Hardware, le brevissime di oggi

DVD recorder portatile Asus - Microfono per notebook Trust - Media player wireless Netgear - GPS portatile Navman - Router ADSL AVM con VoIP - Da Linksys Gateway e modem ADSL2/2+

DVD recorder portatile Asus
Asus sta per lanciare sul mercato l’ SDRW-0804P-D , un masterizzatore DVD portatile che si connette ad un PC o ad un Mac attraverso una porta USB 2.0 o FireWire (IEEE 1394). Dal peso di 350 grammi e dallo spessore di poco meno di 19 millimetri, l’unità di Asus – dotata di custodia – risulta adatta per utenti di notebook. Il case è di colore silver, caratterizzato da alcune incisioni, e la parte superiore riproduce la forma di un CD, dove è anche possibile riporre temporaneamente i supporti ottici. Venendo alle caratteristiche tecniche, il nuovo masterizzatore esterno consente di registrare su formato DVD+R che DVD-R alla velocità di 8x e su DVD+RW e DVD-RW alla velocità di 4x. CD-R e -RW possono invece essere scritti a 24x. L’SDRW-0804P-D supporta inoltre i dischi DVD+R double layer, che è in grado di masterizzare a 2,4x. Il drive integra tutte le tradizionali tecnologie Asus, tra cui FlextraLink, FlextraSpeed, AI Auto Speed Adjustment per MP3 e Auto Function for Unbalanced Disc Detection. Insieme al prodotto vengono forniti borsa per il trasporto e software Nero e Ulead. L’SDRW-0804P-D sarà disponibile in Italia dal mese di marzo (il prezzo al pubblico è in via di definizione).

Un microfono per notebook
Molti microfoni per computer sono dotati di utili basi d’appoggio da tavolo. Nonostante ciò, secondo gran parte degli utenti, la base di appoggio spesso risulta scomoda. Dato che il notebook non viene utilizzato esclusivamente su una scrivania, l’utente potrebbe non trovare una superficie adatta all’appoggio del microfono. Trust ha così progettato l’ MC-1100P Portable Microphone che, oltre ad avere un forma molto compatta, è dotato di una clip che consente di applicarlo al colletto, alla cravatta, al taschino della giacca o, in alternativa, di riporlo sul supporto applicato al PC con nastro biadesivo. Trust sostiene che la sensibilità del suo microfono è ideale, ad esempio, per comunicazioni con MSN Messenger, videoconferenze, telefonia su Internet o giochi online. Il microfono possiede una banda di frequenza di 80 Hz – 16 kHz e una sensibilità di 54 dB. Il Trust MC1100-P Portable Microphone è fornito di un borsa protettiva ed è disponibile al prezzo di 7,95 euro.

Media player wireless Netgear
Netgear ha annunciato il Wireless Digital Media Player MP115 , un dispositivo che permette un accesso senza fili alle collezioni di file video, foto e musica da qualunque punto della rete domestica. L’MP115 diffonde i contenuti digitali dal PC o da Internet al televisore o all’impianto stereo: ciò consente di guardare i filmati digitali, le diapositive, ascoltare i brani musicali MP3 e le stazioni radio online utilizzando i sistemi d’intrattenimento domestico. Il dispositivo è compatibile con le reti Wi-Fi 802.11b e 802.11g, funziona con i PC esistenti e si connette ai televisori e agli altri apparecchi per mezzo di audio stereo, video composito, component video, jack S-Video e interfaccia SCART. Il software media server del Wireless Digital Media Player cataloga automaticamente tutte le immagini digitali memorizzate e i file musicali in rete, permettendo agli utenti di accedere alle foto e ai file video esistenti e di ricercare i file musicali per titolo, artista, album, genere e playlist. E’ anche in grado di trasmettere i contenuti digitali disponibili attraverso i servizi di distribuzione online di contenuti a pagamento. Un telecomando e un menu sullo schermo permettono anche agli utenti meno esperti di PC di consultare e utilizzare le librerie organizzate per categorie di canzoni, film e fotografie. Tra i formati di file compatibili figurano MPEG-1, MPEG-2, MPEG-4, JPEG, GIF, TIFF, BMP, MP3 (fino a 320kbps), Windows Media Audio (WMA8 e WMA 9), WAV, M3U, PLS e i formati MP3streaming.

