Hitachi sposa l'e-paper con Wi-Fi

Un nuovo prototipo di e-paper da un centimetro di spessore cela un chip Wi-Fi e due batterie agli ioni di litio. Le prime applicazioni commerciali consisteranno in cartelloni e locandine elettronici


Tokyo – Tra i principali vantaggi dell’e-paper vi è quello di portare nel mondo dei display alcune delle caratteristiche peculiari della carta, prime fra tutte la sottigliezza e la flessibilità. Hitachi ha in parte sacrificato queste qualità per sviluppare un prototipo di e-paper capace di integrare, in un foglio di 1 centimetro di spessore, un modulo di comunicazione wireless e due batterie agli ioni di litio.

L’e-paper di Hitachi ha uno spessore sensibilmente superiore a quello di altri display analoghi, di conseguenza risulta difficilmente piegabile o arrotolabile: l’intento del produttore, del resto, è quello di sviluppare un’alternativa ai cartelloni o alle locandine pubblici capace di ereditare dalla tecnologia e-paper la buona definizione (circa 100 DPI), la leggerezza e il basso consumo di energia. Vantaggi a cui il produttore affianca la connettività Wi-Fi (802.11b) e la batteria di riserva, entrambe integrate nel sottile foglio plastico che costituisce l’e-paper.

Il Wi-Fi viene utilizzato per scaricare le nuove immagini da un apposito server, eventualmente appoggiandosi ad un modem wireless esterno: in questo modo il display può essere programmato per scaricare nuove informazioni a intervalli prefissati.

Per quanto riguarda i consumi, Hitachi afferma che le due batterie integrate possono durare anche diversi mesi: l’autonomia dipende tuttavia dalla frequenza con cui viene aggiornato lo schermo. Come noto, infatti, la tecnologia e-paper si contraddistingue da quelle tradizionali, come i cristalli liquidi, per la capacità di non assorbire alcuna quantità energia in presenza di immagini statiche.

Il colosso conta di commercializzare i suoi primi pannelli elettronici wireless nella primavera del prossimo anno ad un prezzo che, secondo il produttore, sarà inferiore a quello di un equivalente display LCD.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: speriamo serva ad evitare.....
    - Scritto da: Masque


    Non ci vuole un supercomputer per capire che
    un


    esplosione nuclerae distrugge tutto quello c'è


    intorno...



    Si questo si sa, ma COME lo fa, ce lo dici tu?

    che importanza ha?E con queste parole' ti qualifichi per il poco che sei.Gia' che importanza?Qui sta il punto: tu ci vedi solo un arma, un ricercatore ci vede ricerca pura. Se dici che sei favorevole alla ricerca, questa e' ricerca. Su di un argomento su cui in verita' sappiamo poco per altro.Questa ricerca non fa male a nessuno, ci permette di capire cosa succede in una esplosione nucleare, ci permette di studiare un fenomeno che potrebbe rivelare nuovi aspetti, e da cui direttamente o indirettamente potrebbero giungere nuovi benefici. Dove ci puo' portare? Non lo sappiamo se non ricerchiamo ti pare?Ma che importanza ha?

    Ma scusa se io studio come si propagano gli

    incendi, voglio darti fuoco alla casa?

    Se io studio balistica vuol dire che ti voglio

    sparare?

    assolutamente no... in entrambi i casi studi
    fenomeni fisici presenti in natura.Le stelle, che oggi scoprono di non essere presenti in natura ti guardano stupefatte.
    • Masque scrive:
      Re: speriamo serva ad evitare.....
      - Scritto da: Anonimo
      Qui sta il punto: tu ci vedi solo un arma, un
      ricercatore ci vede ricerca pura. Se dici che sei
      favorevole alla ricerca, questa e' ricerca. Su di
      un argomento su cui in verita' sappiamo poco per
      altro.tralascio il tuo poco educato commento personale...per il resto, buon per il ricercatore e per la scienza... sicuramente ne usciranno con molta più conoscenza di prima.ma se non l'hai capito, quello che mi da fastidio, chiamala pure paranoia, è il fatto che questi studi verranno anche usati (principalmente penso) per produrre armi migliori.come ho già detto, io sono favorevolissimo alla ricerca, quando questa ha degli scopi ben chiari.
      Questa ricerca non fa male a nessuno, ci permette
      di capire cosa succede in una esplosione
      nucleare, ci permette di studiare un fenomeno che
      potrebbe rivelare nuovi aspetti, e da cui
      direttamente o indirettamente potrebbero giungere
      nuovi benefici.
      Dove ci puo' portare? Non lo sappiamo se non
      ricerchiamo ti pare?ma certo! perché non siamo capaci di usare la testolina ed immaginarcelo, vero?ma sono felicissimo di tutti i benefici che può portare, ma non bisogna nemmeno dimenticarsi di quanto male possano essere sfruttati questi benefici!

