Hardware, le brevissime di oggi

Nuovi HDD SATA esterni da LaCie - Il player MP3 diventa un peluche - Ricevitore DVB-T esterno Terratec - Router ADSL 802.11g - Thin client con WinCE 5.0 e Linux - Copertura Wi-Fi estesa con Range Expander

Nuovi HDD SATA esterni da LaCie
LaCie ha presentato una nuova serie di unità disco esterne per Mac e PC, d2 Serial ATA (SATA) Hard Drive , in grado di raggiungere velocità di trasferimento fino a 1,5 Gbps. Queste unità includono una scheda LaCie SATA PCI Card, dotata di due porte SATA e di altre due porte di alimentazione che eliminano la necessità di ricorrere ad un adattatore CA esterno. Essendo stato concepito per applicazioni professionali basate su Windows XP/2000/NT e Mac OS X, il pacchetto offre funzioni di backup e storage avanzate e supporta l’hot-plug (connessione e disconnessione a caldo). Il drive è dotato di una sua base di appoggio, ma può anche essere installato, con un kit opzionale, su rack da 19 pollici. I modelli di LaCie d2 SATA Hard Drive saranno disponibili a partire da questo inverno nei tagli di 74 GB (454 euro), 160 GB (250 euro), 250 GB (298 euro) e 400 GB (598 euro): le velocità di rotazione sono di 7.200 RPM, tranne per il modello da 74 GB che è di 10.000 RPM. Tutti sono dotati di 8 MB di buffer.

Il player MP3 diventa un peluche
Fra le molte fogge in cui sono stati presentati in questi anni i lettori MP3 arriva ora anche quella di pupazzetto. Arkimed ha infatti lanciato Muppy , una serie di player MP3 celati all’interno di vari personaggi di peluche dotati di cuffia/tracolla e gancio portachiavi. I Muppy hanno una memoria interna di 128 MB, equivalente a circa 2 ore di musica, e sono dotati di una porta USB 1.1 attraverso cui è possibile connetterli ad un PC o ad un Mac. Tutte le funzioni possono essere comandate con i pulsanti posizionati sulle zampine dei peluche, mentre due led colorati, posti sulle guance, lampeggiano quando Muppy sta riproducendo la musica o si accendono in modo diverso per comunicare lo stato della batteria e altre indicazioni. La serie dei lettori Muppy prevede, per il momento, 5 differenti personaggi di peluche: cagnolino, elefantino, draghetto, orsetto, Garfield. Il lettore MP3, alimentato da una batteria AAA, è contenuto nei piccoli zainetti portati a tracolla da ogni pupazzo, e quindi facilmente trasferibile da un personaggio all’altro (questi verranno infatti venduti anche separatamente). Il prezzo di ogni Muppy con lettore MP3 è di 94 euro (99 euro la versione Garfield).

Ricevitore DVB-T esterno Terratec
Poco più grande di una scatola di fiammiferi, il Cinergy T² di Terratec è un nuovo ricevitore esterno USB 2.0 che permette la ricezione, su PC, della TV digitale terrestre. Il dispositivo può essere connesso all’antenna dell’impianto di casa o alla piccola antenna con base calamitata in dotazione. Cinergy T² può registrare i programmi TV digitali in formato MPEG2 ed è dotato della funzionalità di Timeshifting, che consente di mettere in pausa un programma per poi riprenderne successivamente la visione. L’apparecchio supporta inoltre la guida elettronica dei programmi EPG, il videotext e il controllo via telecomando. Inclusi nel prodotto si trovano il player video PowerDVD 5 e il software di authoring video Ulead DVD MovieFactory 3 TV. Cinergy T² sarà disponibile a breve con un prezzo di vendita al dettaglio di 99,99 euro.

Router ADSL wireless con firewall
MyGuard 7500 è un nuovo router ADSL wireless di Hamlet compatibile con lo standard 802.11g che integra diverse funzioni di sicurezza, tra cui un antivirus, sviluppate da Trend Micro. Indirizzato a uffici, piccole aziende e ambienti domestici, MyGuard 7500 fornisce diversi livelli di protezione ed alcuni servizi disponibili gratuitamente per 60 giorni, come, ad esempio, antivirus ed antispam, e la funzionalità Parental Control, che permette di bloccare l’accesso ad alcuni siti o specifiche categorie di contenuti. Il router dispone inoltre di firewall integrato e di funzionalità di VPN, particolarmente utile per chi ha necessità di lavorare da casa o per collegamenti tra diverse sedi della stessa azienda. La tecnologia wireless IEEE 802.11g permette al dispositivo di trasmettere i dati alla velocità massima di 54 Mbps. MyGuard 7500 ha un prezzo al pubblico di 249 euro.

Thin client con WinCE 5.0 e Linux
Strhold distribuisce una nuova linea di thin client di IGEL basati sul sistema operativo Windows CE 5.0 e Linux. L’azienda afferma che queste macchine, dal design molto compatto, sono in grado di svolgere le medesime funzioni di un tradizionale PC desktop in oltre il 90% dei casi e nel pieno rispetto della sicurezza del sistema informatico. Questi thin client sono stati progettati per far parte di una infrastruttura server-based e per archiviare i dati su di un file-server centrale. Le soluzioni Thin Clients di IGEL si compongono in 5 serie: Series 200, una soluzione end-to-end ideale per gli ambienti Microsoft; Series 300, che ha tra le sue caratteristiche Flash Linux embedded; Series 400, che unisce Flash Linux ad una piattaforma applicativa flessibile; Series 500, che include un browser Web e una Java Virtual Machine; e infine la serie ASCII, che si caratterizza come un network terminal a linea di comando che include le funzionalità server print&terminal.

Copertura Wi-Fi estesa con Range Expander
Linksys , una divisione di Cisco, ha annunciato la disponibilità di Wireless G Range Expander (WRE54G), un dispositivo dedicato al mercato SOHO capace di estendere la copertura delle reti wireless. WRE54G è compatibile con i dispositivi di rete 802.11 b/g che supportano la tecnologia WDS (Wireless Distribution System) e permette di coprire aree problematiche in edifici a più piani, piccoli uffici, ambienti di magazzino e hot spot wireless, in altre parole in qualsiasi luogo sia necessaria una copertura maggiore per una rete wireless. Per contribuire all’eliminazione di zone prive di copertura e angoli riflettenti, è possibile installare il Range Expander nel raggio d’azione dell’access point o del router wireless della rete, in modo che i segnali Wi-Fi “rimbalzino” verso dispositivi senza fili in altre posizioni all’interno dell’abitazione o dell’ufficio. WRE54G non richiede la connessione ad una rete tramite cavo, ma è sufficiente direzionare l’antenna integrata: il dispositivo individuerà automaticamente l?access point o il router wireless disponibile e avvierà le operazioni di configurazione per adattarsi alla rete. WRE54G è disponibile a un prezzo indicativo di 149 euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Margherita scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    non esistono solo i soldi nella vita, ci sono anche i principi e la giustizia, oltre che l'onestà
  • Anonimo scrive:
    jfh
    jhg
  • Anonimo scrive:
    Re: Quanti ne sentono il bisogno?
    giusto per avere gli ultimi stili di menù, per il resto andavo benone anche con office xp.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    va usato da 0 a 12 anni, giusto? (linux)Esatto. D'altronde anche la dicitura "Windows XP" è solo un refuso, la versione originale si chiamava Windows FisherPrice (e ne ha tutto l'aspetto !).
  • Slurpolo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    mai provati i plugins aggiuntivi in word per
    la scrittura di materiale matematico(ad
    esempio formule matematiche con fratti,
    radici ecc)? Scommetto che fai come certi
    webmaster che la disegnano su una bitmap con
    altri tools e la importano come immagine.Hai mai provato a usare OOoFormula? Se devi scrivere documenti con molte formule matematiche ti permetterà di aumentare notevolmente la produttività.
  • Slurpolo scrive:
    Re: 2006
    - Scritto da: Anonimo

    Diciamo il contrario, cioè che l'open
    source aspetta che gli altri prodotti
    evolvano per scopiazzarli ( infatti il
    software libero ottenuto con il processo
    dell'open source è libero di...
    essere scopiazzato )Un esempio? Sai indicarmi qualche grande avanzamento della tecnologia informatica che sia stato ideato in ambito proprietario e poi "scopiazzato" dall'open source (ma non da altri programmi proprietari, altrimenti non vale)?
    ...e poi ti prego di non parlare di
    "filosofia opensource" perché l'open
    source è uno dei mille diversi modi
    di lavorare con in mente l'obiettivo del
    lucro e nessuna "filosofia" o "freelosophy"
    di cui fa tanto fico vantarsi, serve per
    fare dobloni sonanti e profumati e
    concorrenza sleale in barba alle
    libertà degli altri.Anche se tu non capisci la filosofia open source (ed evidentemente neanche il significato della parola "filosofia"), non significa che non c'è.

    Come saranno Mozilla, Firefox,
    Thunderbird

    nel 2006?

    Speriamo non ci siano più.Da questa frase si potrebbe pensare che tu odi Mozilla, Firefox e Thunderbird perché sei costretto ad usarli ogni giorno e funzionano malissimo. Per qualche motivo misterioso però non penso che sia questa la tua situazione. Mi sa piuttosto che tu non solo non li usi, ma non li hai mai usati. La mia domanda allora è: perché il fatto che questi programmi esistano lo vivi come una minaccia alla tua sopravvivenza, al punto da augurarti che non esistano più?

    E soprattutto... come sarà OOo
    nel

    2006?

    O o o, si continuerà a scopiazzare
    alla grande.Scopiazzare cosa? Il formato aperto, la stampa in PDF, il funzionamento multipiattaforma? E soprattutto da chi dovrebbe scopiazzarli?
    Non più informatica ma politica:
    altro che libertà ma "partiti",
    castelli arroccati, propaganda, il bene, il
    male, il demonio, soldi, potere, cattiverie,
    lotte fratricide, lucro, speculazione sul
    lavoro degli altri.Hai poche idee ma decisamente confuse, e non solo sull'informatica: ti basta leggere la parola "partito" che perdi il lume della ragione, non capisci più nulla ed inizi a sparare parole in libertà (a spoposito). Lascia stare, rifletti meglio su quello che leggi e pensaci due volte prima di scrivere: ne guadagneremo tutti, tu compreso.
  • Terra2 scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    - Scritto da: Anonimo
    (troll)ti sei sprecato eh?
  • Trin scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    non sai neanche cosa è latek.
    va bema che è?LaTeX ( http://www.latex-project.org/ )
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche no, grazie
    - Scritto da: Anonimo
    Peccato che nella realtà (lavoro in
    un ente pubblico da oltre 30 anni e ho
    cominciato con le schede perforate), sono
    proprio i 30enni tutti chiacchiere e
    distintivo a fregarsene altamente di queste
    cose. Laureati, carrieristi e ignoranti come
    capre...Evidentemente viviamo in due realtà diverse
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006
    ah ah ah ah ah ah ah ah , uso molti piu' sistemi di te .. ( che onestamente mi sembri un trollone .. ) e devo confessare che da quando per sfizio mi sono preso un bel G5 .. il mio mondo e' cambiato .. a livello desktop non ci sono paragoni con nessuna delle presenti / prossime / future versioni di uindous ( ci metto la firma ) , mi posso fare le pippe in terminal , compilare tutti i software opensource che voglio , giocare , essere produttivo, sperimentare .. e sopratutto posso fare il kill delle poche applicazioni che si piantano .. senza destabilizzare il sistema.. ma attaccate i fotocopiatori va' ... (apple)(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Terra2

    Prendete atto di come la filosofia

    opensource faccia rapidamente evolvere
    la

    concorrenza microsoft...

