Hardware, le brevi della settimana

iPod, nuova edizione U2 - Nuovi navigatori Medion GoPal - CompactFlash Kingston da 8 GB - Switch per porte DVI by Lindy - Nuove fotocamere BenQ da 5 e 6 MP - Scheda grafica Nvidia GeForce 7950 GX2

iPod, nuova edizione U2
Apple ha lanciato il nuovo iPod U2 Special Edition , frutto della partnership tra Apple, il celebre gruppo musicale U2 e la major discografica Universal Music Group. Il nuovo iPod U2 si basa sull’iPod da 30 GB di quinta generazione e contiene fino a 7500 canzoni, 25000 foto e oltre 75 ore di video.
È caratterizzato da un peculiare case completamente nero, di acciaio inossidabile, dalla Click Wheel (ghiera cliccabile) rossa e un’incisione recante le firme dei membri della band U2. I clienti dell’iPod U2 riceveranno inoltre 30 minuti di video esclusivi degli U2 scaricabili da iTunes Music Store.
Il nuovo iPod U2 iPod è immediatamente disponibile al prezzo di 359 euro.

Da Medion nuovi navigatori GoPal
Medion ha presentato una nuova linea di navigatori satellitari GoPal composta da sette differenti modelli portatili, ciascuno disponibile in più configurazioni: dall’entry level con display da 2,8 pollici sino a soluzioni multimediali che, oltre ad essere dei navigatori con TMC e Bluetooth, consentono di ascoltare musica in formato MP3 e di vedere immagini sullo schermo da 3,5 o 4 pollici.
I prezzi partono dai 199 euro del modello GoPal PNA 210 e arrivano ai 329 euro del GoPal PNA 355 e del GoPal PNA 515.
Tutti dotati di un’interfaccia di facile utilizzo e schermo LCD touch-screen ad alta risoluzione, i navigatori GoPal integrano un ricevitore GPS Sirf III e consentono di aggiungere dei POI (Point Of Interest).
Per consentire ai clienti di personalizzare il proprio navigatore o di aggiornare/aggiungere mappe, Medion ha realizzato il sito navigation.medion.com , tramite il quale è possibile vedere le opzioni disponibili e ordinarle da casa.

Kingston lancia CompactFlash da 8 GB
Kingston Technology ha annunciato l’espansione della propria linea di schede CompactFlash Elite Pro con l’aggiunta di una nuova scheda da 8 GB . Questa scheda è dedicata soprattutto ai fotografi professionisti che producono file di grandi dimensioni per la realizzazione di cataloghi e poster.
La nuova CF da 8 GB è di classe 50x, e fornisce velocità di lettura fino a 8 MB/s e di scrittura fino a 6,75 MB/s.
Il prezzo suggerito, che comprende la garanzia a vita, è di 307 euro.

Switch per porte DVI by Lindy
Lindy ha introdotto DVI Switch Remote , un apparecchio che consente a 4 dispositivi DVI/VGA di essere collegati a una TV abilitata, a un proiettore o a un monitor TFT. Ideale per installazioni Home Cinema, questo switch dispone anche di un telecomando a infrarossi che rende la commutazione tra le varie sorgenti video più semplice e veloce.
Disponibile nelle versioni a 2 e a 4 porte, lo switch può essere utilizzato per la connessione a display o proiettori digitali dotati di interfaccia DVI dispositivi come lettori DVD, decoder satellitari e computer. L’apparecchio supporta risoluzioni HDCP e HDTV fino a 1080i, DVI-D fino a 1.600 x 1.200 pixel e ed è compatibile con la specifica DCC.
Il prezzo al pubblico è di 289 euro.

Nuove fotocamere BenQ da 5 e 6 MP
Nel catalogo di fotocamere compatte della taiwanese BenQ si sono aggiunti due modelli da 5 e 6 megapixel, rispettivamente chiamati C530 e C630 , che hanno in comune uno schermo LCD da 2,4 pollici con risoluzione di 480 x 234 punti, uno zoom ottico 3x e un sistema anti-shake che minimizza il rischio di fare foto mosse o poco nitide.
Entrambi i modelli si avvalgono poi della funzione ISO 1000 nella modalità Ritratto, che permette di realizzare, senza flash, fotografie d’interni e ambientate con luce soffusa, e della funzione AEB (Auto Exposure Bracket). Consente, inoltre, di eseguire tre scatti in sequenza con diversi valori di esposizione (EV). Le due fotocamere supportano la modalità di stampa Pictbridge senza PC.

