I cellulari speciali di Motorola

Due progetti in fase di sviluppo potrebbero portare Motorola in nuovi settori di business: uno, condotto da un designer indipendente, è pensato per i paesi in via di sviluppo. L'altro è interno e studiato per gli anziani

Seattle – Nel futuro di Motorola ci potrebbero essere due nuovi mercati: il terzo mondo e la terza età. Così si potrebbe sintetizzare lo sbocco di due nuovi progetti attualmente allo studio, che riguardano da vicino il produttore americano.

Il primo, in verità, non è frutto del settore ricerca e sviluppo di Motorola, ma di un progetto indipendente di Andre Minoli , industrial designer che ha realizzato il prototipo di un telefonino cellulare con caricamento a manovella. Una soluzione studiata per l’utilizzo nei paesi in via di sviluppo, dove ricaricare la batteria del cellulare può non essere sempre possibile, per via dell’indisponibilità dell’alimentazione elettrica in determinate aree.

Il prototipo è stato battezzato Motorola PVOT, una denominazione in linea con la “naming policy” ultimamente seguita dal produttore americano per identificare i suoi ultimi modelli (Pebl, Razr, Slvr). Il PVOT, secondo il designer, può offrire un’autonomia di conversazione di circa un minuto con 25 giri di manovella, che caricano una batteria stilo di tipo “AA”.

Il nuovo Motorrr L’idea, che qualcuno già classifica come “negropontata”, ricorda infatti il progetto One Laptop Per Child , lanciato da Nicholas Negroponte, fondatore del MIT , per l’informatizzazione dei paesi emergenti. Ma si avvicina anche all’idea espressa da Bill Gates al CES di Las Vegas: il numero uno di Microsoft è convinto che il telefono cellulare possa essere un ottimo strumento di alfabetizzazione informatica per i paesi in via di sviluppo, dove sono già presenti (o in fase di sviluppo) reti mobili per la connettività.

Il progetto “made by Motorola”, invece, si basa su un brevetto recentemente registrato dal produttore: una tecnologia da integrare nei telefoni cellulari per farli adattare alle caratteristiche degli utenti, soprattutto di coloro che, in età non più tenera, possono avere problemi di udito e di vista.

La soluzione è di tipo software: grazie ad essa, il telefonino è in grado di “classificare” l’utente in base al suo modo di parlare, che in un anziano si presume essere lento e poco energico, e di adattarsi di conseguenza: aumentando il volume audio dell’apparecchio (sia nelle conversazioni che nelle suonerie e negli avvisi acustici), e modificando l’interfaccia grafica, con icone, indicazioni, e voci dei menu ingrandite e semplificate.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Aggiungiamo: Steve contro il big Mac
    Grazie a Steve Jobs (maggior azionista Disney) niente piu' Happy Meal sponsorizzati Disney perche' dopo dieci anni e' incompatibile la politica Disney a favore dei bambini e della natura con quella di McDonalds e le probabili cause di obesita' nei bambini del loro foods."Tutto questo - ha scritto il Los Angeles Times - è cosa del passato anche a causa dell'ambivalenza dimostrata da Steve Jobs, diventato il maggiore azionista della Disney dopo il recente acquisto di Pixar, sull'uso di personaggi dei cartoni animati per vendere fast food durante la promozione di un film."http://www.corriere.it/Primo_Piano/Economia/2006/05_Maggio/08/disney.shtmlGrazie Steve, se non ci fosssi tu ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Uniti nell'unità
    Possibile che anche di fronte ad un argomento che nulla ha di politico, la redazione di Punto Informatico riesca a copiare il titolo dell'articolo dal sito dell'Unità?Dico, l'italiano non è proprio una delle lingue più scarne del mondo...come fa ad essere un caso?
    • Anonimo scrive:
      Re: Uniti nell'unità
      - Scritto da:
      Possibile che anche di fronte ad un argomento che
      nulla ha di politico, la redazione di Punto
      Informatico riesca a copiare il titolo
      dell'articolo dal sito
      dell'Unità?
      Dico, l'italiano non è proprio una delle lingue
      più scarne del mondo...come fa ad essere un
      caso?bastava non farlo notare e nessuno ci avrebbe pensato...ormai è troppo tardigrazie per averla buttata in politica
      • Anonimo scrive:
        Re: Uniti nell'unità


        Possibile che anche di fronte ad un argomento
        che

        nulla ha di politico, la redazione di Punto

        Informatico riesca a copiare il titolo

        dell'articolo dal sito

        dell'Unità?