    Diciamo il contrario, cioè che l'open
    source aspetta che gli altri prodotti
    evolvano per scopiazzarli ( infatti il
    software libero ottenuto con il processo
    dell'open source è libero di...
    essere scopiazzato )

    ...e poi ti prego di non parlare di
    "filosofia opensource" perché l'open
    source è uno dei mille diversi modi
    di lavorare con in mente l'obiettivo del
    lucro e nessuna "filosofia" o "freelosophy"
    di cui fa tanto fico vantarsi, serve per
    fare dobloni sonanti e profumati e
    concorrenza sleale in barba alle
    libertà degli altri.


    e poi pensate:



    Come sarà Darwin/OsX nel 2006?

    Il kernel di Darwin più o meno lo
    stesso, al massimo cambierà quello
    che ci gira sopra che 1. non è open
    source 2. non è linux 3. si paga 4.
    è professionale e non hobbysticosara' pagato .. ( sempre meno che uindous ) ma ti assicuro che son soldi veramente ben spesi ..


    Come diventerà Linux nel 2006?

    Un pasticcio come ora, se prima non implode
    o forka in mille pinguini mostruosi ( come
    già è in effetti ) in nome
    della "libertà" ( libertà di
    non poter vendere il tuo lavoro,
    libertà di non poter fissare un
    prezzo minimo per il tuo software,
    libertà... )hummmm .. ma va' a lavorare .. eh eh eh eh


    Come saranno Gnome e Kde nel 2006?

    Saranno in attesa di scopiazzare un
    pò da Microsoft e un pò da
    Apple.senti chi parla di scopiazzare .. eh eh eh eh


    Come saranno Mozilla, Firefox,
    Thunderbird

    nel 2006?

    Speriamo non ci siano più.hua hua hua hua hua


    E soprattutto... come sarà OOo
    nel

    2006?

    O o o, si continuerà a scopiazzare
    alla grande.


    Prevedo forti sconti ed agevolazioni per

    "msOffice12 home edition"... ma credo
    che

    per quell'epoca, il partito dei

    "microsoft? manco regalato!"

    sarà abbondantemente diffuso sul

    pianeta :D

    Ecco, l'hai detto: "il partito".

    E' quello a cui tu appartieni: "il partito".

    Questo la dice lunga su quello che ne
    capisci di informatica ( tu e tutti quelli
    che parlano come te ), questo dice con
    quanta cognizione di causa tu parli.

    Non più informatica ma politica:
    altro che libertà ma "partiti",
    castelli arroccati, propaganda, il bene, il
    male, il demonio, soldi, potere, cattiverie,
    lotte fratricide, lucro, speculazione sul
    lavoro degli altri.

    Beh guarda, se parli per partito preso credo
    che non conti molto ciò che dici.
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006
    - Scritto da: Terra2
    Prendete atto di come la filosofia
    opensource faccia rapidamente evolvere la
    concorrenza microsoft...

    e poi pensate:

    Come sarà Darwin/OsX nel 2006?hua hua hua ... gia' ora e' qualcosa di stratosferico .. lasciamo stare va ..
    Come diventerà Linux nel 2006?ma sempre piu' bello .. :-)
    Come saranno Gnome e Kde nel 2006?stabili ?
    Come sarà Konquerror/Safari nel 2006?
    Come saranno Mozilla, Firefox, Thunderbird
    nel 2006?

    E soprattutto... come sarà OOo nel
    2006?bho...


    Prevedo forti sconti ed agevolazioni per
    "msOffice12 home edition"... ma credo che
    per quell'epoca, il partito dei
    "microsoft? manco regalato!"
    sarà abbondantemente diffuso sul
    pianeta :D

    ==================================
    Modificato dall'autore il 05/11/2004 12.20.03
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche no, grazie

    Purtroppo dovrebbe esserci la presa di
    coscienza, negli uffici pubblici, che quando
    si inviano documenti questi potrebbero
    venire aperti su computer non windows o
    comunque con un altra suite office o ancora
    con una versione meno recente di office. Il
    problema è che negli uffici pubblici
    c'è gente di 50 anni che è
    stata costretta ad usare il computer negli
    ultimi anni e a cui queste cose non
    importano, meno fatica fanno loro meglio
    è.Peccato che nella realtà (lavoro in un ente pubblico da oltre 30 anni e ho cominciato con le schede perforate), sono proprio i 30enni tutti chiacchiere e distintivo a fregarsene altamente di queste cose. Laureati, carrieristi e ignoranti come capre...
  • Anonimo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo

    imparate tutto e non disprezzate niente, dopo aver
    visto uno che vende un foglio excel a 14.000 euro
    spacciandolo per gestionale e fare i soldi con
    questo senza saper nemmeno cos'è la
    programmazione mi ha fatto svegliare un attimo....Scusa... lo so che si dice il peccato e non il peccatore... ma veramente... cristo santo... chi è quell'imbecille che ha pagato 14000 euro per un gestionale fatto in Excel???????Bye, Luca
  • Slurpolo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    - Scritto da: Anonimo
    si è
    vantato dei plugin per le formule
    matematiche di word, quanto OOo ha un
    programma apposito per quello!A me capita molto spesso di dover scrivere relazioni piene di formule matematiche: da quando uso OOo anziché Office, e quindi Formula anziché MathType, produco molto di più.
  • Anonimo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    - Scritto da: Anonimo
    se sei uno di quelli che dice, non uso roba
    microsoft perchè odio bill gates
    allora cambia linea politica. Chi è
    di destra non usa microsoft solo
    perchè non gli piace il prodotto, o
    perchè è un suo avversarioIn pratica stai dicendo che la sinistra ha il monopolio dell'idiozia, e questo è decisamente falso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    lui era un
    ingegnere e che aveva perfino la patente
    europea!Come sono caduti in basso certi ing.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    concordo! e pensare che giusto ieri ho assistito ad una scenapenosa: un tizio incravattato che ci manca poco che si strozzatutto indispettito che non era capace di trovare una stampante di rete su un client (SENZA il winzozz, c'era Linux asdsdsd).Gli ho suggerito il path mentre lo vedevo annaspare ... Non l'avessi mai fatto! si è alterato gridando che lui era un ingegnere e che aveva perfino la patente europea!Al che gli fo : "mi dispiace non ci posso fare nulla!"Avrei dovuto aggiunge un bel "pigliate n'altra laurea va!"... :|
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    viste le esigenze della maggior parte delle
    aziende è meglio spendere 200 euro in
    licenze windows una volta ogni 3 anni
    piuttosto che pagare doppio stipendio ad una
    persona in gamba per carità, ma che
    che ti permette di fare cose che qualsiasi
    impiegato riuscirebbe a fare con windows. La
    persona che sà 2 cose in più
    degli altri in windows la trovi sempre e
    nella maggior parte dei casi è
    più che sufficiente a far funzionare
    le cose.
    SE poi devi tenere su server particolari
    allora meglio linux (o BSD) ma per l'ufficio
    di contabilità meglio la
    comodità di windows.E' proprio questo che ci sta facendo passare nel "terzo mondo" dell'informatica :(
  • Anonimo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    (troll)
  • Terra2 scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    - Scritto da: Anonimo

    - Non tutti sono nell'informatica per fare soldi.
    hai ragione, la gente che ci lavora non deve
    essere pagata. I tizi che ti fanno un
    software da ufficio devono fare la fame per teQuando negli anni 80 una rinea di robot ha sostituito il lavoro di mio padre in Fiat nessuno si è preoccupato di come "il progresso" avrebbe potuto rovinare la mia famiglia.Le cose cambiano e bisogna adattarsi... e questo lo dicono i grandissimi figli di buonadonna che hanno le mani in pasta nel industria, nelle finanziarie e nelle grandi software house come la ms.Sai fare il macchinista ma non ci sono più treni a vapore? Bene! Adesso sei disoccupato!Avviti bulloni ma adesso ci pensa un robot? Ok, sei disoccupato!Ti preoccupi perchè qualcuno perderà il lavoro per colpa dell'introduzione del software opensource?Dove erano i tuoi buoni sentimenti quando migliaia di persone hanno perso il lavoro a causa dell'adozione dei computer in azienda? (e tutti sappiamo chi vende il 95% degli OS sul pianeta).E' il "progresso".Nel mio quartiere i suicidi si ripetevano con costante regolarità dal 80 a circa l'88/89... me lo ricordo bene perchè l'ultimo è saltato dal sesto piano sfracellandosi sulla A112 beige di una mia amica che abitava nel palazzo di fronte.

    - Universitari?! Qui si tratta si sano infantilismo.
    il ragionamento è semplice: è
    quasi sempre chie è di sinistra ad
    odiare Gates, i professori universitari,
    specie in italia, sono tutti di sinistra ed
    insegnano a studenti (la maggior parte di
    sinistra) ad usare sistemi amati da quelli
    di sinistra. Non è infantilismo, è politica.Il 50% dei miei professori era di destra... il restante 50% erano ex 68ini che dicevano che il 68 era stata una gran boiata e si erano convertiti alla destra.Ma la politica non centra... è un ragionamento semplice: Bill Gates, Ballmer, Paul Allen mi stanno sulle balle e di conseguenza devono soffrire.

    - Bill Gates DEVE soffrire.
    perchè scusa. A che scopo. Quando non
    ti piace una marca di lavatrici speri nella
    morte del padrone della società?No, mai parlato di morte... la morte è una cosa buona.Meglio 50 anni di sofferenza estrema prima della morte naturale.
    Non è che è invidia nei confronti
    di un uomo che è arrivato dove
    è arrivato.E' invidia per quello che portebbe fare con tutti quei soldi se davvero se lo volesse.E' invidia nel vedere un patrimonio sprecato da un idiota occhialone! Tanto furbo nel guadagnarlo ed immensamente stupido nel tenerselo in tasca in attesa si dirare le cuoia, o sperperarlo finanziano la campagna elettorare di Bush.
    A me non dispiacerebbe
    affatto stare al suo postoFacciamo una cosa... a me i soldi ed a te il posto.==================================Modificato dall'autore il 07/11/2004 0.15.15
  • Anonimo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    se sei uno di quelli che dice, non uso roba microsoft perchè odio bill gates allora cambia linea politica. Chi è di destra non usa microsoft solo perchè non gli piace il prodotto, o perchè è un suo avversario
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006

