Hardware, le brevissime di oggi

Media player domestico - Da videocamera a PC via FireWire - Scheda video MSI RX850XT - Accessori per Sony PSP - Accessori per Nintendo DS - Schede MMCPlus fino a 1 GB

Media player domestico
Freecom ha lanciato MediaPlayer-3 , un dispositivo trasportabile che si connette alla TV o al sistema hi-fi ed è in grado di riprodurre film e musica e visualizzare immagini. Disponibile con un hard disk da 80 GB, il player è compatibile con i formati video MPEG-1, MPEG-2, MPEG-4, DivX e XviD, con i formati audio MP1, MP2, MP3, WMA, ASF, Ogg Vorbis e AC3, e con le immagini JPEG. Il MediaPlayer-3 è dotato di porta USB 2 e può essere utilizzato come un dispositivo di archiviazione esterno. L’apparecchio è dotato di telecomando, display LCD monocromatico per la navigazione fra i menù grafici, hard disk interno da 3,5 pollici, uscite video (composito, S-Video), uscite audio, e software Dr.DivX per la conversione automatica dei DVD in un file DivX. MediaPlayer-3, che per certi versi si pone come alternativa economica e più compatta ai PC media center, viene venduto al prezzo di 299 euro. Nel prossimo futuro Freecom conta di introdurre anche modelli con hard disk interno da 160 e 250 GB.

Da videocamera a PC via FireWire
Il FireWire 800 DV PCI Kit VI-2300 di Trust è un kit completo per trasferire video ad alta velocità tra una videocamera digitale e un PC. La soluzione comprende una scheda PCI FireWire 800, un cavo FireWire 800 e un pacchetto software per l’editing video digitale. Dopo aver collegato il cavo FireWire 800 alla videocamera digitale oppure a un hard disk esterno al computer, è possibile trasferire i file dei filmati registrati alla velocità massima di 800 Mbps: questo significa dimezzare i tempi di trasferimento rispetto al vecchio FireWire 400 o ad USB 2. La scheda PCI FireWire 800 possiede due porte esterne a 9 pin FireWire 800 (IEEE 1394B), oltre ad una interna e una esterna FireWire a 6 pin (IEEE 1394A) per supportare eventualmente anche velocità di trasferimento dati di 100, 200 e 400 Mbps. La scheda possiede inoltre un connettore di alimentazione a 4 pin integrato per alimentare un dispositivo interno FireWire ad esso collegato. Una volta trasferiti dalla videocamera al computer, i video possono essere elaborati grazie al software di editing video Ulead per realizzare clip e filmati. Il prodotto è disponibile al prezzo di 69,95 euro.

Scheda video MSI RX850XT
MSI ha aggiunto al proprio catalogo di schede grafiche la RX850XT PE-VT2D256E , dotata della giovane GPU X850 XT PE di ATI. Basata sul bus PCI Express, che gli consente di trasferire i dati fino a 4 GB/s, la nuova scheda include 256 MB di memoria DDR3 con un’interfaccia a 256 bit e una velocità di clock di 1180 MHz. La velocità di clock del processore grafico è di 540 MHz mentre quella del RAMDAC è di 400 MHz. Le performance dichiarate dal produttore sono di 8,6 GB/s di pixel fill-rate, 810 milioni di vertici al secondo di transform rate, e 16 texture per passata. La scheda dispone di doppia uscita DVI-I, doppia uscita VGA, uscita TV ed entrata video, inoltre supporta le tecnologie HDTV, DirectX 9, OpenGL, 3Dc, SmoothVision HD e VideoShader HD. In bundle con il prodotto sono inclusi i giochi completi ” URU “, ” XIII ” e ” Splinter Cell Pandora Tomorrow “. Il prezzo della RX850XT PE-VT2D256E si aggira intorno ai 580 euro.

Accessori per Sony PSP
Logitech ha introdotto una serie di accessori dedicati alla PlayStation Portable , anche nota come PSP. PlayGear Pocket è una custodia che protegge la PSP da urti, graffi e agenti esterni con un guscio in policarbonato che consente il libero accesso a tutte le funzioni. La custodia è dotata di un coperchio ribaltabile che consente agli utenti di utilizzare la loro PSP senza estrarla. Il coperchio incernierato può essere ruotato rimanendo aperto con qualunque angolazione, offrendo la funzione di filtro contro la luce del sole, oppur di base d’appoggio per la custodia e il suo contenuto. La custodia permette agevole accesso alla presa audio da 3,5 mm facilitando il collegamento della cuffia senza dover estrarre il dispositivo. Il prezzo è di 19,95 euro.

PlayGear Stealth è una cuffia corredata da tre auricolari in plastica morbida in tre diverse taglie per adattarsi al padiglione auricolare di qualunque utente assicurando l’isolamento necessario per ottimizzare l’ascolto dei bassi. La nuova cuffia incorpora driver stereo al neodimio in grado di riprodurre l’audio in modo ottimale nonostante le dimensioni compatte. Il prezzo è di 19,95 euro.

Gli altoparlanti portatili e compatti PlayGear Amp forniscono alla piattaforma PSP una sorgente audio stereo per musica, film e videogiochi. Questi altoparlanti sono dotati di un sostegno apposito per il fissaggio alla piattaforma PSP. Grazie al design che prevede il ripiegamento dei componenti e alla custodia in dotazione, gli altoparlanti possono essere facilmente riposti per il trasporto. Il prezzo è di 79,95 euro.

Lo splitter audio PlayGear Share è un particolare connettore che fornisce una coppia di prese da 3,5 mm consentendo l’uso contemporaneo di due cuffie o set di altoparlanti per condividere l’audio con altri utenti su un’unica PSP. Il prezzo è di 9,95 euro.
Tutti i prodotti potranno essere acquistati on-line e nei negozi specializzati a partire da maggio.

Accessori per Nintendo DS
Db-Line ha iniziato la distribuzione esclusiva in Italia del Tech Pack di Joytech, un kit di periferiche e accessori per la console portatile Nintendo DS che comprende un alimentatore di corrente per auto 12V con presa accendisigari, cuffie stereo, custodia di pelle ideata appositamente per contenere il Nintendo DS insieme alle altre periferiche comprese nel pacchetto, custodie di plastica rigida per proteggere il DS e i propri giochi preferiti. Le cuffie stereo e l’adattatore per auto sono venduti anche separatamente. Il prezzo del Tech Pack è di 19,99 euro.

Schede MMCPlus fino a 1 GB
Kingston ha annunciato le nuove schede MMCplus con capacità da 256 MB, 512 MB e 1 GB e una MultiMediaCard (MMC) da 256 MB. Le schede MMCplus sono basate sulle specifiche dello standard MultiMediaCard System versione 4.0: questo nuovo standard offre una velocità di lettura 5 volte superiore rispetto alla versione precedente ed è pensato per applicazioni data-intensive, quali imaging digitale e musica digitale. Inoltre, le nuove schede MMCplus operano a velocità di clock superiori e forniscono il supporto per ampiezze di bus maggiori ( x1, x4 e x8 ). Le schede MMCplus, compatibili con gli standard MMC precedenti, hanno una dimensione di 24 mm x 32 mm x 1,4 mm e un peso di 1,5 grammi, forniscono velocità in lettura fino a 11 MB/sec in scrittura fino a 7 MB/sec. Le schede, inclusa la MMC da 256 MB, sono coperte da garanzia a vita. I prezzi suggeriti al pubblico sono di 43,20 euro per la MMC+/256, 69,60 euro per la MMC+/512, 118,80 euro per la MMC+/1024, e 33,60 euro per la MMC/256.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Meo scrive:
    Un "virus" può agire anche in user space
    Ricordo a coloro che ostentano sicurezza perché usano il *NIX di turno che i danni potete riceverli tranquillamente anche in user space.Sono un utente Linux e Mac da cinque anni, e questo perché un virus mi distrusse la tabella delle partizioni il giorno prima di dare la tesi triennale.Nonostante la superiore sicurezza, però, non mi sento di dire di essere al sicuroNon è necessario cambiare file di sistema per fare danni. Ad esempio basta uno scriptino che vi rubi la chiave ssh o che vi cancelli tutti i file della vostra home directory per puro sport.Dato che non tutti gli utenti linux stanno sempre a controllare quali programmi sono in esecuzione sul computer, è facile che un piccolo daemon venga eseguito e faccia danni. Non a tutto il sistema, certo, ma considero certi file nella mia home più importanti dei file di sistema ;)
    • Andrea scrive:
      Re: Un "virus" può agire anche in user space
      Dentro a unix i deamon per fare mirror delle proprie cartelle in cartelle di sicurezza che ci sta fare??? tre anni spesi male... se pensi che un SO pensi al posto tuo non servirebbe a nulla nemmeno hal9000
  • Anonimo scrive:
    [mezzo OT] Richiesta
    Non è che qualcuno sa se esiste un programma per estendere la ridicola gestione degli utenti che c'è su xp-Home.In alternativa mi va bene anche una guida un peletto dettagliata.Ciao e grazie :-)
  • Anonimo scrive:
    il titolo giusto era:
    "Virus, Mac il prossimo obbiettivo" ...... obbiettivo dei virus fatti dal dr.Norton.
    • Anonimo scrive:
      Re: il titolo giusto era:
      - Scritto da: Anonimo
      "Virus, Mac il prossimo obbiettivo" ......
      obbiettivo dei virus fatti dal dr.Norton.E' un articolo per gli utenti x86 di questo forum, così possono sfogare le loro frustrazioni verso i tanto odiati macuser.Che perdita di tempo...
  • Anonimo scrive:
    Re: solo FUD, parola di ZDnet
    Ah beh allora c'e' da crederci
    • Anonimo scrive:
      Re: solo FUD, parola di ZDnet
      - Scritto da: Anonimo
      Ah beh allora c'e' da crederciSicuramente ne capiscono più di te e symantec
  • Anonimo scrive:
    Quelli della Symantec dovrebbero ...
    ... andare a passaggiare lungo i margini delle strade di periferia con parrucca, minigonna e tacchi a spillo.Perchè non si trovano un lavoro vero?La sicurezza di Norton AV: sicuramente se lo installi e qualcuno attacca il tuo pc si stufa presto perchè comunque è troppo lento. sicuramente se qualcuno attacca il tuo pc, qualcosa di buono lo farà: disistallare norton.
  • Anonimo scrive:
    Wine, che schifo!
    Diciamo la verità: WINE fa schifo, ho letto la recensione e sono proprio deluso, non si riesce manco a far resettare il sistema, figuriamoci le feature fondamentali di Windows quali la propagazione o il furto di identità.http://os.newsforge.com/article.pl?sid=05/01/25/1430222&from=rss
  • Anonimo scrive:
    Re: Uindos e diritti limitati (User)
    Scusatemi ma non sono d'accordo... sono circa 4 anni che uso XP adesso e 2000 prima con solo i diritti di user; ovviamente, mi loggo come admin quando devo compiere operazioni di amministrazione (che comprendono l'installazione dei programmi), e quando devo far girare quei pochi programmi che ancora si ostinano a volere i massimi privilegi uso il Run As. Sotto XP c'è anche un gruppo che si chiama Network Configuration Operator, e se ne fai parte puoi anche cambiare indirizzo IP (l'unica cosa che trovavo davvero scomoda sotto 2000).Non lo trovo così scomodo, e secondo me è molto ma molto più sicuro; se si analizza il metodo con cui i vari virus si installano nel sistema si capisce facilmente che senza i diritti di Admin il 90% non potrebbe rendersi residente sul sistema (esclusi ovviamente i worm che sfruttano vulnerabilità di servizi che girano per es. con i diritti di System, es. Sasser), né cancellare o alterare i file di sistema.Il problema è culturale: Unix è nato multiutente, Windows no. I programmatori Unix hanno sempre saputo che devono piazzare i file di configurazione nelle dir degli utenti, e non nella dir del programma stesso. Il programmatore Windows non è abituato a tutto ciò, perché fino a prima di Win 2000 ha sempre potuto scrivere dove voleva sul sistema. Ma da 2000 in poi, la struttura di Win è molto simile a Unix: ogni utente ha la sua dir, dove mettere i suoi file e dove i programmi devono mettere i loro file di config, così che si possano mantenere config diverse per i diversi utenti. Idem per le icone del menu avvio, devono essere messe sotto All user, anche se alcuni installer non lo fanno. Purtroppo, la maggior parte dei programmi vecchi (e anche alcuni di quelli nuovi scritti male) si ostinano a voler usare la loro dir di installazione, dove l'utente non può scrivere. Per mia esperienza, nel 90% dei casi in cui il prg non gira come utente, il problema è di permessi sui file. Spesso non è difficile capire su che file il prg vuole scrivere e dare i diritti di scrittura solo per quello anche agli utenti. Sono pochissimi i casi in cui il problema risiede proprio nel codice.Comunque, man mano che passa il tempo , vedo che il problema si attenua sempre più; purtroppo, vedo che in ogni caso l'abitudine di usare il sistema in questo modo resta a beneficio di pochissime persone (anche tra i miei colleghi, tutta gente più che esperta nel mondo informatico, credo di essere l'unico).Fabio D.
    • Anonimo scrive:
      Re: Uindos e diritti limitati (User)
      Lascia perdere, in questi forum la conoscenza e neppure l'evidenza aiutano a portare un pò di pace su Windows.
      • Anonimo scrive:
        Re: Uindos e diritti limitati (User)
        - Scritto da: Anonimo
        Lascia perdere, in questi forum la conoscenza e
        neppure l'evidenza aiutano a portare un pò di
        pace su Windows.anche xke periodicamente virus&co e imperizia dell'utontaggine dilagante ci riportano alla dura realtà delle cose e ci allontanano dall'idilliaco mondo di un win poco violabile come andate raccontando....
    • Anonimo scrive:
      Re: Uindos e diritti limitati (User)
      10 minuti di applausi
    • Anonimo scrive:
      Re: Uindos e diritti limitati (User)
      - Scritto da: Anonimo
      Scusatemi ma non sono d'accordo... sono circa 4
      anni che uso XP adesso e 2000 prima con solo i
      diritti di user; ovviamente, mi loggo come admin
      [...]Mettila come vuoi, ma la gestione utenti di Win è comunque lacunosa, e la mancanza di un livello di privilegi si sente eccome, in molte occasioni. La soluzione migliore è root, administrator e user: non per niente esiste e resiste da decenni!!!
      Il problema è culturale: Unix è nato multiutente,
      Windows no. I programmatori Unix hanno sempre
      saputo che devono piazzare i file di
      configurazione nelle dir degli utenti, e non
      nella dir del programma stesso. Il programmatore
      Windows non è abituato a tutto ciò, perché fino a
      prima di Win 2000 ha sempre potuto scrivere dove
      voleva sul sistema. Ma da 2000 in poi, la
      struttura di Win è molto simile a Unix: ogni
      utente ha la sua dir, dove mettere i suoi file e
      dove i programmi devono mettere i loro file di
      config, così che si possano mantenere config
      diverse per i diversi utenti. Idem per le icone
      del menu avvio, devono essere messe sotto All
      user, anche se alcuni installer non lo fanno. Questa poi... scusa ma, giusto per fare un esempio, MacOS classic (per intenderci, quello precedente a MacOSX), non era certo multiutente, eppure non c'erano casini prima come non ce ne sono adesso che MacOSX è uno *nix... eppure i programmatori sempre quelli sono...Per inciso, niente DLL, niente Registry, niente amenità... quando voglio disintallare un programma cestino la sua cartella (sia prima che ora), e spesso anche per installarlo. Se un'installazioen richiede psw di amministratore, me la ciede, punto, da qualsiasi profilo utente.Bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Uindos e diritti limitati (User)
      - Scritto da: AnonimoPrecisamente in febbraio 2000 è uscito questo "capolavoro" uindos2k, comunque MS non contenta, dopo appena 1 anno ha deciso di spellare altri soldoni ai clienti....facendo uscire uindosXP. (spacciandolo per un sistema completamente diverso e innovativo!!!!)ciaoAsino cornuto
  • Anonimo scrive:
    hehehe...
    Forum panel Virus, Mac il prossimo bersaglio? (126 messaggi)Ultimo: Messaggio Re: Virus per sistemi UNIX alle 14:22 vedi sequenzaForum panel Apple chiude il buco di iTunes (4 messaggi)Ultimo: Messaggio Re: Basta aspettare ... alle 14:20 vedi sequenzaForum panel DVD Jon gabba (ancora) iTunes (110 messaggi)Ultimo: Messaggio Re: E intanto... apre ourmedia... alle 13:48 vedi sequenzaForum panel Mac OS X, nuovo Security Update (3 messaggi)Ultimo: Messaggio Re: i mac user non li chiamano... alle 13:16 vedi sequenzaghghghghhghgg....
    • Anonimo scrive:
      Re: hehehe...
      paradossalmente mi sento meno al sicuro in ufficio su osx che in casa con xp/linux....alla fine apple ha fatto solo tanto hype come al solito...- Scritto da: Anonimo

