HighScore/ Speculando su PlayStation 3

Mentre Xbox 360 si sottopone agli ultimi ritocchi, la mancanza dell'hardware definitivo di PlayStation 3 dà adito a speculazioni su caratteristiche, prezzo e possibili ritardi. La macchina dei rumor non si ferma nemmeno d'estate


Roma – In guerra con Xbox 360 a suon di specifiche o da sola, la nuova macchina Sony non cessa di far parlare di sé, anche se manca ancora quasi un anno alla probabile data di lancio. Per qualcuno si tratta di hype, altri lo definiscono vaporware, altri ancora ne fanno una questione di religione: dichiarazioni ufficiali, scoop da dietro le quinte e voci più o meno confermate alimentano l’attesa della console Sony fin dalla presentazione all’E3.

Le ultime notizie che circolano pongono i riflettori sull’annoso problema della compatibilità hardware. Allo stesso modo di Xbox 360 , sembra che PlayStation 3 non sarà compatibile con le attuali memory card e, soprattutto, con i cari, vecchi controller che hanno plasmato le mani di decine di milioni di giocatori in tutto il mondo. Le memory card PlayStation 2 verranno sostituite con le Memory Stick già usate da PlayStation Portable, in un’ottica di standardizzazione del formato. L’assenza di porte per collegare i vecchi pad, invece, risulterà un problema per i giochi che sfruttano periferiche particolari, come tappetini per ballare o pistole. Non resta che contare sui produttori di terze parti ed eventuali adattatori USB. In compenso, la console portatile Sony potrà essere utilizzata come telecomando Wi-Fi per gestire i contenuti multimediali nella console, riprodurre i filmati e così via.

Per quanto riguarda l’ hard disk opzionale , sembra che Sony non abbia intenzione di sfruttare la periferica per scopi videoludici, preferendo finalità multimediali come il salvataggio di film, musica e foto. Sembra strano che Sony prenda le distanze da concetti come il download di nuovi contenuti per i giochi o le colonne sonore personalizzate. Nonostante le caratteristiche della macchina non siano ancora state definite, l’assenza di dichiarazioni in merito lascia diverse perplessità.

Restando in tema di specifiche, alcune voci suppongono che PlayStation 3 potrebbe includere un lettore Blu-Ray più veloce rispetto a quanto annunciato. Col lancio dei lettori commerciali a 2X (72Mbps) previsto per quest’autunno, è possibile che Sony decida di cambiare i piani originali, che prevedono un lettore 1X. Considerati i risultati dello scorso trimestre fiscale ? che ha fatto registrare un nuovo segno meno ? tale decisione dipenderà unicamente dai costi del nuovo lettore, che potrebbero incidere sui costi di produzione e, quindi, sul prezzo all’utente finale.


Ken Kutaragi, presidente di Sony Computer Entertainment, ha già preannunciato che PlayStation 3 non sarà economica . Secondo Jen-Hsun Huang, chief executive di nVidia, però, Sony non baserà il prezzo di PlayStation 3 sul costo di produzione della console, ma tenterà di trovare il giusto compromesso per incoraggiare le vendite. Il commento di Huang non giunge nuovo, in quanto già altri analisti di settore hanno ipotizzato che PlayStation 3 verrà venduta sottocosto , almeno finchè Sony non riuscirà a tagliare i costi di produzione, così come è accaduto per PlayStation 2. Allo stesso modo, si prevede che anche Xbox 360 riceverà un sussidio di circa 70 dollari .

E’ ormai certo che, fra le tre concorrenti, PlayStation 3 sarà la più costosa: Nintendo ha già dichiarato di voler tenere Revolution su un prezzo competitivo , mentre Microsoft prevede di posizionare la console “nell’intorno dei 300 dollari “. PlayStation 3 è tecnologicamente più avanzata delle altre due, ma è da vedere se il pubblico accoglierà di buon grado il prezzo proposto.

Nonostante in diverse occasioni i rappresentanti Sony abbiano dato a intendere che PlayStation 3 verrà lanciata in Giappone entro la fine dell’anno fiscale ? ovvero entro il 31 marzo 2006 ? e nel resto del mondo entro il Natale 2006, qualcuno suggerisce che il lancio potrebbe essere ritardato. Secondo Michael Patcher, analista della società Wedbush Morgan Securities, si tratterebbe di un ritardo strategico attuabile in presenza di una condizione fondamentale: l’insuccesso del lancio anticipato di Xbox 360. In questo scenario, Patcher ritiene che Sony potrebbe intenzionalmente ritardare il lancio della console al 2007 (almeno in America), in modo da giovare delle vendite di PlayStation 2 che, adeguatamente riposizionata a 99 dollari, potrebbe contrastare la nuova console Microsoft.

