HD-DVD sul mercato nel 2005

I promotori del nuovo standard DVD a laser blu si sono riuniti a Tokyo per delineare le ultime tappe che separano HD-DVD dal mercato e dalla sfida con il formato rivale Blu-ray. Fra i supporter anche Microsoft


Tokyo (Giappone) – Tutto è pronto per il lancio, il prossimo anno, dei DVD di nuova generazione appoggiati dal DVD Forum . A dirlo sono alcuni dei maggiori promotori del neo standard High Definition DVD (HD-DVD), destinato a battagliare da vicino con il formato rivale Blu-ray.

Sebbene, a differenza di Blu-ray, HD-DVD non abbia ancora varcato la soglia del mercato, Microsoft ha ufficialmente annunciato il suo supporto all’interno della prossima versione di Windows, Longhorn. Supporto che, secondo diversi osservatori, sarà particolarmente importante per la diffusione di HD-DVD nel segmento consumer.

Un portavoce di Microsoft ha tuttavia rivelato che, non appena i suoi promotori ne rilasceranno pubblicamente le specifiche, il colosso intende supportare anche il formato Blu-ray.

Le ideatrici del nuovo formato HD-DVD, Toshiba e NEC, hanno annunciato l’intenzione di commercializzare le prime unità di lettura e registrazione a partire dal 2005: la data di lancio dipenderà in larga parte da quando verranno completate tutte le specifiche alla base del neo standard.

Nel frattempo, durante l’evento giapponese, i prototipi dei primi drive HD-DVD sono stati utilizzati da alcune aziende per mostrare film ad alta definizione codificati con le tecnologie VC-9 e H.264 a bit-rate compresi fra gli 8 e i 12 Mbps.

Uno dei principali ambiti applicativi dei media HD-DVD sarà proprio rappresentato dalla registrazione, anche in tempo reale, di video e film: la speranza dei sostenitori di questo standard è che HD-DVD possa rimpiazzare il DVD Video e divenire, entro 5 o 6 anni, il supporto di registrazione standard della futura generazione di videoregistratori digitali. E’ in tale previsione che il DVD Forum ha approvato l’uso, all’interno dello standard DVD, di più codec video di ultima generazione, come l’H.264 (Blu-ray supporta al momento solo MPEG2), e il pieno supporto all’ Advanced Access Content System , il formato per la protezione dei contenuti proposto di recente da un giovane consorzio formato da grossi nomi dell’IT e dei media.

Uno dei maggiori punti di forza di HD-DVD è la compatibilità con l’attuale generazione di DVD, un fattore che dovrebbe contribuire ad abbassare i costi di lettori e masterizzatori. Per contro, questo standard è ancora incompleto e, quel che è peggio, arriverà sul mercato con circa due anni di ritardo rispetto al suo diretto rivale Blu-ray: il primo masterizzatore Blu-ray è infatti stato rilasciato da Sony all’inizio del 2003.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: markettari RealNetworks
    non e' una questione di credo o di bevute (se per questo bevo vino, di quello buono e possibilmente bio, alla faccia di chi mi vuole male e di chi fa affermazioni irrisorie). i fatti sono tali. c''e stato e c'e' un dialogo tra Apple e Motorola per monopolizzare il market dei d/l di musica per cellulari. poi Dvorak (buffone o no) ha riportato una news che pochi altri hanno segnalato al pubblico internet. anche i buffoni ci possono insegnare qualcosa...meditate...meditate..
  • Anonimo scrive:
    Re: markettari RealNetworks
    - Scritto da: Anonimocerto hai letto di chi è questo articolo ?Dvorakneanche da prendere in considerazione è un buffone...e tu che ci credi...significa che ti bevi qualsiasi cavolata!
  • Anonimo scrive:
    Re: markettari RealNetworks
    dopo aver letto alcuni commenti, largamente con atteggiamento da "critici senza causa", varrebbe la pena di ponderare dopo aver letto questo articolohttp://www.marketwatch.com/news/yhoo/story.asp?source=blq/yhoo&siteid=yhoo&dist=yhoo&guid=%7BADB244ED%2D1E24%2D4588%2DB63A%2DB2A0C1ACD695%7De valutare che ci sono in gioco manovre monopoliste, peggiori di quanto RealNetworks potrebbe apparire. meditate gente, meditate...
  • avvelenato scrive:
    Re: Una domanda su ipod
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: avvelenato


    per sempre...

    Avvelenato ti ricordo che l'iPod ha il
    firmware aggiornabile via software quindi in
    futuro si potranno avere anche altre
    compatibilità.

    anche se AAC, AIFF non sono proprio male!quanti mb di flash NOR ha l'ipod?quanti mb di sdram ha l'ipod?e soprattutto: la apple ha voglia di aggiungere all'ipod un formato totalmente inutile (prima che mpc diventasse opensorcio aveva la sua utilità idealistica, adesso proprio zero)?queste sono le domande alle quali bisogna risponder per sapere se ogg arriverà su ipod, oppure no.l'ogg è un formato complesso (leggasi: inutilmente complicato), se non fosse così tutti i lettori mp3 cheap provenienti dalla cina sarebbero in grado di decodificarlo tramite tremor (che è rilasciato in bsd).cmq: di sdram l'ipod deve averne per forza abbastanza per via dell'antishock.di flash NOR deve averne abbastanza per i suoi formati, ovvero aiff, mp3, aac. Ma se c'è gente che tenta persino di metter su linux sull'ipod, deve essercene abbastanza per un terzo formato.a dire il vero non si capisce però perché apple dovrebbe spingere su un formato opensorcio (come ogg o il meno noto musepack), quando aac fa il suo sporco lavoro egregiamente.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Non è un bene per nessuno:



    Formati propietari, spam & worm, ecc
    ecc...

    gli utenti Mac sono messi molto
    meglio...confrontandoli con gli sfigati
    winuser...


    questo te lo becchi anche tu

    in minima parte confronto quello che ricevo
    sui PC Win.ma proprio minima, da quando uso Mail sotto OSX (che ha un fenomenale filtro anitspam, ... a proposito mamma M$ ancora non ve lo ha dato? :-) ...) non sono più costretto a cestinare nessuno spam e calcolate che avendo una email "pubblica" ricevevo 100+ spam & virus al giorno!di worm ...manco so che cosa sono :-) e di formati propietari...ebbene si quelli sono veramente una scocciatura.. chissà perché è più facile "leggere" un documento di Xpress od un filmato con diverse applicazioni che "leggere" un .doc su un altro software... strano no?:-((apple)
  • avvelenato scrive:
    Re: no ai drm
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: avvelenato



    se la mettiamo così allora

    personalmente ritengo di essere libero
    di

    craccare i drm e scaricare.

    Perche'? non capisco il nesso.
    Loro fanno un'offerta. Io posso anche
    rispondere: non mi interessa, grazie.

    Mi ricorda una canzone:

    "tu da che parte stai? stai dalla parte di
    chi ruba nei supermercati, o di chi i
    supermercati li ha costruiti rubando?"
    (francesco de gregori)

    Io posso scegliere di non rubare. Punto.
    io no. (sto dalla parte di chi ruba ai supermercati, odio digiunare)

    siccome radio che fanno cose a me

    interessanti non ce ne sono, sta a me

    decidere se il prodotto vale il prezzo,

    oppure scaricare.