        Dico, l'italiano non è proprio una delle lingue

        più scarne del mondo...come fa ad essere un

        caso?
        bastava non farlo notare e nessuno ci avrebbe
        pensato...ormai è troppo
        tardi
        grazie per averla buttata in politicaChe vuoi aspettarti da un forum in cui si butta sempre tutto in politica? Già gli articoli sono pubblicizzati, è normale che lo sia anche il forum.Insomma, se PI non avesse fatto campagna elettorale nessuno penserebbe minimamente a qualche collusione con la politica.
        • Anonimo scrive:
          Re: Uniti nell'unità
          - Scritto da:


          Possibile che anche di fronte ad un argomento

          che


          nulla ha di politico, la redazione di Punto


          Informatico riesca a copiare il titolo


          dell'articolo dal sito


          dell'Unità?


          Dico, l'italiano non è proprio una delle
          lingue


          più scarne del mondo...come fa ad essere un


          caso?

          bastava non farlo notare e nessuno ci avrebbe

          pensato...ormai è troppo

          tardi

          grazie per averla buttata in politica
          Che vuoi aspettarti da un forum in cui si butta
          sempre tutto in politica? Già gli articoli sono
          pubblicizzati, è normale che lo sia anche il
          forum.
          Insomma, se PI non avesse fatto campagna
          elettorale nessuno penserebbe minimamente a
          qualche collusione con la
          politica.si ma da qui a vederla ovunque è mania di persecuzione...ebbasta
  • Emilio scrive:
    Ma perché proprio la...MELA?
    Ma perche' Jobs scelse proprio la Mela? Ok ora ci siamo tutti abituati ma all'epoca non so un altro frutto..? L'arancia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perché proprio la...MELA?
      - Scritto da: Emilio

      Ma perche' Jobs scelse proprio la Mela? Ok ora ci
      siamo tutti abituati ma all'epoca non so un altro
      frutto..?
      L'arancia?Per quello che ne so io ci sono 2 motivi:0) Per ricordare Alan Turing, che si e' suicidato mangiando una mela avvelenata (da li' la mela con il morso). 1) Per ricordare Newton, che stava seduto sotto il melo.Ciao =)
      • devil64 scrive:
        Re: Ma perché proprio la...MELA?
        - Scritto da:


        - Scritto da: Emilio



        Ma perche' Jobs scelse proprio la Mela? Ok ora
        ci

        siamo tutti abituati ma all'epoca non so un
        altro

        frutto..?

        L'arancia?

        Per quello che ne so io ci sono 2 motivi:

        0) Per ricordare Alan Turing, che si e' suicidato
        mangiando una mela avvelenata (da li' la mela con
        il morso).


        1) Per ricordare Newton, che stava seduto sotto
        il
        melo.