GPS portatile Navman
Navman ha presentato la nuova edizione del navigatore satellitare portatile iCN510 Premium Edition . Il dispositivo è dotato di schermo da 3,5 pollici sensibile al tocco, telecomando e cartografia di 16 paesi europei con dettaglio a livello delle strade. L’iCN510 fornisce istruzioni vocali passo per passo, può visualizzare le mappe in 3D, 2D oppure con un’icona delle frecce indicanti la successiva svolta affiancata da mini mappe in 2D. La cartografia, contenuta su di una memory card, contiene una vasta gamma di punti d’interesse, inclusi stazioni di servizio, hotel, ristoranti e monumenti, con la possibilità di aggiungerne di propri. Il nuovo software, che permette di inserire destinazioni multiple (è possibile navigare dal punto A al punto B via C e D senza soste), include la mappa dei seguenti paesi: Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Finlandia, Germania, Italia, Lussemburgo, i Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito. L’iCN510, dotato di supporto per auto e dell’adattatore a 12V DC da inserire nella presa accendisigari, sarà disponibile da metà febbraio al prezzo di 699 euro.

Router ADSL AVM con VoIP
FRITZ!box Fon della tedesca AVM integra in un unico dispositivo un router con modem ADSL e un centralino PBX che supporta telefoni analogici. Il router ADSL con tecnologia VoIP (Voice over IP) può essere utilizzato sia per la telefonia via Internet che per navigare in Internet, mandare e-mail e chattare, da uno o più PC collegabili ad una porta LAN o USB. Questo nuovo dispositivo PBX, che dispone di un firewall integrato e supporta il protocollo SIP, consente di utilizzare la fonia Voice-over-IP anche a PC spento. Per installare il dispositivo basta collegarlo alla linea ADSL e selezionare il provider: a questo punto i telefoni, siano essi analogici, cordless o fax, sono pronti per essere usati. Fritz!Box Fon integra inoltre una funzione per la gestione della banda che garantisce costantemente il traffico dati in ingresso e in uscita sulla linea ADSL e fa sì che la comunicazione telefonica via Internet non sia ostacolata dalla contemporanea navigazione in rete. Tutte le operazioni di invio e scaricamento file vengono adattate alla banda disponibile rimanente. In questo caso si possono effettuare simultaneamente chiamate multiple via internet senza interferenze. In aggiunta una speciale funzione consente di tenere separati in una lista speciale i numeri che devono sempre essere raggiungibili attraverso la comune linea telefonica, come quelli di emergenza o i numeri di servizio o assistenza. Il dispositivo è già in vendita al prezzo di 199 euro e garanzia di 5 anni.

Da Linksys Gateway e modem ADSL2/2+
Linksys ha annuncia l’immediata disponibilità di tre nuovi prodotti che supportano la tecnologia ad alta velocità ADSL2+: Gateway ADSL2+ Wireless G (WAG54G v.2), Gateway ADSL2+ con switch a 4 porte (AG241) e Modem ADSL2+ (ADSL2MUE). Lo standard ADSL2+ fornisce una velocità fino a 25 Mbps che consente ai provider Internet di offrire servizi e applicazioni ad alta velocità quali high definition TV broadcasting e servizi on-demand. Il nuovo WAG54G v.2 è una soluzione wireless all-in-one per connessioni Internet domestiche e comprende un modem ADSL2+, un router per la condivisione Internet, uno switch 10/100 a 4 porte e un access point Wireless G in un solo prodotto. L’AG241 è una soluzione wired che presenta caratteristiche simili a quelle del WAG54G, quali il modem ADSL, il router per la condivisione Internet e lo switch 10/100 a 4 porte in un unico prodotto. La funzione di modem ADSL integrato fornisce connessione Internet ad alta velocità, senza saturare la linea telefonica, mentre il router consente all?intera rete di condividere una singola connessione Internet ad alta velocità. L’ADSL2MUE è compatibile con i più recenti standard ADSL tra cui ADSL2 e consente l?upgrade a ADSL2+. La velocità dei dati può raggiungere i 12 Mbps. ADSL2MUE può essere connesso direttamente a qualsiasi PC dotato di porta USB o Ethernet o a un router Linksys per condividere l?accesso ad Internet. Il prezzo dei prodotti è di 199 euro per WAG54G v.2, 149 euro per AG241 e 89 euro per ADSL2MUE.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Sto Wi-Fi e' ancora una fregatura...
    Ci risiamo con ste storie... Ogni tanto arriva qualcuno che solleva il problema della nocività delle onde radio, ma ti basta fare una piccola ricerca sul web per scoprire che a queste potenze il rischio è irrilevante e pressochè incalcolabile.Ti faccio una domanda schietta: secondo te è più dannoso un trasmettitore radio o tv che irradia 100-200 mila Watt ed è acceso 24h o un access point che irradia 0,5-0,1 Watt acceso all'occorrenza?Chissà perchè nessuno ha mai sollevato il problema dei ripetitori broadcast, o de tutti quei generatori di RF di cui siamo costantemente circondati (e spesso neppure vediamo)... perchè come al solito andiamo a cercare il pelo nell'uovo creandoci problemi inesistenti e non ci accorgiamo della trave che abbiamo nell'occhio.;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Sto Wi-Fi e' ancora una fregatura...
    si ma avere un wifi per 8 ore al giorno acceso a una frequenza di 2-3 giga herz per oltrepassare i muri non so se sia molto bello.... no?
  • Anonimo scrive:
    Re: wifi nei dispositivi musicali
    Non lo vedremo mai, pensa ad apple e gli sforzi che hanno fatto per limitare la stessa feature in itunes su wl.Dicesi: pirateriaA meno che con i tuoi amici non scambi file legittimi... si certo, uno su centomila hehehe- Scritto da: Anonimo
    sarebbe bello se la tecnologia bluetooth o
    wifi fosse integrata nei player tipo ipod o
    zen etcc.. così che sia possibile
    scambiare le canzoni con gli amici . Sarebbe
    comodissimo !
    che ne pensate??