    Io oramai ascolto quasi sempre piu' spesso
    le radio su internet....

    michele.in macchina la radio su internet non la posso ascoltare.
  • CoreDump scrive:
    Chi mi leva qualche dubbio sui drm....
    Dunque ho capito il discorso delle playlist, del numero illimitatoverso ipod, ma il dubbio era se devo ripristinare il sistema( su piattaforma windows ) e quindi devo reinstallare il tuttoo semplicemente cambio il pc ( o uno di quelli consentiti,mi pare al massimo 4 ), posso backupparmi le licenzee non aver problemi dopo, oppure non c'è bisogno, insommacome tubo funziona :D, lo chiedo perchè avrei intenzionedi acquistarmi in autunno un'ipod.saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi mi leva qualche dubbio sui drm....
      - Scritto da: CoreDump
      Dunque ho capito il discorso delle playlist,
      del numero illimitato
      verso ipod, ma il dubbio era se devo
      ripristinare il sistema
      ( su piattaforma windows ) e quindi devo
      reinstallare il tutto
      o semplicemente cambio il pc ( o uno di
      quelli consentiti,
      mi pare al massimo 4 ), posso backupparmi le
      licenze
      e non aver problemi dopo, oppure non
      c'è bisogno, insomma
      come tubo funziona :D, lo chiedo
      perchè avrei intenzione
      di acquistarmi in autunno un'ipod.

      saluti.si funziona, in ogni momento puoi "togliere" un PC dalla lista dei 4 e passare il DRM ad un altro...oppure ti masterizzi un CD-Audio e togli i DRM(apple)
  • avvelenato scrive:
    Re: no ai drm
    - Scritto da: LordCasco

    - Scritto da: avvelenato

    - Scritto da: LordCasco






    Ovviamente non appoggio questa


    filosofia. Il



    p2p andrebbe combattuto,


    quest'atteggiamento



    lo incentiva invece.





    e bravo il nostro avvelenato....
    hai

    vinto


    il campionato dell' ipocrisia
    questa

    volta.


    ;)



    why?

    la mia posizione è arcinota:
    diano

    alternative al p2p dimodoché il
    di

    esso utilizzo risulti inutile.

    beh, dopo tutto quello che hai scritto
    contro i drm che a quanto pare sono l'unico
    sistema perchè le major diano il
    permesso di distribuire online la musica,non sono l'unico sistema.Se le majors non vogliono abbassare la cresta è un problema della loro mancanza d'umiltà.Siccome sono convinto che non ci sia modo per applicare drm senza porre limitazioni anche all'uso lecito (e voglio provare il sistema iTunes per verificare ciò), fintantoché ci saranno i drm ci sarà gente che li aggirerà e metterà in share ciò che è stato de-drmizzato
    mi
    pareva che tu fossi uno scaricatore
    incallito.infatti lo sono, non senza sensi di colpa. Tuttavia, al di là del fatto che non ho i mezzi materiali per potermi permettere tutto ciò che ascolto senza pesanti rinuncie personali (smettere di avere una vita sociale), sarebbe bello se potessi acquistare con meno sensi di colpa rispetto a quanti ne ho a scaricare.Cosa che attualmente è improponibile (compro=mi sento in colpa, ho finanziato dei ladri)
    Magari mi sono sbagliato, cmq era detto in
    simpatia (non sia mai detto che me la prendo
    con uno dei guru più ascoltati di PI
    :) )l'ho capito ;)ma ci tenevo specificarlo, ho preso posizioni differenti nel corso della mia partecipazione ai forum di PI, dall'intransigenza verso ogni forma di (c), all'attuale ricerca di un compromesso in attesa che i tempi maturino perché il (c) diventi inutile.
  • Anonimo scrive:
    Re: no ai drm
    - Scritto da: avvelenato
    - Scritto da: LordCasco




    Ovviamente non appoggio questa

    filosofia. Il


    p2p andrebbe combattuto,

    quest'atteggiamento


    lo incentiva invece.



    e bravo il nostro avvelenato.... hai
    vinto

    il campionato dell' ipocrisia questa
    volta.

    ;)

    why?
    la mia posizione è arcinota: diano
    alternative al p2p dimodoché il di
    esso utilizzo risulti inutile.beh, dopo tutto quello che hai scritto contro i drm che a quanto pare sono l'unico sistema perchè le major diano il permesso di distribuire online la musica, mi pareva che tu fossi uno scaricatore incallito.Magari mi sono sbagliato, cmq era detto in simpatia (non sia mai detto che me la prendo con uno dei guru più ascoltati di PI :) )
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimo
    Non è un bene per nessuno:

    Formati propietari, spam & worm, ecc ecc...gli utenti Mac sono messi molto meglio...confrontandoli con gli sfigati winuser...
    questo te lo becchi anche tuin minima parte confronto quello che ricevo sui PC Win.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimo
    se se e se gli asini volassero casa tua
    sarebbe un campo d'aviazione.....sei simpatico!ma va la
    grafico della mutua....tiratela meno che non
    sei nessuno!mamma mia che invidia...non è che sei il classico x86 luser ???stai nel tuo angolino e gioca con il tuo windows da segretaria.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    ah bella argomentazione questa...su
    bimbino

    torna a giochettare con i tuoi
    comandini di

    basic e non dar fastidio ai grandi

    forse non ha capito che quando lui cercava
    di capire cos'era un PC io ero già un
    grafico....
    questi pivellini da 2 soldi...se se e se gli asini volassero casa tua sarebbe un campo d'aviazione.....ma va la grafico della mutua....tiratela meno che non sei nessuno!
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va bene
    - Scritto da: soulista

    - Scritto da: Anonimo


    Pensa solo che se Apple non avesse
    fatto


    certi errori negli anni '80, primi
    '90

    (non


    so quali, ma ne ha fatti) ora

    probabilmente


    sarebbe lei al posto di
    Microsoft...



    Già se mia nonna aveva le
    ruote... :D

    Una farfalla batte le ali a pechino e in
    messico avviene un terremoto...
    La Apple una volta aveva un potenziale
    enorme e la Microsoft era solo una
    macchietta su un muro... un soffio di vento,
    una scelta sbagliata e...
    ma, alla fine, é bene così
    (non per chi usa windows, certo!)Non è un bene per nessuno:Formati propietari, spam & worm, ecc ecc...questo te lo becchi anche tu
  • Anonimo scrive:
    Re: no ai drm