    Linux, come ha detto qualcuno, è user
    friendly, ma si sceglie bene gli amiciRende abbastanza l'idea.Ma per penetrare nel mercato desktop deve dare agli "amici" windowsiani quello che si aspettano. Mediamente con una distro linux nuova ci sono ancora tante cose da mettere a posto e perderci tempo dietro è un costo maggiore che comprarsi una licenza win. Inoltre non sono del tutto daccordo che sia tempo speso bene, vedere perchè quel cavolo di player tenta di aprirsi tutte le volte anche se non è nell'autoplay di kde e scoprire su usenet che l'unico modo è fare aprerire a kde una sessione vuota o disinstallarlo, perchè la patch ancora non risolve, non è tempo speso bene, non è informatica, è correre attorno ai MILLE difetti che vengono fuori in una distro anche buona e moderna e arrabattarsi a conviverci, gli esempi sono realmente mille e mille e basta girare su usente per rendersi conto che la maggior parte del tempo su una moderna distro non è studio dell'informatica, dell'architettura di sistema, della sicurezza, ma correre dietro ai bug e conviverci il più delle volte.Quando non sarà più così allora lin cominicerà a fare realmente concorrenza a win, ora non la sta facendo.
  • Terra2 scrive:
    Re: 2006
    - Scritto da: Anonimo
    Google già di più,
    sia per volume di traffico che per tipologia
    d'utenza: google viene usato praticamente da
    qualsiasi persona navighi in internet,
    comprese segretarie, imprenditori,
    casalinghe, etc etc. W3schools no. E
    comunque su w3schools linux è al 3%,
    sai che roba...A marzo dell'anno scorso era poco al di sopra del 2%.W3schools non è l'arma totale, ma è ottimo per rendersi conto dell'andamento del mercato USA-europa...Ed il fatto che W3schools non venga frequentato da "chiunque", e che tra questi utenti, Linux e Mac abbiano rosicchiato quasi il 3% complessivo del mercato, lo ritengo un dato tutt'altro che negativo.Ed a giudicare dalle ultime parole di Ballmer, è un trend che preoccupa MOLTO anche ms.Ma poi, come ti è stato fatto notare altrove, la quantità di mercato non è sempre determinante.Anche la BMW probabilmente ha qualcosa come l'1% del mercato auto mondiale... ma non mi sembra che stia fallendo, ne che faccia macchine orrende e nemmeno che in BMW se ne preoccupino più di tanto.
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006
    - Scritto da: Anonimo
    Siamo arrivati al nocciolo, questo non
    è desktop, è box, come[cut]
    NON è un desktop, cioè una
    macchian che l'utente medio DOTATO DI TEMPO
    LIBERO MEDIO possa gestire in modo
    conveniente rispetto ai sistemi concorrenti.Io sono convinto che il mio tempo sia molto meglio impiegato ad imparare qualcosa di nuovo che a stare dietro ad antivirus e co.Vai a vedere quante persone perdono tempo perchè "Appena ho acceso il PC mi è arrivato il virus..."
    Infatti, se vuoi ritoccarti un video, mica
    puoi impazzire per farti un braindumping
    delle conoscenze che servono per fare andare
    cinellera (che alla prossima release avrai
    già dimenticato se non usi un
    prodotto di quella complessità ogni
    giorno o quasi)Se non ti serve un prodotto ultraprofessionale, c'è VirtualDub che non mi sembra così complesso.Altrimenti sei un professionista, e di buon grado dovrai imparare ad usare un prodotto complesso (anche se, onestamente, linux è carente sotto questo aspetto specifico, cioè dell'audio-video professionale), mica puoi impazzire dietro
    le paturnie di OO ("un accozzaglia di codice
    mal progettato" e non sono parole mie ma di
    Linus, e non quello di radio dj o dei
    peanuts) Anche se lo ha detto lui, con tutto il rispetto per la persona, non sono d'accordo. Ci faccio tutto quello che mi serve.E' un pò lento all'avvio, vero, ma in compenso non mi ha mai crashato durante, con perdita di dati. (Ogni riferimento a MS non è puramente casuale)
    e di GIMP (seriamente oggi chi
    vuole il disco pieno di n cartelle nascoste
    e fare lo slalom tra menu progettati
    così male?)Stesso discorso fatto sopra, GIMP va bene per un fotoritocco che non abbia particolare esigenze. Ma cmq fotoritocco-audio-video non sono il forte del pinguino, nel caso ti fai un Mac.
    richiedono l'investimento di TROPPE ore di
    avviamento, linux ancora non va bene, non va
    bene nel settore office (E NON SONO IO A
    DIRLO!) non va bene nel multimedia, non
    è all'altezza come tempo di utilizzo
    delle interfacce e dei programmi, e lo
    stesso Linus lo riconosce.Nel farlo, il multimedia sono d'accordo, come semplice utente no. Non ho nessun problema a vedere-sentire file multimediali.
    Poi se ci vuoi fare una box con OO, gimp e
    cinellera ok, ma non è la stessa cosa
    di ilife o di win+office+psp, l'utente ci
    metterà ORE/UOMO preziose a cavarciNon sono d'accordo neanche qui. Prenditi qualsiasi distro buona e ci sta già dentro quasi tutto quello che ti serve.
    Ok, ma... "Diffusione da cui tutti ci
    guadagneremmo perchè la concorrenza
    è sempre positiva."Io nel mio piccolo faccio quello che posso per mostrare ad amici che esiste qualcosa di diverso da windows che non sia il Mac, però mica posso mettergli la pistola alla tempia.E' vero anche che chi non ha la minima intenzione di capire un attimo gli strumenti che usa, linux è meglio che lo lascia stare.Linux, come ha detto qualcuno, è user friendly, ma si sceglie bene gli amici
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006

    Per chi lo usare, linux è già
    pronto per il desktop.Siamo arrivati al nocciolo, questo non è desktop, è box, come giustamente riconosce Linus il sistema va benissimo per farsi una box, che poi sarà usata come server, fw, router, videoregistratore, orologio... magari anche per la produttività come desktop, ma NON è un desktop, cioè una macchian che l'utente medio DOTATO DI TEMPO LIBERO MEDIO possa gestire in modo conveniente rispetto ai sistemi concorrenti.Infatti, se vuoi ritoccarti un video, mica puoi impazzire per farti un braindumping delle conoscenze che servono per fare andare cinellera (che alla prossima release avrai già dimenticato se non usi un prodotto di quella complessità ogni giorno o quasi), mica puoi impazzire dietro le paturnie di OO ("un accozzaglia di codice mal progettato" e non sono parole mie ma di Linus, e non quello di radio dj o dei peanuts) e di GIMP (seriamente oggi chi vuole il disco pieno di n cartelle nascoste e fare lo slalom tra menu progettati così male?)Insomma, per mettere su una linea di prodotti come fw o videoregistratori, o per mettere in piedi un server, rispetto alla concorrenza Linux va bene ed è conveniente come tempo e come sbattimento.Per avere un sistema home come il power luser medio windows si aspetta, sempre con cose nuove da provare, con mille e mille sw tra cui scegliere per una singola esigenza, con sw semplici e funzionali che non richiedono l'investimento di TROPPE ore di avviamento, linux ancora non va bene, non va bene nel settore office (E NON SONO IO A DIRLO!) non va bene nel multimedia, non è all'altezza come tempo di utilizzo delle interfacce e dei programmi, e lo stesso Linus lo riconosce.Poi se ci vuoi fare una box con OO, gimp e cinellera ok, ma non è la stessa cosa di ilife o di win+office+psp, l'utente ci metterà ORE/UOMO preziose a cavarci i piedi, certe operazioni che fa sporadicamente e con divertimento altrove le subirà come grosse perdite di tempo,come ostacoli, è da qui che nascono i fatidici 10 anni ed i fatidici numeri riguardo alla diffusione di linux... è chiaro che Google non conta i server linux, o le migliaia di dispositivi embedded linux.Deve invece fare molto di più per aggredire il mercato vero e proprio del dektop e dare all'utente ALMENO quello che, da anni, si aspetta e sa di trovare su win/mac. E la mentalità "****! lo usano quelli che sanno" non porta a nulla per la diffusione in questo campo. Poi se da di più, se da anche altre cose, tanto meglio, ma deve dare all'utente quel feeling che si aspetta e che da anni considera irrinunciabile, bundle di sw semplici e completi, l'imbarazzo dellla scelta, l'appoggio preventivo dei produttori hw, installer mediamente semplici, un look uniforme ecc. Se questo non interessa, amen, non ci può essere diffusione nel mercato desktop, e lo stesso Linus lo ammette. Diffusione da cui tutti ci guadagneremmo perchè la concorrenza è sempre positiva.
    Mica è la squadra di calcio, che deve
    vincere lo scudetto...Ok, ma... "Diffusione da cui tutti ci guadagneremmo perchè la concorrenza è sempre positiva."Quindi, la comunità linux dovrebbe fare sua un po più di umiltà e capre che il TEMPO e la PASSIONE per fare certe cose NON SONO GRATIS, la seconda non tutti ce l'hanno e raramente si può inculcare, il tempo è un lusso ed è necessario per fare tante cose, se linux sommando tempo e costi fa risparmiare per mettere su un server o una linea di macchinette embedded tanto meglio, sarà ed è favorito, se non le fa risparmiare per mettere in piedi dei desktop non si diffonderà ed è un peccato (mavà, n rpm per n distro/versioni? compilare cosa? apt get cosa? ma non dovevo doppiocliccare sull'rpm?) (mavvà, n pagine per capire come lavorare con cinellera? che poi lo faccio una volta al mese e mi dimentico/cambia tutto?) (mavvà, ora anche loro mi mettono "risorse del computer", che grande invenzione!) (mavvà, lw non è nella lista? mavvà, mi spegne la macchina? mavvà? cosa devo fare per regolare le ventole del processore? nono, è più veloce mettere su la ennesima nuova distro (5 euri di rivista a botta, me sò già pagato officie 2298)... azz, è cambiato anche questo e quello...)
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006
    lscia perdere.... esiste in tutti i campi...senso di appartenenza e conformismo....Costui compare di tanto in tanto dicendo che linux è morto e non si sta diffondendo....come se agli utenti linux importasse qualcosa di farsi dare ragione dalla massa.L'unico interesse sulla diffusione e quello per ottenere sw commerciali nativi... non certo per sentirsi più "giusti" insieme alle masse....probabilmente ha un telefono "3" perchè si è fatto convincere da "chi ha tre si vede!"
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006
    - Scritto da: Terra2

    Ho dei dati leggermente più
    dettagliati che segnalano una costante
    crescita di Linux e Mac (nonchè una
    icoraggiante escalation di Mozilla).

    www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.asp

    Hai smesso di ridere? Ma che peccaaaaato!w3schools non è un sito che si può prendere come riferimento per una statistica. Google già di più, sia per volume di traffico che per tipologia d'utenza: google viene usato praticamente da qualsiasi persona navighi in internet, comprese segretarie, imprenditori, casalinghe, etc etc. W3schools no. E comunque su w3schools linux è al 3%, sai che roba...
  • Terra2 scrive:
    Re: 2006

    Però basta guardare i rapporti di
    Google, 1% avevate, uno per cento avete, uno
    per cento avrete anche nel "fatidico" 2006
    che mi tiri in ballo.
    Prontissimo a postarti qui di seguito la
    percentuale di Linux il 31/12/2006, fino ad
    allora ti saluto e torno a farmi tante
    risate a sentire i Linevangelisti linuzisti.Ho dei dati leggermente più dettagliati che segnalano una costante crescita di Linux e Mac (nonchè una icoraggiante escalation di Mozilla).http://www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.aspHai smesso di ridere? Ma che peccaaaaato!Si dice anche che, negli USA, OOo abbia già raggiunto una percentuale di utilizzo intorno al 20% (valutazione fin troppo ottimistica a mio avviso).
    BTW, l'unica cosa che di Linux che non
    reputo una cialtronata è stato quanto
    detto poche settimane fa da Torvald, Linux
    non è pronto per il desktop, lo
    sarà tra circa 10 anni.Veramente io sta frase da parte del Torvaldo l'ho sentita qualche anno fà... non settimane.Comunque, se Linux non è pronto per il desktop, allora, freeBSD era messo ancora peggio. Eppure la Apple non c'ha messo molto per renderlo molto meno complicato di win.Se solo ci fosse davvero la volontà di farlo, Linux sarebbe pronto per il desktop nel giro di qualche mese.
    Mi trova perfettamente daccordo. Per adesso è
    un bello strumento per smanettare che figura
    rigorosamente SECONDO nel mio multiboot.
    Hasta la vista baby!Per quello che ti serve puoi anche cancellarlo... Magari recuperi un po' di spazio per il SP3
  • Anonimo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    - Scritto da: Anonimo..