      Forum panel Virus, Mac il prossimo bersaglio?
      (126 messaggi)
      Ultimo: Messaggio Re: Virus per sistemi UNIX alle
      14:22 vedi sequenza


      Forum panel Apple chiude il buco di iTunes (4
      messaggi)
      Ultimo: Messaggio Re: Basta aspettare ... alle
      14:20 vedi sequenza


      Forum panel DVD Jon gabba (ancora) iTunes (110
      messaggi)
      Ultimo: Messaggio Re: E intanto... apre
      ourmedia... alle 13:48 vedi sequenza


      Forum panel Mac OS X, nuovo Security Update (3
      messaggi)
      Ultimo: Messaggio Re: i mac user non li
      chiamano... alle 13:16 vedi sequenza




      ghghghghhghgg....
      • Anonimo scrive:
        Re: hehehe...
        - Scritto da: Anonimo

        paradossalmente mi sento meno al sicuro in
        ufficio su osx che in casa con xp/linux....Si certo, come no...
        alla fine apple ha fatto solo tanto hype come al
        solito...Credi quello che desideri, dimostri di non conoscere minimamente i mac e osx.Ahh certo utilizzi in ufficio osx, immagino come...
        • Anonimo scrive:
          Re: hehehe...
          - Scritto da: Anonimo
          Credi quello che desideri, dimostri di non
          conoscere minimamente i mac e osx.
          Ahh certo utilizzi in ufficio osx, immagino
          come...probabilmente uso mac da prima di te.che idiota.
        • Anonimo scrive:
          Re: hehehe...
          - Scritto da: Anonimo
          Credi quello che desideri, dimostri di non
          conoscere minimamente i mac e osx.
          Ahh certo utilizzi in ufficio osx, immagino
          come...ma queste risposte sono create ogni volta al momento oppure fate mela+v ?
          • Anonimo scrive:
            Re: hehehe...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Credi quello che desideri, dimostri di non

            conoscere minimamente i mac e osx.

            Ahh certo utilizzi in ufficio osx, immagino

            come...
            ma queste risposte sono create ogni volta al
            momento oppure fate mela+v ?No, probabilmente gli vengono ispirate dai (troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: hehehe...
        - Scritto da: Anonimo
        paradossalmente mi sento meno al sicuro in
        ufficio su osx che in casa con xp/linux....Enorme stupidata!
        alla fine apple ha fatto solo tanto hype come al
        solito...Come al solito voi x86luser, non perdete l'occasione di rendervi ridicoli!!!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: hehehe...
          - Scritto da: Anonimo
          Come al solito voi x86luser, non perdete
          l'occasione di rendervi ridicoli!!!!!!!!ridicolo è chi sostiene di avere il miglior os sulla piazza, il più sicuro, quello perfetto, stato dell'arte.... e poi escono in 2 giorni 5 notizie negative sulla sicurezza di OSX.
    • Anonimo scrive:
      Re: hehehe...
      - Scritto da: Anonimo
      ghghghghhghgg....TROLL
  • Anonimo scrive:
    Novità: nuovo virus per Unix
    ho un "nuovo" virus che funziona su tutti gli unix:aprite un terminale o andate su una console e scrivere:% echo "rm -rf /*"
    Virus.sh% chmod 777 Virus.sh% su (va bene anche: % sudo su)(inserisci la passwd di root)% ./Virus...fine :-)ecco, questo è il massimo dei virus che possono esistere sotto unix.Riguardo alla symatec.... si tratta di una impresa, e deve vendere i suoi prodotti. Cosa di meglio che fare un po' di disinformazione per vendere qualche pacco in più?(scusate se si tratta di un doppione questo post, ma non ho letto tutti i tread)
    • Anonimo scrive:
      Re: Novità: nuovo virus per Unix
      Non e' un virusUn virus deve potersi riprodurre e non distruggere se stesso il tuo programmino non si riproduce e distrugge se stesso!
      • Anonimo scrive:
        Re: Novità: nuovo virus per Unix
        esatto!!! :-)per questo ho detto che è il massimo del danno che si può fare con unix.per questo non possono esistere i virus per unix...Consederando che poi apple appena c'è un minimo rischio di sicurezza fa una patch che viene proposta dal sistema appena si collega a internet (di defaul il controllo viene fatto una volta alla settimana, ma si può far fare giornalmente con un pio di clic)...insomma, con unix e quindi OSX tra questi scordateviVirus, worms,dialerUnico "rischio" possibile è che qualcuno ce l'abbia con voi e cerchi di craccare la macchina da remoto... ma deve essere mooolto bravo e sfruttare debolezze del sistema non ancora scoperte.ciao
  • Anonimo scrive:
    Ricercatori Symantec al lavoro
    Stanno cercando di produrre finalmente un virus per mac per poter cosi' vendere il loro inutle antivirus...
  • Anonimo scrive:
    Re: Uindos e diritti limitati (User)
    Già dal titolo si vede da che parte stai, ad ogni modo ti spiego una cosa:Windows=Sistema più diffuso al mondo=un sacco di ignoranti (me e te compreso) che ci lavoranoE non parlo solo di utenti ma anche di sviluppatori che non sono in grado di creare un installar decente o di fare a meno di riempire le cartelle di sistema con i file dei loro programmi.Quindi, quando cerchi di installare un programma con "run as" e non ci riesci oppure a far girare un software senza essere administrator cerca i veri motivi e scrivi una bella mail alla software house in questione, non dare la colpa sempre a windows,ciao bello
    • Anonimo scrive:
      Re: Uindos e diritti limitati (User)

      Quindi, quando cerchi di installare un programma
      con "run as" e non ci riesci oppure a far girare
      un software senza essere administrator cerca i
      veri motivi e scrivi una bella mail alla software
      house in questione, non dare la colpa sempre a
      windows, e qui sta l'errore, la colpa di Microsofr e' aver lasciato che queste cose si potessero fare, chi costruisce un OS, L'OS piu' diffuso del mondo, non puo' permettere che queste cose siano possibili pena il declassamento del suo OS
      • Anonimo scrive:
        Re: Uindos e diritti limitati (User)


        e qui sta l'errore, la colpa di Microsofr e'
        aver lasciato che queste cose si potessero fare,
        chi costruisce un OS, L'OS piu' diffuso del
        mondo, non puo' permettere che queste cose siano
        possibili pena il declassamento del suo OSMa sei fulminato? chi ha i permessi di amministratore fa quello che vuole, ma senti cosa devo sentire, guarda che lo fai anche con linux se entri come rootaspetta aspetta, forse volevi che ti impedissero di scrivere su C:windows così poi dovevo sentire in sti forum di ignoranti che windows limita le libertà personali e bla bla bla bla bla bla
        • Anonimo scrive:
          Re: Uindos e diritti limitati (User)
          quetsa la sequenza dei post"Quindi, quando cerchi di installare un programma con "run as" e non ci riesci oppure a far girare un software senza essere administrator cerca i veri motivi e scrivi una bella mail alla software house in questione, non dare la colpa sempre a windows,"




          e qui sta l'errore, la colpa di Microsofr e'

          aver lasciato che queste cose si potessero fare,

          chi costruisce un OS, L'OS piu' diffuso del

          mondo, non puo' permettere che queste cose siano

          possibili pena il declassamento del suo OSla tua risposta
          Ma sei fulminato? chi ha i permessi di
          amministratore fa quello che vuole, ma senti cosa
          devo sentire, guarda che lo fai anche con linux
          se entri come rootma non si parlava di programmi che vengono eseguiti solo come admin ....... che OVVIAMENTE può farlo ....... nessuno ha detto il contrario
          aspetta aspetta, forse volevi che ti impedissero
          di scrivere su C:windows così poi dovevo
          sentire in sti forum di ignoranti che windows
          limita le libertà personali e bla bla bla bla bla
          blaora dimmi, chi è fulminato?ma roba da mat .... la prossima volta fai uno sforzo e utilizza il cervello per capire quello che stai leggendo .......
    • Anonimo scrive:
      Re: Uindos e diritti limitati (User)

      Quindi, quando cerchi di installare un programma
      con "run as" e non ci riesci oppure a far girare
      un software senza essere administrator cerca i
      veri motivi e scrivi una bella mail alla software
      house in questione, non dare la colpa sempre a
      windows,Guarda che o ti dicono "non si può fare" (l'intervento che non hanno fatto per migliaia di clienti, spalmandone il costo, non lo faranno certo per uno) o non si può fare veramente, o a causa del sistema (es, ci sono reali limitazioni che ti impongono di terminare determinati processi prima di cambiare diritti d'accesso, quindi è meno diretto di un "su" cambiare i diritti "in corso d'opera") o perchè questo richiederebbe una riprogettazione a zero del loro sw, non solo impararsi come win gestisce gli utenti.Quindi utilità di questa telefonata tendente ad epsilon...
      ciao belloSciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: Uindos e diritti limitati (User)
        - Scritto da: Anonimo

        Quindi, quando cerchi di installare un programma

        con "run as" e non ci riesci oppure a far girare

        un software senza essere administrator cerca i

        veri motivi e scrivi una bella mail alla
        software

        house in questione, non dare la colpa sempre a

        windows,
        Guarda che o ti dicono "non si può fare"
        (l'intervento che non hanno fatto per migliaia di
        clienti, spalmandone il costo, non lo faranno
        certo per uno) o non si può fare veramente, o a
        causa del sistema (es, ci sono reali limitazioni
        che ti impongono di terminare determinati
        processi prima di cambiare diritti d'accesso,
        quindi è meno diretto di un "su" cambiare i
        diritti "in corso d'opera") o perchè questo
        richiederebbe una riprogettazione a zero del loro
        sw, non solo impararsi come win gestisce gli
        utenti.
        Quindi utilità di questa telefonata tendente ad
        epsilon...Può anche essere che la telefonata non serva a nulla ma di fatto il problema è e rimane della software house e non di windows che ha gli stressi identici strumenti di altri SO (leggi "su" per intenderci)
    • MemoRemigi scrive:
      Re: Uindos e diritti limitati (User)
      - Scritto da: Anonimo
      Già dal titolo si vede da che parte stai, ad ogni
      modo ti spiego una cosa:

      Windows=Sistema più diffuso al mondo=un sacco di
      ignoranti (me e te compreso) che ci lavorano

      E non parlo solo di utenti ma anche di
      sviluppatori che non sono in grado di creare un
      installar decente o di fare a meno di riempire le
      cartelle di sistema con i file dei loro
      programmi.

