HBO GO, Internet TV non per tutti

La TV via cavo statunitense annuncia un accordo con Verizon e la nascita di un servizio di IPTV. Che sarà fruibile solo dagli abbonati di entrambe le società, al netto della neutralità delle rete
La TV via cavo statunitense annuncia un accordo con Verizon e la nascita di un servizio di IPTV. Che sarà fruibile solo dagli abbonati di entrambe le società, al netto della neutralità delle rete

Net neutrality ? Separazione delle funzioni di fornitori di connettività e provider di contenuti? Negli USA sono già storia e i grandi media continuano a tessere network di mutuo interesse economico con gli ISP a suon di esclusive e player web personalizzati. Ultima di queste esclusive è quella dell’ accordo siglato tra il provider Verizon e la TV via cavo HBO , in cui si prevede la nascita della IPTV HBO GO con ricca programmazione e ferrei paletti di accesso filtrati a livelli di IP.

Come Hulu, Netflix e iTunes, HBO GO svolge la funzione di carosello multimediale straripante (almeno in teoria) di serie televisive, film e show variamente assortiti. Al contrario di Hulu e compagnia, però, per accedere alla nuova IPTV occorrerà necessariamente possedere un abbonamento alla TV via cavo di HBO assieme alla sottoscrizione di una connessione Comcast o FiOS, più il relativo servizio FiOS TV forniti da Verizon.

Nei piani del broadcaster, HBO GO permetterà agli utenti paganti di accedere a oltre 600 ore di contenuti audiovisivi (quattro volte la quantità accessibile dal servizio HBO On Demand via cavo), incluse le serie TV originali, le pellicole cinematografiche, lo sport e i documentari appartenenti alla ricca programmazione di HBO.

Al di là delle battagliere dichiarazioni d’intenti e del “valore aggiunto” che i clienti FiOS TV guadagnerebbero con la partnership, al momento i piani di HBO GO presentano qualche buco proprio nella succitata programmazione e obbligano, come sempre in questi casi, ad affrontare la necessità di cambiare il provider di connettività (laddove possibile) per l’accesso al servizio.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 02 2010
Link copiato negli appunti