    - Universitari?! Qui si tratta si sano

    infantilismo.
    il ragionamento è semplice: è
    quasi sempre chie è di sinistra ad
    odiare Gates, i professori universitari,
    specie in italia, sono tutti di sinistra ed
    insegnano a studenti (la maggior parte di
    sinistra) ad usare sistemi amati da quelli
    di sinistra. Non è infantilismo,
    è politica.Io sono di destra e non sopporto Gates e il suo monopolismo aggressivo (*), cosa devo fare ? Cambio sistema operativo o cambio linea politica ?
  • Anonimo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo

    - Non tutti sono nell'informatica per fare
    soldi.hai ragione, la gente che ci lavora non deve essere pagata. I tizi che ti fanno un software da ufficio devono fare la fame per te
    - Universitari?! Qui si tratta si sano
    infantilismo.il ragionamento è semplice: è quasi sempre chie è di sinistra ad odiare Gates, i professori universitari, specie in italia, sono tutti di sinistra ed insegnano a studenti (la maggior parte di sinistra) ad usare sistemi amati da quelli di sinistra. Non è infantilismo, è politica.
    - Bill Gates DEVE soffrire.perchè scusa. A che scopo. Quando non ti piace una marca di lavatrici speri nella morte del padrone della società? Non è che è invidia nei confronti di un uomo che è arrivato dove è arrivato. A me non dispiacerebbe affatto stare al suo posto
  • Anonimo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    finalmente uno che ragiona
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006
    - Scritto da: Anonimo

    shhhh....parlano i grandi
    come dicevo, è sempre divertente
    vedere i linuzisti che rosicano, e tornare
    dopo 12 mesi a postargli la diffusione di
    linux su desk, ogni dodici mesi...
    su, puoi essere più originale e fare
    di meglio... fammi divertire!Echissenefrega delle cifre. Mica lo vendo linux :DPer chi lo usare, linux è già pronto per il desktop.Chi non lo sa usare, aspetti i 10 anni di cui parli tu, e intanto stia dietro a sasser/blaster/ammenicoli vari.Mica è la squadra di calcio, che deve vincere lo scudetto...
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006

    shhhh....parlano i grandicome dicevo, è sempre divertente vedere i linuzisti che rosicano, e tornare dopo 12 mesi a postargli la diffusione di linux su desk, ogni dodici mesi...su, puoi essere più originale e fare di meglio... fammi divertire!
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006
    shhhh....parlano i grandi
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006

    ma credo che
    per quell'epoca, il partito dei
    "microsoft? manco regalato!"
    sarà abbondantemente diffuso sul
    pianeta :DDa quanti anni si sentono raccontare le stesse fanfaronate su "monolite" "spesa incognita" Linux...Però basta guardare i rapporti di Google, 1% avevate, uno per cento avete, uno per cento avrete anche nel "fatidico" 2006 che mi tiri in ballo.Prontissimo a postarti qui di seguito la percentuale di Linux il 31/12/2006, fino ad allora ti saluto e torno a farmi tante risate a sentire i Linevangelisti linuzisti.BTW, l'unica cosa che di Linux che non reputo una cialtronata è stato quanto detto poche settimane fa da Torvald, Linux non è pronto per il desktop, lo sarà tra circa 10 anni. Mi trova perfettamente daccordo. Per adesso è un bello strumento per smanettare che figura rigorosamente SECONDO nel mio multiboot. Hasta la vista baby!
  • Anonimo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo

    imparate tutto e non disprezzate niente,
    dopo aver visto uno che vende un foglio
    excel a 14.000 euro spacciandolo per
    gestionale e fare i soldi con questo senza
    saper nemmeno cos'è la programmazione
    mi ha fatto svegliare un attimo.... :DCentrato!!!!L'utente finale o non e' interessato e non capisce i vantaggi di una tecnologia rispetto ad un'altra, quindi il rapprensentate con piu' pelo sullo stomaco che riesce a vendere cavolte a caro prezzo e' l'unico che riesce a fare la differenza.Il piu' delle volte una suse con open office e' davvero tutto cio' che serve il azienda, in altri casi un paio di postazioni ed un file server, database server ecc... su un'altra macchina bastano ed avanzano.Windows e' molto potente nel senso che sono stato implementati parecchi software che si basano sulla sua piattaforma ed anche strumenti di sviluppo, lo stesso office si rivela uno strumento estremamente efficace in ufficio ma raramente e' utilizzato in modo da creare un vero risparmio e giustificare l'altrissimo prezzo del software.
  • Anonimo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    - Scritto da: Anonimo
    perchè intanto nelle PA alle
    segretarie non si mette OOo, visto che le
    licenze le paghiamo noi?Concordo in pieno! Incominciamo dalle scuole, che ad esempio possono ottenere GRATIS StarOffice!Comunque non bisogna fare l'errore di buttare via quello che funziona: questo discorso è da fare solo nel caso si debba rinnovare il parco macchine (o quello sw), altrimenti le licenze sono già state pagate in passato, non ha senso creare possibili disagi solo per una questione di ideali.
  • Anonimo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    - Scritto da: Anonimo
    Ho letto la lunga discussione tra il povero
    utente OOo e gli altri. Beh che dire, mi
    dispiace un po vedere che siete ancora a
    litigare come gli universitari su "Microsoft
    Merda" e "W Linux" o viceversa. Ancora forse
    non avete capito, o non ho capito io
    probabile, che nel mondo del lavoro non deve
    esistere campalinismo e tifoserie.
    Ho sviluppato delle soluzioni in .Net che si
    integrano in MSOffice 2000/XP/2003, ho
    sviluppato delle soluzioni in C++/Java che
    si integrano in OOo e la mia azienda le ha
    vendute alla Sun e alla Microsoft e abbiamo
    fatto un sacco di soldi. Io sono il "povero utente OOo" di ieri sera.A parte il fatto che se usassi MS Office sarei ancora più povero ;) ma aldilà di questo, non mi stava semplicemente bene che il MS-troll di Office liquidasse OOo come un giocattolo, visto che non sa una cippa di OOo, pensava ci fosse solo Write praticamente, mi ha risposto che non c'era niente per mandare le presentazioni (pdf?!?) e poi si è vantato dei plugin per le formule matematiche di word, quanto OOo ha un programma apposito per quello!Io quello che volevo dimostrare l'ho dimostrato, e cioè che la maggior parte dei denigratori di OOo non l'hanno mai visto e non lo sanno usare, e le pur decantate opzioni in più di MS Office rispetto a OOo sono pochissime e il 90% degli utenti NON le conosce e non le sa usare. Solo un'altra persona, evidentemente con esigenze molto più professionali, mi ha trovato qualcosa in più rispetto a OOo. Ma stiamo parlando di automazione d'ufficio ad alto livello, perchè intanto nelle PA alle segretarie non si mette OOo, visto che le licenze le paghiamo noi?
    Essere anti-microsoft a livello
    didattico-ludico-scientifico forse
    può essere utile per imparare
    piattaforme alternative, quando si diventa
    poi "microsoftless" e si perdono certe
    innovazioni per partito preso (.Net ad
    esempio) si perdono fette di mercato ed
    è stupido uguale.Perfettamente d'accordo, infatto qui ho un bel dual-boot... anche se ovviamente ci sono preferenze (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche no, grazie
    e mi pare anche giusto altrimenti che li spendono a fare i soldi per i pc se si faceva prima con carta e penna
  • Anonimo scrive:
    I windowsiani
    Windows is a hugely popular system that's run by alot of people who don't have a clue what they're doing.
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche no, grazie
    - Scritto da: Anonimo

    office NON è lo standardForse non sarà uno standard ISO, ma prova ad andare in qualsiasi ufficio o ditta, ti accorgerai che è uno standard de facto e bene o male gli altri programmi devono adeguarsi. IMHO il problema non è tanto "non salvate in formato .doc o .xls", bensì dovrebbero obbligare microsoft a rilasciare le specifiche dei suoi formati office
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche no, grazie
    - Scritto da: Anonimo
    Sapete quanti uffici pubblici dovranno
    aggiornare il loro softwre? Sapete quanto ci
    costerà tutto ciò? solo
    perchè Microsoft non vuole adottare
    un formato comune.
    Purtroppo dovrebbe esserci la presa di coscienza, negli uffici pubblici, che quando si inviano documenti questi potrebbero venire aperti su computer non windows o comunque con un altra suite office o ancora con una versione meno recente di office. Il problema è che negli uffici pubblici c'è gente di 50 anni che è stata costretta ad usare il computer negli ultimi anni e a cui queste cose non importano, meno fatica fanno loro meglio è.
  • Anonimo scrive:
    Re: W la pirateria!
    Ed uno sticazzi???Nessuno ha detto che sia meglio l'uno o l'altro.... neanche riesci a capirlo...Ho detto che office che sia open o M$ è su tutti i computer e serve a pochi!!PP solo per riempire le mailbox di cagate, publisher per i biglietti di auguri....access? normalmente resta nei cd, word l'unico usato e excell oddio che cosa complicata.... eppure office è una delle prime cose che stanno su un pc, insieme a photoshop cs altro prodotto che molti usano come il paint di windows....Cose che non mancano sul pc di nessuno.....
  • Terra2 scrive:
    Re: 2006


    Beh guarda, se parli per partito preso credo

    che non conti molto ciò che dici.Si, parlo per partito preso.Ma mi rendo conto di quello che dico.Dal canto tuo hai fatto una bella chiacchierata che però non cambia la realtà delle cose, che si stanno evolvendo come io avevo previsto (e fortemente sperato) anni fa e non come i weenari avevano annunciato...Ti piace la definizione di "partito"? Puoi chiamarla anche "religione", o se vuoi demonizzare il tutto, persino "setta fondamentalista simil-satanica"... a me frega poco.Nel 2006 l'opensource sarà zeppo di cose che potrebbero andare ben oltre ogni rosea aspettativa... la microsoft invece sarà (come sempre) in ritardo. Non serve Nostradamus o Negroponte per prevederlo.La microsoft cercherà di impedirlo?Certo! Sicuro! Puoi scommetterci la pensione!Ma secondo te come lo farà?Presentando versioni stabili ed affidabili di Longhorn con WinFS e Office12, oppure intentando cause sulla presunta violazione di copyright vari?Non serve Nostradamus nemmeno per prevedere questo...Se vuoi continuare a stare dalla parte dei soliti "figli di androcchia", accomodati!PS: Uops... naturalmente era una risposta al post pre-precedente :)==================================Modificato dall'autore il 05/11/2004 14.17.12
  • Anonimo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo

    dopo aver visto uno che vende un foglio
    excel a 14.000 euro spacciandolo per
    gestionale e fare i soldi con questo senza
    saper nemmeno cos'è la programmazione
    mi ha fatto svegliare un attimo.... :DMi hanno proposto qualcosa di simile l' altro giorno........non riuscivo a crederci.E qualcuno lo compra anche!!!!!!!!!(la brochure era spettacolare però) ;)
  • TrollSpammer scrive:
    Re: 2006
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Terra2

    Prendete atto di come la filosofia

    opensource faccia rapidamente evolvere
    la

    concorrenza microsoft...

