HP abbraccia Opteron e Xeon64

Confermata l'introduzione di una linea di server HP basati sulle CPU a 64 bit di AMD, a cui presto se ne affiancherà una seconda basata sugli imminenti Xeon a 64 bit di Intel


Milano – Nonostante la stretta partnership che la lega ad Intel , azienda con cui ha collaborato allo sviluppo dell’architettura di Itanium, HP è stata fra le prime ad adottare le CPU Athlon 64 di AMD ed ora è fra i primi colossi del settore a lanciare una linea di server basata sui processori Opteron.

Seguendo una strada già annunciata da altre sue dirette rivali, quali IBM , HP ha intenzione di offrire server basati su entrambe le piattaforme x86 a 64 bit rivali, quella AMD64 di AMD e quella IA-32e di Intel, questo fermo restando il proprio impegno a spingere, sul mercato hi-end, i sistemi basati su Itanium.

“Il processore AMD Opteron rappresenta l?evoluzione delle attuali architetture x86 ed è in grado di offrire vantaggi immediati a livello di performance negli ambienti a 32 bit, accelerare l’adozione da parte degli ISV e far progredire ulteriormente il futuro degli ecosistemi a 64 bit”, ha dichiarato Rudi Schmickl, vice president e general manager dell’Enterprise Storage and Servers di HP EMEA.

HP ha adottato gli Opteron all’interno della propria linea di server ProLiant, la stessa in cui è pronta ad introdurre, non appena Intel renderà disponibili le nuove CPU, computer equipaggiati con gli Xeon a 64 bit. L’azienda afferma che i server con CPU x86 a 64 bit offrono “un rapporto prezzo/prestazioni ottimale”, soprattutto in ambiti applicativi quali il calcolo tecnico ad alte prestazioni, la pubblica amministrazione e i servizi finanziari.

“I sistemi HP Integrity basati su Itanium – ci tiene però a precisare HP – offrono livelli ineguagliabili di affidabilità, scalabilità e performance ai clienti che necessitano di un ambiente a 64 bit robusto”.

Tra i nuovi modelli di server ProLiant basati su Opteron vi sono il DL145, un server a due processori, e il DL585, un’unità a quattro processori. HP ha espresso l’intenzione di utilizzare Opteron anche su alcuni modelli di server blade.

Fra i primi clienti delle macchine di HP con Opteron vi sono Yahoo! e il Pittsburgh Supercomputing Center, il quale utilizzerà i ProLiant per creare nuovi cluster di server.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Anche porno?
    direi che ci guadagnerebbero più con i porno che con tutto il resto di musica e film
  • Anonimo scrive:
    Con questi prezzi assurdi che vendono??!
    Con dei prezzi tanto alti quanto sperano di poter vendere ?1,79 euro per un brano musicale ? E che è, oro ?45 Euro di abbonamento mensile per i giochi ? Ma è follia !Dico, un servizio aggiuntivo che costa più dell'abbonamento ADSL di connessione... un'oscenità !E poi si aspettano pure di avere un grande mercato di massa! Oltretutto è una presa per i fondelli perchè i costi reali per un grande gruppo dello streaming online e dei costi di download sono già normalmente bassissimi rispetto alla produzione di supporti materiali (il che dice tutto!) ma qui oltretutto si parla di Telecom che ha le sue linee e che praticamente non spende nulla, il che rende i prezzi proposti una vera schifezza, punto.Un brano musicale dovrebbe essere venduto ad un 10 centesimi massimo, ed è già troppo ! Ma almeno un album compresso uno se lo potrebbe comprare con un 2 euro.. sempre parecchio per dei file compressi che non eguagliano certo un CD Audio o meglio ancora un SACD o DVD-Audio... tuttavia già sarebbe una cifra più sensata.
  • Anonimo scrive:
    Il P2P mi ha dato la possibilità........
    ........di ascoltare e godere di tanta di quella musica che non avrei mai potuto permettermi. Grazie.Se un domani non potrò più farlo, pazienza. oramai cmq il giochino l'ho capito: da me non avrete un cent.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Mi vien da ridere !!!! COMICI!!!
    14 euro per un cd e 44 per un gioco???A'bischeri!!!! E me li devo anche masterizzare e casomai stamparmi il booklet o il manuale a mie spese?Cioè pagando corrente, pc, carta, consumabilie supporti?E tutto quello che risparmio son sì e no 10.000 lire?FALLIRETE! E' antieconomico a dir poco.
  • Anonimo scrive:
    Beh...
    E' vero che ci sono offerte flat adsl più economiche ma è anche vero che, visto quello che leggo in giro, danno molti problemi di navigazione e velocità, cito tele2 e tiscali in particolar modo.
  • Anonimo scrive:
    Il futuro è il digitale terrestre...haha
    E brava Telecom! Spero ne nascano tanti di servizi così, alla faccia dei sapientoni (leggi Gasparri) che sostengono che il futuro sia il "digitale terrestre"..... tskUn po' di banda e un computer e fai molto di più di qualunque ciofecca di decoder chiunque ti proponga.
  • Anonimo scrive:
    Non può durare. È contro il mercato
    La banda te la raddoppia anche libero e tiscali. Anche loro da metà marzo. La concorrenza non aspetta altro che qualcuno neghi l'accesso ai p2p. A quel punto quel provider soccomberà e tutti avranno un rivale in meno. Nel frattempo nasceranno nuove piattaforme p2p per bypassare le censure. E anche sti juke box a pagamento, secondo voi sfonderanno? Quanti al momento hanno la carta di credito? E di questi, con tutti i virus, trojan, spyware e altre schifezze che girano, quanti si fidano a dare il proprio codice segreto in rete?E poi, alla prima lezione di economia mi hanno detto che un prodotto, per essere richiesto e fruttare, dev'essere accessibile e scarso.La musica in internet non è scarsa. Se ti scarichi l'ultimo di Anastacia da Kazaa, non vai a pagarlo su i-tunes, no? ... per non parlare di tutti i clienti che Telecom ha già perso per colpa di centraliniste arroganti e incompetenti, nonché per l'amplissima offerta di abbonamenti nettamente più vantaggiosi, che abbinano l'azzeramento del canone alla tariffa flat.
  • Anonimo scrive:
    E la qualità?
    Non so se nessuno nel forum lo ha fatto notare, ma la qualità dei file mp3, wma, o altro è NETTAMENTE inferiore alla qualità di un buon CD.Per comprimere un file musicale si tagliano via tutte le alte e basse frequenze, e anche se qualcuno dice che l'orecchio non le sente, però sono essenziali per riprodurre la tonalità e la dinamica musicale. Non per niente un buon impianto hi-fi costa fior di quattrini. Ora far pagare un suono smozzicato quasi come un suono vero..........
    • Anonimo scrive:
      Re: E la qualità?
      - Scritto da: Anonimo
      Non so se nessuno nel forum lo ha fatto
      notare, ma la qualità dei file mp3,
      wma, o altro è NETTAMENTE inferiore
      alla qualità di un buon CD.
      Per comprimere un file musicale si tagliano
      via tutte le alte e basse frequenze, e anche
      se qualcuno dice che l'orecchio non le
      sente, però sono essenziali per
      riprodurre la tonalità e la dinamica
      musicale. Non per niente un buon impianto
      hi-fi costa fior di quattrini. Ora far
      pagare un suono smozzicato quasi come un
      suono vero..........Io ho un impianto entry level da 3 milioni delle vecchie lire, un dignitoso Yamaha con casse Jamo e lettore cd REGA di 2 mano. Posso garantirti che gli mp3 a bitrate variabile sono ottimi per la musica moderna. Gli MPC sono eccellenti per cose tipo Bowie, Queen, Yann Tiersen e altro. I FLAC e gli APE sono ottimi per la Classica, indistinguibili dall'originali anche perchè senza perdita di qualità.WMA fa cagare.
  • Bombardiere scrive:
    MA NON HANNO ANCORA CAPITO?
    Non hanno ancora capito che la gente che naviga in internet, è allergica alla parola ACQUISTO? Specialmente se non si tratta di beni primari o di consumo, ma di mp3 e film!!
    • Ekleptical scrive:
      Re: MA NON HANNO ANCORA CAPITO?