      Quindi, quando cerchi di installare un programma
      con "run as" e non ci riesci oppure a far girare
      un software senza essere administrator cerca i
      veri motivi e scrivi una bella mail alla software
      house in questione, non dare la colpa sempre a
      windows,
      Scusa ma perchè su MacOS X questo problema non si pone ?Forse le software house che fanno programmi per Mac sono più accorte ? Mapperpiacere !Il punto è che MacOS X impone alle software house di fare le cose in un determinato modo (che poi risulta essere il migliore), mentre uindos consente a tutti di fare quello che vogliono.
      ciao bellociaoccaro !
  • Anonimo scrive:
    si sono sparati in un piede
    E con questo annuncio adesso tutti, anche quelli che non conoscevano il mac, sanno che per ora per il mac non ci sono i virus.Tutti quelli che ormai non ne possono piu' di virus e co. inizieranno ad interessarsi al mac, bel colpo!!
  • FDG scrive:
    Re: Uindos e diritti limitati (User)
    - Scritto da: MemoRemigi
    Non c'è niente di più scomodo.
    Il sistema NON e' PENSATO per essere usato in
    questo modo.Concordo, è di una scomodità estrema. Anche una qualsiasi distro linux riesce a farti usare il computer come utente normale senza farti sentire Tafazzi. Magari non è solo colpa di Windows, ma anche di chi sviluppa il software. Ma la realtà purtroppo è questa.
  • Anonimo scrive:
    supponiamo che
    la prossima versione di Windows sia completamente sicura da virus, worms, spywere etc..Quanti disoccupati creerebbe nel mondo?Il virus e' un business che muove ormai miliardi di dollari, non si puo' piu' farne a meno.Se non ci sono li inventano magari virtuali ma li inventano
    • Anonimo scrive:
      Re: supponiamo che
      - Scritto da: Anonimo
      la prossima versione di Windows sia completamente
      sicura da virus, worms, spywere etc..
      Quanti disoccupati creerebbe nel mondo?
      Il virus e' un business che muove ormai miliardi
      di dollari, non si puo' piu' farne a meno.
      Se non ci sono li inventano magari virtuali ma li
      inventanoSai quanta gente e' morta durante la guerra delle lampadine ? Quando i fabbricanti di candele, soprattuto nel west, facevano allegramente saltare in aria le fabbriche di lampadine con la dinamite.E tutti gli stallieri, allevatori, fabbri, maniscalchi che sono andati in rovina a causa dell'automobile ?Azz... Bisognerebbe fare qualcosa per tutta questa disoccupazione : chesso', tipo mantenere un po' di elasticita' mentale da adeguarsi al cambiamento dei tempi.
  • Anonimo scrive:
    Virus per sistemi UNIX
    È inutile che continuiate a dire che non esistono virus per sistemi Unix oriented, ci sono eccome.Un giorno ti arriva una E.MAIL tu la scarichi, poi vai ad eseguire l'eseguibile in allegato . Certo non è così facile che tu possa scrivere sugli eseguibili di sistema o nel kernel (perchè della maggior parte dei files hai solo i permessi di lettura ed esecuzione) allora devi sincerarti di essere root .... di solito ti basta un bel "su ...." seguito dalla password di root.Dopo che hai fatto questo dei lanciare nuovamente l'applicazione e allora, di solito, il virus parte.Nel caso di Linux, naturalmente devi anche sincerarti di avere la giusta versione del kernel e delle librerie per farlo girare ma alla fine se ti impegni ci riesci e che il virus non sia stato progettato più di un mese prima (nel frattempo sono già uscite tre nuove versioni del kernel che correggono i bachi che lui sfrutta).Il modo più semplice però resta il virus "Open Source" in cui ti mandano una mail con i sorgenti, tu li compili, li esegui come root e zac ! Il virus ti frega ... Quindi smettetela di raccontare che i sistemi Unix oriented sono più sicuri di XP non è così ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Virus per sistemi UNIX
      - Scritto da: Anonimo
      È inutile che continuiate a dire che non esistono
      virus per sistemi Unix oriented, ci sono eccome.
      Un giorno ti arriva una E.MAIL tu la scarichi,
      poi vai ad eseguire l'eseguibile in allegato .
      Certo non è così facile che tu possa scrivere
      sugli eseguibili di sistema o nel kernel (perchè
      della maggior parte dei files hai solo i permessi
      di lettura ed esecuzione) allora devi sincerarti
      di essere root .... di solito ti basta un bel "su
      ...." seguito dalla password di root.

      Dopo che hai fatto questo dei lanciare nuovamente
      l'applicazione e allora, di solito, il virus
      parte.

      Nel caso di Linux, naturalmente devi anche
      sincerarti di avere la giusta versione del kernel
      e delle librerie per farlo girare ma alla fine se
      ti impegni ci riesci e che il virus non sia stato
      progettato più di un mese prima (nel frattempo
      sono già uscite tre nuove versioni del kernel che
      correggono i bachi che lui sfrutta).

      Il modo più semplice però resta il virus "Open
      Source" in cui ti mandano una mail con i
      sorgenti, tu li compili, li esegui come root e
      zac ! Il virus ti frega ... Veramente c'e' anche la versione multipiattaforma della mail : non serve nemmeno ricompilare nulla... A seconda del sistema operativo che hai ti spiega come formattarti il PC con i comandi di sistema.
      Quindi smettetela di raccontare che i sistemi
      Unix oriented sono più sicuri di XP non è così
      ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Virus per sistemi UNIX
      - Scritto da: Anonimo
      È inutile che continuiate a dire che non esistono
      virus per sistemi Unix oriented, ci sono eccome.

      Un giorno ti arriva una E.MAIL tu la scarichi,
      poi vai ad eseguire l'eseguibile in allegato .

      Certo non è così facile che tu possa scrivere
      sugli eseguibili di sistema o nel kernel (perchè
      della maggior parte dei files hai solo i permessi
      di lettura ed esecuzione) allora devi sincerarti
      di essere root .... di solito ti basta un bel "su
      ...." seguito dalla password di root.

      Dopo che hai fatto questo dei lanciare nuovamente
      l'applicazione e allora, di solito, il virus
      parte.

      Nel caso di Linux, naturalmente devi anche
      sincerarti di avere la giusta versione del kernel
      e delle librerie per farlo girare ma alla fine se
      ti impegni ci riesci e che il virus non sia stato
      progettato più di un mese prima (nel frattempo
      sono già uscite tre nuove versioni del kernel che
      correggono i bachi che lui sfrutta).

      Il modo più semplice però resta il virus "Open
      Source" in cui ti mandano una mail con i
      sorgenti, tu li compili, li esegui come root e
      zac ! Il virus ti frega ...

      Quindi smettetela di raccontare che i sistemi
      Unix oriented sono più sicuri di XP non è così
      ...




      e quindi in base a questa spiegazione scientifica dovremmo credere che XP è + sicuro di uno *nix qualsiasi?ah beh allora
      • Anonimo scrive:
        Re: Virus per sistemi UNIX
        - Scritto da: Anonimo
        e quindi in base a questa spiegazione scientifica
        dovremmo credere che XP è + sicuro di uno *nix
        qualsiasi?

        ah beh alloraPossibile che ci sia sempre il/lo ****** di turno che non capisce l'ironia?
        • Anonimo scrive:
          Re: Virus per sistemi UNIX
          Non e' che non capiscano l' ironia.......non leggono proprio.Troppo impegnati a rispondere.(oppure e' uno di quelli che usa linux perche' "fa figo".......e non ha capito cosa hai scritto!)
          • Anonimo scrive:
            Re: Virus per sistemi UNIX
            - Scritto da: Anonimo
            Non e' che non capiscano l' ironia.......non
            leggono proprio.
            Troppo impegnati a rispondere.
            (oppure e' uno di quelli che usa linux perche'
            "fa figo".......e non ha capito cosa hai
            scritto!)evidentemente come cabarettisti non avrete un gran successo....bah
          • Anonimo scrive:
            Re: Virus per sistemi UNIX

            evidentemente come cabarettisti non avrete un
            gran successo....in compenso, consolati, puoi risparmiare sulla setimana enigmistica...non capiresti le barzellette!
          • Anonimo scrive:
            Re: Virus per sistemi UNIX
            - Scritto da: Anonimo

            evidentemente come cabarettisti non avrete un

            gran successo....

            in compenso, consolati, puoi risparmiare sulla
            setimana enigmistica...







            non capiresti le barzellette!evidentemente sei scarso anche come utente della settimana enigmeistica...se la comperi per le barzellette....6 un carabiniere o un fuggitivo della casa per malattie mentali ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Virus per sistemi UNIX

            6 un carabiniere o un fuggitivo della casa per
            malattie mentali ?C'è differenza?
          • Anonimo scrive:
            Re: Virus per sistemi UNIX
            mi date il nome del vostro pusher
          • Anonimo scrive:
            Re: Virus per sistemi UNIX

            mi date il nome del vostro pusherMeglio il push up del pusher!
          • Anonimo scrive:
            Re: Virus per sistemi UNIX
            certi giorni qui è meglio di zelig
          • Anonimo scrive:
            Re: Virus per sistemi UNIX
            - Scritto da: Anonimo

            6 un carabiniere o un fuggitivo della casa per

            malattie mentali ?
            C'è differenza?normalmente si, ma nel tuo caso direi di no
          • Anonimo scrive:
            Re: Virus per sistemi UNIX
            - Scritto da: Anonimo

            6 un carabiniere o un fuggitivo della casa per

            malattie mentali ?
            C'è differenza?nel tuo caso ce ne dovrebbe essere una?
    • Anonimo scrive:
      Re: Virus per sistemi UNIX
      - Scritto da: Anonimo
      È inutile che continuiate a dire che non esistono
      virus per sistemi Unix oriented, ci sono eccome.

      Un giorno ti arriva una E.MAIL tu la scarichi,
      poi vai ad eseguire l'eseguibile in allegato .

      Certo non è così facile che tu possa scrivere
      sugli eseguibili di sistema o nel kernel (perchè
      della maggior parte dei files hai solo i permessi
      di lettura ed esecuzione) allora devi sincerarti
      di essere root .... di solito ti basta un bel "su
      ...." seguito dalla password di root.

      Dopo che hai fatto questo dei lanciare nuovamente
      l'applicazione e allora, di solito, il virus
      parte.

      Nel caso di Linux, naturalmente devi anche
      sincerarti di avere la giusta versione del kernel
      e delle librerie per farlo girare ma alla fine se
      ti impegni ci riesci e che il virus non sia stato
      progettato più di un mese prima (nel frattempo
      sono già uscite tre nuove versioni del kernel che
      correggono i bachi che lui sfrutta).

      Il modo più semplice però resta il virus "Open
      Source" in cui ti mandano una mail con i
      sorgenti, tu li compili, li esegui come root e
      zac ! Il virus ti frega ...

      Quindi smettetela di raccontare che i sistemi
      Unix oriented sono più sicuri di XP non è così
      ...Potrebbe accadere che il virus e per Windows, ma poi uno lo esegua con Wine, ed allora come la metttiamo, anche linux sarebbe infettato !
      • Anonimo scrive:
        Re: Virus per sistemi UNIX
        si e poi scrive sul registo di configurazione
        • Anonimo scrive:
          Re: Virus per sistemi UNIX
          - Scritto da: Anonimo
          si e poi scrive sul registo di configurazioneun po come dire lancio VPC su mac, in vpc ci faccio girare winUnaversioneacaso....lancio un virus su win w credo che abbia effetto anche su os X....o ho capito male io?
      • Anonimo scrive:
        Re: Virus per sistemi UNIX

        Potrebbe accadere che il virus e per Windows, ma
        poi uno lo esegua con Wine, ed allora come la
        metttiamo, anche linux sarebbe infettato !Si dai ... un bel virus che gira in una sandbox ... (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Virus per sistemi UNIX

        Potrebbe accadere che il virus e per Windows, ma
        poi uno lo esegua con Wine, ed allora come la
        metttiamo, anche linux sarebbe infettato !Non è così semplice prima di tutto perchè gli account non sono account di root in secondo luogo perchè nella peggiore delle ipotesi infetta la parte di OS "emulata" (è improprio ma rende l'idea) dalle librerie wine. Poi bisogna verdere se trova il programma target che si aspetta sotto win o il relativo bug. Se fa danni ne fa molti meno e comunque non intacca l'integrità del sistema. Fatto salvo quanto detto,un po' di tempo fa era uscita questa:http://os.newsforge.com/article.pl?sid=05/01/25/1430222&from=rsspurtroppo wine non è troppo bravo a far girare virus per win :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Virus per sistemi UNIX
      Spero che tu stia scherzando...Con win basta connettersi ad internet 28 secondi per prendere di tutto, con sitemi UNIX bisogna essere degli idioti da competizione e fare una serie di operazioni folli!
    • Anonimo scrive:
      Re: Virus per sistemi UNIX
      Perchè faticare tanto? Basta installare Apache e vedrai che qualche hachker prima o poi ti entra ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Virus per sistemi UNIX
        - Scritto da: Anonimo
        Perchè faticare tanto? Basta installare Apache e
        vedrai che qualche hachker prima o poi ti entra
        ...credo si divertano di + a violare ISS
        • Anonimo scrive:
          Re: Virus per sistemi UNIX
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Perchè faticare tanto? Basta installare Apache e

          vedrai che qualche hachker prima o poi ti entra

          ...

          credo si divertano di + a violare ISSmacché ... metti su apache, qmail e vsftp e vedi che nel giro di 30 minuti entrano subito subito ^^
          • Anonimo scrive:
            Re: Virus per sistemi UNIX
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Perchè faticare tanto? Basta installare
            Apache e


            vedrai che qualche hachker prima o poi ti
            entra


            ...



