HP e Nokia per i total services

Infrastrutture unite per ridurre i costi di service provider e operatori mobili
Infrastrutture unite per ridurre i costi di service provider e operatori mobili


Roma – Un accordo è stato raggiunto da Hewlett-Packard e Nokia per l’integrazione di infrastrutture, software e consulenze al fine di ampliare le offerte per service provider e operatori mobili riducendone al contempo i costi.

“Sviluppata su Nokia NetAct Framework, un sistema centralizzato per la gestione delle telecomunicazioni mobili, e su HP Integrated Service Management (ISM), basato sulla suite di prodotti HP OpenView – si legge in una nota – la nuova soluzione consente di monitorare, controllare e redigere report sullo stato dei servizi e delle infrastrutture. E’ possibile mantenere il controllo a tutti i livelli: rete, sistemi, applicazioni, servizi e Internet; inoltre, possono essere sviluppati indicatori dei livelli di servizio personalizzabili in base alle esigenze di ciascun operatore”.

Uno degli obiettivi della struttura è quella di fornire il giusto supporto per la transizione delle reti mobili sulla telefonia di terza generazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 05 2002
Link copiato negli appunti