    ma è lecito che in un film il tasto
    di F.Foward non sia funzionante, magari
    durante i pochi secondi di clip con la
    pubblicità Dolby Surround e l'avviso
    antipirateria?guarda, a me sui dvd fa sempre piu' incazzare la gestione delle lingue. all'inizio su di un dvd avevi 1000+1 lingua (dall'inglese allo zwaili), con tanto di sottotitoli. E decidevi tu che lingua ascoltare e che sottotitoli eventualmente vedere.Il tutto poi era gestibile "al volo".ora invece per cambiare lingua sempre piu' spesso devi interrompere la proiezioni e passare dal menu' principale (odioso!), mentre alcuni titoli quando scelgo la lingua inglese mi mettono obbligatoriamente i sottotitoli...ovviamente oltre ad inglese ed italiano non ci sono altre tracce.Gia' questo a me basta per togliermi tutto il fascino di un dvd.
    quanto passerà prima che una band o
    un regista decida che un film o una canzone
    debbano essere fruiti unicamente saltellando
    su un piede?Ah.... l'arte! :-P
    se la mettiamo così allora
    personalmente ritengo di essere libero di
    craccare i drm e scaricare.Perche'? non capisco il nesso.Loro fanno un'offerta. Io posso anche rispondere: non mi interessa, grazie.Mi ricorda una canzone:"tu da che parte stai? stai dalla parte di chi ruba nei supermercati, o di chi i supermercati li ha costruiti rubando?" (francesco de gregori)Io posso scegliere di non rubare. Punto.
    siccome radio che fanno cose a me
    interessanti non ce ne sono, sta a me
    decidere se il prodotto vale il prezzo,
    oppure scaricare.Io oramai ascolto quasi sempre piu' spesso le radio su internet....michele.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimo
    ah bella argomentazione questa...su bimbino
    torna a giochettare con i tuoi comandini di
    basic e non dar fastidio ai grandiforse non ha capito che quando lui cercava di capire cos'era un PC io ero già un grafico....questi pivellini da 2 soldi...
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimo
    Ehi bel bambino io ho iniziato a programmare
    (sai cosa vuol dire vero) su un APPLE II sai
    cos'è vero?si bel bambino...sò cosa significa...
    Se adesso lavoro su x86 è forse
    perchè Intel vende tante CPU in un
    giorno quanto tutti gli altri messi insieme
    ? :Dmi spiace per te...che ti sei ridotto al x86....
    Torna a giocare col tuo mouse vai su vaineanche immagini cosa realizzo io tutti i giorni...tu in confronto sei solo un povero utonto x86!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Una domanda su ipod
    - Scritto da: avvelenato
    per sempre...Avvelenato ti ricordo che l'iPod ha il firmware aggiornabile via software quindi in futuro si potranno avere anche altre compatibilità.anche se AAC, AIFF non sono proprio male!
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimo

    non parlare di cose più grandi di

    te...

    fai un favore a tutti torna nel tuo
    angolino

    utonto x86.

    Ehi bel bambino io ho iniziato a programmare
    (sai cosa vuol dire vero) su un APPLE II sai
    cos'è vero?
    Se adesso lavoro su x86 è forse
    perchè Intel vende tante CPU in un
    giorno quanto tutti gli altri messi insieme
    ? :D
    Torna a giocare col tuo mouse vai su vaiah bella argomentazione questa...su bimbino torna a giochettare con i tuoi comandini di basic e non dar fastidio ai grandi
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va

    non parlare di cose più grandi di
    te...
    fai un favore a tutti torna nel tuo angolino
    utonto x86.Ehi bel bambino io ho iniziato a programmare (sai cosa vuol dire vero) su un APPLE II sai cos'è vero?Se adesso lavoro su x86 è forse perchè Intel vende tante CPU in un giorno quanto tutti gli altri messi insieme ? :DTorna a giocare col tuo mouse vai su vai
  • avvelenato scrive:
    Re: Una domanda su ipod
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Ma sull'ipod la musica ci può
    essere

    messa solo col drm o ci posso

    tranquillamente copiare un mp3 o un ogg

    fatto da me?

    scusami ma è troppo disturbo andare
    nel sito del produttore per conoscere le
    caratteristiche di un prodotto ?
    ( www.apple.com/ipod/specs.html )

    comunque questi sono i formati riconosciuti
    dall'iPod

    AAC (16 to 320 Kbps),
    MP3 (32 to 320 Kbps),
    MP3 VBR,
    Audible,
    AIFF,
    Apple Lossless and WAV

    il formato Ogg non è ancora
    ricosciuto...(per ora)per sempre...
  • avvelenato scrive:
    Re: W il drm
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: avvelenato

    - Scritto da: Anonimo


    Magari un giorno sarà

    possibile, di


    certo non senza DRM.



    perché no?

    Senza drm la gente se ne frega e condivide
    tutto su internet.

    Il drm e iniziative come il trust computing
    sono l'unico mezzo per proteggere gli autori
    e convincere i produttori e distributori ad
    investire nell'online per quanto riguarda la
    distribuzione di contenuti.
    Mi spiace ma senza certe protezioni questo
    non può avvenire, io credo
    nell'economia non nella pirateria.e allora non distribuiscano! :@ma che pretese, la gente vuole pubblicare (=rendere pubblica) della roba, e poi vuole mantenerne il controllo! ma siamo al limite del grottesco! Quando pubblichi una canzone la rilasci ! Libera! E' questo il concetto che deve passare, l'informazione(intesa come sequenza di bit) non può e non deve avere vincoli!
  • avvelenato scrive:
    Re: no ai drm
    - Scritto da: LordCasco


    Ovviamente non appoggio questa
    filosofia. Il

    p2p andrebbe combattuto,
    quest'atteggiamento

    lo incentiva invece.

    e bravo il nostro avvelenato.... hai vinto
    il campionato dell' ipocrisia questa volta.
    ;)why?la mia posizione è arcinota: diano alternative al p2p dimodoché il di esso utilizzo risulti inutile.
  • soulista scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va bene
    - Scritto da: Anonimo

    Pensa solo che se Apple non avesse fatto

    certi errori negli anni '80, primi '90
    (non

    so quali, ma ne ha fatti) ora
    probabilmente

    sarebbe lei al posto di Microsoft...

    Già se mia nonna aveva le ruote... :DUna farfalla batte le ali a pechino e in messico avviene un terremoto...La Apple una volta aveva un potenziale enorme e la Microsoft era solo una macchietta su un muro... un soffio di vento, una scelta sbagliata e...ma, alla fine, é bene così(non per chi usa windows, certo!)
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimonon parlare di cose più grandi di te...fai un favore a tutti torna nel tuo angolino utonto x86.
  • Anonimo scrive:
    Re: no ai drm

    Ovviamente non appoggio questa filosofia. Il
    p2p andrebbe combattuto, quest'atteggiamento
    lo incentiva invece.e bravo il nostro avvelenato.... hai vinto il campionato dell' ipocrisia questa volta. ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va


    Io ho win2000 e l'ho installato 2 _anni_

    fa... quindi ? :D

    certo lasciando il pc con win2k spento dura
    anche 10 anniAllora il tuo cervello sarà eterno :D
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] W il drm
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] W il drm
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Lo esclude eccome, il CEO di Apple ha

    dichiarato più volte di essere

    contrario al tcpa.