        Ciao =)Ne aggiungerei un altro, la mela di adamo ed eva, l'oggetto del desiderio.;)
        • morpe scrive:
          Re: Ma perché proprio la...MELA?
          e anche... jobs non so ora ma a quei tempi era un fun dei Beatles.
          • teddybear scrive:
            Re: Ma perché proprio la...MELA?
            - Scritto da: morpe
            e anche... jobs non so ora ma a quei tempi era un
            fun dei
            Beatles.un FUN ????
  • teddybear scrive:
    Re: Apple contro Apple. Vince Apple
    Assurdo.Prima fanno un accordo che la Apple Computer non può fare computer che suonano e non può entrare nel mercato musicale. Poi i computer Apple iniziano a suonare... poi la società di Steve Jobs inizia a vendere musica. E gli danno pure ragione.Ma allora, quel primo accordo?Boh, giusto o non giusto che fosse, mi sa che qui qualcuno è riuscito a tirare la ragione dalla sua parte in un modo un po' forzato.Se un accordo c'era, andava rispettato. Punto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Apple contro Apple. Vince Apple
      Ma quanto la sai lunga!Documentarsi prima sparare c... mai eh?
      • teddybear scrive:
        Re: Apple contro Apple. Vince Apple
        - Scritto da:
        Ma quanto la sai lunga!Lo so perchè all'epoca ero già abbastanza grande per potere capire, ed interessarmi.
        Documentarsi prima sparare c... mai eh?Accendere il cervello prima di scrivere su PI?
    • Anonimo scrive:
      Re: Apple contro Apple. Vince Apple
      - Scritto da: teddybear
      Assurdo.
      Prima fanno un accordo che la Apple Computer non
      può fare computer che suonano e non può entrare
      nel mercato musicale. Poi i computer Apple
      iniziano a suonare... poi la società di Steve
      Jobs inizia a vendere musica. E gli danno pure
      ragione.

      Ma allora, quel primo accordo?

      Boh, giusto o non giusto che fosse, mi sa che qui
      qualcuno è riuscito a tirare la ragione dalla sua
      parte in un modo un po'
      forzato.

      Se un accordo c'era, andava rispettato. Punto.forse che quel primo accordo è anacronistico?forse che la apple corp ha fatto la figura dell'avvoltoio?forse che non tutti gli accordi esistenti o pre-esistenti abbiano veramente un senso?forse che gli interessi in gioco nel mercato musicale online sono maggiori che quelli della apple corp?
      • teddybear scrive:
        Re: Apple contro Apple. Vince Apple
        - Scritto da:
        forse che quel primo accordo è anacronistico?Se lo è, lo si decide in due, non solo una parte.Un contratto, un accordo, è un qualcosa che va fatto da DUE o più parti. E se è necessario rivedelo, lo si rivede tra tutti i contraenti originali (o i loro rappresentanti). Non lo decide solo una parte in questione.Con il tuo stesso ragionamento:chiedi un mutuo ad una banca.fai l'ipotecadopo 29 anni (su un mutuo trentennale) la banca decide che l'accordo è anacronistico, si prende la tua casa (l'ipoteca è a suo nome) e si tiene i soldi.
        forse che la apple corp ha fatto la figura
        dell'avvoltoio?forse che Apple Computer doveva pensarci prima di sottoscriverlo?
        forse che non tutti gli accordi esistenti o
        pre-esistenti abbiano veramente un
        senso?Se lo sottoscrivi significa che per te ha un senso.
        forse che gli interessi in gioco nel mercato
        musicale online sono maggiori che quelli della
        apple corp?Su quale base decidi che i diritti di uno dei contraenti di un accordo sono maggiori di un altro?
    • Anonimo scrive:
      Re: Apple contro Apple. Vince Apple

      Se un accordo c'era, andava rispettato. Punto.iTunes trasmette dati, non è nel campo musicale.
      • teddybear scrive:
        Re: Apple contro Apple. Vince Apple
        - Scritto da:

