I cellulari italiani perdono lo zero

Cambiano le abitudini degli italiani: per chiamare un cellulare dal primo marzo occorrerà omettere lo zero iniziale. Fa parte della revisione della numerazione italiana. Si riparla di numeri 700 per Internet
Cambiano le abitudini degli italiani: per chiamare un cellulare dal primo marzo occorrerà omettere lo zero iniziale. Fa parte della revisione della numerazione italiana. Si riparla di numeri 700 per Internet


Roma – Non sarà facile cambiare abitudini ma richiederà soprattutto un certo tempo a tutti gli utenti l’aggiornamento delle proprie rubriche digitali. Dal primo marzo, infatti, diventa operativa la delibera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni che “toglie lo zero” ai numeri di cellulare.

La cancellazione dello “zero” non imporrà alcun cambiamento alle rimanenti cifre del numero telefonico. In effetti andrà ad impattare solo “formalmente” su qualsiasi telefonata rivolta a telefoni cellulari, sia da rete fissa che da rete mobile.

La revisione dei numeri telefonici della telefonia mobile rientra nel più ampio Piano nazionale della numerazione, un progettone di revisione dell’infrastruttura numerale che dovrebbe portare al varo di una serie di “canali preferenziali” per la fornitura di servizi a valore aggiunto da parte degli operatori.

In particolare, ogni cifra iniziale dei numeri telefonici designerà, in futuro, la tipologia del numero chiamato. E lo “0” dovrà “contrassegnare” i numeri di telefonia fissa. Allo stesso modo in futuro il Piano dovrebbe portare al varo dei numeri 700 per i servizi Internet da lungo tempo attesi dagli operatori del settore.

Va detto che fino al 30 giugno si potrà chiamare un numero di rete mobile anche inserendo lo “0” ma dal primo luglio, per raggiungere il cellulare desiderato, si dovrà necessariamente eliminare lo zero.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 02 2001
Link copiato negli appunti