      Non hanno ancora capito che la gente che
      naviga in internet, è allergica alla
      parola ACQUISTO? Specialmente se non si
      tratta di beni primari o di consumo, ma di
      mp3 e film!!C'è un problema di fondo: non sono affatto allergici al denaro quelli fuori dalla rete, dal panettiere al benzinaio, al locale del sabato sera.I sevizi free sono destinati a scomparire entro un paio d'anni. Resteranno su solo i siti mantenuti per "volontariato" e passione, a costo tutto sul groppone della buonaninma che se li sobbarca.Il resto o chiuderà o farà pagare.
      • Anonimo scrive:
        Re: MA NON HANNO ANCORA CAPITO?
        6 proprio sicuro?, io personalmente credo il contrario, chi sta su internet odia quel termine, il costo dell'abbonamento compensa molte cose
        • Bombardiere scrive:
          Re: MA NON HANNO ANCORA CAPITO?
          - Scritto da: Anonimo
          6 proprio sicuro?, io personalmente credo il
          contrario, chi sta su internet odia quel
          termine, il costo dell'abbonamento compensa
          molte coseEcco!! Uno si fa l'abbonamento adsl, magari alice 640 della tin..... spende circa 50 euro al mese principalmente per navigare ad una velocità accettabile, e SCARICARE A SBAFO...... è inutie dire di no!! Ora io per una questione di principio, non usufrirò mai e poi mai dei servizi che non mi sono piu che essensiali, se sono a pagamento!!!!
      • Bombardiere scrive:
        Re: MA NON HANNO ANCORA CAPITO?
        - Scritto da: Ekleptical
        C'è un problema di fondo: non sono
        affatto allergici al denaro quelli fuori
        dalla rete, dal panettiere al benzinaio, al
        locale del sabato sera.
        I sevizi free sono destinati a scomparire
        entro un paio d'anni. Resteranno su solo i
        siti mantenuti per "volontariato" e
        passione, a costo tutto sul groppone della
        buonaninma che se li sobbarca.
        Il resto o chiuderà o farà
        pagare.A si? Dimentichi i software di condivisione? WInMx, Kazaa e company? Hai dimenticato la fine che ha fatto Napster dopo che hanno tentato di farlo diventare a pagamento? In realtà ci sono riusciti, ma sono nato decine di programmi uguali, e Napster ha chiuso. I siti che forniscono mp3 gratis non esistono praticamente più visto che il fenomeno è moooolto piu controllabile, ma i software di condivisione sono destinati a vivere per sempre...... fidati. Questo fenomeno non è controllabile e mai lo sarà. L'unica cosa capace di fermarlo è PALLADIUM, un sistema, a mio parere molto dubbio, e addirittura illegale di controllare i nostri pc, dove gira solamente software autorizzato, da chi? Da microsoft!!! Con le ovvie conseguenze legali..................
  • Anonimo scrive:
    Ecco perche' ti raddoppiano la banda...
    Solo in entrata :D :D :DCosi' puoi scaricarti a pagamento le loro amenita' che arriveranno spedite...solo da telecom :D ?Eh si... come si diceva: "crea il bisogno e scanna la massa" :D :D :DMi ricorda un po l'allevamento dei suini, prima questi credono di essere fortunatissimi perche' possono mangiare gratis, poi pero'... :D :D
  • Anonimo scrive:
    14,49 euro per una manciata di bit
    la musica non cambia a 14,49 euro mi daranno un cd senza il cd, senza testi, senza foto, dovrò pagare anche la tassa siae ,su quello vergine per registrarlo,poi la connessione, il canone al provvider, l'abbonamento al sevizio, iva ecc. ecc.ma lo sanno che lavoro per loro da precario.
  • Anonimo scrive:
    Sono contento...
    ... che se ne occupi Telecom: grazie alla loro incompetenza il progetto avra tempi biblici e scarsi risultati, consentendo al P2P di guadagnare altro terreno. Quando questi servizi prenderenno davvero piede dovranno considerere il P2P un concorrente ancora + temibile ed adattare i prezzi di conseguenza...Sono poi contento che Ekleptical si sia rifatto vivo: la gente identifica ormai del suo nick la SIAE, e io adoro vedere umiliata e derisa la SIAE :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono contento...
      ahahahahah :Dimmagina la poverina che chiama il 187 per chiedere come fa ad ascoltare su inter-nnetté la canzoncina dei brullin scatolin per ballare nella sua solitudine domestica.E l'operatrice del 187 risponde: attenda la trasferisco subito al tecnico... e la mette in contatto con il callcenter dell'adsl che è li per segnalare guasti sulla linea e non per insegnare al "povero aliciatto" come scaricare ed ascoltare files.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono contento...
        Spiacente, ma la telecom italia spa , ha speso una barca di sodi per aggiornare con Trainer Microsoft oltre 150 operatoridi cui il sottoscritto, e chiunque ci chiama avra' la giusta risposta. AM Cagliari
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono contento...
          - Scritto da: Anonimo
          Spiacente, ma la telecom italia spa , ha
          speso una barca di sodi per aggiornare con
          Trainer Microsoft oltre 150 operatori
          di cui il sottoscritto, e chiunque ci chiama
          avra' la giusta risposta. AM CagliariSe non metti delle faccine nei post non si capisce che sei ironico... ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono contento...
          - Scritto da: Anonimo
          Spiacente, ma la telecom italia spa , ha
          speso una barca di sodi per aggiornare con
          Trainer Microsoft oltre 150 operatori
          di cui il sottoscritto, e chiunque ci chiama
          avra' la giusta risposta. AM CagliariPer la maleducazione invece come hanno risolto?
  • Anonimo scrive:
    W il monopolio!!!!
    Invece di farsi belli con tanti nuovi servizi ... è meglio se telecom smettesse di prenderci tutti in giro guadagnanado miliardi su miliardi di euro svuotando le tasche di noi poveracci.... sono due mesi che aspetto l'ADSL e nessuno sa mai dare una risposta... non esiste in telecom nessuno che sappia risolvere i problemi, ma comunque sanno bene come riscuotere le bollette e disattivare i servizi appena non si paga...BRAVA TELECOM!!!!!! continua così a prenderci in giro...
    • Anonimo scrive:
      Re: W il monopolio!!!!
      non sai quello che scrivi, ma i nas adsl sono uguali per tutti gli operatori tranne per fastweb
    • Anonimo scrive:
      Re: W il monopolio!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      sono due mesi che aspetto l'ADSL e nessuno
      sa mai dare una risposta... A me è stata attivata in 7 giorni, senza che abbia mai chiesto nulla! :|
  • Anonimo scrive:
    W TELECOM... un dubbio..
    Ma non e' che poi per incentivare questa vendita online, Telecom contrastera' chi sulle sue reti tenta di scaricare musica o altro con software p2p?? (monitorando e mettendo filtri per esempio)
    • Anonimo scrive:
      Re: W TELECOM... un dubbio..
      Non credo le convenga, avrebbe troppe disdette...
      • Max3D scrive:
        Re: W TELECOM... un dubbio..
        bhe gia' lo fanno ..non so se telecom ha gia' cominciato ma molti provider stanno chiudendo le porte utilizzate dal mulo, e non per niente molto spesso i server consigliano di usare una porta random
        • Anonimo scrive:
          Re: W TELECOM... un dubbio..
          Oltre a S.E.D.G. (mi sembra) ci sono altri server che ti consigliano di cambiare porta?
        • Anonimo scrive:
          Re: W TELECOM... un dubbio..
          Non credo che sia possibile bloccare tutte le porte, al limite uscirà una versione del mulo che utilizza la porta 80 e non potranno più bloccarla (altrimenti come navighi?)- Scritto da: Max3D
          bhe gia' lo fanno ..non so se telecom ha
          gia' cominciato ma molti provider stanno
          chiudendo le porte utilizzate dal mulo, e
          non per niente molto spesso i server
          consigliano di usare una porta random
          • Anonimo scrive:
            Re: W TELECOM... un dubbio..
            - Scritto da: Anonimo
            Non credo che sia possibile bloccare tutte
            le porte, al limite uscirà una
            versione del mulo che utilizza la porta 80 e
            non potranno più bloccarla
            (altrimenti come navighi?)per vedere un sito non serve la 80, quella serve solo ai server, la porta di ritorno è scelta casualmente
            1024
        • Anonimo scrive:
          Re: W TELECOM... un dubbio..
          - Scritto da: Max3D
          bhe gia' lo fanno ..non so se telecom ha
          gia' cominciato ma molti provider stanno
          chiudendo le porte utilizzate dal mulo, e
          non per niente molto spesso i server
          consigliano di usare una porta randomma che operatori sarebbero?...di sicuro non i più utilizzati
    • Anonimo scrive:
      Re: W TELECOM... un dubbio..
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non e' che poi per incentivare questa
      vendita online, Telecom contrastera' chi
      sulle sue reti tenta di scaricare musica o
      altro con software p2p?? (monitorando e
      mettendo filtri per esempio)Certo, se vuole ricevere disdette in massa può farlo senza dubbio.
  • maciste scrive:
    Musica si...film?
    Per quanto riguarda la musica il giochino potrebbe anche funzionare, ma i prezzi mi sembrano alti (imho una traccia compressa non dovrebbe costare più di 75 eurocent ed 1 disco intero non più di 8 euro...), per quanto riguarda invece i film mi aspetto un flop colossale per diversi motivi:1) prezzi sempre alti (a prezzi analoghi si noleggia il dvd x 1 giorno)2) qualità bassa (640/256 non possono fare miracoli...)3) scomodità (vedere un film sul pc imho non è il massimo...)4) impossibilità di conservare una copia del filmp.s. non dimentichiamoci che la moda del momento è noleggiare a ore un dvd per poi copiarlo quindi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Musica si...film?
      dipende cosa si troverò, intediamoci se devo vedere a 300k, un film che trovo in dvd, lo noleggio .ma se trovo un documentario, un film "introvabile" a noleggio..probabilmente sono disposto anche ad accontentarmi dei 300k.
    • Anonimo scrive:
      Re: Musica si...film?
      Effettivamente i prezzi sono leggermente altini, ma si spera in un ribasso. Come idea non e' malvagia, anche unita all'upgrade di banda attuale delle dsl, con 256k un videoclip a 300k scatta, se proponessero filmati a 500k, con le 640 si avrebbe decente fluidita' e la qualita' non sarebbe male.Validi secondo me sono anche i videoclips musicali, prendiamo ad es. l'iniziativa di yahoo con launch.yahoo.com.A 300k max non escono clip malvagi come qualita', "peccato" per le 256.
      • maciste scrive:
        Re: Musica si...film?