        Se un accordo c'era, andava rispettato. Punto.
        iTunes trasmette dati, non è nel campo musicale.Impreciso.Secondo il tuo ragionamento scaricare musica da internet o film protetti da copyright non è un reato. Sono dati, non musica o film.Dai, ritenta, sarai più fortunato.
  • Anonimo scrive:
    Notizia vecchia di 1 giorno: già detta!
    Notizia vecchia di 1 giorno: l'avevo già postata ieri nel primo articolo di PI ( ad argomento musicale) ed era stata definita OT e spostata!Comunque, ri-vediamo il titolo del Corsera di ieri:"La Apple vince la causa contro i BeatlesIl colosso informatico potrà continuare a utilizzare il simbolo della «mela» per la rete di distribuzione iTunes Music Store http://www.corriere.it/Primo_Piano/Economia/2006/05_Maggio/08/apple.shtmlciao, ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Notizia vecchia di 1 giorno: già detta!
      bah se per quello l'ho segnalata alle 14 pure io e come fonte avevo tgcomhttp://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1476941&m_rid=0
      • Anonimo scrive:
        Re: Notizia vecchia di 1 giorno: già det
        Se è pr questo io l'ho saputo una settimana fa da mio "cuggino", che è stato consulente del giudice. E non osate replicare a questo post, altrimenti vi mando a mio cuggino il pugile!
        • Anonimo scrive:
          Re: Notizia vecchia di 1 giorno: già det
          - Scritto da:
          Se è pr questo io l'ho saputo una settimana fa da
          mio "cuggino", che è stato consulente del
          giudice. E non osate replicare a questo post,
          altrimenti vi mando a mio cuggino il
          pugile!fai una cosa...vai tu da tuo cuggino...e restaci!
    • Anonimo scrive:
      Re: Notizia vecchia di 1 giorno: già detta!
      - Scritto da:
      Notizia vecchia di 1 giorno: l'avevo già postata
      ieri nel primo articolo di PI ( ad argomento
      musicale) ed era stata definita OT e
      spostata!esiste il forum segnalazioniinoltre puoi segnalare via mail
    • Anonimo scrive:
      Qualcuno le spara grosse

      Notizia vecchia di 1 giorno:Complimenti!!!! Hai scoperto che PI esce una volta al giorno!!!!! Ben arrivato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualcuno le spara grosse
        - Scritto da:

        Notizia vecchia di 1 giorno:

        Complimenti!!!! Hai scoperto che PI esce una
        volta al giorno!!!!! Ben
        arrivato.complimenti hai sparato la tua cavolata...e forse hai scoperto che spesso PI arriva tardi
        • Anonimo scrive:
          Re: Qualcuno le spara grosse



          Notizia vecchia di 1 giorno:



          Complimenti!!!! Hai scoperto che PI esce una

          volta al giorno!!!!! Ben

          arrivato.

          complimenti hai sparato la tua cavolata...e forse
          hai scoperto che spesso PI arriva
          tardiA volte prendono pure le notizie da newsgroup o dal forum stesso...dovremmo farci pagare!
        • Anonimo scrive:
          ot Re: Qualcuno le spara grosse

          complimenti hai sparato la tua cavolata...e forse
          hai scoperto che spesso PI arriva
          tardiDella serie "non ho la piu' pallida idea di come funziona un quotidiano"e anche "mi piace parlare a vanvera"
          • Anonimo scrive:
            Re: ot Re: Qualcuno le spara grosse
            - Scritto da:


            complimenti hai sparato la tua cavolata...e
            forse

            hai scoperto che spesso PI arriva

            tardi

            Della serie "non ho la piu' pallida idea di come
            funziona un
            quotidiano"
            e anche "mi piace parlare a vanvera"della serie un quotidiano online non è un quotidiano su carta....si vede che ti piace parlare a vanvera...e pure scrivere a vanvera.
          • Anonimo scrive:
            Re: ot Re: Qualcuno le spara grosse


            complimenti hai sparato la tua cavolata...e
            forse

            hai scoperto che spesso PI arriva

            tardi
            Della serie "non ho la piu' pallida idea di come
            funziona un
            quotidiano"Intenet non è fatta di carta.I quotidiani delle edicole non possono essere aggiornati ogni secondo.Mentre una notizia in rete, può diventare vecchia già dopo qualche ora. Figuriamoci dopo un'intera giornata.Da una redazione che vive di tecnologia ci si aspetta di più. Altrimenti che senso ha leggere qui le notizie, se queste sono già vecchie?
          • Lamb scrive:
            Re: ot Re: Qualcuno le spara grosse