    by Ir
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma è B/G o cosa?
    Praticamente è un 108, come ce ne sono già in commercio a valanghe.Si, ma ragazzi, un po' di competenza, non limitatevi solo a tradurre i comunicati stampa! ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Sto Wi-Fi e' ancora una fregatura...
    Se ti hanno rifilato dei rottami non è colpa del wi-fi... a me funziona benissimo e oltrepassa dei gran muri.
  • Anonimo scrive:
    Re: wifi nei dispositivi musicali
    Sarebbe ancora più bello se fosse integrata negli strumenti musicali.
  • Anonimo scrive:
    Ma state scherzando o cosa ???

    negli scorsi giorni ha svelato un chippetto
    Wi-Fi sufficientemente piccolo da poter
    essere integrato in una penna USBChe grande rivoluzione!!!!Peccato che le penne USB wi-fi, è già un anno che sono sugli scaffali di tutti i supermercati!Di chippetti wi-fi sufficentemente piccoli ce ne sono da buttare via, vedasi per esempio lo ZD1211, il 128 pin di ZyDAS Technology, la casa poduttrice di chipset controllata dalla taiwanese Zyxel.Per non parlare del CN620, il Wi-Fi phone di Motorola... è uscito da almeno 6 mesi...Bah...
  • Anonimo scrive:
    wifi nei dispositivi musicali
    sarebbe bello se la tecnologia bluetooth o wifi fosse integrata nei player tipo ipod o zen etcc.. così che sia possibile scambiare le canzoni con gli amici . Sarebbe comodissimo !che ne pensate??by Ir
  • la redazione scrive:
    Re: Ma è B/G o cosa?
    Abbiamo aggiornato la notizia per spiegare meglio questa cosa. Un saluto, ciao.- Scritto da: JackMauro
    [cut]
    Il chipset, denominato TNETW 1450, supporta
    gli standard 802.11b/g e, secondo TI,
    utilizza un numero inferiore di componenti
    elettronici rispetto alle soluzioni
    attualmente sul mercato.
    [cut]
    TI ha implementato sul proprio chipset
    tecnologie capaci di incrementare la
    velocità di trasferimento dati fino
    al 50%, portandola - in condizioni ideali -
    da 22 a 35 Mbit al secondo . Come
    già avviene con gli access point
    "turbo", gli utenti possono beneficiare
    dell'incremento di performance solo
    utilizzando dispositivi basati sullo stesso
    chipset.
    [cut]

    Ma se è un 802.11g, che senso ha
    parlare di 22-35 mbit/s?
    Non dovrebbe andare a 54 mbit/s???

