HTC, in arrivo l'Excalibur?

Le voci che descrivono il nuovo PDA-phone del produttore taiwanese concordano: è un apparecchio convergente a tutto tondo

Roma – Si rincorrono rumors in rete circa il nuovo PDA-phone che sarà prossimamente sfornato da HTC . Le indiscrezioni vogliono che si chiami Excalibur, come la mitologica spada di Re Artù.

Il PDA-phone dovrebbe essere un GSM Quadband con tastiera estera di tipo QWERTY e sembra certo che offrirà il supporto alla tecnologia WiFi. Un apparecchio orientato alla convergenza, che potrebbe trovare applicazione nelle offerte che le compagnie telefoniche vanno proponendo negli ultimi tempi.

Il nuovo dispositivo Interessante caratteristica del nuovo presunto gingillo HTC è il “touch-strip control” presente sul lato destro, che può sostituire joypad e comandi di scorrimento.

Alle immagini diffuse in questi giorni, dovrebbe seguire a breve un annuncio ufficiale con qualche particolare in più.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Telecom dovrebbe imitare BT
    ...e Agcom dovrebbe imitare Ofcom.Per salvare il mercato italiano TLC sarebbe necessario realizzare questi obiettivi:1) separazione amministrativa e commerciale della rete di Telecom Italia e della gestione del traffico;2) sperimentazione della nuova situazione sul mercato per alcuni anni;3) liberalizzazione tariffaria.Così il mercato potrebbe muoversi e vivacizzarsi. Ed essere libero: se Telecom alzerà le tariffe, costretta alla sopravvivenza dal mancato assistenzialismo attuale, sarà soggetta al verdetto del mercato. Se andrà bene, sopravviverà, se andrà male chiuderà.
Chiudi i commenti