      assolutamente no... in entrambi i casi studi

      fenomeni fisici presenti in natura.

      Le stelle, che oggi scoprono di non essere
      presenti in natura ti guardano stupefatte.è il sonno che, alle 4 di notte, prende il sopravvento, oppure quoti di proposito solo quello che ti fa comodo per farmi apparire un luddista ottuso e stupido? non mi sembra corretto... e, a questo punto, mi pento anche di averti rivolto la mia attenzione... ma tant'è... ormai ho scritto e non mi va di cancellare.dimetichi questo:"se ora ne viene fuori che queste ricerche saranno utili anche per capire le reazioni nucleari che avvengono nelle stelle oppure gli studi sul come produrre energia dal nucleare, beh, potrei anche cambiare idea... ma allora, non vedo perchè identificare questa ricerca come uno studio sulle esplozioni nucleari che sostituisce le prove sul campo con bombe fatte deflagrare nel sottosuolo.sarà utile per scoprire cosa potrebbe succedere nel caso esplodesse una centrale nucleare, certo, è possibile... ma non sembra questo lo scopo dichiarato...e, guarda che io sono una persona favorevolissima alla ricerca a tutto tondo! ma è proprio lo scopo apparente di questo studio a lasciarmi perplesso."==================================Modificato dall'autore il 27/07/2005 9.59.51
  • Anonimo scrive:
    Re: speriamo serva ad evitare.....
    Semplice, perchè così possono sostituire le vecchie, ingombranti e superpotenziate testate strategiche con armi tattiche piccole, leggiere ed appetibili sul campo di battaglia.
    • Anonimo scrive:
      Re: speriamo serva ad evitare.....
      - Scritto da: Matthew Reed
      Semplice, perchè così possono sostituire le
      vecchie, ingombranti e superpotenziate testate
      strategiche con armi tattiche piccole, leggiere
      ed appetibili sul campo di battaglia.Ehi dovrebbero studiare il funzionamento dell'ortografia piuttosto!
  • Anonimo scrive:
    Chissà....
    ...se windows vista ci girerà decentemente..(troll)
  • YangChenping scrive:
    Re: speriamo serva ad evitare.....
    - Scritto da: Masque
    Una cosa del genere poi, toglie anche la buona
    fede della ricerca: perché dovrebbero studiare il
    comportamento di un esplosione nucleare se non
    hanno l'intenzione metterla in pratica?Per simulare l'effetto di un ordigno da 10 kiloton, buono per far saltare in aria un palazzo per volta, "proprio come le autobombe di Bin Laden"."Bomba atomica" non significa necessariamente "città intera rasa al suolo."(do the math.)
    • Anonimo scrive:
      Re: speriamo serva ad evitare.....
      E non c'entra niente Israele con questo? Dai mi pare strano, o è sempre sottinteso il complotto planetario (di cui io sono un esponente)?- Scritto da: YangChenping
      Per simulare l'effetto di un ordigno da 10
      kiloton, buono per far saltare in aria un palazzo
      per volta, "proprio come le autobombe di Bin
      Laden".

      "Bomba atomica" non significa necessariamente
      "città intera rasa al suolo."

      (do the math.)
    • Masque scrive:
      Re: speriamo serva ad evitare.....
      - Scritto da: YangChenping
      Per simulare l'effetto di un ordigno da 10
      kiloton, buono per far saltare in aria un palazzo
      per volta, "proprio come le autobombe di Bin
      Laden".