    Diciamo il contrario, cioè che l'open
    source aspetta che gli altri prodotti
    evolvano per scopiazzarli ( infatti il
    software libero ottenuto con il processo
    dell'open source è libero di...
    essere scopiazzato )Quello che dici è senza senso. Longhorn ad esempio sarà quello che per linux già esiste, magari più colorato
    ...e poi ti prego di non parlare di
    "filosofia opensource" perché l'open
    source è uno dei mille diversi modi
    di lavorare con in mente l'obiettivo del
    lucro e nessuna "filosofia" o "freelosophy"
    di cui fa tanto fico vantarsi, serve per
    fare dobloni sonanti e profumati e
    concorrenza sleale in barba alle
    libertà degli altri.Convinto tu, non ho voglia di stare a spegarti una cosa che puoi leggere ovunque

    e poi pensate:



    Come sarà Darwin/OsX nel 2006?

    Il kernel di Darwin più o meno lo
    stesso, al massimo cambierà quello
    che ci gira sopra che 1. non è open
    source 2. non è linux 3. si paga 4.
    è professionale e non hobbystico


    Come diventerà Linux nel 2006?

    Un pasticcio come ora, se prima non implode
    o forka in mille pinguini mostruosi ( come
    già è in effetti ) in nome
    della "libertà" ( libertà di
    non poter vendere il tuo lavoro,
    libertà di non poter fissare un
    prezzo minimo per il tuo software,
    libertà... )


    Come saranno Gnome e Kde nel 2006?

    Saranno in attesa di scopiazzare un
    pò da Microsoft e un pò da
    Apple.ALT! scopiazzare? se intendi il tema che imita win/mac ok, ma non venirmi a dire che kde e gnome sono copiati da windows. in win non esiste neanche il concetto di desktop manager!!!!

    Come saranno Mozilla, Firefox,
    Thunderbird

    nel 2006?

    Speriamo non ci siano più.Se non ti piacciono non li usare.

    E soprattutto... come sarà OOo
    nel

    2006?

    O o o, si continuerà a scopiazzare
    alla grande.


    Prevedo forti sconti ed agevolazioni per

    "msOffice12 home edition"... ma credo
    che

    per quell'epoca, il partito dei

    "microsoft? manco regalato!"

    sarà abbondantemente diffuso sul

    pianeta :D

    Ecco, l'hai detto: "il partito".

    E' quello a cui tu appartieni: "il partito".E a cui appartengo anche io.
    Questo la dice lunga su quello che ne
    capisci di informatica ( tu e tutti quelli
    che parlano come te ), questo dice con
    quanta cognizione di causa tu parli.Tieniti il tuo windows, nessuno ti obbliga ad usare Linux.[cut]
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006
    - Scritto da: Anonimo
    ...
    Beh guarda, se parli per partito preso credo
    che non conti molto ciò che dici.Bluuurp... ...ehm scusami... leggere il tuo post subito dopo mangiato... sai...
  • Anonimo scrive:
    Re: 2006
    - Scritto da: Terra2
    Prendete atto di come la filosofia
    opensource faccia rapidamente evolvere la
    concorrenza microsoft...Diciamo il contrario, cioè che l'open source aspetta che gli altri prodotti evolvano per scopiazzarli ( infatti il software libero ottenuto con il processo dell'open source è libero di... essere scopiazzato )...e poi ti prego di non parlare di "filosofia opensource" perché l'open source è uno dei mille diversi modi di lavorare con in mente l'obiettivo del lucro e nessuna "filosofia" o "freelosophy" di cui fa tanto fico vantarsi, serve per fare dobloni sonanti e profumati e concorrenza sleale in barba alle libertà degli altri.
    e poi pensate:

    Come sarà Darwin/OsX nel 2006?Il kernel di Darwin più o meno lo stesso, al massimo cambierà quello che ci gira sopra che 1. non è open source 2. non è linux 3. si paga 4. è professionale e non hobbystico
    Come diventerà Linux nel 2006?Un pasticcio come ora, se prima non implode o forka in mille pinguini mostruosi ( come già è in effetti ) in nome della "libertà" ( libertà di non poter vendere il tuo lavoro, libertà di non poter fissare un prezzo minimo per il tuo software, libertà... )
    Come saranno Gnome e Kde nel 2006?Saranno in attesa di scopiazzare un pò da Microsoft e un pò da Apple.
    Come saranno Mozilla, Firefox, Thunderbird
    nel 2006?Speriamo non ci siano più.
    E soprattutto... come sarà OOo nel
    2006?O o o, si continuerà a scopiazzare alla grande.
    Prevedo forti sconti ed agevolazioni per
    "msOffice12 home edition"... ma credo che
    per quell'epoca, il partito dei
    "microsoft? manco regalato!"
    sarà abbondantemente diffuso sul
    pianeta :DEcco, l'hai detto: "il partito".E' quello a cui tu appartieni: "il partito".Questo la dice lunga su quello che ne capisci di informatica ( tu e tutti quelli che parlano come te ), questo dice con quanta cognizione di causa tu parli.Non più informatica ma politica: altro che libertà ma "partiti", castelli arroccati, propaganda, il bene, il male, il demonio, soldi, potere, cattiverie, lotte fratricide, lucro, speculazione sul lavoro degli altri.Beh guarda, se parli per partito preso credo che non conti molto ciò che dici.
  • TrollSpammer scrive:
    Re: 2006
    chissà invece in che pony-pizza lavoreranno i sistemisti "solo windows"
  • TrollSpammer scrive:
    Re: W la pirateria!
    - Scritto da: Anonimo
    se il pirata preferisce office piuttosto che
    scaricare gratis open office non è
    segno buono. Per lui office non vale i 200
    euro di licenza ma open office neanche i
    minuti di connessione ad internet :DOffice oggi è il più diffuso proprio perché la gente lo cracca, altrimenti non lo userebbe nessuno, in quanto non sarebbe così popolare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche no, grazie

    c'è un pulsantino quando fai salva
    che ti fa scegliere il formatino. Con office
    2003 puoi arretrare fino alla 97 mi pare.
    Appena esce office 2006 tu salvi per il 2000guarda che "standard" non significa "in un formato vecchio di office"office NON è lo standard
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...

    Il discorso e' diverso: Qui si offre una
    Ferari a 500'000'000'000 Euro e una a
    50'000. Quale compreresti ?Solo i babbei comprano senza provare, non puoi chiedere di scegliere di spendere così tanti soldi perché é solito dire "chi più spende meno spende".Tra un paio di scarpe nike da 150 euro e un paio di scarpe da ginnastica da 40 euro scelgo quelle da 40 perché so che le scarpe nike costano tanto per la marca, non perché abbiano una maggiore resistenza all'usura.Nel prezzo della ferrari c'é anche il prezzo del nome, degli investimenti e della paga di Schummy...Non si può comprare senza provare.
  • Anonimo scrive:
    Re: QUASI-OT - Quale società seria...
    infatti anche io che uso windows sono dell'opinione che i mac siano migliori ma sono troppo cari.
  • Anonimo scrive:
    Re: QUASI-OT - Quale società seria...
    - Scritto da: Anonimo
    Ancora non si
    vuole capire che l'informatica serve per
    risovere problemi, non per aumentarli.Fosse realmente così, nessuno userebbe Windows e il Mac sarebbe l'unico sistema disponibile.A me, Mac user da una vita, non piacerebbe: godo come un ornitologo ad osservare gli utonti che sbattono la testa contro il bug con l's.o. intorno prodotto a Redmond ;)Perché uso Mac? Perché posso permettermelo :D
  • Anonimo scrive:
    Re: QUASI-OT - Quale società seria...
    - Scritto da: Anonimo
    Ancora non si
    vuole capire che l'informatica serve per
    risovere problemi, non per aumentarli.Fosse realmente così, nessuno userebbe Windows e il Mac sarebbe l'unico sistema disponibile.A me, Mac user da una vita, non piacerebbe: godo come un ornitologo ad osservare gli utonti che sbattono la testa contro il bug con l's.o. intorno prodotto a Redmond ;)
  • Terra2 scrive:
    2006
    Prendete atto di come la filosofia opensource faccia rapidamente evolvere la concorrenza microsoft...e poi pensate:Come sarà Darwin/OsX nel 2006?Come diventerà Linux nel 2006?Come saranno Gnome e Kde nel 2006?Come sarà Konquerror/Safari nel 2006?Come saranno Mozilla, Firefox, Thunderbird nel 2006?E soprattutto... come sarà OOo nel 2006?Prevedo forti sconti ed agevolazioni per "msOffice12 home edition"... ma credo che per quell'epoca, il partito dei " microsoft? manco regalato! " sarà abbondantemente diffuso sul pianeta :D==================================Modificato dall'autore il 05/11/2004 12.20.03
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    Con OpenOffice e java puoi fare quello che fai con VB +Office.Addirittura, anche se un po' contorto, un foglio di clcolo di uno che voleva il controllo sui calcoli e poterseli modificare con Office è diventato, tramite OpenOffice e Tomcat, il motore di calolo condiviso per le pagine web dell'azienda!!!
  • Terra2 scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    - Scritto da: Anonimo
    Ho letto la lunga discussione tra il povero
    utente OOo e gli altri. Beh che dire, mi
    dispiace un po vedere che siete ancora a
    litigare come gli universitari su "Microsoft
    Merda" e "W Linux" o viceversa. Ancora forse
    non avete capito, o non ho capito io
    probabile, che nel mondo del lavoro non deve
    esistere campalinismo e tifoserie.3 cose per la serie: "in culo al buon senso comune":- Non tutti sono nell'informatica per fare soldi.- Universitari?! Qui si tratta si sano infantilismo.- Bill Gates DEVE soffrire.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quanti ne sentono il bisogno?
    questa non faceva ridere nessuno
  • Anonimo scrive:
    Re: QUASI-OT - Quale società seria...
    ma devi ammettere che è una lotta ogni volta. La gente impiega settimane per far andare bene linux. Dite che linux è un desktop adatto anche alle esigenze domestiche. Come fa un uomo con conoscenze informatiche medio basse a lavorare in questo modo. Qualsiasi luogo ha bisogno di un pc con una stampante. Immagina il rivenditore magari di divani che usa il pc per stampare qualche scartoffia. Come la stampante cessa il suo ciclo vitale dovrà per forza rivolgersi ad un esperto per farsi consigliare la stampante che va bene per il suo linux oltre ad installarla e farla funzionare. Io invece vado al supermercato, compro la stampante più economica che esiste la attacco dietro ed eccola pronta. Alla peggio infilo il CD che con un pulsante grande tutto lo schermo mi dice pigia qui. Ancora non si vuole capire che l'informatica serve per risovere problemi, non per aumentarli
  • Anonimo scrive:
    Re: Quanti ne sentono il bisogno?