        Validi secondo me sono anche i videoclips
        musicali, prendiamo ad es. l'iniziativa di
        yahoo con launch.yahoo.com.
        A 300k max non escono clip malvagi come
        qualita', "peccato" per le 256.con tutte le tv musicali che ci sono (soprattutto via satellite) non so quanto questi contenuti possano essere interessanti
    • Anonimo scrive:
      Re: Musica si...film?
      - Scritto da: maciste
      Per quanto riguarda la musica il giochino
      potrebbe anche funzionare, ma i prezzi mi
      sembrano alti (imho una traccia compressa
      non dovrebbe costare più di 75
      eurocent ed 1 disco intero non più di
      8 euro...), per quanto riguarda invece i
      film mi aspetto un flop colossale per
      diversi motivi:
      1) prezzi sempre alti (a prezzi analoghi si
      noleggia il dvd x 1 giorno)
      2) qualità bassa (640/256 non possono
      fare miracoli...)
      3) scomodità (vedere un film sul pc
      imho non è il massimo...)
      4) impossibilità di conservare una
      copia del film

      p.s. non dimentichiamoci che la moda del
      momento è noleggiare a ore un dvd per
      poi copiarlo quindi...ma non vedo per quale motivo dovrei scucire per avere un surrogato quando da blockbuster.. beh ci siam capiti... eppoi scusate ma giusto due ore fa m'è morta alice mentre facevo upload ftp: niente di irreparabile ma se capitasse durante un film? gli radono al suolo il call center? :D
  • Anonimo scrive:
    copertura ADSL
    ricordo che la copertura ADSL sul territorio e' esigua.Esageratamente esigua.sarebbe davvero interessante avere possibilita' di connessione ADSL (o similari) su tutti i comuni di Italia (o almeno quelli con numero di abitanti
    1000.mah ... secondo voi accadra' mai??(un utente che x 3 km di linea d'aria non ha l'adsl)
    • Anonimo scrive:
      Re: copertura ADSL
      - Scritto da: Anonimo
      ricordo che la copertura ADSL sul territorio
      e' esigua.Esageratamente esigua.
      sarebbe davvero interessante avere
      possibilita' di connessione ADSL (o
      similari) su tutti i comuni di Italia (o
      almeno quelli con numero di abitanti

      1000.
      mah ... secondo voi accadra' mai??

      (un utente che x 3 km di linea d'aria non ha
      l'adsl)RASSEGNATI.PS.: Hai provato a chiamare qualcuno per sentire se ti tirano un cavo ?
  • Max3D scrive:
    Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?
    Scaricare OnStreaming film con l'adsl ? :|e con quale linea scuuuusaaaa ? :o.. con la 256 no di sicuro, perche' non ci stanno tutti i dati nella banda "non" garantita. .... eggia' perche telecoz tra le altre cose la banda non c'e' la garantisce :Pe quindi ? come lo facciamo/faremo/faranno (glia altri) sto streaming ? .. a naso mi sa che neanche la mega basta per streamarsi un film tipo il gladiatore, mmmm... credo che ci volia una velocita' di almento 3 o 4 mb al secondo per vedersi e sentirsi un film in maniera decente..sbaglio ?..attendo reply dei geni che frequentano il forum che ne sanno sicuramente piu' di me ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea

      e quindi ? come lo facciamo/faremo/faranno
      (glia altri) sto streaming ? .. a naso mi sa
      che neanche la mega basta per streamarsi un
      film tipo il gladiatore, mmmm... credo che
      ci volia una velocita' di almento 3 o 4 mb
      al secondo per vedersi e sentirsi un film in
      maniera decente..sbaglio ?..

      attendo reply dei geni che frequentano il
      forum che ne sanno sicuramente piu' di me ;)Non sono un genio, però a questo ci arrivo :)Visto che fastweb, per darti la televisione su adsl, richiede almeno 4Mb, mi sa che il tuo naso ha visto giusto
      • Anonimo scrive:
        Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea

        Non sono un genio, però a questo ci
        arrivo :)
        Visto che fastweb, per darti la televisione
        su adsl, richiede almeno 4Mb, mi sa che il
        tuo naso ha visto giustoOra attendiamo solo che i tuoi occhi annusino giusto.
    • maciste scrive:
      Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?
      - Scritto da: Max3D
      Scaricare OnStreaming film con l'adsl ? :|
      e con quale linea scuuuusaaaa ? :o

      .. con la 256 no di sicuro, perche' non ci
      stanno tutti i dati nella banda "non"
      garantita. .... eggia' perche telecoz tra le
      altre cose la banda non c'e' la garantisce
      :p

      e quindi ? come lo facciamo/faremo/faranno
      (glia altri) sto streaming ? .. a naso mi sa
      che neanche la mega basta per streamarsi un
      film tipo il gladiatore, mmmm... credo che
      ci volia una velocita' di almento 3 o 4 mb
      al secondo per vedersi e sentirsi un film in
      maniera decente..sbaglio ?..molto dipenderà dalla qualità e dalla risoluzione, su 2 piedi direi che 640 Kb sono pochi anche per una qualità tipo divx, direi che almeno 2 Mb servirebbero
    • Sladek scrive:
      Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?
      - Scritto da: Max3D
      Scaricare OnStreaming film con l'adsl ? :|
      e con quale linea scuuuusaaaa ? :o

      .. con la 256 no di sicuro, perche' non ci
      stanno tutti i dati nella banda "non"
      garantita. .... eggia' perche telecoz tra le
      altre cose la banda non c'e' la garantisce
      :p

      e quindi ? come lo facciamo/faremo/faranno
      (glia altri) sto streaming ? .. a naso mi sa
      che neanche la mega basta per streamarsi un
      film tipo il gladiatore, mmmm... credo che
      ci volia una velocita' di almento 3 o 4 mb
      al secondo per vedersi e sentirsi un film in
      maniera decente..sbaglio ?..