    Dacci un link dove l'ha dichiarato"dacci" a chi? E poi si chiede "per favore"....L'ha detto in un keynote, cercati lo stream QT del 2001 e veditelo. Intanto guarda se trovi Apple in questa lista:http://www.againsttcpa.com/tcpa-members.htmlIn italiano le parole erano più o meno: "Al contrario di altre società, HW o SW che siano, noi sappiamo che l'utente NON vuole che qualcuno interferisca con le sue scelte, NON vuole che il suo computer non sia veramente suo e vuole avere la certezza che quello che compra oggi non gli si rivolti contro smettendo per volere di altri di fare ciò che LUI vuole, e non ciò che vuole il produttore. Per questo non possiamo che deplorare l'avvento di accordi di questo tipo, che non ci vedranno mai parte del gioco."Trovati lo stream e le senti in inglese.....
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] W il drm
    - Scritto da: Anonimo
    Lo esclude eccome, il CEO di Apple ha
    dichiarato più volte di essere
    contrario al tcpa.Dacci un link dove l'ha dichiarato
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] W il drm
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: scorpioprise

    Apple ha fatto impiego di chip Motorola
    per

    i computer a base 68000, i PowerPc, i
    G3 e

    G4, mentre per i G5 si è rivolta
    a

    IBM. Che usi però un produttore

    invece di un altro non necessariamente

    significa che usi il trusted computing

    (visto che ambo i chipmakers sono nel

    gruppo) fornito da esso.

    Però neanche lo escludeLo esclude eccome, il CEO di Apple ha dichiarato più volte di essere contrario al tcpa.
  • Anonimo scrive:
    Re: W il drm
    - Scritto da: Anonimo
    Che bello una volta quando la musica non si
    poteva registrare da nessuna parte e gli
    artisti erano costretti a cantarla per
    guadagnarsi il pane.
    Cosa c'era di bello? Così se l'artista moriva non potevi più sentire le sue canzoni.
    Altro che DRM e diritto a guadagnare
    spaventilioni di euro...Ah ho capito è invidia, ti ruga che guadagnino. Siccome tu non sei miliardario non lo deve essere nessun altro.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimo
    Sono quello a cui hai risposto....chi non ha
    capito sei tu, il tizio autore del thread
    NON è un utente Mac :) :) :)ma sai doveva mostrare a tutti il suo razzismo verso i macuser...forse sarebbe il caso che imparasse a leggere!:D
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimo
    Io ho win2000 e l'ho installato 2 _anni_
    fa... quindi ? :Dcerto lasciando il pc con win2k spento dura anche 10 anni:D
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimo
    Io ho un mouse a due tasti, ed il destro fa
    il click contestuale, proprio come su
    windows. Peccato che windows va reinstallato
    ogni 2 mesi perchè si sminchia
    qualcosa.

    Io non reinstallo osX da 4 anni credo,
    praticamente da quando è uscito.

    narazie.lascia perdere questi x86 luser...vengono sul forum a sfogare le loro continue delusioni dal loro finto OS pieno di virus e worm.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va bene
    - Scritto da: Anonimo

    A parte questo, i DRM sulla musica di
    iTMS

    non sono una "scelta" di Apple ma un

    obbligo: se non applichi una
    restrizione,

    pur minima, le major NON ti danno la
    musica,

    e se NON ti danno la musica....che cosa

    vendi sul tuo negozio online di MUSICA?

    Dai, non è difficile da

    capire.....come non è difficile
    da

    capire che le limitazioni dei DRM di
    iTMS

    possono dare fastidio solo a chi vuole

    mettere su una bancarella per vendere i
    CD

    tarocchi...
    Lascia stare utente mac e capire nella
    stessa frase proprio non ci stanno, lasciali
    giocare con i loro ipod, e col loro mouse
    monotasto più di uno non riescono a
    gestirlo non sanno fare altroSono quello a cui hai risposto....chi non ha capito sei tu, il tizio autore del thread NON è un utente Mac :) :) :)
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimo
    Lascia stare utente mac e capire nella
    stessa frase proprio non ci stanno, lasciali
    giocare con i loro ipod, e col loro mouse
    monotasto più di uno non riescono a
    gestirlo non sanno fare altrocome voi utonti x86 sapete solo premere Crtl+Alt+Canc:D
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    - Scritto da: Anonimo
    Mi immagino gia la tua felicità
    quando, un giorno, la apple deciderà
    di farti un clistere....un po' come ha fatto Gates di M$ con tutti gli utenti Windows ?:D
  • Anonimo scrive:
    Re: A chi giova?
    - Scritto da: Anonimo
    giusta, tutti gli altri COME CAMPANO????è tutto un discorso di "lo fanno loro e dobbiamo fare uguale anche meglio..." insomma un po' quello che succede in questi 3d "io ce l'ho più lungo..."ben diverso è:Perche M$ vuole fare concorrenza a Google?Perche M$ vuole fare concorrenza ad iTMS?Perche M$ vuole fare concorrenza a Playstation?Perche M$ vuole fare concorrenza a QT?Perche M$ vuole fare concorrenza a MP3?Perche M$ vuole fare concorrenza al DVD-R?Perche M$ vuole fare concorrenza al PDF?solo per dirne alcuni... a voi la risposta..(apple)
  • Anonimo scrive:
    Una domanda su ipod
    Ma sull'ipod la musica ci può essere messa solo col drm o ci posso tranquillamente copiare un mp3 o un ogg fatto da me?
    • Anonimo scrive:
      Re: Una domanda su ipod
      - Scritto da: Anonimo
      Ma sull'ipod la musica ci può essere
      messa solo col drm o ci posso
      tranquillamente copiare un mp3 o un ogg
      fatto da me?ci puoi copiare tutti gli MP3 che ti pare senza DRM, ogg non è supportato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Una domanda su ipod
      - Scritto da: Anonimo
      Ma sull'ipod la musica ci può essere
      messa solo col drm o ci posso
      tranquillamente copiare un mp3 o un ogg
      fatto da me?scusami ma è troppo disturbo andare nel sito del produttore per conoscere le caratteristiche di un prodotto ?( http://www.apple.com/ipod/specs.html )comunque questi sono i formati riconosciuti dall'iPodAAC (16 to 320 Kbps),MP3 (32 to 320 Kbps), MP3 VBR, Audible, AIFF, Apple Lossless and WAVil formato Ogg non è ancora ricosciuto...(per ora)
  • Anonimo scrive:
    Un modo come un altro...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    io mi fido della APPLE perche' mi ha
    sempre

    dato prodotti ottimi e soluzioni senza
    alcun

    problema, in totale sicurezza,
    coccolandomi

    sempre con novita' e innovazioni
    utilissime,

    quindi se ha scelto di introdurre il DRM

    vuol dire che e' una scelta giusta che
    e' a

    vantaggio piu' dell'utente che degli
    altri,

    perche' la APPLE ci pensa ai suoi
    Utenti,

    mica come quei markettari winari e
    linari

    che subiscono il mercato :p



    (apple) (apple) (apple) 8)




    Se tu sei un maccarone, Cicciolina è
    vergine ;)

    A parte questo, i DRM sulla musica di iTMS
    non sono una "scelta" di Apple ma un
    obbligo: se non applichi una restrizione,
    pur minima, le major NON ti danno la musica,
    e se NON ti danno la musica....che cosa
    vendi sul tuo negozio online di MUSICA?
    Dai, non è difficile da
    capire.....come non è difficile da
    capire che le limitazioni dei DRM di iTMS
    possono dare fastidio solo a chi vuole
    mettere su una bancarella per vendere i CD
    tarocchi...Un modo come un altro per dire che la apple fa tranquillamente il suo lavoro di soldatino del marketing.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va bene

    Pensa solo che se Apple non avesse fatto
    certi errori negli anni '80, primi '90 (non
    so quali, ma ne ha fatti) ora probabilmente
    sarebbe lei al posto di Microsoft...Già se mia nonna aveva le ruote... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va

    Io ho un mouse a due tasti, ed il destro fa
    il click contestuale, proprio come su
    windows. Peccato che windows va reinstallato
    ogni 2 mesi perchè si sminchia
    qualcosa.