Scheda grafica Nvidia GeForce 7950 GX2
Nvidia ha lanciato la nuova scheda grafica GeForce 7950 GX2 , la cui peculiarità è quella di integrare due GPU sulla stessa scheda: questo, secondo il produttore, consente di incrementare le performance fino al 72%.
Le due GPU incluono 48 pixel pipe, 16 vertex shader e possono sfruttare una larghezza di banda di 76,8 GB/s e una memoria GDDR3 da 1 GB. La scheda supporta una porta DVI dual-link, la tecnologia PureVideo (in grado di accelerare i video H.264), la specifica di protezione HDCP e configurazioni Quad SLI.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Stanno solo cercando manovalanza...
    ...a costo zero
  • Anonimo scrive:
    Niente di nuovo
    Lo stesso, identico concetto di Infocard. Idea che Microsoft racconta in giro da 3 anni e che rilascia a Novembre di quest'anno con .NET 3.0
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente di nuovo
      - Scritto da:
      Lo stesso, identico concetto di Infocard. Idea
      che Microsoft racconta in giro da 3 anni e che
      rilascia a Novembre di quest'anno con .NET
      3.0beh e' ancora in tempo dai... suppongo sia tutto opensource come questo, cosi' da farmi dormire sonni tranquilli, sai, si parla di identita' digitali...
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente di nuovo
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Lo stesso, identico concetto di Infocard. Idea

        che Microsoft racconta in giro da 3 anni e che

        rilascia a Novembre di quest'anno con .NET

        3.0
        beh e' ancora in tempo dai... suppongo sia tutto
        opensource come questo, cosi' da farmi dormire
        sonni tranquilli, sai, si parla di identita'
        digitali...Si, perchè il mondo fino ad ora ha funzionato grazie all' OSS...I tuoi dati sanitari, i dati delle tue finanze, le informazioni su di te gestite dallo stato: quanto open c'è dietro la gestione attuale??
        • Anonimo scrive:
          Re: Niente di nuovo
          ...
          I tuoi dati sanitari, i dati delle tue finanze,
          le informazioni su di te gestite dallo stato:
          quanto open c'è dietro la gestione
          attuale??
          Non vorrei accendere una flame, comunque ad esempio le banche si appoggiano moltissimo su soluzione open.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente di nuovo
            - Scritto da:
            Non vorrei accendere una flame, comunque ad
            esempio le banche si appoggiano moltissimo su
            soluzione
            open.La mia esperienza è nettamente diversa: solitamente le banche si appoggiano a soluzioni IBM o a cose costruite internamente!
          • Anonimo scrive:
            Re: Niente di nuovo
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Non vorrei accendere una flame, comunque ad

            esempio le banche si appoggiano moltissimo su

            soluzione

            open.

            La mia esperienza è nettamente diversa:
            solitamente le banche si appoggiano a soluzioni
            IBM o a cose costruite internamente!

            Beh se sono costruite internamente per forza di cose hanno i sorgenti.Per quanto riguarda IBM è da molto tempo che rilascia ad aziende che lo richiedono il codice sorgente dei sistemi operativi di S390 e altre sue macchine. Tanto funziona solo con le loro CPU e le loro appliances, non hanno paura che qualcuno glieli copii o ci scopra dentro backdoor, come per i sistemi M$ che di norma non produce hardware...
        • firefox88 scrive:
          Re: Niente di nuovo

          Si, perchè il mondo fino ad ora ha funzionato
          grazie all'
          OSS...

          I tuoi dati sanitari, i dati delle tue finanze,
          le informazioni su di te gestite dallo stato:
          quanto open c'è dietro la gestione
          attuale??
          Ciò non toglie che può essere una cosa sbagliata.
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente di nuovo
        Le specifiche Infocard sono open.
Chiudi i commenti