    Sinceramente...Quanti? Almenu una: Microsoft. E credo sia quanto basti.
  • TrollSpammer scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    io!!! scherzi a parte, devo ancora imparare a fare la prima nota :o
  • gluca77 scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    senza provarla ovviamente?
    quale ti dà più fiducia e non
    inventarti vie di fugaMi inserisco nella discussione... Compri mai nulla senza provarlo? Se veramente compri le cose a scatola chiusa.. beh, in bocca al lupo!E comunque esci molto dalla metafora... è vero Office lo paghi e poi lo provi (tralasciando la possibilità di piratarlo) OOo lo provi, lo riprovi e lo riprovi ancora, tutto gratis. Non ci sono vie di fuga da inventarsi!
  • TrollSpammer scrive:
    Re: QUASI-OT - Quale società seria...
    a parte che per le stampanti puoi andare qui: http://www.cups.org/Basta chiedere al negoziante se un prodotto è compatibile con linux, se poi vai a casa e non funziona puoi darlo indietro (diritto di recesso)
  • Anonimo scrive:
    Re: MsOffice vs OOo

    imparate tuttoOK
    e non disprezzate niente,Col ca££o
  • Anonimo scrive:
    Re: W la pirateria!
    se il pirata preferisce office piuttosto che scaricare gratis open office non è segno buono. Per lui office non vale i 200 euro di licenza ma open office neanche i minuti di connessione ad internet :D
  • Anonimo scrive:
    Re: QUASI-OT - Quale società seria...
    potrebbero mettere dei pc collegati ad internet nei negozi con Natalino Balasso che ti dice gooooooooooooooooogle
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    viste le esigenze della maggior parte delle aziende è meglio spendere 200 euro in licenze windows una volta ogni 3 anni piuttosto che pagare doppio stipendio ad una persona in gamba per carità, ma che che ti permette di fare cose che qualsiasi impiegato riuscirebbe a fare con windows. La persona che sà 2 cose in più degli altri in windows la trovi sempre e nella maggior parte dei casi è più che sufficiente a far funzionare le cose. SE poi devi tenere su server particolari allora meglio linux (o BSD) ma per l'ufficio di contabilità meglio la comodità di windows.
  • Anonimo scrive:
    W la pirateria!
    Leggo nel 95% dei post qui sotto scritti da mega difensori di M$ che Office è una figata perchè si possono scrivere testi in maniera fantastica....tutto qui?Word?Ed Excel?PP?Publisher?Access?Outlook?Infopath(solo uno l'ha chiamato in causa...)?E' questo office? Avete pagato tutti quei soldi per word?Da qui si nota quanti hanno bisogno veramente di office, però, cavolo, ce l'abbiamo tutti!!!!!Ah... se va come per longhorn possiamo sederci ed aspettare il 2008.......
  • Anonimo scrive:
    Re: QUASI-OT - Quale società seria...
    geniale non c'è che dire. Entro in un negozio vedo magari una bella stampante in offerta torno a casa, vado su google, perdo 1 ora per sincerarmi che funzioni, vado a casa la installo e oh mio dio non funziona. Il tizio sul forum si è sbagliato, forse voleva dire la versione 3.31.253 non la 3.31.235. Bè tanto il commesso me la cambierà. Mi scusi la stampante non mi funziona. Strano il PC la riconosce automaticamente. Che versione di windows o di osx ha? Veramente usa la pinco pallino, sà è linux troll-spammer me l'ha consigliata.Mi spiace ma il produttore non la dà per certificata, non posso cambiargliela. Linux non è coperto dalla garanzia. Non si preoccupi, la farà funzionare in qualche modo prima o poi un ragazzino mi farà un driver, nel frattempo scrivo a mano grazie.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quanti ne sentono il bisogno?
    ok.... word... bel programma..... ma office non è solo word
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Quanti ne sentono il bisogno?
    scusa mi ero spiegato male,uno che ha Office 2003 sente il bisogno di una nuova versione?
  • TrollSpammer scrive:
    Re: QUASI-OT - Quale società seria...
    GOOGLE!!!! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: TrollSpammer
    Un sistemista che non sa usare linux
    è giusto che venga pagato pocoPiu' che altro un sistemista che non sa usare linux non si puo' definire tale... mi riferisco alle certificazioni click e doppi click microsoft... ma va va va...
  • Anonimo scrive:
    Re: QUASI-OT - Quale società seria...
    e allora perchè a volte funzionano e a volte no?dimmi un modo semplice e veloce per sapere su ogni distro cosa parte sicuro e cosa no (che non sia girare sui forum o quelle indicazioni dove ci sono i semafori gialli che significano "spicciatela")
  • ElfQrin scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    - Scritto da: Anonimo
    dopo aver visto uno che vende un foglio
    excel a 14.000 euro spacciandolo per
    gestionale e fare i soldi con questo senza
    saper nemmeno cos'è la programmazione
    mi ha fatto svegliare un attimo.... :DHo appena terminato la creazione di un foglio di Excel in VBA che consente la gestione completa della fatturazione, DDT, preventivi con archiviazione, calcoli, grafici, ecc.Viste le ultime quotazioni di mercato, mi sento di offrirlo a 14'000 euro. Chi si fa avanti?Piano, piano... non spingete, ce n'è per tutti...:
  • Anonimo scrive:
    Re: QUASI-OT - Quale società seria...
    - Scritto da: Anonimo
    semplicemente una società che non si
    fida di firefox perchè se ci scrive
    sopra che firefox lo supporta e per[cut]Poche idee e confuse...Il kernel e' uno (linux), tutti gli altri sono applicativi, i principali sono gli stessi per tutte le distro, uno scanner andra' su debian come su slack come su gentoo come su suse o redhat, perche' il modulo usb del kernel e' quello per tutte..ripeto, hai le idee molto confuse, sarebbe meglio non parlare di cio' che non si conosce...
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche no, grazie
    c'è un pulsantino quando fai salva che ti fa scegliere il formatino. Con office 2003 puoi arretrare fino alla 97 mi pare. Appena esce office 2006 tu salvi per il 2000 se non ti servono le ultime cose e aspetti finchè gli altri non vanno avanti con le loro versioni. Tu al contrario leggerai tutto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quanti ne sentono il bisogno?
    chiunque non si limita a dover scrivere la letterina di natale. Altrimenti è più che sufficiente notepad o al più wordpad
  • Anonimo scrive:
    Re: QUASI-OT - Quale società seria...
    semplicemente una società che non si fida di firefox perchè se ci scrive sopra che firefox lo supporta e per qualsiasi motivo non si vede possono venire a romperti le scatole. Prendi le periferiche per PC: perchè non mettono sulle scatole supporto linux? perderebbero una fetta di mercato. Ma se per caso questa periferica smette di funzionare alla successiva versione con chi se la possono prendere? Semplice, il cliente torna al negozio e si rifà dare i soldi che poi il negozio pretende dalla ditta e quindi è un danno di soldi e di immagine perchè la periferica non supporta linux avendolo detto. Dietro a OSX e windows ci sono aziende che danno una maggiore sicurezza (parte del lavoro di queste aziende corrisponde nel risolvere anche questi problemi). Se invece una periferica non funziona e nel mio staff e nessuno capisce il problema (e quindi li licenzio in tronco a tutti ;D) dove vado, sul forum? Poi una periferica la testi per windows 2000 e XP, su le ultime 3 versioni di OSX e stai apposto. Per linux quante dovrei provarne. So che dipende dal kernel ma mi sembra che basta cambiare da mandrake a suse o a quello che diavolo esiste ed ho un salto nel buio. Insomma rischio che una periferica per un aggiornamento che fanno tra un mese non funzioni più e diventa una lotta continua. A questo punto se la sbrighino chi usa linux, le responsabilità non me le prendo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    senza provarla ovviamente?quale ti dà più fiducia e non inventarti vie di fuga
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    ti offro una ferrari a 50000 euro ed un
    ferrari a 5000. Ti fidi a comprare la
    ferrari a 5000 euro o è meglio
    spenderne 50000?Il discorso e' diverso: Qui si offre una Ferari a 500'000'000'000 Euro e una a 50'000. Quale compreresti ?
  • tyler scrive:
    Re: MsOffice vs OOo
    bravo!
  • TrollSpammer scrive:
    Quanti ne sentono il bisogno?
    Sinceramente...
  • Anonimo scrive:
    MsOffice vs OOo
    Ho letto la lunga discussione tra il povero utente OOo e gli altri. Beh che dire, mi dispiace un po vedere che siete ancora a litigare come gli universitari su "Microsoft Merda" e "W Linux" o viceversa. Ancora forse non avete capito, o non ho capito io probabile, che nel mondo del lavoro non deve esistere campalinismo e tifoserie.Ho sviluppato delle soluzioni in .Net che si integrano in MSOffice 2000/XP/2003, ho sviluppato delle soluzioni in C++/Java che si integrano in OOo e la mia azienda le ha vendute alla Sun e alla Microsoft e abbiamo fatto un sacco di soldi. Se mi fossi fossilizzato come voi a fare il tifo per una suite o l'altra forse mi sarei perso qualcosa...Essere anti-microsoft a livello didattico-ludico-scientifico forse può essere utile per imparare piattaforme alternative, quando si diventa poi "microsoftless" e si perdono certe innovazioni per partito preso (.Net ad esempio) si perdono fette di mercato ed è stupido uguale.Ho sentito fiorfior di ingegneri andare a testa bassa con l'idea "Microsoft Merda" e perdere affari, ho visto allo stesso tempo gente che pensa che esista solo MS e si perde altri affari....imparate tutto e non disprezzate niente, dopo aver visto uno che vende un foglio excel a 14.000 euro spacciandolo per gestionale e fare i soldi con questo senza saper nemmeno cos'è la programmazione mi ha fatto svegliare un attimo.... :D
  • Anonimo scrive:
    Anche no, grazie
    Il primo si troverà office 12 pre-installatoil secondo riceverà un file doc dal primo, illeggibile se non con office 12, quindi ne acuisterà un licenza a sua voltail terzo e il quarto riceveranno un file doc dal secondo e dal terzo e saranno costretti ad acquistare la loro licenza.E così via, a cascata.Sapete quanti uffici pubblici dovranno aggiornare il loro softwre? Sapete quanto ci costerà tutto ciò? solo perchè Microsoft non vuole adottare un formato comune.E please, non ditemi che installando il filtro composito nel sottoramo 6 del menu di installazione e abilitando l'opzione di compatibilità nella pagina di configurazione delle proprietà avanzate e selezionando il formato RTF ISO 9.17-5 dal menu di salvataggio si ottiene un file in formato standard. All'utente statale è già difficile spiegare che per salvare un documento bisogna premere il bottone con il follpy disk che sta tra quello con la lente e quello con la stampantina.Office 12? no grazie!
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    Vero, ma c'è un workaround con delle
    macro che ottiene lo stesso risultato.
    C'è un tutorial anche su OOo forum se
    non sbaglio.
    Cioé hanno implementato algoritmi tipo il simplesso tramite macro (star basic, per intenderci)? Questa mi giunge nuova, vorrei anche sapere con che efficienza lo hanno implementato se effettivamente è così

    Se ci vuoi aggiungere

    tutta l'integrazione con infopath,
    tanto per

    dire, non so come ne usciamo.