    Io non reinstallo osX da 4 anni credo,
    praticamente da quando è uscito.Io ho win2000 e l'ho installato 2 _anni_ fa... quindi ? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: W il drm
    Che bello una volta quando la musica non si poteva registrare da nessuna parte e gli artisti erano costretti a cantarla per guadagnarsi il pane.Altro che DRM e diritto a guadagnare spaventilioni di euro...
  • Anonimo scrive:
    Re: W il drm, approvo.
    E poi alla fine la musica su itunes costa meno della metà che comprare i cd, e puoi comprare solo le tracce che vuoi.E' una gran figata ! ed un bel risparmio, che è l'unico argomento con il quale si può combattere il p2pciao. (apple)(apple)(apple)(apple)(apple)(apple)
  • soulista scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va bene
    - Scritto da: Anonimo
    io mi fido della APPLE perche' mi ha sempre
    dato prodotti ottimi e soluzioni senza alcun
    problema, in totale sicurezza, coccolandomi
    sempre con novita' e innovazioni utilissime,
    quindi se ha scelto di introdurre il DRM
    vuol dire che e' una scelta giusta che e' a
    vantaggio piu' dell'utente che degli altri,
    perche' la APPLE ci pensa ai suoi Utenti,
    mica come quei markettari winari e linari
    che subiscono il mercato :p

    (apple) (apple) (apple) 8)Io apprezzo Apple e punto sempre sui suoi prodotti perchè sono fantastici, ma il tuo mi sembra tanto il post di un fondamentalista!La Apple parte una spanna sopra gli altri perchè non é monopolista e quindi non attira troppe antipatie. Guarda dall'alto della sua piccola quota di mercato i giganti Microsoft e Real e sarebbe suicida da parte sua agire nella loro stessa maniera, quindi é molto aperta (per quanto possa esserlo una azienda che deve fatturare) ma anche abbastanza potente da poter alzare la voce, ogni tanto.Pensa solo che se Apple non avesse fatto certi errori negli anni '80, primi '90 (non so quali, ma ne ha fatti) ora probabilmente sarebbe lei al posto di Microsoft...Sciao Belo
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va
    Io ho un mouse a due tasti, ed il destro fa il click contestuale, proprio come su windows. Peccato che windows va reinstallato ogni 2 mesi perchè si sminchia qualcosa.Io non reinstallo osX da 4 anni credo, praticamente da quando è uscito.narazie.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va bene

    A parte questo, i DRM sulla musica di iTMS
    non sono una "scelta" di Apple ma un
    obbligo: se non applichi una restrizione,
    pur minima, le major NON ti danno la musica,
    e se NON ti danno la musica....che cosa
    vendi sul tuo negozio online di MUSICA?
    Dai, non è difficile da
    capire.....come non è difficile da
    capire che le limitazioni dei DRM di iTMS
    possono dare fastidio solo a chi vuole
    mettere su una bancarella per vendere i CD
    tarocchi...Lascia stare utente mac e capire nella stessa frase proprio non ci stanno, lasciali giocare con i loro ipod, e col loro mouse monotasto più di uno non riescono a gestirlo non sanno fare altro
  • Anonimo scrive:
    ma abbassare i prezzi dei cd ?
    Non costerebbe di meno che abbassare i prezzi dei cd ? possono mettere tutte le protezioni che gli pare, ma se la copia viene fatta con un cavo analogico è tutto inutile. Con tutti i soldi che hanno investito potevano sfamare l'Africa.falliti.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va bene
    Mi immagino gia la tua felicità quando, un giorno, la apple deciderà di farti un clistere....
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] W il drm
    - Scritto da: scorpioprise
    Apple ha fatto impiego di chip Motorola per
    i computer a base 68000, i PowerPc, i G3 e
    G4, mentre per i G5 si è rivolta a
    IBM. Che usi però un produttore
    invece di un altro non necessariamente
    significa che usi il trusted computing
    (visto che ambo i chipmakers sono nel
    gruppo) fornito da esso.Però neanche lo esclude
  • scorpioprise scrive:
    [OT] W il drm
    Apple ha fatto impiego di chip Motorola per i computer a base 68000, i PowerPc, i G3 e G4, mentre per i G5 si è rivolta a IBM. Che usi però un produttore invece di un altro non necessariamente significa che usi il trusted computing (visto che ambo i chipmakers sono nel gruppo) fornito da esso.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va bene
    - Scritto da: Anonimo
    io mi fido della APPLE perche' mi ha sempre
    dato prodotti ottimi e soluzioni senza alcun
    problema, in totale sicurezza, coccolandomi
    sempre con novita' e innovazioni utilissime,
    quindi se ha scelto di introdurre il DRM
    vuol dire che e' una scelta giusta che e' a
    vantaggio piu' dell'utente che degli altri,
    perche' la APPLE ci pensa ai suoi Utenti,
    mica come quei markettari winari e linari
    che subiscono il mercato :p

    (apple) (apple) (apple) 8)Se tu sei un maccarone, Cicciolina è vergine ;)A parte questo, i DRM sulla musica di iTMS non sono una "scelta" di Apple ma un obbligo: se non applichi una restrizione, pur minima, le major NON ti danno la musica, e se NON ti danno la musica....che cosa vendi sul tuo negozio online di MUSICA?Dai, non è difficile da capire.....come non è difficile da capire che le limitazioni dei DRM di iTMS possono dare fastidio solo a chi vuole mettere su una bancarella per vendere i CD tarocchi...
  • Anonimo scrive:
    Re: W il drm
    - Scritto da: Anonimo
    beh il drm sulla musica e/o film e il trust
    computing (palladium) che vuole M$ è
    ben diverso...per quello che riguarda la
    grossa limitazione della privacy.
    il mondo x86 (win) ha questo grosso
    problema...credo che molti passeranno
    (giustamente) a Linux o Mac.

    Ma i Mac non usano processori motorola? Perché vedo che anche motorola tra i membri del tcpa consortium:https://www.trustedcomputinggroup.org/about/members/Per quanto riguarda linux (x86 non è solo win) ho letto che anche tra la comunità linux nomi famosi hanno dei progetti riguardo al trusted computing, quindi non è detto che il pinguino ne rimanga fuori.
  • Anonimo scrive:
    DRM?Se lo fa APPLE vuol dire che va bene
    io mi fido della APPLE perche' mi ha sempre dato prodotti ottimi e soluzioni senza alcun problema, in totale sicurezza, coccolandomi sempre con novita' e innovazioni utilissime, quindi se ha scelto di introdurre il DRM vuol dire che e' una scelta giusta che e' a vantaggio piu' dell'utente che degli altri, perche' la APPLE ci pensa ai suoi Utenti, mica come quei markettari winari e linari che subiscono il mercato :P(apple) (apple) (apple) 8)
  • la redazione scrive:
    Re: Fatelo fare a Galimberti....
    Abbiamo aggiunto un "protetta" (che, forse a torto, ritenevamo implicito) ;-)Ciao, grazie.

