono del P2P.......a 90° presto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Per fortuna c'è il Mulo
        senza contare i bug e le falle di sicurezza che verranno fuori da questo progetto abbandonato
    • obbligatori o scrive:
      Re: Per fortuna c'è il Mulo
      - Scritto da:
      Mi ero dimenticato di scaricare questa preziosa
      utility. Ora non è più disponibile da nessun
      sito. Per fortuna il Mulo ha .....molta memoria
      :-)
      E poi dicono del P2P.......in molti casi ti darei ragione: ma sono passati 3 anni dalla pubblicazione di questa notizia e il link nell'articolo mi fa ANCORA scaricare l'utility.quindi vedi che non è vero che non è disponibile.
  • Anonimo scrive:
    Colpa dei linari.
    Ma farvi i fatti vostri anzichè rosicare perchè non ce l'havete no eh?
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei linari.
      - Scritto da:
      Ma farvi i fatti vostri anzichè rosicare perchè
      non ce l'havete no
      eh?Non ce l'abbiamo??? Noi non ce l'abbiamo?????Ma scusa dove hai detto che vivi?(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei linari.
      - Scritto da:
      Ma farvi i fatti vostriE chi è dovuto intervenie?
      anzichè rosicare perchè non ce l'havete no eh?Cosa non c'è?Multiutenza e diritti?Sù, dalla regia mi dicono che puoi tronare a sgranocchiare il tronchetto. *
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa dei linari.
        - Scritto da:
        Cosa non c'è?
        Multiutenza e diritti?Direi che sia Windows che LINUX hanno opportune gestione dei diritti sul filesystem e su altri elementi del sistema.Quanto alla multiutenza è una funzionalità presente sia in Windows Server che in LINUX.My Folder faceva un'altra cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei linari.
      Torna a dormire, troll incompetente!
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa dei linari.
        io intanto torno a giocare a baseball con il mio pene :-D www.titanustv.it
        • Anonimo scrive:
          Re: Colpa dei linari.
          - Scritto da:
          io intanto torno a giocare a baseball con il mio
          pene :-D
          www.titanustv.itusalo anche per lavarti i denti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei linari.
      ma andare a dormire no eh
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei linari.
      - Scritto da:
      Ma farvi i fatti vostri anzichè rosicare perchè
      non ce l'havete no
      eh?Uh?... scusa ma cos'avremmo fatto stavolta?Cmq non ti preoccupà che ce l'abbiamo, quando vuoi farti un giro accomodati che è gratis
    • Anonimo scrive:
      ma per piacere :)
      - Scritto da:
      Ma farvi i fatti vostri anzichè rosicare perchè
      non ce l'havete no
      eh?c'è truecrypt, sia per linux che per windows.o viceversa.:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei linari.
      - Scritto da:
      Ma farvi i fatti vostri anzichè rosicare perchè
      non ce l'havete no
      eh?Pensa che tu hai questo....http://www.youtube.com/watch?v=tGvHNNOLnCk
Chiudi i commenti