            credo si divertano di + a violare ISS

            macché ... metti su apache, qmail e vsftp e vedi
            che nel giro di 30 minuti entrano subito subito
            ^^su linux entrano subito? non credo proprio X) cmq ho apache, e nei log tutti gli attacchi che trovo sono tutte lamerate che cercano di sfruttare bachi di win e di iss. dormo tranquillo cmq X)
          • Anonimo scrive:
            Re: Virus per sistemi UNIX
            cmq è IIS, Internet Information Services....ISS è il vecchio gioco di calcio antenato di PES :DP.S.: Apache "detiene" il 70% di piattaforme web-server, IIS meno di 1/5...un qlc motivo ci sarà e sarà forse anche nella sicurezza, no? ( questo per i soliti trolloni pro MS :))
  • LaNberto scrive:
    Ci sta
    Mi ricordo che l'ultimo, ridicolo virus per Mac uscì giusto giusto qualche tempo prima di un aggiornamento del norton antivirus (mi pare che usassi il system 7.5.3...).Non mi sorprendereise mettessero su un virus cretino apposta.Notare che le norton utilities sono state abbandonate su mac perché inaffidabili su mac os x
  • Anonimo scrive:
    ...speriamo che ci siano...
    Ragazzi speriamo che ci siano questi benedetti virus per mac!! Caspita è da oltre 15 anni che li utilizzo, qualcuno si fosse degnato di confezionare anche un piccolo bacillo per il mio mac!! eppure non ho mai utilizzato antivirus firewall antyspyware, luchetti e catenacci.... bello sereno per 15 anni con le mie macchine semper accese e disponibili a ingoiare qualsiasi floppy o file di qualsiasi provenienza senza farmi mai seghe mentali "oddio non conterrà mica un worm". Però non perdo la mia fiducia, adesso che siamo un pò più popolari noi macacchi, magari qualcuno si metterà di impegno e confezionerà qualche piccolo virus, piccolo ed innocente di quelli che ti rallentano il mouse p.e., Se almeno questo servisse per mitigare l'acrimonia che i desperados cugini winsoz da sempre nutrono nei nostri confronti....benvengano i virus (apple)Little-horse
    • Anonimo scrive:
      Re: ...speriamo che ci siano...
      concordo
    • Anonimo scrive:
      Re: ...speriamo che ci siano...
      Ok per Mac OS X....Per le versioni precedenti invece c'è poco di cui vantarsi: semplicemente chi scriveva virus non calcolava i mac
      • Anonimo scrive:
        Re: ...speriamo che ci siano...
        No ti sbagli, per il 9 esisteva un programma : disinfectant , gratuito che eliminava i virus senza danneggiare gli altri file, pochi giorni dopo l'uscita di un nuovo virus usciva l'aggiornamento rendendo inutile il lavoro dei virus writer, dopo un po' hanno smesso di scrivere virus
        • Anonimo scrive:
          Re: ...speriamo che ci siano...
          - Scritto da: Anonimo
          No ti sbagli, per il 9 esisteva un programma :
          disinfectant , gratuito che eliminava i virus
          senza danneggiare gli altri file, pochi giorni
          dopo l'uscita di un nuovo virus usciva
          l'aggiornamento rendendo inutile il lavoro dei
          virus writer, dopo un po' hanno smesso di
          scrivere virusciaodiciamo la verita' un virus write puo' scegliere se scrivere un virus che infetta milioni di computer (win) e dopo qualche mese passare alla storiaoppure scrivere un virus che infetta tutti i server (linux) e passare alla storiaoppure scrivere un virus che infetta il 4 per cento dei computer in giro, e far piangere soltanto qualche architetto o qualche ragazza con l iMac rosa. secondo te cosa sceglie? ribalta le proporzioni: Symantec guadagnava solo con Apple, quando gli apple erano la maggioranza dei pc domestici. Ora Symantec guadagna piu' con WinSe il 90 per cento dei pc domestici fossero Apple non ti preoccupare. I virus writer non scriverebbero certo virus per il 4 per cento di computer Winovvio.Zarek
          • Anonimo scrive:
            Re: ...speriamo che ci siano...
            poniamo il caso...e dico solo il caso...che il mio interesse sia quello di lavorare tranquillo e sereno, in modo produttivo e divertente..senza dovermi labiccare il cervello per patch antivirus frewall buchi bachi e altre dolcezze del genere...ecco in quel remoto caso dovrei forse lagnarmi di tale circostanza ovvero che nessun writer mi prenda in considerazione...credo prioprio di no, al massimo posso ritenerlo un privilegio.Nel mio cuore alberga sempre il dubbio che per osx sia più complicato e che a parità di ore passate nel semibuio della cameretta con le pareti tappezzate dai poster di pamela anderson, l'occhialuto writer trovi più "redditizio" violare le spalancate backdoor di qualche sistema winbased anzichè unixbased... IMHO Ciao a tutti infetti e no. :-)Little-horse
  • Anonimo scrive:
    Ora si scopre che...
    ...La sicurezza dipende in parte dall'utente.[...]In realtà anche Windows XP (oltre a tutte le versioni server di Windows) permette di autenticarsi nel sistema con account limitati, ma coloro che sfruttano tale caratteristica sono una piccola minoranza.[...]Eh, buongiorno.A questo punto mi viene spontaneo chiedere se si deve parlare di sicurezza dell'os o usare l'os in maniera sicura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora si scopre che...
      - Scritto da: Anonimo
      ...La sicurezza dipende in parte dall'utente.
      In realtà anche Windows XP (oltre a tutte le
      versioni server di Windows) permette di
      autenticarsi nel sistema con account limitati, ma
      coloro che sfruttano tale caratteristica sono una
      piccola minoranza.
      [...]solo la versione Professional. La Home, anche se l'utente ha l'account limitato, i programmi si possono prendere tranquillamente da soli i diritti.
      Eh, buongiorno.
      A questo punto mi viene spontaneo chiedere se si
      deve parlare di sicurezza dell'os o usare l'os in
      maniera sicura.OS X ha 14 milioni di utenti, ad oggi. Sono meno di Windows, ma NON SONO POCHI. Possibile che siano tutti più esperti di quelli di Windows ? No, ovviamente.Eppure i virus per Mac non ci sono...
  • TADsince1995 scrive:
    Ma per favore...
    Non sono un maccaro, ma sta cosa mi sembra davvero una buffonata, ora che il monopolista di Redmond rilascia il suo antivirus ovviamente le varie symantec, mcafee e robe simili, che per anni hanno mangiato sui virus, verranno distrutte (si preannuncia causa antitrust con multe milionarie per M$).Quindi questi che fanno? Dopo 20 anni che esiste il mac e che è uscito praticamente illeso dall'orda di virus e worm ecco che puf! Se ne escono che il mac ora non è sicuro. Tra qualche mese prepareranno il loro scatolotto colorato con l'antivirus per Mac.Prevedo la stessa cosa anche per Linux. (sempre che riescano a creare dei virus anche per Linux ;) )TAD
  • Terra2 scrive:
    Se dovrò comperare un AV per Os X.......
    ...una cosa è certa:Sicuro non compero il Symantec. Una porcata immane che da 2 settimane a questa parte (installato da tecnici ing. dott. specializz. mangiapan. a trad.) sta letteralmente segando le gambe alla rete della azienda dove lavoro (sede esterna compresa).PS: in compenso riesce lo stesso a far passare mail bacate :D
  • Anonimo scrive:
    utenti mek..........
    prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr (rotfl)....e fatevela na ca//o di risata :D
  • Anonimo scrive:
    Non c'e' bisogno di virus
    http://www.securityfocus.com/bid/12863/discussion/Solito discorso, da quando ci sono piu' di 7 utenti Mac i problemi pullulano.Crash different :)
  • Anonimo scrive:
    e' nato prima l'uovo o la gallina ????
    e l'antivirus e' nato prima o dopo i virus ?????
  • Anonimo scrive:
    MOSSA COMMERCIALE, ADESSO CHE ..........
    ........ in windows sara' incorporato un antivirus e perderanno una bella fetta di mercato, si stanno muovendo per cercare altre piattaforme dove spennare pollame.C'E' pero' un rischio: che sti signori si impegnino a creare e diffondere virus anche per Mac & C., come hanno fatto in passato con windows, per "convincere" gli utonti che serve l'antivirus.E' vero che Mac OS non gli permettera' tutta la liberta' di completa azione devastante che avevano in windows, ma certo qualche fastidio potrebbero darlo, anche perche' i virus li sanno fare decisamente meglio che l'antivirus.
    • Anonimo scrive:
      Re: MOSSA COMMERCIALE, ADESSO CHE ..........

      E' vero che Mac OS non gli permettera' tutta la
      liberta' di completa azione devastante che
      avevano in windows, ma certo qualche fastidio
      potrebbero darlo, anche perche' i virus li sanno
      fare decisamente meglio che l'antivirus.

      Se è per questo, il loro "antivirus" è l'unico virus attualmente in circolazione per Mac... è un programma capace di rendere instabile qualsiasi macchina su cui venga installata. A me lo avevano messo sul Mac in ufficio e non capivo come mai, a parità di programmi, sistema operativo e hardware con la macchina che avevo a casa, il Mac in ufficio si piantasse un paio di volte al giorno e quello a casa praticamente mai... poi mi è venuto il sospetto, l'ho disinstallato di nascosto dal responsabile EDP e da allora mai un problema (e mai un virus).
      • Anonimo scrive:
        Re: MOSSA COMMERCIALE, ADESSO CHE ......
        - Scritto da: Anonimo


        E' vero che Mac OS non gli permettera' tutta la

        liberta' di completa azione devastante che

        avevano in windows, ma certo qualche fastidio

        potrebbero darlo, anche perche' i virus li sanno

        fare decisamente meglio che l'antivirus.




        Se è per questo, il loro "antivirus" è l'unico
        virus attualmente in circolazione per Mac... è un
        programma capace di rendere instabile qualsiasi
        macchina su cui venga installata. A me lo avevano
        messo sul Mac in ufficio e non capivo come mai, a
        parità di programmi, sistema operativo e hardware
        con la macchina che avevo a casa, il Mac in
        ufficio si piantasse un paio di volte al giorno e
        quello a casa praticamente mai... poi mi è venuto
        il sospetto, l'ho disinstallato di nascosto dal
        responsabile EDP e da allora mai un problema (e
        mai un virus).di solito sono le norton utilities a creare grattacapi non NAV...ma non è da escludere che anche questo possa far danni
        • Anonimo scrive:
          Re: MOSSA COMMERCIALE, ADESSO CHE ......
          Eh sì ragazzi, anch'io confermo che purtroppo il Virex 7.5 è un bel cè$$0, un programma scritto coi piedi, su Internet è pieno di segnalazioni. Una volta installato (avevo Mac OS X 10.3.7) si prendeva tutti i cicli della CPU, mi crashava qualche programma e mi ha regalato anche un kernel panic.Una volta disinstallato, sistema stabile come prima, cioè una roccia.Per amor del vero però c'è da dire che la versione 7.2 funziona bene, nessun problema.
  • TPK scrive:
    McAfee Security su Apple.com
    http://www.mac.com/1/iTour/tour_antivirus.html It's a Jungle Out There Every time you save an email attachment or download a file from the web, you're risking exposure to viruses and other types of dangerous programs. The second-most prevalent type of virus, Macro viruses, can attack both Macs and PCs. That's why .Mac membership comes with full-strength virus protection (a US$50 value): Virex® from McAfee Security®, the first choice in anti-virus software for the Mac. Ma i virus su Mac esistono o no?==================================Modificato dall'autore il 22/03/2005 2.14.07
    • Anonimo scrive:
      Re: McAfee Security su Apple.com
      - Scritto da: TPK
      http://www.mac.com/1/iTour/tour_antivirus.html

      It's a Jungle Out There
      Every time you save an email attachment or
      download a file from the web, you're risking
      exposure to viruses and other types of dangerous
      programs. The second-most prevalent type of
      virus, Macro viruses, can attack both Macs and
      PCs. That's why .Mac membership comes with
      full-strength virus protection (a US$50 value):
      Virex® from McAfee Security®, the first choice in
      anti-virus software for the Mac.

      Ma i virus su Mac esistono o no?Worm no di certoprogrammi maligni avviati con il tuo consenso, è ovvio che ti danneggianeranno al massimo la home, per questo è opportun o fare i backup
    • Anonimo scrive:
      Re: McAfee Security su Apple.com
      Dove c'è office c'è il virus
      • TPK scrive:
        Re: McAfee Security su Apple.com
        - Scritto da: Anonimo
        Dove c'è office c'è il virusCerto, ma non mi sembra che sul sito Apple sia citato Office.Non mi sembra una mossa azzeccata vendere un antivirus per difendere l'utente da virus ipotetici (Cosa sono i Macro viruses? Attaccano l'OS o solo Office?)Se il 99% dei virus attaccano solo Windows, perche' sbattersi a vendere un antivirus per Mac OS X?
        • Anonimo scrive:
          Re: McAfee Security su Apple.com
          - Scritto da: TPK

          - Scritto da: Anonimo

          Dove c'è office c'è il virus

          Certo, ma non mi sembra che sul sito Apple sia
          citato Office.

          Non mi sembra una mossa azzeccata vendere un
          antivirus per difendere l'utente da virus
          ipotetici (Cosa sono i Macro viruses?
          Attaccano l'OS o solo Office?)

          Se il 99% dei virus attaccano solo Windows,
          perche' sbattersi a vendere un antivirus per Mac
          OS X?xke se fai un accordo commerciale poi devi dare spazio anche alla pubblicità....che poi vi siano virus o meno è secondario x chi ti vende il prodotto....ora vai a nanna che ti è difficile pensare con moto proprio
        • Anonimo scrive:
          Re: McAfee Security su Apple.com
          (Cosa sono i Macro viruses?
          Attaccano l'OS o solo Office?)si, e' un problema di Microsoft (come al solito) non di Apple
  • Anonimo scrive:
    Virus su Mac?
    non è oggi il 1° aprile..............(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: Virus su Mac?
      Ma un utente Windows che usa un Mac non è forse "un virus per Mac"? (rotfl) (linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Virus su Mac?
        - Scritto da: Anonimo
        Ma un utente Windows che usa un Mac non è forse
        "un virus per Mac"? (rotfl) (linux)Non l'ho mica capita...(apple)
        • Anonimo scrive:
          Re: Virus su Mac?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Ma un utente Windows che usa un Mac non è forse

          "un virus per Mac"? (rotfl) (linux)

          Non l'ho mica capita...

          (apple)MACTROLL DETECT!!!!Anche il macaco che usa il Mac è un virus....
  • Anonimo scrive:
    Se lo dice symantec
    "Contrariamente a quanto comunemente si crede, il sistema operativo del Macintosh non è mai stato del tutto al sicuro dai codici malevoli"Insomma, si sono dati da fare. Se non ci sono virus sui mac come fanno a vendere il loro antivirus? Vuoi vedere che in contemporanea all'uscita di qualche prodotto symantec per i mac usciranno i primi veri virus con target os x?
    • TPK scrive:
      Re: Se lo dice symantec
      - Scritto da: Anonimo
      " Vuoi vedere che in contemporanea
      all'uscita di qualche prodotto symantec per i mac
      usciranno i primi veri virus con target os x?A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca...
      • scorpioprise scrive:
        Re: Se lo dice symantec
        - Scritto da: TPK

        - Scritto da: Anonimo

        " Vuoi vedere che in contemporanea

        all'uscita di qualche prodotto symantec per i
        mac

        usciranno i primi veri virus con target os x?

        A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si
        azzecca...Sottoscrivo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se lo dice symantec
      Quoto :(
  • Anonimo scrive:
    signori e signori, l'acqua calda!!
    complimenti a qelli di symantec.... ....che devono vendere l'antivirus anche sui mac!Cmq questa è la scoperta dell'acqua calda: era (sarà) ovvio.anche sul discorso del numero delle vulnerabilità ci sarebbe da ridire: tale numero è funzione delle persone che si dedicano alla ricerca delle falle, non al numero di falle presenti.I confronti di sicurezza assoluta si potranno fare o testando attacchi specifici sui diversi sistemi o quando mac, win, e linux (+ i vari *nix) avranno uguale diffusione.Per il momento, noi dormiamo sonni tranquilli... e voi winari? quando avete dormito tranquilli l'ultima volta? ;-) P.S.: ben vengano i virus, se questo vuol dire + mac in giro... non credo che saranno mai pericolosi come sui sistemi win, vista la matrice unix del sistema
    • matcion scrive:
      Re: signori e signori, l'acqua calda!!