      "Bomba atomica" non significa necessariamente
      "città intera rasa al suolo."ah beh... gran nobile scopo, non c'è che dire...sarà, ma in tutto questo, non vedo nessun progresso... soltanto l'ennesimo tentativo di rendere milgiori e più efficaci le clave usate qualche era fa dai nostri antenati... "build the next big stick to turn the winning trick..." (cit.)
      (do the math.)apperquello, i compiti li faccio ben... :Pma dopo i compiti, come svago, quasi quasi, ora vado a rivedermi "The day after" (senza il tomorrow, per favore), così, per qualche giorno, farò dei begli incubi. consiglio la visione a tutti...
  • YangChenping scrive:
    Re: speriamo serva ad evitare.....
    Sedan was a 104-kiloton nuclear device detonated 635 feet underground to develop the technology to use nuclear energy for earth moving projects. The explosion displaced about 12 million tons of earth, creating a crater 1,280 feet in diameter and 320 feet deep. Quindi, la prossima volta che l' autobomba del terrorista lascia un cratere in mezzo alla strada, fate due conti.
    • Anonimo scrive:
      Re: speriamo serva ad evitare.....
      - Scritto da: YangChenping
      Sedan was a 104-kiloton nuclear device
      detonated 635 feet underground to develop
      the technology to use nuclear energy for earth
      moving projects. The explosion displaced about 12
      million tons of earth, creating a crater
      1,280 feet in diameter and 320 feet deep.

      Quindi, la prossima volta che l'autobomba
      del terrorista lascia un cratere in mezzo
      alla strada, fate due conti.Si, certo, fanno crateri di centinaia di metri e le piazzono centinaia di metri sottoterra
    • Anonimo scrive:
      Re: speriamo serva ad evitare.....
      Quanta gente dici che ci sia stata in quell'area di 1280 piedi?- Scritto da: YangChenping
      Sedan was a 104-kiloton nuclear device
      detonated 635 feet underground to develop
      the technology to use nuclear energy for earth
      moving projects. The explosion displaced about 12
      million tons of earth, creating a crater
      1,280 feet in diameter and 320 feet deep.

      Quindi, la prossima volta che l'autobomba
      del terrorista lascia un cratere in mezzo
      alla strada, fate due conti.
    • Anonimo scrive:
      Re: speriamo serva ad evitare.....
      Stai confondendo piedi con pollici... vedi di convertire le misure nel sistema metrico decimale prima di postare paragoni che non c' azzeccano per nulla.
  • Anonimo scrive:
    Re: speriamo serva ad evitare.....
    google earth non lo trova, cosa hai scritto ?
  • Anonimo scrive:
    Re: speriamo serva ad evitare.....
    - Scritto da: Masque
    Ma quello che mi chiedo è: perché sprecare un
    supercomputer del genere per analizzare le
    esplosioni nucleari?è ricerca militare. Preferisci i test in aria (che peraltro a breve 5-10 anni ricominciano) ?preferisci che nemmeno loro sappiano come funzionano le migliaia di bombe che hanno???
    • YangChenping scrive:
      Re: speriamo serva ad evitare.....
      - Scritto da: Anonimo
      Preferisci i test in aria (che peraltro a breve
      5-10 anni ricominciano) ?Se la sabbia del Sahara arriva in Texas, dove vanno a finire l'uranio impoverito e il materiare radioattivo dei test?(indovina?)Sarà il fumo passivo che fa venire il cancro...
      • Anonimo scrive:
        Re: speriamo serva ad evitare.....
        - Scritto da: YangChenping
        - Scritto da: Anonimo


        Preferisci i test in aria (che peraltro a breve

        5-10 anni ricominciano) ?