    groupware.openoffice.org /

    www.openoffice.org/dev_docs/source/sdk /
    gli sdk lasciali stare, sul groupware di openoffice no, mi dispiace, office è più avanti per quanto riguarda il groupware.
    Questa sinceramente non la so. Tutto
    può essere, se mi dici quali layout
    magari faccio una prova.non ha tutta la ricchezza di impostazioni word relativamente alla manipolazione e posizionamento di immagini. Questo è quello che mi è venuto in mente come prima cosa.Comunque ti ricordo: office ha miliardi di moduli per compiti specifichi usati da target ristrettissimi di persone. OOo, anche essendo un prodotto giovane, molto spesso non riesce a competere con Office in questi campi, semplicemente perché non ha l'equivalkente funzionalità o perché tali funzionalità sono implementate ad un livello base.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    Comunque il consiglio è: prenditi il
    manuale di Office, non quelli for dummies,
    che elencano neanche un 50esimo delle
    funzionalità di Office, guardati
    l'help in linea di OOo, e il confronto te lo
    fai da soloAncora? Fino ad ora è uscito fuori solo il riconoscimento vocale.Ditemele ste funzioni geniali, altrimenti vuol dire che non le conoscete neanche voi,e quindi non le usate (e su questo non ho dubbi, il tizio di prima pensava che OOo mandasse le presentazioni in pdf...)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    Solo sui scenari what-if ci sono diverse
    funzionalità che office ha e
    openoffice non ha. Vero, ma c'è un workaround con delle macro che ottiene lo stesso risultato. C'è un tutorial anche su OOo forum se non sbaglio.
    Se ci vuoi aggiungere
    tutta l'integrazione con infopath, tanto per
    dire, non so come ne usciamo. http://groupware.openoffice.org/http://www.openoffice.org/dev_docs/source/sdk/Che dici, ne usciamo discretamente?
    Se poi vuoi
    andare su Word ci sono diverse opzioni
    relative al layout di pagina non disponibili
    in OOo e che rendono la stesura di documenti
    complessi più controllabile in Word
    rispetto ad WriteQuesta sinceramente non la so. Tutto può essere, se mi dici quali layout magari faccio una prova.
  • TrollSpammer scrive:
    QUASI-OT - Quale società seria...
    ... ha un sito che dice di non supportare Firefox? (quando poi il sito funziona correttamente)Dovrei fidarmi ad usare programmi di questa società che non sa che netscape6 e firefox hanno lo stesso motore di rendering (gecko)?
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    che tutti si lamentano di non poter fare le
    macro in open office. Non è che non
    si possono fare le stesse cose?No, credo siano ignoranti, nel senso che non sanno dell'esistenza di certe possibilità.
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    per forza preferiscono linux, così si
    fanno aumentare lo stipendio. Un sistemista
    linux costa almeno il doppioUn sistemista che non sa usare linux è giusto che venga pagato poco
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    che tutti si lamentano di non poter fare le
    macro in open office. Non è che non
    si possono fare le stesse cose?La maggior parte di quelli che si lamentano lo fanno perché hanno sentito dire che non si possono fare le macro.Sicuramente non sanno nemmeno il logo di che società compare all'avvio di OOo
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    Comunque il consiglio è: prenditi il manuale di Office, non quelli for dummies, che elencano neanche un 50esimo delle funzionalità di Office, guardati l'help in linea di OOo, e il confronto te lo fai da solo
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    ti offro una ferrari a 50000 euro ed un
    ferrari a 5000. Ti fidi a comprare la
    ferrari a 5000 euro o è meglio
    spenderne 50000?Sicuramente prima le provo tutte e 2, poi valuto se la differenza di prezzo è giustificata. Quindi alla fine scelgo.Può darsi che quello che vuole più soldi voglia semplicemente rifilarmi un bidone
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    Così parlò Zarathustra... dai,
    elencaci le decine di cose' in più di
    MS Office.Solo sui scenari what-if ci sono diverse funzionalità che office ha e openoffice non ha. Se ci vuoi aggiungere tutta l'integrazione con infopath, tanto per dire, non so come ne usciamo. Se poi vuoi andare su Word ci sono diverse opzioni relative al layout di pagina non disponibili in OOo e che rendono la stesura di documenti complessi più controllabile in Word rispetto ad Write
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    per forza preferiscono linux, così si fanno aumentare lo stipendio. Un sistemista linux costa almeno il doppio
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    Quale parte di "Con OOo puoi scrivere macro
    in js" non hai capito?Forse non ha letto, o forse il "js".Non sapevo che OOo potesse fare le macro in js, se un giorno mi servirà per lo meno so usarlo bene :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    che tutti si lamentano di non poter fare le macro in open office. Non è che non si possono fare le stesse cose?
  • Anonimo scrive:
    abbasso il lock-in
    perchè un documento personale deve essere mio e della microsoft? abbasso il lock-in!leggete qua (in particolar modo "Fatemi parlare con il proprietario")http://www.apogeonline.com/webzine/2003/10/08/01/200310080101
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    ti offro una ferrari a 50000 euro ed un ferrari a 5000. Ti fidi a comprare la ferrari a 5000 euro o è meglio spenderne 50000?
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    ma vi stanno venendo le manie di
    persecuzione con i virus?sono i virus che perseguitano chi va peggio
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    quindi se una cosa costa di più è sempre migliore? :| :|Se vuoi pagare c'è StarOffice di sun
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    perchè i crash che dite non sono crash, sono la memoria che swappa e la cpu che macina. Se aspetti un pò vedrai che magicamente il problema si risolverà. Poi che la gente cerchi di installare windowsXP sui pentium 2 è ancora un mistero.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    per l'aziendina che lo usa per scrivere la
    letterina va pure bene. Ma ci sono molti
    casi (ad esempio uffici che fanno
    contabilità) che potrebbero con il
    tuo trucco del visual basic scrivere in
    automatico molti documenti e quindi
    accellelare il lavoro. Quale parte di "Con OOo puoi scrivere macro in js" non hai capito?
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    per l'aziendina che lo usa per scrivere la
    letterina va pure bene. Ma ci sono molti
    casi (ad esempio uffici che fanno
    contabilità) che potrebbero con il
    tuo trucco del visual basic scrivere in
    automatico molti documenti e quindi
    accellelare il lavoro. Questi invece non
    sanno neanche giustificare i caratteri. Se
    la gente imparasse ad usare office gli
    uffici davvero non potrebbero farne a menoAlt, sono quello che ha postato che ci sono differenze tra office e OOo. Anche con OOo puoi scrivere macro in starbasic (e non solo, ci si può interfacciare ad OOo con diversi altri linguaggi). Non è sulle macro che c'è la differenza tra OOo e office.
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    nel post precedente avevo già scritto questa cosa, e ti do ragione. VB + Office è comodo
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    Office ha più funzionalità di
    OOo. Punto, finisce lì.Così parlò Zarathustra... dai, elencaci le decine di cose' in più di MS Office.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    ma ai linari piace smanettare e ricompilare i kernel. Pensavo avrebbe fatto piacere. ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    è un programma professionale usato per moltissime produzioni scientifiche (e per il 90% delle tesi di laurea ingegneria) perchè è l'unico sistema per controllare al massimo il testo. Latex (pronunciato latek) è il professionismo, MS office la praticità. Open Office il risparmio ma a casa mia si dice che il risparmio non è mai guadagno
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    allora lo conosci, bravo. Lo hai mai usato?Si, lo conosco e lo uso. Latex non centra nulla con Word o la suite office in generale, dato che si lavora ad un'altro livello e soprattutto non c'entra un'emerita cippa con l'office automation
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    Si, è quello che avevo scritto anche io :)Poi Office 2003 serve quando vai a casa degli amici e gli vedi Office 97, puoi prenderli in giro e fare lo sborone, quando in realtà la differenza più grossa sta nell'icona diversa del programma.ovviamente scherzo (troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    mai avuto negozi di informatica, mi spiace
    per te.
    Gli uffici pubblici stanno passando a linux
    solo perchè stranamente attira molto
    l'opinione di gente come voi che
    andrà a votare per loro perchè
    in ufficio c'è il vostro OS
    preferito. Notare che i politici hanno
    scelto (citato da più fonti, anche
    qui). Non ho sentito nessun esperto, solo i
    politici. Vai a parlare con gli amministratori di sistema e chiedi loro che preferiscono.Sicuramente le segretarie preferiscono windows, non ho dubbi.
    Politici come i nostri amatissimi
    Urbani che non capiscono nulla. Unica nota:
    stranamente sono sempre politici di
    sinistra, sarà un caso?Il sito di FI gira su Linux & Apache, caro. La politica sta a linux come te stai all'informatica.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    per l'aziendina che lo usa per scrivere la letterina va pure bene. Ma ci sono molti casi (ad esempio uffici che fanno contabilità) che potrebbero con il tuo trucco del visual basic scrivere in automatico molti documenti e quindi accellelare il lavoro. Questi invece non sanno neanche giustificare i caratteri. Se la gente imparasse ad usare office gli uffici davvero non potrebbero farne a meno
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    Latex NON c'entra niente ne con word ne con OOo, è un programma pensato per un uso diverso
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: TrollSpammer
    Ti do ragione, ma quante servono realmente?Nel 90 e passa percento dei casi che ho visto in prima persona (parlo di utilizzo professionale, non utenza casalinga), nulla. Per i rimanenti casi, office effettivamente valeva i suoi soldi, e si riuscivano a fare cose molto carine in poco tempo.Quindi, per l'utenza casalinga OOo è più che abbondante, per l'utenza professionale spesso OOo basta. In taluni casi, Office merita i soldi che chiedono.;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    allora lo conosci, bravo. Lo hai mai usato?
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    fatto migliaia di volte, ho documenti che
    occupano anche 12 mega (pieni di immagini
    altrimenti neanche con gli elenchi del
    telefono di tutta italia li riempi).
    Se poi hai 32 mega di ram allora ti
    dò ragioneO perché mai il quantitativo di ram dovrebbe essere correlato con i crash?Svarty
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    conosco un latex, latek non lo conosco.e cmq sia latex non lo so usare e non mi interessa di imparare ad usarlo, non mi serve.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    mai avuto negozi di informatica, mi spiace per te. Gli uffici pubblici stanno passando a linux solo perchè stranamente attira molto l'opinione di gente come voi che andrà a votare per loro perchè in ufficio c'è il vostro OS preferito. Notare che i politici hanno scelto (citato da più fonti, anche qui). Non ho sentito nessun esperto, solo i politici. Politici come i nostri amatissimi Urbani che non capiscono nulla. Unica nota: stranamente sono sempre politici di sinistra, sarà un caso?
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    Ma per favore! Hanno inventato i PDA, lo
    sapevi si? E quelli invece hanno venduto,
    guarda un pò!I PDA non sono assolutamente comparabili ai tablet pc! E' come parlare di cellulari e gameboy
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    Ti do ragione, ma quante servono realmente?L'unica volta che mi è stato utile Office è quando mi ci sono dovuto interfacciare con Visual Basic per creare documenti Excel formattati in automatico, per il resto OOo basta ed avanza.Che sia gratis è importante più che altro per un utente casalingo, una azienda scarica i costi ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    hai ragione, i tablet pc fanno schifo,
    continua ad andare in giro con il blocchetto
    degli appunti carta e penna. Se troppo
    avanzato prova con la carta pecora, piuma
    d'oca ed inchiostroMa ROTFL nel 2004 dovete ancora frammentare il disco fisso e venite a parlare di innovazione!Ma per favore! Hanno inventato i PDA, lo sapevi si? E quelli invece hanno venduto, guarda un pò!
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    non sai neanche cosa è latek.
    va belatex, latex! Si legge latek, si scrive latex!
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    non sai neanche cosa è latek.va be
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    Risposta da trollone. Se vuoi ti posso citare altre decine di funzionalità che Office ha e che OOo non ha, appunto perché conosco molto bene entrambi i sistemi. Questo non vuol dire che OOo sia da buttare, anzi, è un ottimo programma. Solo che non si può continuare ad insistere anche quando si ha torto, e per di più si critica qualcosa che si conosce poco.Office ha più funzionalità di OOo. Punto, finisce lì.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    punto informatico è bellissimo.
    Microsoft ti può piacere solo se
    vendi i suoi prodotti. Simpaticissimo. E
    dì che open office è migliore
    solo perchè è gratis e posso
    scrivere sulla t-shirt microzozz. In questo
    modo quando la sera uscite con gli amici che
    magari hanno lavorato in ufficio mentre voi
    state ancora a spasso a fare gli idioti
    potete fare un pò di scena e farvi
    notare.Ti do' una brutta notizia, molte PA stanno passando a linux, comprese (finalmente) quelle italiane, come a Roma.Capisco che per il tuo negozietto sia difficile non vendere più licenze di Office, ma ce la farai, vedrai.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    hai ragione, i tablet pc fanno schifo, continua ad andare in giro con il blocchetto degli appunti carta e penna. Se troppo avanzato prova con la carta pecora, piuma d'oca ed inchiostro
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    non ho detto 12, ho detto almeno 100 ;)
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    come ti ho scritto prima ho già risolto usando openoffice, che non ha avuto problemi ad impaginarmi il tutto.Dimenticavo, con Open Office alla fine ho pure salvato tutto in PDF senza passare per il pesante Acrobat :DPrima di dare dell'utonto accendi il cervello ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    fatto migliaia di volte, ho documenti che occupano anche 12 mega (pieni di immagini altrimenti neanche con gli elenchi del telefono di tutta italia li riempi).Se poi hai 32 mega di ram allora ti dò ragione
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    pallide imitazioni. Argomentare please. Altrimenti è aria fritta.
    Comunque i tablet pc
    sono quei computer con la pennina (meglio
    parlare come con i bambini). Con le pennine
    si scrive in corsivo e stampatello. Secondo
    te cosa fa word quando con un tablet pc
    scrivi su un tablet pc?Lo so cos'è un tablet pc, grand'uomo. E cifre alla mano non è stato un successone, lo sai vero?
    Comunque come diavolo fa a crasharvi word
    dovete spiegarmelo.Non saprei dirtelo, sai. A me certe cose capitano molto ma molto di rado (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    appunto non sei capace di usarlo. Ma come diavolo le metti le immagini per scombinarle. Guarda usa latek, imparati la sintassi. Lavori con qualcosa di gratuito, non microsoft ma almeno professionale e non ti fai ridere dietro
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    punto informatico è bellissimo. Microsoft ti può piacere solo se vendi i suoi prodotti. Simpaticissimo. E dì che open office è migliore solo perchè è gratis e posso scrivere sulla t-shirt microzozz. In questo modo quando la sera uscite con gli amici che magari hanno lavorato in ufficio mentre voi state ancora a spasso a fare gli idioti potete fare un pò di scena e farvi notare. A molta gente fate pena. Anche se per la tua visione comunista è difficile da capire ricordati che si lavora per soldi. Se è gratis qualcosa c'è sempre sotto altrimenti qualcuno di furbo ci avrebbe fatto i soldi ricorda.
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    scrivi un documento di un centinaio di mega ;)
  • TrollSpammer scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    Se i bug sono funzionalità ti do ragione.Altrimenti continua a lavorare con Excel, nessuno te lo vieta. Io personalmente mi trovo bene con Open Office.Ho dovuto scrivere un corposo manuale di un applicativo, con word era diventato ingestibile con tutte le immagini che ci avevo messo, me le scombinava se modificavo il testo, roba da matti!Ammetto di non essere un genio di MS Office, ma tutti i problemi che ho avuto li ho risolti semplicemente non usandolo più.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    pallide imitazioni. Comunque i tablet pc sono quei computer con la pennina (meglio parlare come con i bambini). Con le pennine si scrive in corsivo e stampatello. Secondo te cosa fa word quando con un tablet pc scrivi su un tablet pc?Comunque come diavolo fa a crasharvi word dovete spiegarmelo. Mi reco spesso a casa di amici che magari hanno problemi. Uno di questi che mi diceva di odiare microsoft aveva almeno 15 programmi che gli partivano all'avvio (tutta robaccia che installava). Aveva addirittura 2 antivirus (per stare più sicuro diceva mah). Si lamentava che le cose non gli funzionavano. Spero non apparteniate a questa categoria perchè altrimenti non capisco come fate a far crashare word. Ditemelo che ci voglio riuscire anche io
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo

    Excel me lo sostituisci?

    OOoCalc
    Non esistono gli scenari di tipo what-if, se non a livello elementare, in OOoCalc, tanto per dire. Comunque sul serio, da uno che apprezza molto OOo, in quanto a funzionalità MSOffice è di gran lunga superiore.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    ma che fai li vendi gli office? per dare dell'idiota al tizio di sopravuol dire che ormai ti sei avvelenato de brodini... mah :|
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...

    mai provati i plugins aggiuntivi in word per
    la scrittura di materiale matematico(ad
    esempio formule matematiche con fratti,
    radici ecc)?Sì, con math type word crasha ogni volta che si fa il salvataggio dopo aver inserito un'equazione. E se si gli si fa recuperare il lavoro, trasforma tutte le equazioni in immagini.Avrà anche un sacco di funzioni, ma non mi venite a dire che è un programma affidabile.Svarty
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    mmm grossa crisi :|
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    aree di lavoro condivise?Perchè secondo te OOo non lo può fare vero? Ti ho appena detto che puoi creare documenti interfacciandoti ad un database server, ma evidentemente non cogli le possibilità.C'è persino l'SDK di OOo, per espandere ulteriormente le possibilità.
    lo sai che office ha il riconoscimento
    vocale (solo la versione inglese purtroppo)?No, questo non ce l'ha, vero.
    hai mai provato a lavorare con tablet pc?Non vedo che c'azzecca.
    Hai mai provato ad installare traduttori che
    si integrano direttamente in word?Perchè pensi che OOo non abbia il traduttore?
    Excel me lo sostituisci?OOoCalc
    Powerpoint lo sostituisci con i pdf?No, con OOo Impress. Informati meglio
    mai provati i plugins aggiuntivi in word per
    la scrittura di materiale matematicoNo, Open Office ha proprio un programma per formule matematiche, OOo Math.Vedi che parli di cose che non sai? Ecco perchè pensi sia un giocattolo
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    aree di lavoro condivise?lo sai che office ha il riconoscimento vocale (solo la versione inglese purtroppo)?hai mai provato a lavorare con tablet pc?Hai mai provato ad installare traduttori che si integrano direttamente in word?Excel me lo sostituisci?Powerpoint lo sostituisci con i pdf?mai provati i plugins aggiuntivi in word per la scrittura di materiale matematico(ad esempio formule matematiche con fratti, radici ecc)? Scommetto che fai come certi webmaster che la disegnano su una bitmap con altri tools e la importano come immagine.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...

    Dimmene una. Senza nessuna polemica, ma
    ancora devo vedere una cosa che MS Office fa
    e OOo no.
    senza nessuna polemica, ma.. Hai provato ad usare Infopath? Direi di no, altrimenti non diresti questa ingenuità.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    Seriamente, ora...- Scritto da: Anonimo
    E' infatti normale che
    se non sai usare al massimo un prodotto tu
    non lo acquisti e fai bene, almeno la smetti
    di piratare. Meno normale è che
    arrivi a criticare le cose che non sai
    usare. Non penso, sai.
    Solo un favore fammi. Leggi la
    documentazione di word, fallo attentamente,
    analizza tutte le cose in più che
    può fare rispetto a open office.Dimmene una. Senza nessuna polemica, ma ancora devo vedere una cosa che MS Office fa e OOo no.Non so se te l'hanno detto, ma le macro ci sono anche in OOo, e con i datasources puoi importare dati da tutti i maggiori database server, una volta configurati. Quindi di automazione in ufficio te ne porta quanta ne vuoi
    Vedrai che con un pò di cervello
    capirai che non sono poche. Forse è
    caro, magari è vero, ma per chi deve
    fare lavoro serio che non è scrivere
    la ricerca di scienze per la maestra vedrai
    che è una cosa seria.Solito luogo comune che linux lo usano solo gli studenti... sveglia che non è più così...
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    torna a letto piccolino, queste sono
    cose da

    adulti che lavorano. C'è open
    office,

    torna a giocare con lui, quando sarai
    grande

    ne riparleremo.

    Quindi quando sarò grande anche io
    prenderò i macrovirus come te, papa'?
    (linux):):):):):):):)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    ma vi stanno venendo le manie di persecuzione con i virus?Va be, che è brutta l'invidia che avete nei confronti di Bill Gates però ora si esagera. Il fatto che tu non utilizzi le nuove funzionalità offerte non significa che altri non le usino. Ma tanto che ne sai tu che prima installi MS office da grande esperto, poi vedi che ci riesci solo a scrivere come il notepad e rosicando torni a software che fanno veramente il minimo indispensabile. Ma qui viene il bello. E' infatti normale che se non sai usare al massimo un prodotto tu non lo acquisti e fai bene, almeno la smetti di piratare. Meno normale è che arrivi a criticare le cose che non sai usare. Solo un favore fammi. Leggi la documentazione di word, fallo attentamente, analizza tutte le cose in più che può fare rispetto a open office. Vedrai che con un pò di cervello capirai che non sono poche. Forse è caro, magari è vero, ma per chi deve fare lavoro serio che non è scrivere la ricerca di scienze per la maestra vedrai che è una cosa seria. Se poi hai l'indole smanettona anti microsoft usa latek. Difficile da usare ma veramente ottimo, migliore di word ma ti richiede un attimino più di tempo per lavorare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    torna a letto piccolino, queste sono cose da
    adulti che lavorano. C'è open office,
    torna a giocare con lui, quando sarai grande
    ne riparleremo.Lavorare con Office 2003 che crascia se fai copia incolla di una 30 di pagine html tutte insieme ???? Ma andiamo, se questi sono strumenti di lavoro si capisce perche' l'italia (ed il mondo) si stanno affossando in questo modo.La gente usa word per case cose che si potrebbero fare con wordpad; se vuoi andare piu' il la' ci vuole ben altro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    torna a letto piccolino, queste sono cose da
    adulti che lavorano. C'è open office,
    torna a giocare con lui, quando sarai grande
    ne riparleremo.Quindi quando sarò grande anche io prenderò i macrovirus come te, papa'? (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si chiama così perchè...
    torna a letto piccolino, queste sono cose da adulti che lavorano. C'è open office, torna a giocare con lui, quando sarai grande ne riparleremo.
  • Anonimo scrive:
    Si chiama cosi perche'
    Una vrsione finzionante con bug corretti la vecremo nel 2012 ???
  • Anonimo scrive:
    Si chiama così perchè...
    va usato da 0 a 12 anni, giusto? (linux)
Chiudi i commenti