      attendo reply dei geni che frequentano il
      forum che ne sanno sicuramente piu' di me ;)Dunque, sono daccordo con te. Oh, naturalmente opinione personale eh :)Io ho fatto prove in streaming tra un p4 2.4Ghz e la xbox attraverso una lan servita da uno switch store&forward, con un secondo pc che creava traffico fittizio su entrambi.Da prove assolutamente empiriche e senza pretesa ho notato:100Mb full duplex 0 problemi10Mb full duplex 0 problemi10Mb half duplex un qualche problema ce l'ho avuto. Ma poca roba.E' chiaro pero' che la mia banda era garantita in quanto in rete locale.Ora, 640Kb mi sembrano pochini per trasmettere un film con una qualita' accettabile.Bho, io dico...vedremo :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea
      basta considerare che l'audio 6 canali di un dvd è min a 384Kbit/s .... e poi ho visto lo streaming di netsystem che era a 640Kb/s aveva un audio pietoso tipo grammofono e il video altrettanto pietoso, cmq il tutto dipenderà dai formati utilizzati ma una 640 è decisamente insufficiente
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?
      - Scritto da: Max3D
      e quindi ? come lo facciamo/faremo/faranno
      (glia altri) sto streaming ? .. a naso mi sa
      che neanche la mega basta per streamarsi un
      film tipo il gladiatore, mmmm... credo che
      ci volia una velocita' di almento 3 o 4 mb
      al secondo per vedersi e sentirsi un film in
      maniera decente..sbaglio ?..Si possono fare due conti, se si parla di un divx/Xvid si parla di 600 mega per 60 minuti di film, fanno 60 mega al minuto, 1 mega al secondo, cioè 8 megabit/s. Poi i film durano tra un'ora e due ore, quindi si parla di una cifra leggermente inferiore, tra i 4 e gli 8 Mb/s.Suppongo che si parli di qualità inferiore a quella del Xvid, tanto da passare da 4 Mb/s a 640Kb/s che è circa un fattore 10. Forse si parla di qualità da videocassetta.Questo per lo streaming, per il download invece con 50k al secondo in alcune ore il film è scaricato pure in divx.
      • maciste scrive:
        Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?

        Si possono fare due conti, se si parla di un
        divx/Xvid si parla di 600 mega per 60 minuti
        di film, fanno 60 mega al minuto, 1 mega al
        secondo, cioè 8 megabit/s. Poi i film
        durano tra un'ora e due ore, quindi si parla
        di una cifra leggermente inferiore, tra i 4
        e gli 8 Mb/s.cioè 600:60= 60???se si parla di 600 MB x 60 min allora sono 10 MB al minuto e quindi sono circa 170 KB/s=1360Kb/s.
        • Sandro kensan scrive:
          Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?
          - Scritto da: maciste
          cioè 600:60= 60???Giusto maciste, c'erano troppi 6.
          se si parla di 600 MB x 60 min allora sono
          10 MB al minuto e quindi sono circa 170
          KB/s=1360Kb/s.Si, diciamo che sono allora tra i 1400 e i 700 Kb/s.A questo punto i 640Kb/s credo siano sufficienti per un film in qualità non proprio Xvid ma quasi. Poi occorre aggiungere una piccola fase di download che i programmi di stream fanno normalmente per proteggersi contro intasamenti della rete momentanei. Con un po' di pre-download si può raggiungere la qualità divx. Ovviamente "loro" useranno formati proprietari e non il divx (che mi pare abbastanza proprietario) o l'aperto xvid.
          • maciste scrive:
            Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?

            non proprio Xvid ma quasi. Poi occorre
            aggiungere una piccola fase di download che
            i programmi di stream fanno normalmente per
            proteggersi contro intasamenti della rete
            momentanei. si chiama "buffering".
      • Ekleptical scrive:
        Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?

        Si possono fare due conti, se si parla di un
        divx/Xvid si parla di 600 mega per 60 minuti
        di film, fanno 60 mega al minuto, 1 mega al
        secondo, cioè 8 megabit/s.Guarda che quel rate ce l'hanno i DVD e quando sono fatti bene! In genere non superano i 9, manco nei picchi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?
      Telecom intende i 300 K, vedi il servizio RaiClick
    • Anonimo scrive:
      Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?
      credo che ci volia una velocita' di almento 3 o 4 mb al secondo per vedersi e sentirsi un film in maniera decente..sbaglio ?....bastano 2mb/s
    • Anonimo scrive:
      Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?
      Bhe in teoria il discorso e' "semplice."... possono creare un insieme di domini per cosi dire "interni alla rete telekom" in cuoi possono togliere il tappo alle linee ADSL . Quindi indipendemente dal tuo contratto ADSL ti possono mandare al massimo consentito dalla tecnologia ADSL/Modem. Qundo esci dal recinto ti ritrovi con la tua connessione a 640....
      • Anonimo scrive:
        Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?
        Sarebbe ottima come soluzione!
        • Anonimo scrive:
          Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?
          Si ma irrealizzabile........se sei connesso a 640, sei a 640 qualsiasi sito tu veda.......
      • Anonimo scrive:
        Re: Streacosa ? ... ah.. e con che linea ?
        - Scritto da: Anonimo
        Bhe in teoria il discorso e' "semplice."...
        possono creare un insieme di domini per cosi
        dire "interni alla rete telekom" in cuoi
        possono togliere il tappo alle linee ADSL .
        Quindi indipendemente dal tuo contratto ADSL
        ti possono mandare al massimo consentito
        dalla tecnologia ADSL/Modem. Qundo esci dal
        recinto ti ritrovi con la tua connessione a
        640....Dalla serie pago il film e per il tempo strettamente necessario per vederlo Telecom mi apre una connessione a 2Mbps... x poi tornare all'ovile dell'utenza base una volta finito il film.Ottima soluzione, ma allora a che è servito questo aumento di banda a 640 Kbps?
  • Anonimo scrive:
    download musica: FORMATO?
    si ma in che formato è il download musicale?dai per favore non si può fare ancora a meno di specificare questi dettagli. Interessano a tutti e sonoil FULCRO , quello che fa la differenza.
  • Anonimo scrive:
    Il primo passo...
    Il secondo sarà quello di cominciare a fare la guerra ai propri utenti che usano il p2p :( :( :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Il primo passo...
      Ed il terzo passo lo farei io: disdire l'ADSL di Telecom.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il primo passo...
        ma se mi fanno vedere un film x 2,5 euro ( nn ci compro manco le sigarette con quei soldi...)me lo posso permettere e me ne strafrego del p2pw la legalita' !!
        • Anonimo scrive:
          Re: Il primo passo...
          si dai, viva la legalità...:|ahhooo sei in italia, la legalità esiste solo per te che sei sfigato non per i potenti...:Dnon hai capito ancora dove abiti ehhh
          • Max3D scrive:
            Re: Il primo passo...
            come sei disfattista :Scusa, ma se ti danno la possibilita' di fare quello che gia' fai rimanendo pulito (nel senso di Legale) non lo fai solo perche' violare la legge e' piu' eccitate ?:spiu' che disfattista direi sfigato :Ptieni presente che se ci sono asfalto per terra e i lampioni per strada e' perche' qualcuno le tasse ogni tanto le paga...e se pagando 2.5? x un film posso avere in futuro una linea piu' veloce.... ben venga :)poi se quel pistolone del tronchettiprovera si fa lo shuttle con i miei soldi... va be' ... e' anche giusto che si goda i soldi che si guadagna... o no :
          • Anonimo scrive:
            Re: Il primo passo...
            Io un film in DVD lo noleggio a meno di 2,5 euro.Se mi mettono un film a 1 euro con qualità pari a un divx (e audio decente), forse potrei pensarci. O anche a 2 euro, ma devo poterlo registrare e non deve avere loghi o altri segni in giro.Se mi mettono un brano compresso in AAC o MPC a 25 centesimi, di nuovo potrei pensarci.A cifre superiori non vale la pena, ma a queste cifre il grosso della gente abbandonerebbe il p2p, che verrebbe utilizzato solo per materiale non reperibile altrimenti e per materiale non audio/video.E sarebbero tutti contenti, tranne gli ingordi.Ma il mondo è degli ingordi (sia quelli che vorrebbero farci pagare anche l'aria sia molti utenti del p2p).
          • Anonimo scrive:
            Re: Il primo passo...
            - Scritto da: Max3D
            come sei disfattista :
            Scusa, ma se ti danno la possibilita' di
            fare quello che gia' fai rimanendo pulito
            (nel senso di Legale) non lo fai solo
            perche' violare la legge e' piu' eccitate
            ?:s
            tieni presente che se ci sono asfalto per
            terra e i lampioni per strada e' perche'
            qualcuno le tasse ogni tanto le paga...
            e se pagando 2.5? x un film posso avere in
            futuro una linea piu' veloce.... ben venga
            :)E 2.5 Euro per un film in streaming di infima qualità ti sembrano pochi a te ?Ma dove vivi ? I DVD te li puoi affittare alla stessa cifra e puoi vederteli su un qualsiasi impianto di alta qualità in sorround DTS o AC3 e 16:9 anamorfico, magari con un proiettore su un grande telo se te lo puoi permettere.Vuoi mettere come sono meglio spesi i soldi di affitto ?Anche perchè il file in streaming non è che te lo vendono, lo vedi una volta e se lo vuoi rivedere paghi di nuovo, al massimo con il DRM possono fare una cancellazione automatica temporizzata.
            poi se quel pistolone del tronchettiprovera
            si fa lo shuttle con i miei soldi... va be'
            ... e' anche giusto che si goda i soldi che
            si guadagna... o no :Tu quindi vuoi essere frodato e fregato.. ecco perchè in Italia non vi è l'ombra di un vero mercato capitalista ed i commercianti possono permettersi anche di triplicare e quadruplicare i prezzi praticando dei ricarichi che sono definibili solo come truffa e frode, azioni contro cui le leggi non vengono più applicate, altrimenti sai quanti avrebbero chiuso i battenti visto quello che combinano... !
        • Anonimo scrive:
          Re: Il primo passo...
          un film per 2.5 euro?????Io noleggio un dvd per 1.55 euro....e aggiungendo un euro (costo di un dvd coprandoli all'ingrosso....e non è che 200 o 300 pezzi durino una vita) mi tengo pure la copia in qualità dvd.....mi sa che non compro una schifezza in streaming da telecom....
  • ryoga scrive:
    Mi chiedo.....
    Se compro musica e giochi da questo portale ( quindi scarico sia la musica che i giochi ), PAGANDO quei soldi.....e il giorno dopo viene la Finanza a casa..... mi sequestreranno il pc perche' non ho gli involucri originali di giochi & musica oppure no?Come si differenzieranno i file scaricati via p2p da quelli acquistati online? ( legalmente parlando intendo )Bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi chiedo.....
      mmm.. bella domanda :s
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi chiedo..... [risposta]
        La risposta è semplice.Telecom lo può fare perchè Telecom è la mamma d'Italia e siccome ha 100 miliardi di debiti per il momento non può fare la fine di parmalat e nessun magistrato si può permettere di incriminarla quindi siccome servono soldi le leggi in italia si fanno ad personam...
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi chiedo.....
      - Scritto da: ryoga
      Se compro musica e giochi da questo portale
      ( quindi scarico sia la musica che i giochi
      ), PAGANDO quei soldi.....e il giorno dopo
      viene la Finanza a casa..... mi
      sequestreranno il pc perche' non ho gli
      involucri originali di giochi & musica
      oppure no?