            Da una redazione che vive di tecnologia ci si
            aspetta di più. Altrimenti che senso ha leggere
            qui le notizie, se queste sono già
            vecchie?Ciaoprobabilmente conosci PI da poco tempo. Il "real time" era stato implementato a suo tempo ma dopo, su richiesta dei lettori, si è tornati all'impostazione attuale.Non capisco bene l'attacco che fai al giornale sul quale comunque posti i tuoi commenti. PI spesso e volentieri trovi roba che solo PI pubblica, o lo fa prima di altri, almeno quanto pubblica cose che circolano in rete, spesso dando loro una visibilità che altrimenti non avrebbero.Magari dopo qualche mese di lettura te ne renderai conto.Un salutone ciaoLamberto di PI
          • Anonimo scrive:
            Re: ot Re: Qualcuno le spara grosse
            - Scritto da: Lamb

            Da una redazione che vive di tecnologia ci si

            aspetta di più. Altrimenti che senso ha leggere

            qui le notizie, se queste sono già

            vecchie?

            Ciao
            probabilmente conosci PI da poco tempo.per quanto mi riguarda 5-6 anni..circa la metà della sua esistenza Il "real
            time" era stato implementato a suo tempo ma dopo,
            su richiesta dei lettori, si è tornati
            all'impostazione
            attuale.personalmente trovo anacronistico non aggiornare real time come fanno tanti siti di news, ma è un'opinione personale
            Non capisco bene l'attacco che fai al giornale
            sul quale comunque posti i tuoi commenti.il fatto che lui posti i commenti non esclude che non possa sollevare delle sue critiche. PI
            spesso e volentieri trovi roba che solo PI
            pubblica, o lo fa prima di altri, almeno quanto
            pubblica cose che circolano in rete, spesso dando
            loro una visibilità che altrimenti non
            avrebbero.la sua posizione, se ben intuisco, è che tante news sono riportate qui con 1-2 giorni di ritardo rispetto alla loro uscita e quindi si sono già lette altrovepenso che tutti questi articoli esclusivi alla fine siano poca cosa sul numero di news pubblicate settimanalmente o mensilmente.
            Magari dopo qualche mese di lettura te ne
            renderai
            conto.
            Un salutone ciao
            Lamberto di PImah personalmente sono anni che pur continuando a leggerlo lo considero un sito di complemento e non un punto di riferimento primario per le news. Ha la sua utilità, ma un update o 2 durante il giorno senza arrivare ad un real time potrebbero essere una proposta da prendere in considerazione
          • Anonimo scrive:
            Re: ot Re: Qualcuno le spara grosse


            Da una redazione che vive di tecnologia ci si

            aspetta di più. Altrimenti che senso ha leggere

            qui le notizie, se queste sono già

            vecchie?
            Il "real
            time" era stato implementato a suo tempo ma dopo,
            su richiesta dei lettori, si è tornati
            all'impostazione
            attuale.Ricordo quel periodo. Le notizie in tempo reale sono senza dubbio meglio.Ormai lo fanno tutte le testate giornalistiche esistenti in rete.
          • Anonimo scrive:
            Re: ot Re: Qualcuno le spara grosse

            Non capisco bene l'attacco che fai al giornale
            sul quale comunque posti i tuoi commenti.Non è affatto un attacco il mio. Penso che il mio intervento, come quello di altri che potrebbero pensarla come me, possa dare un'indicazione in più su come la pensano i lettori. Partecipare ad un forum è anche questo.
  • Anonimo scrive:
    Fatevi una...
    Fatevi una pera ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatevi una...
      - Scritto da:
      Fatevi una pera ;)che argomentone...ci hai convinto sai?
      • Anonimo scrive:
        Re: Fatevi una...


        Fatevi una pera ;)
        che argomentone...ci hai convinto sai?Ma non ti fai convincere troppo velocemente dagli altri? Non mi sembrava un argomento così consistente...le pere sono dolci, ma pure le mele non sono male.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fatevi una...
          - Scritto da:


          Fatevi una pera ;)

          che argomentone...ci hai convinto sai?
          Ma non ti fai convincere troppo velocemente dagli
          altri? Non mi sembrava un argomento così
          consistente...le pere sono dolci, ma pure le mele
          non sono
          male.ci sono pere che fanno bene e altre che fanno male (soprattutto col buco)..dovresti saperlo
Chiudi i commenti