    - Scritto da: Anonimo
    ...che almeno conosce ciò di cui
    scrive.

    "La notizia ha suscitato particolare clamore
    per il fatto che, prima d'oggi, Apple era la
    sola ad offrire, attraverso il proprio
    negozio on-line iTunes, musica compatibile
    con iPod."

    Volete dire che nessun negozio online vende
    file musicali in formato mp3?

    E poi, scusate, ma messa in quel modo sembra
    che 'iPod legga solo i file AAC..... ;)
    mentre legge perfino i txt....
  • Anonimo scrive:
    Re: W il drm
    - Scritto da: Anonimo
    Senza drm la gente se ne frega e condivide
    tutto su internet.

    Il drm e iniziative come il trust computing
    sono l'unico mezzo per proteggere gli autori
    e convincere i produttori e distributori ad
    investire nell'online per quanto riguarda la
    distribuzione di contenuti.
    Mi spiace ma senza certe protezioni questo
    non può avvenire, io credo
    nell'economia non nella pirateria.beh il drm sulla musica e/o film e il trust computing (palladium) che vuole M$ è ben diverso...per quello che riguarda la grossa limitazione della privacy.il mondo x86 (Win) ha questo grosso problema...credo che molti passeranno (giustamente) a Linux o Mac.
  • Anonimo scrive:
    Re: W il drm
    - Scritto da: avvelenato
    - Scritto da: Anonimo

    Magari un giorno sarà
    possibile, di

    certo non senza DRM.

    perché no?Senza drm la gente se ne frega e condivide tutto su internet.Il drm e iniziative come il trust computing sono l'unico mezzo per proteggere gli autori e convincere i produttori e distributori ad investire nell'online per quanto riguarda la distribuzione di contenuti.Mi spiace ma senza certe protezioni questo non può avvenire, io credo nell'economia non nella pirateria.
  • Anonimo scrive:
    Re: W il drm
    - Scritto da: Anonimoossibile, senza alcun DRM.

    Come? Tu vuoi perforza pagare? Dammi
    5?, che ti dico come fare :).Si parlava di soluzioni legali, non di server panamensi
  • avvelenato scrive:
    Re: W il drm
    - Scritto da: Anonimo
    Senza il DRM non ci sarebbero iniziative
    come itunes e in futuro non ne nascerebbero
    di nuove.
    Per esempio io comprerei volentieri dei film
    online, però ora non posso
    perché non c'è un itunes per i
    film, mi scaricherei anche un film da 5 giga
    tanto ho la fibra ottica, però non
    posso perché nessuno me li vende.
    Magari un giorno sarà possibile, di
    certo non senza DRM. perché no?
    E' la soluzione per chi vuole usare internet
    anche per scaricare contenuti multimediali,
    ma non illegalmente come avviene sui
    circuiti p2p.
    Chi ama la musica o il cinema ed anche la
    legalità dovrebbe essere felice
    dell'esistenza del DRM.affatto, io non sono felice se il produttore di un film decidesse che il suo film lo posso guardare solo se la linea immaginaria sottesa tra me e il televisore indica verso casa sua.o, caso più realistico e meno grottesco, se il suo film andasse solo su una marca di riproduttori.
  • Anonimo scrive:
    Re: W il drm
    [...cut...]
    Per esempio io comprerei volentieri dei film
    online, però ora non posso
    perché non c'è un itunes per i
    film, mi scaricherei anche un film da 5 giga
    tanto ho la fibra ottica, però non
    posso perché nessuno me li vende.
    Magari un giorno sarà possibile, di
    certo non senza DRM. [...cut...]Quello che tu vuoi è già possibile, senza alcun DRM.Come? Tu vuoi perforza pagare? Dammi 5€, che ti dico come fare :).'Iao
  • Anonimo scrive:
    W il drm
    Senza il DRM non ci sarebbero iniziative come itunes e in futuro non ne nascerebbero di nuove. Per esempio io comprerei volentieri dei film online, però ora non posso perché non c'è un itunes per i film, mi scaricherei anche un film da 5 giga tanto ho la fibra ottica, però non posso perché nessuno me li vende. Magari un giorno sarà possibile, di certo non senza DRM. E' la soluzione per chi vuole usare internet anche per scaricare contenuti multimediali, ma non illegalmente come avviene sui circuiti p2p.Chi ama la musica o il cinema ed anche la legalità dovrebbe essere felice dell'esistenza del DRM.
  • avvelenato scrive:
    Re: no ai drm
    - Scritto da: Anonimo
    in effetti se pensi che in pratica tutti i
    DVD sono protetti da qualsiasi copia capisci
    che le protezioni di apple sono molto
    più flessibilili, senza contare le
    protezioni dei CD attuali che non ti
    permettono nemmeno di ascoltare musica nel
    tuo PC e in molte autoradio!!!!
    Insomma c'è ben di peggio ora, altro
    che fairplay...infatti ho dovuto penare non poco per riuscire a vedermi un dvd su pc.da qui la decisione di non comprare alcun dvd.
  • avvelenato scrive:
    Re: no ai drm
    - Scritto da: Anonimo
    Ciao!

    Io personalmente non sono contrario, per
    principio, all'utilizzo di una protezione
    DRM.io sì

    Se ci pensi gia' oggi quello che chiami
    "tuo" contenuto non è davvero tuo. Su
    ogni DVD/VHS prima del film c'e' un avviso
    che ti proibisce qualunque utilizzo diverso
    dalla visione privata domestica.non me ne frega niente del fatto che giuridicamente non venga considerato come "mio". E' così, e se non lo è legalmente, lo è a suon di pirataggio e cracking

    E' cosi' che la filosofia alla base del DRM
    è gia' presente da tempo anche in un
    VHS... compri un qualcosa e per il prezzo a
    cui lo compri chi lo produce non solo ne
    decide la qualità (tracce stereo,
    dolby... etc. etc.), ma anche l'utilizzo che
    ne puoi fare.

    Con l'espandersi del digitale il semplice
    avviso ad inizio film inizia a diventare
    qualcosa di anacronistico... ed ecco che si
    cercano nuovi sistemi e nuovi "lucchetti".ma è lecito che in un film il tasto di F.Foward non sia funzionante, magari durante i pochi secondi di clip con la pubblicità Dolby Surround e l'avviso antipirateria?quanto passerà prima che una band o un regista decida che un film o una canzone debbano essere fruiti unicamente saltellando su un piede?

    Personalmente credo che i produttori siano
    liberi di propormi qualunque tipo di
    offerta: cd, file audio protetto, etc. etc.se la mettiamo così allora personalmente ritengo di essere libero di craccare i drm e scaricare.Ovviamente non appoggio questa filosofia. Il p2p andrebbe combattuto, quest'atteggiamento lo incentiva invece.