      Come si differenzieranno i file scaricati
      via p2p da quelli acquistati online? (
      legalmente parlando intendo )

      Byeno perchè ovviamente mica ti faranno scaricare divx e mp3. Useranno qualche formato DRM che potrai vedere usando il loro player DRM solo sul tuo pc palladium e che ovviamente si autodistruggerà alla fine della visione in stile mission impossible.:(
    • maciste scrive:
      Re: Mi chiedo.....
      - Scritto da: ryoga
      Se compro musica e giochi da questo portale
      ( quindi scarico sia la musica che i giochi
      ), PAGANDO quei soldi.....e il giorno dopo
      viene la Finanza a casa..... mi
      sequestreranno il pc perche' non ho gli
      involucri originali di giochi & musica
      oppure no?
      Come si differenzieranno i file scaricati
      via p2p da quelli acquistati online? credo che l'unica soluzione sia quella di ricevere una semplice ricevuta all'atto dell'acquisto che certifichi il legale pagamento dei file scaricati, magari potrebbe bastare la stampa di una schermata...
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi chiedo.....
      - Scritto da: ryoga

      Come si differenzieranno i file scaricati
      via p2p da quelli acquistati online? (
      legalmente parlando intendo )

      ByeLicenza digitale, mai sentita? Ti permette di scaricarlo, sentirlo, ma masterizzarlo e passarlo su altri device max 3 volte, poi si blocca. La finanza (a casa tua?) vede quello e sa che sei a posto...ciauz
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi chiedo.....
        - Scritto da: Anonimo
        Licenza digitale, mai sentita? Ti permette
        di scaricarlo, sentirlo, ma masterizzarlo e
        passarlo su altri device max 3 volte, poi si
        blocca. La finanza (a casa tua?) vede quello
        e sa che sei a posto...
        ciauzSi ma la finanza lo sa?Ossia esiste una legge che ti permette di avere a casa film e canzoni senza bollino SIAE?
        • Ekleptical scrive:
          Re: Mi chiedo.....

          Si ma la finanza lo sa?
          Ossia esiste una legge che ti permette di
          avere a casa film e canzoni senza bollino
          SIAE?Il bollino va messo sui beni da porre in commercio, quindi non c'entra.La roba comprata online non puoi rivenderla, è per uso personale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi chiedo.....
            - Scritto da: Ekleptical
            Il bollino va messo sui beni da porre in
            commercio, quindi non c'entra.

            La roba comprata online non puoi rivenderla,
            è per uso personale.Anche gli mp3 scaricati con il p2p! :p
          • ryoga scrive:
            Re: Mi chiedo.....
            - Scritto da: Ekleptical
            Il bollino va messo sui beni da porre in
            commercio, quindi non c'entra.

            La roba comprata online non puoi rivenderla,
            è per uso personale.Scenario : Scarico mp3 e giochi attraverso il servizio di Telecom.Masterizzo su Cd o Dvd Princo (marca a caso ).Un giorno mi arriva la finanza, vede i cd o i dvd masterizzati e me li porta via.Il danno, oltre a non fermarsi sul fatto che porteranno via materiale regolarmente acquistato ( tramite il portale....certo..ma l'ho sempre acquistato ), prosegue anche con il sequestro del pc e di una denuncia a mio carico seppure sono "innocente" perche' il cd masterizzato potevo farlo in quanto ho acquistato quel brano o quel gioco.Prima di offrire servizi, si dovrebbero dare piu' info su queste cose.......
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi chiedo.....
      una volta acquistato ti arriva il certificato per e-mail siae pagata
      • ryoga scrive:
        Re: Mi chiedo.....
        - Scritto da: Anonimo
        una volta acquistato ti arriva il
        certificato per e-mail siae pagataAnche in quest'ottica, la vedo MOLTO DURA (anzi....+ di prima ) per la lotta alla pirateria.Posso comprare un brano o un gioco, mi arriva 1 certificato, mi scarico dal p2p altri brani e/o giochi, duplico&modifico il certificato, ed ecco delle licenze ad hoc senza spendere 1 cent di piu'........Fino a quando non si avranno notizie dettagliate e chiare, io non spendero' mai 1 cent in "certi" servizi online.....
  • Anonimo scrive:
    Addebito in bolletta telefonica?
    Prevedo grossa fregatura....
    • maciste scrive:
      Re: Addebito in bolletta telefonica?
      - Scritto da: Anonimo
      Prevedo grossa fregatura....prevedo grossa comodità, è ridicolo che si venga costretti ogni volta a pagare con carta di credito o addebito bancario, una cavolata del genere la fece tele+ digitale non consentendo mai l'addebito degli eventi pay per view direttamente sul bollettino di pagamento, così chi come non aveva neè carta di credito né conto in banca si attaccava...
      • Anonimo scrive:
        Re: Addebito in bolletta telefonica?
        Grande... ancora i DIALER... ma stavolta sono di mamma telecom direttamente quindi meno illegale e meno guadagno per gli operai della rete, grazie PI grazie Telecom
    • Anonimo scrive:
      Re: Addebito in bolletta telefonica?
      - Scritto da: Anonimo
      Prevedo grossa fregatura....prevedo che gli conviene mettere in catalogo porno a manetta.lo trovo davvero comodo l'addebito in bolletta per il porno.cazzo, niente carte di credito!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Strategia interessante
    Aumentare il downstream delle adsl da 256 a 640 per poi poter vendere film in streaming.Era stato annunciato.Speriamo che anche l'aumento di banda avvenga in tempi brevi :|E' interessante il fatto che telecom possa sfruttare, oltre che la carta di credito, anche l'addebito in bolletta, che non è cosa da poco quanto a comodità.Come strategia non è male.Peccato che i prezzi se sono quelli annunciati siano spropositati per il download di mp3.Fino a 1,7 euro? Fino a 14,99?Con questi prezzi conviene comperare il cd originale, che per quanto sia è un supporto tangibile di alta qualità (...) che si può sempre rippare nel formato e bitrate che mi pare.L'mp3 è comodo ma se uno se lo vuole masterizzare bisogna poi aggiungere il costo del cd che grazie alla tassa del menga costa quasi 1euro se di qualità decente.Inoltre la qualità dell'mp3 è buona (apparte che dipende da come sono, spero non usino file a 128 bit, se vogliono tentare di farmi pagare che siano fatti coi fiocchi) ma l'originale per quanto sia..Questi che vogliono fare comprare musica e video devono capire che ci deve essere risparmio rispetto ai supporti fisici se no cos'è?Spese di distribuzione,magazzino realizzazione annullate e prezzo quasi uguale?Spero che non facciano tutto questo per poi attaccare il p2p, e Telecom ha mezzi per identificare gli utenti molto facilmente (anche se penso non gli convenga se non vuole perderli tutti o quasi), per dire "le alternative ci sono", anche se sono ridicole.Ripeto, secondo me un prezzo equo sarebbe 0,50 euro a brano.Se sta gente non capisce che fare prezzi del genere sembra una presa per il c**o, perchè ti danno di meno ma il prezzo è alto, il mercato stenterà a decollare e il p2p continuerà a svettare.Ed è meglio che ci riescano prima che la maggior perte delle persone si sia scaricate il buona parte degli album che gli interessava (a me ne mancano moltissimi, un po' alla volta ;) )..
    • Anonimo scrive:
      Re: Strategia interessante
      - Scritto da: Anonimo
      Ed è meglio che ci riescano prima che
      la maggior perte delle persone si sia
      scaricate il buona parte degli album che gli
      interessava (a me ne mancano moltissimi, un
      po' alla volta ;) )..
      Io ho quasi finito. Me ne mancano solo un paio per mera curiosità e poi ho completato la discoteca.Tanti saluti a tutti. Il danno è già fatto.Ovviamente copie agli amici a go-gò come si faceva al liceo.
  • Anonimo scrive:
    Un portale accessibile no?
    Al portale di Alice (per ora) non si può accedere con Mozilla.Vogliono forzarmi a usare Exploder per poter comprare i loro bellissimi film? Ma quella fetecchia di browser lo posso usare solo se faccio girare Windows, porca miseria!Monopolio chiama monopolio.Meno male che c'è ancora il p2p...
  • Anonimo scrive:
    Ci vorrebbero i concorrenti...
    Ci vorrebbero i concorrenti... cioè gli altri provider. Se si svegliano.
  • Anonimo scrive:
    Che poi è il motivo per cui...
    ... "regalano" il passaggio dalla 256 alla 640. Con la 256 non potevano vendere film.
    • avvelenato scrive:
      Re: Che poi è il motivo per cui...
      - Scritto da: Anonimo
      ... "regalano" il passaggio dalla 256 alla
      640. Con la 256 non potevano vendere film.eppure si scaricano lo stesso tranquillamente, anche se ci vuole un po' di pazienza...
      • Anonimo scrive:
        Re: Che poi è il motivo per cui...
        - Scritto da: avvelenato
        - Scritto da: Anonimo

