Hewlett-Packard, il quarto che ride

Nuovo consuntivo trimestrale e nuovi risultati positivi. Il business va bene, meglio del previsto. E l'azienda statunitense promette di continuare a innovare con l'aumento dei fondi dedicati alla ricerca
Nuovo consuntivo trimestrale e nuovi risultati positivi. Il business va bene, meglio del previsto. E l'azienda statunitense promette di continuare a innovare con l'aumento dei fondi dedicati alla ricerca

Hewlett-Packard ha reso noti i risultati finanziari del quarto trimestre del 2010, e si tratta di risultati positivi leggermente oltre le aspettative degli analisti. Il leader mondiale del business informatico ha totalizzato fatturato per 33,3 miliardi di dollari, un cifra superiore dell’8 per cento rispetto a quella dello stesso periodo dell’anno scorso .

Stando al nuovo CEO Leo Apotheker, HP “ha dato prova ancora una volta di essere in grado di raggiungere gli obiettivi data la sua forza di mercato e la sua leadership tecnologica”. La corporation impiega persone di talento, dice Apotheker, ha davanti a se una “vasta” opportunità di mercato e certamente riconfermerà la propria leadership anche in futuro.

I risultati positivi del quarto trimestre di HP vengono corroborati anche da quelli consuntivi dell’anno fiscale, chiusosi con 126 miliardi di dollari di fatturato per un +10 per cento rispetto al 2009 . HP individua i principali fattori di questi numeri nella crescita dei segmenti “PC Client” e “Stampanti”, allargatisi rispettivamente del 20 e del 22 per cento nella parte finale dell’anno.

Nella sua conversazione con gli analisti, Apotheker ha garantito la volontà di HP di continuare a rappresentare la testa di ponte del business informatico nei mesi e anni a venire. Il CEO parla di una “formula segreta, una ricetta segreta” che tra l’altro comprende il trasferimento delle innovazioni adottate dal mercato consumer in quello aziendale.

Un simile approccio porterà “un enorme vantaggio competitivo” ad HP, dice Apotheker, come altrettanto dovrebbe fare la decisione di accrescere gli investimenti nella divisione Ricerca&Sviluppo della società . E le accuse di Oracle sul furto di proprietà intellettuale ai tempi di SAP ? Tentativi di “distrazioni” dal business e nulla più, taglia corto Apotheker.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 11 2010
Link copiato negli appunti