      Per il momento, noi dormiamo sonni tranquilli...
      e voi winari? quando avete dormito tranquilli
      l'ultima volta? ;-)
      Sempre
      P.S.: ben vengano i virus, se questo vuol dire +
      mac in giro... non credo che saranno mai
      pericolosi come sui sistemi win, vista la matrice
      unix del sistemaRicordatevi che più un sistem si diffonde significa che il sistema sarà usato da gente sempre meno esperta. Se io mi compro il mac, non creo altri utenti e resto root, e clicco tutto quello che capita, di merda ne riesco a installare...
      • Anonimo scrive:
        Re: signori e signori, l'acqua calda!!
        - Scritto da: matcion




        Per il momento, noi dormiamo sonni tranquilli...

        e voi winari? quando avete dormito tranquilli

        l'ultima volta? ;-)


        Sempre


        P.S.: ben vengano i virus, se questo vuol dire +

        mac in giro... non credo che saranno mai

        pericolosi come sui sistemi win, vista la
        matrice

        unix del sistema
        Ricordatevi che più un sistem si diffonde
        significa che il sistema sarà usato da gente
        sempre meno esperta. Se io mi compro il mac, non
        creo altri utenti e resto root, e clicco tutto
        quello che capita, di merda ne riesco a
        installare...peccato che il root non è attivo di default....ma solo il conto admin....riprova sarai + fortunato
      • spawn5m scrive:
        Re: signori e signori, l'acqua calda!!
        - Scritto da: matcion




        Per il momento, noi dormiamo sonni tranquilli...

        e voi winari? quando avete dormito tranquilli

        l'ultima volta? ;-)


        Sempre


        P.S.: ben vengano i virus, se questo vuol dire +

        mac in giro... non credo che saranno mai

        pericolosi come sui sistemi win, vista la
        matrice

        unix del sistema
        Ricordatevi che più un sistem si diffonde
        significa che il sistema sarà usato da gente
        sempre meno esperta. Se io mi compro il mac, non
        creo altri utenti e resto root, e clicco tutto
        quello che capita, di merda ne riesco a
        installare...Primo nel MAC devi obbligatoriamente creare un utente il root non appare neanche nel login grafico devi entrare mediante login testuale. Detto questo possiamo anche dire che parte della tua affermazione è quasi vera, infatti se un sistema ha molti utenti è sicuramente più esposto a possibili attacchi ma non vuol dire che abbia una miriade di falle di sicurezza con cui permetterli. Un esempio su tutti è firefox, oltre 26 milioni di copie scaricate, 21.5% di diffusione secondo w3schools (http://www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.asp) eppure secunia (secunia.com) rileva 12 Advisories (a giorni esce ff 1.0.2 che risolvera parte di esse) contro le 79 di IE 6 SP2 con le varie patch installate.Si puo dire che i virus sicuramente vanno di pari passo con la diffusione del software ma è meglio dire che vanno a nozze dove il software è scritto male e la microsoft anche su questo ha il monopolio.
        • Anonimo scrive:
          Re: signori e signori, l'acqua calda!!
          - Scritto da: spawn5m
          permetterli. Un esempio su tutti è firefox, oltre
          26 milioni di copie scaricate, 21.5% di
          diffusione secondo w3schools
          (http://www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.bel paragone.qualche migliaio di righe di codice contro qualche decina di milioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: spawn5m


            permetterli. Un esempio su tutti è firefox,
            oltre

            26 milioni di copie scaricate, 21.5% di

            diffusione secondo w3schools


            (http://www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.

            bel paragone.
            qualche migliaio di righe di codice contro
            qualche decina di milioni.? la colpa delle vulnerabilità è colpa della lunghezza del codice e della sua qualità nella programmazione o è colpa della diffusione del sw????xke qua prima è una cosa...poi si scopre che è una bufala e allora il metro di giudizio cambia.
          • Anonimo scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            - Scritto da: Anonimo
            ? la colpa delle vulnerabilità è colpa della
            lunghezza del codice si
            e della sua qualità nella
            programmazione si
            o è colpa della diffusione del sw????nooo... al massimo la diffusione aiuta a fare il dubug (per questo mi sorprende che Win, con il monopolio quasi totale, sia ancora così buggato);)ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            - Scritto da: Anonimo
            ? la colpa delle vulnerabilità è colpa della
            lunghezza del codice e della sua qualità nella
            programmazione o è colpa della diffusione del
            sw????è più facile che tu commetta errori scrivendo una lettera o un libro?
          • Anonimo scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            si ma per fare la stessa cosa
      • Anonimo scrive:
        Re: signori e signori, l'acqua calda!!
        - Scritto da: matcion
        Ricordatevi che più un sistem si diffonde
        significa che il sistema sarà usato da gente
        sempre meno esperta. Se io mi compro il mac, non
        creo altri utenti e resto root, e clicco tutto
        quello che capita, di merda ne riesco a
        installare...Evidentemente non hai mai visto un Mac in vita tua!!!Continua pure a dormire sonni tranquilli nella tua beata Ignoranza, e non comprarti un Mac dato che sei un perfetto esempio di utonto Winzozz...
        • matcion scrive:
          Re: signori e signori, l'acqua calda!!

          Evidentemente non hai mai visto un Mac in vita
          tua!!!Non ho mai comprato un mac. l'ho dovuto usare una volta e non mi sono trovato bene.

          Continua pure a dormire sonni tranquilli nella
          tua beata Ignoranza, e non comprarti un Mac dato
          che sei un perfetto esempio di utonto Winzozz...Strano che si passi sempre alle offese. Ma come si può discutere con gente simile.
          • scorpioprise scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            - Scritto da: matcion


            Evidentemente non hai mai visto un Mac in vita

            tua!!!
            Non ho mai comprato un mac. l'ho dovuto usare una
            volta e non mi sono trovato bene. [ot mode]In cosa non ti sei trovato bene? Parliamone, senza ironia e senza nervosismo: io ad esempio posso dire di essere un user smaliziato (non programmo applicazioni ma so più o meno dove mettere le mani), in casa ho due Mac (OSX 10.2) e due Win ( XP ), ;) E convivono in rete LAN da ormai vari mesi, con un po' di fatica l'ho tirata su, seguendo forum e chiedendo anche qui su PI.Sono pro apple (apple) ma tranquillamente uso win (per inciso: in questo momento scrivo da uno dei pc win collegato al mac che mi fa da router) :)[fine ot mode]Quanto alla sicurezza, visto che di questo si parla: ho firewall e antivirus (solo free) aggiornati su TUTTI i computer, win o mac.Grazie a questo, mai avuto problemi.Un esempio: il portatile di mio padre, che non aveva un firewall, un antivirus, etc, alla prima connessione ad internet s'è preso Blaster...(una volta "curato" non è mai comunque tornato come prima, sarebbe da formattare ma non ho testa per farlo) Sapendolo, quando ho installato il mio pc nuovo fiammante, la prima cosa installata dopo win e l'sp2 è stato ZoneAlarm e AntiVir; poi office, ma DOPO, e poi mi sono collegato a internet.... Mai un virus o un worm su questo computer. O meglio, bloccati dall'antivirus :DSui due mac? Mai visto un virus per mac, solo i virus per win, scansionati dall'antivirus ed eliminati.==================================Modificato dall'autore il 22/03/2005 12.43.37
          • Anonimo scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            - Scritto da: matcion


            Evidentemente non hai mai visto un Mac in vita

            tua!!!
            Non ho mai comprato un mac. l'ho dovuto usare una
            volta e non mi sono trovato bene.




            Continua pure a dormire sonni tranquilli nella

            tua beata Ignoranza, e non comprarti un Mac dato

            che sei un perfetto esempio di utonto Winzozz...
            Strano che si passi sempre alle offese. Ma come
            si può discutere con gente simile.
            mentre "gente simile" è un complimento?guardala così....hai scritto parecchie inesattezze per non dire altro...te lo si fa notare palesando le tue lacune...e mo non avendo altre argomentazioni fai l'offeso e tratti gli altri in modo educato definendoli "gente simile"?mah
          • Anonimo scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            - Scritto da: matcion


            Evidentemente non hai mai visto un Mac in vita

            tua!!!
            Non ho mai comprato un mac. l'ho dovuto usare una
            volta e non mi sono trovato bene. Anch'io l'unica volta che ho provato una BWM non mi sono trovato bene: appena schiacci il pedale accelera troppo di colpo, e il freno risponde in maniera differente.Eppoi l'interruttore delle luci non era nel solito posto della mia utilitaria, e non potevo nemmeno alzare il sedile (alla mia età sedermi su un sedile così basso è un po' scomodo). Per non parlare della visibilità: parcheggiare in retro con quella cosa è quasi impossibile... molto meglio la mia utilitaria... non comprerà mai una BWM.

            Continua pure a dormire sonni tranquilli nella

            tua beata Ignoranza, e non comprarti un Mac dato

            che sei un perfetto esempio di utonto Winzozz...
            Strano che si passi sempre alle offese. Ma come
            si può discutere con gente simile.Mah... da uno che esprime giudizi su qualcosa che non conosce e nemmeno vuole imparare a conoscere (eppure si ostina a voler giudicare...)bye
      • Anonimo scrive:
        Re: signori e signori, l'acqua calda!!
        - Scritto da: matcion
        Ricordatevi che più un sistem si diffonde
        significa che il sistema sarà usato da gente
        sempre meno esperta.Da più gente. punto."meno esperta" forse sarai tu...
        Se io mi compro il mac, non
        creo altri utenti e resto root, e clicco tutto
        quello che capita, di merda ne riesco a
        installare...Se tu compri il Mac e non crei altri utenti non operi certo da root, ma sa "semplice" amministratore (lo so che in UinDOS non c'è questa distinzione, ma in UinDOS ci sono molte altre cose sbagliate...).Ti dirò di più: il root non è nemmeno abilitato di deafult, devi proprio abilitarlo per poterlo usare.Ciò non toglie che se "..clicchi tutto quello che capita, di merda ne riesci a installare...", ma questo è un altro discorso, e comunque se non sei root di danni enormi non dovresti farne, se non nel tuo profilo utente (salvo bug del sistema)bye
        • matcion scrive:
          Re: signori e signori, l'acqua calda!!



          Ricordatevi che più un sistem si diffonde

          significa che il sistema sarà usato da gente

          sempre meno esperta.

          Da più gente. punto.
          "meno esperta" forse sarai tu...
          E chi ha parlato di te? Se in comune mettono su mac, i 100 impiegati che non apiscono una mazza di computer, continuano a non capirci una mazza. Non puoi farci niente.

          Se io mi compro il mac, non

          creo altri utenti e resto root, e clicco tutto

          quello che capita, di merda ne riesco a

          installare...

          Se tu compri il Mac e non crei altri utenti non
          operi certo da root, ma sa "semplice"
          amministratore (lo so che in UinDOS non c'è
          questa distinzione, ma in UinDOS ci sono molte
          altre cose sbagliate...).
          Ti dirò di più: il root non è nemmeno abilitato
          di deafult, devi proprio abilitarlo per poterlo
          usare.
          Ciò non toglie che se "..clicchi tutto quello che
          capita, di merda ne riesci a installare...", ma
          questo è un altro discorso, e comunque se non sei
          root di danni enormi non dovresti farne, se non
          nel tuo profilo utente (salvo bug del sistema)

          byeNon so come funziona in mac, ma non importa. Se il pc è mio, devo poterci installare la roba sopra. Se voglio installarci una cosa che mi arriva per mail, lo faccio. Se è un virus me lo becco. Non è un altro discorso! quante sono le vulnerabilità di sicurezza che bisogna esplicitamente installare? tantissime. Il fatto che su win basta un solo ok e su alatri sistemi devo fare processi più complessi non cambia la cosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            - Scritto da: matcion




            Ricordatevi che più un sistem si diffonde


            significa che il sistema sarà usato da gente


            sempre meno esperta.



            Da più gente. punto.

            "meno esperta" forse sarai tu...


            E chi ha parlato di te? Se in comune mettono su
            mac, i 100 impiegati che non apiscono una mazza
            di computer, continuano a non capirci una mazza.
            Non puoi farci niente.



            Se io mi compro il mac, non


            creo altri utenti e resto root, e clicco tutto


            quello che capita, di merda ne riesco a


            installare...



            Se tu compri il Mac e non crei altri utenti non

            operi certo da root, ma sa "semplice"

            amministratore (lo so che in UinDOS non c'è

            questa distinzione, ma in UinDOS ci sono molte

            altre cose sbagliate...).

            Ti dirò di più: il root non è nemmeno abilitato

            di deafult, devi proprio abilitarlo per poterlo

            usare.

            Ciò non toglie che se "..clicchi tutto quello
            che

            capita, di merda ne riesci a installare...", ma

            questo è un altro discorso, e comunque se non
            sei

            root di danni enormi non dovresti farne, se non

            nel tuo profilo utente (salvo bug del sistema)



            bye
            Non so come funziona in mac, ma non importa.infatti...non sai come funziona ma ci pontifichi sopra...tutto corretto? Se
            il pc è mio, devo poterci installare la roba
            sopra.ah beh....allora installaci tutto quello che ti passano fonti sconosciute...il pc è tuo, azzi tuoi see ti fanno danni.ma che ragionamento da stordito Se voglio installarci una cosa che mi
            arriva per mail, lo faccio. Se è un virus me lo
            becco. Non è un altro discorso! quante sono le
            vulnerabilità di sicurezza che bisogna
            esplicitamente installare? tantissime. Il fatto
            che su win basta un solo ok e su alatri sistemi
            devo fare processi più complessi non cambia la
            cosa.
            ma se non hai root abilitato di default mi spieghi come fai a far girare in root ciò che ti arriva per mail?mal che di va da admin ti parte la tua home, le applicazioni....ma il base system se non sei root non lo puoi cancellare....e dato che root non è abilitato di default = non hai definito la pass di root e il conto non è attivo....traine le debite conclusioni...non è così semplice come sostieni tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            mi spiegate la differenza tra adm e root su mac
          • Anonimo scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            - Scritto da: Anonimo
            mi spiegate la differenza tra adm e root su macroot: accesso a tutto, non attivo di default, può essere attivato solo da terminaleadmin: non hai accesso a tutta la parte di sistema del kernel; oltre a non poter nemmeno VEDERE le cartelle /etc /bin e compagnia bella... per poterle vedere devi passare da terminale.per capire la differenza, quarda cosa vedi da GUI dentro al tuo HD, poi apri il terminale e digita "ls -la /"... e fai i confronti
          • Anonimo scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            - Scritto da: matcion


            Ricordatevi che più un sistem si diffonde


            significa che il sistema sarà usato da gente


            sempre meno esperta.