    --
    Jack
    jack.logicalsystems.it/homepage
  • Anonimo scrive:
    Re: Sto Wi-Fi e' ancora una fregatura...
    Dipende da come viene installato e dall'hardware scelto.Io a casa ho un Dlink da un annetto e godo come una scimmia, per un grosso ufficio però mi butterei sui cisco o sui linksys (sottomarca della cisco meno costosa).Comunque anche una soluzione ibrida lan/wlan potrebbe avere i suoi perchè.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma è B/G o cosa?
    - Scritto da: JackMauro

    Ma se è un 802.11g, che senso ha
    parlare di 22-35 mbit/s?
    Non dovrebbe andare a 54 mbit/s???

    --
    Jack
    jack.logicalsystems.it/homepage Per esperienza personale, se hai un Access Point di mezzo ben difficilmente riuscirai a superare la metà della velocità teorica (54/2=27).54Mbps è una velocità "teorica". Di fatto la qualità del segnale, la presenza di dispositivi "intermediari" e via dicendo possono diminuire di molto la velocità reale.Lieutenant
  • alexmario scrive:
    Re: Ma è B/G o cosa?
    - Scritto da: JackMauro
    Ma se è un 802.11g, che senso ha
    parlare di 22-35 mbit/s?
    Non dovrebbe andare a 54 mbit/s???
    In realtà parla di b che va a 11 Mbps.A 54 Mbps va il g.Il transferate dipende comunque dalla qualità del segnale.Inoltre basta una sola schedina b perché tutti, anche chi ha la g vadano alla velocità b.:(Ma questo è vero anche nelle ethernet.
    --
    Jack
    jack.logicalsystems.it/homepage
  • JackMauro scrive:
    Ma è B/G o cosa?
    [cut]Il chipset, denominato TNETW 1450, supporta gli standard 802.11b/g e, secondo TI, utilizza un numero inferiore di componenti elettronici rispetto alle soluzioni attualmente sul mercato. [cut]TI ha implementato sul proprio chipset tecnologie capaci di incrementare la velocità di trasferimento dati fino al 50%, portandola - in condizioni ideali - da 22 a 35 Mbit al secondo . Come già avviene con gli access point "turbo", gli utenti possono beneficiare dell'incremento di performance solo utilizzando dispositivi basati sullo stesso chipset. [cut] Ma se è un 802.11g, che senso ha parlare di 22-35 mbit/s?Non dovrebbe andare a 54 mbit/s???--Jackhttp://jack.logicalsystems.it/homepage
  • Anonimo scrive:
    Re: Sto Wi-Fi e' ancora una fregatura...
    ce l'ho in casa e in ufficio: funziona perfettamenteanche da un edificio ad un altro. In casa è perfetto (tanto l'ADSL è + lenta!), in ufficio ethernet ha il vantaggio di andare + veloce (ma mantenera la connessione da dovunque, è una comodità)
  • alexmario scrive:
    Re: Sto Wi-Fi e' ancora una fregatura...
    - Scritto da: Anonimo

    Ce l'abbiamo in ufficio. Dietro i muri non
    funziona,
    e la connessione va e viene quando gli pare.
    Un inferno.

    La vecchia ethernet via cavo è
    meglio di sta roba,
    perlomeno finché non ne
    uscirà una decente (tipo UWB,
    che dovrebbe attraversare i muri senza
    problemi).In realtà c'è ancora poca esperienza nell'installazione di questi impianti ed è molto meno semplice di quanto possa apparire.Io sono collegato (a casa) in una rete Wireless. Ho l'access point sul tetto a 3 piani di distanza e riesco tranquillamente a connettermi.Se i muri sono in cemento armato non sarà mai possibile oltrepassarli, ma questo è un aspetto che va visto prima.Se il collegamento è instabile probabilmente la distanza dall'apparato è eccessiva o ci sono ostacoli, oppure l'orientameto delle antenne non è ottimale, oppure la potenza di emissione dell'apparato è bassa.Detto questo : la ethernet è sicuramente un approccio migliore.Ma va considerato il problema dei costi dei cablaggi e del dimensionamento degli impianti.
  • Anonimo scrive:
    Sto Wi-Fi e' ancora una fregatura...
    Ce l'abbiamo in ufficio. Dietro i muri non funziona, e la connessione va e viene quando gli pare. Un inferno. La vecchia ethernet via cavo è meglio di sta roba, perlomeno finché non ne uscirà una decente (tipo UWB, che dovrebbe attraversare i muri senza problemi).
Chiudi i commenti