Inoltre, il ritardo eviterebbe i soliti problemi di carenze di magazzino che affliggono Sony sin dai tempi di PlayStation 2 e riconfermati col lancio di PlayStation Portable. Ovviamente, se Xbox 360 dovesse rivelarsi un successo, Patcher prevede un azione immediata di Sony, che tenterà di lanciare PlayStation 3 il più presto possibile. Il ragionamento di Patcher è piuttosto arzigogolato, costruito su se e forse che risultano di difficile applicazione per un’azienda come Sony.

E’ assai improbabile, infatti, che Sony adotti una politica di attesa per il lancio di una console che necessita di una programmazione attenta e minuziosa. Inoltre, dall’ultimo incontro con gli azionisti, Kutaragi ha espresso la volontà di rispettare i piani di lancio stabiliti. Senza contare che Patcher stesso ha ammesso di non credere nello scenario descritto. Interrogato da GameSpot, infatti, l’analista ha affermato “Ritengo che Xbox 360 andrà piuttosto bene”.

Solo gli appassionati potranno permettersi “il lusso” di sedersi e guardare il corso degli eventi, poiché fra tutte queste voci, analisi e dichiarazioni, è difficile stabilire dove si trovi la verità.

Fonte: HighScore.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Strano...
    Strano...
  • Anonimo scrive:
    Almeno li' il tribunale funziona ...
    Almeno li' il tribunale funziona ... in Italia e' il trribunale a far sequestrare i siti ... a volte soltanto perche' ritiene che possa essere collegato ad un altro sito ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno li' il tribunale funziona ...
      - Scritto da: Anonimo
      Almeno li' il tribunale funziona ...
      in Italia e' il trribunale a far sequestrare i
      siti ... a volte soltanto perche' ritiene che
      possa essere collegato ad un altro sito ....si tranquillo, funziona ma per il resto sono come noi: CAMBIANO LA LEGGE e poi ZAC sono tutti oscuratiil mondo della comunicazione globale rompe le palle: credo si assisterà ad un ventennio di bocche tappate a forza in modo davvero vergognosola violenza e la forza hanno sempre comandato il pianetale collusioni, gli intrighi, le amicizie sporcheintelligenza, onore, onestà, miglioramento ... se ne vanno a farsi friggere di fronte alla classica e violenza legge brutale DE PIU' FORTE.solo la forza.
  • Anonimo scrive:
    Tutto il mondo è paese
    Avoglia a dire "Povera Italia" ogni qual volta si tiri fuori qualcosa del nostro paese .. solo in quest'ultimo mese nel resto del mondo mi sembra accadi lo stesso, se non peggio. Australia, USA, Francia, Canada. Sono solo alcuni degli stati in cui succedono cose assurde da paese delle BANANE.Ma no .... buoni solo a dire Italia qua e Italia la.
    • soulista scrive:
      Re: Tutto il mondo è paese
      - Scritto da: Anonimo
      Avoglia a dire "Povera Italia" ogni qual volta si
      tiri fuori qualcosa del nostro paese .. solo in
      quest'ultimo mese nel resto del mondo mi sembra
      accadi lo stesso, se non peggio. Australia, USA,
      Francia, Canada. Sono solo alcuni degli stati in
      cui succedono cose assurde da paese delle BANANE.

      Ma no .... buoni solo a dire Italia qua e Italia
      la.Non prendermi per troll, ma ho avvertito un brivido lungo le braccia quando ho letto "accadi"...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto il mondo è paese
      - Scritto da: Anonimo
      Avoglia a dire "Povera Italia" ogni qual volta si
      tiri fuori qualcosa del nostro paese .. solo in
      quest'ultimo mese nel resto del mondo mi sembra
      accadi "accada" signor Fantozzi! ;-)
      lo stesso, se non peggio. Australia, USA,
      Francia, Canada. Sono solo alcuni degli stati in
      cui succedono cose assurde da paese delle BANANE.

      Ma no .... buoni solo a dire Italia qua e Italia
      la.va bene, è tutto uno schifo dappertutto.risolutivo?
  • Santos-Dumont scrive:
    La piaga anglosassone
    Non è possibile, tutti questi paesi sembrano in combutta per contribuire ciascuno nel peggior modo possibile alla restrizione delle libertà individuali.Manca all'appello la Nuova Zelanda, scommettiamo...? 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: La piaga anglosassone
      - Scritto da: Santos-Dumont
      Non è possibile, tutti questi paesi sembrano in
      combutta per contribuire ciascuno nel peggior
      modo possibile alla restrizione delle libertà
      individuali.
      Manca all'appello la Nuova Zelanda,
      scommettiamo...? 8)perdona la mia ignoranza...ma l'italia è anglosassone?:D::D
      • steve81 scrive:
        Re: La piaga anglosassone


        Non è possibile, tutti questi paesi sembrano in

        combutta per contribuire ciascuno nel peggior

        modo possibile alla restrizione delle libertà

        individuali.