            Da più gente. punto.

            "meno esperta" forse sarai tu...


            E chi ha parlato di te? nessuno, nemmeno io... (io uso Mac da sempre)
            Se in comune mettono su
            mac, i 100 impiegati che non apiscono una mazza
            di computer, continuano a non capirci una mazza.
            Non puoi farci niente.Ci sarà più gente. punto. Non sta mica a te decidere quanto siano intelligienti.


            Se io mi compro il mac, non


            creo altri utenti e resto root, e clicco tutto


            quello che capita, di merda ne riesco a


            installare...



            Se tu compri il Mac e non crei altri utenti non

            operi certo da root, ma sa "semplice"

            amministratore (lo so che in UinDOS non c'è

            questa distinzione, ma in UinDOS ci sono molte

            altre cose sbagliate...).

            Ti dirò di più: il root non è nemmeno abilitato

            di deafult, devi proprio abilitarlo per poterlo

            usare.

            Ciò non toglie che se "..clicchi tutto quello che

            capita, di merda ne riesci a installare...", ma

            questo è un altro discorso, e comunque se non sei

            root di danni enormi non dovresti farne, se non

            nel tuo profilo utente (salvo bug del sistema)


            Non so come funziona in mac,Su questo non avevo dubbi...
            ma non importa. ...e neanche su questo. Resta pure nella tua "ignoranza" e "supponenza".Non prenderla come offesa, ma è un dato di fatto (oltre che una tua ammissione) che tu "ignori" in funzionamento di un Mac, non ti interssa saperlo, eppure "supponi" tutta una serie di cose campate in aria (visto che non conosci...)
            Se il pc è mio, devo poterci installare la roba
            sopra.Quindi? Mica serve il root per installare "la roba sopra"
            Se voglio installarci una cosa che mi
            arriva per mail, lo faccio. certo... se io voglio farmi una pizza me la faccio... possiamo continuare a dire cose insensate a iosa...
            Se è un virus me lo
            becco. Non è un altro discorso! quante sono le
            vulnerabilità di sicurezza che bisogna
            esplicitamente installare? tantissime. Il fatto
            che su win basta un solo ok e su alatri sistemi
            devo fare processi più complessi non cambia la
            cosa. Se ti sfugge il concetto delle differenze tra quello che può fare un utente root, un amminsitratore e un utente comune, non posso farci niente, se non rimandarti a studiare (e farti presente che UinDOS ha una concezione diversa e molto più lacunosa sotto questo aspetto)bye
        • Anonimo scrive:
          Re: signori e signori, l'acqua calda!!
          - Scritto da: Anonimo
          Da più gente. punto.
          "meno esperta" forse sarai tu...chissà da cosa nasce questo "sentirsi sempre in difetto".
          • Anonimo scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            - Scritto da: Anonimo

            Da più gente. punto.

            "meno esperta" forse sarai tu...

            chissà da cosa nasce questo "sentirsi sempre in
            difetto".Stai parlando di te stesso?Io mica mi sento in difetto, e nemmeno chiamato in causa (visto che uso Mac da sempre); mi da solo fastidio che alcuni giudichino altri senza la minima cognizione di causa (visto che lui stesso ha ammesso di conoscere nulla di Mac)bye
          • Anonimo scrive:
            Re: signori e signori, l'acqua calda!!
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Da più gente. punto.


            "meno esperta" forse sarai tu...

            chissà da cosa nasce questo "sentirsi sempre in

            difetto".
            Stai parlando di te stesso?
            Io mica mi sento in difetto, e nemmeno chiamato
            in causa (visto che uso Mac da sempre); mi da
            solo fastidio che alcuni giudichino altri senza
            la minima cognizione di causa (visto che lui
            stesso ha ammesso di conoscere nulla di Mac)Che vuoi farci, di ignoranti sputasentenze ne e' pieno il mondo, in italia particolarmente. Abbiamo i bar pieni di esperti di qualsiasi argomento no ?!? :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: signori e signori, l'acqua calda!!
      - Scritto da: Anonimo
      complimenti a qelli di symantec....
      ....che devono vendere l'antivirus anche sui mac!

      Cmq questa è la scoperta dell'acqua calda: era
      (sarà) ovvio.
      anche sul discorso del numero delle vulnerabilità
      ci sarebbe da ridire: tale numero è funzione
      delle persone che si dedicano alla ricerca delle
      falle, non al numero di falle presenti.
      I confronti di sicurezza assoluta si potranno
      fare o testando attacchi specifici sui diversi
      sistemi o quando mac, win, e linux (+ i vari
      *nix) avranno uguale diffusione.

      Per il momento, noi dormiamo sonni tranquilli...
      e voi winari? quando avete dormito tranquilli
      l'ultima volta? ;-)

      P.S.: ben vengano i virus, se questo vuol dire +
      mac in giro... non credo che saranno mai
      pericolosi come sui sistemi win, vista la matrice
      unix del sistemaguarda che un test sulle 3 piattaforme è stato fatto da mitnik e soci poco tempo fa.....e la tua teoria sulla diffusione è poco convincente, riprovaci
      • Anonimo scrive:
        Re: signori e signori, l'acqua calda!!
        postare anche i link?è una notizia interessante!ma se il "test" consiste nel lasciare aperti sulla rete i tre sistemi operativi diversi, nn fa molto testo! (proprio a causa della differente diffusione e quindi di attacchi mirati sui diversi sistemi)
    • Anonimo scrive:
      Re: signori e signori, l'acqua calda!!
      - Scritto da: Anonimo
      P.S.: ben vengano i virus, se questo vuol dire +
      mac in giro... non credo che saranno mai
      pericolosi come sui sistemi win, vista la matrice
      unix del sistemarotflè come essere tranquilli di cadere da 10000 piedi su un cuscino.
    • Anonimo scrive:
      Re: signori e signori, l'acqua calda!!
      - Scritto da: Anonimo
      P.S.: ben vengano i virus, se questo vuol dire +
      mac in giro... non credo che saranno mai
      pericolosi come sui sistemi win, vista la matrice
      unix del sistemaMa neanche per sogno... preferisco restare in una nicchia come ora (nicchia comunque ben solida) che avere a che fare coi virus. Altrimenti, difetti per difetti, tanto vale che mi compro un PC-Win (e lascia perdere discorsi sulla diversa pericolosità: i virus sono fatti per sfruttare i bug, quindi sono pericolosi per natura)bye
  • Anonimo scrive:
    Symantec asserisce ?
    Symantec asserisce che con il crescere della quota di mercato di Apple...( contiunuo io )...vogliono anche loro una fetta di questa quota di mercato, e visto che fino ad oggi il loro antivirus per Mac ha venduto 4 copie in croce, perchè non serve a nulla, se non come cortesia per gli utenti Windows per evitare di passar loro virus inoltrando e-mail infette che l'antivirus per Mac blocca, non c'è nulla di meglio di fare un bello studio che possa propiziare un po' di vendite. Magari a tutti i nuovi switcher tentati dal Mac Mini, che danno per scontato che un computer *deve* avere l'antivirus, e quindi sono i primi target di mercato per Symantec. Giammai questi passassero da Windows a Mac, ognuno rischia di essere una copia di Norton venduta in meno, se non lo informiamo per bene...Ragazzi, dai, un po' di immaginazione: uno studio di sicurezza sui virus fatto da Symantec, non è che sia proprio il massimo del disinteressato, il conflitto d'interessi mi sembra evidente. Quando mai diranno che un sistema è sicuro e non ha bisogno di antivirus ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Symantec asserisce ?
      - Scritto da: Anonimo
      Magari a tutti i nuovi switcher tentati dal Mac
      Mini, che danno per scontato che un computer
      *deve* avere l'antivirus, e quindi sono i primi
      target di mercato per Symantec. Giammai questi
      passassero da Windows a Mac, ognuno rischia di
      essere una copia di Norton venduta in meno, se
      non lo informiamo per bene...Già conosciuti quattro. Tutti e quattro convinti che l'antivirus sia il primo programma "obbligatorio" da installare su ogni computer.....Avete mai provato ad attaccare un iPod (praticamente un disco esterno) con 3 o 4mila brani e aspettare che l'antivirus Norton via dia l'assenso? Follia pura per un Macaco, la norma per chi viene da Windows.Una volta capito (a forza di calci...) che un antivirus su Mac è utile quanto un frigorifero in Antartide, si sono affrettati a FORMATTARE l'HDD!!!!!! Forza dell'abitudine.....ora dovrò far capire loro che anche questo è un aspetto "obbligatorio" da dimenticare se non si usa più Windows.... ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Symantec asserisce ?
        quoto, sottoscrivo, mi alzo in piedi e applaudo!
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: Symantec asserisce ?
        - Scritto da: Anonimo
        Una volta capito (a forza di calci...) che un
        antivirus su Mac è utile quanto un frigorifero in
        Antartide, si sono affrettati a FORMATTARE
        l'HDD!!!!!!
        Forza dell'abitudine.....ora dovrò far capire
        loro che anche questo è un aspetto "obbligatorio"
        da dimenticare se non si usa più Windows.... ;)Quelli sono impediti anche su Windows, dato che "formattare" ad ogni minimo problema è la "soluzione" di chi il computer non lo dovrebbe neppure guardare da lontano.
        • Anonimo scrive:
          Re: Symantec asserisce ?
          - Scritto da: Fulmy(nato)

          - Scritto da: Anonimo



          Una volta capito (a forza di calci...) che un

          antivirus su Mac è utile quanto un frigorifero
          in

          Antartide, si sono affrettati a FORMATTARE

          l'HDD!!!!!!

          Forza dell'abitudine.....ora dovrò far capire

          loro che anche questo è un aspetto
          "obbligatorio"

          da dimenticare se non si usa più Windows.... ;)

          Quelli sono impediti anche su Windows, dato che
          "formattare" ad ogni minimo problema è la
          "soluzione" di chi il computer non lo dovrebbe
          neppure guardare da lontano.peccato che nella prassi questo comportamento è spesso l'unica via d'uscita...
          • Masque scrive:
            Re: Symantec asserisce ?
            - Scritto da: Anonimo[Formattone]
            peccato che nella prassi questo comportamento è
            spesso l'unica via d'uscita...macchè...quella è sempre l'ultima spiaggia... quando ormai le hai già tentate tutte, tappi il naso all'orgoglio e vai di nuclearizzazione....tant'è che si sono inventati pure l'attivazione per disincentivare la pratica del formattone!...è stata una mossa a scopo educativo da parte di microsoft, cosa credevate? :-Pper il resto, il discorso è sempre quello: bisogna vedere se il gioco (scrivere un virus per mac) vale la candela.perchè:- se lo sbattimento per trovare una vulnerabilità che faccia entrare sto virus è troppo per il risultato che si può ottenere (poche infezioni e non si è sicuri che funzioni sempre)- se la falla viene patchata troppo velocemente perchè il wormolo di diffonda- se la diversità delle versione di osx che circolano impedisce al vermicello di diffondersi a dovere (non tutti usano panther e, quando usicrà, non tutti useranno tiger)- se il virus writer spera di far installare il suo accrocchio spontaneamente dall'utente e l'utente non acconsente (viene sempre chiesta la password di amministratore per l'installazione nelle cartelle di sistema)allora, forse non ne vale tanto la pena di scrivere virus per mac...Sono circa gli stessi motivi per cui, attualmente, non vale la pena scrivere virus per linux: troppo sbattimento e nessuna garanzia che funzioni.... poi, ovviamente, ci sarà sempre quello che cliccherà su pornogratis e gli darà la sua password di amministratore per installare (oppure farà direttamente tutto da root), e magari pure il numero di telefono e della carta di credito... ma se si becca qualcosa, gli sta giusto bene! a mo' di selezione naturale ;-)
  • Anonimo scrive:
    Ma tu guarda....
    l'antivirus integrato su Win,fa temere che compaiano i virus sul Mac ;)
  • Anonimo scrive:
    Non vedo l'ora!
    Così tutti i lamerini mac-user la smetteranno di spammare ogni volta contro windows, mi spiace ragazzi (si fa per dire) ma tocca anche alle macchinette della Apple fare i conti con i prodotti della stupidità umana -i virus-.Dopo toccherà pure a linux, c'è sempre un modo per espugnare qualcosa ritenuto inespugnabile, SEMPRE.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo l'ora!
      - Scritto da: Anonimo
      Dopo toccherà pure a linux, c'è sempre un modo
      per espugnare qualcosa ritenuto inespugnabile,
      SEMPRE.Ci mancherebbe, niente è sicuro 100%. Il problema è l'utenza: finchè l'utente windows cliccherà su aprimi.exe, non c'è partita.Linux è intrisecamente più sicuro, o almeno prevede più misure di sicurezza (ma posso pure navigare con root... che è più o meno quello che fanno gli utenti windows)Ma la differenza la fà l'utenza: chi si installa linux non va a cliccare sul primo files che capita.I finti aggiornamenti redhat che contenevano un rootkit non hanno fatto presa: i finti aggiornamenti ms si :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vedo l'ora!
        - Scritto da: Anonimo
        Linux è intrisecamente più sicuro, o almeno
        prevede più misure di sicurezza (ma posso pure
        navigare con root... che è più o meno quello che
        fanno gli utenti windows)sotto mac l'utente root può essere usato solo da terminale (==
        la shell). Per prendere tutti i diritti di root da GUI compare un bell'avviso con a) l'applicazione che lo richiede e b) un bel messaggio "siete proprio sicuri"
        I finti aggiornamenti redhat che contenevano un
        rootkit non hanno fatto presa: i finti
        aggiornamenti ms si :(aggiornamenti? solo da sito Apple, oppure via utility integrata nel sistema (che per gli aggiornamenti critici gli puoi dire di farseli da solo... ovviamente opzione solo per utonti)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo l'ora!
      Schadenfreude?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo l'ora!
      - Scritto da: Anonimo
      Così tutti i lamerini mac-user la smetteranno di
      spammare ogni volta contro windows, mi spiace
      ragazzi (si fa per dire) ma tocca anche alle
      macchinette della Apple fare i conti con i
      prodotti della stupidità umana -i virus-.
      Dopo toccherà pure a linux, c'è sempre un modo
      per espugnare qualcosa ritenuto inespugnabile,
      SEMPRE.Guarda che linux deve già difendersi da un bel numero di virus e ha già un bel po' di aziende che producono Antivirus a pagamento.Per quel che ne so io Smantec è messa parecchio male e cerca di tutto per poter vendere il suo antivirus mac di cui nessuno ha proprio bisogno.Per ora il Mac è totalmente privo di rischi virus, secondo me però dato l'incredibile costo del mini mac potrebbe portarlo alla portata delle tasche di molti hacker in cerca di gloria.Chi vivra' vedrà, per ora nessuno su Mac si deve accollarre 100? per una suite di sicurezza (che fra l'altro rallenta tremendamente il pc...)
      • Anonimo scrive:
        povero trollone...
        ci sono antivirus per linux, open e proprietari, è ovvio. linux, a differenza di sistemi di nicchiacome macosx, tra le mille applicazioniper cui è usato, fa il file server, il server di posta etc per reti miste, conclient windows che ne hanno naturalmentebisogno.di qui, come anche ormai i lattanti e i trolloni sanno, la necessità di antivirus per proteggere i clientwindowsvuoi un consiglio ? formatta il ppce metti una bella ubuntu: almenoimpari qualcosa e tra qualche annopotrai permetterti debian
        • Anonimo scrive:
          Re: povero trollone...
          - Scritto da: Anonimo
          ci sono antivirus per linux, open e
          proprietari, è ovvio.
          linux, a differenza di sistemi di nicchia
          come macosx, tra le mille applicazioni
          per cui è usato, fa il file server, il
          server di posta etc per reti miste, con
          client windows che ne hanno naturalmente
          bisogno.
          di qui, come anche ormai i lattanti
          e i trolloni sanno, la necessità di
          antivirus per proteggere i client
          windows
          vuoi un consiglio ? formatta il ppc
          e metti una bella ubuntu: almeno
          impari qualcosa e tra qualche anno
          potrai permetterti debiantrollone....non solo linux fa queste cose....scendi dal mirtillo che il mondo è un po + variegato da quello che credi di vedere tu
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            certo, il tuo bel winsoz2003oppure due tre mac per milionenon c'è paragone tra le applicazionidi linux e quelle di mac o windowssistemi che funzionano addiritturasolo su un tipo di macchinan.b.: windows almeno funzionasu qualche embedded
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            certo, il tuo bel winsoz2003
            oppure due tre mac per milione
            non c'è paragone tra le applicazioni
            di linux e quelle di mac o windows
            sistemi che funzionano addirittura
            solo su un tipo di macchina
            n.b.: windows almeno funziona
            su qualche embeddedCerto, ottimo linux, per farsi le pippe mentali, ma in produzione non serve a nulla, visto che software professionali praticamente non ci sono (maya escluso) supporto HW pessimo, ecc...Tu forse passi la giornata a renderizzare e gestire server di posta....molti di noi, invece a creare opere audiovisive.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            Certo, ottimo linux, per farsi le pippe mentali,
            ma in produzione non serve a nulla, visto che
            software professionali praticamente non ci sono
            (maya escluso) supporto HW pessimo, ecc...