    Sta a me decidere se il prodotto vale il
    prezzo, oppure se rimanere semplicemente ad
    ascoltare la radio...

    michele.siccome radio che fanno cose a me interessanti non ce ne sono, sta a me decidere se il prodotto vale il prezzo, oppure scaricare.
  • cico scrive:
    Re: no ai drm

    ma la cosa più aberrante è il
    concetto: come possono LORO pretendere di
    decidere come io debba fruire di prodotti
    regolarmente acquistati? E' aberrante! se
    passa questo concetto siamo rovinati!quoto in pieno, questo è proprio l'aspetto più disgustoso :@
    cmq appena arriva itunes un obolo glielo
    sgancio anche io.male
  • avvelenato scrive:
    Re: no ai drm
    - Scritto da: DSG

    - Scritto da: avvelenato

    non m'importa se questi drm Apple siano

    estremamente flessibili.



    L'idea stessa che il MIO contenuto

    dev'essere non totalmente accessibile a
    ME,

    fa rabbrividire.

    Personalmente aspetto questo ottobre quando
    arriverà (finalmente) in Italia
    itunes music store...per poter
    valutare/giudicare la qualità e
    l'eventuale limitazione dovuta ai DRM dei
    files AAC.

    Se hai pazienza ti terrò informato...
    :)li conosco, e so già che per uso normale non dovrebbero essere limitanti.Però mi domando alcune cose, come ad esempio se sia possibile fare una compilation mista di aac e mp3 (e nel qual caso lo sia, usando qualsiasi sw di masterizzazione? e come farà a tener conto delle 7 volte che una playlist identica può essere masterizzata?)Potrò convertire un aac in mp3 per ascolto su device portatile non ipod? (e senza dovermi masterizzare la canzone su cd-rw)ma la cosa più aberrante è il concetto: come possono LORO pretendere di decidere come io debba fruire di prodotti regolarmente acquistati? E' aberrante! se passa questo concetto siamo rovinati!cmq appena arriva itunes un obolo glielo sgancio anche io.
  • Anonimo scrive:
    Re: no ai drm
    in effetti se pensi che in pratica tutti i DVD sono protetti da qualsiasi copia capisci che le protezioni di apple sono molto più flessibilili, senza contare le protezioni dei CD attuali che non ti permettono nemmeno di ascoltare musica nel tuo PC e in molte autoradio!!!!Insomma c'è ben di peggio ora, altro che fairplay...
  • Anonimo scrive:
    Re: A chi giova?

    giusta, tutti gli altri COME CAMPANO????Bella domanda!di certo il modello di business di apple non è applicabile a Real... a meno che loro non licenzino la loro tecnologia ai produttori per essere usata sui vari lettori mp3...in questo modo real prende soldi per ogni canzone scaricata e per ogni lettore venduto...michele.
  • DSG scrive:
    Re: markettari RealNetworks
    - Scritto da: Anonimo
    A me fa sorridere una cosa.

    Prima Real chiede ad apple la licenza di
    FairPlay, per poter contrastare microsoft.
    Quando apple fa capire che non è
    propensa a questo accordo lancia minacce del
    tipo "se apple dice non saremo costretti ad
    andare da Microsoft, ed il formato wma si
    mangerà in un sol boccone l'aac di
    itunes"...

    Ora invece si ritrova a creare un qualcosa
    di compatibile con itunes ed ipod...

    Buffo.

    ciao, michele.Forse più che buffo è squallido l'atteggiamento da "accattona" di RealNetworks....non credi ?ciao, Antonio
  • Anonimo scrive:
    Re: no ai drm
    Ciao!Io personalmente non sono contrario, per principio, all'utilizzo di una protezione DRM.Se ci pensi gia' oggi quello che chiami "tuo" contenuto non è davvero tuo. Su ogni DVD/VHS prima del film c'e' un avviso che ti proibisce qualunque utilizzo diverso dalla visione privata domestica.E' cosi' che la filosofia alla base del DRM è gia' presente da tempo anche in un VHS... compri un qualcosa e per il prezzo a cui lo compri chi lo produce non solo ne decide la qualità (tracce stereo, dolby... etc. etc.), ma anche l'utilizzo che ne puoi fare.Con l'espandersi del digitale il semplice avviso ad inizio film inizia a diventare qualcosa di anacronistico... ed ecco che si cercano nuovi sistemi e nuovi "lucchetti".Personalmente credo che i produttori siano liberi di propormi qualunque tipo di offerta: cd, file audio protetto, etc. etc.Sta a me decidere se il prodotto vale il prezzo, oppure se rimanere semplicemente ad ascoltare la radio...michele.- Scritto da: avvelenato
    non m'importa se questi drm Apple siano
    estremamente flessibili.

    L'idea stessa che il MIO contenuto
    dev'essere non totalmente accessibile a ME,
    fa rabbrividire.
  • Anonimo scrive:
    Re: Fatelo fare a Galimberti....
    - Scritto da: Anonimo

    Volete dire che nessun negozio online
    vende

    file musicali in formato mp3?

    Credo che la questione sia diversa.
    personalmente non conosco nessun negozio
    on.line che venda mp3.Mp3 in vendita su:eMusicAudio LunchboxBleepLive DownloadsSono solo quelli che conosco io.
    Per vendere legalmente la musica on-line
    credo che tutti adottino una qualche
    protezione drm.

    Il problema non è vendere in un
    formato audio supportato dall'iPod... il
    problema è vendere un formato audio
    protetto compatibile con iPod (o con un
    qualsiasi specifico lettore, sia esso di
    apple, sony o microsoft...)

    ciao, michele.Qui hai pienamente ragione e mi hai confermato che dopo una certa ora smetto di usare il cervello.... :(
  • Anonimo scrive:
    Re: markettari RealNetworks
    A me fa sorridere una cosa.Prima Real chiede ad apple la licenza di FairPlay, per poter contrastare microsoft.Quando apple fa capire che non è propensa a questo accordo lancia minacce del tipo "se apple dice non saremo costretti ad andare da Microsoft, ed il formato wma si mangerà in un sol boccone l'aac di itunes"...Ora invece si ritrova a creare un qualcosa di compatibile con itunes ed ipod...Buffo.ciao, michele.
  • DSG scrive:
    Re: markettari RealNetworks
    - Scritto da: FAM
    Harmony ha la compatibilità con i DRM
    utilizzati dagli iPod, Real Player è
    solo un programa, ed è ovvio che
    andrà aggiornato per supportare un
    tecnologia nuova per lui.è solo una mossa pubblicitaria per RealNetworks..l'iPod non legge solamente files protetti (DRM) questi sono i formati che legge l'iPod:AAC (16 to 320 Kbps), MP3 (32 to 320 Kbps), MP3 VBR, Audible, AIFF, Apple Lossless and WAVforse ti confondi con il formato del iTunes Music Store....
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM Fair Play e MP3 ?
    Ciao Giulia!La questione dell'articolo non è tanto sui player, ma sui negozi on-line.Per vendere online occorre che il file abbia una qualche protezione (altrimenti dubito che i produttori acconsentano). Ma quando uno acquista una canzone vuole anche usarla sul suo lettore digitale.Da qui la necessità di poter vendere un formato compatibile con iPod.La tua domanda pero' è bella... ad oggi io posso digitalizzare tutti i miei cd ed ascoltare i file prodotti (aac, mp3, ...) ovunque voglia... anche darli ad un amico se voglio.Spero che non tolgano questa liberta'.michele.- Scritto da: Anonimo
    Io non ho capito una cosa,se tutti i player
    presenti e futuri supporteranno il formato
    mp3 liscio sara' sempre possibile copiare
    una canzone protetta da DRM(magari anche
    passando per l'analogico) in mp3 ,magari
    metterla in P2P, e copiarla nel proprio
    lettore ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Fatelo fare a Galimberti....