        Manca all'appello la Nuova Zelanda,

        scommettiamo...? 8)
        perdona la mia ignoranza...ma l'italia è
        anglosassone?
        :D::DNon mi pare che in italia i provider censurino i siti.Basta la postale per quello, no? *grin*
      • Santos-Dumont scrive:
        Re: La piaga anglosassone
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Santos-Dumont

        Non è possibile, tutti questi paesi sembrano in

        combutta per contribuire ciascuno nel peggior

        modo possibile alla restrizione delle libertà

        individuali.

        Manca all'appello la Nuova Zelanda,

        scommettiamo...? 8)

        perdona la mia ignoranza...ma l'italia è
        anglosassone?
        :D::DLe mire del Bassotto sono in quella direzione, dimmi chi frequenta e ti dirò chi è... (cylon)
        • Anonimo scrive:
          Re: La piaga anglosassone
          - Scritto da: Santos-Dumont

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Santos-Dumont


          Non è possibile, tutti questi paesi sembrano
          in


          combutta per contribuire ciascuno nel peggior


          modo possibile alla restrizione delle libertà


          individuali.


          Manca all'appello la Nuova Zelanda,


          scommettiamo...? 8)



          perdona la mia ignoranza...ma l'italia è

          anglosassone?

          :D::D

          Le mire del Bassotto sono in quella direzione,
          dimmi chi frequenta e ti dirò chi è... (cylon)Non sarebbe meglio che pensassi alle frequentazioni del tuo ubriacone?Mi risulta che i tuoi compatrioti ad Haiti non si comportino esattamente come dame di carità.....
      • Anonimo scrive:
        Re: La piaga anglosassone
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Santos-Dumont

        Non è possibile, tutti questi paesi sembrano in

        combutta per contribuire ciascuno nel peggior

        modo possibile alla restrizione delle libertà

        individuali.

        Manca all'appello la Nuova Zelanda,

        scommettiamo...? 8)

        perdona la mia ignoranza...ma l'italia è
        anglosassone?Yes, Sir!:) :D
      • Anonimo scrive:
        Re: La piaga anglosassone
        purtroppo lo è, oramai i termini tecnici italiani sono scomparsi
        • Anonimo scrive:
          Re: La piaga anglosassone
          - Scritto da: Anonimo
          purtroppo lo è, oramai i termini tecnici italiani
          sono scomparsifino a qualche decennio fa la lingua ufficiale internazionale era il francese, eppure non siamo mai stati sotto il giogo della francia.quindi non sparare cazzate
      • Anonimo scrive:
        Re: La piaga anglosassone

        perdona la mia ignoranza...ma l'italia è
        anglosassone?no, ma è decisamente esterofilae come tutti i "filo-qualcosa" esprime inconsistenza di identità e di idee, tant'è che deve fare appoggio su quelle altrui
        • Anonimo scrive:
          Re: La piaga anglosassone
          - Scritto da: Anonimo


          perdona la mia ignoranza...ma l'italia è

          anglosassone?

          no, ma è decisamente esterofila

          e come tutti i "filo-qualcosa" esprime
          inconsistenza di identità e di idee, tant'è che
          deve fare appoggio su quelle altruigià, come i comunisti
          • Anonimo scrive:
            Re: La piaga anglosassone
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            perdona la mia ignoranza...ma l'italia è


            anglosassone?



            no, ma è decisamente esterofila



            e come tutti i "filo-qualcosa" esprime

            inconsistenza di identità e di idee, tant'è che

            deve fare appoggio su quelle altrui

            già, come i comunistipuoi dire in che senso? puoi motivare? non riesco a capire.
          • Anonimo scrive:
            Re: La piaga anglosassone
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo






            perdona la mia ignoranza...ma l'italia è



            anglosassone?





            no, ma è decisamente esterofila





            e come tutti i "filo-qualcosa" esprime


            inconsistenza di identità e di idee, tant'è
            che


            deve fare appoggio su quelle altrui



            già, come i comunisti

            puoi dire in che senso? puoi motivare? non riesco
            a capire.Appunto.
      • Anonimo scrive:
        Re: La piaga anglosassone
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Santos-Dumont

        Non è possibile, tutti questi paesi sembrano in

        combutta per contribuire ciascuno nel peggior

        modo possibile alla restrizione delle libertà

        individuali.

        Manca all'appello la Nuova Zelanda,

        scommettiamo...? 8)

        perdona la mia ignoranza...ma l'italia è
        anglosassone?
        :D::DNemmeno il Brasile....direi!
    • Anonimo scrive:
      Re: La piaga anglosassone
      La cina è anglosassone?L' iran è anglosassone?Morale: la libertà fa paura a chiunque detenga il potere...
Chiudi i commenti