            Tu forse passi la giornata a renderizzare e
            gestire server di posta....molti di noi, invece a
            creare opere audiovisive.
            informati: negli USA linux viene usato per fare girare delle CENTRALI IDROELETTRICHE... e molti a livello di AUTOMAZIONE INDUSTRIALE (catene di montaggio etc) usano linux
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            informati: negli USA linux viene usato per fare
            girare delle CENTRALI IDROELETTRICHE... e molti a
            livello di AUTOMAZIONE INDUSTRIALE (catene di
            montaggio etc) usano linuxGuarda, che nessuno esclude che linux sia utilizzato in ambiti molto diversi, però devi considerare che ci sono persone che le macchine o strumento lo usano per creare.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            Creare cosa ?
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            Creare cosa ?Dipende dalla professione.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            Per questo non è che ci voglia un mac :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            Per questo non è che ci voglia un mac :-)Non tutti siamo uguali, non abbiamo tutti le stesse esigenze professionali e personali.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Per questo non è che ci voglia un mac :-)

            Non tutti siamo uguali, non abbiamo tutti le
            stesse esigenze professionali e personali.Quali le tue?
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Per questo non è che ci voglia un mac :-)

            Non tutti siamo uguali, non abbiamo tutti le
            stesse esigenze professionali e personali.
            Qui più che di esigenze si tratta di abitudini :-) La stessa identica cosa potevano postarla i ragazzi della comunità Blender o Gimp o di quella dynebolic, tanto per citare i primi tre che mi vengono in mente. :-).
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            Qui più che di esigenze si tratta di abitudini
            :-)No, sono esigenze diverse...è così complicato capirlo?Ho scelto i mac, perchè sono ottimi strumenti per produrre, stabili e affidabili, con software professionali e amichevoli.Se poi vogliamo dirla tutta, l'unica vera abitudine (purtroppo) è utilizzare il PC(x86) con Windows, perchè la maggior parte dell'utenza è talmente pigra e ignorante verso per le alternative....
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            Considerando la varietà di os e software che c'è per x86 forse l'unica abitudine è usare il mac :os proprietario su macchine proprietarie. Speriamo decolli un mercato per power pc slegato dalla Apple.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            Considerando la varietà di os e software che c'è
            per x86 forse l'unica abitudine è usare il mac
            :os proprietario su macchine proprietarie.Non è abitudine, sono esigenze diverse, lavorando in certi settori i mac sono ottimi strumenti.Per la cronaca, i Mac non hanno problemi di software e OS.http://www.penguinppc.org/Ma i mac li conosci? mi sorge un grosso dubbio...
            Speriamo decolli un mercato per power pc slegato
            dalla Apple.Sui Mac, puoi installare qualsiasi distro linux/unix per PPC, però devi considerare che non tutti si "accontentano" di far girare i 3-4 software per linux.Nel senso che per certi lavori, servono software professionali che non esistono per il mondo Linux, ma solo per Windows e OSX.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Considerando la varietà di os e software che c'è

            per x86 forse l'unica abitudine è usare il mac

            :os proprietario su macchine proprietarie.

            Non è abitudine, sono esigenze diverse, lavorando
            in certi settori i mac sono ottimi strumenti.
            Per la cronaca, i Mac non hanno problemi di
            software e OS.
            http://www.penguinppc.org/
            Ma i mac li conosci? mi sorge un grosso dubbio...Ma quali esigenze? secondo me sei invece tu ad essere troppo legato al tuo Mac .Il Pc non è un feticcio ma uno strumento, la varietà che trovi per pc a livello di OS e programmi per mac non la trovi. Linux stesso a livello di programmi rispetto alla piattaforma x86 è molto limitato, almeno, da esperto :-) , potevi almeno citarmi yellow dog.


            Speriamo decolli un mercato per power pc slegato

            dalla Apple.

            Sui Mac, puoi installare qualsiasi distro
            linux/unix per PPC, però devi considerare che non
            tutti si "accontentano" di far girare i 3-4
            software per linux.3-4 software ?!!! :-D :-D :-D :-D :-D mai uscito dal mondo mac? comunque a titolo di cronaca le distro per power pc al momento sono molto limitate rispetto al mondo x86.Non aveva senso investire su una piattaforma proprietaria di nicchia. Di recente IBM ha deciso di investire sui processori power e la musica sta cambiando.

            Nel senso che per certi lavori, servono software
            professionali che non esistono per il mondo
            Linux, ma solo per Windows e OSX.Ma quando mai , basta cercare il sostituto sempre che già non ci girino.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            Ma quali esigenze? Sono un creativo, mi occupo di audio,video, grafica e authoring DVD.Linux non serve a nulla per il mio lavoro.chiuso il discorso. secondo me sei invece tu ad
            essere troppo legato al tuo Mac .Perchè vuoi avere ragione? non è così, semplicemente perchè utilizzo da una vita mac e pc in rete locale, nel mio studio.Il Pc non è un
            feticcio ma uno strumento,Solo chi non conosce i mac, li considera feticci...sono STRUMENTI.Ma per te, esistono solo i PC (x86)???la varietà che trovi
            per pc a livello di OS e programmi per mac non la
            trovi.Non m'interessa installare 25 OS diversi, se poi per lavorare mi servono software professionali che OVVIAMENTE esistono solo per Windows e OSX.Per la cronaca, di software professionale, ne esiste una valanga anche per OSX, forse dovresti informarti meglio....http://guide.apple.com/index.lassohttp://www.versiontracker.com/macosx/ Linux stesso a livello di programmi
            rispetto alla piattaforma x86 è molto limitato,
            almeno, da esperto :-) , potevi almeno citarmi
            yellow dog.Veramente, non m'interessa installare nessuna distro GNU/Linux...non mi serve per il mio lavoro.
            3-4 software ?!!! :-D :-D :-D :-D :-D mai uscito
            dal mondo mac?Si, infatti, ho solo 5 mac e altrettanti PC in studio...3-4 software, professionali per GNU/Linux. comunque a titolo di cronaca le
            distro per power pc al momento sono molto
            limitate rispetto al mondo x86.Forse, non ti è chiaro ma Linux, non mi serve...Non aveva senso
            investire su una piattaforma proprietaria di
            nicchia. Di recente IBM ha deciso di investire
            sui processori power e la musica sta cambiando.
            Ma quando mai , basta cercare il sostituto sempre
            che già non ci girino.Non è così, comunque ti lascio della tua idea....
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Per questo non è che ci voglia un mac :-)

            Non tutti siamo uguali, non abbiamo tutti le
            stesse esigenze professionali e personali.
            miiiiiiii, ha parlato Martin Scorsese!!!!Torna ad impaginare le locandine per la festa del parroco, va'.....
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            miiiiiiii, ha parlato Martin Scorsese!!!!
            Torna ad impaginare le locandine per la festa del
            parroco, va'.....Scusa, mi conosci? Sai di cosa mi occupo?Ovviamente NO.Quanta saccenza...ps. non mi occupo di locandine, non frequento il parroco.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            miiiiiiii, ha parlato Martin Scorsese!!!!

            Torna ad impaginare le locandine per la festa
            del

            parroco, va'.....

            Scusa, mi conosci? Sai di cosa mi occupo?
            Ovviamente NO.

            Quanta saccenza...


            ps. non mi occupo di locandine, non frequento il
            parroco.ma di chiesa te ne intendi...viste le cappelle che hai scritto
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            ma di chiesa te ne intendi...viste le cappelle
            che hai scrittoSono ateo, ma cosa più importante non ti ho mancato di rispetto, come nel tuo caso.Dovresti imparare ad avere un dialogo civile con le persone che non conosci.Ciao, rilassati.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            ma di chiesa te ne intendi...viste le cappelle

            che hai scritto

            Sono ateo, ma cosa più importante non ti ho
            mancato di rispetto, come nel tuo caso.
            cio non toglie che scrivi cappelle....
            Dovresti imparare ad avere un dialogo civile con
            le persone che non conosci.
            diovresti impararlo pure tu visto che sono un'altra persona rispetto a quella che ti ha risposto fino a prima del mio post sulle cappelle....ma si sa...il dialogo e il rispetto sono i tuoi punti di forza...
            Ciao, rilassati.bella figuremmerd
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            cio non toglie che scrivi cappelle....Si certo, come no...Almeno nel mio caso non ho mancato di rispetto a nessuno...
            diovresti impararlo pure tu visto che sono
            un'altra persona rispetto a quella che ti ha
            risposto fino a prima del mio post sulle
            cappelle....ma si sa...il dialogo e il rispetto
            sono i tuoi punti di forza...Sei quella che consiglia di andare a impaginare volantini per il parroco? complimenti, che buon gusto...maleducato che non sei altro.
            bella figuremmerdQuello che pensi ogni mattina quando ti svegli?
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            diovresti impararlo pure tu visto che sono
            un'altra persona rispetto a quella che ti ha
            risposto fino a prima del mio post sulle
            cappelle....ma si sa...il dialogo e il rispetto
            sono i tuoi punti di forza...Te lo spiego con calma....Io ho scritto questo messaggio:"Non tutti siamo uguali, non abbiamo tutti le stesse esigenze professionali e personali."Nulla di strano e offensivo giusto?Mi è stato risposto in questo modo:miiiiiiii, ha parlato Martin Scorsese!!!!Torna ad impaginare le locandine per la festa del parroco, va'.....Ecco, adesso hai capito chi è il maleducato? ovviamente l'utente X86 di turno, che si permette di giudicare chi non conosce.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            informati: negli USA linux viene usato per fare
            girare delle CENTRALI IDROELETTRICHE... e molti a
            livello di AUTOMAZIONE INDUSTRIALE (catene di
            montaggio etc) usano linuxembe? anche windows puo' fare girare centrali idroelettriche.... ROTFL! Se ci penso mi viene l'ansia! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            certo, il tuo bel winsoz2003

            oppure due tre mac per milione

            non c'è paragone tra le applicazioni

            di linux e quelle di mac o windows

            sistemi che funzionano addirittura

            solo su un tipo di macchina

            n.b.: windows almeno funziona

            su qualche embedded

            Certo, ottimo linux, per farsi le pippe mentali,
            ma in produzione non serve a nulla, visto che
            software professionali praticamente non ci sono
            (maya escluso) supporto HW pessimo, ecc...

