Hercules e ATI, fidanzamento ufficiale

Hercules e ATI firmano un'importante partnership strategica per il mercato delle schede grafiche di fascia alta. Nvidia tradita?


Monaco (Germania) – Hercules, leader europeo nel mercato retail delle schede grafiche, ha concluso un accordo strategico con ATI per la distribuzione e lo sviluppo di una nuova gamma di prodotti grafici che comprenderà schede video di alto livello destinate agli hardcore gamer e agli utenti domestici.

Non è chiaro come questa mossa modificherà i rapporti con Nvidia, il produttore che attualmente fornisce a Hercules i chipset per le sue schede grafiche di fascia alta. La risposta potrebbe essere contenuta nelle parole di Claude Guillemot, presidente di Hercules, che ha affermato come ATI fornisca “la tecnologia più avanzata per il 3D gaming come per le applicazioni digitali TV tramite PC”.

In seguito all’accordo con ATI, Hercules distribuirà in esclusiva, a livello europeo, l’attesa All-In-Wonder Radeon 8500DV, una soluzione che sarà disponibile a partire da febbraio e che combinerà prestazioni grafiche 3D di alto livello con funzioni di PCTV, capacità di videoregistrazione digitale, supporto televideo europeo e video editing digitale.

A livello mondiale Hercules avrà invece accesso alla più recente tecnologia 3D di ATI, incluso il chip Radeon 8500. L’azienda francese inserirà i futuri acceleratori grafici basati sui chip hi-end di ATI all’interno della sua linea 3D Prophet.

?Il nostro accordo con Hercules dimostra che ATI viene riconosciuta come uno dei maggiori fornitori delle tecnologie per l’accelerazione grafica all’interno della comunità dei videogiocatori?, ha affermato Dave Orton, Presidente e Chief Operating Officer di ATI. ?La miscela tra la nostra consolidata tecnologia e l’esperienza di Hercules metterà a disposizione degli utenti finali le più avanzate soluzioni multimediali per l’intrattenimento videoludico. Si tratta di un passo davvero importante per ATI e per il suo costante successo nel mercato retail?.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Anche Microsoft lo usa...!
    Certo! All'interno del pocket-pc non troviamo altro che questo gettone fatto "girare" per simulare un sistema "vero"...Ma il vantaggio del gettone rispetto al pocket-pc e' che non avendo nessuna versione di winzozz, non si ferma mai!
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche Microsoft lo usa...!
      - Scritto da: Lilo
      Ma il vantaggio del gettone rispetto al
      pocket-pc e' che non avendo nessuna versione
      di winzozz, non si ferma mai!Invece si: basta che cada in un tombino... :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche Microsoft lo usa...!
        - Scritto da: spino
        - Scritto da: Lilo

        Ma il vantaggio del gettone rispetto al

        pocket-pc e' che non avendo nessuna

        versione di winzozz, non si ferma mai!
        Invece si: basta che cada in un tombino... :)Azz.... Basta che sia marchiato M4 e si pianta :)))
  • Anonimo scrive:
    Ehm.... Esisteva già prima che lui lo inventasse
    Eheheh...Furbo il tipo.. il PC composto da una moneta con 2 facce è un concetto espresso per la prima volta in un racconto di fantascienza degli anni 50 (credo di Asimov o di Brown, ma non ne sono sicuro) in cui al termine di una guerra, al momento di assegnare una medaglia al sistemista/programmatore(!) che aveva permesso al supercomputer tattico di prendere le decisioni corrette per vincere, viene chiesto al tizio di spiegare come avesse fatto a vincere nonostante la palese inconsistenza dei dati (generali che pensavano + al loro c*lo che alla vittoria).. elui, tirando fuori una moneta e lanciandola in aria, disse di essersi affidato al più antico computer del mondo...Credo che il sedicente "inventore" al limite possa vantare diritti sul marchio PocketPC ma, poi, dovrebbe versare parte dei proventi ai familiari dello scrittore.. in fono l'invenzione non è sua.Saluti a tutti Ryo Takatsuki
    • Anonimo scrive:
      Re: Ehm.... Esisteva già prima che lui lo inventasse
      - Scritto da: Jabawack
      Eheheh...
      Furbo il tipo.. il PC composto da una moneta
      con 2 facce è un concetto espresso per la
      prima volta in un racconto di fantascienza
      degli anni 50 (credo di Asimov o di Brown,
      ma non ne sono sicuro) in cui al termine di
      una guerra, al momento di assegnare una
      medaglia al sistemista/programmatore(!) che
      aveva permesso al supercomputer tattico di
      prendere le decisioni corrette per vincere,
      viene chiesto al tizio di spiegare come
      avesse fatto a vincere nonostante la palese
      inconsistenza dei dati (generali che
      pensavano + al loro c*lo che alla
      vittoria).. elui, tirando fuori una moneta e
      lanciandola in aria, disse di essersi
      affidato al più antico computer del mondo...Ottima memoria, non avevo collegato a quel racconto questa vicenda...E' il racconto di Isaac Asimov intitolato "la macchina che vinse la guerra"
  • Anonimo scrive:
    scusate
    ma un sistema formato solo da 0 e 1, non si chiama sistema in base due?nell'articolo si parla di interi in base unoLa base uno prevede una sola cifra..almeno credo...ad es. 0 = 0 base 1000 = 1 base 10 etc. etc.anche se in matematica gli zeri non significativinon contanto...
  • Anonimo scrive:
    Ecco svelato l'arcano !
    Bene, abbiamo scoperto esattamente su cosa si basa l'ultracompressore di ZeoSync...
  • Anonimo scrive:
    Molto, molto furbo
    Naturalmente la storia è una baggianata, ma l'imprenditore ha trovato un ottimo modo per farsi un po' di pubblicità per vendere in un secondo momento qualcosa, naturalmente non il "Pocket Pc", ma un prodotto che sfornerà qual'ora la storia diventasse abbastanza popolare. Sinceramente non mi sembra una cosa degna di nota.A presto,Zane - Responsabile sviluppo e promozione "Zane & Friends Site" http://www.zanezane.net
    • Anonimo scrive:
      Re: Molto, molto furbo
      Bel modo di farsi pubblicita' anche il tuo....
    • Anonimo scrive:
      Re: Molto, molto furbo
      Io credo che la storia sia degna di nota per il semplice fatto che, baggianata o meno, il tizio ha davvero citato in giudizio MS e questa dovrà in qualche modo difendersi. Non credo che una tale notizia dovesse passare inosservata. tantopiù che PI ha presentato la cosa con la dovuta ironia e leggerezza.- Scritto da: Zane
      Naturalmente la storia è una baggianata, ma
      l'imprenditore ha trovato un ottimo modo per
      farsi un po' di pubblicità per vendere in un
      secondo momento qualcosa, naturalmente non
      il "Pocket Pc", ma un prodotto che sfornerà
      qual'ora la storia diventasse abbastanza
      popolare. Sinceramente non mi sembra una
      cosa degna di nota.

      A presto,

      Zane - Responsabile sviluppo e promozione
      "Zane & Friends Site"
      http://www.zanezane.net
  • Anonimo scrive:
    Dove si compra?!?
    ..lo voglio!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove si compra?!?
      - Scritto da: Dixie
      ..lo voglio!!!!io ne voglio due, così faccio un sistema smp!
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove si compra?!?
      Se voui te ne vendo uno io, costituito da una moneta da 1 eurocent. E'un affarone, e ti costa soli 2 ?! (sistema operativo e applicazioni incluse, manuali esclusi)@:) -:
Chiudi i commenti