    Volete dire che nessun negozio online vende
    file musicali in formato mp3?Credo che la questione sia diversa.personalmente non conosco nessun negozio on.line che venda mp3.Per vendere legalmente la musica on-line credo che tutti adottino una qualche protezione drm.Il problema non è vendere in un formato audio supportato dall'iPod... il problema è vendere un formato audio protetto compatibile con iPod (o con un qualsiasi specifico lettore, sia esso di apple, sony o microsoft...)ciao, michele.
  • DSG scrive:
    Re: no ai drm
    - Scritto da: avvelenato
    non m'importa se questi drm Apple siano
    estremamente flessibili.

    L'idea stessa che il MIO contenuto
    dev'essere non totalmente accessibile a ME,
    fa rabbrividire.Personalmente aspetto questo ottobre quando arriverà (finalmente) in Italia itunes music store...per poter valutare/giudicare la qualità e l'eventuale limitazione dovuta ai DRM dei files AAC.Se hai pazienza ti terrò informato...:)
  • FAM scrive:
    Re: markettari RealNetworks
    - Scritto da: Anonimo
    "Harmony verrà dapprima implementato
    all'interno del negozio RealPlayer Music
    Store e, in seguito, nel servizio di musica
    su abbonamento Rhapsody. La prima versione
    del RealPlayer a supportare i brani
    codificati con la nuova tecnologia
    sarà la 10.5, appena entrata in fase
    di beta testing."

    Quindi hanno creato questo "Harmony" solo
    per fare pubblicità al loro Store
    Online.
    Altro che compatibilità bla bla
    bla....tutte cavolate!!!Harmony ha la compatibilità con i DRM utilizzati dagli iPod, Real Player è solo un programa, ed è ovvio che andrà aggiornato per supportare un tecnologia nuova per lui.
  • avvelenato scrive:
    no ai drm
    non m'importa se questi drm Apple siano estremamente flessibili.L'idea stessa che il MIO contenuto dev'essere non totalmente accessibile a ME, fa rabbrividire.
  • avvelenato scrive:
    Re: DRM Fair Play e MP3 ?
    - Scritto da: Anonimo
    Io non ho capito una cosa,se tutti i player
    presenti e futuri supporteranno il formato
    mp3 liscio sara' sempre possibile copiare
    una canzone protetta da DRM(magari anche
    passando per l'analogico) in mp3 ,magari
    metterla in P2P, e copiarla nel proprio
    lettore ?sì, tuttavia il transcoding è una pratica deleteria per la qualità (anche se sicuramente si farà di necessità virtù e verranno presto fuori encoders specificatamente studiati per convertire al meglio da un format all'altro)
    O ci sara' un giorno in cui i player
    smetteranno di riprodurre formati non
    protetti da DRM(ma riusciranno a venderli)?in realtà quel giorno c'è già, i lettori sony sono spesso funzionanti a questo modo.Certo ne vendono pochissimi.Fintantoché il mercato non capirà la forza sotterranea e sottovalutata della pirateria quale agente stimolo del mercato stesso, e continueranno a credere che siano molte le persone in possesso legale di decine di gigabyte di musica compressa, il mercato continuerà a prendersi beffa di chi lo vuole assoggettare senza conoscerlo.

    Giuliaavvelenato
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM Fair Play e MP3 ?
    - Scritto da: Anonimo
    Io non ho capito una cosa,se tutti i player
    presenti e futuri supporteranno il formato
    mp3 liscio sara' sempre possibile copiare
    una canzone protetta da DRM(magari anche
    passando per l'analogico) in mp3 ,magari
    metterla in P2P, e copiarla nel proprio
    lettore ?
    O ci sara' un giorno in cui i player
    smetteranno di riprodurre formati non
    protetti da DRM(ma riusciranno a venderli)?

    Giuliaforse non sai che l'iPod non è solamente il miglior lettore al mondo ma anche il più venduto...e stranamente iTunes Music Store utilizza il DRM nei files AAC.Anche i formato proprietario M$ (WMP e smili) sono protetti..Sono i Music Store Online che utilizzano i DRM..(spesso imposti dalle case discografiche)i lettori leggono qualsiasi formato (protetto e non)
  • Anonimo scrive:
    A chi giova?
    Voglio dire, iTMS è in attivo solo perché trainato dall'iPod e se anche perdesse non sarebbe un dramma perché la Apple ha sempre ammesso che iTMS è solo un mezzo per vendere l'iPod che produce il vero introito di questo businness. A parte Sony, che vorrebbe fare la stessa cosa ma con ATRAC e quell'obbrobrio di lettore non sembra essere sulla strada giusta, tutti gli altri COME CAMPANO????
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM Fair Play e MP3 ?
    - Scritto da: Anonimo
    Io non ho capito una cosa,se tutti i player
    presenti e futuri supporteranno il formato
    mp3 liscio sara' sempre possibile copiare
    una canzone protetta da DRM(magari anche
    passando per l'analogico) in mp3 ,magari
    metterla in P2P, e copiarla nel proprio
    lettore ?Nel caso del DRM di Apple si, è possibile senza passare dall'analogico.
    O ci sara' un giorno in cui i player
    smetteranno di riprodurre formati non
    protetti da DRM(ma riusciranno a venderli)?

    GiuliaQuesta è una bella domanda ma ora come ora nessuno è in grado di darti una risposta seria. Diciamo che se Bilghèiz non si mette troppo in mezzo..... ;)
  • Anonimo scrive:
    DRM Fair Play e MP3 ?
    Io non ho capito una cosa,se tutti i player presenti e futuri supporteranno il formato mp3 liscio sara' sempre possibile copiare una canzone protetta da DRM(magari anche passando per l'analogico) in mp3 ,magari metterla in P2P, e copiarla nel proprio lettore ?O ci sara' un giorno in cui i player smetteranno di riprodurre formati non protetti da DRM(ma riusciranno a venderli)?Giulia
  • Anonimo scrive:
    markettari RealNetworks
    "Harmony verrà dapprima implementato all'interno del negozio RealPlayer Music Store e, in seguito, nel servizio di musica su abbonamento Rhapsody. La prima versione del RealPlayer a supportare i brani codificati con la nuova tecnologia sarà la 10.5, appena entrata in fase di beta testing."Quindi hanno creato questo "Harmony" solo per fare pubblicità al loro Store Online.Altro che compatibilità bla bla bla....tutte cavolate!!!
  • Anonimo scrive:
    Fatelo fare a Galimberti....
    ...che almeno conosce ciò di cui scrive."La notizia ha suscitato particolare clamore per il fatto che, prima d'oggi, Apple era la sola ad offrire, attraverso il proprio negozio on-line iTunes, musica compatibile con iPod."Volete dire che nessun negozio online vende file musicali in formato mp3?E poi, scusate, ma messa in quel modo sembra che 'iPod legga solo i file AAC..... ;) mentre legge perfino i txt....
Chiudi i commenti