        ... "regalano" il passaggio dalla 256
        alla

        640. Con la 256 non potevano vendere
        film.

        eppure si scaricano lo stesso
        tranquillamente, anche se ci vuole un po' di
        pazienza...Esatto.Quello che non potevano vendere senza l'aumento di banda era i contenuti audio/video in streaming, che a 30K max. al secondo erano praticamente inaccessibili o di bassissima qualità (e la chiamavano banda larga ehehe).
        • Anonimo scrive:
          Re: Che poi è il motivo per cui...

          Esatto.
          Quello che non potevano vendere senza
          l'aumento di banda era i contenuti
          audio/video in streaming, che a 30K max. al
          secondo erano praticamente inaccessibili o
          di bassissima qualità (e la
          chiamavano banda larga ehehe). Video sì ma audio perchè mai?Non dico che lo streaming debba essere fatto a 64 kbit/s come vorrebbe farci credere la MS con il formato wma, ma da che mondo è mondo ;-) l'mp3 a 128 è sempre bastato, ora con una Alice a 256 kbit/s ci sta(v)i più che comodo
    • Anonimo scrive:
      Re: Che poi è il motivo per cui...
      ... difendono PER ORA il p2p.domani appena va il video on demand ... via la privacyyyyyyyyyyyyy
      • Anonimo scrive:
        Re: Che poi è il motivo per cui...
        Potresti avere ragione.Ma l'adsl è un servizio redditizio, se gli utenti venissero messi a rischio privacy farebbero presto anche a cambiare provider.Non credo gli convenga.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che poi è il motivo per cui...
      - Scritto da: Anonimo
      ... "regalano" il passaggio dalla 256 alla
      640. Con la 256 non potevano vendere film.che il raddoppio di banda venisse fatto anche (forse soprattutto...) per poter distribuire nuovi contenuti lo aveva detto lo stesso Ruggiero fin da subito...quindi non è una grande scoperta, inoltre nessuno è obbligato a comprare quindi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Che poi è il motivo per cui...

        che il raddoppio di banda venisse fatto
        anche (forse soprattutto...) per poter
        distribuire nuovi contenuti lo aveva detto
        lo stesso Ruggiero fin da subito...quindi
        non è una grande scoperta, inoltre
        nessuno è obbligato a comprare
        quindi...Quindi che nessuno se ne esca con "grazie telecom" perché se allargano la banda è esclusivamente per vendere nuovi servizi e spillare altri soldi. E' cessa sky con i 4 mbit dei suoi canali più scarsi, cosa vuol vendere Telecom ? artefatti mpeg ed effetto mosaico probabilmente
  • Ekleptical scrive:
    Come volevasi dimostrare...
    E' l'ennesima dimostrazione per chi crede che i provider internet e i fornitori di contenuti possano essere in contrapposizione (a difesa del p2p, poi!).In realtà vogliono tutti vendere ANCHE i contenuti, sfruttando la banda larga. Già lo fanno Tiscali e Fastweb, ora Telecom.Non fateci l'abitudine allo scrocco, che non avrete vita facile prossimamente, neppure col provider, che ha tutto l'interesse ad intervenire, una volta che la diffusione delle ADSL è sufficientemente ampia.
    • avvelenato scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare...
      - Scritto da: Ekleptical
      E' l'ennesima dimostrazione per chi crede
      che i provider internet e i fornitori di
      contenuti possano essere in contrapposizione
      (a difesa del p2p, poi!).

      In realtà vogliono tutti vendere
      ANCHE i contenuti, sfruttando la banda
      larga. Già lo fanno Tiscali e
      Fastweb, ora Telecom.

      Non fateci l'abitudine allo scrocco, che non
      avrete vita facile prossimamente, neppure
      col provider, che ha tutto l'interesse ad
      intervenire, una volta che la diffusione
      delle ADSL è sufficientemente ampia.L'ennesima dimostrazione, casomai, che al potere del monopolio si può frapporre solo un altro monopolio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare...


        In realtà vogliono tutti vendere

        ANCHE i contenuti, sfruttando la banda

        larga. Già lo fanno Tiscali e

        Fastweb, ora Telecom.[...]
        L'ennesima dimostrazione, casomai, che al
        potere del monopolio si può frapporre
        solo un altro monopolio.Il fatto che TIscali e Fastweb siano lì a vendere contenuti e pure da prima di Telecom dimostra che è falso quello che dici.
        • avvelenato scrive:
          Re: Come volevasi dimostrare...
          - Scritto da: Anonimo



          In realtà vogliono tutti
          vendere


          ANCHE i contenuti, sfruttando la
          banda


          larga. Già lo fanno Tiscali
          e


          Fastweb, ora Telecom.

          [...]

          L'ennesima dimostrazione, casomai, che
          al

          potere del monopolio si può
          frapporre

          solo un altro monopolio.

          Il fatto che TIscali e Fastweb siano
          lì a vendere contenuti e pure da
          prima di Telecom dimostra che è falso
          quello che dici.allora sostituisci la parola "oligopolio" alla parola "monopolio".
    • Anonimo scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare...
      - Scritto da: Ekleptical
      Non fateci l'abitudine allo scrocco, che non
      avrete vita facile prossimamente, neppure
      col provider, che ha tutto l'interesse ad
      intervenire, una volta che la diffusione
      delle ADSL è sufficientemente ampia.Mi sono reso conto solo di recente di come tu abbia ragione.La Major non sono cattive, fanno parte della societa' occidentale in cui viviamo.E noi che siamo consumatori contribuiamo a far girare l'economia del nostro paese (e in misura minore del mondo).Ognuno ha il suo ruolo, e preferisco spendere il mio stipendio (che proviene da un lavoro sicuro) in CD e DVD che dover rischiare ogni giorno come chi e' a capo delle multinazionali dell'entertainment.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare...
      - Scritto da: Ekleptical
      E' l'ennesima dimostrazione per chi crede
      che i provider internet e i fornitori di
      contenuti possano essere in contrapposizione
      (a difesa del p2p, poi!).