            Tu forse passi la giornata a renderizzare e
            gestire server di posta....molti di noi, invece a
            creare opere audiovisive.http://www.movieeditor.com/pubs/2003/gu4dec.rowe.monday.abridged.pdf
        • Anonimo scrive:
          ubuntu e debian
          per la cronaca, la ubuntu è basata su Debian....
        • Anonimo scrive:
          Re: povero trollone...
          - Scritto da: Anonimo
          ci sono antivirus per linux, open e
          proprietari, è ovvio.
          linux, a differenza di sistemi di nicchia
          come macosx, tra le mille applicazioni
          per cui è usato, fa il file server, il
          server di posta etc per reti miste, con
          client windows che ne hanno naturalmente
          bisogno.Puoi fare la stessa cosa con OSX server...ma ovviamente tu non lo conosci.
          di qui, come anche ormai i lattanti
          e i trolloni sanno, la necessità di
          antivirus per proteggere i client
          windowsmaddai, che scoperta...
          vuoi un consiglio ? formatta il ppc
          e metti una bella ubuntu: almeno
          impari qualcosa e tra qualche anno
          potrai permetterti debianSi certo, così passa la giornata a gestirmi il server di posta...ma falla finita, quando si parla di PRODUZIONE audio, video, grafica, authoring, multimedia in genere, ecc... linux non serve a nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            Si certo, così passa la giornata a gestirmi il
            server di posta...ma falla finita, quando si
            parla di PRODUZIONE audio, video, grafica,
            authoring, multimedia in genere, ecc... linux non
            serve a nulla.Esatto. Quando si parla di tutto il resto però, è Mac che non serve più a nulla.Torniamo ai soliti luoghi comuni, il Mac va bene solo per il grafico-musicista, etc. E il resto?
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            Esatto. Quando si parla di tutto il resto però, è
            Mac che non serve più a nulla.Forse non conosci i Mac, ti assicuro che i mac li puoi utilizzare in qualsiasi settore, e vengono utilizzati in qualsiasi settore.
            Torniamo ai soliti luoghi comuni, il Mac va bene
            solo per il grafico-musicista, etc. E il resto?Veramente i mac li puoi utilizzare per qualsiasi cosa...dallo sviluppo, alla grafica/audio/video , ai webserver, ecc...
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            confermo: l'unica cosa che non sono riuscito a farci è stato sviluppo di applicazioni con grafica in C# (x .NET... fate voi)
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...


            Sinceramente, a chi compra il PC al supermarket,
            adesso esite un'alternativa il macmini...Peccato che per lo stesso prezzo ti porti a casa un computer con hardware migliore, monitor e periferiche. Se si parla di fascia alta del mercato è un conto ma sulla fascia bassa hanno parecchio da lavorare se la proposta è il macmini. Si sa niente del powerbook a 64 bit ?
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            Peccato che per lo stesso prezzo ti porti a casa
            un computer con hardware migliore, monitor e
            periferiche. Se si parla di fascia alta del
            mercato è un conto ma sulla fascia bassa hanno
            parecchio da lavorare se la proposta è il
            macmini. Si sa niente del powerbook a 64 bit ?Sinceramente non conosco nessun dettaglio importante su questo powerbook G5...Io ho il mio pb17" con il quale mi trovo a meraviglia.Non penso di acquistare un altro powerbook...ne ho avuti 5 diversi nella mia vita.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo

            Forse non conosci i Mac, ti assicuro che i mac li

            puoi utilizzare in qualsiasi settore, e vengono

            utilizzati in qualsiasi settore.

            Non ne dubito, ma nel 90% dei casi
            Mac=Multimedia. E che multimedia, tanto di
            cappello, ma altrove non ha gran successo.Quindi?Altrove non è neanche conosciuto... e sono sicuro che se lo fosse avrebbe molto più successo.Ma anche se così non fosse, chissenefrega? Se io ritengo che funzioni meglio, perché non usarlo? Solo perché "non ha un gra successo"? ... ma va là...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...

            Veramente i mac li puoi utilizzare per qualsiasi
            cosa...
            dallo sviluppo, alla grafica/audio/video , ai
            webserver, ecc...Come no, per farci girare il sito www.macachir0tt|ncuo.org........e renderizzare il filmino della comunione!
          • FDG scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            Ciao, ammetto di non essere molto preparato, ma
            se do un'occhiata in giro (netcraft per dirne
            uno) non trovo Mac come soluzione tra le più
            utilizzate come server di posta, server web etc
            etc...In realtà netcraft non dice nulla in proposito.Comunque, il server di posta a cui mi appoggio per la mia casella personale è su un mac ed usa il server della Stalker, CommuniGate Pro. Non mi ha mai dato problemi.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            ci sono antivirus per linux, open e

            proprietari, è ovvio.

            linux, a differenza di sistemi di nicchia

            come macosx, tra le mille applicazioni

            per cui è usato, fa il file server, il

            server di posta etc per reti miste, con

            client windows che ne hanno naturalmente

            bisogno.

            Puoi fare la stessa cosa con OSX server...ma
            ovviamente tu non lo conosci.


            di qui, come anche ormai i lattanti

            e i trolloni sanno, la necessità di

            antivirus per proteggere i client

            windows

            maddai, che scoperta...


            vuoi un consiglio ? formatta il ppc

            e metti una bella ubuntu: almeno

            impari qualcosa e tra qualche anno

            potrai permetterti debian

            Si certo, così passa la giornata a gestirmi il
            server di posta...ma falla finita, quando si
            parla di PRODUZIONE audio, video, grafica,
            authoring, multimedia in genere, ecc... linux non
            serve a nulla.?Alias| Wavefront Maya?Apple Shake?Digital Domain NUKE - compositing?CinePaint - painting and retouching?Side Effects Houdini - 3D animation and compositing?Maya - 3D animation?Piranha - non- linear editing?Pixar RenderMan - 3D animation?Shake - compositing?SoftImage - 3D animation?US Animation - 2D cell animation?Wings3d - 3D graphicshttp://www.movieeditor.com/pubs/2003/gu4dec.rowe.monday.abridged.pdf
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo

            ?Alias| Wavefront Maya
            ?Apple Shake
            ?Digital Domain NUKE - compositing
            ?CinePaint - painting and retouching
            ?Side Effects Houdini - 3D animation and
            compositing
            ?Maya - 3D animation
            ?Piranha - non- linear editing
            ?Pixar RenderMan - 3D animation
            ?Shake - compositing
            ?SoftImage - 3D animation
            ?US Animation - 2D cell animation
            ?Wings3d - 3D graphicsA parte qualche ripetizione, però devi considerare che per ogni software di questo tipo per Mac ne trovi almeno altri 50 diversi o anche gli stessi della lista.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            ?Alias| Wavefront Maya

            ?Apple Shake

            ?Digital Domain NUKE - compositing

            ?CinePaint - painting and retouching

            ?Side Effects Houdini - 3D animation and

            compositing

            ?Maya - 3D animation

            ?Piranha - non- linear editing

            ?Pixar RenderMan - 3D animation

            ?Shake - compositing

            ?SoftImage - 3D animation

            ?US Animation - 2D cell animation

            ?Wings3d - 3D graphics

            A parte qualche ripetizione, però devi
            considerare che per ogni software di questo tipo
            per Mac ne trovi almeno altri 50 diversi o anche
            gli stessi della lista.Ma io non sono quello che dice che il Mac non vale, io sto solo dicendo che su linux il software professionale esiste, basta cercare.
          • Anonimo scrive:
            Re: povero trollone...
            - Scritto da: Anonimo
            Ma io non sono quello che dice che il Mac non
            vale, io sto solo dicendo che su linux il
            software professionale esiste, basta cercare.Beh, in linux sono 10 software professionali, in OSX ce ne sono circa 12000 mila di software commerciali.Senza considerare tutti i milioni di software opensource, i software per Windows (con VPC).Linux, se lavori in ambito multimediale, non serve a nulla...Non parlo solo di 3D e compositing.Se sono un architetto, un designer o un musicista (solo 3 esempi, ma ce ne sono milioni) cosa me ne faccio di Linux?
        • Anonimo scrive:
          Re: povero trollone... forse tu...
          A quale pro questo post?E con questo subject poi...Anche per Mac esistono antivirus destinati a non diffondere i virus per Windows, e anche MacOSX è utilizzato come server in alcune situazioni: il suo mercato in questo settore è appena iniziato e si sta espandendo, anche in realtà molto importanti come Oracle e Cisco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vedo l'ora!
        - Scritto da: Anonimo
        Guarda che linux deve già difendersi da un bel
        numero di virus e ha già un bel po' di aziende
        che producono Antivirus a pagamento.Per disinfettare i pc di una rete windows ;)I "virus" per linux sono più che altro rootkit.
        Per quel che ne so io Smantec è messa parecchio
        male e cerca di tutto per poter vendere il suo
        antivirus mac di cui nessuno ha proprio bisogno.Direi che ha ragione quello del post precendente: casualmente, quando si parla di windows con antivirus integrato, Symantech avverte che il Mac ha bisogno dell'antivirus ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo l'ora!
      - Scritto da: Anonimo
      Così tutti i lamerini mac-user la smetteranno di
      spammare ogni volta contro windows, mi spiace
      ragazzi (si fa per dire) ma tocca anche alle
      macchinette della Apple fare i conti con i
      prodotti della stupidità umana -i virus-.
      Dopo toccherà pure a linux, c'è sempre un modo
      per espugnare qualcosa ritenuto inespugnabile,
      SEMPRE.intanto tocca a noi fare i conti con la stupidità umana....ma la tua.qualcosa di sensato e comprovabile con fatti oggettivi riesci a portarlo nel dibattito o devi solo scrivere castronerie?
  • Anonimo scrive:
    se ne parla gia' da ieri
    quihttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=935771&tid=935771&p=1e direi che pu essendo l'argomento scottante (solo per gli allocchi), quel thread e' un esempio di come dovrebbe essere una discussione civile qui su PI
    • Anonimo scrive:
      Re: se ne parla gia' da ieri
      - Scritto da: Anonimo
      qui
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=9357

      e direi che pu essendo l'argomento scottante
      (solo per gli allocchi), quel thread e' un
      esempio di come dovrebbe essere una discussione
      civile qui su PISenza dubbio, hai ragione, anche se sono solo ipotesi...
      • Anonimo scrive:
        Re: se ne parla gia' da ieri
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        qui


        http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=9357



        e direi che pu essendo l'argomento scottante

        (solo per gli allocchi), quel thread e' un

        esempio di come dovrebbe essere una discussione

        civile qui su PI

        Senza dubbio, hai ragione, anche se sono solo
        ipotesi...o abusi di veggenza
      • Anonimo scrive:
        Re: se ne parla gia' da ieri
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        qui


        http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=9357



        e direi che pu essendo l'argomento scottante

        (solo per gli allocchi), quel thread e' un

        esempio di come dovrebbe essere una discussione

        civile qui su PI

        Senza dubbio, hai ragione, anche se sono solo
        ipotesi...Finché ci saranno quelli di linux.
  • Anonimo scrive:
    1000 post assicurati
    Vai, sotto.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1000 post assicurati
      - Scritto da: Anonimo
      Vai, sotto.LOL tutti mac-adepti pronti a difendere il proprio scatolone colorato?
      • Anonimo scrive:
        Re: 1000 post assicurati
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Vai, sotto.

        LOL tutti mac-adepti pronti a difendere il
        proprio scatolone colorato?e se il mac adepto e' pure linux adepto, come me ?btw... il mio scatolone e' uno scatolino argentato con un monitor lcd da 12 alluci.
        • Anonimo scrive:
          Re: 1000 post assicurati
          - Scritto da: munehiro

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Vai, sotto.



          LOL tutti mac-adepti pronti a difendere il

          proprio scatolone colorato?

          e se il mac adepto e' pure linux adepto, come me ?
          btw... il mio scatolone e' uno scatolino
          argentato con un monitor lcd da 12 alluci.Allora è semplice metti il pinguino a difendere la mela morsicata. Basta un router linux, va benissimo un vecchio pentium, a far da firewall e server di posta con relativo antivirus. ;). Se poi vuoi fare il raffinato ci son sempre i mini-itx....
          • Anonimo scrive:
            Re: 1000 post assicurati
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: munehiro



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Vai, sotto.





            LOL tutti mac-adepti pronti a difendere il


            proprio scatolone colorato?



            e se il mac adepto e' pure linux adepto, come
            me ?

            btw... il mio scatolone e' uno scatolino

            argentato con un monitor lcd da 12 alluci.

            Allora è semplice metti il pinguino a difendere
            la mela morsicata. Basta un router linux, va
            benissimo un vecchio pentium, a far da firewall e
            server di posta con relativo antivirus. ;). Se
            poi vuoi fare il raffinato ci son sempre i
            mini-itx....bla bla bla.... perchè deve essere la tua lunica soluzione che va bene?delirio d'onnipotenza o semplicemente cieca arroganza?
          • Anonimo scrive:
            Re: 1000 post assicurati
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: munehiro





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo




            Vai, sotto.







            LOL tutti mac-adepti pronti a difendere il



            proprio scatolone colorato?





            e se il mac adepto e' pure linux adepto, come

            me ?


            btw... il mio scatolone e' uno scatolino


            argentato con un monitor lcd da 12 alluci.



            Allora è semplice metti il pinguino a difendere

            la mela morsicata. Basta un router linux, va

            benissimo un vecchio pentium, a far da firewall
            e

            server di posta con relativo antivirus. ;). Se

            poi vuoi fare il raffinato ci son sempre i

            mini-itx....

            bla bla bla.... perchè deve essere la tua lunica
            soluzione che va bene?
            delirio d'onnipotenza o semplicemente cieca
            arroganza?No è solo un modo divertente :-) di far la cosa per chi è utente linux e mac allo stesso tempo.Peraltro passando per due macchine con os diversi puoi usare le caratteristiche di sicurezza di entrambi i sistemi ;-)
        • Terra2 scrive:
          Re: 1000 post assicurati

          e se il mac adepto e' pure linux adepto, come me ?
          btw... il mio scatolone e' uno scatolino
          argentato con un monitor lcd da 12 alluci.Uellà... come va il mini Mac?
          • Anonimo scrive:
            Re: 1000 post assicurati
            - Scritto da: Terra2


            e se il mac adepto e' pure linux adepto, come
            me ?

            btw... il mio scatolone e' uno scatolino

            argentato con un monitor lcd da 12 alluci.

            Uellà... come va il mini Mac?No... il mac mini non ha l'lcd da 12 alluci. Il powerbook ce l'ha :)cmq appena torno in patria il mac mini ci scappa :) e randello via il vecchio 333 MHz big tower.
        • Anonimo scrive:
          Re: 1000 post assicurati
          - Scritto da: munehiro
          e se il mac adepto e' pure linux adepto, come me ?ah beh, a quelli di linux tutto è permesso
      • Anonimo scrive:
        Re: 1000 post assicurati
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Vai, sotto.

        LOL tutti mac-adepti pronti a difendere il
        proprio scatolone colorato?Colorato? Forse perché il Bianco ha tutti i colori dentro? Strana sta gente che scrive di cose che non conosce.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1000 post assicurati
      - Scritto da: Anonimo
      Vai, sotto.il giochino funziona così.... il troll ma a volte anche i non-troll postano e ad ogni post ce ne sono 3 di risposta più o meno patetici/inutili dei mac lusers.
Chiudi i commenti