        Se la sabbia del Sahara arriva in Texas, dove
        vanno a finire l'uranio impoverito e il materiare
        radioattivo dei test?
        (indovina?)Diccelo tu
        Sarà il fumo passivo che fa venire il
        cancro...Statistiche alla mano si.In tutto il mondo.E tu che belle solide argomentazioni hai?
        • Anonimo scrive:
          Re: speriamo serva ad evitare.....
          Accendi il cervello prima di rispondere...Quello che voleva dire la persona qui sopra era che con i rifiuti tossici in giro per l'aria (magari portati da un uragano) la causa maggiore di cancro non saranno certo le sigarette.Ma come ti viene in mente di tirare fuori le certe statistiche quando qui si stà parlando di nucleare? bha... misteri della psiche umana
          • Anonimo scrive:
            Re: speriamo serva ad evitare.....
            - Scritto da: Anonimo
            Accendi il cervello prima di rispondere...Signor maestro...
            Quello che voleva dire la persona qui sopra era
            che con i rifiuti tossici in giro per l'aria
            (magari portati da un uragano) la causa maggiore
            di cancro non saranno certo le sigarette.Oh ma davvero? Ma guarda un po' che io stavo rispondendo proprio a questo: prove statistiche dimostrano che il fumo passivo PROVOCA il cancro. (esistono molti altri fattori ovviamente oltre a questo non escluso la radioattivita').E' falso? Provalo.
            Ma come ti viene in mente di tirare fuori le
            certe statistiche quando qui si stà parlando di
            nucleare? Mi chiedo a questo punto chi di noi due ha bisogno di accendere il cervello, io almeno so leggere.
    • Masque scrive:
      Re: speriamo serva ad evitare.....
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Masque

      Ma quello che mi chiedo è: perché sprecare un

      supercomputer del genere per analizzare le

      esplosioni nucleari?

      è ricerca militare.

      Preferisci i test in aria (che peraltro a breve
      5-10 anni ricominciano) ?assolutamente no! non approvo entrambe le cose...la mancanza di una, non dovrebbe per forza significare la presenza dell'altra!consideralo un discorso utopistico pacificsta se vuoi...ma non mi sembra il caso di ridursi sempre a dover scegliere il male minore.tra un male minore e l'altro, pian pianino ce lo troviamo in quel posto...
      preferisci che nemmeno loro sappiano come
      funzionano le migliaia di bombe che hanno???preferirei che le loro belle bombe se le mettessero dove dico io... sul fatto di sapere poi come funzionano... beh... qual'è lo scopo di una bomba?esplodere facendo danni e vittime, mi sembra... quanto studio ci vuole per capire questo?
  • Anonimo scrive:
    ma quanto costa?
    ne vorrei cinque uno per la casa al mare uno in montagna uno per il cottage sulle dolomiti uno per lo yacht e uno nella mia cameretta ciao e grazie p.s :aspetto il preventivo
  • Anonimo scrive:
    136+111=LLNL
    Non male eh per il LLNL... ospitano i 2 piu' potenti supercomputer al mondo :-)
  • Anonimo scrive:
    Purtroppo fanno anche test reali
    Date un'occhiata con Google Earth alle coordinate 37°02.29N,116°01.21WVedrete quanti crateri ci sono, dovuti a test sotterranei di esplosioni nucleari. :@ Il posto si trova in pieno deserto, vicino all'Area 51....
  • Anonimo scrive:
    X redazione
    Inizialmente i progettisti si aspettavano che il sistema raggiungesse 101 teraFLOPS, invece in un recente test la lancetta delle prestazioni si è fermata su 111 TeraFLOPS: un valore che oggi consentirebbe al nuovo monster di posizionarsi al secondo posto della classifica .......i numeri non vanno invertiti ?
    • HotEngine scrive:
      Re: X redazione
      - Scritto da: Anonimo
      Inizialmente i progettisti si aspettavano che il
      sistema raggiungesse 101 teraFLOPS, invece in un
      recente test la lancetta delle prestazioni si è
      fermata su 111 TeraFLOPS: un valore che oggi
      consentirebbe al nuovo monster di posizionarsi al
      secondo posto della classifica .......
      i numeri non vanno invertiti ?Anche invertendoli ottieni la stessa cosa: sono palindromi. ;););)
  • Anonimo scrive:
    Ma la bolletta della luce ?
    Chi la paga ? 4,8 MW !!!!Usano le esplosioni atomiche simulate per far funzionare una centrale atomica ?
  • Anonimo scrive:
    Re: speriamo serva ad evitare.....
    Arriva skynet, quello di terminator!! tra un po co troveremo con i T1000 ecc ecc
  • Anonimo scrive:
    Almeno cosi' si divertono
    Visto che almeno per il momento non se la sentono di lanciare qualche bombetta vera la' dove pure tanto vorrebbero (Iran? Siria? Dite voi) almeno potranno simulare gli effetti. Chissa' che non gli passino i pruriti. Ben fatto.
Chiudi i commenti