      In realtà vogliono tutti vendere
      ANCHE i contenuti, sfruttando la banda
      larga. Già lo fanno Tiscali e
      Fastweb, ora Telecom.

      Non fateci l'abitudine allo scrocco, che non
      avrete vita facile prossimamente, neppure
      col provider, che ha tutto l'interesse ad
      intervenire, una volta che la diffusione
      delle ADSL è sufficientemente ampia.Ieri dove eri, quando è apparsa la notizia che i ladri dei nostri governanti e delle major dello sfruttamente hanno deciso che le biblioteche sono diventate fast-food? Troppo facile aprire bocca quando ti pare ekle, ormai qui ti hanno capito tutti quanti che sei un troll coi paraocchi. Vediamo quando ti svegli e la smetti di lecchinare i potenti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare...
      - Scritto da: Ekleptical
      E' l'ennesima dimostrazione per chi crede
      che i provider internet e i fornitori di
      contenuti possano essere in contrapposizione
      (a difesa del p2p, poi!).

      In realtà vogliono tutti vendere
      ANCHE i contenuti, sfruttando la banda
      larga. Già lo fanno Tiscali e
      Fastweb, ora Telecom.

      Non fateci l'abitudine allo scrocco, che non
      avrete vita facile prossimamente, neppure
      col provider, che ha tutto l'interesse ad
      intervenire, una volta che la diffusione
      delle ADSL è sufficientemente ampia.Ieri avevi da fare, adesso all'una di notte non hai da dormire? ROTFL
      • Ekleptical scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare...

        Ieri avevi da fare, adesso all'una di notte
        non hai da dormire? ROTFLSì, mbè?Peraltro non interverrò molto manco oggi!Visto che son tutti desiderosi di saperlo, per le biblioteche mi sembra corretto che lo stato paghi l'affitto per gli utenti, o che compri delle copie "da noleggio" a prezzo forfaittario maggiorato, per compensare i costi, come mi pare facciano negli altri paesi, che peraltro farei notare leggono mediamente più degli Italiani, record negativo nel campo!!!E io non difendo l'establisment, io difendo gli autori e i loro diritto a guadagnare e arricchirsi se son bravi (come tutti).
        • Anonimo scrive:
          Re: Come volevasi dimostrare...
          - Scritto da: Ekleptical

          Ieri avevi da fare, adesso all'una di
          notte

          non hai da dormire? ROTFL

          Sì, mbè?
          Peraltro non interverrò molto manco
          oggi!

          Visto che son tutti desiderosi di saperlo,
          per le biblioteche mi sembra corretto che lo
          stato paghi l'affitto per gli utenti, o che
          compri delle copie "da noleggio" a prezzo
          forfaittario maggiorato, per compensare i
          costi, come mi pare facciano negli altri
          paesi, che peraltro farei notare leggono
          mediamente più degli Italiani, record
          negativo nel campo!!!

          E io non difendo l'establisment, io difendo
          gli autori e i loro diritto a guadagnare e
          arricchirsi se son bravi (come tutti).Il punto è che questo sistema permette agli autori di arricchirsi troppo.mi spiego:io sono dell'opinione che ci lavora di più e/o meglio debba arricchirsi di più di chi non fa un cavolo.Il punto è che chi lavora bene e appartiene a certi rami del lavoro(leggasi autori)si arrichisce enormemente di più di chi lavora bene in altri settori,e non lo trovo giusto.Perchè uno che scrive un buon libro,o fa un bel cd di musica,supponiamo che ci metta 6 mesi(è solo 1 esempio non voglio entrare in merito a quanto ci voglia davvero),guadagna i soldi che un altro,altrettanto bravo nel suo campo,guadagna in 3 anni,se non molto di più?non lo trovo affatto giusto.Non dico che deve per forza essere alla pari,ma visto che la disparità è già enorme mi pare che tutte ste lamentele da parte loro(musicisti/autori ecc...) siano assolutamente fuori luogoScsi3
          • Ekleptical scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare...

            Non
            dico che deve per forza essere alla pari,ma
            visto che la disparità è
            già enorme mi pare che tutte ste
            lamentele da parte loro(musicisti/autori
            ecc...) siano assolutamente fuori luogoNon è questione di ore di lavoro, è questione di utilità. L'incasso è proporzionale al numero di persone che trovano utile quello che fai.Un autore trova migliaia (centinaia di migliaia, milioni) di persone che apprezzano ed utilizzano il suo lavoro.L'impiegato può fare il suo lavoro da dio, ma normalmente questo sarà utile a 10, 100 persone se va di lusso.Tutto qui. L'economia è puramente utilitaristica. Ed è un principio in fondo corretto.Poi lo sbarramento al reddito (non più di tot) è una tipica demenza tutta italiana, che negli altri paesi, soprattutto quelli protestanti, manco si sognano. Tipica morale da provincia cattolica. Salvo poi eleggere il Berlusca, proprio perchè tutti condannano gli altri, ma sotto sotto coltivano il sogno di diventare come lui.Del resto l'Italia la sua idiozia culturale (non limitata a quanto sopra) la sta ormai iniziando a pagare economicamente. Prima o poi doveva avvenire... ma andiamo off topic.==================================Modificato dall'autore il 26/02/2004 14.59.00
          • Anonimo scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare...
            Utilità dici?ma è proprio sul fatto dell'utilità che ho dei dubbi...la musica e l'intrattenimento non mandano certo avanti il mondo,come invece fanno gli agricoltori,pescatori,industrie...ecc...il mondo potrebbe andare benissimo avanti senza questi individui,che invece più degli altri fanno la voce grossa e pretendono di essere + retribuiti,manco facessero le uova d'oro.Ma purtroppo sono le logiche di mercato di oggi che portano a tutto questo, non c'è soluzione...o perlomeno ci sarebbe...se gli utenti facessero a meno di tutti i beni suddetti(come faccio io guardacaso)tutta sta gente andrebbe a zappare...Scsi3
        • avvelenato scrive:
          ot: Come volevasi dimostrare...
          - Scritto da: Ekleptical

          Ieri avevi da fare, adesso all'una di
          notte

          non hai da dormire? ROTFL

          Sì, mbè?
          Peraltro non interverrò molto manco
          oggi!

          Visto che son tutti desiderosi di saperlo,
          per le biblioteche mi sembra corretto che lo
          stato paghi l'affitto per gli utenti, o che
          compri delle copie "da noleggio" a prezzo
          forfaittario maggiorato, per compensare i
          costi, come mi pare facciano negli altri
          paesi, che peraltro farei notare leggono
          mediamente più degli Italiani, record
          negativo nel campo!!!

          E io non difendo l'establisment, io difendo
          gli autori e i loro diritto a guadagnare e
          arricchirsi se son bravi (come tutti).se fosse questa l'intenzione, lotteresti affinché quella banda di MASSONI e MAFIOSI che altri non sono che la Siae venisse smembrata e mandata a coltivar patate.Ma come può sembrarti giusto che soldi pubblici dello stato, prelevati dalle biblioteche senza saper bene chi retribuire, andranno a rimpinguare le tasche di gente del calibro di Dj Francesco.... A me sembra una truffa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare...
      • Anonimo scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare...
      • Ekleptical scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare...

        non l'ho pensato nemmeno per un momento,
        anzi..... ciò non toglie che se il
        provider mettesse in pericolo la mia privacy
        non ci penserei 2 volte a disdire.... tanto
        per limitarmi a navigare mi bastano i 56k...Mah, sarà. Io credo invece che buona parte degli utenti ADSL non tornerebbe mai indietro, alle velocità infami del 56k. Una volta provata la banda larga, la navigazione col vecchio modem è un incubo!Non vedo molte disdette, in prospettiva. Peraltro molte si risolvono al volo con un'offerta ADSL ridotta a basso costo.E poi già conosco varia gente che ha l'ADSL senza usare p2p, anche a minutaggio con le nuova Alice e Tiscali senza canone. E' comoda, veloce e tiene la linea libera.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare...
    • Anonimo scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare...
      - Scritto da: Ekleptical
      E' l'ennesima dimostrazione per chi crede
      che i provider internet e i fornitori di
      contenuti possano essere in contrapposizione
      (a difesa del p2p, poi!).be' tutto dipende da quanti contenuti riusciranno a vendere e a che prezzo. Se dovesse fallire l' iniziativa (e a quei prezzi ci sono serie possibilità), ai vari provider resterebbe solo il P2P per vendere la banda larga.

      In realtà vogliono tutti vendere
      ANCHE i contenuti, sfruttando la banda
      larga. Già lo fanno Tiscali e
      Fastweb, ora Telecom.Giusto, ma per ora fastweb mi lascia tranquillamente scaricare col P2P. Del resto la Tv di fastweb costicchia e stai pur certo che il giorno che non potrò più usare il P2P disdico fastweb e mi faccio Sky via satellite: costa molto meno.

      Non fateci l'abitudine allo scrocco, che non
      avrete vita facile prossimamente, neppure
      col provider, che ha tutto l'interesse ad
      intervenire, una volta che la diffusione
      delle ADSL è sufficientemente ampia.In italiano si dice:una volta che la diffusionedelle ADSL SIA sufficientemente ampia.i congiuntivi.....caprone ignorante
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare...
      - Scritto da: EklepticalVedo che ti hanno dato del Troll e osteggiato parecchio.Comunque concordo con le tue osservazioni.
      E' l'ennesima dimostrazione per chi crede
      che i provider internet e i fornitori di
      contenuti possano essere in contrapposizione
      (a difesa del p2p, poi!).Pare anche a me che la difesa del p2p da parte dei provider sia momentanea in attesa di lucrarci di più denunciando o spaventando gli scaricatori.
      In realtà vogliono tutti vendere
      ANCHE i contenuti, sfruttando la banda
      larga.Già, già.
      Non fateci l'abitudine allo scrocco, che non
      avrete vita facile prossimamente, neppure
      col provider, che ha tutto l'interesse ad
      intervenire, una volta che la diffusione
      delle ADSL è sufficientemente ampia.Figurarsi se una volta radicato nelle famiglie il film visibile tramite l'adsl (siamo tutti teledipendenti ricordiamocelo) se il fatto che comincino a osteggiare il p2p possa fare rinunciare alla famiglia questa grossa comodità.Occorre forse litigare con la moglie o con i genitori che si erano abituati a vedersi l'ultimo film di holliwood con un click e che sganciano i denari. Suppongo che la partita di calcio trasmessa via adsl valga ben più della libertà di scaricare contenuti tramite il p2p, se gli italiani decideranno così allora telecom o altri fornitori di contenuti possono tranquillamente passare alle denuncie.
      • Anonimo scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare...
        - Scritto da: Sandro kensan

        - Scritto da: Ekleptical

        Vedo che ti hanno dato del Troll e
        osteggiato parecchio.
        Comunque concordo con le tue osservazioni.


        E' l'ennesima dimostrazione per chi
        crede

        che i provider internet e i fornitori di

        contenuti possano essere in
        contrapposizione

        (a difesa del p2p, poi!).

        Pare anche a me che la difesa del p2p da
        parte dei provider sia momentanea in attesa
        di lucrarci di più denunciando o
        spaventando gli scaricatori.se succedesse davvero almeno la mia disdetta sarebbe sicura....


        In realtà vogliono tutti vendere

        ANCHE i contenuti, sfruttando la banda

        larga.

        Già, già.


        Non fateci l'abitudine allo scrocco,
        che non

        avrete vita facile prossimamente,
        neppure

        col provider, che ha tutto l'interesse
        ad

        intervenire, una volta che la diffusione

        delle ADSL è sufficientemente
        ampia.

        Figurarsi se una volta radicato nelle
        famiglie il film visibile tramite l'adsl
        (siamo tutti teledipendenti ricordiamocelo)
        se il fatto che comincino a osteggiare il
        p2p possa fare rinunciare alla famiglia
        questa grossa comodità.tutti??? credo sia meglio che ogniuno parli per se...e poi come lo vedi un film a 640 k??? ma per piacere.... anche se mamma telecom riuscisse davvero a mantenere le velocità promesse (quando mai...) sarebbe comunque di pessima qualità.....

        Occorre forse litigare con la moglie o con i
        genitori che si erano abituati a vedersi
        l'ultimo film di holliwood con un click e
        che sganciano i denari. Suppongo che la
        partita di calcio trasmessa via adsl valga
        ben più della libertà di
        scaricare contenuti tramite il p2p, se gli
        italiani decideranno così allora
        telecom o altri fornitori di contenuti
        possono tranquillamente passare alle
        denuncie.la partita trasmessa tramite adsl?? forse un ADSL davvero veloce, non quella ciofeca di alice, che anche a 640 sarebbe uno stress.... e poi quando mai telecom manterrebbe queste velocità.... già oggi stenta con quel che concede.....certo che con decerebrati pallonari il dio del calcio varrebbe ben più della loro libertà, e quindi credo che il quadro potrebbe anche realizzarsi... basta vedere in questi giorni che reazioni ci sono sulla questione del prestito gratuito delle biblioteche... zero... che vomito....
    • Anonimo scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare...
      - Scritto da: Ekleptical
      E' l'ennesima dimostrazione per chi crede
      che i provider internet e i fornitori di
      contenuti possano essere in contrapposizione
      (a difesa del p2p, poi!).

      In realtà vogliono tutti vendere
      ANCHE i contenuti, sfruttando la banda
      larga. Già lo fanno Tiscali e
      Fastweb, ora Telecom.

      Non fateci l'abitudine allo scrocco, che non
      avrete vita facile prossimamente, neppure
      col provider, che ha tutto l'interesse ad
      intervenire, una volta che la diffusione
      delle ADSL è sufficientemente ampia.ma te sei davvero convinto del fatto che tuttiquelli che hanno adsl adesso non vedono l'ora di pagare per avere mp3 e film? davvero?????ah e poi come si fa a osteggiare il p2p? chiudi le porte? monitori il traffico? bah, bullshitmi domando se non sei pagato da PI per tenere vivi sti thread,,,, accessi, impressions, cash cash cash lol :D
  • Anonimo scrive:
    Bell'idea ...
    Uno compra il cd e dopo pochi minuti lo si trova nel P2P :-D...scherzo... abbassare i prezzi dell'originale è una cosa stupenda! :)
  • Anonimo scrive:
    15 euro un cd????
    l' iniziativa e' lodevole e allettante, ma di pagare fino a 15 euro un cd scaricato, siamo pazzi?per quella cifra lo posso quasi e sottolineo quasi comprare in negozio...dai telecom, l'idea e' bella, vedremo i costi...
    • Anonimo scrive:
      Re: 15 euro un cd????
      Io penso che a questi prezzi nn ci sia nulla da fare....son pazzi....vogliono mantenere i costi alti cmq.....
      • Anonimo scrive:
        Re: 15 euro un cd????
        - Scritto da: Anonimo
        Io penso che a questi prezzi nn ci sia nulla
        da fare....son pazzi....vogliono mantenere i
        costi alti cmq.....appunto, per cui ciccia... se lo tengono:@
        • Anonimo scrive:
          Re: 15 euro un cd????
          Ovviamente solo roba ultra-commerciale che vende di più.Immagino la prossima estate tutti i rincoglioniti che si buttano sul sito telecom per comprare l'ultimo cd (della durata di ben 32minuti) con le musichette più trendy della stagione.*trunztrunztrunz*
          • Anonimo scrive:
            Re: 15 euro un cd????
            - Scritto da: Anonimo
            Ovviamente solo roba ultra-commerciale che
            vende di più.

            Immagino la prossima estate tutti i
            rincoglioniti che si buttano sul sito
            telecom per comprare l'ultimo cd (della
            durata di ben 32minuti) con le musichette
            più trendy della stagione.

            *trunztrunztrunz*eheheheheh.Me li vedo pure io! :DSecondo me tutto questo ha un nome. Consumismo!Bisognerebbe imparare a distinguere le vere necessità da cioè che è totalmente superfluo. La musica che propinano oggi è per il 90% uno schifo. CD in vendita a 21 e passa euro. Ma perchè??? Perchè devo rimborsare le spese di tutti i vari video clip e pubblicità?? SE LO TENGONO!Stanno rovinando quella che si chiama arte.Lascio i loro mp3 e robaccia in upstream e loro e mi ascolto un bell'LP o CD con dentro musica, non schifezze.Ciao e buona serata a tutti! :)
  • Anonimo scrive:
    lacasadialice2?
    che palle... speriamo non sia richiesto Windows e IE per accederci :)Ma ho qualche dubbio...
Chiudi i commenti